Sei sulla pagina 1di 14

PROJECT SUPPORT DIVISION 2012

PRESENTA:

LINEE GUIDA PER LA STESURA DI UNA PROJECT PROPOSAL

Sommario
Introduzione ....................................................................................................................................... 2 Cosa una Project Proposal? ........................................................................................................... 2 A cosa serve la Project Proposal? .................................................................................................... 3 Struttura della Project Proposal ....................................................................................................... 3 Titolo................................................................................................................................................ 3 Indice ............................................................................................................................................... 4 Organigramma e Contatti ............................................................................................................ 4 Abstract ........................................................................................................................................... 5 Background o Quadro del problema .......................................................................................... 5 Vision ............................................................................................................................................... 5 Mission ............................................................................................................................................ 6 Goals ................................................................................................................................................ 6 Objectives ....................................................................................................................................... 6 Materiali e metodi/Metodologia ................................................................................................. 7 Agenda ............................................................................................................................................ 7 Target e utenza .............................................................................................................................. 8 Budget e Fundraising .................................................................................................................... 8 Monitoraggio ............................................................................................................................... 10 Evaluation ..................................................................................................................................... 10 Allegati .......................................................................................................................................... 12 N.B. ..................................................................................................................................................... 13

SISM Segretariato Italiano Studenti Medicina Ufficio Nazionale: Padiglione Nuove Patologie, Policlinico SantOrsola, via Massarenti 9, 40138 Bologna tel/fax: +39 051 399507 e-mail: nationaloffice@sism.org web: www.sism.org Codice Fiscale 92009880375

Introduzione
Cari Sismici di tutto lo stivale, la Project Support Division 2012 orgogliosa di presentarvi uno dei frutti del proprio lavoro. Di seguito potrete trovare, infatti, le Linee Guida per la stesura della Project Proposal. Questo documento ha l'obiettivo di chiarire finalmente in modo ufficiale ed univoco il significato e la funzionalit di ogni singolo passaggio costituente lo scheletro della Project Proposal. Crediamo che tutto questo possa essere un valido strumento per arricchire e potenziare i vostri bellissimi progetti e stimolare la vostra creativit. La Project Support Division 2012 ha deciso, dunque, quest'anno di continuare l'impegnativo lavoro intrapreso dalla PSD dell' anno precedente e da molti altri SISMici (Commissione Tecnica Progetti, Andrea Labruto per la traduzione dei Trainings IFMSA sulla Project Proposal e Project Management), nel definire i contorni di questo fondamentale documento, che si colloca ad hoc all'interno di una realt progettuale nazionale davvero molto matura e vivace. Con la speranza che tutto questo possa essere davvero funzionale alle vostre attivit di Sede Locale, la Project Support Division vi augura una buona lettura.
2

Cosa una Project Proposal?


La Project Proposal un documento che si articola in diversi capitoli che descrivono tutti gli aspetti di un progetto. Le voci che la costituiscono sono: - Titolo - Indice - Organigramma e Contatti - Abstract - Background - Vision - Mission - Goals - Objectives - Materiali e Metodi - Agenda - Target ed Utenza - Budget e Fundraising - Monitoraggio - Evaluation - Allegati
SISM Segretariato Italiano Studenti Medicina Ufficio Nazionale: Padiglione Nuove Patologie, Policlinico SantOrsola, via Massarenti 9, 40138 Bologna tel/fax: +39 051 399507 e-mail: nationaloffice@sism.org web: www.sism.org Codice Fiscale 92009880375

Di tutte queste componenti, quelle imprescindibili sono Background, Vision, Mission, Goals, Objectives, Budget e Fundraising, Monitoraggio, Evaluation. Come potrete leggere nelle prossime pagine, la stesura di una Project Proposal procede dagli aspetti pi teorici ai dettagli pi pratici di un progetto.
3

A cosa serve la Project Proposal?


