Sei sulla pagina 1di 9

Garozzo: Ballottaggio senza alcun apparentamento

A pagina quattro www.libertasicilia.com

fondato nel 1987 da Giuseppe Bianca

POLITICA

Veleni in Procura Massimo Carrubba parte civile


A pagina otto e mail redazione@libertasicilia.com

CRONACA

mercoled 5 giugno 2013 Anno XXVI N.131 Direzione Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. Mosco Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931/ 60.006 0, 0, 50 sabato 17 marzo 2012 Anno XXV N. 64 Direzione Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. viavia Mosco 5151 Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931 / 60.006 50

Quotidiano dELLA provincia Di DI Siracusa SIRACUSA

Tra le opere pubbliche, il completamento della via Puglia

Delibera del commissario Giacchetti


I

Sbloccati 7 progetti

Politica

Provincia I conti in regola

POLITICA

Ancora una volta la Provincia

Regionale di Siracusa, nella riapprovazione del Bilancio, ha confermato di avere i conti in regola per avere gestito con oculatezza le poche risorse economiche disponibili. In tal senso il Presidente Bono ha dichiarato: Gi il primo marzo di questanno la Giunta Provinciale aveva approvato lo schema di bilancio previsionale,in linea con limpegno assunto in campagna elettorale, di non aumentare di un solo euro le tasse a carico dei cittadini. Tutte le province siciliane, e quasi tutte le province dItalia, infatti, hanno aumentato limposta sullassicurazione per la R.C.A.; io invece nei 5 anni in cui ho amministrato.
A pagina cinque

mportanti delibere sono state approvate dal Commissario straordinario, prefetto Alessandro Giacchetti, nel corso dellultima riunione di Giunta. Si sbloccano interventi su 7 opere pubbliche a seguito della nuova disponibilit finanziaria che permette al Comune una maggiore spesa rispetto al Patto di stabilit. Lammontare finanziario complessivo, concesso con decreto del Ministero di Economia e Finanza, di 2.459.000 euro e permetter la stipula dei contratti di appalto con le ditte che si erano aggiudicate i lavori.
A pagina tre

Due distinte operazioni di ca-

Scoperte piantagioni di marijuana

Autostrada Siracusa-Gela La giunta regionale dice s

Anche il governo regionale ha dato il proprio parere favo-

rabinieri e polizia hanno portato alla scoperta di altrettante piantagioni di marijuana a Pachino ed Ispica.
A pagina sei e sette

revole allo sblocco dei fondi per i lotti ancora da realizzare dellautostrada Siracusa-Gela. Nel corso della seduta di Giunta, che si tenuta a Gela, stata approvata la Delibera relativa alla ripartizione delle risorse per la Siracusa-Gela, la Agrigento-Caltanissetta e la Porto Empedocle. Lo comunica lOn. Vincenzo Vinciullo, Vice Presidente Vicario della Commissione Bilancio e Programmazione allARS.
A pagina quattro

TRIBUNALE DI SIRACUSA
COME PARTECIPARE

5 GIUGNO 2013, MERCOLED

PROSSIMA INSERZIONE:

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI


Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in busta secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10% del prezzo offerto, quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa procedura, linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare corrispondente alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte relative ai lotti, la cui gara si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita. Nella domanda lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le societ), il proprio cod. fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si trova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente (che consenta allo stesso lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome del giudice senza nessuna altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di fare lofferta leggere la perizia e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in calce ad ogni annuncio dopo lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale allufficio Vendite Immobiliari. Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; se non indicati inviare richiesta per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio Vendite Immobiliari - Viale Santa Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e recapito tel. Lufficio comunicher la richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode. La partecipazione allincanto disposta dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit sul quotidiano di Siracusa Libert. Le vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale di competenza; o, su delega di questultimo, da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

09/06/2013
LE VENDITE GIUDIZIARIE

inserite dalla data di pubblicazione del bando fino alla data prevista per l'asta sul sito:

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc - dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione. Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catastale sono interamente a carico della procedura. Per gli immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione. Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lesecuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni. Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

5 giugno 2013, mercoled

Sbloccate sette opere pubbliche


mportanti delibere sono state approvate dal Commissario straordinario, prefetto Alessandro Giacchetti, nel corso dellultima riunione di Giunta. Si sbloccano interventi su 7 opere pubbliche a seguito della nuova disponibilit finanziaria che permette al Comune una maggiore spesa rispetto al Patto di stabilit. Lammontare finanziario complessivo, concesso con decreto del Ministero di Economia e Finanza, di 2.459.000 euro e permetter la stipula dei contratti di appalto con le ditte che si erano aggiudicate i lavori negli anni precedenti. Nel dettaglio gli interventi riguardano i lavori di manutenzione straordinaria dellimpianto antincendio dellarchivio del Tribunale e della Procura, per un importo di 400.000 euro; i lavori di manutenzione ordinaria per la sistemazione delle strade e dei marciapiedi del centro storico per un importo di 183.080 euro; i lavori di sistemazione e riqualificazione della via Monte Renna per un importo di 407.000 euro ( quota spesa effettuabile 205.000 euro); la sistemazione ed il completamento del parcheggio di viale Santa Panagia, angoli via Mazzanti, per un importo di 1.500.000 euro ( quota spesa effettuabile 700.000 euro); i lavori di manutenzione straor-

INSERZIONI GRATUITE
VENDESI IMMOBILI PIZZUTA, VIA FLEMING, nuova costruzione, app.to quadrivani in piccolissimo condominio, posto al 2 piano, termo/ascensorato. 190.000,00 con possibilit garage. (RIF. 1808) Tel. 335/7762739 FLORIDIA, CORSO V. EMANULELE , basso comm.le di circa 65 mq. Ottimo stato, costr. 2002. 65.000. C.E.: C (RIF. 2523) Tel. 335/7762739 VIA ARNO , tot. ristR. nel 2009, appartamento composto da 5 vani + servizi. Prezzo ribassato a 135.000,00. In C.E.: G (RIF. 2513) Tel. 335/7762739 PIAZZAADDA, in Resid., 1 piano, ideale per uso ufficio, bivani + servizi. Ottimo lo stato. 95.000 tratt. C.E.: G (RIF. 2515) Tel. 335/7762739 LIDO SACRAMENTO, indip., central., villa di nuova costr. su 650 mq di terreno 2 livelli + sottotetto e garage. Finiture di prima scelta. Prezzo 345.000. (RIF. 2460) Tel. 335/7762739 VIA RIVERA DIONISIO IL GRANDE, in residence stile liberty, attico composto da 4 vani + servizi + n 2 terrazze a livello con vista mare. Prezzo ribassato 180.000,00. Ottimo lo stato. Possibilit garage. In C.E.: G (RIF. 2526) Tel. 335/7762739 PIAZZA MARCONI , pan., vista mare, in ottimo contesto, ascensorato, tot. ristr., attico, 2 vani + servizi + livelterrazzo di mq 60. 100.000. In Classe Energetica: G (RIF. 2508) Tel. 335/7762739 VIALE TERACATI, centralissimo, appartamento composto da 5 vani + servizi. Condominio recintato posto auto. 135.000,00. In C.E.: G (RIF. 2562) Tel. 335/7762739 TREMMILIA, in residence, recente costr., su 450 mq di terreno, villa su 2 livelli per totali mq 130 + garage di mq 25 circa. Ottime cond. 260.000. In C.E.: C (RIF. 2551) Tel. 335/7762739 VIA VANVITELLI, in ottimo stato, basso commerciale di mq 70 circa con altezza metri 4. 78.000. In C.E.: G (RIF. 2557) Tel. 335/7762739 CAMERE AFFITTO AFFITTASI camera arredata con tutti i comfort a ragazzo lavoratore o impiegato. Zona centralissima, in un buon contesto con posto auto Tel. 0931/943419 328/0749763 AFFITTASI in Ortigia camera arredata in appartamento molto confortevole, vista mare, 1 piano, a studentessa o lavoratrice + camera indip. arredata con ampi servizi Tel. 0931/943419 - 328/0749763 AFFITTASI 2 camere arredate + ser., arredato. Indipendente Tel. 0931/943419 - 328/0749763 AFFITTO salone per assemblee e riunioni, ampio cortile E 50 T 339/5857696 - 340/1255208 AFFITTASI camere in appartamento zona S. Giovanni. Solo referenziati Tel. 338/3898065 AFFITTASI camera per attivit di doposcuola in uno stabile in zona centrale, tra Viale Zecchino e Via Tisia. Attrezzatura per luso con servizio e con possibilit di parcheggio nel cortile allinterno del palazzo Tel. 347/2225547 AFFITTASI solo brevi periodi indipendente, camera, cucina e bagno Tel. 335/7365690 AFFITTASI Zona Gelone 2 camere arredate + servizi, a studentesse o impiegate Tel. 347/5901077 AFFITTASI due camere,

con bagno e cucina in appartamento sito in Via Von Platen. Solo per brevi periodi Tel. 380/2564091 AFFITTASI stanza in app. to grande di mq 200, arredato, ristrutturato. Totale 3 camere E 250 mensili con condizionatore caldo/ freddo Tel. 393/0737333 AFFITTO camera a E 30 al giorno in app.to sito allingresso di Viale Sc. Greca CERCO compagna per dividere app.to Tel. 0931/943419 - 328/0749763 CONDIVIDO appartamento in zona centralissima composto da due camere climatizzate, due bagni, due cucine. Ingresso unico E 250 + p.s. bimestrali Tel. 328/3537538 IN prestigioso condominio a P.zza San Giovanni affittasi stanze uso ufficio di varie dimensioni Tel. 392/9213498 POSTI letto, tutti i comfort - tv, lavatrice a 500 mt dal centro comm.le a Melilli, affittasi Telefonare per info 0931/551090 339/4724940 CATANIA AFFITTA camere in app. to di 90 mq, d.s., cucina abit., mq 120 terrazzo, zona Giarre a 2 km dal mare, tra Ct e Taormina. Tel. 347/9289682 AFFITTASI a studentesse e lavoratrici 2 camere singole o doppie in trivani ristr., luminoso, balconato, termoaut., e fornito di lavatrice, nei pressi del Policlinico Tel. 345/5954089 VIA Etnea, pressi Cittadella Universitaria affittasi camera singola, balconata a studentesse e lavoratrici in appartamento termoautonomo con lavatrice. In ottimo cond. Tel. 345/5954089 CASECITTA' COMPRO/VENDO ORTIGIA Via Salomone vendesi appartamento posto al piano terra di c/a 50 mq. Classe Energetica G. Per infoirmazioni Tel. 388/5757503

