Sei sulla pagina 1di 36

ISTITUTO STATALE D'ARTE DI VENEZIA PROGRAMMAZIONE A.S.

2006/2007



La scuola il luogo di formazione e di educazione
mediante lo studio, l'acquisizione delle conoscenze
e lo sviluppo della coscienza critica.
La scuola una comunit di dialogo, di ricerca, di
esperienza sociale, informata ai valori democratici
e volta alla crescita della persona in tutte le sue
dimensioni. n essa ognuno, con pari dignit e
nella diversit dei ruoli, opera per garantire la
formazione alla cittadinanza, la realizzazione del
diritto allo studio, lo sviluppo delle potenzialit di
ciascuno e il recupero delle situazioni di
svantaggio, in armonia con i principi sanciti dalla
Costituzione e dalla Convenzione internazionale
sui diritti dell'infanzia fatta a New York il 20
novembre 1989 e con i principi generali
dell'ordinamento italiano.
La comunit scolastica, interagendo con la pi
ampia comunit civile e sociale di cui fa parte,
fonda il suo progetto e la sua azione educativa
sulla qualit delle relazioni insegnante-studente,
contri-buisce allo sviluppo della personalit dei
giovani, anche attraverso l'educazione alla
consapevolezza e alla valorizzazione dell'identit
di genere, del loro senso di responsabilit e della
loro autonomia individuale e persegue il
raggiungimento di obiettivi culturali e professionali
adeguati all'evoluzione delle conoscenze e
all'inserimento nella vita attiva.
La vita della comunit scolastica si basa sulla
libert di espressione, di pensiero, di coscienza e
di religione, sul rispetto reciproco di tutte le
persone che la compongono, quale che sia la loro
et e condizione, nel ripudio di ogni barriera
ideologica, sociale e culturale.
(dall'art. 1 dello Statuto degli studenti e delle studentesse)



NDRZZO D STUD D STRUZONE ARTSTCA
OBIETTIVI GENERALI DELL'ISTITUTO D'ARTE DI VENEZIA

L'stituto statale d'Arte prepara i giovani alla produzione artistica e progettuale, fornendo la
necessaria cultura generale utile a formare cittadini e operatori artistici consapevoli del proprio ruolo.
L'obiettivo specifico quello di fornire strumenti, metodi e contenuti tesi a sviluppare nell'allievo
un'attitudine alla creativit alla progettualit intese innanzitutto come modalit cognitive, strutture
mentali che sviluppano un rapporto sinergico tra intellettualit, manualit e operativit.
La creativit deve essere intesa come aspetto preminente dell'intelligenza, sintesi di sapere e di
saper fare: la progettualit si evolve come complesso percorso di ideazione che si realizza attraverso
l'utilizzo programmatico di strumenti esecutivi e si basa sulla conoscenza approfondita dei materiali e
delle tecniche.
Per questo si sviluppata un'ampia attivit di laboratorio inteso, non come luogo di addestramento e
di pura esecutivit, ma come uno spazio fisico e mentale in cui nascono, si affinano e si verificano le
idee, lo spazio della formazione operativa e critica, all'interno di un processo di apprendimento attivo
che ha rappresentato e continua a rappresentare il riferimento di pensiero cui ogni azione quotidiana
viene ricondotta.
L'interazione fra i vari linguaggi della comunicazione e dell'espressione artistica, la multimedialit,
l'azione sinergica delle arti plastiche e pittoriche, del design e del cinema hanno condotto queste
scuole a caratterizzarsi come luoghi della ricerca e della sperimentazione.
Alla formazione educativo-culturale degli allievi, concorreranno tutte le discipline volte a sviluppare e
far acquisire conoscenze, competenze e capacit relative al sapere linguistico, al sapere storico, al
sapere scientifico e alla espressivit psico-motoria.

Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
2
OBIETTIVI EDUCATIVI e RELAZIONALI (Comuni a tutte le Aree)
Saper cogliere in modo autonomo i tempi, i metodi e gli strumenti appropriati al contesto in cui si opera.
Capacit di collaborare con gli altri e di rispettare un ruolo adeguato alla circostanza.
Educare al rispetto dell'altro, alla solidariet e al lavoro di gruppo e all'impegno nello studio.
Favorire il concetto di "gruppo classe.
Educare al rispetto dell'ambiente, del patrimonio comune ed individuale, delle persone, dei luoghi,
ambienti e strumenti, con attenzione alle norme di sicurezza e alla salute.
Saper sviluppare capacit di autocritica e autovalutazione del proprio operato.
Seguono le specifiche programmazioni per area disciplinare:

AREE DSCPLNAR COMUN

pag. 3 - Area Linguistico- espressiva.
Discipline: Religione, Lettere italiane, Storia, Storia dell'arte.

pag. 6 - Area Scientifica.
Discipline: Matematica, Fisica, Informatica, Scienze, Tecnologia, Chimica e Lab. Tecnologico,
Educazione fisica.

pag. 10 - Area Artistica comune deIIe discipIine geometrico-architettoniche.
Discipline: Disegno Geometrico, Geometria Descrittiva.

pag. 13 - Area Artistica comune deIIe discipIine pIastico- visive.
Discipline: Disegno dal vero, Plastica, Educazione visiva.
AREE D NDRZZO O SEZONE D ARTE APPLCATA

pag. 15 - Arte deIIa Ceramica
Disegno Professionale - Progettazione
Laboratori: Foggiatura e modellazione - Decorazione e cottura

pag. 17 - Arte dei MetaIIi e Oreficeria
Disegno Professionale - Progettazione
Laboratori: Sbalzo e cesello - Forgiatura e tiratura - ncisione e incastonatura - Fusione e smalti

pag. 20 - Arti deIIa Stampa
Disegno Professionale - Progettazione
Laboratori: Xilografia e calcografia - Litografia e serigrafia - Tipografia e grafica pubblicitaria

pag. 23 - Arte deI Tessuto
Disegno Professionale - Progettazione
Laboratori: Tessitura - Tappeto e arazzo - Stampa dei tessuti

pag. 25 - Arte deI Vetro
Disegno Professionale - Progettazione
Laboratori: Vetro soffiato - Decorazione - Vetrata

pag. 28 - Decorazione Pittorica
Disegno Professionale - Progettazione
Laboratori: Tecniche murali - Lacche e doratura - Mosaico e commesso

pag. 30 - Decorazione PIastica
Disegno Professionale - Progettazione
Laboratori: Marmo e pietra - Formatura e stucchi

pag. 32 - Disegnatori di Architettura e Arredamento
Disegno Professionale - Progettazione
Laboratori: Modellistica - Arte muraria - Applicazioni metalliche - Ebanisteria

- RiIievo e CataIogazione.


Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
3
--------------------------------------------- Area disciplinare LNGU8TCA - E 8 P R E 8 8 V A ----------------------------------------------

FNALT DA RAGGUNGERE A FNE CURRCOLO

Offrire all'allievo un'adeguata formazione culturale e le competenze di base utili per la prosecuzione degli studi
nei corsi post qualifica e universitari. Favorire la conoscenza, il rispetto e la tutela del patrimonio
storico artistico ambientale riuscendo a cogliere i rapporti che legano la cultura attuale con quella del passato.
Sviluppare la dimensione estetica e critica come stimolo a migliorare la qualit della vita.

FNALT DA RAGGUNGERE PER ANNO SCOLASTCO
1 2 3 ANNO: - Fornire le competenze necessarie a comprendere la natura, i significati e i complessi valori
storici, religiosi, culturali ed estetici dei fenomeni artistici.
4 5 ANNO: - ncrementare le capacit di raccordo nei vari ambiti disciplinari rilevando come nella
produzione artistica confluiscono aspetti e componenti dei diversi campi del sapere (letterario,
storico, artistico, religioso e sociologico).

OBETTV EDUCATV (autonomia personale, ambientale, ecc.)
Comportamento corretto dentro e fuori l'aula, educazione alla conoscenza, rispetto e tutela consapevole del
patrimonio storico-artistico.

OBETTV RELAZONAL (capacit di interagire con gli adulti e con i pari nel rispetto delle regole motivate e delle prassi
consolidate)
Tolleranza. Saper ascoltare l'insegnante e i compagni, saper rispettare il proprio turno nelle occasioni di
partecipazione spontanea al dialogo educativo.

OBETTV COGNTV TRASVERSAL (acquisizione delle strategie utili all'apprendimento e delle competenze valutabili, ad
es.: saper leggere, saper prendere appunti, saper interpretare un grafico o un progetto, conoscere il valore di una percentuale)
1 ANNO: - Abilit di base: lettura e scrittura comprensione di un testo in forma scritta e orale
produzione di un testo semplice, riassunto, impostazione del metodo di studio, individuazione
delle coordinate storico-culturali in cui si forma l'opera d'arte.
2 ANNO. - Maggior organizzazione delle abilit del primo anno.
3 ANNO: - Organizzazione pi sicura e consapevole delle attivit di base del biennio, integrata da
capacit elaborative e organizzative relative ad ambiti disciplinari ed argomentativi diversi.
4 ANNO: - Riconoscibilit di stili e fenomeni artistici supportata da un adeguato lessico. Acquisizione di
maggiori competenze, approfondimento dei contenuti, ampliamento e consolidamento delle
abilit di base con elementi di analisi testuale e capacit critiche.
5 ANNO: - Consolidamento delle capacit del quarto anno e organizzazione di un testo scritto,
approfondimento nella conoscenza dei contenuti di discipline diverse, orientamento in senso
diacronico e sincronico, organizzazione e analisi critica dell'opera d'arte. Possesso di un
adeguato lessico tecnico e critico che permetta un'esposizione orale corretta, autonoma con
apporti individuali.

OBETTV COGNTV DSCPLNAR (obiettivi presenti nei programmi "ministeriali", in quelli della sperimentazione
d'stituto o in quelli individuali normalmente approvati dai Consigli di classe)
1 2 3 ANNO: - Conoscenza dei contenuti svolti nell'ambito letterario-espressivo-storico-artistico-religioso con il
collegamento della lettura d'opera nei vari ambiti.
4 5 ANNO: - Approfondimento e ampliamento in relazione alla lettura critica

CONTENUT DSCPLNAR (individuazione dei percorsi specifici essenziali all'interno dei libri di testo, dei programmi
"ministeriali o di quelli di sperimentazione d'stituto)
1 ANNO: - Analisi dei vari testi letterari-narrativi e delle opere d'arte.
- La storia e l'arte antiche.
- grandi interrogativi dell'uomo all'origine della domanda religiosa. Gli elementi costitutivi della
religione. Primo approccio al testo biblico.
2 ANNO: - Analisi dei vari testi letterari-narrativi poetici e delle opere d'arte.
- La storia dal Medioevo al Rinascimento. L'arte del Medioevo.
Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
4
- La figura e l'opera di Ges Cristo. Vangeli: autore destinatari e caratteristiche teologiche.
3 ANNO: - Primo approccio alla storia della letteratura e consolidamento nella lettura dell'opera d'arte.
- La storia dal Seicento all'Ottocento. L'arte del Rinascimento.
- La Chiesa: la storia, comunit di fede, ecumenismo.
4 ANNO: - La storia della letteratura dell'Ottocento, la storia dall'Ottocento alla prima guerra mondiale.
- La storia dell'arte dal Seicento all'Ottocento con analisi critica dell'opera d'arte.
- Le grandi religioni: elementi storici, dottrinali e morali. l dialogo interreligioso.
5 ANNO: - La storia della letteratura del Novecento. Analisi critica dell'opera d'arte e degli autori.
- La storiadell'arte del Novecento e la storia del Novecento.
- Ateismo e nichilismo. Fede e riscoperta del sacro nella societ contemporanea.

CONTENUT NTERDSCPLNAR (la scelta avverr in funzione degli obiettivi trasversali)
1 ANNO: - Collegamento dei vari aspetti letterario-storico-artistico-religioso nel periodo dell'antichit.
2 ANNO: - d. nel periodo del Medioevo.
3 ANNO: - d. nel Rinascimento.
4 ANNO: - d. nell'Ottocento.
5 ANNO: - d. nel Novecento.

