Sei sulla pagina 1di 11

I

Numero 4 25 Maggio 2013

E... se fosse Lei?


Una moglie in chat! Confessione

Il mondo dei Bisex? Sesso e Invecchiamento:


E se fosse Lei?
Questa rubrica ha uno scopo principale quello di dare la sveglia ai signori Mariti italiani! Smettetela di considerare la vostra signora come una donna di serie B dal punto di vista erotico! Affrontare i problemi di tutti i giorni, far quadrare il bilancio senza fare brutte figure, spesso lavorare e poi... lavorare ancora, in casa, per avere cura di voi, dei figli, delle esigenze di tutta la famiglia... questo , anche, vostra moglie! E chiaro che non pu essere sempre in ghingheri, coi tacchi a spillo e profumata di lavanda... allora sta a voi aiutarla! Fate in modo di non perdere il romanticismo, fate in modo di non trascurarla e di dimostrale sempre il vostro amore. Invitatela a un cenetta, portatela via per qualche ora o per un giorno dal contesto... chiedetele di essere la vostra amante pi intrigante... invece di pensare solo al pallone e di stravaccarvi sul divano in un perenne stato di letargia. Altrimenti, anche voi, leggendo le confessioni che troverete nelle pagine di sexynews, sarete costretti a porvi un dubbio, a volte atroce: E... se fosse Lei?! Con leta la sessualit cambia!

Langolo della Poesia Eros

E se fosse Lei?

Night chat di una moglie italiana. Ecco la testimonianza di una gentile amica riguardo a come pu capitare di imbattersi in una chat erotica con un illustre sconosciuto. Ciao, piacere mi chiamo Luca e sto cercando nuove amicizie... posso chiederti l'amicizia? Se vuoi naturalmente. Io son di xxx. Grazie, ciao. Ciao Luca, certo che puoi, io sono bloccata per qualche giorno, salve. Stavo guardando le tue foto... belle... mi piacciono le "foto rubate",davvero interessanti. E anche gli altri album: ma sono foto tue? Certo, ce ne dovrebbero essere anche nel profilo... ma ormai ho perso il conto. La prima volta ti ho letta in un gruppo segreto, quello degli uomini che si masturbano, hai presente? Ah, si... mi invitano in tanti gruppi sconci che ormai ho perso il conto. Ah,ok... diciamo che io sono un appassionato... dell'argomento intendo. Ultimamente sembra lo sport preferito dei maschi. Sono separato. Da quando sto bene da solo mi faccio un sacco di seghe, anche se devo ammettere che a volte non dispiacerebbe una mano diversa dalla mia... per, nel frattempo... Capito... Mi piace segarmi ma adoro anche farmi segare.. . un bello sport! Se lo dici tu... Tu che ne pensi? Ah... io che ne penso? ah ah. Forse potrei anche darti una mano ma siamo lontanucci, no? Gi... intanto, in mancanza di meglio sono al PC con la mano pronta Non vedo come potrei esserti utile? Hai ragione, peccato. Senti, per a parlarne ne parli? Dellargomento intendo. Quale? Le seghe maschili? Ehm, si!

Non ho capito bene... tu intendi parlare di seghe dal punto di vista tecnico o vuoi che ti aiuti a fartelo in mano, adesso? Giusto per essere chiari... Ecco, eh eh: la seconda che hai detto mi farebbe assai piacere. Guarda ho solo pochi minuti ... se vuoi provare. Sai, giusto perch da ragazzina mi piaceva aiutare i miei amichetti a venire Wow, gi mi hai eccitato, adesso lo tengo gi tra le mani. Daccordo! Ti do un piccolo consiglio se vuoi... mi ha detto un amico in chat che per provare a sentire una sensazione speciale, si masturbava con la mano che normalmente non usava: insomma lui lo faceva con la sinistra. Uhm... dovrei menarmelo con la sinistra allora? Non so, vedi tu se ti pu essere d'aiuto! Si, magari godo di pi. Hai gi messo il cazzo di fuori? Sii. Me lo sto carezzando, che voglia. Bene: una sola regola... ricorda, anche se questo gioco riesce sar per una volta sola ... Ah? Ok, capito. Niente fidanzamenti ok? Va bene! No. Allora da ragazza amavo fare cos: quando iniziai a capire che mi piaceva molto vedere lo sperma che sgorgava, divenne quasi un ossessione. A volte facevo godere anche due o tre ragazzi alla volta. Era una specie di record. Ho gi voglia di venire, continua.

