Sei sulla pagina 1di 56

RUOLO ORD//DDA

NR. RG GIP-GUP

NR. RG NR

SENTENZA ANNO NR.

DDA

3655/11

1389/08

12 106

Tribunale di Reggio Calabria


Sezione Gip - Gup

Sentenza resa nell

Operazione Crimine
Capolista:

Agnelli Giovanni + 126

STRALCI E RIUNIONI PROCESSUALI: stralciato dal N. 1172/09 RGGIP DDA vi sono riuniti i Proc. n. 2666/2011 R.G.N.R. DDA. N. 5139/11 R.G.I.P.DDA N. 5438/11 R.G.I.P.DDA stralci dal N. 2011/11 R.G. GIP DDA; vi sono riuniti i NN. 3693/11 R.G.I.P.DDA 3713/11 R.G.I.P.DDA- 3735/11 R.G.I.P.DDA- 3232/11 R.G.I.P.DDA

ORDINANZA MISURA CAUTELARE PERSONALE: n. 53/10 del 14.7.2012; N. 53 bis/10 del 16.7.2012; N. 53 ter/10 del 16.7.2012; n. 53 quater/10 del 16.7.2010; N. 56/10 del 4.8.2012 ; 56 ter/10 del 16.7.2012; -5763-65/10 del 14.9.10 ORDINANZA MISURA CAUTELARE REALE: POSITIVA

Tribunale di Reggio Calabria


Sezione Gip - Gup

REPUBBLICA ITALIANA In nome del popolo italiano


Il Giudice dott. Giuseppe Minutoli alludienza del 7/8 marzo 2012 ha pronunciato e pubblicato, mediante lettura del dispositivo, la seguente

SENTENZA
nei confronti di 1) AGNELLI GIOVANNI, nato a Reggio Calabria il 12.1.1963 res. Reggio Calabria Contrada Rosario Valanidi n. 18 Arrestato l08/03/2011 OCC. N. 98/10 del 1.3.2011 detenuto casa circondariale Reggio Calabria Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. Massimiliano Leanza, - Avv. F.sco Azzar entrambi del foro di R.C. 2) AGOSTINO Mario Gaetano nato a Carpanzano (CS) il 06.5.1944, residente a San Giorgio Morgeto c/da Cavaliere nr.9; Arrestato l08/03/2011 OCC. N. 98/10 del1.3.2011 detenuto casa circondariale Civitavecchia Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Marcella Belcastro del foro di Palmi DETENUTO Rinunziante

II

3) ALAMPI GIOVANNI, nato a Reggio Calabria il 12.1.1946 ed ivi residente in Contrada Crozza Ravagnese n. 8 arr. il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C. - OCC 53 ter/10 del 16.7.2010, detenuto Casa Circ. Reggio Calabria Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Rinunziante Difensori (di fiducia): Avv. Giuseppe Putort Avv. G. Dieni entrambi del foro di R.C.

4) ALBANESE GIUSEPPE , nato a Siderno il 2.1.1949 ed ivi residente in Contrada Grappidaro n. 195 arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C. - O.C.C. Tribunale Locri P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. del 16.7.2010 - OCC 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010; Detenuto c/o Casa Circondariale di Messina Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Rinunziante alla lettura del disp.

Difensori (di fiducia): Avv. Antonio Speziale del Foro di Locri Avv. V. Nico DAscola del Foro di R.C.

5) ALTAMURA ANTONIO , nato a Gerocarne (VV) il 27.6.1946 ed ivi residente alla via Contrada Lacconari n. 24 arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.- OCC P.P. n. 297/10 R.G.I.P Tribunale Vibo Valentia del 15.7.2010 O.C.C. N. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 - detenuto c/o Casa Circ. di Cosenza Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Rinunziante Difensori (di fiducia): Avv. Giovanni Marafioti del Foro di Vibo Valentia Avv. A. Veneto del foro di Palmi 6) ANDRIANO Emilio, nato a Grotteria (RC) il 09.03.1952, ivi residente Contrada Agliona, 56; allo stato latitante O.C.C. N. 57-63-65/10 del 14.9.2010 G.I.P. - R.C. Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Leone Fonte del foro di Locri LATITANTE CONTUMACE

7) AQUINO Domenico, nato a Marina di Gioiosa Jonica (RC) il 09.05.1965, ivi residente via Porticato I Tronco nr.9; allo stato latitante; III

O.C.C. N. 57-63-65/10 del 14.9.2010 G.I.P. - R.C. Posizione Giuridica: Posizione Processuale: LATITANTE Contumace

Difensori (di fiducia): Avv. Riccardo Misaggi del foro di Locri e avv. Franco Loiacono del foro di Roma 8) AQUINO Gianfranco, nato a Marina di Gioiosa Ionica (RC) il 14.03.1967, ivi residente strada Camocelli Superiore s.n.c.; Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Riccardo Misaggi del foro di Locri 9) AQUINO Giuseppe, nato a Marina di Gioiosa Jonica il 20.02.1962, ivi residente via Porticato I Tronco nr. 9; allo stato latiatante; O.C.C. N. 57-63-65/10 del 14.9.2010 G.I.P. - R.C. Posizione Giuridica: Posizione Processuale: LIBERO CONTUMACE

LATITANTE Contumace

Difensori (di fiducia): Avv. Riccardo Misaggi del foro di Locri e avv. Franco Loiacono del foro di Roma 10) AQUINO Nicola Rocco, nato a Marina di Gioiosa Ionica (RC) il 01.11.1949, ivi residente Strada Porticato, 47; allo stato latitante; O.C.C. N. 57-63-65/10 del 14.9.2010 G.I.P. - R.C. Posizione Giuridica: Posizione Processuale:

LATITANTE Contumace

Difensori (di fiducia): Avv. Leone Fonte del foro di Locri e avv. Armando Veneto del foro di Palmi 11) AQUINO Rocco, nato a Marina di Gioiosa Jonica (RC) il 4 luglio 1960, ivi residente contrada Porticato 43; O.C.C. N. 57-63-65/10 DEL 14.9.2010 G.I.P. - R.C. detenuto Casa C.le LAquila Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. Riccardo Misaggi del foro di Locri e avv. Franco Loiacono del foro di Roma 12) ARCHINA Michele, nato a Siderno il 30.04.1977 residente a Caulonia Marina (RC) c.da Vas 130; IV

Posizione Giuridica: Posizione Processuale:

LIBERO CONTUMACE

Difensori (di fiducia): Avv. Mario Mazza del foro di Locri - Avv. Giuseppe Lupis del foro di Roma 13) ARCHINA Vincenzo, nato a Siderno (RC) il 28.01.1976 residente a Caulonia Marina, c.da Vas 130; Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Mario Mazza del foro di Locri 14) BELCASTRO Domenico, nato a Siderno (RC) il 10 maggio 1962 res. Genova Via Fereggiano n. 271/1; arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.- OCC P.P. n. 6124/10 R.G.I.P. Tribunale di Genova del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 attualmente detenuto presso la casa circondariale di Caltanisetta Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Rinunziante Difensori (di fiducia): Avv. Leone Fonte del Foro di Locri Avv. Bogliolo Pietro del foro di Genova 15) BELCASTRO GIUSEPPE, nato a Grotteria il 28.5.61, ivi residente Via Maida n. 23/B arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.- OCC P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 revoca misura dal T.D.L. l8.10.10 Posizione Giuridica: SCARCERATO LIBERO CONTUMACE

Posizione Processuale: CONTUMACE Difensori (di fiducia): Avv. Riccardo Misaggi del Foro di Locri 16) BELLOCCO Domenico nato a Gioia Tauro il 10.6.1987 residente a Rosarno c/da Bosco IV Stradone nr. 4; arr. Il 26.10.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.- OCC n. 57-63-65/10 Trib. R.C. del 14.9.2010 G.I.P. R.C. detenuto Casa Circ. Melfi Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. Guido Contestabile del Foro di Palmi avv. Teresa Puntillo del Foro di Palmi

17) BOSCHETTO SAVERIO, nato a Motta S. Giovanni il 31.1.1962, residente in Saracinello Tr. Fasc n. 7 arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. n. 53 ter/10 Trib. R.C. del 16.7.2010 Detenuto c/o Casa Circ. Palmi Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Rinunziante

Difensori (di fiducia): Avv. Giuseppe Putort del Foro di Reggio Calabria e avv. Giovanna Araniti del foro di Reggio Calabria

18) BRUZZESE Carlo, nato a Locri (RC) il 12.11.1984, residente a Grotteria (RC) C.da Ligonia n 4; allo stato latitante O.C.C. N. 57-63-65/10 del n.14.9.2010 G.I.P. R.C. Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Leone Fonte del foro di Locri

LATITANTE CONTUMACE

19) CALLA Isidoro Cosimo, nato a Mammola (RC) il 28 settembre 1958, ivi residente in contrada Sabellazza 1; Posizione Giuridica: Posizione Processuale: LIBERO Assente

Difensori (di fiducia): Avv. Sandro Furfaro del foro di Locri e avv. Enrico Barillaro del foro di Locri

20) CHIL Domenico nato a Motta San Giovanni il 02.05.1941, ivi residente in via Cuba nr. 16; attualmente sottoposto agli AADD in Reggio Calabria alla via Lupardini n. 21 arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. n. 53 ter/10 Trib. R.C. del 16.7.2010 AA.DD. il 20.8.2010 dal G.I.P. di R.C.- detenuto AA.DD. Posizione Giuridica: DETENUTO AA.DD. Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Marco Maviglia e avv. Francesco Calabrese del foro di Reggio Calabria

VI

21) CHIL Stefano nato a Reggio Calabria il 17/10/1978 ivi residente in via Ravagnese Superiore trav. Nicol nr. 5; arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. n. 53 ter/10 Trib. R.C. del 16.7.2010 attualmente detenuto presso la casa circondariale di Palmi; Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. Pasquale Cananzi e avv. Emanuele Genovese del foro di Reggio Calabria

22) CIANCIARUSO CLAUDIO nato il 29.3.1978 a Singen (Gernmania) detenuto Reggio Calabria arr. Il 30.6.2011 - O.C.C. n. 98/10 Trib. R.C. dell1.3.2011 attualmente detenuto presso la casa circondariale di Reggio Calabria; Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. Fonte del foro di Locri e avv. Nobile V.zo del foro di Locri

23) CIANCIO BRUNO nato il 17.2.1960 ad Aquaro (VV) Detenuto Casa circondariale Palmi arr. Il 2.8.11O.C.C. n. 98/10 Trib. R.C. dell1.3.2011- Detenuto c/o Casa Circ. Palmi Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. G. Auriemma di Napoli DETENUTO Rinunziante

24) COMMISSO FRANCESCO, nato a Locri il 6.4.1983, residente in Via C.da Lenzi n. 48 . arr. Il 13.7.2010 - O.C.C. P.P. n.1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010- Detenuto c/o Casa Circ. Palmi Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): avv. Commisso Francesco e avv. Antonio Speziale entrambi del foro di Locri

VII

25) COMMISSO GIUSEPPE, nato a Siderno il 2.2.1947, Siderno Via C.da Fossecali n. 17.

residente in

arr. Il 13.7.2010 O.C.C. P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 Detenuto c/o Casa Circ. Novara Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Commisso Francesco del Foro di Locri Avv. Mario Santambrogio del Foro di Palmi 26) COMMISSO VINCENZO, nato a Siderno il 27.11.1936, residente in Siderno Via C.da Grappidaro n. 116 . detenuto AA.DD. Fermato il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; AA.DD. per O.C.C. P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; AA.DD. per O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 Posizione Giuridica: DETENUTO AA.DD. Posizione Processuale: Assente Difensori (di fiducia): Avv. Antonio Speziale entrambi del Foro di Locri 27) CORREALE MICHELE, nato a Siderno il 2.11.1959, residente in Siderno Contrada Calcara n. 34. arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. P.P. n. 897/10 R.G.I.P. Tribunale di Pinerolo del 15.7.2010; O.C.C. n. 56/10 G.I.P. R.C. del 4.8.2010 detenuto c/o Casa Circ. lAquila Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Antonio Speziale del Foro di Locri DETENUTO Presente

28) COSTA Carmelo, nato a Melicucco (R.C.) il 22.11.1970; ivi res. Via Gramsci n. 465 int. 1 Arrestato l08/03/2011 occ. N. 98/10 dell1.3.2011 detenuto casa circondariale Reggio Calabria Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. Guido Contestabile del foro di Palmi e avv. Giovanni Aric del foro di Roma 29) DAGOSTINO DOMENICO, nato a Siderno il 21.4.158, residente in VIII

Siderno Via Genova n. 12. domiciliato in Siderno Via delle Querce s.n.c. arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n.56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 Revoca misura il 5.8.2010 Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Cosimo Albanese del Foro di Locri 30) DAGOSTINO RAFFAELE, nato a Canolo (R.C.) il 27.3.1955, residente in Canolo Via Vittorio Emanuele s.n.c. arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n.56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 detenuto c/o casa circ. Padova Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente SCARCERATO Contumace

Difensori (di fiducia): Avv. Paolo Tommasini del Foro di Reggio Calabria 31) DATTOLA Filippo, nato a Reggio Calabria il 10.10.1967, residente in Reggio Calabria Via C.da Martelli Ravagnese n. 77; Posizione Giuridica: Posizione Processuale: LIBERO Contumace

Difensori (dufficio): Avv. Francesco Azzar e avv. Giuseppe Marino entrambi del Foro di Reggio Calabria

32) DE LEO COSIMO, nato a Siderno il 27.4.1962, ivi residente Via Contrada Donisi n. 2.

in

arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 detenuto c/o Casa Circ. Vibo Valentia Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. Sandro Furfaro del Foro di Locri Avv. Antonio Speziale del Foro di Locri IX

33) DEMASI Giorgio, nato a Marina di Gioiosa Jonica (RC) il 6 maggio 1952, ivi residente in contrada Varano 9/A; Arr. il 23.4.2011 O.C.C. n. 57-63-65/10 del 14.9.2010 G.I.P. R.C. detenuto presso la casa circondariale di Pavia Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Rinunziante Difensori (di fiducia): Avv. Leone Fonte del Foro di Locri Avv. Antonio Manag del Foro di Reggio Calabria

34) FEMIA SALVATORE nato a Toronto (Canada) il 2 novembre 1978, in atto detenuto presso la casa circondariale di Reggio Calabria, arr. il 30.6.2011 - O.C.C. n. 98/10 dell1.3.2011 Detenuto c/o Casa Circ.Reggio Calabria Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Leone Fonte del foro di Locri e avv. Guido Contestabile del foro di Palmi 35) FIDA Massimo nato a Baveno il 21/11/1973, residente a Rosarno in via Bellini nr. 96; arr. Il 3.6.2011 O.C.C. n. 57-63-65/10 Trib. R.C. del 14.9.2010 G.I.P. R.C. - Detenuto Casa Circondariale di Palmi Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Michele Novella del Foro di Palmi Presente

36) FIGLIOMENI GIUSEPPE, nato a Siderno il 26.6.1959, residente in Siderno Via Contrada Vennarello n. 62. arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 detenuto c/o casa circ. Frosinone Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Antonio Speziale del Foro di Locri DETENUTO Presente

36) FILIPPONE ROSARIO, nato a Canolo (R.C.) il 19.6.1957, residente in Agnana Calabra Via Contrada Mondarola n. 1/A. arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 revoca misura dal TDL il 13.9.2011 Posizione Giuridica: SCARCERATO Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Mario Mazza del Foro di Gregorio Cacciola del Foro di Palmi Assente Locri Avv.