OBETTV MNM L CU RAGGUNGMENTO GUSTFCA L LVELLO D SUFFCENZA
1 ANNO: ItaIiano - Saper sottolineare un testo. Saper prendere appunti. Saper comprendere un semplice
testo e riferirlo in modo abbastanza appropriato. Codificare brevi testi che rispettino le consegne.
Storia - Conoscere la numerazione A.C. e D.C.
Conoscere la differenza tra causa ed effetto.
Conoscere almeno un argomento relativo ad ognuna delle unit didattiche in cui strutturato il
programma.
Storia deII'arte - Capacit di utilizzare gli strumenti di base: leggere un testo, comprendere e
riassumere correttamente un testo scritto; seguire una lezione orale prendendo appunti; ordinare
in senso cronologico gli eventi; sapersi orientare nella riconoscibilit e lettura elementare delle
opere trattate.
Conoscenza di base degli argomenti principali dell'Arte Antica e Paleocristiana (aspetti formali e
tecnici della struttura architravale ed a arco, del tempio, della basilica, della statuaria e del
mosaico).
ReIigione - saper riflettere su alcune tematiche di ordine etico ed esperienziale, confrontandosi
con le posizioni della Chiesa cattolica. Capacit di consultare la Bibbia e di distinguerne i vari
generi letterari.
2 ANNO: ItaIiano -Saper cogliere la differenza tra testi in prosa e in poesia.
Saper scrivere brevi componimenti poetici quali i limerick, haik.
Storia - Saper cogliere la differenza tra fatto e commento.
Saper contestualizzare una serie di eventi per collocarli in successione cronologica.
Conoscere almeno due argomenti relativi ad ognuna delle unit didattiche in cui strutturato il
programma.
Storia deII'arte - Conoscenza degli strumenti di base: vedasi 1 anno.
Conoscenza di base degli argomenti principali dell'Arte medievale: l'architettura romana e gotica:
la cattedrale (aspetti formali e tecnici). La pittura e la scultura gotica (l'affresco). Giotto e il primo
Rinascimento.
ReIigione - saper rispettare le diverse opzioni religiose, saper interpretare le grandi persone, i
segni e i simboli con cui le grandi religioni comunicano la loro fede.
3 ANNO: ItaIiano -Saper cogliere le differenze tra in testo in prosa, poesia e teatrale.
Saper scrivere un breve articolo informativo con adeguata correttezza ortografica e lessicale.
Storia - Saper confrontare documenti storici relativi ad uno stesso argomento.
Saper contestualizzare un'immagine.
Conoscere almeno due argomenti relativi ad ognuna delle unit didattiche in cui strutturato il
programma.
Storia deII'arte - Capacit di utilizzare strumenti di base (vedasi 1 anno)
Conoscenza di base degli argomenti principali del Rinascimento e del Manierismo (uomo,
spazio, storia e natura). Le scuole artistiche a Firenze, Venezia, Roma. Trattazione monografica
di alcuni dei principali artisti.
Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
5
ReIigione - saper motivare le proprie posizioni in campo etico e religioso. Riconoscere
Gli elementi fondamentali che caratterizzano le religioniprese in esame. Capacit di collocare
storicamente alcuni avvenimenti della storia della Chiesa.
4 ANNO: ItaIiano - Saper operare alcune riflessioni sui contenuti appresi.
Saper operare una contestualizzazione minima dei testi letti.
Saper esporre per iscritto un'analisi testuale che rispetti la traccia proposta.
Storia - Saper dedurre dai documenti la mentalit di un'epoca.
Saper ragionare sui legami di causa ed effetto tra gli eventi per collocarli prima, dopo,
contemporaneamente.
Conoscere almeno tre argomenti relativi ad ognuna delle unit didattiche in cui strutturato il
programma.
Storia deII'arte - Conoscenza dei fenomeni artistici dal '600 alla prima met dell''800
( Barocco, Rococ, Neoclassicismo e Romanticismo)
Trattazione monografica di alcuni dei principali artisti ampliata con i primi rudimenti di estetica.
Capacit di orientamento nella riconoscibilit e lettura delle opere trattate, operando alcuni
confronti.
ReIigione - Conoscenza degli elementi essenziali del dialogo interreligioso. ndividuare analogie
e differenze tra le diverse esperienze religiose. Capacit di utilizzare strumenti interpretativi di
altre discipline per cogliere alcuni aspetti del fenomeno religioso.
5 ANNO: ItaIiano - Saper operare alcuni confronti sui contenuti appresi collegandoli a quelli di altre
discipline.
Saper codificare testi espositivi ed argomentativi coerenti e coesi.
Storia - Saper analizzare documenti storici visivi.
Saper cogliere la differenza tra un fatto e le sue interpretazioni politiche, economiche e sociali.
Saper cogliere alcune motivazioni che hanno determinato i fondamentali eventi storici del '900.
Storia deII'arte - Conoscenza dei principali fenomeni artistici dalla seconda met del '800 a tutto
il '900 (mpressionismo, Espressionismo, Avanguardie Storiche, il Secondo Dopoguerra).
Trattazione monografica dei principali artisti ampliata con lettura dell'opera d'arte completata da
confronti e osservazioni critiche, con qualche intervento personale, incremento elle capacit di
raccordo con altri ambiti disciplinari.
ReIigione - saper rielaborare personalmente tematiche di tipo esistenziale, teologico-morale e
filosofico.

STRATEGE (predisposizione dei mezzi per l'acquisizione e il potenziamento delle capacit degli alunni, in relazione alle conoscenze,
alle abilit, agli atteggiamenti che devono evolversi per giungere alla capacit di considerare i problemi da molti punti di vista e di cercare
soluzioni alternative)
Lezioni frontali, lavori di gruppo, proiezioni audio-video, lezioni fuori sede e visite d'istruzione. Consultazione
della biblioteca in orario di lezione. Uso delle nuove tecnologie. Conferenze dentro e fuori il plesso scolastico.
Progetti (Cinema, Biennale, Fenice, Rigoletto, ncontri con l'autore e altri).

MONTORAGGO (mezzi per interpretare e registrare i cambiamenti in grado di influire positivamente o negativamente sui processi
di apprendimento).
opportuno mettere sotto osservazione:
- motivazione e interesse
- partecipazione e curiosit
- dinamismo operativo e mentale
- attenzione continua alla partecipazione e al dialogo educativo.

VERFCA (ha lo scopo di quantificare le nuove conoscenze, di registrare i progressi compiuti, di far conoscere all'allievo i risultati del
suo lavoro. Pu essere formativa - in itinere, attraverso test a risposta chiusa o aperta,griglie predisposte per segnalare errori, esercizi
grafici parziali, esercitazioni specifiche - oppure sommativa, quadrimestrale o finale).
- Formativa: produzione di testi di vario genere (temi, saggi, articoli, lettura e commento di opere d'arte),
somministrazione di test strutturati, semistrutturati e in forma aperta. Criteri di valutazione trasparenti e
motivati.
Sommativia: verifica di fine quadrimestre per necessit di recupero.

l Coordinatore dell'Area Linguistico - espressiva


Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
6

--------------------------------------------------------------------- Area disciplinare 8CENTFCA -----------------------------------------------------------------------

FNALT DA RAGGUNGERE A FNE CURRCOLO
Capacit di utilizzare e trasferire le conoscenze acquisite nelle diverse discipline dell'area scientifica per
realizzare percorsi progettuali autonomi, esercitando le proprie competenze in contesti culturali compositi.

FNALT DA RAGGUNGERE PER ANNO SCOLASTCO
1e 2 ANNO: - Alfabetizzazione e abilit nell'uso degli strumenti specifici, per superare pregiudizi e diffidenze
nei confronti dell'ambito disciplinare.
- Sviluppo del pensiero astratto attraverso l'uso del linguaggio scientifico delle diverse discipline.
3 ANNO: - Definire ed individuare le grandezze e gli elementi che possono essere tradotti dal modello
operativo a quello astratto e qui elaborati, risolti, rappresentati e realizzati.
4 e 5 ANNO: - Acquisizione di un metodo di studio autonomo e adeguato ad assumere conoscenze pi
articolate e complesse.
- Acquisizione di competenze indispensabili per l'operativit nell'ambito professionale e di
strumenti critici per il proseguimento degli studi superiori.

OBETTV EDUCATV
Saper cogliere in modo autonomo tempi, metodi e strumenti appropriati al contesto in cui si opera.

OBETTV RELAZONAL
Capacit di collaborare con gli altri e di rispettare un ruolo adeguato alla circostanza.

OBETTV DELL'AREA SCENTFCA
1 e 2 ANNO: - Comprensione del testo
- Saper prendere appunti
- Saper riferire in modo ordinato i contenuti appresi
- Saper individuare le relazioni fra gli argomenti affini delle varie discipline
- Sviluppo dell'intuitivit e della creativit (area artistica).
3 ANNO: - Saper interpretare un grafico o un progetto, comprendere fenomeni e problematiche
ambientali, analizzandone cause ed effetti.
4 e 5 ANNO: - Saper produrre un elaborato scritto che riveli una adeguata correttezza linguistica, lessicale e
delle competenze delle diverse discipline
- Saper produrre un elaborato pluridisciplinare in cui si evidenzi la capacit di passare da uno
all'altro ambito disciplinare mantenendo la coerenza argomentativa.
OBETTV COGNTV DELLE DSCPLNE (Conoscenze, competenze, capacit)
1 e 2 ANNO:: Scienze - Evidenziare la dinamicit dei sistemi ai vari livelli di organizzazione;
- Saper utilizzare linguaggi simbolici e conoscenze specifiche;
Matematica - Promuovere ed affinare le facolt logiche ed intuitive;
- Educare ai processi di astrazione e formazione dei concetti;
TecnoIogia (per il triennio) - Promuovere scelte consapevoli;
- Favorire le capacit di attenzione e di sintesi relative alle conoscenze tecnologiche;
Fisica - Saper stimare gli ordini di grandezza e risolvere semplici problemi di statica e
meccanica.
Ed. Fisica (per il quinquennio) - sviluppo della percezione spazio temporale, autocontrollo per
migliorare le capacit normali, sviluppo della capacit visiva e di concentrazione in situazione
di fatica. Conoscenza anatomica del corpo umano.
3 ANNO: Scienze - Saper comprendere cause ed effetti dei fenomeni studiati;
- Saper utilizzare linguaggi simbolici e conoscenze specifiche;
Matematica - Sviluppare attitudini sia analitiche che sintetiche;favorire l'uso di un rigoroso
linguaggio scientifico;
TecnoIogia (per il triennio) - Promuovere scelte consapevoli;
Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
7
- Favorire le capacit di attenzione e di sintesi relative alle conoscenze tecnologiche;
Fisica - Saper stimare gli ordini di grandezza - Saper valutare l'attendibilit dei risultati.

4 e 5 ANNO: Chimica e Laboratorio tecnoIogico
- Saper trasferire conoscenze specifiche in ambito progettuale ed operativo;
- Saper ipotizzare diverse soluzioni tecnologiche in riferimento ad un progetto;
Matematica - Saper utilizzare consapevolmente le procedure operative acquisite;
Saper cogliere analogie strutturali;
Fisica - Saper riconoscere l'ambito di validit delle leggi fisiche;
- Saper interpretare e rappresentare i dati di un problema.

CONTENUT DSCPLNAR
1 e 2 ANNO: Scienze
- Sviluppo di argomenti di scienze naturali e biologia per evidenziare la dinamicit dei sistemi;
struttura dell'atomo, lettura della tavola periodica, legami chimici, uso dei simboli, tipi
fondamentali di reazioni;
Matematica
- Calcolo nei vari insiemi numerici; cenni di insiemistica; elementi di geometria piana; uso del PC
e utilizzo del programma Word processor, calcolo letterale, suoi problemi di applicazione alla
geometria e all'aritmetica; elementi di logica delle proposizioni;
TecnoIogia (per il triennio)
- Propriet fisiche della materia; caratteristiche fisiche e chimiche dei materiali di sezione;
Fisica - Metodo scientifico, cinematica
3 ANNO: Scienze
- Sacidi, sali, basi, piogge acide, eutrofizzazione, effetto serra,reazioni redox, ch. Organica,
ibridazione, idrocarburi e gruppi funzionali, il petrolio, cenni di biochimica;
Matematica
- Algebra nel campo reale, sua applicazione alla geometria; elementi di calcolo con i radicali;
risoluzione di problemi di 1 e 2 grado nei reali; foglio elettronico;
TecnoIogia (per il triennio)
- Caratteristiche fisiche e chimiche dei materiali di sezione.
Fisica - Statica e dinamica, l'energia;

4 e 5 ANNO: Chimica e Laboratorio tecnoIogico
- norganica, reperibilit preparazione e uso di H, Na, Ca, O, Si, C, S, N, Cl e loro principali
composti; organica, gruppi funzionali, polimeri, sviluppo di argomenti e reazioni relative alla
sezione.
Matematica
Complementi di algebra e geometria analitica, elementi di goniometria, studio di una funzione
razionale intera, fratta;
Fisica - Ottica, elettrologia,cenni di elettromagnetismo.

CONTENUT NTERDSCPLNAR (adeguati agli indirizzi di arte applicata)
1 e 2 ANNO: Scienze - Disegno daI vero - Analisi di forme e strutture naturali;
Matematica - Storia deII'arte - Geometria, moduli e proporzioni;
Matematica - PIastica - Geometria e moduli costruttivi.
3 ANNO: Scienze - Fisica - Concetto di energia;
Matematica - Storia deII'Arte - l rapporto aureo, la divisione armonica dello spazio.

4 e 5 ANNO: Chimica e Laboratorio tecnoIogico - Fisica - Leggi dei gas; energie alternative;
Matematica - Ed. Visiva - Geometria e percezione visiva;
Matematica - Storia deII'Arte - Concetto di campo applicato alla pittura, simmetria.
Fisica - Chimica e Laboratorio tecnoIogico - Storia deII'Arte - La luce e il colore

OBETTV MNM L CU RAGGUNGMENTO GUSTFCA L LVELLO D SUFFCENZA
1 ANNO: Comprensione del testo; saper prendere appunti; saper riferire in modo appropriato i contenuti
appresi
Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
8
Matematica - promuovere ed affinare le facolt logiche ed intuitive; uso del calcolo numerico in
Q, assimilazione degli elementi fondamentali della geometria euclidea;
Informatica (per il triennio) - concetti base della tecnologia dell'informazione.
Gestione di file e cartelle. Creare e formattare documenti. Uso di applicazioni. Creare tabelle.
Foglio elettronico Excel. mpostare e gestire una cartella di lavoro. Operare con i numeri.
Calcolare. Creare grafici. Utilizzare le funzioni fornite da Excel. Lavorare con le immagini. niziare
a navigare.
Scienze - evidenziare la dinamicit dei sistemi ai vari livelli di organizzazione
TecnoIogia (per il triennio) promuovere scelte consapevoli; favorire le capacit di attenzione e di
sintesi relative alle conoscenze tecnologiche
Ed. Fisica - Rispetto delle regole comportamentali e di relazione

2 ANNO: Saper individuare le relazioni tra gli argomenti affini nelle varie discipline
Matematica - educare ai processi di astrazione e formazione dei concetti; abilit nel calcolo
letterale;
Informatica (vedasi 1anno)
Fisica - saper stimare gli ordini di grandezza e risolvere semplici problemi di .
Scienze - saper utilizzare linguaggi simbolici e conoscenze specifiche
Ed. Fisica - rielaborazione degli schemi motori di base

3 ANNO: Saper interpretare un grafico o un progetto; comprendere fenomeni e problematiche ambientali
ed artistiche analizzandone cause ed effetti.
Matematica - sviluppare attitudini sia analitiche che sintetiche; favorire l'uso di un rigoroso
linguaggio scientifico; abilit di calcolo in R;
Informatica (vedasi 1anno)
Fisica - saper valutare l'attendibilit dei risultati
Scienze - saper comprendere cause ed effetti dei fenomeni studiati;
Ed. Fisica - conoscenza dei fondamentali e delle principali regole dei giochi sportivi

4 ANNO: Saper produrre un elaborato scritto che riveli una adeguata correttezza linguistica, lessicale e
delle competenze nelle varie discipline.
Matematica - saper utilizzare consapevolmente le procedure operative acquisite e saper
risolvere disequazioni e sistemi di disequazioni;
Fisica - saper riconoscere l'ambito di validit delle leggi fisiche.
Chimica e Laboratorio tecnoIogico - saper trasferire conoscenze specifiche in ambito
progettuale ed operativo;
Ed. Fisica - consolidamento degli schemi motori e delle capacit psicomotorie; conoscenze
anatomo-fisiologiche dei principali apparati del corpo umano.

