Sei sulla pagina 1di 7

Fratel Pasquino

Bollettino n 11 - 5 Marzo 2008 E:. V:.


UNA PARTITA TRUCCATA Il nostro abile manovratore anni fa invent uno dei suoi trucchi migliori: si votava il Gran Maestro in Gran Loggia e gli elettori erano i Maestri Venerabili riuniti per loccasione. Questo era il sistema sempre applicato, in una evidente logica iniziatica dove i grandi elettori erano quelli maggiormente qualificati: i Venerabili. Il Nostro, per, convinse tutti che questo non era un sistema democratico poich tutti i Maestri dovevano votare ed esprimere il Gran Maestro tra pi candidati in lizza. Si approv quindi la riforma. Cinque anni dopo, alla scadenza del suo primo mandato, disse che quel sistema non era democratico, che non vi fosse la possibilit di rieleggibilit per un solo mandato, come in tutte le democrazie che si rispettino. Si approv, allora, anche questa riforma e si stabili che: Il Gran Maestro dura in carica cinque anni ed rieleggibile alla scadenza per un mandato di pari durata (art. 30 Costituzione). Oggi, con la prepotenza che lo contraddistingue, sostiene che la norma in esame prevederebbe anche un terzo mandato. Per fare ci si serve di presunti giuristi, suoi amici a contratto, pur di sostenere linsostenibile. Vi chiederete perch tutto questo. E semplice: non vuole mollare la poltrona ove comodamente assiso. E la comodit chiara: 130.000 di emolumenti annui, la carta di credito oro per pagarsi viaggi, trasferte, alberghi, pranzi e cene, a spese dei fratelli, per lui e famigliari, la casa a Roma da poco lussuosamente ristrutturata e arredata con mobili di pregio, la cuoca a disposizione, i pasti e quantaltro. Caro Papa Re la tua insistenza che fa ingenerare simili sospetti, non la maliziosit dei fratelli. Ma vi di pi. Tutto questo serve anche per fare la campagna elettorale. Vi chiederete come. Ebbene, la spiegazione nei fatti. Una volta introdotta la democrazia, la logica democratica vorrebbe che tutti i candidati partissero alla pari. Ma cos non . Egli pu girare la penisola in lungo ed in largo a spese dei Fratelli, tutto gratis con le prebende e i benefit descritti. Gli altri candidati invece devono tirare fuori i soldi dalle proprie tasche. Non solo. Egli in campagna elettorale permanente da dieci anni quasi. Pi si avvicina la scadenza elettorale e pi gira, gli altri candidati, invece, potranno partire solo quando lui stabilir lapertura dei comizi. Egli pu contattare per posta tutti i Fratelli poich ne detiene gli elenchi, gli altri, invece, possono parlare solo con quelli che riescono a conoscere. Egli possiede due organi di stampa: Hiram e il Papa Re News dove, su questultimo, trova spazio solo la propaganda a suo favore. Se non ci fosse Pasquino bisognerebbe inventarlo. E tutto questo ce lo vuole vendere per democrazia? Ma mi faccia il piacere, avrebbe detto il grande Fratello De Curtis in arte Tot.

RIFORMA NECESSARIA Proprio alla luce di quanto detto, si impone una seria riflessione per ristabilire trasparenti e pulite regole del gioco. Abbiamo constatato che lattuale sistema elettorale ha prodotto le storture e le disparit descritte ma, quello che pi grave, ha portato i cuori pi deboli e gli iniziati daccatto verso una sfrenata corsa allambito soglio. Le ambizioni pi basse sono venute alla luce. Il Papa Re eletto la prima volta il giorno dopo entrava subito in campagna elettorale per il successivo appuntamento. Cos facendo si sono create correnti, gruppi e faide che hanno generato disarmonia, caos e tensione. Ci si divisi in Fratelli e Fratellastri. Questultimi, messi allindice con il tentativo di togliergli anche la parola. Tutto il contrario di ci che dovrebbe avvenire in una comunione iniziatica dove, invece, dovrebbe regnare larmonia. Il momento elettorale dovrebbe essere solo un momento di confronto per poi, subito dopo, ritornare serenamente ai nostri lavori. Si prodotta la 1

