Sei sulla pagina 1di 9

Recapito raccomandate Diciannove addetti out da domani

A pagina sei www.libertasicilia.com

fondato nel 1987 da Giuseppe Bianca

CRONACA

Saline di Priolo pressioni per la bonifica


A pagina otto e mail redazione@libertasicilia.com

AMBIENTE

venerd17 31marzo maggio 2013 Anno XXVI N. Direzione Amministrazione e Redazione: Mosco Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931/ 60.006 0, 0, 50 sabato 2012 Anno XXV N. 64127 Direzione Amministrazione e Redazione: viavia Mosco 51 51 Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931 / 60.006 50

Quotidiano dELLA provincia Di DI Siracusa SIRACUSA

Caso inquinamento
La Procura di Siracusa accende i riflettori

Cronaca

Ancora solidariet per Libert

STAMPA

Si indaga sulla nube tossica di Melilli e sulla pirite di Thapsos

La Procura della Repubblica

Continua la pioggia di solida-

riet nei confronti del quotidiano Libert, vittima di un doppio attentato incendiario la sera di marted scorso. Qui di seguito diamo un resoconto di quelli pervenuti ella giornata di ieri. Sono indignato per il nuovo atto intimidatorio che ha colpito il tessuto civile di Siracusa in una delle sue voci migliori e pi apprezzate. Atto vile ed esempio di nullit intellettuale e morale, tanto pi che lindipendenza della stampa e la corretta informazione sono alla base della democrazia di un Paese. Al direttore, alla redazione e a tutti i collaboratori di Libert la mia massima solidariet con lauspicio che le forze dellordine possano.
A pagina quattro

di Siracusa ha aperto uninchiesta che comprende gli ultimi casi di inquinamento atmosferico segnalati a Melilli e alla Penisola Magnisi Thapsos. L'indagine coordinata dal sostituto procuratore generale Roberto Campisi, che ha intenzione di affidare un incarico di consulenza ad esperti e tecnici, oltre che delegando il Nictas della sezione di polizia giudiziaria della Procura per verificare le eventuali responsabilit relative agli episodi pi eclatanti avvenuti nellultima settimana e denunciati.
A pagina cinque

Lassociazione ambientalista
A pagina sette

Natura Sicula parte civile contro Sai 8

Set cinematografici russi in piazza Duomo

La Cna Siracusa ha effettuato una verifica sulle nuove ten-

Natura Sicula ha preannunciato di volersi costituire parte civile al processo a carico dei dirigenti Sai 8.

denze del mercato nel comparto dei servizi connessi al turismo. Da una analisi delle richieste effettuate da committenti privati russi emerge una forte richiesta di organizzazione di eventi, addirittura anche di matrimoni. Un settore in grande espansione con pi di 100 mila matrimoni allestero per le coppie russe, bielorusse ed ucraine, che coinvolge inevitabilmente i nostri artigiani come parrucchieri, stilisti, fotografi, sarti.
A pagina tre

Si ferma la raccolta rifiuti, da ieri sera sciopero di 24 ore alla Igm


I rappresentanti sindacali dei lavoratori Igm Rifiuti Industriali hanno confermato lo sciopero di 24 ore annunciato nei giorni scorsi e che scattato ieri sera alle 22. Lincontro tenuto ieri pomeriggio a palazzo Vermexio, tra Comune, azienda e sindacati, si concluso con un nulla di fatto nonostante la concreta possibilit di avere gi domani le somme concesse dalla Cassa depositi e prestiti in forza del decreto sblocca-debiti della pubblica amministrazione, il numero 35 del 2013. Per il Comune, erano presenti alla riunione il commissario straordinario, Alessandro Giacchetti, il ragioniere generale, Giorgio Giann, e il dirigente del settore Ambiente, Giovanni Monterosso. In apertura dellincontro, il ragioniere generale ha consegnato ai sindacati copia della lettera, inviata ieri, con la quale si chiede alla Cassa depositi e prestiti limmediata erogazione di 2 milioni 520 mila euro per il pagamento dei debiti accumulati al 31 dicembre dello scorso anno e dei quali avrebbe beneficiato la Igm Rifiuti Industriali per servizi svolti fuori contratto. Nella lette-

31 maggio 2013, venerd

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

31 maggio 2013, venerd

Lincontro tenuto nel pomeriggio a palazzo Vermexio, tra Comune, azienda e sindacati, si concluso con un nulla di fatto

ra specificato che la pratica era stata definita il 20 maggio scorso; inoltre il ragioniere generale ha aggiunto che ci sono stati, nel corso della giornata, contatti con la Cassa e che le somme potrebbero essere liberate gi domani. Da parte sua lazienda, cos come gi dichiarato nellincontro di marted, ha confermato comunque la disponibilit a pagare gi domattina il 40 per cento delle spettanze vantate dai lavoratori, anche se i soldi non dovessero essere accreditati. Tali garanzie non sono state ritenute sufficienti

dai sindacati che, in assenza del concreto versamento delle somme richieste dal Comune, hanno deciso di confermare lastensione dal lavoro. Dispiace ha dichiarato il commissario straordinario Giacchetti non essere riusciti a scongiurare lo sciopero e il conseguente disagio per la citt. Purtroppo, in un quadro di drammatica crisi di liquidit, che riguarda tutto il Paese, facciamo il possibile per rispettare gli impegni presi ma la disponibilit delle somme non dipende dalla nostra volont.

Verdi ci sono a Siracusa e la loro voce vuol farsi sentire forte e chiara alle prossime elezioni amministrative. Il segretario nazionale dei Verdi, Angelo Bonelli ha toccato i temi principali delle campagne ambientaliste a Siracusa: dalla cementificazione delle coste e dei siti di interesse paesaggistico e archeologico, allinquinamento delle acque del Porto Grande e dellaria nella zona del polo petrolchimico di Priolo. Priolo non in provincia di Palermo ha sottolineato nel suo intervento il segretario Angelo Bonelli linquinamento dellaria e di tutta la zona su cui sorge il polo industriale affare della citt di Siracusa. Io conosco molto bene la situazione di Taranto dove due diritti fondamentali sono stati violati: il lavoro e la salute. Sono venuto a Siracusa perch volevo constatare se quello che accaduto in Puglia si sta verificando anche in Sicilia, se si tratta di un Sistema Italia. In troppi si sono colpevolmente dimenticati di garantire controlli, di garantire la corretta informazione ai cittadini residenti nelle aree industriali: come pu sentirsi una madre che viene a sapere in ritardo di aver trasmesso diossina a suo figlio compiendo latto damore pi alto ovvero allattandolo al seno?.

Verdi, il segretario Bonelli a Siracusa: Priolo alla porte della citt: linquinamento e il disagio ambientale non possono essere ignorati dai siracusani

AMBIENTE

Nel pomeriggio, alle ore 18, presso il Palazzo Comunale, avr luogo l'iniziativa organizzata dal Comune di Augusta, Libera, Magistratura Democratica e Avviso Pubblico sul tema "Insieme per capire: politica e societ in un Comune sciolto per mafia". Interverranno: Giovanni Salvi, Procuratore Distrettuale Antimafia, Maria Carmela Librizzi, Commissario straordinario Comune di Agusta, Maria Rita Cocciufa, Commissario straordinario Comune di Augusta, Francesco Puglisi, Commissario straordinario Comune di Augusta, Vittorio Mete, Ricercatore di Sociologia fenomeni politici Uni-Magna Grcia (Cz), Giovanni Di Martino, Vicepresidente nazionale di Avviso Pubblico, Simona Ragazzi, Segretaria Distrettuale di Magistratura Democratica, Giusy Aprile, Coordinatrice provinciale di Libera Siracusa. Coordina Rita Pancari, Referente del Presidio di Augusta.

Insieme per capire: politica e societ in un Comune sciolto per mafia

Nuovi orizzonti per imprese russe


La Cna Siracusa ha effettuato una verifica sulle nuove tendenze del mercato nel comparto dei servizi connessi al turismo. Da una analisi delle richieste effettuate da committenti privati russi emerge una forte richiesta di organizzazione di eventi, addirittura anche di matrimoni. Un settore in grande espansione con pi di 100 mila matrimoni allestero per le coppie russe, bielorusse ed ucraine, che coinvolge inevitabilmente i nostri artigiani come parrucchieri, stilisti, fotografi, sarti, produttori dei prodotti tipici di alta qualit, servizi di vario tipo, ed ovviamente le strutture turistiche dagli alberghi e ristoranti agli agriturismi e sale ricevimento. Una azione di marketing territoriale per aumentare sensibilmente la richiesta di servizi nel nostro territorio promossa da Cna Siracusa in sinergia con il Consorzio Sicilia Hyblea e realizzata grazie alla disponibilit delle aziende locali ed alla professionalit di contatti diretti con esperti come la dottoressa Daria Bikbaeva. Il cambiamento dellapproccio ai mercati esteri una delle risposte alla crisi afferma Maria Iangliaeva presidente prov.le di CNA Servizi al Tu-

Nel territorio siracusano sale la richiesta di eventi specifici commissionati da committenti russi
tesori e vantaggi del nostro territorio con l aiuto delle strutture che si impegnano a fare lo studio dei mercati approfondito e mirato. Stiamo entrando nei diversi mercati grazie alla partecipazione organizzata ed altamente professionale nelle fiere nazionali ed internazionali, supportando le imprese nella fase successiva al contratto con il servizio di assistenza logistica. Si rivelata vincente la nostra strategia di attivare un consorzio multisettoriale, che tra turismo, artigianato ed agroalimentare da l immagine completa della nostra terra. R.L.

