Sei sulla pagina 1di 16

1_

LEARNING AND DEVELOPMENT

1_ APPRENDIMENTO E SVILUPPO ACTIVE LEARNING: "costruttivismo" L'apprendimento maggiore quando i bambini sono coinvolti attivamente. Piaget si riferiva all apprendimento attivo come Costruttivismo: i bambini costruiscono la loro conoscenza attivamente dando un senso al loro ambiente. Ad esempio, un bambino pu capire che gli uccelli si schiudono dalle uova. Se il bambino vede un maiale pu pensare che abbia avuto origine da un uovo. Per Piaget questo il processo di assimilazione. In una fase successiva, i genitori possono spiegare che i maiali non si schiudono dalle uova. Il bambino dovr cambiare il suo modo di pensare. Questo il processo di accomodamento. FASI DI SVILUPPO DI PIAGET Per Piaget ci sono quattro fasi di sviluppo che i bambini attraversano. - Stadio senso-motorio (0-2 anni di et) Il bambino impara a interagire con l'ambiente attraverso la manipolazione degli oggetti intorno a lui. - Pre-operatorio (2-7 anni di et) Pensiero del bambino in gran parte affidamento sulla percezione. Questa fase caratterizzata da egocentrismo. - Operazioni concrete (7-11 anni di et) I bambini iniziano a pensare logicamente. - Operazioni formali (da 11 anni) I bambini sono in grado di pensare al di l del contesto immediato, ma in termini astratti.

ACTIVE LEARNING: CONSTRUCTIVISM Learning is greater when the children are actively involved. Piaget was referring to active learning as Constructivism: children construct knowledge for themselves by actively making sense of their environment. For example, a child can understand that birds hatch from eggs. If the child sees a pig can think that it was born from an egg. For Piaget this is the process of assimilation. At a later stage, parents can explain that pigs do not hatch from eggs. The child will have to change his way of thinking. This is the process of accommodation.

PIAGETS STAGES OF DEVELOPMENT For Piaget there are four stages of development that children go through. - Sensori-motor stage (0-2 years of age) The children learns to interact with the environment by manipulating objects around him. - Pre-operational stage (2-7 years of age) The childs thinking is largely reliant on perception. This stage is characterized by egocentrism. - Concrete operational stage (7-11 years of age) Children begin to think logically. - Formal operational stage (from 11 years) Children are able to think beyond the immediate context but in abstract terms. PIAGETS THINKING REVOLUTION: FROM PRE-OPERATIONAL TO OPERATIONAL STAGE For Piaget children under seven years of age are characterized by egocentrism. The most famous Piagets experiment is the three mountain experiment. CRITICISM OF PIAGETS STAGES One of Piagets main critics was Margaret Donaldson, a Scottish psychologist. She suggested that Piaget underestimated children. The language used in the experiments was unnatural and ambiguous. Unfamiliar tasks, unfamiliar adults and unfamiliar contexts can cause children anxiety.

RIVOLUZIONE DEL PENSIERO PER PIAGET: DA PRE-OPERATORIO ALLA FASE DELLE OPERAZIONI CONCRETE Per Piaget i bambini sotto i sette anni di et sono caratterizzati da egocentrismo. Il pi famoso esperimento di Piaget lesperimento delle tre montagne. CRITICA AGLI STADI DI PIAGET Una delle critiche principali di Piaget era Margaret Donaldson, psicologa scozzese. Lei suggeriva che Piaget aveva sottovalutato i bambini. Il linguaggio utilizzato negli esperimenti era innaturale e ambiguo. Compiti che non conoscono, gli adulti non familiari e contesti non familiari possono causare ansia ai bambini.

THE ROLE OF INTERACTION: SOCIAL CONSTRUCTIVISM Piagets stage theory emphasized the biological base of development. However the social context, the influence of peers, the parents are the major source of learning and development. For Vygotsky, like Piaget, children construct knowledge by themselves actively participating in the learning process. For Vygotsky, however, it is important the role of social context. He was interested to explore what individual children were capable of achieving with the help of a more knowledgeable partner. Vygotsky developed the "zone of proximal development" concept. This concept describes the differences between the current knowledge of the child and the potential knowledge that a child can develop with an aid from a more knowledgeable peers or adult. HELPING CHILDREN TO LEARN BY OFFERING SYSTEMATIC SUPPORT When aid is given in a systematic way, we use the term: scaffolding. This term was introduced by Bruner. Scaffolding is a strategy that helps children to take confidence with the task. While acting in the zone of proximal development, the adult must encourage the child, provide strategies to overcome the difficulties and motivate the child to finish the exercise. THE IMPORTANCE OF LANGUAGE FOR LEARNING The language used in interactions with parents and teacher is important because is the vehicle of learning. Learning occurs during social interactions interpreting what others say. CHILDREN ARE ALL UNIQUE LEARNERS GARDNERS FRAMEWORK FOR MULTIPLE INTELLIGENCES Gardner suggested that intelligence had no unitary character but it manifested itself in many different ways in different children. The types of intelligences are: linguistic, logico-mathematical, musical, spatial, bodily/kinaesthetic, interpersonal, intrapersonal and natural. EXCEPTIONAL CHILDREN AND MIXED ABILITY CLASSES In all the contexts teacher will have to deal with exceptional children with very high ability or slower learners with difficulties. Exceptional children learn with a specific job while the rest of the class will be busy with other tasks.

IL RUOLO DELL INTERAZIONE: "COSTRUTTIVISMO SOCIALE" La teoria di Piaget sottolineava la base biologica dello sviluppo. Tuttavia, il contesto sociale, l'influenza dei pari, i genitori sono la fonte principale di apprendimento e sviluppo. Per Vygotskij, come per Piaget, i bambini costruiscono conoscenze partecipando attivamente nel processo di apprendimento. Per Vygotskij, tuttavia, importante il ruolo del contesto sociale. Egli era interessato a esplorare ci che singoli bambini erano in grado di raggiungere con l'aiuto di un partner pi esperto. Vygotskij ha sviluppato il concetto di "zona di sviluppo prossimale". Questo concetto descrive le differenze tra le attuali conoscenze del bambino e la conoscenza potenziale che un bambino pu sviluppare con laiuto di un pari pi esperto o un adulto. AIUTARE I BAMBINI PER IMPARARE OFFRENDO SUPPORTO SISTEMATICO Quando l'aiuto viene dato in modo sistematico, si usa il termine: "scaffolding". Questo termine stato introdotto da Bruner. E una strategia che aiuta i bambini a prendere confidenza con il compito. Operando nella ZSP, l'adulto deve incoraggiare il bambino, fornire strategie per superare le difficolt e motivare il bambino a terminare l'esercizio. L'IMPORTANZA DELLA LINGUA PER L'APPRENDIMENTO Il linguaggio usato nelle interazioni con genitori e insegnanti importante perch il veicolo di apprendimento. L'apprendimento avviene durante le interazioni sociali interpretando ci che dicono gli altri. I BAMBINI SONO TUTTI STUDENTI UNICI INTELLIGENZE MULTIPLE DI GARDNER Gardner ha suggerito che l'intelligenza non ha carattere unitario, ma si manifesta in molti modi diversi nei bambini. I tipi di intelligenza sono: linguistico, logico-matematica, musicale, spaziale, corporeo / cinestetica, interpersonale, intrapersonale e naturale. BAMBINI ECCEZIONALI E CLASSI CON ABILITA MISTE In tutti i contesti linsegnante avr a che fare con bambini eccezionali con capacit alte o studenti pi lenti con difficolt. I bambini eccezionali imparano con un lavoro specifico, mentre il resto della classe sar impegnato con altre attivit.