5 ANNO: Saper produrre un elaborato pluridisciplinare in cui si evidenzi la capacit di passare da uno
all'altro ambito disciplinare mantenendo la coerenza argomentativa.
Matematica - saper cogliere analogie strutturali e studio del grafico di funzioni razionali;
Fisica - saper interpretare e rappresentare i dati di un problema.
Chimica e Laboratorio tecnoIogico - saper ipotizzare diverse soluzioni tecnologiche in
riferimento ad un progetto
Ed. Fisica (vedasi 4anno)

STRATEGE: LEZON, METOD, MEZZ E STRUMENT
Lavoro per moduli e per classi aperte sia per il recupero disciplinare che per l'approfondimento su temi
pluridisciplinari; uso del PC per la realizzazione di grafici e per la ricerca di documentazione; uso di riviste
scientifiche, di quotidiani e di audiovisivi; interventi di recupero e approfondimento in itinere.

MONTORAGGO
opportuno mettere sotto osservazione anche attraverso il coinvolgimento degli allievi sulle scelte degli
argomenti di approfondimento:
- motivazione e interesse
- partecipazione e curiosit
- dinamismo operativo e mentale
- risultati dell'attivit didattica.
Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
9

VERFCHE
- Formativa: Ad inizio e fine UD con test, e prove orali; controllo del lavoro individuale sia scolastico che
domestico.
- Sommativa: Ad ogni bimestre: tiene conto dei livelli di partenza, delle mete raggiunte, delle singole
potenzialit, della qualit e quantit dei contenuti appresi.

VALUTAZONE
Tiene conto dei risultati del monitoraggio, della verifica formativa, sommativa e della scala docimologia
approvata dal collegio docenti dell'stituto.



l Coordinatore dell'Area Scientifica

Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
10
----------------------------------------------------------- Area disciplinare ART8TCO COMUNE -------------------------------------------------------
DISCIPLINE GEOMETRICHE E ARCHITETTONICHE E GEOMETRIA DESCRITTIVA

FNALT DA RAGGUNGERE A FNE CURRCOLO
Saper utilizzare in modo idoneo la strumentazione tecnica tradizionale e informatica.
Conoscere, acquisire ed esprimere un linguaggio specifico adeguato alle diverse discipline dell'area.
Saper utilizzare una metodologia di rappresentazione utile a rilevare gli oggetti reali o ipotizzati, al fine di
maturare una mentalit progettuale, autonoma e creativa.

FNALT DA RAGGUNGERE PER ANNO SCOLASTCO
1 e 2 ANNO: - Saper osservare e riconoscere, anche con senso critico, un elaborato grafico bi e tri
dimensionale.
- Saper prendere appunti scritti e grafici.
- Sviluppo dell'intuitivit e della creativit.
3 ANNO: - Elaborazione consapevole dei saperi acquisiti.
4 e 5 ANNO: - Dimostrare sensibilit alla riflessione e al pensiero astratto.
- Essere in grado di condurre una ricerca personale secondo un percorso specifico e
coerente, anche finalizzato ad uno sviluppo in ambito progettuale.

OBETTV DELL'AREA ARTSTCA COMUNE
1 e 2 ANNO: - Conoscenza ed uso degli strumenti tradizionali del disegno tecnico.
- Assimilazione ed applicazione, via via pi consapevole, dei metodi di rappresentazione
geometrica di forme semplici e complesse, attraverso una gradualit di esercitazioni.
3 ANNO: - Padronanza ed autonomia della rappresentazione di oggetti esistenti e/o di progetto.
- Capacit di analizzare e tradurre volumi anche complessi con sufficiente atteggiamento
critico.
- Acquisizione di uno specifico e personale metodo operativo sostenuto da una discreta
capacit astrattiva.
4 e 5 ANNO: - Conoscenza delle teorie, delle applicazioni e dei metodi di rappresentazione convenzionali
della geometria descrittiva.
- Elaborazione di competenze operative, sensibilit e padronanza degli strumenti atti a
tradurre esercizi a mano libera.
- Acquisizione di un linguaggio specifico fondamentale per l'esposizione dei contenuti

OBETTV COGNTV
1 ANNO: - Conoscere e utilizzare strumenti tecnici.
- Saper osservare e riconoscere un elaborato grafico rappresentato in termini bi e
tridimensionali.
2 ANNO: - Utilizzare con maggior consapevolezza gli strumenti tecnici.
- Saper osservare con atteggiamento critico ed interpretare un elaborato grafico secondo le
regole e i metodi convenzionali.
3 ANNO: - Saper descrivere ed interpretare con atteggiamento critico e con padronanza di linguaggio
metodi specifici della rappresentazione tecnica applicata alle discipline dell'area.
4 ANNO: - Conoscere ed utilizzare strumenti tecnici.
- Saper osservare e riconoscere un elaborato grafico rappresentato spazialmente anche a
mano libera. Utilizzare lo specifico linguaggio con una certa scioltezza ed essere in grado di
rielaborare, nell'esposizione orale e grafica, concetti e teorie specifiche.
5 ANNO: - Sensibilizzare l'allievo/a alla riflessione e al ragionamento astratto, al fine di consentire
d'immaginare forme reali o solo ipotizzate in uno spazio geometrico convenzionale. Saper
spiegare a livello interdisciplinare gli argomenti della disciplina. Utilizzare con maggior
consapevolezza gli strumenti tecnici. Saper osservare con atteggiamento critico e
interpretare un elaborato grafico secondo le regole e i metodi convenzionali.
- Riconoscere i caratteri stilistici e storico-artistici delle forme rappresentate di rilievo e di
progetto.

OBETTV COGNTV TRASVERSAL E DSCPLNAR (acquisizione delle strategie utili all'apprendimento e delle
competenze valutabili, saper leggere, saper prendere appunti, saper interpretare un grafico o un progetto, conoscere il valore di una
percentuale)
Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
11
- Dimostrare codici comportamentali corretti e coerenti che, nel corso degli anni di permanenza nell'stituto,
dimostrino una progressione.
- Essere in grado di relazionarsi col prossimo sulla base di linguaggi consoni e comprensibili.
- Mettere a punto un lessico professionale coerente.
- Saper ascoltare in maniera non passiva i messaggi di compagni e adulti.
- Essere in sintonia con l'ambiente e dimostrare rispetto per il prossimo.
- Mettere a punto buone capacit di analisi e di sintesi da cui si evinca la propria personalit.

CONTENUT DSCPLNAR (individuazione dei percorsi specifici essenziali all'interno dei libri di testo, dei programmi
"ministeriali o di quelli d sperimentazione d'stituto).
1 ANNO: - Esercitazioni a mano libera. Rappresentazione di poligoni semplici e complessi. Doppie
proiezioni ortogonali. Scale di riduzione ed ingrandimento e norme di quotatura. Proiezione
assonometrica.

2 ANNO: - Esercitazioni a mano libera con utilizzo di tecniche grafico-pittoriche. Approfondimenti sulle
doppie proiezioni ortogonali ed assonometriche. Rappresentazione di volumi semplici e
composti.

3 ANNO: - Rappresentazioni tridimensionali complesse. Teoria delle ombre. Proiezioni prospettiche
centrali ed accidentali. Ambientazioni di interni e particolari architettonici. Utilizzo di tecniche
grafiche e grafico-pittoriche personali.

4 e 5 ANNO: - Esercitazioni a mano libera.
- Lettura e interpretazione di elaborati grafici e disegni peculiari della disciplina con
atteggiamento critico.
- Essere in grado di condurre una ricerca personale secondo un percorso specifico e
coerente.

CONTENUT NTERDSCPLNAR (sono gli stessi argomenti che possono essere trattati da alcuni insegnanti, mediante la
loro attivit didattica)
- Conoscenza degli elementi di base della geometria piana e solida.
- Linguaggio del segno, apprendimento minimo del linguaggio visuale ed espressivo.
- Capacit di tradurre a mano libera semplici esercizi anche con eventuale uso del colore.
- Utilizzo di strumenti multimediali e informatici.
- Cenni storici riguardanti i metodi di rappresentazione e la loro collocazione nello sviluppo della storia delle
arti visive.

OBETTV MNM L CU RAGGUNGMENTO GUSTFCA LA VALUTAZONE D SUFFCENTE

1 ANNO: DiscipIine Geometriche - Esercitazioni a mano libera.
- Rappresentazione di poligoni semplici in Doppia proiezione Ortogonale e in proiezione
Assonometrica;

2 ANNO: DiscipIine Geometriche - Esercitazioni a mano libera con utilizzo di tecniche grafico-
pittoriche.
- Approfondimento delle Doppie Proiezioni Ortogonali e Assonometriche.
- Rappresentazione di volumi semplici e composti.

3 ANNO: DiscipIine Geometriche - Rappresentazione tridimensionali di volumi pi complessi.
- Proiezioni Prospettiche Centrali e Accidentali di semplici composizioni.

4 e 5 ANNO: Teoria ed appIicazione di Geometria Descrittiva - Esercitazioni a mano libera.
- Lettura ed interpretazione di elaborati grafici peculiari della disciplina con atteggiamento
critico.
- Utilizzo minimo di un linguaggio specifico per l'esposizione orale.

Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
12
STRATEGE (predisposizione dei mezzi per l'acquisizione e il potenziamento delle capacit degli alunni, in relazione alle conoscenze,
alle abilit, agli atteggiamenti che devono evolversi per giungere alla capacit di considerare i problemi da molti punti di vista e di cercare
soluzioni alternative).
Lezioni di tipo frontale a carattere interattivo, finalizzate a stimolare curiosit ed interesse per quanto proposto.
Rendere operativi, in sede domestica, schemi teorici affrontati nel corso della lezione. Potranno essere
utilizzate strumentazioni (ottiche, meccaniche, informatiche,...) in dotazione all'stituto ed effettuare lezioni fuori
sede.

MONTORAGGO (mezzi per interpretare e registrare cambiamenti in grado di influire positivamente o negativamente sui processi di
apprendimento)
- Motivazione e interesse: verifica della presenza costante e attiva nel corso delle ore di lezione.
- Partecipazione e curiosit: verifica dei contributi personali soprattutto durante le spiegazioni
- Dinamismo operativo e mentale: verifica in base alle proposte del singolo allievo/a, anche e soprattutto
relativa ad ambiti esterni o paralleli a quelli della lezione, compresi i momenti di svago e ricreativi.

VERFCA (ha lo scopo di quantificare le nuove conoscenze, di registrare i progressi compiuti, di fare conoscere all'allievo/a i risultati
del suo lavoro)
- Formativa: efficacia dell'attivit di didattica nel processo di apprendimento e, qualora fosse necessario,
offerte formative con l'attivit di recupero e/o il sostegno individuale e collettivo
- Sommativa: raggiungimento degli obiettivi prefissati sia educativi sia cognitivi, potenziando o consolidando
attitudini peculiari di ciascun allievo/a sia sul piano culturale che umano.

VALUTAZONE
- Capacit di organizzare il proprio lavoro in maniera precisa ed ordinata secondo tempi prestabiliti.
- Conoscenza base del linguaggio della disciplina.
- Partecipazione al dialogo educativo.
- Esecuzione corretta delle esercitazioni e delle prove-test.
- nteresse ed attenzione dimostrati per gli argomenti proposti.


l Coordinatore dell'Area Artistica comune
Delle Discipline Geometriche e Architettoniche



Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
13
----------------------------------------------------------- Area disciplinare ART8TCA COMUNE --------------------------------------------------------
D8CPLNE PLA8TCO - V8VE

FNALT DA RAGGUNGERE A FNE CURRCOLO

Espressione dei valori plastici bi e tridimensionali nelle forme geometriche e anatomiche.
Capacit di elaborare un progetto con tecnica esecutiva del modellato e delle tecniche operative in generale.

FNALT DA RAGGUNGERE PER ANNO SCOLASTCO
1 e 2 ANNO: - Conoscenza del piano e della bidimensione. Copia dal vero. Analisi del semplice progetto con
elementi gestaltici.
- Acquisizione dello spazio bi-tridimensionale con esercizi di progetto, di modellato e di struttura
gestaltica.
3 ANNO: - Definizione della progettazione e delle tecniche totali con capacit di analisi e di sintesi e di
elaborazione personale. Metodologia e progettualit finalizzate alla tridimensione.
4 e 5 ANNO: - Educazione Visiva Studio dei temi didattici della disciplina con capacit di collegamento
interdisciplinare, approfondimento delle nozioni e sviluppo delle capacit comunicative.

OBETTV EDUCATV
Conoscenze delle elementari tecniche di comunicazione; gestione autonoma del lavoro; confronto e tolleranza
nel gruppo classe.

OBETTV RELAZONAL
Saper ascoltare, elaborare e produrre nei tempi dati, rispetto dei materiali, gli spazi e le strutture, saper
rispettare i modi e i tempi dell'operare quotidiano.

OBETTV COGNTV
1 e 2 ANNO: - Conoscenza del linguaggio e degli strumenti adeguati, gestione del lavoro, saper eseguire le
consegne nei tempi previsti. Gestione personale, capacit di elaborare un semplice progetto,
saper usare materiali specifici.
3 ANNO: - nterpretazione personale dei temi dati, sviluppo delle capacit di analisi e di sintesi.
4 e 5 ANNO: - E.V. Capacit di espressione delle nozioni acquisite, adeguando i propri saperi all'interno delle
discipline corrispondenti. Saper interpretare la comunicazione visiva nell'ambito
pluridisciplinari.