In foto, le riprese di uno spot pubblicitario al centro di Piazza Duomo.

rismo - non ci dobbiamo abbattere di fronte alle difficolt, ma affrontarli con lo spirito di aper-

tura nei confronti del mondo che ci circonda e creare le offerte secondo le esigenze dei poten-

ziali clienti. Non ci dobbiamo fossilizzare nelle formule banali, ma reinventare la proposta dei

Si terr questa mattina al Grand hotel Villa Politi il convegno sul Servizio idrico integrato: innovazione, sviluppo e prospettive al servizio del territorio, organizzato dalla societ di servizi Mosaico. Dopo i saluti istituzionali, particolarmente interessante e quanto mai attuale il primo intervento del professor Attilio Toscano, aggregato di Istituzioni di Diritto Pubblico allUniversit di Catania ed esperto nominato dalla IV Commissione Ambiente e Territorio dellArs in materia di SII (Il servizio idrico integrato tra efficienza ed economicit dellazione amministrativa e disomogeneit ed incoerenza della normativa di settore).

Servizio idrico integrato: confronto sulle criticit

E necessario restituire validit e trasparenza alle operazioni di monitoraggio nellarea industriale ha ribadito Giuseppe Patti bisogna sottrarre al Cipa, ente pagato dalle industrie, il ruolo di controllore e affidarlo ad organi e strutture veramente indipendenti e imparziali. Dobbiamo smetterla di vivere in una colpevole menzogna e restituire ai cittadini il diritto allinformazione sui veri e reali rischi che corrono vivendo a pochi chilometri dalle industrie. Su questo non vogliamo transigere, siamo pronti a chiedere un incontro con il prefetto per risolvere la questione Cipa. Sullutilit ambientalista ma anche economica della raccolta differenziata a Siracusa e sullinquinamento atmosferico delle Pm10 intervenuta Loredana Scerra. La raccolta differenziata lo strumento grazie al quale possibile avviare il processo virtuoso che non solo permette di liberare dallimmondizia la citt ma consente di abbattere i costi dello smaltimento e dunque della Tares, restituendo ai cittadini qualit della vita e risparmio in termini economici ha detto inoltre fondamentale, considerato laltissima concentrazione di Pm10 nellaria in citt, provvedere immediatamente allavviamento di un servizio di trasporto pubblico ecosostenibile.

Nessuna delle due Amministrazione precedente non sono state capace di far approvare una graduatoria delle case popolare. Finalmente oggi grazie al Commissario giacchetti si approvata una graduatoria di 472 alloggi da assegnare. SUNIA CGIL esprime profonda soddisfazione e si congratula con il commissario Giacchetti per la possibilit che dar a molte famiglie bisognose siracusane di ottenere alloggi popolari. Ci riteniamo soddisfatti per il risultato raggiunto e per le tante battaglie fatte in questi anni dal Sunia-Cgil.

Il Sunia-Cgil soddisfatto per graduatorie alloggi

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Tanta solidariet per la nostra redazione


Continua la pioggia di solidariet nei confronti del quotidiano Libert, vittima di un doppio attentato incendiario la sera di marted scorso. Qui di seguito diamo un resoconto di quelli pervenuti ella giornata di ieri. Sono indignato per il nuovo atto intimidatorio che ha colpito il tessuto civile di Siracusa in una delle sue voci migliori e pi apprezzate. Atto vile ed esempio di nullit intellettuale e morale, tanto pi che lindipendenza della stampa e la corretta informazione sono alla base della democrazia di un Paese. Al direttore, alla redazione e a tutti i collaboratori di Libert la mia massima solidariet con lauspicio che le forze dellordine possano, in tempi brevi, individuarne i responsabili e restituire alla citt il clima sereno che le persone civili desiderano. Lo dichiara il Commissari straordinario del Comune, prefetto Alessandro Giacchetti. Il sindaco Paolo Amenta, l'Amministrazione, il Consiglio comunale, e l'Ufficio Stampa del Comune di Canicattini Bagni, nel condannare gli atti intimidatori nei confronti del quotidiano Libert, dichiarano tutta la loro vicinanza al direttore Giuseppe Bianca e alla Redazione, ed augurano che la magistratura e gli investigatori possano al pi presto assicurare alla Giustizia chi pensa di zittire l'informazione e destabilizzare le libert democratiche, attraverso gli attentati incendiari. Il presidente del Consiglio provinciale, Michele Mangiafico, esprime solidariet al direttore e ai giornalisti del quotidiano Libert per il vile atto intimidatorio subito dallorgano di informazione. Purtroppo ha detto il presidente Mangiafico ancora una volta la nostra comunit viene colpita da un atto decisamente incivile e dallintento intimidatorio. Conoscendo limpegno profuso in questi anni dal direttore del giornale e dai giornalisti che lavorano a Libert, sono sicuro che questo gruppo giovane e motivato non si lascer per nulla intimorire e continuer con professionalit a denunciare disservizi, criticit e illegalit. Mi auguro altres che le forze dellordine riescano, in tempi brevi, ad individuare i responsabili dellazione criminosa. Il diritto di informazione va

31 maggio 2013,venerd

31 maggio 2013, venerd

Ancora una pioggia di interventi, messaggi e gesti di vicinanza e solidariet nei confronti del direttore e della redazione del giornale
lenza. Voglio esprimere massima solidariet al Direttore Bianca e a tutta la redazione di Libert. Anche il presidente dellOrdine nazionale dei giornalisti Enzo Iacopino, ha trasmesso la vicinanza e la piena solidariet, a nome Suo e dellintero Consiglio nazionale dellOrdine dei giornalisti, per il vile atto intimidatorio subito la notte scorsa nei locali di via Arsenale. Il presidente dellArea Marina Protetta del Plemmirio, Sebastiano Romano, esprime solidariet al gruppo editoriale Libert Quotidiano di Siracusa per il duplice incendio di natura dolosa ai danni della sede della struttura giornalistica. Episodi inqualificabili e di vera incivilt afferma Romano che rappresentano un danno allintera comunit perch indirizzato contro chi rappresenta la stampa e la libera informazione, esprimiamo massima solidariet al direttore Giuseppe Bianca e alla sua redazione e siamo certi che gli inquirenti faranno presto luce su questi atti deprecabili. Ho appreso, con dispiacere, dellattentato incendiario avvenuto alla originaria sede del quotidiano Libert di Siracusa ed esprimo, per questo, profonda tristezza. Lo comunica lOn. Vincenzo Vinciullo. Solidale, in questo momento ha proseguito lOn. Vinciullo al Direttore Bianca, nel ribadire la Sua dedizione professionale ed instancabile impegno, rinnovo i sensi di stima. A tutta la Redazione di Libert ha concluso lOn. Vinciullo va il mio incoraggiamento a proseguire, con coraggio, nel prezioso lavoro quotidiano, nella certezza che la Magistratura sappia, presto, accertare le cause dellincendio e punire i colpevoli. Al lungo elenco si aggiungono larcivescovo di Siracusa Salvatore Pappalardo, il presidente dellUnione nazionale consumatori, Luigi Giarratana, Elino Attardi, Pippo Gianninoto, lon. Gino Foti, Gianni Failla, Carmelo Maiorca, Veronica Tramontana, Turi Raiti, Paolo Fai, Salvo Parisi, Giampaolo Miceli, Giuseppe Garro, lo staff di 109, Raffaella Mauceri, Elena Caligiore e Domenico Di Stefano, Siracusa online, Gianni Failla, Aldo Salvo, Laura Valvo, Seby Roccaro, Concetto Gil, Carlo Filippelli.

Casi dinquinamento: la Procura apre inchiesta su Melilli e Priolo


La Procura della Repubblica di
Siracusa ha aperto uninchiesta che comprende gli ultimi casi di inquinamento atmosferico segnalati a Melilli e alla Penisola Magnisi Thapsos. L'indagine coordinata dal sostituto procuratore generale Roberto Campisi, che ha intenzione di affidare un incarico di consulenza ad esperti e tecnici, oltre che delegando il Nictas della sezione di polizia giudiziaria della Procura per verificare le eventuali responsabilit relative agli episodi pi eclatanti avvenuti nellultima settimana e denunciati allopinione pubblica. Il primo caso quello legato alla nube tossica che si sprigionata tra sabato e domenica 19 maggio scorso ed ha investito il centro di Melilli. Lacre esalazione che agli abitanti di Melilli ha ricordato lodore dellaglio, per gli esperti altro non che il risultato della combustione di composti di zolfo ed acidi organici che si formano per sostituzione dell'ossigeno, i cosiddetti mercaptani, idro soloforati alchilici ovvero R-SH anzich R-OH. Di solito si formano nei processi di purificazione o del greggio o del gas per eliminare lo zolfo. Essendo legati da ponti di solfuro, che sono gli stessi che tengono ancorate le nostre proteine, si dice possano avere potere mutageno con caratteristiche di pericolosit ancora pi importanti del benzene nonostante ci non sia definitivamente provato. Laltro episodio, quello di penisola Magnisi, stato denunciato nei giorni scorsi dal Circolo Anatroccolo di Legambiente Priolo Gargallo. Ed proprio sulla sollecitazione degli ambientalisti che la Procura ha deciso di intervenire. Come ormai noto a tutti la situazione dellarea industriale Augusta Priolo Melilli grave al punto che divenuta un SIN. sito di interesse Nazionale per leccessiva presenza di aree contaminate interne ed esterne gli stabilimenti industriali ad alto Rischio di crisi ambientale. Una vera emergenza ambientale afferma Pippo Giaquinta, responsabile di Legambiente priolese - che avrebbe bisogno, ormai da molti anni, di interventi urgenti di risanamento e bonifica,ma che ad oggi stato solo un susseguirsi di annunci e proclami da parte degli organi competenti ed istituzionali, senza alcun risultato. Uno dei

