Sei sulla pagina 1di 3

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n.

138 del 5-09-2008 15433

• di ribadire che detto elenco può essere com- DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO-
pletato e perfezionato con l'integrazione di NALE 22 luglio 2008, n. 1346
altri esperti nelle materie sanitarie e ammini-
strative, almeno ogni sei mesi; Decreto del Ministero della Salute di concerto
con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela
• di confermare i dirigenti nominati con la cita- del Territorio e del Mare del 15/04/08,
ta deliberazione di G.R. n. 1355/04, inseriti “Disciplina concernente le deroghe alle carat-
nell'elenco di cui sopra, che hanno dato la teristiche di qualità delle acque destinate al
propria disponibilità a proseguire l'attività consumo umano che possono essere disposte
ispettiva; dalla Regione Puglia”. (G.U. n. 114 del
16.05.08). Deroga per il parametro
• di disporre che gli ispettori di cui trattasi non Trialometani in tutto il territorio regionale.
potranno svolgere l'attività ispettiva di vigi-
lanza e controllo nell'ambito delle Aziende L'Assessore alle Politiche della Salute, Dr.
Provinciali di appartenenza e che detta attività Alberto Tedesco, sulla base dell'istruttoria esple-
potrà essere affidata anche ai dirigenti in ser- tata dalla P.O. "Igiene degli Alimenti e della
vizio presso l'Assessorato Politiche alla Nutrizione "dell'Ufficio n°1, confermata dal
Salute e l'Ares individuati sulla base della Dirigente del Settore Assistenza territoriale e
competenza rispetto alla materia oggetto del- Prevenzione , riferisce quanto segue:
l'intervento ispettivo;
VISTO il D.Lgs. n. 31/01 e s.m.i. "Attuazione
• di dare atto che la spesa presunta di euro della Direttiva 98/83/CE relativa alla qualità
10.000,00 riveniente dal presente provvedi- delle acque destinate al consumo umano";
mento grava sul capitolo n. 712050 del bilan-
cio regionale appositamente istituito, subordi- VISTO, in particolare, l'articolo 13 del suddetto
nando l'efficacia e gli effetti all'assunzione D.Lgs. n. 31/01 e s.m.i. concernente la disciplina
dell'impegno di spesa con i successivi atti delle deroghe ai valori di parametro fissati nell'alle-
dirigenziali del Settore Assistenza gato I, parte B del citato decreto legislativo;
Ospedaliera e Specialistica - Uff. 3;
VISTO il decreto assunto il 15/04/08 dal
• di disporre che il presente provvedimento sarà Ministero della Salute di concerto con il
pubblicato nel BURP ai sensi della L.R. 13/94 Ministero dell'Ambiente e della Tutela del terri-
art. 6; torio e del mare, "Disciplina concernente le dero-
ghe alle caratteristiche di qualità delle acque
• di dichiarare il presente provvedimento esecu- destinate al consumo umano che possono essere
tivo. disposte dalla Regione Puglia", pubblicato sulla
Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n.
IL SEGRETARIO DELLA GIUNTA 114 del 16/05/08 ;
Dr. Romano Donno
VISTO che la Regione Puglia può stabilire il
IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA rinnovo delle deroghe,in tutto il territorio regio-
On. Nichi Vendola nale, al valore di parametro fissato nell'allegato
I, parte B del D.Lgs. n. 31/01 e s.m.i. per il para-
metro Trialometani, entro il valore massimo
ammissibile (VMA) di 80µg/1, fermo restando
che il bromodiclorometano non deve superare il
VMA di 60ug/1. Il termine della deroga è fissato
al 31 dicembre 2008;
15434 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 138 del 5-09-2008

DATO ATTO che il Decreto Interministeriale - Viste le sottoscrizioni poste in calce al presen-
del 15/04/08, più volte richiamato, vincola l'e- te schema di provvedimento dal Responsabile
ventuale rinnovo delle deroghe alla presentazio- della P.O.e dal Dirigente del Settore;
ne di documentazione dettagliata sullo stato di
avanzamento delle misure correttive e dei relati-
vi interventi per il rientro del suddetto parametro - A voti unanimi espressi nei modi di legge
nel valore di norma stabilito all'allegato 1, parte
B, del D.Lgs. n. 31/01 e s.m.i.; DELIBERA

