Sei sulla pagina 1di 9

FRANCO TAMBONE SINDACO

I nostri candidati si impegnano a non passare ad altro gruppo, a creare e sostenere un fondo di solidariet con il proprio stipendio, si dimetteranno qualora non rispettassero il loro mandato o perdessero i requisiti qui elencati, si impegnano a sostenere pienamente la Giunta scelta dal candidato Sindaco per tutta la durata del mandato.

Premessa

Il Piano di Rientro prescrive onerosi impegni che limitano fortemente il programma e gli obiettivi della futura amministrazione comunale. SCORDIA 2013 ha voluto con fermezza una programmazione allargata a tutti i cittadini affinch questi potessero condividere gli sforzi programmatici, con la chiara indicazione di realizzare un programma ambizioso senza metter mano nelle tasche dei cittadini. I gruppi di lavoro formatisi attorno a SCORDIA 2013 da tanti cittadini hanno rappresentato nel programma gli interessi, le preoccupazioni e le speranze della nostra collettivit. Sviluppo economico sostenibile, fonti di energia rinnovabili, informatizzazione degli uffici comunali e utilizzo di internet per semplificare il rapporto tra il cittadino e lamministrazione, interazione chiara e costante con la cittadinanza, valorizzazione dellambiente, risorse a disposizione del sociale e dello sport. Sono questi e molti altri i temi del nostro programma e che segneranno un punto di svolta decisivo nella gestione della cosa pubblica della nostra citt, con un progetto che guardi ai prossimi dieci anni. Il primo obiettivo di SCORDIA 2013, che stato gi concretizzato, quello di riavvicinare le persone alla cosa pubblica, invitandole a partecipare, risvegliando cos il senso civico, perch, che lo si voglia oppure no, tutto ci che pubblico riguarda tutti noi e ancor di pi i nostri figli.

Il programma

Quella che segue la sintesi del lavoro redatto dai sei gruppi di cittadini che hanno aderito a SCORDIA 2013, in vista delle prossime elezioni amministrative. I gruppi sono stati suddivisi per aree omogenee: - sviluppo economico, lavoro e comunit europea; - sviluppo sostenibile, territorio e tributi; - cultura, scuola e formazione; - politiche giovanili, sport e spettacolo; - servizi sociali, immigrazione e volontariato; - partecipazione, diritti, democrazia e legalit.

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO ELEZIONI DEL 9 E 10 GIUGNO 2013

Pag. 

FRANCO TAMBONE SINDACO


SVILUPPO ECONOMICO - LAVORO - COMUNIT EUROPEA
Unagenzia per il marketing dei nostri prodotti.
Sottoscriveremo una o pi convenzioni con agenzie qualificate di marketing che sosterranno i nostri operati del comparto agricolo nelle scelte riguardanti: - le nuove cultivar e quelle che incontrano i favori dei consumatori; - le produzioni che costituiscono unalternativa allagrumeto, al fine di superare la monocoltura; - i sistemi di coltivazione innovativi, con particolare riguardo alla lotta alle virosi; - i sistemi per ridurre i costi di produzione; - la certificazione e la produzione biologica e biodinamica; - ladozione di forme di associazionismo produttivo e commerciale; - laccesso ai progetti e ai finanziamenti europei; - lesposizione dei nostri prodotti presso le fiere nazionali e internazionali.

Una piattaforma logistica per i produttori.

Favoriremo la nascita di una piattaforma logistica (potrebbe avere la sua sede nellex Copeca), dotata di mezzi e di servizi per consentire ai piccoli produttori di commercializzare i propri prodotti, privilegiando non in modo esclusivo, ladozione di canali commerciali alternativi per realizzare la filiera corta e mettere in contatto il produttore direttamente con i consumatori finali, come ad esempio i gruppi di acquisto sociale e solidale o stipulando convenzioni con le mense aziendali e le comunit)

Attivare limpianto di depurazione delle acque fognarie e reflue

Nonostante la spesa di circa 3 milioni di euro limpianto di depurazione non ancora attivo. Il completamento e la piena funzionalit di esso sono prioritari. Metteremo in campo ogni sforzo possibile per lattivazione del depuratore con il duplice obiettivo di non inquinare il nostro territorio, non pagare sanzioni, e finalizzare ogni sforzo alladeguamento dellimpianto agli standard di qualit dellacqua da poter riutilizzare in agricoltura.