Nel murino del sostituto procuratore generale Campisi il caso della nube tossica di sabato 18 maggio e quello delle montagne di pirite alla penisola Magnisi-Thapsos

tutelato in ogni sua forma. Giancarlo Garozzo, candidato sindaco a Siracusa alle elezioni amministrative di giugno 2013 per il centro sinistra. Latto di vilipendio a danno della sede storica del periodico Libert in via Riviera Dionisio il Grande, oggi sede dellarchivio e del deposito, non pu essere avallato n giustificato: si tratta di una barbarie, appartenente ai pi turpi degli atteggiamenti. Per tale motivo conclude Garozzo al direttore e fondatore Giuseppe Bianca e a tutta la redazione va la mia solidariet. "Vanno subito ricercate e comprese le ragioni di un attentato che vorrebbe intimidire un gruppo editoriale che da decenni rappresenta una voce di informazione libera nel territorio siracusano. Sono vicina al direttore Giuseppe Bianca, e poich lo conosco bene e ho letto le sue parole, sono consapevole che questi incendi rappresenteranno solo una tappa del difficile cammino di un quotidiano locale che cerca, nonostante la crisi del settore, di affermarsi come strumento di informazione a servizio della citt. Tredici anni fa proprio quella sede di Riviera Dionisio il grande stata sempre presa di mira, e ritengo che il gruppo guidato da Bianca negli anni non solo ha reagito a quella intimidazione, ma riuscito a crescere nella convinzione che chi opera con professionalit e correttezza non deve temere. Le

In foto, immagine sullincendio di Riviera Dionisio il Grande.

forze dellordine che indagano sullepisodio sapranno dare la giusta risposta che simili vili atti di intimidazione meritano". Lo ha detto il parlamentare nazionale del Pdl, on. Stefania Prestigiacomo, in merito all'attentato incendiario nei confronti del gruppo editoriale Libert-Video 66. Il segretario provinciale Paolo Zappulla, a nome di tutta la Cgil, esprime totale solidariet a Giuseppe Bianca per il vile duplice attentato. "L'intimidazione subita da chi, nel suo ruolo di giornalista, riporta fatti e denuncia pubblicamente sistemi di corruzione, non pu che essere aspramente condannata. La libert di stampa va garantita sempre e comunque. Confidiamo nella magistratura e nelle forze dell'ordine che sapranno fare luce su questo tristo episodio e individuare i responsabili. La matrice dolosa degli incendi che hanno colpito i magazzini del quotidiano Libert rappresentano un atto vile e oltraggioso, unintimidazione che non pu essere tollerata. Cos lon. Sofia Amoddio del Partito Democratico, membro della Commissione Giustizia della Camera e della Giunta per le Autorizzazioni a Procedere. Gli atti intimidatori hanno lo scopo di imbavagliare la stampa, ma i responsabili non comprendono che a condannarli il loro stesso gesto. Episodi come questo fanno crescere la solidariet e la ripugnanza verso qualsiasi atto di vio-

In foto, le montagne di pirite alla penisola Magnisi. Sotto, il magistrato Roberto Campisi.

tanti interventi previsto dopo la denuncia di Legambiente di oltre 15 anni fa ed inserita nel piano delle bonifiche larea antistante la vecchia fabbrica dellEspesi, sulla penisola di Magnisi, in territorio del comune di Priolo. Dopo anni di attese, nel febbraio del 2006 a cura di Sviluppo Italia Aree produttive, fu consegnato allimpresa Teseco un appalto per la messa in sicurezza del sito Versante Thapsos Peni-

sola Magnisi comune di Priolo Gargallo per un importo di 14 milioni e 926 mila euro, un intervento che doveva essere concluso in 450 giorni. Cos come si evince dalle tabelle installate allingresso del cantiere ormai chiuso da anni ed in stato di abbandono. A tutto ci purtroppo siamo ormai abituati perch ci stato detto che i fondi sono insufficienti,che il progetto deve essere aggiornato

e quindi se le bonifiche del SIN, Priolo dovranno avere questo iter possiamo anche dimenticarcene. Il fatto ancor pi grave ed inquietante dice Giaquinta - che dalla bonifica ne venuta fuori unaltra emergenza che stata evidenziata in questi giorni dagli eventi meteorologici e cio dai grossi cumuli di cenere di pirite riportate alla luce dal cantiere aperto e contenenti tra laltro (Arsenico, Piombo ed altri metalli pesanti etc.) non coperte da nessuna protezione, si alzata unimmensa nube di polveri sottili di cenere di pirite, che, con lavvicinarsi della stagione balneare potrebbe creare problemi seri alla salute pubblica, con probabile ed ulteriore contaminazione della zona interessata.. Legambiente chiede, quindi, il riavvio urgente del cantiere al fine di portare al termine la bonifica dellarea Magnisi. Verifica ed analisi puntuale dellarea intorno al sito, con particolare riferimento alla zona di balneazione, al sito archeologico di Thapsos e la riserva naturale delle ex saline. Copertura urgente dei grossi cumuli di cenere di Pirite. Allontanamento del pascolo di mucche intorno al sito contaminato. R.L.

Servizio raccomandate 19 addetti a rischio

31 maggio 2013,venerd

Il

Apartire da domani il recapito delle raccomandate a Siracusa viene internalizzato da Poste Italiane accrescendo la disoccupazione Canoni demaniali marittimi in Sicilia

Il responsabile del movimento ambientalista, Fabio Morreale ritiene doveroso latto a difesa dei cittadini
associazione ambientalista Natura Sicula ha preannunciato di volersi costituire parte civile al processo a carico dei dirigenti della Sai 8 che nel marzo dello scorso anno furono iscritti nel registro degli indagati con laccusa di aver inquinato il Porto Grande. Come sapete, gli imputati hanno optato per il giudizio immediato. Ludienza stata fissata per il 5 dicembre prossimo. La scelta degli imputati stata resa nota a seguito della prima udienza del processo, avvenuta il 26 aprile scorso. Nello specifico, Alessandro Aiello, Riccardo Lo Monaco, Rosario Fiore, Giampiero Pappalardo, Salvatore Torrisi e Marzio Ferraglio sono accusati di aver smaltito i fanghi provenienti dal ciclo di depurazione dellimpianto di c.da Canalicchio, immettendoli direttamente nelle acque del canale Grimaldi (e conseguentemente in quelle del Porto Grande) invece di provvedere al loro regolare smaltimento. Il tutto accaduto dal 2010 al 2012. Inoltre, con pi azioni esecutive di un medesimo disegno criminoso, avrebbero depositato in modo incontrollato presso il depuratore (e precisamente nelle vasche di sedimentazione primaria e nei di gestori, utilizzati come impropri serbatoi di stoccaggio) il vaglio e i fanghi provenienti del ciclo di depurazione, per un volume com-

Processo a dirigenti Sai 8 Natura sicula parte civile

31 maggio 2013, venerd

primo giugno prossimo il recapito delle raccomandate a Siracusa viene internalizzato da Poste Italiane. Poste Italiane con una decisione unilaterale riesce a far crescere la disoccupazione in provincia di Siracusa. La ricerca di questa Azienda, di potenziare la distribuzione della corrispondenza, anche a firma, ha trovato unico sito in Sicilia, giusta attenzione nella citt di Siracusa, il bando di gara che assegnava per il biennio 2012 - 2014 lattivit di recapito di questi oggetti ad una ditta privata, superato e le proroghe succedute in questi ultimi mesi, hanno solo alimentato lo stato dinsicurezza per il loro futuro, che questi Lavoratori riportavano giornalmente tra le mura domestiche. Sono 19 le famiglie che dal 1 giugno andranno ad incrementare la schiera degli indigenti Uomini e Donne che fino ad ieri avevano dato il loro contributo anche per il buon nome di Poste Italiane ... recapitavano a nome e per conto di Poste Italiane ma non certamente con gli stessi diritti dei Lavoratori postali .. ma solo con tanti doveri di portalettere operante nel privato. In un societ, dove il pesce pi grande, mangia il pi piccolo, si assiste oggi allennesima mattanza attendere per Poste Italiane ancora soltanto alcuni mesi per il responso che un giudice doveva esprimere su una delicata lite, ha fatto si che 19 capi famiglia siano licenziati. Il cambio di appalto tra ditte - dice il segretario della Slc Poste, Alessandro Plumeri - nel mondo del recapito privato regolato da appositi accordi sottoscritti dalle parti, e questi riescono in un certo senso a salvaguardare la forza lavoro operante nel settore, ma nulla si pu contro la volont di Questa Azienda di non riesce ad ascoltare neanche la voce della sofferenza di chi dalloggi al domani si ritrova sul lastrico. Slc Cgil Siracusa, chieder sin da subito un incontro con il Prefetto di Siracusa, ed attiver i livelli Regionali e Nazionali dellOrganizzazione

Sindacale, sulla tematica sopra descritta,oltre a tutte quelle forme di lotta ,democratiche, che sul territorio si potranno attiva-

In foto, sportello postale.

re, per dare risalto e conoscenza alla cittadinaza su una decisione che forse poteva essere rimandata.