38) FOCA DOMENICO, nato a Locri (R.C.) il 13.2.1935, residente in Grotteria (R.C.) Via Farri Sup. n. 14. arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 Detenuto c/o Casa Circ. Agrigento Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Riccardo Misaggi del Foro di Locri 39) FRAGOMENI SALVATORE, nato a Siderno (R.C.) il 4.10.1969, residente in Siderno Via Annunziata s.n.c.. arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 il 16.9.2010 revoca misura dal T.D.L. Posizione Giuridica: SCARCERATO Posizione Processuale: Assente Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Antonio Speziale del Foro di Locri Avv. Cosimo Albanese del Foro di Locri 40) FRANZE BRUNELLO nato a Fabrizia (VV) il 3.10.1965 res. Fabrizia Via Libero Grassi n. 42 arr. Il 6.7.2011 O.C.C. n. 98/10 Trib. R.C. dell1.3.2011 Detenuto c/o Casa Circ. Reggio Calabria Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Diego Galasso del foro di Roma Avv. Guido Contestabile del foro di Palmi XI

41) FRASCA Domenico, nato a Roccella Jonica (RC) il 21.03.1960, ivi residente Via Carrera nr.49 Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Gaetano Cesario del Foro di Locri 42) FRATTO DONATO in Soveria Someri l11.11.1956 domiciliato c/o lo studio dellavv. Scarlata del foro di R.C. arr. Il 27.5.2011 O.C.C. n. 98/10 Trib. R.C. dell1.3.2011 Detenuto c/o Casa Circ. Genova Marassi Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Francesco Lojacono del foro di Roma DETENUTO Presente LIBERO Assente

43) GAGLIUSO Giuseppe nato a Grotteria il 21.07.1956 ivi res. c.da Ablaci n. 2; Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Mario Mazza del Foro di Locri LIBERO Contumace

44) GALATI SALVATORE GIUSEPPE, nato a Vibo Valentia il 16.3.1964, residente in Vibo Valentia Via Mesima n. 4 Fraz. Piscopio. arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. P.P. n. 2297/10 R.G.I.P. Tribunale di Vibo Valentia del 13.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 detenuto c/o casa circ. Vigevano Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. V.N. DAscola del Foro di Reggio Calabria Avv. Marafioti Giovanni del Foro di Vibo Valentia XII

45) GALEA ANTONIO, nato a Siderno (R.C.) il 16.1.1954, residente in Via Contrada Garino n. 12. Arr. Il 13.7.2010- Decreto di fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R:C.; Proc. N. 1203/10 R.G.I.P. Tribnale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 Revoca misura dal TDL il 15.12.11 Posizione Giuridica: SCARCERATO Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Gerace Armando del Foro di Locri Presente

46) GALEA Antonio nato a Siderno il 31.07.1962, ivi residente in via Gappidaro 34 rr. Il 29.3.2011 O.C.C. n. 57-63-65/10 Trib. R.C. del 14.9.2010 Detenuto Casa C.le Reggio Calabria Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. Cosimo Albanese del foro di Locri e avv. Salvatore Staiano foro Catanzaro

47) GATTELLARI ANTONIO, nato a Oppido Mamertina il 21.6.1948, residente in Oppido Mamertina Via Corso Aspromonte n. 77. arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. P.P. n. 2546/10 R.G.I.P. Tribunale di Palmi del 16.7.2010; O.C.C. n.56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 detenuto c/o casa circ. Torino Cotugno - Lo Russo Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Leone Fonte del Foro di Locri Rinunziante

48) GATTUSO ANDREA, nato a Reggio Calabria il 22.5.1937, residente in R.C. Via Provinciale Oliveto Croce Valanidi n. 18. arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. n. 53 quater/10 G.I.P. R.C. del 16.7.2010 detenuto c/o casa circ. Reggio Calabria Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. Giacomo Iaria del Foro di R.C. Avv. Francesco Azzar del Foro di Reggio Calabria

XIII

49) GATTUSO ANTONINO, nato a Reggio Calabria il 17.8.1962 , residente in Reggio Calabria Via Cilea Ravagnese n. 41 Fraz. Oliveto. arr. Il 13.7.2010 O.C.C. n. 53 del 14.7.2010- 53 quater/10 Trib. R.C. del 16.7.2010 6.7.11 TDL annulla O.C.C. del 16.7.11 Posizione Giuridica: SCARCERATO Posizione Processuale: Assente Difensori (di fiducia): Avv. Francesco Azzar del Foro di Reggio Calabria Avv. Demetrio Battaglia del foro di R.C.

50) GATTUSO CARMELO, nato a Reggio Calabria il 16.7.1967, residente in Reggio Calabria Via S. Sperato II Tr. N. 31. arr. Il 13.7.2010 O.C.C. n. 53 del 14.7.2010 - 53/quater/10 Trib. R.C. del 16.7.2010 detenuto c/o Casa Circ. Catanzaro - Siano Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. Giuseppe Putort Avv. Giacomo Iaria entrabi del Foro di Reggio Calabria

51) GATTUSO DOMENICO, nato a Reggio Calabria il 26.2.1961, residente in Reggio Calabria Contrada Trapezi. arr. Il 13.7.2010 O.C.C. n. 53 del 14.7.2010 - 53/quater/10 Trib. R.C. del 16.7.2010 detenuto c/o casa circ. Palmi Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Rinunziante Difensori (di fiducia): Avv. Marco Tullio Martino e avv. Giacomo Iaria entrambi del foro di R.C.

52) GATTUSO NICOLA, nato a Reggio Calabria il 20.5.1965, residente in Reggio Calabria Via Saracinello Tr. Fasc n. 7. Arr. 13.7.2010 O.C.C. 53/10 del 14.7.2010 - 53/quater/10 del 16.7.2010; O.C.C. n. 98/10 del 1.3.2011 detenuto c/o casa circ. Spoleto Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. Giuseppe Putort del Foro di Reggio Calabria Avv. Antonino Curatola del Foro di Reggio Calabria

53) GATTUSO Vincenzo, nato a Reggio Calabria il 18.04.1966; Via Salita XIV

Acquedotto n. 90 Reggio Calabria; Arrestato l08/03/2011 O.C.C. N. 98/10 del 1.3.2011 detenuto casa circondariale Viterbo Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. Francesco Calabrese e Avv. Marco Tullio Martino entrambi del Foro di Reggio Calabria

54) GIOBERTI OSVALDO, nato a Siderno (R.C.) il 14.9.1961, residente in Siderno Superiore Via S. Caterina. N. 60 arr. Il 13.7.2010 O.C.C. P.P. n.1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 il 25.7.11 il TDL revoca O.C.C Posizione Giuridica: Posizione Processuale: SCARCERATO Assente

Difensori (di fiducia): Avv. Antonio Speziale del Foro di Locri Avv. Adele Manno del Foro di Catanzaro 55) GIOFFRE BRUNO, nato a San Luca (RC) il 26.12.1961, residente in Bovalino (RC) Via Provinciale C.da Bosco 75/A. arr. Il 13.7.2010 O.C.C. P.P. n.1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 detenuto c/o casa circ. Ascoli Piceno Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. Giampaolo Francesco del Foro di Locri Avv. Giovanni Taddei del Foro di Locri 56) IAMONTE REMINGO, nato a Melito P.S. il 31.8.1958, ivi residente in Via Anna n.. 117. arr. Il 13.7.2010 O.C.C. n.53 bis/10 Trib. R.C. del 16.7.2010 detenuto c/o casa circ. Viterbo Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Loris Nisi del Foro di Reggio Calabria Avv. D.F. Floccari del Foro di Reggio Calabria -

XV

57) IANNONE Giuseppe nato a Catanzaro il 01.12.1961 residente a Reggio Calabria via Lia Dir. Priv. Nr.6; domicilio eletto ex art 161 c.p.p. presso lo studio del difensore di fiducia avv. Massimiliano Leanza in Reggio Calabria Via Tripepi n. 78 Posizione Giuridica: Posizione Processuale: LIBERO Assente

Difensori (di fiducia): Avv. Massimiliano Leanza del Foro di Reggio Calabria 58) IARIA Giuseppe Romeo nato a Melito Porto Salvo il 26/09/1980, ivi residente via Madonnuzza; Arr. 13.7.2010 O.C.C. 53 bis/10 del 16.7.2010 G.I.P. R.C.- il 5.8.10 T.D.L. annulla Ordinanza limitatamente allaggravante art. 7 L. 203/91 capo A1; detenuto presso la casa circondariale di N.C. Siano Catanzaro Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. Loris Nisi e Avv. U. Abate entrambi del Foro di Reggio Calabria

59) IAROPOLI Domenico, nato a Rizziconi il 05.11.1958 res. Contrada Bosco n. 24; Arrestato l08/03/2011 O.C.C. N. 98/10 del 1.3.2011detenuto presso la casa circondariale di Reggio Calabria Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. Tiziana De Santis e Avv. Domenico Malvaso entrambi del Foro di Palmi

60) IETTO FRANCESCO, nato a Careri (R.C.) il 3.3.1963 , residente in Lacchiarella (MI) Via Togliatti n. 19. domicilio eletto in Colombano al Lambro (MI) Via Della Vittoria n. 77 DETENUTO AA.DD.

arr. Il 13.7.2010 -Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - convalida fermo Proc. n. 49971/10 R.G.I.P. Tribunale di Milano del 16.7.2010; il 16.7.2010 scarcerato; il 19.7.2010 arrestato con fermo del Tribunale di Milano N. 327/10 R.G.I.P.- O.C.C. n.56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 AA.DD. il 22.6.11 dal G.I.P. R.C. Posizione Giuridica: DETENUTO AA.DD.

XVI

Posizione Processuale:

Assente

Difensori (di fiducia): Avv. Adriana Bartolo del foro di Locri e Avv. Rania Stefania del Foro di Catanzaro

61) LAMARI ROCCO, nato a Laureana di Borrello il 2.5.1965, residente in Laureana di Borrello Via Villa Maria s.n.c..

arr. Il 13.7.2010 - O.C.C. P.P. n.2546/10 R.G.I.P. Tribunale di Palmi del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 detenuto c/o casa circ. Melfi Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Rocco Domenico Ceravolo e Avv. Guido Contestabile entrambi del Foro di Palmi

62) LARIZZA Sotirio Santo, nato a Reggio Calabria il 01.11.1980, residente in Reggio Calabria Via Quattronari n. 71 Pellaro . Arr. 8.3.2011 O.C.C. n. 98/10 dell1.3.2011 G.I.P. R.C. detenuto c/o casa circ. Cosenza Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): avv. Marco Tullio Martino del Foro di Reggio Calabria

63) LEUZZI COSIMO GIUSEPPE, nato a Stignano (R.C.) il 6.10.1954, residente in Stignano (R.C.) Via Favaco m. 102. arr. Il 13.7.2010 - O.C.C. P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 detenuto c/o casa circ. Foggia Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Rinunziante Difensori (di fiducia): Avv. Antonio Speziale del Foro di Locri Avv. Commisso Angelica del Foro di XVII

Locri 64) LONGO VINCENZO, nato a Polistena (R.C.) il 10.11.1963, residente in Polistena Via Alcide De gasperi 2/13. arr. Il 13.7.2010 - O.C.C. P.P. n. 2546/10 R.G.I.P. Tribunale di Palmi del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 detenuto c/o casa circ. Cuneo Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Angelo Sorace del Foro di Palmi Avv. Vincenzo Nico DAscola del Foro di Reggio Calabria 65) MACHEDA ANTONINO, nato a Reggio Calabria il 14.1.1976, residente in Motta S. Giovanni Via aspromonte n. 15 (Gi C.da Allai n. 49). Arr. 8.3.2011 O.C.C. n. 98/10 R.G.I.P. -R.C. del 1.3.2011 detenuto c/o casa circ. Reggio Calabria Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Francesco Azzar e avv. Giulia Dieni entrambi del Foro di Reggio Calabria 66) MACRI SALVATORE, nato a Mammola (R.C.) il 20.1.1957, residente in Mammola (R.C.) Via Cannizzi n. 5. arr. Il 13.7.2010 O.C.C. P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 il 23.9.2010 revoca misura dal T.D.L. Posizione Giuridica: SCARCERATO Posizione Processuale: Assente Difensori (di fiducia): Avv. Barillaro Enrico del Foro di Locri Avv. Morabito Giuseppe del Foro di Reggio Calabria 67) MAESANO ANTONIO, nato a Roghudi il 1.11.1940, residente in Reggio Calabria Via Pio XI Dir. Gull n. 38/A;. ARR. 13.7.2010 - O.C.C. 53/10 G.I.P. Reggio Cal. Del 16.7.2010- il 12.11.2010 AA.DD. dal G.I.P. R.C.- Detenuto agli AA.DD. in Reggio Calabria Via Pio Dir. Gull n. 38/A; Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO AA.DD. Assente