Un progetto pilota per lutilizzo delle acque reflue

Favoriremo con benefici tributari (IMU) la costituzione di cooperative o singole imprese giovanili per la coltivazione dei terreni che ricadono nel bacino agricolo limitrofo al depuratore al fine del riuso delle acque reflue prodotte e depurate nel comune di Scordia e Militello. In modo che potranno essere contenuti i costi di produzione delle impresa agricole beneficiarie oltre che favorirne la diversificazione colturale.

Sostenere il recupero e il risanamento del patrimonio edilizio esistente

Proponiamo lobbiettivo di un massiccio intervento privato e pubblico per rendere nuovamente fruibile il patrimonio edilizio esistente, altrimenti destinato al degrado e allabbandono con: - la revisione del Piano Regolatore Generale e un Piano Particolareggiato del Centro Storico;

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO ELEZIONI DEL 9 E 10 GIUGNO 2013

Pag. 

FRANCO TAMBONE SINDACO


- la realizzazione di piani di recupero e risanamento per gli isolati del cento storico sostenuti da finanziamenti di privati, di cooperative edilizie e di enti pubblici (IACP) con un premio di cubatura per le ristrutturazione con accorpamenti di edifici contigui; - il sostegno con benefici tributari (IMU) per gli insediamenti di attivit commerciali e artigianali nel centro storico e con esclusione dallobbligo della previsione dellarea a parcheggio obbligatoria;

Rilanciare lo sviluppo della zona artigianale-industriale

Allinterno della zona industriale ancora inutilizzata una vasta area di pertinenza comunale. Interverremo, anche tramite lASI, tramite finanziamenti europei per realizzare: - il completamento delle opere infrastrutturali come le strade e i servizi; - la gestione dellaree e dei servizi in zona industriale in cooperazione con gli operatori economici insediati, i quali usufruiranno di una quota parte dellIMU versata da utilizzare per la manutenzione dellintera zona;

Un piano di riordino dellintera rete viaria comunale

Nel corso di questi ultimi anni lintera rete viaria malamente sopravvissuta tramite interventi di rattoppo, spesso effettuati con materiali precari diversi dal manto originario. Intendiamo invertire questa modalit di intervento per la rete viaria prevedendo: - Il piano di recupero delle pavimentazioni stradali storiche per la progressiva ripavimentazione delle strade e delle piazze pubbliche con pavimentazioni della migliore tradizione locale; - Il piano di manutenzione delle strade per il progressivo rifacimento o mantenimento dellintero tessuto viario che preveda materiali adeguati per le strade ad altro traffico; - Il piano guida per la sistemazione e la pavimentazione delle strade comunali a servizio dellagricoltura;

Un Piano e un Parco Energetico per fonti rinnovabili

Nel piano di rientro recentemente deliberato spiccano gli 800 mila euro di debito nei confronti dellENEL, che il primo creditore del Comune. E indispensabile, pertanto, un intervento immediato per abbassare i costi del nostro fabbisogno energetico con: - lottimizzazione di tutti i dieci impianti fotovoltaici oggi presenti negli edifici comunali e la loro completa attivazione; - la progettazione di un parco comunale per fonti energetiche rinnovabili, con lobbiettivo di azzerare progressivamente i costi dellenergia elettrica e rendere il Comune, compresa la rete di illuminazione pubblica, energeticamente autosufficiente; - un consorzio tra comuni per la realizzazione di progetti finalizzati alla produzione e al consumo di energia proveniente da impianti di energie rinnovabili per abbassare i costi dei consumi pubblici, coerentemente alla recente adesione al Patto dei Sindaci per le energie rinnovabili, nel quadro di un obiettivo strategico dellUE.

Una Job and Opportunity Room

Nei locali del Comune attrezzeremo una room del lavoro e delle opportunit dotata di sistemi informatici e di personale opportunamente formato con il compito di favorire, in sinergia con la sede comunale del Centro per lImpiego:

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO ELEZIONI DEL 9 E 10 GIUGNO 2013

Pag. 

FRANCO TAMBONE SINDACO


- lincontro tra la domanda e lofferta del lavoro; - la costituzione delle aziende giovanili; - il sostegno per attingere ai finanziamenti di supporto delle neo aziende; - lapertura di uno sportello per lerogazione del microcredito.

SVILUPPO SOSTENIBILE - TERRITORIO - TRIBUTI


Correggere lattuale gestione dei rifiuti urbani
Potenzieremo il centro di stoccaggio nellarea industriale per accogliere i cittadini che conferiranno i loro rifiuti differenziati ove ogni cittadino potr volontariamente conferire i rifiuti differenziati tutti i giorni della settimana. Tale modalit dovr dare diritto a sconti sulla bolletta proporzionati alla quantit di rifiuto differenziato conferito, determinando la diminuzione dei rifiuti raccolti porta a porta. I risparmi cos prodotto dovranno essere impegnati per incrementare lo spazzamento delle strade cittadine da effettuarsi con luso di auto pulitrici di piccole dimensioni e linstallazione di apposita segnaletica stradale coerente al programma di spazzamento.

