Sei sulla pagina 1di 196

E

BILANCIO DI ESERCIZIO CONSOLIDATO DI GRUPPO AL 30 GIUGNO 2005

Coordinamento: Cristina Mazzoleni (A.S. Roma) Fotografie: Roma International Football Service S.r.l. Stampa: Romana Editrice S.r.l. Grafica: Umberto Saullo

A.S. ROMA S.P.A.


Sede Sociale: Capitale Sociale: Codice Fiscale: P. IVA: Registro Imprese: R.E.A.: Via di Trigoria Km 3,600 00128 Roma 19.878.494,40 Euro interamente versato 03294210582 01180281006 n. 862/67 n. 303093

Societ soggetta ad attivit di direzione e corrdinamento da parte di Compagnia Italpetroli S.p.A.

SOMMARIO

ASSEMBLEA

ORDINARIA DEGLI AZIONISTI DEL

29

NOVEMBRE

2005 . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 7 8 9 11 13

CORPORATE GOVERNANCE CORPORATE GOVERNANCE BILANCIO


DI

FINO AL

29

NOVEMBRE

2005 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

DAL

30

NOVEMBRE

2005 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

ESERCIZIO

AL

30

GIUGNO

2005 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
DI

RELAZIONE
n n

SULLA

GESTIONE

DI

BILANCIO

ESERCIZIO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

Stato patrimoniale Conto economico

NOTA INTEGRATIVA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . PROSPETTI SUPPLEMENTARI: . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .


n n n n n

47 89

Prospetto delle societ controllate e collegate Bilancio Roma International Football Service Compensi Amministratori, Sindaci e Direttore Generale Prospetto della movimentazione della fiscalit differita Prospetto della movimentazione dei diritti pluriennali alle prestazioni dei calciatori
DELLA

RELAZIONE BILANCIO

SOCIET

DI

REVISIONE
AL

AL

BILANCIO

DI

ESERCIZIO . . . . . . . . . . . . . . . . . .

97

CONSOLIDATO DI

GRUPPO
DI

30

GIUGNO

2005 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
DI

103 105 131

RELAZIONE

SULLA

GESTIONE
DI

BILANCIO CONSOLIDATO
AL

GRUPPO . . . . . . . . . . . . . . . . . .
..........................

BILANCIO CONSOLIDATO
n n

GRUPPO

30

GIUGNO

2005

Stato patrimoniale consolidato Conto economico consolidato


INTEGRATIVA AL

NOTA

BILANCIO CONSOLIDATO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

137 175

PROSPETTI SUPPLEMENTARI: . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
n

Prospetto di raccordo tra il risultato di esercizio di A.S. Roma S.p.A. e risultato consolidato Prospetto di raccordo tra il patrimonio netto di esercizio di A.S. Roma S.p.A. e patrimonio netto consolidato Elenco partecipazioni al 30 giugno 2005
DELLA

RELAZIONE RELAZIONE

SOCIET

DI

REVISIONE

AL

BILANCIO CONSOLIDATO . . . . . . . . . . . . . . . . .

179 185

DEL

COLLEGIO SINDACALE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

A. S. ROMA S.p.A.
Sede Sociale: Roma, Via Trigoria 3,600 Capitale Sociale: Euro 19.878.494,40 interamente versato Registro Imprese n. 862/67 R.E.A n. 303093 Codice Fiscale 03294210582 - P.IVA. 01180281006

ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI DEL 29 NOVEMBRE 2005 ORDINE DEL GIORNO
1. Presentazione del bilancio di esercizio e del bilancio consolidato al 30 giugno 2005, corredati dalla Relazione sulla Gestione, dalla Relazione del Collegio Sindacale e della Societ di Revisione; deliberazioni conseguenti; 2. Nomina dei componenti il Consiglio d''Amministrazione per gli esercizi che chiuderanno al 30 giugno 2006-2007 e 2008 previa determinazione del numero e dei relativi emolumenti; 3. Nomina dei componenti il Collegio Sindacale per gli esercizi che chiuderanno al 30 giugno 2006-2007 e 2008 e determinazione dei relativi emolumenti; La convocazione stata pubblicata sul quotidiano IL Sole 24 Ore n. 267 del 29 settembre 2005, pagina 35

ESTRATTO DEL VERBALE DELLASSEMBLEA ORDINARIA DEL 29 NOVEMBRE 2005


LAssemblea, tenutasi in seconda convocazione, poich in prima adunanza il 31 ottobre 2005 risultata deserta, sotto la presidenza dellAvv. Giovanni Ferreri sugli argomenti posti allordine del giorno ha

DELIBERATO:
Punto 1: di approvare il Bilancio di esercizio al 30 giugno 2005, destinando l'utile di esercizio di 10.091.689,00 come segue: il 5%, a riserva legale, pari ad 504.584,45; il 10%, a riserva per scuole giovanili di addestramento e formazione tecnico sportiva, pari ad 1.009.168,90; utile portato a nuovo, pari ad 8.577.935,65; Punto 2: di fissare a undici il numero dei componenti il Consiglio di Amministrazione della A.S. Roma; di autorizzare il Consiglio d'amministrazione, ove lo ritenesse opportuno, ad attribuire un compenso agli amministratori che rivestono particolari cariche all'interno della societ, nel limite massimo e complessivo di euro 1.500.000,00 al lordo dei relativi effetti fiscali e previdenziali, per ciascun esercizio di durata del mandato; di nominare componenti il Consiglio di Amministrazione della A.S. Roma per gli esercizi che chiuderanno al 30 giugno 2006-2007 e 2008 i Signori Francesco Sensi, Rosella Sensi, Maria Cristina Sensi, Silvia Sensi, Angela Nanni, Giovanni Ferreri, Ciro Di Martino, Renato Bernardini, Giuseppe Pasquale Marra, Silvio Rotunno, Michele Baldi. Punto 3: di nominare componenti il Collegio Sindacale della A.S. Roma per gli esercizi che chiuderanno al 30 giugno 2006-2007 e 2008 i Signori Giorgio Palasciano, Alberto Dello Strologo e Marco Lacchini (Sindaci effettivi), Guerrino Calicchia e Francesco Span (Sindaci supplenti), di fissare nei minimi delle rispettive tariffe professionali i compensi dei Sindaci effettivi; di nominare Presidente del Collegio il Prof. Marco Lacchini.

Amministratore Delegato Dott.ssa Rosella Sensi

CORPORATE GOVERNANCE -

FINO AL

29

NOVEMBRE

2005

CONSIGLIO

DI

AMMINISTRAZIONE (3)
Francesco Sensi (1) Ciro Di Martino Giovanni Ferreri

Presidente ed Amministratore Delegato: Vice Presidenti:

Amministratore Delegato: Consiglieri:

Rosella Sensi

(1)

Maria Cristina Sensi Silvia Sensi

(5)

Angela Nanni Fioravanti Lorenzo Colonna Giuseppe Pasquale Marra Renato Bernardini Michele Baldi Giovanni Stella (4) Silvio Rotunno
(4)

Comitato Esecutivo

(2)

Francesco Sensi Rosella Sensi Renato Bernardini

Comitato di Controllo

Ciro Di Martino Giovanni Ferreri Giuseppe Pasquale Marra

Collegio Sindacale

(3)

Presidente: Sindaci effettivi: Sindaci supplenti:

Giorgio Palasciano Giorgio Bovi Aldo Filippini Francesco Span Guerrino Calicchia

Societ di revisione

PricewaterhouseCoopers S.p.A. (6)

Note (1) (2) (3) (4) (5) Rappresentante Legale con poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione per atti di valore fino a 10 milioni di euro con firma singola e congiunta, con altro Amministratore Delegato, fino a 20 milioni di euro; Il Comitato Esecutivo tenuto a deliberare in merito ad atti di natura ordinaria e straordinaria nei limiti 30 milioni di euro; Nominato dallAssemblea degli Azionisti dell8 novembre 2002, per gli esercizi che chiuderanno al 30 giugno 2003, 2004 e 2005; Il Dott. Giovanni Stella si dimesso in data 29 novembre 2004 ed stato cooptato dal Dott. Silvio Rotunno, giusta delibera del Consiglio di Amministrazione, del 31 gennaio 2005; Delega di poteri e rappresentanza nellambito della produzione e commercializzazione dei prodotti a marchio A.S. Roma, della gestione e sviluppo delle attivit editoriali e della gestione e sviluppo della rete di esercizi commerciali preposti allattivit di merchandising, con firma singola fino a 10 milioni di euro. Incarico conferito dallAssemblea degli Azionisti del 22 aprile 2004, per gli esercizi che chiuderanno al 30 giugno 2004, 2005 e 2006.

(6)

CORPORATE GOVERNANCE -

DAL

30

NOVEMBRE

2005

CONSIGLIO

DI

AMMINISTRAZIONE (3)
Francesco Sensi (1) Ciro Di Martino Giovanni Ferreri

Presidente ed Amministratore Delegato: Vice Presidenti:

Amministratore Delegato: Consiglieri:

Rosella Sensi

(1)

Maria Cristina Sensi Silvia Sensi

(4)

Angela Nanni Fioravanti Lorenzo Colonna Giuseppe Pasquale Marra Renato Bernardini Michele Baldi Silvio Rotunno

Comitato Esecutivo

(2)

Francesco Sensi Rosella Sensi Cristina Sensi Renato Bernardini

Comitato di Controllo

Ciro Di Martino Giovanni Ferreri Giuseppe Pasquale Marra

Collegio Sindacale

(3)

Presidente: Sindaci effettivi: Sindaci supplenti:

Marco Lacchini Giorgio Palasciano Alberto Dello Strologo Francesco Span Guerrino Calicchia

Societ di revisione

PricewaterhouseCoopers S.p.A. (5)

Note 1) 2) 3) 4) 5) Rappresentante Legale con poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione per atti di valore fino a 10 milioni di euro con firma singola e congiunta, con altro Amministratore Delegato, fino a 20 milioni di euro; Il Comitato Esecutivo tenuto a deliberare in merito ad atti di natura ordinaria e straordinaria nei limiti 30 milioni di euro; Nominato dallAssemblea degli Azionisti dell29 novembre 2005, per gli esercizi che chiuderanno al 30 giugno 2006, 2007 e 2008; Delega di poteri e rappresentanza nellambito della produzione e commercializzazione dei prodotti a marchio A.S. Roma, della gestione e sviluppo delle attivit editoriali e della rete di esercizi commerciali preposti allattivit di merchandising, con firma singola fino a 10 milioni di euro. Incarico conferito dallAssemblea degli Azionisti del 22 aprile 2004, per gli esercizi che chiuderanno al 30 giugno 2004, 2005 e 2006.

BILANCIO DI ESERCIZIO AL 30 GIUGNO 2005

RELAZIONE SULLA GESTIONE AL BILANCIO DI ESERCIZIO

14

Signori Azionisti, Il presente Bilancio dellesercizio chiuso al 30 giugno 2005, che sottoponiamo alla Vostra approvazione, risente del mutevole scenario competitivo di riferimento, caratterizzato dalla fase di congiuntura economica negativa dei diversi segmenti di mercato in cui presente lA.S. Roma, e dalla pi generalizzata crisi che ha colpito il settore calcistico in Italia e in Europa. In particolare, tra gli elementi di criticit riscontrabili nel settore, si segnala la perdita del valore di mercato dei diritti televisivi, nonch degli investimenti pubblicitari e delle sponsorizzazioni sportive, accompagnate da una concentrazione degli investimenti verso i club di maggior prestigio, in grado di assicurare una migliore visibilit. Inoltre, si sta assistendo ad una generale flessione della presenza media degli spettatori negli stadi, rispetto alle precedenti stagioni, nonch al protrarsi dellilliquidit del mercato dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori, che, salvo episodiche eccezioni per i top team, non permette di ottenere significativi risultati dalle operazioni di trading sui diritti alle prestazioni sportive dei calciatori che, come noto, rappresentano un elemento caratteristico del business delle societ di calcio professionistiche, determinando, peraltro, una generalizzata perdita di valore di mercato di tali diritti. A ci deve aggiungersi come la rigidit della struttura dei costi operativi delle societ di calcio professionistiche, prevalentemente basata su componenti fisse, quali il costo del personale tesserato e lammortamento dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori, non permetta, in presenza di una contrazione dei flussi di ricavo, di ridurre, in misura proporzionale e nel medesimo orizzonte temporale, le principali componenti dei costi di gestione. Nonostante tale contesto, lesercizio in esame si caratterizzato per le importanti attivit gestionali poste in essere nellambito del Piano Industriale, i cui effetti sono in parte gi rilevati nei dati economici e finanziari dellesercizio, come pi ampliamente illustrato nella presente Relazione; si ricorda, infatti, che, gi nel corso dellultimo esercizio sociale, A.S. Roma ha posto in essere una serie di azioni per implementare le Linee Guida del Piano Industriale, il cui obiettivo la ristrutturazione della esposizione debitoria nel breve termine ed il raggiungimento dellequilibrio economico e finanziario nel medio periodo. Tra gli eventi di maggior rilievo, si segnala laccordo biennale raggiunto con SKY Italia lo scorso 13 ottobre 2004, per le stagioni sportive 2005-2006 e 2006-2007, avente ad oggetto la licenza dei diritti televisivi delle partite casalinghe del Campionato per lItalia (criptato), in forma esclusiva per le trasmissioni via satellite, ed in forma non esclusiva, per le trasmissioni tramite digitale terrestre, e per il resto del mondo (anche in chiaro), per la trasmissione di alcune gare amichevoli, nonch per la cessione di altri diritti commerciali. Laccordo prevede il riconoscimento di un corrispettivo complessivo di 50 e 52 milioni di euro, rispettivamente per la stagione sportiva 2005-2006 e 2006-2007, oltre al premio annuo di 5,16 milioni di euro, in caso di raggiungimento del primo o secondo posto nel Campionato di serie A. Lincremento del corrispettivo riconosciuto da Sky Italia, rispetto alle precedenti condizioni economiche, confermano la crescita del brand A.S. Roma ottenuta negli ultimi esercizi, che collocano la Societ come il quarto club italiano ed il 12 in Europa; tale risultato, come ricordato, deve peraltro essere apprezzato tenuto conto della contrazione subita dal mercato dei diritti televisivi. Inoltre, la Societ ha licenziato a RTI - Reti Televisive Italiane, in forma non esclusiva, il diritto di trasmissione delle gare casalinghe del Campionato per la stagione sportiva appena conclusa e per le successive due, ottenendo ricavi differenziali per complessivi 7,5 milioni di euro; inoltre, ha concesso a RTI il diritto di prelazione e prima negoziazione per la trasmissione delle gare casalinghe del Campionato, a decorrere dalla stagione sportiva 2007/2008, per 13 milioni di euro, nonch il diritto di opzione per la trasmissione delle gare casalinghe dellUefa Cup, per le stagioni sportive 2007/2008, 2008/2009 e 2009/2010, per 1,5 milioni di euro.

15

La campagna abbonamenti della stagione 2004-2005, pur registrando una contenuta flessione del numero di sottoscrittori rispetto allesercizio precedente, si attesta su valori assoluti significativi, con 35.229 abbonati (36.903 nellesercizio precedente), che hanno generato incassi per 13,5 milioni di euro (14,3 milioni di euro, al 30 giugno 2004) e ricavi per 11,6 milioni di euro (12,3 milioni di euro, al 30 giugno 2004). Lesercizio chiude con un risultato netto positivo di 10,1 milioni di euro, a fronte della perdita di 66,5 milioni di euro dellesercizio precedente, riflettendo i risultati delle azioni poste in essere per limplementazione del Piano Industriale. Il Valore della Produzione si attesta a 133,2 milioni di euro e registra un incremento di 28,8 milioni di euro (+28%), rispetto al 30 giugno 2004. La positiva variazione sostanzialmente determinata dal conseguimento dei proventi da gare per la partecipazione allUEFA Champions League (pari a 4,3 milioni di euro), dalla significativa crescita dei diritti televisivi, per 26,0 milioni di euro, dovuta a proventi non ricorrenti conseguiti dalla ricordata operazione effettuata con RTI (per 14,5 milioni di euro), quelli derivanti dalla partecipazione allUEFA Champions League (per 6,8 milioni di euro) e, infine, quelli derivanti dalla licenza, a favore di RTI, dei diritti per la trasmissione televisiva in digitale terrestre delle gare casalinghe del campionato (per 2,5 milioni di euro). I Costi operativi, pari a 110,1 milioni di euro, risultano in flessione di 17,2 milioni di euro e del 13,5%, rispetto al corrispondente dato al 30 giugno 2004. La gestione dinamica del parco calciatori, attuata tenuto conto dellimplementazione delle Linee Guida del Piano Industriale, ha generato proventi netti per 23,5 milioni di euro (22,2 milioni di euro, al 30 giugno 2004), per le operazioni realizzate nel mercato italiano, nella sessione estiva della campagna trasferimenti, che hanno permesso di generare, in parte, flussi finanziari destinati alla copertura dei fabbisogni per le operazioni di investimento in diritti pluriennali, effettuate nel medesimo mercato. Dal punto di vista finanziario, invece, si segnala lincasso del credito vantato nei confronti del Real Madrid, per 25 milioni di euro, per la cessione del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Samuel. Complessivamente, le operazioni realizzate nella sessione estiva della campagna trasferimenti hanno generato un saldo finanziario attivo di 21,2 milioni di euro, destinato al pagamento di parte delle passivit pregresse. La gestione tecnico sportiva proseguita sulla base della strategia volta al mantenimento del livello tecnico ed al contemporaneo ringiovanimento della rosa della prima squadra, con linserimento di giovani calciatori del proprio vivaio; peraltro, tale politica si pone anche il duplice obiettivo di contenimento del costo del personale e degli investimenti destinati alla rosa della prima squadra, come previsto dalle Linee Guida del Piano Industriale. In tale ambito, a seguito delle operazioni di dismissione dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori Samuel ed Emerson, e della naturale scadenza dei contratti economici con i calciatori Zebina, Lima e Lupatelli, sono stati effettuati investimenti per lacquisizione del diritto alle prestazioni sportive dei calciatori Ferrari, Perrotta e Mido, ed stato effettuato il tesseramento del calciatore francese Mexes. Il giovane Aquilani, in precedenza in prestito alla Triestina, compone la rosa di prima squadra ed titolare della Nazionale Under 21. Scurto, Corvia, Curci e Virga compongono costantemente la rosa della prima squadra; nel contempo altri giovani sono stati trasferiti ad altri club, al fine di permettere loro di raggiungere una propria maturit agonistica e sportiva. La grande attenzione dedicata dalla Societ al proprio vivaio ravvisabile nel numeroso gruppo di giovani calciatori che compongono le rose delle diverse squadre nazionali minori. Nellambito dellimplementazione della propria strategia di crescita e valorizzazione del parco calciatori, lA.S. Roma si assicurata a fine esercizio le prestazioni sportive dei calciatori Taddei, Kuffour e Nonda, acquisite in regime di svincolo. Sempre a fine esercizio, alla chiusura della sessione di mercato per la risoluzione dei diritti di compartecipazione dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori, sono state concluse positivamente le operazioni relative ai calciatori in compartecipazione. Dal punto di vista finanziario, si ricorda che, nellambito dellimplementazione delle Linee Guida del Piano Industriale, in data 28 giugno 2004 ha avuto inizio lofferta pubblica per la sottoscrizione dellaumento del capitale sociale a pagamento dellA.S. Roma, come da delibera dellAssemblea Straordinaria del 22 aprile 2004; al termine della stessa, in data 31 luglio 2004, il capitale sociale dellA.S. Roma risulta com-

16

posto da n 132.523.296 azioni ordinarie, del valore unitario di 0,15 euro, per complessivi euro 19.878.494,40; la riserva sovrapprezzo azioni conseguente alloperazione di ricapitalizzazione risultata pari a euro 52.340.142,40; a tale operazione ha partecipato la Controllante Roma 2000, mediante conversione in capitale del proprio credito infruttifero e postergato di 44,5 milioni di euro, nonch gli Azionisti Terzi, mediante apporto di risorse finanziarie per circa 18,9 milioni di euro. Inoltre, ai fini della ristrutturazione dellesposizione debitoria, principalmente per debiti di funzionamento, lA.S. Roma ha aderito alle sanatorie fiscali previste dalla Legge n. 350/2003, con particolare riferimento alle imposte e ritenute dovute sino alla data del 1 gennaio 2004 (per le annualit 2002 e 2003), per complessivi 79,5 milioni di euro. Le azioni effettuate ai fini dellimplementazione delle Linee Guida del Piano Industriale hanno permesso alla Societ di disporre delle necessarie risorse finanziarie per far fronte alle previste scadenze, al pagamento delle rate del condono; per effetto di tale pagamento stato conseguito un beneficio economico e finanziario, derivante dalla non corresponsione delle sanzioni dovute pari a 20,0 milioni di euro. Inoltre, nellesercizio sociale, la Societ ha provveduto ad effettuare il regolare versamento delle ritenute operate e delle imposte di competenza, oltre al pagamento di ulteriori imposte pregresse, nel rispetto della normativa tributaria e delle scadenze imposte degli Enti federali, in ordine alliscrizione al Campionato ed alle competizioni europee. Si ricorda, altres, che lA.S. Roma si avvalsa, nellesercizio chiuso al 30 giugno 2003, delle disposizioni di cui alla Legge 27/2003, che ha introdotto lart. 18-bis alla Legge n 91/1981, in materia di valutazione dei diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori iscritte nello Stato Patrimoniale, per adeguare le stesse al loro valore di mercato. A tal fine, stata redatta una perizia giurata dal Prof. Tiziano Onesti, sulla base della quale stata effettuata una svalutazione dei diritti pluriennali alle prestazioni sportive, in conformit alla Raccomandazione Contabile, emessa dalla Lega Nazionale Professionisti, in data 29 settembre 2003. Tale onere pluriennale, il cui valore residuo al 30 giugno 2005 di 93,6 milioni di euro, stato imputato in un apposito conto delle Immobilizzazioni immateriali e viene ammortizzato, in ottemperanza allart. 18bis, della Legge 91/1981, sulla iniziale previsione di dieci quote costanti. Per effetto del successivo D.L. 30 giugno 2005, n. 115, convertito in Legge n.168 del 17 agosto 2005, che sancisce laccordo e la conclusione del contenzioso instauratosi in sede comunitaria, per la presunta violazione della IV e VII direttiva in materia di bilancio, viene ridotta a cinque anni la durata di ammortamento decennale originariamente prevista. Pertanto, lammortamento di tali oneri avverr, nella misura inizialmente prevista, pari a 13,4 milioni di euro, per un ulteriore esercizio, oltre a quello appena concluso; mentre, per espressa previsione legislativa, le societ dovranno ridurre, nell'esercizio che chiuder al 30 giugno 2007, l'ammontare del patrimonio netto dell'importo del valore residuo della voce in esame. Lapplicazione delle disposizioni di cui allart. 18-bis, Legge 91/1981, stata effettuata con riferimento al valore dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori professionisti, in conformit alla Raccomandazione Contabile, emessa a tal fine dalla Lega Nazionale Professionisti, generalmente adottata dalle societ di calcio. Tale trattamento contabile differisce da quanto stabilito dallOIC (Organismo Italiano di Contabilit), che in data 30 maggio 2003 ha emesso un proprio documento esplicativo al riguardo. Gli effetti derivanti da questultima interpretazione, rispetto al trattamento adottato dalla Societ, sono descritti nella Nota integrativa. In merito allindebitamento verso tesserati, in ottemperanza alle disposizioni previste dalla normativa federale vigente, lA.S. Roma ha provveduto, nel corso del mese di giugno 2005, al pagamento delle mensilit arretrate verso tesserati a tutto il 31 marzo 2005 e delle relative ritenute; pertanto, alla data di chiusura dellesercizio restano da corrispondersi le mensilit relative ai mesi di aprile, maggio e giugno. Il Bilancio desercizio chiuso al 30 giugno 2005 dalla Vostra Societ, stato redatto in ipotesi di continuit aziendale, tenuto conto:

17

della intervenuta operazione di ricapitalizzazione della Societ, mediante aumento del capitale sociale a pagamento ultimato nel mese di luglio 2004; delle azioni sin ad ora poste in essere per limplementazione delle Linee Guida del Piano Industriale che hanno sino ad ora permesso di generare ricavi incrementali per lesercizio chiuso al 30 giugno 2005 che, unitamente al positivo contributo delle operazioni di Trading effettuate nella scorsa campagna trasferimenti, hanno permesso la generazione di flussi di cassa destinati al pagamento delle passivit pregresse. Tuttavia, la sentenza comminata dalla FIFA lo scorso 23 giugno 2005, nellambito del contenzioso sorto a seguito del tesseramento del calciatore Mexes, che ha inibito la societ a tesserare nuovi calciatori (sino all8 agosto 2005), non ha permesso la realizzazione di operazioni di trading che avrebbero permesso la riduzione dei Costi del personale e la contemporanea generazione di flussi di cassa. Pertanto, nel corso dellesercizio sociale 2006 dovranno continuare le azioni finalizzate al raggiungimento degli obiettivi di riequilibrio economico e finanziario previsti dalle Linee Guida del Piano Industriale; tali azioni dovranno mirare: alla riduzione dei costi operativi, con particolare riferimento al costo del personale tesserato; a reperire risorse finanziarie addizionali dalle fonti di ricavo; a reperire risorse finanziarie attraverso operazioni di mutuo ipotecario o di lease-back; a generare, qualora non raggiunti i predetti obiettivi, in termini finanziari, flussi di cassa differenziali attraverso operazioni di trading non ordinario, da destinarsi al soddisfacimento dei fabbisogni derivanti dalla gestione corrente; le operazioni di trading dovranno essere condotte tenuto conto anche dei possibili benefici in termini economici.

ANDAMENTO ECONOMICO-REDDITUALE
Il Valore della produzione della Vostra Societ, pari a 133,2 milioni di euro, al 30 giugno 2005 (104,4 milioni di euro, al 30 giugno 2004), registra un incremento del 28%, rispetto allesercizio precedente, grazie alla partecipazione, nella stagione appena conclusa, alla UEFA Champions League, ed ai proventi da questa derivanti per biglietteria, bonus e diritti media(pi remunerativa rispetto alla UEFA Cup della stagione precedente), nonch di proventi non ricorrenti, conseguiti dalla cessione, a favore di RTI Reti Televisive Italiane, dei diritti di prima negoziazione e prelazione per la licenza dei diritti di trasmissione televisiva delle gare casalinghe del campionato e di quella di Coppa Uefa, a decorrere dalla stagione sportiva 2007/2008; da ci consegue anche il modificato contributo delle diverse fonti di ricavo alla formazione del Valore della Produzione.

18

CONTO ECONOMICO RICLASSIFICATO

ESERCIZIO EURO/000 Ricavi delle vendite e delle prestazioni Capitalizzazione vivaio Altri ricavi e proventi VALORE
DELLA PRODUZIONE

AL

30.06.2005 % 20,92 1,02 78.06 100,00 (1,00) (14,49) (0,06) (56,04) (11,06) (82,65) 17,35 (33,15) (4,07) (19,87) 17,65 (2,22) (0,57) (1,01) (3,81) 13,61 9,81 (2,24) 7,57

ESERCIZIO EURO/000 24.228 1.471 78.719 104.418 (1.238) (18.840) (1.095) (84.097) (22.035) (127.305) (22.887) (50.602) (4.252) (77.741) 22.255 (55.486) (1.599) (7.619) (64.704) (683) (65.387) (1.160) (66.547)

AL

30.06.2004 % 23,20 1,41 75,39 100,00 (1,19) (18,04) (1,05) (80,54) (21,09) (121,91) (21,91) (48,46) (4,07) (74,44) 21,31 (53,13) (1,53) (7,30) (61,96) (0,65) (62,61) (1,11) (63,72)

27.863 1.358 103.980 133.201 (1.338) (19.299) (75) (74.640) (14.728) (110.080) 23.121 44.157 5.423 (26.459) 23.513 (2.946) (763) (1.341) (5.060) 18.129 13.079 (2.987) 10.092

Acquisto materie di consumo Spese per servizi Godimento beni di terzi Spese per il personale Oneri diversi di gestione COSTI
OPERATIVI

MARGINE

OPERATIVO LORDO

Ammortamenti Svalutazioni ed accantonamenti RISULTATO


OPERATIVO NETTO PRIMA DEI PROVENTI NETTI DA CESSIONE CALCIATORI

Proventi netti da cessione contratti calciatori RISULTATO


OPERATIVO NETTO DOPO I PROVENTI NETTI DA CESSIONE CALCIATORI

Proventi (oneri) finanziari netti Rettifiche di attivit finanziarie RISULTATO


ORDINARIO

Componenti straordinari netti RISULTATO


LORDO ANTE IMPOSTE

Imposte sul reddito RISULTATO


NETTO DI ESERCIZIO

19

In dettaglio il Valore della Produzione, nei due esercizi posti a confronto, risulta cos composto:

(DATI

IN MIGLIAIA DI

EURO)

VALORI IMPORTO

AL

30.06.05 % 20,92 20,92 1,02 4,94 57,47 10,52 5,13 100,00

VALORI IMPORTO 24.227 1 24.228 1.471 6.402 50.550 14.265 7.502 104.418

AL

30.06.04 % 23,20 23,20 1,41 6,13 48,41 13,67 7,18 100,00

RICAVI

DA GARE

27.863 27.863 1.358 6.574 76.547 14.015 6.844 133.201

RICAVI DA CESSIONE TEMPORANEA DI CALCIATORI RICAVI


DELLE

VENDITE

E DELLE PRESTAZIONI

CAPITALIZZAZIONE VIVAIO PROVENTI


PUBBLICITARI E RICAVI ACCESSORI

DIRITTI TV

SPONSORIZZAZIONI ALTRI
RICAVI E PROVENTI DELLA

VALORE

PRODUZIONE

I Ricavi da gare, pari a complessivi 27,9 milioni di euro ed al 20,92% del Valore della Produzione (24,2 milioni di euro, al 30 giugno 2004), in crescita del 28%, rispetto allesercizio precedente, si compongono, per 18,7 milioni di euro, di ricavi da biglietteria per il campionato, ivi compresi ricavi da abbonamenti; per 4,3 milioni di euro, di ricavi da biglietteria UEFA Champions League, comprensivi di starting, match e performance bonus, per la partecipazione allUefa Champions League; per 2,7 milioni di euro, di proventi derivanti dalla partecipazione alle gare di pre-campionato e, per 2,2 milioni di euro, di proventi derivanti dalla partecipazione alla TIM Cup. I Ricavi da biglietteria e gli altri proventi da partecipazione allUefa Champions League sono pi contenuti rispetto alle attese, a causa della sanzione comminata dalla FIFA, a seguito degli accadimenti verificatisi durante la gara casalinga A.S. Roma-Dynamo Kiev, che ha comportato la disputa delle successive due gare casalinghe del girone a porte chiuse, con il conseguente venir meno dei relativi ricavi da biglietteria, e che hanno anche condizionato le performance sportive della squadra nella competizione. Si ricorda che, a partire dalla presente stagione sportiva, stato varato il nuovo format per il Campionato di Serie A, ora composto da 20 (contro le precedenti 18) squadre, incrementando a 38 (contro le precedenti 36) il numero delle gare della competizione. Il numero delle gare ufficiali disputate per competizione, nei periodi posti a confronto, di seguito riportato:
ESERCIZIO In casa Campionato Uefa Cup Uefa Champions League TIM Cup Totale 19 3 4 26
AL

30.06.2005 Totale 38 6 8 52 In casa 17 4 2 23

ESERCIZIO

AL

30.06.2004 Totale 34 8 4 46

Fuori casa 19 3 4 26

Fuori casa 17 4 2 23

20

Analoga la dinamica registrata per i Proventi da licenza diritti televisivi, pari a 76,5 milioni di euro ed al 57% del Valore della Produzione, in crescita di 26,0 milioni di euro (+51%), rispetto allesercizio precedente, per effetto dei proventi riconosciuti da: R.T.I. - Reti Televisive Italiane, pari complessivamente a 17,0 milioni di euro, relativi per 14,5 milioni di euro, a componenti di ricavo non ricorrenti per la cessione del diritto di prima negoziazione e prelazione sui diritti criptati per le partite casalinghe del Campionato di calcio della prima squadra, a decorrere dalla stagione sportiva 2007/2008, nonch del diritto di opzione per le partite casalinghe delle Coppe Europee, per le stagioni sportive 2007/08, 2008/09 e 2009/2010. Il residuo provento, pari a 2,5 milioni di euro, relativo alla licenza non in esclusiva concessa a R.T.I. per i diritti di trasmissione televisiva tramite digitale terrestre delle gare casalinghe del campionato; UEFA per la Champions League, pari a 6,8 migliaia di euro, che non trovano riscontro nellesercizio precedente, sono relativi alla valorizzazione dei diritti televisivi e promo-pubblicitari (c.d. Market pool), gestiti in forma centralizzata da parte dellUEFA.; nellesercizio precedente i diritti radiofonici e televisivi riconosciuti da R.A.I. e da BE4, per le partite disputate nel torneo UEFA Cup, ammontavano a 1,5 milioni di euro; Sky Italia, per complessivi 2,2 milioni di euro, non trovano riscontro nel precedente esercizio, e sono relativi, per 2,0 milioni di euro, a diritti di prelazione e prima negoziazione per le competizioni europee della stagione 2004-2005, nonch ad altri diritti minori e, per 0,2 migliaia di euro, a diritti televisivi per le partite amichevoli estive di pre-campionato; Lega Nazionale Professionisti, pari a 1,2 milioni di euro, sono relativi a diritti televisivi per le gare di TIM Cup, in crescita di 0,8 milioni di euro, rispetto allesercizio precedente per la disputa di due ulteriori turni della competizione, tra cui la remunerativa finale con lInter; S.D.S. Srl, per 37,4 milioni di euro, invariati rispetto allesercizio precedente, derivanti dalla Licenza per la trasmissione dei diritti televisivi in forma criptata via satellite, per le gare casalinghe del campionato di Serie A; SEDS SA, per 7,5 milioni di euro, in crescita di 0,25 milioni di euro, per la Licenza di trasmissione dei diritti televisivi per lestero delle gare casalinghe del campionato di Serie A; mutualit attive spettanti allA.S. Roma, quale societ ospitata, per 4,1 milioni di euro (3,8 milioni di euro al 30 giugno 2004). I proventi promo pubblicitari, pari a 6,6 milioni di euro, rappresentativi del 5% del Valore della Produzione, in lieve crescita, rispetto allesercizio precedente (+3%), sono prevalentemente riferibili al minimo garantito derivante dal contratto in essere con DLS Media Group, per la gestione dei diritti di marketing dellA.S. Roma. I proventi da sponsorizzazioni, pari a 14,1 milioni di euro ed all 11% del Valore della Produzione, risultano sostanzialmente invariati nei due periodi posti a confronto; e sono relativi al contratto di sponsorizzazione Tecnica con Diadora Invicta S.p.A. e di sponsorizzazione ufficiale, con Mazda Motor Italia S.p.A. Gli altri ricavi e proventi, pari a 6,8 milioni di euro ed al 5% del Valore della Produzione, si presentano in lieve flessione, rispetto allesercizio precedente e testimoniano la strategia di diversificazione delle fonti di ricavo perseguita dalla Societ, con la licenza per la valorizzazione dei diritti UMTS e GSM-GPRS, concessa rispettivamente ad H3G e a TIM. I Costi operativi, pari a complessivi 110,1 milioni di euro ed all83% del Valore della produzione (rispettivamente pari a 127,3 milioni di euro e 122%, al 30 giugno 2004), al netto degli ammortamenti e delle svalutazioni, registrano un decremento netto del 14%, rispetto allesercizio precedente, sostanzialmente determinato dalla contrazione dei costi per il personale (-7%) e degli oneri diversi di gestione (-6%), questi ultimi dovuti per la minor incidenza degli oneri tributari. Il Costo del Personale, pari a 74,6 milioni di euro (84,1 milioni di euro, al 30 giugno 2004), si riduce dell11% per effetto della naturale scadenza di alcuni contratti economici con tesserati conseguente allavvicendamento del personale tesserato della prima squadra e della politica, adottata nellesercizio, per favorire la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro di alcuni calciatori in via anticipata, rispetto alla naturale scadenza. Conseguentemente, si riduce lincidenza di tale componente di costo sul Valore della produzione, che passa dall81% al 56% del Valore della Produzione, anche a seguito dellincremento registrato nei ricavi e proventi.

21

Le Spese per servizi, pari a 19,3 milioni di euro (18,8 milioni di euro, al 30 giugno 2004), registrano un lieve incremento in valore assoluto nel corso dellesercizio, mentre si evidenzia la riduzione dellincidenza di tale componente di costo, sul Valore della produzione, che passa dal 18% al 14%; tali oneri si compongono principalmente di: Costi per attivit sportiva, pari a 3,5 milioni di euro (3,4 milioni di euro, al 30 giugno 2004); Costi specifici tecnici pari a 7,3 milioni di euro (8,6 milioni di euro, al 30 giugno 2004), nellambito dei quali si registra la diminuzione dei compensi riconosciuti a collaboratori tecnici, a seguito dellavvicendamento della conduzione tecnica della prima squadra, ed alla minore incidenza delle consulenze tecnico-sportive; Spese assicurative, per 1,3 milioni di euro (1,1 milioni di euro al 30 giugno 2004), relative prevalentemente alla copertura dei rischi del patrimonio aziendale; Spese generali e amministrative, per 5,1 milioni di euro (3,7 milioni di euro, al 30 giugno 2004) in aumento di 1,4 milioni di euro, rispetto allesercizio precedente, sostanzialmente per laccresciuta incidenza degli emolumenti spettanti al Consiglio di Amministrazione, sulla base delle deliberazioni assunte dagli organi sociali, ed ai consulenti legali e professionisti esterni, specie per lassistenza prestata nella gestione dei contenziosi legali e sportivi. Sostanzialmente invariate le altre componenti di spesa. Gli Oneri diversi di gestione, pari a 14,7 milioni di euro, (22,0 milioni di euro, al 30 giugno 2004), registrano una significativa riduzione (-33%) rispetto al precedente esercizio, attribuibile principalmente alla minore incidenza delle sanzioni tributarie per omessi versamenti di imposte e ritenute. Grazie alla complessiva flessione registrata dai Costi Operativi, ed alla concomitante crescita del Valore della Produzione ne risulta un miglioramento della redditivit operativa pari a 46,0 milioni di euro nellesercizio; il Margine operativo lordo risulta cos positivo di 23,1 milioni di euro, a fronte del valore negativo per 22,9 milioni di euro dellesercizio precedente. Gli ammortamenti e le svalutazioni, riferiti principalmente ai diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori, sono pari a 44,2 milioni di euro (50,6 milioni di euro, al 30 giugno 2004) ed al 33% del Valore della Produzione; in tale voce incluso lammortamento delloperata svalutazione dei diritti, di cui allart. 18 bis della legge 91/1981, per 13,4 milioni di euro; la significativa riduzione registrata rispetto al precedente esercizio dovuta alla conclusione del processo di sistematico ammortamento di elevati investimenti effettuati in precedenti esercizi, nonch al pi contenuto valore dei nuovi investimenti in diritti alle prestazioni sportive dei calciatori, tenuto conto dellilliquidit di tale mercato e della conseguente contrazione subita dai relativi prezzi. Nel corso dellesercizio sono stati effettuati accantonamenti e svalutazioni per 5,4 milioni di euro (4,3 milioni di euro, al 30 giugno 2004), di cui 3,8 milioni di euro per effetto della svalutazione che gli Amministratori, in base al loro prudente apprezzamento, hanno determinato, sulla base del parere espresso da un professionista esterno e qualificato, al fine di adeguare il valore dei diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori; 1,2 milioni di euro, per adeguare i crediti al presunto valore di realizzo e, per il residuo importo di 0,4 milioni di euro per adeguare i fondi rischi sulla base delle previsioni di probabili passivit potenziali. La gestione dinamica del parco calciatori fa rilevare un saldo attivo pari complessivamente a 23,5 milioni di euro, in miglioramento rispetto al positivo valore dellesercizio precedente, di 22,3 milioni di euro. La redditivit delle operazioni di trading ha consentito di ottenere flussi di cassa che, unitamente ad altre fonti finanziarie derivanti dalle azioni poste in essere nellambito delle Linee Guida del Piano Industriale, sono stati destinati al pagamento di parte delle passivit pregresse ed in particolare dei debiti tributari. Tale posta, riclassificata ai fini della determinazione del Risultato operativo netto, include altres gli oneri, derivanti dalla risoluzione delle compartecipazioni ex art. 102 N.O.I.F., pari a 0,4 milioni di euro, a fronte di proventi finanziari netti pari a 3,5 milioni di euro, conseguiti nellesercizio precedente. Ne consegue un Risultato operativo netto negativo per 2,9 milioni di euro, seppur in miglioramento, rispetto al corrispondente valore al 30 giugno 2004, che risulta negativo per 55,5 milioni di euro.

22

La Gestione finanziaria ha comportato il sostenimento di oneri netti per 0,8 milioni di euro, (1,6 milioni di euro, al 30 giugno 2004) mentre le Rettifiche di valore delle attivit finanziarie, pari a 1,3 milioni di euro (7,6 milioni di euro, al 30 giugno 2004), sono sostanzialmente determinate dalla copertura di perdite della controllata Roma International Football Service. La Gestione straordinaria positiva per 18,1 milioni di euro (negativa per 0.7 milioni di euro, al 30 giugno 2004), beneficiando di proventi straordinari principalmente riferiti alla non corresponsione delle sanzioni tributarie gi accantonate tra i debiti tributari, pari a 20,0 milioni di euro, a seguito dellintegrale pagamento del condono fiscale, nonch da alcune transazioni raggiunte con i fornitori per il pagamento di debiti pregressi. Il Risultato ante imposte , pertanto, positivo per 13,1 milioni di euro, a fronte della perdita di 65,4 milioni di euro, registrata al 30 giugno 2004; mentre il Risultato netto di esercizio, dopo gli accantonamenti per imposte, di 3,0 milioni di euro, influenzato dalle dinamiche gestionali sopra descritte, positivo per 10,1 milioni di euro (negativo per 66,5 milioni di euro, al 30 giugno 2004).

23

ANALISI

PATRIMONIALE

FINANZIARIA

STATO

PATRIMONIALE RICLASSIFICATO

Lanalisi della Situazione patrimoniale e finanziaria al 30 giugno 2005, di seguito esposta in forma riclassificata e comparata, influenzata, nelle sue diverse componenti, dallandamento della gestione sopra analizzata, riflette i risultati delle azioni realizzate nellambito dellimplementazione delle Linee Guida del Piano Industriale. Il Capitale investito netto al 30 giugno 2005, pari a 69,9 milioni di euro (negativo per 2,9 milioni di euro, al 30 giugno 2004) subisce un incremento netto di 72,8 milioni di euro, rispetto allesercizio precedente, e risulta cos composto:

ESERCIZIO EURO/000 Immobilizzazioni nette Capitale di funzionamento Fondo trattamento fine rapporto Fondi per rischi ed oneri CAPITALE
INVESTITO NETTO

AL

30.06.2005 % 243,50 (123,80) (1,27) (18,43) 100,00 95,84 4,16 100,00

ESERCIZIO EURO/000 175.692 (171.654) (779) (6.190) (2.931) 37.063 (39.994) (2.931)

AL

30.06.2004 % (5.994) 5.856 27 211 100,00 (1.265) 1.365 100,00

170.228 (86.550) (885) (12.884) 69.909 67.004 2.905 69.909

Finanziato da:
Patrimonio netto Posizione finanziaria netta TOTALE
FONTI DI FINANZIAMENTO

Le Immobilizzazioni nette, pari a 170,2 milioni di euro (175,7 milioni di euro, al 30 giugno 2004), subiscono un decremento netto di 5,5 milioni di euro, per effetto delle dismissioni nette dei diritti pluriennali alle prestazioni dei calciatori, nonch per la quota di ammortamento di competenza dellesercizio e svalutazione delle stesse. In particolare: I Diritti pluriennali alle prestazioni dei calciatori, pari a 61,9 milioni di euro, registrano un incremento netto di 6,2 milioni di euro, imputabile a investimenti, per 48,9 milioni di euro, a dismissioni nette, per 10,3 milioni di euro; ad ammortamenti del periodo, per 28,6 milioni di euro e, infine svalutazione di diritti, per 3.844 migliaia di euro, prudenzialmente determinata dal Consiglio di Amministrazione; Gli Oneri pluriennali ex art. 18-bis L.91/81, relativi alle svalutazioni dei diritti alle prestazioni sportive, operate nellesercizio sociale 2003, sulla base di perizia giurata, pari a 93,5 milioni di euro, registrano un decremento di 13,4 milioni di euro, per la quota di ammortamento di competenza dellesercizio; Le immobilizzazioni materiali, pari a 7,8 milioni di euro, evidenziano un decremento di 0,4 milioni di euro, per le quote di ammortamento di competenza del periodo; Le immobilizzazioni finanziarie di 4,0 milioni di euro, registrano un incremento netto di 2,4 milioni di euro, determinato dalle compartecipazioni ex art. 102 Noif acquisite nellesercizio. Le altre immobilizzazioni non presentano significative variazioni nel Semestre. Il Capitale di funzionamento, rappresentativo del capitale circolante, al netto delle componenti finanziarie, negativo per 86,6 milioni di euro (negativo per 171,7 milioni di euro, al 30 giugno 2004), registrando una variazione positiva di 85,1 milioni di euro nellesercizio, riflettendo i risultati delle azioni poste in essere per limplementazione del Piano Industriale; in particolare:

24

Crediti commerciali, pari a 29,0 milioni di euro (48,6 milioni di euro, al 30 giugno 2004), subiscono un decremento netto di 19,6 milioni di euro, nellesercizio; in tale posta sono ricompresi crediti verso societ di calcio per complessivi 22,4 milioni di euro, di cui 9,2 milioni di euro, esigibili oltre i dodici mesi; Debiti verso fornitori, pari a 58,1 milioni di euro (48,3 milioni di euro, al 30 giugno 2004), subiscono un incremento netto di 9,8 milioni di euro nellesercizio, seppur risulta modificato il contributo delle diverse componenti alla formazione di tale saldo; in tale posta sono anche ricompresi debiti verso societ di calcio per complessivi 36,4 milioni di euro, di cui 11,0 milioni di euro, esigibili oltre i dodici mesi, in aumento di 13,7 milioni di euro; Debiti tributari, pari a 10,9 milioni di euro (151,7 milioni di euro, al 30 giugno 2004), registrano una riduzione netta nellesercizio di 140,8 milioni di euro, tenuto conto dei tributi maturati nel periodo, dovuta al versamento delle rate del condono tributario, pari a 78,5 milioni di euro, oltre al conseguito beneficio della non corresponsione delle sanzioni dovute, pari a 20,0 milioni di euro, contabilizzate nei debiti tributari al 30 giugno 2004; lA.S. Roma ha effettuato il regolare versamento delle ritenute Irpef, operate a seguito del pagamento di emolumenti a personale e collaboratori, per 43,2 milioni di euro, dellIVA di competenza, per 20,6 milioni di euro, e dellIrap per 1,6 milioni; ha, altres, versato imposte e ritenute pregresse, mediante ravvedimento operoso, per 33,5 milioni di euro. Infine, si segnala che il residuo debito Irap, pari a 5,5 milioni di euro, comprensivo di eventuali interessi e sanzioni, stato riclassificato nei fondi rischi, stante lindeterminatezza temporale dellobbligo di pagamento, e tenuto conto che recenti orientamenti hanno messo in discussione la legittimit dellimposta a livello comunitario, ed hanno costituito il presupposto per listanza di rimborso, gi presentata alle competenti autorit. Per effetto delladesione alle sanatorie fiscali di cui sopra, dei pagamenti effettuati fino alla data odierna e delloperata riclassificazione del debito Irap, i debiti tributari scaduti risultano pari a 7,3 milioni di euro, per Iva, oltre alle relative sanzioni ed interessi, per 0,7 milioni di euro; Altri debiti, pari a 23,3 milioni di euro (20,3 milioni di euro, al 30 giugno 2004), si incrementano di 2,9 milioni di euro, nel corso dellesercizio, principalmente per effetto dei debiti di natura corrente, ed dovuto, per 1,5 milioni di euro, a compartecipazioni dei diritti alle prestazioni sportive; il residuo incremento sostanzialmente imputabile alle variazioni registrate nei debiti verso il Coni, verso il personale tesserato e per emolumenti agli amministratori. In particolare, in tale posta sono ricompresi i debiti verso il personale tesserato, per 19,0 milioni di euro, relativi alle mensilit di aprile, maggio e giugno 2005; i debiti verso Coni Servizi per lutilizzo dello Stadio Olimpico, per la disputa delle gare casalinghe dellA.S. Roma, per 1,1 milioni di euro, verso la Lega per 1,1 milioni di euro, nonch le compartecipazioni ex art. 102 NOIF, per 1,5 milioni di euro; Ratei e risconti passivi, pari a 27,9 milioni di euro (3,8 milioni di euro, al 30 giugno 2004), si incrementano di 24,1 milioni di euro, nellesercizio e sono sostanzialmente costituiti da proventi derivanti dalla Licenza dei diritti televisivi della stagione sportiva 2005/2006, per 25,0 milioni di euro, fatturati in base ai sottostanti contratti; da proventi derivanti dalla Licenza di diritti UMTS, per 1,8 milioni di euro e, infine da proventi per la partecipazione a tornei estivi ed al ritiro di pre-campionato per il residuo importo di 1,1 milioni di euro. Il Patrimonio netto al 30 giugno 2005, pari a 67,0 milioni di euro registra un incremento di 29,9 milioni di euro, rispetto al 30 giugno 2004, per effetto dellutile conseguito nellesercizio, e dellavvenuta conclusione in data 31 luglio 2004, delloperazione di aumento del capitale sociale a pagamento, di cui alla delibera dellAssemblea Straordinaria del 22 aprile 2004, dalla quale sono derivate risorse finanziarie per circa 18,9 milioni di euro. A tale operazione ha partecipato anche la Controllante Roma 2000 che, in data 30 giugno 2004 ha sottoscritto n 55.710.886 azioni di nuova emissione, mediante conversione in capitale del proprio credito infruttifero e postergato vantato nei confronti di A.S. Roma, per 44,6 milioni di euro. Al termine delloperazione di ricapitalizzazione, il capitale sociale di A.S. Roma costituito da n 132.523.296 azioni, del valore nominale di 0,15 Euro cadauna, per complessivi 19.878.494,40 Euro, mentre la riserva sovrapprezzo si attestata a 52,3 milioni di euro. Per effetto delle deliberazioni assunte dallAssemblea degli Azionisti del 12 novembre 2004, tale riserva si ridotta di 15,3 milioni di euro, per la copertura della residua perdita conseguita nellesercizio sociale chiuso al 30 giugno 2004 e, pertanto, risulta attualmente pari a 37,0 milioni di euro.