profanizzazione della istituzione. Invece di fare tessere, come nei vecchi partiti facevano i padroni degli iscritti, si fanno Maestri, non importa se adeguati o presenti ai lavori, limportante che vengano a votare quando occorre. La conseguenza che si fanno entrare, senza nessun criterio, porci e cani. Sono tutti voti per il padrone delle tessere e per il suo capocorrente. Il Papa va sbandierando che sono aumentati gli iscritti. Forse contento perch con pi capitazioni possono viaggiare di pi lui e la sua corte al seguito. Ma listituzione non si fonda sul numero, come il sindacato o un partito, ma esclusivamente sulla qualit. Allora, proprio in considerazione di quanto detto, sorge spontanea la proposta: bisogna stabilire: 1) un mandato di soli cinque anni non rinnovabili; 2) occorre che tutti i candidati abbiano pari opportunit e, quindi, o la campagna elettorale ognuno se la paga da s o si stabilisce un

contributo di pari importo per tutti i candidati a carico dellistituzione; 3) vanno dati spazi uguali a tutti i contendenti. Il mandato unico eviterebbe la campagna elettorale permanente. Si pu invece discutere sullabolizione dellemolumento. Ad avviso del Sor Pasquino, se uno ha la carta di credito ed spesato di tutto, non gli occorre lo stipendio. A meno che, sia persona senza arte e n parte allora, per, non idonea per la Gran Maestranza. Negli altri Paesi, fare il Gran Maestro un servizio non un lavoro o, ancor peggio, un business. Fratel Pasquino, chiaramente, appogger tutte le liste che conterranno analoghe proposte per la pulizia e il decoro dellOrdine. Non potr certo solidarizzare con chi, in spregio ad ogni rispetto dei fratelli, presentandosi per la terza volta verr meno alla promessa solenne prestata di osservare la Costituzione dellOrdine che allarticolo 30 limita i mandati a due, e non oltre.

LO SCANDALO DI ERASMO Fratel Pasquino dopo linchiesta sul prezzo degli alberghi di Rimini gestiti dallagenzia del fratello germano del nostro Papa Re, si divertito ad indagare su quanto potesse costare Erasmo Notizie. Ha chiesto un preventivo ad una tipografia per un numero della stessa consistenza e caratteristiche di Erasmo da tirare in 20.000 copie. Ebbene , udite udite, il prezzo unitario per ogni tiratura di 6.340. Se a ci aggiungiamo le spese di spedizione ed altro possiamo arrivare al massimo a 7.500 a tiratura che, essendo 11 nellarco di un anno, danno luogo ad una spesa di circa 83.000 . Riguardo le spese postali precisiamo che per legge Erasmo pesa circa 100g quindi rientra nella fascia "fino a 200g" quindi il costo per pi di 10.000 copie di 0,0511 euro a copia. Considerate 20.000 copie mese avremo 0,0511 x 20.000 = 1.022 euro mese. Il Papa spende invece oltre 500.000 allanno. Che fine fanno i circa 420.000 di differenza? Qualcuno ha provato a chiederlo ma in risposta ha ricevuto solo contumelie. Anzi, questanno il Papa ha deciso di aumentare nel preventivo il budget per Erasmo. Vergogna! Attento Papa Re prima o poi qualcuno ti chieder i conti. Occorre pi trasparenza. Ma chi naviga nelle tenebre non la conosce. Chi i metalli se li porta sempre con s non pu rispondere a queste domande. Per ulteriore conferma sui prezzi potete farvi un giro anche su: http://www.flyeralarm.com/it/. In questo sito possibile avere un preventivo on line che, per la stampa di Erasmo (20.000 copie), ammonta a circa 8.000 .