PRIVATO vende appartamento (in cooperativa, con vista mare) in citt quartiere Grottasanta, composta da: 3 camere da letto + salone/ ingresso + cucina abitabile + bagno + doppio servizio e ripostiglio. Area condominiale recintata con n 2 posti auto assegnati E135.000 trattabili. Classe energetica D. Possibilit anche vendita garage Tel. 0931/790517 340/5580463 VENDESI appartamento in Via Tisia, di 5 vani + doppi servizi, cucina e ripostiglio, 5 piano E 280.000. Classe Energetica G Tel. 0931/39299 - 335/5265862 VIA Riviera Dionisio il Grande vendesi bivani ben arredato + cucina e servizio. Classe Energetica G. Prezzo affare Tel. 0931/463105 - 349/0901463 ore pasti A 100mt da Viale Teocrito, 2 vani grandi + servizi a piano terra tot. nuovi, con area soprast. libera per edificare un 1 piano. Si pu destinare a pizzeria con forno a legna, lavanderia industriale, studio per varie professioni: amb. medico, parrucchiera e con piccola modifica angolo cottura, sogg, pranzo + c. letto con bagno E 45.000 con agevolazioni nei pagamenti. C.E. G Tel. 338/4541344 AFFARE a Belvedere vendesi app.to indip. di 70 mq in buono stato, ammobiliato, composto da ingresso-soggiorno grande, cucina grande, camera da letto, bagno + piccolo cortiletto di propriet E 70.000. Appena restaurato, con tutto nuovo. A gente interessata. Classe Energetica G. No perditempo Tel. 327/7672882 AFFARONE Centro Storico, vendesi bivani totalmente ristrutturato. Solo privati. Classe Energetica G Tel. 338/8550516 AFFARONE vendesi appartamento, in buone condizioni a Belvedere di 60 mq, E 46.000 tratt. Classe Energetica G Tel. 337/634749

www.astetribunale.com

Via libera dal commissario allimpianto anticendio al Tribunale, ai marciapiedi di via Monte Renna e per via Puglia
nuova sede stradale di via Puglia per un importo di 500.000 euro. Altro importante intervento riguarda la rimodulazione del pagamento della monetizzazione per lacquisizione delle cosiddette aree destinate a standards cio aree per servizi. In modifica ad una precedente delibera di Giunta, stata adeguata alla rateizzazione degli oneri di urbanizzazione. Ne consegue che il pagamento della monetizzazione per lacquisizione delle aree destinate a standards avverr in 5 rate: la prima corrisposta allatto del rilascio della concessione edilizia, e le altre quattro di pari

TRIBUNALE CIVILE DI SIRACUSA


Sezione Esec. Immobiliari Proc n.190/2011 R.G.E.I. LAvv. Giocolano Luigi, delegato alla vendita dal G.E. con ordinanza dell11-ottobre-2012, AVVISA che presso il proprio studio in Siracusa, Corso Gelone 68, il 18/09/2013, ore 16:30, proceder alla vendita al prezzo ribassato di 1/4 senza incanto del bene infra descritto; in caso di esito negativo di tale vendita, avr luogo vendita con incanto dello stesso bene il 25/09/2013, ore 16:30. Bene: immobile residenziale sito in Rosolini, via Curtatone, 30, angolo via Platamone, 188, al N.C.E.U. del Comune di Rosolini al foglio 37, p.lla 834, sub.5, vani 7, cat. A3, con garage di pertinenza con accesso carrabile dalla via Curtatone, 28, al N.C.E.U. del Comune di Rosolini foglio 37, p.lla 834, sub.4, mq.18, cat.C6. Il prezzo di valutazione del bene 132.712,50, somma gi decurtata di 53.300,00 per costi di regolarizzazione urbanistica e presso il Genio Civile. Limmobile viene venduto nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, cos come identificato, descritto e valutato dallesperto nella relazione di stima. Ogni concorrente, per partecipare, dovr depositare presso lo studio del professionista delegato, sito in Siracusa Corso Gelone 68, entro le ore 12:00 del 17/09/2013, l'offerta, con domanda in bollo, in busta chiusa, unitamente ad un documento di riconoscimento e se necessario valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione a partecipare ed assegno circolare non trasferibile intestato al professionista delegato quale cauzione pari al 10% del prezzo offerto, comunque non inferiore al prezzo base, che sar trattenuta in caso di rifiuto dacquisto o nel caso di mancata comparizione dellofferente. Lofferta irrevocabile. Nel caso di vendita senza incanto l'offerente dovr depositare altres dichiarazione contenente l'indicazione del prezzo, del tempo e modo del pagamento ed ogni altro elemento utile alla valutazione dell'offerta. Per la vendita con incanto, a pena di inammissibilit, la domanda dovr essere depositata in busta chiusa presso lo studio del professionista delegato sito in Siracusa Corso Gelone 68, entro le ore 12:00 del 24/09/2013. Alla domanda si dovr allegare un assegno circolare non trasferibile intestato al professionista pari al 10% del prezzo base dasta fissato. L'aumento minimo di 7.000,00. Laggiudicatario dovr depositare il saldo prezzo, oltre oneri e spese, entro il termine di gg.60 dallaggiudicazione. Tutte le spese successive all'aggiudicazione sono a carico dell'aggiudicatario. La relazione di stima, la consulenza integrativa e la specifica per i costi di condono sono pubblicati sul sito www. astegiudiziarie.it. Maggiori informazioni presso il delegato (Tel/fax 0931 595554; cell. 3281271380). Siracusa, l 03 giugno 2013 Il professionista delegato Avv. Luigi Giocolano
ANGOLO Sc. GrecaVia Augusta, luminoso appartamento composto da ingresso, salone doppio, due c. letto, cucinasoggiorno, spogliatoio, ripostiglio, bagno doppio servizio, due grandi balconi veranda. Ideale per ufficio E 128.000. Classe Energetica G Telefonare per informazioni al numero 0931/757234

In foto, palazzo Vermexio.

dinaria per la messa in sicurezza dei prospetti degli immobili di edilizia popolare di largo Russo n.

1/B/C/D/E/F/G/H dellimporto 250.000 euro; i lavori di sistemazione e riqualificazione della via

Grotte per un importo di 433.000 euro (quota spesa effettuabile 216.000); e quelli per la realizzazione della

importo con cadenza semestrale. Le rate saranno maggiorate degli interessi pari al costo che il Comune sopporta a titolo di anticipazione di tesoreria, salvo eventuale conguaglio da applicarsi con lultima rata. Tra le altre delibere approvate lassunzione in comodato duso gratuito di unarea di propriet privata in localit Terrazza-Plemmirio di circa 3000mq. Estesa in lunghezza 120 metri ed in larghezza 25, larea di propriet della signora Eleonora Giarac permetter laccesso pubblico al mare anche per i disabili, e sar gestita e manutenuta dal Consorzio dellArea marina protetta del Plemmirio. Approvato lesito del concorso per la realizzazione della statua di Archimede. Lapposita Commissione, insediata lo scorso mese di dicembre, ha dichiarato vincitrice lopera presentata dallo scultore Pietro Marchese e dallarchitetto Virginia Rossello.

APPARTAMENTO mq 160 + balconi e garage sito in viale Tica. Solo privati. Classe Energetica F Tel. 348/3230107 BELVEDERE zona centralissima vendesi app.to indipendente da ristrutturare, di c/a 80 mq. Prezzo ribassato, affarone E 50.000. Possibilit di edifica due piani + garage. C. Energetica G Tel. 339/2067818

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Autostrada Sr-Gela S dalla Giunta regionale


Anche
il governo regionale ha dato il proprio parere favorevole allo sblocco dei fondi per i lotti ancora da realizzare dellautostrada Siracusa-Gela. Nel corso della seduta di Giunta, che si tenuta a Gela, stata approvata la Delibera relativa alla ripartizione delle risorse per la Siracusa-Gela, la Agrigento-Caltanissetta e la Porto Empedocle. Lo comunica lOn. Vincenzo Vinciullo, Vice Presidente Vicario della Commissione Bilancio e Programmazione allARS. Era da mesi ha proseguito lonorevole Vinciullo che vigilavo affinch si potesse raggiungere questo obiettivo storico per le Province di Siracusa e di Ragusa. Obiettivo che diventato, finalmente, concreto nel 2009 quando, in Commissione Bilancio, avevo fatto approvare un mio Emendamento che stanziava 56 milioni di euro come co-finanziamento della Siracusa-Gela, che ha reso possibile reperire Fondi Statali ed Europei che si aggirano intorno ai 340 milioni di euro. Una giornata storica, quindi, quella di ieri! Il provvedimento poteva, per ha continuato lOn. Vinciullo essere approvato dal 27 Aprile, cio da quando la Delibera era depositata negli Uffici della Giunta. Questo avrebbe consentito di rispettare la data del 19 Maggio, che ritenevamo essere la data pi idonea, in quanto veniva mantenuta la parola data. Si prevedeva, infatti, che il 19 Maggio partissero le procedure per laggiudicazione dei lavori. Da oggi il Consorzio per le autostrade siciliane pu operare velocemente! Siamo certi che lo far e che, di conseguenza, verranno, con lurgenza del caso, messe in atto tutte le procedure per la gara che, manco a dirlo, sar a livello Europeo. Una risposta importante ha concluso lOn. Vinciullo non solo per la realizzazione di infrastrutture attese da decenni ma, soprattutto, perch, in un momento di crisi cos drammatica, come quella che stiamo vivendo, dar la possibilit di dare lavoro a centinaia di disoccupati.

5 giugno 2013,mercoled

5 giugno 2013, mercoled

Nellultima seduta il governo della Regione Sicilia ha deliberato la ripartizione delle risorse per larteria autostradale Garozzo: Ballottaggio senza legami

Conti in regola nel bilancio della Provincia regionale


Ancora
una volta la Provincia Regionale di Siracusa, nella riapprovazione del Bilancio, ha confermato di avere i conti in regola per avere gestito con oculatezza le poche risorse economiche disponibili. In tal senso il Presidente Bono ha dichiarato: Gi il primo marzo di questanno la Giunta Provinciale aveva approvato lo schema di bilancio previsionale,in linea con limpegno assunto in campagna elettorale, di non aumentare di un solo euro le tasse a carico dei cittadini. Tutte le province siciliane, e quasi tutte le province dItalia, infatti, hanno aumentato limposta sullassicurazione per la R.C.A.; io invece nei 5 anni in cui ho amministrato la Provincia di Siracusa, ho reperito le risorse mancanti dai trasferimenti statali e regionali tagliando gli sprechi, le spese voluttuarie e le locazioni passive, mai aumentando le tasse. Lo schema di Bilancio 2013 approvato a marzo, oggi necessitava di essere riequilibrato alla luce di 3 sentenze, definitive ed esecutive, che hanno determinato lesposizione debitoria dellEnte per circa 10 milioni di euro. Trattasi di somme dovute a privati che nel 2006 subirono lespropriazione dei loro terreni per costruire i nuovi istituti scolastici superiori di contrada Pizzuta a Siracusa o che sono succeduti alla vittima di un gravissimo incidente stradale mortale verificatosi in data 8 settembre 1999. Onoreremo tutti i debiti ha dichiarato Bono, anche quelli ereditati e fortemente gravosi; per saldare gli importi delle sentenze contrarremo dei mutui, senza mettere in discussione la programmazione degli interventi da realizzare gi decisa, e, quindi, stato necessario riapprovare lo schema di bilancio. Confido che il Consiglio Provinciale provveda celermente alla sua approvazione definitiva, cos da poter stipulare i mutui programmati non solo per il pagamento delle sentenze, ma anche per la realizzazione delle numerose opere pubbliche come i lavori al Ferminecessari per ottenere la certificazione di prevenzione incendi, o quelli relativi a numerosi progetti esecutivi relativi alla viabilit provinciale e gi predisposti dalla Provincia. Resta il nodo dei tagli illegittima-

Il presidente dellEnte di via Roma: Onoreremo gli impegni economici con i proprietari dei terreni espropriati per realizzare nuovi edifici scolastici

Nessun apparentamento al

In foto, lautostrada Siracusa-Gela. Sotto, Gallo e Sanzaro.