25

La Posizione finanziaria netta, negativa per 2,9 milioni di euro al 30 giugno 2005 (positiva per 40,0 milioni di euro, al 30 giugno 2004), risulta in diminuzione di 42,9 milioni di euro, rispetto allesercizio precedente ed integralmente con esigibilit prevista entro 12 mesi; la sua composizione, nei periodi posti a confronto, distinta per natura e tra poste a breve e medio termine, esposta nella seguente tabella:

30 ENTRO 12 MESI Disponibilit liquide Crediti finanziari verso: - Imprese collegate Attivit finanziarie non immobilizzate: altri titoli ATTIVIT
FINANZIARIE

GIUGNO

2005 (EURO /000) OLTRE TOTALE 12 MESI 2.569 2.019 4.588 (1.849) (5.473) (80) (91) (7.493) (2.905)

30 % ENTRO 12 MESI 63.871 133 64.004 (3.858) (18.927) (80) (91) (1.054) (24.010) 39.994

GIUGNO

2004 (EURO /000) OLTRE TOTALE 12 MESI 63.871 133 64.004 (3.858) (18.927) (80) (91) (1.054) (24.010) 39.994

2.569 2.019 4.588 (1.849) (5.473) (80) (91) (7.493) (2.905)

88,43 69,50 157,93 (63,65) (188,40) (2,75) (3,13) (257,93) 100,00

159,70 0,33 160,03 (9,65) (47,32) (0,20) (0,23) (2,63) (60,03) 100,00

Debiti verso banche Debiti finanziari verso: - Altri finanziatori - Imprese controllate - Imprese collegate - Imprese controllanti INDEBITAMENTO POSIZIONE
FINANZIARIO FINANZIARIA NETTA

Tale posizione finanziaria determinata da disponibilit liquide e investimenti temporanei di liquidit, per 4,6 milioni di euro (64,0 milioni di euro, al 30 giugno 2004), e da indebitamento finanziario, per 7,5 milioni di euro (24,0 milioni di euro, al 30 giugno 2004). Il decremento netto di 42,9 milioni di euro, dovuto, ai fatti di gestione verificatisi nellesercizio, anche a seguito delle azioni poste in essere ai fini dellimplementazione di quanto stabilito dalle Linee Guida del Piano Industriale, finalizzate, in particolar modo, alla significativa riduzione dei debiti di funzionamento e dellesposizione verso istituti di credito; in particolare, la posizione finanziaria netta consolidata, determinatasi al 30 giugno 2005, conseguente a: gli esiti dellaumento di capitale sociale a pagamento, conclusosi nel mese di luglio 2004, che ha permesso la raccolta di risorse finanziarie, per circa 18,9 milioni di euro; gli esiti della campagna abbonamenti, che ha generato flussi, per 11,6 milioni di euro, principalmente nel mese di luglio 2004; il positivo contributo della campagna trasferimenti, che ha generato flussi di cassa per circa 23,7 milioni di euro, nel mese di luglio 2004; lincasso del corrispettivo per la cessione dei diritti di prima negoziazione, prelazione ed opzione a favore di RTI S.p.A., per complessivi 14,5 milioni di euro, oltre IVA; lincasso delle tre rate maturate nellesercizio, in virt del contratto con S.D.S. Srl, per la licenza dei diritti televisivi per le gare casalinghe del Campionato poi concessa a SKY Italia, pari a 35,9 milioni di euro, oltre iva; lincasso dellimporto di 25,0 milioni di euro, oltre IVA, pari al 50% del corrispettivo previsto dal Contratto di Licenza dei diritti per la trasmissione in esclusiva delle gare casalinghe di campionato della stagione sportiva 2005/2006, sottoscritto con Sky Italia; il regolare incasso, alle previste scadenze contrattuali, dei ricavi e proventi della corrente stagione sportiva (Main Sponsor, Sponsor Tecnico, Diritti di Marketing, Licenza diritti Televisivi esteri, e diritti UMTS), oltre ai proventi dellUefa Champions League, seppur pi contenuti rispetto alle attese, tenuto conto della sanzione inflitta dalla FIFA, a seguito degli accadimenti avvenuti durante la gara A.S. Roma-Dinamo Kiev; il pagamento, alle diverse scadenze, delle tre rate del debito tributario conseguente alladesione alle sanatorie fiscali, per 79,5 milioni di euro, e di altri debiti tributari pregressi mediante ravvedimento operoso, per 33,5 milioni di euro;

26

il regolare versamento dei debiti tributari correnti nel corso dellesercizio; lestinzione anticipata, avvenuta nel corso del primo quadrimestre dellesercizio, dellesposizione debitoria verso gli istituti di credito, per anticipazioni da questi erogate, a valere sulla cessione pro-solvendo di maturandi crediti derivanti da contratti di licenza ed altri, per circa 14 milioni di euro, gi oggetto di accollo non liberatorio da parte della Controllante Roma 2000; il pagamento dei debiti correnti e pregressi verso tesserati, nonch delle rate, alle scadenze previste, per obbligazioni verso squadre estere, relative allacquisizione dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori Panucci, MIDO ed Emerson; i fabbisogni relativi ai debiti sorti a seguito delle acquisizioni di tali diritti in ambito nazionale, hanno trovato copertura prevalentemente nei flussi derivanti da operazioni di dismissione contestualmente effettuate; lerogazione da parte di Capitalia Leasing & Factoring di un finanziamento, per 5,5 milioni di euro, a valere sulla cessione dei crediti maturandi derivanti dal contratto di sponsorizzazione tecnica Diadora Invicta per la stagione sportiva 2005/2006, garantito da fideiussione bancaria. Il decremento netto di 42,9 milioni di euro, nel corso dellesercizio, sinteticamente determinato dalla variazione intervenuta nella composizione delle seguenti voci: decremento netto delle disponibilit liquide e degli impieghi di liquidit a breve termine, per 59,4 milioni di euro; rimborso di debiti verso Istituti di credito, per 2,1 milioni di euro; riduzione netta dellesposizione debitoria per anticipazioni di factoring, per 13,4 milioni di euro, determinata da rimborsi, per 18,9 milioni di euro, e nuove anticipazioni, erogate a fine esercizio, per 5,5 milioni di euro; estinzione dellesposizione debitoria nei confronti di Roma 2000, per 1,05 milione di euro. Sostanzialmente invariate le altre posizioni finanziarie verso imprese controllate e collegate.

INFORMATIVA

SUPPLEMENTARE RICHIESTA ALLE SOCIET DI CALCIO QUOTATE

In ottemperanza alla Raccomandazione n. 2080535 del 9 dicembre 2002, si riepilogano, di seguito, le informazioni patrimoniali e finanziarie richieste, opportunamente raffrontate con i corrispondenti valori al 30 giugno 2004, il cui dettaglio comunque esposto nella presente Relazione:

DATI

FINANZIARI

- PATRIMONIALI

DI SINTESI

30

GIUGNO

2005 (EURO /000)

30

GIUGNO

2004 (EURO /000)

Posizione (indebitamento) finanziaria netta: Componenti positive e negative a breve Componenti positive e negative a m/l termine TOTALE Cash flow: variazione del cash flow nellesercizio Variazione del capitale di funzionamento Rapporto debiti finanziari/patrimonio netto (2.905) (2.905) (42.899) (85.105) 0,04 39.994 39.994 70.706 (6.444) (1,08)

Per la maggior comprensione dei dati relativi alla variazione del cash flow e della posizione finanziaria netta, si riporta, di seguito, il Rendiconto finanziario nei due periodi posti a confronto:

27

RENDICONTO

FINANZIARIO

(Dati in migliaia di Euro)

30 MARGINE
OPERATIVO LORDO

GIUGNO

2005

30

GIUGNO

2004

(EBITDA)

23.121 (48.940) 38.011 (3.842) (14.771) (4.250) 14.858 13.603 4.002


(5)

(22.887) (21.127) 28.283 7.156 26.456 41.106 (75.581) 5.545 22.486 (6.444) 4.281 82.069 (1.214) (1.599) (7.619) (3.369) (1.160) (683) 70.706 70.706

Acquisti in diritti pluriennali prestazioni calciatori Cessioni in diritti pluriennali prestazioni calciatori Svalutazione dei diritti pluriennali prestazioni calciatori INVESTIMENTI ALTRI
NETTI IN DIRITTI PLURIENNALI PRESTAZIONI CALCIATORI

INVESTIMENTI NETTI IMMOBILIZZATI (2)

Variazione crediti verso Societ Calcistiche ed enti di settore Variazione debiti verso Societ Calcistiche ed enti di settore Variazione altri crediti di funzionamento Variazione altri debiti di funzionamento VARIAZIONE
DEL

(117.568) (85.105) (81.005) 19.850 6.399 (774) (1.343) (1.178) (2.987) 18.139 (42.899) (42.899)

CAPITALE

DI

FUNZIONAMENTO

CASH FLOW OPERATIVO Incremento del patrimonio netto Altre voci patrimoniali passive a M/L termine Gestione finanziaria Rettifiche valore attivit finanziaria Svalutazione di crediti dellattivo circolante Gestione fiscale Gestione straordinaria CASH
FLOW DISPONIBILE POSIZIONE FINANZIARIA NETTA

VARIAZIONE

(1) In tale posta ricompresa la variazione dei debiti da compartecipazioni ex art. 102 bis NOIF (2) In tale posta sono ricomprese le compartecipazioni ex art. 102 bis NOIF

ATTIVIT SPORTIVA
Il Campionato di calcio di Serie A, dalla stagione sportiva appena conclusa, registra il cambiamento del proprio format, con lincremento del numero delle squadre partecipanti a 20, rispetto alle 18 delle precedenti edizioni. La performance della prima squadra nella stagione sportiva 2004-2005 non stata brillante, condizionata da una serie di contingenti difficolt, che hanno comportato, tra laltro, lavvicendamento di quattro diversi allenatori e la prolungata indisponibilit di alcuni titolari. Ci ha determinando, specie nella prima frazione del campionato, un posizionamento in classifica non consono alla reale possibilit tecnica dellorganico, ed agli obiettivi sportivi preposti. Nel prosieguo della stagione, si assistito ad un progressivo recupero, in termini di classifica e di performance della squadra nel Campionato, anche se, purtroppo, non sempre costante. Deludenti, invece, i risultati nellUEFA Champions League, condizionati anche dai noti accadimenti verificatisi durante la gara casalinga con la Dynamo Kiev, che non hanno consentito laccesso al turno successivo, n il piazzamento al 3 posto del proprio girone, per leventuale partecipazione allUefa Cup nella medesima stagione sportiva. Positiva, invece, la performance ottenuta dalla prima squadra nella TIM Cup, dove, dopo aver superato il Siena negli ottavi di finale, la Fiorentina nei quarti di finale e lUdinese nelle semifinali, ha perso la finale disputata con lInternazionale, che tuttavia ha consentito laccesso alla allUefa Cup nella prossima stagione sportiva.

28

GESTIONE

DEL VIVAIO

I costi sostenuti specificamente per il Settore Giovanile, aventi utilit pluriennale, sono capitalizzati ed ammortizzati in misura costante in cinque esercizi, a partire da quello di sostenimento dei costi, in conformit alle raccomandazioni contabili emanate dalla F.I.G.C. Tali costi, sostenuti per la promozione e lorganizzazione dellattivit sportiva giovanile, volta alla formazione di giovani calciatori, sono assimilabili ai costi di ricerca e sviluppo sostenuti dalle imprese industriali. LA.S. Roma ha sempre posto particolare attenzione al proprio vivaio che, oltre ad aver ottenuto risultati sportivi di rilievo nelle diverse competizioni, ha costantemente fornito giovani calciatori a costi contenuti da inserire in prima squadra, o da trasferire ad altre societ. Il Settore Giovanile dellA.S. ROMA, nella stagione sportiva 2004/2005, ha avuto in organico 185 calciatori che hanno costituito le rose di sette squadre partecipanti ai campionati indetti ed organizzati dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio che, per la gestione dei campionati, si servita dei suoi Organi Periferici. La PRIMAVERA, nel corso della stagione, giunta prima nel suo girone, raggiungendo la fase finale nel doppio confronto con il Parma Calcio. Nella finale nazionale, la nostra compagine si laureata Campione dItalia di categoria, avendo sconfitto prima il Cagliari, nei quarti di finale; la Juventus, in semifinale ed, infine, lAtalanta Bergamasca Calcio nella finale svoltasi a Lecce il 9 giugno u.s. Nella Primavera TIM Cup la nostra rappresentativa, dopo aver superato la fase eliminatoria e gli ottavi di finale, a spese del Bologna Calcio, stata eliminata nei quarti di finale dalla Juventus. I calciatori della "Primavera Andrea Briotti, Gianluca Curci, Raffaele De Martino, Leandro Greco, Masimiliano Marsili, Aleandro Rosi, Giuseppe Scurto e Valeri Virga, hanno fatto il loro esordio nel campionato di serie A 2004-2005. La squadra ALLIEVI NAZIONALI dopo essersi qualificata per la fase finale del proprio campionato, stata sconfitta negli ottavi di finale dal Lecce Calcio. La squadra GIOVANISSIMI NAZIONALI 1990 non riuscita a qualificarsi per la fase finale del campionato di competenza. Gli ALLIEVI REGIONALI 1989 e i GIOVANISSIMI REGIONALI 1991 hanno partecipato al campionato regionale Coppa Lazio indetto dal C.R. Lazio S.G.S.; nella finalissima per laggiudicazione del titolo Allievi, la nostra compagine stata sconfitta dalla Lazio, mentre i Giovanissimi sono stati eliminati in semifinale e, pertanto, non hanno potuto disputare la finale, come accade nella stagione sportiva precedente. I GIOVANISSIMI SPERIMENTALI 1992, hanno partecipato al campionato provinciale indetto dal Settore Giovanile e Scolastico, giungendo primi nel loro girone ed aggiudicandosi, altres, il Premio Disciplina Reginale riservato alla categoria. Gli ESORDIENTI 1993, hanno partecipato al campionato di categoria, raggiungendo risultati lusinghieri. La partecipazione ai Tornei stata ricca di soddisfazioni; di particolare rilievo laggiudicazione del Torneo Citt di Osimo da parte della squadra Primavera, che ha battuto in finale lAscoli Calcio; il Torneo Arco di Trento, vera e propria vetrina nazionale per calciatori under 16, stato vinto dalla nostra rappresentanza di Allievi Nazionali, che hanno sconfitto in finale lAtalanta Bergamasca. Alla data di chiusura dellesercizio, la Vostra Societ non ha effettuato altre attivit di Ricerca e Sviluppo.

29

ANDAMENTO

DEL TITOLO

A.S. ROMA

Il titolo della Vostra Societ ha mostrato una elevata volatilit nei primi mesi dellesercizio conseguente al generale clima di incertezza dei mercati. I corsi hanno negativamente risentito dellaumento del capitale sociale a pagamento, terminato nello scorso mese di luglio; inoltre, le aspettative non positive del settore calcistico, alimentate da una comunicazione finanziaria non favorevole, ed in alcuni casi ostile, determinano una maggiore diffidenza verso il segmento dei titoli delle Societ di calcio, maggiormente speculativi rispetto ai segmenti pi tradizionali; ci trova, peraltro, riscontro nellanalisi dellandamento dei titoli dei principali competitors dellA.S. Roma nellambito del panorama calcistico europeo. Nel corso dellesercizio, inoltre, il corso delle Azioni A.S. Roma stato condizionato negativamente da speculazioni conseguenti ai rumors sulla possibile cessione del pacchetto di maggioranza della Societ, nonostante le smentite pi volte dichiarate da parte della Controllante Roma 2000. Il titolo A.S. Roma ha chiuso lesercizio registrando un valore di 0,53 euro, inferiore rispetto sia al valore registrato ad inizio esercizio, pari ad 1,03 euro, che al prezzo di emissione delle nuove azioni, pari a 0,8 euro cadauna. E evidente che lanalisi dellandamento del valore del titolo deve correttamente tener conto delleffetto di diluizione, conseguente alloperazione di aumento del capitale sociale a pagamento, conclusasi nel mese di luglio 2004. Successivamente alla chiusura dellesercizio, si registrato un positivo trend rialzista che determina lo stazionamento della quotazione superiore a quota 0,60 euro. Alla luce dei positivi risultati ottenuti dalla Societ nellambito dellimplementazione del Piano Industriale, sia in termini economici, che di riduzione della esposizione debitoria (verso banche, verso fornitori ordinari e verso lErario), registrata dallinizio dellesercizio, landamento del titolo ne riflette, pertanto, i risultati conseguiti.

30

CORPORATE

GOVERNANCE

In data 8 novembre 2002, lAssemblea degli Azionisti ha nominato lattuale Consiglio di Amministrazione che rimarr in carica fino allapprovazione del Bilancio di esercizio chiuso al 30 giugno 2005, oggetto della presente Relazione; contestualmente, terminer il mandato affidato del Collegio Sindacale. Pertanto, alla convocanda Assemblea dei Signori azionisti, tenuta allapprovazione del bilancio dellesercizio chiuso al 30 giugno 2005 demandato il rinnovo degli organi sociali. Il Consiglio di Amministrazione, in data 13 novembre 2002, ha nominato nel proprio ambito il Presidente, nella persona del Dott. Francesco Sensi, e lAmministratore Delegato, nella persona della Dott.ssa Rosella Sensi, a cui spettano tutti i poteri di gestione ordinaria e di rappresentanza della Societ, da esercitarsi a firma singola, fino ad un importo massimo di 10 milioni di euro, ed a firma congiunta, fino ad un importo massimo di 20 milioni di euro. Ai sensi dellarticolo 19 dello Statuto, in tale seduta, il Consiglio di Amministrazione ha poi nominato un Comitato Esecutivo, nelle persone del Presidente, Dott. Francesco Sensi, dellAmministratore Delegato, Dott.ssa Rosella Sensi e del Consigliere, Dott. Renato Bernardini, a cui sono state demandate tutte le delibere di natura ordinaria e straordinaria, fatta eccezione per quelle aventi natura strategica, da adottarsi nei limiti di 30 milioni di euro, per categoria di atti. La Vostra Societ ha aderito al Codice di Autodisciplina richiesto da Borsa Italiana; in tale contesto, stato nominato, sempre nella medesima seduta, il Comitato di Controllo Interno, nelle persone dei Vice Presidenti Ciro Di Martino e Giovanni Ferreri e del Consigliere Giuseppe Pasquale Marra, tutti membri del Consiglio di Amministrazione non esecutivi. Tale Comitato, con funzioni consultive e propositive, sovrintende al controllo interno ed alle sue procedure, coordinando, altres, i rapporti con la Societ di Revisione. Ai fini delladozione del Codice di Autodisciplina, lA.S. Roma ha, inoltre, istituito le funzioni di: Investor Relation, con il compito di curare i rapporti con la generalit degli Azionisti e, in particolare, con gli Investitori Istituzionali, con la comunit e la stampa finanziaria, e di sovrintendente alla gestione delle informazioni riservate e della comunicazione al mercato delle informazioni su fatti rilevanti, in applicazione e nel rispetto della procedura interna sulla comunicazione, a tal fine prevista. Internal Auditing, con il compito di verificare il rispetto delle procedure interne, sia operative, sia amministrative, segnalando allAmministratore Delegato ed al Comitato per il Controllo Interno eventuali aree di rischio. Vi ricordiamo che lAssemblea Ordinaria degli Azionisti, tenutasi in data 29 ottobre 2001, ha deliberato lapprovazione del Regolamento Assembleare, al fine di disciplinare lo svolgimento dei propri lavori; infine, il Consiglio di Amministrazione, in data 20 gennaio 2003, ha emanato il Codice di Comportamento in tema di Internal Dealing.

31

PARTECIPAZIONI

DETENUTE DAGLI

AMMINISTRATORI, DAI

SINDACI E DAI

DIRETTORI GENERALI

Ai sensi dellart.79 del Regolamento Co.N.So.B. n.11971/99, Vi precisiamo che, alla data di chiusura dellesercizio, non risultano possedute direttamente azioni A.S. Roma da parte di Amministratori, Sindaci e Direttori Generali; le partecipazioni indirettamente possedute vengono riportate nel seguente prospetto:

NOME

E COGNOME

SOCIET
PARTECIPATA

TITOLO

TIPO POSSESSO Possesso indiretto di piena propriet per il tramite di societ controllate Possesso indiretto di piena propriet per il tramite del coniuge in societ controllate Possesso indiretto di piena propriet per il tramite di societ controllate Possesso indiretto di piena propriet per il tramite di societ controllate Possesso indiretto di piena propriet per il tramite di societ controllate Possesso indiretto di piena propriet per il tramite di societ controllate

N
AL

AZIONI

AZIONI

NAZIONI
VENDUTE

NAZIONI
POSSEDUTE AL

POSSEDUTE

ACQUISTATE

30.06.04 157.497

30.06.05 157.497

Francesco Sensi Presidente e Amministratore Delegato

A.S. Roma

Azioni Ordinarie

Azioni Ordinarie

194.887

194.887

Rosella Sensi Amministratore Delegato

A.S. Roma

Azioni Ordinarie

15.029.555

15.029.555

Maria Cristina Sensi (1) A.S. Roma Consigliere

Azioni Ordinarie

15.029.555

15.029.555

Silvia Sensi Consigliere

A.S. Roma

Azioni Ordinarie

15.028.806

15.028.806

Renato Bernardini Consigliere

A.S. Roma

Azioni Ordinarie

2.320

2.320

(1) Il Consigliere Lorenzo Colonna ha il possesso indiretto, per il tramite del coniuge.

Le consistenze sopra riportate originano dallaumento del capitale sociale a pagamento dellA.S. Roma, avvenuto alla fine dellesercizio precedente e tengono anche conto dellacquisizione, di natura puramente finanziaria, avvenuto lo scorso 22 giugno 2004, da parte di Banca di Roma, del 49% del capitale sociale di Compagnia Italpetroli, Holding del gruppo di societ riferibili alla Famiglia Sensi che, pertanto, detiene la partecipazione di controllo, pari al 51% del capitale sociale, della stessa Compagnia Italpetroli.

COMPENSI AMMINISTRATORI - SINDACI - DIRETTORE GENERALE


Alla data di chiusura dellesercizio risultano maturati compensi ai componenti del Consiglio di Amministrazione, come da delibere dellAssemblea degli Azionisti dell8 novembre 2002 e del 12 novembre 2004 per complessivi 1.376 migliaia di euro. Gli emolumenti stanziati per i componenti del Collegio Sindacale sono complessivamente pari a 80 migliaia di euro; a livello consolidato tali costi ammontano a 87 migliaia di euro. Le informazioni richieste dallArt. 78 del Regolamento Co.N.So.B. n. 11971/99, sono riportate nellapposita tabella allegata nei Prospetti supplementari.

32

RAPPORTI

CON IMPRESE CONTROLLATE, COLLEGATE, CONTROLLANTI E SOTTOPOSTE DA QUESTE ULTIME A CONTROLLO

Al fine di fornire una rappresentazione organica dei rapporti intervenuti nel corso dellesercizio con imprese controllanti, controllate, collegate, consociate o, comunque, appartenenti allAzionista di riferimento, si evidenzia qui di seguito la composizione dei relativi saldi patrimoniali ed economici al 30 giugno 2005.

Saldi patrimoniali:
n Roma International Football Service S.r.l.: il credito di 0,5 milioni di euro, sostanzialmente relativo a crediti di natura commerciale, principalmente per royalties e per attivit pubblicitarie svolte a favore della controllata. n S.D.S. Societ Diritti Sportivi S.r.l.: alla collegata stata concessa la licenza in esclusiva dei diritti televisivi criptati per lItalia e lestero ed il diritto allo sfruttamento in esclusiva della pubblicit virtuale relativi al Campionato di Serie A. I crediti, pari a 2,3 milioni di euro, sono principalmente relativi a crediti commerciali, per 1,5 milioni di euro, e anticipazioni in conto spese di liquidazione, per 0,8 milioni di euro. n S.S. Torrevecchia S.r.l.: il credito di 0,3 milioni di euro, con scadenza oltre lesercizio, relativo al residuo importo del finanziamento erogato alla controllata in relazione allacquisizione di un impianto sportivo. n Roma Enterprises Limited S.r.l. in liquidazione:il debito di 80 migliaia di euro, relativo ad anticipazioni erogate nellesercizio, quale acconto sulla imminente chiusura della procedura di liquidazione. n Roma 2000 S.r.l.:al 30 giugno 2004, la Societ aveva unesposizione debitoria nei confronti della controllante Roma 2000, per 1.054 migliaia di euro; nel mese di luglio si provveduto a rimborsare a Roma 2000 limporto di 1.000 migliaia di euro e, nel mese di ottobre, si poi provveduto a rimborsare la residua esposizione di 54 migliaia di euro. Conseguentemente, risultano definitivamente estinti tutti i rapporti finanziari con la controllante a tale ultima data. n Stadio Olimpico S.p.A.:il debito di 91 migliaia di euro, relativo alla residua quota di capitale sociale, sottoscritta e non versata, di pertinenza dellA.S. Roma.

Saldi economici:
n Roma International Football Service S.r.l: sono iscritti ricavi per royalties maturate sul fatturato della controllata, a favore dellA.S. Roma, per 555 migliaia di euro, ricavi per proventi pubblicitari, per 250 migliaia di euro; negli Oneri diversi di gestione iscritto il costo di 231 migliaia di euro, sostenuto per lacquisto della rivista ufficiale La Roma, edita dalla controllata, distribuita gratuitamente ai sottoscrittori degli abbonamenti allo Stadio Olimpico; infine nei costi per servizi sono iscritti gli acquisti di pagine pubblicitarie su detta rivista, per 173 migliaia di euro e materiale promo-pubblicitario, per 44 migliaia di euro. n Roma 2000 S.r.l.: nei confronti della controllante risultano iscritti interessi passivi per 5 migliaia di euro, relativi al conto corrente di corrispondenza estinto definitivamente nel corso dellesercizio. n S.D.S. Societ Diritti Sportivi S.r.l.: alla collegata sono riferibili proventi relativi alla licenza dei diritti televisivi e prestazioni accessorie, per 37,4 milioni di euro.

AZIONI

PROPRIE

Alla data di chiusura dellesercizio, la Vostra Societ non possiede azioni proprie ed azioni della propria controllante, n direttamente, n indirettamente, n per il tramite di societ fiduciaria, o di interposta persona.

33

SOCIET

DI REVISIONE

I compensi spettanti alla Societ di Revisione PricewaterhouseCoopers, di competenza dellesercizio chiuso al 30 giugno 2005, per lattivit svolta relativamente alla revisione annuale del Bilancio desercizio e consolidato dellA.S. Roma ed allo svolgimento delle altre attivit di legge, sono stati complessivamente pari a circa 153 migliaia di euro, comprensive delle spese e gli oneri di vigilanza, sostenuti per lo svolgimento dellincarico. Si ricorda, che lAssemblea degli Azionisti dell22 aprile 2004, ha conferito incarico di revisione contabile alla Societ PricewaterhouseCoopers, subentrata a Italaudit (gi Grant Thornton), per il triennio 2003/2004, 2004/2005 e 2005/2006.

INTRODUZIONE

AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI

ll Regolamento del Parlamento Europeo e del Consiglio dellUnione Europea n. 1606, del 19 luglio 2002, ha stabilito che, a partire dallesercizio 2005 tutte le societ degli Stati membri con titoli ammessi alle negoziazioni in un mercato regolamentato saranno obbligate a redigere il bilancio consolidato in conformit ai principi contabili internazionali (di seguito anche IAS/IFRS). Lart. 25 della Legge n. 306/2003 (Legge Comunitaria 2003) ha delegato il Governo ad emanare norme per estendere obbligatoriamente lapplicazione dei principi contabili ai bilanci desercizio delle societ quotate, ai bilanci desercizio e consolidati delle banche, degli intermediari finanziari e delle societ emittenti strumenti finanziari diffusi tra il pubblico in misura rilevante, ai bilanci consolidati delle imprese di assicurazione e, facoltativamente, ai bilanci desercizio e consolidato delle imprese non quotate. Con il successivo D.Lgs n. 38/05 stata prevista, per le imprese obbligate dal regolamento 1606/02 alla redazione del bilancio consolidato in base agli IAS/IFRS, la facolt, a partire dal 2005, di predisporre anche il bilancio di esercizio in conformit a tali principi. Tale facolt diviene obbligo a decorrere dal 2006. In relazione a quanto sopra descritto la societ sta valutando la necessit di costituire al proprio interno un gruppo di lavoro per lanalisi dei principali effetti della transizione dagli attuali principi contabili agli IAS/IFRS e per la successiva realizzazione della stessa transizione nei termini di legge.

AZIONI

DELLA

SOCIET

A.S. Roma parte, attiva e passiva, di alcuni procedimenti giudiziari di cognizione ordinaria e dingiunzione, nonch di contenziosi di varia natura, il cui esito allo stato attuale oggettivamente incerto, e che riguardano, in particolare rapporti con istituzioni sportive, con calciatori, procuratori, fornitori e consulenti, rapporti inerenti alla tutela di marchi e diritti industriali di cui la Societ titolare. In tale situazione, le decisioni degli amministratori in merito alle appostazioni di bilancio per i procedimenti e contenziosi passivi sono state basate sulle loro migliori conoscenze. Si segnalano qui di seguito alcuni dei giudizi pi rilevanti. a) Indagine avviata contro ignoti dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma in data 27 febbraio 2004 In data 27 febbraio 2004 la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma ha avviato un procedimento penale nei confronti di ignoti per i reati di cui agli articoli 323 Codice Penale e 2621 Codice Civile. In tale ambito, la stessa Procura della Repubblica rilevata la sussistenza di elementi indiziari evidenzianti delle irregolarit nella redazione del bilanci delle societ sportive iscritte ai Campionati di Serie A e B, al fine di ottenere liscrizione al relativo campionato di calcio, ha ritenuto indispensabile disporre la perquisizione dei locali e delle relative pertinenze di tutte le societ sportive iscritte ai Campionati di Serie A e B e, pertanto, anche di quelli in uso ad A.S. Roma, con conseguente sequestro a norma dellart. 252 Cod. Proc. Pen., allo scopo di acquisire: (i) tutta la documentazione relativa ai bilanci della Societ nelle stagioni sportive 1999/2000, 2000/2001/, 2001/2002, 2002/2003 e 2003/2004, e (ii) tutti i contratti utilmente individuati, anche in ragione della opportuna comparazione

34

con la documentazione acquisita presso la F.I.G.C. e la Lega Calcio nonch ogni altro documento ritenuto di interesse. La Societ non in grado di esprimere una valutazione in merito alle possibili conseguenze, di carattere economico e patrimoniale, che potrebbero derivare da tale indagine. In sede di iscrizione al Campionato 2003/2004, la Societ stata interessata dallindagine promossa dalla Procura della Repubblica di Roma, in merito alla verifica dellautenticit della fideiussione emessa dalla societ S.B.C. S.p.A., a favore della L.N.P. e della F.I.G.C., dellimporto di 7,5 milioni di euro, a garanzia delle obbligazioni assunte dalla Villino Pacelli S.r.l., nellambito della delineata operazione di ricapitalizzazione della Societ, in ottemperanza alla normativa federale vigente in materia; lA.S. Roma, in quanto parte lesa, stata prosciolta da ogni addebito dalla Procura della Repubblica di Roma. b) Contenzioso di lavoro Si segnala, che A.S. Roma parte di alcuni contenziosi aventi ad oggetto l'accertamento della natura subordinata del rapporto lavorativo che alcuni soggetti hanno promosso nei confronti della Societ. I fondi rischi stanziati a tal fine dalla societ sono sufficienti a garantire la copertura delle richieste complessive vantate da detti soggetti a titolo di differenze retributive. Per il calciatore Gustavo Bartelt, il contenzioso da questi instaurato per la reintegra in rosa, la corresponsione degli emolumenti per la stagione 2002/2003, nonch il risarcimento danni, stato rigettato dal Tribunale Civile Sezione Lavoro di Roma, in primo grado. Conseguentemente, stato risolto il sottostante rapporto di lavoro; successivamente, in data 18/12/2003, ultimo giorno utile, il calciatore ha effettuato ricorso avverso la suddetta decisione. Gli Amministratori ritengono remote eventuali passivit per tale contenzioso.

FATTI

DI RILIEVO AVVENUTI DOPO LA CHIUSURA DELLESERCIZIO

a) CAMPAGNA TRASFERIMENTI: Nellambito dellimplementazione della propria strategia di crescita e valorizzazione del parco calciatori, lA.S. Roma ed ha effettuato operazioni di trading per le prestazioni sportive dei seguenti calciatori: n Bovo Cesare: in data 1 luglio, a seguito del rinnovo del rapporto di compartecipazione, stato sottoscritto con U.S. Citt di Palermo, il contratto per lacquisizione a titolo temporaneo del diritto alle prestazioni sportive del Calciatore a favore dellA.S. Roma, per un importo di 0,75 milioni di euro, per la stagione sportiva 2005-2006; con il calciatore stato sottoscritto un contratto che prevede il riconoscimento di un compenso lordo di 0,92 milioni di euro, per la stagione in corso; n Pelizzoli Ivan: in data 12 luglio, cessione a favore della Reggina Calcio, con accordo di partecipazione, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore; n Giambruno Marco: in data 18 luglio, cessione a favore del Pisa Calcio con accordo di partecipazione, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore; n Bonanni Massimo: in data 1 luglio, cessione a favore dellU.S. Citt di Palermo a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, per un importo di 0,75 milioni di euro; n Brighi Matteo: in data 30 luglio, cessione temporanea e gratuita al Chievo Verona, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore. n Comotto Gianluca: in data 18 agosto, sottoscrizione del contratto economico per le prestazioni sportive del calciatore che prevede un compenso lordo di 0,6 milioni di euro, per ciascuna stagione sportiva di durata del contratto; contestualmente, stata perfezionata la cessione temporanea e gratuita a favore dellAscoli Calcio; n Zotti Carlo: in data 18 agosto, cessione temporanea allAscoli Calcio, con diritto di opzione e con accordo di partecipazione a favore di A.S. Roma, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore; previsto il diritto di opzione a favore dellAscoli Calcio per 1,2 milioni di euro; n Servi Andrea: in data 14 agosto, cessione definitiva con accordo di compartecipazione, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, a favore del Giulianova Calcio; n Tulli Alessandro: in data 19 agosto, cessione temporanea e gratuita alla Triestina Calcio del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, con diritto di opzione con accordo di partecipazione-contropzione a favore di A.S. Roma; laccordo prevede un diritto di opzione a favore della Triestina Calcio, per 0,6 milioni di euro;

35

n Alvarez Edgard Anthony Reyes: in data 19 agosto, acquisizione temporanea, per 0,25 milioni di euro, dal Club A. Penarol di Monevideo (Uruguay), del diritto alle prestazioni sportive del calciatore; laccordo prevede un diritto di opzione a favore di A.S. Roma, per lacquisizione a titolo definitivo, da esercitarsi entro il 30 aprile 2006, per 1,25 milioni di euro; con il calciatore stato sottoscritto un contratto economico per la stagione 2005-2006 che prevede un compenso lordo di 0,4 milioni di euro; n Kharja Houssine: in data 19 agosto, acquisizione dalla Ternana Calcio a titolo temporaneo e gratuito del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, con un diritto di opzione a favore di A.S. Roma, per lacquisizione in compartecipazione dei diritti alle prestazioni sportive del calciatore, per 3,6 milioni di euro; con il calciatore stato sottoscritto un contratto economico per la stagione in corso che prevede un compenso lordo di 0,5 milioni di euro; n Galasso Gianluca: in data 19 agosto, cessione temporanea e gratuita a favore della Ternana Calcio del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, con diritto di opzione con accordo di partecipazione e contropzione a favore di A.S. Roma, pari rispettivamente 0,5 e 0,1 milioni di euro; n Corvia Daniele: in data 19 agosto, cessione definitiva con accordo di partecipazione, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, a favore della Ternana Calcio; n Ferrari Matteo: in data 24 agosto, cessione temporanea e gratuita, a favore dellEverton Football Club, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, con diritto di opzione per lacquisizione a titolo definitivo - da esercitarsi entro il 30 aprile 2006 per la somma di 5,5 milioni di euro; al fine di favorire il suddetto trasferimento, al calciatore stato riconosciuto un incentivo di 0,2 milioni di euro (al netto delle imposte), da corrispondersi in 10 rate mensili di pari importo, oltre al pagamento delle mensilit di luglio e agosto. Le operazioni in ambito nazionale sono regolate tramite la Lega Nazionale Professionisti, con il pagamento, ricevuto in ottemperanza alla normativa federale del 30% del saldo netto delle stesse mentre la restante parte verr riconosciuta in 7 rate mensili di pari ammontare, la prima scadente il 30 settembre 2005 e lultima il 31 marzo 2006. Per la stagione 2005/06, tali operazioni generano uneccedenza attiva, pari a 0,3 milioni di euro, che, unitamente alle operazioni realizzate nelle precedenti stagioni, attive per 0,2 milioni di euro, determinano un saldo netto a credito per 0,5 milioni di euro. Le operazioni in ambito internazionale realizzate nelle precedenti stagioni, risultano complessivamente passive per 10,8 milioni di euro, per la stagione 2005-2006 e vengono regolate individualmente con le controparti; sono sostanzialmente determinate dallacquisizione del diritto alle prestazioni sportive dei calciatori Panucci dal Monaco; MIDO dallOlimpique Marsiglia e Mexes dallAuxerre, questultimo determinato sulla base della provvisoria sentenza FIFA. Le operazioni estere, tenuto conto anche della successiva stagione sportiva, determinano un saldo netto passivo di 12,8 milioni di euro. Di seguito si riporta, per una maggiore chiarezza espositiva, sia leffetto finanziario generato dalla campagna trasferimenti 2005-2006, che quello delle precedenti stagioni (tutti gli importi sono espressi al netto dellIVA).
DESCRIZIONE (VALORI IN MIGLIAIA STAGIONE 2005-2006 STAGIONE 2006-2007 STAGIONE 2007-2008 STAGIONE 2008-2009 IMPORTO TOTALE

DI

EURO)

Importo netto campagna trasferimenti 2005-2006 in ambito Lega Nazionale P. Importo netto campagna trasferimenti 2005-2006 in ambito Internazionale Importo netto campagna trasferimenti anni precedenti in ambito Lega Nazionale P. Importo netto campagna trasferimenti anni precedenti in ambito Internazionale TOTALE di cui: - AMBITO LEGA - AMBITO INTERNAZIONALE
NETTO

262

90

80

432

200

325

525

(10.780)

(2.060)

(12.840)

(10.318)

(1.645)

80

(11.883)

462 (10.780)

415 (2.060)

80

957 (12.840)

36

b) CAMPAGNA ABBONAMENTI: per la stagione 2005-2006, sono stati sottoscritti alla data della presente relazione n. 26.641 abbonamenti, a fronte dei 35.229 abbonamenti, della stagione sportiva precedente; gli incassi si attestano a circa 10,0 milioni di euro (13,5 milioni di euro della trascorsa stagione), corrispondenti ad un ricavo di 8,5 milioni di euro (11,6 milioni di euro, nellesercizio precedente). Tale flessione sostanzialmente determinata dalla non brillante performance della prima squadra nella trascorsa stagione e dalla turbativa subita nella campagna trasferimenti, per effetto delle note vicende che hanno coinvolto la Societ, solitamente volano per la sottoscrizione degli abbonamenti. Inoltre, i provvedimenti ministeriali adottati precipitosamente per garantire maggior sicurezza negli stadi unitamente alla scarsa informativa, sono stati percepiti negativamente dalla tifoseria e, pertanto, hanno di fatto disincentivato la sottoscrizione degli abbonamenti e in generale la presenza allo stadio. c) DEBITI TRIBUTARI: alla data della presente relazione, la societ ha regolarmente versato le imposte e le ritenute del corrente esercizio, maturate a tutto il 31 agosto 2005. I debiti tributari scaduti risultano pari a 7,3 milioni di euro, per Iva, oltre alle relative sanzioni ed interessi, per 0,7 milioni di euro. d) ISCRIZIONE AL CAMPIONATO 2005-2006: In data 23 giugno 2005 la Societ ha provveduto a depositare presso la LNP la domanda per liscrizione al Campionato di Serie A TIM della stagione sportiva 2005/2006 e nei successivi giorni ha depositato presso la LNP e la FIGC, ciascuna per quanto di propria competenza, la documentazione richiesta e ha effettuato gli adempimenti necessari, ai fini delliscrizione al Campionato 2005/2006, nel rispetto delle previsioni di cui alla normativa di riferimento e contenuti nel Comunicato Ufficiale FIGC n. 186/2005; in particolare, la Societ ha provveduto ad effettuare il pagamento: a favore dei propri tesserati, delle mensilit di febbraio e marzo, nonch al versamento delle relative ritenute fiscali; dei propri debiti verso le altre squadre della LNP, per il saldo netto delle mutualit per biglietteria e proventi da licenza diritti televisivi, sia con riferimento al Campionato di Serie A 2004/2005, che alla Tim Cup; del residuo debito nei confronti della LNP, relativo al c.d. conto campionato della stagione sportiva appena conclusa. In data 8 luglio 2005, la Societ ha ricevuto comunicazione da parte della F.I.G.C. di avvenuta iscrizione al Campionato 2005/2006. e) STRUTTURA ORGANIZZATIVA AREA TECNICA: nellambito dellimplementazione del proprio Piano Industriale e della riorganizzazione dellArea Tecnica, con effetti a decorrere dallo scorso 1 luglio 2005, lA.S, Roma ha sottoscritto con il Sig. Daniele Prad un contratto di durata quinquennale, quale Direttore Sportivo della societ. Il Direttore Sportivo sar coadiuvato dal Sig. Bruno Conti in qualit di Responsabile Tecnico, dal Sig. Antonio Tempestilli, in qualit di Responsabile Organizzativo e Logistica, nonch dal Sig. Eusebio di Francesco, quale Team Manager della prima squadra. f) CONTENZIOSO FIFA - MEXES: in data 8 agosto 2005 la Camera Arbitrale del Tribunale Arbitrale Sportivo di Losanna ha accolto la richiesta dellA.S. Roma di adozione della misura cautelare consistente nella sospensiva degli effetti della sentenza emessa dalla Camera di Risoluzione delle Dispute della FIFA e notificata in data 30 giugno 2005, che inibiva il tesseramento di nuovi calciatori per la sessione estiva di mercato e la successiva. La misura cautelare concessa in attesa che la medesima Camera Arbitrale affronti nel merito il contenzioso sorto con lAJ Auxerre, a seguito della rottura unilaterale del contratto economico relativo alle prestazioni sportive del calciatore Mexes con il club francese. LA.S. Roma in attesa delle imminenti udienze per la discussione del contenzioso nel merito da parte del TAS a seguito dei due ricorsi, allo stesso presentati, avverso le due sentenze emanate dalla FIFA. g) PERFEZIONAMENTO DEL TESSERAMENTO DEI CALCIATORI KUFFOUR, NONDA E TADDEI: a seguito della decisione assunta dalla Camera Arbitrale del Tribunale Arbitrale Sportivo di Losanna, sopra citata, in data 8 agosto 2005, stato rilasciato dalla LNP, il visto di esecutivit del contratto economico con il calciatore Taddei e in data 11 agosto 2005, sono stati ottenuti i certificati di transfert internazionali per i calciatori Nonda e Kuffour. h) CONCLUSIONE CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE UFFICIALE MAZDA MOTOR ITALIA: lo scorso 30 giugno 2005 scaduto il contratto in essere con Mazda Motor Italia di Sponsor Ufficiale delle proprie squadre.Nel corso del mese di luglio sono stati effettuati incontri tra il Management delle due Societ al fine di verificare leventuale possibilit di rinnovo del rapporto, a seguito dei quali non stato raggiunto alcun accordo.

