Sei sulla pagina 1di 2

ASCOLTA, VETUSTO VENTO (03-06-13) Scorre, sabbia seppia, senza sosta Limatura ferrosa, inossidabile Da quellacqua dolce, da nessuno

bevuta Perch da mali, non da solfuri provocata, e senza sosta la curi. Piangente, ascolta la muta Barba saggia, da ere incrollabile Muove foglie e detti, divina posta.

Il passato, eroso riaffiora Erumpe, strano beneficio Che regge le nostre storie Sembra cementificato errore

Tempo, fallita prigionia clessidra antica, ciclico ruotare, soggiogata anchessa. Ci chiediamo come usarti Ma sol tu sai ritrarti Da ogni mano, gente perplessa Sfuggi, qual vento africo Caldo o fresco, cronologica moria

Trasporta, con s e in s Segni e ferite, gioie e sollievi Solo emblematico, poich per capire C bisogno del tempo stesso.

Soluzioni: vivere ogni ora Impiegare attimi nel sacrificio -ascoltare- affinch le altrui glorie potrem vivere con affetto e onore. Questo il nostro morale: Troppo tempo, per il sono. Lievi Altrui Foglie nel vento, dobbiam carpire Solo negli altri trovare il te stesso.