Sei sulla pagina 1di 1

Copyright Economia Tor Vergata Triennio, 2012

Il leasing finanziario - modalit di contabilizzazione


Attraverso un contratto di leasing finanziario, la societ di leasing (o una qualsiasi societ nella veste di locatore) concede un determinato bene ad una societ locataria per un periodo di tempo determinato e in cambio di un canone periodico. La propriet del bene locato appartiene al locatore fino all'eventuale riscatto da parte del cliente. I principi contabili nazionali, ed in generale il legislatore nazionale di c.c., prevede la contabilizzazione del leasing finanziario attraverso il metodo patrimoniale. Secondo tale metodo l'immobilizzazione rimane iscritta nell'attivo del locatore, mentre il locatario dovr provvedere all'evidenziazione in contabilit generale del pagamento dei prestabiliti canoni di leasing e all'evidenziazione nella contabilit ausiliaria di memoria (conti d'ordine) del debito residuo nei confronti del locatore. *Nota: i conti d'ordine devono essere indicati in calce allo Stato Patrimoniale. I principi contabili internazionali, e quindi i principi IAS/IFRS, prevedono lo contabilizzazione del leasing finanziario attraverso il metodo finanziario. Secondo tale metodo l'immobilizzazione dovr essere iscritta nell'attivo della stessa impresa locataria. Le quote di ammortamento sono quindi evidenziate in CE del locatario. Egli, inoltre, rileva nel passivo dello SP il debito per la quota capitale di canoni leasing ancora dovuti e nel CE gli oneri finanziari per la quota interessi e gli oneri accessori corrisposti e di competenza dellesercizio. Il locatore, invece, iscrive nellattivo dello SP il credito per la parte relativa alla quota capitale dei canoni ancora da percepire e nel CE la parte dei canoni di leasing di competenza dellesercizio relativa alla quota interessi percepita comprensiva degli oneri accessori.

Operazioni PCT - modalit di contabilizzazione


L'operazione di pronti-contro-termine una operazione formalmente costituita da due contratti di compravendita di titoli, che nella sostanza sono finalizzati a realizzare un finanziamento a breve garantito da titoli. Il rendimento di tale operazione rappresentato dal differenziale tra il prezzo a termine ed il prezzo a pronti. A seguito della riforma societaria recente le attivit oggetto di contratti PCT devono essere iscritte nello stato patrimoniale del venditore. I proventi e gli oneri relativi a tali operazioni devono essere iscritti in CE per la quota di competenza del periodo e nella nota integrativa devono essere indicati l'ammontare dei crediti e dei debiti relativi a tale tipologia di operazioni.