37

EVOLUZIONE

PREVEDIBILE DELLA

GESTIONE

La Vostra Societ nel corso dellultimo esercizio sociale ha posto in essere alcune azioni finalizzate allimplementazione di quanto stabilito dalle Linee Guida del Piano Industriale, con lobiettivo di raggiungere lequilibrio economico e finanziario nel medio termine e di ridurre, nel breve termine lesposizione debitoria. In particolare, nellambito delle azioni che dovranno essere poste in essere, lA.S. Roma nellesercizio sociale 2005-2006, dovr continuare limplementazione delle azioni finalizzate: ad ottenere la riduzione dei costi operativi, con particolare riferimento al costo del personale tesserato; a reperire risorse finanziarie addizionali dalle fonti di ricavo; a reperire risorse finanziarie attraverso operazioni di mutuo ipotecario o di lease-back; a generare, qualora non raggiunti i predetti obiettivi, in termini finanziari, flussi di cassa differenziali attraverso operazioni di trading non ordinario, da destinarsi al soddisfacimento dei fabbisogni derivanti dalla gestione corrente; le operazioni di trading dovranno essere condotte tenuto conto anche dei possibili benefici in termini economici. Infatti, nonostante gli importanti sforzi compiuti negli ultimi diciotto mesi e il risultato economico positivo, la societ si trova a fronteggiare, gi dai primi mesi di questo esercizio, un livello di costi superiore ai ricavi previsti e uscite finanziarie per le quali la copertura, ancorch prevista ed identificata, non pu dirsi ad oggi assolutamente certa. Inoltre, la modifica del periodo di ammortamento degli oneri di cui al c.d. decreto salvacalcio comporter entro il 30 giugno 2007 il sostenimento di componenti negativi di reddito per circa euro 93 milioni per le quali dovr essere trovata adeguata copertura. Per questi motivi gli amministratori hanno sviluppato, in coerenza con le linee guida del Piano Industriale, un budget economico e finanziario che prevede, nellimmediato, alcune azioni correttive finalizzate al reperimento delle risorse economiche e finanziarie necessarie. Le azioni da intraprendersi sono ad un elevato grado di finalizzazione, tranne quelle connesse con le operazioni di trading sui diritti alle prestazioni sportive dei calciatori, che saranno avviate allapertura della sessione invernale del calcio mercato nella misura necessaria a garantire la continuit aziendale. E convinzione degli amministratori che le operazioni correttive individuate possano essere tutte portate a buon fine e che esse siano adeguate per riportare la societ ad un livello di equilibrio economico finanziario sostenibile anche nel medio periodo. Tuttavia, il buon esito e i tempi di perfezionamento delle stesse non possono ad oggi dirsi certi. Nel caso in cui tali azioni, per fatti oggi non ragionevolmente prevedibili, non dovessero concretizzarsi per una parte rilevante del loro complessivo valore, la societ potrebbe non trovarsi in continuit aziendale, con la necessit di intraprendere ulteriori iniziative.

38

CONSIDERAZIONI FINALI
Signori Azionisti, il presente progetto di Bilancio desercizio, che sottoponiamo alla Vostra approvazione, evidenzia un utile di esercizio di 10.091.689 euro che, proponiamo di destinare come di seguito riportato: Utile di esercizio al 30.06.2005 n 5% a Riserva Legale n 10% a Riserva per scuole giovanili di n addestramento e formazione tecnico sportiva n Utili a nuovo 1.009.168,90 euro 8.577.935,65 euro 10.091.689,00 euro 504.584,45 euro

Con lapprovazione del Bilancio chiuso al 30 giugno 2005 scade il mandato triennale conferito al Consiglio di Amministrazione ed al Collegio Sindacale. Il Consiglio di Amministrazione, nel ringraziare tutti i componenti gli Organi Sociali ed il personale tecnico ed amministrativo della Societ per il lavoro svolto, invita i Signori Azionisti a provvedere alle relative nomine in occasione della convocanda Assemblea. LAssemblea degli Azionisti , altres, chiamata a deliberare in sede ordinaria, in ordine alla determinazione degli emolumenti spettanti ai nominandi Amministratori ed al Collegio Sindacale. Roma, 28 settembre 2005

Il Presidente del Consiglio di Amministrazione Dott. Francesco Sensi

39

BILANCIO DI ESERCIZIO AL 30 GIUGNO 2005

BILANCIO

DI ESERCIZIO AL

30

GIUGNO

2005
30
GIUGNO

ATTIVO
A) CREDITI VERSO SOCI PER VERSAMENTI DOVUTI 1) Versamento Futuro aumento di capitale B) IMMOBILIZZAZIONI I - Immobilizzazioni immateriali 1) Costi d'impianto ed ampliamento 4) Concessioni licenze marchi e diritti simili 7) Capitalizzazione costi vivaio 8) Dir. pluriennali prestazioni calciatori 9) Oneri pluriennali ex art. 18 bis L. 91/81 10) Altre immobilizzazioni TOTALE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI II - Immobilizzazioni materiali 1) Terreni e fabbricati 2) Impianti e macchinari 4) Altri beni TOTALE
IMMOBILITAZIONI MATERIALI

2005 0

30

GIUGNO

2004 0

0 26.480 3.003.706 61.924.190 93.553.977 0 158.508.353 7.430.719 235.652 93.547 7.759.918

11.706 45.545 3.298.564 55.729.829 106.918.830 13.332 166.017.806 7.796.131 210.959 142.158 8.149.248

III - Immobilizzazioni finanziarie 1) Partecipazioni in: a) Imprese controllate b) Imprese collegate c) Altre imprese 2) Crediti a) imprese controllate - esigibili oltre l'esercizio successivo d) verso altri: - esigibili oltre l'esercizio successivo 3) Altri titoli - compartecipazioni ex art. 102 bis Noif TOTALE TOTALE
IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE IMMOBILIZZAZIONI

422.137 114.961 10.329 547.427

422.137 114.961 10.329 547.427

268.262 142.957 3.001.016 3.959.662 170.227.933 0

273.210 154.240 550.516 1.525.393 175.692.447 0

(B)

C) ATTIVO CIRCOLANTE I - Rimanenze II - Crediti 1) Crediti verso clienti: - esigibili entro l'esercizio successivo - esigibili oltre l'esercizio successivo 2) Crediti verso imprese controllate: - esigibili entro l'esercizio successivo 3) Crediti verso imprese collegate: - esigibili entro l'esercizio successivo 4) Crediti verso imprese controllanti: - esigibili entro l'esercizio successivo 4bis) Crediti tributari esigibili entro lesercizio successivo - esigibili entro l'esercizio successivo - esigibili oltre l'esercizio successivo 5) Crediti verso altri: - esigibili entro l'esercizio successivo - esigibili oltre l'esercizio successivo

19.733.673 9.250.000 28.983.673 508.492 2.323.548 0 93.262 960.618 1.053.880 312.850 0 312.850 33.182.443

46.945.736 1.700.000 48.645.736 203.129 1.192.045 0 19.831 960.618 980.449 574.760 0 574.760 51.596.119

III - Attivit finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni 6) Altri Titoli: - esigibili entro l'esercizio successivo IV - Disponibilit liquide 1) Depositi bancari e postali 3) Denaro ed altri valori in cassa TOTALE TOTALE
DISPONIBILIT LIQUIDE ATTIVO CIRCOLANTE E RISCONTI ATTIVI

2.019.177 2.019.177 2.543.445 25.574 2.569.019 37.770.639 1.224.561 1.224.561 209.223.133

0 0 63.863.800 7.102 63.870.902 115.467.021 1.805.509 1.805.509 292.964.977

(C)

D) RATEI TOTALE

- Risconti attivi
RATEI E RISCONTI

(D)

TOTALE ATTIVO

42

PASSIVO
30 A) PATRIMONIO NETTO I - Capitale sociale II - Riserva da sovrapprezzo azioni III - Riserve di rivalutazione IV - Riserva legale V - Riserva azioni proprie in portafoglio VI - Riserve statutarie VII - Altre riserve VIII - Utili (perdite) portati a nuovo IX - Utile (perdita) dell'esercizio TOTALE PATRIMONIO B) FONDI
NETTO GIUGNO

2005

30

GIUGNO

2004

19.878.494 37.034.109 0

16.156.633 36.212.076 0

0 0 10.091.689 67.004.292

0 0 (15.306.034) 37.062.675

(A)

PER RISCHI ED ONERI

2) Imposte 3) Altri TOTALE


FONDI PER RISCHI ED ONERI

8.720.898 4.162.535 (B) 12.883.433 885.347

2.339.361 3.850.810 6.190.171 779.375

C) TRATTAMENTO D) DEBITI

DI FINE RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO

3) Debiti verso banche - esigibili entro l'esercizio successivo - esigibili oltre l'esercizio successivo 4) Debiti verso altri finanziatori - esigibili entro l'esercizio successivo - esigibili oltre l'esercizio successivo 6) Debiti verso fornitori - esigibili entro l'esercizio successivo - esigibili oltre l'esercizio successivo 8) Debiti verso imprese controllate - esigibili entro l'esercizio successivo 9) Debiti verso imprese collegate - esigibili entro lesercizio successivo 10) Debiti verso imprese controllanti - esigibili entro l'esercizio successivo 11) Debiti tributari - esigibili entro l'esercizio successivo 12) Debiti verso istituti previdenziali - esigibili entro l'esercizio successivo 13) Altri debiti - esigibili entro l'esercizio successivo - esigibili oltre l'esercizio successivo

1.848.305 0 1.848.305 5.472.596 0 5.472.596 47.154.207 10.985.000 58.139.207 602.460 91.000 0 10.914.496 231.376 23.250.621 0 23.250.621

3.857.666 0 3.857.666 18.927.324 0 18.927.324 44.118.146 4.220.000 48.338.146 80.000 91.000 1.054.428 151.744.947 681.855 20.330.362 0 20.330.362 245.105.728

TOTALE

DEBITI

(D)

100.550.061

E) RATEI

E RISCONTI PASSIVI

- Rateipassivi - Risconti passivi TOTALE


RATEI E RISCONTI PASSIVI

0 27.900.000 (E) 27.900.000 209.223.133

0 3.827.028 3.827.028 292.964.977

TOTALE PASSIVO E PATRIMONIO NETTO

CONTI DORDINE
- Impegni per acquisti dir. Prestazioni pluriennali calciatori - Impegni per cessioni dir. Prestazioni pluriennali calciatori - Impegni per accolli di debiti da parte della controllante - Impegni per effetti scontati TOTALE
CONTI D'ORDINE

30

GIUGNO

2005 0 0

30

GIUGNO

2004 0 0

2.764.337 0 2.764.337

2.764.337 1.639.124 4.403.461

43

CONTO ECONOMICO
30 A) VALORE DELLA PRODUZIONE 1) Ricavi delle vendite e delle prestazioni a) Ricavi da gare b) Ricavi cessione temporanea giocatori Totale ricavi delle vendite e delle prestazioni 4) Incrementi immobilizzazioni per capitalizzazione vivaio 5) Altri ricavi e proventi b) Sponsorizzazioni c) Diritti televisivi e diritti d'immagine d) Proventi pubblicitari e) Atri proventi f) Contributi in c/esercizio Totale altri ricavi e proventi TOTALE VALORE B) COSTI
DELLA PRODUZIONE GIUGNO

2005

30

GIUGNO

2004

27.862.812 0 27.862.812 1.358.320

24.227.456 516 24.227.972 1.470.824

14.014.706 76.547.377 6.574.002 6.844.154 0 103.980.239 133.201.371

14.264.706 50.549.588 6.402.614 7.311.954 0 78.719.474 104.418.270

(A)

DELLA PRODUZIONE

6) - Acquisti materie di consumo 7) - Spese per servizi a) Spese per tesserati b) Costi per attivit sportiva c) Costi specifici tecnici d) Costi vitto, alloggio e locomozione e) Spese assicurative f) Spese amministrative e generali g) Spese pubblicit e promozione Totale spese per servizi 8) Spese godimento beni di terzi 9) Spese per il personale a) Salari e stipendi b) Oneri sociali c) Trattamento di fine rapporto d) Trattamento di quiescienza e simili Totale spese per il personale 10) - Ammortamenti e svalutazioni a) Ammortamento immobilizzazioni immateriali b) Ammortamento immobilizzazioni materiali c) Altre svalutazioni delle immobilizzazioni d) Svalutazione dei crediti dellattivo circolante Totale ammortamenti e svalutazioni 12) - Accantonamento per rischi 14) - Oneri diversi di gestione a) Oneri tributari indiretti dell'esercizio b) Sopravvenienze passive f) Altri oneri Totale oneri diversi di gestione TOTALE
COSTI DELLA PRODUZIONE

(1.338.417)

(1.237.882)

(365.221) (3.474.280) (7.294.080) (942.439) (1.264.718) (5.097.568) (860.267) (19.298.573) (74.877)

(342.265) (3.366.573) (8.630.222) (788.809) (1.072.429) (3.676.430) (963.222) (18.839.950) (1.095.218)

(72.851.006) (1.475.578) (128.196) (185.559) (74.640.339)

(82.436.281) (1.319.011) (158.931) (182.284) (84.096.507)

(43.667.409) (489.636) (3.844.062) (1.177.862) (49.178.969) (401.327)

(50.086.466) (515.754) 0 (3.369.357) (53.971.577) (883.131)

(980.945) (613.412) (13.133.550) (14.727.907) (159.660.409)

(7.803.759) (144.522) (14.087.131) (22.035.412) (182.159.677) (77.741.407)

(B) (A-B)

DIFFERENZA TRA VALORE

E COSTI DELLA PRODUZIONE

(26.459.038)

44

30 C) PROVENTI ED ONERI FINANZIARI 16) Altri proventi finanziari d) Proventi diversi - da controllanti - da collegate - da terzi Totale altri proventi finanziari 17) Interessi ed altri oneri finanziari - da controllanti -da terzi Totale interessi ed altri oneri finanziari 17bis) Utili e perdite su cambi TOTALE
PROVENTI ED ONERI FINANZIARI

GIUGNO

2005

30

GIUGNO

2004

0 0 2.606.205 2.606.205

2.883.388 0 25.759.952 28.643.340

(5.371) (3.809.204) (3.814.575) 93.134 (1.115.236)

(2.966) (26.885.196) (26.888.162) 175.730 1.930.908

(C)

D) RETTIFICHE DI VALORE DI ATTIVIT 18) Rivalutazioni 19) Svalutazioni a) di partecipazioni Totale svalutazioni TOTALE
DELLE RETTIFICHE

FINANZIARIE

(1.341.369) (1.341.369) (1.341.369)

(7.619.260) (7.619.260) (7.619.260)

(D)

E) PROVENTI ED ONERI STRAORDINARI 20) Proventi a) Plusvalenze da alienazioni b) Sopravvenienze attive c) Altri proventi straordinari Totale proventi straordinari 21) Oneri a) Minusvalenze relative ad alienazioni b) Imposte esercizi precedenti c) Sopravvenienze passive d) Altri oneri Totale oneri straordinari TOTALE
PROVENTI ED ONERI STRAORDINARI

25.264.275 1.461.833 19.992.865 46.718.973

21.211.542 882.668 686.000 22.780.210

(1.550.638) (63.050) (3.021.592) (90.000) (4.725.280) 41.993.693 13.078.050

(498.279) 0 (1.570.514) (2.669.131) (4.737.924) 18.042.286 (65.387.473)

(E)

RISULTATO PRIMA DELLE IMPOSTE 22) Imposte sul reddito dell'esercizio a) Imposte correnti b) Imposte differite Totale imposte sul reddito 26) UTILE (PERDITA) D'ESERCIZIO

(2.441.661) (544.700) (2.986.361) 10.091.689

(1.159.591) 0 (1.159.591) (66.547.064)

45

NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO DI ESERCIZIO AL 30 GIUGNO 2005

CONTENUTO

E FORMA DEL BILANCIO

Il Bilancio dellesercizio chiuso al 30 giugno 2005, costituito da Stato Patrimoniale, Conto Economico e Nota Integrativa, stato redatto in ottemperanza alle disposizioni previste dal codice civile, con lapplicazione dei principi contabili generalmente accettati ed integrati, ove necessario, dai principi contabili internazionali (IAS/IFRS). In particolare, gli schemi di Stato Patrimoniale e di Conto Economico sono stati redatti in ottemperanza agli artt. 2424 e 2425 c.c., tenuto anche conto delle disposizioni in materia stabilite dalla F.I.G.C., con particolare riferimento alla Raccomandazione Contabile in materia di svalutazione dei diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori. Al fine di offrire una migliore informativa, la presente Nota Integrativa corredata dal Rendiconto finanziario, dal prospetto riepilogativo dei dati essenziali delle imprese controllate e collegate e dai prospetti di informativa supplementare richiesti dalla Co.Vi.So.C. Nella Nota Integrativa i dati ed i commenti vengono espressi in migliaia di euro, salvo quando diversamente indicato; i prospetti contabili utilizzati, riportano, ai fini comparativi, i corrispondenti dati del bilancio al 30 giugno 2004, debitamente riclassificati, ove necessario, ed adattati in base delle modifiche introdotte dalla riforma del diritto societario. Unitamente al Bilancio dellesercizio chiuso al 30 giugno 2005, stato redatto il Bilancio Consolidato che evidenzia un Patrimonio Netto di Gruppo di 66.812 migliaia di euro (36.970 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) ed un Risultato di Gruppo positivo di 9.992 migliaia di euro (negativo di 66.838 migliaia di euro, al 30 giugno 2004). Il Bilancio di esercizio ed il Bilancio consolidato, come per il precedente esercizio, sono stati sottoposti a revisione contabile da parte di PricewaterhouseCoopers S.p.A.

CRITERI

DI VALUTAZIONE, PRINCIPI CONTABILI E PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO

Il Bilancio desercizio stato predisposto in base alla normativa vigente e con il consenso degli Organi di Controllo, per i casi previsti dalla legge, applicando i medesimi criteri di valutazione e di redazione del Bilancio adottati nellesercizio precedente. Nella redazione del Bilancio sono stati rispettati i principi, contenuti nel secondo comma dellart. 2423 c.c., della chiarezza e della rappresentazione veritiera e corretta della situazione patrimoniale e finanziaria della Societ e del risultato economico dellesercizio. I criteri di valutazione applicati sono conformi alle disposizioni dellart. 2426 c.c. e non si sono verificati nellesercizio casi eccezionali che abbiano reso necessario il ricorso a deroghe, salvo lapplicazione, effettuata nellesercizio chiuso al 30 giugno 2003, delle disposizioni di cui allart. 18-bis, della Legge 91/1981, introdotto dalla Legge 27/2003 e successive modificazioni ed integrazioni, concernente la svalutazione dei diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori, i cui effetti sono riportati nel commento della corrispondente voce di Bilancio. Considerata la particolare attivit svolta dalla Societ, sono state rispettate, oltre alla normativa sopra richiamata, anche le regole e le indicazioni della Federazione Italiana Giuoco Calcio, che hanno permesso di interpretare, sotto laspetto tecnico, le norme di legge che fissano i principi generali del bilancio. Nella redazione del Bilancio desercizio sono stati osservati i criteri di redazione indicati dallart. 2423 bis c.c., e precisamente: n la valutazione delle voci stata effettuata nel rispetto del principio della prudenza e nella prospettiva della continuit dellattivit, tenuto conto di quanto rappresentato nella Relazione sulla Gestione; n sono stati indicati esclusivamente gli utili realizzati alla data di chiusura dellesercizio; n si tenuto conto dei proventi e degli oneri di competenza dellesercizio, indipendentemente dalla data di incasso o di pagamento; n si tenuto conto dei rischi e delle perdite di competenza dellesercizio, anche se conosciuti dopo la sua chiusura; n gli elementi eterogenei ricompresi nelle singole voci sono stati valutati separatamente.

IMMOBILIZZAZIONI

IMMATERIALI

Costi di impianto e ampliamento Rappresentativi delle residue spese sostenute per laumento di capitale sociale avvenuto a seguito del collocamento delle azioni ordinarie sul Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana S.p.A., iscritti con il consenso degli Organi di Controllo, sono ammortizzati in un periodo di cinque esercizi. Con riferimento al recente aumento del capitale sociale a pagamento, di cui alla delibera dellAssemblea Straordinaria del 22 aprile 2004, non sono state capitalizzate le relative spese sostenute.

48

Marchi Iscritti al costo di acquisto, si riferiscono alle spese sostenute per la creazione e la registrazione dei marchi sociali. Le quote di ammortamento sono calcolate in misura costante in un periodo di cinque esercizi.

Diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori Sono iscritti al costo storico di acquisizione, comprensivo di eventuali oneri accessori di diretta imputazione specificatamente sostenuti, ovvero al valore di perizia ex art. 18-bis, Legge 91/1981, se inferiore; tali diritti sono ammortizzati sistematicamente, in ogni esercizio, in relazione alla residua durata dei contratti stipulati con i singoli calciatori professionisti. Il piano di ammortamento originario subisce un prolungamento in caso di rinnovo anticipato del contratto. Quando il diritto viene acquistato nel corso dell'esercizio l'ammortamento imputato "pro rata temporis". Il momento d'iscrizione in bilancio dei diritti pluriennali per i trasferimenti nazionali, quello della data contrattuale, successivamente ratificata dal visto di esecutivit, rilasciato dalla Lega Nazionale Professionisti; per i trasferimenti internazionali, i diritti sono iscritti alla data di efficacia prevista dagli accordi contrattuali, avvalorati dal successivo rilascio del transfert internazionale da parte della Federazione Italiana Giuoco Calcio. Nellesercizio chiuso al 30 giugno 2003, la Societ si avvalsa della facolt prevista dallart. 18-bis, della Legge 91/1981 che, in deroga alle regole sancite dalla normativa civilistica, ha consentito di ripartire in dieci esercizi le svalutazioni dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori professionisti, accertate sulla base delle risultanze di apposita perizia giurata, redatta dal Prof. Onesti. In data 1 luglio 2005, a seguito dellaccordo raggiunto tra il Ministro per le Politiche comunitarie ed il Commissario UE al Mercato Interno, in ordine allapplicazione del c.d. decreto salvacalcio e per la definizione dellindagine promossa dalla Commissione Europea, per la presunta violazione di tale decreto alla 4^ e 7^ direttiva UE in materie di redazione dei bilanci di esercizio e consolidati delle societ di calcio professionistiche, stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge 30 giugno 2005 n. 115 che, allart. 6 comma 2, prevede che Le societ sportive che si sono avvalse della facolt di cui all'articolo 18-bis della legge 23 marzo 1981, n. 91, e successive modificazioni, devono ridurre nell'esercizio chiuso o in corso al 31 dicembre 2006 l'ammontare del patrimonio netto dell'importo del valore residuo della voce di bilancio oneri pluriennali da ammortizzare iscritta tra le componenti attive per effetto della svalutazione dei diritti pluriennali delle prestazioni sportive degli sportivi professionisti. Il patrimonio deve essere diminuito delle rettifiche di valore calcolate per ammortizzare sistematicamente il valore di questi elementi durante il periodo della loro utilizzazione. L'applicazione di tali disposizioni non incide sulla posizione fiscale delle societ interessate. Stante il disposto normativo sopra riportato, convertito nella Legge n. 168 del 17 agosto 2005, viene pertanto ridotta la durata di ammortamento originariamente prevista per le svalutazioni in parola, mentre non si produrranno effetti su quanto gi contabilizzato dalla Societ nei precedenti esercizi. Inoltre, per lesercizio appena concluso e per il successivo il disposto normativo consente di mantenere le modalit applicative adottate precedentemente; mentre gli effetti sostanziali si produrranno nellesercizio che chiuder al 30 giugno 2007. Infine, si rileva che, nel corso dellesercizio, al fine della rappresentazione veritiera e corretta dei valori dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori, gli Amministratori, in base al loro prudente apprezzamento, determinato sulla base del parere espresso dal Prof. Lacchini in data 16 maggio 2005, hanno effettuato unulteriore svalutazione del valore di iscrizione di diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori. I debiti ed i crediti, derivanti dalle operazioni di compravendita dei diritti alle prestazioni dei calciatori, sono contabilizzati tra i debiti/crediti verso societ calcistiche; si ricorda che per i trasferimenti nazionali, allinizio di ciascun esercizio, i crediti ed i debiti esigibili entro i 12 mesi, transitano nel conto Lega c/trasferimenti, il cui saldo viene regolato come infra specificato.

Oneri pluriennali ex art. 18 bis Legge 91/1981 In tale voce iscritta la svalutazione, operata nellesercizio chiuso al 30 giugno 2003, dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori, di cui allart. 18-bis Legge 91/1981, determinata sulla base di perizia giurata rilasciata dal Prof. T. Onesti, con il consenso del Collegio Sindacale e tenuto anche conto della Raccomandazione Contabile in materia, emanata dalla Lega Nazionale Professionisti. La svalutazione stata operata, ove applicabile, con riferimento ai diritti alle prestazioni sportive in essere al 23 febbraio 2003, data di entrata in vigore della legge n. 27/2003, confrontando il valore di perizia con il valore contabile netto del relativo diritto alla data del 1 luglio 2002; non si proceduto ad effettuare alcuna svalutazione per i diritti alle prestazioni sportive dei calciatori con i quali il contratto stato risolto consensualmente, successivamente a tale data, ovvero scaduto al 30 giugno 2003.

49

Tali oneri, secondo quanto previsto dallart. 18 bis della Legge 91/1981 sono stati inizialmente destinati ad essere ammortizzati, in modo sistematico e costante, su un periodo di dieci esercizi, a partire da quello chiuso al 30 giugno 2003. Recentemente, per effetto del citato Decreto Legge 115/2005, la durata di ammortamento stata ridotta a cinque esercizi; conseguentemente, come gi precedentemente riportato, nellesercizio che chiuder al 30 giugno 2007 il patrimonio netto dovr essere ridotto del valore residuo non ancora ammortizzato.

Costi del vivaio I costi sostenuti specificamente per il settore giovanile, aventi utilit pluriennale, sono capitalizzati ed ammortizzati, in misura costante in cinque esercizi, a decorrere dallesercizio di sostenimento degli stessi. Tale criterio conforme alle Raccomandazioni Contabili emanate dalla F.I.G.C., unanimamente applicate dalle societ di calcio professionistiche. I costi sostenuti per la promozione e lorganizzazione dellattivit sportiva del vivaio, volta alla formazione di giovani calciatori, sono assimilabili ai costi di ricerca e sviluppo sostenuti dalle imprese industriali; lA.S. Roma ha sempre posto particolare attenzione al proprio settore giovanile che, oltre ad aver ottenuto risultati sportivi di rilievo nelle relative competizioni, ha costantemente fornito calciatori professionisti a costi contenuti da inserire in prima squadra, o da trasferire ad altre societ.

IMMOBILIZZAZIONI

MATERIALI

Sono iscritte al costo di acquisizione, comprensivo degli oneri accessori di diretta imputazione, aumentato delle rivalutazioni monetarie effettuate negli esercizi precedenti; il costo rettificato dai rispettivi ammortamenti cumulati. Gli ammortamenti imputati a Conto Economico sono calcolati in modo sistematico e costante, sulla base delle seguenti aliquote, ritenute rappresentative della vita utile economico-tecnica stimata dei cespiti ed in relazione alla residua possibilit di utilizzo degli stessi:
CESPITE Fabbricati e centro sportivo Impianti generici Attrezzature tecniche Macchine elettroniche Mobili e macchine dufficio Automezzi Autovetture ALIQUOTA 3% 10 % 15,5% 20 % 12 % 20 % 25 %

Qualora, alla data di chiusura dellesercizio, il valore economico delle immobilizzazioni risulti durevolmente inferiore rispetto al loro valore contabile, come sopra determinato, vengono effettuate le dovute svalutazioni fino a concorrenza del suddetto minor valore. Tali svalutazioni non vengono mantenute nei successivi esercizi qualora vengano meno i presupposti che le avevano giustificate. I costi di manutenzione e riparazione sono imputati al Conto Economico nellesercizio in cui sono sostenuti, qualora di natura ordinaria, ovvero capitalizzati, se di natura incrementativa. Nel paragrafo relativo ai commenti delle immobilizzazioni materiali vengono esposte le rivalutazioni volontarie effettuate nei precedenti esercizi, che trovano il loro limite massimo nel valore duso, oggettivamente determinato, dellimmobilizzazione stessa.

IMMOBILIZZAZIONI

FINANZIARIE

Partecipazioni Le partecipazioni in imprese controllate, collegate ed in altre imprese sono valutate con il metodo del costo, sulla base del prezzo di acquisto o di sottoscrizione, rettificato nel caso in cui le partecipate abbiano sostenuto perdite durevoli e non sia prevedibile, nellimmediato futuro, il conseguimento di utili in misura corrispondente alla diminuzione di valore. Il valore originario viene ripristinato negli esercizi successivi se vengono meno i motivi delloperata svalutazione. Compartecipazioni ex art. 102 bis N.O.I.F. Sono iscritte al costo sostenuto per lacquisto del diritto costituito dalla partecipazione, nella misura del 50%, agli effetti patrimoniali, al diritto alle prestazioni di calciatori nei confronti della Societ titolare del diritto al tesseramento.

50

Le compartecipazioni risultano, invece, esposte tra le passivit nei debiti diversi, nel caso in cui i calciatori siano tesserati presso lA.S. Roma; conseguentemente, il debito di compartecipazione rappresentativo del diritto vantato dalle societ compartecipanti. Tali attivit e passivit finanziarie, iscritte al valore nominale, salvo uneventuale rinnovo o risoluzione anticipata, si definiscono alla fine dellesercizio, e possono determinare il realizzo di proventi e/o oneri finanziari, contabilizzati in base alla data di definizione delle stesse.

CREDITI

E DEBITI

I crediti sono iscritti al presumibile valore di realizzo, determinato quale differenza tra il valore nominale ed il fondo svalutazione crediti; i debiti sono esposti al loro valore nominale. I crediti ed i debiti in valuta estera, sono convertiti al tasso di cambio a pronti alla data di chiusura dell'esercizio ed i relativi utili o perdite su cambi sono rilevati a conto economico. L'eventuale utile netto viene accantonato in un'apposita riserva non distribuibile fino al realizzo. I debiti verso Erario per imposte sono esposti, al netto degli acconti versati e delle ritenute subite, nella voce Debiti tributari. I crediti verso lErario non compensabili sono iscritti nellattivo di Stato Patrimoniale consolidato, tra gli Altri Crediti. I crediti ed i debiti verso societ di calcio italiane, esigibili entro 12 mesi, in essere a fine esercizio, transitano nel conto Lega c/trasferimenti dellesercizio successivo, il cui saldo viene regolato, quanto al 30%, entro il 31 agosto di ciascuna stagione, e quanto al residuo 70%, in 7 rate di pari ammontare, la prima entro il 30 settembre e lultima entro il successivo 31 marzo di ciascuna stagione sportiva. Leventuale saldo debitorio deve essere garantito da idonea fideiussione bancaria a prima richiesta, rilasciata a favore della LNP. Nella presente Nota Integrativa non viene presentata lanalisi delle relativa ripartizione geografica in quanto non significativa.

ATTIVIT

FINANZIARIE CHE NON COSTITUISCONO IMMOBILIZZAZIONI E DISPONIBILIT LIQUIDE

Sono iscritte al costo di acquisto, ovvero al valore di realizzazione desumibile dal mercato, se minore; tale minor valore non pu essere mantenuto nei successivi esercizi se ne sono venuti meno i motivi. Le disponibilit liquide sono iscritte al valore nominale.

RATEI

E RISCONTI

Sono calcolati secondo il principio della competenza economica e temporale, in applicazione del principio di correlazione dei costi e dei ricavi in ragione desercizio. Non sussistono ratei e risconti aventi durata superiore a cinque anni.

FONDI

PER ONERI E RISCHI

Sono stanziati a copertura di perdite o debiti di natura determinata, di esistenza certa, o probabile, dei quali, tuttavia, alla chiusura dellesercizio non sono determinabili lammontare, o la data di sopravvenienza. Gli stanziamenti riflettono la migliore stima possibile sulla base degli elementi a disposizione. I rischi, per i quali il manifestarsi di una passivit soltanto possibile, sono indicati nella Relazione sulla Gestione o nella nota di commento dei fondi, senza procedere allo stanziamento di uno specifico fondo rischi, secondo i principi contabili di riferimento.

FONDO TRATTAMENTO

DI FINE RAPPORTO LAVORO SUBORDINATO

accantonato in base allanzianit maturata dai singoli dipendenti alla data di chiusura dellesercizio, in conformit alle leggi ed ai contratti di lavoro vigenti. Tale passivit soggetta a rivalutazione a mezzo di indici.

CONTI DORDINE
Iscritti al valore nominale, evidenziano, in calce allo Stato Patrimoniale, gli impegni assunti e le garanzie prestate in essere alla fine dellesercizio.

RICAVI

E COSTI

Sono esposti nel Bilancio desercizio secondo i principi della prudenza e della competenza. I ricavi da

51

gare (per biglietteria ed abbonamenti) e da licenza dei relativi diritti televisivi sono iscritti con riferimento alleffettivo momento di svolgimento della gara. I costi relativi ai premi collettivi, spettanti ai calciatori per il raggiungimento di risultati sportivi prestabiliti, sono imputati al Conto Economico nellesercizio di competenza. I proventi e gli oneri finanziari sono imputati al Conto Economico per competenza; tra di essi sono contabilizzati i proventi e/o gli oneri derivanti dalla risoluzione delle compartecipazioni ex art. 102 bis N.O.I.F. Le plusvalenze e minusvalenze derivanti dalla cessione dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori, sono iscrittie, sulla base dei relativi accordi contrattuali, nei proventi e oneri straordinari, secondo le raccomandazioni contabili della F.I.G.C.. Tali plusvalenze e minusvalenze vengono calcolate quale differenza tra il prezzo di cessione ed il valore contabile netto alla data di cessione; nei proventi e oneri straordinari sono altres ricompresi i contributi di solidariet, riconosciuti in base ai Regolamenti FIFA alle societ che hanno partecipato alla formazione dei calciatori, oggetto di operazioni di trading internazionale.

IMPOSTE
Le imposte sul reddito dellesercizio sono determinate, in applicazione alla vigente normativa fiscale, secondo il principio della competenza temporale. Le imposte anticipate e differite, determinate sulle differenze temporanee tra il risultato di esercizio ed il reddito imponibile, vengono contabilizzate se sussistono le condizioni per la loro iscrizione, in osservanza del principio contabile n. 25 C.N.D.C, raccomandato dalla delibera Co.N.So.B. n. 99059010. In particolare, le imposte anticipate, eventualmente calcolate anche sulle eventuali perdite fiscali riportabili a futuri esercizi, vengono rilevate, nel rispetto del principio della prudenza, solo in virt della ragionevole certezza dellesistenza, negli esercizi futuri in cui si riverseranno le differenze temporanee deducibili che ne hanno giustificato liscrizione, di un reddito imponibile non inferiore allammontare delle differenze che si andranno ad annullare. Lammontare delle imposte anticipate eventualmente iscritto in bilancio rivisto ogni anno per verificare che continui a sussistere la ragionevole certezza del loro recupero. Le imposte differite non sono calcolate in tutti i casi in cui esistono scarse probabilit dellinsorgere del relativo debito e comunque sono riviste ogni anno al fine del riesame delle condizioni che ne hanno giustificato la rilevazione iniziale. Le imposte differite e le imposte anticipate sono conteggiate, tenuto anche conto di eventuali agevolazioni spettanti, sulla base delle aliquote fiscali in vigore al momento in cui le differenze temporanee che ne hanno giustificato liscrizione si riverseranno. Tali aliquote vengono adeguate in caso di variazione, purch la norma di legge che ne prevede la variazione sia gi stata emanata ala data di redazione del Bilancio. Le imposte differite e le attivit per imposte anticipate vengono compensate nei casi in cui la compensazione tecnica sia giuridicamente ammessa.

RAPPORTI

CON ENTIT CORRELATE

Nel corso della normale attivit gestionale sono state effettuate operazioni con la controllante, con imprese controllate, collegate e con altre imprese facenti capo allAzionista di riferimento, cos come esposto nella Relazione sulla gestione. Tali operazioni sono regolate sulla base di normali condizioni economiche praticate sul mercato.

ALTRE

INFORMAZIONI

Si rinvia alla Relazione sulla Gestione, predisposta a corredo della presente Nota Integrativa, per un maggior dettaglio relativo allandamento economico nelle varie attivit aziendali, agli aspetti finanziari e patrimoniali ed ai fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura del periodo.

52

ANALISI

DELLE VOCI DI

STATO PATRIMONIALE

ATTIVO
B) Immobilizzazioni I - Immobilizzazioni immateriali Pari al 30 giugno 2005 e 2004, rispettivamente, a 158.508 e 166.018 migliaia di euro, subiscono un decremento netto di 7.510 migliaia di euro, tenuto conto di ammortamenti contabilizzati nellesercizio per 43.668 migliaia di euro (50.086 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) e di investimenti in diritti pluriennali alle prestazioni dei calciatori; la movimentazione delle immobilizzazioni immateriali viene di seguito riepilogata:
(Dati in migliaia di Euro)

30.06.04 12 45 3.298 55.730 106.919 14 166.018

INCREMENTI 5 1.359 48.940 50.304

DECREMENTI (14.146) (14.146)

AMMORTAMENTI (12) (24) (1.653) (28.600) (13.365) (14) (43.668)

30.06.05 26 3.004 61.924 93.554 158.508

Costi di impianto e ampliamento Concessioni, licenze, marchi e simili Costi del Vivaio Diritti pluriennali prestazioni calciatori Oneri pluriennali ex art. 18bis L. 81/91 Altre immobilizzazioni TOTALI

1) Costi di impianto ed ampliamento Risultano completamente ammortizzati nellesercizio (12 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) ed erano relativi a spese sostenute per il collocamento delle azioni sul Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana S.p.A., avvenuto nel maggio 2000. 4. Concessioni, licenze, marchi e diritti simili Pari a 26 migliaia di euro (45 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) al netto dei relativi ammortamenti, si riferiscono alle spese sostenute per la registrazioni dei marchi sociali Testa di lupetto e A.S.R., a seguito della relativa estensione merceologica o geografica. 7. Capitalizzazione costi del vivaio Pari a 3.004 migliaia di euro (3.298 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), al netto dei relativi ammortamenti e tenuto conto delle capitalizzazioni effettuate nel corso dellesercizio, sono relative a costi sostenuti per la gestione del vivaio, capitalizzati in base alle Raccomandazioni Contabili della F.I.G.C.. Nel corso dellesercizio, tale voce subisce un decremento netto di 294 migliaia di euro, per effetto delle minori capitalizzazioni, rispetto agli ammortamenti di competenza. Tali costi si compongono di emolumenti per allenatori, istruttori e tecnici dedicati esclusivamente al settore giovanile, di spese di vitto, alloggio e trasporto, spese per il pensionato del centro sportivo di Trigoria, nonch per materiale tecnico e sportivo. 8. Diritti pluriennali alle prestazioni dei calciatori Il valore netto contabile al 30 giugno 2005, pari a 61.924 migliaia di euro (55.730 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), riferibile per 61.831 migliaia di euro, a calciatori professionisti, e per 93 migliaia di euro, al settore giovanile.
Nel corso dellesercizio sono stati acquisiti diritti per 48.940 migliaia di euro (21.127 migliaia di euro nellesercizio precedente), mentre i decrementi, pari complessivamente a 42.746 migliaia di euro, sono cos composti: n ammortamenti, per 28.600 migliaia di euro (34.711 migliaia di euro, al 30 giugno 2004); n cessioni di diritti, per un valore netto contabile di 10.302 migliaia di euro (9.558 migliaia di euro, al 30 giugno 2004); n svalutazione di diritti, per 3.844 migliaia di euro, prudenzialmente determinata dal Consiglio di Amministrazione, sulla base di apposito parere rilasciato dal Prof. Lacchini. I movimenti intervenuti nellesercizio sono di seguito analiticamente riportati:

53

COSTO CALCIATORE
(Dati in migliaia di Euro)

INCREMENTI
PER ACQUISIZIONI

DECREMENTI
PER CESSIONI E SVALUTAZIONI

COSTO
STORICO

SCAD.
CONTRATTO

ANNI
RESIDUI DI CONTRATTO

FONDI
AMMORTAMENTO

DECREMENTI
PER CESSIONI

AMM.TI
AL

TOTALI
AMM.TI

VALORE
NETTO CONTABILE

STORICO

30.06.04 1 4 240 0 3.010 0 2.457 26.009 2.099 450 0 17.600 0 2.655 0 3.873 4.400 903 5.397 240 30 23.292 0 6.117 0 21 3.302 1.868 0 0 0 24.678 0 4.995 10.262 0 1.634 360 3.460 7 2.001 550 256.755 449 257.204

30.06.05 1 4 240 700 0 12.156 0 26.009 2.099 450 7 17.600 1.500 2.655 1 0 4.400 0 0 0 0 0 7.250 0 400 0 3.302 0 8.000 6.000 1.500 24.678 500 4.995 10.262 7.050 1.634 0 0 0 2.001 550 151.914 378 152.292 2009 2010 2007 2006 2009 2009 2005 2006 2006 2006 2008 2008 2007 2009 2009 2006 2006 2005 2005 2005 2005 2005 2008 2005 2008 2005 2007 2005 2008 2009 2007 2010 2008 2007 2006 2008 2006 2005 2005 2005 2006 2007

30.06.04 0 (4) (160) 0 0 0 (2.259) (16.103) (1.979) (150) (4) (3.520) 0 (1.827) 0 (1.291) (1.467) (621) (5.028) (160) (30) (18.841) 0 (4.893) 0 (20) (2.870) (1.848) 0 0 0 (19.053) 0 (1.998) (6.835) 0 (817) (240) (3.253) (6) (667) (430) (178.132) (199) (178.331)

30.06.05 (1) 0 (27) 0 0 (3.200) (117) (4.953) (60) (150) (1) (3.520) (500) (166) 0 (1.291) (1.466) (282) (217) (80) 0 0 (1.812) 0 0 (1) (144) (11) (2.000) (1.200) (500) (938) 0 (999) (1.713) (1.763) (409) (120) (207) (1) (667) (40) (34.638) (73) (34.711)

30.06.05 (1) (4) (187) 0 0 (3.200) 0 (21.056) (2.039) (300) (5) (7.040) (500) (1.993) 0 0 (2.933) 0 0 0 0 0 (1.812) 0 0 0 (3.014) 0 (2.000) (1.200) (500) (19.991) 0 (2.997) (8.548) (1.763) (1.226) 0 0 0 (1.334) (470) (96.370) (192) (96.562)

AMANTINO AQUILANI AJDE AKANDE BONANNI BOVO BRIGHI CANDELA CASSANO CATTIVERA CENNINI CERCI CHIVU COMI CUFRE' CURCI DAGOSTINO DACOURT DELLAS DELVECCHIO DI PORZIO DOMANICO EMERSON FERRARI GUIGOU KUFFOUR LANZARO LONGO MALAFRONTE MEXES MIDO MILANO MONTELLA NONDA PANUCCI PELIZZOLI PERROTTA SARTOR STURBA TOMMASI TULLI VITOLO WAHAB PROFESSIONISTI SETTORE TOTALE
GIOVANILE

0 0 0 700 0 16.000 0 0 0 0 7 0 1.500 0 1 0 0 0 0 0 0 0 7.250 0 400 0 0 0 8.000 6.000 1.500 0 500 0 0 7.050 0 0 0 0 0 0 21.061 66 21.127

0 0 0 0 (3.010) (3.844) (2.457) 0 0 0 0 0 0 0 0 (3.873) 0 (903) (5.397) (240) (30) (23.292) 0 (6.117) 0 (21) 0 (1.868) 0 0 0 0 0 0 0 0 0 (360) (3.460) (7) 0 0 (125.902) (137) (126.039)

4 5 2 1 4 1 1 1 3 3 2 4 4 1 1 3 3 2 3 4 2 5 3 2 1 3 1 1 2

0 0 0 0 0 0 2.376 0 0 0 0 0 0 0 0 (2.582) 0 903 5.245 240 30 18.841 0 4.893 0 21 0 1.859 0 0 0 0 0 0 0 0 0 360 3.460 7 0 0 116.400 80 116.480

0 0 53 700 0 8.956 0 4.953 60 150 2 10.560 1.000 662 1 0 1.467 0 0 0 0 0 5.438 0 400 0 288 0 6.000 4.800 1.000 4.687 500 1.998 1.714 5.287 408 0 0 0 667 80 55.544 186 55.730

La voce in esame non include i valori dei diritti alle prestazioni dei calciatori acquisiti in regime di svincolo, o provenienti dal settore giovanile (quali ad esempio Totti e De Rossi), mentre altri diritti sono iscritti a valori modesti, in relazione allacquisizione avvenuta a costi contenuti (ad esempio Amantino, Aquilani ed alcune recenti acquisizioni), significativamente inferiori rispetto alleffettivo valore corrente di mercato. Tali valori inespressi determinano, di fatto, una sottostima del patrimonio netto.

