Sei sulla pagina 1di 175
atch ani oigiaria al Ose ‘lwo kena bana hai peo renee enone "ince" de wate {emp tevon pret domino Incoteatao dl tli del ere, ne dal isons mand ae foe gh ‘enquire vshninprta eo sa ifn pou aoe quello dg ana Setanta pare lee bop nitidaante tnx agi EMANUELE SEVERINO vari (108, 1B Sa flr dla ances 980) 1 prio maneato 189) a eden fondant emt tempo) 1 ug rade roe Beeio 1080 Tr alti ibe vit lahorsions sen nso a alia da (W008, abn de (0), Lal dl irs (120) Len clan) i tre om i hin (2001) La lore 2001) Some EMANUELE SEVERINO CHE ‘Le radici della violenza Rizzoli Papi bmi rere r (© 2002 RCS Lib SpA one 1SBN 68:17-86806.6 Prine coe Ril: eb 202 ‘Lo radie della volonsa PREFAZIONE Se questo libro, pubblicato per la prima volta nel 1979, non sirivolge a un pubblico di specialist (lo si dice nel la prima riga del Introduzione), euttaviaintende indica rel senso autentico ed estremamente complesso che Ia tecnica possiede al di la delle diverse e tra loro contrap- Poste interpretazioni che ne vengono date dalla culeura ‘occidentale, ‘alta parte, questo libro si porta verso il senso au- tentico della tecnica muovendo dai grandi fenomeni del nostro tempo che stanno sotto gli occhi di tutti, e anche dda quelli pit risterti, a loro volta ben visibili ¢ per noi decisivi, che riguardano la societ italiana contempora- nea. Anche per questo suo andamento, Tédmnenion ¢ un libro per specialist. (Si potrebbe pertanto suggerte di pasare subito alla Prefazione allfedizione del 1988 e di legger il seguito della presente Prefzione soltanto dopo Ja lextura dell Introduzione.) Téchne una parola dellan- tica lingua grece, Perché esa compaia nel titolo 8 indica- to nel'dntroduzione» (punto 10). Qui si avverta ~ dan- do la precedenza al tema verso cui questo libro si volge, € uindi rovesciandone in qualche modo 'andamento — 7