Lesoterismo ai tempi di Gustavo


Lattuale Gran Maestro, Gustavo Raffi, quanto di pi occulto possa trovarsi al vertice di una Istituzione che, per tradizione e soprattutto per volont dei suoi iscritti, esiste per cercare la verit e la luce. Bravo G.M. ! Daltra parte non siamo qui per fare dellesoterismo? Egli, infatti, si dichiara fervente democratico e poi cerca con ogni mezzo, in particolare quello illecito, di ottenere il mandato per la terza volta; fa suonare le trombe del risorgimento e poi soffoca ogni voce introducendo il feudalesimo dei Gran Maestri regionali; parla di trasparenza istituzionale, ma non concede che venga fatta alcuna revisione della nostra contabilit, alla quale partecipiamo tutti per quanto riguarda le entrate, ma della quale soltanto lui e i suoi accoliti partecipano alle uscite. Di tutte le oscure ambiguit dietro le quali si nasconde Gustavo Raffi quella della contabilit poco chiara, i cui documenti giustificativi sono noti solo a pochi eletti, senza dubbio la pi vicina alla verit della sua natura; dietro di essa, noi esoteristi, dovremmo perci veder rivelato il valore del suo operato da G.M. e, in particolare, laccanito attaccamento ad esso : mangiare a quattro ganasse. Sappiamo che il G.M., privatamente, molto sindigna sentendo parlare Pasquino ed in effetti le nostre accuse sono assai pesanti, talmente pesanti che nessun uomo donore non vorrebbe levarsele di dosso in qualche modo. Eppure tutto tace. Caro Gustavo: perch non mostri a tutti che queste sono soltanto calunnie e falsit? Perch nei tuoi bollettini pubblicitari (Hiram ed Erasmo) non leggiamo mai una smentita in merito? Perch non consenti ad un revisore di analizzare i nostri conti e i documenti? Cosa temi? Le migliaia di fratelli che scrivono a Pasquino sono in attesa di una risposta. In ogni caso devi sapere che le tue malefatte sarebbero degne dellattenzione della Stampa e della Magistratura Ordinaria e che soltanto la volont di non macchiare ulteriormente la Nostra Istituzione ha impedito, sino ad ora, che tale attenzione venisse sollecitata; perci ci attenderemmo tutti che tu fossi cos equilibrato da metterti da parte. Hai mangiato abbastanza a spese dei Fratelli, vai a digerire altrove!. Per noi tempo di tornare ad occuparci di vero esoterismo.

Casa di Roma continua lo spreco e la presa in giro


Ci giunge notizia che stato convocato per i prossimi giorni il Consiglio dei MMVV di Roma per deliberare su unipotesi di spesa di 40.000 (quarantamila,00) euro per lavori nei magazzini di via Penta, attuale sede della casa massonica romana. Al peggio non c mai fine. Ci si domanda: in una sede fuori norma, che contro la dignit della persona, che non ha i requisiti minimi della civilt, con un cinema Belsito che viene dato per finito (dal Gran segretario di Camera) entro fine anno, che senso ha spendere la cifra di cui sopra? Ricordiamo che trattasi di euro dei fratelli. Vogliamo provare a sentire cosa pensano i Fratelli romani della loro casa? Perch non proviamo a fare un referendum? In fondo dato che tutti i fratelli pagano la stessa quota, hanno pur diritto di parola su un problema cos grave (per tutti i fratelli intendo anche gli apprendisti, in quanto la loro quota di capitazione uguale a quella del maestro). Su aspetti non esoterici, ma condominiali e amministrativi, sarebbe utile ed etico sentire il parere di tutti. Cari Fratelli romani siete contenti dei magazzini dove vi riunite da 10 anni? Siete contenti di dover ancora continuare a pagare per stare in quel posto? Se la risposta no iniziate a farlo vedere in forma esplicita. Non corretto pagare una quota di capitazione e poi non disporre del minimo di decenza per poter lavorare con serenit.. 3

Caro Gran Segretario quando prevedete con la Vostra societ Augusta di consegnare la nuova casa? Come mai il Papa Re News non ne fa

menzione? Anche in questo caso ricordo che il denaro che state utilizzando di tutti i Fratelli ed un loro diritto conoscere la Verit.