Avviare la consulenza domestica per il risparmio dellenergia e dellacqua potabile

Allinterno delle abitazioni si nascondono sprechi invisibili dellenergia elettrica e dellacqua potabile. Sprechi facili da eliminare se gli impianti fossero periodicamente controllati. Attiveremo, pertanto, una consulenza domestica, ovvero, unitamente a tutte le maestranze che vorranno collaborare dedicheremo, a chi ne far richiesta, un giorno al mese per la revisione degli impianti tecnologici allinterno delle abitazioni.

Ridurre gli imballaggi

Ridurremo luso dellimballaggio mediante benefici tributari (IMU) a favore di commercianti che proporranno alla clientela luso dei distributori automatici e di prodotti sfusi con azioni di promozione anche presso la grande distribuzione.

Benefici tributari a favore degli agricoltori che coltivano o cedono in affitto terreni incolti

Al fine di contrastare labbandono del territorio ed incrementare i terreni coltivati e le economie che n derivano, attiveremo forme di benefici tributarie (IMU) a favore degli agricoltori o dei proprietari dei terreni ceduti in affitto o altre forme di contratto per lesclusivo utilizzo agricolo e attiveremo anche forme di incremento della cubatura ammessa nelle zone agricole per ledilizia a servizio dellagricoltura.

Valorizzare i parchi suburbani (Cava, Grotta del Drago e Pinnatazza)

Attiveremo differenti forme di benefici tributari per i proprietari di terreni, di edifici e di stradelle che unitamente e in collaborazione con lamministrazione comunale agevoleranno interventi di piantumazione, di dotazione minima di attrezzature per la fruizione del paesaggio, per la realizzazione di percorsi pedonali e di servizi igienici e per la realizzazione di aree di sosta allaperto.

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO ELEZIONI DEL 9 E 10 GIUGNO 2013

Pag. 

FRANCO TAMBONE SINDACO


Incentivare la lotta allevasione e allelusione dei tributi locali
Tutti i cittadini sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacit contributiva. Nessuna comunit civile, degna di questo nome, pu fare a meno del contributo dei cittadini. Intendiamo pertanto: - potenziare lufficio dei tributi comunali con laumento e la formazione del personale, con lutilizzo di moderne tecnologie applicabili alla catalogazione e allindagine, favorendo la sinergia con tutte le istituzioni statali; - realizzeremo iI portale delle entrate on line ove ogni cittadino verificher la propria posizione tributaria nei confronti del Comune;

Incentivare i controlli sul territorio


A fronte della maggioranza degli scordiensi che contribuiscono con il loro rigoroso comportamento al decoro del nostro paese esiste una minoranza che lo deturpa con azioni illegali come gli abusi edilizi e labbandono di rifiuti di qualsiasi genere. Incrementare le forme tradizionali di controllo tecnico e di polizia, e introdurre moderne tecnologie di videosorveglianza nelle aree strategiche del territorio, un atto di civilt dovuto alla maggioranza dei cittadini che compiono il proprio dovere e rispettano le regole.

Lotta allabusivismo commerciale e nelle attivit artigiane


La crisi economica rende non pi rinviabile una seria lotta allabusivismo nelle attivit commerciali e artigianali, con strumenti idonei e una stretta collaborazione con le associazioni di categoria.

CULTURA - SCUOLA - FORMAZIONE

Il Museo Civico Etnoantropologico ed archivio storico Mario De Mauro e la Biblioteca Comunale


Lattivit di promozione culturale non pu che passare attraverso le due istituzioni culturali cittadine pi importanti: la Biblioteca Comunale ed il Museo Civico Etno Antropologico ed Archivio Storico Mario De Mauro. E da realizzare un loro potenziamento, rivolto verso una maggiore flessibilit delle loro funzioni, per soddisfare le molteplici istanze della comunit cittadina. Ma, inoltre: - comprendendovi le due istituzioni pi importanti, si dar vita ad un Polo Culturale sotto una unica direzione utilizzando gli attuali locali della biblioteca, Palazzo Modica, e successivamente i locali dellex Posta; - sar dato ampio spazio alla promozione e alla divulgazione della cultura contemporanea, in tutte le sue forme, valorizzando lattivit di artisti locali (dalla musica al teatro, dalle arti visive alla scrittura) e lo scambio con le produzioni esterne; - in locali adeguatamente attrezzati saranno allestite mostre di respiro nazionale e internazionale per creare uno stabile interesse della comunit artistica e intellettuale verso la nostra citt;

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO ELEZIONI DEL 9 E 10 GIUGNO 2013

Pag. 