Allora: la sera, facevo sempre in modo, giocando, di essere provocante. Ah, si, siii... come? Portavo sempre i pantaloncini o le gonnelline, le tiravo pi sopra oppure trovavo sempre un modo di abbassarmi per prendere qualcosa. Sedevo su uno scalino e allora i ragazzi non capivano pi niente. Me lo sto menando sempre pi veloce. Si organizzavano tra di loro o si battevano: erano in tre, due miei cugini e un altro. Poi aspettavano gli altri che andavano via, oppure a volte, ma in casi eccezionali, li facevano restare. Si potevano masturbare perch gli era stato permesso spiarci Non resisto, mi fai morire! Siii, continua! Allora, andavamo quasi sempre in uno dei box vicino al cortile, dove c'era l'acqua. Il ragazzo doveva quasi sempre fare pip, prima, e poi si doveva sciacquare bene. Metteva il coso da fuori e io lo facevo duro, pian piano con le dita. Mamma mia sto gi per arrivare.

Poi lo soppesavo e ne saggiavo la consistenza e quando era bello pronto lo segavo, veloce veloce. Uhmmm. Si, siii Ma in genere non gli permettevo di venire, doveva farlo mentre contavo. Cosa? Perch? Contavo le segate, no? Una dopo laltra. Siii: gli ordinavi quando sborrare? Esatto. In genere andavo da uno a dieci. Uno, e andavo da sopra la testa fino alle palline. Cazzo, non resisto pi. Fa una cosa, aspetta il 10 anche tu... sar bello! Ci prover ma sei troppo arrapante. Dai... cos sapr quando ti esce il seme... Fammi sborrare, ti prego, ci sono quasi ormai. Allora, poi dicevo due! E andavo un altra volta su e gi quando contavo, pian piano perdevano la testa e cercavano di toccarmi il seno o il culetto. Che libidine... Io li lasciavo fare perch mi dispiaceva fermarli in quei momenti, cos facevo il 3 e, subito dopo il 4. Ti prego, ti prego, fammi lasciar andare, non resisto pi... E va bene, uno dopo laltro facevo il 5, il 6 e poi il 7... e il loro respiro si bloccava! Siii, vai! Aspetta! Ferma la mano alla radice del pene, proprio sulle palline. Uhmmm, siii! Dicevo 8 e il suo cazzo era pronto, duro come la pietra. Come il mio adesso, tesoro, di ferro.

Ecco, quando era cos duro e pulsava, allora mettevo l'altra mano con le dita a coppetta, proprio sotto al glande scoperto. Cos dicevo, piano piano, il nove. E poi, trascinandolo, il dieci! Sborro, cazzo! Ma gi al nove le prime goccioline spruzzavano, senza controllo. Esce, esce... tantissima, non si ferma pi. Era caldo, caldo. Soprattutto d'inverno lo sperma sembrava bollirmi in mano. Wow! Tu sei diabolica... ma come fai? Poi, crescendo, imparai a prenderla anche in bocca...

Nella stanza affianco, mio marito si svegli e disse biascicando: - Ancora a chiacchierare al PC? Lo sai che sono le tre, cazzo? - Scusa amore, ero con Graziella. Chiudo subito... il tempo di andarmi la lavare i denti e sono da te. Ma lui gi si stava riaddormentando, come al solito. Unamica.

Il mondo dei Bisex?


