Sei sulla pagina 1di 2

Il giorno dellingresso trionfale di Ges Luca 19:38-40; Matteo 21:6-9

Posted on 26/03/2013di ideacreamanuela

La domenica 9 nisan Ges arriva trionfalmente a Gerusalemme. Mentre si avvicina alla citt cavalcando un puledro dasina. IN ADEMPIMENTO di Zaccaria 9:9, la maggioranza di quelli che si sono radunati intorno a lui stendono i mantelli sulla strada, mentre altri tagliano rami dagli alberi e li mettono per terra. Benedetto colui che viene nel nome di Geova!, gridano. Alcuni farisei presenti tra la folla vorrebbero che Ges rimproverasse i discepoli. Ma egli risponde: Vi dico: Se questi tacessero, le pietre griderebbero. Luca 19:38-40; Matteo 21:6-9. Solo poche settimane prima, molti che ora sono tra la folla hanno visto Ges risuscitare Lazzaro. Ora continuano a parlare ad altri di quel miracolo. Cos, quando Ges entra a Gerusalemme, lintera citt in agitazione. Chi costui?, chiede la gente. E le folle continuano a dire: Questo il profeta Ges, da Nazaret di Galilea! Vedendo ci che accade, i farisei si lamentano dicendo: Il mondo gli andato dietro. Matteo 21:10, 11; Giovanni 12:17-19. Com sua abitudine quando si reca a Gerusalemme, Ges, il grande Insegnante, va nel tempio a insegnare. L gli si accostano ciechi e zoppi, ed egli li guarisce. Quando i capi sacerdoti e gli scribi vedono questo e sentono i fanciulli gridare nel tempio: Salva, preghiamo, il Figlio di Davide!, si adirano e protestano: Odi ci che dicono costoro? S, risponde Ges. Non avete mai letto questo: Dalla bocca dei bambini e dei lattanti hai tratto lode? Ges continua a insegnare e guarda attentamente ci che avviene nel tempio. Matteo 21:15, 16; Marco 11:11. Com diverso latteggiamento di Ges rispetto a sei mesi prima! Allora era andato a Gerusalemme per la festa dei tabernacoli non apertamente ma in segreto. (Giovanni 7:10) E aveva sempre fatto in modo di mettersi in salvo quando la sua vita era minacciata. Ora entra apertamente nella citt in cui stato diramato lordine di afferrarlo! Inoltre, non era sua abitudine neanche proclamarsi pubblicamente il Messia. (Isaia 42:2; Marco 1:40-44) Non voleva che gli venisse fatta una chiassosa pubblicit per le strade o che notizie distorte passassero di bocca in bocca. Ora le folle lo stanno proclamando apertamente Re e Salvatore il Messia ed egli respinge recisamente la richiesta dei capi religiosi di farle tacere! Perch questo cambiamento? In quanto venuta lora perch il Figlio delluomo sia glorificato, come lui stesso annuncia proprio il giorno dopo. Giovanni 12:23. w00 15/9 pp. 15-20 Lora venuta!

Photo Credit: Inmagine-dp1780646 Twitter1 Condividi: Google +1 Digg StumbleUpon Pubblicalo Tumblr LinkedIn1 Facebook3 Stampa Pinterest Reddit Email