Sei sulla pagina 1di 2

t

+' I
1

dotte, i colletto corto e la struttlrra lun-

ga e sottile, la continua evoluzione

pare delle anni con questi reqr-risiti. Le specifiche del CONARC erano basate sul .222 Rer.n. cli Walker, ma si richiedeva anche la perforazione di un eimetto
entrambe i produttori aumentalono il peso della pa11a, rispettivamente a 53 e 55 grani, e modificarono il bossolo; Wir.rchester sviluppa \a .224, USCI a 500
Yarc-1s;

riuscita a trasformare nna carfuccia nata per avere "una certa dispersione" in una pregevole cartuccia da tiro, ambito in cr-ri ha soppiantato il .222 cos come

in una efficiente munizione militare, adottata in tr-rtto il mondo occidentale.


Oggi il .223 ( forse sarebbe meglio dire "t.223") la cartuccia piu utilizzata per le gare militari, rappresenta una scelta ottimale per le armi di polizia, sia bolt
action che semiauto, ed impiegata per la piccola caccia. Ma in ambito militare,

che diventera corlmercialm ente la .222 Win. Magnur.n, mentre il .222 Special di Stoner c-lir,entera il .223 Rem. alias
5,56x45.

Storia
Non basterebbe un grosso volume per raccontare le alterne vicende che hanl-ro

portato il 5,56 ad essere

1o

standard

del blocco occidentale. Rpercorriamo


percio rapidamente solo e tappe fonda-

mentali.

In campo militare, la cartr-rccia ha visto alrmentare il peso della palla, dagli iniziali 55 glani agli attr-rali 62 della SS109, mentre il prasso di rigattrra passato dai72" ir-riziali adclirittr-rra a solo 7" per stabilizzare la lunshissima carfulccia tracciante. hr ambito civile, dove il 223 impiegato r-relle gale "Hi Power" a
distanze nrolto elevate, sono comparsi proiettili da 69,72 e addirittr-rra B0 grani, pi stabili e precisi, ma che possono essere spinti a velocit ridotte rispetto alle
specifi che origir.rai.

proprrio ora che la 223 ha raggiunto il suo apice, iniziano a comparire critiche, che hanno portato alla creazione di calibri nuovi, come il 6,8 SPC. Critiche reali o interessate? Tlrtto sommato non e che 1a questione sia molto importante per gli impieghi civiii.

Armi
Data la diffusione della cartuccia, sono per essa camerate nllmerose tipologie di armi. Lirnitandoci al settore civile si va dai semiautomatici ai bolt action, passando anche per lircili a pompa e, increc1ibile, addirittLrra per pistole con canna di pochi centimetri. La parte del leone la fanno ovviamente i derivati deli'AR15, il hrcile che con la.223 stato sviluppato e ne ha seguito le sorti, ma non mancano altri derivati militareggianti, come gli Steyr AUG, H&K ed i recenti Sig. Se nei Bolt Action la cartuccia vede un

Nel

1950 Mike Walker, progettista Remington ed appassionato di Bench Res! mise a punto la .222Rem, trna cerietfire di piccole dimensioni, adatta sia al tilo di precisione che al, Varntt, progettandola ex novo, serza:uf,lizzare nn bossolo preesistente come base di partenza.

Caratteristiche e impieghi
11

Negli amri'50 i militari stavano ancora valutando le ilrnovazioni introdotte dai


tedesche nel conflitto appena concluso, con particolare riguardo al concetto

223 diventato cluindi una cartr-rccia con molte anime, anche incompatibili tra loro sotto vari pr-rnti di vista.

Norrostante Ie dimensioni ri-

cartuccia intermedia, ma nessllno avrebbe pensato che alla fine avrebbe prevalso una stretta derivata del .222. La conclusione cui giunsero alcnne commissioni ftl che alle tmppe modeme bastava unhrma di piccolo calibro cl-re
sparasse a raffica e che fosse efficace
a circa 300

di

fino

metri, le stesse caratteristiche che avevano portato 10 anni prima allo Sturmgeweher ed erano gi state fatte proprie dai sovietici, prima con I'SKS e poi con l'AK47.
Nonostante questi sturdi i militari adotta-

,j
,

r.r {'
-

fr i

rono alla frne il7,62x51; gli str-rdi sono comunqlre prosegr-riti e alla Winchester e all'alIora quasi sconoscir-rta Armalite, il CONARC propose di svilup-

..i-.f

s.
ri'

118

| Diana ARMI

rI/
0.378" 9.60 mm

/-----lrt
0 3549.00 mm

Hornadv
S&B

40V-MAX
55SP

3800

0.377' 9.58 m[]

