Sei sulla pagina 1di 3

La psicologia la scienza che studia il comportamento e la mente.

. Scienza perch cerca di rispondere ai quesiti raccogliendo e sottoponendo ad un esame razionale dati osservabili oggettivamente (li rende incontroversibili). Comportamento inteso come insieme delle azioni osservabili compiute da una persona o un animale e infine mente, intesa come insieme di sensazioni, percezioni, ricordi, pensieri-motivazioni, emozioni e tutte le altre esperienze soggettive che caratterizzano la vita di un individuo. Per mente non sintende lanima, bens linsieme dei processi cognitivi. Si crede che la psicologia sia nata nel 1879 con Wundt, ma essa presente sin dalla preistoria, ma non nellaccezione di scienza. Luomo riflette su se stesso e sul rapporto fra s e lambiente circostante. I riferimenti li abbiamo grazie alla filosofia greca. I primi filosofi sono i presocratici con la loro riflessione sulla natura del pensiero e della conoscenza. Rifletterono anche sul rapporto fra luomo e gli altri animali, sul rapporto fra vita e morte e fra CORPO e ANIMA. Vi sono, fondamentalmente, due correnti che si esprimono sul rapporto fra corpo e anima : il materialismo : lanima materiale e condivide il destino del corpo fino alla morte, quindi lanima muore in quanto smettiamo di essere, e lidealismo : lanima trascende i limiti del mondo materiale ed eterna e incorruttibile. Lanima (psiche) la sede delle funzioni psichiche che comprende NOUS (intelletto) e TUMOS (passioni). Si sovrappone al concetto di mente, in quanto distingue luomo dal resto delle creature. Rivoluzione Copernicana (1514-1564) 1590 - Prima volta nella storia che viene usato il termine PSICOLOGIA Rivoluzione Scientifica - Francis Bacon : rifiuto della logica aristotelica (deduttiva) ; la conoscenza scientifica lo strumento per il controllo sulluomo e sulla natura. Si parla di logica induttiva, la quale consiste nel raccogliere i dati e organizzarli in modo coerente e verificati sperimentalmente (linnovazione consiste nel fatto che usando la logica aristotelica non ci fornisce niente di nuovo). Meccanicismo - Cartesio : il corpo (res extensa) una macchina il cui funzionamento pu essere spiegato dalle leggi della fisica. Le nostre sono AZIONI RIFLESSE : associazioni automatiche tra uno stimolo sensoriale ed una risposta motoria. La mente (res cogitans) una entit immateriale che ha sede nella ghiandola pineale ed opera in base al libero arbitrio. E possibile una frattura anima-corpo mediante la ghiandola pineale, in quanto lunico organo interno ad essere singolo (es. non si pu dividere a met).

Nonostante questa frattura, res cogitans ed extensa si influenzano reciprocamente - interazionismo. Per studiare la mente non usiamo gli strumenti conoscitivi dellindagine scientifica, ma si usa la filosofia. Le idee (contenuto della mente e principi del suo funzionamento) sono iNNATE - vi contrario John Locke, le idee sono frutto di un meccanismo di associazione, sono semplici e passive ; le idee semplici vengono associate dalla mente fino a formare idee complesse. La conoscenza, quindi, ha un unica fonte : lesperienza. Da qui nasce la corrente chiamata EMPIRISMO- apprendimento mediante esperienza. David Hume ( 1711 - 1776) : la mente associa le idee sulla base di tre criteri, quello di somiglianza, contiguit (nello spazio o nel tempo) e di rapporto causa - effetto. La mente rielabora le idee e crea associazioni. Alexander Bain ( 1810 - 1903) : la frattura mente - corpo si ricompone. La mente non agisce sul corpo o viceversa, MA la totalit mente - corpo agisce al livello di mente - corpo. Come formiamo le idee? Come impariamo ? Per i movimenti casuali per tentativi ed errori, questi ci procurano sensazioni quali piacere o dolore, vengono memorizzate e si ottiene lapprendimento e la volont. Teoria dellevoluzione (1809 - 1882) : La selezione naturale : le variazioni genetiche che contribuiscono alla sopravvivenza hanno maggiori probabilit di essere trasmesse alle generazioni successive. Luomo un animale tra gli altri, il prodotto delle stesse leggi naturali e ad esse soggetto, di conseguenza non pi considerata la specie speciale, quindi non c alcuna distinzione metafisica fra luomo e gli animali. La mente il prodotto del funzionamento del sistema nervoso centrale e periferico. Sono considerati strumenti adattivi, plasmati dalla selezione naturale. Le capacit mentali umane si pongono in sostanziale continuit con tutte le altre capacit fisiche, e sono differenti da quelle animali solo in termini qualitativi, solo nel loro grado di complessit, solo pi elaborata. La mente inoltre non il collegamento tra luomo e dio, la si pu studiare scientificamente e in stretto riferimento a strutture e funzioni del corpo. Da qui lo sviluppo della FISIOLOGIA. Bell ( 1811) - verifica lesistenza di una specializzazione funzionale delle fibre nervose (sensoriali e motorie). Flourens ( 1838) - danni in aree diverse determinano la perdita di abilit diverse Muller ( 1838) - legge dellenergia nervosa specifica Broca ( 1861) - il danno in un area cerebrale specifica determina la perdita

della capacit di parlare senza compromettere altre abilit mentali. (afasia) Psicofisica - Fechner : nuova scienza che usa i metodi della fisica per studiare i temi della psicologia. Si parla di rapporto tra portata fisica di uno stimolo e la percezione umana dellintensit di tale stimolo. Si ha un rapporto tra piano FISICO e PSICHICO, la mente pu essere studiata sperimentalmente e misurata. Cronometria mentale - Donders (1818 - 1889) : protocollo sperimentale basato su 3 condizioni diverse rispetto alle quali vengono misurati i tempi di reazione = TR - intervallo che intercorre tra la presenza di uno stimolo a cui il soggetto invitato a rispondere e la produzione delle risposte da parte sua. Psicologia Scientifica - Wundt ( 1832 - 1920) : studia lesperienza umana nella sua dimensione immediata ed essenzialmente legata al soggetto. Gli oggetti di studio sono i fenomeni replicabili come sensazione, percezione o memoria, non sono oggetti di studio i fenomeni legati al pensiero, le emozioni in quanto richiedono un approccio filosofico. Le fasi del processo psichico si articolano in :
- Sensazione - Percezione - Appercezione : momento in cui lindividuo acquista lautoconsapevolezza in

quanto soggetto conoscente - Atto di volont Strutturalismo - Titcher ( 1867 - 1927) : la mente la somma di tutti i processi psichici nella vita di un individuo, la coscienza comprende i processi psichici in atto in un dato momento mentre lintrospezione lesame sistematico e resoconto dettagliato dei propri stati mentali (METACOGNIZIONE). Funzionalismo - William James - comprendere come funzionano i processi mentali in generale e in che modo consentono di adattarsi, sopravvivere e svilupparsi : NON possibile separare lo studio dellessere vivente dallo studio dellambiente in cui vive. Il pensiero sempre in cambiamento e non frantumabile in elementi separati ; gli oggetti di studio sono la memoria e le emozioni, lapproccio non esclusivamente sperimentale bens osservativo e comprarativo.