L'importanza della Project Proposal nasce dal fatto che parte integrante del progetto stesso. Contrariamente a quanto possiamo pensare, bisognerebbe scrivere la Project Proposal prima della realizzazione del progetto, e non dopo. Potremo, dunque, a ragione affermare che la Project Proposal sta all'iniziativa sismica, come la piantina della casa sta alla casa stessa nel lavoro di un architetto . Infatti nel momento in cui ci viene in mente un'iniziativa, in realt nella nostra testa abbiamo un' idea, un proposito, una vaga sensazione, che seppur entusiasmante resta sul piano della generalit. Fare un progetto, invece, significa soddisfare anche le dimensioni della concretezza e della strategia progettuale e la Project Proposal con la sua struttura apparentemente rigida costringe il sismico all'opera, a riflettere su ambiti del progetto che non sono immediati, a ricercarne una soluzione e quindi a completare il progetto. La Project Proposal, tuttavia, oltre ad essere utile ai fini della progettualit stessa, uno strumento che pu essere arricchito all'occorrenza in corso d'opera soprattutto su aspetti pratici non prevedibili a priori." Inoltre la Project Proposal ultimata rappresenta un valido documento per presentare il progetto e lassociazione a soggetti esterni, per fare fundraising o per ottenere permessi.

Struttura della Project Proposal Titolo


Il titolo la dicitura che serve a identificare il documento. Dovr comparire allinizio della Project Proposal in modo da far capire subito al lettore che documento ha in mano. Cosa non deve mancare nel titolo: - Dovrebbe essere introdotto dalla voce Project Proposal, Presentazione del Progetto o Progetto; - Nome del Progetto; - Sede Locale o soggetto proponente.
SISM Segretariato Italiano Studenti Medicina Ufficio Nazionale: Padiglione Nuove Patologie, Policlinico SantOrsola, via Massarenti 9, 40138 Bologna tel/fax: +39 051 399507 e-mail: nationaloffice@sism.org web: www.sism.org Codice Fiscale 92009880375

Presentazione del Progetto Goccia su Goccia


SISM - Sede Locale di Aosta
4

Le caratteristiche del nome del progetto: - Essere chiaro, scritto con parole semplici, breve, accattivante e inerente al Progetto; - Indicare pi o meno esplicitamente il contenuto del Progetto; - Intrigare il lettore per stimolarlo alla lettura.

Indice
Lindice o sommario lo scheletro del documento, deve riportare fedelmente tutti i capitoli e alloccorrenza i sottocapitoli. Le funzioni dellindice sono: - Agevolare lapproccio alla lettura dando unidea della struttura del documento; - Facilitare la ricerca di specifiche informazioni allinterno del documento. Le caratteristiche di un buon indice: - Deve essere inserito come primo punto subito dopo al titolo; - Non deve essere troppo dettagliato. Questa caratteristica si riflette sullintera struttura del documento, una Project Proposal di poche pagine non pu contenere troppi capitoli o sottocapitoli, questo comporterebbe una perdita dellidea di insieme del documento; - Non deve essere troppo semplificato. Un indice e quindi un documento poco strutturato rende difficile lidentificazione dei contenuti; - Deve contenere i rimandi alle pagine del documento.

Organigramma e Contatti
Quando si affronta la lettura di una Project Proposal utile capire fin dallinizio chi sono gli enti organizzatori, chi il responsabile e quale sia la struttura organizzativa (Organigramma) del progetto. Per questo deve essere incluso un capitolo Organigramma e Contatti in cui riportare i dati pi o meno dettagliati a seconda del soggetto ricevente. Se stiamo chiedendo fondi al Comune meglio essere dettagliati fin da subito, se stiamo invitando un relatore non necessario specificare il codice fiscale. In Proposal lunghe e dettagliate si pu pensare di creare una sezione Organigramma allinizio e una sezione Contatti alla fine della Project Proposal.
SISM Segretariato Italiano Studenti Medicina Ufficio Nazionale: Padiglione Nuove Patologie, Policlinico SantOrsola, via Massarenti 9, 40138 Bologna tel/fax: +39 051 399507 e-mail: nationaloffice@sism.org web: www.sism.org Codice Fiscale 92009880375

In Proposal brevi e concentrate, invece, si pu creare una sola sezione allinizio chiamata Organigramma e Contatti In progetti in cui presente la collaborazione con una o pi organizzazioni partner, in questa sezione, bisogna specificare i dati relativi, il ruolo allinterno del progetto e modalit di interazione tra il soggetto proponente e gli stessi.

