Sei sulla pagina 1di 10

Primo Video

Dopo una breve presentazione del veggente e della sua traduttrice Ann Vui, ad opera della signora in rosso, Ivan si avvicina all'altare e chiede di iniziare l'incontro con la preghiera. Recitato il Padre Nostro, inizia a parlare: [02:47] Miei cari sacerdoti, diaconi, miei cari amici in Cristo, all'inizio di questo incontro, qui stasera, vorrei salutarvi tutti dal profondo del mio cuore. Il mio cuore pieno di gioia perch stasera posso essere qui con voi e perch posso condividere con voi le buone e gioiose notizie alle quali nostra Madre ci sta chiamando da 31 anni e cosi pure i messaggi ai quali ci chiama, affinch possiate capirli ed applicarli nelle vostre vite. [03:55] Credetemi non facile. Non facile, esser stati 10 minuti fa con Nostra Signora ed ora esser qui con voi. Non facile stare con Lei tutti i giorni, guardare il Paradiso e poi ritornare a vivere su questa terra. Essere con Nostra Signora ogni giorno, significa dare uno sguardo al Paradiso, perch dietro di Lei effettivamente possibile vedere il Paradiso, possibile sentirne la musica e il canto degli Angeli, possibile vedere i fiori in lontananza e la gente che passeggia. Non facile. Dopo aver guardato quella bellezza, alle volte non riesco a parlare, a dormire per giorni e notti. [05:32] All'inizio delle apparizioni, Nostra Signora disse:Miei cari figli, sono venuta a voi perch desidero dirvi che Dio esiste. Scegliete Lui, mettetelo al primo posto delle vostre vite, guardate al futuro con Lui e poi, sarete sicuri, sarete protetti e avrete la Pace, non la pace che offre il mondo, ma la Pace di Cristo, perch in Lui la nostra Pace, solo in Lui risiede la nostra Pace. Quella Pace che il mondo ci offre, ci deluder molto rapidamente, perch questo mondo non capace di offrirci la Pace, perch la Pace che cerchiamo solo in Dio. Per 31 anni Nostra Madre ci ha guidato verso quella Pace, il suo dito sempre puntato verso Ges, ...sempre! Lei ci guida verso di Lui, Lei vuole che noi Lo incontriamo, qui sulla Terra, cosicch quando ci sar l'ultimo incontro in Paradiso, questo potr essere molto pi glorioso e magnifico. [07:41] Nostra Signora ci sta dicendo che tutti i messaggi che ci da, li da per il Mondo intero, per tutti i Suoi figli. Non esiste nessun messaggio dato per l'America, per l'Italia o per la Croazia, Nostra Signora non dice mai miei cari Italiani, mie cari Croati, miei cari chiss cosa, Lei dice Miei cari figli, perch una madre e ama incondizionatamente tutti i Suoi figli, siamo tutti importanti per Lei, non esiste nessun prediletto, non fa distinzione per colore della pelle, Lei la Madre e noi siamo i Suoi figli. Alla fine di ogni messaggio dice:Grazie miei cari figli, per aver detto si, per aver risposto alla mia chiamata e questa notte, ancora una volta, Nostra Signora ci ha detto:Grazie miei cari figli, per aver risposto alla mia chiamata. [09:02] bello vedere la chiesa cos piena stasera: come se stessimo assistendo alla Messa (ridono). Credo che ogni prete vorrebbe vedere la propria Chiesa cos piena ogni domenica! (ridono) ...perch noi siamo quella Chiesa vivente, noi siamo quei polmoni della Chiesa, noi respiriamo quella Chiesa, ecco perch Nostra Signora ci sta chiamando cos tanto, ci sta chiamando Copyright Sardegna Terra di Pace. Tutti i diritti riservati. Info: sardegnaterradipace.com