Con un mese di ritardo e una gara dappalto saltata, accogliamo con soddisfazione lapprovazione, da parte della Giunta regionale, dellattribuzione delle risorse della linea di intervento che assegna 122 milioni di euro per la realizzazione dei lotti 6, 7 e 8 della Siracusa Gela. Ora chiediamo che venga indetta la nuova gara per lassegnazione dei lavori entro il mese di giugno. Questo il commento del segretario generale UST Cisl Ragusa Siracusa, Paolo Sanzaro, e del segretario generale della Filca territoriale, Paolo Gallo, alla notizia del provvedimento deliberato dalla Giunta regionale. Attendevamo la delibera per il tratto autostradale che legher Rosolini a Modica aggiungono Sanzaro e Gallo e speravamo che non saltasse la data del 19 maggio gi indicata per la gara dappalto. Il provvedimento consentir, adesso, al C.A.S. di andare in appalto e di scongiurare la perdita di un finanziamento importante per leconomia locale. Abbiamo pi volte sottolineato la strategicit di questa infrastruttura e limportanza per loccupazione locale stretta dalla crisi. Ora vigileremo e incalzeremo affinch i tempi della gara vengano rispettati e si giunga al pi presto allinizio dei lavori.

Da ora basta pi con i ritardi Si indica la gara dappalto

CITTA

ballottaggio. La storia degli ultimi 9 anni del Comune di Siracusa mi ha insegnato tanto. Cos Giancarlo Garozzo, candidato Sindaco della coalizione di centrosinistra per le elezioni amministrative di Siracusa. Negli anni di opposizione alle amministrazioni di centrodestra che si sono susseguite e hanno provocato il declino della citt, ho assistito alle peggiori manovre della pi becera politica: rimpasti continui, maggioranze ondivaghe, incapacit di decidere". Un sistema marcio che ha sempre anteposto ai bisogni della citt e dei suoi cittadini gli interessi personali, di cricca e di occupazione sistematica del potere. Questa campagna elettorale continua Garozzo - mi ha permesso di entrare in contatto con una moltitudine di persone, di ascoltare le istanze dei cittadini, di confrontarmi con una Siracusa dinamica, che ha voglia di mettersi in gioco, pronta a rischiare sulla sua pelle. Questa citt merita molto di pi, ha bisogno di unamministrazione nuova, che sappia intervenire con decisione sulle questioni importanti, che sia capace di attuare una politica in grado di dare ossigeno alle imprese, di favorire lo sviluppo, il turismo e la cultura e che metta al primo posto della sua agenda lemergenza sociale che colpisce sempre pi famiglie. Per questo motivo conclude Garozzo ho deciso, in caso di ballottaggio, di non apparentarmi con nessuno schieramento politico. Siracusa non potrebbe tollerare il contrario. Non siamo alla ricerca di poltrone, n tantomeno disponibili ad occuparle insieme a chi ha scientemente distrutto il sistema socio economico.

In foto, il palazzo della Provincia in via Roma.

mente operati dalla Regione con la recentissima finanziaria; contrariamente a quanto imposto dal legislatore statale e confermato dalla sentenza della Corte Costituzionale n. 97 del 23/05/2013, la Regione ha previsto di non ridistribuire alle Province Siciliane i

Il 21 dicembre 2012 stata finalmente espletata la gara dappalto per laggiudicazione dei lavori di restauro della Tonnara di Santa Panagia. Ad aggiudicarsi lappalto stata unA.T.I. (Associazione Temporanea dimpresa) con un ribasso a base dasta del 40%, pari quindi a quasi 5 milioni di euro. Cos Fabio Fazzina, ex Consigliere circoscrizionale Tiche. Cera, quindi, la fondata speranza che, superata una serie infinita di ostacoli e dopo una lunga e tormentata vicenda legate al contenzioso amministrativo tra lAnce Siracusa e la Soprintendenza - che ha determinato un allungamento dei tempi e la messa in pericolo del finanziamento europeo - potessero finalmente iniziare i lavori di riqualificazione di questo straordinario ed inestimabile esempio di archeologia industriale di Siracusa. Ma prosegue Fazzina - dallaggiudicazione dei lavori ad oggi sono trascorsi quasi sei mesi senza che il cantiere sia stato aperto e senza che si intravedano spiragli. Un tempo oggettivamente incongruo per non sospettare che ci siano problemi interni alla Soprintendenza che impediscono lavvio dei lavori. Ovviamente continua Fazzina - pi si allungheranno i tempi, maggiore sar

Senza un progetto organico Niente recupero della Tonnara

POLITICA

proventi delle accise sullenergia elettrica, privando cos la Provincia di Siracusa di un gettito stimabile in circa 5 milioni di euro. La Giunta odierna, nellapprovare il nuovo schema di bilancio, ha emanato anche un atto dindirizzo affinch gli uffici attuino tutte

le possibili iniziative, anche di tipo legale, per tutelare i diritti e gli interessi dellEnte al pieno ed efficiente espletamento dei compiti e dei servizi di competenza, mediante la necessaria provvista economica che la Regione tenuta, per legge, a trasferire.

il rischio che la struttura subisca gli effetti deleteri degli agenti atmosferici, dellinesorabile trascorrere del tempo e sia vittima di atti vandalici. Per ben due volte ho chiesto al Soprintendete Micali di chiarire gli aspetti della vicenda ma, in spregio alla pi elementare norma di buona educazione e correttezza istituzionale il Soprintendente non si degnato neppure di rispondere. Se mai dovessero iniziare i lavori, la Tonnara rischier di trasformarsi nellennesima cattedrale nel deserto. Il progetto, oltre a creare gli allacci per le utenze prevede, infatti, un intervento sulla struttura ma non sullarea circostante. Senza un progetto organico dichiara Fazzina - che preveda anche il recupero dellintera area, c il fondato rischio che difficilmente si potr accedere alla struttura restaurata e, cosa ancora pi grave, non stato previsto alcun piano di gestione per il futuro Museo, che l dovrebbe essere realizzato. I finanziamenti europei conclude Fazzina - dovrebbero essere impiegati per creare nuove occasione di lavoro e non per recuperare strutture di enorme pregio culturale e archeologico, per poi lasciarle inutilizzate e non fruibili con grave danno non solo per i potenziali visitatori ma anche per il mancato ritorno in termini occupazionali.

Raccoglievano piante di marijuana: arrestati


Si tratta di due fratelli, sorpresi dai carabinieri della Compagnia di Noto mentre stavano estirpando i vegetali dalla serra

5 giugno 2013,mercoled

Due fratelli sono stati arrestati

I poliziotti hanno arrestato un coltivatore diretto pachinese al quale hanno sequestrato 50 piantine
na piantagione di marijuana stata scoperta e sequestrata dai poliziotti nelle campagne di Pachino. In manette finito un coltivatore diretto pachinese, che di quel terreno ne ha la disponibilit e che a giudizio degli investigatori avrebbe voluto in questo modo arrotondare gli introiti non certo soddisfacenti delle normali coltivazioni agricole. Lirruzione nel terreno agricolo stata effettuata dai poliziotti del commissariato di pubblica sicurezza Pachino a conclusione di alcune indagini antidroga che si sono concentrate sullindagato, atteso che i suoi spostamenti ed i movimenti avevano destato qualche sospetto di troppo tra i poliziotti. La manette sono scattate ai polsi di Pietro Miceli di 47 anni, residente a Pachino, gi noto alle Forze di Polizia, che deve adesso rispondere del reato di coltivazione di sostanza stupefacente. La vicenda emersa a seguito del fatto che gli agenti, perlustrando contrada Stallone nel territorio pachinese, si sono imbattuti in una vera e propria piantagione di marijuana, coltivata allinterno di un tunnel normalmente destinato a prodotti agricoli. Parte dello stupefacente stato rinvenuto anche allinterno di un casolare adiacente al tunnel, adibito solitamente a ricovero e deposito di mezzi agricoli. Il personale di polizia ha di fatto proceduto

Coltivava marijuana in un tunnel agricolo

5 giugno 2013, mercoled

Piantava marijuana Floridiano condannato

perch si erano dedicati alla coltivazione della cannabis, pianta dalla quale avrebbero tirato fuori la marijuana da immettere nel mercato della tossicodipendenza con promessa di ricavi interessanti. Sono stati i carabinieri della Compagnia di Noto, in collaborazione quelli della Stazione Carabinieri di Ispica, ad avere tratto in arresto, in flagranza di reato, per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti F.L., 53enne di Pachino, gi noto per reati contro il patrimonio e la normativa sulle armi F.L., 24enne di Pachino, gi noto per reati contro il patrimonio e la violazione della normativa sulle armi. A seguito di una serie di notizie, che confermavano la disponibilit di discrete quantit di marijuana da parte del giovane F.L., si preceduto ad una perquisizione domiciliare, successivamente estesa ad un podere agricolo di loro propriet ubicato in contrada Cirica del comune di Ispica, dove i militari hanno appurato che i due agricoltori, oltre che alla cura dei vegetali coltivati, avevano deciso dedicarsi, con ottimi risultati, anche alla coltivazione della marijuana al fine di un commercio di erba. Al momento dellintervento, i due stavano terminando la raccolta delle numerose piante ancora presenti nelle serre mentre un altro ingente quantitativo era conservato in un capanno ove, in parte era in fase di essiccazione, ed in parte era gi pronta per la vendita al locale mercato del traffico di fumo. Tutto lo stupefacente, del peso complessivo di 240 chilogrammi, stato sottoposto a sequestro in attesa dei successivi accertamenti mentre i due arrestati sono stati tradotti presso il carcere di Modica a disposizione della locale Procura della Repubblica. Il relativo servizio di controllo e repressione ha consentito dintercettare il consistente carico di stupefatene prima che venisse introdotto sul mercato locale ove avrebbe fruttato, con la vendita al dettaglio, circa 500 euro.