54

9. Oneri pluriennali ex art. 18-bis Legge 91/1981 Pari a 93.554 migliaia di euro (106.919 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), registrano un decremento di 13.365 migliaia di euro per effetto degli ammortamenti dellesercizio complessivamente pari a per 40.095 migliaia di euro rispetto alliniziale capitalizzazione). Tali costi sono relativi alle svalutazioni operate nellesercizio chiuso al 30 giugno 2003, dei diritti alle prestazioni sportive, sulla base della perizia giurata rilasciata dal Prof. Onesti, con il consenso del Collegio Sindacale e, in dettaglio, sono cos composti:
VALORE NETTO CALCIATORE
(Dati in migliaia di Euro)

VALORE
DI PERIZIA

CONTABILE DI RIFERIMENTO

SVALUTAZIONE EX ART.18 BIS LEGGE 91/1981 716 1.760 10.460 4.979 7.197 6.080 3.880 3.880 1.920 960 2.360 1.619 4.880 8.607 3.652 7.027 1.748 1.145 1.780 9.940 4.815 10.940 6.781 3.450 5.880 7.866 3.080 1.497 2.040 1.000 1.710 133.649

AMMOR.TO
AL

AMMOR.TO
AL

VALORE NETTO
CONTABILE

AMMOR.TO
AL

FONDO
AMMOR.TO

VALORE
NETTO CONTABILE

30-06-03 (72) (176) (1.046) (498) (720) (608) (388) (388) (192) (96) (236) (162) (488) (861) (365) (703) (175) (114) (178) (994) (481) (1.094) (678) (345) (588) (786) (308) (150) (204) (100) (171) (13.365)

30-06-04 (72) (176) (1.046) (498) (720) (608) (388) (388) (192) (96) (236) (162) (488) (861) (365) (703) (175) (114) (178) (994) (481) (1.094) (678) (345) (588) (786) (308) (150) (204) (100) (171) (13.365)

30-06-04 572 1.408 8.368 3.983 5.757 4.864 3.104 3.104 1.536 768 1.888 1.295 3.904 6.885 2.922 5.621 1.398 917 1.424 7.952 3.853 8.752 5.425 2.760 4.704 6.294 2.464 1.197 1.632 800 1.368 106.919

30-06-05 (72) (176) (1.046) (498) (720) (608) (388) (388) (192) (96) (236) (162) (488) (861) (365) (703) (175) (114) (178) (994) (481) (1.094) (678) (345) (588) (786) (308) (150) (204) (100) (171) (13.365)

30.06.05 (216) (528) (3.138) (1.494) (2.160) (1.824) (1.164) (1.164) (576) (288) (708) (486) (1.464) (2.583) (1.095) (2.109) (525) (342) (534) (2.982) (1.443) (3.282) (2.034) (1.035) (1.764) (2.358) (924) (450) (612) (300) (513) (40.095)

ANTONIOLI F. AJDE AKANDE BOMBARDINI CASSANO CATTIVERIA CHIELLINI COPPOLA COSCIA CUFR DI PORZIO DOMINICI EMERSON GIAMBRUNO LASSISSI LIMA LONGO MALAFRONTE MONTELLA MUSACCO PANARELLI PANUCCI PAOLETTI G. PELIZZOLI PICCIAU RIZZO SARTOR SCHETTINO SHAKPOKE STURBA WAHAB ZEBINA TOTALE

2.066 2.000 11.000 24.790 7.437 6.200 4.000 4.000 3.788 1.200 2.600 14.972 5.000 8.607 4.889 7.747 1.807 12.395 2.500 10.000 9.810 11.000 13.634 3.510 6.000 9.500 3.200 1.556 2.400 1.240 9.211 208.059

1.350 240 540 19.811 240 120 120 120 1.868 240 240 13.352 120 0 1.237 720 60 11.250 720 60 4.995 60 6.853 60 120 1.634 120 60 360 240 7.500 74.410

500 1.232 7.322 3.485 5.037 4.256 2.716 2.716 1.344 672 1.652 1.133 3.416 6.024 2.557 4.918 1.223 803 1.246 6.958 3.372 7.658 4.747 2.415 4.116 5.508 2.156 1.047 1.428 700 1.197 93.554

Tali oneri pluriennali sono stati sistematicamente ammortizzati in quote costanti pari ad 1/10 della svalutazione iniziale,, in ottemperanza a quanto era previsto dallart. 18-bis, della Legge 91/1981. Per effetto del successivo D.L. 30 giugno 2005 n. 115, convertito in Legge n. 168 del 17 agosto 2005, che sancisce laccordo e la conclusione del contenzioso in sede comunitaria, la durata di ammortamento decennale originariamente prevista stata ridotta a cinque anni. Lammortamento di tali oneri avverr, nella misura inizialmente prevista, pari a 13.365 migliaia di euro, per un ulteriore esercizio, oltre a quello appena concluso; mentre, per espressa previsione legislativa, nell'esercizio che chiuder al 30 giugno 2007, il residuo valore verr azzerato. Lapplicazione delle disposizioni di cui allart. 18-bis, Legge 91/1981, stata effettuata con riferimento al valore dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori professionisti, in conformit alla Raccomandazione Contabile, emessa a tal fine dalla Lega Nazionale Professionisti, generalmente adottata dalle societ di calcio. Tale trattamento contabile differisce da quanto stabilito dallOIC (Organismo Italiano di Contabilit), che in data 30 maggio 2003 ha emesso un proprio documento esplicativo al riguardo. Questa ultima interpretazione, rispetto al trattamento adottato dalla societ, sia per un diverso criterio di determinazione dellimporto originariamente svalutato, che per una diversa distribuzione sullorizzonte temporale della quota di costo relativa alloperata svalutazione, avrebbe comportato una riduzione del patrimonio netto al 30 giugno 2005 pari a circa 38,2 milioni di euro, al lordo delleffetto fiscale.

55

Si riportano di seguito le informazioni supplementari richieste dalla Covisoc a commento di tale voce di bilancio (valori in /000), con indicazione delle singole transazioni intervenute:
SOCIET TRANSAZIONE CALCIATORE VALUTAZIONE
DEL DIRITTO

ET

ANNI

DI

CONTRATTO

PLUSVALENZE O (MINUSVALENZE)

Juventus F.C. Vicenza Calcio U.S. Citt di Palermo

Acquisto Cessione Acquisto Acquisto Acquisto Cessione Cessione

Brighi Matteo Emerson F. Da Rosa Bonanni Massimo Comi Paolo Milano Francesco Bovo Cesare Curci Gianluca Ferrari Matteo Ferronetti Damiano Ahmed Hossam (Mido) Perrotta Simone DAgostino Gaetano Schettino Alberto Boshnjaku Denis Rasera Mauro Stillo Luigi Paoletti Gabriele Guigou M. Gianni

16.000 28.000 500 1.500 1.500 3.000 1 7.250 1.500 6.000 7.050 1.500 1 1 1 1 1 1

24 29 23 21 21 22 20 26 21 22 28 23 21 21 21 21 27 30

5 3 3 3 4 5 4

23.549 (10) 1 1.500 209 1 1 1 1 1 (1.223)

Parma F.C. Olimpique de Marseille A.C. Chievo Verona F.C. Messina Peloro Teramo Calcio Grosseto Calcio A.C. Reggiana ACF Fiorentina

Acquisto Cessione Acquisto Acquisto Cessione Cessione Cessione Cessione Cessione Cessione Cessione

10. Altre immobilizzazioni Risultano completamente ammortizzate nellesercizio (14 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) ed erano relative a spese sostenute per la realizzazione del nuovo sito internet asroma.it.

II - Immobilizzazioni materiali Pari al 30 giugno 2005 e 2004 rispettivamente, a 7.760 e 8.149 migliaia di euro, subiscono un decremento netto di 389 migliaia di euro; gli ammortamenti dellesercizio sono pari a 489 ed a 516 migliaia di euro, rispettivamente, al 30 giugno 2005 e 2004. La movimentazione delle immobilizzazioni materiali riportata nel seguente prospetto:
Valori al 30.06.04 Costo Fondi Valore storico amm.to bilancio 12.515 1.109 862 14.486 (4.719) (898) (720) (6.337) 7.796 211 142 8.149 Costo storico IncreDecrementi menti 5 92 3 100 Fondi amm.ti IncreDecrementi menti (370) (67) (52) (489) Valori al 30.06.05 Costo Fondi Valore storico amm.to bilancio 12.520 1.201 865 114.586 (5.089) (965) (772) (6.826) 7.431 236 93 7.760

(Dati in migliaia di Euro)

Terreni e fabbricati Impianti e macchinario Altri beni TOTALE

Sui cespiti iscritti al 30 giugno 2005 sono state effettuate negli esercizi precedenti rivalutazioni volontarie, ex art. 2425 c.c., che hanno riguardato la voce Terreni e fabbricati, per un importo complessivo di 1.985 migliaia di euro, di cui 1.215 migliaia di euro, nellesercizio 1981-82, e 770 migliaia di euro, nellesercizio 1987-88. Nonostante tali rivalutazioni, il valore corrente di mercato del Centro Sportivo di Trigoria , comunque, superiore al relativo valore netto contabile. Al 30 giugno 2005 le immobilizzazioni materiali non risultano gravate da vincoli di ipoteca o da privilegi.

56

III - Immobilizzazioni finanziarie Pari complessivamente a 3.959 migliaia di euro (1.525 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), registrano un incremento netto di 2.434 migliaia di euro, rispetto allesercizio precedente, come riportato nel seguente prospetto:
VALORI AL 30.06.04 422 115 10 273 154 551 1.525 6 3.003 3.814 INCREMENTI 805 DECREMENTI (805) (41) (5) (17) (553) (1.380) VALORI AL 30.06.05 422 115 10 268 143 3.001 3.959

(Dati in migliaia di Euro)

Partecipazioni in imprese controllate Partecipazioni in imprese collegate Partecipazioni in altre imprese Crediti verso imprese controllate Crediti verso altri Altri titoli TOTALE

Tale incremento principalmente ascrivibile alla variazione subita dalla voce Altri titoli, e, specificatamente dalle compartecipazioni ex art. 102-NOIF, definite alla chiusura dellesercizio. La movimentazione registrata dalla voce Partecipazione in Imprese Controllate, riflette principalmente loperazione di copertura delle perdite subite da Roma International Football Service, mediante rinuncia a parte di crediti commerciali e finanziari vantati nei confronti della Controllata e della successiva svalutazione della partecipazione per il riconoscimento della durevolezza delle perdite coperte.

1.a) Partecipazioni in imprese controllate


SEDE
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI AL 30.06.05 306 106 10 422

VALORI AL 30.06.04 306 106 10 422

DI PAR-

TECIPAZIONE

Roma International Football Service S.r.l. Roma Enterprises Limited S.r l. in liquid. S.S.Torrevecchia S.r.l. TOTALE

Roma Roma Roma

100 100 99

Il valore complessivo delle partecipazioni, pari a 422 migliaia di euro, risulta invariato rispetto allesercizio precedente. Oltre alla copertura delle perdite della controllata Roma International Football Service Srl, sopra richiamate, nel corso dellesercizio, si provveduto alla copertura delle perdite conseguite da S.S. Torrevecchia, per 5 migliaia di euro, mediante corrispondente rinuncia a parte dei crediti finanziari in essere con la controllata. Il saldo contabile alla data del 30 giugno 2005 riferito a: n Roma International Football Service, societ dedicata alle attivit di merchandising ed editoriale; n Roma Enterprises Limited, societ in liquidazione per effetto delle deliberazioni dellAssemblea straordinaria del 18 maggio 2001; dalla procedura di liquidazione, non sono attesi oneri significavi a carico della Societ. n S.S. Torrevecchia, attualmente non operativa. Dagli ultimi bilanci disponibili delle imprese controllate si rilevano i seguenti dati:
% DI PARTECIPAZIONE

DATA
ULTIMO BILANCIO

(Dati in migliaia di Euro)

CAPITALE SOCIALE

PATRIMONIO
NETTO

UTILE (PERDITA)
DI ESERCIZIO

Roma International Football Service Srl. Roma Enterprises Limited Srl in liquid. S.S.Torrevecchia Srl

100 100 99

30.06.05 31.12.04 31.12.04

31 46 10

74 100 5

(893) (6) (5)

57

Il valore della partecipazione in Roma International Football Service tiene conto dellavviamento (goodwill), pari a 275 migliaia di euro, riconosciuto a terzi in sede di acquisizione dei punti vendita A.S. Roma Store e delle attivit di sviluppo poste in essere dalla precedente gestione. Per una migliore comprensione degli effetti patrimoniali ed economici relativi a tale controllata, si rinvia al Bilancio Consolidato di Gruppo.

1.b) Partecipazioni in imprese collegate Il saldo, pari a 115 migliaia di euro, risulta invariato rispetto allesercizio precedente, ed relativo alla partecipazione, pari al 26% del capitale sociale, nella societ Stadio Olimpico S.p.A., costituita nel maggio 2001, in quote paritetiche tra A. S. Roma S.p.A e Roma 2000 S.r.l., e S.S. Lazio S.p.A e Cirio Holding S.p.A., al fine di partecipare alla gara per lacquisizione e la valorizzazione del complesso del Foro Italico. Il valore della partecipazione iscritta in bilancio, per 115 migliaia di euro, relativo alla quota di capitale sottoscritto in sede di costituzione, al netto della svalutazione operata nellesercizio precedente, pari di 15 migliaia di euro. I dati contabili della collegata, risultanti dal bilancio al 31 dicembre 2003 non ancora approvato dallAssemblea dei Soci, evidenziano un capitale sociale di 500 migliaia di euro, un patrimonio netto di 442 migliaia di euro, ed una perdita desercizio di 22 migliaia di euro.

1.c) Partecipazioni in altre imprese Pari a 10 migliaia di euro, invariato rispetto allesercizio precedente, rappresentativo della quota di minoranza nella Cooperativa Fidi Calcio S.r.l., societ che ha il compito statutario di rilasciare fideiussioni a favore del CONI e della FIGC, a fronte di garanzie che tali soggetti rilasciano alle societ affiliate alla FIGC.

2.a) Crediti verso imprese controllate Pari a 268 migliaia di euro (273 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono relativi al residuo importo del finanziamento erogato dallA.S. Roma alla S.S. Torrevecchia, per lacquisizione di un impianto sportivo. Il decremento registrato nellesercizio appena concluso, pari a 5 migliaia di euro, dovuto alla rinuncia di parte del credito per la copertura delle perdite di esercizio della controllata.

2.d) Crediti verso altri Pari a 143 migliaia di euro, con esigibilit prevista oltre 12 mesi, si compongono di:
SALDO AL 30.06.04 1 18 135 154 INCREMENTI DECREMENTI SALDO AL 30.06.05 1 1 141 143

(Dati in migliaia di Euro)

Depositi cauzionali per utenze e servizi Erario per anticipo IRPEF su TFR INA per polizze di TFR TOTALE

6 6

(17) (17)

Il decremento del credito verso Erario per anticipo Irpef su TFR conseguente al parziale utilizzo dello stesso, come consentito dalle disposizioni tributarie in materia. Lincremento del credito verso lINA conseguente alla rivalutazione monetaria registrata nel periodo.

58

3) Altri titoli Sono riferiti alle compartecipazioni ex art. 102 bis N.O.I.F., la cui movimentazione nellesercizio riferibile ai seguenti calciatori:
SQUADRA
COMPARTECIPATA
(Dati in migliaia di Euro)

SALDO AL 30.06.04 200 300 0,5 50 550,5

COMPARTECIPAZIONI
APERTE NELLESERCIZIO

COMPARTECIPAZIONI
CHIUSE NELLESERCIZIO

SALDO AL 30.06.05 1.500 750 750 0,5 0,5 3.001,0

Bonanni Boshnjaku Bovo Curci DAgostino De Vezze Ferronetti Paoletti Pepe Ranalli Rasera Schettino Stillo Virga TOTALE

Vicenza Teramo Lecce Palermo Messina Fiorentina Parma Reggiana Palermo Reggiana Grosseto Teramo Reggiana Palermo

0,5 1.500 0,5 750 750 0,5 0,5 0,5 0,5 0,5 3.003,5

(200) (0,5) (0,5) (300) (0,5) (0,5) (50) (0,5) (0,5) (553,0)

Le compartecipazioni risolte nellesercizio hanno determinato oneri finanziari, per 352 migliaia di euro.

C) Attivo circolante Prima di procedere allanalisi delle singole voci, si espone nel seguito la composizione del capitale circolante netto, negativo per 88.681 migliaia di euro (negativo per 130.101 migliaia, al 30 giugno 2004) al 30 giugno 2005, in miglioramento di 41.420 migliaia di euro, rispetto al corrispondente dato dellesercizio precedente, opportunamente raffrontato con i corrispondenti valori dellesercizio precedente:
VALORI AL 30.06.05 37.771 1.224 (10.211) 28.784 (100.550) (27.900) 10.985 (117.465) (88.681) VALORI AL 30.06.04 115.467 1.806 (2.661) 114.612 (245.106) (3.827) 4.220 (244.713) (130.101) 127.248 41.420 (85.828) VARIAZIONE

(Dati in migliaia di Euro)

Attivo circolante Ratei e risconti attivi Crediti, ratei e risconti esigibili oltre lesercizio successivo ATTIVIT
CORRENTI

Debiti Ratei e risconti passivi Debiti, ratei e risconti esigibili oltre lesercizio successivo PASSIVIT CAPITALE
CORRENTI CIRCOLANTE NETTO

Si precisa che non vi sono crediti con scadenza oltre i cinque anni.

59

II - Crediti Pari complessivamente a 33.182 migliaia di euro (51.596 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), subiscono un decremento di 18.414 migliaia di euro, rispetto al corrispondente valore dellesercizio precedente, principalmente dovuto alla variazione dei crediti verso clienti (in particolare di quelli verso le societ di calcio) e verso la controllante Roma 2000. In particolare, nei due esercizi posti a confronto, i crediti si compongono di:
VALORI AL 30.06.05 28.984 508 2.323 1.054 313 33.182 VALORI AL 30.06.04 48.646 203 1.192 980 575 51.596 VARIAZIONE

(Dati in migliaia di Euro)

Crediti Crediti Crediti Crediti Crediti TOTALE

verso clienti verso imprese controllate verso imprese collegate tributari verso altri
CREDITI

(19.662) 305 1.131 74 (262) (18.414)

1) Crediti verso clienti Pari a 28.984 migliaia di euro (48.646 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), si compongono principalmente dei crediti verso squadre di calcio; nel corso dellesercizio, tali crediti si riducono di 19.662 migliaia di euro, principalmente per effetto dellincasso dei crediti biennali, relativi alla cessione dei diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori.
VALORI AL 30.06.05 OLTRE TOTALE 12 MESI 9.250 9.250 9.250 22.450 47 9.560 32.057 (3.073) 28.984 VALORI AL 30.06.04 OLTRE TOTALE 12 MESI 1.700 1.700 37.308 3.604 10.228 51.140 (2.494) 48.646

(Dati in migliaia di Euro)

ENTRO 12 MESI 13.200 47 9.560 22.807 (3.073) 19.734

ENTRO 12 MESI 35.608 3.604 10.228 49.440 (2.494) 46.946

Societ di calcio Sponsor ufficiali Altri crediti commerciali TOTALE CREDITI Meno fondo sval.ne crediti TOTALI

I Crediti verso Societ di calcio, pari a 22.450 migliaia di euro di euro, ridottisi di 14.858 migliaia di euro, nel corso dellesercizio, sono vantati nei confronti di:
VALORI AL 30.06.05 OLTRE TOTALE 12 MESI 9.000 250 9.250 18.000 1.500 1.500 1.250 200 22.450 VALORI AL 30.06.04 OLTRE TOTALE 12 MESI 1.500 200 1.700 510 1 176 3.000 3.500 3.000 26.671 50 400 37.308

(Dati in migliaia di Euro)

ENTRO 12 MESI 9.000 1.500 1.500 1.000 200 13.200

ENTRO 12 MESI 510 1 176 1.500 3.500 3.000 26.671 50 200 35.608

Aiax Juventus Lecce Leeds Livorno Messina Palermo Parma Real Madrid Reggiana Vicenza TOTALI

I crediti in essere a fine esercizio, pari a 22.450 migliaia di euro, sono esclusivamente nei confronti di societ italiane per il trasferimento di calciatori; i relativi incassi vengono regolati per il tramite della Lega Nazionale Professionisti che ne garantisce il buon esito.

60

Il decremento netto di 14.858 migliaia di euro, rispetto al corrispondente saldo al 30 giugno 2004, dovuto principalmente allavvenuto incasso del credito di 26.671 migliaia di euro, relativo al trasferimento del calciatore Samuel al ReaI Madrid, compensato, in parte, dagli incrementi conseguenti agli esiti della campagna trasferimenti, effettuata sulla base delle Linee Guida del Piano Industriale con lobiettivo di generare flussi di cassa in grado di soddisfare parte dei fabbisogni finanziari correlati ai debiti di funzionamento pregressi. I Crediti verso Sponsor Ufficiali, pari a 47 migliaia di euro (3.604 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono nei confronti di Diadora-Invicta S.p.A., Sponsor tecnico, per royalties maturate a fine esercizio. Il decremento netto di 3.557 migliaia di euro, rispetto al 30 giugno 2004, imputabile allincasso di crediti nei confronti di Mazda Motor Italia S.p.A., main sponsor per 2.735 migliaia di euro, per fatture emesse alla fine dellesercizio precedente a valere sulla stagione sportiva 2004/2005, e per incassi di crediti verso Diadora-Invicta S.p.A., Sponsor tecnico, per il residuo importo di 869 migliaia di euro, per royalties e bonus. Gli Altri crediti commerciali ammontano a 9.560 migliaia di euro (10.228 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), ed a 6.486 migliaia di euro (7.734 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), al netto del corrispondente fondo svalutazione crediti. Detti crediti, tutti con esigibilit prevista entro dodici mesi, registrano un decremento netto nellesercizio di 668 migliaia di euro, tenuto conto degli accantonamenti al fondo svalutazione crediti, e di 1.248 migliaia di euro in termini lordi. Nei due esercizi posti a confronto sono cos composti:
VALORI AL 30.06.05 FONDO CREDITI SVAL.NE NETTI 2.213 191 3.500 149 2.160 13 136 18 72 62 63 47 25 25 186 30 6.486 VALORI AL 30.06.04 FONDO CREDITI SVAL.NE NETTI 1.633 191 544 85 41 2.494 4.080 719 120 2.040 13 31 136 39 98 53 55 25 127 20 113 65 7.734

CREDITI
(Dati in migliaia di Euro)

CREDITI 5.713 719 191 120 2.040 557 31 136 85 39 98 53 55 25 127 20 113 106 10.228

Havas 5.713 DLS Media Group 149 UEFA 191 BE4 S.A. H3G 2.160 RAI Trade 557 RAI Ellere 136 Parmatour 85 Postel Print 18 Ktesios 72 Centralpol 62 Sangemini Sixtus 63 Corriere dello Sport 47 Cairo Due Communication 25 San Marco Sport Events 25 Sport Star 186 L.I.S. - Lottomatica Note credito da ricevere da fornitori Altri crediti minori 71 TOTALE
CREDITI NETTI

544 85 41 3.074

9.560

n I crediti verso Havas, pari a 5.713 migliaia di euro, invariati rispetto allesercizio precedente, sono prevalentemente relativi alla residua quota dei proventi da minimo garantito della stagione 2002/2003, derivanti dal contratto di promozione marketing in essere con la societ francese. LA.S. Roma, per ottenere il pagamento del credito vantato, ha provveduto ad escutere la fideiussione a prima richiesta, rilasciata da BNP Paribas, in sede di sottoscrizione del contratto a garanzia delle obbligazioni assunte da Havas Sport France. S.A.. Alla luce dellopposizione manifestata dallistituto di credito francese, sono in corso le opportune azioni legali da intraprendere, nei confronti di Havas e BNP Paribas, al fine di ottenere lincasso del credito nel breve termine. Tale credito stato prudentemente svalutato per limporto complessivo di 2.213 migliaia di euro, di cui 580 migliaia di euro, mediante adeguamento del fondo svalutazione crediti effettuato nellesercizio. n I crediti nei confronti di DLS Media Group, pari a 149 migliaia di euro, registrano un decremento netto nellesercizio di 570 migliaia di euro, dovuto agli incassi del periodo e sono relativi a quota parte dei proventi da minimo garantito derivanti dal contratto di promozione marketing in essere con la societ.

61

n I crediti nei confronti di H3G, pari a 2.160 migliaia di euro, sono relativi alla prima rata dei proventi da licenza dei diritti UMTS, per la stagione 2005-2006, regolarmente incassati nel successivo mese di luglio 2005, come previsto contrattualmente. n I crediti nei confronti di H3G, pari a 2.040 migliaia di euro, sono relativi alla prima rata dei proventi da licenza dei diritti UMTS, per la stagione 2004-2005, incassati nel successivo mese di luglio 2004, come da previsione contrattuale. n I crediti nei confronti di RAI Trade, pari a 557 migliaia di euro, sono relativi per 544 migliaia di euro, al riaddebito di oneri sostenuti per lavvio del canale televisivo Roma Channel; tale importo, oggetto di contestazione dallente televisivo, stato prudenzialmente svalutato, data lincertezza dellintegrale recupero. n I crediti verso Parmatour, tour operator al quale era stato affidata la gestione delle trasferte della prima squadra, ammontano a 85 migliaia di euro, al 30 giugno 2005, e sono sostanzialmente relativi alla vendita di biglietti acquistati dai club ospitanti. Tali crediti sono stati integralmente svalutati nellesercizio precedente, date le note vicende che hanno coinvolto il Gruppo Parmalat. n I crediti verso lUEFA, pari a 191 migliaia di euro, invariati rispetto allesercizio precedente, sono relativi a ricavi da gare e proventi commerciali derivanti dalla partecipazione alla Uefa Champions League nella stagione 2002-2003 che, stante lincertezza del recupero, sono stati integralmente svalutati.

2) Crediti verso imprese controllate Pari a 508 migliaia di euro (203 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), con esigibilit prevista entro lesercizio successivo, sono vantati nei confronti di Roma International Football Service, sostanzialmente relativi a ricavi pubblicitari e royalties maturate a fine esercizio. Il saldo al 30 giugno 2005 composto per 205 migliaia di euro da crediti per fatture da emettere e tiene conto dellutilizzo avvenuto nellesercizio, pari a 800 migliaia di euro, per la copertura di perdite della controllata.
Il credito nei confronti della S.S. Torrevecchia, pari a 279 migliaia di euro, al 30 giugno 2003, rappresentativo del residuo importo di un finanziamento infruttifero, erogato per lacquisizione di un impianto sportivo, stato riclassificato nella corrispondente voce dellattivo immobilizzato, con scadenza oltre lesercizio successivo.

3) Crediti verso imprese collegate Pari complessivamente a 2.323 migliaia di euro (1.192 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono relativi a crediti vantati nei confronti di S.D.S. - Societ Diritti Sportivi, S.r.l.. Il saldo, si compone di crediti per:
n la Licenza in esclusiva per i diritti televisivi tramite tecnologia satellitare, per il Campionato di Serie A TIM, per 2.789 migliaia di euro, prudenzialmente svalutati per limporto di 1.394 migliaia di euro; n interessi di mora, per 266 migliaia di euro, integralmente svalutati mediante accantonamento al fondo svalutazione crediti; n anticipazioni finanziarie, per 800 migliaia di euro, versati nellesercizio per far fronte alle necessit finanziarie derivanti dalla gestione della liquidazione della societ; n altri crediti commerciali, per 129 migliaia di euro. Si ricorda che nel corso dellesercizio precedente stato promosso da SDS larbitrato nei confronti di Sky Italia (a cui SDS ha licenziato i suddetti diritti) al fine di ottenere il pagamento di buona parte delle suddette somme, non corrisposte da Sky Italia in considerazione di una diversa interpretazione di alcune clausole contrattuali, conseguenti al fallimento della Fiorentina.

4 bis) Crediti tributari Tale voce, prevista a seguito del recepimento delle norme introdotte dalla cosiddetta riforma del diritto societario, pari a 1.054 migliaia di euro al 30 giugno 2005, e registra una crescita di 73 migliaia di euro, nel corso dellesercizio, per effetto delle maggiori ritenute dacconto trattenute alla societ sugli interessi attivi dei depositi bancari; il corrispondente valore al 30 giugno 2004, pari a 981 migliaia di euro, risultava classificato nei crediti verso altri. In dettaglio:

62

(Dati in migliaia di Euro)

ENTRO 12 MESI 93 93

VALORI AL 30.06.05 OLTRE TOTALE 12 MESI 826 102 33 961 826 102 93 33 1.054

VALORI AL 30.06.04 ENTRO OLTRE TOTALE 12 MESI 12 MESI 20 20 826 102 33 961 826 102 20 33 981

Erario per Iva Erario per imposte dirette Ritenute su interessi bancari Altri crediti tributari TOTALE

I crediti IVA, con scadenza oltre lesercizio successivo, pari a 826 migliaia di euro, sono relativi a crediti ed interessi di esercizi precedenti chiesti a rimborso. I crediti per Imposte dirette, con scadenza oltre lesercizio successivo, pari a 102 migliaia di euro, sono riferibili a Irpeg, Ilor e relativi interessi maturati in esercizi precedenti, chiesti a rimborso.

5) Crediti verso altri Pari a 313 migliaia di euro, diminuiscono di 262 migliaia di euro, rispetto al corrispondente valore dellesercizio precedente e si compongono di:
VALORI AL 30.06.05 FONDO CREDITI SVAL.NE NETTI 600 300 900 153 51 20 60 29 313 VALORI AL 30.06.04 CREDITI FONDO CREDITI SVAL.NE NETTI 600 280 13 300 20 64 112 86 1.475 600 300 900 280 13 20 64 112 86 575

CREDITI
(Dati in migliaia di Euro)

Lega Nazionale Professionisti Anticipi a fornitori Anticipi a dipendenti Anticipi a terzi Crediti verso consociate Crediti v/squadre di calcio Crediti verso enti previdenziali Crediti verso imprese assicurative Altri crediti diversi TOTALE CREDITI

600 153 51 300 20 60 29 1.213

n Il credito nei confronti della Lega Nazionale Professionisti, pari 600 migliaia di euro, relativo al saldo della gestione del conto campionato della stagione 1999-2000; tale credito stato integralmente svalutato negli esercizi precedenti, stante la mancanza di provvista finanziaria in ambito L.N.P., per far fronte al rimborso di tale specifica partita; n La voce Anticipi a terzi, pari a 300 migliaia di euro, si riferisce al pagamento di commissioni finanziarie per il rilascio di una fidejussione in sede di iscrizione al campionato nella stagione 2003-2004, rivelatasi successivamente non valida. Tale importo, stato posto sequestro da parte della magistratura inquirente, tuttavia, stante la mancanza di un riscontro certo e documentato, si provveduto nellesercizio precedente ad accantonare lintero importo del suddetto credito al fondo svalutazione. n I crediti verso Squadre di calcio, per 20 migliaia di euro, sono rappresentativi della posizione netta nei confronti di altre squadre, per la quota di mutualit relativa ai proventi da incassi gare, riconosciuti allA.S. Roma, quale societ ospitata. n I crediti verso Enti previdenziali, per 60 migliaia di euro, sono rappresentativi, per 53 migliaia di euro, ai contributi anticipati su ferie non godute, e per 7 migliaia di euro a crediti verso Enpals.

III - Attivit finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni

6) Altri titoli Tale voce, pari a 2.019 migliaia di euro al 30 giugno 2005, non trova riscontro nellesercizio precedente ed rappresentativa del residuo importo dellinvestimento temporaneo, in contratti di capitalizzazione finanziaria presso in primario gruppo bancario nazionale, di liquidit principalmente riveniente dallincasso anticipato del corrispettivo di 25.000 migliaia di euro, relativo al 50% dei proventi da diritti televisivi riconosciuti da Sky Italia per la stagione sportiva 2005-2006, nonch dalle residue risorse rivenienti dallaumento di capitale. Tale investimento, rimborsabile a semplice richiesta, prevede una remunerazione predeter-

63

minata, alle migliori condizioni di mercato attualmente assicurate agli investimenti con basso rischio finanziario. Nel corso dellesercizio una quota significativa di tali disponibilit stata utilizzata per il pagamento di debiti tributari pregressi.

IV - Disponibilit liquide Pari a 2.569 e 63.871 migliaia di euro, rispettivamente, al 30 giugno 2005 e 2004, registrano nellesercizio un decremento netto di 61.302 migliaia di euro, dovuto prevalentemente al pagamento di debiti tributari e di altri debiti di funzionamento.

D) Ratei e risconti attivi I risconti attivi, pari a 1.225 migliaia di euro (1.806 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono relativi a: n prestazioni contrattuali fatturate anticipatamente da consulenti sportivi, per 1.031 migliaia di euro (1.519 migliaia di euro, al 30 giugno 2004); n premi assicurativi liquidati in anticipo, per 81 migliaia di euro (86 migliaia di euro, al 30 giugno 2004); n oneri e commissioni finanziarie, per 38 migliaia di euro (113 migliaia di euro, al 30 giugno 2004); n costi per lacquisto della rivista La Roma, destinata agli abbonati dellA.S. Roma allo stadio per la stagione sportiva 2004/2005, per 38 migliaia di euro (38 migliaia di euro, al 30 giugno 2004); n altri costi non di competenza, per il residuo importo di 37 migliaia di euro (50 migliaia di euro, al 30 giugno 2004). Si precisa che non vi sono risconti attivi con scadenza superiore a cinque anni.

64

PASSIVO
A) Patrimonio netto Il patrimonio netto al 30 giugno 2005, pari a 67.004 migliaia di euro, tenuto conto dellutile desercizio di 10.092 migliaia di euro, registra la seguente movimentazione:
CAPITALE RISERVA
SOCIALE
(Dati in migliaia di Euro)

RISERVA
SOVRAPPREZZO AZIONI

LEGALE

RISERVA SCUOLE GIOVANILI 137 (137) -

ALTRE
RISERVE

UTILI (PERDITE)
A NUOVO

UTILE (PERDITA)
ESERCIZIO

PATRIMONIO
NETTO

Saldi al 30 giugno 2003 52.000 Delibera assemblea degli azionisti 10.11.2003 Versamento Soci (44.200) Delibera assemblea degli azionisti 22.04.2004 (1) 8.357 Aumento del capitale sociale (Roma 2000) (2) Perdita di esercizio al 30 giugno 2004 Aumento di capitale (2) 3.721 Delibera assemblea degli azionisti del 12.11.2004 Utile di esercizio al 30 giugno 2005 SALDI
AL

132 (132) -

13.500 (13.500) 36.212 16.128 (15.306) 37.034

70.000 (70.000) 37.500 (37.500) -

1.162 (1.162) (30.459) 30.459 -

(115.390) 21.541 84.931 30.459 37.500 51.241 44.569 (66.547) (66.547) 19.849 15.306 10.092 10.092 10.092 67.004

30

GIUGNO

2004

19.878

(1) Copertura infrannuale delle perdite cumulate al 29 febbraio 2004 (2) Deliberato dallAssemblea Straordinaria degli Azionisti dellA.S. Roma S.p.A., in data 22 aprile 2004.

LAssemblea degli azionisti della A.S. Roma, tenutasi in data 22 aprile 2004, ha deliberato, in sede straordinaria, laumento del capitale sociale a pagamento, al quale vi ha partecipato la Controllante Roma 2000 S.r.l., con la sottoscrizione di n 55.710.886 azioni di nuova emissione avvenuta nellesercizio precedente, mediante conversione del proprio credito certo, liquido ed esigibile vantato nei confronti dellA.S. Roma, pari a 44.569 migliaia di euro. La sottoscrizione del capitale sociale, proseguita nel mese di luglio 2004, determinando un ulteriore aumento dei mezzi propri, per un importo complessivo di 19.849 migliaia di euro. Per effetto di tale operazione di ricapitalizzazione, il capitale sociale risulta costituito da n. 132.523.296 azioni ordinarie, da 0,15 euro cadauna per un importo di 19.878 migliaia di euro, mentre la riserva sovrapprezzo azioni risulta di 52,3 milioni di euro. In data 12 novembre 2004, lAssemblea degli Azionisti ha deliberato la copertura della residua perdita dellesercizio precedente, per 15.306 migliaia di euro, mediante utilizzo di parte della riserva sovrapprezzo azioni. Si precisa che limporto residuo della Riserva sovrapprezzo azioni, pari a 37.034 migliaia di euro al 30 giugno 2005, riveniente dal citato aumento di capitale, non oggetto di vincoli di natura legale o statutaria, oltre a quanto previsto dagli articoli 2426 comma 1, punto 5 e 2431 del c.c.; in particolare tale riserva disponibile per aumenti di capitale, laumento della riserva legale e per la copertura di perdite, mentre la eventuale distribuzione ai Signori Azionisti pu teoricamente avvenire fino a concorrenza di 34.030 migliaia di euro, tenuto conto dei costi del vivaio capitalizzati (assimilati ai costi di ricerca e sviluppo) per la quota residua da ammortizzare, che si riducono a 30.054 migliaia di euro, per la quota non distribuibile della riserva legale ai sensi degli art. 2430 e 2431 del codice civile.

65

B) Fondi per rischi ed oneri Pari a 12.883 migliaia di euro (6.190 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), registrano un incremento netto di 6.693 migliaia di euro nel corso dellesercizio; il saldo, costituito da accantonamenti tassati, composto dalle seguenti voci:
VALORI AL 30.06.04 2.339 3.851 6.190 INCREMENTI 6.445 535 6.980 DECREMENTI 63 224 287 VALORI AL 30.06.05 8.721 4.162 12.883

(Dati in migliaia di Euro)

Fondi rischi per imposte Altri fondi rischi TOTALI

2) Fondo rischi per imposte Pari al 30 giugno 2005 e 2004, rispettivamente, a 8.721 e 2.339 migliaia di euro, sono relativi ad accantonamenti destinati, per 8.177 migliaia di euro, a fronteggiare gli eventuali rischi conseguenti alle verifiche fiscali che hanno interessato lA.S. Roma, nonch le eventuali passivit derivanti dal contenzioso in essere con lAmministrazione finanziaria e, per 545 migliaia di euro, per imposte differite accantonate nellesercizio appena concluso. Tali fondi sono stati adeguati nellesercizio mediante accantonamento di 300 migliaia di euro. Infine, la voce include lo stanziamento, pari a 5.600 migliaia di euro, al 30 giugno 2005, comprensivo della stima di interessi e sanzioni, destinato alla copertura dei rischi per imposte regionali stante lindeterminatezza temporale dellobbligo di pagamento e tenuto anche conto dei recenti orientamenti che mettono in discussione la legittimit dellimposta a livello comunitario ed hanno costituito il presupposto per listanza di rimborso delle imposte versate, presentata nellesercizio alle competenti autorit. Tale fondo risultava classificato nei debiti tributari nellesercizio precedente.

3) Fondo per altri rischi Pari al 30 giugno 2005 e 2004, rispettivamente, a 4.162 ed a 3.851 migliaia di euro, sono destinati per 2.936 migliaia di euro (3.160 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), per far fronte a eventuali rischi derivanti da vertenze legali attualmente in corso e, per 408 migliaia di euro, a fronte di rischi di natura previdenziale (Inps - Enpals), invariato nel periodo. Nellesercizio, inoltre, stato adeguato a 819 migliaia di euro (283 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), il fondo copertura perdite della partecipata S.D.S. Societ Diritti Sportivi Srl, mediante un accantonamento di 535 migliaia di euro, tenuto conto che tale stanziamento si somma alla integrale svalutazione del valore di carico della relativa partecipazione, pari a 26 migliaia di euro, effettuata nellesercizio precedente. Il decremento di 224 migliaia di euro, registrato dalla voce nellesercizio e dovuto alla definizione transattiva di alcune cause di lavoro.

C) Trattamento di fine rapporto di lavoro subordinato Pari a 885 migliaia di euro, al 30 giugno 2005, registra un incremento netto di 106 migliaia di euro nellesercizio; come riportato nella seguente tabella:
VALORI AL 30.06.05 779 (22) 128 779 VALORI AL 30.06.04 906 (103) (127) (56) 159 906

(Dati in migliaia di Euro)

Valori ad inizio esercizio Utilizzo per risoluzione rapporti Anticipazioni tfr a dipendenti Altri utilizzi Accantonamento dellesercizio VALORI
A FINE ESERCIZIO

Il fondo adeguato a coprire quanto dovuto dalla Societ, sulla base dellart. 2120 del C.C. e dei C.C.N.L. di riferimento.

66

D) Debiti Pari rispettivamente a 100.550 e 245.106 migliaia di euro, al 30 giugno 2005 e 2004, in diminuzione di 144.556 migliaia di euro nellesercizio, tutti con esigibilit prevista entro cinque esercizi, risultano cos composti:
VALORI AL 30.06.05 1.848 5.473 58.139 602 91 10.915 231 23.251 100.550 VALORI AL 30.06.04 3.858 18.927 48.338 80 91 1.055 151.745 682 20.330 245.106 VARIAZIONI (2.010) (13.454) 9.801 522 (1.055) (140.830) (451) 2.921 (144.556)

(Dati in migliaia di Euro)

Debiti verso banche Debiti verso altri finanziatori Debiti verso fornitori Debiti verso imprese controllate Debiti verso imprese collegate Debiti verso imprese controllanti Debiti tributari Debiti verso istituti previdenziali Altri debiti TOTALE

Si precisa che non esistono debiti assistiti da garanzie reali su beni sociali.

3) Debiti verso banche Lindebitamento verso istituti di credito, pari a 1.848 migliaia di euro (3.858 migliaia di euro al 30 giugno 2004), registra un decremento netto di 2.010 migliaia di euro, nel corso dellesercizio, conseguente alla pi generale riduzione dei debiti finanziari e di funzionamento.

4) Debiti verso altri finanziatori Pari a 5.473 migliaia di euro (18.927 migliaia di euro al 30 giugno 2004), si riferiscono ai seguenti contratti di finanziamento, per anticipazioni erogate dagli istituti di credito, a fronte della cessione di crediti prosolvendo, contrattualmente determinati:
SCADENZA FINANZIAMENTI 12 - 2004 06 - 2006 VALORI AL 30.06.05 ENTRO OLTRE TOTALE 12 MESI 12 MESI 5.473 5.473 5.473 5.473 ENTRO 12 MESI 14.966 3.961 18.927 VALORI AL 30.06.04 OLTRE TOTALE 12 MESI 14.966 3.961 18.927

(Dati in migliaia di Euro)

DEI

Mediofactoring Capitalia L&F TOTALI

Nel corso dellesercizio stato estinto anticipatamente il debito nei confronti di Mediofactoring S.p.A., pari a 14.966 migliaia di euro al 30 giugno 2004, relativo ai residui importi dovuti per finanziamenti erogati a valere sui crediti relativi ai contratti con Havas S.A., per 7.707 migliaia di euro, e con H3G S.p.A., per 7.259 migliaia di euro, gi oggetto di accollo non liberatorio da parte della Controllante Roma 2000; Inoltre, nellesercizio sono stati rimborsati integralmente i debiti verso Capitalia Leasing & Factoring, pari a 3.961 migliaia di euro, al 30 giugno 2004, a seguito del regolare incasso alla scadenze contrattuali dei crediti sottostanti al contratto di sponsorizzazione Tecnica con Diadora Invicta S.p.A. Al fine di acquisire la provvista per far fronte agli adempimenti per liscrizione al campionato ed alle competizioni europee e, in particolare, per il pagamento del debito verso lerario sorto a seguito del pagamento delle mensilit di febbraio e marzo dei tesserati, nel corso del mese di giugno, stato perfezionata con Capitalia Leasing & Factoring unoperazione di finanziamento, avente ad oggetto la cessione dei maturandi crediti derivanti dal contratto di sponsorizzazione tecnica per la stagione sportiva 2005/2006, in essere tra la Societ e Diadora Invicta, garantito da apposita fideiussione bancaria rilasciata a favore di AS Roma da parte di UBS Italia. A fronte della cessione di detti maturandi crediti, stato erogato il finanziamento di 5.470 migliaia di euro, che verr estinto nel corso della corrente stagione sportiva, con lincasso dei crediti in corso di maturazione. Lammontare dei crediti maturandi ceduti a garanzia degli importi anticipati, di 6.300 migliaia di euro alla data del 30 giugno 2005 (20.983 migliaia di euro, al 30 giugno 2004).

67

6) Debiti verso Fornitori Pari complessivamente a 58.139 migliaia di euro (48.338 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) registrano un incremento netto di 9.801 migliaia di euro, per effetto, sostanzialmente, degli esiti della campagna trasferimenti di fine esercizio. Nei due esercizi a confronto, sono cos composti:
VALORI AL 30.06.05 OLTRE TOTALE 12 MESI 10.985 10.985 21.723 36.407 9 58.139 VALORI AL 30.06.04 OLTRE TOTALE 12 MESI 4.220 4.220 25.486 22.718 3 131 48.338

(Dati in migliaia di Euro)

ENTRO 12 MESI 21.723 25.422 9 47.154

ENTRO 12 MESI 25.486 18.498 3 131 44.118

Fornitori ordinari Societ di calcio Note credito da emettere Debiti verso consociate TOTALI

I Debiti verso fornitori ordinari, pari a 21.723 migliaia di euro (25.486 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), registrano una diminuzione di 3.763 migliaia di euro ed includono limporto di 8.365 migliaia di euro per fatture da ricevere (7.654 migliaia di euro, al 30 giugno 2004). I Debiti verso societ di calcio, pari a 36.407 migliaia di euro (22.718 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono relativi allacquisizione dei diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori, a compartecipazioni attive ex art. 102 N.O.I.F., a premi di solidariet, riconosciuti in base alla normativa FIFA sui trasferimenti internazionali dei calciatori, alle squadre estere che hanno concorso alla formazione di calciatori ceduti dallA.S. Roma, nonch a premi di valorizzazione riconosciuti alle squadre minori ove militano giovani calciatori di propriet della Societ e, infine, ai premi alla carriera. Nei due esercizi posti a confronto, il saldo risulta cos composto:
VALORI AL 30.06.05 OLTRE TOTALE 12 MESI 2.300 5.000 2.060 1.625 10.985 8.000 4.046 10.000 103 750 4.120 1.899 1 6.375 600 513 36.407 VALORI AL 30.06.04 OLTRE TOTALE 12 MESI 4.120 100 4.220 5.369 250 180 10 250 10 103 20 6.180 625 5.250 3.000 25 176 250 253 200 30 514 23 22.718

(Dati in migliaia di Euro)

ENTRO 12 MESI

ENTRO 12 MESI 5.369 250 180 10 250 10 103 20 2.060 625 5.250 3.000 25 176 250 253 100 30 514 23 18.498

Auxerre 8.000 Bayer Leverkusen Boca Junior Catania Cesena Chievo Verona 1.746 Club Argentino de Firmat Juventus 5.000 Lecce Livorno 103 Messina 750 Monaco 2.060 Newells Old Boys Olimpique de Marseille (1) 1.899 Palermo 1 Parma 4.750 Reggiana Strasburgo Teramo Triestina Vicenza 600 Viterbese RSS Recita/RCS Recita/ Cracovia Societ dilettantistiche 513 TOTALI 25.422

(1) comprensivo del contributo di solidariet dovuto ad Ajax, Kaa Gent e Zamalek, per complessivi 210 migliaia di euro.

I Debiti verso consociate, pari a 131 migliaia di euro, al 30 giugno 2004, erano relativi a prestazioni effettuate dallHotel Cicerone di Roma, per lutilizzo della struttura alberghiera. Attualmente tale societ non fa pi parte del gruppo Compagnia Italpetroli S.p.A.

68

8. Debiti verso imprese controllate Pari a 602 migliaia di euro, al 30 giugno 2005, si riferisce, per 522 migliaia di euro, a debiti nei confronti di Roma International Football Service Srl, prevalentemente per lacquisto della rivista La Roma, destinata agli abbonati allo stadio e per lacquisto di pagine pubblicitarie sulla stessa rivista. Il residuo importo di 80 migliaia di euro di euro, invariato rispetto allesercizio precedente, relativo ad anticipazioni erogate da Roma Enterprises Limited Srl in liquidazione a titolo di acconto sulla prossima chiusura della procedura di liquidazione.

9. Debiti verso imprese collegate Pari a 91 migliaia di euro, invariati rispetto allesercizio precedente, sono relativi ai 7/10 del capitale sociale, sottoscritto e non ancora versato, di Stadio Olimpico S.p.A..

10. Debiti verso imprese controllanti Alla data del 30 giugno 2004, la Societ aveva unesposizione debitoria nei confronti della controllante Roma 2000, per 1.054 migliaia di euro. Nel mese di luglio si provveduto a rimborsare a Roma 2000 limporto di 1.000 migliaia di euro e, nel mese di ottobre, si poi provveduto a rimborsare la residua esposizione di 54 migliaia di euro. Conseguentemente, risultano definitivamente estinti tutti i rapporti finanziari con la controllante a tale ultima data.