Rituale di 3 Grado di Rito Ambrosiano


A seguito delle note vicende Milanesi, lultima Giunta tenutasi a Montecatini ha provveduto ad apportare opportune e sostanziali modifiche al rituale di passaggio al III grado valido solo per Milano e provincia. Vi preghiamo di attenervi scrupolosamente e sostituire con quanto di seguito scritto la pag 14 del rituale da Maestro (libretto rosso). 1 Sorv. MV 1 Sorv. 1 Esp. MV 1 Esp. MV 1 Esp. MV V.mo Maestro hanno bussato da compagno alla porta del tempio; R.mo M I Sorv. guardate chi osa battere in tal modo; Chi l? Un compagno che chiede di entrare nella camera di Mezzo; Solo i maestri possono entrare. Come pu osarlo un Compagno? E raccomandato da Catanese, il proconsole tesoriere; Dovr provarcelo; Ha anche lavallo di Gastaldi, il proconsole di Milano; Anche se potrebbe essere uno dei compagni indegni, che ha cercato di impossessarsi dei nostri segreti, ogni difesa vana contro il volere di Roma. R.mi Maestri mettiamoci proni di fronte a cotanto potere e pronti allobbedienza. Hiram morto assieme al diritto e la tradizione e le regole non sono pi tali! R.mo Maestro Esperto fate entrare il Compagno e che voti come gli stato ordinato. Non osate contraddire i Proconsoli.

MV

LETTERE DAI LETTORI Rito Scozzese Rettificato


Caro Fratel Pasquino, visto che nel tuo ultimo numero hai parlato del Rito Scozzese Rettificato, vorrei segnalarti che a Torino, divenuta base operativa per l'Italia del rinnovato Regime, si apprendono notizie davvero interessanti. Come quella che il 4 febbraio scorso sotto la mole antonelliana, addirittura le intere fila dei Maestri di una Loggia della Sardegna, la Heredom, sono stati cooptate all'interno del Regime Scozzese Rettificato, sotto l'egida della Gran Loggia della Svizzera Alpina. Gran burattinaio dell'operazione nazionale, Carmine Di Leo, che ha come riferimento sardo l'ambizioso l'emulation Gian Luca Mosca, riciclatosi da altra obbedienza. L'operazione stata naturalmente condotta in gran silenzio perch alcuni di questi fratelli ricoprono incarichi di primo piano nelle diverse Camere del Rito Scozzese Antico ed Accettato della Sardegna, i cui vertici nulla sanno delle recenti scelte adottate dai loro Fratelli. 4

La tecnica adottata quella messa a punto dagli emulation in tutta Italia, esempio per tutti gli emulation di Milano con Polimeni e i pochi accoliti rimastigli, ma anche a Roma, con la famiglia Di Domenica e chi pi ne ha pi ne metta. Per rientrare nel Goi, dopo esser transitati nel carro di chi si auto proclam vincitore nel '92, usarono la tecnica del capo chino e chiesero scusa del passo falso compiuto chiedendo di esser accolti da Palazzo Giustiniani promettendo fedelt ed obbedienza. Non appena cal il disinteresse sull'ondata delle regolarizzazioni, tali fratelli furono colpiti da improvviso rigurgito emulation e abbandonarono in massa le logge nelle quali erano stati accolti fraternamente per andare fondarne altre, arianamente emulation senza la contaminazione dello scozzesimo

italiano, operando cos ancora una volta il tradimento. Dapprima riesumando l'Archetto e ora con gli svizzeri. Non appena le diverse logge avranno i numeri sufficienti per costituirsi, e si parla ormai della primavera 2008, si assister ad un fiorire di camere del Rettificato in tutta Italia. Oltre quella della Sardegna, sono gi pronti in Sicilia, a Napoli, a Milano. E lo York e lo Scozzese Antico e Accettato stanno a guardare Ci permettiamo di aggiungere alcune considerazioni, la prima che dietro tali operazioni c il Papa che vuole indebolire i riti e farsene uno da lui direttamente controllato. La seconda che su Milano gi stanno lavorando e responsabile di fatto dello Scozzese rettificato il buon Moris Ghezzi ex Memphis.