Si chiuso il trilogo tra Par-

Il porto di Augusta in rete centrale delle Ten-T

lamento Europeo, Consiglio e Commissione Europea sulle reti transeuropee dei trasporti TEN-T, con l'inclusione del porto di Augusta tra le infrastrutture portuali prioritarie per l'Italia: un risultato importante per il sistema di trasporto siciliano che conferma il nostro emendamento depositato nel mese di settembre 2012 in sede di Commissione Trasporti del Parlamento Europeo". Lo affermano gli onorevoli Vincenzo Vinciullo Vice Presidente Vicario della Commissione Bilancio e Programmazione allARS, e Salvatore Iacolino (Grande Sud/PPE), Vicepresidente della Commissione per le libert civili, la giustizia e gli affari interni del Parlamento Europeo. "Riteniamo proseguono gli onorevoli Vinciullo e Iacolino - che l'intermodalit (stradaferrovia-porto-aeroporto)

della costa orientale possa rappresentare un'opportunit concreta di sviluppo industriale e commerciale per la Sicilia per assicurare nuove infrastrutture e sostenere l'apparato produttivo e attrarre nuovi investimenti". Il traguardo raggiunto dopo il via libera al progetto di ampliamento del porto commerciale di Augusta - un'ulteriore dimostrazione che una presenza europea attenta e un dialogo strutturato con le Istituzioni europee e la deputazione regionale sono la chiave per la crescita della Sicilia, concludono Vinciullo e Iacolino.

In Sicilia a seguito della manovra di bilancio approvata il primo maggio 2013 gli oneri derivanti dalle concessioni demaniali marittime sono notevolmente aumentati sfiorando, in alcuni casi il 600% , l'aumento, che si applica da subito e che ha valore retroattivo: dal 1 gennaio 2013, conferma la maggiorazione del 4%, del 7% e del 10% relativamente alle aree a bassa, media e alta valenza turistica" la premessa di una interrogazione presentata dallon. Nino DAsero, Presidente del Gruppo Parlamentare PDL verso il Ppe nella stessa, rivendicando la posizione del gruppo che: non ha mai fatto mancare il sostegno alla categoria, e che ha, da tempo, lanciato un allarme, assolutamente inascoltato, dal Governo regionale, producendo emendamenti contro la norma scritta e approvata in finanziaria dal governo e dalla sua maggioranza, con la presentazione di atti di sindacato ispettivo e con interventi in aula. Sarebbe stato preferibile, prima di presentare e votare questa norma affossatrice, ha dichiarato, sentire in anticipo le organizzazioni di categoria, ma non mai troppo tardi per rimediare ed alla luce dellapprezzabile marcia indietro del governo, occorre ora affrontare complessivamente e con le organizzazioni di categoria tutti gli aspetti legati a queste attivit ed in particolare lo snellimento delliter per il rilascio delle concessioni che risulta lunghissimo e farraginoso, lapplicazione di canoni economicamente sopportabili tali da non pregiudicare la stessa esistenza delle aziende e conseguentemente il lavoro di migliaia di operatori che il settore ancora oggi assorbe, la definizione delle "fasce a valenza turistica".

In foto, il depuratore di Sai 8. plessivo superiore ai biamenti nella colo30 mc. Fanghi che razione delle acque, poi, almeno in par- presenza di sospente, avrebbero gettato sioni scure gelifinel canale Grimal- cate, cattivi odori, di perch finissero proliferazione della nel Porto Grande, flora acquatica. determinando cam- Il modus operandi

non rispettava gli obblighi derivati dal contratto di servizio di affidamento del Servizio Idrico Integrato - afferma il responsabile di Natura Sicula, Fabio

Morreale - stipulato con lATO idrico della Provincia di Siracusa. Considerata la gravit dei delitti contestati - dice Morreale - , la nostra associa-

zione, che per prima denunci lanomalia delle acque del porto, si costituita parte civile nel processo contro Lor Signori. Da parlamentare alla Camera, la siracusana Sofia Amoddio sta presentando una interrogazione parlamentare per chiedere al Ministero dell'Ambiente di costituirsi anchesso parte civile. Al di l dellesito del processo - conclude il responsabile di Natura Sicula - ci che da cittadini ci interessa maggiormente che il problema dell'inquinamento del Porto Grande giunga a definitiva soluzione. Gli otto candidati a sindaco di Siracusa abbiano lonest di impegnarsi pubblicamente su questa proposta! Si pu smettere di sversare i reflui depurati nello specchio acqueo portuale, convogliandoli attraverso l'acquedotto Ciane al depuratore IAS di Priolo, il quale li scaricherebbe assieme agli altri reflui trattati a quasi 2 km di distanza dalla costa nord della citt. R.L.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

31 maggio 2013,venerd

Riserva Saline di Priolo Pressioni per la bomifica


Si tenuto presso la sede dellAssessorato Regionale dellEnergia e dei Servizi di Pubblica Utilit il tavolo tecnico, fortemente voluto dalla LIPU- Ente Gestore della R.N.O. Saline di Priolo, per discutere delle attivit relative allanalisi di rischio e della bonifica dellarea protetta. Allincontro hanno partecipato il Dipartimento Regionale dellAcqua e dei Rifiuti, il Comune di Priolo Gargallo, la LIPU in qualit di Ente Gestore della R.N.O. Saline di Priolo, la Segreteria tecnica Beni Culturali Regione Sicilia e lex ufficio del Commissario Delegato per lEmergenza Rifiuti e la Tutela delle Acque in Sicilia. Nella prima parte della riunione stato esposto dal Direttore della Riserva Fabio Cilea gli aspetti naturalistici e le caratteristiche dellarea protetta, mentre la Dott. ssa Francesca Di Blasi, geologo, ha esposto i risultati del piano di caratterizzazione dellarea Saline di Priolo redatto da Invitalia La seconda parte dellincontro ha, invece, trattato le attivit da svolgere nel prossimo futuro per raggiungere nel pi breve tempo possibile un completo piano di bonifica e di riqualificazione del sito Natura 2000. Il Direttore della Riserva ha espresso la sua soddisfazione per lincontro e auspica di raggiungere lobiettivo della bonifica in breve tempo. Allincontro era presente lAssessore ai Beni Culturali di Priolo Gargallo, Lia La Duca, che ha sottolineato come la collaborazione fra i due Enti ancora una volta produce importanti progetti di riqualificazione per il territorio priolese, esprimendo la propria soddisfazione per le concrete conclusioni del tavolo tecnico. Lincontro stato il naturale proseguimento della conferenza tenutasi presso il Ministero dellAmbiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dove stato fatto un altro importante passo avanti verso la messa in sicurezza dellarea con la validazione dei dati raccolti nel 2009 da Invitalia. Il prossimo incontro si terr a giugno, dopo la conferenza decisoria che si terr nelle prossime settimane presso la sede del Ministero dellAmbiente. R.L.

Si tenuto presso la sede dellAssessorato Regionale dellEnergia e dei Servizi di Pubblica Utilit il tavolo tecnico, fortemente voluto dalla LIPU- Ente Gestore

vita di Quartiere

31 maggio 2013, venerd

Ne propone la firma lAVIS di via Von Platen, impegnandosi a sostenere Attivit di aiuto coloro che, sottoscrivendola, sosterranno a loro volta il volontariato e sostegno qualit; assumere gli oneri relativi alle spe- posta se strettamente connesse con le attivit in opera da espletare; disciplinare e regolamentare le modalit e le entit senza nulla delle risorse erogate per lo svolgimen- in cambio
to delle prestazioni, che formano oggetto dellattivit delle strutture convenzionate; istituire il registro Comunale delle Associazioni di Volontariato Onlus; istituire lOsservatorio Comunale sul Volontariato, cui attribuire i compiti di avanzare proposte allAmministrazione Comunale sulle materie che interessano le Organizzazioni di volontariato; promuovere ed organizzare la Conferenza Comunale degli Stati Generali del Volontariato; istituire un ufficio comunale per i rapporti con le organizzazioni dei volontari; dare massima visibilit ed accesso alle attivit delle Associazioni di Volontariato, attraverso il portale comunale, gli Albi, gli Uffici stampa comunali; sottoscrivere protocolli dintesa con gli Assessorati comunali per la collaborazione nel campo delle Politiche Sociali, dellIstruzione Scolastica, della Promozione della Cultura, dellArte e dello spettacolo e delle Attivit di tempo libero, della promozione dello Sport; celebrare, ogni 5 Dicembre la Giornata Internazionale del Volontariato con iniziative ed incontri dedicati; istituire lAlbo dOro dei donatori volontari del Sangue e degli emocomponenti, degli organi e del midollo osseo. La sottoscrizione della Carta di Impegno costituisce elemento utile di valutazione per lorientamento del consenso e per il sostegno nella competizione amministrativa.