Quelle che sembrano e, magari lo sono, brave ragazze le sposi. Spesso dopo il matrimonio, cambiano, altre volte rimangono delle troppo brave ragazze: con i figli, le preoccupazioni e i rapporti familiari (soprattutto con la loro). Poi ci sono le fighe, le strafighe, quelle che se la tirano, quelle che pretendono... poi le lunatiche, le fissate ecc ecc Insomma, pur di scopare, che credo rappresenti un interesse del 20% per la sfera del desiderio femminile, devi sorbirti sempre un altro 80% di femminino che, a meno che non sei votato al martirio, ti rompe, ti massacra o ti annoia. Cos, una volta che passavo un periodo di continua eccitazione, reduce da una dura separazione, ero talmente gi che, una volta mentre mi masturbavo, vagavo col pensiero negli episodi del passato. Tra gli altri mi pass per la testa un fatto che avevo totalmente rimosso, dimenticato della mia prima giovinezza. Una volta ero in vacanza ospite di miei vecchi zii, dopo il mare, misero a riposare noi ragazzi e io capitai nella stanzetta di un cuginetto, un po pi grande di me, e dividemmo lo stesso lettino. Ricordai durante quella vecchia esperienza, mio cugino mi fece vedere il suo pene, che era gi bello sviluppato e, superata qualche remora, io glielo toccai. Non fu una sensazione spiacevole, anzi. Poi fu lui a ricambiare, toccando il mio, che intanto si era fatto duro e, addirittura, baciandolo. In seguito ne accennammo, chiacchierando da soli e lui mi disse tutta una serie di cose che aveva visto, spiato eccetera e che non cera niente di male a cercare il piacere, anche con un altro ragazzo, limportante era pensare sempre alla figa, in ogni occasione. Insomma, credo che lui sostenesse che, qualsiasi cosa fai per raggiungere lorgasmo, limportante e che nella tua immaginazione, pensavi sempre di scopare una ragazza. Due sere dopo riuscimmo a dormire insieme, di nuovo e passammo molto tempo a giocare sessualmente. Lui mi faceva delle cose che io non avrei mai pensato di fare e, subito dopo, toccava a me, cercare di imitare le sue mosse. Accennammo perfino un rapporto anale, reciprocamente, ma senza una vera penetrazione. Per essere sicuri di non approfittarne, contavamo i colpi dati col cazzo oppure i secondi in cui toccava a uno dei due subire laltro. Ricordai comunque che alla fine lui mi venne in bocca e, nonostante cercassi subito di tirarlo via dalla bocca, una buona parte del seme dovetti assaggiarla e, di certo, anche berne. Mentre il mio pensiero vagava la mia erezione, nella masturbazione, non ne risent, anzi.

Un po turbato e un po sconvolto volli fare una specie di prova: accesi il PC e mi collegai a un sito di video porno, dopo un po non fu difficile trovare un filmato cre ritraeva una coppia di gay in azione. Poco dopo venivo, a mia volta in maniera trionfale. Quel ricordo mi ha assillato per giorni e, sempre, ogni volta che pensavo ai genitali di un maschio, mi eccitavo come se pensassi a una donna. Ci tengo a sottolineare che mai, proprio mai, ho pensato a un uomo in particolare, ne mai ho visto con un occhio diverso da quello maschile, un collega o un amico. Per una sera mi decisi e cercai un trans, nei soliti posti, ma fui molto esplicito e gli chiesi se non era operato. Il ragazzo (?) cap subito la situazione e mi rassicur. Infatti poco dopo, in una camera di motel, mi dimostr che nonostante fosse veramente una bella donna, oltre alle tette perfette e sode, aveva, tra le cosce, un cazzo notevole e lo usava volentieri. Fu un ottima scelta, lo pagai volentieri (anche abbastanza) perch decidemmo di non fare le cose in fretta: ma aveva perfettamente ragione. Fu lei la prima, quella notte a deflorarmi lano senza danni, anzi, con una profonda sensazione di piacere. Da allora, un universo nuovo si aperto davanti ai miei occhi. Sono diventato pi disinibito, ho avuto esperienze a tre, oppure con coppie, senza mai avere problemi a toccare o ricevere un cazzo altrui. La cosa pi inspiegabile che, oggi, attraggo molto di pi le donne. Le mie amiche mi confessano che piaccio tanto perch una donna lo sente... dai miei sguardi, da come mi muovo si capisce che devo essere un tipo intrigante e questo le colpisce e le rende disponibili. Inutile dire, e lo dico soprattutto a chi non mi crede, che sono rimasto uomo al 100% in ogni manifestazione della mia esistenza quotidiana. Credetemi, sarebbe sciocco mentire. A. S.