In foto, la marijuana sequestrata dai carabinieri.

tinata in Tribunale. Il primo legato ad un uomo di 45 anni, che affetto da disturbi psichici, il quale si recato presso lufficio del Gip dove ha protestato per una nuova notifica di un processo che lo vede imputato per ricettazione di un assegno bancario. Ma la Procura di competenza quella di Barcellona Pozzo di Gotto, per cui i cancellieri hanno allargato le braccia. A quel punto, luomo ha accusato un malore, stato colto da epilessia, ed stramazzato al suolo. Avvertito il 118, nel frattempo una impiegata ha ricordato che luomo era difeso dallavvocato Franco Greco, il quale intervenuto riportando alla calma luomo, con la promessa di difenderlo nelle sedi giudiziarie. Pochi minuti dopo, sempre allufficio del Gip del tribunale di Siracusa, si presentato un anziano che si reggeva sul bastone. Al cancelliere al quale si presentato ha riferito di essere disperato, perch da due anni attende la pensione che per non gli stata ancora erogata e cercava risposte dalla Giustizia. Luomo ha quindi minacciato di lasciarsi morire, ed ha estratto dalla tasca un flaconcino contenente barbiturici. A quel punto, lo stesso penalista intervenuto e con mossa repentina gli ha strappato di mano il contenitore, interloquendo con lanziano disperato, al quale ha garantito un pasto caldo al giorno fino al mese di ottobre prossimo quando luomo dovrebbe riscuotere finalmente la pensione.

Due casi legati alla disperazione si sono verificati nel corso della mat-

Deteneva Un uomo minaccia cocaina di uccidersi Pescatore al palazzo di Giustizia patteggia


CRONACA

In foto,Pietro Miceli e le piante di marijuana sequestrate. al sequestro di circa na, gi essiccata e propriet dello stesso cinquanta arbusti per pronta per la com- Micieli. un peso complessivo mercializzazione nel Dopo le incombenze pari a settantacinque mercato locale della di rito, larrestato chilogrammi allin- t o s s i c o d i p e n d e n - stato posto in regiterno del tunnel. za, stata rinvenuta me degli arresti doUn ulteriore chilo- allinterno del cas- miciliari, in attesa di grammo di marijua- sone di un camion di comparire dinanzi al

Gip del tribunale di Siracusa per essere sottoposto alludienza di convalida e successivamente allinterrogatorio di garanzia. R.L.

E stato condannato a 8 mesi e 2 mila euro di multa un floridiano, che era stato sorpreso a coltivare piante di marijuana. La sentenza stata emessa dal Gup del tribunale di Siracusa, Alessandra Gigli, a carico di Antonibo Ragona di 43 aqnni, il quale ha affidato la propria dufesa allavvocato Paolo Germano. Anche il pubblico ministero, a conclusione della sua requisitoria, ha concluso chiedendo la stessa condanna allimputato. I fatti oggetto della contestazione si sono consumati il 22 agosto dello scorso anno quando il Ragona stato scoperto in possesso di nove piantine di cannabis indica da cui avrebbe tratto lo stpefaente, oltre a 40 grammi di marijuana gi opportunamente essiccata e pronta per essere immessa nel mercato.

Ha patteggiato la pena un presunto spacciatore di sostanze stupefacenti. E stato il Gup del tribunale, Michele Consiglio ad applicare la condanna a 1 anno e 8 mesi di reclusone oltre al pagamento di 4 mila euro di multa a carico di Sebastiano Burgaretta di 47 anni, di Portopalo di Capopassero. Luomo, che nella vita fa il pescatore e che difeso dall'avvocato Ornella Burgaretta, era stato sorpreso il 30 marzo dello scorso anno in possesso di dieci involucri contenenti complessivamente 3 grammi e mezzo di cocaina. Sono stati i carabinieri a fare irruzione allinterno della sua abitazione, dove una donna, anchessa arrestata nella circostanza, aveva tentato di disfarsi delle dosi di droga gettandole nel water del bagno di casa, senza per riuscire nel proprio intento per larrivo dei militari dellarma giusto in tempo.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

5 giugno 2013,mercoled

Lex Sindaco di Augusta Mas- Lex sindaco di Augusta ha dato mandato ai propri legali
simo Carrubba si costituisce parte offesa nel processo ai cosiddetti Veleni in Procura Sar un processo storico che dovr fare luce su molti fatti avvenuti negli ultimi dieci anni in questa provincia, ha commentato lex primo cittadino di Augusta. La vicenda ormai nota: il pubblico ministero Fabrizio Monaco, sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Messina, titolare dellinchiesta che ha interessato alcuni magistrati della Procura della Repubblica di Siracusa circa presunte violazioni nella gestione di alcuni procedimenti (Calcio Catania, Open Land,Sai 8, Oikothen, tecnicodellufficio urbanistica del Comune di Augusta ed altri) e sfociata di recente nella richiesta di rinvio a giudizio a carico di Ugo Rossi, allepoca dei fatti Procuratore Capo di Siracusa , dell sostituto Maurizio Musco e lAvvocato Piero Amara, ha individuato come parte offesa, tra gli altri, anche lex Sindaco Massimo Carrubba e lex Vice sindaco Nunzio Perrotta. In particolare, per la vicenda che riguarda lex Sindaco di Augusta, Rossi e Musco , il 26 settembre prossimo, dinnanzi al Gip Monica Marino dovranno rispondere del reato di abuso dufficio, perch in concorso tra loro, in pi occasioni, Musco violando consapevolmente il dovere di astensione, attesi gli stretti rapporti di amicizia

Veleni in Procura Carrubba parte civile


attraverso il quale si potr e dovr verificare la genesi di alcuni processi, in alcuni dei quali sono mio malgrado coinvolto, nonch accertare la verit su molti dei fatti accaduti nella nostra provincia negli ultimi dieci anni, incrociando date, scadenze elettorali, periodi lavorativi e relazioni personali. Ci nonostante, per quanto riguarda il troncone del processo Oikothen, che oggi mi vede imputato, istruito nellestate del 2007 dal pubblico ministero Maurizio Musco sulla scorta delle dichiarazioni rese in fase dindagini, tra gli altri, da Roberto Passanisi e da Pippo Amara, padre di Piero Amara, sono consapevole che solo il Tribunale di Siracusa potr riconoscere la piena correttezza del mio operato. Carrubba ha dato mandato ai suoi legali di costituirsi parte civile nelludienza davanti al GIP ed eventualmente anche nel processo che si celebrer nelle aule giudiziarie del Tribunale di Messina.

di costituirsi al processo che vede imputati tre magistrati

vita di Quartiere

5 giugno 2013, mercoled

La mostra darte contemporanea di Annibale Vanetti aprir i battenti in via Mirabella 3 il prossimo 9 giugno restando aperta fino al 7 luglio prossimo
nel 1952, Diplomato al liceo artistico di Busto Arsizio. Nei primi anni settanta esercita l'attivit di musicista e incide un Lp per la Pdu a Milano. In seguito frequenta diversi corsi presso la facolt di Filosofia all'Universit Statale di Milano, Insegnante di Educazione Artistica nelle scuole medie. Negli anni ottanta si trasferisce a Siracusa dove vive e lavora. .Per Annibale Vanetti guardare alla tradizione pittorica condizione essenziale per trovare soluzioni formali che rendono possibile un dialogo fra il passato e la lezione dei grandi maestri del 900. La scansione geometrica dei piani, che accoglie al suo interno la figura, ci ricorda la trama compositiva che sta alla base della pittura delle icone. In questo incontro fra l'astrazione della geometria, che da Mondrian ai nostri giorni ha caratterizzato molti aspetti del gusto novecentesco, e la riconoscibilit delle immagini, Vanetti ci indica il luogo in cui l'invisibile pu farsi visibile. In questa direzione egli incontra i testi della tradizione ortodossa, da San Giovanni Damasceno a Pavel Florenskij e considera allo stesso tempo, come un modello ineguagliato, il messaggio teorico e spirituale che sta alla base dell'arte di Kandinskij. Le opere di Vanetti costituiscono dunque le "stazioni "di un itinerario spirituale in cui l'artista si propone di cogliere la tensione della materia a superare la sua opacit per trasformarsi in luce: la simbologia dei colori e dell'oro in particolare, rivela il processo di questa trasformazione.

intercorrenti con lavvocato Piero Amara, di seguito sfociati anche in rapporti di natura economica, Rossi omettendo dintervenire sulla condotta del Musco arrecavano intenzionalmente un danno ingiusto al Carrubba .

In foto, lex sindaco di Augusta, Massimo Carrubba.

Ci che emerso dalle indagini inquietante; dice Carrubba - non altro che parte di quello che ho sempre sospettato da anni e che spero venga confermato nel corso delleventuale processo. Sar un processo storico in quanto strumento

giudici del riesame hanno sciolto la riserva sul ricorso presentato dagli indagati coinvolti nelloperazione antimafia denominata Knockout. Il tribunale della libert ha respinto tutti i ricorsi ad eccezione di quello di Giuseppe DAlterio (nella foto) di 30 anni, assistito dallavvocato unio Celesti, il quale si visto annullare lordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del tribunale di Catania, Francesca Cercone, che ha accolto le richieste avanzate dalla direzione distrettuale antimafia di Catania sulla scorta delle indagini eseguite dal Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Siracusa, su disposizione della Direzione Distrettuale Antimafia di Catania, ha eseguito unordinanza di custodia cautelare nei confronti di 18 persone ritenute responsabili, a vario titolo: Al centro delloperazione antimafia, denominata Knock out, c Antonino Linguanti, a ritenuto a capo dellomonimo clan vicino alle cosche malavitose di Nardo-Aparo-Trigila. Linguanti, che si trova detenuto in carcere perch ritenuto responsabile di due omicidi, avrebbe preso in mano le redini degli affari illeciti nel territorio di Cassibile gi dal 2002, scalzando in tal senso i fratelli Bologna. Insieme a Linguanti, la misura cautelare in carcere stata notificata nei confronti di Salvatore Battaglia, il pugile siracusano da cui prende spunto loperazione e che si trova in car-

Operazione Knock-out respinto il ricorso degli indagati ad eccezione di DAlterio


cere perch ritenuto lesecutore materiale dellomicidio di Salvatore Giacona, il portalettere cassibilese, dalla cui uccisione prende piede linchiesta della Dda. In carcere sono finiti anche Giuseppe Floridia di 34 anni, Antonmino Fabio di 45, Leonardo Vicario di 29, Nunzio Salafia di 63 anni, ritenuto uno dei capi storici della mafia siracusana, Savatore e Massimo Galiffi rispettivamente di 36 e 26 anni, Mirko Giacona di 28 (fratello del portalettere ucciso), Ignazio Buffa di 23, Francesco Campanella di 25, Emanuele Cappello di 22. Misura cautelare degli arresti domiciliari, invece, a carico di Vincenzo Agricola di 27, Giuseppe Olanda di 25, Paolo Sciuto di 37, Armando Selvaggio di 27, e Vincenzo Morale di 45. Sono accusati, a vario titolo di associazione per delinqueredi tipo mafioso finalizzata alla commissione di una serie indeterminata di delitti contro la persona (come gli omicidi), contro la libert morale (come la violenza privata), contro il patrimonio (estorsioni e danneggiamenti), nonch allacquisizione in modo diretto e indiretto del controllo di attivit economiche sia lecite che illecite (quali la collocazione e gestione di apparecchi elettronici da intrattenimento e per il gioco dazzardo) sul territorio di Cassibile, con laggravante del carattere armato dellassociazione, in ragione della disponibilit di armi; di associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti.

