Sei sulla pagina 1di 6

PERICOLO SEMPRE IN AGGUATO CON LE BOMBOLE DEL GAS

Lesame delle caratteristiche strutturali della bombola, che ha consentito di determinare le cause dellincendio.
Ing. Giacomo Ruggeri - Direttore del Laboratorio di Idraulica del Centro Studi ed Esperienze Antincendi - Roma Capannelle

Un incendio avvenuto durante Le cara t t e ristiche del Gas di il cambio di una bombola di GPL Petrolio Liquefatto (GPL) sono (Gas di Petrolio Liquefatto) sarappresentate nella tabella in parebbe passato come fatto del tutgina da cui si deduce il campo di to incidentale, forse anche dovuutilizzazione della bombola to a imperizia delloperatore, se oscillante tra i -13 C ed i 135 alcuni elementi caratteristici non C, tempera t u ra questultima avessero fatto sorgere dei dubbi corrispondente ad incrementi sulla reale portata di quanto di pressione interna della avvenuto. bombola non pi coerenti La bombola, rappresencon le sue caratteristiche tata nelle foto 1 e 2, ancodi tenuta. ra con tracce della origiIl GPL si mantiene in nale verniciatura sul manfo rma liquida per le t e l l o, del tipo norm a lcondizioni di pressione Foto 1 - Evidenti segni di surriscaldamento mente in uso e perfe t t ae temperatura oscillanti mente in regola con le norentro un ben limitato me che ne regolano le verifi c a mpo. Al di sotto dei -13 PROPRIET FISICHE E CHIMICHE che e le punzonature. Solo C la miscela non sar in sulla parte superiore, il colgrado di evaporare anPeso molecolare ..........................54 (Kg/Kmoli) letto di protezione della valche se messa alla norTemperatura critica.......................135 (C) vola, e sulla valvola stessa, male pressione atmosfePressione critica...........................40 (bar) appaiono segni di avanzato rica per cui gli utilizzatori Tensione di vapore 20C ..............3,2 (bar) surriscaldamento. non av ranno pi lalimenTemperatura di fusione ................. (C) Tale configurazione comtazione del gas, mentre a Temperatura di ebollizione ............-13 (C) porta la prova che la stessa temperatura superiore ai Densit di vapore valvola fu allorigine dellinci135 C, che rappresenta relativa allaria (CN) ....................1,9 dente con lemissione del la temperatura critica, la Peso specifico gas contenuto che incendiapressione allinterno del relativo allacqua .........................0,6 tosi ha determinato lincencontenitore dive r g e r Limite di tossicit dio. E infatti una caratteristiverso valori elevatissimi. (TLV-TWA)....................................1325 (mg/m3) ca dei gas compressi e liIl grafico (riportato alla Punto di infiammabilit ................. (C) quefatti mantenere nella loro pagina successiva) serPunto di autoaccensione ...............286 (C) evaporazione il contenitore ve per visualizzare lanLimite inferiore a temperature molto basse damento delle pressioni. di infiammabilit..........................1,9 (%vol) per sottrazione del calore laNon essendovi stato, Limite superiore tente di trasformazione nenel caso in corso di di infiammabilit..........................9,0 (%vol) cessario alla loro vaporizzaSolubilit in acqua fredda.............non solubile esame, alcun cedimenzione. to del mantello della
ANTINCENDIO agosto 1996

57

BOMBOLE GPL

pressione. La valutazione discende dalla doppia osservazione: - limbrunitura della vernice assicura che il mantello della bombola ha superato, almeno nella parte supe riore, un valore di 300 C circa; - il mantello della bombola realiz zato con lamiera lavorata e salda ta elettricamente; per cui la resistenza dellinsiem e, nelle condizioni raggiunte, non pu stimarsi superiore ai 100 150 bar. Queste le ragioni per pensare con sufficiente ra g i o n evo l e z z a che era il gas fuoriuscito ad incendiare lambiente e non lincendio di un ambiente a forzare luscita del gas, perch in questa seconda ipotesi si sarebb e r o avute lesioni o modificazioni del mantello. Sulla base di queste pri m e c o n s i d e razioni la ricerca delle cause dellincidente si sposta sul sistema di chiusura della bombola. Limmagine a fianco (Foto 3) d i m o s t ra una va l vola (norm a lmente chiamato rubinetto) di chiusura in testa della bombola, provata dal calore ma complessivamente in buono stato con capacit di manovra di apertura e chiusura. Ancora non si conosce lefficienza di queste manov r e ma esse sono possibili e si operano senza sforzi nonostante lo
ANTINCENDIO agosto 1996

Andamento delle pressioni

bombola da supporre che le temperatura interna del contenitore rimasta a valori molto lontani da corrispondenti eccessi di