Abstract
Labstract una parte fondamentale di una Project Proposal in quanto potrebbe rappresentare uno dei pochi punti di tutto il documento che viene letto da eventuali finanziatori. Il suo scopo quello di dare una visione dinsieme del progetto invogliando chiunque si trovi a leggerlo a proseguire nella lettura. Poich non si tratta di una descrizione ma piuttosto di una panoramica deve essere completo ed esaustivo, ma non dettagliato; quindi meglio soffermarsi sui punti pi salienti e rilevanti del Progetto sorvolando sulle motivazioni che hanno portato alla sua realizzazione. Nonostante si trovi allinizio del documento pu essere utile scrivere questa parte alla fine del la stesura della Project Proposal per avere una visione completa dellintero progetto.

Background o Quadro del problema


In questa sezione bisogna soffermarsi su quello che viene definito Problem Statement ossia linquadramento del problema riportando dati da fonti ufficiali e attendibili, rilevanti a livello internazionale, nazionale o locale. Viene quindi approfondito il contesto geografico, economico, sociale e sanitario dellintervento che si propone con il progetto. La trattazione pu concludersi con la Bibliografia o questa pu essere rimandata alla fine del documento (si consiglia, in questo caso, di continuare il resto della Proposal in una nuova pagina per consentire al lettore frettoloso di poter saltare facilmente ai successivi capitoli). Questa parte ci fa entrare nel vivo del nostro progetto, rappresenta infatti la prima componente fondamentale della nostra Project Proposal.

Vision
La vision rappresenta lo scenario che si avrebbe in un mondo ideale se tutto fosse come voi lo immaginate. Non necessaria una grande descrizione, anzi, preferibile che si tratti di un paio di frasi semplici e chiare in cui sia espressa lidea astratta che ha spinto alla realizzazione del progetto. E possibile inserire citazioni.

SISM Segretariato Italiano Studenti Medicina Ufficio Nazionale: Padiglione Nuove Patologie, Policlinico SantOrsola, via Massarenti 9, 40138 Bologna tel/fax: +39 051 399507 e-mail: nationaloffice@sism.org web: www.sism.org Codice Fiscale 92009880375

Mission
La mission rappresenta quello che si vuole fare per favorire la realizzazione della Vision, ovvero come il vostro progetto tenter di raggiungerla. Il contenuto di questo capitolo deve dare la soluzione al problema da un punto di vista ideologico, non riferito a uno specifico caso ma a una situazione generica.
6

Goals
Rappresentano gli obiettivi primari e generali del progetto, possono essere pi di uno e sono delle specificazioni pi concrete della Mission del nostro progetto. I Goals individuano sinteticamente e precisamente quali sono le azioni principali che ci prefiggiamo con il nostro progetto.