cosicch le nostre famiglie, prima di tutto, possano essere quella Chiesa vivente. Oggigiorno, dobbiamo illuminare le famiglie e farle come la Chiesa. [10:05] Oggi, siamo venuti qui: molti di voi, sono sicuro, sono stanchi, stanchi di questo mondo, stanchi della rapidit della vita e molti sono venuti qui stasera affamati, affamati di pace, affamati di verit, affamati d'amore e molti di voi affamati di Dio. Siamo venuti qui, da Lui, per trovare ristoro, per trovare Pace in Lui e come dice Ges:Venite da me voi che siete stanchi e oppressi e io vi dar ristoro, io vi dar la forza. Siamo venuti qui da Lui, ma siamo venuti anche per qualcos'altro, per condurre noi stessi all'abbraccio della Nostra Madre, cos da trovare in Lei sicurezza e protezione, siamo venuti da Lei, per darLe i nostri bisogni, per donarLe le nostre famiglie, per darLe i nostri problemi e quindi possiamo dirLe:Madre, prega per noi, prega per noi ed intercedi presso Tuo Figlio per ciascuno di noi. Madre nostra prega per ognuno di noi. Lei ha cura di noi nel Suo cuore. [12:06] In un messaggio Lei cos splendidamente ha detto:Miei cari figli, se sapeste quanto vi amo e prego per voi, piangereste di gioia!. In un recente messaggio (18 Marzo 2013), Lei ha parlato tantissimo d'Amore:Cari figli! Vi invito a benedire il nome del Signore con fiducia totale e gioia e a ringraziarLo col cuore di giorno in giorno per il grande amore. Mio Figlio, attraverso questo amore dimostrato con la croce, vi ha dato la possibilit che tutto vi sia perdonato, cosicch non abbiate a vergognarvi, a nascondervi e per paura a non aprire la porta del proprio cuore a mio Figlio. Al contrario, figli miei, riconciliatevi con il Padre celeste perch possiate amare voi stessi come vi ama mio Figlio. Quando comincerete ad amare voi stessi, amerete anche gli altri uomini e in loro vedrete mio Figlio e riconoscerete la grandezza del suo amore. Vivete nella fede! Mio Figlio tramite Me vi prepara per le opere che desidera fare tramite voi, attraverso le quali desidera glorificarsi. RingraziateLo. In modo particolare ringraziateLo per i pastori, vostri intermediari nella riconciliazione con il Padre Celeste. Io ringrazio voi, i miei figli. Vi ringrazio. In questo messaggio, possiamo notare come Nostra Signora ci sostenga, come desideri incontrarci. Lei vuole guidarci verso Suo Figlio. [14:17] Miei cari amici, stanotte non voglio che mi guardiate come qualcosa di santo o di perfetto, perch non lo sono. Io sto cercando di essere migliore, di essere pi santo, questo il mio desiderio e questo desiderio profondo nel mio cuore. Il fatto che abbia visto Nostra Signora non significa che io sia convertito durante la notte. Io so che la mia conversione un processo, il programma della mia vita, per il quale devo prendere decisioni, per il quale devo essere costante e nel quale devo giornalmente operare cambiamenti. Devo abbandonare il Male e qualunque tentazione, devo aprire me stesso alla Pace, allo Spirito Santo ed alla Grazia ed in questo modo, crescere in santit. [15:30] Nel corso di questi 31 anni, una serie di domande hanno iniziato a ripetersi nella mia testa insistentemente. Le domande sono:Madre, perch io? Madre, non c'era nessun altro migliore di me? Madre come posso realizzare tutto ci che desideri nel modo in cui vuoi che lo realizzi? Madre, sei soddisfatta di me? Non c' giorno nel quale queste domande non si ripetano nella mia testa. Un altro anno fa, dopo aver speso diverso tempo a pensare se dovessi porLe tali domande o no, ho deciso di farlo e quindi Le ho chiesto:Madre, perch me? Perch mi hai fatto questo? e Lei sorridendomi ha risposto:No, mio caro figlio, non sempre scelgo i migliori. (ridono) [17:13] Trentuno anni fa, quindi, Nostra Signora mi ha scelto per essere Suo strumento, strumento nelle Sue mani e nelle mani del Signore e per me e per la mia vita e per la mia famiglia, questo un grande, grande dono ma certamente anche una grande responsabilit. So che Dio mi ha dato molto, ma so anche che mi ha chiesto tanto. Sono consapevole delle responsabilit che porto e devo conviverci ogni giorno, ma credetemi, non facile, non cos semplice! Stare con Nostra Signora ogni giorno... [...continua nel secondo video]

Copyright Sardegna Terra di Pace. Tutti i diritti riservati. Info: sardegnaterradipace.com