LAvis in occasione

S. Lucia: Carta dimpegno per tutti i candidati


corso; la protezione civile; la donazione del sangue, degli organi e del midollo osseo; il contrasto a l l e m a rg i n a z i o n e e alle condizioni di svantaggio; le forme di reciproco scambio di aiuto; gli interventi per linclusione sociale; la formazione e listruzione; lo sport e tempo libero; la tutela della promozione e della valorizzazione del patrimonio storico-artistico; la promozione della cultura e delle forme di espressione artistica; la ricerca scientifica di interesse sociale. Il riconoscimento, quali organizzazioni non lucrative di utilit sociale (Onlus), attribuito dallo Stato alle Associazioni organizzate dei volontari, in possesso dei requisiti e delle caratteristiche indicate dalla normativa vigente (L. 266/91), consente il beneficio ed il godimento di agevolazioni e di risorse a sostegno, nella logica dellinteresse collettivo e dei benefici pubblici e sociali, etici ed economici, derivanti dal perseguimento delle finalit sociali, espressamente declinate nelle carte statutarie delle Associazioni. I donatori volontari del Sangue, in Italia, sono oltre 1 milione, 700 mila. Le organizzazioni no profit sono pi di 250 mila di cui oltre 45 mila di volontariato. Gli Enti locali possono e debbono contribuire alla promozione dello sviluppo delle attivit di volontariato, intervenendo, sia in forma diretta che indiretta, per la realizzazione dei progetti, dei programmi, delle iniziative e delle opere, poste in essere dalle Associazioni e dalle organizzazioni di volontariato. Con il Decreto Lgs 4 dicembre 1997, n. 460, di riordino della disciplina tributaria degli Enti non commerciali e delle Organizzazioni non lucrative di utilit sociale, viene sancita, allart. 21, lesenzione in materia di tributi locali. Tale articolo assegna ai Comuni, alle Province ed alle Regioni la facolt di deliberare, nei confronti delle Onlus, la riduzione o lesenzione dal pagamento dei tributi di loro pertinenza e dai connessi adempimenti. La prossima tornata elettorale per il rinnovo delle Amministrazioni Comunali, fornisce la opportunit ai candidati di dimostrare la propria attenzione e sensibilit ai temi ed ai valori espressi dal mondo del volontariato, sottoscrivendo un atto formale di impegno per lapplicazione e lattuazione dei benefici di esenzione in materia di tributi locali, a favore delle Associazioni di Volontariato, Onlus, presenti ed operanti nei propri ambiti territoriali. Ai candidati si propone, altres, di assumere limpegno a destinare in uso, con onere simbolico, beni immobiliari e/o beni strumentali, utili allespletamento della mission associativa di vantaggio sociale. A tal proposito, viene richiesto limpegno a: applicare il contenuto dellart. 10 della L.R. 7 Giugno 1994, n. 22, riguardante la stipula e la sottoscrizione di convenzioni con le associazioni di Volontariato per l assegnazione in uso, di attrezzature e di strutture, nella disponibilit dellAmministrazione Comunale; fissare le disposizioni dirette a garantire lesistenza delle condizioni necessarie, per svolgere con continuit loggetto della convenzione, nonch le forme di verifica delle prestazioni ed il controllo della loro

In foto, fenicotteri alle Saline di Priolo.

CONFINDUSTRIA

Sezione metalmeccanici Sessa confermato presidente


Si tenuta nella sede di Confindustria Siracusa lAssemblea della sezione metalmeccanici ed installatori che ha rinnovato le cariche per il biennio 2013-2015. Presidente stato confermato Santo Sessa della Sonim (gruppo Irem) e vicepresidenti sono stati eletti Sebastiano Bascetta (Comes Sicilia) e Maria Pia Prestigiacomo (Coemi). Componenti dellesecutivo Guido Caporale (Sim), Gaetano Palminteri (NPA), Salvo Di Bennardo (Ricoma), Angelo Calabrese (Ponterosso Sud), Roberto Bramanti (Isme), Marcello Marotta (Siritec), Manuel Caschetto (Siracusana Acciai). Il rilancio del comparto metalmeccanico che vive oggi un momento difficile e le prospettive di sviluppo legate a nuove opportunit nei mercati internazionali; la contrattazione di secondo livello (aziendale) basata su parametri di produttivit e di detassabilit al centro dellagenda di lavoro dellesecutivo dei metalmeccanici di Confindustria Siracusa che rappresentano una fetta rilevante dellimprenditoria siracusana con grande specializzazione tecnica ed esperienza manageriale.

delle prossime elezioni amministrative ha elaborato una Carta dImpegno da sottoporre a tutti i candidati a Sindaco e a tutti i candidati a Consiglieri comunali. Tale Carta evidenzia i punti salienti della legge 266/91, del decreto lgs 460/97 e impegna quei candidati eletti che eventualmente lo sottoscriveranno, ad applicare le leggi sopra riportate e la legge regionale n. 22 del 1994. LAvis si impegna a sostenere quei candidati, di qualsiasi colore politico, che sottoscriveranno la Carta. La Carta dImpegno pu essere firmata presso i nostri uffici dal luned al sabato dalle 7.30 alle 12.45. Di seguito il testo della carta dImpegno proposta dallAvis. Il volontariato costituisce la pi alta espressione della libert della Persona umana e, come tale, costituisce un diritto inalienabile. I campi di intervento, nei quali si estrinseca l attivit dei volontari, sono quelli di pi alta valenza per il miglioramento della qualit della vita; il sostegno alle persone; la protezione dellambiente; gli interventi di soc-

l volontariato un'attivit di aiuto e di sostegno messa in atto da soggetti privati, generalmente in modo gratuito, per varie ragioni che possono essere di solidariet, di giustizia sociale, di altruismo, filantropia o di qualsiasi altra natura. Destinatari dell'attivit sono diversi settori: dall'assistenza alle persone in difficolt e/o con vari problemi, alla tutela della natura e degli animali. Nasce dalla spontanea volont dei cittadini di fronte a problemi non risolti, o non affrontati, o mal gestiti dallo Stato e dal mercato. Per questo motivo il volontariato si inserisce nel "terzo settore" insieme ad altre organizzazioni che non rispondono alle logiche del profitto o del diritto pubblico. Il volontariato pu essere operato individualmente o in associazioni organizzate. La legge 11 agosto 1991 n. 266 regola il volontariato organizzato e istituisce delle strutture per lo sviluppo e la crescita del volontariato su base regionale (i Centri di Servizio per il Volontariato), che forniscono gratuitamente alle Organizzazioni di Volontariato servizi nel campo della promozione, della consulenza, della formazione, della comunicazione e molti altri.

10

31 maggio 2013, venerd

Epipoli: Lavori per via M. Bianco


nale dimissionario, avvocato Fabio Rodante, e lavvocato Alessandra Fangano e il dottor Giuseppe Rodante, candidati al consiglio di circoscrizione di Epipoli nella lista Progetto Siracusa, sono stati ricevuti dal settore Nuove opere del comune di Siracusa, in merito alla richiesta di chiarimenti sui lavori da eseguire in

Necessaria la realizzazione di una fogna per contenere gli allagamenti

Il consigliere comu-

via Monte Bianco (al cosiddetto Villaggio Miano) per la messa in sicurezza del pozzetto di acque nere e la sostituzione della linea fognaria esistente. Lo stesso comune di Siracusa, infatti, ha presenziato a diversi tavoli tecnici sul tema, dai quali era emersa ad ottobre 2012 la disponibilit di Sogeas ato idrico 8 Spa a realizzare il re-

capito finale dei collettori fognari realizzati e non in esercizio perch non ancora collegati al depuratore di contrada Canalicchio. A nome del movimento politico locale di Progetto Siracusa, i tre esponenti dello stesso movimento civico hanno richiesto un immediato riscontro sulliter amministrativo condotto dalla Sogeas ato idrico

Roma, 13 maggio 1981. In una

Oggi la Diocesi di Noto ricorder lattentato a Giovanni Paolo II


Diocesi, si raduneranno per recitare il S. Rosario lungo la via sacra guidati da Mons. Staglian. Giunti al Santuario il Vescovo, insieme ai quasi cento sacerdoti, indosser i paramenti per dare inizio alla suggestiva processione che da inizio alla Celebrazione Eucaristica, al termine della quale, in unatmosfera di grande trasporto affettivo, rinnover latto di consacrazione della Diocesi alla Vergine Maria.