Objectives
Gli objectives definiscono nel dettaglio i Goals, che per essere validi devono essere SMART: Sustainable/Sostenibili Significa che bisogna creare le condizioni perch il progetto sia in grado di autosostenersi in futuro, sia per quanto riguarda le risorse umane che materiali. Perch gli obiettivi siano sostenibili devono essere SPECIFICI e quindi devono misurarsi con queste 5 domande: What: Che cosa vogliamo ottenere, Why: Motivi specifici, scopo o benefici del realizzare l'obiettivo, Who: Chi coinvolto, Where: Dove, identificare una location, Which: Identificare requisiti e vincoli (eventuali target groups). Measurable/Misurabili I progressi compiuti nel raggiungimento degli obiettivi devono essere misurabili e ci pu avvenire soltanto se vengono stabiliti precisi criteri di valutazione. Il raggiungimento di obiettivi specifici rappresenta anche uno stimolo ulteriore per chi fa parte del progetto. Achievable/Realizzabili Gli obiettivi devono essere realizzabili o realistici in base alle potenzialit del gruppo di acquisire abilit e conoscenze e agli strumenti a disposizione. Obiettivi che sottovalutano le potenzialit del gruppo sono privi di senso e demotivanti, al contrario di obiettivi stimolanti una crescita che incentiva il gruppo. Ci su cui dobbiamo porre lattenzione quindi come fare a raggiungere gli obiettivi che ci siamo posti.
SISM Segretariato Italiano Studenti Medicina Ufficio Nazionale: Padiglione Nuove Patologie, Policlinico SantOrsola, via Massarenti 9, 40138 Bologna tel/fax: +39 051 399507 e-mail: nationaloffice@sism.org web: www.sism.org Codice Fiscale 92009880375

Relevant/Pertinente Questo punto serve per capire se il nostro progetto necessario allinterno del nostro contesto di lavoro o attivit e in un dato periodo. Ci dobbiamo chiedere se utile, se portato avanti al momento e con il gruppo di lavoro opportuni. Time bound/Limitati nel tempo Gli obiettivi devono essere legati ad un lasso di tempo ben definito per poter concentrare i propri sforzi e le proprie energie ed evitare le perdite di motivazione dovute al lavoro protratto per un periodo non definito.

Materiali e metodi/Metodologia
Molti Finanziatori e Partners sono spesso interessati a questa sezione e la cercano fin da subito, quindi importante valutare bene le informazioni da inserire. Questo capitolo contiene le strategie tecniche che adotterete e sar un utile spunto per capire se il vostro progetto ben organizzato e fattibile. Dovrete spiegare concretamente come raggiungerete i vostri Objectives nei tempi e nei modi da voi definiti. In questa sezione dovrete inserire: - Come verr condotto praticamente e tecnicamente il progetto punto per punto; - I dettagli sulla location, gli spazi di cui avrete bisogno; - I materiali necessari. Alcuni finanziatori potrebbero essere pi propensi a darvi una sponsorizzazione tecnica (fornitura di materiali) pi che un contributo economico, quindi importante che specifichiate bene in questa sezione tutto ci di cui potreste avere bisogno; - Le tempistiche. Alcuni progetti non hanno una vera e propria agenda per pu essere comunque utile spiegare nel dettaglio i tempi e la sequenza di lavoro. Questa sezione in realt pu essere anche molto ampliata o addirittura dar vita ad altri capitoli se risulta troppo densa di contenuti. A seconda del progetto e dellutenza a cui indirizzerete la Project Proposal potrete approfondire molti particolari e sintetizzarne altri (tipo modalit di promozione del progetto, competenze necessarie per partecipare, modalit di iscrizione e descrizione di un eventuale bando).

Agenda
Lagenda una sezione piuttosto tecnica e non sempre applicabile a tutti i progetti, ma necessaria in quelli con una precisa sequenza di attivit. La sua principale funzione definire dettagliatamente le tempistiche del progetto per contestualizzare temporalmente le diverse attivit da cui composto.
SISM Segretariato Italiano Studenti Medicina Ufficio Nazionale: Padiglione Nuove Patologie, Policlinico SantOrsola, via Massarenti 9, 40138 Bologna tel/fax: +39 051 399507 e-mail: nationaloffice@sism.org web: www.sism.org Codice Fiscale 92009880375