Falsa informazione
Nei giorni scorsi leggendo i vari giornali ci saltata allocchio unintervista a Fidel nel 1957, riportiamo di seguito questo suo breve pensiero: C una guerra in corso, ma Batista non vuole che si sappia. Un dittatore deve sempre dimostrare di essere Onnipotente oppure cadr. Noi stiamo dimostrando che impotente. (Fidel Castro 9 febbraio 1957). Lungi da noi sentirci simili a Fidel, ma in questo pensiero lo vediamo attuale e ci ha stimolato alcune riflessioni sulla sua attualit. Il Papa Re continua a proclamare che tutto va bene, continua ad esternare la sua onnipotenza, lo sforzo che stiamo cercando di fare far cadere questo suo delirio e della sua corte, un delirio che sta danneggiando lOrdine e larmonia dei fratelli tutti. Il gioco del Papa ormai chiaro quasi a tutti, basato sulla bugia e sulla manipolazione. Applica di fatto quello che da sempre hanno fatto i tiranni. Il Tiranno per sua natura un bugiardo perch si ritiene il sommo fra gli uomini, finge con gli altri ma anche con se stesso, non tiene in conto il valore degli altri e cos afferma una cosa e il suo contrario a distanza di poco tempo, senza tener conto dellincoerenza e chi osa rilevarla (come Fratel Pasquino) considerato un nemico da eliminare attraverso una delle possibili vie oggi esistenti, non potendolo fare fisicamente cerca di colpirlo nella personalit, lo mette fuori dallistituzione, tende a mostrarlo come un abbietto. Il Tiranno tende a sbandierare questa sua potenza in ogni forma, egli sempre pi convinto ad avere la Verit, anzi che egli stesso la Verit. Noi tentiamo di far capire ai fratelli che esiste un cammino di ricerca della Verit e che nessuno ne detentore, tanto meno il Papa Re, anzi nel suo caso la falsit si coniuga alla convinzione assoluta di avere la verit. Nella nostra visione domina il dubbio. Il Tiranno vive una situazione di stallo, a difesa della sua immutabile e falsa verit, inviso a nuove esperienze. La tirannide conservatrice, diventa fissismo in una celebrazione esaltata, in una auto celebrazione che si ripete ed auto osanna. Pertanto cari Fratelli, uniamoci a rimuovere ogni forma di Tirannide che fa male allOrdine e allUmanit.

Mercanti nel Tempio


Un caro Fratello ci manda questa storiella che riportiamo con piacere. Caro Fratel Pasquino, Segnaliamo un comportamento che sta diventando consuetudinario e sul quale ho gi avuto modo di esprimere le mie risentite rimostranze in una recente tornata. Da qualche tempo stanno pervenendo dal GOI alle Officine 5

libri, CD e gadget (come lagenda massonica) con addebito automatico sul conto debitorio della Loggia nei confronti del GOI. In pratica, arriva una bellissima e melliflua lettera con la quale il GOI enfatizza e decanta prodotti di nessun particolare valore e, altres, di scarso valore massonico, se non sotto laccezione di gadget massonici, spiegando che uniniziativa del GOI nellinteresse delle Logge e che il relativo costo verr addebitato alla singola Officina. Orbene, innanzitutto va osservato che le voci di costo addebitabili alle Officine possono rinvenire o dai nostri Regolamenti o da decisioni assunte dallOfficina stessa e nessun costo pu essere imposto dallesterno, nemmeno dal GOI, il quale, in questa maniera, viola la sovranit delle Logge. Ti posso assicurare che il costo, unilateralmente addebitato dal GOI per tali omaggi/gadget,

enormemente superiore al loro costo reale o a qualsiasi ragionevole presumibile costo di un analogo oggetto. Per quanto riguarda i libri, si potr dire che c un prezzo imposto. Ma a me risulta che c una grossa differenza fra il prezzo di stampa e il prezzo di vendita del libro, e poi mi piacerebbe sapere quale accordo c fra lautore/editore e il GOI in merito alla distribuzione di pi di mille copie per volta, tante quante sono le Officine. In pratica, dobbiamo mettere in conto un altro fenomeno, quello dei mercanti del tempio.

Ci permettiamo di osservare che fa parte della strategia messa scientificamente in atto dal Papa e i suoi cortigiani a raccogliere fondi, non si sa per cosa, nel prossimo numero daremo dettaglio della Nostra stima di quanto pu essere la raccolta annuale, ed ecco spiegato tanto interesse ai mandati..