Difensori (di fiducia): Avv. Pietro Modaffari e Avv. Natale Carbone entrambi XVIII

del Foro di Reggio Calabria

68) MAESANO GIOVANNI, nato a Roghudi il 31.8.1949, residente in Reggio Calabria C.da Saracinello/Ravagnese Via Provinciale n. 75 . ARR. 13.7.2010 - O.C.C. 53/10 G.I.P. Reggio Cal. Del 16.7.2010 detenuto c/o casa circ. Reggio Calabria Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Michele Priolo e Avv. Gianfranco Giunta entrambi del Foro di Reggio Calabria 69) MAISANO CLAUDIO UMBERTO, nato a Melito P.S. il 23.7.1971, residente in SantEufemia DAspromonte Via G. Cortese n. 76/A. Arr. 8.3.2011 O.C.C. n. 98/10 R.G.I.P. Tribunale di R.C. del 1.3.2011; detenuto c/o casa circ. Cosenza Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Francesco Floccari del Foro di Reggio Calabria con studio in Melito P.S. 70) MAISANO FILIBERTO, nato a Palizzi il 18.11.1932, residente Via S. Angelo n. 22. in DETENUTO

arr. Il 13.7.2010 O.C.C. P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 detenuto c/o casa circ. Novara Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Giancarlo Murolo del Foro di Reggio Calabria 71) MAISANO FRANCESCO, nato a Palizzi (R.C.) il 6.5.1965, residente in Palizzi Via SantAngelo n. 12. domi. Brancaleone (R.C.) ia Cardara s.n.c. elegge domicilio c/o Avv. Murolo Arr. 8.3.2011 O.C.C. n. 98/10 R.G.I.P. Tribunale di R.C. del 1.3.2011; detenuto c/o casa circ. Reggio Calabria Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. Giancarlo Murolo del Foro di Reggio Calabria

XIX

72) MANGLAVITI Saverio, nato a Motta San Giovanni il 18.07.1961; AA.DD. in Motta S Giovanni (R.C.) Fraz. Serro, Via Cuba n. 12/A

Arr. 8.3.2011 O.C.C. n. 98/10 R.G.I.P. Tribunale di R.C. del 1.3.2011;- IL 13.6.2011 aa.dd. dal T.D.L.- detenuto AA.DD. Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Russo Fortunato Renato del Foro di R.C. 73) MARASCO Michele nato a Rosarno il 06.11.1957 ivi residente via F. Magellano n 11 arr. Il 13.7.2010 - O.C.C. P.P. n. 2546/10 R.G.I.P. Tribunale di Palmi del 15.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 attualmente detenuto presso la casa circondariale di Napoli Secondigliano Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente DETENUTO AA.DD. Assente

Difensori (di fiducia): Avv. Avv. Gregorio Cacciola del Foro di Palmi 74) MARASCO Rocco, nato a Polistena il 22/01/1988 res. Rosarno Via Magellano n. 11; Arr. L8.3.2011 O.C.C. n. 98/10 del 1.3.2011 R.G.I.P. R.C. attualmente detenuto presso la casa circondariale di Palmi Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Avv. Gregorio Cacciola del Foro di Palmi

75) MARTELLO Giuseppe, nato a Reggio Calabria il 16.06.1962 res. R.C: Contrada Trapezi n. 113/B; Arr. L8.3.2011 O.C.C. n. 98/10 del 1.3.2011 R.G.I.P. R.C. attualmente detenuto presso la casa circondariale di Reggio Calabria Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Alfredo Foti e Avv. Giuseppe Mazzetti entrambi del Foro di Reggio Calabria

XX

76) MARVELLI Giuseppe, nato a Careri (RC) il 5 gennaio 1953 ivi residente via Malo Passo n 21 fraz. Natile Arr. 13.7.2010 Proc. N. 12482/10 Tribunale di Torino del 16.7.2010; O.C.C. n. 61/10 Trib. R.C. del 12.8.2010 detenuto presso la casa circondariale Viterbo Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Antonio Speziale e Avv. Piermassimo Marrapodi entrambi del Foro di Locri 77) MARZANO Francesco nato a Siderno il 12.05.1963, ivi residente, Via Campanella n 30 arr. Il 13.7.2010 O.C.C. P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 detenuto presso la casa circondariale di Roma Rebibbia N.C. Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Antonio Speziale del Foro di Locri Avv. Armando Veneto del Foro di Palmi 78) MAZZAFERRO Rocco nato a Marina di Gioiosa Ionica il 5.8.1940, attualmente sottoposto AADD presso la residenza in Marina di Gioiosa Ionica alla via Gagliardi n. 2; arr. Il 13.7.2010 O.C.C. P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 AA.DD. il 14.10.2010 Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Leone Fonte del Foro di Locri 79) MEDURI Paolo, nato a Reggio Calabria il 03/04/1931; res. R.C. Via Statale 106 III Tr. N. 65; Arr. L8.3.2011 O.C.C. n. 98/10 Trib. R.C. del 1.3.2011 AA.DD. il 29.11.11 dal G.U.P. di RC detenuto AA.DD. Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO AA.DD. Assente DETENUTO AA.DD. Assente

Difensori (di fiducia): Avv. Giuseppe Putort e Avv. Maria Leonardo entrambi del Foro di Reggio Calabria 80) MELECA Francesco nato a Locri il 27.06.1963, residente Siderno XXI

Contrada Pennarello n 18 arr. Il 13.7.2010 O.C.C. P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 23.2.2012 AA.DD. dal T.D.L. - detenuto AA.DD. Posizione Giuridica: DETENUTO AA.DD. Posizione Processuale: Rinunziante Difensori (di fiducia): Avv. Cosimo Albanese del Foro di Locri Avv. Nico DAscola del Foro di Reggio Calabria 81) MENITI Demetrio nato a Motta San Giovanni il 13/06/1960, res. in Motta S. Giovanni Via Del Frantoio n. 29 C.da Allai arr. Il 13.7.2010 O.C.C. n. 53 ter/10 Trib. R.C. del 16.7.2010 detenuto presso la casa circondariale di Prato Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Teresa Meniti e Avv. Giulia Dieni entrambi del Foro di Reggio Calabria 82) MINNITI Giovanni, nato a Reggio Calabria il 23.03.1977 res. Via Candico n. 61 Rosario Valanidi; Arr. 8.3.2011 O.C.C. 98/10 Dell1.3.2011 G.I.P. Tribunale Di R.C.detenuto presso la casa circondariale di Catanzaro Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. Francesco Calabrese e Avv. Carlo Morace entrambi del Foro di Reggio Calabria

83) MODAFFARI Leone nato a Roghudi il 14.02.1945 detenuto presso la casa circondariale di Parma Arr- 13.7.2010 - O.C.C. n. 53/10 R.G.I.P. Tribunale di R.C. del 16.7.2010 AA.DD. il 26.7.2011 dal TDL - detenuto AA.DD. Posizione Giuridica:
Rinunziante

DETENUTO AA.DD.

Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Sergio Lagan del Foro di Locri 84) MOLLICA Saverio, nato ad Africo (RC) il 4 marzo 1958 res. Bruzzanio Zefirio Fraz. Motticella Via Case Popolari n. 44 dom. in XXII

Rignano Flaminio (RM) Via Mantegna n. 24; Arr. l8.3.2011 O.C.C. n. 98/10 R.G.I.P. Tribunale di R.C. dell1.3.2011; detenuto presso la casa circondariale di Avellino Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Rinunziante

Difensori (di fiducia): Avv. Giuseppe Milicia del Foro di Palmi Avv. Francesco Lojacono del Foro di Roma 85) MUIA Carmelo, nato a Siderno (RC) il 9 luglio 1972, res. in Siderno Via Ferraro n. 13/C arr. Il 13.7.2010 - O.C.C. P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 detenuto presso la casa circondariale di Catanzaro Siano N.C. Catanzaro Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Antonio Speziale del Foro di Locri 86) NAPOLI Domenico Antonio, nato a Melicucco il 31.01.1965 res. Via Pietro Nenni n. 22; Arr. L8.3.2011 O.C.C. n. 98/10 R.G.I.P. Tribunale di R.C. dell1.3..2011; detenuto presso la casa circondariale di Reggio Calabria Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Antonio Staiano del Foro di Catanzaro Avv. Marcella Belcastro del Foro di Palmi

87) NAPOLI Pasquale nato a Melicucco il 16.04.1959 ivi res. C.da S. Fili n. 14/Bis Arr. l8.3.2011 O.C.C. n. 98/10 dell1.3.2011 R.G.I.P. Tribunale di R.C.; detenuto presso la casa circondariale di Reggio Calabria Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Filippa Orlando e Avv. Girolamo Fazzari entrambi del Foro di Palmi 88) NAPOLI Salvatore nato a Melicucco il 26.05.1936 attualmente XXIII

sottoposto agli AADD in Cittanova c.da SantAntonio;

Arr. Il 13.7.2010 - O.C.C. P.P. n. 2546/10 R.G.I.P. Tribunale di Palmi del 16/7/2010 ed applica AA.DD. ; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 AA.DD. Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Michele Gullo del Foro di Palmi 89) NESCI Bruno nato a San Pietro di Carid il 01.09.1951, ivi res. Via Aranella n. 26 fraz. Prateria Arr. Il 13.7.2010 - O.C.C. P.P. n. 2546/10 R.G.I.P. Tribunale di Palmi del 16/7/2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 detenuto presso la casa circondariale di Piacenza Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente DETENUTO AA.DD. Assente

Difensori (di fiducia): Avv. Ceravolo Domenico Rocco e Avv. Domenico Chindamo entrambi del Foro di Palmi 90) OPPEDISANO Domenico, nato a Rosarno (RC) il 5 dicembre 1930 ivi res. Via Palermo n. 9, elettivamente domiciliato c/o lo studio dellavv. Pellizzeri F.sco in Palmi Arr. Il 13.7.2010 - O.C.C. P.P. n. 2546/10 R.G.I.P. Tribunale di Palmi del 16/7/2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 detenuto presso la casa circondariale di Parma Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Francesco Pellizzeri e Avv. Mario Santambrogio entrambi del Foro di Palmi 91) OPPEDISANO Michele nato a Rosarno (RC) il 25.06.1970 ivi res. Contrada San Fili n. 55 Arr. Il 13.7.2010 O.C.C. P.P. n. 4035/10 R.G.I.P. Tribunale di Rimini del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.201 detenuto presso la casa circondariale di Palmi Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Rinunciante

Difensori (di fiducia): Avv. Filippa Orlando e Avv. Antonio Rositano entrambi del Foro di Palmi

XXIV

92) OPPEDISANO Pasquale nato a Rosarno il 21.10.1972 res. Via Camponia n. 23 Rosarno; elegge domicilio presso lo studio dellavv. Calabrese; Arr. L8.3.2011 O.C.C. n. 98/10 R.G.I.P. Tribunale di R.C. dell1.3.2011; detenuto presso la casa circondariale di Catanzaro Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Rinunciante

Difensori (di fiducia): Avv. Francesco Calabrese del Foro di Reggio Calabria

93) OPPEDISANO Pietro, nato a Rosarno (RC) il 28.11.1971 res. in Rosarno Via Pola n. 72; elegge domicilio presso lo studio degli avv. Guido Contestabile e Avv. F.sco Collia Arr. L8.3.2011 O.C.C. n. 98/10 R.G.I.P. Tribunale di R.C. dell1.3.2011; detenuto presso la casa circondariale di Rossano Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Guido Contestabile e Avv. Francesco Collia entrambi del Foro di Palmi

94) OPPEDISANO Raffaele nato a Rosarno 23.09.1967 ivi res. Via Pietro Colletta n. 15 Arr. Il 13.7.2010 - O.C.C. P.P. n. 2546/10 R.G.I.P. Tribunale di Palmi del 16/7/2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 detenuto presso la casa circondariale di Catanzaro Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. Francesco Pellizzeri del Foro di Palmi Avv. Davide Barill del Foro di Reggio Calabria 95) PALMANOVA Luigi nato a Locri il 18.01.1945, attualmente detenuto presso la casa circondariale di Cosenza arr. Il 13.7.2010 O.C.C. P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 Detenuto Casa Circondariale Cosenza Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Rinunciante

Difensori (di fiducia): Avv. Sergio Lagaan del Foro di Locri Avv. Ambra

XXV

Giovane del Foro di Roma 96) PAPALUCA Antonio Nicola nato a Melicucco il 25.08.1964 ivi res. C.da San Fili n. 82 Arr. Il 18.9.2010 O.C.C. n. 57-63-65/10 del 14.9.2010 R.G.I.P. Tribunale di del R.C. detenuto presso la casa circondariale di Palmi Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Filippa Orlando del Foro di Palmi 97) PAVIGLIANITI Bruno, nato a Motta San Giovanni (RC) il 30.09.1941; residente in Motta San Giovanni (RC) C.da Serro Valanidi alla via Zafferano n. 10; Posizione Giuridica: Posizione Processuale: LIBERO Assente DETENUTO Rinunziante

Difensori (di fiducia): Avv. Antonio Mallamaci del Foro di Reggio Calabria

98) PAVIGLIANITI Carmelo, nato a Motta San Giovanni (RC) il 11.07.1947; residente in Motta San Giovanni (RC) C.da Serro Valanidi alla via Zafferano n. 16; Posizione Giuridica: Posizione Processuale: LIBERO Contumace

Difensori (di fiducia): Avv. Giuseppe Putort del Foro di Reggio Calabria 99) PAVIGLIANITI Paolo, nato a Reggio Calabria il 29.11.1974; residente in Motta san Giovanni (RC) C.da alla via Zafferano n. 16; Posizione Giuridica: Posizione Processuale: LIBERO Contumace

Difensori (di fiducia): Avv. Giuseppe Putort del Foro di Reggio Calabria 100) PESCE Antonino nato a Rosarno (RC) il 14.04.1992 res. Rosarno Via S. Lucia n. 8; arr. L31.3.2011 O.C.C. n. 15/11 del 31.3.2011 il 31.3.2011 il T.D.L. annulla ordinanza e scarcera; fermato il 31.3.11 O.C.C. N. 22/11 del 7.4.11 O.C.C. N. 22/11 del 7.4.11 detenuto presso la casa circondariale di Trapani Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. Michele Novella del Foro di Palmi Avv. Stefania Rania del Foro di Catanzaro XXVI