Pu essere utile organizzarla schematicamente (creare uno spreadsheet o un grafico) per facilitarne la consultazione. Situazioni in cui bene inserire unagenda: - In Project Proposal di progetti di lunga durata o con una sequenza definita di attivit; - Quando la Project Proposal utilizzata per invitare autorit e relatori a partecipare o presenziare al progetto; - Quando ha il fine di descrivere il progetto ai partecipanti; - Quando serve a richiedere collaborazioni tecniche o logistiche. (se dobbiamo richiedere un aiuto al Comune per organizzare i trasporti dei partecipanti ben e inserire unagenda dettagliata). Lagenda pu essere semplice e riassuntiva, per dare solo unidea di come verr gestito il tempo; oppure essere molto dettagliata e addirittura allegata come documento a parte per specificare chiaramente la sequenza delle attivit.
8

Target e utenza
Il target rappresenta il gruppo preciso di persone cui il progetto destinato e per il quale il progetto viene costruito mattone per mattone. La popolazione target non individuata casualmente ma sulla base di evidenze inerenti l'efficacia dell'intervento o sulla base delle necessit del territorio. Il target possono essere gli studenti di medicina e non o ancora la popolazione in generale. Infine, in questa sezione, deve essere chiarito il ruolo degli studenti e devono essere approfondite dettagliatamente, ove previsto dal progetto, le modalit di selezione.

Budget e Fundraising
Il budget un parte fondamentale della Project Proposal in quanto, se il progetto verr presentato a dei finanziatori, di certo verr attentamente valutato. Pi le spese verranno presentate in modo chiaro e preciso, pi facilmente il finanziatore potr valutare leffettiva realizzabilit del progetto e laffidabilit nella gestione delle risorse del gruppo organizzatore. Per questo il budget deve essere strettamente collegato al piano strategico del progetto, le voci di spesa previste devono corrispondere ad elementi relativi al progetto. Per redigerlo il mezzo pi semplice una tabella in cui riportare le uscite e le entrate. Possono essere due tabelle separate o una unica, limportante che il risultato sia chiaro. Le colonne fondamentali da inserire sono quelle della voce di spesa/entrata e una per limporto, oltre a queste possibile dedicarne una a eventuali note o per specificare il finanziatore.
SISM Segretariato Italiano Studenti Medicina Ufficio Nazionale: Padiglione Nuove Patologie, Policlinico SantOrsola, via Massarenti 9, 40138 Bologna tel/fax: +39 051 399507 e-mail: nationaloffice@sism.org web: www.sism.org Codice Fiscale 92009880375

Se il progetto si svolge in un periodo di tempo che copre pi di un anno pu essere una buona idea segnalare le spese che verranno effettuate per ciascun anno. Talvolta infatti le spese di allestimento iniziale sono le stesse degli anni successivi (ad esempio, alcuni materiali dopo essere stati acquistati allinizio, possono essere riutilizzati senza alcun tipo di spesa) o, viceversa, se nei primi tempi si fa una preparazione teorica, quando si passa alla parte pratica del progetto potrebbe essere necessario acquistare dei materiali. In questo caso, per, va segnalata la spesa totale per ogni voce. Il progetto Paperino in corsia si svolge su tre anni, e allinizio Paperino deve comprare un camice, che poi continuer ad usare. Quindi alla voce camice, sar necessario riportare il costo nella colonna del primo anno, in quelle per il secondo e il terzo non ci sar alcuna spesa, ma ci deve essere unultima colonna con la somma dei tre anni, in cui riportare il costo del camice. Tra le uscite vanno menzionate tutte le spese che si prevede di fare, anche quelle che sarebbero coperte dalle risorse che sono gi a disposizione, in modo da dare lidea generale del piano di spesa. importante che i costi siano quanto pi possibile realistici, per questo pi semplice inserire tra le voci in uscita delle macrospese, piuttosto che il dettaglio di ogni singolo materiale, perch i costi complessivi sono pi facili da calcolare e approssimare in maniera plausibile. In casi straordinari in cui si verifichino spese inaspettate per una maggiore trasparenza nei confronti del finanziatore possibile inserire una voce varie ed eventuali. In fondo alla colonna in cui sono riportati gli importi di ciascuna spesa preferibile scrivere il totale, sempre perch sia immediato per il lettore farsi unidea della portata globale delle spese. Tra le entrate vanno inserite le risorse eventualmente gi presenti, come ad esempio una certa cifra che la Sede Locale decide di impiegare nel progetto, e le fonti da cui arriveranno gli ulteriori contributi necessari. Se ci sono gi dei finanziatori (sponsor, bandi), si deve indicare la cifra che si riceve da ciascuno, specificando, nel caso in cui sia gi previsto, per cosa sar utilizzata quella determinata quota. Nel caso in cui si stia organizzando un evento, di qualsiasi tipo, per cui sono previste delle fee di partecipazione, va specificata la cifra di ogni singola fee e il totale, sommando quelle di tutti i partecipanti. Anche per le entrate necessario inserire il totale. Nel caso in cui una parte delle spese non sia ancora coperta da finanziamenti certi, pu essere indicare come fundraising. Infine, nel caso in cui la Proposal sia destinata alla presentazione del progetto per ottenere una data quota, si pu indicare come cifra richiesta. In generale, per un progetto no-profit, il bilancio finale del budget (entrate meno le uscite) deve essere pari a zero, in modo che sia chiaro che tutti i fondi a disposizione vengono completamente devoluti alle spese di quel determinato progetto.
SISM Segretariato Italiano Studenti Medicina Ufficio Nazionale: Padiglione Nuove Patologie, Policlinico SantOrsola, via Massarenti 9, 40138 Bologna tel/fax: +39 051 399507 e-mail: nationaloffice@sism.org web: www.sism.org Codice Fiscale 92009880375