Piazza S. Pietro gremita di fedeli, Giovanni Paolo II viene colpito da due proiettili che mettono in serio pericolo la sua vita. Noto, 31 maggio 2013. Sono passati 32 anni, il Vescovo Antonio, insieme a diverse centinaia di fedeli, si recher come oramai da tradizione presso il Santuario diocesano della Madonna della Scala in Noto. I fedeli, provenienti da tutte le cittadine della

8 societ per azioni, la quale si era impegnata ad una nuova valutazione dei costi e alla richiesta delle autorizzazioni necessarie alla Soprintendenza e agli altri enti preposti. Lopera, per quanto onerosa sul piano finanziario, stata infatti ritenuta di primaria importanza, non solo perch tutelerebbe dopo anni la cittadinanza dai pericoli igienici causati dalle piogge a causa della limitata capacit di portata del sistema fognario, ma anche perch i suoi costi sarebbero ammortizzati grazie al risparmio di spesa che ne deriverebbe dallo spegnimento di due pompe di sollevamento che consumano moltissima energia elettrica e vanno in blocco nel periodo del cosiddetto troppo pieno, durante le precipitazioni atmosferiche. Una priorit, dunque, alla quale Sogeas ato idrico 8 e lambito territoriale ottimizzato idrico di Siracusa non possono sottrarsi. Lopera devessere avviata entro e non oltre questa stagione estiva, cos da evitare, almeno per questanno gli inconvenienti e le emergenze derivanti dalla stagione delle piogge. Sogeas ato idrico 8, peraltro, risulta inadempiente, nei confronti degli utenti siracusani, di tutte le opere infrastrutturali e di manutenzione previste dal contratto di affidamento. La realizzazione di questopera servirebbe anche a distendere i rapporti ormai critici con la popolazione della circoscrizione Epipoli e a dotare la citt di unimportante recapito finale per la depurazione delle acque nere della zona nord di Siracusa.

Sabato 8 giugno alle ore 18,30 nella Galleria

Ortigia: Per sabato 8 giugno linaugurazione di Frattali

Mountrain bike: tappa netina del giro


31 maggio 2013, venerd

11

Quadrifoglio arte contemporanea (Via Santi Coronati, 13 Ortigia) sar inaugurata la mostra "Target frattale", personale di Lela Pupillo a cura di Mario Cuc. La mostra organizzata in occasione delle Celebrazioni Archimedee. Il percorso espositivo comprende una ventina di opere recenti, di dimensioni e tecniche varie, in cui lartista siracusana d vita a un brulichio di forme che vibrano e sattorcigliano intorno alle superficie dei target, attirando lo spettatore nel meraviglioso microcosmo dei frattali. Protagonista delle calligrafie pittoriche della Pupillo la ricorsivit della stessa forma secondo scale geometriche diverse, la cosiddetta auto somiglianza o auto similarit. Alla base della ricerca espressiva dellartista vi sono gli affascinanti studi su quegli oggetti geometrici denominati frattali e sulle loro corrispondenze con la struttura della mente umana. Una corrispondenza, questa, tanto pi misteriosa quanto pi ci appare familiare. Lela Pupillo nata a Siracusa dove vive e lavora. Ha iniziato giovanissima lo studio della pittura con le tecniche dellolio, dellacrilico e dellacquarello. Le sue opere, esposte in mostre personali e collettive gi nella met degli anni Sessanta in prestigiose gallerie in Italia e allestero, si trovano in collezioni pubbliche e private. La mostra rester aperta fino al 28 giugno e potr essere visitata tutti i giorni dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 17,00 alle 20,00. Propriamente un frattale un oggetto geometrico dotato di omotetia interna: si ripete nella sua forma allo stesso modo su scale diverse, ovvero non cambia aspetto anche se visto con una lente d'ingrandimento. Questa caratteristica spesso chiamata auto similarit oppure autosomiglianza. Il termine frattale venne coniato nel 1975 da Benot Mandelbrot nel libro Les Objects Fractals: Forme, Hazard et Dimension per descrivere alcuni comportamenti matematici che sembravano avere un comportamento "caotico" , e deriva dal latino fractus (rotto, spezzato), cos come il termine frazione; infatti le immagini frattali sono considerate dalla matematica oggetti di dimensione anche non intera. La natura produce molti esempi di forme molto simili ai frattali. Ad esempio in un albero (soprattutto nell'abete) ogni ramo approssimativamente simile all'intero albero e ogni rametto a sua volta simile al proprio ramo, e cos via; anche possibile notare fenomeni di auto-similarit nella forma di una costa: con immagini riprese da satellite man mano sempre pi grandi si pu notare che la struttura generale di golfi pi o meno dentellati mostra molte componenti che, se non identiche all'originale, gli assomigliano comunque molto. Frattali sono presenti anche nel profilo geomorfologico delle montagne, nelle nubi, nei cristalli di ghiaccio, in alcune foglie e fiori. Secondo Mandelbrot, le relazioni fra frattali e natura sono pi profonde di quanto si creda. Del resto, come afferma Benoit Mandelbrot Si ritiene che in qualche modo i frattali abbiano delle corrispondenze con la struttura della mente umana, per questo che la gente li trova cos familiari. Questa familiarit ancora un mistero e pi si approfondisce l'argomento pi il mistero aumenta .

Fervono

i preparativi per la tappa netina di Coppa Sicilia, specialit Xco di mountain bike, che si svolger il 2 giugno prossimo a Noto, c/da FiumaraTimpa del sole, su di un circuito tracciato in una vasta area, sita in c.da Fiumara (lungo la strada provinciale 64), interamente chiusa al traffico veicolare, adiacente l'agriturismo Timpa del sole. L'evento sportivo netino stato denominato Xco di Mountain bike Noto capitale del barocco e sar valevole quale 9a tappa della Coppa Sicilia specialit Cross Country Olimpica (Xco). La manifestazione, organizzata dalla locale societ sportiva Sikelia Motoricambi Racing Team, sotto l'egida della Federazione ciclistica italiana e con il patrocinio del comune di Noto, vedr la presenza dei migliori specialisti siciliani della disciplina e si annuncia spettacolare per via delle caratteristiche tecniche del percorso che si sviluppa su un anello, attraversando stradine

In agenda lattraversamento di una vasta area ricadente in c.da Fiumara, lungo la S.P. 64
sterrate e single track e guadando per ben due volte il fiume Asinaro. Gli sportivi appassionati potranno seguire la gara dalle postazioni che saranno predisposte dagli organizzatori e che, considerata la posizione del circuito, permetteranno un'ampia visuale dell'intero percorso di gara. La disciplina sportiva della mountain bike, che in questi ultimi anni a Noto si sviluppata notevolmente, grazie al crescente numero dei praticanti, non solo uno sport agonistico ma un'attivit che pu essere praticata da tutti e coniuga l'attivit motoria alla scoperta del nostro territorio. Si prevede la partecipazione di oltre un centinaio di bikers tra cui alcuni di alto livello come Farnisi, Caldarella, Zagarella, Claudia Andolina, Riccioli, La Mantia, Migliore, Quattrocchi, Fazio e Ioppolo. LAmministrazione comunale dichiara lAssessore allo Sport, Daniele Manfredi, - con la concessione del Patrocinio Comunale, ha voluto dare il proprio sostegno a questa importante iniziativa sportiva in considerazione del suo particolare valore sportivo e della sua rilevanza di livello regionale che porter la Citt di Noto ad essere ancora protagonista di una intensa giornata di sport e sano e spettacolare agonismo. telai per mountain bike sono caratterizzati dall'avere una geometria diversa da quelli per bici da strada, tendenzialmente pi "compatta" a parit di misura, per conferire maneggevolezza e resistenza. Negli ultimi anni si diffusa la geometria detta "sloping" dall'inglese "slope" per "inclinazione" che presentano il tubo orizzontale abbastanza inclinato verso il basso e il tubo reggisella conseguentemente molto lungo. Tra i materiali il pi usato fino a pochi anni fa era l'acciaio cromo-molibdeno (meno costoso ma pi pesante) mentre oggi la maggior parte dei telai sono realizzati in alluminio. L'acciaio ancora utilizzato per produzioni di bassa

Il transito dellevento regionale del trofeo XCO previsto per la data di dopodomani, il 2 giugno

Alle 17,00 al centro Erg c Un casco per la vita


l concorso Un casco vale una vita si inserisce nellambito del Progetto Legalit dell Arma dei Carabinieri, iniziativa che vede i militari impegnati in una serie di lezioni sui temi della legalit e della sicurezza stradale, svolte presso i singoli istituti comprensivi di tutta la

provincia. Al programma partecipano gli specialisti di Isab ed Erg, che completano la formazione degli studenti con lezioni sui temi della cultura della sicurezza sul lavoro. Il progetto Legalit Un casco vale una vita prende le mosse oggi al Centro Erg di via Piazza Armerina

gamma o per modelli di nicchia e di grande qualit dove l'uso di leghe speciali e la lavorazione accurata consentono di ottenere pesi simili ai telai in alluminio ma dotati dell'elasticit e robustezza caratteristici di quelli in acciaio (per esempio i nuovi acciai speciali tipo Nivacrom hanno permesso di ridurre il peso di un telaio da circa 2700 a 1500 grammi). Sui modelli pi costosi e orientati alla competizione cross-country il telaio spesso realizzato in composito (fibra di carbonio), con un piccolo risparmio di peso rispetto all'alluminio, pi raramente in titanio. L'impiego di quest'ultimo metallo rappresenta il miglior compromesso tra leggerezza, resistenza alla fatica meccanica e alla corrosione ed elasticit strutturale ma il suo impiego limitato dal prezzo molto elevato della materia prima e della loro lavorazione, visto che vengono realizzati artigianalmente a mano da pochi specialisti.

rrivano le Winx a Siracusa. Le fatine dei cartoons per la gioia degli alunni delle scuole locali, che saranno le speciali paladine dellambiente allinterno delliniziativa Le Magie del mare che sar illustrata stamani a partire dalle 9,30 nel salone multimediale FerruzzaRomano , sede dellArea Marina Protetta del Plemmirio, allinter no del suggestivo comprensorio di Castello Maniace, nel cuore di Ortigia. Bloom, Stella, Flora, e le loro popolari amiche, avranno infatti il compito di guidare i ragazzi delle elementari alla scoperta delle aree marine protette italiane, in un road show che partito dal Friuli Venezia Giulia e si concluder in Sicilia, nelloasi marina siracusana. Levento a cui partecipa lAmp del Plemmirio promosso da Fonda-

Citt: Stamani arrivano le winx anche a Siracusa


nistero dellAmbiente - Direzione Generale per la Protezione della Natura e del Mare. Saranno presenti i personaggi di seguito elencati: Sebastiano Romano, presidente Area Marina Protetta del Plemmirio, Vincenzo Incontro, direttore Area Marina Protetta del Plemmirio Giuseppe Daidone, Coordinatore consortile Area Marina Protetta del Plemmirio, Roberta Massaccesi - Marketing executive Rainbow, Fabio Renzi - Segretario generale Fondazione Symbola, Alessandro Giacchetti, Commissario straordinario Comune di Siracusa, Giuseppe Abbate, assessore Provincia regionale di Siracusa, Raffaele Zanoli, Provveditore agli studi di Siracusa, Luca Sancilio, comandante della Capitaneria di Porto di Siracusa.