101) PESCE Savino, nato a Cinquefrondi il 27.7.1989; res. Rosarno Via S. Lucia n. 8 Arr. 8.3.2011 O.C.C. 98/10 dell1.3.2011 G.I.P. Tribunale Di R.C.31.3.2011 Revoca Misura Dal T.D.L.- Il 31.3.2011 Notifica O.C.C. N. 22/11 del 2.4.2011 Trib. R.C.- Detenuto Presso Casa Circondariale di Caltanissetta Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. Stefania Rania del Foro di Catanzaro Avv. Michele Novella del Foro di Palmi 102) PISANO Bruno nato a Rosarno il 21.10.1978 ivi res. Via Maria Zita n. 57 Arr. Il 13.7.2010 - O.C.C. P.P. n. 2546/10 R.G.I.P. Tribunale di Palmi del 16/7/2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 detenuto presso la casa circondariale di Reggio Calabria Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Domenico Malvaso del Foro di Palmi 103) PRATICO Sebastiano nato a Reggio Calabria il 14.02.1952 res. Reggio Calabria Via Saracinello Ravagnese n. 75 R.C. arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. n. 53 ter/10 Trib. R.C. del 16.7.2010 detenuto presso la casa circondariale di Tolmezzo; Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Michle Priolo del Foro di Reggio Calabria 104) PRESTOPINO Giuseppe nato a Melito Porto Salvo il 24.12.1966 res. Via A. Costa n. 24 Melito P.S. arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. n. 53 bis/10 Trib. R.C. del 16.7.2010 detenuto presso la casa circondariale di Caltanissetta Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Rinunziante Difensori (di fiducia): Avv. Giuseppe Putort del Foro di Reggio Calabria Avv. Pietro Modaffari del Foro di Reggio Calabria

XXVII

105) PROCHILO Domenico, nato a Locri (RC) il 3 ottobre 1969res. Siderno C.da Grappidaro n.- 118 arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 Detenuto Casa Circondariale di Palmi Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Antonio Speziale del Foro di Locri 106) PRONESTI Giovanni, nato a Rosarno il 25.6.1965 domicilio eletto in Rosarno alla via Maria Zita n. 57/A Arr. L8.3.2011- O.C.C. n. 98/10 R.G.I.P. Tribunale di R.C. dell1.3.2011; il 15.4.11 T.D.L. revoca misura Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Malvaso Domenico del Foro di Palmi 107) RASO Giuseppe, nato a Cittanova (RC) il 1.10.1941, res. Antonimina Contrada S. Nicola arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 detenuto presso la casa circondariale di Roma Rebibbia Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente SCARCERATO Presente DETENUTO Rinunziante

Difensori (di fiducia): Avv. Milicia Giuseppe e Avv. Armando Veneto entrambi del Foro di Palmi 108) ROMEO Salvatore Pietro nato a Roghudi il 09.09.1921 attualmente sottoposto agli AADD in Melito P.S. alla via dei Greci n. 15; ARR. 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. 53/10 G.I.P. Reggio Cal. Del 16.7.2010- ed applica AA.DD..Detenuto agli AA.DD. Posizione Giuridica: DETENUTO AA.DD. Posizione Processuale: Contumace Difensori (di fiducia): Avv. Giovanna Araniti del Foro di Reggio Calabria

109) SAPONE Antonino, nato a Motta San Giovanni (RC) il 13.06.1938; res.

XXVIII

in Motta San Giovanni alla via Curduma Ospedale n. 81; Arr. 8.3.2011- O.C.C. n. 98/10 dell1.3.2011 G.I.P. R.C.- 11.3.11 AA.DD. c/o OO.RR.- il 30.3.2011 AA.DD. c/o abitazione Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO AA.DD. Assente

Difensori (di fiducia): Avv. Fortunato Renato Russo del Foro di Reggio Calabria 110) SCALI Rodolfo, nato a Mammola (RC) il 14 agosto 1965 res. Mammola Via Mulino Case Popolari n. 17 arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 detenuto presso la casa circondariale di Messina Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. Enrico Barillaro del Foro di Locri Avv. Basilio Pitasi del Foro di Reggio Calabria 111) SCHIAVO TONINO nato a Felito (SA) il 4/6/1957 domiciliato c/o Lavv. Frizzi Maurizio del foro di Genova Arrestato in Germania l8.3.2011 estradato il 4.8.2011 O.C.C. N. 98/11 dell1.3.2011 detenuto Casa Circondariale R.C. Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. Maurizio Frizzi e Avv. Cristina Pavanini entrambi del Foro di Genova

112) SGAMBELLURI Damiano nato a Siderno il 01.06.1949, ivi residente c.da Donisi; arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 l8.10.2010 revoca misura dal T.D.L. Posizione Giuridica: Posizione Processuale: SCARCERATO Assente

Difensori (di fiducia): Avv. Giuseppe Romeo e Avv. Francesco Commisso entrambi del Foro di Locri XXIX

113) STELITANO Sebastiano nato a Roghudi il 06.06,1928 in Roghudi in via della Pace n. 7; Arr. il 13.7.2010 - Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. n. 53/10 R.G.I.P. R.C. del 16.7.2010; - AA.DD. il 10.12.2012 dal G.I.P. di R.C. Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO AA.DD. Assente

Difensori (di fiducia): Avv. Pietro Modaffari del Foro di Reggio Calabria 114) SURACE Luca, nato a Chieri (TO)il 15.12.1976 dom. Anoia Corso Umberto I; Arr. 8.3.2011 O.C.C. n. 98/10 delL1.3.2.2011 R.G.I.P. detenuto presso la casa circondariale di Vibo Valentia Posizione Giuridica: DETENUTO Posizione Processuale: Presente Difensori (di fiducia): Avv. Angelo Sorace e Avv. Giuseppe Martino entrambi del Foro di Palmi

115) TASSONE Damiano Ilario, nato a Chiaravalle Centrale (CZ) il 27 settembre 1986, res. in Nordodipace Via Kennedy III tr. S.n.c. Arr. il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. P.P. n.2297/10 R.G.I.P. Tribunale di Vibo Valentia il 13.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Cosimo Albanese del Foro di Locri Avv. Ciconte Michele del Foro di Catanzaro 116) TAVERNESE Vincenzo, nato a Marina di Gioiosa Ionica (RC) il 30.04.1955 ivi res. Via Cavalleria n. 37; arr. Il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. P.P. n. 1203/10 R.G.I.P. Tribunale di Locri del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 Trib. R.C. del 4.8.2010 attualmente detenuto presso la casa circondariale Catanzaro N.C Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Leone Fonte e Avv. Giovanni Taddei entrambi del Foro di Locri XXX

117) TRAMONTE Biagio nato a Vibo Valentia il 25/05/1967 res. Rosarno Via Zara n. 12 Arr. il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. P.P. n.2546/10 R.G.I.P. Tribunale di Palmi del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 G.I.P. R.C. del 4.8.2010 attualmente detenuto presso la casa circondariale di Cosenza; Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Rinunziante

Difensori (di fiducia): Avv. Domenico Putrino del Foro di Palmi Avv. Sergio Lagan del Foro di Locri

118) TRAPANI Giuseppe nato a Roghudi il 29.07.1951 res. Via Zurria Roghudi Arr. il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. n. 56/10 R.G.I.P. R.C. del 4.8.2010 attualmente detenuto presso la casa circondariale di Viterbo; Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Pietro Modaffari e Avv. Salvatore Morabito entrambi del Foro di Reggio Calabria

119) TRICHILO Giuseppe nato a Crotone il 05.09.1974 res. Lametia Terme Via Loc. Bosco Amatelo s.n.c. Arr. il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. P.P. n. 1603/10 R.G.I.P. Tribunale di Lametia Terme del 15.7.2010; O.C.C. n. 56/10 G.I.P. R.C. del 4.8.2010 il 23.9.2010 il T.D.L. annulla il capo F attualmente detenuto presso la casa circondariale di N.C. Siano, Catanzaro; Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Gambardella Francesco del Foro di Lamezia Terme Avv. Nico DAscola del Foro di Reggio XXXI

Calabria 120) TRIPODI Giovanni nato a Roghudi il 22.11.1950 res. in Cornaredo (MI) Via Vanzago n. 39; Arr. il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. n. 53/10 R.G.I.P. R.C. del 16.7.2010 attualmente detenuto presso la casa circondariale di Rossano; Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Presente

Difensori (di fiducia): Avv. Umberto Abate del Foro di Reggio Calabria

121) VECCHIO Giuseppe, nato a Rosarno il 12.10.1925; res.in Mileto fraz. Paravati via S. Vincenzo n. 84 Applica AA.DD. l8.3.2011 O.C.C. n. 98/10 dell1.3.2011 detenuto AA.DD. Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Letterio Rositano del Foro di Palmi DETENUTO AA.DD. Assente

122) VIOLI Rocco, nato a Sinopoli (RC) il 22.02.1979 ivi res. Via Conturello, 22; Arr. 8.3.2011 O.C.C. n. 98/10 dell1.3.2011 G.I.P. RC. detenuto presso la casa circondariale di Palmi Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Marcella Belcastro del Foro di Palmi 123) ZAPPIA Vincenzo nato a Melicucco il 04.06.1966 res. Polistena Via Risorgimento n. 5 DETENUTO Presente

Arr. il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. P.P. n.2546/10 R.G.I.P. Tribunale di Palmi del 16.7.2010; O.C.C. n. 56/10 G.I.P. R.C. del 4.8.2010 attualmente detenuto presso la casa circondariale di Cosenza Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Rinunziante

Difensori (di fiducia): Avv. Antonio Cimino e Avv. Francesco Formica XXXII

entrambi del Foro di Palmi 124) ZAVAGLIA Carlo Domenico, nato a Marina di Gioiosa Ionica (RC) il 01.02.1950, ivi residente Strada Nazionale Nord, 43/A;

Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Riccardo Misaggi del Foro di Locri

LIBERO Contumace

125) ZAVETTIERI Annunziato nato a Melito P.S. il 15.10.1970 ivi res. Via S. Giuseppe n. 50; Arr. il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. n. 53/10 R.G.I.P. R.C. del 16.7.2010; attualmente detenuto presso la casa circondariale di Benevento Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO Rinunziante

Difensori (di fiducia): Avv. Maurizio Marino Puntorieri del Foro di Reggio Calabria Avv. Giorgio Marcello Petrelli del Foro di Roma 126) ZOCCALI Rocco nato a Bagnara Calabra (RC) il 24.08.1932 res. in Bagnara Calabra in localit Calcara s.n.c. Arr. il 13.7.2010 Decreto di Fermo del 9.7.2010 emesso dalla Procura di R.C.; - O.C.C. n. 53/ter/10 R.G.I.P. R.C. del 16.7.2010 ed applica la custodia cautelare degli AA.DD.; Posizione Giuridica: Posizione Processuale: DETENUTO AA.DD. Rinunciante

Difensori (di fiducia): Avv. Carmine Romano e Avv. Francesco Albanese entrambi del Foro di Reggio Calabria 127) ZURZOLO Kewin nato a Polistena il 21/08/1988 residente a Volpiano (TO) in via Torino nr. 40;,

Arr. 13.8.2010 Proc. N. 12482/10 Tribunale di Torino del 16.7.2010; O.C.C. n. 61/10 Trib. R.C. del 12.8.2010 attualmente detenuto presso la casa circondariale di Ancona Posizione Giuridica: Posizione Processuale: Difensori (di fiducia): Avv. Rocco Femia del Foro di Torino DETENUTO Presente

XXXIII

IMPUTATI CAPO A) (cos modificato il capo di imputazione ex art. 423c.p.p. alludienza 13.6.2011): AGNELLI Giovanni. AGOSTINO Mario Gaetano, ALAMPI Giovanni, ALBANESE Giuseppe, ALTAMURA Antonio, ANDRIAN Emilio, AQUINO Giuseppe, AQUINO Nicola Rocco, AQUINO Rocco, BELCASTRO Giuseppe, BELLOCCO Domenico, BOSCHETTO Saverio, BRUZZESE Carlo, CALLA Isidoro Cosimo, CHILA Domenico, CHILA Stefano, CIANCIARUSO Claudio, CIANCIO Bruno; COLUCCIO Antonio, COMMISSO Francesco, COMMISSO Giuseppe, COMMISSO Roberto, COMMISSO Vincenzo, CORREALE Michele, COSTA Carmelo, DAGOSTINO Domenico, DAGOSTINO Raffaele, DATTOLA Filippo, DE LEO Cosimo, DE MASI Giorgio, FIDA Massimo, FIGLIOMENI Giuseppe, FILIPPONE Rosario, FEMIA SALVATORE, FOCA Domenico, FRAGOMENI Salvatore, FRANZE BRUNELLO, FRATTO DONATO, GALATI Salvatore Giuseppe, GALEA Antonio (54), GALEA Antonio (62), GATTELLARI Antonio, GATTUSO Andrea, GATTUSO Antonino, GATTUSO Carmelo, GATTUSO Domenico, GATTUSO Nicola, GATTUSO Vincenzo; GIOBERTI Osvaldo, GIOFFR Bruno, IAMONTE Remingo, IAROPOLI Domenico, IETTO Francesco, LAMARI Rocco, LARIZZA Sotirio Santo, LEUZZI Cosimo Giuseppe, LONGO Vincenzo, MACHEDA Antonino, MACRI Salvatore, MAESANO Antonio, MAESANO Filiberto, MAESANO Giovanni, MAISANO Claudio Umberto, MAISANO Francesco, MANGLAVITI Saverio, MARASCO Michele; MARASCO Rocco, MARTELLO Giuseppe, MARVELLI Giuseppe, MARZANO Francesco (63), MAZZAFERRO Rocco, MEDURI Paolo, MELECA Francesco, MENITI Demetrio, MINNITI Giovanni, MODAFFARI Leone, MOLLICA Saverio, MUIA Carmelo, NAPOLI Domenico Antonio, NAPOLI Salvatore, NESCI Bruno, OPPEDISANO Domenico, OPPEDISANO Michele cl.70, OPPEDISANO Pasquale; OPPEDISANO Pietro; OPPEDISANO Raffaele, PALMANOVA Luigi, PAPALUCA Antonio Nicola, PAVIGLIANITI Bruno, PAVIGLIANITI Carmelo; PAVIGLIANITI Paolo, PESCE Antonino, PESCE Savino, PISANO Bruno, PRATIC Sebastiano, PRESTOPINO Giuseppe, PROCHILO Domenico, PRONESTI Giovanni, RASO Giuseppe, ROMEO Salvatore, SAPONE Antonino, SCALI Rodolfo, SCHIAVO TONINO, SGAMBELLURI Damiano, STELITANO Sebastiano, SURACE Luca, TASSONE Damiano Ilario, TAVERNESE Vincenzo, TRAMONTE Biagio, TRAPANI Giuseppe, TRIPODI Giovanni, VECCHIO Giuseppe, VIOLI Rocco, ZAPPIA Vincenzo, ZAVETTIERI Annunziato, ZOCCALI Rocco e ZURZOLO Kewin (in concorso con BRUZZESE Carmelo, FRANZE Marcello; FRANZE Pietro; VALLELONGA Domenico Antonio; CIRILLO Cosimo; ETRENI Cosimo; ETRENI Rocco; MINNELLA Antonio; MINNELLA Rocco; MINNELLA Vito; VERDUCI Carmine per i quali si procede separatamente) (ed in concorsco con: BARRANCA Vittorio, BELCASTRO Domenico, BONARRIGO Francesco, BRUZZESE Giuseppe, CENTO Domenico Rocco, CHIERA Giuseppe, COMMISSO Antonio, CUPPARI Antonio, FERRARO Carmelo, FIGLIOMENI Antonio, FIORILLO XXXIV

