Sei sulla pagina 1di 2

Relatori e ospiti Alessandro Nanni Costa Direttore Centro Nazionale Trapianti Vladimir Kosic Assessore alla Salute Regione

FVG Furio Honsell Sindaco di Udine Carlo Favaretti Direttore Generale AOUSMM di Udine Mons. Pietro Brollo Vescovo di Udine Francesco Giordano Direttore Centro Regionale Trapianti Salvatore Geraci Presidente della Societ Italiana di Medicina delle Migrazioni Sandro Spinsanti Psicologo e Teologo, Direttore dellIstituto Giano Don Pierluigi Di Piazza Direttore del Centro di accoglienza per stranieri Ernesto Balducci Pastora Mirella Manocchio Chiesa Evangelica Metodista e Valdese Pope Sorin Iustinian Chiesa Ortodossa Imam Aboulkheir Breigheche Medico, Presidente dellAlleanza Islamica dItalia Rabbino Giuseppe Laras Presidente dellAssemblea Rabbinica Italiana Gloria Aita Referente regionale progetto nazionale scuole-TDV, Presidente ADO Amadou Kane Associazione mediatori di comunit Amos Luzzato Medico chirurgo, dal 1999 al 2006 Presidente Unione delle Comunit Ebraiche Italiane

RESPONSABILE SCIENTIFICO

Giordano Francesco
Direttore Centro Regionale Trapianti

Centro Regionale Trapianti


Coordinatore: dott. Francesco Giordano
COORDINATORE DI CORSO

Francesca Fiorillo
Psicologa Centro Regionale Trapianti

In collaborazione con Azienda Ospedaliero Universitaria S. M. della Misericordia di Udine


Con il patrocinio di: Societ Italiana Medicina delle Migrazioni

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA SOS Formazione Azienda Ospedaliero-Universitaria SMM di Udine Tel. 0432-554245 Fax. 0432-554381 e-mail: formazione@aoud.sanita.fvg.it Responsabili: Dott. M. Lirutti e Prof. A. Tenore

Aspetti etici, religiosi e culturali nella donazione e trapianto

La partecipazione gratuita. Si accettano iscrizioni fino ad esaurimento dei 300 posti disponibili. Si prega di verificarne la disponibilit, telefonando alla Segreteria Organizzativa, dal luned al venerd, dalle ore 11.00 alle 13.00.

12 dicembre 2008
Hypo Alpe Adria Bank Tavagnacco Udine Con il patrocinio di : Hypo Alpe Adria Bank

Immagine di copertina: Chiara Franzil


Richiesto accreditamento ECM per tutte le figure professionali

Prog ramma

Prog ramma

Programma Obiettivi
8.30 Saluto delle Autorit

Programma
11.30 Donazione e trapianto nelle diverse religioni Chiesa Cattolica
08:00 08:45 Pierluigi Diprofilassi Piazza La post-esposizione

Programma
12.45 Tavola rotonda Alessandro Nanni Costa,
12:00 12:45 Vladimir Kosic, della profilassi postIl ruolo

Alessandro Nanni Costa Direttore Centro Trapianti Breve descrizione delleNazionale relazioni pi significative Vladimir Kosic Assessore alla Salute Regione FVG
La strategia di limitazione del rischio biologico inerente l'esercizioFurio delle varie professioni sanitarie oggetto di Honsell una combinazione di procedure preventive che include Sindaco di Udine misure di profilassi primaria e secondaria, non sempre adeguatamente conosciute e correttamente applicate dagli operatori che pure avrebbero tutto l'inteCarlosanitari, Favaretti resse a metterle in pratica nel AOUSMM pi scrupoloso dei modi. In Direttore Generale di Udine particolare, con il diffondersi dell'epidemia da HIV/AIDS (e anche della paura dell'epidemia da HIV/AIDS) assume Pietro Brollo sempre maggiore importanza per tutti gli operatori sanitari conoscere quali siano attualmente le dinamiche epiVescovo di Udine demiche, i fattori di rischio associati alla trasmissione, l'armamentario terapeutico disponibile, le strategie di riduzione del donazione rischio, le modalit di follow-up tratta8.45 La ed il trapianto nele contesto mento post-esposizione (PPE). Inoltre, con l'ampliarsi del multietnico: il ruolo del Centro Nazionale fronte dell'epidemia e il superamento delle cosiddette Trapianti del Centro Regionale Trapianti "categorie" di rischio e tradizionalmente associate all'epidemia (omosessuali e tossicodipendenti), si venuta formando un'ampia popolazione di persone a rischio di acAlessandro Nanni Costa quisizione di HIV, per via non-occupazionale, e segnataFrancesco Giordano mente sessuale; l'eventuale ricorso alla PPE per HIV dopo un rapporto sessuale a rischio una misura profilattica cui si ricorre con sempre maggiore frequenza nei reparti Immigrazione: diritto a donare e diritto di 9.10 Malattie Infettive, non sempre con piena congruit ea ricevere pienezza di motivazioni. Per di pi, in caso di violenza sessuale la PPE occupa un posto di grande rilevanza, nel relativo protocollo gestionale; ciononostante non tutti gli Salvatore Geraci attori potenzialmente coinvolti nella gestione della persona che ha subito violenza hanno pari sensibilit verso la problematica, e conseguentemente il ricorso a tale misura10.10 profilattica non trapianti universale. Etica dei

per HIV: algoritmi gestionali e

Chiesa questioni Evangelica irrisolte Metodista e Valdese Mirella Manocchio


COCCONI ROBERTO Chiesa Docente: Ortodossa Sorin Iustinian 08:45 10:30 LaIslamica profilassi post-esposizione Religione

Francesco esposizione Giordano, per HIV nella geAmos stione Luzzato,delle violenze sessuali: protocollo Sandro Spinsanti, multidisciplinare di Pordenone Salvatore Geraci
Docente: CASAROTTO MADDALENA E previsto lintervento di un rappresentante di Federsanit-Anci (Associazione Nazionale dei Comuni dItalia). 12:45 13:00

per Breigheche HIV nelle esposizioni occuAboulkheir pazionali degli operatori sanitari: revisione critica della letReligione Ebraica teratura Giuseppe Laras e discussione di casi clinici controversi (contributo letto da Giovanni Nistri)
Docente: PURO ENZO

Test finale e conclusioni

13.30

Conclusione dei lavori Lunch

12.30 Le associazioni di volontariato nel complesso processo di donazione e trapianto-interventi preordinati


10:30 12:00

La profilassi post-esposizione

per HIV nelle esposizioni nonGloria Aita occupazionali in soggetti Referente regionale progetto nazionale a rischio e non a ADO rischio: revisione scuole-TDV, Presidente critica della letteratura e discussione di casi clinici conAmadou Kane troversi Associazione mediatori di comunit
Docente: DE CARLI GABRIELLA

Sandro Spinsanti

11.10 Coffee Break