Sei sulla pagina 1di 2

28 marzo 2013

CONTRIBUTO ITALIANO AGLI AGGREGATI MONETARI DELLAREA DELLEURO E INFORMAZIONI SINTETICHE SULLE ISTITUZIONI FINANZIARIE MONETARIE RESIDENTI IN ITALIA (*)

(*) I dati pubblicati in questo documento sono compilati secondo le definizioni e i metodi previsti dallo standard di diffusione delle statistiche (SDDS) promosso dal Fondo monetario internazionale (cfr. la relativa Guida di compilazione, disponibile sul sito Internet: dsbb.imf.org).

Contributo italiano agli aggregati monetari dell'area dell'euro


(consistenze in milioni di euro; tassi di crescita a 12 mesi in percentuale)
Contributo italiano agli aggregati monetari dell'area, (1) escluso il circolante Periodo Consistenze M1
Tassi di crescita

M2
Tassi di crescita

M3
Tassi di crescita

Contributo italiano alla base monetaria dell'area


(media mensile)

Flussi

Consistenze

Flussi

Consistenze

Flussi

(2)

2012 Settembre Ottobre Novembre Dicembre 2013 Gennaio Febbraio

759.275 743.347 740.375 775.384 757.009 771.364

18.280 -15.853 -2.935 36.185 -18.052 14.126

-2,03 -3,52 -0,68 0,09 1,79 4,30

1.214.203 1.203.484 1.203.367 1.244.859 1.228.993 1.245.995

28.008 -10.627 1.326 42.702 -15.483 16.730

7,05 6,02 7,85 7,19 7,58 8,02

1.290.968 1.277.510 1.276.401 1.315.679 1.301.154 1.312.839

25.700 -13.347 278 40.511 -14.120 11.446

3,86 2,99 4,86 4,97 5,44 5,30

193.819 200.144 200.210 198.892 203.767 201.035

Informazioni sintetiche sulle istituzioni finanziarie monetarie residenti in Italia (3)


(consistenze in milioni di euro)
Crediti delle IFM verso le Amministrazioni pubbliche dell'area Periodo Obbligazioni Totale
Ammin.ni centrali

Crediti delle IFM verso gli altri residenti dell'area Prestiti Obbligazioni
Altre istituzioni finanziarie Societ non finanziarie

Prestiti

Enti locali

Enti di previdenza

Totale

Altri settori

Attivit verso non residenti dell'area dell'euro

Passivit verso non residenti dell'area dell'euro

2012 Settembre Ottobre Novembre Dicembre 2013 Gennaio Febbraio

508.375 521.845 527.769 514.130 532.053 529.267

270.956 270.104 267.400 268.439 267.123 265.548

186.752 185.994 182.883 186.417 184.424 182.458

84.130 84.040 84.454 81.941 82.620 82.999

74 69 62 80 80 91

166.370 169.113 167.860 171.246 163.433 160.977

1.694.723 1.688.787 1.690.227 1.694.292 1.683.619 1.680.436

252.773 241.904 244.245 266.355 249.813 258.294

881.569 881.763 885.070 875.014 875.230 874.669

560.381 565.120 560.913 552.923 558.576 547.474

159.978 159.503 155.131 157.604 154.014 152.520

158.802 158.296 157.407 156.759 152.489 148.501

(1) Dal gennaio 2002, con l'avvio della circolazione dell'euro, i contributi nazionali degli aggregati monetari dell'area dell'euro sono definiti escludendo il circolante, come convenuto dall'Eurosistema. I flussi sono aggiustati per le oscillazioni dei corsi e dei cambi, per altri fattori e per le eventuali variazioni nella popolazione delle IFM. Il 5 luglio 2012, il Consiglio Direttivo della BCE ha approvato una parziale modifica della definizione degli aggregati monetari e creditizi utilizzata dallEurosistema. La nuova definizione entrata in vigore a settembre 2012, e si applica retroattivamente ai dati a decorrere dal giugno 2010. In base alla nuova definizione, laggregato monetario M3 e i prestiti come contropartita di M3 escludono le operazioni pronti contro termine condotte dalle IFM con controparti centrali. Ulteriori informazioni saranno disponibili nel Supplemento al Bollettino Statistico Moneta e banche a partire dal numero in uscita l8 ottobre 2012. (2) Dati medi calcolati sulla base del periodo di mantenimento della riserva obbligatoria; il mese di riferimento indicato quello in cui termina tale periodo. (3) Le Istituzioni finanziarie monetarie sono costituite da banca centrale, banche, fondi comuni monetari e altre istituzioni finanziarie monetarie. Ulteriori informazioni sui bilanci delle IFM italiane sono disponibili nel Supplemento al Bollettino Statistico "Moneta e Banche".