CONSIDERATO che il citato Decreto - DI DARE ATTO di quanto disposto dal decre-
Ministeriale, all'art. 1 comma 5, ha disposto che to del Ministero della Salute di concerto con il
sono escluse dai provvedimenti di deroga e sono Ministero dell'Ambiente e della Tutela del
comunque obbligate al rispetto dei limiti previsti Territorio e del Mare del 15/04/08 "Disciplina
dalla normativa,le industrie alimentari ad eccezione concernente le deroghe alle caratteristiche di
di quelle di tipo artigianale con distribuzione del qualità delle acque destinate al consumo
prodotto in ambito locale,rimandando alle autorità umano che possono essere disposte dalla
competenti la valutazione di ulteriori esclusioni e/o Regione Puglia", pubblicato sulla Gazzetta
limitazioni temporali. Ufficiale della Repubblica Italiana n. 114 del
16/05/08.
VISTE le prescrizioni tutte contenute nel decreto
innanzi citato che,allegato al presente provvedimen- - DI STABILIRE il rinnovo della deroga ,in
to ne forma parte integrante e sostanziale ai fini tutto il territorio regionale, al valore di para-
della loro consequenziale puntuale esecuzione; metro fissato nell'allegato I, parte B del
D.Lgs. n. 31/01 e s.m.i. per il parametro
CONSIDERATO inoltre che l'assunzione di Trialometani, entro il valore massimo ammis-
acqua per un periodo limitato di tempo.quale quel- sibile (VMA) di 80µg/1, fermo restando che il
lo della deroga e per il valore di parametro quale bromodiclorometano non deve superare il
quello fissato dal DM. 20/5/07, non costituisce VMA di 60µg/1,fino al 31 dicembre 2008;
pericolo per la salute della popolazione;
- DI DISPORRE che ,ai sensi dell'art. 1 comma
COPERTURA FINANZIARIA di cui alla L.R. 5, sono escluse dai provvedimenti di deroga e
n°28/01 e successive modifiche ed integrazioni. sono comunque obbligate al rispetto dei limi-
ti previsti dalla normativa,le industrie alimen-
Il presente provvedimento non comporta oneri a tari ad eccezione di quelle di tipo artigianale
carico del Bilancio regionale con distribuzione del prodotto in ambito loca-
le,rimandando alle autorità competenti la
Il presente schema di provvedimento viene sotto- valutazione di ulteriori esclusioni e/o limita-
posto all'esame della Giunta Regionale in virtù del- zioni temporali
l'art.4, comma 4, lettera C) della L.R. 7/97.
- DI DISPORRE, ai sensi dell'articolo 13,
L'Assessore relatore sulla base delle risultanze comma 11, del D.Lgs. n. 31/01 e s.m.i., che
istruttorie propone alla Giunta l'adozione del conse- l'Acquedotto Pugliese, gestore del Servizio
guente atto finale. Idrico Integrato, provveda affinché la popola-
zione interessata sia tempestivamente ed ade-
LA GIUNTA guatamente informata della deroga applicata
con il presente atto e delle relative condizioni
- Udita la relazione e la conseguente proposta che la disciplinano, nonché provveda a forma-
dell'Assessore; re raccomandazioni a gruppi specifici di
Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 138 del 5-09-2008 15435

popolazione per i quali la deroga possa costi- DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO-
tuire un rischio particolare, dandone tempesti- NALE 22 luglio 2008, n. 1383
va comunicazione alla Assessorato alle
Politiche della Salute; Art. 30 dell’A.C.N. per la disciplina dei rapporti
con i medici Pediatri di libera scelta del
- DI DISPORRE che l'acquedotto Pugliese 15/12/2005 e art. 30 dell’A.C.N. per la disciplina
s.p.a. dovrà trasmettere all'Assessorato alle dei rapporti con i medici di Medicina Generale
Politiche della Salute entro 20 giorni dalla scelta del 25/03/2005 – Responsabilità conven-
data di notifica del presente provvedimento, zionali e violazioni. Nomina segretari nei rispet-
una relazione sulla situazione relativa all'at- tivi collegi arbitrali.
tuazione dei piani di risanamento
previsti,comprensiva dei risultati degli inter- L'Assessore alle Politiche della Salute, sulla
venti effettuati nell'anno precedente e di un base dell'istruttoria espletata dall'Ufficio 3 -
dettagliato programma di quanto previsto Funzione distrettuale e interdistrettuale -
negli anni seguenti,corredata dei costi e della Assistenza farmaceutica - Controllo della spesa -
copertura finanziaria al fine della sua presen- Emergenza Urgenza (118), confermata dal
tazione ai ministeri compete Dirigente del Settore Assistenza Territoriale
Prevenzione, riferisce quanto segue:
- DI DARE MANDATO al Settore Assistenza
territoriale e Prevenzione di trasmettere il pre- Con provvedimento n. 2085 del 5/12/2007, la
sente provvedimento all'AQP spa.al Ministero Giunta Regionale ha nominato il Presidente, i
della Salute,al Ministero dell'Ambiente e componenti e il Segretario del Collegio arbitrale
Tutela del territorio, all'ATO-Puglia; previsto dall' art. 30 dell' A.C.N. per la disciplina
dei rapporti con i medici Pediatri di Libera scel-
- DI PUBBLICARE il presente provvedimento ta del 15/12/2005;
sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia
(BURP). Con successivo provvedimento n. 337 dell'
11/3/2008, la Giunta Regionale ha provveduto a
IL SEGRETARIO DELLA GIUNTA nominare il Presidente, i componenti e il
Dr. Romano Donno Segretario del Collegio arbitrale previsto dall'
art. 30 dell' A.C.N. per la disciplina dei rapporti
IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA con i medici di Medicina Generale del
On. Nichi Vendola 25/3/2005;

Segretario per entrambi i Colleggi è stato


nominato Giuseppe Martinelli - funzionario
dipendente regionale in servizio presso il Settore
ATP dell'Assessorato alle Politiche della Salute.

Con nota del 25/06/2008, protocollata in arrivo


al settore ATP al n.10276/ATP/3 il predetto fun-
zionario ha comunicato le proprie dimissioni dai
predetti incarichi.

Per garantire che i predetti Collegi possano


continuare ad assolvere, con efficacia e puntua-
lità, alle funzioni loro attribuite dai rispettivi
Accordi Collettivi Nazionali si propone, a rettifi-