OBETTV COGNTV TRASVERSAL E DSCPLNAR
Acquisizione delle strategie utili all'apprendimento: saper leggere, saper prendere appunti, saper interpretare
un grafico o un progetto.

CONTENUT DSCPLNAR
1 e 2 ANNO: - Organizzazione del gruppo classe ai fini di una corretta organizzazione e gestione del s,
autonomia operativa e organizzativa del lavoro
3 ANNO: - Definizione di progettazione e realizzazione.
4 e 5 ANNO: - E.V. - D.P. Capacit di rappresentarsi in merito alle esperienze acquisite. Consolidamento
delle nozioni degli anni precedenti.

CONTENUT NTERDSCPLNAR
Autonomia dell'analisi di esposizione con particolari riferimenti ai fenomeni storico-artistici presi in analisi con
pluridiscipline in particolare con S. Arte, Fisica, laboratorio.

OBETTV MNM L CU RAGGUNGMENTO GUSTFCA LA VALUTAZONE D SUFFCENZA
1 ANNO: - Descrizione degli strumenti semplici materiali di base. Sviluppo e conoscenza delle capacit di
osservazione e di comprensione. Percezione e messaggi visivi in generale.
2 ANNO: - Esperienza di progetto: struttura, composizione, applicazione.
3 ANNO: - Esperienze di tridimensione, approfondimenti della progettazione. Realizzazione di un
Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
14
prototipo
4 ANNO: - E.V. Percezione gestaltiche, linguaggio visivo riferito alla comunicazione delle immagini, lettura
dell'opera d'arte.
- D.P. Uso dei materiali adatti alla disciplina ed elaborazione personale dei temi decorativi.
5 ANNO: - E.V. Consolidamento e conoscenza espressiva in riferimento alle discipline di indirizzo.
- D.P. Consolidamento e conoscenza espressiva in riferimento alle discipline di indirizzo.

STRATEGE: METOD, MEZZ E STRUMENT
Metodo induttivo deduttivo, lavoro di gruppo, lezioni frontali con interventi personalizzati, verifiche programmate
working-progress.

MONTORAGGO
Prove grafiche di ingresso, verifiche grafiche e plastiche con frequenza prestabilite.

VERFCHE
Formativa: Correzione degli elaborati con il gruppo classe, con capacit di auto critica.
Sommativa: Partecipazione alla attivit scolastica, assiduit nell'impegno e nella frequenza, capacit di
approfondire progetti e linguaggi, autonomia personale.

VALUTAZONE
Conoscenza dei contenuti, conoscenza delle strutture linguistiche, capacit di analisi, capacit di sintesi,
capacit di utilizzare le conoscenze acquisite, competenza critica ed espressiva. Con i criteri di valutazione in
coerenza adottati dal collegio docenti.

l Coordinatore dell'Area Artistica comune
delle Discipline Plastico Visive


Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
15
----------------------------------- Area disciplinare 8EZONE ARTE DELLA CERAMCA -------------------------------------

FNALT DA RAGGUNGERE A FNE CURRCOLO
Capacit di elaborare nei diversi materiali ceramici progetti e manufatti in funzione della destinazione d'uso:
complementi d'architettura e/o d'arredamento, stoviglieria, oggettistica, pittura e scultura in ceramica.

FNALT DA RAGGUNGERE PER ANNO SCOLASTCO
1 ANNO: - Conoscenza degli strumenti e delle tecniche di base del disegno tecnico e delle attrezzature di
laboratorio.
2 ANNO: - Approfondimento delle tecniche grafiche e applicazioni nei materiali di laboratorio.
3 ANNO: - Padronanza delle tecniche grafico-costruttive volte a elaborare scelte pi autonome, sviluppo
delle abilit tecnico-operative nei procedimenti realizzativi.
4 ANNO: - Affinamento dello studio e delle esperienze maturate nel triennio con particolare riguardo agli
studi tridimensionali.
5 ANNO: - Approfondimento delle tematiche e raggiungimento di un'autonoma e coerente operativit.

OBETTV EDUCATV (autonomia personale, ambientale, etc.)
Apprendere attraverso linguaggi differenti i percorsi operativi per giungere ad un'autonoma e cosciente
capacit professionale e relazionale.

OBETTV RELAZONAL (capacit di interagire con gli adulti e con i pari nel rispetto delle regole motivate e delle prassi
consolidate).
Capacit di distinguere ruoli e funzioni di ogni singolo nel rispetto dell'individuo come elemento facente parte
del gruppo classe e dell'istituzione scolastica.

OBETTV COGNTV TRASVERSAL(acquisizione delle strategie utili all'apprendimento e delle competenze valutabili, ad
es: saper leggere saper prendere appunti, saper interpretare un grafico o un progetto, conoscere il valore di una percentuale).
1 ANNO: - ndividuare le potenzialit dei singoli attraverso la concertazione di un percorso comune e
uniforme.
2 ANNO: - Sviluppo delle potenzialit emerse, sollecitazione delle abilit in merito al metodo operativo e al
processo educativo impostati.
3 ANNO: - Contestualizzazione e approfondimento delle competenze acquisite nella prima parte del
curriculum.
4 ANNO: - Ricerca di un'autonomia nei processi operativi e creativi, nelle scelte dei contenuti.
5 ANNO: - Padronanza delle scelte e coerente utilizzazione dei metodi tecnico-operativo.

CONTENUT DSCPLNAR (obiettivi presenti nei programmi "ministeriali", in quelli della sperimentazione d'stituto o in quelli
individuali normalmente approvati dai Consigli di classe)
1 ANNO: - Strutture primarie e modulari; primi elementi operativi e uso degli strumenti. Appropriazione degli
spazi operativi.
2 ANNO: - Approfondimento attraverso forme pertinenti dei metodi e delle dinamiche operative.
3 ANNO: - Elaborazione e verifica di studi compositivi articolati attinenti il settore.
4 ANNO: - Ricerca di un modus operandi autonomo su elementi tridimensionali.
5 ANNO: - Approfondimento e consolidamento delle abilit acquisite ed estrinsecate.

CONTENUT NTERDSCPLNAR
Individuazione delle linee guida che strutturano un elaborato specifico con approfondimento in ambiente
tecnologico-storico-costruttivo con gradualit di metodi e indipendenze nei diversi anni.

OBETTV MNM L CU RAGGUNGMENTO GUSTFCA L LVELLO D SUFFCENZA
1 ANNO: - Uso corretto degli strumenti e utilizzo dei materiali.
2 ANNO: - Produzione di forme elementari e/o primarie:
3 ANNO: - Rielaborazione di temi dati, prime interpretazioni personali.
4 ANNO: - Elaborazione di manufatti attraverso una metodologia specifica.
5 ANNO: - Sviluppo autonomo e scelta appropriata di materiali in funzione all'uso.
Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
16

STRATEGE: METOD, MEZZ E STRUMENT
Lezioni frontali esemplificative dei metodi induttivo e deduttivo saranno affiancate da visite a manifestazioni,
proiezioni di audiovisivi, diapositive, conferenze, corsi monografici.

MONTORAGGO
La partecipazione al dialogo educativo e la costante presenza sono ritenuti indispensabili per il raggiungimento
degli obiettivi al pari dell'acquisizione delle metodologie.

VERFCHE
- Formativa: Ogni esercitazione sar valutata in itinere con particolare riguardo al comportamento e
coinvolgimento personali
- Sommativa: Si valuteranno i progressi conseguiti nel periodo e gli apporti in relazione ai prerequisiti e ai livelli
di partenza.

VALUTAZONE
Periodicamente si valuteranno l'uso corretto e coerente degli strumenti e delle metodiche necessarie
all'elaborazione di esercizi grafici e pratici, dell'osservazione critica e dell'autonoma analisi dei temi.


l Coordinatore della Sezione Arte della Ceramica



Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
17
-------- Area disciplinare 8EZONE ARTE DE METALL E DELL'OREFCERA ----------

FNALT DA RAGGUNGERE A FNE CURRCOLO
Approfondimento della metodologia progettuale che consenta all'allievo di elaborare con professionalit
argomenti che appartengano sia al campo del design, che dell'oreficeria, attraverso un metodo di progettazione
che veda nell'oggetto il centro risolutivo di una rete di reciproche interferenze tra le varie discipline. Essere in
grado di rappresentare in maniera adeguata e con dignit culturale l'oggetto, saper realizzare prototipi o parti di
esso, intendendo quindi anche il "fare come strumento primario della conoscenza. Saper utilizzare in modo
competente la strumentazione tecnica tradizionale e informatica.

FNALT DA RAGGUNGERE PER ANNO SCOLASTCO
1 ANNO: Prime conoscenze nell'uso degli strumenti, ed introduzione alle tecniche di base pertinenti la
sezione; apprendimento dei metodi elementari di rappresentazione e realizzazione, sviluppo della
capacit di osservazione
2 ANNO: Approfondimento con integrazione di ulteriori metodi di rappresentazione, e di nuove conoscenze
tecniche, in modo da permettere all'allievo l'acquisizione di un lessico specifico.
3 ANNO: Capacit di acquisire ed elaborare informazioni in maniera autonoma. Saper approfondire gli
aspetti tecnologici riguardanti la produzione di accessori inerenti l'oreficeria, e la piccola
oggettistica per l'arredo, in modo da acquisire un lessico specifico e personale.
4 ANNO: Capacit di acquisire informazioni in maniera autonoma, e di formulare ipotesi di progetto che
siano finalizzate alla ricerca di nuove forme, e soluzioni tecniche adeguate alla realizzazione.
Possedere un metodo progettuale specifico e personale con adeguate capacit critiche relative ai
temi del design.
5 ANNO: Saper sviluppare e realizzare un intero progetto grafico con adeguata riflessione critica e attitudine
creativa che evidenzi sintesi di saper fare, e che manifesti progettualit, conoscenze profonde dei
materiali e delle tecniche, e che si relazioni anche con le altre discipline.

OBETTV DELL'AREA D SEZONE
1 ANNO: Primi elementi di teoria della forma, concetti elementari del linguaggio compositivo,
Apprendimento dei metodi elementari di rappresentazione delle tecniche di base.
2 ANNO: Saper rappresentare graficamente vari elementi geometrici e forme in uno spazio compositivo.
Approfondimento ed integrazione sia delle tecniche grafiche che delle esercitazioni di laboratorio
3 ANNO: Applicazione di un metodo di lavoro specifico e personale
4 ANNO: Metodologia della progettazione: Acquisizione di strumenti di base delle pi significative
metodologie di progetto inerenti la sezione.
5 ANNO: Possedere un metodo progettuale specifico e personale con adeguate capacit critiche relative ai
temi del design.

OBETTV COGNTV DELLE DSCPLNE (Conoscenze, competenze, capacit)
1 ANNO: Tutta la didattica sar volta a educare gli allievi alla conoscenza del linguaggio compositivo e
all'uso degli strumenti e delle tecniche di rappresentazione.
2 ANNO: Elaborazioni di elementi compositivi su forme geometriche elementari, finalizzate alla realizzazione
di piccoli manufatti inerenti la sezione si, primi elementi di rappresentazione grafica
tridimensionale.
3 ANNO: Produrre in modo autonomo elaborati specifici del settore, dimostrando conoscenza e capacit
nell'utilizzo delle tecniche specifiche e delle precise scelte progettuali.
4 ANNO: Capacit di lettura analitica dei manufatti artistici per condurre l'allievo alla riflessione e al
ragionamento in maniera autonoma. Le metodologie di progettazione e uso delle tecniche di
rappresentazione anche di tipo informatico.
5 ANNO: Approfondimento delle metodologie della progettazione,capacit di elaborazione iconografica e di
individuazione delle caratteristiche dominanti da applicare nel processo progettuale. Elaborazione
grafica computerizzata 3D con il programma Rhinoceros del progetto finale.
Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
18
CONTENUT DSCPLNAR (Elenco degli argomenti).
1 ANNO: mparare ad usare una terminologia di settore pertinente ed appropriata, costruzione delle
conoscenze relative al linguaggio compositivo
2 ANNO: Elaborazione di elementi formali su forme geometriche elementari analisi della relazione esistente
tra i vari elementi compositivi
3 ANNO: Conoscere le regole compositive saperle applicate alla realizzazione di semplici oggetti o prototipi.
4 ANNO: ntroduzione alle problematiche della metodologia progettuale, (raccolta dati, analisi, sintesi, ipotesi
e verifica), imparare a sviluppare gli aspetti creativi, espressivi e ideologici, e conoscenze di
carattere storico-artistico e tecnico operative. Approfondire le tecniche di rappresentazione.
5 ANNO: Studi progettuali mediante visualizzazione grafiche e strumentali anche di tipo informatico.
Realizzazione di prototipi. indispensabile nella definizione del progetto descrivere le motivazioni
che hanno suggerito l'ideazione con riguardo particolare alle scelte espressive e ai procedimenti
tecnologici.