FRANCO TAMBONE SINDACO


- attraverso appositi programmi di formazione e luso anche di moderne tecnologie il rapporto tra passato e presente della nostra comunit sar centrale, per sviluppare e far crescere nelle giovani generazioni la consapevolezza della propria identit; - saranno potenziati i servizi della Biblioteca Comunale trasformandola da luogo di passiva fruizione del libro a luogo vitale e dinamico, con laboratori di lettura, di scrittura creativa (poesia), di arti grafiche come larte dellincisione; - attraverso lutilizzo della rete il patrimonio librario della Biblioteca Comunale, sar reso fruibile con la creazione di un sito internet contenente il catalogo di tutti i volumi posseduti e lacquisto di E-book da consultare on line.

Favorire la collaborazione con gli istituti scolastici


Bisogna promuovere unazione concertata tra amministrazione e istituzioni scolastiche affinch possano essere veicolo di nuova conoscenza del territorio di Scordia nei suoi aspetti storici, ambientali, artistici e di cultura materiale. Per far questo: - organizzeremo delle passeggiate culturali per le scuole di ogni ordine e grado, per affermare nella pratica quanto il rispetto dellambiente sia strettamente connesso alla conoscenza del nostro patrimonio artistico, storico ed enogastronomico; - valorizzeremo allinterno delle scuole stesse attivit di cineforum, presentazioni di libri e dibattiti tra docenti, studenti e famiglie, amministratori ed operatori culturali al fine di migliorare le potenzialit di offerta culturale del nostro territorio; - promuoveremo la partecipazione consapevole dello studente alla gestione politica del nostro paese, attraverso dei corsi di formazione politica e la simulazione della vita allinterno delle istituzioni locali; - istituiremo il Sindaco dei Bambini - istituiremo, in collaborazione con i docenti delle scuole, dei corsi di musica e teatro.

Edilizia Scolastica
Sar necessario avviare un programma sulledilizia scolastica per la messa in sicurezza degli edifici e larredo delle aule.

Borse di studio
- promuoveremo stages allestero rivolti ai giovani che abbiano lintenzione di ritornare e investire il proprio futuro nellimprenditoria agricola, edilizia ed artigianale; - promuoveremo una borsa di studio al fine di individuare idee innovative per la promozione dei nostri prodotti.

Formazione
- per i dipendenti comunali con particolare attenzione al personale a contratto al fine di favorire un migliore impiego della risorsa che rappresentano; - per coloro che in collaborazione con le maestranze locali desiderano riportare in auge la cultura della cartapesta e lantica tradizione scordiense dei carri allegorici

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO ELEZIONI DEL 9 E 10 GIUGNO 2013

Pag. 

FRANCO TAMBONE SINDACO


POLITICHE GIOVANILI - SPORT - SPETTACOLO
Il Centro di Aggregazione Giovanile ai giovani
Il Centro di Aggregazione Giovanile diventer finalmente un luogo per e dei giovani ove liberare la loro creativit con la musica, il cinema, la pittura e il teatro. Allinterno del centro si allestiranno studi, laboratori, spazi per eventi, in modo da stimolare laggregazione di giovani artisti e la promozione delle loro opere. Allinterno del Centro Giovanile sar ospitata una Radio Web autogestita dai giovani residenti nel comune.

Dare valore al territorio e al paesaggio

In collaborazione con le associazioni di volontariato operanti nel sociale e nellambientalismo saranno tracciati o valorizzati dei sentieri fisici per incentivare stili di vita rispettosi ad un tempo della salute del corpo e della mente; per salvaguardare lambiente e il territorio, a partire dal Vallone Cava, per una piena fruizione da parte di tutti coloro che intendono praticare attivit fisica in un ambiente tranquillo e naturale. Per la promozione dellentroterra del nostro territorio, come pure delle variet enogastronomiche della tradizione locale un sito internet far da guida.

