Sei sulla pagina 1di 14

Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Corso di Reti di Calcolatori Simon Pietro Romano (spromano@unina.it) Marcello Esposito (mesposit@unina.

it)

Il livello trasporto: Introduzione e prorocollo UDP

Livello Trasporto
Application Presentation Session Transport Network Data Link Physical

Transport Service User

Transport Service Provider

OSI
2

Livello Trasporto
Application Presentation Session Transport Network Data Link Physical Network Network Application Presentation Session Transport Network Data Link Physical

I protocolli di Livello Trasporto sono presenti solo negli end-system

Data Link Data Link Physical Physical

Servizi e Protocolli del Livello Trasporto


Offre un canale di comunicazione logica tra applicazioni attive su differenti host Differenze tra livello trasporto e livello rete:
Network-layer: trasferimento dati tra end-system Transport layer: trasferimento dati tra processi. Naturalmente necessita dei servizi offerti dal livello rete.
application transport network data link physical

network data link physical

network data link physical

c gi lo

den al nd -e to

network data link physical

network data link physical

tr or sp an
network data link physical

t
application transport network data link physical

Servizi del Livello Trasporto - 1


Il livello rete offre un servizio inaffidabile, quindi:
Transport Network Data Link Physical

- affidabile - inaffidabile - affidabile - inaffidabile

Il livello trasporto deve rimediare: aumentare lefficienza


aumentare laffidabilit

OSI
Isolare i livelli superiori dai problemi dovuti alluso di differenti tecnologie di rete e dalle loro (eventuali) imperfezioni

In particolare: controllo degli errori


sequenza ordinata controllo di flusso controllo di congestione
5

Servizi del Livello Trasporto - 2 I protocolli di Livello Trasporto sono realizzati al di sopra del Livello Rete, quindi necessario gestire:
apertura della connessione (setup) memorizzazione dei pacchetti allinterno della rete un numero elevato di connessioni
Multiplexing e Demultiplexing

Multiplexing e Demultiplexing - 1
segment dati che sono scambiati tra processi a livello trasporto
TPDU: transport protocol data unit
application-layer data segment header segment
Ht M

Demultiplexing: inoltrare i segment ricevuti al corretto processo cui i dati sono destinati
receiver P4 P2

P3
M M

P1
M

application transport network

H n segment

application transport network

application transport network

Multiplexing e Demultiplexing - 2
Multiplexing: Raccogliere i dati provenienti dalle applicazioni, imbustare i dati con un header approriato (per il de-multiplexing)
32 bits source port # dest port #

other header fields

multiplexing/demultiplexing: Realizzato attraverso la coppia <indirizzo IP, numero di porto> source, dest port # presente in ogni segmento numeri di porto well-known per applicazioni particolari

application data (message)

TCP/ UDP segment f or mat

Multiplexing e Demultiplexing: esempi


host A
source port: x dest. port: 23

server B

Web client host C

source port:23 dest. port: x

Uso del concetto di porto: una semplice app telnet


Source IP: A Dest IP: B source port: x dest. port: 80

Source IP: C Dest IP: B source port: y dest. port: 80

Source IP: C Dest IP: B source port: x dest. port: 80

Web client host A

Web server B Caso del Web server


9

I protocolli TCP e UDP


Application Telnet FTP SMTP SNMP TCP e UDP
ICMP
ARP e RARP

NFS XDR RPC

Transport Service User Transport Service Provider

Presentation Session Transport Network Data Link Physical

IP

Protocolli di routing

Non Specificati

OSI

Internet Protocol Suite


10

UDP: User Datagram Protocol [RFC 768]

Aggiunge poco ad IP:


servizio best effort:
i pacchetti UDP possono:
subire perdite giungere a destinazione in ritardo, (o non arrivare affatto) giungere a destinazione non ordinati

servizio connectionless:
non prevista una fase di inizializzazione ogni segmento UDP inviato indipendentemente dagli altri
Domanda: C qualcuno in ascolto?

11

UDP: User Datagram Protocol - 2

Perch stato introdotto UDP?


non necessaria la fase di inizializzazione (setup) che introduce delay
Es: DNS basato su UDP

semplice: sender e receiver non devono conservare informazioni di stato intestazione di dimensioni contenute:
basso overhead

controllo della congestione assente:


le applicazioni possono inviare alla velocit desiderata
utile per alcune applicazioni rischioso per la rete
12

UDP: User Datagram Protocol - 3


Ampiamente usato per applicazioni multimediali: tolleranti alle perdite di pacchetti sensibili ai ritardi
Lunghezza in bytes del DNS segmento UDP, NFS (Network File System) header incluso SNMP (Simple Network
Management Protocol)

32 bits source port # length dest port # checksum

Altre applicazioni:

Domanda: si pu rendere UDP affidabile? Gestione degli errori Conferma di avvenuta ricezione

Application data (message)

Formato di un segmento UDP

13

Incapsulamento di segmenti UDP

14