Levento in agenda per le 9,30 presso il salone Ferruzza - Romano dellAmp del Plemmirio

zione Symbola, Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Ente gestore delle Aree Marine Protette di Santa Maria di Castellabate e Costa degli Infreschi e della Messeta, e Rainbow la

content company marchigiana nata dal talento creativo di Iginio Straffi, nota in tutto il mondo per la serie di cartoni animati Winx Club - con la collaborazione di Federparchi, il contributo e il patrocinio del Mi-

12

una conversazione ad amplissimo spettro, che spazia da Tra Tucidide a Stalin


di Paolo Fai* Che Luciano Canfora sia comunista, noto alluniverso mondo. Che non sia per un settario trinariciuto come avrebbe detto Guareschi lo dimostrano i suoi libri, in cui la convinzione ideale pi che ideologica non offusca la limpidezza dellocchio critico dello studioso che si affisa sui documenti. Lultima conferma che lo storico e il filologo vivono su un piano diverso da quello del tovarish, Canfora la fornisce nel libro Intervista sul potere, Laterza, pp. 283, euro 12, curato da Antonio Carioti, giornalista del Corriere della Sera. una conversazione ad amplissimo spettro, che spazia da Tra Tucidide a Stalin a lite e popolo, passando per Cittadini e guerrieri, Oriente e Occidente, Monoteisti e pagani, Istruzione e libert, La ricchezza e il numero. Sono temi e problemi cruciali della nostra storia, passata e presente, dal mondo grecoromano al mondo attuale, indissociabili, pena la comprensione delluna e dellaltra. Perch vale sempre lassioma di George Saintsbury: Lantico senza il moderno solo un ostacolo, il moderno senza lantico stoltezza assoluta e irrimediabile. E Canfora ce ne d una dimostrazione esemplare quando Carioti gli chiede in che modo la sua attivit scientifica si intrec-

Il linguaggio politico? Un classico Intervista sul potere a Luciano Canfora


che di epoche differenti che silluminano a vicenda. Perch conclude Canfora la politicit delle letterature antiche straripante, anche se di solito i classicisti si privano del piacere di capirlo. E, di conseguenza, di farlo capire ai loro studenti. Il sugo del libro un invito, che rimbalza da una pagina allaltra, ad evitare le semplificazioni davanti ai fenomeni storici. Canfora giunge a definirsi pi defeliciano dei defeliciani contro chi parla del fascismo, del nazionalsocialismo e del bolscevismo come fenomeni simili, mentre De Felice ha passato tutta la vita a spiegare il contrario. Cos ha tolto valore al concetto monolitico di totalitarismo Purtroppo sostiene Canfora sociologi e politologi non studiano la storia, perch fanno un altro mestiere: se la studiassero, eviterebbero semplificazioni fuorvianti. Infatti, lo storico non pu seguire le formule esteriori, deve saper comprendere per differenze. Anche se, aggiunge, pensare analogicamente incoercibile. A lettura finita, il titolo risulta come un grande ombrello sotto cui trova riparo un vasto campionario di argomenti, che comunque col potere intrecciano relazioni. Come la religione (politica e religione sono strettamente connesse). Nel confronto tra

31 maggio 2013, venerd

Lo scrittore mette in campo la sua competenza di conoscitore dellantichit nonch la sua passione di intellettuale alieno dai luoghi comuni del pensiero unico. I suoi giudizi non risparmiano neanche ci che un tempo si chiamava la sinistra e che dalla caduta del comunismo a oggi sembra smarrita al rimorchio di uninquietante degenerazione oligarchica
Canfora si avvicina a Cossutta e lo segue nei Comunisti italiani, dopo la frattura con Bertinotti, che secondo lui incarnava un innocuo radicalismo intellettuale, anche un po dannunziano. Da quellanno terribile comincia lo smarrimento della sinistra italiana in cerca di una ridefinizione del proprio ruolo, mentre la politica italiana ha subto uninquietante degenerazione oligarchica e insieme populistica, che ha di fatto deformato, fino a depauperarle, le funzioni della democrazia parlamentare rappresentativa nata con la Costituzione del 1948. Il testamento della lunga intervista Canfora lo affida alle ultime parole del libro. Lui, umilmente, la chiama unideuzza. A suo parere, il luogo dove le tendenze oligarchiche dominanti possono e devono essere messe in discussione il laboratorio immenso costituito dal mondo della formazione e della scuola l che leducazione antioligarchica, su base critica, pu farsi strada. Ecco perch, facendo un bilancio di quanto mi accaduto di pensare nel corso di questi anni, ritengo che deprezzare e dequalificare il mondo dellinsegnamento, tanto nella scuola quanto nelluniversit, sia un gesto suicida. Sante parole. Che tuttavia non troveranno udienza nelle stanze del Potere, dove lassassinio della scuola pubblica stato lucidamente programmato e consumato. Sfugge a chi torni utile (forse alle scuole private?), mentre il danno generale, in termini di depauperamento culturale e di decrescente competitivit internazionale, chiaro ed evidente a tutt. *Docente

31 maggio 2013, venerd

13

ciata con le riflessioni sullattualit. Canfora racconta che nel 1958, a sedici anni, cominci a leggere la storia della guerra del Peloponneso di Tucidide dal V libro, quello del dialogo tra gli ateniesi e i Melii, e giunse allVIII, dove si parla del colpo di Stato avvenuto ad Atene nel 411 a.C.

Qui Tucidide descrive come si suicida un regime democratico, votando in assemblea i provvedimenti che lo esautorano. Proprio quello che, lo stesso anno 1958, avveniva in Francia, dove De Gaulle riceveva dallAssemblea nazionale poteri eccezionali: in sostanza il suicidio della Quarta

Repubblica francese. Ci mi parve talmente inerente a quanto stavo leggendo da indurmi ad un tipo di indagine che trovo feconda, bench presenti gravi pericoli: il pensiero analogico, che consiste nel riconoscere (quando si tratti di fenomeni politici) un nesso non velleitario fra dinami-

Italia e Francia, al sostanziale confessionalismo cattolico italiano, Canfora oppone la scristianizzazione della Francia conseguente alla rivoluzione del 1789 e la separazione tra Stato e Chiesa avvenuta nel 1905, concludendo che oggi ai francesi scappa da ridere, quando vengono a sapere che nelle aule delle scuole italiane c il crocefisso. Larchitrave del libro il primo capitolo, che si snoda tra autobiografia, destino professionale e scelte ideologico-politiche. L Carioti invita Canfora a mettere le carte in tavola riguardo agli anni, decisivi, della sua formazione. Gi in famiglia, col padre, Fabrizio, professore di filosofia e storia, aderente a Giustizia e Libert, poi al Partito dAzione, poi socialista, infine comunista. Anche gli anni da studente al liceo classico

Orazio di Bari, che dai ministri democristiani era chiamato il Cremlino per la presenza di tre o quattro docenti comunisti, furono molto formativi. Ma al Pci ader molto tardi, nel 1988 (mi parve giusto iscrivermi quando le cose andavano male). Contrario al mutamento di nome

del Pci in Pds, voluto da Occhetto al Congresso di Rimini del 1991, perch gli sembrava una resa acritica e incondizionata, mentre ladesione alla socialdemocrazia era un passo che andava fatto molto prima, non da perdenti, ma da costruttori di una prospettiva nuova,

In alto a sinistra, lo scrittore Luciano Canfora. Sotto, Giulio Andreotti; in alto a destra Stalin; a fianco una rilettura del discorso di Pericle agli Ateniesi del 461 a.C. tratto dalla Guerra del Peloponneso di Tucidite.