Michele, FUTIA Antonio, GANGEMI Domenico, GATTUSO Francesco, GIAMPAOLO Giuseppe, MARZANO Francesco (32), PEPE Salvatore, PRIMERANO Giuseppe Antonio, SIVIGLIA Giuseppe, STELITANO Mario Giuseppe, TASSONE Rocco Bruno, VELONA Giuseppe posizioni per le quali si proceduto separatamente): del reato di cui all art. 416 bis commi 1, 2, 3, 4, 5 e 6 c.p., 4 L. 146/06 per aver fatto parte, con altre persone allo stato non ancora individuate, nonch con, tra gli altri, PELLE Giuseppe, FICARA Giovanni, MORABITO Rocco cl. 60, LATELLA Antonino, PESCE Vincenzo, PESCE Antonino, PESCE Francesco, IAMONTE Carmelo, URSINO Antonio (nei cui confronti si procede separatamente), LONGO Giovanni, LONGO Domenico cl. 48, LONGO Luigi (nei cui confronti si procede separatamente) e con ALVARO Domenico (deceduto) dellassociazione mafiosa denominata ndrangheta, operante sul territorio della provincia di Reggio Calabria, del territorio nazionale ed estero costituita da molte decine di locali, articolata in tre mandamenti (Tirrenica, Ionica e Reggio Calabria citt) e con organo di vertice denominato Provincia, associazione che si avvale della forza dintimidazione del vincolo associativo e della condizione di assoggettamento e di omert che ne deriva, allo scopo di: commettere delitti in materia di armi, esplosivi e munizionamento, contro il patrimonio, la vita e lincolumit individuale, in particolare commercio di sostanze stupefacenti, estorsioni, usure, furti, abusivo esercizio di attivit finanziaria, riciclaggio, reimpiego di denaro di provenienza illecita in attivit economiche, corruzioni, favoreggiamento latitanti, corruzione e coercizione elettorale, intestazione fittizia di beni, ricettazione, omicidi; acquisire direttamente e indirettamente la gestione e/o controllo di attivit economiche, in particolare nel settore edilizio, movimento terra, ristorazione; acquisire appalti pubblici e privati; ostacolare il libero esercizio del voto, procurare a s e ad altri voti in occasione di competizioni elettorali, convogliando in tal modo le preferenze su candidati a loro vicini in cambio di future utilit; conseguire per s e per altri vantaggi ingiusti. Con laggravante di essere lassociazione armata; Con laggravante che le attivit economiche di cui gli associati intendono assumere o mantenere il controllo sono finanziate in tutto o in parte con il prezzo, il prodotto, il profitto di delitti; Con laggravante per BONARRIGO Francesco; GATTUSO Francesco; STELITANO Mario Giuseppe; FIGLIOMENI Antonio; COMMISSO Antonio (cl25); CHIERA Giuseppe; BARRANCA Vittorio; GIAMPAOLO Giuseppe; CUPPARI Antonio; PRIMERANO Giuseppe Antonio; TASSONE Rocco Bruno; GANGEMI Domenico: di avere promosso, diretto ed organizzato il sodalizio come di seguito specificato in relazione ai locali in cui si articola lorganizzazione. Con laggravante della transazionalit, trattandosi di reato commesso da un gruppo criminale organizzato impegnato in attivit criminali in pi di uno stato, precisamente in Italia, Australia, Canada, Germania e Svizzera. XXXV

(Cos modificata limputazione alludienza del 13.6.2011 dal P.M.) Ed in particolare secondo le organizzazioni e le appartenenze di seguito indicate: SOCIETA DI ROSARNO: OPPEDISANO Domenico, MARASCO Michele, OPPEDISANO Michele cl.70, OPPEDISANO Raffaele, , NAPOLI Salvatore, TRAMONTE Biagio, PAPALUCA Antonio Nicola, ALTAMURA Antonio, FIDA Massimo, ZURZOLO Kewin, BELLOCCO Domenico cl 87, PISANO Bruno, VECCHIO Giuseppe; NAPOLI Domenico Antonio; OPPEDISANO Pietro; OPPEDISANO Pasquale; MARASCO Rocco; PRONESTI Giovanni;; IAROPOLI Domenico; PESCE Antonino; PESCE Savino (cl 89); COSTA Carmelo; SURACE Luca, (in concorso con FERRARO Carmelo, PEPE Salvatore nei cui confronti si procede separatamente) OPPEDISANO Domenico: nel ruolo di direzione e capo della Provincia (con la carica di Capo Crimine) e di esponente di vertice della societ di Rosarno, con compiti di decisione, pianificazione e individuazione delle azioni e delle strategie; in particolare, impartendo le direttive agli associati, dirigendo e organizzando il sodalizio, assumendo le decisioni pi rilevanti, comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altre articolazioni dell associazione, dirimendo contrasti interni ed esterni del locale di appartenenza; curando i rapporti con gli esponenti delle articolazioni settentrionali ed estere dellorganizzazione criminale. MARASCO Michele: nel ruolo di mastro di giornata della societ e con compiti di organizzazione delle azioni degli associati e distribuzione degli ordini del capo societ; OPPEDISANO Michele cl.70, OPPEDISANO Raffaele, , NAPOLI Salvatore, TRAMONTE Biagio, PAPALUCA Antonio Nicola, ALTAMURA Antonio, FIDA Massimo, ZURZOLO Kewin, BELLOCCO Domenico, PISANO Bruno, VECCHIO Giuseppe; NAPOLI Domenico Antonio; OPPEDISANO Pietro; OPPEDISANO Pasquale; MARASCO Rocco; PRONESTI Giovanni; IAROPOLI Domenico; PESCE Antonino, PESCE Savino (cl 89); COSTA Carmelo; SURACE Luca, (in concorso con PEPE Salvatore, FERRARO Carmelo nei cui confronti si procede separatamente): con la qualit di partecipi attivi al locale di appartenenza, in particolare alla societ di Rosarno, con il compito di assicurare le comunicazioni tra gli associati, partecipare alle riunioni ed eseguire le direttive dei vertici della societ e dellassociazione, riconoscendo e rispettando le gerarchie e le regole interne al sodalizio. Con la precisazione per Oppedisano Pasquale il quale, pur essendo detenuto, era affiliato alla associazione di stampo mafioso denominata ndrangheta detenendo dote della cd. Societ Maggiore, anche in corso di detenzione. SOCIETA DI POLISTENA: LONGO Vincenzo; ZAPPIA Vincenzo: XXXVI

LONGO Vincenzo: con il ruolo di capo e organizzatore; con compiti di decisione, pianificazione e individuazione delle azioni e delle strategie; in particolare, dirigendo e organizzando il sodalizio, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altre articolazioni dell associazione dirimendo contrasti interni ed esterni al locale di appartenenza; ZAPPIA Vincenzo: con la qualit di partecipe attivo al locale di appartenenza di Polistena, con il compito di assicurare le comunicazioni tra gli associati, partecipare alle riunioni ed eseguire le direttive dei vertici della societ e dellassociazione, riconoscendo e rispettando le gerarchie e le regole interne al sodalizio. LOCALE DI GIOIA TAURO: (CENTO Domenico Rocco FURFARO Giuseppe nei cui confronti si procede separatamente): con la qualit di partecipi attivi alla locale di appartenenza di Gioia Tauro, con il compito di assicurare le comunicazioni tra gli associati, partecipare alle riunioni ed eseguire le direttive dei vertici della societ e dellassociazione, riconoscendo e rispettando le gerarchie e le regole interne al sodalizio. FURFARO Giuseppe, in particolare, con la carica di contabile. LOCALE DI LAUREANA DI BORRELLO: LAMARI Rocco: con la qualit di capo e organizzatore, ed in particolare ricoprendo carica di livello provinciale in qualit di rappresentante del mandamento tirrenico allinterno dellorganismo che aveva il potere di attribuire la dote della santa; altres con compiti di decisione, pianificazione e individuazione delle azioni e delle strategie; in particolare, dirigendo e organizzando il sodalizio, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altre articolazioni dell associazione, dirimendo contrasti interni ed esterni al locale di appartenenza LOCALE DI SINOPOLI: MAESANO Claudio Umberto, VIOLI Rocco; (in concorso con ALVARO Domenico (deceduto); ALVARO Domenico (deceduto, per il quale si proceduto separatamente per morte del reo), con la qualit di capo e organizzatore dell associazione mafiosa denominata ndrangheta, nonch capo locale di Sinopoli con compiti di decisione, pianificazione e individuazione delle azioni e delle strategie e, altres impartendo le direttive agli associati; in particolare, dirigendo e organizzando il sodalizio, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altre articolazioni dellassociazione, dirimendo contrasti interni ed esterni al locale di appartenenza;

XXXVII

MAESANO Claudio Umberto, VIOLI Rocco: con la qualit di partecipi attivi, al locale di appartenenza di Sinopoli, in quanto, pur essendo detenuti, risultano affiliati alla associazione di stampo mafioso denominata ndrangheta detenendo doti della cd. Societ Maggiore, anche in corso di detenzione. LOCALE DI OPPIDO MAMERTINA: GATTELLARI Antonio (in concorso con BONARRIGO Francesco, nei cui confronti si procede separatamente): con la qualit di organizzatori del locale di appartenenza; ed in particolare assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a loro subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altre articolazioni dell associazione, dirimendo contrasti interni ed esterni al sodalizio. In particolare curando i rapporti con le locali della Liguria e della Lombardia e costituendo per queste punto di raccordo con la Provincia. LOCALE DI BAGNARA CALABRA: ZOCCALI Rocco: con la qualit di capo e organizzatore della locale di Bagnara Calabra; con compiti di decisione, pianificazione e individuazione delle azioni e delle strategie; in particolare, dirigendo e organizzando il sodalizio, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altre articolazioni dell associazione, dirimendo contrasti interni ed esterni al locale di appartenenza; LOCALE DI SAN GIORGIO MORGETO: AGOSTINO Mario Gaetano: con ruolo di direzione della locale di appartenenza; con compiti di decisione, pianificazione e individuazione delle azioni e delle strategie; in particolare, dirigendo e organizzando il sodalizio, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altre articolazioni dell associazione dirimendo contrasti interni ed esterni alla locale di appartenenza LOCALE DI CROCE VALANIDI: BOSCHETTO Saverio. MARTELLO Giuseppe, (in concorso con GATTUSO Francesco nei cui confronti si procede separatamente) GATTUSO Francesco: nel ruolo di direzione e organizzazione della locale di appartenenza, con compiti di decisione, pianificazione e individuazione delle azioni e delle strategie; in particolare, dirigendo e organizzando il sodalizio, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione, curando rapporti con le altre articolazioni

XXXVIII

dellassociazione, dirimendo contrasti interni ed esterni al locale di appartenenza; curando i rapporti con i massimi esponenti della Provincia; BOSCHETTO Saverio, MARTELLO Giuseppe: con la qualit di partecipi attivi alla locale di appartenenza, con il compito di assicurare le comunicazioni tra gli associati, partecipare alle riunioni ed eseguire le direttive dei vertici della societ e dellassociazione, riconoscendo e rispettando le gerarchie e le regole interne al sodalizio. LOCALE DI OLIVETO GATTUSO Nicola, GATTUSO Andrea, GATTUSO Antonino, GATTUSO Domenico, GATTUSO Carmelo, CHILA Stefano, AGNELLI Giovanni, DATTOLA Filippo; MINNITI Giovanni; GATTUSO Nicola: nel ruolo di direzione e organizzazione del locale di appartenenza, con compiti di decisione, pianificazione e individuazione delle azioni e delle strategie; in particolare, dirigendo e organizzando il sodalizio, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando i rapporti con le altre articolazioni dellassociazione, dirimendo contrasti interni ed esterni al locale di appartenenza; curando i rapporti con i massimi esponenti della Provincia; GATTUSO Andrea, GATTUSO Antonino, GATTUSO Domenico, GATTUSO Carmelo, CHILA Stefano, AGNELLI Giovanni, DATTOLA Filippo; MINNITI Giovanni: quali partecipi attivi della locale di appartenenza, con il compito di assicurare le comunicazioni tra gli associati, partecipare alle riunioni ed eseguire le direttive dei vertici della societ e dellassociazione, riconoscendo e rispettando le gerarchie e le regole interne al sodalizio. LOCALE DI TRUNCA e ALLAI: CHILA Domenico, MENITI Demetrio, ALAMPI Giovanni, MANGLAVITI Saverio, SAPONE Antonino; MACHEDA Antonino; MENITI Demetrio: con ruolo di direzione del locale di appartenenza; con compiti di decisione, pianificazione e individuazione delle azioni e delle strategie; in particolare, dirigendo e organizzando il sodalizio ed assumendo le decisioni pi rilevanti. CHILA Domenico, ALAMPI Giovanni MANGLAVITI Saverio, SAPONE Antonio; MACHEDA Antonino: quali partecipi attivi della locale di appartenenza, con il compito di assicurare le comunicazioni tra gli associati, partecipare alle riunioni ed eseguire le direttive dei vertici della societ e dell associazione, riconoscendo e rispettando le gerarchie e le regole interne al sodalizio. ALTRI LOCALI DELLA ZONA SUD DI REGGIO CALABRIA PRATICO Sabastiano; MEDURI Paolo; PAVIGLIANITI Carmelo; PAVIGLIANITI Bruno; PAVIGLIANITI Paolo; GATTUSO Vincenzo;