TRIBUNALE DELLA LIBERTA

omenica 9 giugno alle 18,30 nellex monastero del Ritiro di via Mirabella, 3 sar inaugurata la mostra Vividirossi, personale di arte contemporanea di Annibale Vanetti, a cura di Nino Portoghese e Giuseppe Fornari. La mostra allestita nell'ambito della IV edizione di Tragoda, la kermesse artistica, teatrale e culturale organizzata in concomitanza con il XLIX ciclo di Spettacoli classici dallassociazione lArco e la Fonte, con il patrocinio dell'Inda, dellAssessorato provinciale ai Beni culturali e del Comune di Siracusa. Sono esposte una quarantina di opere di vari formati, realizzate con tecniche miste (carta,

Ortigia: Vividirossi al monastero del Ritiro


colla, acrilico, olio su tela) tra il 2012 e il 2013 e inserite in un progetto espositivo realizzato dall'artista Jano Sicura. Nel testo critico della mostra (Una discesa nei rossi), l'antropologo e storico della filosofia Giuseppe Fornari illustra il rapporto privilegiato (Nessun colore si fatto osservare spontaneamente, ma si imposto come accadimento che colora di s il mondo) che si instaura tra un artista e il suo colore. Nel caso di Vanetti il rosso, colore arcaico e originario, primordiale simbolo del sangue, ad aver esercitato un potente fascino. Nella sua opera, il rosso - oscillante tra la rievocazione nostalgica della bellezza e la manifestazione del mostruoso, dellorrore, racchiuso nel suo passato - si lega al problema della forma, della sua genesi storica e psicologica, del momento in cui dallindistinto sorge un distinto, una figura, un paesaggio. Si avverte scrive Fornari - una grande nostalgia della Bellezza, insieme alla consapevolezza che questa Bellezza luomo contemporaneo la deve riguadagnare con un atto di consapevolezza storica, che non si nasconde le origini da cui questa Bellezza proviene, e non per cancellarla, bens per renderla vera. Unansia di verit che rende i Rossi di Vanetti una testimonianza di autentica vocazione pittorica, di volont di rinascita dellarte dei colori dai colori della sua storia. Diversamente dall'uso di spettacolarizzazione dell'orrore corporeo che certa arte contemporanea fa del rosso, conclude Fornari i Rossi di Annibale Vanetti ci testimoniano lesistenza e la resistenza della dignit artistica, e di una dignit umana duramente guadagnata sul terreno storico di unarte non meno antica delluomo, in cui lumano possa riflettersi e guardare a se stesso. La mostra, aperta fino al 7 luglio, potr essere visitata da marted a domenica, dalle ore 18,30 alle 22,30. Annibale Vanetti nasce a Marnate (in provincia Varese)

l percorso umano ed artistico di Annibale Vanetti si muove in una sola direzione: rendere visibile agli occhi del corpo ci che percepibile solo agli occhi dello Spirito: materializzare, o meglio, umanizzare l'esperienza spirituale. Le sue opere hanno quasi la funzione di una icona russa, in cui l'ascesi viene espressa esclusivamente attraverso gli occhi dell'artista, che la traduce tramite simboli in movimento, quasi a definire meglio lo sforzo eccezionale e la potenza di una realt spirituale che si compie nel momento stesso in cui si svela per comunicarsi. L'irrequietezza interiore che spinge di continuo Annibale Vanetti a sperimentare nuove tecniche espressive, nasce dal bisogno di imporre nuovi traguardi alle sue possibilit artistiche e nuovi campi d'indagine alla ricerca della sua identit in un orizzonte di senso di una verit possibile: dalla realt biologico-psichica a quella biblico--teologica, con un movimento che va continuamente dall'interno all'esterno e da questo a quello. Contrario al nomadismo post-moderno, non estrapola dal passato in maniera scomposta ma con rigore e ordine, senza dissacrare o distruggere, e ci alfine di ricomporre gli antichi equilibri in nuove armonie, in una nuova immagine di bellezza, in una espressione felice che possa contribuire al bisogno di pace dell'uomo e della sua essenza maggiormente spirituale.

Rendere visibile ci che pu essere percepito solo dallo spirito

10

5 giugno 2013, mercoled

Neapolis: Concento alla L. Radice

Evento in nota alle 16,30 di oggi con musica leggera e frammenti di autori

Neapolis: questa mattina incontro Aigo in Confesercenti

S. Lucia: Sul processo di unificazione


5 giugno 2013, mercoled

11

pomeriggio di oggi, 5 giugno 2013 alle 16.30 presso listituto comprensivo distruzione Giuseppe Lombardo Radice di via Archia 46, nella circoscrizione della Neapolis, concerto del coro dello stesso listituto comprensivo distruzione denominato Giuseppe Lombardo Radice. Musiche di Fiorella Mannoia, Laura Pausini, Lorenzo Cherubini in arte Jovanot-

Nel

In foto, targa dellistituto comprensivo Lombardo Radice. ti, Marco Mengoni, Eros Ramazzotti. In appendice frammenti letterari di Victor Hugo, Antoine de Saint-Exupry, Tiziano Terzani. La scuola, ubicata in via Archia 46, dedicata ad uno studioso catanese Giuseppe Lombardo Radice, nato nel 1879, professore universitario e Direttore Generale della scuola elementare tra il 1922-1924. Laureato in filosofia all'Universit di Pisa,

Lombardo Radice fu dapprima docente di scuola media e poi, tra il 1911 e il 1922, insegn pedagogia all'Universit degli Studi di Catania. In seguito negli anni 1922-1924, dunque durante il fascismo, alle dirette dipendenze dell'allora ministro della pubblica istruzione Giovanni Gentile, provvide alla stesura dei programmi ministeriale per le scuole elementari o primarie, prevedendo

fra le altre anche l'uso delle lingue regionali nei testi didattici per le scuole (il programma dal dialetto alla lingua) nel rispetto delle differenze storiche degli italiani. Questo tuttavia non si tradusse in pratica effettiva, data l'enfasi unificatrice e livellatrice dell'ideologia fascista. Collabor con Giovanni Gentile alla traduzione italiana della Critica della ragion pura di Immanuel Kant. Il suo operato non associabile all'ideologia fascista, tant' che quando il Fascismo rivel apertamente la sua natura totalitaria con il delitto del compianto parlamentare socialista Giacomo Matteotti nel 1924, egli pass a insegnare pedagogia presso l'Istituto superiore di magistero a Roma fino al 1928. Per aver abbandonato la collaborazione con il governo fascista sub un periodo di emarginazione che lo indusse a ritirarsi dalla politica attiva (pur senza prendere mai apertamente le distanze dal fascismo e dalla sua dottrina politica, come per altro gran parte della classe universitaria del tempo). Quindi Giuseppe Lombardo Radice si rivolse all'insegnamento e alla diffusione di un nuovo indirizzo pedagogico con la rivista L'educazione nazionale. Tale indirizzo pedagogico si ispirava all'opera del grande filosofo americano Ralph Waldo Emerson, da Lombardo Radice considerato il "profeta dell'educazione nuova". Ammir e sostenne l'indirizzo pedagogico adottato a Muzzano (un centro in Svizzera) dalla maestra Maria Boschetti Alberti di Bedigliora.

Fra listituto nazionale di previdenza sociale e listituto nazionale previdenza dipendenti di enti locali

Stamani, mercoled

Stamani, iorno 5 giugno, alle 11, presso i locali

della Confesercenti Siracusa, Via Ticino n.8, si terr la presentazione ufficiale dellassociazione, alla presenza del Presidente Provinciale Confesercenti Siracusa Arturo Linguanti, del Presidente Regionale Aigo Daniela Giardina e del Presidente Regionale dei Giovani Imprenditori Confesercenti Pierpaolo Drago. Sar loccasione per avviare una capillare campagna associativa volta a sollecitare ladesione di tutte le imprese del comparto per creare una rete forte, capace di dialogare con tutte le istituzioni del territorio. Nel corso dellincontro si dar notizia delle attivit gi intraprese dallAssociazione e si avvier un costruttivo dibattito per lindividuazione di percorsi condivisi necessari per il rilancio del turismo nel nostro territorio provinciale. Aigo una societ di consulenza in marketing e comunicazione che fin dalla nascita ha scelto turismo, trasporti e ospitalit come ambito di specializzazione. Lavoriamo per portare sul mercato destinazioni, prodotti e servizi turistici definendo in modo analitico e spesso innovativo i processi necessari a posizionare il brand, attivare la distribuzione multi-canale e costruire con il consumatore un rapporto di dialogo - non solo di comunicazione - finalizzato alla vendita . Fondata nel 1990, Aigo ha scelto di coniugare la profonda conoscenza del trade e dei media con un rigoroso approccio metodologico, basato sulla ricerca e sullanalisi dei dati di mercato. Partendo da questi elementi definiamo una chiara strategia e procediamo allimplementazione di piani di marketing e comunicazione integrata efficaci e dai risultati misurabili. Grazie a questa impostazione, nel corso degli ultimi 20 anni, abbiamo affiancato come consulenti e partner ministeri del turismo, compagnie aeree, catene alberghiere e protagonisti della distribuzione contribuendo allo sviluppo di organizzazioni, brand e prodotti di successo nei mercati in cui operia. Grazie a questa impostazione affermano in Aigo nel corso degli ultimi 20 anni, abbiamo affiancato come consulenti e partner ministeri del turismo, compagnie aeree, catene alberghiere e protagonisti della distribuzione contribuendo allo sviluppo di organizzazioni, brand e prodotti di successo nei mercati in cui operiamo. Siamo sempre pronti ad affrontare con entusiasmo nuove sfide e a confrontarci sulle nostre iniziative con quanti lo desiderano. Spiegano ancora in Aigo Chi ha dei suggerimenti da condividere con i nostri team o vuole ricevere maggiori informazioni su Aigo, i clienti dellagenzia, i servizi offerti e le attivit promosse, non esiti a contattarci.