Secondo Video
[00:00] ...dopo quell'incontro non facile ritornare su questa terra! Se poteste vedere Nostra Signora per un solo secondo, un solo secondo, non so quanto potreste trovare la vita interessante dopo quel secondo. Dopo ogni incontro con Lei, ho sempre bisogno di diverse ore prima di ritornare su questa terra. [00:36] So che molti di voi sono stati a Medjugorje, che avete letto libri e che i vostri amici ve ne hanno parlato, ma per quelli che ne sentono parlare per la prima volta, voglio portarvi un po' indietro e descrivere l'inizio delle apparizioni e dopo, parler un po' pi dei messaggi e delle cose pi importanti alle quali Nostra Signora ci sta chiamando. [01:14] Nel 1981 ero un bambino, avevo 16 anni. Ero molto timido, chiuso in me stesso, non comunicavo tanto con il mondo di fuori ed ero molto legato alla mia famiglia. Quelli erano anni difficili: era il tempo del Comunismo, un tempo senza libert, senza libert di parola, senza libert di esprimere la propria fede e, i miei genitori ed io lavoravamo sempre molto duramente nei campi, nei campi di tabacco e nelle vigne. Dovendo andare ad aiutare la mia famiglia, dovevo alzarmi alle cinque, prima che il sole sorgesse, cos da finire il pi presto possibile e poi tornare a casa. Cos era tutti i giorni e quello era un lavoro difficile: sapete, io chiedevo sempre ai miei genitori se c'erano vacanze in arrivo (ridono), cos potevo riposarmi e giocare a calcio con i miei amici. [03:07] Quel giorno, poi, arriv. Era il 24 di Giugno 1981, era mercoled ed era il giorno della festa di San Giovanni Battista. Dato che era giorno di festa, i nostri genitori facevano dormire i bambini un po' di pi, viste le difficolt di lavoro nei campi, ma non cos tanto da non poter assistere alla messa. Quella mattina, mia mamma venne nella mia stanza cinque o sei volte: tempo di svegliarsi! ...sapete come pu essere una mamma! (ridono) Non c'era molto da pensare, mi sono alzato velocemente, ho svegliato i miei due fratelli ed insieme ai nostri parenti abbiamo attraversato i campi sino alla Chiesa. [04:22] Andai alla messa delle 11 quella mattina; ero l col corpo, ma non so se ci fossi col cuore e lo spirito, avrei voluto andar via il prima possibile. Dopo la messa, sono tornato a casa e mia mamma mi ha chiesto:Ivan, qual'era il Vangelo di oggi? (ridono) e io non lo sapevo. Abbiamo preparato il tavolo e pranzato assieme e dopo quel pranzo, alcuni miei amici del paese vennero a trovarmi e mi chiesero di andare a giocare a calcio con loro, cos quel pomeriggio, intorno alle tre, andammo al campo dove tutti insieme ci ritrovavamo a giocare la domenica e giocammo a calcio fino alle diciassette e quando fummo tutti stanchi, iniziammo ad avviarci verso casa. Mentre tornavamo alle nostre case, abbiamo incontrato tre giovani ragazze: Ivanka, Mirijana e Vicka. Io conoscevo bene una di queste giovani ragazze, Vicka, perch lei frequentava la stessa scuola dove andavo io, non conoscevo bene le altre due ragazze, perch in quel periodo non vivevano a Medjugorje, Mirjana viveva a Sarajevo e Ivanka viveva a Mostar ed erano l a Medjugorje in vacanza estiva per trovare i loro nonni. [06:33] Alcuni dei ragazzi che erano con me, chiesero alle tre ragazze:Dove state andando? e Cosa state facendo?. Loro risposero che stavano facendo una passeggiata e che stavano cercando una pecora di propriet delle loro famiglie. Io non ho chiesto loro niente, perch ero veramente timido in quel periodo e non avevo mai parlato a delle ragazze in quegli anni (ridono), aspettavo solo che i miei amici finissero la conversazione (ridono). Quando i miei amici terminarono la conversazione, riprendemmo la nostra strada verso casa. La maggior parte dei ragazzi and in paese e dal momento che la mia casa era un po' pi lontano dal paese, un amico mi accompagn cosicch potessi cambiarmi i vestiti e poi saremmo andati nuovamente a casa sua, per vedere assieme una partita di basket che avrebbero trasmesso in televisione quella notte.

Copyright Sardegna Terra di Pace. Tutti i diritti riservati. Info: sardegnaterradipace.com

[07:49] In quegli anni, nel nostro paese c'erano solo cinque o sei famiglie ad avere la televisione, ecco perch finivamo col ritrovarci tutti sempre in un posto per vedere il calcio e la pallacanestro e cos accadde pure quella sera. Guardammo la prima met della partita e durante la pausa dissi al mio amico:Andiamo a casa mia a mangiare velocemente qualcosa e poi torniamo a casa tua per vedere la seconda parte della partita. Siamo tornati a casa, abbiamo mangiato rapidamente qualcosa e lentamente abbiamo ripreso a camminare verso casa sua per vedere la seconda parte della partita, ma non ci siamo mai arrivati e sino ad oggi, non abbiamo ancora visto la seconda parte di quella partita (ridono), non abbiamo mai saputo il risultato (ridono) perch qualcos'altro ci ha trattenuti. Mentre stavamo percorrendo un sentiero stretto, abbiamo sentito una voce, in lontananza qualcuno ci stava chiamando:Ivan, Ivan, Ivan vieni a vedere, vieni a vedere Nostra Signora sulla collina! e come ho detto il sentiero era molto stretto, non potevo vedere nessuno n davanti n dietro di me, sentivo solo quella voce... [...continua nel terzo video]