---l---I

0.2536.43 mm

3300

Fiocchi

55 FMJBT 55 FMJBT 62 FM IBT

3)15 3)40
31 00

Wolf
Federal Federal Federal Federal

62 FMJBT 55 FM ]BT AF 62 FM]BT AE 69 HPBTGM


77 HPBTGN,,l

30,5
1)40
3020 3000

77 84 75 77 83 74 77 74

so
79

)7\O

impiego limitatg nei semiauto alla pari, e forse addirithrra pir diffusa del
.308

Win.
52 HPBT VV N.133 NORMA 2OO VV N 133 VV N.135 VV N.140 NORMA 201 VV N.l 35 VV N 14O
26.5 24.2-25.2

Pesi palla e rigatura La 223 nata con palla da 55 grani,


metri al secondo in una canna con rigatura da1,:12".
spinta sui 1000

)5
26,1
11 a

)14-)41
24 )5.1
26,5

55 FN/

)n1F
24.7

La precisione era molto buona, ma


ne

il

23.8

69 HPBT

)5.5
27,8
F

)44
26-264

passo era al limite per la stabilizzazio-

di palle pir lunghe e per stabilizzare la SS109 da 62 grarn (lunga come una 69gran per la presenza di un penetratore in acciaio) standardizzata come

munizione 5,56x45 NATO si dovette


adottare un passo pir corto, portato poi addirithrra a 1:Z' per stabilizzarclahtn-

ghissima tracciante L110. Sul mercato civile si trovano armi con passi lunghi e corti: alcuni bolt action presentano ancora il passo di 7:72" , ma la maggioranza delle armi statunitensi utilizza quello da 1:9, rivelatosi il migliore, mentre 1o H&K SL8, i Colt MT e i vari Sporter impiegano invece il passo di1,:7" ell SAN SE ha un passo di1;10".

3800 fps per le palle da 40 grani, passu:r-

do per i 3240 fps delle 559r. e i 3150 delle 629r., hno ai2900 delle 699r. Sono valori

molto ottimistici, soprathrtto per i pesi


mosc4 ma possono servire come guida per chi ricarica, e se si ha un semiautomaticq ricaricare praticamente obbligatorio. I1 .223 stato progettato per una
canna da 20 pollici: come se la cava con tubi piu lunghi o piu corti?

Pressioni
Per ottenere le prestazioni di cui capace, il .Z23lavora a pressioni elevate, stabilite sui 370 Mpa, corrispondenti a circa 55000 PSI a norne SAAMI, cinquemila in piir rispetto al .222. Se si ricarica per armi semiauto si deve tener presente non solo la pressione massim4 ma la "Port Pressure", ossia quella che si avr a livello della presa di gas

Queste sono le velocit effettivamente rilevate con una carura molto lunga per

ilcalibro (24" su Colt Sporter) ed una abbastanza corta (18,5 su Ruger Mini14): con palla da 55 gr., si passa dai2940 fps del Mini 14, a13070 del Colt, con Ie Remington- UMC, mentre con la palla da
69, Ie velocit sono

uguali: 2700 fps.

ci anche con i pesi massimi di palla. E questo richiede attenzione: si possono benissimo raggiungere velocit elevate con la palla da69 grant, ma le pressioni sono sicuramente in zona di attenzione, se non proprio di pericolo. I propellenti specifici sono quindi pochi, ma per fortuna facilmente reperibili, senza contare dre se non si desidera spremere l'ultimo metro al secondo si possono uttlizzare polveri medio veloci. Per Ie palle leggere, 52-55 grani, la Norma 200 imbattibile, cos come la Vihtar,rrori N.133. La N.135, sempre Vihtavuori e la Norma 201 sono perfettamente a loro agio anche con palle pesanti (62-70), ma come detto bene controllare le pressioni. La W N.140 va bene dai 69 in su, ma se
la cava egregiamente anche con i 55.

Polveri
Lapdlada69 grani sfrutta il propellente
gi nei primi 18 pollici, mentre le 55 non guadagnano granch con il tubo pir)

Velocita'
Le munizioni commerciali facilmente reperibili nelle armerie italiane sono di
solito dotate di palla da 55,60 o 69 grani, ma esistono anche caricamenti con pesi piuma da 40 e 45. Le velocit dichiarate

NOTE
Nonostante esistano differenze di quote nel diametro della spall4 talvolta possibile camerare senza accorgersene cartucce .222 in armi in .223, creando una sifuazione se non di vero pericolq quantomeno anomala.

Iungo. La spiegazione che la .223 ha poco spazio nel bossolo e se si devono

utilizzare polveri "lente", si esaurisce troppo in fretta per cui giocoforza utllizzarc propellenti abbastanza velo-

dalle varie case costruttrici partono dai

Diana ARMI I

119