Sei sulla pagina 1di 5

Morning Call

10 GIUGNO 2013 DAILY


Sotto i riflettori
Stati Uniti, Tasso di disoccupazione: andamento

I temi del giorno

Macro Usa: prosegue la creazione di nuovi posti di lavoro, tasso di disoccupazione al 7,6% Tassi: rendimento del Treasury a 10 anni sopra il 2,15%; spread Btp/Bund torna sotto i 270bp Eur/Usd a 1,32 punti; lo yen si indebolisce
Fonte: Bloomberg Lanalisi dei mercati

La settimana si chiusa con i dati del mercato del lavoro statunitense che hanno confermato quanto evidenziato dal Beige Book della Fed: i segnali che vengono dai nuovi occupati (+178mila a maggio) alimentano le aspettative di una ripresa dei consumi e della domanda interna. Chiusure positive sui listini azionari con Wall Street che termina con un rialzo superiore all1,0%. Stamattina anche Tokio non fa eccezione con lindice Nikkei che termina la seduta con un +5,0% (miglior seduta dal marzo 2011) sulla scia del dato del Pil che ha confermato lefficacia delle politiche di stimolo intraprese dal governo per stimolare la ripresa economica: nel primo trimestre il dato rivisto si colloca a +4,1% annualizzato dal +3,5% della prima lettura. Rendimenti del Treasury a 10 anni in rialzo al 2,16% mentre lo spread Btp/Bund torna sotto i 270bp, il cambio Eur/Usd scambia a 1,32 punti.

Market movers Europa: oggi la produzione industriale in Francia e in Italia e il dato finale del Pil italiano nel Q1. Usa: oggi nessun dato di rilievo.

Mercati Finanziari
Tassi

In rialzo i rendimenti per Bund e Treasury sulla scia dei positivi dati del mercato del lavoro statunitensi; in calo gli spread dei Paesi periferici contro la Germania: il differenziale Btp/Bund tornato a sotto i 270bp, il Bonos/Bund intorno a 300bp. In dettaglio, in Germania il biennale supera lo 0,15% mentre il decennale torna in area 1,55%; negli Stati Uniti il Treasury biennale stabile allo 0,30% e il decennale in rialzo intorno al 2,15%. Sul mercato interbancario al fixing di ieri la curva Euribor si collocava tra lo 0,115% della scadenza ad un mese e lo 0,490% di quella ad un anno. In rialzo i tassi impliciti espressi dai future Euribor a 3 mesi: il dicembre 2014 si posiziona in area 0,57%, il giugno 2015 tratta poco sopra lo 0,70%, il dicembre 2015 si porta poco sotto lo 0,90%.

Divisione Corporate Ufficio Informativa Finanziaria

| Morning Call
DAILY

Azionario

Reazioni positive ai dati del mercato del lavoro Usa che spingono gli investitori a recuperare le perdite della giornata di gioved: Wall Street termina la settimana in rialzo con il Dow Jones che recupera la soglia dei 15mila punti. Importante per gli indici europei la tenuta di quota 8mila per il Dax ed anche il FtseMib si riporta sopra i 16.500 punti. A Tokio il Nikkei in rimbalzo tecnico sopra i 13mila dopo la correzione dei giorni scorsi. Lindice EuroStoxx50 ha chiuso la seduta a 2.724 punti (+1,79%), il Dax a 8.254 punti (+1,92%), il FtseMib a 16.691 punti (+1,00%); a Wall Street lindice Dow Jones ha concluso a 15.248 punti (+1,38%), lo S&P500 a 1.643 punti (+1,28%) ed infine il Nasdaq Composite a 3.469 punti (+1,32%). In forte rialzo la Borsa di Tokio con lindice Nikkei che ha chiuso la seduta a 13.514 (+4,94%).

Materie prime

Stabili le quotazioni delle materie prime con lindice Crb che ha chiuso la seduta a 287 punti. In rialzo il greggio: questa mattina il Wti scambia a 95,90 dollari al barile, il Brent tratta in area 104,50 dollari.

Mercati Valutari
Euro

Si arresta il recupero della divisa unica contro dollaro allindomani delle dichiarazioni di Draghi che ha accelerato il movimento rialzista. Dopo la rottura al rialzo del range laterale 1,28 / 1,32 che segue da diversi mesi, il cross Eur/Usd ha ritracciato dai massimi intraday (sopra 1,33) verso il primo supporto rilevante rappresentato proprio da quota 1,32 punti: il quadro grafico attende conferme sulla rottura di questo importante livello. Resta debole lo yen con il cross Eur/Jpy che si riportato a ridosso dei 130 punti.

Macroeconomia

Area euro

Sorprende al rialzo la produzione industriale tedesca, che ad aprile segna un aumento congiunturale dell1,8% (+1,2% a marzo); il tasso tendenziale torna in territorio positivo a +1,0% dal -2,4% del mese precedente. Ad aprile la bilancia delle partite correnti tedesca ha segnato un avanzo superiore alle attese di 17,6 miliardi di euro; la bilancia commerciale ha avuto un saldo positivo di 18,1 miliardi. In aumento sia le importazioni che le esportazioni, che crescono su base mensile rispettivamente del 2,3% e dell1,9% rispetto a marzo.