Copyright Sardegna Terra di Pace. Tutti i diritti riservati. Info: sardegnaterradipace.com

Terzo Video
[00:00] ...abbiamo continuato ad andare avanti. Mentre avanzavamo la voce si faceva sempre pi forte. Ad un certo punto, mi sono girato perch sentivo quella voce molto vicina. Come mi sono girato ho visto una di quelle giovani ragazze, esattamente Vicka. Lei stava correndo verso di noi, stava tremando di paura, era emozionata e ci stava chiamando dicendo:Venite con me, venite con me da Nostra Signora sulla collina! Io non sapevo di che cosa stava parlando. Mi sono girato verso l'amico che era con me e ho detto:Di cosa parla? Cosa vuol dire Nostra Signora? Lei era cos insistente e lei ci stava chiamando e ho detto al mio amico:Quella non la Vicka che conosco: qualcosa di strano deve esserle successo, quindi, andiamo con lei. Cos cominciammo a camminare con lei: guardando lei e il modo in cui si comportava, non ci sembr semplice neanche a noi e quella paura cominci ad entrare anche dentro di noi. [01:43] Quando siamo arrivati in quel posto, in lontananza potevamo vedere le altre due giovani ragazze, Ivanka e Mirijana, loro stavano piangendo, erano rivolte verso una collina e stavano guardando qualcosa. Come ci avvicinammo a loro, Vicka, si gir verso la collina con la mano rivolta verso l'alto, disse:Guardate lass! Ho guardato tre volte e ho visto la pi bella donna che avessi mai visto. Non appena la vidi, scappai via verso casa. Non credo che nessuno avrebbe potuto fermarmi. (ridono) Quando arrivai a casa, non dissi nulla a nessuno, n ai miei genitori n ai miei fratelli. Mi sono chiuso in camera e la notte che mi accingevo ad affrontare era una notte piena di paura. Avevo cos tante domande: questo possibile? Com' possibile? Era quella veramente Nostra Signora? L'avevo vista, ma ancora non ero sicuro. [03:19] Credetemi, fino all'et di 16 anni, non avrei mai potuto immaginare che qualcosa del genere potesse capitare: non avevo mai sentito di Fatima, non avevo sentito di Lourdes, non avevo letto delle apparizioni, non avevo mai avuto particolare devozione verso Nostra Signora ed i miei genitori non mi avevano mai parlato di qualcosa del genere. Ero un normale credente praticante, andavo in Chiesa, pregavo con i miei genitori, conoscevo la Fede, sono stato cresciuto nella Fede. [04:07] Quella notte che avevo davanti, era una notte di cos tanta paura, una notte piena di aspettative:Cosa sarebbe successo? Sapete quale era la cosa che pi mi spaventava? Ero spaventato sopratutto da questo:E se la Madonna viene in camera mia stanotte? Dove posso scappare? (ridono) Aspettavo solo che venisse la mattina. Quella notte fu cos lunga, la mattina sembrava non volesse arrivare. Son rimasto seduto sul mio letto tutta la notte aspettando di morire. La mattina, finalmente, arriv e mia madre e mio padre avevano gi sentito in paese di questa cosa, erano stati l e mi stavano aspettando dietro la porta. (ridono) Loro stavano piangendo e cominciarono a dirmi:Stai attento a quello che dici! Non prendere in giro nessuno con questa cosa. I miei genitori avevano paura perch in quei tempi di Comunismo non si poteva parlare di queste cose e pensavano che ci avrebbero messi in galera cosa che in quel periodo non era affatto inusuale. [05:56] Ognuno di noi raccont ai propri genitori cosa aveva visto, poi, il secondo giorno, si radunarono tantissime persone attorno a noi, trascorremmo l'intera seconda giornata in mezzo alla gente, quella gente ci proteggeva dal Governo, dalla Polizia perch non avevi altro tipo di protezione. Intorno alle tredici del pomeriggio, le persone che avevano trascorso l'intera giornata con noi, ci chiesero:Andiamo a vedere sulla collina quel posto dove avete visto Nostra Signora la scorsa notte, forse Lei ha lasciato qualcosa lass, qualche segno, cosicch possiamo essere certi che fosse veramente l!, quindi spontaneamente, insieme a quelle persone, salimmo lentamente la collina e prima di arrivare in quel posto, circa 20 metri prima, Nostra Signora ci stava gi aspettando. Teneva il bambin Ges col suo braccio sinistro, fluttuava su una nuvola, aveva una corona di stelle, sorrideva e faceva cenno con la mano destra di avvicinarci.

