Sei sulla pagina 1di 7

Alba Mediterranea querela il Presidente

della Repubblica ed il Parlamento


QUERELA CONTRO GIORGIO NAPOLITANO E PARLAMENTO PER ALTO
TRADIMENTO E COLPO DI STATO DOVUTO AL DIVIETO COSTITUZIONALE DI
RIELEZIONE
di Orazio Fergnani.
VEDETE IN FONDO AL TESTO DELLA DENUNCIA IL LINK PER SCARICARE
IL TESTO COMPLETO DELLE IMMAGINI CHE QUI NON APPAIONO E
L'ALLEGATO CON IL VERBALE DELLA COMMISSIONE COSTITUENTE .....
Roma 23/04/2013
Al Comando stazione dei Carabinieri
SEDE
Alla Procura Della Repubblica Competente
Alla Alta Corte Penale Internazionale de l`Aia
E, p.c. Ad Altri
QUERELA/DENUNCIA CONTRO :
1) Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano;
2) Il Presidente del consiglio dei ministri Mario Monti tuttora in carica;
3) Il Presidente della Camera Laura Boldrini;
4) Il Presidente del Senato Pietro Grasso;
5) Tutti i componenti dello Pseudo-governo dei tecnici nominati da Monti tuttora in
carica;
6) Tutti i segretari dei partiti dell`arco parlamentare;
7) Tutti i Parlamentari che hanno accettato passivamente il 'Golpe;
8) Tutti i rappresentanti e funzionari dello Stato posti a controllo e salvaguardia
istituzionale;
9) Tutti i consiglieri delle banche nazionali, e non, di cui costoro sono
emanazione;
10) E quant`altri coinvolti nei fatti qui descritti che si ravvisassero nel corso delle
indagini.
Per le ipotesi dei reati p. e p. dagli articoli:
1) Alto tradimento (art.90 Costituzione);
2) Attentato contro l`integrit l`indipendenza e l`unit dello Stato (art.241
c.p.);
3) Intelligenze con lo straniero a scopo di guerra contro lo Stato italiano (art.243
c.p.);
4) Corruzione del cittadino da parte dello straniero (art.246 c.p.);
5) Infedelt in affari di Stato (art.264 c.p.);
6) Attentato contro la Costituzione dello Stato (art.283 c.p.);
7) Usurpazione di potere politico o comando militare (art.287 c.p.):
8) Attentati contro i diritti politici del cittadino (art.294 c.p.);
9) Corruzione per un atto contrario ai doveri d`ufficio (art.319 c.p.);
10) Corruzione di persona incaricata di pubblico servizio (art.320 c.p.);
11) Abuso d`ufficio (art.323 c.p.);
12) Omissione di atti d`ufficio (art.328 c.p.);
13) Interruzione d`un servizio pubblico o di pubblica utilit (art.331 c.p.);
14) Usurpazione di funzioni pubbliche (art. 347 c.p.);
15) Associazione a delinquere (art.416 bis);
16) Falsit materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici (art.476 c.p.);
17) Falsit materiale commessa dal pubblico ufficiale in certificati (art.477 c.p.);
18) Falsit ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici (art.479 c.p.);
19) Falsit materiale commessa dal pubblico ufficiale in certificati (art.480 c.p.);
20) Falsit materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici (art.481 c.p.);
21) Falsit commesse da pubblici impiegati incaricati di un pubblico servizio (art. 493
c.p.);
22) Istigazione o aiuto al suicidio (art.580 c.p.);
23) Riduzione in schiavit (art.600 c.p.);
24) Circonvenzione di persone incapaci (art.643 c.p.);
25) Abuso della credulit popolare (art.661 c.p.);
26) Ed eventuali altre fattispecie di reato che venissero rilevate nel corso delle
indagini.-
LUOGO DI COMMISSIONE : Tutto territorio nazionale
TEMPO DI COMMISSIONE : Reati in corso di esecuzione;
Persone offese: la Repubblica italiana, tutti i Cittadini italiani, la Nazione italiana.