XXXIX

MEDURI Paolo e GATTUSO Vincenzo: con ruolo di direzione della articolazione del sodalizio di appartenenza operante nella zona sud di Reggio Calabria; con compiti di decisione, pianificazione e individuazione delle azioni e delle strategie; in particolare, dirigendo e organizzando il sodalizio ed assumendo le decisioni pi rilevanti; PRATIC Sebastiano: altro soggetto che ricopre ruolo di direzione allinterno del sodalizio di appartenenza operante nella zona sud di Reggio Calabria; ed in particolare ricoprendo carica di livello provinciale quale rappresentante del mandamento di Reggio Citt nellorganismo che aveva il potere di attribuire la dote della santa. PAVIGLIANITI Carmelo; PAVIGLIANITI Bruno; PAVIGLIANITI Paolo: quali partecipi attivi alla locale di appartenenza, con il compito di assicurare le comunicazioni tra gli associati, partecipare alle riunioni ed eseguire le direttive dei vertici del locale e dellassociazione, riconoscendo e rispettando le gerarchie e le regole interne al sodalizio; SOCIETA DI MELITO PORTO SALVO: PRESTOPINO Giuseppe IAMONTE Remingo,: IAMONTE Remingo (in concorso con IAMONTE Carmelo, IAMONTE Antonino e altri nei cui confronti si procede separatamente): con il ruolo di capo e organizzatore e reggente della famiglia Iamonte e della societ di Melito P.S. nei periodi di detenzione del fratello IAMONTE Carmelo; con compiti di decisione, pianificazione e individuazione delle azioni e delle strategie; in particolare, dirigendo e organizzando il sodalizio, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altre articolazioni dellassociazione, dirimendo contrasti interni ed esterni al locale di appartenenza PRESTOPINO Giuseppe: con la qualit di partecipi attivi al locale di appartenenza, con il compito di assicurare le comunicazioni tra gli associati, partecipare alle riunioni ed eseguire le direttive dei vertici della societ e dellassociazione, riconoscendo e rispettando le gerarchie e le regole interne al sodalizio. LOCALE DI PALIZZI SUPERIORE: MAISANO Filiberto , LARIZZA Sotirio Santo, MAISANO Francesco. MAISANO Filiberto: con la qualit di capo e organizzatore del locale di appartenenza, dirigendo e organizzando il sodalizio, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando i rapporti con le altre articolazioni dellassociazione, dirimendo contrasti interni ed esterni al locale di appartenenza. LARIZZA Sotirio Santo e MAESANO Francesco: con la qualit di partecipi attivi al locale di appartenenza, con il compito di assicurare le comunicazioni tra gli associati, partecipare alle riunioni ed eseguire le XL

direttive dei vertici della societ e dellassociazione, riconoscendo e rispettando le gerarchie e le regole interne al sodalizio. Con la precisazione per LARIZZA che, pur trattandosi di soggetto detenuto, era affiliato alla associazione di stampo mafioso denominata ndrangheta. LOCALE DI ROGHUDI: ZAVETTIERI Annunziato, TRIPODI Giovanni, ROMEO Salvatore, MAESANO Giovanni, MAESANO Antonio, STELITANO Sebastiano, MODAFFARI Leone, TRAPANI Giuseppe, (in concorso con STELITANO Mario Giuseppe, SIVIGLIA Giuseppe nei cui confronti si procede separatamente); STELITANO Mario Giuseppe: con la qualit di capo e organizzatore del locale di appartenenza; dirigendo e organizzando il sodalizio, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altre articolazioni dellassociazione dirimendo contrasti interni ed esterni al locale di appartenenza; ROMEO Salvatore: quale esponente di rilievo del locale di appartenenza, gi capo locale prima di STELITANO Mario Giuseppe, con i medesimi compiti e prerogative sopra descritti. STELITANO Sebastiano e TRAPANI Giuseppe: con ruolo di direzione nella locale di appartenenza; ZAVETTIERI Annunziato, TRIPODI Giovanni, SIVIGLIA Giuseppe, MAESANO Giovanni, MAESANO Antonio, MODAFFARI Leone: con la qualit di partecipi attivi alla locale di appartenenza, con il compito di assicurare le comunicazioni tra gli associati, partecipare alle riunioni ed eseguire le direttive dei vertici della societ e dellassociazione, riconoscendo e rispettando le gerarchie e le regole interne al sodalizio. LOCALE DI AFRICO: MOLLICA Saverio, (in concorso con VELONA Giuseppe nei cui confronti si procede separatamente), con la qualit di partecipi attivi ed in particolare quali membri della ndrina distaccata di Motticella, con il compito di assicurare le comunicazioni tra gli associati, partecipare alle riunioni ed eseguire le direttive dei vertici della societ e dell associazione, riconoscendo e rispettando le gerarchie e le regole interne al sodalizio. Ed in particolare con il compito di mantenere i rapporti con gli esponenti della Provincia per la risoluzione di controversie riguardanti la locale di appartenenza. LOCALE DI NATILE DI CARERI MARVELLI Giuseppe, IETTO Francesco MARVELLI Giuseppe, IETTO Francesco: entrambi attivi al locale di appartenenza, con il compito di assicurare le comunicazioni tra gli associati, partecipare alle riunioni ed eseguire le direttive dei vertici della societ e dellassociazione, riconoscendo e rispettando le gerarchie e le regole interne al XLI

sodalizio, occupandosi delle relazioni tra gli associati e degli affari riconducibili allassociazione. MARVELLI Giuseppe con un ruolo di direzione del locale e di rappresentanza dello stesso nei rapporti con le articolazioni territoriali dellorganizzazione operanti in Piemonte. IETTO Francesco quale partecipe. (cos modificata limputazione alludienza del 13.6.2011 dal P.M.) SOCIETA DI SIDERNO: (organizzata in diversi gruppi criminali tra loro collegati: ndrina di c.da Donisi, ndrina di c.da Lamia, ndrina di c.da Ferraro, ndrina di Siderno Superiore, ndrina di c.da Salvi, ndrina di c.da Oliveto) ALBANESE Giuseppe, COMMISSO Giuseppe cl. 47, COMMISSO Francesco, COMMISSO Roberto, COMMISSO Vincenzo, CORREALE Michele, DAGOSTINO Domenico, DE LEO Cosimo, FIGLIOMENI Giuseppe, FRAGOMENI Salvatore, FUTIA Antonio, GALEA Antonio (54), GALEA Antonio (62), GIOBERTI Osvaldo, MARZANO Francesco (63), MELECA Francesco, MUIA Carmelo, PALMANOVA Luigi, PROCHILO Domenico e SGAMBELLURI Damiano, (in concorso con COMMISSO Antonio cl. 25, FIGLIOMENI Antonio, MARZANO Francesco (32), nei cui confronti si procede separatamente) (ed in concorso con MACRI Vincenzo deceduto e con COMMISSO Antonio classe 1956 - COMMISSO Francesco classe 48 - RUMBO Riccardo classe 1962 GALEA Giovanni classe 1949 - BELCASTRO Girolamo classe 1967 STINA Roberto classe 1968 - FIGLIOMENI Alessandro - FIGLIOMENI Angelo classe 1962 FIGLIOMENI Antonio classe 66 - FIGLIOMENI Cosimo classe 1965 FIGLIOMENI Francesco classe 67 - FIGLIOMENI Tito classe 1969 NAPOLI Giuseppe classe 1969 - GIORGINI Domenico classe 1965 GATTUSO Riccardo classe 1970 MUI Francesco - CORREALE Giuseppe - FUTIA Domenico - COSTA Antonio - COSTA Michele - REALE Michele - CORREALE Paolo - MUI Giuseppe - FUTIA Michele cl.33 FUTIA Michele cl.90 - FUTIA Michele cl.88 - FUTIA Giorgio - SALERNO Vincenzo e altri, nei cui confronti si procede separatamente nelambito del p.p. n. 1988/08 r.g.n.r./mod.21/dda, c.d. operazione Recupero Bene Comune) FIGLIOMENI Antonio: con la qualit di capo e organizzatore della societ di appartenenza, dirigendo e organizzando il sodalizio, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altri articolazioni dellassociazione, dirimendo contrasti interni ed esterni al sodalizio; COMMISSO Giuseppe cl. 47: nel ruolo di capo ed organizzatore dellassociazione, quale esponente apicale della Provincia ed esponente di vertice della societ di Siderno, con compiti di decisione, pianificazione e individuazione delle azioni e delle strategie; in particolare, dirigendo e organizzando il sodalizio, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altre XLII

articolazioni dell associazione, dirimendo contrasti interni ed esterni al sodalizio; curando i rapporti con gli esponenti delle articolazioni settentrionali ed estere dellorganizzazione criminale; COMMISSO Antonio cl. 25: nel ruolo di capo ed organizzatore dellassociazione, soggetto di vertice della societ di Siderno, con compiti di decisione, pianificazione e individuazione delle azioni e delle strategie; in particolare, dirigendo e organizzando il sodalizio, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altre articolazioni dell associazione, dirimendo contrasti interni ed esterni al sodalizio; CORREALE Michele: (elemento di spicco della ndrina di c.da Lamia), FIGLIOMENI Giuseppe cl.59 (elemento di spicco della ndrina di c.da Venarello), FRAGOMENI Salvatore (elemento di spicco della ndrina di c.da Salvi), GALEA Antonio cl.54 (elemento di spicco della ndrina di c.da Donisi), GALEA Antonio cl.62 (elemento di spicco della ndrina di c.da Donisi), MARZANO Francesco cl.63 (elemento di spicco della ndrina di Siderno Superiore), MUIA Carmelo (elemento di spicco della ndrina di c.da Ferraro), quali organizzatori nellambito della societ di Siderno, con compiti di decisione, pianificazione e individuazione delle azioni e delle strategie; in particolare, dirigendo e organizzando il sodalizio, assumendo le decisioni pi rilevanti insieme ai vertici della societ sopra menzionati, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a loro subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altre articolazioni dell associazione, dirimendo contrasti interni ed esterni al sodalizio; ALBANESE Giuseppe, COMMISSO Francesco, COMMISSO Roberto, COMMISSO Vincenzo, DAGOSTINO Domenico, DE LEO Cosimo, FUTIA Antonio, GIOBERTI Osvaldo, MARZANO Francesco (32), MELECA Francesco, PALMANOVA Luigi, PROCHILO Domenico e SGAMBELLURI Damiano: con la qualit di partecipi attivi alla associazione di stampo mafioso denominata ndrangheta, con il compito di assicurare le comunicazioni tra gli associati, partecipare alle riunioni ed eseguire le direttive dei vertici della societ e dellassociazione, riconoscendo e rispettando le gerarchie e le regole interne al sodalizio.

LOCALE DI GROTTERIA BRUZZESE Carlo, FOCA Domenico, BELCASTRO Giuseppe ANDRIAN Emilio (e BRUZZESE Carmelo per il quale si procede separatamente): BRUZZESE Carmelo: con la qualit di capo e organizzatore, dirigendo e organizzando il locale di Grotteria, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altre articolazioni dellassociazione, dirimendo contrasti interni ed

XLIII

esterni al locale di appartenenza; curando i rapporti con gli esponenti delle articolazioni settentrionali del sodalizio; ANDRIAN Emilio, FOCA Domenico: con la qualit di capi ed organizzatori quali elementi di vertice del ocale di appartenenza; assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altri articolazioni dell associazione, dirimendo contrasti interni ed esterni al locale di appartenenza; curando i rapporti con gli esponenti delle articolazioni settentrionali del sodalizio; BRUZZESE Carlo e BELCASTRO Giuseppe: con la qualit di partecipi attivi al locale di appartenenza, con il compito di assicurare le comunicazioni tra gli associati, partecipare alle riunioni ed eseguire le direttive dei vertici della societ e dellassociazione, riconoscendo e rispettando le gerarchie e le regole interne al sodalizio. LOCALE DI GIOIOSA IONICA DE MASI Giorgio, (in concorso con URSINI Mario e URSINO Antonio nei cui confronti si procede separatamente) con la qualit di esponente di vertice ed organizzatore del locale di appartenenza, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando i rapporti con le altre articolazioni dellassociazione, dirimendo contrasti interni ed esterni al locale di appartenenza. LOCALE DI MARINA DI GIOIOSA IONICA AQUINO Rocco, AQUINO Giuseppe, AQUINO TAVERNESE Vincenzo, MAZZAFERRO Rocco: Nicola Rocco,

AQUINO Rocco: nel ruolo di esponente apicale della Provincia e di esponente di vertice del locale di Marina di Gioiosa Jonica, con compiti di decisione, pianificazione e individuazione delle azioni e delle strategie; in particolare, dirigendo e organizzando il sodalizio, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando i rapporti con le altre articolazioni dell associazione dirimendo contrasti interni ed esterni al locale di appartenenza; curando i rapporti con gli esponenti delle articolazioni settentrionali ed estere dellorganizzazione criminale. AQUINO Nicola Rocco, AQUINO Giuseppe, TAVERNESE Vincenzo, MAZZAFERRO Rocco: con la qualit di partecipi attivi al locale di appartenenza, con il compito di assicurare le comunicazioni tra gli associati, partecipare alle riunioni ed eseguire le direttive dei vertici della societ e dellassociazione, riconoscendo e rispettando le gerarchie e le regole interne al sodalizio, curando gli affari dellassociazione. LOCALE DI CAULONIA

XLIV

LEUZZI Cosimo Giuseppe (in concorso con BARRANCA Vittorio, CHIERA Giuseppe, (in concorso con VALLELONGA Giovanni deceduto, nei cui confronti si procede separatamente): CHIERA Giuseppe: con la qualit di capo e organizzatore, dirigendo e organizzando il locale di Caulonia, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altre articolazioni dellassociazione, dirimendo contrasti interni ed esterni il locale di appartenenza; BARRANCA Vittorio e LEUZZI Cosimo Giuseppe: quali elementi di vertice del locale di appartenenza assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a loro subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando i rapporti con le altre articolazioni dell associazione, dirimendo contrasti interni ed esterni al locale di appartenenza; LOCALE DI MAMMOLA MACRI Salvatore, SCALI Rodolfo in concorso con CALLA Isidoro Cosimo: MACRI Salvatore: con la qualit di capo e organizzatore del locale di appartenenza, dirigendo e organizzando il sodalizio, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando i rapporti con le altre articolazioni dellassociazione, dirimendo contrasti interni ed esterni al locale di appartenenza; CALLA Isidoro Cosimo e SCALI Rodolfo: entrambi con un ruolo di direzione del locale di appartenenza, con il compito di assicurare le comunicazioni tra gli associati, partecipare alle riunioni ed eseguire le direttive dei vertici della societ e dellassociazione, riconoscendo e rispettando le gerarchie e le regole interne al sodalizio. SCALI Rodolfo fungeva anche da rappresentante del locale nei rapporti con le articolazioni territoriali dellorganizzazione operanti in Piemonte. (cos modificata limputazione alludienza del 13.6.2011 dal P.M.) LOCALE DI CANOLO DAGOSTINO Raffaele, FILIPPONE Rosario e RASO Giuseppe: RASO Giuseppe: con la qualit di organizzatore, dirigendo e organizzando il sodalizio, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altre articolazioni dell associazione, dirimendo contrasti interni ed esterni al locale di appartenenza; DAGOSTINO Raffaele, FILIPPONE Rosario: con la qualit di partecipi attivi al locale di appartenenza, con il compito di assicurare le comunicazioni tra gli associati, partecipare alle riunioni ed eseguire le direttive dei vertici