11. Debiti tributari I debiti tributari, pari a 10.914 migliaia di euro (151.745 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), tutti con scadenza entro lesercizio successivo, risultano cos composti:
VALORI AL 30.06.05 675 310 7.971 1.293 665 10.914 VALORI AL 30.06.04 86.575 2.407 28.953 7.206 26.604 151.7

(Dati in migliaia di Euro)

IRPEF dipendenti e tesserati IRPEF lavoratori autonomi e collaboratori IVA IRAP/ Condono IRAP Interessi e sanzioni TOTALI

I debiti per IRPEF, pari a complessivi 985 migliaia di euro (88.982 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono relativi a ritenute operate in qualit di sostituti dimposta, per compensi corrisposti a dipendenti, collaboratori e lavoratori autonomi nel mese di giugno 2005, regolarmente versati nel successivo mese di luglio. Si segnala che, nel corso dellesercizio, sono state versate le ritenute Irpef corrispondenti ai debiti in essere al 30 giugno 2004, prevalentemente mediante adesione alle sanatorie fiscali previste dalla Legge n. 350/2003, con iferimento ad omessi versamenti di ritenute, dovute sino alla data del 1 gennaio 2004 e mediante ricorso allistituto del ravvedimento operoso. Inoltre, nel corso dellesercizio, sono state puntualmente versate le ritenute correnti. I debiti per IVA, pari a 7.971 migliaia di euro (28.953 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), registrano un decremento di 20.982 migliaia di euro nellesercizio, prevalentemente per effetto delladesione alle sanatorie fiscali previste dalla Legge n. 350/2003, con particolare riferimento ad omessi versamenti di imposte dovute sino alla del 1 gennaio 2004 e del ricorso allistituto del ravvedimento operoso. Nel saldo al 30 giugno 2005 ricompresa, per limporto di 684 migliaia di euro, lIVA maturata nel mese di giugno 2005, regolarmente versata nel successivo mese di luglio. Il debito IRAP, pari a 1.293 migliaia di euro, al 30 giugno 2005, relativo al saldo dellimposta dovuta per lesercizio appena concluso, al netto dei relativi acconti versati, pari a 1.148 migliaia di euro. Il saldo al 30 giugno 2004, pari a 7.206 migliaia di euro, risulta in parte versato mediante ricorso al citato condono fiscale e, in parte riclassificato nei fondi rischi per imposte, stante lindeterminatezza temporale dellobbligo di pagamento e tenuto conto dei recenti orientamenti che mettono in discussione la legittimit dellimposta a livello comunitario ed hanno costituito il presupposto per listanza di rimborso delle imposte gi versate, presentata alle competenti autorit.

69

Nella voce Altri debiti tributari, pari a 665 migliaia di euro (26.604 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) sono state contabilizzate le sanzioni e gli interessi per omessi versamenti di imposte e ritenute. Il decremento di 25.939 migliaia di euro conseguente, per 19.993 migliaia di euro, al beneficio economico e finanziario, derivante dalla non corresponsione delle sanzioni tributarie, a seguito del puntuale versamento nellesercizio delle rate del condono fiscale. Il residuo decremento, invece, sostanzialmente dovuto al versamento degli interessi dovuti per i ritardati versamenti di imposte e ritenute mediante adesione alle sanatorie fiscali e ricorso allistituto del ravvedimento operoso.

12. Debiti verso Istituti previdenziali I debiti verso istituti di previdenza e di sicurezza sociale, pari a 231 migliaia di euro (682 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), tutti correnti, sono cos composti:

(Dati in migliaia di Euro)

VALORI AL 30.06.05 202 24 5 231

VALORI AL 30.06.04 483 185 5 5 4 682

ENPALS INPS FASI PREVINDAI INAIL TOTALI

I debiti previdenziali sono relativi a debiti correnti per i quali la societ ha provveduto al regolare pagamento, nel rispetto della normativa vigente, in data successiva alla chiusura dellesercizio. Il saldo include limporto di 108 migliaia di euro per contributi accertati su ferie e competenze maturate a fine esercizio.

13. Altri debiti Gli altri debiti, pari a 23.251 migliaia di euro (20.330 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), in crescita di 2.921 migliaia di euro, rispetto allesercizio precedente, risultano cos composti:
VALORI AL 30.06.05 OLTRE TOTALE 12 MESI 1.500 19.521 174 12 1.096 773 140 33 2 23.251 VALORI AL 30.06.04 ENTRO OLTRE TOTALE 12 MESI 12 MESI 19.072 405 17 614 80 81 42 17 2 20.330 19.072 405 17 614 80 81 42 17 2 20.330

(Dati in migliaia di Euro)

ENTRO 12 MESI 1.500 19.521 174 12 1.096 773 140 33 2 23.251

Debiti per compartecipazioni Debiti verso dipendenti e tesserati Debiti verso collaboratori Debiti verso L.N.P. Debito verso C.O.N.I. Debiti verso squadre di calcio Emolumenti al C.d.A. Anticipazioni per abbonamenti Anticipazioni da clienti e varie Debiti verso FAIFC Depositi cauzionali ricevitorie TOTALI

Lincremento registrato nei due periodi posti a confronto, dovuto, per 1.500 migliaia di euro, allincremento delle compartecipazioni ex art. 102 bis N.O.I.F; mentre il residuo incremento sostanzialmente imputabile alle variazioni registrate nei debiti verso il Coni, verso il personale tesserato e per emolumenti agli amministratori.

70

I Debiti per compartecipazioni ex art. 102 bis N.O.I.F. al 30 giugno 2005 ammontano a 1.500 migliaia di euro e si riferiscono al valore della partecipazione al 50% del diritto delle prestazioni dei seguenti calciatori:
SQUADRA
(Dati in migliaia di Euro)

COMPARTECIPATA

VALORI AL 30.06.04

COMPARTECIPAZIONI
APERTE NELLESERCIZIO

COMPARTECIPAZIONI
CHIUSE NELLESERCIZIO

VALORI AL 30.06.05 750 750 1.500

Comi Paolo Milano Francesco TOTALI

U.S. Citt di Palermo U.S. Citt di Palermo

750 750 1.500

I Debiti verso dipendenti e tesserati, pari a 19.521 migliaia di euro (19.072 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) registrano un incremento netto nellesercizio di 449 migliaia di euro. Il saldo si compone per: n 19.014 migliaia di euro (18.113 migliaia di euro al 30 giugno 2004), da retribuzioni lorde del personale tesserato, sostanzialmente dovute per i mesi di aprile, maggio e giugno 2005; n 507 migliaia di euro (959 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), da retribuzioni spettanti al personale amministrativo e di sede, di cui 308 migliaia di euro, per ferie maturate e non godute e per quota parte della 13^ mensilit maturata a fine esercizio.

I Debiti verso il C.O.N.I., pari a 1.096 migliaia di euro (614 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) sono relativi al residuo importo dovuto per la locazione dello Stadio Olimpico nella stagione 2004-2005. A seguito di accordo con lente sportivo, stato concordato il pagamento del debito residuo in rate periodiche entro il termine del 30 giugno 2006. Il Debito verso F.A.I.F.C., pari a 33 migliaia di euro, relativo al contributo periodico maturato a fine esercizio per la costituzione del Fondo Assistenza Indennit Fine Carriera gestito dalla Lega, stanziato in ottemperanza alla normativa federale.

E) Ratei e risconti passivi I risconti passivi, pari a 27.900 migliaia di euro (3.827 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono relativi a prestazioni contrattuali di competenza dellesercizio 2005-2006, fatturate anticipatamente per garantire il regolare incasso dei crediti in base alle scadenze contrattuali. Sono sostanzialmente costituiti dal risconto dei seguenti proventi: n licenza diritti televisivi, per 25.000 migliaia di euro; n diritti UMTS, per 1.800 migliaia di euro (1.700 migliaia di euro al 30 giugno 2004); n partecipazione a tornei amichevoli di pre-campionato, disputati nella nuova stagione, per 1.000 migliaia di euro; n ritiro estivo di pre-campionato per 100 migliaia di euro (455 migliaia di euro, al 30 giugno 2004)

Il saldo al 30 giugno 2004 includeva limporto di 1.672 migliaia di euro, relativo ad interessi attivi fatturati anticipatamente, in relazione alla cessione del diritto alle prestazioni sportive di un calciatore con pagamento differito. Si precisa che non vi sono risconti passivi con scadenza superiore ai cinque anni.

71

CONTI DORDINE
Pari complessivamente a 2.764 migliaia di euro, in flessione di 1.639 migliaia di euro rispetto al corrispondente valore dellesercizio precedente; sono cos composti:

(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

Impegni per accolli da parte della controllante Effetti presentati allo sconto salvo buon fine TOTALI

2.764 2.764

2.764 1.639 4.403

Gli Impegni per accolli da parte della controllante, pari a 2.764 migliaia di euro al 30 giugno 2005, invariati nei due periodi, sono rappresentativi dellimpegno, che permane a fine esercizio in capo alla controllante, per passivit potenziali, derivanti da contenziosi legali e sportivi dellA.S. Roma, accollate in esercizi precedenti dalla stessa Roma 2000 S.r.l.. Gli Effetti presentati allo sconto s.b.f., per limporto di 1.639 migliaia di euro, al 30 giugno 2004, erano relativi a crediti incassati nellesercizio appena concluso, derivanti dalla cessione del diritto alle prestazioni sportive di un calciatore, ceduti pro-solvendo ad un istituto di credito a garanzia dellanticipazione ricevuta.

72

ANALISI

DELLE VOCI DI CONTO ECONOMICO

Prima di passare al commento delle singole voci, si segnala che lanalisi dellandamento economico e gestionale, illustrata anche nella Relazione sulla Gestione, a cui si rimanda. A) Valore della Produzione Il Valore della Produzione al 30 giugno 2005, pari a 133.201 migliaia di euro (104.418 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), registra un incremento di 28.783 migliaia di euro (+28%), rispetto allesercizio precedente, beneficiando dei proventi rivenienti dalla partecipazione alla Uefa Champions League, (pi remunerativa rispetto alla UEFA Cup della stagione precedente), nonch di proventi non ricorrenti, conseguiti dalla cessione, a favore di RTI Reti Televisive Italiane, dei diritti di prima negoziazione e prelazione per la licenza dei diritti di trasmissione televisiva delle gare casalinghe del campionato e di quella di Coppa Uefa, a decorrere dalla stagione sportiva 2007/2008; da ci consegue anche il modificato contributo delle diverse fonti di ricavo alla formazione del Valore della Produzione.
VALORI AL 30.06.05 IMPORTO % 27.863 27.863 1.358 6.574 76.547 14.015 6.844 133.201 20,92 20,92 1,02 4,94 57,47 10,52 5.13 100,00 VALORI AL 30.6.04 IMPORTO % 24.227 1 24.228 1.471 6.402 50.550 14.265 190 7.312 104.418 23,20 23,20 1,41 6,13 48,41 13,66 0,18 7,01 100,00

(Dati in migliaia di Euro)

Ricavi da gare Ricavi da cessione temporanea di calciatori RICAVI


DELLE

VENDITE

E DELLE PRESTAZIONI

Capitalizzazione vivaio Proventi pubblicitari Diritti TV e ricavi accessori Sponsorizzazioni Contributi in c/esercizio Altri ricavi e proventi VALORE
DELLA

PRODUZIONE

1) Ricavi delle vendite e delle prestazioni I Ricavi da gare, pari a 27.863 migliaia di euro (24.227 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), per biglietteria, abbonamenti, e altri proventi derivanti dalla partecipazione alle competizioni europee, si presentano in crescita rispetto allesercizio precedente, per la partecipazione allUEFA Champions League, che prevede il riconoscimento del c.d. starting, match e performance bonus, rispettivamente per la qualificazione, il numero delle gare disputate per il primo girone e le performance ottenute, come evidente dal seguente dettaglio:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

Prima squadra: Gare campionato Gare coppe Altre gare TOTALE PRIMA SQUADRA Squadre giovanili: Gare campionato Gare coppe TOTALE SQUADRE GIOVANILI ABBONAMENTI TOTALI

7.085 6.488 2.674 16.247

8.953 1.640 1.345 11.938

BIGLIETTERIA

11.616 27.863

12.289 24.227

73

La suddivisione di tali ricavi, per competizione sportiva disputata dalla prima squadra, viene riportata nel seguente prospetto:
VALORI
(Dati in migliaia di Euro)

AL

30.06.05
TOTALE

VALORI
IN CASA

AL

30.06.04
TOTALE

IN CASA

FUORI CASA

FUORI CASA

Campionato Coppe internazionali TIM Cup Altre gare (amichevoli) TOTALI

5.610 4.324 1.382 571 11.887

1.475 782 2.103 4.360

7.085 4.324 2.164 2.674 16.247

7.276 806 628 563 9.273

1.677 206 782 2.665

8.953 806 834 1.345 11.938

I ricavi da biglietteria, pari a 16.247 migliaia di euro (11.938 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), comprensivi della quota riconosciuta per le gare in trasferta dalle societ ospitanti, sono in crescita del 36%, rispetto allesercizio precedente, grazie al positivo andamento registrato nelle Coppe internazionali (+ 3.518 migliaia di euro), con la partecipazione allUEFA Champions League, tenuto conto che detti ricavi includono i bonus (c.d. starting, match e performance) riconosciuti dallUEFA, pari a 3.695 migliaia di euro, che non trovano riscontro nel precedente esercizio. Tuttavia, tali proventi risultano significativamente contenuti, rispetto alle attese, per effetto della sanzione inflitta dalla FIFA, a seguito dei noti accadimenti verificatisi durante la gara A.S. Roma-Dynamo Kiev, che ha comportato la disputa delle gare casalinghe a porte chiuse, facendo venir meno i relativi ricavi da biglietteria. In significativa crescita anche i proventi derivanti dalle gare amichevoli (+1.329 migliaia di euro), grazie alla remunerativa tournee estiva di precampionato della prima squadra, ed i proventi derivanti dalla partecipazione alla Tim Cup (+1.330 migliaia di euro), per il buon esito della competizione e la disputa della finale con lInter. Tali incrementi, tuttavia, sono in parte assorbiti dalla flessione registrata nei ricavi da biglietteria per le gare di campionato, pari a 1.868 migliaia di euro e dalla flessione registrata nella campagna abbonamenti, chiusa con la sottoscrizione di 35.229 abbonamenti che hanno determinato ricavi per 11.616 migliaia di euro, (36.905 abbonamenti, e ricavi pari a 12.289 migliaia di euro al 30 giugno 2004). Nel corso della stagione sono stati venduti, per le partite in casa, 399.272 biglietti, distribuiti nelle seguenti competizioni:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

Campionato Coppe Internazionali TIM Cup Altre gare (amichevole presentazione squadra) TOTALI

217.491 34.236 99.933 47.612 399.272

232.431 64.714 53.873 47.392 398.410

Il dato complessivo risulta sostanzialmente invariato, rispetto allesercizio precedente, mentre ne risulta modificato il contributo assicurato dalle singole competizioni, come gi rilevato precedentemente.

4. Incrementi di immobilizzazioni per capitalizzazione costi del vivaio I costi pluriennali riferiti al vivaio, pari a 1.358 migliaia di euro (1.471 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono stati capitalizzati in osservanza alle raccomandazioni federali.

5. Altri ricavi e proventi Pari a 103.980 migliaia di euro al 30 giugno 2005 (78.719 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), registrano un incremento netto di 25.201 migliaia di euro (+32%) rispetto allesercizio precedente, principalmente per

74

effetto dei proventi da c.d. market pool per la partecipazione allUefa Champions League, nonch di ricavi non ricorrenti, per la cessione del diritto di prima negoziazione e prelazione a favore di RTI, per la licenza dei diritti televisivi del Campionato e dellUefa Cup a decorrere dalla stagione sportiva 2007/2008; tali ricavi, nei due esercizi posti a confronto, sono riferiti a:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

Proventi da sponsorizzazioni Proventi pubblicitari Diritti televisivi e di immagine Contributi in c/esercizio Ricavi e proventi diversi TOTALI

14.015 6.574 76.547 6.844 103.980

14.265 6.402 50.550 190 7.312 78.719

I proventi da sponsorizzazioni, pari a 14.015 migliaia di euro, sono cos composti:


(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

Sponsor ufficiale Mazda Motor Italia Sponsor tecnico Diadora Invicta TOTALI

7.765 6.250 14.015

7.765 6.500 14.265

Tali proventi risultano sostanzialmente invariati nei due periodi posti a confronto; in particolare, lunica variazione registrata relativa al contratto di sponsorizzazione Tecnica con Diadora Invicta S.p.A., per effetto del riconoscimento del premio qualificazione allUEFA Champions League, pari 250 migliaia di euro, maturato nellesercizio precedente.

I Proventi pubblicitari, pari a 6.574 migliaia di euro, al 30 giugno 2005, sono cos composti:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

D.L.S. Media Group Roma International Football Service I.T. Nardelli Sbrize 5 BI Erica Ceramiche Corriere dello Sport Colt Telecom Fiorucci Sixtus Ktesios Centralpol Altri proventi pubblicitari TOTALE

5.731 250 180 60 35 27 30 5 55 60 100 41 6.574

5.440 400 180 32 25 25 55 82 100 63 6.402

Tali proventi in lieve crescita, rispetto allesercizio precedente, sono prevalentemente riferibili al minimo garantito derivante dal contratto in essere con DLS Media Group, per la gestione dei diritti di marketing dellA.S. Roma. I proventi riconosciuti da Roma International Football Service S.r.l., pari a 250 migliaia di euro, sono relativi a prestazioni pubblicitarie rese nellesercizio per promuovere le attivit commerciali della controllata. Le restanti componenti reddituali sono relative a prestazioni promo-pubblicitarie nei confronti di fornitori, generalmente regolate secondo la modalit tecnica del cambio merce.

75

I Proventi da diritti televisivi, pari a 76.547 migliaia di euro, evidenziano una netta crescita nellesercizio, per 25.997 migliaia di euro (+51%) ed una modificata composizione, come riportato nel seguente prospetto:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

S.D.S. Societ Diritti Sportivi S.r.l. RTI Reti Televisive Italia UEFA Champions League S.E.D.S. SKY Italia RAI RAI Trade Lega Nazionale Professionisti Lega Calcio Service S.p.A. BE4 Mutualit diritti televisivi fuori casa TOTALI

37.443 17.000 6.840 7.500 2.175 200 1.232 4.157 76.547

37.443 7.250 1.305 477 244 3.831 50.550

I proventi conseguiti da S.D.S S.r.l., pari a 37.443 migliaia di euro, invariati rispetto al 30 giugno 2004, sono relativi alla concessione della licenza in esclusiva per i diritti televisivi tramite tecnologia satellitare in criptato, per la trasmissione in diretta e/o differita delle partite casalinghe del Campionato dellA.S. Roma, e di altri diritti minori. I Proventi riconosciuti da R.T.I. - Reti Televisive Italiane, pari complessivamente a 17.000 migliaia di euro, sono relativi per 14.500 migliaia di euro, a componenti di ricavo non ricorrenti per la cessione, a favore dellemittente televisiva, del diritto di prima negoziazione e prelazione sui diritti criptati per le partite casalinghe della prima squadra, del Campionato di calcio a decorrere dalla stagione sportiva 2007/2008, nonch del diritto di opzione per le partite casalinghe delle Coppe Europee, per le stagioni sportive 2007/08, 2008/09 e 2009/2010. Il residuo provento, pari a 2.500 migliaia di euro, relativo alla licenza non in esclusiva concessa a R.T.I. per i diritti di trasmissione televisiva tramite digitale terrestre delle gare casalinghe del campionato. I proventi relativi allUEFA Champions League, pari a 6.840 migliaia di euro, che non trovano riscontro nellesercizio precedente, sono relativi alla valorizzazione dei diritti televisivi e promo-pubblicitari (c.d. Market pool), gestiti in forma centralizzata da parte dellUEFA.; nellesercizio precedente i diritti radiofonici e televisivi riconosciuti da R.A.I. e da BE4, per le partite disputate nel torneo UEFA Cup, ammontavano a 1.549 migliaia di euro. I proventi conseguiti da SEDS, pari a 7.500 migliaia di euro, in leggera crescita nellesercizio, sono relativi alla concessione della licenza dei diritti televisivi per lestero delle partite casalinghe del Campionato. I proventi riconosciuti da Sky Italia nellesercizio, per complessivi 2.175 migliaia di euro, non trovano riscontro nel precedente esercizio e sono relativi, per 2.000 migliaia di euro, a diritti di prelazione e prima negoziazione per le competizioni europee della stagione 2004-2005, nonch ad altri diritti minori e per 175 migliaia di euro, ai diritti televisivi per le partite amichevoli estive di pre-campionato. I proventi riconosciuti dalla Lega Nazionale Professionisti, pari a 1.232 migliaia di euro, sono relativi ai diritti televisivi per le gare di TIM Cup, in crescita di 755 migliaia di euro rispetto allesercizio precedente. I proventi per mutualit, pari a 4.157 migliaia di euro, sono relativi alla quota del 18% dei proventi da diritti televisivi, riconosciuta allA.S. Roma dalle squadre ospitanti, per le partite di campionato disputate in trasferta; analogamente, tra i componenti negativi di reddito, stato iscritto limporto riconosciuto alle squadre ospitate, per 7.824 migliaia di euro.

76

Gli altri ricavi e proventi, pari a 6.844 migliaia di euro, in flessione di 468 migliaia di euro, rispetto allesercizio precedente, sono cos composti:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

Diritti UMTS e prestazioni accessorie Diritti GSM e GPRS Utilizzo fondi rischi Indennizzi assicurativi per infortuni a calciatori Royalties Diadora Invicta Royalties da Roma International Football Service S.r.l. Proventi da Roma 2000 Srl Proventi ritiro estivo Addebito materiale sportivo Addebiti per biglietti trasferte Multe a tesserati Altri proventi diversi TOTALI

3.500 1.139 287 161 412 555 155 145 86 269 135 6.844

3.300 1.139 478 454 611 399 150 164 470 147 7.312

La flessione registrata da tale componente di reddito dovuta a minori indennizzi assicurativi per infortuni dei tesserati, per 317 migliaia di euro; a minori royalties maturate nellesercizio nei confronti di Diadora Invicta e Roma International Football Service, per 98 migliaia di euro, e per minori addebiti di biglietteria per le trasferte, per 384 migliaia di euro. Tale flessione ha, comunque, trovato parziale compensazione in altre componenti di ricavo, quali le multe al personale tesserato, per 269 migliaia di euro, nonch lutilizzo di fondi rischi per vertenze legali e tributarie, per 287 migliaia di euro, che non trovano riscontro nellesercizio precedente.

B) Costi della produzione

6) Acquisti di materie prime e di consumo Pari a 1.338 migliaia di euro (1.238 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), si compongono, per 1.084 migliaia di euro (1.006 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), da indumenti sportivi forniti dallo sponsor tecnico Diadora; per 213 migliaia di euro (209 migliaia di euro al 30 giugno 2004), dalla fornitura di divise sociali da parte dei fornitori ufficiali; e per 41 migliaia di euro (23 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) da materiale tecnico sportivo e di consumo. 7) Spese per servizi Pari a 19.299 migliaia di euro (18.840 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), rilevano un incremento netto di 459 migliaia di euro. In dettaglio (nei successivi commenti i corrispondenti dati dellesercizio precedente vengono riportati tra parentesi):

(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

Costi per tesserati Costi per attivit sportiva Costi specifici tecnici Costi vitto, alloggio, locomozione e trasferte Spese assicurative Amministrative e generali Spese di pubblicit, promozione e rappresentanza TOTALI

365 3.474 7.294 943 1.265 5.098 860 19.299

342 3.367 8.630 789 1.073 3.676 963 18.840

I Costi per tesserati, pari a 365 (342) migliaia di euro, sono relativi a spese sostenute per lassistenza sanitaria e per allenamenti e ritiri della 1a squadra e del settore giovanile.

77

I Costi per attivit sportiva, pari a 3.474 (3.367) migliaia di euro, sono sostanzialmente invariati nei due periodi posti a confronto e risultano cos composti: n n spese per la partecipazione e lorganizzazione di gare, per 1.287 (1.274) migliaia di euro; affitto dello Stadio Olimpico di Roma, per 1.849 (1.842) migliaia di euro;

n compensi assistenza medica e sanitaria, per 338 (251) migliaia di euro. I Costi specifici tecnici, pari a 7.294 (8.630) migliaia di euro, sono cos composti:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

Consulenze tecnico-sportive Compensi a collaboratori tecnici Costi per losservazione di calciatori Costi per la gestione del centro sportivo di Trigoria Costi accessori alla campagna trasferimenti TOTALE

4.317 1.400 14 427 1.136 7.294

4.929 2.129 21 334 1.217 8.630

La diminuzione dei costi specifici tecnici, pari a 1.336 migliaia di euro, prevalentemente dovuta a minori compensi riconosciuti a collaboratori tecnici, a seguito dellavvicendamento della conduzione tecnica della prima squadra, ed alla minore incidenza delle consulenze tecnico-sportive. Sostanzialmente invariate le altre componenti di spesa. I Costi di vitto, alloggio e locomozione, pari a 943 (789) migliaia di euro, in crescita di 153 migliaia di euro rispetto allesercizio precedente, si compongono per 701 (546) migliaia di euro, da spese sostenute per le trasferte della prima squadra, il cui costo aumenta per effetto del maggior costo delle trasferte amichevoli e del maggior numero di partite disputate in trasferta nei tornei del campionato italiano (per il maggior numero di squadre ammesse), TIM Cup (per la disputa della finale) e UEFA Champions League (rispetto allUEFA Cup). Le Spese assicurative, pari a 1.265 (1.073) migliaia di euro, si compongono per 1.210 (1.012) migliaia di euro, dalla copertura dei rischi relativi al patrimonio aziendale, costituito prevalentemente dal parco calciatori, e per 55 (61) migliaia di euro, da assicurazioni diverse. Le Spese generali ed amministrative, pari a 5.098 (3.676) migliaia di euro, risultano cos composte:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

Consulenze professionali, legali e notarili Collaboratori sede Spese postali e telefoniche Spese di vigilanza Spese di esercizio automezzi Spese manutenzione e gestione sede sociale e centro sportivo Spese assemblee, adempimenti societari e di borsa Trasporti e trasferte Spese canale televisivo Roma Channel Manutenzione hardware, software e gestione sito internet Emolumenti al Consiglio di Amministrazione Onorari alla societ di revisione contabile Emolumenti al collegio sindacale Altre spese generali e amministrative TOTALE

1.410 328 127 95 38 599 77 157 516 77 1.376 153 80 65 5.098

1.290 325 119 82 37 573 66 186 538 110 25 149 109 67 3.676

Le spese generali e amministrative denotano un incremento netto di 1.422 migliaia di euro, rispetto allesercizio precedente, sostanzialmente imputabile allaccresciuta incidenza degli emolumenti spettanti al Consiglio di Amministrazione, determinati sulla base delle deliberazioni assunte dagli organi sociali; in crescita anche le consulenze legali e professionali, specie per lassistenza prestata nella gestione dei contenziosi legali e sportivi. Sostanzialmente invariate le altre componenti di spesa.

78

Le spese Roma Channel, pari a 516 (538) migliaia di euro, sono relative alla gestione del canale tematico dedicato allA.S. Roma con i partner Rai Trade S.p.A., e SKY Italia S.p.A.. Le Spese di pubblicit, promozione e rappresentanza, pari a 860 (963) migliaia di euro, in flessione rispetto allesercizio precedente, includono, tra laltro, le spese per la promozione del canale televisivo Roma Channel, per 258 (258) migliaia di euro; le spese di rappresentanza, per 98 (284) migliaia di euro; le spese per pubblicit istituzionale, per 302 (166) migliaia di euro.

8. Spese per il godimento dei beni di terzi Pari a 75 (1.095) migliaia di euro, sono relativi a canoni per la locazione di un magazzino-deposito, di apparecchiature sanitarie e computer in uso al servizio amministrativo e per il noleggio di autoveicoli per uso aziendale. Nellesercizio precedente il saldo includeva limporto di 1.000 migliaia di euro, relativo alle competenze riconosciute al Valencia per il prestito temporaneo del calciatore John Carew.

9. Spese per il personale Il costo del lavoro, pari a 74.640 migliaia di euro, subisce un decremento di 9.456 migliaia di euro, rispetto al 30 giugno 2004, dato ancor pi positivo tenuto conto che il decremento del costo del personale nellesercizio precedente, rispetto al corrispondente dato al 30 giugno 2003, risultava pari a 9.429 migliaia di euro, a conferma del positivo effetto delle politiche aziendali poste in essere, e risulta cos composto:
VALORI AL 30.06.05 ALTRI DIPENDENTI 1.446 430 128 2.004 VALORI AL 30.06.04 TESSERATI ALTRI DIPENDENTI 78.765 2.511 1.004 182 82.462 1.160 315 159 1.634

(Dati in migliaia di Euro)

TESSERATI 71.405 1.046 185 72.636

TOTALE

TOTALE

Salari e stipendi Premi collettivi Oneri sociali Trattamento di fine rapporto Altri costi (versamenti fondo FAIFC) TOTALI

72.851 1.476 128 185 74.640

79.925 2.511 1.319 159 182 84.096

In particolare, si evidenzia il contenimento del costo del personale tesserato di 9.825 migliaia di euro, conseguente allavvicendamento dei calciatori componenti la rosa della prima squadra e della politica adottata nellesercizio per favorire la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro di alcuni calciatori in via anticipata, rispetto alla naturale scadenza. Il personale in essere a fine esercizio e mediamente in forza nella Societ cos composto:
ESERCIZIO 2004-2005 FINE ESERCIZIO 31 9 9 5 18 9 81 ESERCIZIO 2003-2004 MEDIA ANNUA FINE ESERCIZIO 39 9 10 5 17 6 86 36 9 10 5 17 6 83

(Dati in migliaia di Euro)

MEDIA

ANNUA

Calciatori Allenatori Altro personale tecnico Dirigenti Impiegati Operai TOTALI

35 9 9 5 17 9 84

10. Ammortamenti e svalutazioni Gli Ammortamenti delle immobilizzazioni immateriali, pari a 43.667 migliaia di euro (50.086 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), si compongono per 28.600 migliaia di euro (34.711 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), dallammortamento dei diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori, ridottosi di 6.111migliaia di euro, rispetto allesercizio precedente, sia per effetto ellavvicendamento di calciatori, sia per la riduzione dellammontare degli investimenti effettuati nelle recenti campagne trasferimenti.

79

Lapplicazione delle disposizioni di cui allart. 18-bis L. 91/81 e successive modificazioni, che ha consentito la ripartizione temporale della svalutazione, effettuata nellesercizio chiuso al 30 giugno 2003, dei diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori, ha comportato la rilevazione della quota di ammortamento per 13.365 migliaia di euro, invariata rispetto allesercizio precedente. Le altre voci delle attivit immateriali hanno determinato ammortamenti per 1.703 migliaia di euro al 30 giugno 2005 (2.010 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), di cui 1.653 migliaia di euro relativi allammortamento dei costi del vivaio. Nel corso dellesercizio, al fine della rappresentazione veritiera e corretta dei valori dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori, gli Amministratori, in base al loro prudente apprezzamento, determinato anche sulla base del parere espresso dal Prof. Lacchini del 16 maggio 2005, hanno effettuato un adeguamento del valore di iscrizione di diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori con conseguente svalutazione di tali diritti per limporto di 3.844 migliaia di euro. Gli ammortamenti delle immobilizzazioni materiali, pari a 490 migliaia di euro (516 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), non presentano significative variazioni rispetto allesercizio precedente; per i relativi dettagli si rimanda ai commenti delle corrispondenti voci di Stato Patrimoniale. Nel corso dellesercizio si provveduto ad adeguare i crediti commerciali al presunto valore di realizzo; ci ha comportato svalutazioni per complessivi 1.178 migliaia di euro (3.369 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) riferibili ai crediti nei confronti di Havas S.A. e S.D.S. Srl in liquidazione.

12. Accantonamenti per rischi Nellesercizio si provveduto ad adeguare i Fondi rischi, mediante un accantonamento di 401 migliaia di euro (883 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), destinato a fronteggiare gli eventuali rischi e le passivit potenziali per contenziosi tributari, come gi riportato nel commento della voce di Stato Patrimoniale, a cui si rimanda.

14. Oneri diversi di gestione Pari a 14.728 migliaia di euro (22.035 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) in flessione di 7.307 migliaia di euro principalmente per i pi contenuti oneri tributari maturati nel corso dellesercizio, sono cos composti nei due esercizi a confronto:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05 981 613

VALORI

AL

30.06.04

Oneri tributari Sopravvenienze passive Altri oneri di gestione: - Mutualit diritti televisivi - Mutualit incassi gare - Contributi, spese e ammende LNP-UEFA - Acquisto del periodico La Roma - Acquisto biglietti gare in trasferta - Altri oneri diversi TOTALI

7.804 144 7.652 4.019 1.625 244 456 91 22.035

7.824 3.795 1.118 231 78 88 14.728

Gli oneri tributari, pari a 981 migliaia di euro (7.804 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono relativi per 144 (7.064) migliaia di euro, a sanzioni per omessi versamenti di imposte, determinate sulla base della normativa vigente; per 745 (619), ad IVA indetraibile su acquisti e omaggi; per 82 (82) migliaia di euro, ad ICI e per 10 (39) migliaia di euro, ad altri oneri tributari. Le sopravvenienze passive, pari a 613 migliaia di euro (144 migliaia di euro al 30 giugno 2004), sono relative ad oneri non previsti n prevedibili, derivanti da transazioni e vertenze legali definitesi nellesercizio. Gli altri oneri di gestione includono principalmente le seguenti voci: n mutualit diritti televisivi: pari a 7.824 (7.652) migliaia di euro, rappresentativi di quanto riconosciuto alle squadre ospitate a titolo di mutualit, pari al 18% dei proventi da licenza diritti televisivi delle gare casalinghe del campionato;

80

n mutualit incassi gare: pari a 3.795 (4.019) migliaia di euro, quale riconoscimento alle squadre ospitate a titolo di mutualit, pari al 18% dei proventi da biglietteria e abbonamenti, per il Campionato, per 3.153 (3.736) migliaia di euro, del 50% dei proventi da biglietteria della TIM Cup, per 622 (283); nonch limporto di 20 migliaia di euro, riconosciuto alla squadra ospite in occasione della presentazione ufficiale di inizio stagione, invariato rispetto allesercizio precedente; n contributi ed ammende LNP-UEFA: pari a 1.118 (1.625) migliaia di euro, sono relativi a spese di funzionamento della Lega, per 924 (1.257) migliaia di euro; ad ammende sportive comminate dalla LNP e dalla UEFA, per 214 (214) migliaia di euro; il residuo importo, di 2 migliaia di euro, costituito da addebiti Uefa, mentre il corrispondente valore al 30 giugno 2004, pari a 153 migliaia di euro, era rappresentativo della percentuale sugli incassi da biglietteria e da Licenza diritti televisivi riconosciuta alla Uefa nellambito del torneo Uefa Cup; n acquisto del periodico La Roma: pari a 231 (244) migliaia di euro, rappresenta il costo sostenuto per lacquisto della rivista ufficiale dellA.S. Roma, edita dalla controllata Roma International Football Service, destinata ai sottoscrittori degli abbonamenti allo Stadio Olimpico per la stagione appena conclusa.

C) Proventi ed oneri finanziari

16) Altri proventi finanziari I proventi finanziari, pari a 2.606 migliaia di euro, in diminuzione di 26.037 migliaia di euro, rispetto allesercizio precedente, sono cos composti:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

Proventi diversi da imprese controllanti Interessi attivi su c/c bancari e investimenti di liquidit Proventi da compartecipazione ex art. 102 bis NOIF Altri proventi TOTALE

921 1.685 2.606

2.883 29 25.708 23 28.643

I Proventi da imprese controllanti, pari a 2.883 migliaia di euro, al 30 giugno 2004 erano costituiti da interessi attivi maturati sul c/c fruttifero, in essere con Roma 2000 S.r.l., regolato in base alle correnti condizioni di mercato, ed estinto definitivamente nellesercizio precedente. Gli Interessi attivi, pari a 921 migliaia di euro, al 30 giugno 2005, risultano originati dai conti correnti bancari, per 476 migliaia di euro (29 migliaia di euro al 30 giugno 2004), nonch da investimenti temporanei di liquidit in operazioni PCT, per 47 migliaia di euro, e dai contratti di capitalizzazione finanziaria, per il residuo importo di 398 migliaia di euro. I Proventi da compartecipazioni ex art. 102 bis N.O.I.F., pari a 25.708 migliaia di euro, al 30 giugno 2004, risultavano determinati a seguito della relativa definizione avvenuta alla fine dellesercizio precedente. Gli Altri proventi, pari a 1.685 migliaia di euro, al 30 giugno 2005 (23 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono costituiti da interessi attivi da clienti, pari a 1.671 migliaia di euro, riferibili alla dilazione di pagamento onerosa concessa al Real Madrid, nellambito delloperazione di cessione del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Walter Samuel; nellesercizio precedente il saldo, pari a 15 migliaia di euro, era relativo ad addebiti ai clienti di interessi di mora per ritardati pagamenti di clienti. La voce include, inoltre, i proventi, pari a 7 migliaia di euro, derivanti dalla vendita di diritti azionari inoptati rivenienti dallaumento del capitale sociale e la rivalutazione della polizza Tfr, pari a 7 migliaia di euro, 8 migliaia di euro nellesercizio precedente.

81

17. Interessi ed altri oneri finanziari Pari a 3.815 migliaia di euro, in flessione di 23.074 migliaia di euro, si compongono di:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

Oneri da compartecipazioni ex art.102 N.O.I.F. Interessi su mutui e finanziamenti Interessi su c/c bancari Interessi e oneri per sconto effetti Interessi su debiti verso altri finanziatori Interessi su c/c controllante Roma 2000 Interessi passivi verso altri Commissioni ed oneri finanziari TOTALE

352 72 1.714 73 5 1.385 214 3.815

22.178 32 244 235 739 3 2.647 811 26.889

Gli oneri da compartecipazioni determinati a seguito della definizione e/o risoluzione, a fine esercizio, dei diritti di partecipazione, si riferiscono ai seguenti calciatori:
(Dati in migliaia di Euro)

SQUADRA Fiorentina Reggiana Reggiana Grosseto Teramo Teramo

VALORI

AL

30.06.05

De Vezze Ranalli Paoletti G. Rasera Boshnjaku Schettino TOTALI

300,0 50,0 0,5 0,5 0,5 0,5 352,0

Gli interessi ed oneri per sconto effetti, pari a 1.714 migliaia di euro (235 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono relativi, per 1.671 migliaia di euro, allo sconto di cambiali rivenienti dalla cessione a favore del Real Madrid del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Walter Samuel. Il residuo importo di 43 migliaia di euro (235 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) riferito allo sconto di cambiali rivenienti dalla cessione a favore del Real Betis Siviglia del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Assuncao. Gli interessi su debiti verso altri finanziatori, pari a 72 migliaia di euro (739 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) sono relativi alle anticipazioni erogate da Mediofactoring e Capitalia Leasing e Factoring, a valere sulle cessioni di parte dei crediti commerciali derivanti, principalmente, dai contratti di sponsorizzazione tecnica. Gli interessi passivi verso altri, pari a 1.385 migliaia di euro (2.647 migliaia di euro al 30 giugno 2004), si compongono per 1.362 (2.275) migliaia di euro, da interessi maturati nei confronti dellerario per ritardati versamenti di imposte e, per 23 (372) migliaia di euro, da interessi per contenziosi legali e previdenziali e diversi.

17 bis) Utili e perdite su cambi Tale voce, di nuova introduzione a seguito del recepimento della riforma del diritto societario, registra proventi netti pari a 93 migliaia di euro, in flessione di 83 migliaia di euro, rispetto al corrispondente valore al 30 giugno 2004, i cui addendi risultavano classificati rispettivamente nei proventi e negli oneri finanziari. In dettaglio la relativa composizione nei periodi posti a confronto:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04 176 176

Utili su cambi Perdite su cambi TOTALE

122 (29) 93

Le differenze cambi attive, pari a 122 migliaia di euro (176 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono sostanzialmente riferibili alladeguamento dei saldi in valuta, prevalentemente in dollari statunitensi, alla data di chiusura dellesercizio.

82

D) Rettifiche di valore delle attivit finanziarie

19) Svalutazioni Pari a 1.341 migliaia di euro (7.619 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono prevalentemente relative alla copertura di perdite infrannuali effettuate nellesercizio, rispettivamente nei confronti delle controllate Roma International Football Service, per 800 (7.550) migliaia di euro e S.S. Torrevecchia, per 5 (6) migliaia di euro. La voce, inoltre, include ladeguamento del valore della partecipazione nella collegata S.D.S. Srl in liquidazione, per 536 migliaia di euro (26) migliaia di euro. Nellesercizio precedente includeva, altres le svalutazioni effettuate nei confronti della controllata Roma Enterprises Limited, per 22 migliaia di euro, e della collegata Stadio Olimpico, per 15 migliaia di euro.

E) Proventi ed oneri straordinari La gestione dinamica del parco calciatori fa rilevare un saldo attivo netto nellesercizio, pari complessivamente a 23.714 migliaia di euro, in ulteriore miglioramento rispetto al positivo dato dellesercizio precedente, pari a 20.708 migliaia di euro. La redditivit conseguita nelle operazioni di trading deve essere considerata nellambito delle azioni poste in essere nel corso degli esercizi sociali 2004 e 2005, al fine di implementare le Linee Guida del Piano Industriale, con lobiettivo di generare componenti positivi di reddito e flussi di cassa, destinate al pagamento di passivit pregresse, in specie verso lerario.

20. Proventi straordinari Le plusvalenze da alienazioni, pari a 25.264 migliaia di euro (21.212 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono relative a plusvalenze derivanti dalle cessioni dei diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei seguenti calciatori:
(Dati in migliaia di Euro)

CALCIATORI Emerson Ferriera da Rosa Ferronetti D. DAgostino G. Paoletti G. Rasera M. Schettino A. Boshnjaku D. Curci G. Stillo L. TOTALI

SQUADRA
CESSIONARIA

VALORE

DI

VALORE

NETTO

PLUSVALENZE 23.549 1.500 209 1 1 1 1 1 1 25.264

CESSIONE

CONTABILE

Juventus Parma Messina Reggiana Grosseto Teramo Teramo Palermo Reggiana

28.000 1.500 1.500 1 1 1 1 1 1

4.551 1.291

I proventi straordinari includono, inoltre, le sopravvenienze attive, pari 1.462 migliaia di euro al 30 giugno 2005 (883 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) derivanti da insussistenza di passivit, ovvero da esiti favorevoli di transazioni legali che hanno determinato una riduzione degli oneri, inizialmente previsti a carico della societ. Gli altri proventi straordinari, pari a 19.993 migliaia di euro, al 30 giugno 2005 (686 migliaia, al 30 giugno 2004) sono relativi a sanzioni tributarie, per omessi versamenti di imposte alle previste scadenze, non pi dovute, a seguito dellavvenuto pagamento, nei termini previsti dalla normativa vigente, delle tre rate dovute del debito tributario derivante dalla Sanatoria fiscale, per complessivi 79,5 milioni di euro. Nel saldo al 30 giugno 2004 erano ricompresi, altres, i premi di solidariet, pari 686 migliaia di euro, riconosciuti allA.S. Roma, in base alla normativa FIFA, dalle squadre di provenienza di calciatori acquisiti allestero.

83

21. Oneri straordinari Pari complessivamente a 4.725 migliaia di euro, al 30 giugno 2005 (4.738 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) evidenziano una modificata composizione relativa, rispetto allesercizio precedente, come da seguente prospetto:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

Minusvalenze da alienazioni Imposte relative ad esercizi precedenti Sopravvenienze passive Altri oneri straordinari TOTALE

1.551 63 3.021 90 4.725

498 1.571 2.669 4.738

Le minusvalenze da alienazioni, pari a 1.551 migliaia di euro (498 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono cos composte:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04 455 39 4 498

Minusvalenze da cessioni di diritti pluriennali Minusvalenze da risoluzioni e svincoli contrattuali Minusvalenze da cessioni di cespiti aziendali TOTALE

1.233 318 1.551

Le minusvalenze determinatesi nellesercizio dalla gestione del parco calciatori, sono relative alle seguenti cessioni dei diritti pluriennali:
(Dati in migliaia di Euro)

CALCIATORI Guigou Bovo TOTALI

SQUADRA
CESSIONARIA

VALORE

DI

VALORE

NETTO

PLUSVALENZE 1.223 10 1.233

CESSIONE

CONTABILE

Fiorentina Palermo

1 3.000

1.224 3.010

Le risoluzioni contrattuali, pari a 241 migliaia di euro, hanno interessato i calciatori Delvecchio, Candela, Malafronte e De Martino e, per 77 migliaia di euro, i calciatori del settore giovanile. Le sopravvenienze passive, pari a 3.022 migliaia di euro (1.571 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) includono limporto di 2.985 migliaia di euro, che non trova riscontro nellesercizio precedente, relativo allaccertamento di costi non ricorrenti, a titolo di incentivi allesodo, riconosciuti al personale tesserato non pi idoneo alle esigenze della prima squadra, al fine di addivenire alla conclusione anticipata del sottostante contratto economico. Il residuo importo della voce, pari a 37 migliaia di euro (1.571 migliaia di euro al 30 giugno 2004), prevalentemente costituita da oneri o maggior oneri sopravvenuti nellesercizio, ma di competenza di esercizi precedenti. Negli altri oneri straordinari, infine, sono ricompresi per 90 migliaia di euro (2.669 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) i costi accessori alla campagna trasferimenti, riferiti a premi di solidariet riconosciuti alle squadre estere che hanno concorso alla formazione di calciatori ceduti dallA.S. Roma, determinati sulla base della normativa FIFA. Nellesercizio precedente, inoltre, la voce includeva, gli oneri posti contrattualmente a carico della societ a seguito del trasferimento di calciatori, sulla base di accordi contrattuali, per 755 migliaia di euro.

84

Imposte sul reddito dellesercizio e differite Le imposte sul reddito sono cos composte:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

IRAP Utilizzo (reverse) di imposte differite Totale imposte correnti Accantonamento di imposte differite TOTALE
IMPOSTE

2.441 2.441 545 2.986

1.160 1.160 1.160

Laccantonamento IRAP, di 2.441 (1.160) migliaia di euro, viene determinato sulla base del reddito imponibile conseguito nellesercizio, tenuto conto anche degli effetti derivanti dalle operazioni di mercato. Nellesercizio in esame, inoltre, sono state determinate le imposte differite, pari a 545 migliaia di euro; la relativa movimentazione viene riportata in una apposita tabella allegata alla presente nota integrativa.