The slower children will need support and exercises that maintain motivation. Children work in pairs or small groups where the most capable will help children more vulnerable. 2_ LEARNING THE FIRST LANGUAGE AT HOME AND AT SCHOOL HOW ARE CHILD LEARNERS DIFFERENT FROM ADULTS? Adult learners can rely on useful resources when they learn a new language. They can analyze language in abstract way and compare it with the native language. Adults have a good knowledge of the rules of communication and they know strategies that help them to memorize. Children cant still use these advantages. THE ROLE OF UNIVERSAL GRAMMAR Chomsky suggests that children produce a language that could not have heard in natural interactions. Chomsky proposed the Universal Grammar theory that can be imagined as a set containing representations of human language. Everyone is born with the ability to build on universal grammar. THE ACHIEVEMENTS OF THE FIRST FIVE YEARS Language development starts before children are able to say anything. In the beginning, babies exercise their receptive skills. After, children speak a single word, then two words and then sentences of three or more words. Some children have the language explosion. When the children are 4 or 5 years old have more or less learned the first language in terms of basic grammar and vocabulary. DIFFERENCES BETWEEN LANGUAGE USE AT HOME AND SCHOOL LANGUAGE Parents help children exempting them from the task of having to be precise completing half ideas. At school, the child must make a "jump" because the language is independent of the context. Studies have shown that the richness of interactions between parents and children is important to prepare the child to be a good communicator in school. MEMORY DEVELOPMENT Research shows that experience has an important influence on memory. It is important that the language teacher knows what interests the children. Children learn faster if the arguments are known and interesting to them.

I bambini pi lenti avranno bisogno di sostegno e esercizi che mantengono la motivazione. I bambini lavorano in coppia o in piccoli gruppi, dove i pi capaci si aiutano i pi vulnerabili. 2_ APPRENDIMENTO DELLA LINGUA PRIMA CASA ED A SCUOLA COME SONO DIVERSI GLI STUDENTI BAMBINI DAGLI STUDENTI ADULTI? Gli studenti adulti possono contare su risorse utili quando imparano una nuova lingua. Sono in grado di analizzare la lingua in modo astratto e confrontarla con la lingua madre. Hanno una buona conoscenza delle regole della comunicazione e conoscono le strategie che li aiutano a memorizzare. I bambini non possono ancora usare questi vantaggi. IL RUOLO DI GRAMMATICA UNIVERSALE Chomsky suggerisce che i bambini producono una lingua che non possono aver sentito nelle interazioni naturali. Ha proposto la teoria della grammatica universale che pu essere immaginata come un insieme che contiene rappresentazioni del linguaggio umano. Ognuno nasce con la capacit di costruire sulla grammatica universale. I RISULTATI DEI PRIMI CINQUE ANNI Lo sviluppo del linguaggio inizia prima che i bambini siano in grado di dire nulla. In principio, i bambini esercitano le loro competenze ricettive. Dopo, iniziano a dire 1-2parole, frasi di 3 o pi parole. Alcuni bambini hanno lesplosione di vocabolario. A 4 o 5 anni, hanno pi o meno imparato la prima lingua in termini di grammatica e del vocabolario.

DIFFERENZE TRA USO LINGUA IN CASA E SCUOLA DI LINGUA I genitori aiutano i bambini dispensandoli dal compito di essere precisi, completando le mezze idee. A scuola, il bambino deve fare un "salto" perch la lingua indipendente dal contesto. Studi hanno dimostrato che la ricchezza delle interazioni tra genitori e figli importante per preparare il bambino ad essere un buon comunicatore a scuola. SVILUPPO DELLA MEMORIA La ricerca dimostra che l'esperienza ha un'influenza importante sulla memoria. E importante che l'insegnante di lingue sappia ci che interessa i b. I b. imparano pi velocemente se gli argomenti sono noti e interessanti per loro.

3_ LEARNING A SECOND/THIRD LANGUAGE AT HOME AND AT SCHOOL There is a big difference between learning a language in informal situations (family, friends) and in formal (school). English Second Language (ESL): second language is learned in English context; English foreign language: foreign language is studied at fixed times and places in a non-English context. EARLY BILINGUALISM Bilingualism is a process of simultaneous acquisition of two or more languages. Bilingual children compared to monolingual children, develop more slowly vocabulary and learn to speak later. Bilingual children mix the two languages until the second year of age. CRITICAL PERIOD HYPOTHESIS Has been observed by psycho-linguistic researchers, that there is a sensitive period in childhood for learning languages. This period runs until puberty and is characterized by brain plasticity. IS YOUNGER BETTER? In a non-English environment the advantages to learn first are not so clear, especially in school. Certainly, the younger learn in a more intuitive a language. Adults use efficient strategies.

3_ IMPARARE UNA SECONDA / TERZA LINGUA A CASA E A SCUOLA

C' una grande differenza tra l'apprendimento di una lingua in situazioni informali (familiari, amici) e formali (la scuola). Inglese seconda lingua (ESL): seconda lingua appresa nel contesto inglese; Inglese lingua straniera (EFL): lingua straniera viene studiata ad orari e luoghi prestabiliti in un contesto non inglese. BILINGUISMO PRECOCE Il Bilinguismo un processo di acquisizione simultanea di due o pi lingue. I bambini bilingue rispetto ai bambini monolingue, sviluppano pi lentamente il vocabolario e imparano a parlare pi tardi. I bambini bilingui mescolano le due lingue fino al secondo anno di et. IPOTESI DEL PERIODO CRITICO stato osservato da ricercatori psico-linguistici, che c un periodo sensibile durante l'infanzia per imparare le lingue. Questo periodo va fino alla pubert e si caratterizza per la plasticit cerebrale. PIU GIOVANE E MEGLIO? In un ambiente non inglese i vantaggi di imparare prima non sono cos chiari, soprattutto a scuola. Certamente, i pi giovani imparano in modo pi intuitivo una lingua. Adulti utilizzano strategie efficaci. DAI CONTESTI INFORMALI A QUELLI FORMALI Un bambino che si trasferisce in un paese dove nessuno parla la sua lingua madre, impara in fretta per inserirsi nel nuovo ambiente. Per questo maggiormente motivato ad apprendere.

