Sei sulla pagina 1di 5

Sapevate che anche le spezie aiutano a dimagrire?

Forse no, ma in vista della temibile prova costume, aiutano a sgonfiare e a togliere gli accumuli di grasso. Abbinate a una dieta equilibrata e un'adeguata attivit fisica, garantiscono la perdita di quei chili accumulati durante la stagione invernale. Juliana Moreira dopo il parto: guarda come oggi

Vediamo quali sono le dieci spezie dimagranti: Aneto - Ha unazione diuretica e disintossicante e contribuisce al corretto svolgimento delle funzioni metaboliche dellorganismo. I suoi semi vengono usati per preparare infusi digestivi. Cannella SCORTISOARA - Agisce contro i grassi, che vengono bruciati soprattutto nel girovita. Aiuta a controllare gli zuccheri nel sangue, riduce fino al 30% il tasso di glucosio nel sangue Cardamomo - Accelera e stimola il metabolismo e ha inoltre propriet carminative, riducendo i gonfiori addominali. I semi sono impiegati per la preparazione di infusi e tisane, che aiutano la digestione.

Cumino - Limita la fermentazione durante la digestione di alcuni alimenti ricchi di carboidrati,zuccheri e lieviti. I semi possono essere utilizzati per la preparazione di tisane e di infusi che stimolano la digestione e riducono il gonfiore addominale. Curcuma - Ha propriet dimagranti grazie alla curcumina che combatte l'accumulo di grassi. Gingseng - E' unerba dalle propriet dimagranti perch riduce i grassi e gli zuccheri nel sangue. Stimola il metabolismo e viene consigliato come sostegno nelle diete. Peperoncino - Ricco di capsaicina, di vitamine A, B2, C, E, PP e olii essenziali, ha propriet digestive, favorendo la secrezione di succhi gastrici, depurative e dimagranti. Grazie alla capsaicinaincrementa il consumo di calorie e fornisce energia. Pepe nero - Contiene la piperina, che stimola il metabolismo e la termogenesi. Aiuta anche la digestione. 10 spezie magiche Zafferano - E' un antiossidante, attiva la digestione e accelera il metabolismo . Zenzero - Antiossidante, possiede un effetto termogenico, ossia produce calore e fa bruciare calorie. Ci lo rende adatto per chi vuol dimagrire, purch usato nellambito di una dietra equilibrata Molto utile in una dieta anche il curry, che possiamo trovare in commercio miscelato in numerose versioni. Ma si pu anche preparare a casa mixando 4 parti di coriandolo, 1 parte di cumino, 1 dipeperoncino ben tritato, con laggiunta di 1 parte di pepe nero macinato.

Questo mix di spezie dovrebbe contribuire a ridurre la sensazione di fame secondo uno studio della Smell & Taste Treatment Research Foundation, che ha dimostrato che pi cibo saporito, prima si avverte il senso di saziet.

1.
1.

Cuisoare Chiodi di garofano: una spezia dal potente effetto antiossidante, con
propriet eccitanti, antisettiche, vermifughe, antinevralgiche, carminative ed antispasmodiche. Ginseng: usato nel nostro paese pi che altro come energetico, il ginseng utilizzato da secoli nella medicina cinese per le sue impressionanti propriet. La radice di questa pianta, infatti, contiene fitoestrogeni ed ha potenti effetti afrodisiaci, oltre a stimolare il sistema nervoso.

1.

Coriandolo: usato in cucina per un'infinit di pietanze, il coriandolo ha ottime propriet carminative, stomachiche, stimolanti, antispasmodiche, antisettiche, antibatteriche.

1.

Peperoncino: forse, in Italia, la spezia pi usata, insieme al pepe nero. Questa spezia, oltre ad essere un potente antibatterico, ricco di vitamina C, stimola la digestione ed ha propriet antiossidanti e, come tutti sappiamo, stimolando la vasodilatazione, ritenuto il pi potente afrodisiaco naturale!

1.

Noce moscata: questa spezia, presente in quasi tutte le cucine italiane, possiede molteplici propriet officinali. Digestiva, disinfettante ed antisettica, anche antibatterica, antinfiammatoria e contrasta meteorismo, diarrea e fermentazione intestinale.

1.

- ---Zenzero: ' un concentrato eccezionale di principi attivi. Oltre ad essere usato come gustosa spezia, lo zenzero, secco, ha propriet stomachiche, antiossidanti ed antinfiammatorie. Fresco, invece, perfetto come antinausea ed antinfiammatorio. L'infuso caldo di zenzero, invece, un ottime rimedio contro il raffreddore.

1.