RICONCILIAZIONE TRA

ALIQUOTA TEORICA ED ALIQUOTA EFFETTIVA

IRES

ALIQUOTA IRES TEORICA

33%

Variazioni in aumento
Imposte indeducibili Sopravvenienze diverse indeducibili Svalutazioni di partecipazioni Svalutazioni diritti pluriennali calciatori Accantonamenti a fondi rischi Compensi agli amministratori non pagati Spese di rappresentanza Altri costi indeducibili 4,1% 0,1% 3,4% 9,6% 1,6% 3,4% 1,9% 0,1%

Variazioni in diminuzione
Recupero spese di rappresentanza esercizi precedenti Recupero svalutazioni di partecipazioni di esercizi precedenti deducibili nell'esercizio Rateizzazione plusvalenze trading calciatori Compensi agli amministratori pagati nell'esercizio (0,8%) (0,8%) (47,4%) (2,8%) (5,4%) 0%

Utilizzo perdite fiscali pregresse


Aliquota IRES effettiva

85

INFORMATIVA

RELATIVA AI SOGGETTI CHE ESERCITANO ATTIVIT DI DIREZIONE E COORDINAMENTO

In ultimo, ai sensi degli art. 2497-bis e 2497-ter, al fine di fornire la necessaria informativa e pubblicit, riferita al soggetto che direttamente o indirettamente in grado di esercitare lattivit di direzione e coordinamento del Gruppo A.S. Roma, si riporta di seguito linformazione sintetica, riferita allultimo bilancio approvato, della Compagnia Italpetroli S.p.A.
(Dati in migliaia di Euro)

STATO PATRIMONIALE ATTIVO A - Crediti verso soci per versamenti dovuti B Immobilizzazioni C - Attivo circolante D - Ratei e risconti Totale attivo PASSIVO A Patrimonio netto: n Capitale sociale n Riserve n Utile (perdita) di esercizio Totale Patrimonio Netto B - Fondi per rischi ed oneri C - Trattamento fine rapporto D Debiti E - Ratei e risconti TOTALE PASSIVO Conti dordine CONTO ECONOMICO A - Valore della produzione B - Costi della produzione C - Proventi ed oneri finanziari D - Rettifica di valore di attivit finanziarie E - Proventi ed oneri straordinari Imposte sul reddito e differite UTILE (PERDITA) DI ESERCIZIO

31.12.04

31.12.03

204.991 64.828 470 270.289

181.049 90.995 330 272.374

31.674 17.391 (27.632) 3.593 799 244.042 422 270.289 222.113

31.218 (834) (16.318) 2.497 666 254.822 323 272.374 17.560

19.994 (18.364) (6.805) (43.249) 33.899 (13.107) (27.632)

25.458 (18.296) (50) (30.000) (812) 7.382 (16.318)

*** Il presente Bilancio, composto da Stato Patrimoniale, Conto Economico e Nota Integrativa, rappresenta in modo veritiero e corretto la situazione patrimoniale e finanziaria, nonch il risultato economico dellesercizio e corrisponde alle risultanze delle scritture contabili. Si rinvia alla Relazione sulla Gestione per approfondimenti sui seguenti argomenti: n fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura dellesercizio; n rapporti con imprese controllate, collegate, controllanti e sottoposte al controllo di questultime.

DEL

IL PRESIDENTE CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Dott. Francesco Sensi

86

87

PROSPETTI SUPPLEMENTARI

PROSPETTO (VALORI

RIEPILOGATIVO DEI DATI ESSENZIALI DELLE IMPRESE CONTROLLATE E COLLEGATE

IN MIGLIAIA DI

EURO

DESUNTI DAGLI ULTIMI BILANCI DESERCIZIO APPROVATI)

% QUOTA DI CAPITALE PATRIMONIO PARTECIPA- SOCIALE NETTO


ZIONE

VALORE
DELLA

UTILE
NETTO

IMMOBILIZZAZIONI

TOTALE ATTIVIT

TOTALE PASSIVIT

PRODUZIONE (PERDITA)

Imprese Controllate Roma International Football Service S.r.l.(1) Roma Enterprises Limited S.r.l.in liquidazione(2) S. S. Torrevecchia S.r.l.(2) Imprese Collegate S.D.S. Societ Diritti Sportivi S.r.l.(2) Stadio Olimpico S.p.A.(2)

100,0 100,0 99,0

31 46 10

74 100 5

4.611

(893) (6) (5)

391 261

2.749 106 305

2.675 6 300

25,0 26,0

104 500

(3.276) 442

95.286

(2.332) (22)

23.840 475

27.116 33

(1) (2)

= Dati riferiti al bilancio al 30 giugno 2005 = Dati riferiti al bilancio al 31 dicembre 2004

COMPENSI

CORRISPOSTI AGLI

AMMINISTRATORI, AI SINDACI

ED AI

DIRETTORI GENERALI

Ai sensi dell'art. 78 del Regolamento Co.N.So.B. (Deliberazione n. 11971 del 14 maggio 1999)

(Dati in migliaia di Euro)

NOMINATIVO

DESCRIZIONE CARICA
RICOPERTA

CARICA

DURATA
DELLA CARICA

COMPENSI EMOLUMENTI BENEFICI BONUS


PER LA CARICA NON MONETARI E ALTRI INCENTIVI

ALTRI
COMPENSI

Consiglio di Amministrazione: Francesco Sensi Presidente - Amm. Del. Ciro Di Martino Vice Presidente Giovanni Ferreri Vice Presidente Rosella Sensi Amm.re Delegato Maria Cristina Sensi Consigliere Silvia Sensi Consigliere Angela Nanni Fioravanti Consigliere Lorenzo Colonna Consigliere Giuseppe Pasquale Marra Consigliere Renato Bernardini Consigliere Giovanni Stella Consigliere Michele Baldi Consigliere Silvio Rotunno Consigliere

30 30 30 30 30 30 30 30 30 30 30 30 30

giugno giugno giugno giugno giugno giugno giugno giugno giugno giugno giugno giugno giugno

2005 2005 2005 2005 2005 2005 2005 2005 2005 2005 2005 2005 2005

2,5 2,5 2,5 1.100 250 2,5 2,5 2,5 2,5 2,5 2,5 2,5

40 (1) 40 (1) 40 (1) 40 (1) 21,0

Collegio Sindacale: Giorgio Palasciano Giorgio Bovi Aldo Filippini

Presidente Sindaco Effettivo Sindaco Effettivo

30 giugno 2005 30 giugno 2005 30 giugno 2005

41,0 23,1 22,9

(1)

Emolumento in qualit di Amministratore di Roma International Football Service srl

90

BILANCIO

DI ESERCIZIO CONSOLIDATO AL

30

GIUGNO

2005 (VALORI

IN MIGLIAIA DI

EURO)

ATTIVO
30 A) CREDITI VERSO
SOCI PER VERSAMENTI DOVUTI GIUGNO

2005 0

30

GIUGNO

2004 0

B) IMMOBILIZZAZIONI I - Immobilizzazioni immateriali 1) Costi dimpianto e di ampliamento 4) Concessioni licenze e diritti 5) Avviamento 7) Altre immobilizzazioni TOTALE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI

576 8.740 2.324 132.540 144.180

1.153 17.162 44.157 220.962 283.434

II - Immobilizzazioni materiali 2) Impianti e macchinari 3) Attrezzature industriali e commerciali 4) Altri beni TOTALE
IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI

11.307 32.271 128.976 172.554

11.119 45.263 190.573 246.955

III - Immobilizzazioni finanziarie 2) Crediti d) verso altri: - esigibili oltre l'esercizio successivo TOTALE TOTALE
IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE

74.079 74.079 390.813

74.269 74.269 604.658

IMMOBILIZZAZIONI

(B)

C) ATTIVO CIRCOLANTE I - Rimanenze 4) Prodotti finiti e merci TOTALE RIMANENZE II - Crediti 1) Crediti verso clienti: - esigibili entro l'esercizio 4) Crediti verso Controllanti: - esigibili entro l'esercizio 4-bs) Crediti Tributari: - esigibili entro l'esercizio 5) Crediti verso altri: - esigibili entro l'esercizio TOTALE CREDITI

1.067.812 1.067.812

1.099.835 1.099.835

successivo successivo successivo successivo

473.634 522.460 171.180 25.107 1.192.381 0

870.639

302.166 21.754 1.194.559 0

III - Attivit finanziarie che non costit. immob.ni IV - Disponibilit liquide 1) Depositi bancari e postali 3) Denaro ed altri valori in cassa TOTALE DISPONIBILIT LIQUIDE TOTALE ATTIVO CIRCOLANTE (C) D) RATEI TOTALE
E RISCONTI ATTIVI

43.959 18.629 62.588 2.322.781

4.585 2.741.456 2.746.041 5.040.435

RATEI E RISCONTI

- Risconti attivi (D)

35.119 35.119 2.748.713

29.178 29.178 5.674.271

TOTALE ATTIVO

91

PASSIVO
30 A) PATRIMONIO NETTO I - Capitale sociale II - Riserva da sovrapprezzo azioni III - Riserve di rivalutazione IV - Riserva legale V - Riserva azioni proprie in portafoglio VI - Riserva statutarie VII - Altre riserve - Riserva copertura perdita dellesercizio VIII - Utili (perdite) portati a nuovo IX - Utile (perdita) dellesercizio TOTALE PATRIMONIO NETTO (A) B) FONDI TOTALE
ONERI E RISCHI GIUGNO

2005

30

GIUGNO

2004

31.200 0 0 6.240 0 0 800.000 129.285 (893.222) 73.503

31.200 0 0 6.240 0 0 7.589.846 352.321 (7.812.882) 166.725

3) Altri
FONDI ONERI E RISCHI

0 (B) 0 123.252

0 0 99.789

C) TRATTAMENTO D) DEBITI

DI FINE RAPPORTO

3) Debiti verso banche - esigibili entro l'esercizio successivo - esigibili oltre l'esercizio successivo 4) Debiti verso altri finanziatori - esigibili entro l'esercizio successivo 6) Debiti verso fornitori - esigibili entro l'esercizio successivo 10) Debiti verso controllanti - esigibili entro l'esercizio successivo 11) Debiti tributari - esigibili entro l'esercizio successivo 12) Debiti verso istituti previdenziali - esigibili entro l'esercizio successivo 13) Altri debiti - esigibili entro l'esercizio successivo TOTALE
DEBITI

357.757 65.542 423.299 0 0 1.227.018 1.227.018 508.492 508.492 31.230 31.230 52.124 52.124 119.053 119.053 2.361.216

371.420 129.045 500.465 0 0 4.336.581 4.336.581 203.129 203.129 23.058 23.058 41.990 41.990 103.857 103.857 5.209.080

(D)

E) RATEI

E RISCONTI PASSIVI

- Ratei passivi - Risconti passivi TOTALE


RATEI E RISCONTI PASSIVI

26.830 163.912 (SEZ. E) 190.742 2.748.713

1.163 198.042 199.205 5.674.271

TOTALE PASSIVO E PATRIMONIO NETTO

92

CONTO ECONOMICO
30 A) VALORE DELLA PRODUZIONE 1) Ricavi delle vendite e delle prestazioni 5) Altri ricavi e proventi a) altri ricavi e proventi b) proventi pubblicitari c) contributi in conto esercizio TOTALE ALTRI RICAVI E PROVENTI TOTALE VALORE B) COSTI
DELLA PRODUZIONE GIUGNO

2005

30

GIUGNO

2004

4.160.052 193.336 247.300 9.839 450.475 4.610.527

5.074.992 495.882 209.906 7.437 713.225 5.788.217

(A)

DELLA PRODUZIONE

Acquisti materie di consumo Spese per servizi Spese godimento beni di terzi Spese per il personale a) Salari e stipendi b) Oneri sociali c) Trattamento di fine rapporto TOTALE SPESE PER IL PERSONALE 10) Ammortamenti e svalutazioni a) Amm.to immobilizzazioni immateriali b) Amm.to immobilizzazioni materiali c) Altre svalutazione delle immobilizzazioni d) Svalutazioni dei crediti dellAttivo Circolante TOTALE AMMORTAMENTI E SVALUTAZIONI 11) Variazione rimanenze di merci 12) Accantonamento per rischi 14) Oneri diversi di gestione a) Oneri tributari indiretti dell'esercizio b) Altri oneri TOTALE ONERI DIVERSI DI GESTIONE TOTALE
COSTI DELLA PRODUZIONE

6) 7) 8) 9)

(1.818.113) (2.148.524) (481.768) (507.960) (162.530) (34.968) (705.458) (82.658) (68.967) (31.942) (16.272) (199.839) (32.022) 0

(4.899.058) (2.497.964) (470.842) (451.208) (119.736) (33.880) (604.824) (124.620) (116.873) (37.307) (62.639) (341.439) (1.903.129) 0

(115.579) (115.579) (5.501.303)

(143.329) (143.329) (10.860.585) (5.072.368)

(B) (A-B)

DIFFERENZA TRA VALORE

E COSTI DELLA PROD.

(890.776)

C) PROVENTI ED ONERI FINANZIARI 16) Altri proventi finanziari d) Proventi diversi - da altri TOTALE ALTRI PROVENTI FINANZIARI 17) Interessi ed altri oneri finanziari d) da altri TOTALE INTERESSI ED ALTRI ONERI FINANZIARI 17Bis) Utili e perdite su cambi TOTALE PROVENTI ED ONERI FINANZIARI (C) D) RETTIFICHE DI VALORE ATTIVIT TOTALE DELLE RETTIFICHE (D)
FINANZIARIA

15.467 15.467 (17.916) (17.916) 3 (2.446)

833 833 (27.996) (27.996) (4) (27.167)

E) PROVENTI ED ONERI STRAORDINARI 20) Proventi b) Altri proventi straordinari TOTALE PROVENTI STRAORDINARI 21) Oneri c) Oneri diversi TOTALE ONERI STRAORDINARI TOTALE
PROVENTI ED ONERI STRAORDINARI

0 0 0 0 0 (893.222)

0 0 (2.713.347) (2.713.347) (2.713.347) (7.812.882)

(E)

RISULTATO PRIMA DELLE IMPOSTE 22) Imposte sul reddito dell'esercizio a) Imposte correnti

0 0 (893.222)

0 0 (7.812.882)

26) UTILE (PERDITA) D'ESERCIZIO

93

A.S. ROMA S.P.A.


PROSPETTO
(Dati in migliaia di Euro)

DELLA MOVIMENTAZIONE DELLA FISCALIT DIFFERITA

SALDO INIZIALE Tipologia delle differenze temporanee Differenze temporanee Imposte

VARIAZIONI DELLESERCIZIO Differenze temporanee Imposte

SALDO FINALE Differenze temporanee Imposte

1.

Differenze che originano attivit per imposte anticipate con imputazione a Conto Economico Spese di rappresentanza (*) Svalutazione diritti pluriennali calciatori a deducibilit differita (*) Totale 4.481 168 4.481 168 637 3.844 24 144 637 3.844 24 144

2.

Differenze che originano differenze per imposte differite con imputazione a Conto Economico Rateizzazione plusvalenza da trading calciatori

19.007

(713)

19.007

(713)

Totale

19.007

(713)

19.007

(713)

3.

Effetto netto a Conto Economico

(545)

(*) Calcolate sulla base dellaliquota IRAP agevolata vigente, pari al 3,75%

94

A.S. ROMA S.P.A.


PROSPETTO
DELLA MOVIMENTAZIONE DEI DIRITTI PLURIENNALI ALLE PRESTAZIONI DEI CALCIATORI NELLESERCIZIO

ACQUISIZIONI (VALORI Calciatori Societ cedente Valutazione Diritto (1) 6.000 12.156 700 1.500 7.250 1.500 7.050 8.900 40 45.096

IN EURO/000)

et

Anni Contratto 5 5 3 3 4 3 4

Ahmed Hossam (Mido) Brighi Matteo (1) Bonanni Massimo Cami Paolo Ferrari Matteo Milano Francesco Perrotta Simone

Olimpique Marseille Juventus F.C. Vicenza Calcio US Citt di Palermo Parma F.C. US Citt di Palermo A.C. Chievo

22 24 23 21 26 21 28

Oneri accessori allacquisizione (2) Giovani di serie

A.S. ROMA S.P.A.


PROSPETTO
DELLA MOVIMENTAZIONE DEI DIRITTI PLURIENNALI ALLE PRESTAZIONI DEI CALCIATORI NELLESERCIZIO

CESSIONI (VALORI Calciatori Societ cessionaria Valutazione Diritto

IN EURO/000)

Valore netto contabile (2)

et

Plus/minus realizzate

Increenti/ Decrementi dellesercizio (1-2)

Boshnjaku Denis Bovo Cesare Curci Gianluca DAgostino Gaetano Emerson F. Da Rosa Ferronetti Damiano Guigou M. Gianni Paoletti Gabriele Rasera Mauro Schettino Alberto Stilo Luigi

Teramo Calcio US Citt di Palermo US Citt di Palermo F.C. Messina Peloro Juventus F.C. Parma F.C. ACF Fiorentina A.C. Reggiana Grosseto Calcio Teramo Calcio A.C. Reggiana

1 3.000 1 1.500 28.000 1.500 1 1 1 1 1

0 3.010 0 1.291 4.451 0 1.224 0 0 0 0 323 10.299

21 22 20 23 29 21 30 27 21 21 21

1 (10) 1 209 23.549 1.500 (1.223) 1 1 1 1 (323) 23.708

Decrementi per svincolo di calciatori

95

RELAZIONE DELLA SOCIET DI REVISIONE AL BILANCIO DI ESERCIZIO

98

99

100

101

B ILANCIO C ONSOLIDATO AL 30 GIUGNO 2005

R ELAZIONE SULLA G ESTIONE AL B ILANCIO C ONSOLIDATO AL 30 GIUGNO 2005

106

Signori Azionisti, Il presente Bilancio consolidato dellesercizio chiuso al 30 giugno 2005, che sottoponiamo alla Vostra approvazione, risente del mutevole scenario competitivo di riferimento, caratterizzato dalla fase di congiuntura economica negativa dei diversi segmenti di mercato in cui presente lA.S. Roma, e dalla pi generalizzata crisi che ha colpito il settore calcistico in Italia e in Europa. In particolare, tra gli elementi di criticit riscontrabili nel settore, si segnala la perdita del valore di mercato dei diritti televisivi, nonch degli investimenti pubblicitari e delle sponsorizzazioni sportive, accompagnate da una concentrazione degli investimenti verso i club di maggior prestigio, in grado di assicurare una migliore visibilit. Inoltre, si sta assistendo ad una generale flessione della presenza media degli spettatori negli stadi, rispetto alle precedenti stagioni, nonch al protrarsi dellilliquidit del mercato dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori, che, salvo episodiche eccezioni per i top team, non permette di ottenere significativi risultati dalle operazioni di trading sui diritti alle prestazioni sportive dei calciatori che, come noto, rappresentano un elemento caratteristico del business delle societ di calcio professionistiche, determinando, peraltro, una generalizzata perdita di valore di mercato di tali diritti. A ci deve aggiungersi come la rigidit della struttura dei costi operativi delle societ di calcio professionistiche, prevalentemente basata su componenti fisse, quali il costo del personale tesserato e lammortamento dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori, non permetta, in presenza di una contrazione dei flussi di ricavo, di ridurre, in misura proporzionale e nel medesimo orizzonte temporale, le principali componenti dei costi di gestione. Nonostante tale contesto, lesercizio in esame si caratterizzato per le importanti attivit gestionali poste in essere nellambito del Piano Industriale, i cui effetti sono in parte gi rilevati nei dati economici e finanziari dellesercizio, come pi ampliamente illustrato nella presente Relazione; si ricorda, infatti, che, gi nel corso dellultimo esercizio sociale, A.S. Roma ha posto in essere una serie di azioni per implementare le Linee Guida del Piano Industriale, il cui obiettivo la ristrutturazione della esposizione debitoria nel breve termine ed il raggiungimento dellequilibrio economico e finanziario nel medio periodo. Tra gli eventi di maggior rilievo, si segnala laccordo biennale raggiunto con SKY Italia lo scorso 13 ottobre 2004, per le stagioni sportive 2005-2006 e 2006-2007, avente ad oggetto la licenza dei diritti televisivi delle partite casalinghe del Campionato per lItalia (criptato), in forma esclusiva per le trasmissioni via satellite, ed in forma non esclusiva, per le trasmissioni tramite digitale terrestre, e per il resto del mondo (anche in chiaro), per la trasmissione di alcune gare amichevoli, nonch per la cessione di altri diritti commerciali. Laccordo prevede il riconoscimento di un corrispettivo complessivo di 50 e 52 milioni di euro, rispettivamente per la stagione sportiva 2005-2006 e 2006-2007, oltre al premio annuo di 5,16 milioni di euro, in caso di raggiungimento del primo o secondo posto nel Campionato di serie A. Lincremento del corrispettivo riconosciuto da Sky Italia rispetto alle precedenti condizioni economiche, confermano la crescita del brand A.S. Roma ottenuta negli ultimi esercizi, che collocano la Societ come il quarto club italiano ed il 12 in Europa; tale risultato, come ricordato, deve peraltro essere apprezzato tenuto conto della contrazione subita dal mercato dei diritti televisivi. Inoltre, la Societ ha licenziato a RTI - Reti Televisive Italiane, in forma non esclusiva, il diritto di trasmissione delle gare casalinghe del Campionato per la stagione sportiva appena conclusa e per le successive due, ottenendo ricavi differenziali per complessivi 7,5 milioni di euro; inoltre, ha concesso a RTI il diritto di prelazione e prima negoziazione per la trasmissione delle gare casalinghe del Campionato, a decorrere dalla stagione sportiva 2007/2008, per 13 milioni di euro, nonch il diritto di opzione per la trasmissione delle gare casalinghe dellUefa Cup, per le stagioni sportive 2007/2008, 2008/2009 e 2009/2010, per 1,5 milioni di euro. La campagna abbonamenti della stagione 2004-2005, pur registrando una contenuta flessione del numero di sottoscrittori rispetto allesercizio precedente, si attesta su valori assoluti significativi, con 35.229 abbonati (36.903 nellesercizio precedente), che hanno generato incassi per 13,5 milioni di euro (14,3 milioni di euro, al 30 giugno 2004) e ricavi per 11,6 milioni di euro (12,3 milioni di euro, al 30 giugno 2004).

107

Lesercizio chiude con un risultato netto positivo di 10,0 milioni di euro, a fronte della perdita di 66,8 milioni di euro dellesercizio precedente, riflettendo i risultati delle azioni poste in essere per limplementazione del Piano Industriale. Il Valore della Produzione si attesta a 136,5 milioni di euro e registra un incremento di 27,7 milioni di euro (+25%), rispetto al 30 giugno 2004. La positiva variazione sostanzialmente determinata dal conseguimento dei proventi da gare per la partecipazione allUEFA Champions League (pari a 4,3 milioni di euro), dalla significativa crescita dei diritti televisivi, per 26,0 milioni di euro, dovuta a proventi non ricorrenti conseguiti dalla ricordata operazione effettuata con RTI (per 14,5 milioni di euro), quelli derivanti dalla partecipazione allUEFA Champions League (per 6,8 milioni di euro) e, infine, quelli derivanti dalla licenza a favore di RTI, dei diritti per la trasmissione televisiva in digitale terrestre delle gare casalinghe del campionato (per 2,5 milioni di euro). I Costi operativi, pari a 114,1 milioni di euro, risultano in flessione di 22,3 milioni di euro e del 16%, rispetto al corrispondente dato al 30 giugno 2004. La gestione dinamica del parco calciatori, attuata tenuto conto dellimplementazione delle Linee Guida del Piano Industriale, ha generato proventi netti per 23,5 milioni di euro (22,2 milioni di euro, al 30 giugno 2004), per le operazioni realizzate nel mercato italiano, nella sessione estiva della campagna trasferimenti, che hanno permesso di generare, in parte, flussi finanziari destinati alla copertura dei fabbisogni per le operazioni di investimento in diritti pluriennali, effettuate nel medesimo mercato. Dal punto di vista finanziario, invece, si segnala lincasso del credito vantato nei confronti del Real Madrid, per 25 milioni di euro, per la cessione del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Samuel. Complessivamente, le operazioni realizzate nella sessione estiva della campagna trasferimenti hanno generato un saldo finanziario attivo di 21,2 milioni di euro, destinato al pagamento di parte delle passivit pregresse. La gestione tecnico sportiva proseguita sulla base della strategia volta al mantenimento del livello tecnico ed al contemporaneo ringiovanimento della rosa della prima squadra, con linserimento di giovani calciatori del proprio vivaio; peraltro, tale politica si pone anche il duplice obiettivo di contenimento del costo del personale e degli investimenti destinati alla rosa della prima squadra, come previsto dalle Linee Guida del Piano Industriale. In tale ambito, a seguito delle operazioni di dismissione dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori Samuel ed Emerson, e della naturale scadenza dei contratti economici con i calciatori Zebina, Lima e Lupatelli, sono stati effettuati investimenti per lacquisizione del diritto alle prestazioni sportive dei calciatori Ferrari, Perrotta e Mido, ed stato effettuato il tesseramento del calciatore francese Mexes. Il giovane Aquilani, in precedenza in prestito alla Triestina, compone la rosa di prima squadra ed titolare della Nazionale Under 21. Scurto, Corvia, Curci e Virga compongono costantemente la rosa della prima squadra; nel contempo altri giovani sono stati trasferiti ad altri club, al fine di permettere loro di raggiungere una propria maturit agonistica e sportiva. La grande attenzione dedicata dalla Societ al proprio vivaio ravvisabile nel numeroso gruppo di giovani calciatori che compongono le rose delle diverse squadre nazionali minori. Nellambito dellimplementazione della propria strategia di crescita e valorizzazione del parco calciatori, lA.S. Roma si assicurata a fine esercizio le prestazioni sportive dei calciatori Taddei, Kuffour e Nonda, acquisite in regime di svincolo. Sempre a fine esercizio, alla chiusura della sessione di mercato per la risoluzione dei diritti di compartecipazione dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori, sono state concluse positivamente le operazioni relative ai calciatori in compartecipazione. Dal punto di vista finanziario, si ricorda che, nellambito dellimplementazione delle Linee Guida del Piano Industriale, in data 28 giugno 2004 ha avuto inizio lofferta pubblica per la sottoscrizione dellaumento del capitale sociale a pagamento dellA.S. Roma, come da delibera dellAssemblea Straordinaria del 22 aprile 2004. Al termine della stessa, in data 31 luglio 2004, il capitale sociale dellA.S. Roma risulta composto da n 132.523.296 azioni ordinarie, del valore unitario di 0,15 euro, per complessivi euro 19.878.494,40; la riserva sovrapprezzo azioni conseguente alloperazione di ricapitalizzazione risultata pari a euro 52.340.142,40. A tale operazione ha partecipato la Controllante Roma 2000, mediante conversione in capitale del proprio credito infruttifero e postergato di 44,5 milioni di euro, nonch gli azionisti terzi, mediante apporto di risorse finanziarie per circa 18,9 milioni di euro.

108

Inoltre, ai fini della ristrutturazione dellesposizione debitoria, principalmente per debiti di funzionamento, lA.S. Roma ha aderito alle sanatorie fiscali previste dalla Legge n. 350/2003, con particolare riferimento alle imposte e ritenute dovute sino alla data del 1 gennaio 2004 (per le annualit 2002 e 2003), per complessivi 79,5 milioni di euro. Le azioni effettuate ai fini dellimplementazione delle Linee Guida del Piano Industriale hanno permesso alla Societ di disporre delle necessarie risorse finanziarie per far fronte, alle previste scadenze, al pagamento delle rate del condono; per effetto di tale pagamento stato conseguito un beneficio economico e finanziario, derivante dalla non corresponsione delle sanzioni dovute pari a 20,0 milioni di euro. Inoltre, nellesercizio sociale, la Societ ha provveduto ad effettuare il regolare versamento delle ritenute operate e delle imposte di competenza, oltre al pagamento di ulteriori imposte pregresse, nel rispetto della normativa tributaria e delle scadenze imposte degli Enti federali, in ordine alliscrizione al Campionato ed alle competizioni europee. Si ricorda, altres, che lA.S. Roma si avvalsa, nellesercizio chiuso al 30 giugno 2003, delle disposizioni di cui alla Legge 27/2003, che ha introdotto lart. 18-bis alla Legge n 91/1981, in materia di valutazione dei diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori iscritte nello Stato Patrimoniale, per adeguare le stesse al loro valore di mercato. A tal fine, stata redatta una perizia giurata dal Prof. Tiziano Onesti, sulla base della quale stata effettuata una svalutazione dei diritti pluriennali alle prestazioni sportive, in conformit alla Raccomandazione Contabile, emessa dalla Lega Nazionale Professionisti, in data 29 settembre 2003. Tale onere pluriennale, il cui valore residuo al 30 giugno 2005 di 93,6 milioni di euro, stato imputato in un apposito conto delle Immobilizzazioni immateriali ed stato ad oggi ammortizzato, in ottemperanza allart. 18-bis, della Legge 91/1981, sulla iniziale previsione di dieci quote costanti. Per effetto del successivo D.L. 30 giugno 2005, n. 115, convertito in Legge n.168 del 17 agosto 2005, che sancisce laccordo e la conclusione del contenzioso instaurato in sede comunitaria, per la presunta violazione del citato art. 18-bis della IV e della VII direttiva in materia di bilancio, viene ridotta a cinque anni la durata di ammortamento decennale originariamente prevista. Pertanto, lammortamento di tali oneri avverr, nella misura inizialmente prevista, pari a 13,4 milioni di euro, per un ulteriore esercizio, oltre a quello appena concluso; mentre, per espressa previsione legislativa, le societ dovranno ridurre, nell'esercizio che chiuder al 30 giugno 2007, l'ammontare del patrimonio netto dell'importo del valore residuo della voce in esame. Lapplicazione delle disposizioni di cui allart. 18-bis, Legge 91/1981, stata effettuata con riferimento al valore dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori professionisti, in conformit alla Raccomandazione Contabile, emessa a tal fine dalla Lega Nazionale Professionisti, generalmente adottata dalle societ di calcio. Tale trattamento contabile differisce da quanto stabilito dallOIC (Organismo Italiano di Contabilit), che in data 30 maggio 2003 ha emesso un proprio documento esplicativo al riguardo. Gli effetti derivanti da questultima interpretazione, rispetto al trattamento adottato dalla Societ, sono descritti nella Nota integrativa. In merito allindebitamento verso tesserati, in ottemperanza alle disposizioni previste dalla normativa federale vigente, lA.S. Roma ha provveduto, nel corso del mese di giugno 2005, al pagamento delle mensilit arretrate verso tesserati a tutto il 31 marzo 2005 e delle relative ritenute. Pertanto, alla data di chiusura dellesercizio restano da corrispondersi le mensilit relative ai mesi di aprile, maggio e giugno. Il Bilancio consolidato chiuso al 30 giugno 2005 dalla Vostra Societ, stato redatto in ipotesi di continuit aziendale, tenuto conto: n della intervenuta operazione di ricapitalizzazione della Societ, mediante aumento del capitale sociale a pagamento ultimato nel mese di luglio 2004; n di azioni sino ad ora poste in essere per limplementazione delle Linee Guida del Piano Industriale che hanno sino ad ora permesso di generare ricavi incrementali per lesercizio chiuso al 30 giugno 2005 che, unitamente al positivo contributo delle operazioni di Trading effettuate nella scorsa campagna trasferimenti, hanno permesso la generazione di flussi di cassa destinati al pagamento delle passivit pregresse.

109

Tuttavia, la sentenza comminata dalla FIFA lo scorso 23 giugno 2005, nellambito del contenzioso sorto a seguito del tesseramento del calciatore Mexes, che ha inibito la societ a tesserare nuovi calciatori (sino all8 agosto 2005), non ha permesso la realizzazione di operazioni di trading che avrebbero permesso la riduzione dei Costi del personale e la contemporanea generazione di flussi di cassa. Pertanto, nel corso dellesercizio sociale 2006 dovranno continuare le azioni finalizzate al raggiungimento degli obiettivi di riequilibrio economico e finanziario previsti dalle Linee Guida del Piano Industriale. Tali azioni dovranno mirare: n alla riduzione dei costi operativi, con particolare riferimento al costo del personale tesserato; n a reperire risorse finanziarie addizionali dalle fonti di ricavo; n a reperire risorse finanziarie attraverso operazioni di mutuo ipotecario o di lease-back; n a generare, qualora non raggiunti i predetti obiettivi, in termini finanziari, flussi di cassa differenziali attraverso operazioni di trading non ordinario, da destinarsi al soddisfacimento dei fabbisogni derivanti dalla gestione corrente; le operazioni di trading dovranno essere condotte tenuto conto anche dei possibili benefici in termini economici.

110

ANDAMENTO ECONOMICO-REDDITUALE
Il Valore della produzione consolidato della Vostra Societ, pari a 136,5 milioni di euro al 30 giugno 2005 (108,8 milioni di euro, al 30 giugno 2004), registra un incremento del 25,4%, rispetto allesercizio precedente, rispetto allesercizio precedente, grazie alla partecipazione, nella stagione appena conclusa, alla UEFA Champions League, ed ai proventi da questa derivanti per biglietteria, bonus e diritti media(pi remunerativa rispetto alla UEFA Cup della stagione precedente), nonch di proventi non ricorrenti, conseguiti dalla cessione, a favore di RTI Reti Televisive Italiane, dei diritti di prima negoziazione e prelazione per la licenza dei diritti di trasmissione televisiva delle gare casalinghe del campionato e di quella di Coppa Uefa, a decorrere dalla stagione sportiva 2007/2008. Da ci consegue anche il modificato contributo delle diverse fonti di ricavo alla formazione del Valore della Produzione.

111

CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO RICLASSIFICATO


ESERCIZIO EURO/000 Ricavi delle vendite e delle prestazioni Capitalizzazione vivaio Altri ricavi e proventi VALORE DELLA PRODUZIONE 31.549 1.358 103.625 136.532
AL

30.06.2005 % 23,11 0,99 75,90 100,00

ESERCIZIO EURO/000 28.987 1.471 78.345 108.803

AL

30.06.2004 % 26,64 1,35 72,01 100,00

Acquisto materie di consumo Spese per servizi Godimento beni di terzi Variazione delle rimanenze Spese per il personale Oneri diversi di gestione COSTI
OPERATIVI

(3.061) (20.569) (557) (32) (75.346) (14.536) (114.101) 22.431

(2,24) (15,07) (0,41) (0,02) (55,19) (10,65) (83,58) 16,42

(6.080) (20.286) (1.566) (1.903) (84.701) (21.885) (136.421) (27.618)

(5,59) (18,64) (1,44) (1,75) (77,85) (20,11) (125,38) (25,37)

MARGINE

OPERATIVO LORDO

Ammortamenti Svalutazioni ed accantonamenti RISULTATO


OPERATIVO NETTO PRIMA DEI PROVENTI

(44.309) (5.471)

(32,45) (4,01)

(50.899) (4.069)

(46,78) (3,74)

NETTI DA CESSIONE CALCIATORI

(27.349)

(20,04)

(82.586)

(75,89)

Proventi netti da cessione contratti calciatori RISULTATO


OPERATIVO NETTO DOPO I PROVENTI

23.513

17,22

(22.555)

(20,45)

NETTI DA CESSIONE CALCIATORI

(3.836)

(2,82)

(60.331)

(55,44)

Proventi (oneri) finanziari netti Rettifiche di attivit finanziarie RISULTATO


ORDINARIO

(766) (547) (5.149)

(0,56) (0,40) (3,78)

(1.627) (325) (62.283)

(1,50) (0,30) (57,24)

Componenti straordinari netti RISULTATO


LORDO ANTE IMPOSTE

18.128 12.979

13,28 9,5

(3.395) (65.678)

(3,12) (60,36)

Imposte sul reddito RISULTATO


NETTO DI ESERCIZIO

(2.987) 9.992

(2,19) 7,31

(1.160) (66.838)

(1,07) (61,43)

112

In dettaglio il Valore della Produzione Consolidato, nei due esercizi posti a confronto, risulta cos composto:
(DATI
IN MIGLIAIA DI

EURO)

VALORI IMPORTO

AL

30.06.05 % 20,41 2,51 0,19 23,11 0,99 4,81 56,07 10,26 4,76 100,00

VALORI IMPORTO 24.227 1 4.439 320 28.987 1.471 6.135 50.550 14.265 7.395 108.803

AL

30.06.04 % 22,27 4,08 0,29 26,64 1,35 5,64 46,46 13,11 6,80 100,00

RICAVI RICAVI RICAVI RICAVI RICAVI

DA GARE DA CESSIONE TEMPORANEA DI CALCIATORI ATTIVIT COMMERCIALI E DI MERCHANDISING ATTIVIT EDITORIALI DELLE

27.863 3.429 257 31.549 1.358 6.571 76.547 14.015 6.492 136.532

VENDITE

E DELLE PRESTAZIONI

CAPITALIZZAZIONE VIVAIO PROVENTI DIRITTI TV


PUBBLICITARI E RICAVI ACCESSORI

SPONSORIZZAZIONI ALTRI
RICAVI E PROVENTI DELLA

VALORE

PRODUZIONE

I Ricavi da gare, pari a complessivi 27,9 milioni di euro ed al 20,41% del Valore della Produzione (24,2 milioni di euro, al 30 giugno 2004), in crescita del 28%, rispetto allesercizio precedente, si compongono, per 18,7 milioni di euro, di ricavi da biglietteria per il campionato, ivi compresi ricavi da abbonamenti; per 4,3 milioni di euro, di ricavi da biglietteria UEFA Champions League, comprensivi di starting, match e performance bonus, per la partecipazione allUefa Champions League; per 2,7 milioni di euro, di proventi derivanti dalla partecipazione alle gare di pre-campionato, per 2,2 milioni di euro, di proventi derivanti dalla partecipazione alla TIM Cup. I Ricavi da biglietteria e gli altri proventi da partecipazione allUefa Champions League sono pi contenuti rispetto alle attese, a causa della sanzione comminata dalla FIFA, a seguito degli accadimenti verificatisi durante la gara casalinga A.S. Roma-Dynamo Kiev, che ha comportato la disputa delle successive due gare casalinghe del girone a porte chiuse, con il conseguente venir meno dei relativi ricavi da biglietteria, che hanno anche condizionato le performance sportive della squadra nella competizione. Si ricorda che, a partire dalla presente stagione sportiva, stato varato il nuovo format per il Campionato di Serie A, ora composto da 20 (contro le precedenti 18) squadre, incrementando a 38 (contro le precedenti 36) il numero delle gare della competizione.
ESERCIZIO In casa Campionato Uefa Cup Uefa Champions League TIM Cup Totale 19 3 4 26
AL

30.06.2005 Totale 38 6 8 52 In casa 17 4 2 23

ESERCIZIO

AL

30.06.2004 Totale 34 8 4 46

Fuori casa 19 3 4 26

Fuori casa 17 4 2 23

Analoga la dinamica registrata per i Proventi da licenza diritti televisivi, pari a 76,5 milioni di euro ed al 56% del Valore della Produzione, in crescita di 26,0 milioni di euro (+51%), rispetto allesercizio precedente, per effetto dei proventi riconosciuti da: n R.T.I. - Reti Televisive Italiane, per 17,0 milioni di euro e relativi per 14,5 milioni di euro, a componenti di ricavo non ricorrenti per la cessione del diritto di prima negoziazione e prelazione sui diritti criptati per le partite casalinghe del Campionato di calcio della prima squadra, a decorrere dalla stagione sportiva 2007/2008, nonch del diritto di opzione per le partite casalinghe delle Coppe Europee, per le stagioni

113

sportive 2007/08, 2008/09 e 2009/2010. Il residuo provento, pari a 2,5 milioni di euro, relativo alla licenza non in esclusiva concessa a R.T.I. per i diritti di trasmissione televisiva tramite digitale terrestre delle gare casalinghe del Campionato; n UEFA per la Champions League, per 6,8 milioni di euro, che non trovano riscontro nellesercizio precedente, e relativi alla valorizzazione dei diritti televisivi e promo-pubblicitari (c.d. Market pool), gestiti in forma centralizzata da parte dellUEFA.. Nellesercizio precedente i diritti radiofonici e televisivi riconosciuti da R.A.I. e da BE4, per le partite disputate nel torneo UEFA Cup, ammontavano a 1,5 milioni di euro; n Sky Italia, per complessivi 2,2 milioni di euro, che non trovano riscontro nel precedente esercizio, e sono relativi, per 2,0 milioni di euro, a diritti di prelazione e prima negoziazione per le competizioni europee della stagione 2004-2005, nonch ad altri diritti minori e, per 0,2 milioni di euro, a diritti televisivi per le partite amichevoli estive di pre-campionato; n Lega Nazionale Professionisti, per 1,2 milioni di euro, sono relativi a diritti televisivi per le gare di TIM Cup, in crescita di 0,8 milioni di euro, rispetto allesercizio precedente per la disputa di due ulteriori turni della competizione, tra cui la remunerativa finale con lInter; n S.D.S. Srl, per 37,4 milioni di euro, invariati rispetto allesercizio precedente, e derivanti dalla Licenza per la trasmissione dei diritti televisivi in forma criptata via satellite, per le gare casalinghe del campionato di Serie A; n SEDS S.A., per 7,5 milioni di euro, in crescita di 0,25 milioni di euro, per la Licenza di trasmissione dei diritti televisivi per lestero delle gare casalinghe del Campionato di Serie A; n mutualit attive spettanti allA.S. Roma, quale societ ospitata, per 4,1 milioni di euro (3,8 milioni di euro al 30 giugno 2004). I proventi promo pubblicitari, pari a 6,6 milioni di euro, rappresentativi del 5% del Valore della Produzione, in lieve crescita, rispetto allesercizio precedente (+3%), sono prevalentemente riferibili al minimo garantito derivante dal contratto in essere con DLS Media Group, per la gestione dei diritti di marketing dellA.S. Roma. I proventi da sponsorizzazioni, pari a 14 milioni di euro ed all 10% del Valore della Produzione, risultano sostanzialmente invariati rispetto al precedente esercizio e sono relativi al contratto di sponsorizzazione Tecnica con Diadora Invicta S.p.A. e di sponsorizzazione ufficiale, con Mazda Motor Italia S.p.A. Gli altri ricavi e proventi, pari a 6,5 milioni di euro ed al 4,8% del Valore della Produzione, si presentano in lieve flessione, rispetto allesercizio precedente e testimoniano la strategia di diversificazione delle fonti di ricavo perseguita dalla Societ, con la licenza per la valorizzazione dei diritti UMTS e GSM-GPRS, concessa rispettivamente ad H3G e a TIM. I Costi operativi, pari a complessivi 114,1 milioni di euro ed all83% del Valore della produzione (rispettivamente pari a 136,4 milioni di euro e 125%, al 30 giugno 2004), al netto degli ammortamenti e delle svalutazioni, registrano un decremento netto del 16%, rispetto allesercizio precedente, sostanzialmente determinato dalla contrazione dei costi per il personale (-11%) e degli oneri diversi di gestione (-33%), dovuta per questi ultimi alla minor incidenza degli oneri tributari. Il Costo del Personale, pari a 75,3 milioni di euro (84,7 milioni di euro, al 30 giugno 2004), si riduce per effetto della naturale scadenza di alcuni contratti economici con tesserati conseguente allavvicendamento del personale tesserato della prima squadra e della politica, adottata nellesercizio, di favorire la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro di alcuni calciatori in via anticipata, rispetto alla naturale scadenza. Conseguentemente, si riduce lincidenza di tale componente di costo sul Valore della produzione, passando dall78% al 55% del Valore della Produzione, anche a seguito dellincremento registrato nei ricavi e proventi. Le Spese per servizi, pari a 20,6 milioni di euro (20,2 milioni di euro, al 30 giugno 2004), nel corso dellesercizio registrano, in valore assoluto, un lieve incremento mentre si evidenzia la riduzione dellincidenza di tale componente di costo, sul Valore della produzione, che passa dal 19% al 15%; tali oneri si compongono principalmente di: n costi per attivit sportiva, pari a 3,5 milioni di euro (3,4 milioni di euro, al 30 giugno 2004); n costi specifici tecnici pari a 7,7 milioni di euro (9,1 milioni di euro, al 30 giugno 2004), nellambito dei quali si registra la diminuzione dei compensi riconosciuti a collaboratori tecnici, a seguito dellavvicendamento della conduzione tecnica della prima squadra, ed alla minore incidenza delle consulenze tecnico-sportive;

114

n spese assicurative, per 1,3 milioni di euro (1,1 milioni di euro al 30 giugno 2004), relative prevalentemente alla copertura dei rischi del patrimonio aziendale; n spese generali e amministrative, per 6,0 milioni di euro (4,7 milioni di euro, al 30 giugno 2004) in aumento di 1,3 milioni di euro, rispetto allesercizio precedente, sostanzialmente per laccresciuta incidenza degli emolumenti spettanti al Consiglio di Amministrazione, sulla base delle deliberazioni assunte dagli organi sociali, ed ai consulenti legali e professionisti esterni, specie per lassistenza prestata nella gestione dei contenziosi legali e sportivi. Sostanzialmente invariate le altre componenti di spesa. Gli Oneri diversi di gestione, pari a 14,5 milioni di euro, (21,9 milioni di euro, al 30 giugno 2004), registrano una significativa riduzione, attribuibile principalmente alla minore incidenza delle sanzioni tributarie per omessi versamenti di imposte e ritenute. Grazie alla complessiva flessione registrata dai Costi Operativi, ed alla concomitante crescita del Valore della Produzione ne risulta un miglioramento della redditivit operativa pari a 50,0 milioni di euro nellesercizio. Il Margine operativo lordo risulta cos positivo di 22,4 milioni di euro, a fronte del valore negativo per 27,6 milioni di euro dellesercizio precedente. Gli ammortamenti e le svalutazioni, riferiti principalmente ai diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori, sono pari a 44,3 milioni di euro (50,9 milioni di euro, al 30 giugno 2004) ed al 33% del Valore della Produzione. In tale voce incluso lammortamento delloperata svalutazione dei diritti, di cui allart. 18 bis della legge 91/1981, per 13,4 milioni di euro. La significativa riduzione registrata rispetto al precedente esercizio dovuta alla conclusione del processo di sistematico ammortamento di elevati investimenti effettuati in precedenti esercizi, nonch al pi contenuto valore dei nuovi investimenti in diritti alle prestazioni sportive dei calciatori, tenuto conto dellilliquidit di tale mercato e della conseguente contrazione subita dai relativi prezzi. Nel corso dellesercizio sono stati effettuati accantonamenti e svalutazioni per 5,5 milioni di euro (4,0 milioni di euro, al 30 giugno 2004), di cui 3,8 milioni di euro per a fronte di una svalutazione che gli Amministratori hanno effettuato in base al loro prudente apprezzamento e sulla base del parere espresso da un professionista esterno e qualificato, al fine di adeguare il valore dei diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori alleffettivo valore; 1,2 milioni di euro, per adeguare i crediti al presunto valore di realizzo e, per il residuo importo di 0,4 milioni di euro per adeguare i fondi rischi sulla base delle previsioni di probabili passivit potenziali. La gestione dinamica del parco calciatori fa rilevare un saldo attivo pari complessivamente a 23,5 milioni di euro, in miglioramento rispetto al positivo valore dellesercizio precedente, di 22,3 milioni di euro. La redditivit delle operazioni di trading ha consentito di ottenere flussi di cassa che, unitamente ad altre fonti finanziarie derivanti dalle azioni poste in essere nellambito delle Linee Guida del Piano Industriale, sono stati destinati al pagamento di parte delle passivit pregresse ed, in particolare, dei debiti tributari. Tale posta, riclassificata ai fini della determinazione del Risultato operativo netto, include altres gli oneri, derivanti dalla risoluzione delle compartecipazioni ex art. 102 N.O.I.F., pari a 0,4 milioni di euro, a fronte di proventi finanziari netti pari a 3,5 milioni di euro, conseguiti nellesercizio precedente. Ne consegue un Risultato operativo netto negativo per 3,8 milioni di euro, seppur in miglioramento, rispetto al corrispondente valore al 30 giugno 2004, negativo per 60,3 milioni di euro. La Gestione finanziaria ha comportato il sostenimento di oneri netti per 0,8 milioni di euro, (1,6 milioni di euro, al 30 giugno 2004) mentre le Rettifiche di valore delle attivit finanziarie, pari a 0,5 milioni di euro (0,3 milioni di euro, al 30 giugno 2004). La Gestione straordinaria positiva per 18,1 milioni di euro (negativa per 3,4 milioni di euro, al 30 giugno 2004), beneficiando di proventi straordinari principalmente riferiti alla non corresponsione delle sanzioni tributarie gi accantonate tra i debiti tributari, pari a 20,0 milioni di euro, a seguito dellintegrale pagamento del condono fiscale, nonch riferiti ad alcune transazioni raggiunte con i fornitori per il pagamento di debiti pregressi. Il Risultato ante imposte , pertanto, positivo per 12,9 milioni di euro, a fronte della perdita di 65,7 milioni di euro, registrata al 30 giugno 2004; mentre il Risultato netto consolidato, dopo gli accantonamenti per imposte, di 3,0 milioni di euro, influenzato dalle dinamiche gestionali sopra descritte, positivo per 10 milioni di euro (negativo per 66,8 milioni di euro, al 30 giugno 2004).