Se con la Project Proposal si deve applicare ad un bando, accertatevi che questo non includa criteri particolari per quanto riguarda il budget (ad esempio delle voci che vanno specificate in maniera pi dettagliata)!
10

Monitoraggio
Di norma per monitoraggio si intende una valutazione in itinere, quindi viene effettuato in quei casi in cui il progetto in questione abbia pi di una fase. E molto utile soprattutto per gli organizzatori del progetto stesso, dal momento che, tramite questo tipo di valutazione saranno in grado di ottenere una panoramica dello svolgimento e degli obiettivi raggiunti in ogni tappa del progetto. Inoltre uno degli scopi di un monitoraggio quello di avere dei dati che ci permettano di realizzare correttamente la seconda parte di un progetto in base a ci che si verificato nella parte precedente. Cos come levaluation il monitoraggio pu essere realizzato nelle forme pi svariate, limportante che il metodo di valutazione sia pertinente e finalizzato al progetto che stiamo trattando in modo da rendere pi efficace possibile questa fase. Ci che si deve sempre tener presente che in un monitoraggio dobbiamo stabilire degli indicatori che ci permettano di fare una valutazione oggettiva dei risultati raggiunti. Tra quelli pi comunemente usati troviamo: la partecipazione dellutenza, la verifica dellacquisizione delle conoscenze, il gradimento generale del progetto e il corretto utilizzo delle risorse materiali e finanziarie. In ogni caso, i requisiti di un indicatore devono essere: - Validit: un indicatore deve effettivamente fornire dati su un determinato parametro; - Unicit: i campi di indagine dei vari indicatori non si devono sovrappore; - Controllabilit: si devono indagare elementi che possono essere realmente modificati da chi gestisce il progetto; - Tempestivit: i risultati devono pervenire in tempo utile per poter implementare il progetto; - Oggettivit: un buon indicatore dovrebbe essere oggettivo; - Misurabilit: i dati raccolti devono poter essere analizzati e strutturati.

Evaluation
L'evaluation il momento finale del progetto e costituisce quello spazio in cui il progetto acquisisce il proprio senso di esistere. Essa risulta tanto pi semplice da realizzare quanto pi gli objectives sono SMART.