CONTENUT NTERDSCPLNAR (Elenco degli argomenti).
1 ANNO: - Analisi del vero
2 ANNO: - Sintesi geometrica
3 ANNO: - Organizzazione del tempo e dello spazio.
4 e 5 ANNO: - Metodologia progettuale

OBETTV MNM L CU RAGGUNGMENTO GUSTFCA L LVELLO D SUFFCENZA
1 ANNO: Dis. ProfessionaIe
- Conoscere e saper usare correttamente gli strumenti grafici
- Saper disegnare, analizzare e rappresentare una forma
1-2ANNO: Laboratorio SbaIzo e ceseIIo
- Saper, trasferire un disegno e realizzare esercitazioni di base quali tracciature di disegni
geometrici elementari.
Laboratorio Forgiatura
- Realizzazione di catene o bracciali ad anelli battuti a mano
- Saper realizzare piccole ciotole o contenitori in metallo
Laboratorio Incisione e incastonatura
- Saper preparare e affilare i Bulini. - Saper preparare i fusi. - Saper eseguire semplici esercizi
preparatori all'uso dei bulini per la creazione delle grane nel metallo
Laboratorio Fusione e smaIti
2 ANNO: Dis. ProfessionaIe - Approfondire e saper integrare con ulteriori mezzi di rappresentazione,
elaborazione ed acquisizione di un lessico specifico.
Laboratorio SbaIzo e ceseIIo
Laboratorio Forgiatura
Laboratorio Incisione e incastonatura
Laboratorio Fusione e smaIti
3 ANNO: Dis. ProfessionaIe - Possedere la capacit di acquisire informazioni in maniera autonoma,
attraverso indagini in relazione alla ricerca di nuove forme o soluzioni tecniche di
realizzazione.
- Possedere le competenze necessarie per sviluppare capacit critiche relative ai temi attuali
del design. Acquisizione di un metodo progettuale specifico e personale.
Laboratorio SbaIzo e ceseIIo
Laboratorio Forgiatura
Laboratorio Incisione e incastonatura
Laboratorio Fusione e smaIti

4 ANNO: Progettazione - Conoscere la metodologia progettuale, ed essere in grado di sviluppare un
corretto iter di lavoro nella elaborazione dei vari argomenti trattati.
- Possedere capacit di analisi critica e conoscenze di carattere tecnologico.
5 ANNO: Progettazione - Saper sviluppare e realizzare un intero progetto grafico seguendo una
Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
19
corretta metodologia ed usando anche strumentazione informatica.
Laboratorio - Saper sviluppare e realizzare un intero progetto grafico seguendo una corretta
metodologia ed usando anche strumentazione informatica
- Capacit di svolgere relazioni tecniche sull'ter progettuale e le fasi di lavorazione.

STRATEGE: LEZON, METOD, MEZZ E STRUMENT Tipo di lezioni svolte (frontale, discussioni, lavori di gruppo,
ricerche, uso dei laboratori anche multimediali), conferenze, seminari, visite di istruzione; progetti, eventuali attivit di scuola-lavoro, stage,
tirocinio).
Lezioni frontali anche a piccoli gruppi, interventi individuali, visite guidate, stage, ascolto guidato della musica,
visione di prodotti multimediali, partecipazioni a concorsi. Lavoro per moduli e per classi aperte sia per
l'approfondimento su temi pluridisciplinari che per il recupero disciplinare. Uso di strumentazione multimediale
per la realizzazione di prototipi e per la ricerca. Uso di dispense. Esercitazioni grafico e pratiche. ncontri di
approfondimento con personale anche esterno alla scuola.

MONTORAGGO
- motivazione e interesse
- partecipazione e curiosit
- dinamismo operativo e mentale
- sviluppo dell'autonomia tecnica operativa e delle capacit d' interazione

VERFCHE (Formativa e sommativa) E VALUTAZONEProve d'ingresso, iniziative di recupero e sostegno, caratteristiche
e frequenza delle verifiche, criteri di valutazione con esplicitazione del livello di sufficienza.
- Formativa: in itinere, attraverso test a risposta aperta o con esercizi grafici parziali mirati e a conclusione di
ogni argomento con esercitazioni specifiche
- Sommativa: a chiusura quadrimestrale.





l Coordinatore della Sezione
Arte dei Metalli e dell'Oreficeria













Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
20
---------------------------------------- Area disciplinare 8EZONE ART DELLA 8TAMPA -----------------------------------------

FNALT DA RAGGUNGERE A FNE CURRCOLO
Preparare i giovani a un concetto di cultura inteso come esperienza di vita, con approfondimento di problemi
umani, esistenziali e sociali. All'affinamento delle capacit di lettura critica degli eventi ed in particolare alle
forme di comunicazione con l'acquisizione delle tecniche e dei linguaggi grafici.

FNALT DA RAGGUNGERE PER ANNO SCOLASTCO
1 ANNO: - Prime conoscenze nell'uso degli strumenti ed introduzione alle tecniche grafiche; sviluppo della
capacit di osservazione e di riconoscimento degli elementi basilari di un manufatto grafico
2 ANNO: - Sviluppo delle abilit strumentali, unite alla capacit di leggere attentamente la realt e di
interpretarla con l'uso di tecniche grafiche.
3 ANNO: - Uso del linguaggio grafico produzione di manufatti grafici e prototipi.
4 ANNO: - Fornire strumenti di ricerca e di analisi dei dati e della formulazione di ipotesi di progetto.
5 ANNO: - Saper sviluppare e realizzare un intero progetto grafico relazionandosi con le altre discipline.

OBETTV DELL'AREA D SEZONE
1 ANNO: - Saper analizzare le forme dei linguaggi e le tecniche grafiche inerenti alla sezione. Disegnare
strutture, forme e segni.
2 ANNO: - Saper rappresentare graficamente vari materiali e forme in uno spazio compositivo.
3 ANNO: - Applicazione di un metodo di lavoro.
4 ANNO: - Acquisizione di strumenti di base delle pi significative metodologie di progetto.
5 ANNO: - Applicazione del metodo e comunicazione visiva del messaggio.

OBETTV COGNTV DELLE DSCPLNE (Conoscenze, competenze, capacit)
1 ANNO: - Tutta la propedeutica volta a educare all'analisi dei linguaggi visivi e all'uso degli strumenti di
rappresentazione e delle tecniche di comunicazione.
2 ANNO: - Elaborazioni di immagini, sintesi grafica, primi elementi di strutturazione e organizzazione dello
spazio.
3 ANNO: - Produzione di elaborati grafici pubblicitari o editoriali - organizzazione di elementi in uno spazio
visivo finalizzato alla comunicazione del messaggio.
4 ANNO: - Le metodologie di progettazione e uso delle tecniche di rappresentazione anche di tipo
informatico.
5 ANNO: - Sviluppo delle metodologie di progettazione - grafica computerizzata.

CONTENUT DSCPLNAR (Elenco degli argomenti)
1 ANNO: - Scomposizione del messaggio visivo e studio degli elementi che lo compongono.
- Studio del segno, analisi di forme primarie, strutturazione dello spazio, studio del carattere.
2 ANNO: - Analisi e copia di monogrammi e logotipi. Elaborazione di un immagine e studio del carattere in
rapporto ad essa. mpaginazioni su vari formati.
3 ANNO: - Criteri compositivi di uno stampato editoriale, immagine coordinata, la copertina di un libro.
4 ANNO: - ntroduzione alle problematiche della comunicazione visiva, aspetto creativo, espressivo e
ideologico.
- Tecniche di rappresentazione.
- Metodologia progettuale (raccolta dati, analisi, sintesi, ipotesi e verifica).
5 ANNO: - Studi progettuali mediante visualizzazione grafiche e strumentali anche di tipo informatico.
- Realizzazione di prototipi. indispensabile nella definizione del progetto descrivere le
motivazioni che hanno suggerito l'ideazione con riguardo particolare alle scelte espressive e ai
procedimenti tecnologici.
CONTENUT NTERDSCPLNAR (Elenco degli argomenti)
1 ANNO: - Analisi del vero
2 ANNO: - Sintesi geometrica
Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
21
3 ANNO: - Organizzazione del tempo e dello spazio
4e 5 ANNO - Metodologia progettuale

OBETTV MNM L CU RAGGUNGMENTO GUSTFCA L LVELLO D SUFFCENZA
1 ANNO: Dis. ProfessionaIe - Saper usare correttamente gli strumenti grafici
- Saper disegnare un intero alfabeto geometricamente (correzioni ottiche)
- Saper analizzare e rappresentare una forma
Laboratorio XiIo - CaIco - Litografia
- Saper trattare un'immagine in modo da renderla al tratto.
- Conoscere i principi della stampa a rilievo.
- Saper eseguire una stampa linoleumgrafica semplice (un solo passaggio in macchina)
Laboratorio Tipografia e grafica pubbIicitaria
- Capacit di analisi, scomposizione, ricostruzione della Griglia d'impaginazione, Layout tipografico di un
semplice manufatto tipografico, con individuazione delle principali propriet dei blocchi di testo (Modello di
composizione, Giustezza, Forza di corpo interlineato o sterlineato, Forma e Proporzione dell'Occhio del
carattere, Spessore delle aste, altre Varianti e Megafamiglie di appartenenza)
- Capacit grafico pratiche di impaginazione e composizione di un testo semplice ed eventuale abbinamento
esecutivo ad un'immagine.
2 ANNO: Dis. ProfessionaIe -Disegnare monogrammi, logotipi, pittogrammi.
- Analisi e sintesi delle forme attraverso elaborazione grafica
- mpaginare testi e immagini su un formato stabilito.
Laboratorio XiIo - CaIco - Litografia
- Saper trattare un'immagine a mezzatinta in modo da renderla adatta alla riproduzione stampata (tratteggio
manuale o retinatura).
- Conoscere i principi della stampa ad incavo.
- Saper eseguire una stampa calcografica semplice (un solo passaggio in macchina).
Laboratorio Tipografia e grafica pubbIicitaria
- Conoscenza del processo evolutivo delle forme alfabetiche delle scritture e degli stili;
- Capacit di individuazione delle caratteristiche formali dei caratteri e loro riconoscimento;
- Capacit di analisi, scomposizione, Ricostruzione della Griglia d'impaginazione, Layout tipografico di parte
di un manufatto tipografico editoriale con Riconoscimento e misurazione dei singoli elementi tipografici.
- Capacit grafico pratiche di impaginazione, composizione, stampa e correzioni bozze.
3 ANNO: Dis. ProfessionaIe
- Saper realizzare prototipi completi di testo e immagine in funzione di un progetto per uno stampato.
Laboratorio XiIo - CaIco - Litografia
- Saper eseguire la selezione dei colori di un'immagine a tinte piatte.
- Conoscere i principi della stampa in piano e permeografica.
- Saper eseguire una stampa a colori che prevede almeno due passaggi in macchina (linoleumgrafia o
serigrafia).
- Conoscere il procedimento generale della stampa offset e rotocalco.
Laboratorio Tipografia e grafica pubbIicitaria
- Capacit di analisi, riconoscimento e descrizione di un manufatto tipografico - editoriale (doppia pagina,
riviste, libri, locandine, depliant, ecc.);
- Capacit grafico pratiche di impaginazione (con costruzione di gabbie), composizione, stampa e correzioni
bozze, finalizzate alla realizzazione esecutiva di applicazioni e prototipi di stampati tipografici.
4 ANNO: Dis. ProfessionaIe
- Conoscenza degli strumenti di ricerca e di analisi dei dati per la formulazione di ipotesi di progetto
Laboratorio di stampa
- Capacit di analisi e studio di manufatti grafico editoriali.
- Capacit di composizione ed elaborazione testi (Ambienti operativi: Windows e Macintosh), acquisizione ed
elaborazione di immagini, impaginazione, stampa computerizzata e correzioni bozze, verifica esecutiva e
realizzazione di prototipi di progetti grafico-editoriali.
5 ANNO: Dis. ProfessionaIe
- Saper sviluppare e realizzare un intero progetto grafico seguendo una corretta metologia ed usando anche
strumentazione informatica.
Laboratorio di stampa
- Saper sviluppare e realizzare un intero progetto grafico seguendo una corretta metologia ed usando anche
strumentazione informatica
- Capacit di svolgere relazioni tecniche sull'ter progettuale e le fasi di lavorazione.

Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
22
STRATEGE: LEZON, METOD, MEZZ E STRUMENT Tipo di lezioni svolte (frontale, discussioni, lavori di gruppo, ricerche, uso dei
laboratori anche multimediali, conferenze, seminari, visite di istruzione; progetti, eventuali attivit di scuola-lavoro, stage, tirocinio).
Lezioni frontali anche a piccoli gruppi, interventi individuali, visite guidate, stage, ascolto guidato della musica, visione di
prodotti multimediali, partecipazioni a concorsi. Lavoro per moduli e per classi aperte sia per l'approfondimento su temi
pluridisciplinari che per il recupero disciplinare. Uso di strumentazione multimediale per la realizzazione di prototipi e per la
ricerca. Uso di dispense. Esercitazioni grafico e pratiche. ncontri di approfondimento con personale anche esterno alla
scuola.

MONTORAGGO
- motivazione e interesse
- partecipazione e curiosit
- dinamismo operativo e mentale
- sviluppo dell'autonomia tecnica operativa e delle capacit d' interazione

VERFCHE (Formativa e sommativa) E VALUTAZONEProve d'ingresso, iniziative di recupero e sostegno, caratteristiche e frequenza
delle verifiche, criteri di valutazione con esplicitazione del livello di sufficienza.
- Formativa: in itinere, attraverso test a risposta aperta o con esercizi grafici parziali mirati e a conclusione di
ogni argomento con esercitazioni specifiche
- Sommativa: a chiusura quadrimestrale.



l Coordinatore della Sezione Arti della Stampa


Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
23
--------------------------------------- Area disciplinare 8EZONE ARTE DEL TE88UTO -------------------------------------------

FNALT DA RAGGUNGERE A FNE CURRCOLO
Raggiungimento di competenze nell'elaborazione intellettuale e tecnico-pratica di un progetto. Capacit di
elaborazione critica di argomenti di cultura progettuale che risultino utili anche alla prosecuzione degli studi

FNALT DA RAGGUNGERE PER ANNO SCOLASTCO
1 ANNO: - Conoscenza della materia.
- Educazione all'osservazione e all'analisi di elementi grafici e decorazioni pertinenti alle discipline.
- Sviluppo delle abilit pratiche.
2 ANNO: - Conoscenza delle tecniche in relazione al disegno di tessuti, di carattere sia grafico che
operativo.
3 ANNO: - Sviluppo delle abilit grafiche, disegni finalizzati all'esecutivo, applicazione delle nozioni tecniche
di laboratorio precedentemente acquisite.
4 ANNO: - Approfondimento e applicazione delle conoscenze tecniche di laboratorio ai fini progettuali.
- Fornire strumenti di ricerca e di analisi dei dati e della formulazione delle ipotesi di progetto.