Questa una denuncia che chiede al potere giudiziario di prendere una chiara ed
inequivocabile e deve assumersi le responsabilit di fronte ai cittadini e di fronte alla
storia.
Non so voi, io questo lo chiamo :
COLPO DI STATO . rielezione usurpativa messa in atto collettivamente da tutti i
parlamentari e dal governo tutto.. in collusione con le banche internazionali di cui buona
parte di costoro sono diretta emanazione come pi volte da noi stessi denunciato.
I Fatti
Cos Repubblica di ieri 22 aprile 2013 ..: < L'applauso scrosciante delle Camere riunite
nell'aula di Montecitorio accoglie il vecchio-nuovo capo dello stato, Giorgio Napolitano,
primo presidente della storia repubblicana al suo secondo mandato. Applausi che si sono
rinnovati pi volte da parte di un Parlamento attonito, ma al tempo stesso affascinato di fronte a
un discorso dai toni durissimi ed eccezionali, mai uditi finora. Parole di ammonimento quelle
del presidente rieletto, di critica a tratti spietata, ma che esprimono anche la volont di
riaffermare con fermezza e fierezza i punti saldi e imprescindibili dello Stato democratico. ..
DEMOCRATICO????
ed ancora :< Napolitano giura di "essere fedele alla Repubblica e di rispettarne la
Costituzione". >.
GIURA DI ESSERE FEDELE????
E poi : < Tutti battono le mani, .. Omissis.
UNA MASNADA DI CIALTRONI TRADITORI DEL DETTATO DELLA
COSTITUZIONE, DEI VALORi DELLO STATO E DELLA NAZIONE..
Sempre 'Repubblica : < Il discorso. Dopo il giuramento lo scambio di poltrone: il Capo dello
Stato si mette su quella che spetta a Laura Boldrini, la terza carica dello Stato, e pronuncia il
suo discorso al Parlamento. Napolitano ringrazia di essere stato rieletto, ma ammette che per lui
una prova difficile da sostenere, l'et e le forze sono al limite. Si commuove pi volte mentre
parla, si interrompe, l'aula applaude, lui riprende: "Non prevedevo la rielezione, un fatto
legittimo ma eccezionale.
Tralasciando di giudicare il comportamento giullaresco dei lacch che scrivono su
'Repubblica (io mi domando come fanno a guardarsi allo specchio senza sputarsi in faccia
costoro che distorcono in maniera cos impudica la VERITA`.
PERO` E` DA RILEVARE QUANTOMENO CHE 'KING GEORGE II DI SAVOIA
SE NE ACCORGE PURE LUI CHE E` ECCEZIONALE LA SUA RIELEZIONE..
TALMENTE ECCEZIONALE CHE E` DEL TUTTO PROIBITA, ILLEGALE . E
COMPIUTA IN COMPLETA USURPAZIONE VIOLAZIONE DI LEGGE.. ED E`
PER CIO` CHE MAI NESSUNO PRIMA ERA STATO RIELETTO.
SEMPLICEMENTE PERCHE` NON ERA POSSIBILE, IMPEDITO DALLA LEGGE.
E QUINDI NESSUNO ERA MAI STATO RIELETTO..
TRANNE ORA IN ASSOLUTO DISPREGGIO DEI PADRI FONDATORI .. QUEL
GEORGE II DI SAVOIA CHE TUTTI 'SANNO CHI SIA E TUTTI FANNO
APPARIRE DI NON SAPERE.
Io vorrei capire dove sono andati a finire i cosiddetti 'Costituzionalisti, i Cattedraticci, i
consulenti. Non che ci voglia molto per rendersi conto che qui ci troviamo di fronte ad
un eclatante, roboante, esplosivo, plateale e scandaloso evento di eversione della legge
costituzionale.
Questo un colpo di stato della pi sfacciata specie e della pi palese manifestazione.
Incredibilmente avvenuto nell`indifferenza pi assoluta di chi ha il dovere di vigilare
sulle istituzioni affinch questo non avvenga.e nel silenzio pi assordante e meditativo
dei media solitamente sguaiati e starnazzanti ..
Io e tutti gli Italiani ci domandiamo se esista all`interno delle Istituzioni dello Stato un solo
'Uomo degno di essere definito tale. un solo uomo che sappia che cosa lecito e cosa no.
che cosa giusto e cosa no, ..che cosa legale e cosa no.
A questo punto noi cittadini neanche pi ci poniamo la domanda, in quanto evidente che ci
che rimane dello Stato ormai allo sbando e alla pi totale degradazioni morale e funzionale.
Gli anticorpi che dovrebbero reagire agli attacchi esterni o interni sono putrefatti anch`essi.
Pure se non giustifico, ma in qualche modo posso capire la gentuccola, indaffarata formichina
schiavizzata, costretta a lavorare diciotto ore al giorno per sopravvivere. proprio non riesco a
capire e neppure a giustificare l`ignavia dilagante nella magistratura, nelle forze armate nei vari
corpi di polizia che dovrebbero sopperire per la maggior parte al controllo del corretto
svolgimento delle attivit repubblicane e democratiche. e da quel che si visto proprio
sembra che ad altro sia indaffarate ..
Possibile che nessuno conosca il dettato statuito dalla
.... e Il RESOCONTO SOMMARIO DELLA SEDUTA DI GIOVED 19
DICEMBRE 1946 (PRESIDENZA DEL PRESIDENTE TERRACINI :
http://www.camera.it/_dati/costituente/lavori/II_Sottocommissione_I_Sezione/sed001/sed001.pdf

.. che a pagina 6 in fondo a destra dice :
e a pagina sette seguita .. :
Che altro aggiungere.. il documento inoppugnabile..
IL FATTO CHIARISSIMO ED INCONFUTABILE ..
STATO COMMESSO UN COLPO DI STATO.
La Costituzione, il nostro documento fondante, che sta al di sopra di tutte le leggi; parla del
Diritto di resistenza, che stato previsto ed esiste davvero. Con 'diritto di resistenza si
intende il diritto a difendersi da .......ordini, ......decisioni..... e
comportamenti in contrasto con i principi costituzionali, adottati da pubblici funzionari,
dalle Autorit e dagli Organi Costituzionali, anche del Governo e del Parlamento.
quindi dovere di ogni cittadino degno di questo nome soprattutto se Magistrato,
giudice, comandante etc. . pu rifiutare, contestare, rigettare, respingere, opporsi con
ogni mezzo e modo allo scempio dei diritti costituzionalmente garantiti messi in atto da
questi usurpatori e annichilitori dei valori costituzionali e delle leggi conseguenti che
costoro emanano e promulgano in barba ai dettati istituzionali....
Moro non entra nella disputa sottile e interessante se la sovranit spetti al popolo o allo Stato,
.. omissis ..., si deve affermare nella Costituzione che il potere dello Stato un potere
giuridico, e che lo Stato comanda nei limiti della Costituzione e delle leggi ad essa
conformi. Questa precisazione tanto pi necessaria in relazione all'articolo 3 formulato
dall'onorevole Dossetti, nel quale si precisa come al singolo, o alla collettivit, spetti la
resistenza contro lo Stato, se esso avvalendosi della sua veste di sovranit, tenta di
menomare i diritti sanciti dalla Costituzione e dalle leggi. Solo dopo aver dichiarato che
la sovranit dello Stato nell'ambito dell'ordinamento giuridico, si ha la possibilit di
sancire nella Costituzioneil diritto di resistenza contro gli atti di arbitrio dello Stato.
Il diritto di resistenza ed autodifesa implicitamente legittimato dal dovere di fedelt
(alla Repubblica), stabilito dall`art. 54 e dal principio della sovranit popolare, diritto di ogni
singolo cittadino come membro del popolo, e non solo al popolo nel suo insieme. Ci
definito all`art. 1 della Costituzione che sancisce che la resistenza attiva (non solo passiva) ad
un pubblico ufficiale o ad un corpo politico legittima.(anche il Parlamento e il Consiglio dei
Ministri.).
Oltretutto il dovere di fedelt alla Repubblica e quindi alla Costituzione e ai suoi principi
fondamentali, travalica e prevale il dovere di obbedienza, di cui costituisce il presupposto
giuridico.
Esistono poi norme specifiche che stabiliscono la legittimit della resistenza individuale di
fronte al provvedimento/comportamento illegittimo (anche se apparentemente legittimo)
dell`Autorit e/ o al comportamento arbitrario di un pubblico funzionario. La cosiddetta
scriminante della 'legittima reazione agli atti arbitrari del pubblico ufficiale (art. 393 bis c.p.)
E per pubblico ufficiale/impiegato si intende anche qualunque amministratore a qualunque
livello!! Anche di Presidente della Repubblica e lo pseudo governo dei ~tecnici.
L`eccesso arbitrario dovrebbe identificarsi con un comportamento comunque non consentito
dall`ordinamento al pubblico ufficiale, anche nell`ipotesi di compimento con modalit
scorrette di un atto sostanzialmente legittimo.
La resistenza della collettivit invece, si esercita attraverso l`esercizio dei diritti di libert,
previsti e tutelati espressamente dalla nostra Costituzione, come il diritto di manifestazione
del pensiero (art. 21) ed il diritto di sciopero (art.40) , anche politico.
Ricordiamo anche l`art. 52 , 2 comma della Costituzione, addirittura stabilisce che
'l`ordinamento delle Forze Armate si informa allo spirito democratico della Repubblica e per
i
militari previsto l`eventualit del dovere di disobbedire all`ordine manifestamente illegittimo,
con la legge 11.7.1978 n. 382.
art.1. Le Forze Armate sono al servizio della Repubblica(non di Giorgio II, Monti e
scherrani) ; il loro ordinamento e la loro attivit si informano ai principi costituzionali.
Compito dell'esercito,della marina e della aeronautica assicurare,in conformit al giuramento
prestato e in obbedienza agli ordini ricevuti,la difesa della patria e concorrere alla
salvaguardia delle libere istituzioni ... omissis ....
art.2. I militari prestano giuramento con la seguente formula: < Giuro di essere fedele alla
repubblica italiana,di osservarne la costituzione e le leggi e di adempiere con disciplina ed
onore tutti i doveri del mio stato per la difesa della patria e la salvaguardia delle libere
istituzioni>. (appunto... LIBERE)
art.3. Ai militari spettano i diritti che la costituzione della Repubblica riconosce ai cittadini.
ANCHE DI AGIRE IN DIFESA DELLE LIBERE ISTITUZIONI ATTRAVERSO IL
RIFIUTO DEGLI ORDINI, DELLE DECISIONI E DEI COMPORTAMENTI IN
CONTRASTO CON I PRINCIPI COSTITUZIONALI,
art.4. L'assoluta fedelt alle istituzioni repubblicane il fondamento dei doveri del
militare. (alle istituzioni fra cui in primis . LA COSTITUZIONE! E I SUOI ANTEFATTI
COSTITUENTI IL CORPUS UNICUM, COME APPUNTO I VERBALI DELLA
'COMMISSIONE PER LA COSTITUZIONE qui allegati e riprodotti fedelmente.
.. omissis ...
Il militare al quale viene impartito un ordine manifestamente rivolto contro le istituzioni
dello Stato o la cui esecuzione costituisce comunque manifestamente reato, ha il dovere
di non eseguire l'ordine e di informare al pi presto i superiori.
Come si visto sopra la fedelt alla Repubblica precede ed preminente rispetto
alll`osservanza delle leggipertanto in caso di contrasto delle leggi in vigore con i principi
fondamentali dell`Ordinamento Costituzionale, sempre l`obbedienza al senso dello
Stato e della Costituzione che prevale sull`obbedienza alle leggi.
Il diritto alla resistenza equivalente, corrispondente, analogo e simbiotico al diritto alla
sicurezza ed ordine pubblico che impone al cittadino di attivarsi in carenza di interventi di
ufficiali di polizia giudiziaria in presenza del verificarsi di un qualsiasi reato affinch se ne
ostacoli ed impedisca la realizzazione, e di pi.
La Costituzione di molti paesi europei non solo sancisce esplicitamente che la Costituzione va
tutelata contro tutti e contro tutti, ma addirittura quella francese si spinge esplicitamente oltre ed
afferma :
Quando il governo viola i diritti del popolo, l'insurrezione per il
popolo il pi sacro dei diritti ed il pi indispensabile dei doveri.
Dunque, se in qualche frangente vi troverete a ravvisare comportamenti incostituzionali
ora sapete che vostro sacrosanto e legittimo diritto e DOVERE legale ribellarvi con
ogni vostra forza, mezzo e capacit.
Cari Amici che leggete, ricordate sempre che i nostri padri e i nostri nonni sono morti ed hanno
sofferto grandi patimenti e privazioni ed hanno sormontato gravi difficolt per ottenere la Carta
Costituzionale che sancisse i sacrosanti diritti del cittadino ..Nessuno mai osi toccarla.
Tutti dobbiamo rispettarla, in primis chi ha il dovere istituzionale ed il ruolo per
salvaguardare l`operato ed i sacrifici di sangue dei nostri avi.
Le conseguenze sociali, le sofferenze per milioni di italiani per decenni, la scure che si abbatte
sul futuro dei nostri giovani, sui pochi preziosi anni che rimangono agli anziani indigenti,
sull`ambiente, e sulla democrazia, saranno tragici col concreto pericolo di protrarle per intere
generazioni.
Questo un colpo di Stato compiuto col tradimento!!!
(Le abitudini di famiglia col tempo diventano genetiche e sono sempre pi difficili da
eliminare).
Un domanda che necessita di una risposta sorge :
voi delle forze di polizia, voi magistrati, voi delle forze armate, da che parte state? Da che
parte starete? NON AGENDO SARETE COMPARTECIPI...
CHIEDIAMO QUINDI
di procedere all`immediato arresto di coloro in epigrafe che rifiutassero di aderire alle
finalit di difesa dei CITTADINI, delle Istituzioni, della Costituzione e dello Stato, come qui
ampiamente descritto, di procedere per la penale punizione dei colpevoli ed impedire la
continuazione dei reati;
Ricordo, sottolineo ed enfatizzo ad uso di chi mi legge rammentando l` obbligatoriet
dell`azione penale in caso di evidenti violazioni di legge e l`altrettanto obbligatorio
arresto in caso di flagranza di reato, e nelle descrizioni qui prodotte se ne sono verificate
a josa, ricordo altres il giuramento prestato nei confronti della Costituzione, delle
Istituzioni, della Repubblica, dello Stato e dei Cittadini italiani tutti, a cui l`operato di
questo giudice si deve uniformare e deve rispondere, e di cui noi a nostra volta saremo
severi giudici.
Chiediamo quindi la punizione nei termini di legge per tutti i reati sopra contestati, e
quant`altro ravvisabile nell`esposizione dei fatti a scaturenti dalle indagini, il ripristino della
legalit, della giustizia e le pi severe sanzioni e condanne previste dalla LEGGE.
Ci riserviamo inoltre di costituirci parte civile nell`instaurando procedimento penale;
e, ai sensi dell`ex art. 408 c.p.p., chiediamo di essere avvisati in caso di richiesta di
archiviazione.
IN FEDE.
Allegato il resoconto sommario della seduta 19 dicembre 1946 per 6 pagine e totali n11
facciate.
http://www.camera.it/_dati/costituente/lavori/II_Sottocommissione_I_Sezione/sed001/sed001.pdf
FONTE: http://www.albamediterranea.com/index.php?
option=com_k2&view=item&id=169%3Aquerela-contro-giorgio-napolitano-e-parlamento-
per-alto-tradimento-e-colpo-di-stato-dovuta-al-divieto-costituzionale-di-rielezione-di-orazio-
fergnani&Itemid=113
Excerpted from nocensura.com: Alba Mediterranea querela il Presidente della Repubblica ed il Parlamento
http://www.nocensura.com/2013/04/alba-mediterranea-querela-il-presidente.html
RLALABILITY An Arcjo Laboratory Lxperiment http://lab.arcjo.com/experiments/readability