115

ANALISI

PATRIMONIALE

FINANZIARIA

STATO

PATRIMONIALE CONSOLIDATO RICLASSIFICATO

Il Capitale investito netto al 30 giugno 2005, pari a 70,1 milioni di euro (negativo per 5,2 milioni di euro, al 30 giugno 2004) subisce un incremento netto di 75,3 milioni di euro, rispetto allesercizio precedente, e risulta cos composto:
ESERCIZIO EURO/000 Immobilizzazioni nette Capitale di funzionamento Fondo trattamento fine rapporto Fondi per rischi ed oneri CAPITALE
INVESTITO NETTO AL

30.06.2005 % 243,02 (123,27) (1,44) (18,31) 100,00

ESERCIZIO EURO/000 175.991 (174.238) (879) (6.143) (5.269)

AL

30.06.2004 % (3.340,12) 3.306,85 16,68 116,59 100,00

170.307 (86.383) (1.009) (12.837) 70.078

Finanziato da:
Patrimonio netto Posizione finanziaria netta TOTALE
FONTI DI FINANZIAMENTO

66.812 3.266 70.078

95,34 4,66 100,00

36.971 (42.240) (5.269)

(701,67) 801,67 100,00

Le Immobilizzazioni nette, pari a 170,3 milioni di euro (176 milioni di euro, al 30 giugno 2004), subiscono un decrementano netto di 5,7 milioni di euro, per effetto delle dismissioni nette dei diritti pluriennali alle prestazioni dei calciatori, nonch per la quota di ammortamento e svalutazione delle stesse, di competenza dellesercizio. In particolare: n i Diritti pluriennali alle prestazioni dei calciatori, pari a 61,9 milioni di euro, registrano un incremento netto di 6,2 milioni di euro, imputabile a investimenti, per 48,9 milioni di euro, a dismissioni nette, per 10,3 milioni di euro; ad ammortamenti del periodo, per 28,6 milioni di euro e, infine svalutazione di diritti, per 3.844 migliaia di euro, prudenzialmente determinata dal Consiglio di Amministrazione; n gli Oneri pluriennali ex art. 18-bis L.91/81, relativi alle svalutazioni dei diritti alle prestazioni sportive, operate nellesercizio sociale 2003, sulla base di perizia giurata, pari a 93,5 milioni di euro, registrano un decremento di 13,4 milioni di euro, per la quota di ammortamento di competenza dellesercizio; n le immobilizzazioni materiali, pari a 7,9 milioni di euro, evidenziano un decremento di 0,5 milioni di euro, per le quote di ammortamento di competenza del periodo; n le immobilizzazioni finanziarie di 3,7 milioni di euro, registrano un incremento netto di 2,4 milioni di euro, determinato dalle compartecipazioni ex art. 102 Noif acquisite nellesercizio. Le altre immobilizzazioni non presentano significative variazioni nel Semestre. Il Capitale di funzionamento, rappresentativo del capitale circolante, al netto delle componenti finanziarie, negativo per 86,4 milioni di euro (negativo per 174,2 milioni di euro, al 30 giugno 2004) e registra una variazione positiva di 87,9 milioni di euro che riflette i risultati delle azioni poste in essere per limplementazione del Piano Industriale. Si rileva in particolare in particolare: n I Crediti commerciali, pari a 29,5 milioni di euro (49,5 milioni di euro, al 30 giugno 2004), subiscono un decremento netto di 20 milioni di euro, nellesercizio; in tale posta sono ricompresi crediti verso societ di calcio per complessivi 22,4 milioni di euro, di cui 9,2 milioni di euro, esigibili oltre i dodici mesi; n I Debiti verso fornitori, pari a 59,4 milioni di euro (52,7 milioni di euro, al 30 giugno 2004), subiscono un incremento netto di 6,7 milioni di euro nellesercizio, seppur risulta modificato il contributo delle diverse componenti alla formazione di tale saldo; in tale posta sono anche ricompresi debiti verso societ di calcio per complessivi 36,4 milioni di euro, di cui 11,0 milioni di euro, esigibili oltre i dodici mesi, in aumento di 13,7 milioni di euro; n I Debiti tributari, pari a 10,9 milioni di euro (151,7 milioni di euro, al 30 giugno 2004), registrano una riduzione netta nellesercizio di 140,8 milioni di euro, tenuto conto dei tributi maturati nel periodo, dovuta al versamento delle rate del condono tributario, pari a 78,5 milioni di euro, oltre al conseguito beneficio della non corresponsione delle sanzioni dovute, pari a 20,0 milioni di euro, contabilizzate nei debiti tributari al 30 giugno 2004; lA.S. Roma ha effettuato il regolare versamento delle ritenute Irpef, operate a seguito del pagamento di emolumenti a personale e collaboratori, per 43,2 milioni di euro, dellIVA di competenza, per 20,6 milioni di euro, dellIrap per 1,6 milioni ed ha ha, altres, versato imposte e ritenute pregresse, mediante ravvedimento operoso, per 33,5 milioni di euro. Infine, si segnala che il residuo debito Irap, pari a 5,5 milioni di euro, comprensivo di eventuali interessi e sanzioni, stato riclassi-

116

ficato nei fondi rischi, stante lindeterminatezza temporale dellobbligo di pagamento, e tenuto conto che recenti orientamenti hanno messo in discussione la legittimit dellimposta a livello comunitario, ed hanno costituito il presupposto per listanza di rimborso, gi presentata alle competenti autorit. Per effetto delladesione alle sanatorie fiscali di cui sopra, dei pagamenti effettuati fino alla data odierna e delloperata riclassificazione del debito Irap, i debiti tributari scaduti risultano pari a 7,3 milioni di euro, per Iva, oltre alle relative sanzioni ed interessi, per 0,7 milioni di euro; n Gli altri debiti, pari a 23,4 milioni di euro (20,4 milioni di euro, al 30 giugno 2004), si incrementano di 2,9 milioni di euro, nel corso dellesercizio, principalmente per effetto dei debiti di natura corrente. Lincremento dovuto, per 1,5 milioni di euro, allaccensione di compartecipazioni passive ai diritti alle prestazioni sportive e per il residuo incremento sostanzialmente imputabile alle variazioni registrate nei debiti verso il Coni, verso il personale tesserato e per emolumenti agli amministratori. In particolare, in tale posta sono ricompresi i debiti verso il personale tesserato, per 19,0 milioni di euro, relativi alle mensilit di aprile, maggio e giugno 2005; i debiti verso Coni Servizi per lutilizzo dello Stadio Olimpico, per la disputa delle gare casalinghe dellA.S. Roma, per 1,1 milioni di euro, verso la Lega per 1,1 milioni di euro, nonch le compartecipazioni ex art. 102 NOIF, per 1,5 milioni di euro; n Ratei e risconti passivi, pari a 28,1 milioni di euro (4 milioni di euro, al 30 giugno 2004), si incrementano di 24,1 milioni di euro e sono sostanzialmente costituiti da proventi derivanti dalla Licenza dei diritti televisivi della stagione sportiva 2005/2006, per 25,0 milioni di euro, fatturati in base ai sottostanti contratti; da proventi derivanti dalla Licenza di diritti UMTS, per 1,8 milioni di euro e, infine da proventi per la partecipazione a tornei estivi ed al ritiro di pre-campionato per il residuo importo di 1,1 milioni di euro. n Le rimanenze di prodotti di merchandising, i crediti verso imprese collegate, i crediti diversi ed i debiti verso Istituti previdenziali non presentano significative variazioni nel loro complesso. Il Patrimonio netto al 30 giugno 2005, pari a 66,8 milioni di euro registra un incremento di 29,9 milioni di euro, rispetto al 30 giugno 2004, per effetto dellutile conseguito nellesercizio, e dellavvenuta conclusione in data 31 luglio 2004, delloperazione di aumento del capitale sociale a pagamento, di cui alla delibera dellAssemblea Straordinaria del 22 aprile 2004, dalla quale sono derivate risorse finanziarie per circa 18,9 milioni di euro. A tale operazione ha partecipato anche la Controllante Roma 2000 che, in data 30 giugno 2004 ha sottoscritto n 55.710.886 azioni di nuova emissione, mediante conversione in capitale del proprio credito infruttifero e postergato vantato nei confronti di A.S. Roma, per 44,6 milioni di euro. Al termine delloperazione di ricapitalizzazione, il capitale sociale di A.S. Roma costituito da n 132.523.296 azioni, del valore nominale di 0,15 Euro cadauna, per complessivi 19.878.494,40 Euro, mentre la riserva sovrapprezzo si attestata a 52,3 milioni di euro. Per effetto delle deliberazioni assunte dallAssemblea degli Azionisti del 12 novembre 2004, tale riserva si ridotta di 15,3 milioni di euro, per la copertura della residua perdita conseguita nellesercizio sociale chiuso al 30 giugno 2004 e, pertanto, risulta attualmente pari a 37,0 milioni di euro. La Posizione finanziaria netta, tutta con esigibilit prevista entro 12 mesi, risulta negativa per 3,3 milioni di euro; la sua composizione, nei periodi posti a confronto, distinta per natura e tra poste a breve e medio termine, esposta nella seguente tabella:
30 ENTRO 12 MESI Disponibilit liquide Crediti finanziari verso: - Imprese controllate - Imprese collegate - Imprese controllanti - Attivit finanziarie ATTIVIT
FINANZIARIE GIUGNO

2005 (EURO /000) OLTRE TOTALE 12 MESI (66) (66) (66) 2.631 2.019 4.650 (2.272) (5.473) (80) (91) (7.916) (3.266)

30 % ENTRO 12 MESI 66.617 133 66.750 (4.229) (18.927) (80) (91) (1.054) (24.381) 42.369

GIUGNO

2004 (EURO /000) OLTRE TOTALE 12 MESI (129) (129) (129) 66.617 133 66.750 (4.358) (18.927) (80) (91) (1.054) (24.510) 42.240

2.631 2.019 4.650 (2.206) (5.473) (80) (91) (7.850) (3.200)

80,56 61,82 142,38 (69,57) (167,58) (2,45) (2,78) (242,38) (100,00)

157,71 0,31 158,02 (10,32) (47,79) (0,19) (0,22) (2,50) (58,02) 100,00

Debiti verso banche Debiti finanziari verso: - Altri finanziatori - Imprese controllate - Imprese collegate - Imprese controllanti INDEBITAMENTO POSIZIONE
FINANZIARIO FINANZIARIA NETTA

117

Tale posizione finanziaria determinata da disponibilit liquide e investimenti temporanei di liquidit, per 4,6 milioni di euro (66,7 milioni di euro, al 30 giugno 2004), e da indebitamento finanziario, per 7,8 milioni di euro (24,3 milioni di euro, al 30 giugno 2004); ovvero da indebitamento a medio e lungo termine, per 0,1 milioni di euro (invariato rispetto al 30 giugno 2004), e dalla posizione finanziaria a breve termine, per 3,2 milioni di euro (attiva per 42,3 milioni di euro, al 30 giugno 2004). Il decremento netto di 45,5 milioni di euro, dovuto, ai fatti di gestione verificatisi nellesercizio, anche a seguito delle azioni poste in essere ai fini dellimplementazione di quanto stabilito dalle Linee Guida del Piano Industriale, finalizzate, in particolar modo, alla significativa riduzione dei debiti di funzionamento e dellesposizione verso istituti di credito. In particolare, la posizione finanziaria netta consolidata al 30 giugno 2005, conseguente a: n gli esiti dellaumento di capitale sociale a pagamento, conclusosi nel mese di luglio 2004, che ha permesso la raccolta di risorse finanziarie, per circa 18,9 milioni di euro; n gli esiti della campagna abbonamenti, che ha generato flussi, per 11,6 milioni di euro, principalmente nel mese di luglio 2004; n il positivo contributo della campagna trasferimenti, che ha generato flussi di cassa per circa 23,7 milioni di euro, nel mese di luglio 2004; n lincasso del corrispettivo per la cessione dei diritti di prima negoziazione, prelazione ed opzione a favore di RTI S.p.A., per complessivi 14,5 milioni di euro, oltre IVA; n lincasso delle tre rate maturate nellesercizio, in virt del contratto con S.D.S. Srl, per la licenza dei diritti televisivi per le gare casalinghe del Campionato poi concessa a SKY Italia, pari a 35,9 milioni di euro, oltre iva; n lincasso dellimporto di 25,0 milioni di euro, oltre IVA, pari al 50% del corrispettivo previsto dal Contratto di Licenza dei diritti per la trasmissione in esclusiva delle gare casalinghe di campionato della stagione sportiva 2005/2006, sottoscritto con Sky Italia; n il regolare incasso, alle previste scadenze contrattuali, dei ricavi e proventi della corrente stagione sportiva (Main Sponsor, Sponsor Tecnico, Diritti di Marketing, Licenza diritti Televisivi esteri, e diritti UMTS), oltre ai proventi dellUefa Champions League, seppur pi contenuti rispetto alle attese, tenuto conto della sanzione inflitta dalla FIFA, a seguito degli accadimenti avvenuti durante la gara A.S. RomaDinamo Kiev; n il pagamento, alle diverse scadenze, delle tre rate del debito tributario conseguente alladesione alle sanatorie fiscali, per 79,5 milioni di euro, e di altri debiti tributari pregressi mediante ravvedimento operoso, per 33,5 milioni di euro; n il regolare versamento dei debiti tributari correnti nel corso dellesercizio; n lestinzione anticipata, avvenuta nel corso del primo quadrimestre dellesercizio, dellesposizione debitoria verso gli istituti di credito, per anticipazioni da questi erogate, a valere sulla cessione pro-solvendo di maturandi crediti derivanti da contratti di licenza ed altri, per circa 14 milioni di euro, gi oggetto di accollo non liberatorio da parte della Controllante Roma 2000; n il pagamento dei debiti correnti e pregressi verso tesserati, nonch delle rate, alle scadenze previste, per obbligazioni verso squadre estere, relative allacquisizione dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori Panucci, MIDO ed Emerson; i fabbisogni relativi ai debiti sorti a seguito delle acquisizioni di tali diritti in ambito nazionale, hanno trovato copertura prevalentemente nei flussi derivanti da operazioni di dismissione contestualmente effettuate; n lerogazione da parte di Capitalia Leasing & Factoring di un finanziamento, per 5,5 milioni di euro, a valere sulla cessione dei crediti maturandi derivanti dal contratto di sponsorizzazione tecnica Diadora Invicta per la stagione sportiva 2005/2006, garantito da fideiussione bancaria. Il decremento netto di 45,5 milioni di euro, nel corso dellesercizio, sinteticamente determinato dalla variazione intervenuta nella composizione delle seguenti voci: n decremento netto delle disponibilit liquide e degli impieghi di liquidit a breve termine, per 62,1 milioni di euro; n rimborso di debiti verso Istituti di credito, per 2,1 milioni di euro; n riduzione netta dellesposizione debitoria per anticipazioni di factoring, per 13,4 milioni di euro, determinata da rimborsi, per 18,9 milioni di euro, e nuove anticipazioni, erogate a fine esercizio, per 5,5 milioni di euro; n estinzione dellesposizione debitoria nei confronti di Roma 2000, per 1,05 milione di euro. Sostanzialmente invariate le altre posizioni finanziarie verso imprese controllate e collegate.

118

INFORMATIVA

SUPPLEMENTARE RICHIESTA ALLE SOCIET DI CALCIO QUOTATE

In ottemperanza alla Raccomandazione Consob n. 2080535 del 9 dicembre 2002, si riepilogano, di seguito, le informazioni patrimoniali e finanziarie consolidate richieste, opportunamente raffrontate con i corrispondenti valori al 30 giugno 2003, il cui dettaglio comunque esposto nella presente Relazione consolidata:

DATI

FINANZIARI

- PRATIMONIALI

DI SINTESI

30

GIUGNO

2005 (EURO /000)

30

GIUGNO

2004 (EURO /000)

Posizione (indebitamento) finanziaria netta: Componenti positive e negative a breve Componenti positive e negative a m/l termine TOTALE Cash flow: variazione del cash flow nellesercizio Variazione del capitale di funzionamento Rapporto debiti finanziari/patrimonio netto

(3.200) (66) (3.266) (45.506) (87.856) 0,05

42.369 (129) 42.240 73.869 (3.326) (1,14)

Per la maggior comprensione dei dati relativi alla variazione del cash flow consolidato e della posizione finanziaria netta consolidata, si riporta, di seguito, il Rendiconto finanziario consolidato nei due periodi posti a confronto:

RENDICONTO

FINANZIARIO

(Dati in migliaia di Euro)

30 MARGINE
OPERATIVO LORDO

GIUGNO

2005

30

GIUGNO

2004

(EBITDA)

22.431 (48.940) 38.011 (3.842) (14.771) (4.182) 14.858 13.603 4.858


(1)

(27.618) (21.127) 28.285 7.158 26.471 41.106 (75.581) 8.125 23.024 (3.326) 2.685 82.069 (946) (3.432) (1.627) (325) (3.395) (1.160) 73.869 73.869

Acquisti in diritti pluriennali prestazioni calciatori Cessioni in diritti pluriennali prestazioni calciatori Svalutazioni dei diritti pluriennali prestazioni calciatori INVESTIMENTI ALTRI
NETTI IN DIRITTI PLURIENNALI PRESTAZIONI CALCIATORI

INVESTIMENTI NETTI IMMOBILIZZATI (2)

Variazione crediti verso Societ Calcistiche ed enti di settore Variazione debiti verso Societ Calcistiche ed enti di settore Variazione altri crediti di funzionamento Variazione altri debiti di funzionamento VARIAZIONE
DEL

(121.175) (87.856) (84.378) 19.850 6.423 (1.194) (35) (766) (547) 18.128 (2.987) (45.506) (45.506)

CAPITALE

DI

FUNZIONAMENTO

CASH FLOW OPERATIVO Incremento del patrimonio netto Altre voci patrimoniali passive a M/L termine Svalutazione di crediti dellattivo circolante Svalutazioni delle immobilizzazioni Gestione finanziaria Rettifiche valore attivit finanziaria Gestione straordinaria Gestione fiscale CASH
FLOW DISPONIBILE

VARIAZIONE

POSIZIONE FINANZIARIA NETTA

(1) In tale posta ricompresa la variazione dei debiti da compartecipazioni ex art. 102 bis NOIF (2) In tale posta sono ricomprese le compartecipazioni ex art. 102 bis NOIF

119

RISULTATI

SPORIVI

Il Campionato di calcio di Serie A, dalla stagione sportiva appena conclusa, registra il cambiamento del proprio format, con lincremento del numero delle squadre partecipanti a 20, rispetto alle 18 delle precedenti edizioni. La performance della prima squadra nella stagione sportiva 2004-2005 non stata brillante, condizionata da una serie di contingenti difficolt, che hanno comportato, tra laltro, lavvicendamento di quattro diversi allenatori e la prolungata indisponibilit di alcuni titolari. Ci ha determinando, specie nella prima frazione del campionato, un posizionamento in classifica non consono alla reale possibilit tecnica dellorganico, ed agli obiettivi sportivi preposti. Nel prosieguo della stagione, si assistito ad un progressivo recupero, in termini di classifica e di performance della squadra nel Campionato, anche se, purtroppo, non sempre costante. Deludenti, invece, i risultati nellUEFA Champions League, condizionati anche dai noti accadimenti verificatisi durante la gara casalinga con la Dynamo Kiev, che non hanno consentito laccesso al turno successivo, n il piazzamento al 3 posto del proprio girone, per leventuale partecipazione allUefa Cup nella medesima stagione sportiva. Positiva, invece, la performance ottenuta dalla prima squadra nella TIM Cup, dove, dopo aver superato il Siena negli ottavi di finale, la Fiorentina nei quarti di finale e lUdinese nelle semifinali, ha perso la finale disputata con lInternazionale, che tuttavia ha consentito laccesso alla allUefa Cup nella prossima stagione sportiva.

GESTIONE

DEL VIVAIO

I costi sostenuti specificamente per il Settore Giovanile, aventi utilit pluriennale, sono capitalizzati ed ammortizzati in misura costante in cinque esercizi, a partire da quello di sostenimento dei costi, in conformit alle raccomandazioni contabili emanate dalla F.I.G.C. Tali costi, sostenuti per la promozione e lorganizzazione dellattivit sportiva giovanile, volta alla formazione di giovani calciatori, sono assimilabili ai costi di ricerca e sviluppo sostenuti dalle imprese industriali. LA.S. Roma ha sempre posto particolare attenzione al proprio vivaio che, oltre ad aver ottenuto risultati sportivi di rilievo nelle diverse competizioni, ha costantemente fornito giovani calciatori a costi contenuti da inserire in prima squadra, o da trasferire ad altre societ. Il Settore Giovanile dellA.S. ROMA, nella stagione sportiva 2004/2005, ha avuto in organico 185 calciatori che hanno costituito le rose di sette squadre partecipanti ai campionati indetti ed organizzati dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio che, per la gestione dei campionati, si servita dei suoi Organi Periferici. La PRIMAVERA, nel corso della stagione, giunta prima nel suo girone, raggiungendo la fase finale nel doppio confronto con il Parma Calcio. Nella finale nazionale, la nostra compagine si laureata Campione dItalia di categoria, avendo sconfitto prima il Cagliari, nei quarti di finale; la Juventus, in semifinale ed, infine, lAtalanta Bergamasca Calcio nella finale svoltasi a Lecce il 9 giugno u.s. Nella Primavera TIM Cup la nostra rappresentativa, dopo aver superato la fase eliminatoria e gli ottavi di finale, a spese del Bologna Calcio, stata eliminata nei quarti di finale dalla Juventus. I calciatori della "Primavera Andrea Briotti, Gianluca Curci, Raffaele De Martino, Leandro Greco, Masimiliano Marsili, Aleandro Rosi, Giuseppe Scurto e Valeri Virga, hanno fatto il loro esordio nel campionato di serie A 2004-2005. La squadra ALLIEVI NAZIONALI dopo essersi qualificata per la fase finale del proprio campionato, stata sconfitta negli ottavi di finale dal Lecce Calcio. La squadra GIOVANISSIMI NAZIONALI 1990 non riuscita a qualificarsi per la fase finale del campionato di competenza. Gli ALLIEVI REGIONALI 1989 e i GIOVANISSIMI REGIONALI 1991 hanno partecipato al campionato regionale Coppa Lazio indetto dal C.R. Lazio S.G.S.; nella finalissima per laggiudicazione del titolo Allievi, la nostra compagine stata sconfitta dalla Lazio, mentre i Giovanissimi sono stati eliminati in semifinale e, pertanto, non hanno potuto disputare la finale, come accade nella stagione sportiva precedente.

120

I GIOVANISSIMI SPERIMENTALI 1992, hanno partecipato al campionato provinciale indetto dal Settore Giovanile e Scolastico, giungendo primi nel loro girone ed aggiudicandosi, altres, il Premio Disciplina Reginale riservato alla categoria. Gli ESORDIENTI 1993, hanno partecipato al campionato di categoria, raggiungendo risultati lusinghieri. La partecipazione ai Tornei stata ricca di soddisfazioni; di particolare rilievo laggiudicazione del Torneo Citt di Osimo da parte della squadra Primavera, che ha battuto in finale lAscoli Calcio; il Torneo Arco di Trento, vera e propria vetrina nazionale per calciatori under 16, stato vinto dalla nostra rappresentanza di Allievi Nazionali, che hanno sconfitto in finale lAtalanta Bergamasca. Alla data di chiusura dellesercizio, la Vostra Societ non ha effettuato altre attivit di Ricerca e Sviluppo.

ANDAMENTO

DEL TITOLO

A.S. ROMA

Il titolo della Vostra Societ ha mostrato una elevata volatilit nei primi mesi dellesercizio conseguente al generale clima di incertezza dei mercati. I corsi hanno negativamente risentito dellaumento del capitale sociale a pagamento, terminato nello scorso mese di luglio; inoltre, le aspettative non positive del settore calcistico, alimentate da una comunicazione finanziaria non favorevole, ed in alcuni casi ostile, determinano una maggiore diffidenza verso il segmento dei titoli delle Societ di calcio, maggiormente speculativi rispetto ai segmenti pi tradizionali; ci trova, peraltro, riscontro nellanalisi dellandamento dei titoli dei principali competitors dellA.S. Roma nellambito del panorama calcistico europeo. Nel corso dellesercizio, inoltre, il corso delle Azioni A.S. Roma stato condizionato negativamente da speculazioni conseguenti ai rumors sulla possibile cessione del pacchetto di maggioranza della Societ, nonostante le smentite pi volte dichiarate da parte della Controllante Roma 2000. Il titolo A.S. Roma ha chiuso lesercizio registrando un valore di 0,53 euro, inferiore rispetto sia al valore registrato ad inizio esercizio, pari ad 1,03 euro, che al prezzo di emissione delle nuove azioni, pari a 0,8 euro cadauna. E evidente che lanalisi dellandamento del valore del titolo deve correttamente tener conto delleffetto di diluizione, conseguente alloperazione di aumento del capitale sociale a pagamento, conclusasi nel mese di luglio 2004. Successivamente alla chiusura dellesercizio, si registrato un positivo trend rialzista che determina lo stazionamento della quotazione superiore a quota 0,60 euro. Alla luce dei positivi risultati ottenuti dalla Societ nellambito dellimplementazione del Piano Industriale, sia in termini economici, che di riduzione della esposizione debitoria (verso banche, verso fornitori ordinari e verso lErario), registrata dallinizio dellesercizio, landamento del titolo ne riflette, pertanto, i risultati conseguiti.

121

CORPORATE

GOVERNANCE

In data 8 novembre 2002, lAssemblea degli Azionisti ha nominato lattuale Consiglio di Amministrazione che rimarr in carica fino allapprovazione del Bilancio di esercizio chiuso al 30 giugno 2005, oggetto della presente Relazione; contestualmente, terminer il mandato affidato del Collegio Sindacale. Lassemblea degli azionisti che approver il presente bilancio sar chiamata, pertanto, alla nomina dei nuovi organi sociali. Il Consiglio di Amministrazione, in data 13 novembre 2002, ha nominato nel proprio ambito il Presidente, nella persona del Dott. Francesco Sensi, e lAmministratore Delegato, nella persona della Dott.ssa Rosella Sensi, a cui spettano tutti i poteri di gestione ordinaria e di rappresentanza della Societ, da esercitarsi a firma singola, fino ad un importo massimo di 10 milioni di euro, ed a firma congiunta, fino ad un importo massimo di 20 milioni di euro. Ai sensi dellarticolo 19 dello Statuto, in tale seduta, il Consiglio di Amministrazione ha poi nominato un Comitato Esecutivo, nelle persone del Presidente, Dott. Francesco Sensi, dellAmministratore Delegato, Dott.ssa Rosella Sensi e del Consigliere, Dott. Renato Bernardini, a cui sono state demandate tutte le delibere di natura ordinaria e straordinaria, fatta eccezione per quelle aventi natura strategica, da adottarsi nei limiti di 30 milioni di euro, per categoria di atti. La Vostra Societ ha aderito al Codice di Autodisciplina richiesto da Borsa Italiana; in tale contesto, stato nominato, sempre nella medesima seduta, il Comitato di Controllo Interno, nelle persone dei Vice Presidenti Ciro Di Martino e Giovanni Ferreri e del Consigliere Giuseppe Pasquale Marra, tutti membri del Consiglio di Amministrazione non esecutivi. Tale Comitato, con funzioni consultive e propositive, sovrintende al controllo interno ed alle sue procedure, coordinando, altres, i rapporti con la Societ di Revisione. Ai fini delladozione del Codice di Autodisciplina, lA.S. Roma ha, inoltre, istituito le funzioni di: n Investor Relation, con il compito di curare i rapporti con la generalit degli Azionisti e, in particolare, con gli Investitori Istituzionali, con la comunit e la stampa finanziaria, e di sovrintendente alla gestione delle informazioni riservate e della comunicazione al mercato delle informazioni su fatti rilevanti, in applicazione e nel rispetto della procedura interna sulla comunicazione, a tal fine prevista. n Internal Auditing, con il compito di verificare il rispetto delle procedure interne, sia operative, sia amministrative, segnalando allAmministratore Delegato ed al Comitato per il Controllo Interno eventuali aree di rischio. Vi ricordiamo che lAssemblea Ordinaria degli Azionisti, tenutasi in data 29 ottobre 2001, ha deliberato lapprovazione del Regolamento Assembleare, al fine di disciplinare lo svolgimento dei propri lavori; infine, il Consiglio di Amministrazione, in data 20 gennaio 2003, ha emanato il Codice di Comportamento in tema di Internal Dealing.

122

PARTECIPAZIONI

DETENUTE DAGLI

AMMINISTRATORI, DAI

SINDACI E DAI

DIRETTORI GENERALI

Ai sensi dellart.79 del Regolamento Co.N.So.B. n.11971/99, Vi precisiamo che, alla data di chiusura dellesercizio, non risultano possedute direttamente azioni A.S. Roma da parte di Amministratori, Sindaci e Direttori Generali. Per un dettaglio delle partecipazioni indirettamente possedute dagli stessi si rimanda allapposito prospetto riportato nella Relazione di Gestione del Bilancio di esercizio.

COMPENSI AMMINISTRATORI - SINDACI - DIRETTORE GENERALE


Alla data di chiusura dellesercizio risultano maturati compensi ai componenti del Consiglio di Amministrazione per complessivi 1.536 migliaia di euro, di cui 1.376 migliaia di euro, riferiti allAS Roma. Gli emolumenti stanziati per i componenti del Collegio Sindacale sono complessivamente pari a 98 migliaia di euro, di cui 80 migliaia di euro riferiti allA.S. Roma. Le informazioni richieste dallArt. 78 del Regolamento Co.N.So.B. n. 11971/99, sono riportate nellapposito allegato Prospetti supplementari.

RAPPORTI

CON IMPRESE CONTROLLATE, COLLEGATE, CONTROLLANTI E SOTTOPOSTE DA QUESTE ULTIME A CONTROLLO

Al fine di fornire una rappresentazione organica dei rapporti intervenuti nel corso dellesercizio con imprese controllanti, controllate, collegate, consociate o, comunque, appartenenti allAzionista di riferimento, si evidenzia qui di seguito la composizione dei relativi saldi patrimoniali ed economici al 30 giugno 2005.

Saldi patrimoniali:
n S.D.S. Societ Diritti Sportivi S.r.l.: alla collegata stata concessa la licenza in esclusiva dei diritti televisivi criptati per lItalia e lestero ed il diritto allo sfruttamento in esclusiva della pubblicit virtuale relativi al Campionato di Serie A. I crediti, pari a 2,3 milioni di euro, sono principalmente relativi a crediti commerciali, per 1,5 milioni di euro, e anticipazioni in conto spese di liquidazione, per 0,8 milioni di euro. n S.S. Torrevecchia S.r.l.: il credito di 0,3 milioni di euro, con scadenza oltre lesercizio, relativo al residuo importo del finanziamento erogato alla controllata in relazione allacquisizione di un impianto sportivo. n Roma Enterprises Limited S.r.l. in liquidazione: il debito di 80 migliaia di euro, relativo ad anticipazioni erogate nellesercizio, quale acconto sulla imminente chiusura della procedura di liquidazione. n Roma 2000 S.r.l.: al 30 giugno 2004, la Societ aveva unesposizione debitoria nei confronti della controllante Roma 2000, per 1.054 migliaia di euro; nel mese di luglio si provveduto a rimborsare a Roma 2000 limporto di 1.000 migliaia di euro e, nel mese di ottobre, si poi provveduto a rimborsare la residua esposizione di 54 migliaia di euro. Conseguentemente, risultano definitivamente estinti tutti i rapporti finanziari con la controllante a tale ultima data. n Stadio Olimpico S.p.A.: il debito di 91 migliaia di euro, relativo alla residua quota di capitale sociale, sottoscritta e non versata, di pertinenza dellA.S. Roma.

Saldi economici:
n Roma 2000 S.r.l.: nei confronti della controllante risultano iscritti interessi passivi per 5 migliaia di euro, relativi al conto corrente di corrispondenza estinto definitivamente nel corso dellesercizio. n S.D.S. Societ Diritti Sportivi S.r.l.: alla collegata sono riferibili proventi relativi alla licenza dei diritti televisivi e prestazioni accessorie, per 37,4 milioni di euro.

123

AZIONI

PROPRIE

Alla data di chiusura dellesercizio, la Vostra Societ non possiede azioni proprie ed azioni della propria controllante, n direttamente, n indirettamente, n per il tramite di societ fiduciaria, o di interposta persona.

SOCIET

DI REVISIONE

I compensi spettanti alla Societ di Revisione PricewaterhouseCoopers, di competenza dellesercizio chiuso al 30 giugno 2005, per lattivit svolta relativamente alla revisione annuale del Bilancio desercizio e consolidato dellA.S. Roma ed allo svolgimento delle altre attivit di legge, sono stati complessivamente pari a circa 175 migliaia di euro, comprensive delle spese e gli oneri di vigilanza, sostenuti per lo svolgimento dellincarico. Si ricorda, che lAssemblea degli Azionisti dell22 aprile 2004, ha conferito incarico di revisione contabile alla Societ PricewaterhouseCoopers, subentrata a Italaudit (gi Grant Thornton), per il triennio 2003/2004, 2004/2005 e 2005/2006.

APPLICAZIONE

DEGLI

I.A.S. INTERNATIONAL ACCOUNTING STANDARDS

ll Regolamento del Parlamento Europeo e del Consiglio dellUnione Europea n. 1606, del 19 luglio 2002, ha stabilito che, a partire dallesercizio 2005 tutte le societ degli Stati membri con titoli ammessi alle negoziazioni in un mercato regolamentato saranno obbligate a redigere il bilancio consolidato in conformit ai principi contabili internazionali (di seguito anche IAS/IFRS). Lart. 25 della Legge n. 306/2003 (Legge Comunitaria 2003) ha delegato il Governo ad emanare norme per estendere obbligatoriamente lapplicazione dei principi contabili ai bilanci desercizio delle societ quotate, ai bilanci desercizio e consolidati delle banche, degli intermediari finanziari e delle societ emittenti strumenti finanziari diffusi tra il pubblico in misura rilevante, ai bilanci consolidati delle imprese di assicurazione e, facoltativamente, ai bilanci desercizio e consolidato delle imprese non quotate. Con il successivo D.Lgs n. 38/05 stata prevista, per le imprese obbligate dal regolamento 1606/02 alla redazione del bilancio consolidato in base agli IAS/IFRS, la facolt, a partire dal 2005, di predisporre anche il bilancio di esercizio in conformit a tali principi. Tal efacolt diviene obbligo a decorrere dal 2006. In relazione a quanto sopra descritto la societ sta valutando la necessit di costituire al proprio interno un gruppo di lavoro per lanalisi dei principali effetti della transizione dagli attuali principi contabili agli IAS/IFRS e per la successiva realizzazione della stessa transizione nei termini di legge.

AZIONI

DELLA

SOCIET

A.S. Roma parte, attiva e passiva, di alcuni procedimenti giudiziari di cognizione ordinaria e dingiunzione, nonch di contenziosi di varia natura, il cui esito allo stato attuale oggettivamente incerto, e che riguardano, in particolare rapporti con istituzioni sportive, con calciatori, procuratori, fornitori e consulenti, rapporti inerenti alla tutela di marchi e diritti industriali di cui la Societ titolare. In tale situazione, le decisioni degli amministratori in merito alle appostazioni di bilancio per i procedimenti e contenziosi passivi sono state basate sulle loro migliori conoscenze. Si segnalano qui di seguito alcuni dei giudizi pi rilevanti. b) Indagine avviata contro ignoti dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma in data 27 febbraio 2004 In data 27 febbraio 2004 la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma ha avviato un procedimento penale nei confronti di ignoti per i reati di cui agli articoli 323 Codice Penale e 2621 Codice Civile. In tale ambito, la stessa Procura della Repubblica rilevata la sussistenza di elementi indiziari evidenzianti delle irregolarit nella redazione del bilanci delle societ sportive iscritte ai Campionati di Serie A e B, al fine di ottenere liscrizione al relativo campionato di calcio, ha ritenuto indispensabile disporre la perquisizione dei locali e delle relative pertinenze di tutte le societ sportive iscritte ai Campionati di Serie A e B e, pertanto, anche di quelli in uso ad A.S. Roma, con conseguente sequestro a norma dellart. 252 Cod.

124

Proc. Pen., allo scopo di acquisire: (i) tutta la documentazione relativa ai bilanci della Societ nelle stagioni sportive 1999/2000, 2000/2001/, 2001/2002, 2002/2003 e 2003/2004, e (ii) tutti i contratti utilmente individuati, anche in ragione della opportuna comparazione con la documentazione acquisita presso la F.I.G.C. e la Lega Calcio nonch ogni altro documento ritenuto di interesse. La Societ non in grado di esprimere una valutazione in merito alle possibili conseguenze, di carattere economico e patrimoniale, che potrebbero derivare da tale indagine. In sede di iscrizione al Campionato 2003/2004, la Societ stata interessata dallindagine promossa dalla Procura della Repubblica di Roma, in merito alla verifica dellautenticit della fideiussione emessa dalla societ S.B.C. S.p.A., a favore della L.N.P. e della F.I.G.C., dellimporto di 7,5 milioni di euro, a garanzia delle obbligazioni assunte dalla Villino Pacelli S.r.l., nellambito della delineata operazione di ricapitalizzazione della Societ, in ottemperanza alla normativa federale vigente in materia; lA.S. Roma, in quanto parte lesa, stata prosciolta da ogni addebito dalla Procura della Repubblica di Roma. c) Contenzioso di lavoro Si segnala, che A.S. Roma parte di alcuni contenziosi aventi ad oggetto l'accertamento della natura subordinata del rapporto lavorativo che alcuni soggetti hanno promosso nei confronti della Societ. I fondi rischi stanziati a tal fine dalla societ sono sufficienti a garantire la copertura delle richieste complessive vantate da detti soggetti a titolo di differenze retributive. Per il calciatore Gustavo Bartelt, il contenzioso da questi instaurato per la reintegra in rosa, la corresponsione degli emolumenti per la stagione 2002/2003, nonch il risarcimento danni, stato rigettato dal Tribunale Civile Sezione Lavoro di Roma, in primo grado. Conseguentemente, stato risolto il sottostante rapporto di lavoro; successivamente, in data 18/12/2003, ultimo giorno utile, il calciatore ha effettuato ricorso avverso la suddetta decisione. Gli Amministratori ritengono remote eventuali passivit per tale contenzioso.

FATTI

DI RILIEVO AVVENUTI DOPO LA CHIUSURA DELLESERCIZIO

a) CAMPAGNA TRASFERIMENTI: Nellambito dellimplementazione della propria strategia di crescita e valorizzazione del parco calciatori, lA.S. Roma ha effettuato operazioni di trading relative alle prestazioni sportive dei seguenti calciatori: n Bovo Cesare: in data 1 luglio, a seguito del rinnovo del rapporto di compartecipazione, stato sottoscritto con U.S. Citt di Palermo, il contratto per lacquisizione a titolo temporaneo del diritto alle prestazioni sportive del Calciatore a favore dellA.S. Roma, per un importo di 0,75 milioni di euro, per la stagione sportiva 2005-2006. Con il calciatore stato sottoscritto un contratto che prevede il riconoscimento di un compenso lordo di 0,92 milioni di euro, per la stagione in corso; n Pelizzoli Ivan : in data 12 luglio, cessione a favore della Reggina Calcio, con accordo di partecipazione, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore; n Giambruno Marco: in data 18 luglio, cessione a favore del Pisa Calcio con accordo di partecipazione, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore; n Bonanni Massimo: in data 1 luglio, cessione a favore dellU.S. Citt di Palermo a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, per un importo di 0,75 milioni di euro; n Brighi Matteo: in data 30 luglio, cessione temporanea e gratuita al Chievo Verona, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore. n Comotto Gianluca: in data 18 agosto, sottoscrizione del contratto economico per le prestazioni sportive del calciatore che prevede un compenso lordo di 0,6 milioni di euro, per ciascuna stagione sportiva di durata del contratto; contestualmente, stata perfezionata la cessione temporanea e gratuita a favore dellAscoli Calcio; n Zotti Carlo: in data 18 agosto, cessione temporanea allAscoli Calcio, con diritto di opzione e con accordo di partecipazione a favore di A.S. Roma, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore; previsto il diritto di opzione a favore dellAscoli Calcio per 1,2 milioni di euro; n Servi Andrea: in data 14 agosto, cessione definitiva con accordo di compartecipazione, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, a favore del Giulianova Calcio;

125

n Tulli Alessandro: in data 19 agosto, cessione temporanea e gratuita alla Triestina Calcio del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, con diritto di opzione con accordo di partecipazione-contropzione a favore di A.S. Roma; laccordo prevede un diritto di opzione a favore della Triestina Calcio, per 0,6 milioni di euro; n Alvarez Edgard Anthony Reyes: in data 19 agosto, acquisizione temporanea, per 0,25 milioni di euro, dal Club A. Penarol di Monevideo (Uruguay), del diritto alle prestazioni sportive del calciatore; laccordo prevede un diritto di opzione a favore di A.S. Roma, per lacquisizione a titolo definitivo, da esercitarsi entro il 30 aprile 2006, per 1,25 milioni di euro; con il calciatore stato sottoscritto un contratto economico per la stagione 2005-2006 che prevede un compenso lordo di 0,4 milioni di euro; n Kharja Houssine: in data 19 agosto, acquisizione dalla Ternana Calcio a titolo temporaneo e gratuito del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, con un diritto di opzione a favore di A.S. Roma, per lacquisizione in compartecipazione dei diritti alle prestazioni sportive del calciatore, per 3,6 milioni di euro; con il calciatore stato sottoscritto un contratto economico per la stagione in corso che prevede un compenso lordo di 0,5 milioni di euro; n Galasso Gianluca: in data 19 agosto, cessione temporanea e gratuita a favore della Ternana Calcio del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, con diritto di opzione con accordo di partecipazione e contropzione a favore di A.S. Roma, pari rispettivamente 0,5 e 0,1 milioni di euro; n Corvia Daniele: in data 19 agosto, cessione definitiva con accordo di partecipazione, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, a favore della Ternana Calcio; n Ferrari Matteo: in data 24 agosto, cessione temporanea e gratuita, a favore dellEverton Football Club, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, con diritto di opzione per lacquisizione a titolo definitivo - da esercitarsi entro il 30 aprile 2006 per la somma di 5,5 milioni di euro; al fine di favorire il suddetto trasferimento, al calciatore stato riconosciuto un incentivo di 0,2 milioni di euro (al netto delle imposte), da corrispondersi in 10 rate mensili di pari importo, oltre al pagamento delle mensilit di luglio e agosto. Le operazioni in ambito nazionale sono regolate tramite la Lega Nazionale Professionisti. Per la stagione 2005/06, tali operazioni generano uneccedenza attiva, pari a 0,3 milioni di euro, che, unitamente alle operazioni realizzate nelle precedenti stagioni, attive per 0,2 milioni di euro, determinano un saldo netto a credito per 0,5 milioni di euro. Le operazioni in ambito internazionale realizzate nelle precedenti stagioni, per lesercizio 2005-2006, fanno registrare un saldo passivo di 10,8 milioni di euro, e vengono regolate individualmente con le controparti. Tali operazioni sono relative allacquisizione del diritto alle prestazioni sportive dei calciatori Panucci dal Monaco, MIDO dallOlimpique Marsiglia e Mexes dallAuxerre. Il saldo dovuto alla controparte per tale ultima acquisizione stato determinato sulla base della provvisoria sentenza FIFA. Le operazioni estere, pertanto, determinano un saldo netto passivo di 12,8 milioni di euro, tenuto conto anche della successiva stagione sportiva.

126

Di seguito si riporta, per una maggiore chiarezza espositiva, sia leffetto finanziario generato dalla campagna trasferimenti 2005-2006, che quello delle precedenti stagioni (tutti gli importi sono espressi al netto dellIVA).