Il memorial dedicato allindimenticato Duccio, figlio del fondatore dellodierna Erg, ha permesso agli studenti di distinguersi e di dimostrare unottima preparazione

14

31 maggio 2013, venerd

Priolo: La Danilo Dolci si fa onore nel trofeo Garrone


a compagine di calcio del 1 Istituto Comprensivo Danilo Dolci di Priolo Gargallo si ben distinta nel corso del 1 Trofeo Riccardo Garrone 2012/2013, che si tenuto presso il Centro sportivo Erg di viale Piazza Armerina a Siracusa. La squadra priolese, diretta dalla referente scolastica, ins. Rosa Fortuna, e composta da undici studenti di scuola primaria: Brian Galeota, Ruben Falla, Leonardo Marletta, Luigi Cammerilla, Andrea Urso, Gabriele Castellino, Alessio Manganaro, Gabriel Petrolito, Leandro Coco, Amedeo Federico, Samuele Germano, ha sbaragliato la concorrenza, aggiudicandosi il primo posto nel girone D. Il Trofeo maschile, organizzato dal presidente dellAsd Erg, Maurizio Pepoli, e rivolto ai nati nellanno 2002, ha visto confrontarsi le rappresentative di diversi Istituti comprensivi della Provincia, i quali hanno dato vita ad uno spettacolo agonistico unico, in cui il fair play e lallegria lhanno fatta da padrone. Durante la kermesse sportiva, i giovanissimi calciatori

del Danilo Dolci hanno messo in mostra spirito di squadra, eccellenti doti sportive e buone individualit, che hanno permesso loro di ottenere ottimi risultati. Le premesse fanno ben sperare e, pertanto, at-

Certamen latinum syracusanum: Oggi alle 17,30 la premiazione

traverso nuovi intensi allenamenti e ulteriori sacrifici atletici, si pu cominciare a sognare in grande, auspicando il raggiungimento di nuovi importanti successi per una rappresentativa scolastica dalle eleva-

ggi alle 17:30 presso lAuditorium del Museo Archeologico Paolo Orsi si svolger la premiazione della ventisettesima edizione del XXVII Certamen Latinum Syracusanum promossa dal Liceo Classico e Linguistico Tommaso Gargallo e dellAssociazione Italiana Cultura Classica delegazione Renato Randazzo di Siracusa Dopo i saluti del prof. Paolo Madella, presidente dellAssociazione Italiana Cultura Classica delegazione Renato Randazzo di Siracusa e del Dirigente Scolastico del Liceo Classico e Linguistico Tommaso Gargallo, dott.ssa Antonietta Robusto, sar tenuta una lectio magistralis da parte del prof. Mario Capasso (Universit del Salento e presidente nazionale dellAssociazione Italiana Cultura Classica) dal titolo il mestiere del papirologo. Nel corso della premiazione verr presentata la ristampa di un saggio critico di Renato Randazzo sullAntigone di Sofocle, curata dalla dott.ssa Irene Rizza Randazzo.

te prospettive calcistiche. Riccardo Garrone, detto Duccio (nato a Genova, 23 gennaio 1936 e scomparso a Grondona il 21 gennaio di questanno) il personaggio che intitola il trofeo, stato un imprenditore e dirigente sportivo italiano, che stato presidente, poi presidente onorario e consigliere di amministrazione dell'azienda di famiglia, la Erg Spa fondata da suo padre Edoardo nel 1938, oltre ad essere presidente del Banco di San Giorgio Spa, della Sampdoria, della Onlus Mus-E Italia, di Capitalimpresa Srl e della Fondazione Edoardo Garrone. Malato da tempo di un tumore al pancreas, muore nella sua villa di Grondona - in localit San Martino - la sera del 21 gennaio 2013. I funerali vengono celebrati dal cardinal Angelo Bagnasco nella Chiesa del Ges di Genova il 23 gennaio successivo, giorno in cui avrebbe compiuto 77 anni. Alla cerimonia sono presenti tutti i componenti della rosa della Sampdoria e del Genoa oltre a molti altri personaggi del mondo del calcio come Massimo Moratti, Adriano Galliani, Beppe Marotta, Franco Baresi, Enrico Mantovani, Enrico Preziosi, Aldo Spinelli e molte ex glorie della Samp fra cui Antonio Cassano, Giampaolo Pazzini, Francesco Flachi, Fabio Bazzani e Sergio Volpi.[6] Viene sepolto nella tomba di famiglia a Carpeneto accanto al padre Edoardo. Nel 1961 si laurea in chimica industriale. Nel 1963, a seguito dell'improvvisa morte del padre, fondatore dell'azienda nel 1938, assume la guida di ERG. Sotto il suo impulso, la societ sviluppa la propria struttura produttiva e, nel 1971, partecipa alla realizzazione della Raffineria Isab di Priolo Gargallo (Siracusa), uno dei pi importanti insediamenti industriali della Sicilia e del Mediterraneo. Tra il 1984 e il 1987, il Gruppo ERG compie importanti acquisizioni commerciali (Elf Italiana e Chevron Italiana). Molte, negli anni, sono le sue iniziative di mecenatismo culturale. Tra le altre, va ricordata la straordinaria erogazione finanziaria che ha consentito la riapertura del Teatro Carlo Felice di Genova, di cui Erg sponsor istituzionale dal giorno della sua inaugurazione (ottobre 1991).

L'evento sportivo netino stato denominato XCO di Mountainbike-Noto capitale del barocco e sar valevole quale IX tappa della Coppa Sicilia
Ormai prossima la tappa di Coppa Sicilia, specialit XCO di mountain bike, che si svolger a Noto, c/da FiumaraTimpa del sole, il 2 giugno prossimo. Previsto un circuito che comprende una vasta area, insita in c.da Fiumara (S.P. 64), adiacente l'agriturismo Timpa del sole e che per levento verr interamente chiusa al traffico veicolare. L'evento sportivo netino stato denominato XCO di Mountainbike Noto capitale del barocco e sar valevole quale IX tappa della Coppa Sicilia specialit Cross Country Olimpica (XCO).

Mountain bike. Tutto pronto per la IX Tappa Coppa Sicilia Cross Country Olimpica 2013
ni di alto livello come Farnisi, Caldarella, Zagarella, Claudia Andolina, Riccioli, La Mantia, Migliore, Quattrocchi, Fazio e Ioppolo. LAmministrazione comunale dichiara lAssessore allo Sport, Daniele Manfredi, - con la concessione del Patrocinio Comunale, ha voluto dare il proprio sostegno a questa importante iniziativa sportiva in considerazione del suo particolare valore sportivo e della sua rilevanza di livello regionale che porter la Citt di Noto ad essere ancora protagonista di una intensa giornata di sport e sano e spettacolare agonismo.

SPORT Siracusa

31 maggio 2013, venerd

15

La societ sportiva Sikelia Motoricambi Racing Team, la Federazione ciclistica italiana ed il comune di Noto sono i promotori delliniziativa, che vedr la presenza dei migliori specialisti siciliani

della disciplina, impegnati in un percorso unico per le caratteristiche tecniche. La passione per la mountain bike ha visto, in questi ultimi anni a Noto, un numero sempre pi crescente di pratican-

ti, appassionati non solo dallo sport ma dalla possibilit di praticare un'attivit che coniuga il movimento alla scoperta del nostro territorio. Pi di un centinaio le presenze di bikers previste tra cui alcu-

Tennis. Al TC Match Ball le finali dei Giochi Sportivi Studenteschi


Si sono svolte presso il Tc Match Ball, sede scelta dall'ufficio di Educazione Fisica e Sportiva dell'Ufficio Scolastico Territoriale, la fase finale con annessa premiazione dei giochi sportivi studenteschi per gli istituti secondari di primo e secondo grado, maschile e femminile. L' attivit motoria costituisce uno degli strumenti pi efficaci per aiutare i giovani ad affrontare situazioni che favoriscono i processi di crescita psicologica, emotiva, sociale, oltre che fisica. Il profondo senso educativo e formativo dello sport, nellambito delle attivit complementari di educazione fisica, sta proprio nel fatto che tutti i partecipanti, con i loro diversi ruoli, rispettano

le regole che essi stessi hanno accettato e condiviso. I Giochi Sportivi Studenteschi promuovono le attivit sportive individuali e a squadre attraverso lezioni in orario extracurricolare, favorendo anche linclusione delle fasce

pi deboli e disagiate presenti fra i giovani. Si realizza cos un percorso educativo che va oltre gli ambiti disciplinari e affronta con gli alunni tematiche di carattere etico e sociale, guidandoli allacquisizione di valori e stili di vita positivi.

1 GRADO INDIVIDUALE: 1 Classificata : Pignatelli Francesca 14 I. C. K. Wojtyla 1 Classificato Ingarao A. I.C. E. Giaraca Siracusa SQUADRE: 1 Classificati Maschili: Idonea M./ Staraccali A. /ingarao A. 11 I.C. E. Giaraca Siracusa 1 Classificata Femminile: Bennardo C./Rizzo C./Pignattelli F. 14 I. C. K. Wojtyla 2 GRADO INDIVIDUALE JUNIORES: 1 Classificata Fagotto Eleonora Liceo O.M. Corbino 1 Classificato Cordieri Simone Liceo O.M. Corbino ALLIEVI INDIVIDUALI: 1 Classificato : Martinelli Pietro Liceo O .M. Corbino 1 Classificata : Milazzo Francesca Liceo O. M. Corbino SQUADRE: 1 Classificati juniores Corbino Maschile: Aglieco U. /Bordonaro A./Patania F. 1 Classificate Allieve Corbino Femminile: Nastasi G./Pagano V./Sorano M. 1 Classificato Allieve Vittorini Lentini Maschile : Pappalardo/Terrone/Risuglia/Ricciari.

I risultati delle finali

16

31 maggio 2013, venerd

Autosport S.r.l. C.da Targia 18

Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it