Anice: l'anice stellato, la variet pi profumata di questa spezia, ha propriet eupeptiche, carminative ed antidiarrioiche. In pi, l'anice anche ottimo contro il catarro e, miscelato, stimola il nostro metabolismo.

1.

Zafferano: estratto dallo stimma dei fiori del Crocus sativus, lo zafferano ricco di antiossidanti ed anche un buon acceleratore del metabolismo.

1.

Chimen - Cumino: gli antichi romani ne andavano matti. I semi di cumino, oltre a
contenere ferro, indispensabile per il nostro sistema immunitario, possiedono anche vitamina B1, B2, B6, PP, C e K e sali minerali. Sono anche stimolanti del metabolismo ed entrano nella composizione di infusi contro il gonfiore addominale.

1.

Pepe (verde, nero, rosa): oltre a dare quel tocco in pi a innumerevoli pietanze, queste spezie hanno anche moltissime propriet benefiche, grazie al loro alto contenuto di piperina. Nel pepe, quindi, si hanno propriet stimolanti, stomachiche e toniche, ma anche antisettiche e afrodisiache.

Spezie bruciagrassi: il peperoncino Propriet: i peperoncini, di cui fanno parte anche il pepe o la senape, sono piccanti e bruciano in bocca, ma non solo. Gli enzimi racchiusi (in particolare le capsaicine, contenute in gran parte nei semi) agiscono sul metabolismo dei grassi, aumentando il dispendio energetico. Per cui consumate durante il pasto, tali spezie aiuterebbero a bruciare una parte delle calorie contenute negli alimenti. Nota bene: solitamente, pi sono piccole, pi sono forti. Le origini: vengono principalmente dall'America, ma nella categoria dei peperoncini bruciagrassi troviamo il pepe di Cayenna, il jalapeo del Messico o ancora il peperoncino dEspelette proveniente dai Paesi Baschi. Metodo di preparazione: la capsaicina, lenzima capace di bruciare i grassi, pi molto concentrato nei semi. Vanno quindi tolti se non si vuole avere una bocca in fiamme. I peperoncini vanno dosati con parsimonia. Idee ricette: i peperoncini esaltano bene tutti i piatti messicani ed esotici. Risollevano anche una bistecca alla tartara o un guacamole. Profumano altres lolio piccante per la pizza. Infine, una punta di peperoncino render pi delizioso un pezzo di cioccolato fondente. Spezia rilassante: la vaniglia Propriet: la vaniglia nota per le sue virt distensive e... stimolanti. Sembra strano ma la vaniglia ha un effetto rilassante, distensivo e tonico del sistema nervoso. Le origini: la vaniglia il frutto del vanigliere (famiglia delle orchidee) ed originaria del Messico. Oggi, la vaniglia viene coltivata anche nelle isole dell'Oceano Indiano e a Tahiti. la spezia dellevasione per eccellenza. Metodo di preparazione: tagliando il baccello nel senso della lunghezza, la vaniglia viene messa in infusione in un liquido per profumarlo. altres previsto lutilizzo degli estratti di questa spezia. Idee ricette: nei dessert, nei dolci, nelle composte, ma anche nel pur di patate o in una salsa al burro per condire il pesce. Spezia antinvecchiamento: la curcuma Propriet: le spezie racchiudono in genere una percentuale di agenti antiossidanti abbastanza elevata. Il potere della curcuma ancora pi importante: cntribuisce al buon funzionamento del sistema cardiovascolare e neutralizza i radicali liberi, responsabili dell'invecchiamento prematuro delle cellule (anche cutanee). Un cucchiaino di curcuma al giorno aiuta a coprire buona parte del fabbisogno quotidiano di antiossidanti. Inoltre, tale spezia suscita linteresse dei ricercatori per gli effetti antitumorali. Le origini: la zona tropicale compresa tra la Cina, il Giappone e l'Africa.Metodo di preparazione: la si ritrova in tutta la cucina indiana, alla quale dona un bel color oro. La curcuma utilizzata in numerose miscele di spezie: curry, il curry delle Antille e il