Cosa valuta:
L'evaluation quel processo in cui il progetto pu essere misurato da un punto di vista tecnicologistico, contenutistico, ma anche in termini di impatto e di cambiamento che abbiamo realizzato nella societ e nel target cui il progetto stesso rivolto.
SISM Segretariato Italiano Studenti Medicina Ufficio Nazionale: Padiglione Nuove Patologie, Policlinico SantOrsola, via Massarenti 9, 40138 Bologna tel/fax: +39 051 399507 e-mail: nationaloffice@sism.org web: www.sism.org Codice Fiscale 92009880375

Inoltre per la realizzazione dellevaluation devono essere chiari gli indicatori di impatto al fine di stabilire gli end-points, ovvero i risultati che voglio ottenere tramite il progetto.

A chi rivolta:
L'evaluation pu essere rivolta a tutte le figure coinvolte nel progetto:

11

Il target e l'utenza: la loro evaluation pu servirci per misurare l'impatto del cambiamento del contenuto del nostro progetto, quindi se piaciuto o non piaciuto, se lo hanno reputato utile o meno; Gli addetti ai lavori (in questo caso, noi): un' autovalutazione e serve per misurare il livello di team building, quindi il grado di collaborazione e coordinazione nonch tutti gli aspetto tecnico-logistico caratterizzanti il progetto.

Come:
L Evaluation pu essere, innanzitutto, qualitativa e quantitativa a seconda delle caratteristiche del progetto che intendiamo valutare. Nel momento in cui la valutazione qualitativa dovr stabilire degli indicatori di qualit ( ad es. il livello di soddisfazione generale, qualit delle informazioni ricevute). L evaluation pu essere svolta in molti modi tipo: 1. un questionario a risposte aperte e/o chiuse; 2. una torta disegnata in un cartellone divisa in spicchi, ognuno dei quali tenga conto di un parametro; 3. un foglio diviso in due colonne, nelle quali scrivere aspetti positivi e negativi; 4. evaluation orale, chiedendo cose positive e negative. Ovviamente la tipologia di evaluation deve essere compatibile con il gruppo cui ci rivolgiamo: una evaluation orale, ad esempio, e pi indicata per l'autovalutazione piuttosto che per la valutazione del target e per una valutazione di tipo qualitativo.

Perch:
La semplice motivazione per cui indispensabile fare una evaluation che ci che non misurabile non esiste. E' inutile realizzare anche il progetto pi bello ed innovativo di tutti i tempi se non abbiamo un feedback che mi permetta di affermare tutto questo con certezza, scientificit e concretezza. Inoltre la valutazione finale serve per mostrare i risultati ottenuti ai finanziatori, a coloro che hanno fornito materiali o autorizzazioni ed infine per riproporre il progetto e dare ulteriore garanzia della nostra affidabilit.

SISM Segretariato Italiano Studenti Medicina Ufficio Nazionale: Padiglione Nuove Patologie, Policlinico SantOrsola, via Massarenti 9, 40138 Bologna tel/fax: +39 051 399507 e-mail: nationaloffice@sism.org web: www.sism.org Codice Fiscale 92009880375

Tuttavia tutto questo non sufficiente, non basta solo compilare il questionario o riempire il diagramma torta. Infatti a questo punto necessario, perch l'evaluation sia efficace, raccogliere i dati ottenuti, strutturarli e tradurli in proposte concrete da mettere in pratica in una realizzazione successiva del progetto stesso.