5 giugno dalle 9.30 alle ore 13.00, presso la sala Costanza Bruno della Provincia di Siracusa in via Malta n. 106 si terr un incontro organizzato dal Comitato provinciale Inps di Siracusa con il Presidente del Consiglio nazionale di Indirizzo e Vigilanza dellInps, dott. Guido Abbadessa. Lincontro, aperto a tutti i contributi delle parti sociali e dei rappresentanti degli organi di informazione, si propone lobiettivo di fornire notizie sul processo di unificazione Inps-Inpdap non solo dal punto di vista logistico ma anche da quello dellerogazione dei servizi, nonch sullo stato del bilancio unificato dei due Enti e sulla certezza di erogazione dei servizi assicurativi e delle prestazioni assistenziali da essi erogate. In Italia, il sistema della previdenza sociale fu istituito nel 1898 con la costituzione della Cassa nazionale di Previdenza la quale era competente in materia di previdenza per l'invalidit e la vecchiaia degli operai.

Appuntamento in agenda per stamani dalle 9,30 presso la sala Costanza Bruno di via Malta
dell'Inps che introduce i criteri di economicit e di imprenditorialit e separa finanziariamente, l'assistenza dalla previdenza. Dagli anni '90 una serie di istituti previdenziali di categoria, dei dirigenti e di alcuni ordini professionali, sono confluiti nell'Inps, con accollo su quest'ultimo dei relativi debiti e risparmi sui costi amministrativi, derivanti da una gestione pensionistica in capo ad un unico ente. In Italia, il sistema della previdenza sociale fu istituito nel 1898 con la costituzione della Cassa nazionale di Previdenza la quale era competente in materia di previdenza per l'invalidit e la vecchiaia degli operai. Si trattava di una assicurazione volontaria, finanziata dai contributi pagati dai dipendenti, ed integrata dallintervento statale e da versamenti volontari dei datori di lavoro. Un "Libretto Personale" rilasciato dall'Ufficio del Cnas di Terni il 1 luglio 1925. Lassicurazione per l'invalidit e la vecchiaia divenne

Si trattava di una assicurazione volontaria, finanziata dai contributi pagati dai dipendenti, ed integrata dallintervento statale e da versamenti volontari dei datori di lavoro. Un "Libretto Personale" rilasciato dall'Ufficio del Cnas di Terni il 1 luglio 1925. Lassicurazione per l'invalidit e la vecchiaia divenne obbligatoria nel 1919 con l'istituzione della Cassa Nazionale per le Assicurazioni Sociali (Cnas). Nel 1933 la Cassa assunse la denominazione di Istituto Nazionale Fascista della Previdenza Sociale, costituito in ente di diritto pubblico dotato di personalit giuridica e a gestione autonoma. Successivi interventi del legislatore ampliarono in modo

significativo i compiti dellIstituto, cui gi nel 1939 fu attribuita la gestione dei primi interventi a sostegno del reddito (assicurazione contro la disoccupazione, assegni familiari, integrazioni salariali per i lavoratori sospesi o ad orario ridotto). Nel 1943 assunse la denominazione attuale senza l'aggettivo "Fascista". Nel 1968 nasce la Pensione Sociale e la Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria (Cigs). Nel 1980 fu affidato allInps anche il compito, in precedenza assolto dall'ex Inam, di riscuotere i contributi di malattia e corrispondere ai lavoratori dipendenti la relativa indennit. Nel 1989 entra in vigore la Legge 9 marzo 1989, n. 88 di ristrutturazione

obbligatoria nel 1919 con l'istituzione della Cassa Nazionale per le Assicurazioni Sociali (Cnas). Nel 1933 la Cassa assunse la denominazione di Istituto Nazionale Fascista della Previdenza Sociale, costituito in ente di diritto pubblico dotato di personalit giuridica e a gestione autonoma. Successivi interventi del legislatore ampliarono in modo significativo i compiti dellIstituto, cui gi nel 1939 fu attribuita la gestione dei primi interventi a sostegno del reddito (assicurazione contro la disoccupazione, assegni familiari, integrazioni salariali per i lavoratori sospesi o ad orario ridotto). Nel 1943 assunse la denominazione attuale senza l'aggettivo "Fascista". Nel 1968 nasce la Pensione Sociale e la Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria (Cigs) Nel 1980 fu affidato allINPS anche il compito, in precedenza assolto dall'ex Inam, di riscuotere i contributi di malattia e corrispondere ai lavoratori dipendenti la relativa indennit.

Secondo un report dellistituto nazionale di statistica sempre pi spesso ci si separa intorno ai 40 anni

a famiglia moderna pronta a scoppiare. Anche in Sicilia. Nel capoluogo pi che in tutte le altre province. Le coppie del capoluogo siciliano non si sopportano. Forse non si pi disponibili a fare un passo indietro quando necessario o un passo in avanti, in altri casi, per andare incontro allaltro. Sta di fatto che la rottura dietro langolo. Lo confermano i pi recenti dellIstat disponibili sullargomento (2011). Ci si separa intorno ai quarantanni. Let media va dai 46 anni per gli uomini ai 43 per le donne. Secondo quanto emerso in un report dellistituto nazionale di Statistica i dati indicano che in Sicilia si sono separate la bellezza di quasi settemila coppie (6921) mentre oltre tremila si sono dette addio per sempre (3419

La famiglia di oggigiorno pronta a scoppiare


divorzi). Nella maggior parte dei casi le coppie optano per il procedimento consensuale. Scendendo nel dettaglio, il capoluogo detiene il triste record di separazioni e divorzi: 1925 nel primo caso e 815 nel secondo. Un dato in crescita rispetto allanno precedente. Al contrario a Siracusa va il primato in positivo: sono di gran lunga meno le coppie che decidono di mettere fine alla loro relazione: solo 555 le separazioni e 304 i divorzi. La separazione personale dei coniugi un istituto giuridico italiano regolamentato dal Codice civile (artt. 150 e ss.), dal codice di procedura civile e da una serie di norme speciali. Si distingue la separazione giudiziale (contenziosa) da quella consensuale. La separazione giudiziale il procedimento con il quale si ottiene una sentenza di separazione: essa non fa venir meno lo status di coniuge ma incide su alcuni obblighi tipici del matrimonio: una volta separati non si ha l'obbligo di convivenza n di fedelt n si pi in comunione dei beni (se quello era il regime patrimoniale prescelto dai coniugi), di converso resistono ancora gli obblighi di mantenimento del coniuge, di partecipazione alla gestione della famiglia e di educazione della prole. La separazione giudiziale, secondo il codice civile italiano, si pu avere su istanza di parte o perch ci sono state delle violazioni degli obblighi matrimoniali da parte di uno dei coniugi o perch ci sono delle circostanze oggettive che rendono non pi sostenibile la prosecuzione del rapporto. Il processo inizia con ricorso al pre-

sidente del tribunale del luogo in cui individuata l'ultima residenza della coppia (se non l'hanno mai avuta allora si segue il classico sistema del tribunale competente nel luogo di residenza del convenuto). Nel ricorso l'istante dovr fornire gli elementi sui quali si fonda la richiesta e la dichiarazione sull'esistenza di prole (vedremo successivamente che questo molto importante). Il presidente del tribunale accogliendo il ricorso fissa con decreto la data della udienza di comparizione dei coniugi. L'istante dovr provvedere a notificare il decreto all'altro coniuge. Nel tempo che intercorre tra notifica ed udienza le parti potranno depositare presso la cancelleria del giudice tutte le eventuali memorie scritte nonch le loro dichiarazione dei redditi.

12

Sono state presentate ai candidati a sindaco di Siracusa


Nel corso di un incontro tenutosi presso il salone di rappresentanza A. Caruso della Confesercenti, i candidati alla carica di Sindaco di Siracusa hanno avuto modo di conoscere le proposte della Confederazione per il buon governo della citt e per il rilancio della sua economia. Il documento che contiene una griglia di indicazioni, articolate per schede, ha registrato una condivisione da parte dei candidati che erano presenti alliniziativa. Dopo una premessa che fa il punto sulla grave situazione che attraversa il commercio cittadino messo alle corde dal calo dei consumi, dallinsostenibile peso dei tributi nazionali e locali, nonch dalla posizione dominante nel mercato commerciale al dettaglio da parte della grande distribuzione organizzata, il documento diviso in undici parti, con relative schede di approfondimento, propone: 1) La necessit che nessun nuovo insediamento di grandi strutture di vendita per motivi di sostenibilit urbanistica sia autorizzato nel territorio comunale. 2) Misure per fronteggiare linsostenibilit dei canoni commerciali. 3) La stabilizzazione, per cinque anni, del carico tributario locale e la fiscalit di vantaggio per le nuove attivit imprenditoriali e per quelle che insistono in aree urbane disagiate. 4) Il miglioramento dellimmagine e delle condizioni di vivibilit della citt. 5) Le strategie per far diventare il turismo componente significativa delleconomia cittadina. 6) Le politiche comunali per incentivare limprenditoria giovanile. 7) I tagli delle spese di gestione della macchina amministrativa comunale per reperire risorse finanziarie da destinare a investimenti produttivi. 8) La semplificazione burocratica. 9) Il contrasto nei confronti dei fenomeni criminosi e dellabusivismo commerciale. 10) Il sostegno dei Centri Commerciali Naturali. 11) Lesigenza di realizzare la concertazione, anche riguardo allapprontamento degli strumenti finanziari del Comune.