FROM INFORMAL TO FORMAL CONTEXTS A child who moves to a country where no one speaks his native language, he learned quickly to fit in the new environment. For this it is more motivated to learn.

4_ POLICY: PROGRAMMES

PRIMARY

ELT

4_ POLITICA: PROGRAMMI DI INSEGNAMENTO LINGUA INGLESE STATO DELL INGLESE In alcuni paesi, l'inglese ha uno status simile alla lingua locale, in altri no. Si tratta di una variabile importante che influenza i metodi e l'impegno nell'insegnamento dell'inglese. IL RUOLO DELLA MOTIVAZIONE La motivazione la chiave per imparare una nuova lingua. Quando i bambini si trasferiscono in un nuovo paese, la motivazione ad apprendere una nuova lingua legata al fatto che vogliono essere inclusi nella nuova comunit. Dorney identifica quattro livelli di motivazione: - Creare un ambiente motivante; - Utilizzare le tecniche motivazionali; - Mantenerli motivati con risposte positive; - Valutare positivamente esperienze positive. OBIETTIVI E ASPETTATIVE Gli scopi e gli obiettivi dei programmi di Inglese nella primaria includono: - Sviluppare nei bambini le capacit di comunicazione di base in lingua inglese; - Incoraggiare il piacere e la motivazione; - Promuovere l'apprendimento di altre culture; - Sviluppare le capacit cognitive dei bambini; - Incoraggiare "imparare a imparare". ESPOSIZIONE ALLA LINGUA INGLESE Per ottenere buoni risultati, importante rendere l'esposizione alla lingua inglese il pi naturale possibile. E 'meglio fare una mezz'ora di lezione al giorno invece di due ore consecutive. INTEGRAZIONE DELLINGLESE NEL CURRICULUM Sarebbe meglio che le scuole non trattassero linglese come materia separata dalle altre, bisogna adottare un approccio integrato, in cui lInglese incluso nel curriculum. In questo modo la lingua viene sviluppata con il contenuto. FATTORE INSEGNANTI Per ottenere buoni risultati, i governi devono investire nel reclutamento e la formazione degli insegnanti. L'insegnante deve integrare inglese nel curriculum in modo naturale e non appena possibile, deve conoscere le esigenze della classe, stimolare e motivare i bambini.

STATUS OF ENGLISH In some countries, English has a status similar to the local language, in others not. This is an important variable that affects the methods and commitment in teaching English. THE ROLE OF MOTIVATION Motivation is key to learning a new language. When children move to a new country, the motivation to learn a new language is linked by the fact that they want to be included in the new community. Dorney identifies four levels of motivation: - Create a motivating environment; - Use motivational techniques; - Keep you motivated with positive feedback; - Assess positively positive experiences. AIMS AND EXPECTATIONS The aims and objectives of primary English programmes including: - develop childrens basic communication abilities in English; - encourage enjoyment and motivation; - promote learning about other cultures; - develop childrens cognitive skills; - encourage learning to learn. EXPOSURE TO ENGLISH To get good results it is important to make the exposure to English as natural as possible. It is better to do a half-hour lesson per day rather than two consecutive hours.

INTEGRATING ENGLISH IN THE CURRICULUM It would be better that schools not treat English as a separate subject from the other, we should adopt an integrated approach, where English is included in the curriculum. In this way the language is developed together with the content. TEACHER FACTORS To obtain good results, governments must invest in the recruitment and training of teachers. The teacher must integrate English in the curriculum naturally and soon as possible, he must know the needs of the class, stimulate and motivate children.

5_ TEACHING SPEAKING

LISTENING

AND

5_ INSEGNARE AD ASCOLTARE E A PARLARE Quando si insegna l'Inglese, si dovrebbe iniziare a sviluppare prima la capacit di ascolto e dopo la competenza di produzione linguistica. INSEGNAMENTO ASCOLTO L'insegnante la principale fonte di ascolto, ma i bambini possono anche ascoltare le registrazioni audio e video. Ascolto: aspetti di difficolt Ci sono molti fattori che contribuiscono alla difficolt di ascolto. Questi sono: - Lunghezza e tipo di testo; - Familiarit della persona che i b. ascoltano. Ci sono due competenze di base che gli ascoltatori competenti utilizzano per comprendere il testo: - "Botton up": basandosi sulla loro conoscenza del sistema linguistico, gli ascoltatori la utilizzano per segmentare il discorso che sentono e dargli un senso. - "Top down": si basa sulla conoscenza generale del mondo. Esso consente di colmare le lacune nella comprensione. Supporto con l'ascolto Per sostenere il processo "top down", gli insegnanti devono assicurarsi che l'ascolto sia legato a contesti familiari e routine familiari. DISCORSI DELLINSEGNANTI NELLE LEZIONI DI SCUOLA PRIMARIA Nelle fasi iniziali di apprendimento, gli insegnanti parlano molto nella lingua di destinazione in quanto forniscono l'input. Gli insegnanti possono utilizzare immagini, gesti, disegni. Nel corso di queste attivit, ai bambini ascoltano e cercano di capire e spesso rimangono in silenzio per assorbire la lingua. MODIFICHE INTERAZIONALI DI LINGUA A volte pu succedere che la comunicazione fallisca perch una delle due parti non capisce ci che l'altro sta dicendo. Se l'equivoco grave, gli interlocutori devono chiarire riformulando il messaggio, utilizzando ripetizioni, chiedere chiarimenti. Quasi tutta la ricerca stata condotta con gli adulti. Cabrera e Martinez hanno svolto una ricerca su bambini di 10 anni che studiano l'Inglese come lingua straniera. I bambini sono stati divisi in due gruppi: ad un gruppo la storia stata raccontata attraverso la semplificazione del lessico, ma senza l'uso della ripetizione, gesti, ecc

When you teach English, you should start developing first the ability to listen and after the production of language skills. TEACHING LISTENING The teacher is the main source of listening, but children can also listen to audio and video recordings. Listening: aspects of difficulty There are many factors that contribute to the difficulty of listening. These are: - Length and type of the text; - Familiarity of the person who the kids listen. There are two basic skills that competent listeners use to understand the text: - bottom up skills: relying on their knowledge of the linguistic system, listeners use bottom up skills to segment the speech they hear to make sense of it. - "Top down" process: it is based on general knowledge of the world. It allows you to fill any gaps in understanding. Support with listening To support the "top down" process, teachers must make sure that listening is linked to familiar contexts and familiar routines. TEACHER TALK IN THE PRIMARY ENGLISH LESSON At the beginning stages of learning a language, teachers talk a lot in the target language because they provide the language input. Teachers can use pictures, gestures, pictures. During these activities, the children listen and try to understand and often remain in silence to absorb the language. INTERACTIONAL MODIFICATIONS OF LANGUAGE sometimes it can happen that the communication fails because one of the two parties do not understand what the other is saying. if the misunderstanding is severe, the interlocutors must clarify reformulating the message, using repetitions, asking for clarification. Almost all of the research has been conducted with adults. Cabrera and Martinez have carried out a research on children 10 years that studying English as a foreign language. children were divided into two groups: a group, the story was told by simplifying the lexicon but without the use of repetition, gestures etc. ..,