Con let la sessualit si modifica!


Il sesso uno dei principali momenti di comunicazione per luomo. Affetto, amore, stima e calore sono i sentimenti che ci trasmettiamo durante un rapporto fisico sessuale. Provare questo mix di piaceri appagante e importante per lequilibrio della nostra personalit , sia privata che sociale. Avere un buon rapporto col sesso un diritto sia dei giovani che delle persone anziane.

Con lavanzare dellet avvengono, naturalmente, dei cambiamenti ma , negli adulti in buona salute, il piacere e l'attrazione per il sesso non diminuiscono. Col passare degli anni bisogna solo apportare dei cambiamenti nelle pratiche fisiche che adoperiamo, cercare posizioni e metodi che non sottopongano il corpo a particolare stress o a tensioni troppo violente. A una certa et il nostro fisico non pu pi avere le performance di un ventenne e, spesso, anche lassunzione di farmaci pu influire sul nostro rendimento e sulla nostra capacit di dare e ricevere il piacere. Non bisogna avere remore a parlarne apertamente con il medico di base oppure richiedere un colloquio con uno specialista sessuologo. Spesso nelle donne anziane, a causa degli acciacchi e per il timore del giudizio altrui, si genera una specie di repulsione per il sesso, quasi provando vergogna a cercare il piacere, come se leros andasse in prepensionamento. Non cos! Non lasciatevi scoraggiare dallaspetto fisico che non pi quello di una ragazzina. Cercate il piacere col vostro partner e godetevelo. Ricordate che persino i problemi erettili del vostro Lui possono essere superati con tanti accorgimenti, anche senza ricorrere a medicinali estremi. Limportante cercarlo il piacere come gioco per adulti. Giocare fondamentale, altrimenti la vita, pian piano ci sembrer inutile e senza scopi. Ben venga anche la pratica della masturbazione, sia solitaria che come scambio di emozioni sessuali. Infine, qualche consiglio igienico fondamentale. A una certa et anche le difese immunitarie sono meno attive, quindi cercate sempre di avere rapporti protetti e di evitare rapporti con persone sconosciute o con le prostitute ma, comunque, in ogni caso usate sempre il profilattico. Proteggetevi, perch sono tantissime le malattie sessualmente trasmissibili e vanno da una semplice Candidosi oppure dai parassiti dei genitali fino a forme pi pericolose, a volte addirittura mortali, come la Sifilide e lAIDS. Ricordate di prestare la massima attenzione alligiene, soprattutto nei rapporti anali. Usare sempre il profilattico e non ritornare mai in vagina senza cambiare il condom. (dottoressa L. B.)

De los pubis anglicos (A mi adorada Bib) Divagar por la doble avenida de tus piernas, recorrer la ardiente miel pulida, demorarme, y en el promiscuo borde, donde el enigma embosca su portento, contenerme. El dedo titubea, no se atreve, la tan frgil censura traspasando -adherido tringulo que el elstico alisaa saber qu le aguarda. A comprobar, por fin, el sexo de los ngeles. Ana Rossetti Dei pubi angelici Divagare per il doppio corso delle tue gambe, percorrere l'ardente miele pulito, soffermarmi, e nel promiscuo bordo, dove l'enigma nasconde il suo portento, contenermi. Il dito esita, non si azzarda, la cos fragile censura trapassando - aderito triangolo che l'elastico liscia sapendo cosa lo aspetta. Comprovando, infine, il sesso degli angeli.