Le proposte della Confesercenti per il buon governo della citt


ciali, ritenute non compatibili con le caratteristiche tipologiche del territorio comunale, sia per gli ulteriori carichi urbanistici che apporterebbero, sia per assicurare la piena tutela ambientale, paesaggistica, e il pieno rispetto dei vincoli relativi alla tutela del patrimonio archeologico e monumentale. Lemergenza delle locazioni commerciali Sta evidenziandosi, con effetti dirompenti, il fenomeno dei locali commerciali sfitti e della insostenibilit dei canoni delle locazioni commerciali. Per fronteggiare questa vera e propria emergenza la nostra proposta quella di istituire un tavolo tecnico tra le associazioni di imprese e quelle delle propriet immobiliari, per studiare un canone revisionabile, che sia remunerativo per il proprietario dei locali commerciali e sopportabile per lesercente/conduttore, sulla base di un impianto giuridico concordato, condiviso dalle parti nella durata e per le pattuizioni. La stabilizzazione del carico tributario e la fiscalit di vantaggio Per dare ossigeno alle piccole e medie imprese del terziario privato, insediate nel tessuto urbano, occorre che il Comune mantenga per il prossimo quinquennio stabile il peso dei tributi di sua pertinenza (Addizionale Irpef, IMU, Tasse per la raccolta dei rifiuti solidi urbani, COSAP, Canoni pubblicitari). Per le attivit economiche ubicate in zone urbane carenti di infrastrutture o degradate, ed inoltre per favorire lapertura di nuove attivit imprenditoriali nel territorio del Comune, che possono creare nuova occupazione, bisogna prevedere, per il prossimo quinquennio, una fiscalit locale di vantaggio, che potrebbe consistere nella riduzione pari al 50% dellammontare del carico dei tributi locali come sopra individuati. Il miglioramento dellimmagine e delle condizioni di vivibilit della citt Occorre: 1) Accrescere le dotazioni di servizi e di infrastrutture di quartiere nellinteresse

5 giugno 2013, mercoled

5 giugno 2013, mercoled

Calo dei consumi, dallinsostenibile peso dei tributi nazionali e locali, nonch dalla posizione dominante nel mercato commerciale al dettaglio da parte della grande distribuzione organizzata, il documento diviso in undici parti
dei cittadini residenti e delle attivit economiche che vi operano. 2) Elaborare il piano urbano del traffico (PUT), che tenga conto delle esigenze dellutenza commerciale, migliorando laccessibilit e la fruibilit delle aree urbane, nonch la qualit dellambiente urbano. Nellambito del piano si deve prevedere la realizzazione: a) di una rete di corsie preferenziali al servizio del trasporto pubblico e di quello assimilato (Taxi e vetture di autonoleggio con conducente); b) di un collegamento in entrata ed uscita dal porto al servizio della futura stazione marittima. 3) Approntare dotazioni congrue di aree attrezzate per parcheggi, regolamentare in maniera funzionale le soste, individuare lungo le strade, in particolare in quelle ad alta incidenza di attivit commerciali, spazi destinati a stalli con evidenziate le fasce orarie in cui si possono effettuare le operazioni di carico e scarico delle merci. 4) Potenziare e migliorare il trasporto urbano ed extraurbano, dotare le fermate di pensiline e sedili, nonch di cartelli indicanti gli orari dei transiti delle corse. 5) Bonificare e rimuovere le discariche abusive ai margini delle strade in specie in quelle extraurbane. 6) Effettuare interventi manutentivi sulle strade urbane ed extraurbane, segnatamente in quelle che conducono ai siti di interesse turistico. 7) Dare prima della effettuazione dei lavori stradali informazioni dettagliate, anche riguardo alle modalit e ai tempi della loro esecuzione agli operatori che esercitano la loro attivit lungo le vie interessate, al fine di alleviare i loro disagi, prevedendo, come forma di indennizzo per la contrazione dei loro ricavi che si registra nel periodo di esecuzione dei lavori, sgravi sullammontare dei tributi locali. Fare diventare il turismo una componente significativa delleconomia provinciale Preliminarmente si ritiene che sia stata perniciosa e penalizzante per il turismo

13

ai suoi giovani La permanenza della popolazione giovanile nel territorio cittadino strettamente legata alle opportunit di lavoro che esso sar in grado di offrire. Occorre: 1) Incentivare la creazione di micro imprese, supportare lo sviluppo dellautoimprenditorialit, agevolare la costituzione di societ giovanili di start-up innovative. 2) Sostenere progetti promossi da giovani riuniti in associazioni di promozione sociale, cooperative sociali, organizzazioni di volontariato, mirati al recupero e alla valorizzazione di beni e spazi pubblici, prevalentemente a vocazione culturale, ambientale e sociale. 3) Creare un polo formativo di eccellenza post universitario per lacquisizione di competenze specifiche e specializzazioni nella gestione e nella valorizzazione dei beni culturali, nonch nel marketing territoriale. Il sostegno ai Centri Commerciali Naturali E necessario istituire nel bilancio del Comune uno specifico capitolo di spesa, provvisto di congrua dotazione finanziaria, a supporto delle iniziative promosse dai consorzi di gestione dei Centri Commerciali Naturali accreditati presso la Regione. Tagliare le spese per accrescere le dotazioni finanziarie da destinare agli investimenti Riduzioni di spesa consistenti si possono realizzare: a) limitando drasticamente il numero degli incarichi conferiti a tecnici esterni allamministrazione (solo per le progettazioni di opere che per la loro complessit non possono essere elaborate dai tecnici comunali); b) riducendo al minimo le consulenze esterne, utilizzando e valorizzando le professionalit interne; c) eliminando ogni incentivo per il personale, quando non si siano verificati incrementi effettivi nella produttivit del lavoro e comunque in assenza di concreti obiettivi conseguiti; d) contraendo le spese per il funzionamento degli uffici comunali, attraverso una pi efficiente organizzazione del lavoro e un utilizzo razionale delle disponibilit finanziarie; e) limitando i contributi e le compartecipazioni finanziarie dellente alle sole iniziative, promosse da sodalizi e associazioni, di cui sia stata preventivamente e rigorosamente verificata la validit; f) dimezzando le indennit relative a cariche istituzionali ricoperte (Sindaco, Vice Sindaco, Assessori, Presidente e Vice Presidente del Consiglio Comunale, Presidenti e Vice Presidenti Circoscrizionali), e gli

emolumenti dei Consiglieri Comunali e Circoscrizionali, e riducendo al minimo indispensabile il numero delle riunioni delle commissioni per le quali siano previste gettoni di presenza. Con le riduzioni di spesa in tal modo conseguite si potrebbero incrementare le dotazioni finanziarie da destinare agli investimenti produttivi. La semplificazione burocratica E necessario puntare sullincremento della produttivit degli uffici comunali, operando con determinazione il taglio delle inefficienze. Le lentezze, spesso esasperanti, delliter burocratico per il rilascio di licenze, autorizzazioni, concessioni comunali, si tramutano in costi per chi intende avviare una nuova attivit imprenditoriale. La definizione delle procedure spesso ritardata da inutili appesantimenti, da sovrapposizioni o conflitti di competenze tra i vari uffici, da non univoche interpretazioni di norme di legge o regolamentari, dal basso tasso di efficienza degli uffici. Snellire i procedimenti e semplificare gli adempimenti si traduce in un risparmio significativo per chi intende investire. La sicurezza e la legalit Serve un maggior controllo del territorio per prevenire i fenomeni criminosi. Occorre contrastare la micro criminalit giovanile che in preoccupante aumento. Scippi e rapine, che spesso prendono di mira i turisti, con grave danno per limmagine della citt, vanno adeguatamente contrastati. Occorre reprimere con efficacia e continuit la intollerabile forma di concorrenza sleale costituita dallesercizio abusivo delle attivit commerciali, in specie su aree pubbliche e in prossimit delle aree mercatali, che arrecano grave nocumento agli operatori regolari. Il Comune si dovr costituire parte civile nei processi per reati di estorsione ed usura. Un tavolo permanente per la concertazione E necessario istituire un tavolo permanente di concertazione tra il Comune, le Associazioni di categoria e i Consorzi di gestione dei Centri Commerciali Naturali per individuare e definire i campi di intervento, a sostegno del tessuto imprenditoriale urbano, evitando sprechi e dispersioni di risorse. Le Associazioni di categoria e i Consorzi di gestione dei Centri Commerciali Naturali devono essere consultati sia nella fase di predisposizione del bilancio previsionale che nella redazione del piano triennale delle opere pubbliche.

Premessa Si vanno accentuando e aggravando nella citt di Siracusa le desertificazioni commerciali, a seguito di dismissioni di attivit, talune di consolidata tradizione mercantile. Stanno crollando i volumi daffari, mentre, di contro, va crescendo il peso dei tributi, a livello nazionale e locale. Oltre che dal calo dei consumi, sensibile e generalizzato, dallinsostenibile peso tributario, il piccolo e medio commercio che opera nel territorio urbano, ricon-

ducibile allimprenditoria locale, messo alle corde anche dalla posizione, oramai dominante nel mercato commerciale al dettaglio, della grande distribuzione organizzata. Occorre cambiare passo. In caso contrario le piccole e medie imprese del commercio e del turismo saranno inevitabilmente condannate al tracollo. Le proposte che seguono sono state elaborate avvalendosi del contributo di Arturo Linguanti, Salvatore Failla, Giuseppe Vasques, Paola

Gian, Andrea Conigliaro, Pierpaolo Drago, Gaetano Aloscari, Giuseppe Contrafatto, Elisa Lanteri, Laura Cassataro, Silvia Margherita, Francesco Diana. Nessun nuovo insediamento di grandi strutture di vendita Occorre dare piena attuazione allindirizzo contenuto nel Piano di Urbanistica Commerciale (PUC) adottato dal Comune di Siracusa che inibisce ulteriori insediamenti di grandi strutture commer-

la scelta operata dalla precedente amministrazione di non aderire al distretto turistico Siracusa e Val di Noto. E necessario, pertanto, con carattere durgenza, adottare un provvedimento di adesione al precitato distretto. E indispensabile una visione di insieme del prodotto turistico che, ponendo in sinergia imprese turistiche e imprese che operano nei comparti delle eccellenze eno-gastronomiche e delle tipicit agroalimentari, realizzi un sistema locale integrato dellofferta turistica, tale da consentire di elevare la qualit dellaccoglienza turistica. Bisogna programmare una filiera di eventi culturali e di intrattenimento, lungo larco temporale dellintero anno, con date certe, adeguatamente promozionati, che contribuiscano alla destagionalizzazione delle presenze e delle permanenze turistiche. A tal proposito utile dar vita ad una consulta comunale delle organizzazioni di categoria del turismo e delle associazioni culturali cittadine. Sarebbe utile promuovere e sostenere, di concerto con le associazioni di categoria del turismo, in una citt darte, come Siracusa, progetti di alfabetizzazione linguistica (inglese, francese, tedesco e spagnolo), rivolti ad operatori commerciali del settore della somministrazione e della ristorazione, che sono i soggetti pi a contatto con lutenza turistica. Occorre dar vita a un osservatorio turistico indipendente, che serva a rilevare e a studiare i dati dei flussi turistici, sia sotto il profilo quantitativo che qualitativo, che verifichi nel tempo il tasso di gradimento espresso dai turisti

sulla destinazione Siracusa, che individui i punti di forza e i punti di debolezza della risorsa turistica, suggerendo strategie e percorsi per conseguire lobiettivo di rendere il turismo grandezza economicamente significativa. Lo svantaggio competitivo delle imprese turistiche siracusane si potrebbe in maniera apprezzabile ridurre attraverso: 1) La realizzazione di un collegamento ferroviario tra Siracusa e laeroporto di Catania. 2) Lapprontamento del doppio binario sulla tratta Siracusa Messina, nonch con il potenziamento in generale dei collegamenti e delle infrastrutture di rete. 3) Il ripristino del servizio di collegamento da e per Malta, dotando la struttura portuale di congrui servizi e infrastrutture logistiche. Pi in generale deve essere valorizzata la risorsa porto, attraverso lapprontamento di strumenti appropriati e mirati. A tal proposito si ritiene utile listituzione di una Consulta del Porto, formata da tecnici e operatori economici. 4) La costante pulizia delle spiagge e dei siti archeologici. 5) La piena fruibilit del Parco Archeologico, dei musei e dei monumenti. 6) La realizzazione di un portale turistico istituzionale, che fornisca dati sulla citt (clima, planimetria, storia, cultura, arte), e informazioni basiche (uffici di informazione turistica, collegamenti, numeri utili, orari di fruibilit dei musei e dei siti di interesse turistico, eventi). La citt avr un futuro se la citt dar un futuro

Lultimo lavoro editoriale della scrittrice e giornalista Melinda Miceli presenta i gacimenti culturali del siracusano sotto una luce assolutamente nuova.

