Sei sulla pagina 1di 3

Peruzzo Matteo N esperienza: 14

II H

8/04/08

Titolo: reattivit dei metalli nei confronti dellO2 dellaria e creazione di idrossidi con gli ossidi formatisi durante le reazioni. Scopo: vedere la reazione di due tipi di metalli che si trovano in posizioni differenti nella tavola periodica e creare idrossidi. Materiali: Mg, Zn, H2O Strumenti: carta vetrata, bunsen (o fornello), pinza, contenitore di ceramica, fenolftaleina, becher. Procedimento: Si inizia prendendo un filo di magnesio (Mg) e polvere di zinco (Zn); si preferisce lo zinco in polvere perch gli atomi hanno pi spazio per avere la reazione. Accendendo il bunsen o il fornelletto si prende il Mg, che si trova sottoforma di filo; si pulisce Magnesio (Mg) Zinco (Zn) da tracce di ossidazione con la Il magnesio un elemento metallico, leggero, di Lo zinco, qui illustrato in polvere, un colore bianco-argenteo. Se viene scaldato a 800 C, carta vetrata, e lo si mette con una elemento metallico cristallino. Utilizzato reagisce con l'ossigeno contenuto nell'aria emettendo pinza sulla fiamma del bunsen; come costituente di molte leghe, anche una luce estremamente brillante. In natura si trova in impiegato per proteggere altri metalli dalla avviene cos la reazione con lO 2 combinazione con altri elementi; un importante corrosione. In natura non si trova allo stato costituente dei tessuti vegetali e animali. dellaria. puro, ma mescolato con altri metalli. Per la reazione del Mg, si mette la polvere nel contenitore di ceramica, si flambeggia sulla fiamma e avviene cos la reazione. Luso della fiamma a solo scopo di acceleratore della reazione o tecnicamente dellossidazione. Tale reazione pu essere fatta anche senza la fiamma ma richiede molto tempo. Per la creazione di idrossido di magnesio e idrossido di zinco, si prende la polvere di magnesio o ossido di magnesio che si era formato nella reazione precedente e si mette lossido in un becher con H2O. Si aggiunge una goccia di fenolftaleina. Risultati: Dati osservati: Durante la reazione dei metalli nellH2O si osservato che: Magnesio (Mg): durante la reazione il filo di magnesio si incendia creando una fiamma accecante di colore bianco. La reazione termina con la fine della fiamma e rimane una polvere bianca. Il magnesio fu utilizzato in polvere per i flasch fotografici. Mettendo una goccia di fenolftaleina nel becher con gli ossidi che reagendo con lH2O diventano idrossidi la soluzione si colora di viola. Questo indica che avvenuta la reazione. Zinco (Zn): durante la reazione la polvere diventa incaldescente colorandosi di giallo e si forma ossido si zinco; la particolarit di questo materiale la sua volatilit. Lossido si presenta come un leggero filamento. Interpretazione e discussione dei dati: La diversa reazione dei due metalli dovuta dalla posizione nella tavola periodica degli elementi analizzati, il carattere metallico, lenrgia ionizzante e il raggio atomico; infatti la

reazione del Mg stata pi violenta ed evidente, mentre quella dello Zn non stata per nulla violenta. Con la reazione si sono formati due ossidi basici perch lossigeno ha reagito con dei metalli, poi facendo reagire il magnesio con lacqua ha dato un idrossido cio la reazione di OH con Mg: 2Mg + O2 2MgO + H2O Mg(OH)2 2Zn + O2 2ZnO Immagini: reazione del magnesio:

2MgO

Mg(OH)2

Reazione dello zinco: