Sei sulla pagina 1di 6

IN PREGHIERA CON ALBERTO MARVELLI Rimini, S.

Agostino 26 aprile 2013

Alle soglie del mese di Maggio, dedicato alla Vergine, ci raccogliamo in preghiera insieme ad Alberto per chiedere l'intercessione della Madonna, per le necessit nostre, della Chiesa di cui siamo parte e, in particolare per le vocazioni.

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

1 IL FIAT DI MARIA Dal Vangelo secondo Luca (1, 26-38) Al sesto mese, Gabriele fu mandato da Dio in una citt della Galilea, chiamata Nzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: "Rallgrati, piena di grazia: il Signore con te". A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. L'angelo le disse: "Non temere, Maria, perch hai trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Ges. Sar grande e verr chiamato Figlio dell'Altissimo; il Signore Dio gli dar il trono di Davide suo padre e regner per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avr fine". Allora Maria disse all'angelo: "Come avverr questo, poich non conosco uomo?". Le rispose l'angelo: "Lo Spirito Santo scender su di te e la potenza dell'Altissimo ti coprir con la sua ombra. Perci colui che nascer sar santo e sar chiamato Figlio di Dio. Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch'essa un figlio e questo il sesto mese per lei, che era detta sterile: nulla impossibile a Dio". Allora Maria disse: "Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola". E l'angelo si allontan da lei.

Dagli Scritti di A. Marvelli Rivolgersi a Maria, perch, come col suo sangue verginale ha formato il sangue verginale di Ges, cos pu, con la santa bont verginale, formare anche anime verginali, che predichino Cristo in questo mondo guasto. Il fiat raduna in s tutti gli splendori creati da Dio: col fiat Dio crea, col fiat la Madonna accoglie il seme che dar il pane della vita, col fiat nel Getsemani Ges ci procura la redenzione. Impariamo a dire sempre fiat, sostenuti dalla grazia di Dio e gusteremo cos la bellezza. (Quaderni degli esercizi spirituali)

Intercessioni - Signore, aiutaci a seguire l'esempio di Alberto, per essere capaci di dire il nostro umile fiat, e diventare noi pure strumenti della tua salvezza. Noi ti preghiamo. Per l'intercessione di Alberto, ascoltaci Signore - Signore, ti preghiamo per i nostri sacerdoti, concedici di accompagnarli nella loro vocazione. Fa' che non cerchiamo in loro semplici funzionari per carte o celebrazioni o... maghi del cielo, ma testimoni ed educatori della fede in Cristo Ges. Noi ti preghiamo. Per l'intercessione di Alberto, ascoltaci, Signore - Signore, ti chiediamo di suscitare nella nostra comunit nuovi sacerdoti, consacrati alla vita attiva e alla vita contemplativa e famiglie specchi del tuo amore. Noi ti preghiamo. Per l'intercessione di Alberto, ascoltaci, Signore

Preghiera Signore, quando consideri i nostri peccati, ricordati della purezza di tua madre! Signore, quando consideri le nostre impurit, ricordati della verginit e della santit radiosa di colei che ti ha generato! Signore, quando consideri le nostre infedelt, ricordati delle suppliche di Colei che ti ha portato in grembo! (dalla Liturgia etiopica)

Alberto guida il S.Rosario

Pausa di silenzio per la riflessione personale

2 - IL MAGNIFICAT DI MARIA Dal Vangelo di Luca (1, 46-56) Allora Maria disse: "L'anima mia magnifica il Signo re e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore, perch ha guardato l'umilt della sua serva. D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata. Grandi cose ha fatto per me l'Onnipotente e Santo il suo nome; di generazione in generazione la sua misericordia per quelli che lo temono. Ha spiegato la potenza del suo braccio, ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore; ha rovesciato i potenti dai troni, ha innalzato gli umili; ha ricolmato di beni gli affamati, ha rimandato i ricchi a mani vuote. Ha soccorso Israele, suo servo, ricordandosi della sua misericordia, come aveva detto ai nostri padri per Abramo e la sua discendenza, per sempre".

Dagli Scritti di A. Marvelli Scrivo dal secondo piano ed ho sotto gli occhi la spiaggia, il mare con i mosconi a vela, i dinghi, i bagnanti. Tutto sembra come prima, come quando venivate qui e ci si tuffava dal moscone. Il mare s sembra uguale, ma intorno a noi quante cose sono mutate: la spiaggia senza capanni, perch distrutti o bruciati o perch servono da abitazione, la villa Turchi ridotta a un cumulo di macerie, tante altre ville distrutte o svaligiate, tutte semisfondate, nere dal fumo delle cucine inglesi e indiane, con le finestre prive di infissi, come occhiaie vuote di un moribondo, i giardini incolti, i ponti saltati, le strade tutte buche e polvere. Che differenza da allora!. (Lettera a Marilena) ( quanto scrive Alberto dopo che nel settembre del '44 gli alleati hanno finalmente superato la "linea gotica", lasciando una citt completamente distrutta. Ma la tragedia del presente non gli impedisce di guardare in alto con l'aiuto di Maria...).

La Vergine immacolata un capolavoro filiale, capolavoro di nascondimento, capolavoro di grazia, capolavoro di pienezza. Essa piena di virt e di santit e noi siamo vuoti. Essa piena di grazia e di amore e noi siamo pieni di odio e di leggerezza. Guardiamo in alto: se noi guarderemo in alto, al cielo, non potremo respingere quella forza che ci attrae a Maria e che da lei si effonde come dalla Madre della grazia, perch Madre della sorgente della grazia. (Quaderni spirituali)

Preghiera a Maria - Maria, tu che hai glorificato colui che ricolma di beni gli affamati, aiuta ciascuno di noi a guardare in alto, come Alberto, per essere promotori dello sviluppo dei popoli, della giustizia tra le nazioni, per essere servitori della pace tra tutti gli uomini. Ave Maria... - Maria, quando tu hai cantato le parole del Magnificat, avevi intorno a te una situazione che apparentemente ti smentiva. Fa' che anche noi, oggi, come Alberto, non ci lasciamo ingannare da ci che attorno a noi sembra smentire la nostra speranza; fa' che possiamo credere come tu hai creduto. Ave Maria... - Maria, madre dell'amore e della lode, donaci di partecipare ogni giorno della nostra vita alla tua lode, al tuo Magnificat, di esultare con te per le piccole e grandi cose che il Signore continua a operare in mezzo a noi. Ave Maria... - Maria, ti preghiamo per ciascuno di noi, per la chiesa universale e per la nostra chiesa che in Rimini. Tu che sei diventata madre della gioia, fa' che la nostra gioia sia sempre piena per poterla comunicare a tutti, infondendo fiducia, speranza e pace. Ave Maria...

Pausa di silenzio riflessione personale

per

la

3- NON HANNO PI VINO Dal Vangelo di Giovanni (2,1-11) Il terzo giorno vi fu una festa di nozze a Cana di Galilea e c'era la madre di Ges. Fu invitato alle nozze anche Ges con i suoi discepoli. Venuto a mancare il vino, la madre di Ges gli disse: "Non hanno vino". E Ges le rispose: "Donna, che vuoi da me? Non ancora giunta la mia ora". Sua madre disse ai servitori: "Qualsiasi cosa vi dica, fatela". Vi erano l sei anfore di pietra per la purificazione rituale dei Giudei, contenenti ciascuna da ottanta a centoventi litri. E Ges disse loro: "Riempite d'acqua le anfore"; e le riempirono fino all'orlo. Disse loro di nuovo: "Ora prendetene e portatene a colui che dirige il banchetto". Ed essi gliene portarono. Come ebbe assaggiato l'acqua diventata vino, colui che dirigeva il banchetto - il quale non sapeva da dove venisse, ma lo sapevano i servitori che avevano preso l'acqua - chiam lo sposo e gli disse: "Tutti mettono in tavola il vino buono all'inizio e, quando si gi bevuto molto, quello meno buono. Tu invece hai tenuto da parte il vino buono finora". Questo, a Cana di Galilea, fu l'inizio dei segni compiuti da Ges; egli manifest la sua gloria e i suoi discepoli credettero in lui.

Dalla vita di A. Marvelli Madre mia, fiducia mia l'invocazione alla Madonna che Alberto recitava pi e pi volte, facendo scorrere tra le dita la corona del rosario. Il suo amore per Maria un tratto caratteristico della sua vita spirituale e della sua preghiera. Da quel lontano giorno, 8 dicembre 1934, quando, a soli sedici anni, scrive nel diario: Questa mattina ho consacrato il mio cuore alla Madonna immacolata, il suo cammino spirituale posto sotto la protezione della Vergine Maria. Tante pagine del Diario si chiudono col nome della Vergine, alla quale si rivolge costantemente per chiedere aiuto nel cammino di discernimento. (da In preghiera con Alberto di F. Lanfranchi)

Intercessioni - Con la stessa fiducia di Alberto, ti preghiamo, Maria di guardare dal cielo tutti i tuoi figli; soprattutto i pi poveri, i pi soli, i pi abbandonati, i disperati che vivono in mezzo alle guerre e quelli che sono nell'angoscia. - Tu che alle nozze di Cana ti sei fatta carico delle preoccupazioni degli uomini, aiutaci a guardare a te nelle prove e nelle difficolt; donaci di sentire il tuo invito a essere sereni, pazienti, caritatevoli, fiduciosi e di affidarci al tuo Cristo, come ti sei affidata tu. - Vergine santa, ti preghiamo per i giovani in ricerca. Fa' che trovino qualcuno che li ascolti e li guidi alla scoperta dell'amore fedele del Padre.

Preghiera a Maria Santa Maria, madre tenera e forte, nostra compagna di viaggio sulle strade della vita, ogni volta che contempliamo le cose grandi che l'Onnipotente ha fatto in te, proviamo una cos viva malinconia per le nostre lentezze, che sentiamo il bisogno di allungare il passo per camminarti vicino. Asseconda il nostro desiderio di prenderti per mano e accelera le nostre cadenze di camminatori un po' stanchi. Divenuti anche noi pellegrini della fede, cercheremo allora il volto del Signore e, contemplandoti quale icona della sollecitudine umana verso coloro che si trovano nel bisogno, raggiungeremo in fretta la citt, recandole gli stessi frutti di gioia che tu portasti un giorno ad Elisabetta lontana

Intenzioni di preghiera personali

PREGHIERA PER CHIEDERE LINTERCESSIONE DI ALBERTO

O Dio, Padre onnipotente, ricco di misericordia, Ti ringraziamo per averci donato Alberto, un segno del tuo amore per noi. Noi contempliamo le meraviglie che hai operato in lui: la solida vita di preghiera, il generoso impegno sociale e politico, lamore ardente verso i poveri. La fede, la speranza, la carit che ha eroicamente praticato in ogni ambito della sua vita Ti chiediamo, Padre, per lintercessione di Alberto, concedici di imitarne le virt e diventare come lui testimoni del tuo amore nel mondo. Donaci ogni grazia spirituale e materiale perch possiamo, come lui, amare e servire la tua Chiesa e operare per la pace e la salvezza del creato.

*** *** *** Centro documentazione "A. Marvelli" Via Cairoli, 69 - 47123 Rimini +39.0541.787183 (Tel e Fax) infocentromarvelli@gmail.com skype: centromarvelli1 Alberto Marvelli Segui A. Marvelli su Facebook e Twitter (@centromarvelli)