Stati Uniti

A maggio il mercato del lavoro ha creato 175mila nuovi posti di lavoro, di cui 178mila nel settore privato; rivisti al ribasso i numeri di aprile: 149mila unit di cui 157mila nel solo settore privato. Il tasso di disoccupazione aumenta leggermente al 7,6% dal 7,5% del mese precedente; invariato su base mensile il salario orario medio che su base annua si conferma al +2,0%, invariato a 34,5 anche lorario settimanale medio.

Divisione Corporate Ufficio Informativa Finanziaria

| Morning Call
DAILY

Grafici & Calendario

Indice FtseMib: andamento

Tasso implicito del future euribor dicembre 15: andamento

Fonte: Bloomberg

Fonte: Bloomberg

Calendario del 10 giugno


Paese Francia Francia Italia Italia Italia Italia Ora 8.45 8.45 10.00 10.00 11.00 11.00 Dato Produzione industriale Produzione industriale Produzione industriale Produzione industriale Prodotto interno lordo dato finale Prodotto interno lordo dato finale Periodo apr. apr. apr. apr. Q1 Q1 % m/m % a/a % m/m % a/a % t/t % a/a Consensus Precedente -0,9 -2,5 0,0 -0,8 -5,2 -0,5 -0,5 -2,3

Fonte: Bloomberg

Divisione Corporate Ufficio Informativa Finanziaria

| Morning Call
DAILY

Tabelle & Glossario Tassi, materie prime e cambi


Euribor 1 mese 3 mesi 6 mesi 9 mesi 12 mesi 0,115 0,203 0,308 0,401 0,490 Commodity 95,89 104,45 1380,60 21,58 323,50 126,95 0,001 0,003 0,008 0,009 0,010 1 anno 2 anni 3 anni 4 anni 5 anni 6 anni 7 anni 8 anni 9 anni 10 anni 15 anni 20 anni 30 anni Irs 0,383 0,528 0,690 0,863 1,046 1,220 1,380 1,530 1,668 1,792 2,214 2,358 2,404 -0,012 -0,025 -0,011 -0,022 -0,024 -0,027 -0,030 -0,028 -0,029 -0,028 -0,028 -0,021 -0,020 EurUsd EurJpy EurGbp EurChf EurCad EurAud EurNok EurPln EurRub EurCny EurInr EurKwd EurZar Valute 1,3194 129,7900 0,8511 1,2394 1,3467 1,4005 7,6260 4,2600 42,6760 8,0924 76,1434 0,3755 13,4278 -0,0028 0,9100 0,0000 0,0025 -0,0050 0,0069 -0,0091 0,0244 0,1560 -0,0162 0,7020 -0,0008 0,1993

Wti Brent Oro Argento Rame Caff

-0,14 -0,11 -2,40 -0,17 -3,35 -2,50

Tassi a 10 anni Btp Bund Treasury 4,184 1,532 2,159 -0,007 -0,014 -0,012 Btp/Bund Btp/Bonos Bonos/Bund

Spread a 10 anni 2,652 -0,343 2,995 0,007 0,013 -0,007 dic-13 dic-14 dic-15

Future Euribor 0,310 0,575 0,895 -0,005 -0,005 -0,010

Valori alle 9:20, variazioni assolute rispetto alla chiusura del giorno precedente Euribor fixing del giorno precedente

Fonte: Bloomberg

Le parole per capire leconomia e la finanza


Indice CRB

Il Reuters/Jefferies CRB (Commodity Research Bureau) Index un indice sulle commodity, costituito da contratti a temine sulle materie prime e la sua composizione la seguente: 33% petrolio; 21% prodotti agricoli alimentari (tranne i cereali); 13% metalli industriali; 13% cereali; 7% metalli preziosi; 7% bestiame; 6% gas naturale.

Documento completato alle ore 9:30. Fonti Reuters e Bloomberg

Divisione Corporate Ufficio Informativa Finanziaria

| Morning Call
DAILY

Contatti
Divisione Corporate Ufficio Informativa Finanziaria BNLInformativaFinanziaria@bnlmail.com Virgilio Iafrate : Alessandra Mastrota : 06 47026136 06 47026145

Aut. Trib. Roma n 317/01 del 11/07/2001 Direttore responsabile: Virgilio Iafrate

Attenzione: Il presente documento finalizzato a fornire un'informativa a carattere generale sui principali avvenimenti del mercato finanziario. L'informativa predisposta sulla base di dati diffusi dalle principali fonti di mercato al momento della pubblicazione, suscettibili di variare con estrema rapidit. BNL si limita a riprodurre tali dati senza alterarne il loro contenuto e, pertanto, BNL non in alcun modo responsabile della veridicit, completezza, aggiornamento e attendibilit dei dati e delle indicazioni riportate nel presente documento. I contenuti del documento e le eventuali strategie suggerite non costituiscono raccomandazione o sollecitazione all'investimento e prescindono da specifiche esigenze finanziarie del singolo investitore e da eventuali interessi, diretti o indiretti, del Gruppo BNL che potrebbero sussistere in relazione agli strumenti finanziari e alle societ descritte. Si raccomanda pertanto agli investitori di contattare il proprio intermediario di fiducia per un'accurata valutazione dell'opportunit, adeguatezza, caratteristiche e profili di rischio degli investimenti che intendono effettuare. La riproduzione, anche parziale, del presente documento, vietata.

Divisione Corporate Ufficio Informativa Finanziaria