5 ANNO: - Saper sviluppare e realizzare un intero progetto relazionandosi con le altre discipline.

OBETTV DELL'AREA D SEZONE
1 ANNO: - Saper comprendere le regole di base del disegno applicato al tessuto.
2 ANNO: - Saper strutturare la superficie bidimensionale.
3 ANNO: - Saper ideare un manufatto semplice applicando le competenze acquisite.
4 ANNO: - Acquisire autonomia di lavoro nella progettazione di elaborati tessili.
5 ANNO: - Saper sviluppare con competenza un metodo di lavoro nell'elaborazione di un progetto richiesto.


OBETTV COGNTV DELLE DSCPLNE (Conoscenze, competenze, capacit)
1 ANNO: - Saper analizzare le forme e le loro diversit espressive, usare gli strumenti grafici, acquisire
competenze manuali per l'esecuzione di elaborati.
2 ANNO: - Conoscere i materiali e le loro possibilit espressive. Saper rappresentare graficamente vari
materiali e forme nella superficie compositiva.
3 ANNO: - Usare il calcolo matematico per le riduzioni in scala, applicazione di un metodo di lavoro.
4 ANNO: - Acquisizione di strumenti di base delle pi significative metodologie di progetto.
5 ANNO: - Competenze finalizzate allo sviluppo e alla verifica di un progetto con l'integrazione di
conoscenze acquisite in altre discipline.

CONTENUT DSCPLNAR (Elenco degli argomenti).
1 ANNO: - Analisi delle forme e loro ripetizione sulla superficie, esercitazioni pratiche.
2 ANNO: - Studio degli elementi tecnici che contraddistinguono la qualit del tessuto, visualizzazione
grafica, campionatura al laboratorio.
3 ANNO: - Svolgimento di temi specifici per decorazioni modulari o a campo pieno, verifica al laboratorio.
4 ANNO: - l tessuto Jacquard nella progettazione industriale, ideazione e realizzazione di prototipi, uso del
computer.
5 ANNO: - L'iter progettuale, studi di visualizzazione grafica, verifica al laboratorio e uso del computer.

CONTENUT NTERDSCPLNAR (Elenco degli argomenti).
1 ANNO: - Osservazione della realt visiva, manualit.
2 ANNO: - Realt e rappresentazione, proporzione.
3 ANNO: - Rapporto tra obiettivo e strumenti a disposizione, autonomia di lavoro.
4e 5 ANNO- Metodologia progettuale. Espressivit individuale, metodologia progettuale.

Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
24
OBETTV MNM L CU RAGGUNGMENTO GUSTFCA L LVELLO D SUFFCENZA
1 ANNO: Dis. ProfessionaIe - Capacit di uso appropriato degli strumenti grafici.
Laboratorio tessitura - Uso corretto degli strumenti e delle attrezzature di base.
Laboratorio stampa e decorazione deI tessuto - Capacit di produrre manufatti semplici e uso
corretto degli strumenti.
2 ANNO: Dis. ProfessionaIe - Capacit di uso appropriato degli strumenti grafici e delle tecniche di
rappresentazione.
Laboratorio tessitura - Uso corretto degli strumenti, capacit di produrre intrecci fondamentali.
mpaginazione e presentazione corretta dei manufatti.
Laboratorio stampa e decorazione deI tessuto - Corretta applicazione delle tecniche di base per
la decorazione dei tessuti.
3 ANNO: Dis. ProfessionaIe - Capacit di elaborare graficamente un modulo o una decorazione sulla
superficie.
Laboratorio tessitura - Capacit di produrre intrecci semplici e composti. Uso corretto degli
strumenti per la tessitura.
Laboratorio stampa e decorazione deI tessuto - Uso corretto degli strumenti. capacit di
eseguire un manufatto con la tecnica del batik.
4 ANNO: Dis. ProfessionaIe - Capacit di ideare, rappresentare e definire un progetto.
Laboratorio tessitura - Conoscenza degli elementi necessari alla produzione di manufatti tessili.
Uso corretto delle strumentazioni
Laboratorio di stampa e decorazione deI tessuto - Uso corretto degli strumenti. Produzione di
un manufatto con la tecnica della mascheratura su telaio serigrafico.
5 ANNO: Dis. ProfessionaIe - Capacit di ideare, rappresentare e definire un progetto. Capacit di motivare
le proprie scelte progettuali.
Laboratorio tessitura - Conoscenza ed elaborazione degli elementi finalizzati alla produzione di
manufatti tessili sia nell'abbigliamento che nell'arredo.
Laboratorio di stampa e decorazione deI tessuto - Autonomia nell'uso degli strumenti e uso
critico delle attrezzature.

STRATEGE: LEZON, METOD, MEZZ E STRUMENT

MONTORAGGO
- motivazione e interesse
- partecipazione e curiosit
- dinamismo operativo e mentale
- abilit individuali

VERFCHE (Formativa e sommativa) E VALUTAZONEProve d'ingresso, iniziative di recupero e sostegno, caratteristiche e frequenza
delle verifiche, criteri di valutazione con esplicitazione del livello di sufficienza.
- Formativa: durante l'anno scolastico, attraverso colloqui, test, esercizi grafici parziali, campionature.
- Sommativa:esercitazioni complessive comprendenti varie abilit e realizzazione di alcuni progetti.


l Coordinatore della Sezione Arte del Tessuto



Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
25
----------------------------------------- Area disciplinare 8EZONE ARTE DEL VETRO -------------------------------------------

FNALT DA RAGGUNGERE A FNE CURRCOLO
Preparare i giovani a un concetto di cultura inteso come esperienza di vita, con l'approfondimento di problemi
umani esistenziali e sociali.
All'affinamento delle capacit di lettura critica della produzioni passate e attuali del
settore vetro con l'acquisizione dei linguaggi grafici formali e tecnici esecutivi.

FNALTA' DA RAGGUNGERE PER ANNO SCOLASTCO
1 ANNO: - Prime conoscenze dei materiali, uso degli strumenti e conoscenza delle tecniche adoperate per
la lavorazione del vetro. Sviluppo delle capacit di osservazione degli elementi basilari di un
elaborato grafico. Sviluppo della capacit di osservazione e di riconoscimento degli elementi
basilari di un manufatto.
2 ANNO: - Prime conoscenze dei materiali, uso degli strumenti e conoscenza delle tecniche adoperate per
la lavorazione del vetro. Sviluppo delle capacit di osservazione degli elementi basilari di un
elaborato grafico. Sviluppo della capacit di osservazione e di riconoscimento degli elementi
basilari di un manufatto.
3 ANNO: - Uso del linguaggio grafico e produzione di modelli, prototipi, manufatti e piccole sperimentazioni
sull'uso personalizzato delle tecniche e dei materiali.
4 ANNO: - Fornire strumenti di ricerca e di analisi dei dati e della formulazione di ipotesi di un progetto.
5 ANNO: - Saper sviluppare e realizzare attraverso l'iter progettuale un'idea relazionandola ad aspetti
storici, artistici, umanistici, tecnici e tecnologici.

OBETTV DELL'AREA D SEZONE
1 ANNO: - Saper analizzare le forme dei linguaggi e le tecniche grafiche inerenti alla sezione.
- Disegnare strutture, forme e segni.
2 ANNO: - Saper rappresentare graficamente vari materiali e forme e saper eseguire interventi sulle varie
tecniche.
3 ANNO: - Applicazione di corretto metodo di lavoro.
4 ANNO: - Acquisizione di metodologie di progettazione relative agli studi effettuati.
5 ANNO: - Applicazione del metodo progettuale.
- Capacit di espressione autonoma e personale.

OBETTV COGNTV DELLE DSCPLNE (Conoscenze, competenze, capacit)
1 ANNO: - Tutta la propedeutica volta a educare gli allievi ad analizzare l'uso del linguaggio grafico e degli
strumenti operativi.Saper analizzare segni, forme, strutture.
- Uso corretto del colore e delle tecniche.
2 ANNO: - Sviluppo del linguaggio grafico e tecnico specifico dei materiali e delle tecniche inerenti al
settore.
3 ANNO: - Studio, elaborazione e produzione di forme piane e tridimensionali, applicando correttamente le
fasi e l'organizzazione del lavoro.
- Conoscenza del programma AutoCAD
4 ANNO: - Metodologie di progettazione.Uso del programma AutoCAD.
5 ANNO: - Sviluppo delle metodologie di progettazione con l'uso per i disegni definitivi del programma
AutoCAD e di programmi per l'elaborazione delle immagini.

CONTENUT DSCPLNAR (Elenco degli argomenti)
1 ANNO: - Conoscenza minima di composizione: studio del segno,simmetria semplice, concetto di spazio e
di forma. Esercitazioni basilari d'interventi decorativi sulle superfici vetrose e sulle tecniche di
fabbricazione della vetrata, comprensione delle tecniche legate al vetro soffiato.
2 ANNO: - Analisi ed elaborazione di elementi bi-tridimensionali. Approfondimento degli argomenti dell'anno
precedente.
3 ANNO: - Analisi ed elaborazione di oggetti in vetro con un'attenzione maggiore ai criteri compositivi e
coordinati nell'espressione grafica e tecnica.
4 ANNO: - Metodologia progettuale:raccolta dati, analisi, sintesi, ipotesi e verifica
5 ANNO: - Studi progettuali mediante visualizzazione grafiche e strumentali anche di tipo informatico.
Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
26
- Realizzazione di prototipi,con particolare attenzione alle valenze storico artistiche e tecniche e
alla stesura della relazione che descrive le motivazioni e criteri che determinano le scelte
effettuate dall'allievo.

CONTENUT NTERDSCPLNAR (Elenco degli argomenti)
1 ANNO: - Analisi della realt.
2 ANNO: - Sintesi geometrica
3 ANNO: - Organizzazione del tempo e dello spazio.
4 ANNO: - Metodologia progettuale
5 ANNO: - Metodologia progettuale

OBETTV MNM L CU RAGGUNGMENTO GUSTFCA L LVELLO D SUFFCENZA
1 ANNO: Disegno ProfessionaIe - Saper usare correttamente gli strumenti grafici,
- Saper analizzare e rappresentare una forma
Laboratorio - Arte della lavorazione del vetro e della vetrata artistica,
- Conoscenza dei materiali strumenti e tecniche basilari relative alla lavorazione del vetro.
2 ANNO: Disegno ProfessionaIe - Analisi e sintesi delle forme attraverso elaborazione grafica.
Laboratorio - Arte della lavorazione del vetro e della vetrata artistica
- Capacit di eseguire basilari e semplici elaborati nelle discipline
(Vetro soffiato, interventi decorativi, fasi di fabbricazione della vetrata).
- Uso degli strumenti e materiali in dotazione del laboratorio.
3 ANNO: Disegno ProfessionaIe - Saper realizzare tutti gli elaborati grafici inerenti al progetto.
Laboratorio - Arte della lavorazione del vetro e della vetrata artistica.
- Raggiungimento parziale di autonomia e capacit di gestione nelle tecniche e con i materiali pi
idonei alle proposte progettuali.
- Competenze di base utili per l'esame di qualifica.
4 ANNO: Progettazione - Conoscenza degli strumenti di ricerca e di analisi dei dati per la formulazione di
ipotesi di progetto
Laboratorio - Arte della lavorazione del vetro e della vetrata artistica
- Approfondimento delle tematiche progettuali nei singoli processi di lavorazione con particolare
attenzione a personali interpretazioni degli stessi, sia dal punto di vista formale che tecnico.
- Conoscenza delle problematiche delle tecniche del vetro e della vetrata anche attraverso lo
sviluppo storico artistico tecnologico.
5 ANNO: Progettazione - Saper sviluppare e realizzare un intero progetto grafico seguendo una corretta
metodologia usando anche la strumentazione informatica.
Laboratorio - Arte della lavorazione del vetro e della vetrata artistica
- Raggiungimento delle competenze di formazione utili all'esame di stato.
- Capacit di analisi e sviluppo nelle ipotesi formulate nelle fasi della metodologia progettuale.
- Capacit elaborativa nella realizzazione di campionatura e prototipi nelle discipline della
lavorazione del vetro.

STRATEGE: LEZON, METOD, MEZZ E STRUMENT
Tipo di lezioni svolte (frontale, discussioni, lavori di gruppo, settore, lezioni fuori sede presso aziende del settore, seminari, visite di
istruzione; progetti, eventuali attivit di scuola-lavoro, stage, tirocinio).
Lezioni frontali anche a piccoli gruppi, interventi individuali, visite guidate, stage, visione di prodotti multimediali,
partecipazioni a concorsi. Lavoro per moduli e per classi aperte sia per l'approfondimento su temi
pluridisciplinari che per il recupero disciplinare. Uso di strumentazione multimediale per la realizzazione di
prototipi e per la ricerca. Uso di dispense. Esercitazioni grafico e pratiche. ncontri di approfondimento con
personale anche esterno alla scuola.

MONTORAGGO
- Controllo costante del rispetto dei tempi esecutivi delle elaborazioni
- Motivazione e interesse
- Partecipazione e impegno
- Dinamismo operativo e mentale
- Sviluppo dell'autonomia tecnica operativa e delle capacit d'interazione

Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
27
VERFCHE (Formativa e sommativa) E VALUTAZONEProve d'ingresso, iniziative di recupero e sostegno, caratteristiche e frequenza
delle verifiche, criteri di valutazione con esplicitazione del livello di sufficienza.
- Formativa: in itinere, attraverso gli elaborati grafici e pratici che dimostrano la capacit e la qualit tecnica
esecutiva.
- Sommativa: a chiusura quadrimestrale (terr conto dell'interesse della partecipazione al dialogo educativo e
della progressione personale).



l Coordinatore della Sezione Arte del Vetro






Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
28

------------------------- Area disciplinare 8EZONE D DECORAZONE PTTORCA -----------------------------

FNALT DA RAGGUNGERE A FNE CURRCOLO
La sezione si prefigge lo scopo di formare dei progettisti per studi di ambienti, decorazioni con forme
contemporanee, nelle tecniche del mosaico, lacche e dorature, delle decorazioni murali.