the other group was told the story in the original version but with accompanying gestures, repetition, clarification, etc.. .. The results show that children in the second group had understood the story better. LISTENING ACTIVITIES FOR YOUNGER LEARNERS To begin to give an idea of the English language is better to start with activities that do not require verbal responses of children. For example, you can listen to stories, songs, rhymes and let the children do the actions. These types of responses are suggested by Total Physical Response (TPR) that binds listening to physical actions. There are many activities that arise from TPR: listen and respond, listen and mimics, listen and draw, etc. ... LISTENING ACTIVITIES FOR OLDER LEARNERS With older children you can use longer stories that can be heard on a tape recorder. TEACHING SPEAKING Learning to speak fluently and correctly is one of the greatest challenges for all language learners. This is because to be able to speak fluently, we have to speak and think at the same time. To speak fluently need to know what registers of language use in certain situations, how to end a conversation, etc SPEAKING ACTIVITIES WITH YOUNGER GROUPS At the beginning teacher and children build the speech together because children are not able to produce complete sentences. After the children have do activities for listening and have approached the production of language through repetition of phrases, rhymes and songs they are able to interact using phrases that are not analyzed (unanalyzed chunks). The Chunks can be fixed or partially fixed. For example: A What do you like? What do you like B I like pizza. Is fixed A What do you like? I like is partially fixed B I like chicken. SPEAKING ACTIVITIES WITH OLDER LEARNERS The Older children will have to do with the most difficult tasks, especially with the negotiation of meaning.

Allaltro gruppo stata raccontata la storia nella versione originale, ma con gesti di accompagnamento, ripetizioni, chiarimenti, ecc. .. I risultati mostrano che i bambini del secondo gruppo avevano capito la storia meglio. ATTIVIT DI ASCOLTO PER GLI STUDENTI PI GIOVANI Per iniziare a dare un'idea della lingua inglese meglio iniziare con le attivit che non richiedano risposte verbali dei bambini. Ad esempio, possibile ascoltare storie, canzoni, rime e lasciare che i bambini mimino le azioni. Questi tipi di risposta sono suggerite dal metodo della Risposta Fisica Totale (TPR) che lega l'ascolto alle azioni fisiche. Ci sono molte attivit che nascono dal TPR: ascoltare e rispondere, ascoltare e imitare, ascoltare e disegnare, ecc ... ATTIVIT DI ASCOLTO PER STUDENTI PIU GRANDI Con i bambini pi grandi possibile utilizzare storie pi lunghe che possono essere ascoltate su un registratore a nastro. INSEGNARE A PARLARE Imparare a parlare fluentemente e correttamente una delle pi grandi sfide per tutti gli studenti di lingue. Questo perch per essere in grado di parlare correntemente, dobbiamo parlare e pensare allo stesso tempo. Per parlare fluentemente bisogna sapere che registri usare in determinate situazioni, come terminare una conversazione, ecc ATTIVITA CON GRUPPI PI GIOVANI Allinizio linsegnante e i bambini costruiscono il discorso insieme, perch i bambini non sono in grado di produrre frasi complete. Dopo che i bambini hanno fatto attivit di ascolto e si sono avvicinati alla produzione del linguaggio attraverso la ripetizione di frasi, rime e canzoni sono in grado di interagire con frasi che non sono analizzate (blocchi non analizzati). I pezzi possono essere fissi o parzialmente fissi. Esempio: A Cosa ti piace? Cosa ti piace B Mi piace la pizza. fisso A Cosa ti piace? Mi piace B Mi piace il pollo. Parzialmente fisso ATTIVITA PER STUDENTI PIU GRANDI I bambini pi grandi avranno a che fare con i compiti pi difficili, in particolare con la negoziazione di significato.

The teacher can help develop this capability using expressions like "I don't understand, what you meant?. 6_ TEACHING WRITING READING AND

L'insegnante pu aiutare a sviluppare questa capacit utilizzando espressioni come: "Non capisco, cosa volevi dire?". 6_ INSEGNAMENTO DELLA LETTURA E SCRITTURA PERCH INSEGNARE A LEGGERE E SCRIVERE IN CLASSI EYL? In contesti bilingue lapprendimento di lettura e scrittura in entrambe le lingue spesso accade contemporaneamente. Quando lInglese insegnato come seconda lingua, meglio aspettare fino a quando i b. sono in grado leggere e scrivere nella loro lingua. PRIMA ALFABETIZZAZIONE IN INGLESE COME PRIMA LINGUA Lettura e scrittura nel corso prescolare I bambini che vivono in un contesto Inglese sono molto esposti alla lingua scritta, quindi imparano a riconoscere e leggere le parole che vedono di frequente. Molti bambini possono scrivere il loro nome e le parole semplici come "mamma", "pap", e quando iniziano la scuola sono abituati ai segni della loro lingua. Leggere e scrivere a scuola La differenza principale tra i bambini di madrelingua inglese e non, che i primi e sanno parlare correttamente e questo li aiuta a dare un senso a quello che leggono. Per un b. che impara l'inglese come seconda lingua, imparare a leggere e scrivere un processo lungo, perch in inglese la corrispondenza tra suono e lettera non diretta. In effetti, l'inglese definito come "ortografia profonda" perch il suono delle parole non aiuta a capire le parole sono scritte. Per insegnare regolarit della lingua inglese, le scuole elementari inglesi iniziano mostrando la corrispondenza tra lettera e suono con l'uso di canzoni e filastrocche. Per le parole irregolari il metodo pi utilizzato il metodo globale. INSEGNAMENTO DELLA LETTURA NELLE CLASSI EYL I bambini che studiano l'inglese come seconda lingua non hanno la capacit di parlare fluentemente e non conoscono tutto il repertorio di rime e canzoni inglesi. In base al fatto che la prima lingua sia di tipo logografico (dove ogni simbolo rappresenta un concetto), sillabico o alfabetico, i bambini hanno diverse difficolt. Naturalmente, i bambini che conoscono l'alfabeto latino sono pi facili da imparare a leggere e scrivere in inglese.

WHY TEACH READING AND WRITING IN EYL CLASSES? In bilingual contexts learning reading and writing in both languages often happens at the same time. When English is taught as a second language, it is better to wait until the children can read and write in their language. EARLY LITERACY IN ENGLISH AS A FIRST LANGUAGE Reading and writing during pre-school years Young children who live in an English context are very exposed to written language, then learn to recognize and read words they see frequently. Many children can write their name and simple words such as "mom", "dad", and then when they start school are accustomed to the signs of their language. Reading and writing at school The main difference between children native English speakers and non-English children is that the first understand and know how to speak correctly and this helps them to make sense of what they read. For a children who learns English as a second language, learn to read and write is a long process because in English the correspondence between sound and letter is not direct. In fact, English is defined as "deep orthography" because the sound of the words does not help to understand how the words are written. To teach regularities of English, English primary schools begin by showing the correspondence between letter and sound with the use of songs and rhymes. For irregular words the most used method is the global method. TEACHING READING IN EYL CLASSES Children who are learning English as a second language do not have the ability to speak fluently and do not know the whole repertoire of English rhymes and songs. Depending on the type of first language is logographic (where each symbol represents a concept), syllabic or alphabetic, children have different difficulties. Of course, children who know the Latin alphabet are easier to learn to read and write in English.