Copyright Sardegna Terra di Pace. Tutti i diritti riservati. Info: sardegnaterradipace.com

[07:33] Non dimenticher mai quel giorno. Quel giorno non lascer mai la mia memoria. In quel preciso momento, non potevo muovermi: non potevo andare n avanti n indietro. Ad un certo punto, non con la mia forza, come se ciascuno di noi sei stesse volando sopra i cespugli e le rocce, senza provare alcun tipo di dolore, ci avvicinammo a Lei. Quando ci avvicinammo a Lei - come posso descrivere quel momento, quella emozione - Nostra Signora teneva il bambin Ges tra le Sue braccia e pose la mano destra sulle nostre teste e cominci a dire le Sue prime parole:Miei cari figli, Io sono con voi. Io sono Vostra Madre. Non abbiate paura di nulla. Io vi protegger. Io vi aiuter. Io vi guider. Era difficile calmare i nostri sentimenti; una delle ragazze, Vicka, Le chiese:Chi sei tu? Qual il tuo nome? e Lei rispose:Io sono la Regina della Pace e sono venuta, miei cari figli, perch Mio Figlio mi ha inviato per aiutarvi. Miei cari figli, pace, pace e solo pace. Deve esserci pace. La pace deve regnare su questa terra. Miei cari figli, la pace deve regnare tra Dio e gli uomini e tra la gente. - voglio ripeterlo ancora una volta, questo molto importante! La pace deve regnare tra Dio e gli uomini e tra la gente. Miei cari figli, questo mondo e questa umanit, stanno mettendo loro stesse in grave pericolo, esiste la minaccia che possano autodistruggersi. [10:44] Queste furono le prime parole, il primo messaggio, che Nostra Signora diede attraverso di noi il secondo giorno delle Apparizioni e da queste parole, possiamo notare quale fosse il Suo pi grande desiderio: era la Pace. Nostra Signora sa che, senza la Pace, ogni cosa pu risultare difficile avvenga: Pace nel cuore delle persone, Pace senza sofferenze, Pace con gli altri. Senza Pace nel cuore degli uomini, non esiste Pace nel mondo. Senza Pace nelle famiglie, non c' Pace nel mondo. Cos tutto sta nell'aprire i nostri cuori al dono della Pace, quindi preghiamo per quella Pace. [12:07] Miei cari amici, dopo questi 31 anni, Nostra Signora ci sta chiamando verso i messaggi pi importanti, sui quali, questa sera, mi piacerebbe ragionare un po' pi apertamente con voi. Questi messaggi sono: la Pace, la Conversione, il Ritorno a Dio, la Preghiera dal cuore, la Penitenza ed il Digiuno, la Solida Fede, la Madre, il Perdono, l'Eucarestia, la Lettura delle Sacre Scritture ed i Messaggi di Speranza. Questi messaggi sono i messaggi centrali ai quali Nostra Madre ci chiama, questi messaggi sono messaggi dell'alto. Nostra Signora ci sta chiamando a quei messaggi. Nostra Madre venuta a noi come Regina della Pace, chi meglio di una madre pu sapere come la Pace sia oggi necessaria a questo mondo oggigiorno, come sia necessaria la Pace per tenere unite le nostre famiglie, per teneri uniti giovani, per tenere unita la Chiesa, Nostra Madre venuta da noi come Madre della Chiesa per aiutarci, per incoraggiarci, per confortarci, Lei vuole estendere su di noi la Sua mano materna e portarci verso la Pace e verso Suo Figlio. Lei disse:Miei cari figli, se voi siete forti, la Chiesa sar forte. Se voi siete deboli, la Chiesa sar debole. Questo il motivo per il quale vi ho chiamato miei cari figli! Fate che ognuna delle vostre famiglie sia una Chiesa vivente, fate che ognuna delle vostre famiglie sia una cappella dove ci sia preghiera. Miei cari figli, non esiste alcuna Chiesa vivente, fuori dalle famiglie vive... [...continua nel quarto video]

Copyright Sardegna Terra di Pace. Tutti i diritti riservati. Info: sardegnaterradipace.com