FNALT DA RAGGUNGERE PER ANNO SCOLASTCO
1 ANNO: - Abilitazione all'uso dei mezzi, dei materiali, degli strumenti, delle superfici. Prime conoscenze
metodologiche.
2 ANNO: - Approfondimento delle conoscenze e delle abilit acquisite il primo anno. Ampliamento delle
metodologie.
3 ANNO: - Capacit di interpretazioni pi personali. Completamento delle conoscenze rappresentative,
cromatiche, formali ed esecutive.
4 ANNO: - Acquisizione dell'iter progettuale pi idoneo, capacit di approfondimento formale autonomo.
5 ANNO: - Capacit compositiva, espressiva ed esecutiva. Capacit di confronto, correlazione e originalit.

OBETTV DELL'AREA D SEZONE
1 ANNO: - Saper osservare; inizio della conoscenza delle tecniche di rappresentazione, delle teorie
cromatiche e formali.
2 ANNO: - Conoscenze cromatiche, formali, di rappresentazione. Conoscenze metodologiche ed esecutive.
3 ANNO: - Capacit di coordinare le conoscenze e abilit in elaborati metodologicamente corretti. Capacit
esecutive.
4 ANNO: - Conoscenza degli sviluppi necessari all'elaborazione di interventi visivi (iter progettuale).
5 ANNO: - Capacit di elaborazione personale, di correlazione, di progettualit.

OBETTV COGNTV DELLE DSCPLNE (Conoscenze, competenze, capacit)
1 ANNO: - Conoscenza dei primi elementi di metodo analitico. Esperienze coi mezzi idonei alla
rappresentazione. Elementi di composizione.
2 ANNO: - Conoscenza degli strumenti, del loro impiego e manutenzione. Conoscenza dei materiali e
indicazioni sull'uso. Esercitazioni semplici.
3 ANNO: - Conoscenza della composizione, rappresentazione grafica, disegno esecutivo e indicazioni sui
procedimenti operativi.
4 ANNO: - Ricerca del tema e sue motivazioni, indagine, definizione del tema, studi di progettazione.
Progetto esecutivo (definitivo).
5 ANNO: - Esecuzione, verifica, integrando le materie di sezione.

CONTENUT DSCPLNAR (Elenco degli argomenti).
1 ANNO: - Elementi strutturali della teoria del colore. Metodo di rappresentazione grafica. Conoscenza
degli strumenti e dei materiali.
2 ANNO: - Teoria del colore. Analisi della forma. Metodo di rappresentazione grafica, elaborazione e verifica
delle composizioni.
3 ANNO: - Progressione del metodo analitico. Approfondimento della composizione di forme e colori.
Approfondimento delle esperienze.
4 ANNO: - Ricerca del tema e sue motivazioni. ndagine sui precedenti, definizione del tema, Studi di
progettazioni. Progetto definitivo corredato dagli elaborati grafici e descrittivi. Esecuzione del
modello o parte di esso. Verifica della progettazione.
5 ANNO: - Ricerca del tema e sue motivazioni. ndagine sui precedenti, definizione del tema, Studi di
progettazioni. Progetto definitivo corredato dagli elaborati grafici e descrittivi. Esecuzione del
modello o parte di esso. Verifica della progettazione.
CONTENUT NTERDSCPLNAR (Elenco degli argomenti).
1 ANNO: - Saper osservare. Conoscenza degli strumenti e dei metodi grafici di rappresentazione. Teoria del
colore e della forma.
Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
29
2 ANNO: - Approfondimento di metodo, colore e forma. Abilitazione all'uso degli strumenti e dei mezzi, degli
spazi e delle relazioni.
3 ANNO: - Coordinazione delle conoscenze e dei metodi espressivi, delle conoscenze grafico-pittoriche e
della composizione.
4 ANNO: - Apprendimento dell'iter progettuale.
5 ANNO: - Correlazione dell'iter progettuale con altre abilit, conoscenze e disciplina.

OBETTV MNM L CU RAGGUNGMENTO GUSTFCA L LVELLO D SUFFCENZA

1 ANNO: Dis. ProfessionaIe - Conoscenza per sommi capi del fenomeno ottico - percettivo denominato "colore,
aspetti di fisiologia e psicologia fisica, conoscenza del significato delle variabili per l'identificare del colore.
Laboratorio: tecniche muraIi, Iacche e doratura, mosaico e commesso.
- Capacit di gestione degli strumenti grafici di base, dei supporti e dei materiali.
2 ANNO: Dis. ProfessionaIe - Correttezza dell'impianto compositivo, delle scelte cromatiche, dell'impaginazione e
veste grafica di rappresentazione.
Laboratorio: tecniche muraIi, Iacche e doratura, mosaico e commesso.
- sufficiente qualit del segno grafico e delle campiture cromatiche. Comprensione del metodo e realizzazione.
3 ANNO: Dis. ProfessionaIe - Correttezza e capacit giustificativa delle scelte operate in relazione all'utilizzo dei
materiali.
Laboratorio: tecniche muraIi, Iacche e doratura, mosaico e commesso.
- Sufficiente correttezza dei metodi di rappresentazione ed esecuzione.
4 ANNO: Progettazione - Saper raccogliere e d esprimere informazioni confrontandole con le conoscenze e le abilit
acquisite nel triennio.
Laboratorio: tecniche muraIi, Iacche e doratura, mosaico e commesso.
- Capacit di visualizzazione ed esecuzione della progettazione.
5 ANNO: Progettazione e Iaboratorio - Saper condurre una progettazione, dimostrando la conoscenza delle varie
fasi dell'iter progettuale, fino alla produzione degli elaborati necessari.

STRATEGE: LEZON, METOD, MEZZ E STRUMENT Tipo di lezioni svolte (frontale, discussioni, lavori di gruppo, ricerche, uso dei
laboratori anche multimediali, conferenze, seminari, visite di istruzione; progetti, eventuali attivit di scuola-lavoro, stage, tirocinio).
Lezioni frontali anche a piccoli gruppi, interventi individuali, visite guidate, stage, ascolto guidato della musica, visione di
prodotti multimediali, partecipazioni a concorsi. Lavoro per moduli e per classi aperte sia per l'approfondimento su temi
pluridisciplinari che per il recupero disciplinare. Uso di strumentazione multimediale per la realizzazione di prototipi e per la
ricerca. Uso di dispense. Esercitazioni grafico e pratiche. ncontri di approfondimento con personale anche esterno alla
scuola.

MONTORAGGO:
- motivazione e interesse
- partecipazione e curiosit
- dinamismo operativo e mentale
- sviluppo dell' autonomia tecnica operativa e delle capacit d'interazione

VERFCHE (Formativa e sommativa) E VALUTAZONEProve d'ingresso, iniziative di recupero e sostegno, caratteristiche e frequenza
delle verifiche, criteri di valutazione con esplicitazione del livello di sufficienza.
- Esercitazioni specifiche di tipo grafico pittorico.
- Elaborazioni a tema, esercitazioni metodologiche e progetti.


l Coordinatore della Sezione di Decorazione
.......................
Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
30
------------------------- Area disciplinare 8EZONE D DECORAZONE PLA8TCA -------------------------------

FNALT DA RAGGUNGERE A FNE CURRCOLO
Sviluppo delle capacit di elaborare elementi dati organizzando tempi e metodi utili alla disciplina. Autonomia,
capacit di scelta, capacit di analisi e sintesi.

FNALT DA RAGGUNGERE PER ANNO SCOLASTCO
1 e 2ANNO: - Capacit di scegliere strumenti specifici, organizzazione e pulizia degli spazi, acquisire una
semplice ma corretta metodologia espressiva e manuale.
3 ANNO: - Autonomia interpretativa, originalit espressiva, organizzazione del proprio spazio di lavoro,
scelta autonoma dei materiali specifici per il proprio lavoro.
4 e 5 ANNO: - Autonomia culturale e manuale, visione generale dell'operativit, proposta personale per
l'esecuzione dei temi dati.

OBETTV EDUCATV
Capacit di interpretare con codici semplici ma conformi alla didattica prestabilita; capacit di saper
argomentare ed elaborare i temi dati.

OBETTV RELAZONAL
Tolleranza tra compagni e docenti, rispetto per materiali e spazi comuni, gestione delle conoscenze, rispetto
per le consegne domestiche e scolastiche.

OBETTV COGNTV
1 e 2ANNO: - Saper analizzare in forma semplice ed elaborare i concetti bidimensionali; pulizia del foglio e
degli spazi organizzati.
3 ANNO: - Autonomia espressiva, capacit di interpretare autonomamente i codici dati, elaborazione di
pi elementi articolati con materiali diversi
4 e 5 ANNO: - Originalit espressiva ed esecutiva, autonomia in tutte le fasi del lavoro, capacit di proporre
temi e concetti

OBETTV COGNTV TRASVERSAL E DSCPLNAR:
tutti gli obiettivi documentati si ritengono trasversali e disciplinari.

CONTENUT DSCPLNAR
1 e 2ANNO: - Saper leggere ed interpretare i codici della disciplina, attraverso l'uso dei materiali specifici
come il gesso, argille, materiali lapidei, resine.
3 ANNO: - Proporre codici autonomi all'interno del concetto di materiali plastici con forme tridimensionali.
5 ANNO: - Saper lavorare con tutte le attrezzature disponibili in sezione per la produzione seriale, la
prototipia e l'art and craft.

CONTENUT NTERDSCPLNAR
richiesta la collaborazione con le sezioni di ceramica e metalli per la produzione di oggetti di design e per la
maggior conoscenza di materiali, stili, forme e tecniche esecutive.

OBETTV MNM L CU RAGGUNGMENTO GUSTFCA L LVELLO D SUFFCENZA
1 ANNO: - Conoscenza di semplici elementi di linea, superficie e struttura, pulizia ed organizzazione degli
spazi, conoscenza dei materiali e degli strumenti base.
2 ANNO: - Gestione del lavoro ed approfondimento degli obiettivi del primo anno.
3 ANNO: - Saper interpretare con forme semplici quadrato, triangolo, cerchio, elementi modulari
tridimensionali.
4 ANNO: - Semplici interpretazioni personali di elementi e forme tridimensionali.
Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
31
5 ANNO: - Autonomia nella scelta dei materiali e nel corretto uso di tutte la strumentazioni.

STRATEGE: LEZON, METOD, MEZZ E STRUMENT Tipo di lezioni svolte (frontale, discussioni, lavori di gruppo,
ricerche, uso dei laboratori anche multimediali, conferenze, seminari, visite di istruzione; progetti, eventuali attivit di scuola-lavoro, stage, tirocinio)
Metodo, induttivo-deduttivo, working- progress, analisi e sintesi; mezzi, stage nei siti, testi e riviste, strumenti
informatici.

MONTORAGGO:
Prove d'ingresso, saggi, verifiche costanti durante l'anno a fine di ogni unit didattica.

VERFCHE
- Formativa: articolata all'interno dell'unit didattica con prove di laboratorio e assieme a prove di
progettazione,
- Sommativa: articolata a fine unit didattica, almeno tre per quadrimestre.

VALUTAZONEProve d'ingresso, iniziative di recupero e sostegno, caratteristiche e frequenza delle verifiche, criteri di valutazione con
esplicitazione del livello di sufficienza
Periodicamente, almeno tre per quadrimestre, considerando le verifiche formative e sommative, pi le
presenze e l'interesse dimostrato per la disciplina.

l Coordinatore della Sezione di Decorazione Plastica


Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto


32
Area disciplinare 8EZONE D8EGNATOR D ARCHTETTURA E ARREDAMENTO

FNALT DA RAGGUNGERE A FNE CURRCOLO
La finalit dell'attivit della Sezione si individua nella formazione dell'allievo/a sotto il profilo tecnico-grafico-
descrittivo e progettuale, per il proseguimento nei corsi di studio universitari o per l'inserimento nel mondo del
lavoro, in settori tecnico-artistici.

FNALT DA RAGGUNGERE PER ANNO SCOLASTCO
1e 2 ANNO:- Conoscenza e utilizzo della strumentazione tecnica tradizionale ed eventualmente
informatizzata.
- Applicazione dei metodi di rappresentazione e descrizione specifici delle discipline, in particolare
nel campo del disegno architettonico (edile, urbanistico, di arredamento e design).
- Conoscenza ed utilizzo della strumentazione di laboratorio al fine della verifica delle tematiche
affrontate nelle programmazioni delle discipline della Sezione.
3 ANNO: - Padronanza e autonomia nella rappresentazione di oggetti rilevati esistenti e/o di progetto, nelle
relative scale di riduzione.
- Capacit di leggere e analizzare elaborati, anche complessi, con sufficiente atteggiamento
critico.
- Acquisizione di uno specifico e personale metodo operativo, supportato da una personale
creativit.
- Conoscenza ed utilizzo della strumentazione di laboratorio al fine della verifica delle tematiche
affrontate nelle programmazioni delle discipline della Sezione.
4e 5 ANNO:- Perfezionamento nell'uso degli strumenti tradizionali del disegno tecnico ed eventualmente nella
strumentazione informatica.
- Padronanza e autonomia nella rappresentazione di oggetti rilevati esistenti e/o di progetto.
- Capacit di analizzare opere e manufatti con un certo atteggiamento critico e di proporre modelli
coerenti a precise tipologie esistenti.
- Approfondimento dei metodi di rappresentazione specifici delle discipline di Sezione.
- Acquisizione di uno specifico e personale metodo operativo di progetto, supportato da capacit
astrattiva.
- Applicare, attraverso la conoscenza dei materiali, quanto assimilato sulle tematiche prese in
considerazione.
- Utilizzo della strumentazione di laboratorio per la verifica delle ipotesi progettuali.