12

Allegati
In allegato possono essere inseriti tutti quei documenti che ritenete siano importanti per il vostro progetto ma che non potete collocare allinterno della Project Proposal in quanto risulterebbero troppo lunghi e dispersivi e distoglierebbero lattenzione dai punti salient i. Non ci sono particolari vincoli sulla natura degli allegati; possono essere degli articoli o delle ricerche ai quali vi siete ispirati per la stesura del background, possono essere le descrizioni dettagliate degli enti presentanti, possono addirittura essere delle tabelle che raccolgono i dati ottenuti tramite il progetto negli anni passati, o degli schemi che riassumano graficamente il progetto stesso. Limportante che ogni allegato sia numerato e che vengano utilizzate pagine diverse per allegati diversi. Inoltre gli allegati devono ess ere inseriti nellindice sotto una dicitura alfanumerica progressiva (Allegato 1, Allegato 2, oppure Allegato A, Allegato B). Tra i documenti pi frequenti che vengono inseriti in una Project Proposal troviamo: - La descrizione dettagliata del SISM, che pu essere trovata sul sito www.sism.org, e, dove necessario, quella dellIFMSA, reperibile sul sito www.ifmsa.org; - La descrizione della Standing Committee di riferimento (SCOPH, SCORP) sempre reperibile su www.sism.org; - La descrizione dettagliata di altri enti presentanti il progetto (e lettera di intenti se presente); - Eventuali articoli/studi che sono stati fondamentali per la realizzazione del progetto o che sono stati citati nel corpo della Project Proposal; - Eventuali tabelle di dati citate nel testo o alle quali si fatto riferimento; - Schemi riassuntivi che visualizzino graficamente la struttura del progetto; - Eventuale Application Form del progetto; - Eventuale Evaluation Form del progetto. Ovviamente non obbligatorio inserire tutti gli allegati sopra descritti ma vivamente consigliato di includere almeno la descrizione dettagliata del SISM e della Standing Committee di riferimento.

SISM Segretariato Italiano Studenti Medicina Ufficio Nazionale: Padiglione Nuove Patologie, Policlinico SantOrsola, via Massarenti 9, 40138 Bologna tel/fax: +39 051 399507 e-mail: nationaloffice@sism.org web: www.sism.org Codice Fiscale 92009880375

N.B.
E per finire qualche piccolo consiglio :) - Ricordate che la Project Proposal comunque un documento ufficiale che ha lo scopo di rappresentare il progetto con eventuali finanziatori ma anche con chiunque voglia sapere di cosa state parlando quindi cercate di renderla chiara ed efficace;
13

Se, arrivati a fine stesura, vi sembra che ci che avete scritto non vi rappresenti o non renda giustizia al vostro progetto non abbiate paura di ricominciare di nuovo, la project proposal parte integrante del progetto e, come tale, deve essere trattata con la stessa importanza; Anche locchio vuole la sua parte! Usate la carta intestata ufficiale (la trovate qui) e servitevi di elenchi puntati e dellindice per rendere il tutto pi ordinato e di facile consultazione; Lindice va in una pagina separata dalle altre e non subito dopo il titolo, c os come dopo l'indice si inizia una nuova pagina e non si continua subito dopo; Usate un italiano corretto! Evitate le troppe sigle e, quando necessarie, spiegatele; stessa cosa vale per i termini tecnici, valutate bene chi dovr leggere il vostro documento e regolatevi sullo standard dellinterlocutore, ad esempio i termini evaluation e objectives possono essere tranquillamente sostituiti con valutazione del progetto e obiettivi quando necessario; Se la Project Proposal scritta da un gruppo di persone scegliete qualcuno che faccia da supervisore in modo da coordinare il lavoro e far s che il documento risulti uniforme e lineare (persone diverse scrivono in modo diverso e si vede!); Tenete infine presente che la project proposal parte del progetto ma non il progetto, date quindi la giusta importanza ad ogni step evitando di spendere moltissime energie per la stesura della Project Proposal tralasciando magari altri momenti fondamentali.

Adesso tocca a voi, buon lavoro!

Nicola Pecora, Project Support Division Coordinator 2011-2012 Chiara Riforgiato, Sede Locale di Siena Enrica Patrizio, Sede Locale di Firenze Federico Sacco Botto, Sede Locale di Novara Ilaria Ponziani, Sede Locale di Firenze

SISM Segretariato Italiano Studenti Medicina Ufficio Nazionale: Padiglione Nuove Patologie, Policlinico SantOrsola, via Massarenti 9, 40138 Bologna tel/fax: +39 051 399507 e-mail: nationaloffice@sism.org web: www.sism.org Codice Fiscale 92009880375

Potrebbero piacerti anche