READING ACTIVITIES WITH YOUNGER CHILDREN The teacher may begin writing in English words that refer to things known by children, for example, the objects in the classroom. The teacher can also make signs with phrases used ("sit down", "it is your turn ...") or a calendar with the names of months and days of the week. Many texts present the alphabet in English in the form of song, so children learn the names of the letters, and this makes them able to do the spelling of words. It is better to introduce reading in a phased manner. Starting with exercises with single words can proceed with activities of sentences. The teacher can break sentences and ask the children to reassemble. READING ACTIVITIES WITH OLDER CHILDREN Older children will enjoy reading words and phrases, but want to progress in a short time. Older children are able to use the semantic suggestions (provided, for example, from the illustrations). Children love to use a dictionary. In small groups can work using the dictionary: put the words in alphabetical order, find most difficult words and ask the group what they mean, etc. ... TEACHING WRITING IN EYL CLASSES What do native speaker children write? The English-speaking children begin to write with the "emergent writing" that manifests itself first as a fictional writing (scribbles), and then come to a writing based on knowledge word-sound association acquired by reading. Writing activities with younger children in EYL classes In relation to the language of origin and the associated writing system, children will need more or less practical with the basic mechanisms of writing. It is useful to start with copying activities. You can create "snakes of words", where the final letter of a word becomes the first of the next word, try to reconstruct words, create crossword puzzle. Another very popular activity is to write with your fingers (in the air, on the back of his companion, etc ...): is a type of multi-sensory approach. Writing activities with older children in EYL classes Older children have a desire for a more independent and creative writing. Is useful to use a word processor because you get a quality end product and you can correct the script. Once children can read and write teachers can give tasks to be performed at home.

ATTIVIT DI LETTURA CON I BAMBINI PIU PICCOLI L'insegnante pu iniziare a scrivere in Inglese parole che si riferiscono a cose conosciute dai b., ad esempio, gli oggetti in classe. L'insegnante pu anche fare cartelli con frasi usate ("siediti", " il tuo turno ...") o un calendario con i nomi dei mesi e dei giorni della settimana. Molti testi presentano l'alfabeto in inglese in forma di canzone, cos i bambini imparano i nomi delle lettere, questo li rende in grado di fare lo spelling delle parole. meglio introdurre la lettura in modo graduale. Partendo da esercizi con singole parole pu procedere con le attivit di frasi. L'insegnante pu rompere frasi e chiedere ai bambini di ricomporle. ATTIVIT DI LETTURA CON I BAMBINI PIU GRANDI I b. pi grandi si divertono leggendo parole e frasi, ma vogliono progredire in breve tempo. I b. pi grandi sono in grado di utilizzare i suggerimenti semantici (dati, per esempio, dalle illustrazioni). I bambini amano usare un dizionario. In piccoli gruppi possono lavorare con il dizionario: mettere le parole in ordine alfabetico, trovare le parole pi difficili e chiedere al gruppo che cosa significano. INSEGNAMENTO DELLA SCRITTURA IN CLASSI EYL Che cosa scrivono i bambini madrelingua? I b. Inglesi cominciano a scrivere con la "scrittura emergente", che si manifesta prima come una scrittura immaginaria (scarabocchi), poi arrivano a una scrittura basata sulla conoscenza dellassociazione parola-suono acquisita con la lettura. Attivit di scrittura con i bambini pi piccoli. In base alla lingua di origine e il sistema di scrittura, i bambini avranno bisogno di pi o meno pratica con i meccanismi di base della scrittura. utile iniziare con attivit di copiatura. possibile creare "serpenti di parole", dove la lettera finale di una parola diventa la prima della parola successiva, cercare di ricostruire le parole, creare cruciverba. Un'altra attivit molto popolare quella di scrivere con le dita (in aria, sulla schiena del compagno, ecc ...): approccio multisensoriale. Attivit di scrittura con i bambini pi grandi I bambini pi grandi hanno il desiderio di una scrittura pi indipendente e creativa. utile usare un programma di scrittura, perch si ottiene un prodotto finale di qualit e si pu correggere il testo. Una volta che i bambini sanno leggere e scrivere, gli insegnanti possono dare compiti da svolgere a casa.

It is better to give creative activities. The tasks need to be adjusted to school. Many studies show that children who work in pairs on tasks that require you to write a text, they work better than they would alone. 7_ TEACHING GRAMMAR VOCABULARY AND

E 'meglio dare attivit creative. I compiti devono essere corretti a scuola. Molti studi dimostrano che i bambini che lavorano in coppia su compiti che richiedono di scrivere un testo, lavorano meglio di quanto farebbero da soli. 7_ INSEGNAMENTO VOCABOLARIO E GRAMMATICA Imparare vocabolario e grammatica sono processi interdipendenti che devono essere sviluppati contemporaneamente. I b. molto piccoli non sono pronti a gestire la lingua, ma la lingua va considerata in modo olistico (ad esempio, l'ascolto di un brano, il gioco). Gli insegnanti concordano sul fatto che imparare la grammatica in isolamento un lavoro noioso, meglio imparare la grammatica da un contesto familiare. Voc. e gram. vengono apprese in modo olistico, e solo quando i b. crescono e cominciano a mostrare interesse per l'analisi del linguaggio, si pu iniziare a separare i due processi. IL RUOLO DEL RITMO Havovi Kolsawalla, una ricercatrice indiana, ha dimostrato che i ritornelli ritmici in storia aiutano i bambini a ricordare il nuovo vocabolario. In questo studio i soggetti erano bambini di 5-6 anni, che stavano imparando l'inglese come seconda lingua. La ricercatrice ha diviso i bambini in due gruppi comparabili con abilit miste. Ha selezionato una storia ordinaria e riscritto il testo in due versioni per la presentazione orale. Ha riscritto le storie e creato ritornelli nei testi. Le parti ritmiche sono state fatte di parole senza senso per garantire che le parole a fuoco fossero sconosciute ai b. In ogni versione della storia, due delle parole senza senso sono state incluse nel ritornello e due nella prosa narrativa. Tutti i bambini hanno ricordato gli elementi ritmici contenenti le parole senza senso nei ritornelli, ma non le parole senza senso nelle narrazioni in prosa. INCORPORARE NUOVO VOCABOLARIO NELLE CONOSCENZE ESISTENTI DEI B. importante introdurre il vocabolario in modo dinamico (in combinazione con altre parole o strutture grammaticali), presentare concetti concreti. Gli ins. dovrebbero integrare i libri di testo con attivit, ad esempio le mappe mentali.
forma ggio