ras-el-hanout. Idee ricette: la curcuma si cosparge su una padellata di verdure, una composta di frutta, nell'impasto di un dolce. Si mescola anche con il riso o il bulgur. Spezia antigonfiore: l'anice Propriet: l'anice stellato aiuta a combattere il gonfiore e facilita la digestione. Come? Riducendo la durata del transito intestinale. Torna utile anche per alleviare dolori allo stomaco. Origini: Estremo Oriente, Cina e Tonkin. Metodo di preparazione: si pu lasciare in infusione, macinarlo per utilizzarlo sottoforma di polvere, conservarlo cos com' per farne un'originale decorazione. Idee ricette: nei risi esotici, nei pesci al cartoccio e ovviamente in numerosi dessert! Spezia antiraffreddore: la cannella Propriet: la cannella possiede molte propriet, tra cui antivirali e antisettiche. In caso di raffreddore, libera le vie respiratorie. nota anche per stimolare la circolazione sanguigna e per aiutare a combattere i colpi di freddo. Origini: Sri Lanka e Cina. Metodo di preparazione: molto aromatica, evitare di eccedere nel consumo: per profumare un piatto o un dessert ne basta spesso un pizzico. La cannella viene in genere venduta a bastoncini, che vanno frullati all'ultimo minuto per trarne il massimo dell'aroma. Idee ricette: si ritrova principalmente nei dessert, ma non bisogna esitare ad uscire dai sentieri battuti con la cannella: pu profumare il tajin e altri piatti caldi esotici. La cannella non pu mancare nel vin brul. Spezia antinfiammatoria: la liquirizia Propriet: alcuni medicinali contengono la liquirizia, nota per le propriet antinfiammatorie, specie a livello di stomaco e del tratto digerente. Calma la tosse, perci non raro trovare pastiglie specifiche che la contengono. Origini: bacino est del Mediterraneo e Asia centrale. Metodo di preparazione: in cucina si utilizzano le radici della pianta. Durante la giornata si possono masticare i bastoncini o lasciarli in infusione. Idee ricette: la liquirizia molto usata nei dolciumi. Si pu utilizzare anche per dare un tocco originale al rag o alla carne al forno. Spezia per l'alito fresco: il coriandolo Propriet: a parte le funzioni depurative, il coriandolo permette di avere lalito fresco in quanto libera la bocca dalle tossine responsabili dellalito cattivo. Per ottenre l'effetto desiderato, basta sgranocchiare uno o due semi di coriandolo, che hanno il gusto d'agrumi e sono leggementi piccanti (come il pepe). Origini: abbastanza incerte. Lo si trova in molte zone temperate del mondo. Metodo di preparazione: macinato, si aggiunge alla preparazione del curry. In foglia, guarnisce numerosi piatti, in particolare quelli orientali e mediterranei. Idee ricette: nei piatti cotti a fuoco lento (tipo tajin), nel panpepato, nelle carni bianche (dopo aver tostato e macinato i semi). Spezia per il ventre piatto: il cumino Propriet: il cumino possiede virt detox, combatte i gas intestinali, il gonfiore e facilita la digestione. Per una pancia piatta, va aggiunto un po' dappertutto nei piatti. Origini: Egitto. Metodo di preparazione: i semi vanno tostati per farne uscire l'aroma

e il sapore. In commercio si trova gi il cumino in polvere. Idee ricette: aggiungere nella cottura di carni e per aromatizzare i formaggi (in particolare quelli olandesi). Spezia per il mal di denti: i chiodi di garofano Propriet: il chiodo di garofano contiene l'eugenolo, un composto aromatico dal grande potere battericida, antinfiammatorio e antisettico. In caso di mal di denti, funge da anestetico locale: va schiacciato ed applicato sulla gengiva dolorante. Origini: zone tropicali (Asia, Africa, Antille).Metodo di preparazione: si usa intero ma, se viene macinato, ricordare di lasciare intatta la testa. Idee ricette: conficcati in una cipolla, profuma il brodo di pesce, in un'arancia aromatizza l'acquavite. Viene inoltre utilizzato nella preparazione del panpepato. Spezia antisettica: la senape Propriet: la senape stata spesso usata nelle preparzioni galeniche come i cataplasmi, per le sue virt antisettiche. Nello specifico aiuta a curare il raffreddore ma non viene pi utilizzata in quanto pu irritare la pelle. Origini: veniva coltivata dai cinesi gi 3000 anni fa. Metodo di preparazione: i semi vengono ovviamente usati per produrre il famoso condimento. Vanno triturati per sprigionare il sapore piccante. Da notare: i semi di senape in polvere sono molto forti. Idee ricette: pesce fatto cuocere a fuoco lento con latte di cocco e senape, pesce al cartoccio, per aromatizzare l'aceto e utilizzarlo come condimento.

LE ALGHE Le campionesse della linea? Le alghe! Hanno pochissime calorie, saziano molto e facilitano il
transito intestinale. Le pi famose? Lagar-agar, spesso usata al posto della gelatina, il wakam, che puoi consumare in insalata o nelle minestre, il kombu, di cui spesso si usa quello seccato per insaporire i brodi, e infine il nori, utilizzato per avvolgere il sushi e il maki.