SERVIZI SOCIALI - IMMIGRAZIONE - VOLONTARIATO

Un Servizio Educativo Familiare per non lasciare fuori nessuno

Costituiremo un servizio di supporto alle famiglie chiamato S.E.F. (Servizio Educativo Familiare) che consister in interventi che aiutano la famiglia ad individuare le priorit di spesa, luso oculato delle proprie risorse, lattenzione alleducazione dei figli, la cura del proprio corpo e la prevenzione delle malattie. Questa azione educativa servir ad evitare che situazioni di disagio si trasformino in veri casi di emarginazione, disperazione e disgregazione del tessuto sociale che pu allontanare dalla societ e dalla socialit.

Una nuova solidariet con la Banca del Tempo

La Banca del Tempo un servizio promosso dagli stessi cittadini per tutte le et con particolare riferimento allimpiego della fascia tra i sessanta ed i settanta anni di et. La disponibilit di tempo di cui ognuno dispone non pu essere sottovalutata. Ci attiveremo per organizzare questo nostro tempo al fine di creare un patto generazionale che vede la collaborazione tra le differenti generazioni attraverso uno scambio di servizi e competenze. Ciascun cittadino mette a disposizione qualche ora per dare ad un altro cittadino una specifica competenza. Le ore date vengono calcolate e accreditate o addebitate nella Banca. Pu succedere cos, che non sia la stessa persona a rimborsarle, ma unaltra. Tutti gli scambi sono gratuiti tranne il rimborso spese per eventuali materiali utilizzati.

Gli immigrati non sono gli altri

Collaboreremo con le parrocchie e le associazioni di volontariato che gi offrono loro assistenza ed insieme metteremo a disposizione degli spazi di incontro, una sala TV, una lavanderia e dei bagni attrezzati di docce. Inoltre al fine di favorire lintegrazione avvieremo corsi di alfabetizzazione della lingua italiana e di educazione civica e legalit.

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO ELEZIONI DEL 9 E 10 GIUGNO 2013

Pag. 

FRANCO TAMBONE SINDACO


PARTECIPAZIONE, DIRITTI, DEMOCRAZIA, LEGALIT
Un nuovo modo di comunicare
Pensiamo che lo spazio web sia effettivamente un luogo dove lamministrazione possa aprire e mettere a disposizione uffici e servizi tutto puntando sulla trasparenza. Ancora oggi lo spazio web considerato uno strumento solo di informazione. Proponiamo di realizzare la piena interazione tra cittadino e amministrazione comunale dentro lo spazio web, con la riduzione drastica del rapporto diretto allo sportello, la riduzione dei tempi di attesa, la chiarezza e lobiettivit delle procedure, e la migliore e pi efficiente gestione del personale. Realizzeremo a tal scopo: - la realizzazione del protocollo per la PEC (Posta Elettronica Certificata); - la pagina di segnalazione di problematiche quotidiani; - la pubblicazione dei bilanci; - le riprese in audio e video del Consiglio Comunale; - la pubblicazione dellattivit politica svolta dai singoli assessori e consiglieri; - unarea riservata per singolo cittadino ove verificare la posizione tributaria, produrre certificati e documenti e promuovere il Controllo e valutazione della qualit dei servizi; - Una pagina web diretta con il Sindaco ove singoli soggetti, rappresentanti di quartiere o delegazioni possono chiedere spiegazioni, protestare sulle inefficienze o proporre alternative.

Partecipazione e democrazia

- Assemblee di quartiere con incontri periodici del sindaco e della giunta con la citt per formulare proposte, individuare i problemi, discutere di bilancio e trovare soluzioni quanto pi condivise. - Osservatori di quartiere forme stabili di monitoraggio delle varie zone della citt per rendere pi agevole e veloce lo scambio di informazioni, per promuovere la nascita spontanea di Comitati spontanei di zona. - Controllo e valutazione della qualit dei servizi comunali tramite questionari di valutazione forniti ai cittadini

Alla stesura del programma hanno partecipato Gaetano Manuele, Maurizio La Spina, Riccardo Cacciola, Salvo Mazzone, Antonio Di Silvestro, Luca Zappulla, Alfio Milluzzo, Pippo Lo Castro, Rocco Emma, Evaristo Lo Castro, Nicola La Spina, Luisella Burtone, Gaetano Tamburino, Valeria Ragusa, Luigi, Guttuso, Ivana La Porta, Giuseppe Valenti, Sebastiano Frischetto, Enzo Ruggieri, Mariella, Centamore, Adalgisa Minissale, Rocco Privitera, Nuccio Valenti, Gaetano Corbino, Franco Tambone, Francesco DAgosta, Eleonora Valenti, Paolo Calc, Maurizio Caudullo, Rocco Milluzzo, Antonio DUrso e molti altri.

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO ELEZIONI DEL 9 E 10 GIUGNO 2013

Pag.