Foto 2

stress termico subito dal complesso. Il surriscaldamento della parte superiore della bombola spiegabile con la visione della zona incendiata (foto 4). Lincenerimento del legname, visibile a terra, dimostra che il calore fu elevato. La capacit termica del metallo ha un valore talmente basso (ferro = 0,118 Cal/Kg; rame = 0,093 Cal/Kg; Acqua = 1,00 Cal/Kg) che gli permette di raggiungere rapidamente la temperatura di ambiente (10 volte prima dellacqua) da cui gli effetti sulla testa della bombola. Il mantenimento della ve rn i c e sul mantello dimostra pera l t r o che la stessa bombola era in fase di erogazione di gas per il mantenimento della bassa temperatura del corpo a causa del raffreddamento dovuto alla evaporazione del GPL, evaporazione eseguita a spese del calore latente di trasformazione. Stabilita cos la responsabilit della bombola, nel senso che fu questa a liberare il gas causa dellincidente, si proceduto per la ricerca delle cause di questa anomala erogazione. Recatisi presso lo stabilimento di ricarica di Pescara si proceduto a prove tecniche sulla bombola stessa per verificarne le eventuali anomalie. Nella foto 5 viene riportata la bombola sottoposta alla carica sulla rispettiva rampa e le fughe di gas che vaporizzandosi provocano fo rmazioni di condensa ghiacciata sono evidenti. Il tentativo di caricamento della bombola fu quasi immediatamente interrotto per labbondante fuoriuscita del gas dagli anelli di

58

BOMBOLE GPL

danza per la incapacit di tenuta delle guarnizioni interne della va l vola, ev i d e n t e m e n t e rovinate dallincendio. Va notato come la lamiera a protezione della valvola presenti segni di arrostimento mentre il mantello, di colore bianco-azz u r r o, non ha segni di surriscaldamento evidenti come annerimento delle vernici e colorazione rosso-bruna del metallo. Fallito lesperimento di tenuta occorre portare la ricerca sullo stato interno della valvola di testa, smontando questa dalla
Foto 4 - Scenario della zona interessata dalle fiamme

Foto 5 - Sono evidenti sulla bombola sottoposta alla carica, le fughe di gas che vaporizzandosi provocano formazioni di condensa ghiacciata

tenuta della stessa valvola di testa, incapace di qualunque tenuta. Inserito immediatamente sullattacco del riduttore il tappo sigillo si proceduto a verificare la perdita della valvola mediante immersione in acqua.

Le foto 6/7, dimostrano con grande chiarezza che la fuoriuscita del gas con la valvola chiusa, anzi serrata, ed anche con il sigillo applicato non aveva la minima capacit di tenuta. Il GPL fuoriesce con abb o nANTINCENDIO agosto 1996

Foto 6/7 - La fuoriuscita del gas con la valvola serrata

59

BOMBOLE GPL

bombola e verificando le condizioni di ogni singolo componente. Per mettere alla luce i componenti interni del meccanismo stato necessario rimuovere con un punzone la spina di fine corsa dello stantuffo interno. Per proseguire lo studio dei fatti in esame si reso necessario un rilievo completo della valvola (Schema 1). Limmagine del pistone interno, estratto dal corpo (Foto 8/9), rivela gravi danni alle guarnizioni di tenuta laterale e la completa assenza della guarnizione di chiusura. Sono altres evidenti le tracce di fusione del materiale componente gli anelli di tenuta laterali con parziale mancanza di quello posizionato verso lalto, di cui alcuni elementi appaiono, come tracce, sul gambo di collegamento al volantino. E evidente che la valvola rimase soggetta ad un notevole innalzamento di tempera t u ra unitamente a pressione dinamica interna, nel senso che il GPL sotto forma di vapore ha creato, in un primo momento, raffreddamento e spinta degli anelli di tenuta ver-

Schema 1 - Rilievo completo della valvola su scala reale

so lalto, ossia verso il volantino, e successivamente vi fu laumento termico. Le dichiarazioni rese dalla persona infortunata forniscono una sequenza di avvenimenti coerente allipotesi del gas fuoriuscito prima dellincendio ma in contrasto con la manovrabilit della valvola. La valvola non appena fu liberata del sigillo di garanzia, che

Foto 8 /9 - Nel pistone interno, estratto dal corpo si possono notare subito i danni alle guarnizioni

si applica a ricarica avvenuta, inizi ad emettere gas violentemente e nonostante tentativi immediatamente applicati non fu possibile girare il volantino verso la chiusura. Per acquisire informazioni certe si steso un programma di verifiche che iniziarono dallesame della tenuta della bottiglia nello stato stesso in cui fu repertata dopo lincidente. Lo schema 2 ricostruisce fedelmente in scala la struttura della valvola sezionata con tutti i suoi elementi bene in vista. Le prove eseguite dimostrano che la corsa del pistone interno di 3 millimetri e che sollevandosi sino al limi te superiore la guarnizione di tenuta superiore del pistone si posiziona oltre la propria sede di corsa aderente. Il particolare evidenziato dal cerchio (Schema 2, riquadro 1) viene riprodotto nella condizione di massima apertura, ovvero di sollevamento del pistone.