Quarto Video
[00:00] non esiste alcuna Chiesa vivente fuori dalle famiglie vive. Dobbiamo riportare la preghiera dentro le nostre famiglie oggigiorno. Oggi abbiamo detto anche:Perch ci sono poche vocazioni nella Chiesa? Perch non ci sono preghiere in famiglia. Le famiglie hanno smesso di pregare. I genitori hanno smesso di pregare con i propri figli. Le famiglie non hanno pi tempo per loro. [00:36] Nostra Madre ci sta chiamando a pregare, perch le vocazioni sono create attraverso la preghiera in famiglia: quella chiamata in famiglia (avviene) attraverso la preghiera in famiglia. Miei cari figli, se volete che il mondo di oggi sia curato, curato spiritualmente, allora le famiglie devono essere curate. Le famiglie, oggigiorno, sono spiritualmente malate, le famiglie oggigiorno stanno sanguinando e Nostra Madre sta venendo a noi e porta a tutti noi una cura divina, una cura per noi e per tutte le nostre pene. Lei vuole alleviare i nostri dolori, Lei vuole curare le nostre ferite con cos tanto amore, con cos tanta tenerezza e calore materno. [01:53] In un messaggio Nostra Signora disse:Miei cari figli, oggi pi che mai, il mondo e l'umanit stanno attraversando una difficile crisi e, miei cari figli, la pi grande crisi quella della fede in Dio, perch (il mondo e l'umanit) si stanno allontanando da Dio. Miei cari figli, il mondo di oggi, le famiglie di oggi, vogliono andare nel futuro senza Dio. Miei cari figli, non esiste pi preghiera nelle famiglie oggigiorno, le famiglie non hanno pi tempo per loro, i genitori per i figli ed i figli per i genitori. Le coppie non hanno pi tempo per loro. Non c' pi amore nei matrimoni, non c' pi fedelt nei matrimoni, solo famiglie stanche e divise. C' mancanza di moralit, le influenze esterne del mondo, quelle influenze sempre pi distorcono le famiglie, la santit delle famiglie e Nostra Madre viene a noi, dicendo:Miei cari figli, tornate a Dio. Mettetelo al primo posto nelle vostre vite e nelle vostre famiglie. Nostra Signora desidera liberarci dall'oscurit e ci mostra il Cammino della Vita, il Sentiero della Speranza. Lei viene a noi come Madre della Speranza e dice:Miei cari figli, non parlate di pace, ma cominciate a viverla. Non parlate di preghiera, ma cominciate a vivere la preghiera. Miei cari figli, questo mondo oggi, ha troppe parole e questo il motivo per il quale vi chiamo, per parlare di meno e fare di pi. Miei cari figli, solo con il ritorno della pace e della preghiera dentro le vostre famiglie, le famiglie potranno guarire spiritualmente. Il mondo e le famiglie di oggi, hanno bisogno di essere curate spiritualmente. [05:07] Il mondo intero oggi sano, ma il mondo in recessione economica. Il mondo di oggi non in recessione economica, il mondo di oggi, la societ attuale, in recessione spirituale, perch ogni recessione spirituale degenera e produce ogni altra forma di recessione e Nostra Madre viene da noi, Lei viene da noi per aiutarci, per elevare la semplice umanit, Lei viene da noi perch preoccupata della nostra salvezza e dice:Miei cari figli, Io sono con voi, Io sono venuta perch desidero aiutarvi cosicch possa ritornare la Pace. Miei cari figli, ho bisogno di voi. Ho bisogno di voi. Con voi posso realizzare la Pace, questo il motivo per il quale, miei cari figli, dovete decidere per il Bene e combattere contro il Male ed il Peccato. [06:44] Nostra Madre parla in modo semplice, Lei si ripete continuamente e non si stanca mai, come il sottoscritto: cos tante volte ho ripetuto le stesse parole, le stesse e non mi sono ancora stancato, perch ogni giorno negli incontri con Lei ho visto che Lei non si stanca mai di chiamarci ed invitarci ed la stessa cosa che fate tutte voi madri presenti con i vostri figli. Quante volte avete detto ai vostri figli:Fate i bravi! Studiate! Lavorate! Ascoltate! Non fate questo, non va bene! e l'avete detto ai vostri figli migliaia e migliaia di volte:Siete stanche di farlo? (ridono) ...spero di no! (ridono) C' qualche madre presente che pu dire di aver parlato abbastanza? ...di aver parlato abbastanza da poter dire qualcosa a suo figlio una volta sola e non deve ripetersi pi? (ridono) molto difficile trovare quella madre, perch ogni madre deve ripetere. Le madri devono Copyright Sardegna Terra di Pace. Tutti i diritti riservati. Info: sardegnaterradipace.com

