Sei sulla pagina 1di 2

Peruzzo Matteo N esperienza: 4

IH

28/11/06

Titolo: Osservazione a fresco di cellule di catafillo di Alium cepa (cipolla), alla soluzione iodata di Lugol Scopo dellesperimento: osservare il catafillo per capire come fatto il rivestimento pavimentoso di un vegetale Luogo: Aula di scienze naturali Strumenti: microscopio ottico Materiali: vetrino porta oggetto, vetrino copri oggetto, 1 bulbo di cipolla, 1 pinzetta, 1 spruzzetta dacqua, 1 pezettino di carta igienica, olio di cedro, colorante: soluzione iodata di Lugor Procedimento: si lavorato individualmente. Si taglia un bulbo di una cipolla (Alium cepa), e con una pinzetta con la punta appuntita si prende una parte di tessuto dello spicchietto della cipolla, preferibilmente il pi sottile possibile. Si estrae dal contenitore contenente i vetrini porta oggetto immersi nellalcol, con una pinzetta con la punta piatta. Si mette il pezzetto di cipolla sul vetrino e si mette un po di H2O con la spruzzetta sempre sul vetrino. Posizionare in posizione verticale il vetrino copri oggetto, capovolgere il vetrino copri oggetto con una maniera netta, per evitare eventuali bolle daria. Con il manico della pinzetta premere sopra per espellere lacqua in eccesso. Si mette il colorante: soluzione iodata di Lugor, sui bordi del vetrino copri oggetto in modo che il colorante entri nel preparato. Pulire con un pezzetto di carta igienica il vetrino porta oggetto dal colorante in eccesso.

Dopo aver posizionato lo sgabello, e avvicinato il microscopio,lo si accende, si apre la pinzetta, e si mette il vetrino porta oggetto contenente il preparato. Si inizia a lavorare con il 4X. Risultati: Dati osservati: Al 4X, 40X totali si vedono le cellule della cipolla che formano ilo catafillo. Non si vedono interruzioni e si cominciano a vedere i nuclei delle cellule. Al 10X, 100X totale si continua a vedere il nucleo. Si possono distinguere le cellule giovani da quelle vecchie perch quelle giovani hanno il nucleo in posizione centrale, mentre quelli delle cellule vecchie sono pi verso la parete cellulare. Si cominciano a vedere i vacuoli delle cellule. Al 40X, 400X tot si vedono distintamente i nuclei e i vacuoli, si pu anche vedere lo spessore della parete cellulare. Per andare al 100X bisogna accavallare gli obiettivi e mettere una goccia di olio di cedro sul vetrino copri oggetto, lolio funzioner come una lente, da ora in poi non si possono usare gli altri obiettivi. Al 100X, 1000X tot si vedono i nucleoli contenuti nel nucleo, il nucleo e i vacuoli si possono vedere ben distinti. Si ritorna al 4X, si mette la macrometrica a fine corsa e si spegne il microscopio. Si pulisce con lalcol

gli oggetti e il carrello porta oggetto se si sporcato, con un pezzetto di carta si tampona lobiettivo 100X. Disegni con didascalia:

3 40X, 400X tot 1 4X, 40X tot

4 100X, 1000X tot 2 10X, 100X tot