60

ANTINCENDIO agosto 1996

BOMBOLE GPL

Corpo in ottone Guarnizione in neoprene Stantuffo Polietilene Guarnizione in presspan


3 mm~range

Scala grafica in millimetri

riquadro 2

riquadro 1

Schema 2 - Struttura ed elementi della valvola in sezione

La guarnizione di tenuta in materiale sintetico si inserisce sempre con una certa forzatura allinterno della sede cilindrica di scorrimento, proprio per la garanzia di tenuta, e se ne fuoriesce tende a riassumere unestensione maggiore, ovvero lestensione originaria. In coerenza con i fatti accaduti la valvola, per ragioni sconosciute, fu recapitata nella posizione di massima apertura. Il tappo-sigillo peraltro di per s capace a mantenere la tenuta del GPL, in quanto provvisto di elemento interno che si inserisce nella bocca di uscita esercitando unaderenza sulle pareti interne di questa proporzionale alla pressione interna. Lutente non pu cos accorgersi che il volantino della valvola in posizione di massima apertura. Linfortunato traendo lanello di cui provvisto il sigillo ne ha provocato la fra t t u ra della part e esterna, peraltro prestabilita dal costruttore, e con la trazione che ne resta il sistema si espelle dallinterno della sede della bocca di uscita della valvola. Nelloccasione la pressione interna ha provocato lo sparo del tappo e la fuoriuscita del GPL in fase gas. Come gi precedentemente affermato, il GPL nel compiere la sua trasformazione di stato, da liquido a gas, ha bisogno di assorbire una notevole quantit di energia, tale da impedire perfino il riscaldamento della bombola anche allinterno di un incendio. Questo fenomeno caratterizzato dalla rapidit della trasformazione, congiuntamente alla bassa capacit termica dei metalli
61

ANTINCENDIO agosto 1996

BOMBOLE GPL

d e t e rmina immediatamente un abbassamento di temperatura ad un valore che pu stimarsi di -13 C. Tale la temperatura corrispondente alla tensione di vapore del GPL alla pressione ordinaria. In sostanza, aprendo la valvola si mette il GPL in libera comunicazione con la pressione atmosferica e questo si porr nello stato di vapore saturo, almeno nelle immediate vicinanze della bocca di uscita non potendo, per la velocit del fenomeno, assorbire quantit di calore che possano surriscaldarlo e port a rl o alle condizioni di tempera t u ra ambiente come vapore assolutamente secco pri vo assolutamente di fase liquida. Pertanto allatto della fuoriuscita del GPL, dopo lasportazione del tappo-sigillo, la temperatura della valvola si improvvisamente abbassata inibendo le caratteristiche plastoelastiche della guarnizione toroidale che per un lungo tempo indefinito si era dilatata secondo quanto illustra t o nella pagina precedente. I tentativi di richiudere la valvola risultarono cos inibiti. La successione degli eventi poi nota. Il gas si incendiato, il livello della fase liquida si abbassato permettendo al vapore di assorbire il calore fornito abbondantemente dallincendio gi nella parte superiore della bombola. Il GPL, nella sua fase liquida, come tutti i liquidi composti da miscele, tende ad evaporare prima le componenti pi volatili, ossia quelle a tensione di vapore pi alta. Pertanto, allesaurirsi del c o n t e nuto la parte residua era composta dal componente meno volatile (il butano + altre impurit
62

Foto 10/11 - Viste di insieme degli effetti dellincidente

e ra pi in grado di mantenere bassa la temperatura della valvola che si surriscaldata provocando il rammollimento delle guarnizioni in resina sintetica. Quella di tenuta stata trascinata via dal flusso uscente mentre quella toroidale superiore, esposta come anzidetto, si parzialmente bruciata e fu tranciata nellatto di chiudere la valvola con il pistone interno che abbassandosi ha tranciato i residui della guarnizione. Limpedimento alla sua traslazione verso il basso era ormai rimosso essendosi inibita la cara t t e ri s t i c a della rigidit della guarn i z i o n e dovuta la congelamento. La rottura della guarnizione toroidale e le tracce di questa esistenti sul gambo del pistone sono la prova concreta dello svolgersi dei fenomeni av ve nu t i nellordine e nelle modalit descritte. A volte piccole imperfezioni costruttive, congiuntamente a procedure improvvisate su sistemi c a richi di energia potenziale, possono dar luogo a gravi eventi la cui causa spesso non viene individuata. E necessario un accuratissimo esame dei fatti e di tutte le circostanze con attente ricostruzioni tecniche per individuare un pericolo che pu verificarsi in modo anche ricorrente.

presenti) dotata di pi bassa pressione di uscita, i cui vapori divenivano secchi e surriscaldati sin dallinterno della bombola ormai sufficientemente calda nella parte superiore lontana dal pelo libero bagnato che si era abbassato. Il gas che a questo punto pass ava attraverso la va l vola non
ANTINCENDIO agosto 1996