Vittime della Trasparenza


Da quando abbiamo dato avvio a questo percorso di fede, in molti ci hanno accusato di mantenere lanonimato, di nasconderci per paura che le nostre affermazioni non erano credibili. Col passare del tempo abbiamo dimostrato che lintuizione era corretta. La verit non in funzione del come viene comunicata ma l che si palesa a chi la vuol vedere. Non abbiamo la presunzione di dire che diffondiamo verit, ma il nostro obiettivo far nascere il dubbio, un dubbio che risvegli le nostre coscienze e ci faccia meglio capire cosa accade realmente, al di l dei trionfanti proclami che i potenti di turno stromabazzano. Ritornando al riserbo, oggi si rende necessario perch gli interlocutori non amano il confronto aperto, non ne sono capaci, non hanno la maturit e le basi per poterlo reggere, vivono solo dietro ornamenti e maschere, sono confezioni vuote di contenuto e lo sanno, da ci nasce la loro arroganza e aggressivit. Chiunque tenti di dire liberamente il proprio pensiero viene eliminato con la tavola daccusa. Pi volte abbiamo citato i caduti sul campo. Ultimo caduto in ordine di tempo, per la causa della libert giustizia e trasparenza lavv. Giovanni Salvati di Milano. Il fratello si reso vittima di un grave delitto nei confronti del potere, si permesso di esprimere un suo parere sulla capacit elettorale in camera di mezzo (parere allegato al n 10), tale parere non recava nulla di offensivo, spiegava tecnicamente cosa dicono norme e tradizioni sullargomento ed apparso ineccepibile a tutti; lo ha fatto firmandosi. Lunica pecca di tale parere che andava contro ai giochi di potere messi in atto dai proconsoli locali e quindi va dato un segnale sul chi comanda e sul come. Risultato della trasparenza, della correttezza che molti invochiamo stata la tavola di accusa immediata (adducendo futili motivi) con relativa sospensione. Quindi il corretto fratello Salvati, per aver espresso liberamente e professionalmente il suo pensiero stato punito, stato fatto fuori, non gli consentito di svolgere attivit massonica. Questi episodi devono far riflettere, ahim oggi il clima allinterno dellOrdine peggiore di quello profano, si assiste solo alla corsa per il mantenimento del Potere, perch questo produce status e soprattutto ricchezza. Il responsabile di tale clima ha un nome e cognome, se apriamo un po gli occhi, se alziamo la testa non 6

difficile individuare chi . Noi continuiamo il nostro lavoro, costretti nel riserbo, lavoro teso ad alimentare il dubbio e a raccontare i fatti come

accadono per amore della Verit, e per il bene dellOrdine e dellUmanit.

Tamarindo Viaggi (agenzia che organizza le convenzioni con alberghi a Rimini e viaggi GOI)
Carissimi Fratelli nel n 10 abbiamo accennato ad alcune coincidenze sullagenzia di viaggi e servizi che convenziona gli Hotel di Rimini e che gestisce tutti i viaggi dei membri di giunta, la Tamarindo Viaggi che fa capo alla Erasmo srl. Ci siamo permessi, sempre per amore della Verit, di fare una visura al Registro delle Imprese della ERASMO - TURISMO E Raffi Roberto Maria l'amministratore unico. La data di costituzione novembre 1996; gi il Papa fiutava il business. Cari fratelli come diceva una canzone di qualche tempo fa la Verit ti fa male, ma noi abbiamo lobbligo come Massoni di cercarla in ogni situazione e individuare i compagni traditori . Cari Fratelli, alcuni hanno trasformato il dovere ed il servizio in Business e questo non va bene. Solo chi continua a tenere la benda sugli occhi non se ne accorge. Stiamo valutando seriamente lipotesi di raccogliere tutti gli elementi in nostro possesso ed avviare un esposto. Solo al fine di chiarezza e trasparenza, cose che chiediamo da VIAGGI srl con sede in RAVENNA cod. fis. 0135407391 ed abbiamo scoperto che i soci sono: Raffi Roberto Maria (40%) Raffi Alessandra (20%) Raffi Rossella (20%) Ricci Angela (20%)

tempo, ma per le quali non abbiamo risposta. Abbiamo la necessit di capire cosa viene fatto con il Patrimonio massonico, cosa viene fatto con le capitazioni dei Fratelli, un diritto di tutti un dovere per chi viene chiamato ad amministrare. Il Bilancio insufficiente a fare capire, chiediamo il dettaglio delle spese, pertanto invitiamo i vari Cardinali a predisporre quanto necessario in nome della trasparenza. Quando abbiamo bussato alla porta del Tempio abbiamo chiesto la Luce ed adesso dobbiamo fare ogni sforzo affinch sia mantenuta accesa contro ogni tentativo di chi ha interesse a spegnerla.

i Ytx ct|

Diffondete e Vigilate!!!