Learn vocabulary and grammar, are interdependent processes that need to be developed simultaneously. Very young children are not ready to handle the language, but the language should be considered in a holistic manner (e.g. listening to a song, playing a game). Teachers agree that learning grammar in isolation is a boring job, it is better to learn grammar from a family context. Vocabulary and grammar are learned in a holistic manner, and only when the children grow up and begin to show interest in the analysis of language, you can begin to separate the two processes. THE ROLE OF RHYTHM Havovi Kolsawalla, an Indian researcher, demonstrated that rhythmic refrains in story helped children to remember new vocabulary. In this study the subjects were five and six years old children who were learning English as an additional language. The researcher divided the children into two comparable mixed ability groups. The researcher selected an ordinary story and rewrote its text in two versions for oral presentation. She rewrote the stories and created rhythmic refrains in the story texts. The rhythmic parts were made up of nonsense words to ensure that the words in focus were unknown to the children. In each version of the story two of the nonsense words were included in the refrain and two in the prose narrative. All the children recalled the rhythmic elements containing the nonsense words in the refrains but not the nonsense words in the prose narratives. INCORPORTING NEW VOCABULARY INTO CHILDRENS EXISTING KNOWLEDGE It is important to introduce the vocabulary in dynamic mode (in combination with other words or grammatical structures), to present concrete concepts. Teachers should integrate text books with activities, such as mind maps.
chee se baco n sand wich toma to

pance tta

pani no

pomo doro

ham

prosci utto

VOCABULARY ACTIVITIES FOR OLDER CHILDREN It is possible continue building semantic network but the teacher can begin to use more abstracts concepts (as freedom, friendship). 8_ LEARNING TO LEARN Learning to learn is a broad concept which can encompass a great variety of different activities, tasks, or discussions between children and the teacher. What types of strategies can be developed? 1) Social and affective strategies: to raise awareness about how learners feel. Activities in the classroom can include teacher-led discussions, usually in the mother tongue, about the social aspects of learning (such as the importance of listening each other...). 2) Metacognitive strategies: activities in classroom can include encouraging children to think about what they did well and why, and what they enjoyed and why. 3) Direct or cognitive strategies: to develop children's ability to deal with linguistic information in an effective way. DEVELOPING SOCIAL AND AFFECTIVE STRATEGIES ACTIVITIES FOR YOUNGER CHILDREN Children need to understand that different people see things in different ways. You can establish rules together about what is or is not acceptable in the classroom. The teacher should guide discussions on expectations of learning. These discussions can be made in the mother tongue. ACTIVITIES FOR OLDER CHILDREN With older children, you can think about how languages are different and how many languages are spoken in the world. It is possible make connections with history and geography. DEVELOPING METACOGNITIVE STRA TEGIES Learning a foreign language at school means being active in various activities, such as listening to a story or teacher who speaks, answer questions. Children can reflect on how they respond to questions and why. ACTIVITIES FOR YOUNGER CHILDREN Ask children what activities are enjoyed in the lesson, through smiles or with simple phrases like: I like very much, Im not sure, I dont like it. It is possible to introduce a general methodology in most learning situations: circle plan, do, review.

ATTIVITA DI VOCABOLARIO PER BAMINI PIU GRANDI possibile continuare a costruire la rete semantica, ma l'insegnante pu iniziare a usare concetti pi astratti (come "libert", "amicizia" ...). 8_ IMPARARE AD IMPARARE Imparare a imparare un concetto ampio che pu comprendere una grande variet di diverse attivit, compiti o discussioni tra i bambini e l'insegnante. Quali tipi di strategie possono essere sviluppate? 1) strategie sociali e affettive: per aumentare la consapevolezza di come gli studenti si sentono. Le attivit in classe pu includere discussioni guidate dallinsegnante, di solito nella lingua madre, sugli aspetti sociali di apprendimento (come ad esempio l'importanza di ascoltare l'altro ...). 2) strategie metacognitive: lattivit in classe pu includere incoraggiare i bambini a pensare a quello che hanno fatto bene e perch, e che cosa hanno apprezzato e perch. 3) strategie dirette o cognitive: per sviluppare la capacit dei bambini di affrontare informazioni linguistiche in modo efficace. LO SVILUPPO DI STRATEGIE SOCIALI E AFFETTIVE ATTIVITA PER I BAMBINI PIU PICCOLI I b. hanno bisogno di capire che diverse persone vedono le cose in modo diverso. possibile stabilire le regole insieme su ci che o non accettabile in classe. L'insegnante deve guidare le discussioni sulle aspettative di apprendimento. Queste discussioni possono essere fatte in lingua madre. ATTIVITA PER BAMBINI PIU GRANDI Con i bambini pi grandi, si pu pensare a come le lingue sono diverse e quante lingue si parlano in tutto il mondo. E 'possibile fare collegamenti con storia e geografia. SVILUPPO STRATEGIE METACOGNITIVE L'apprendimento di una lingua straniera a scuola significa essere attivi in varie attivit, come ascoltare una storia o linsegnante che parla, rispondere a domande. I b. possono riflettere su come rispondere alle domande e perch. ATTIVITA PER I BAMBINI PIU PICCOLI Chiedere ai bambini quali attivit li hanno divertiti durante la lezione, con gli smiles o con frasi semplici come: "Mi piace molto", "Non sono sicuro", "non mi piace". possibile introdurre una metodologia generale nella maggior parte delle situazioni di apprendimento: circolo pianificare, fare, rivedere.

DEVELOPING COGNITIVE STRATEGIES Children will learn how to memorize, categorize words or predict information while listening to a story. ACTIVITIES FOR YOUNGER CHILDREN We need to introduce the cognitive strategies slowly. For example, teachers might start encouraging strategies of repetition. Other strategy to be develop is the prediction of events. During the telling of a story, the teacher can stop and ask the children what they think happens next. To develop the ability to categorize can be created with the children an alphabet book with drawings, photographs. ACTIVITIES FOR OLDER CHILDREN With older children need to develop more sophisticate strategies. With the help of the teacher, children will make lists of strategies that they use inside and outside the classroom. Strategies will be discussed. 9_ MATERIALS EVALUATION AND MATERIALS DESIGN USING COURSEBOOKS In some contexts teachers follow a set coursebook very closely lesson by lesson. Other teachers, however, select more freely the material and activities. MULTILAYERED SYLLABUSES Most primary coursebooks follow what we call a multilayered syllabus which means that in addition to the traditional structural and functional language components, other components such as topics or themes, cultural components are included. EVALUATING COURSEBOOKS Coursebooks are evaluated and adapted informally all the time by teachers and learners. Coursebooks can also be evaluated formally. One aim of such evaluation could be for to ask the school administration to change the old coursebook. Teachers choose the coursebook based on 3 factors: - Learner factors: age, cultural background, cognitive maturity, interests of learners. - Teacher factors: teachers professional background, way of working, etc - Institutional and contextual factors: number of hours English per week, how English is integrated into the curriculum, etc