ripetersi affinch i figli non dimentichino: cos fa Nostra Signora con noi. [08:20] Un mio amico, ogni volta che Nostra Signora da un messaggio, viene da me e mi dice:Io conosco i messaggi! Nostra Signora dice sempre prega, prega, prega (ridono) allora io gli chiedo:Amico mio, hai cominciato a pregare? (ridono) e non pi certo della risposta! (ridono) e gli ho detto:Amico mio, sono sicuro che se avessi iniziato a vivere quel messaggio, non avresti bisogno di ripetere il nuovo messaggio ...e questo vale per tutti noi! Quando Nostra Signora ripete qualcosa, un segno che Nostra Signora desidera lasciarci vuole e noi dovremmo solo obbedirLe. [09:29] Nostra Madre non venuta a noi per portaci paura, per criticarci, per parlarci della fine del mondo o della seconda venuta di Ges, ...no..., Nostra Madre venuta a noi come Madre della Speranza, desidera dare speranza alle famiglie di oggi e al mondo di oggi. In modo speciale, Nostra Signora ci sta chiamando alla Santa Messa e dice:Miei cari figli, sia la Santa Messa al centro delle vostre vite. In una apparizione, Nostra Signora disse:Miei cari figli, se domani dovrete scegliere tra venire da me, partecipare ad un incontro con me, o andare a Santa Messa, non venite da me, ma andate alla Santa Messa. Andare alla Santa Messa significa andare incontro a Ges che si dona nella Santa Messa e significa abbandonare se stessi a Lui, aprirsi Lui e accoglierLo. [11:12] Nostra Signora ci sta chiamando alla confessione mensile, all'Adorazione prima del Santissimo Sacramento ed in modo speciale, sta chiamando i preti ad organizzare l'Adorazione e il Santissimo Sacramento nelle proprie parrocchie. Nostra Signora ci sta chiamando a pregare il Rosario nelle nostre famiglie, Nostra Signora ci sta chiamando per creare gruppi di preghiera nel mondo di oggi, Nostra Signora ci sta chiamando a leggere le Sacre scritture nelle nostre famiglie e dice:Miei cari figli, la Sacra Bibbia sia messa in un posto visibile in ciascuna della vostre case. Leggete le Sacre Scritture cos attraverso la lettura le Sacre Scritture, Ges potr far darvi nuova vita [12:23] Perdonate gli altri, amate gli altri ed in modo speciale, voglio enfatizzare l'invito al Perdono: Nostra Signora ci sta chiamando cos tanto al Perdono, il Perdono cos importante! Perdoniamo noi stessi, perdoniamo gli altri, perch in quel modo, stiamo aprendo la strada allo Spirito Santo, un accesso al nostro cuore, perch senza il Perdono, non possiamo essere curati, n fisicamente, n spiritualmente, n emozionalmente. Dobbiamo, prima di tutto, perdonare. Affinch il nostro perdono possa essere santo e perfetto, Nostra Signora ci sta chiamando in modo speciale a pregare con il cuore, non con le labbra o non meccanicamente o guardando l'orologio e pensando Quando finiremo? Nostra Signora ci invita a dedicare del tempo alla preghiera, a trascorrere del tempo con Dio: che quella preghiera sia incontro con Lui... [...continua nel quinto video]

Copyright Sardegna Terra di Pace. Tutti i diritti riservati. Info: sardegnaterradipace.com

Quinto Video
[00:00] ...Nostra Madre ci sta chiamando, prima di tutto significa pregare con amore e per amore, pregare con tutto il vostro essere, sia la nostra preghiera un incontro con Ges, una conversazione con Lui, un riposo insieme a Lui, cosicch pregando con il cuore potremmo sentire pace e gioia. Nostra Signora dice:Miei cari figli, sia la preghiera una gioia per voi, colui che prega non deve avere pi paura del futuro. Nostra Signora ci chiama per partecipare a scuole di preghiera e Lei dice:Miei cari figli, non dimenticate: questa scuola di preghiera non ha weekend! (ridono) Ogni giorno dovete partecipare alla preghiera, come individui, come famiglie e come comunit. Miei cari figli, se desiderate pregare meglio, dovete pregare sempre di pi, perch pregare di pi sempre una scelta personale e pregare meglio la Grazia, quella Grazia che data a coloro che pregano di pi. [01:44] Spesso oggigiorno diciamo:Non abbiamo tempo di pregare, lavoriamo troppo, siamo troppo occupati, non abbiamo tempo di stare insieme alla famiglia perch i bambini vanno a scuola, i padri sono a lavoro, dobbiamo cucinare, dobbiamo pulire, dobbiamo guardare la televisione e andare a fare shopping (ridono). C' sempre un problema di tempo. Nostra Signora dice:Miei cari figli, non potete sempre dire che non avete tempo! Il tempo non un problema, il problema non dato dalle ore della giornata! Miei cari figli, il problema l'Amore perch, miei cari figli, se si ama qualcosa e di essa ci si prende cura, si trova sempre tempo. Se non si ama qualcosa, non si ha mai tempo per essa. Amore, se c' Amore allora tutto possibile. Nostra Signora viene a noi, per cercare di risvegliarci dalla morte spirituale nella quale ci troviamo e vuole risvegliarci dal coma spirituale nel quale siamo caduti: ci vuole raddrizzare nella Fede e nella Preghiera. [03:16] Stanotte, questo incontro con Nostra Signora vorrei descriverlo per voi un po' di pi. Lo racconter meglio che posso, perch molto difficile descrivere l'incontro con Nostra Signora a parole, ogni parola troppo povera. Per ogni incontro con Nostra Signora, ci prepariamo sempre con il Rosario, una ventina di minuti prima delle sette, io sento la Sua presenza sempre di pi nel mio cuore. Nel momento in cui mi sono avvicinato qui sopra e mi sono inginocchiato, quello il momento in cui Nostra Signora arrivata. Quando Nostra Signora arriva, io non posso vedere altro, di fronte a me o dietro di me e non posso pi sentire il tempo e lo spazio, vedo solo Lei. [04:43] Nostra Signora venuta gioiosa e felice. Ha salutato tutti noi con il Suo saluto materno:Benedetto sia Ges Cristo, miei cari figli! e dopo questo, Nostra Signora ha pregato individualmente su ciascuno dei preti presenti qui stasera e Lei ha pregato nella Sua lingua madre e dopo questo, ha pregato in modo speciale per tutti i malati presenti qui e dopo questo, Nostra Signora ha pregato specialmente per le famiglie, per la santit nelle famiglie e dopo questo, ha benedetto tutti con la Sua benedizione materna e ha benedetto tutti gli oggetti che ci avete portato. [05:56] Ho raccomandato a Lei tutti voi, i vostri bisogni, le vostre famiglie e in modo particolare, i malati. Tutte le richieste presentate in molte forme ed in modo speciale ho raccomandato, i parrocchiani ed i preti che lavorano qui e dopo questo, Nostra Signora ha pregato a lungo per i preti e dopo questo, andata via. Lei andata via nella luce e con il Segno della Croce con il saluto:Andate in Pace, miei cari figli!. [06:53] Questa la parte pi importante dell'incontro di stasera, Nostra Signora ha dato un messaggio ieri (il 28 Aprile 2013 presso la Chiesa di Santa Maria Madre di Dio a Middletown in New Jersey) e questo il testo del messaggio che Nostra Signora ha dato ieri a tutti noi:Cari figli, in questo tempo di Grazia vi invito a diventare amici di Ges, pregate per la pace nei vostri cuori e lavorate per la vostra conversione individuale. Figlioli, solo in quel modo sarete capaci di diventare testimoni della Pace e dell'Amore di Ges nel mondo. Apritevi alla preghiera, cosicch Copyright Sardegna Terra di Pace. Tutti i diritti riservati. Info: sardegnaterradipace.com