XLV

della societ e dellassociazione, riconoscendo e rispettando le gerarchie e le regole interne al sodalizio. LOCALE DI SAN LUCA GIOFFR Bruno (in concorso con GIAMPAOLO Giuseppe, nei cui confronti si procededuto separatamente) GIOFFR Bruno: nel ruolo di mastro generale della Provincia ed elemento di vertice del locale di appartenenza; con la qualit di capo e organizzatore, dirigendo e organizzando il sodalizio, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altre articolazioni dell associazione, dirimendo contrasti interni ed esterni al locale di appartenenza; GIAMPAOLO Giuseppe: con la qualit di capo e organizzatore, dirigendo e organizzando il locale di appartenenza, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando i rapporti con le altre articolazioni dellassociazione dirimendo contrasti interni ed esterni al locale di appartenenza; LOCALE DI PISCOPIO CUPPARI Antonio: con la qualit di organizzatore, dirigendo e organizzando il locale di appartenenza, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altre articolazioni dell associazione, dirimendo contrasti interni ed esterni al locale di appartenenza. LOCALE DI VIBO VALENTIA GALATI Salvatore Giuseppe, (in concorso con FIORILLO Michele nei cui confronti si procede separatamente): la qualit di partecipi attivi al locale di appartenenza, con il compito di assicurare le comunicazioni tra gli associati, partecipare alle riunioni ed eseguire le direttive dei vertici della societ e dellassociazione, riconoscendo e rispettando le gerarchie e le regole interne al sodalizio. LOCALE DI FABRIZIA PRIMERANO Giuseppe Antonio: con la qualit di organizzatore, dirigendo e organizzando il locale di appartenenza, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando i rapporti con le altre articolazioni dellassociazione dirimendo contrasti interni ed esterni al locale di appartenenza; LOCALE DI CASSARI DI NARDODIPACE XLVI

TASSONE Damiano Ilario, (in concorso con TASSONE Rocco Bruno nei cui confronti si procede separatamente): TASSONE Rocco Bruno: con la qualit di organizzatore, dirigendo e organizzando il locale di appartenenza, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando i rapporti con le altre articolazioni dellassociazione, dirimendo contrasti interni ed esterni al locale di appartenenza; TASSONE Damiano Ilario: con la qualit di partecipe attivo al locale di appartenenza, con il compito di assicurare le comunicazioni tra gli associati, partecipare alle riunioni ed eseguire le direttive dei vertici della societ e dellassociazione, riconoscendo e rispettando le gerarchie e le regole interne al sodalizio. LOCALE DI GENOVA BELCASTRO Domenico (in concorso con GANGEMI Domenico, nei cui confronti si procede separatamente): in qualit di elementi di vertice del locale di appartenenza, dirigendo e organizzando il sodalizio, assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a loro subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altre articolazioni dell associazione, dirimendo contrasti interni ed esterni al locale di appartenza. In particolare, incaricati di tenere i contatti con gli esponenti di spicco della Provincia, il Belcastro con Commisso Giuseppe e il Gangemi con Oppedisano Domenico. ARTICOLAZIONE TEDESCA LOCALE DI SINGEN NESCI Bruno, FRANZE Brunello, CIANCIO Bruno; SCHIAVO Tonino; CIANCIARUSO Claudio, FEMIA Salvatore, FRATTO Donato (in concorso con; FRANZE Pietro; FRANZE Marcello; CIANCIARUSO Antonio Angelo; per i quali si procede separatamente): NESCI Bruno: con ruolo di capo locale; assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altre articolazioni della associazioni, dirimendo contrasti interni ed esterni al locale di appartenenza. In particolare, con il ruolo di coordinare i locali della Germania ed di mantenere i contatti con gli esponenti di vertice della Provincia, ed in particolare con il Capo Crimine Oppedisano Domenico. FRANZE Brunello; SCHIAVO Tonino; CIANCIARUSO Claudio; FEMIA Salvatore (FRANZE Pietro; FRANZE Marcello; CIANCIO Bruno; CIANCIARUSO Antonio Angelo; per i quali si procede separatamente) con la qualit di partecipi attivi alla locale di appartenenza, con il compito di assicurare le comunicazioni tra gli associati, partecipare alle riunioni ed eseguire le direttive dei vertici della associazione, riconoscendo e rispettando le gerarchie e le regole interne al sodalizio. XLVII

FRATTO Donato: con la qualit di partecipe attivo alla locale di appartenenza n.m.i. con il compito di assicurare contatti e collegamenti con i locali tedesce di Singen Rielasingen e con la locale svizzera di Frauenfeld. ARTICOLAZIONE CANADESE LOCALE DEL THUNDER BAY BRUZZESE Giuseppe (posizione per la quale si proceduto separatamente), (in concorso con CIRILLO Cosimo; ETRENI Cosimo; ETRENI Rocco; MINNELLA Antonio; MINNELLA Rocco, MINNELLA Vito per i quali si procede separatamente) con ruoli di vertice, doti e cariche di rilievo. allinterno della locale di appartenenza; assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a loro subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altre articolazioni della associazione, ed in particolare con gli esponenti del mandamento ionico, dirimendo contrasti interni ed esterni alla locale di appartenenza. LOCALE DI TORONTO: VERDUCI Carmine (per il quale si procede separatamente): con la qualit di partecipe attivo, con il compito di assicurare le comunicazioni tra gli associati, partecipare alle riunioni ed eseguire le direttive dei vertici della associazione, riconoscendo e rispettando le gerarchie e le regole interne al sodalizio. Ed in particolare mantenendo contatti esponenti di vertice del mandamento ionico. ARTICOLAZIONE AUSTRALIANA LOCALE DI STIRLING VALLELONGA Domenico Antonio (per il quale si procede separatamente): con ruolo di vertice allinterno della locale di appartenenza; assumendo le decisioni pi rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a loro subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altre articolazioni della associazione, ed in particolare con gli esponenti del mandamento ionico, dirimendo contrasti interni ed esterni alla del locale con dote e carica di rilievo. Commesso nella citt di Reggio Calabria, in provincia di Reggio Calabria e della Regione Calabria, in altre parti del territorio nazionale ed estero (Canada, Germania, Svizzera e Australia) fino alla data del 21.03.2011 (con la precisione per LEUZZI Cosimo Giuseppe dal 20.12.1996; MAESANO Filiberto dal 07.06.2001; MEDURI Paolo dal 22.05.1999; MOLLICA Saverio dallanno 1996; PRESTOPINO Giuseppe dal 27.04.2001; STELLITANO Mario Giuseppe dal 23.04.2002; TRIPODI Giovanni dallanno 2000) AQUINO Rocco, AQUINO Giuseppe, AQUINO Gianfranco, AQUINO Domenico, ARCHINA Michele, ARCHINA Vincenzo e TRICHILO Giuseppe: B) del reato p. e p. dagli artt. 110, 513bis co I e II c.p. e 7 l. nr. 203/91 , perch, in concorso tra loro, ponevano in essere atti di illecita concorrenza sleale volti al controllo o comunque al condizionamento dei lavori e servizi (forniture e offerte commerciali in genere) relativi allesecuzione XLVIII

del contratto dappalto concluso tra la ANAS S.p.a. e la GIOIOSA Societ Consortile a.r.l., avente ad oggetto la realizzazione del tratto della S.S. 106 Variante al centro abitato di Marina di Gioiosa Jonica (RC), dal km. 107+00 al km. 110+550; in particolare, imponendo la scelta delle ditte destinate ad aggiudicarsi i contratti di fornitura (ferro e calcestruzzo) e dei servizi di cantiere in genere (movimento terra e mensa) connessi a tali lavori; ditte (tra le quali la Ferro Sud, la Laterizi Archin, la Ediltrichilo, la General Appalti, Hotel Ristorante MIRAMARE s.a.s.) imposte alla GIOIOSA Societ Consortile a.r.l., sulla base di una logica spartitoria dettata dagli equilibri mafiosi esistenti nel territorio (ove si trovava il sito del cantiere) e, quindi, anche sulla base di accordi collusivi con esponenti di altre realt criminali della zona (famiglia Mazzaferro). Con laggravante di avere commesso il fatto per attivit finanziata in tutto o in parte dallo Stato. Con laggravante di aver commesso il fatto avvalendosi delle condizioni di cui allart. 416bis c.p. ed al fine di agevolare la associazione mafiosa denominata ndrangheta ed in particolare la cosca degli Aquino di Marina di Gioiosa Jonica. In Marina di Gioiosa Jonica (RC) in data antecedente e prossima al mese di marzo del 2007 ed in epoca successiva, fino al marzo 2008. FRASCA Domenico (in concorso con MAZZAFERRO Ernesto, AGOSTINO Rocco, AGOSTINO Francesco, CACCIA Giuseppe posizioni per i quali si procede separatamente): C) del reato p. e p. dagli artt. 110, 513bis co I e II c.p., e 7 l. nr. 203/91, perch in concorso tra loro, ponevano in essere atti di illecita concorrenza sleale volti al controllo o comunque al condizionamento dei lavori e servizi (forniture e offerte commerciali in genere) relativi allesecuzione del contratto dappalto concluso tra la ANAS S.p.a. e la GIOIOSA Societ Consortile a.r.l., avente ad oggetto la realizzazione del tratto della S.S. 106 Variante al centro abitato di Marina di Gioiosa Jonica (RC), dal km. 107+00 al km. 110+550; in particolare, imponendo la scelta delle ditte destinate ad aggiudicarsi i contratti di fornitura (ferro e calcestruzzo) e dei servizi di cantiere in genere (movimento terra) connessi a tali lavori, ditte (tra le quali la F.lli Agostino, la C&C di Caccia Giuseppe, la Traedil di Frasc Domenico) imposte alla GIOIOSA Societ Consortile a.r.l. sulla base di una logica spartitoria dettata dagli equilibri mafiosi esistenti nel territorio (ove si trovava il sito del cantiere) e, quindi, anche sulla base di accordi collusivi con esponenti di altre realt criminali della zona (famiglia Aquino), attivit illecita resa possibile dallintervento intimidatorio e dallo spessore mafioso della famiglia dei MAZZAFERRO di Marina di Gioiosa Ionica, nella persona di MAZZAFERRO Ernesto. Con laggravante di avere commesso il fatto per attivit finanziata in tutto o in parte dallo Stato. Con laggravante di aver commesso il fatto avvalendosi delle condizioni di cui allart. 416bis c.p. ed al fine di agevolare la associazione mafiosa denominata ndrangheta ed in partocolare la cosca dei Mazzaferro di Marina di Gioiosa Jonica.

XLIX

In Marina di Gioiosa Jonica (RC) in data antecedente e prossima al mese di marzo del 2007 ed in epoca successiva, fino al marzo 2008.

CAPO D) capo per il quale si proceduto separatamente: CAPO E) capo per il quale si proceduto separatamente: (cos modificato il capo di imputazione ex art. 423 c.p.p. alludienza 13.6.2011) CAPO F) capo per il quale si proceduto separatamente:

TRICHILO Giuseppe: G) del delitto p. e p. dagli artt. 612 co II c.p. e 7 l. n. 203/91 , per avere minacciato ad altri un danno ingiusto, nella specie: per avere profferito nei confronti del geom. Michele Capasso (Presidente Consiglio dAmministrazione della GIOIOSA SCARL), nel chiedere il pagamento di una fattura di 110.000,00 per la fornitura di ferro relativa allesecuzione del contratto dappalto concluso tra la ANAS S.p.a. e la GIOIOSA Societ Consortile a.r.l., avente ad oggetto la realizzazione del tratto della S.S. 106 Variante al centro abitato di Marina di Gioiosa Jonica (RC), dal km. 107+00 al km. 110+550, le seguenti espressioni: ma ammazzo pure mio padre per queste cose io attenzione geometra Capasso se non ci venite a Gioiosa! non ci venite che mo questa lultima entro luned mi dovete dare lassegno! se no va a finire malamente questo fatto se no succede la fine del mondo, andatevene da Gioiosa tutti quanti ve ne dovete andare da Gioiosa scappatevene non ci venite pi aaaa Marina di Gioiosa perch se mi fate uno scherzo del genere succede in malamente la cosa; Con laggravante di aver commesso il fatto avvalendosi delle condizioni di cui allart. 416bis c.p. ed al fine di agevolare la associazione mafiosa denominata ndrangheta ed in particolare la cosca degli Aquino di Marina di Gioiosa Jonica. In Marina di Gioiosa Jonica (RC) fino al 13.11.2007

