Sei sulla pagina 1di 2

SENZA TEPORE (19-05-13) Senza te, solo in foto Stramazzo, al sesto piano.

Non sono a terra, Non sono perso Ma, senza te Non ho pi il settimo Cielo, baglior di speranza.

Io non compaio. Non produco, sono sterile Freddo, stantio -Come un buco neroLa tua foto, assorbe il mio Come si chiamava? Non lo so, sono freddo, stantio, Non torner pi.

Non puoi sentirmi, non esisto. Vorrei che tu mi immaginassi Per darti, solo una parola: Tepore, io non lo sento di un altro mondo, estraneo Ma per te avrebbe valore.

Tu, solo che, ricevendone troppo ( lentropia) Inconsciamente me ne davi

-Non capendo- che io ardevo per te Ora sei andata, e mi hai lasciato freddo.