SVILUPPO STRATEGIE COGNITIVE I bambini potranno imparare a memorizzare, classificare parole o predire informazioni durante l'ascolto di una storia. ATTIVITA PER I BAMBINI PIU PICCOLI Abbiamo bisogno di introdurre le strategie cognitive lentamente. Per esempio, gli insegnanti potrebbero iniziare ad incoraggiare strategie di ripetizione. Altra strategia da sviluppare la previsione degli eventi. Durante il racconto di una storia, l'insegnante pu fermarsi e chiedere ai b. cosa pensano che succeda dopo. Per sviluppare la capacit di categorizzare pu essere creato con i b. un libro alfabetico con disegni, fotografie. ATTIVIT PER BAMBINI PIU GRANDI Con bambini pi grandi bisogna sviluppare strategie pi sofisticate. Con l'aiuto dell'insegnante, i bambini faranno liste di strategie che usano dentro e fuori della classe. Le strategie saranno discusse. 9_ MATERIALI DI VALUTAZIONE

UTILIZZO DEI LIBRI DI TESTO In alcuni contesti gli insegnanti seguono un libro molto strettamente di lezione in lezione. Altri insegnanti, invece, selezionano pi liberamente i materiali e le attivit. PROGRAMMI MULTILAYERED La maggior parte dei libri di testo elementari seguono quello che noi chiamiamo un programma di studio "multistrato", che significa che, oltre ai componenti tradizionali strutturali e funzionali della lingua, sono inclusi altri componenti come argomenti, temi o componenti culturali. VALUTAZIONE DEI LIBRI DI TESTO I libri di testo vengono valutati e adattati in in modo informale per tutto il tempo da insegnanti e studenti. I libri di testo possono anche essere valutati formalmente. Uno degli obiettivi di tale valutazione potrebbe essere per chiedere alla direzione della scuola di cambiare il vecchio libro di testo. Gli insegnanti scelgono il libro di testo basandosi su 3 fattori: - Fattori apprendente: et, background culturale, la maturit cognitiva, gli interessi degli studenti. - Fattori Docente: background professionale docente, metodo di lavoro, ecc ... - Fattori istituzionali e contestuali: numero di ore di inglese a settimana, come l'inglese integrato nel curriculum, ecc ...

SUPPLEMENTING COURSEBOOKS It is important that teachers find time to find the deficiencies in the coursebooks. In this way they can begin to adjust and rewrite the material to fill these gaps, making the book more suitable. ADAPTING AUTHENTIC TEXTS A common difficulty is the understanding of authentic texts. Children are very interested in the original stories, but often their level of English is not adequate. The teacher must develop the ability to adapt these texts, simplify and rewrite it in a more understandable form for children.

COMPLETAMENTO DEI LIBRI DI TESTO E 'importante che gli insegnanti trovino il tempo per trovare le carenze nei libri di testo. In questo modo possono iniziare a modificare e riscrivere il materiale per colmare queste lacune, rendendo il libro pi adatto. ADATTAMENTO DI TESTI AUTENTICI Una difficolt comune la comprensione di testi autentici. I bambini sono molto interessati alle storie originali, ma spesso il loro livello di inglese non adeguato. L'insegnante deve sviluppare la capacit di adattare questi testi, semplificare e riscriverli in una forma pi comprensibile per i b. 10_ VALUTAZIONE SCOPO DELLA VALUTAZIONE Diversi sono gli scopi della valutazione. Insegnanti, autorit scolastiche e genitori vogliono sapere il livello di apprendimento. Gli insegnanti vogliono verificare se i bambini hanno raggiunto gli obiettivi prefissati, al fine di continuare o cambiare la programmazione e colmare le lacune. VALUTAZIONE DI STUDENTI PIU GIOVANI Perch i metodi tradizionali sono problematici? Valutare gli studenti pi giovani pu essere problematico. La conoscenza della lingua inglese spesso limitata a canzoni, storie e giochi: queste cose non sono valutabili con i test tradizionali. C' il pericolo che prove di valutazione inadeguate scoraggino i bambini facendo cos perdere la motivazione a imparare l'inglese. Metodo adatto ai bambini Gli insegnanti devono usare tecniche di valutazione compatibili con le attivit effettuate tutti i giorni in classe. Per comprendere ci che i b. hanno imparato gli insegnanti possono utilizzare metodi di valutazione diversi. Dato che le prove tradizionali sono limitate, devono essere considerati altri metodi, come l'osservazione e l'auto-valutazione. Ci sono due approcci alla valutazione: riferimento alla norma e riferimento al criterio. Rif. alla norma significa che gli insegnanti confrontano il raggiungimento dei loro discenti con la norma, vale a dire la media della classe. Il rif. al criterio significa che gli studenti devono soddisfare determinati criteri impostati. TECNICHE DI VALUTAZIONE Gli insegnanti possono scegliere tra diversi metodi - Osservazione Gli insegnanti possono utilizzare l'osservazione sistematica per valutare le prestazioni dei bambini. Losservazione non invasiva e i bambini spesso non si rendono conto di essere stati valutati. inoltre possibile valutare abilit non-linguistiche.

10_ ASSESSMENT PURPOSE OF ASSESSMENT Different are the purposes of the assessment. teachers, school authorities and parents want to know the level of learning. Teachers want to check if the children have achieved the goals set in order to continue or change the programming to fill the gaps. ASSESSMENT OF YOUNG LEARNERS Why are traditional methods problematic? Assess younger students can be problematic. Knowledge of the English language is often limited to songs, stories and games: those things are not assessable with traditional tests. There is a danger that inadequate assessment tests discourage children doing so lose the motivation to learn English. Child-friendly methods Teachers must use assessment techniques compatible with the activities made daily in the classroom. To understand what the children have learned teachers can use different assessment methods. Given that the traditional pencil and paper tests are limited, should be considered other methods such as observation and self-assessment. There are two approaches to assessment: norm referencing and criterion referencing. Norm referencing means that teachers compare their learners achievement with the norm, i.e the class average. Criterion referencing means that learners have to meet certain set criteria. ASSESSMENT TECHNIQUES Teachers can choose between different methods of evaluation. - Observation Teachers can use systematic observation to evaluate the performance of children. Observation is not intrusive and children often do not realize they have been evaluated. You can also assess non-linguistic skills.