la preghiera diventi una necessit. Convertitevi figlioli e lavorate cosicch la vostra anima venga a conoscere Ges ed il Suo Amore. Vi sono vicina e benedico tutti voi. Siate testimoni di Pace in ogni parte e portate Pace nel resto di questo mondo. Io sono con voi ed intercedo presso Dio per ognuno di voi. Non abbiate paura, perch colui che prega non sente il Male e non ne caratterizzato nel suo cuore. Grazie miei cari figli, per aver risposto alla chiamata. [08:14] Vedo Nostra Signora come vedo voi, parlo con Lei come parlo a voi, posso toccarLa e devo dire che dopo 31 anni, che sono pi rilassato parlando con Lei che con voi! (ridono) molto difficile descrivere la bellezza di Nostra Signora in parole, Lei indossa un abito grigio, un velo bianco, occhi blu, guance rosee, capelli neri, volteggia su una nuvola ed ha una corona di stelle. A Natale, a Pasqua, in occasione dell'anniversario e del Suo compleanno, Nostra Signora viene in abito dorato. [09:12] Stando ogni giorno davanti a Lei, sono stato realmente affascinato dalla Sua bellezza. Ricordo bene, una volta le ho chiesto:Perch sei cos bella? Lei rispose:Figliolo mio, io sono bella perch amo. Se anche tu ami, allora anche tu sarai bello quindi cominciamo qui senza indugio. Io spero che risponderemo all'invito di Nostra Signora e che accetteremo i Suoi messaggi e contribuiremo quali co-creatori di un mondo migliore e bello, un mondo degno dei figli di Dio. Spero che abbiamo piantato un buon seme stasera e spero che quel seme che caduto sulla terra, porti buoni frutti. Facciamo che la nostra venuta qui stasera, sia l'inizio di un rinnovo spirituale per noi e quando tornerete alle vostre case, continuate con quel rinnovo spirituale dentro le vostre famiglie, con i vostri figli, con i vostri amici perch questo tempo nel quale viviamo il tempo della responsabilit, ma questa responsabilit accetta le responsabilit di Nostra Madre. Partecipiamo, insieme in preghiera, preghiamo per l'evangelizzazione del mondo e delle famiglie, oggi. Fateci vedere una famiglia viva oggi, non fateci cercare qualcos'altro. Nostra Signora ci invita, oggi, ad essere figli vivi, figli di una Fede viva...insieme. Dio vi benedica.

Copyright Sardegna Terra di Pace. Tutti i diritti riservati. Info: sardegnaterradipace.com