OBETTV EDUCATV (autonomia personale, ambientale ecc.)
- Essere in grado di gestire con cura strumentazioni tecnico personali, dell'stituto e specialmente i macchinari
dei Laboratori, rispettando le norme di sicurezza.
- Sviluppare e affinare nell'allievo/a le capacit operative, mediante le lavorazioni nel laboratorio.
- Gestire autonomamente tempi e modi del proprio lavoro.
- Rispettare tempi e modalit di consegna degli elaborati eseguiti, sia singolarmente sia in gruppo.

OBETTV RELAZONAL (capacit di interagire con gli adulti e con i pari nel rispetto delle regole motivate e delle prassi
consolidate)
- Saper giudicare il proprio operato in riferimento a schemi comportamentali codificati.
- Essere cosciente e saper gestire i rapporti interpersonali con compagni e adulti, dimostrando nella
comunicazione un'adeguata formazione culturale che faccia leva sugli elementi etici e ecologici.
- Sviluppare una capacit di autocritica e autovalutazione degli elaborati prodotti personalmente o da altri, nei
contesti specifici delle discipline. Capacit di intervenire a sostegno di compagni in momentanea situazione di
difficolt.
- Acquisire una capacit critica rispetto alla didattica proposta, favorendone lo sviluppo con osservazioni
costruttive.

Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
33
OBETTV COGNTV
1 ANNO: - Conoscere e utilizzare strumenti tecnici.
- Saper osservare e riconoscere un elaborato grafico, rappresentato in termini bidimensionali e
tridimensionali.
- Conoscenza della strumentazione di laboratorio, al fine della verifica delle tematiche affrontate
nella programmazione.
2 ANNO: - Utilizzare con maggior consapevolezza gli strumenti tecnici.
- Saper osservare con atteggiamento critico ed interpretare un elaborato grafico secondo le
regole e i metodi convenzionali.
- Conoscere il lessico specifico delle discipline della Sezione.
- Conoscenza della strumentazione di laboratorio, al fine della verifica delle tematiche affrontate
nella programmazione.
3 ANNO: - Saper descrivere ed interpretare con atteggiamento critico e con padronanza di linguaggio
metodi specifici della rappresentazione tecnica, applicata alle discipline della Sezione.
- Saper sviluppare in modo tridimensionale, utilizzando varie tecniche di rappresentazione
anche eventualmente informatizzate, situazioni spaziali elaborate.
- Saper proporre, utilizzando personali scelte formali e di rappresentazione, elementi
architettonici e di design.
- Conoscenza della strumentazione di laboratorio, al fine della verifica delle tematiche affrontate
nella programmazione.
4 e 5 ANNO:- Utilizzare con propriet lo specifico linguaggio delle discipline.
- Acquisire un chiaro metodo progettuale.
- Saper sviluppare, utilizzando varie tecniche di rappresentazione, eventualmente anche
mediante strumentazione informatica, situazioni spaziali mediamente complesse.
- Saper condurre un progetto in tutte le sue fasi ritenute necessarie, utilizzando personali
tecniche di rappresentazione, con un corretto metodo operativo.
- Saper redigere una relazione tecnica relativa ad un progetto sviluppato.
- Conoscenza della strumentazione di laboratorio al fine della verifica di ipotesi progettuali.
- Conoscenza della seconda prova d'esame di stato mediante simulazioni di esercitazioni di
progettazione.

OBETTV COGNTV TRASVERSAL E DSCPLNAR (acquisizione delle strategie utili all'apprendimento e delle
competenze valutabili, saper leggere, saper prendere appunti, saper interpretare un grafico o un progetto, conoscere il valore di una
percentuale)

PER L TRENNO
- Essere in sintonia con l'ambiente e dimostrare rispetto per il prossimo. Dimostrare codici comportamentali
corretti e coerenti che, nel corso degli anni di permanenza nell'stituto, dimostrino una progressione nella
crescita personale.
- Essere in grado di relazionarsi col prossimo sulla base di linguaggi consoni e comprensibili.
- Far proprio un lessico professionale coerente.
- Saper leggere un progetto di architettura, di arredo e design.
- Prendere appunti durante la comunicazione o la visione di materiale audiovisivo.
- Saper ascoltare in maniera non passiva i messaggi di compagni e adulti, intervenendo con osservazioni,
collaborando cos con l'insegnante allo sviluppo della lezione.
- Apprendere un metodo di ricerca, utile al proprio lavoro-progetto, mediante la consultazione di testi e anche
di materiale in nternet.
- Mettere a punto buone capacit di analisi e di sintesi, da cui si evinca la propria personalit.

PER L BENNO
- Essere in sintonia con l'ambiente e dimostrare rispetto per il prossimo. Dimostrare codici comportamentali
corretti e coerenti che, nel corso degli anni di permanenza nell'stituto, dimostrino una progressione nella
crescita personale.
- Essere in grado di relazionarsi col prossimo sulla base di linguaggi consoni e comprensibili.
- Far proprio un lessico professionale coerente.
- Saper leggere un progetto di architettura, di arredo e design.
- Prendere appunti durante la comunicazione o la visione di materiale audiovisivo.
- Saper ascoltare in maniera non passiva i messaggi di compagni ed adulti, intervenendo con osservazioni,
collaborando cos con l'insegnante allo sviluppo della lezione.
Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
34
- Apprendere un metodo di ricerca, utile al proprio lavoro-progetto, mediante la consultazione di testi e anche
di materiale in nternet.
- Mettere a punto buone capacit d'analisi e di sintesi, da cui si evinca la propria personalit.


CONTENUT DSCPLNAR (individuazione dei percorsi specifici essenziali all'interno dei libri di testo, dei programmi
"ministeriali o di quelli di sperimentazione d'stituto).
Premessa: la suddivisione dei seguenti argomenti, ritenuta standard, potr essere modificata a seconda di
specifiche esigenze.

1 ANNO: - Esercitazioni a mano libera.
- Adoperare adeguatamente la strumentazione tecnica.
- Rappresentazione di poligoni semplici e complessi.
- Conoscere il lessico specifico della disciplina.
- Squadratura e impaginazione del foglio, le sezioni auree, i formati.
- Rappresentazione di volumi semplici e composti.
- Scale di riduzione e ingrandimento, cartografia tematica, simbologie di rappresentazione,
norme di quotatura.
- Tecniche di rilievo a vista con quote.
- Riporto in scala delle viste dell'oggetto rilevato.
- Approccio alla conoscenza e all'uso della strumentazione di laboratorio mediante semplici
operazioni, al fine di sperimentare la lavorazione dei materiali scelti, e la produzione di
modelli, a completamento del programma.
2 ANNO: - Esercitazioni a mano libera con utilizzo di tecniche grafico-pittoriche.
- Eventuale utilizzo della strumentazione informatica a livello di base.
- Tipologie dell'alloggio e sue aggregazioni.
- Organizzazione del distributivo ed analisi, secondo le norme tecniche, dei vani dell'alloggio.
- Analisi e rappresentazione di elementi specifici delle discipline.
- Uso della strumentazione di laboratorio mediante semplici operazioni, al fine di sperimentare
la lavorazione dei materiali scelti, e l'eventuale produzione di modelli, a completamento del
programma.
3 ANNO: - Rappresentazioni tridimensionali complesse.
- Ambientazioni di interni e analisi di particolari architettonici costruttivi e d'arredo.
- Utilizzo di tecniche grafiche e grafico-pittoriche personali, con eventuale ausilio della
strumentazione informatica.
- Esercitazioni su edifici unifamiliari con elaborati nelle scale adeguate.
- Collegamenti verticali.
- Coperture.
- Uso della strumentazione di laboratorio mediante semplici operazioni, al fine di sperimentare
la lavorazione dei materiali scelti, e l'eventuale produzione di modelli, a completamento del
precedente programma.
4 e 5 ANNO: - Eventuali cenni storici sull'architettura con particolare riferimento al periodo moderno.
- Lettura e interpretazione di elaborati grafici e disegni peculiari delle discipline con
atteggiamento critico.
- Essere in grado di condurre una ricerca personale, anche in nternet, secondo un percorso
specifico e coerente.
- Progetto di ambienti urbani, abitazioni anche complesse, spazi pubblici o di uso pubblico
attrezzati, elementi di arredo domestico e urbano, oggetti di design, condotto mediante una
ricerca che denoti un iter progettuale personale.
- Verifica delle ipotesi progettuali mediante rappresentazioni grafico-volumetriche e
tridimensionali.
- Redazione di una relazione tecnica riguardante il progetto sviluppato.
- Simulazione della seconda prova dell'esame di Stato.

CONTENUT NTERDSCPLNAR (sono gli stessi argomenti che possono essere trattati da alcuni insegnanti, mediante la
loro attivit didattica)

PER LTRENNO
Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
35
- Conoscenza degli elementi di base della geometria piana e solida.
- Conoscenza delle tecniche di rappresentazione descrittiva e delle ombre.
- Linguaggio del segno, apprendimento del linguaggio visuale espressivo.
- Capacit di tradurre a mano libera semplici esercizi, anche con eventuale uso del colore.
- Eventuale utilizzo di strumenti multimediali e informatici.
- Capacit di esposizione orale di proprie osservazioni e opinioni.

PER L BENNO
- Conoscenza degli elementi della geometria piana e solida.
- Conoscenza delle tecniche di rappresentazione descrittiva e delle ombre.
- Linguaggio del segno, apprendimento del linguaggio visuale espressivo.
- Capacit di tradurre a mano libera semplici esercizi, anche con eventuale uso del colore.
- Eventuale utilizzo di strumenti multimediali e informatici.
- Capacit di esposizione orale di proprie osservazioni ed opinioni.

OBETTV MNM L CU RAGGUNGMENTO GUSTFCA L LVELLO D SUFFCENZA
1 ANNO: Disegno ProfessionaIe
- Capacit di organizzare il proprio lavoro in modo ordinato e preciso.
- Aver acquisito conoscenza della strumentazione tecnica.
- Utilizzo dei metodi elementari di rappresentazione.
Laboratorio Unico- Conoscenza elementare della strumentazione tecnica.
- Saper utilizzare metodi elementari di rappresentazione bidimensionale e tridimensionale.
2 ANNO: Disegno ProfessionaIe
- Uso di un lessico appropriato, precisione, ordine nell'impaginazione dell'elaborato.
- Esecuzione corretta.
- Applicazione consapevole dei metodi di rappresentazione specifici nel campo del disegno di
architettura.
Laboratorio Unico- Corretto uso della strumentazione tecnica.
- Autonomia operativa unita a precisione nella rappresentazione bidimensionale e tridimensionale.
3 ANNO: Disegno ProfessionaIe
- Padronanza della strumentazione e correttezza nell'applicazione delle metodologie grafiche.
- Analizzare correttamente elaborati bidimensionali e tridimensionali.
Laboratorio Unico- Capacit di analisi di manufatti architettonici.
- Autonomia operativa e precisione nella rappresentazione grafica bidimensionale e
tridimensionale anche complesse.
4 ANNO: Progettazione - Capacit di organizzare il proprio lavoro in modo ordinato e preciso.
- Autonomia e padronanza nella rappresentazione di oggetti rilevati o di progetto.
Laboratorio Unico- Padronanza e autonomia operativa.
- Corretto metodo di sviluppo progettuale di elementi anche complessi.
5 ANNO: Progettazione - Corretta esecuzione grafica sia di impaginazione che di sviluppo progettuale.
- Acquisizione di un personale metodo operativo supportato da capacit di astrazione.
Laboratorio Unico
- Saper analizzare correttamente opere architettoniche e di design e saper rielaborare
correttamente tali tematiche.
- Padronanza e autonomia operativa.

STRATEGE (predisposizione dei mezzi per l'acquisizione e il potenziamento delle capacit degli alunni, in relazione alle conoscenze,
alle abilit, agli atteggiamenti che devono evolversi per giungere alla capacit di considerare i problemi da molti punti di vista e di cercare
soluzioni alternative).
Lezioni di tipo frontale a carattere interattivo, finalizzate a stimolare curiosit ed interesse per quanto proposto.
Rendere operativi, in sede domestica, schemi teorici affrontati nel corso della lezione. Potranno essere
utilizzate strumentazioni (ottiche, meccaniche, informatiche) in dotazione all'stituto ed effettuate lezioni fuori
sede.

BENNO
- Partecipazione all'eventuale progetto "Alternanza Scuola Lavoro organizzato dall'stituto.
- Partecipazione all'attivit di stage organizzata dall'stituto.
- Partecipazione a concorsi di progettazione.
Istituto statale dArte di Jene:ia - Programma:ione dIstituto
36
- Rapporti di collaborazione con ditte esterne su progetti mirati.

MONTORAGGO (mezzi per interpretare e registrare cambiamenti in grado di influire positivamente o negativamente sui processi di
apprendimento)
- Motivazione e interesse: verifica della presenza costante e attiva nel corso delle ore di lezione.
- Partecipazione e curiosit: verifica dei contributi personali soprattutto durante le spiegazioni.
- Dinamismo operativo e mentale: verifica in base alle proposte del singolo allievo/a anche e soprattutto relativi
ad ambiti esterni o paralleli a quelli della lezione compresi i momenti di svago e ricreativi.

VERFCA (ha lo scopo di quantificare le nuove conoscenze, di registrare i progressi compiuti, di fare conoscere all'allievo/a i risultati
del suo lavoro)
- Formativa: efficacia dell'attivit di didattica nel processo d'apprendimento e, qualora fosse necessario, offerte
formative con l'attivit di recupero e/o il sostegno individuale e collettivo.
- Sommativa: raggiungimento degli obiettivi prefissati sia educativi sia cognitivi, potenziando o consolidando
attitudini peculiari di ciascun allievo/a sia sul piano culturale che umano.

VALUTAZONE
- Capacit di organizzare il proprio lavoro in maniera precisa e ordinata secondo tempi prestabiliti.
Conoscenza base del linguaggio della disciplina.
- Partecipazione al dialogo educativo.
- Esecuzione corretta delle esercitazioni e delle prove-test.
- nteresse e attenzione dimostrati per gli argomenti proposti.


l Coordinatore della Sezione
Disegnatori di Architettura e Arredamento