14

5 giugno 2013, mercoled

Eventi: Una doviziosa descrizione storica ed artistica


ttraverso la pubblicazione del pregiato, ultimo volume della scrittrice e giornalista Melinda Miceli, nel quale la doviziosa descrizione storico-artistica si allinea perfettamente alla magnificenza delle foto, Siracusa sboccia su uno strumento culturale completo e aggiornato, in grado per la prima volta di far conoscere tutta la provincia di Siracusa al visitatore; un omaggio significativo al nostro territorio, la cui bellezza, lautrice in questi anni ha inteso sottolineare, esaltare, preservare e divulgare attraverso le sue tredici pubblicazioni turistiche. Lidea di trasferire in un libro di notevole valore artistico questo immenso patrimonio culturale dei nostri siti Unesco e dei territori che fanno da aureola a Siracusa, vuol essere un tributo ai Comuni che ne hanno custodito la memoria e una proposta concreta di razionalizzare il flusso turistico e culturale. La riscoperta e la valorizzazione di beni culturali artistici e ambientali della provincia di Siracusa da suggerire al turismo dlite e di massa, attraverso larricchimento

dellofferta di nuove mete, di storie dimenticate, di tracce e di memorie di popoli antichi che hanno prodotto forme artistiche da valorizzare, appaiono oggi pi che mai un impegno da assumere concretamente. Attraverso questa nuovissima e completa opera anche i piccoli comuni, che singolarmente non sarebbero stati evidenziati con sparute monografie, trovano la loro espressione pi persuasiva e comunicativa in un ampio contesto storico ed editoriale. Alla ricerca artistica e storica dobbiamo infatti aggiungere la nostra tutela come cittadini attivi. Infatti se vero che queste immagini consegnano ai posteri un messaggio di grande poesia e bellezza, esse devono anche condurci a tutti quei luoghi che, sebbene trasfigurati da restauri inadeguati o dalla cementificazione selvaggia, devono essere riportati alloriginaria bellezza per continuare a fregiarsi di far parte della Word Heritage List dell'Unesco. Le statistiche consacrano ancora Siracusa e Noto tra le mete turistiche pi ambite nel panorama regionale ed

per questa ragione che siamo orgogliosi di patrocinare liniziativa editoriale della scrittrice Melinda Miceli che, in questo volume, torna ancora una volta a compendiare la nostra storia affinch il nostro passato trovi la sua dimensione di rinascita, perch la bellezza che emerge dallantico il frutto della genialit e dellartificio dei nostri avi e va custodita e arricchita dalle istituzioni e dai cittadini per consegnarla domani alle nuove generazioni. Nellopera La provincia di Siracusa, le meraviglie dellarte e della storia, Siracusa e i suoi comuni si riscoprono attraverso un prezioso strumento di consultazione

storico-artistica che punta alla valorizzazione degli itinerari, alla costruzione di una grandiosa identit del territorio e alla sua proiezione allesterno grazie al supporto di ricerche inedite e a un rilevante apporto fotografico con nuovissime immagini specifiche per sezioni e argomenti. Lopera, che avr diffusione internazionale, si presenta, dunque, come un testo con un suo percorso ben definito, rivolto al visitatore attraverso un compiuto tentativo letterario di esaurimento del luogo e, per sue caratteristiche strutturali, si muove fra due istanze: quella della valorizzazione dello spazio e quella della costruzione dellidentit del soggetto che attraversa lo spazio. Chi considera il tempo una variabile dipendente dalla propria volont, scoprir il territorio a poco a poco, semplicemente passeggiando e utilizzando tutti e cinque i sensi, oltre che la sua esperienza. La provincia piena di segni di riconoscimento che la rendono unica; segni evidenti nei monumenti preistorici, greco-romani, spagnoli e barocchi, nel paesaggio e nella pianta urbana, o da scoprire nei modi, nel carattere, nelle arti e nella cultura dei suoi cittadini. La citt e il suo territorio si caricano di valori e simboli via via che vengono attraversati e la decisione dellordine in cui vengono proposti e predisposti i punti centrali del percorso rivelano, ovviamente, un sistema ideologico sotteso e unimpostazione descrittiva profonda e puntuale, che emerge con un linguaggio scenografico e suggestivo. La profondit descrittiva suffragata anche da riferimenti storici e letterari e il canto dei cantori si fonde con il rigore scientifico della ricerca della scrittrice Melinda Miceli. Grazie allintersecarsi di accenti temporali e sociali, lidentit del luogo mantiene la sua vitalit, il suo dinamismo e la sua capacit di svilupparsi ulteriormente. Solo la memoria storica piena di segni ideologici capaci di servire da luogo di scontro di vivi accenti sociali. Vale la pena di ammirare questi luoghi, rivisitati nel ritratto dautore di Melinda Miceli, che li disvela per la prima volta ad un grande pubblico tutto i loro millenario splendore.

Tale decisione maturata in coerenza con quanto sempre affermato dallo stesso Presidente Musso nel corso della stagione appena chiusa
Musso lascia. La decisione arrivata dopo una lunga e serena riunione di lavoro avuta con tutta la dirigenza dell'U.S.D. Noto. L'ufficio stampa sottolinea che, tale decisione maturata in coerenza con quanto sempre affermato dallo stesso Presidente Musso nel corso della stagione appena chiusa. Infatti, dopo il grande entusiasmo e la gioia di una storica e straordinaria salvezza su cui certamente pochi avrebbero scommesso, il Presidente Musso ha voluto motivare tale decisione al nostro ufficio stampa e comunicazione: "in questi lunghi ed hanno sostenuto il Noto calcio". Preciso, afferma ancora il Presidente, che oggi arrivato il momento di passare la mano verso forze e leve nuove che con un rinnovato entusiasmo possano gestire il patrimonio e la societ dellU.S.D. Noto che di fatto oggi rappresenta nel panorama del calcio siracusano, lunica realt calcistica, pi importante della provincia di Siracusa. Ricordo che ad oggi, dopo vari incontri con la tifoseria e le forze produttive di questa citt, nessuno passato dalle parole ai fatti o quanto meno non si intravedono passi significativi che lasciano intendere ed intravedere una prospettiva economica che possa rappresentare un grosso valore aggiunto per proseguire il difficilissimo ed impegnativo sforzo economico che oggi richiede un campionato come quello di serie D. Alla luce di tutto ci e con lintento di non illudere questa piazza e questa tifoseria ho annunciato le mie dimissioni al fine di lasciare campo libero a nuovi soggetti il cui ingresso in societ pu essere ostacolato dalla mia presenza nella carica di presidente.

Calcio serie D. Il presidente Musso lascia campo libero a nuovi soggetti

SPORT Siracusa

5 giugno 2013, mercole

15

esaltanti anni di mia gestione ho provato in tutti i modi a verificare se oltre alla mia persona potevano entusiasmarsi al progetto Noto calcio altri soggetti ovvero

dalle piccole realt imprenditoriali della nostra citt ai professionisti". "Ringrazio comunque l'amministrazione comunale di Noto e le realt locali che

Equitazione. Successo al Gran Gal allIppodromo di Siracusa


Tra una cornice di pubblico simpaticamente divertito, si svolta la prima edizione del Gran Gal dellasino & del cavallo allIppodromo di Siracusa. Si imposta sulla prima semifinale e nella finalissima la grigia Luisa, asina della fattoria Cugno Lupo di Canicattini Bagni del signor Cavalieri Vincenzo. stata montata dal cavaliere Roberto Amaraddio che ha stracciato le favorite. Molte le famiglie che hanno assistito allevento, impreziosito dalla partecipazione di diversi centri ippici. Carosello equestre, esibizione di dressage con due eleganti frisoni neri e salto ad ostacolo. Tutto a far da contorno al convegno ippico di galoppo, che ha registrato la vittoria di Coup De Talon nellhandicap discendente Premio Circuito di Silverstone. Il tre anni portacolori della Jerome spiazza gli anziani con in sella un ispiratissimo Giuseppe Bologna. Si accontentano delle piazze la battistrada Class Life, Assedio e Aczen Kat, dopo fotofinish finiscono entrambi al terzo posto. Continua a non sbagliare un colpo, in quanto a giovanissimi, il maltese Mark Cuschieri che si aggiudica la prova debuttanti maschi e castroni con il suo Leave A Message. Deve fare i conti con il chiacchierato Denny Durol e Dark Finance. Lippodromo, per loccasione, ha registrato la presenza dellAssessore Regionale alla funzione pubblica e autonomie locali Patrizia Valenti, che ha sottolineato limportanza del recupero delle tradizioni e della grande passione che lega il territorio allasino e al cavallo. Presente anche il primo cittadino di Floridia Orazio Scalorino che ha promosso ladozione di piccoli randagi attraverso un apposito stand. Onoterapia, carezze e passeggiate sugli asini hanno poi regalato un sorriso a tanti bambini. Questi eventi fanno ben ad un settore ha sottolineato lAmministratore Unico della Marconi Italia S.p.A. Concetto Mazzarella che abbraccia diverse realt e generazioni. Una giornata di piacevole passione, quella fortemente sentita nel nostro territorio siracusano.

Tennis. Per il TC Match Ball un Salomonico pari in terra pugliese

Finisce con un pareggio per 3-3 l'ultimo turno del campionato di A2 che vedeva impegnato il Tc Match Ball. La valanga aretusea ha impattato in terra pugliese contro il Circolo Tennis Bari, confermando cos in condominio proprio con i baresi la terza posizione in classifica con 10 punti all'attivo. Di seguito i risultati dei vari incontri. Incontri Singolari: 1) Caruso S./Cristofaro A. vince Caruso 6/1 - 5/7 - 7/5 2) Siringo e./Ferrer vince Ferrer 6/4 - 6/3 3) Massara A./Angelini vince Massara 6/3 - 6/3 4) Zito E. / Scala vince Zito 6/2 - 6/3 Doppi:1) Caruso/Zito - Scala/ Cristofaro vince Scala/Cristofaro 4/6 6/1 6/4 2) Siringo/Massara Ferrer/Angelini vince Ferrer/ Angelini 6/0 7/5 Punteggio finale 3 pari Inoltre ricordiamo che domenica 09 Giugno La Valanga Aretusea giocher fuori casa contro il T.C. Montecchio Maggiore la 1^ giornata di play off.

16

5 giugno 2013, mercoled

Autosport S.r.l. C.da Targia 18

Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it