IANNONE Giuseppe (in concorso con CAPASSO Michele, PERROTTA Nicola, FLERES Vincenzo, CILLO Guido, CAPASSO Giuseppe, AGOSTINO Rocco, AGOSTINO Francesco e NUNNARI Vincenzo, per i quali si procede separatamente): H) del delitto p. e p. dagli artt. 110, 40 comma 2, 356 comma 2 in relazione al 355 comma 2 nr.1, 61 nr. 2 e 9 e 81 cpv c.p. perch, in concorso tra loro con pi azioni ed omissioni esecutive di medesimo disegno criminoso, in violazione della stessa e di diverse disposizioni di L

legge nellesercizio delle rispettive funzioni, commettevano frode nellesecuzione del contratto dappalto concluso tra la ANAS S.p.a. e la GIOIOSA Societ Consortile a.r.l., avente ad oggetto la realizzazione del tratto della S.S. 106 Variante al centro abitato di Marina di Gioiosa Jonica (RC), dal km. 107+00 al km. 110+550 non adempiendo agli obblighi derivanti dal predetto negozio giuridico ed in particolare: - impiegando calcestruzzi scadenti ed aventi caratteristiche strutturali difformi da quelle prescritte; - realizzando pali di lunghezza difforme da quella prescritta; - realizzando pali con il metodo c.d. tradizionale e non con il metodo c.d. TRELICON come da capitolato; Iannone e, Nunnari omettendo i controlli e le segnalazioni che per la loro qualit erano obbligati a compiere, nella consapevolezza della illiceit della condotta sopra descritta. Con laggravante di avere commesso il fatto per eseguire il reato di cui al capo che segue; Con laggravante di avere commesso il fatto con violazione di doveri inerenti una pubblica funzione o un pubblico servizio. I) del delitto p. e p. dagli artt. 110, 40 comma 2, 640 comma 2 nr.1, 61 nr.7 e 9 e 81 cpv c.p., perch, in concorso tra loro con pi azioni ed omissioni esecutive di medesimo disegno criminoso, in violazione della stessa e di diverse disposizioni di legge nellesercizio delle rispettive funzioni, ponevano in essere, nellesecuzione del contratto dappalto concluso tra la ANAS S.p.a. e la GIOIOSA Societ Consortile a.r.l., avente ad oggetto la realizzazione del tratto della S.S. 106 Variante al centro abitato di Marina di Gioiosa Jonica (RC), dal km. 107+00 al km. 110+550, artifici e raggiri; nelle specie attestavano come regolarmente effettuate da parte della GIOIOSA Societ Consortile a.r.l. le prestazioni contrattuali previste (caratteristiche strutturali del calcestruzzo; lunghezza dei pali; modalit di palificazione TRELICON), con lavallo del personale ANAS addetto ai controlli (Direzione Lavori dellANAS S.p.a. nelle persone di Iannone e Nunnari che omettevano i controlli e le segnalazioni che per la loro qualit erano obbligati a compiere, nella consapevolezza della illiceit della condotta sopra descritta), cos inducendo lANAS s.p.a. a procedere alla liquidazione delle spettanze della predetta impresa per prestazioni in realt effettuate in maniera difforme a quanto previsto da progetto, si procuravano un ingiusto profitto [ammontante, per la sola difformit relativa alla modalit di palificazione alla somma totale (nr. 3 S.A.L.) di .1.187.705,90] con grave danno a carico dellerario dello Stato. Con aggravante di avere cagionato alla persona offesa una danno patrimoniale di rilevante gravit; Con laggravante di avere commesso il fatto con violazione di doveri inerenti una pubblica funzione o un pubblico servizio In Marina di Gioiosa Jonica (RC) dal marzo 2007 al marzo 2008. AQUINO Rocco, AQUINO Giuseppe, AQUINO Domenico, TOTINO Rossella, TOTINO Domenico, GAGLIUSO Giuseppe, ZAVAGLIA Carlo e TOTINO Salvatore:-

LI

L) del delitto p. e p. dagli artt. 110, 81 cpv. c.p., 12 quinquies D.L. 8 giugno 1992 nr. 306, conv. in L. 7 agosto 1992 nr.356, e art.7 L. nr.203/91, perch, previo accordo tra loro, al fine di eludere le disposizioni di legge in materia di misure di prevenzione patrimoniale, con pi azioni esecutive del medesimo disegno criminoso, AQUINO Rocco, Giuseppe e Domenico, soci occulti ed amministratori di fatto dellattivit commerciale Hotel Ristorante MIRAMARE s.a.s., ubicata in Marina di Gioiosa Jonica (RC), attribuivano in modo fittizio prima a TOTINO Salvatore, TOTINO Rossella, TOTINO Domenico, GAGLIUSO Giuseppe e ZAVAGLIA Carlo, successivamente (dal 13.11.2003, data in cui TOTINO Rossella, TOTINO Domenico, GAGLIUSO Giuseppe formalmente cedevano le loro quote a TOTINO Salvatore) soltanto a TOTINO Salvatore e ZAVAGLIA Carlo, la esclusiva titolarit formale delle quote sociali ed a ZAVAGLIA Carlo in via esclusiva la carica di amministratore della citata societ. Con laggravante di aver commesso il fatto avvalendosi delle condizioni previste dallart 416 bis c.p. e per agevolare lorganizzazione mafiosa denominata ndrangheta ed in particolare la cosca degli Aquino di Marina di Gioiosa Jonica. In Marina di Gioiosa Jonica (RC) fino al 13.11.2003. AQUINO ROCCO M) del delitto p. e p. dagli artt. 56, 629 c.p. e 7 l. n. 203/91 , perch, mediante violenza e minaccia consistite: 1) nel prospettare, con tono minaccioso, a GABRIELE Gwendolina cl. 91 di pubblicare su internet delle note negative sul suo conto; 2) nellavvalersi della forza intimidatrice derivante dalla appartenenza alla famiglia Aquino di Marina di Gioiosa Jonica; compiva atti idonei diretti in modo non equivoco a costringere la suddetta p.o. a non far valere le proprie pretese in relazione al rapporto di lavoro tra la medesima e lHotel MIRAMARE ed, in particolare, a rinunciare alla retribuzione a lei spettante per aver prestato servizio presso la citata struttura alberghiera dal 17 giugno 2009 al 12 luglio 2009, cos tentando di procurarsi un ingiusto profitto in danno della p.o. sopra menzionata. Evento non verificatosi per cause indipendenti dalla sua volont. Con laggravante di aver commesso il fatto avvalendosi delle condizioni di cui allart. 416bis c.p. ed al fine di agevolare la organizzazione mafiosa denominata ndrangheta ed in particolare la cosca degli Aquino di Marina di Gioiosa Jonica. In Marina di Gioiosa Jonica (RC) il 17.07.2009 CAPO N) capo per il quale si proceduto separatamente AQUINO Rocco e AQUINO Giuseppe: O) del delitto p. e p. dagli artt. 110, 513bis c.p., e 7 l. nr. 203/91 , perch in concorso tra loro, ponevano in essere atti di illecita concorrenza sleale volti al controllo o comunque al condizionamento del mercato della fornitura di ferro; in particolare, imponendo agli imprenditori del settore, LII

al di fuori di qualsiasi logica economica ed imprenditoriale, di rifornirsi di ferro necessariamente per il tramite della NUOVA EDIL DI AQUINO GIUSEPPE & C. S.A.S., che non effettuava, in realt, alcun reale servizio di trasporto o fornitura di merce, limitandosi esclusivamente ad interporsi tra le ferriere (tra le quali in particolare, la FERRIERA S.I.L.A. di CATANIA) e le ditte costruttrici acquirenti, praticando a queste ultime un prezzo maggiorato rispetto a quello praticato direttamente dalla ferriera per la medesima prestazione. Con laggravante di aver commesso il fatto avvalendosi delle condizioni di cui allart. 416 bis c.p. ed al fine di agevolare la associazione mafiosa denominata ndragheta ed in particolare la cosca degli Aquino di Marina di Gioiosa Jonica. In Marina di Gioiosa Jonica (RC) in data antecedente e prossima al mese di marzo del 2007 ed in epoca successiva, fino al marzo 2008. IAMONTE Remingo e IARIA Giuseppe Romeo: P) del delitto p. e p. dagli artt. e 12 quinquies D.L. 8 giugno 1992, n. 306, conv. In l. 7 agosto 1992 n. 356 e 7 l. n. 203/91, perch, previo accordo, in esecuzione di un medesimo disegno criminoso ed al fine di eludere le disposizioni di legge in materia di misure di prevenzione patrimoniale, IAMONTE REMINGO attribuiva fittiziamente ad IARIA GIUSEPPE ROMEO la titolarit formale dellesercizio commerciale denominato Garibaldi Caff, sito in Melito di Porto Salvo via Garibaldi nr.5, C.F.: RIAGPP80P26F112N, Nr. REA RC-172019, di fatto di propriet del IAMONTE REMINGO dal 13.03.2008; Con laggravante di aver commesso il fatto per agevolare lattivit della associazione mafiosa denominata ndrangheta ed in particolare la cosca degli Iamonte. In Melito Porto Salvo il 13.03.2008 OPPEDISANO Michele cl70: Q) del delitto p. e p. dagli artt. 1, 2, 4 e 7 della L. 895/67 (come sostituiti dalla L. 497/74), 81 cpv c.p. e art. 7 del D.L. 152/91 e succ. modifiche, per avere con pi azioni esecutive di medesimo disegno criminoso, illegalmente introdotto nello Stato, detenuto e portato in luogo pubblico arma comune da sparo e da guerra; nella specie fucile mitragliatore di fabbricazione sovietica AK47, meglio conosciuto come kalashnikov, e armi comuni n.m.i., nella disponibilit della associazione di cui al capo A) In Milano il 24.12.2008 NAPOLI PASQUALE: R) del delitto p. e p. dagli artt. 1, 2, 4 e 7 della L. 895/67 (come sostituiti dalla L. 497/74), 81 cpv c.p. e art. 7 del D.L. 152/91 e succ. modifiche, per avere con pi azioni esecutive di medesimo disegno criminoso, illegalmente introdotto nello Stato, detenuto e portato in luogo pubblico arma da guerra; nella specie fucile mitragliatore di fabbricazione sovietica AK47, meglio conosciuto come kalashnikov, nella disponibilit della associazione di cui al capo A) In Melicucco in data antecedente e prossima il 23.11.2008 NESCI Bruno: LIII

S) del delitto p. e p. dagli artt. 1, 2, 4 e 7 della L. 895/67 (come sostituiti dalla L. 497/74), 81 cpv c.p. e art. 7 del D.L. 152/91 e succ. modifiche, per avere con pi azioni esecutive di medesimo disegno criminoso, illegalmente introdotto nello Stato, detenuto e portato in luogo pubblico arma comune da sparo, nella disponibilit della associazione di cui al capo A) In luogo imprecisato in data antecedente e prossima 29.11.2009

IARIA Giuseppe Romeo: T) del delitto p. e p. dagli artt. 1, 2, 4 e 7 della L. 895/67 (come sostituiti dalla L. 497/74), 81 cpv c.p. e art. 7 del D.L. 152/91 e succ. modifiche, per avere con pi azioni esecutive di medesimo disegno criminoso, illegalmente introdotto nello Stato, detenuto e portato in luogo pubblico armi comuni da sparo; nella specie almeno 10 armi n.m.i., nella disponibilit della associazione di cui al capo A) In Melito P.S. in data antecedente e prossima il 01.01.2008 TAVERNESE Vincenzo: U) del delitto p. e p. dagli artt., artt.1, 2, 4 e 7 della L. 895/67 (come sostituiti dalla L. 497/74), 110 e 81 cpv c.p. e art. 7 del D.L. 152/91 e succ. modifiche, per avere, con pi azioni esecutive di medesimo disegno criminoso, illegalmente introdotto nello Stato, detenuto e portato in luogo pubblico armi comuni da sparo; nella specie pistole n.m.i., nella disponibilit della associazione di cui al capo A) In Marina di Gioiosa Ionica il 6.07.2009 e 13.07.2009 GATTUSO NICOLA: V) del delitto p. e p. dagli artt. 2 e 7 della L. 895/67 (come sostituiti dalla L. 497/74), 81 cpv c.p. e art. 7 del D.L. 152/91 e succ. modifiche, per avere, con pi azioni esecutive di medesimo disegno criminoso, illegalmente introdotto nello Stato e detenuto arma comune da sparo; nella specie per avere occultao allinterno di garage nella sua disponiblit pistola n.m.i., nella disponibilit della associazione di cui al capo A) In Reggio Calabria il 24.01.2008 Con la recidiva semplice per: ALBANESE Giuseppe; AQUINO Nicola Rocco; BELCASTRO Domenico; BELLOCCO Domenico; BRUZZESE Giuseppe; COMMISSO Giuseppe; DAGOSTINO Raffaele; DE LEO Cosimo; DE MASI Giorgio; GALATI Salvatore; GALEA Antonio (cl 54); GALEA Antonio (cl 62); GATTELLARI Antonio; GATTUSO Andrea; GATTUSO Antonino; GATTUSO Nicola; GATTUSO Vincenzo; GIOBERTI Osvaldo; IARIA Giusepe Romeo; IAROPOLI Domenico; MAESANO Antonio; MODAFFARI Leone; PAPALUCA Antonio Nicola; PRIMERANO Giuseppe Antonio; TAVERNESE Vincenzo; LIV

Con la recidiva reiterata per: ALAMPI Giovanni; CALLA Isidoro Cosimo; FIDA Massimo; GATTUSO Domenico, IETTO Francesco; LONGO Vincenzo; MARASCO Michele; NAPOLI Domenico Antonio; OPPEDISANO Domenico (cl 30); ZOCCALI Rocco; Con la recidiva specifica per: MAISANO Filiberto; PRESTOPINO Giuseppe, Con la recidiva nel quinquennio per: AGOSTINO Mario; OPPEDISANO Raffaele; TASSONE Damiano Ilario; Con la recidiva reiterata e specifica per: LAMARI Rocco; LEUZZI Cosimo Giuseppe; MOLLICA Saverio; Con la recidiva reiteranta nel quinquennio per: COSTA Carmelo; LARIZZA Sotirio Santo; NAPOLI Pasquale; OPPEDISANO Pasquale; OPPEDISANO Pietro; MAISANO Claudio Umberto; TRAPANI Giuseppe; VIOLI Rocco; Con la recidiva specifica reiterata nel quinquennio per: MEDURI Paolo; OPPEDISANO Michele (cl 70); TRIPODI Giovanni; Parti civili 1) REGIONE CALABRIA in persona del Presidente pro-tempore Catanzaro difesa e rappresentata Dallavv. Luigi Gullo del foro di Cosenza; presente 2) PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA in persona del Presidente protempore R.C. rappresentata e difesa dallavv. Domenico Barresi del foro di R.C.; presente 3) ANAS s.p.a. con sede legale Via Monzambano n. 10 - 00185 Roma, rappresentata e difesa dallavv. Daniele Ripamonti del foro di Milano - Per i capi H), I); presente 4) SOS Impresa - difesa e rappresentata dallavv. Giuseppe Basile del foro di R.C. presente 5) F.A.I. (Federazione Italiana Antiracket) difesa e rappresentata dallavv. Francesco Pizzuto del foro di Patti; assente 6) PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, in persona del presidente pro-tempore domiciliata ex lege c/o Avvocatura Distrettuale dello Stato di R.C. difesa e rappresentata dallavv. Eugenio De Bonis; assente 7) MINISTERO DELLINTERNO, in persona del Ministro pro tempore domiciliata ex lege c/o Avvocatura Distrettuale dello Stato di R.C. difesa e rappresentata dallavv. Eugenio De Bonis. assente Persona offesa: 1) MICHELE CAPASSO, nato a Pietramelara (CE) il 7.11.1941 res. Riardo (CE) Viale Dante Alighieri (per il capo M)

LV

2) GABRIELE Gwendolina nata a Chambery (Francia) il 04.04.1991 e res. In Venafro (IS) alla via Ficora di Morra n. 17 (Per il capo G);

LVI

Interessi correlati