- Self-assessment Teachers can ask children what they think of their performance. - Portfolio It is very popular with younger children. The portfolio is a collection of a student's work. - Project work It is to work in groups. The teacher can experiment with different groups to discover which groups collaborate better. 11_ RESEARCH IN THE PRIMARY ENGLISH CLASSROOM Trying to find answers to questions that arise in the classroom is part of everyday teaching. Explorations, reflections, and readiness to change are principles that remain at the core of all good teaching. ACTION RESEARCH CYCLES Action research it is important because the results provide answers that are immediate importance to teachers. They explore their own practice with the aim of improving aspects of their teaching. This type of research cannot be generalized beyond the classroom context. There are different steps in the reflective cycle: at the beginning a teacher selects a focus, a question or a problem. The next step is to find instruments to investigate that focus. Then they collect and analyze data. After that, they reflect on the results and develop an action plan. FOCUS ON CHILDREN: OBSERVATIONS Observation is one of the most commonly used research methods with children. Many questions can be explored by systematic observation. For example: What kind of tasks do children enjoy? Under what criteria the children choose peers with which to work or play? etc... FOCUS ON CHILDREN. ASKING ABOUT THEIR VIEWS AND OPINIONS It is important for teachers to talk to children informally to find out their needs, interests, and views. Using interviews Usually, in interviews with the children is used their mother tongue. One common problem is that in an interview children often want to please the adult and give answers that they think he/she wants to hear. Questions need to be phrased in ways which do not readily reveal expected answers. Children should never be pressed for answers.

- Autovalutazione Gli insegnanti possono chiedere ai bambini che cosa pensano delle loro prestazioni. - Portfolio molto popolare con i bambini pi piccoli. Il portfolio una raccolta di lavoro di uno studente. - Progetto di lavoro lavoro in gruppo. L'insegnante pu sperimentare con diversi gruppi per scoprire quali gruppi collaborano meglio. 11_ RICERCA PRIMARIE NELLE CLASSI

Cercare di trovare risposte alle domande che si presentano in classe fa parte della didattica quotidiana. Esplorazioni, riflessioni, disponibilit a cambiare sono principi che restano alla base di ogni buon insegnamento. CICLO DI RICERCA-AZIONE La ricerca-azione importante perch i risultati forniscono risposte che sono dimmediata importanza per gli insegnanti. Essi esplorano la propria pratica con l'obiettivo di migliorare gli aspetti del loro insegnamento. Questo tipo di ricerca non pu essere generalizzata al di l del contesto classe. Ci sono diverse fasi del ciclo riflessivo: all'inizio un insegnante seleziona un focus, una domanda o un problema. Il passo successivo quello di trovare gli strumenti per indagare quel focus. Poi raccolgono e analizzano i dati. Dopo riflettono sui risultati e sviluppano un piano d'azione. FOCUS SUI BAMBINI: OSSERVAZIONI Losservazione uno dei metodi di ricerca pi utilizzati con b.. Molte domande possono essere esplorate attraverso l'osservazione sistematica. Es: Che tipo di attivit piacciono ai b.? Secondo quali criteri i b. scelgono i coetanei con cui lavorare o giocare? ecc .. FOCUS SUI BAMBINI: CHIEDENDO I LORO PUNTI DI VISTA E OPINIONI E' importante, per gli insegnanti, parlare ai bambini informalmente per conoscere le loro esigenze, interessi e punti di vista. Utilizzo di interviste Di solito, nelle interviste con i bambini usata la loro lingua madre. Un problema comune che, in unintervista, i bambini spesso vogliono compiacere l'adulto e dare risposte che secondo loro lui / lei vuole sentire. Le domande devono essere formulate in modo da non rivelare prontamente le risposte attese. I bambini non dovrebbero mai essere pressati per le risposte.

Children need to have plenty time to think and answer questions. To help very young children it is advisable to combine the interview with some other familiar activity (a game or a story). USING QUESTIONNAIRES Questionnaires are better suited for quick factual surveys. It is important for teachers to check the language used in questionnaires. Children may simply misunderstand a question because they are puzzled by the language used. Another difficulty is the amount of writing and thinking that has to be done (for example, if the questions are open the child cannot write down everything he would like to write, hampered by the difficulty of the act of writing). FOCUS ON TEACHERS: RECORDING OWN CLASSROOM OR INVITING AN OBSERVER Recording one or a series of lessons can provide the teacher with an objective record of exactly what was said, what questions were asked, etc... Recording the interaction patterns for one or several lessons will help the teacher to become more aware of what is happening in the classroom. OTHER RESEARCH INSTRUMENTS Observation, questionnaires and interviews are the main methods of enquiry, but there are other methods that teachers can use. For example, it is possible to explore individuals' actions in more depth. These are often referred to as "case studies". APPROACHING THE SAME QUESTION IN DIFFERENT WAYS When teachers wish to explore quite a broad question or issue, there may be several methods that they can choose from. Which methodology to choose will depend on what aspect of the question the teacher is interested in. USING MORE THAN ONE INSTRUMENT Gathering data from more than one source can provide teachers with more reliable results. This is often referred to as triangulating data. This means that you use three corners to look for the answer to a question. So the question is analyzed deeply and confirmed by all three instruments.

I bambini hanno bisogno di avere tempo per pensare e rispondere alle domande. Per aiutare i bambini molto piccoli si consiglia di abbinare l'intervista con qualche altra attivit familiare (un gioco o una storia). UTILIZZANDO QUESTIONARI I questionari sono pi adatti per una rapida indagine. E' importante per gli insegnanti controllare il linguaggio usato nei questionari. I bambini possono fraintendere semplicemente una domanda, perch sono perplessi dal linguaggio utilizzato. Un'altra difficolt la quantit di scrivere e pensiero che deve essere fatto (per esempio, se le domande sono aperte il bambino non pu scrivere tutto quello che gli sarebbe piaciuto scrivere, ostacolato dalla difficolt di l'atto della scrittura). FOCUS SUGLI INSEGN.: REGISTRAZIONE NELLA PROPRIA AULA O INVITANDO UN OSSERVATORE La registrazione di una o una serie di lezioni pu fornire all'insegnante una copia di esattamente ci che stato detto,, che domande sono state fatte, ecc .. Registrare i modelli di interazione in una o pi lezioni aiuter l'insegnante a diventare pi consapevole di ci che sta accadendo in aula. STRUMENTI DI RICERCA Osservazione, questionari e interviste sono i principali metodi di indagine, ma ci sono altri metodi che gli insegnanti possono utilizzare. Ad esempio, possibile esplorare le azioni degli individui in modo pi approfondito. Questi sono spesso indicati come "casi di studio". AVVICINAMENTO ALLA STESSA DOMANDA IN MODI DIVERSI Quando gli insegnanti desiderano esplorare una questione molto ampia o un problema, ci possono essere diversi metodi che si possono scegliere. Quale metodologia scegliere dipender da quale aspetto della questione interessato linsegnante. L'UTILIZZO DI PI DI UNO STRUMENTO La raccolta di dati da pi di una fonte in grado di fornire agli insegnanti risultati pi affidabili. Questo spesso indicato come triangolazione dati. Questo significa che si utilizzano tre angoli per cercare la risposta a una domanda. Quindi la domanda analizzata profondamente e confermata da tutti e tre gli strumenti.