DESCRIZIONE (VALORI IN MIGLIAIA

DI

EURO)

STAGIONE 2005-2006

STAGIONE 2006-2007

STAGIONE 2007-2008

STAGIONE 2008-2009

IMPORTO TOTALE

Importo netto campagna trasferimenti 2005-2006 in ambito Lega Nazionale P. Importo netto campagna trasferimenti 2005-2006 in ambito Internazionale Importo netto campagna trasferimenti anni precedenti in ambito Lega Nazionale P. Importo netto campagna trasferimenti anni precedenti in ambito Internazionale TOTALE di cui: - AMBITO LEGA - AMBITO INTERNAZIONALE
NETTO

262

90

80

432

200

325

525

(10.780)

(2.060)

(12.840)

(10.318)

(1.645)

80

(11.883)

462 (10.780)

415 (2.060)

80

957 (12.840)

b) CAMPAGNA ABBONAMENTI: per la stagione 2005-2006, sono stati sottoscritti alla data della presente relazione n. 26.641 abbonamenti, a fronte dei 35.229 abbonamenti, della stagione sportiva precedente. Gli incassi si attestano a circa 10,0 milioni di euro (13,5 milioni di euro della trascorsa stagione), corrispondenti ad un ricavo di 8,5 milioni di euro (11,6 milioni di euro, nellesercizio precedente). Tale flessione sostanzialmente determinata dalla non brillante performance della prima squadra nella trascorsa stagione e dalla turbativa subita nella campagna trasferimenti, per effetto delle note vicende che hanno coinvolto la Societ, solitamente volano per la sottoscrizione degli abbonamenti. Inoltre, i provvedimenti ministeriali adottati precipitosamente per garantire maggior sicurezza negli stadi unitamente alla scarsa informativa, sono stati percepiti negativamente dalla tifoseria e, pertanto, hanno di fatto disincentivato la sottoscrizione degli abbonamenti e in generale la presenza allo stadio. c) DEBITI TRIBUTARI: alla data della presente relazione, la societ ha regolarmente versato le imposte e le ritenute del corrente esercizio, maturate a tutto il 31 agosto 2005. I debiti tributari scaduti, interamente riferiti allIVA, risultano pari a 7,3 milioni di euro oltre alle relative sanzioni ed interessi, per 0,7 milioni di euro. d) ISCRIZIONE AL CAMPIONATO 2005-2006: In data 23 giugno 2005 la Societ ha provveduto a depositare presso la LNP la domanda per liscrizione al Campionato di Serie A TIM della stagione sportiva 2005/2006 e nei successivi giorni ha depositato presso la LNP e la FIGC, ciascuna per quanto di propria competenza, la documentazione richiesta e ha effettuato gli adempimenti necessari, ai fini delliscrizione al Campionato 2005/2006, nel rispetto delle previsioni di cui alla normativa di riferimento e contenuti nel Comunicato Ufficiale FIGC n. 186/2005; in particolare, la Societ ha provveduto ad effettuare il pagamento: n a favore dei propri tesserati, delle mensilit di febbraio e marzo, nonch al versamento delle relative ritenute fiscali; n dei propri debiti verso le altre squadre della LNP, per il saldo netto delle mutualit per biglietteria e proventi da licenza diritti televisivi, sia con riferimento al Campionato di Serie A 2004/2005, che alla Tim Cup; n del residuo debito nei confronti della LNP, relativo al c.d. conto campionato della stagione sportiva appena conclusa. n In data 8 luglio 2005, la Societ ha ricevuto comunicazione da parte della F.I.G.C. di avvenuta iscrizione al Campionato 2005/2006.

127

e) STRUTTURA ORGANIZZATIVA AREA TECNICA: nellambito dellimplementazione del proprio Piano Industriale e della riorganizzazione dellArea Tecnica, con effetti a decorrere dal 1 luglio 2005, lA.S, Roma ha sottoscritto con il Sig. Daniele Prad un contratto di durata quinquennale, quale Direttore Sportivo della societ. Il Direttore Sportivo sar coadiuvato dal Sig. Bruno Conti in qualit di Responsabile Tecnico, dal Sig. Antonio Tempestilli, in qualit di Responsabile Organizzativo e Logistica, nonch dal Sig. Eusebio di Francesco, quale Team Manager della prima squadra. f) CONTENZIOSO FIFA - MEXES: in data 8 agosto 2005 la Camera Arbitrale del Tribunale Arbitrale Sportivo di Losanna ha accolto la richiesta dellA.S. Roma di adozione della misura cautelare consistente nella sospensiva degli effetti della sentenza emessa dalla Camera di Risoluzione delle Dispute della FIFA e notificata in data 30 giugno 2005, che inibiva il tesseramento di nuovi calciatori per la sessione estiva di mercato e la successiva. La misura cautelare concessa in attesa che la medesima Camera Arbitrale affronti nel merito il contenzioso sorto con lAJ Auxerre, a seguito della rottura unilaterale del contratto economico relativo alle prestazioni sportive del calciatore Mexes con il club francese. LA.S. Roma in attesa fiduciosa delle imminenti udienze per la discussione del contenzioso nel merito da parte del TAS a seguito dei due ricorsi, allo stesso presentati, avverso le due sentenze emanate dalla FIFA. g) PERFEZIONAMENTO DEL TESSERAMENTO DEI CALCIATORI KUFFOUR, NONDA E TADDEI: a seguito della decisione assunta dalla Camera Arbitrale del Tribunale Arbitrale Sportivo di Losanna, sopra citata, in data 8 agosto 2005, stato rilasciato dalla LNP, il visto di esecutivit del contratto economico con il calciatore Taddei e in data 11 agosto 2005, sono stati ottenuti i certificati di transfert internazionali per i calciatori Nonda e Kuffour. h) CONCLUSIONE CONTRATTO DI SPONSIRIZZAZIONE UFFICIALE CON MAZDA MOTOR ITALIA: lo scorso 30 giugno 2005 scaduto il contratto in essere con Mazda Motor Italia di Sponsor Ufficiale delle proprie squadre.Nel corso del mese di luglio sono stati effettuati incontri tra il Management delle due Societ al fine di verificare leventuale possibilit di rinnovo del rapporto, a seguito dei quali non stato raggiunto alcun accordo.

EVOLUZIONE

PREVEDIBILE DELLA GESIONE

La Vostra Societ nel corso dellultimo esercizio sociale ha posto in essere alcune azioni finalizzate allimplementazione di quanto stabilito dalle Linee Guida del Piano Industriale, con lobiettivo di raggiungere lequilibrio economico e finanziario nel medio termine e di ridurre, nel breve termine lesposizione debitoria. In particolare, nellambito delle azioni che dovranno essere poste in essere, lA.S. Roma nellesercizio sociale 2005-2006, dovr continuare limplementazione delle azioni finalizzate: n ad ottenere la riduzione dei costi operativi, con particolare riferimento al costo del personale tesserato; n n a reperire risorse finanziarie addizionali dalle fonti di ricavo; a reperire risorse finanziarie attraverso operazioni di mutuo ipotecario o di lease-back;

n a generare, qualora non raggiunti i predetti obiettivi, in termini finanziari, flussi di cassa differenziali attraverso operazioni di trading non ordinario, da destinarsi al soddisfacimento dei fabbisogni derivanti dalla gestione corrente; le operazioni di trading dovranno essere condotte tenuto conto anche dei possibili benefici in termini economici. Infatti, nonostante gli importanti sforzi compiuti negli ultimi diciotto mesi e il risultato economico positivo, la societ si trova a fronteggiare, gi dai primi mesi di questo esercizio, un livello di costi superiore ai ricavi previsti e uscite finanziarie per le quali la copertura, ancorch prevista ed identificata, non pu dirsi ad oggi assolutamente certa. Inoltre, la modifica del periodo di ammortamento degli oneri di cui al c.d. decreto salvacalcio comporter entro il 30 giugno 2007 il sostenimento di componenti negativi di reddito per circa euro 93 milioni per le quali dovr essere trovata adeguata copertura.

128

Per questi motivi gli amministratori hanno sviluppato, in coerenza con le linee guida del Piano Industriale, un budget economico e finanziario che prevede, nellimmediato, alcune azioni correttive finalizzate al reperimento delle risorse economiche e finanziarie necessarie. Le azioni da intraprendersi sono ad un elevato grado di finalizzazione, tranne quelle connesse con le operazioni di trading sui diritti alle prestazioni sportive dei calciatori, che saranno avviate allapertura della sessione invernale del calcio mercato nella misura necessaria a garantire la continuit aziendale. E convinzione degli amministratori che le operazioni correttive individuate possano essere tutte portate a buon fine e che esse siano adeguate per riportare la societ ad un livello di equilibrio economico finanziario sostenibile anche nel medio periodo. Tuttavia, il buon esito e i tempi di perfezionamento delle stesse non possono ad oggi dirsi certi. Nel caso in cui tali azioni, per fatti oggi non ragionevolmente prevedibili, non dovessero concretizzarsi per una parte rilevante del loro complessivo valore, la societ potrebbe non trovarsi in continuit aziendale, con la necessit di intraprendere ulteriori iniziative.

CONSIDERAZIONI

FINALI

Signori Azionisti, il presente bilancio, che sottoponiamo alla Vostra approvazione, evidenzia per quanto riportato nella presente Relazione di Gestione un utile netto consolidato di 9.992 migliaia di euro, che determina un patrimonio netto di 66.812 migliaia di euro.

Roma, 28 settembre 2005

Il Consiglio di Amministrazione Il Presidente Dott. Francesco Sensi

129

B ILANCIO C ONSOLIDATO AL 30 GIUGNO 2005

BILANCIO

DI ESERCIZIO AL

30

GIUGNO

2004

ATTIVO
(EURO
MIGLIAIA)

30
PER VERSAMENTI DOVUTI

GIUGNO

2005 0

30

GIUGNO

2004 0

A) CREDITI VERSO SOCI

B) IMMOBILIZZAZIONI I - Immobilizzazioni immateriali 1) Costi d'impianto ed ampliamento 4) Concessioni licenze marchi e diritti simili 5) Avviamento 7) Capitalizzazione costi vivaio 8) Diritti pluriennali prestazioni calciatori 9) Oneri pluriennali ex art. 18 bis L. 91/81 10) Altre immobilizzazioni TOTALE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI II - Immobilizzazioni materiali 1) Terreni e fabbricati 2) Impianti e macchinari 3) Attrezzature industriali e comm.li 4) Altri beni TOTALE
IMMOBILITAZIONI MATERIALI

1 35 2 3.004 61.924 93.554 133 158.653

12 63 44 3.298 55.730 106.919 236 166.302

7.431 247 32 223 7.933

7.796 222 45 333 8.396

III - Immobilizzazioni finanziarie 1) Partecipazioni in: a) Imprese controllate b) Imprese collegate c) Altre imprese 2) Crediti a) imprese controllate - esigibili oltre l'esercizio successivo d) verso altri: - esigibili oltre l'esercizio successivo 3) Altri titoli - compartecipazioni ex art. 102 bis Noif TOTALE TOTALE
IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE IMMOBILIZZAZIONI

110 115 10 235

116 115 10 241

268 217 3.001 3.721 170.307

273 228 551 1.293 175.991

(B)

C) ATTIVO CIRCOLANTE I - Rimanenze 4) Prodotti finiti e merci TOTALE RIMANENZE II - Crediti 1) Crediti verso clienti: - esigibili entro l'esercizio successivo - esigibili oltre l'esercizio successivo 3) Crediti verso collegate: - esigibili entro l'esercizio successivo 4bis) Crediti tributari: - esigibili entro l'esercizio successivo - esigibili oltre l'esercizio successivo 5) Crediti verso altri: - esigibili entro l'esercizio successivo TOTALE
CREDITI

1.068 1.068

1.100 1.100

20.207 9.250 29.457 2.324

47.817 1.700 49.517 1.192

264 961 1.225 341 33.347

322 961 1.283 597 52.589

III - Attivit finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni 6) Altri Titoli: esigibili entro lesercizio successivo TOTALE ATTIVIT FINANZIARIE CHE NON COSTITUISCONO IMM.NI IV - Disponibilit liquide 1) Depositi bancari e postali 3) Denaro ed altri valori in cassa TOTALE TOTALE
DISPONIBILIT LIQUIDE ATTIVO CIRCOLANTE E RISCONTI ATTIVI

2.019 2.019

0 0

(C)

2.587 44 2.631 39.065

63.868 2.749 66.617 120.306

D) RATEI TOTALE

RATEI E RISCONTI ATTIVI

- Risconti attivi (D)

1.221 1.221 210.593

1.797 1.797 298.094

TOTALE ATTIVO

132

PASSIVO
(EURO
MIGLIAIA)

30

GIUGNO

2005

30

GIUGNO

2004

A) PATRIMONIO NETTO I - Capitale sociale II - Riserva da sovrapprezzo azioni III - Riserve di rivalutazione IV - Riserva legale V - Riserva azioni proprie in portafoglio VI - Riserve statutarie VII - Altre riserve VIII - Utili (perdite) portati a nuovo IX - Utile (perdita) dell'esercizio (al netto della copertura perdite infrannuali) TOTALE PATRIMONIO B) FONDI
NETTO

19.878 37.034 0 0 0 0 (92) 9.992 66.812

16.157 36.212 0 0 0 0 198 (15.597) 36.970

(A)

PER RISCHI ED ONERI

2) Imposte 3) Altri TOTALE


FONDI PER RISCHI ED ONERI DI FINE RAPPORTO

8.721 4.116 (B) 12.837 1.009

2.339 3.804 6.143 879

C) TRATTAMENTO D) DEBITI

3) Debiti verso banche - esigibili entro l'esercizio successivo - esigibili oltre l'esercizio successivo 4) Debiti verso altri finanziatori - esigibili entro l'esercizio successivo - esigibili oltre l'esercizio successivo 6) Debiti verso fornitori - esigibili entro l'esercizio successivo - esigibili oltre l'esercizio successivo 8) Debiti verso imprese controllate - esigibili entro l'esercizio successivo 9) Debiti verso imprese collegate - esigibili entro lesercizio successivo 10) Debiti verso imprese controllanti - esigibili entro l'esercizio successivo 11) Debiti tributari - esigibili entro l'esercizio successivo 12) Debiti verso istituti previdenziali - esigibili entro l'esercizio successivo 13) Altri debiti - esigibili entro l'esercizio successivo TOTALE
DEBITI

2.206 66 2.272 5.473 0 5.473 48.381 10.985 59.366 80 91 0

4.229 129 4.358 18.927 0 18.927 48.455 4.220 52.675 80 91 1.054

10.946

151.768

284

724

23.370 101.882

20.437 250.114

(D)

E) RATEI

E RISCONTI PASSIVI

- Rate passivi - Risconti passivi TOTALE


RATEI E RISCONTI

27 28.026 28.053 210.593

1 3.987 3.988 298.094

(E)

TOTALE PASSIVO E PATRIMONIO NETTO

CONTI DORDINE
- Impegni per accolli da parte della controllante - Impegni per effetti scontati TOTALE
CONTI D'ORDINE

30

GIUGNO

2005 2.764 0 2.764

30

GIUGNO

2004 2.764 1.639 4.403

133

CONTO ECONOMICO
(EURO
MIGLIAIA)

30

GIUGNO

2005

30

GIUGNO

2004

A) VALORE DELLA PRODUZIONE 1) Ricavi delle vendite e delle prestazioni a) Ricavi da gare b) Ricavi cessione temporanea giocatori c) Altri ricavi delle vendite e delle prestazioni Totale ricavi delle vendite e delle prestazioni 4) Incrementi immobilizzazioni per capitalizzazione vivaio 5) Altri ricavi e proventi b) Sponsorizzazioni c) Diritti televisivi e diritti d'immagine d) Proventi pubblicitari e) Atri proventi f) Contributi in c/esercizio Totale altri ricavi e proventi TOTALE VALORE B) COSTI
DELLA PRODUZIONE

27.863 0 3.686 31.549 1.358

24.227 1 4.759 28.987 1.471

14.015 76.547 6.571 6.492 0 103.625 136.532

14.265 50.550 6.135 7.197 198 78.345 108.803

(A)

DELLA PRODUZIONE

6) - Acquisti materie di consumo 7) - Spese per servizi a) Spese per tesserati b) Costi per attivit sportiva c) Costi specifici tecnici d) Costi vitto, alloggio e locomozione e) Spese assicurative f) Spese amministrative e generali g) Spese pubblicit e promozione Totale spese per servizi 8) Spese godimento beni di terzi 9) Spese per il personale a) Salari e stipendi b) Oneri sociali c) Trattamento di fine rapporto d) Trattamento di quiescienza e simili Totale spese per il personale 10) - Ammortamenti e svalutazioni a) Ammortamento immobilizzazioni immateriali b) Ammortamento immobilizzazioni materiali c) Altre svalutazioni delle immobilizzazioni d) Svalutazione dei crediti compresi nellattivo circolante Totale ammortamenti e svalutazioni 11) - Variazioni delle rimanenze di materie prime e merci

(3.061)

(6.080)

(365) (3.474) (7.732) (942) (1.280) (5.972) (804) (20.569) (557)

(342) (3.367) (9.072) (789) (1.088) (4.725) (903) (20.286) (1.566)

(73.359) (1.638) (163) (186) (75.346)

(82.887) (1.439) (193) 182) (84.701)

(43.750) (559) (3.876) (1.194) (49.379) (32)

(50.266) (633) (37) (3.432) (54.368) (1.903)

12) - Accantonamento per rischi 14) - Oneri diversi di gestione a) Oneri tributari indiretti dell'esercizio b) Sopravvenienze passive f) Altri oneri Totale oneri diversi di gestione TOTALE
COSTI DELLA PRODUZIONE

(401)

(600)

(1.015) (668) (12.853) (14.536) (163.881)

(7.826) (227) (13.832) (21.885) (191.389) (82.586)

(B) (A-B)

DIFFERENZA TRA VALORE

E COSTI DELLA PRODUZIONE

(27.349)

134

CONTO ECONOMICO
(EURO
MIGLIAIA)

30

GIUGNO

2005

30

GIUGNO

2004

C) PROVENTI ED ONERI FINANZIARI 16) Altri proventi finanziari d) Proventi diversi - da controllanti - da collegate - da terzi TOTALE
ALTRI PROVENTI ED ONERI FINANZIARI

0 0 2.614 (C) 2.614

2.883 0 25.761 28.644

17) Interessi ed altri oneri finanziari - da imprese controllanti -da terzi TOTALE
INTERESSI ED ALTRI ONERI FINANZIARI

(5) (3.824) (3.829) 97 (1.118)

(3) (26.909) (26.912) 171 1.903

17bis) Utili e perdite su cambi TOTALE


PROVENTI ED ONERI FINANZIARI

D) RETTIFICHE VALORE ATTIVIT FINANZIARIE a) di partecipazioni 18) Rivalutazioni 19) Svalutazioni a) di partecipazioni Totale svalutazioni TOTALE
DELLE RETTIFICHE

0 0

0 0

(547) (547) (547)

(325) (325) (325)

E) PROVENTI ED ONERI STRAORDINARI 20) Proventi a) Plusvalenze da alienazioni b) Sopravvenienze attive c) Altri proventi straordinari Totale proventi straordinari 21) Oneri a) Minusvalenze relative ad alienazioni b) Imposte esercizi precedenti c) Sopravvenienze passive d) Altri oneri Totale oneri straordinari TOTALE
PROVENTI ED ONERI STRAORDINARI

25.264 1.462 19.993 46.719

21.212 883 686 22.781

(1.551) (63) (3.022) (90) (4.726) 41.993 12.979

(498) 0 (4.284) (2.669) (7.451) 15.330 (65.678)

(E)

RISULTATO PRIMA DELLE IMPOSTE 22) Imposte sul reddito dell'esercizio a) Imposte correnti b) Imposte differite Totale imposte sul reddito dellesercizio 26) UTILE (PERDITA) D'ESERCIZIO

(2.442) (545) (2.987) 9.992

(1.160) 0 (1.160) (66.838)

135

AL

N OTA I NTEGRATIVA B ILANCIO C ONSOLIDATO AL 30 GIUGNO 2005

CONTENUTO

E FORMA DEL BILANCIO

Il Bilancio Consolidato, redatto in conformit alle disposizioni del D.Lgs n. 127/91 e dei principi contabili generalmente accettati, costituito dallo Stato Patrimoniale consolidato, dal Conto Economico consolidato, predisposti secondo la struttura ed il contenuto prescritti per il Bilancio dEsercizio della Capogruppo A.S. Roma S.p.A., e dalla presente Nota Integrativa. In particolare, lA.S. Roma redige il Bilancio dEsercizio in conformit con quanto indicato dagli artt. 2424 e 2425 c.c. e tenuto anche conto delle disposizioni F.I.G.C. in materia, con particolare riferimento alla Raccomandazione Contabile in materia di svalutazione dei diritti pluriennali alle prestazioni dei calciatori. Tutti i prospetti espressi in Euro, sono comparati con i corrispondenti dati dellesercizio precedente; nella Nota Integrativa consolidata i dati ed i commenti vengono espressi in migliaia di euro, salvo quando diversamente riportato. Il Bilancio Consolidato corredato dal Prospetto di raccordo tra il Patrimonio Netto ed il Risultato dEsercizio, al 30 giugno 2005, desumibili al Bilancio desercizio dellA.S. Roma ed il Patrimonio Netto ed il Risultato dEsercizio consolidati alla stessa data. Il presente Bilancio Consolidato viene, inoltre, corredato dai seguenti prospetti: n Prospetto delle variazioni del Patrimonio netto consolidato; n Rendiconto finanziario consolidato. Il Bilancio Consolidato stato sottoposto a revisione contabile da parte della societ PricewWaterhouseCoopers S.p.A., il cui incarico triennale decorre dal presente esercizio.

AREA

DI CONSOLIDAMENTO

Il Bilancio Consolidato comprende il Bilancio desercizio della societ Capogruppo A.S. Roma S.p.A. e quello della societ Roma International Football Service S.r.l., di cui la stessa detiene direttamente la totalit delle quote con diritto di voto:
RAGIONE SOCIALE Roma International Football Service S.r.l. SEDE Roma, via Emilia, 47 %
DI POSSESSO

CAPITALE SOCIALE 31

100

I dati economici e patrimoniali della controllata, sono stati desunti dal bilancio di esercizio della stessa chiuso al 30 giugno 2005. Sono state escluse dallarea di consolidamento, ai sensi dellart. 28 D.Lgs n. 127/91, le partecipazioni nelle societ Roma Entreprises Limited S.r.l. in liquidazione e S.S. Torrevecchia S.r.l., ritenute irrilevanti ai fini della rappresentazione veritiera e corretta della situazione patrimoniale e finanziaria e del risultato economico del Gruppo, in quanto i rispettivi valori patrimoniali ed economici non risultano significativi ai fini del Bilancio Consolidato. Non risultano variazioni dellarea di consolidamento, rispetto allesercizio precedente.

PRINCIPI

DI CONSOLIDAMENTO

I principi di consolidamento adottati risultano invariati rispetto allesercizio precedente. In particolare, le partecipazioni in imprese controllate, escluse dallarea di consolidamento, e le partecipazioni in imprese collegate sono state valutate con il metodo del patrimonio netto, mentre il consolidamento della controllata Roma International Football Service effettuato con il metodo dell'integrazione globale, mediante il quale: n le attivit e passivit patrimoniali ed i componenti positivi e negativi di reddito delle imprese consolidate sono recepiti integralmente nel Bilancio Consolidato, eliminando i valori relativi ai rapporti reciproci tra le imprese stesse; il valore delle partecipazioni nelle imprese controllate, iscritte nel bilancio della Controllante, eliminato contro la corrispondente quota di patrimonio netto della impresa controllata alla data di acquisizione; quando la partecipazione inclusa per la prima volta nel consolidamento, l'eventuale differenza imputata, ove possibile, agli elementi dell'attivo e del passivo cui riferibile; il residuo, se negativo, iscritto nella voce del Patrimonio netto Riserva di consolidamento; se positivo, e qualora ne ricorrano i presupposti, iscritto nell'attivo alla voce Differenza da consolidamento, o portato esplicitamente in detrazione della Riserva di consolidamento, fino a concorrenza della medesima;

138

n gli utili e le perdite, i proventi e gli oneri, i crediti ed i debiti relativi ad operazioni effettuate tra le imprese consolidate, sono eliminati; n i dividendi eventualmente distribuiti nellambito del Gruppo sono elisi dal Conto Economico ed i corrispondenti crediti dimposta contabilizzati, sono portati in diretta diminuzione delle imposte sul reddito dellesercizio.

CRITERI

DI VALUTAZIONE E PRINCIPI CONTABILI

Il Bilancio Consolidato redatto in base alla normativa vigente e con il consenso degli Organi di Controllo per i casi previsti dalla legge applicando gli stessi criteri di valutazione e di redazione del Bilancio Consolidato dellesercizio precedente; ad eccezione di quanto indicato successivamente, tali criteri di valutazione sono conformi alle disposizioni di cui allart. 2426 c.c. e non si sono verificati nellesercizio casi eccezionali che abbiano reso necessario il ricorso a deroghe, salvo lapplicazione, effettuata nellesercizio precedente, delle disposizioni di cui allart. 18-bis, Legge 91/81, introdotto dalla Legge 27/03, in materia di svalutazione dei diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori, i cui effetti sono riportati nel commento della voce di Bilancio. Nella redazione del Bilancio Consolidato stato rispettato il principio della chiarezza e della rappresentazione veritiera e corretta della situazione patrimoniale, finanziaria e del risultato economico del Gruppo. Considerata la particolare attivit svolta dallA.S. Roma, sono state rispettate, oltre a tale normativa, le indicazioni della F.I.G.C., che hanno permesso di interpretare, sotto laspetto tecnico, le norme di legge che fissano i principi generali del bilancio. Ai sensi e per gli effetti dellart. 2428 c.c., i fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura dellesercizio, sono commentati nellambito della Relazione sulla gestione consolidata, alla quale si rimanda. Nella redazione del Bilancio Consolidato sono stati osservati i seguenti principi: n la valutazione delle voci stata effettuata secondo prudenza e nella prospettiva della continuit dellattivit, tenuto conto di quanto rappresentato nella Relazione sulla Gestione consolidata; n sono indicati esclusivamente gli utili realizzati alla data di chiusura dellesercizio; n si tenuto conto dei proventi e degli oneri di competenza dellesercizio, indipendentemente dalla data di incasso o di pagamento; n si tenuto conto dei rischi e delle perdite di competenza dellesercizio, anche se conosciuti dopo la sua chiusura; n gli elementi eterogenei ricompresi nelle singole voci sono stati valutati separatamente.

IMMOBILIZZAZIONI

IMMATERIALI

Differenza di consolidamento Determinata sulla base dei criteri precedentemente esposti, ammortizzata in misura costante in cinque esercizi. Costi di impianto e ampliamento Rappresentativi delle spese sostenute per laumento di capitale sociale dellA.S. Roma, ai fini del collocamento delle azioni sul Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana S.p.A., iscritti con il consenso degli organi di Controllo, sono ammortizzati in un periodo di cinque esecizi. Con riferimento allaumento di capitale sociale a pagamento, di cui alla delibera dellAssemblea Straordinaria del 22 aprile 2004, non sono state capitalizzate le relative spese sostenute. Marchi Iscritti al costo di acquisto, si riferiscono alle spese sostenute per la creazione e la registrazione dei marchi sociali. Le quote di ammortamento sono calcolate in misura costante in un periodo di cinque esercizi. Avviamento E iscritto nellattivo di Stato Patrimoniale consolidato in quanto acquisito a titolo oneroso dalla Roma International Football Service S.r.l. Lammortamento effettuato sistematicamente in un periodo di dieci esercizi, corrispondente alla presumibile durata di utilizzazione dello stesso.

139

Diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori Sono iscritti al costo storico di acquisizione, comprensivo di eventuali oneri accessori di diretta imputazione specificatamente sostenuti, ovvero al valore di perizia ex art. 18-bis, Legge 91/1981, se inferiore; tali diritti sono ammortizzati sistematicamente, in ogni esercizio, in relazione alla residua durata dei contratti stipulati con i singoli calciatori professionisti. Il piano di ammortamento originario subisce un prolungamento in caso di rinnovo anticipato del contratto. Quando il diritto viene acquistato nel corso dell'esercizio l'ammortamento imputato "pro rata temporis". Il momento d'iscrizione in bilancio dei diritti pluriennali per i trasferimenti nazionali, quello della data contrattuale, successivamente ratificata dal visto di esecutivit, rilasciato dalla Lega Nazionale Professionisti; per i trasferimenti internazionali, i diritti sono iscritti alla data di efficacia prevista dagli accordi contrattuali, avvalorati dal successivo rilascio del transfert internazionale da parte della Federazione Italiana Giuoco Calcio. Nellesercizio chiuso al 30 giugno 2003, la Societ si avvalsa della facolt prevista dallart. 18-bis, della Legge 91/1981 che, in deroga alle regole sancite dalla normativa civilistica, ha consentito di ripartire in dieci esercizi le svalutazioni dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori professionisti, accertate sulla base delle risultanze di apposita perizia giurata, redatta dal Prof. Onesti. In data 1 luglio 2005, a seguito dellaccordo raggiunto tra il Ministro per le Politiche comunitarie ed il Commissario UE al Mercato Interno, in ordine allapplicazione del c.d. decreto salvacalcio e per la definizione dellindagine promossa dalla Commissione Europea, per la presunta violazione di tale decreto alla 4^ e 7^ direttiva UE in materie di redazione dei bilanci di esercizio e consolidati delle societ di calcio professionistiche, stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge 30 giugno 2005 n. 115 che, allart. 6 comma 2, prevede che Le societ sportive che si sono avvalse della facolt di cui all'articolo 18-bis della legge 23 marzo 1981, n. 91, e successive modificazioni, devono ridurre nell'esercizio chiuso o in corso al 31 dicembre 2006 l'ammontare del patrimonio netto dell'importo del valore residuo della voce di bilancio oneri pluriennali da ammortizzare iscritta tra le componenti attive per effetto della svalutazione dei diritti pluriennali delle prestazioni sportive degli sportivi professionisti. Il patrimonio deve essere diminuito delle rettifiche di valore calcolate per ammortizzare sistematicamente il valore di questi elementi durante il periodo della loro utilizzazione. L'applicazione di tali disposizioni non incide sulla posizione fiscale delle societ interessate. Stante il disposto normativo sopra riportato, convertito nella Legge n. 168 del 17 agosto 2005, viene pertanto ridotta la durata di ammortamento originariamente prevista per le svalutazioni in parola, mentre non si produrranno effetti su quanto gi contabilizzato dalla Societ nei precedenti esercizi. Inoltre, per lesercizio appena concluso e per il successivo il disposto normativo consente di mantenere le modalit applicative adottate precedentemente; mentre gli effetti sostanziali si produrranno nellesercizio che chiuder al 30 giugno 2007. Infine, si rileva che, nel corso dellesercizio, al fine della rappresentazione veritiera e corretta dei valori dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori, gli Amministratori, in base al loro prudente apprezzamento, determinato sulla base del parere espresso dal Prof. Lacchini in data 16 maggio 2005, hanno effettuato unulteriore svalutazione del valore di iscrizione di diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori. I debiti ed i crediti, derivanti dalle operazioni di compravendita dei diritti alle prestazioni dei calciatori, sono contabilizzati tra i debiti/crediti verso societ calcistiche; si ricorda che per i trasferimenti nazionali, allinizio di ciascun esercizio, i crediti ed i debiti esigibili entro i 12 mesi, transitano nel conto Lega c/trasferimenti, il cui saldo viene regolato come infra specificato. Oneri pluriennali ex art. 18 bis Legge 91/1981 In tale voce iscritta la svalutazione, operata nellesercizio chiuso al 30 giugno 2003, dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori, di cui allart. 18-bis Legge 91/1981, determinata sulla base di perizia giurata rilasciata dal Prof. T. Onesti, con il consenso del Collegio Sindacale e tenuto anche conto della Raccomandazione Contabile in materia, emanata dalla Lega Nazionale Professionisti. La svalutazione stata operata, ove applicabile, con riferimento ai diritti alle prestazioni sportive in essere al 23 febbraio 2003, data di entrata in vigore della legge n. 27/2003, confrontando il valore di perizia con il valore contabile netto del relativo diritto alla data del 1 luglio 2002; non si proceduto ad effettuare alcuna svalutazione per i diritti alle prestazioni sportive dei calciatori con i quali il contratto stato risolto consensualmente, successivamente a tale data, ovvero scaduto al 30 giugno 2003. Tali oneri, secondo quanto previsto dallart. 18 bis della Legge 91/1981 sono stati inizialmente destinati ad essere ammortizzati, in modo sistematico e costante, su un periodo di dieci esercizi, a partire da quello chiuso al 30 giugno 2003. Recentemente, per effetto del citato Decreto Legge 115/2005, la durata di ammortamento stata ridotta a cinque esercizi; conseguentemente, come gi precedentemente riportato, nellesercizio che chiuder al 30 giugno 2007 il patrimonio netto dovr essere ridotto del valore residuo non ancora ammortizzato.

140

Costi del vivaio I costi sostenuti specificamente per il settore giovanile, aventi utilit pluriennale, sono capitalizzati ed ammortizzati, con il consenso degli Organi di Controllo, in misura costante in cinque esercizi, a decorrere da quello di sostenimento degli stessi, in conformit alle raccomandazioni contabili emanate dalla F.I.G.C., unanimamente applicate dalle societ di calcio professionistiche. Tali costi, sostenuti per la promozione e lorganizzazione dellattivit sportiva giovanile, volta alla formazione dei calciatori, sono assimilabili ai costi di ricerca e sviluppo sostenuti dalle imprese industriali; lA.S. Roma ha sempre posto particolare attenzione al settore giovanile che, oltre ad aver ottenuto risultati sportivi di rilievo nelle relative competizioni, ha costantemente fornito giovani calciatori a costi contenuti da inserire nella rosa di prima squadra, o da trasferire ad altre societ. Altre immobilizzazioni immateriali Sono riferite ai costi preoperativi per lavvio delle attivit commerciali, ai costi di manutenzione straordinaria, su immobili in locazione, nonch ad altri oneri pluriennali. I costi preoperativi e gli altri oneri pluriennali sono ammortizzati in cinque esercizi; i costi di manutenzione straordinaria sono ammortizzati sulla base della durata del sottostante contratto di locazione.

IMMOBILIZZAZIONI

MATERIALI

Sono iscritte al costo di acquisizione, o di produzione, comprensivo degli oneri accessori di diretta imputazione, aumentato delle rivalutazione monetarie effettuate negli esercizi precedenti; il costo rettificato dai rispettivi ammortamenti cumulati. Gli ammortamenti sono calcolati in modo sistematico e costante, sulla base delle seguenti aliquote ritenute rappresentative della vita utile economica-tecnica stimata dei cespiti ed in relazione alla residua possibilit di utilizzo degli stessi:
CESPITE Fabbricati e centro sportivo Impianti generici Attrezzature tecniche Macchine elettroniche Mobili e macchine dufficio Automezzi Autovetture ALIQUOTA 3% 10 % 15,5% 20 % 12 % 20 % 25 %

Qualora, alla data di chiusura dellesercizio, il valore economico delle immobilizzazioni risulti durevolmente inferiore rispetto al loro valore contabile, come sopra determinato, vengono effettuate le dovute svalutazioni fino a concorrenza del suddetto minor valore. Tali svalutazioni non vengono mantenute nei successivi esercizi qualora vengano meno i presupposti che le avevano giustificate. I costi di manutenzione e riparazione sono imputati al Conto Economico consolidato nellesercizio in cui sono sostenuti, se di natura ordinaria, ovvero capitalizzati, se di natura incrementativa. Nel paragrafo relativo alle Immobilizzazioni materiali sono esposte le rivalutazioni volontarie effettuate nei precedenti esercizi, che trovano il loro limite massimo nel valore duso, oggettivamente determinato, dellimmobilizzazione stessa.

IMMOBILIZZAZIONI

FINANZIARIE

Partecipazioni Le partecipazioni in imprese controllate, escluse dallarea di consolidamento, ed in imprese collegate sono valutate con il metodo del Patrimonio Netto. Le partecipazioni in altre imprese sono, invece, valutate al costo, eventualmente rettificato per riflettere diminuzioni di valore considerate durevoli. Compartecipazioni ex art. 102 bis N.O.I.F. Sono iscritte al costo sostenuto per lacquisto del diritto costituito dalla partecipazione, nella misura del 50%, agli effetti patrimoniali, al diritto alle prestazioni di calciatori nei confronti della societ titolare del diritto al tesseramento.

141

Le compartecipazioni risultano, invece, esposte tra le passivit nei Debiti diversi, nel caso in cui i calciatori siano tesserati presso lA.S. Roma. Conseguentemente, il debito di compartecipazione rappresentativo del diritto vantato dalle altre societ compartecipanti. Tali attivit e passivit finanziarie, salvo un eventuale rinnovo della compartecipazione, si definiscono a fine esercizio, e possono determinare il realizzo di proventi ed oneri finanziari, contabilizzati in base alla data di definizione delle stesse.

RIMANENZE
Le rimanenze sono valutate al minore tra il costo di acquisto, calcolato con il metodo della media ponderata, e comprensivo degli oneri accessori di diretta imputazione ed il valore di presunto realizzo, desunto dallandamento del mercato. Tale eventuale minor valore non viene mantenuto nei successivi bilanci se sono venuti meno i motivi.

CREDITI

E DEBITI

I crediti sono iscritti al presumibile valore di realizzo, determinato quale differenza tra il valore nominale ed il fondo svalutazione crediti; i debiti sono esposti al valore nominale. I crediti ed i debiti in valuta estera, sono convertiti al tasso di cambio a pronti alla data di chiusura dell'esercizio ed i relativi utili o perdite su cambi sono rilevati a conto economico. L'eventuale utile netto viene accantonato in un'apposita riserva non distribuibile fino al realizzo. I debiti verso Erario per imposte sono esposti, al netto degli acconti versati e delle ritenute subite, nella voce Debiti tributari. I crediti verso lErario non compensabili sono iscritti nellattivo di Stato Patrimoniale consolidato, tra gli Altri Crediti. I debiti ed i crediti verso societ di calcio italiane, sono iscritti tra i debiti e i crediti se di natura pluriennale; tali posizioni, regolate in ciascun esercizio tramite la L.N.P., prevedono il pagamento (al netto dellincasso degli eventuali crediti) del 30% degli stessi, entro il 31 agosto di ciascuna stagione sportiva, e la restante quota in 7 rate mensili, di pari importo, la prima scadente entro il 30 settembre, e lultima entro il 31 marzo, di ciascuna stagione sportiva. Leventuale saldo debitorio deve essere garantito da idonea fideiussione bancaria a prima richiesta, rilasciata a favore della L.N.P..

ATTIVIT

FINANZIARIE CHE NON COSTITUISCONO IMMOBILIZZAZIONI E DISPONIBILIT LIQUIDE

Sono iscritte al costo di acquisto, ovvero al valore di realizzazione desumibile dal mercato, se minore; tale minor valore non pu essere mantenuto nei successivi esercizi se ne sono venuti meno i motivi. Le disponibilit liquide sono iscritte al valore nominale.

RATEI

E RISCONTI

Sono calcolati secondo il principio della competenza economica e temporale, in applicazione del principio di correlazione dei costi e dei ricavi in ragione di esercizio. Non sussistono ratei e risconti aventi durata superiore a cinque anni.

FONDI

PER ONERI E RISCHI

Sono stanziati a copertura di perdite o debiti di natura determinata, di esistenza certa, o probabile, dei quali, tuttavia, alla chiusura dellesercizio non sono determinabili lammontare, o la data di sopravvenienza. Gli stanziamenti riflettono la migliore stima possibile sulla base degli elementi a disposizione. I rischi, per i quali il manifestarsi di una passivit soltanto possibile, sono indicati nella Relazione sulla Gestione o nella nota di commento dei fondi, senza procedere allo stanziamento di uno specifico fondo rischi, secondo i principi contabili di riferimento.

FONDO TRATTAMENTO

DI FINE RAPPORTO LAVORO SUBORDINATO

accantonato in base allanzianit maturata dai singoli dipendenti alla data di chiusura dellesercizio, in conformit alle leggi ed ai contratti di lavoro vigenti. Tale passivit soggetta a rivalutazione a mezzo di indici.

142

CONTI DORDINE
Iscritti al valore nominale, evidenziano in calce allo Stato Patrimoniale Consolidato, gli impegni assunti e le garanzie prestate, in essere a fine esercizio.

RICAVI

E COSTI

Sono esposti nel Bilancio Consolidato secondo i principi della prudenza e della competenza e con rilevazione dei relativi ratei e risconti. I ricavi da gare (per biglietteria ed abbonamenti) e da licenza dei relativi diritti televisivi sono iscritti con riferimento alleffettivo momento di svolgimento della gara. I costi relativi ai premi collettivi spettanti ai calciatori, per il raggiungimento degli obiettivi sportivi, sono imputati al Conto Economico consolidato dellesercizio di competenza. I proventi e gli oneri finanziari sono imputati al Conto Economico consolidato per competenza. Tra di essi sono contabilizzati proventi e gli oneri derivanti dalla risoluzione delle compartecipazioni ex art. 102 bis N.O.I.F, come da Raccomandazioni contabili emanate dalla F.I.G.C. Le plusvalenze e minusvalenze derivanti dalla cessione dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori, sono iscritte, sulla base dei relativi accordi contrattuali, nei proventi e oneri straordinari, secondo le raccomandazioni contabili della F.I.G.C.; tali plusvalenze e minusvalenze vengono calcolate quale differenza tra il prezzo di cessione ed il valore contabile netto del relativo diritto alla data di cessione; in tale posta altres ricompreso lammontare da riconoscersi, a tiltolo di contributo di solidariet, alle societ che hanno partecipato alla formazione dei calciatori, oggetto di operazioni di trasferimento, in base a quanto stabilito dal Regolamento FIFA per il trasferimento internazionale dei calciatori.

IMPOSTE
Le imposte sul reddito dellesercizio sono determinate, in applicazione alla vigente normativa fiscale, secondo il principio della competenza temporale. Le imposte anticipate e differite, determinate sulle differenze temporanee tra il risultato di esercizio ed il reddito imponibile, vengono contabilizzate se sussistono le condizioni per la loro iscrizione, in osservanza del principio contabile n. 25 C.N.D.C, raccomandato dalla delibera Co.N.So.B. n. 99059010. In particolare, le imposte anticipate, eventualmente calcolate anche sulle eventuali perdite fiscali riportabili a futuri esercizi, vengono rilevate, nel rispetto del principio della prudenza, solo in virt della ragionevole certezza dellesistenza, negli esercizi futuri in cui si riverseranno le differenze temporanee deducibili che ne hanno giustificato liscrizione, di un reddito imponibile non inferiore allammontare delle differenze che si andranno ad annullare. Lammontare delle imposte anticipate eventualmente iscritto in bilancio rivisto ogni anno per verificare che continui a sussistere la ragionevole certezza del loro recupero. Le imposte differite non sono calcolate in tutti i casi in cui esistono scarse probabilit dellinsorgere del relativo debito e comunque sono riviste ogni anno al fine del riesame delle condizioni che ne hanno giustificato la rilevazione iniziale. Le imposte differite e le imposte anticipate sono conteggiate, tenuto anche conto di eventuali agevolazioni spettanti, sulla base delle aliquote fiscali in vigore al momento in cui le differenze temporanee che ne hanno giustificato liscrizione si riverseranno. Tali aliquote vengono adeguate in caso di variazione, purch la norma di legge che ne prevede la variazione sia gi stata emanata ala data di redazione del Bilancio. Le imposte differite e le attivit per imposte anticipate vengono compensate nei casi in cui la compensazione tecnica sia giuridicamente ammessa.

RAPPORTI

CON ENTIT CORRELATE

Nel corso della normale attivit gestionale sono state effettuate operazioni con la Controllante dellA.S. Roma, con imprese controllate, collegate e con altre imprese facenti capo allAzionista di riferimento, cos come esposto nella Relazione sulla gestione al Bilancio Consolidato, a cui si rimanda Tali operazioni sono regolate in base alle normali condizioni di mercato e nel rispetto della normativa vigente.

ALTRE

INFORMAZIONI

Si rinvia alla Relazione sulla Gestione, predisposta a corredo del presente bilancio consolidato, per un maggior dettaglio relativo allandamento economico nelle varie attivit aziendali, agli aspetti finanziari e patrimoniali del gruppo A.S. Roma ed ai fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura dellesercizio.

143

ANALISI

DELLE VOCI DI

STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO

ATTIVO
B) Immobilizzazioni I - Immobilizzazioni immateriali Pari al 30 giugno 2005 e 2004, rispettivamente, a 158.653 e a 166.302 migliaia di euro, subiscono decremento netto di 7.649 migliaia di euro, tenuto conto degli ammortamenti di competenza dellesercizio (43.750 migliaia di euro); la movimentazione delle singole voci viene di seguito riepilogata:
(Dati in migliaia di Euro)

30.06.04 12 63 44 3.298 55.730 106.919 236 166.302

INCREMENTI 13 1.359 48.941 1 50.314

DECREMENTI (41) (14.146) (26) (14.213)

AMMORTAMENTI (11) (41) (1) (1.653) (28.601) (13.365) (78) (43.750)

30.06.05 1 35 2 3.004 61.924 93.554 133 158.653

Costi di impianto e ampliamento Concessioni, licenze, marchi e simili Avviamento Costi del vivaio Diritti pluriennali prestazioni calciatori Oneri pluriennali ex art. 18bis L.91/81 Altre immobilizzazioni TOTALI

1) Costi di impianto ed ampliamento Pari a 1 migliaia di euro, al netto dei relativi ammortamenti , sono riferiti alle spese sostenute per lattivit commerciale. 4) Concessioni, licenze e marchi Pari a 35 migliaia di euro, al netto dei relativi ammortamenti , si riferiscono, prevalentemente, alle spese sostenute per le registrazioni dei marchi sociali Testa di lupetto e A.S.R., a seguito della relativa estensione merceologica, o geografica, intervenuta nellesercizio. 5) Avviamento Pari a 2 migliaia di euro, al netto dei relativi ammortamenti, rappresenta il costo riconosciuto a terzi dalla controllata Roma International Football Service S.r.l., nel corso dellesercizio precedente, per lavviamento delle attivit legate agli A.S. Roma Store. 7) Capitalizzazione costi del vivaio Pari a 3.004 migliaia di euro (3.298 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), al netto dei relativi ammortamenti e tenuto conto delle capitalizzazioni effettuate nel corso dellesercizio, sono relativi a costi sostenuti per la gestione del vivaio, capitalizzati in base alle Raccomandazioni Contabili della F.I.G.C.. Nel corso dellesercizio, tale voce subisce un decremento netto di 294 migliaia di euro, per effetto delle minori capitalizzazioni, rispetto agli ammortamenti di competenza. Tali costi si compongono di emolumenti per allenatori, istruttori e tecnici dedicati esclusivamente al settore giovanile, di spese di vitto, alloggio e trasporto, spese per il pensionato del centro sportivo di Trigoria, nonch per materiale tecnico e sportivo. 8) Diritti pluriennali sulle prestazioni dei calciatori Il valore netto contabile al 30 giugno 2005, pari a 61.924 migliaia di euro (55.730 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), riferibile per 61.831 migliaia di euro, a calciatori professionisti, e per 93 migliaia di euro, al settore giovanile.
Nel corso dellesercizio sono stati acquisiti diritti per 48.941 migliaia di euro (21.127 migliaia di euro nellesercizio precedente), mentre i decrementi, pari complessivamente a 42.747 migliaia di euro, sono cos composti: n ammortamenti, per 28.601 migliaia di euro (34.711 migliaia di euro, al 30 giugno 2004); n cessioni di diritti, per un valore netto contabile di 10.302 migliaia di euro (9.558 migliaia di euro, al 30 giugno 2004);

144

n svalutazione di diritti, per 3.844 migliaia di euro, prudenzialmente determinata dal Consiglio di Amministrazione, sulla base di apposito parere rilasciato dal Prof. Lacchini. I movimenti intervenuti nellesercizio sono analiticamente esposti nella Nota Integrativa al Bilancio desercizio, a cui si rinvia.

9) Oneri pluriennali ex art. 18 bis Legge 91/1981 Pari a 93.554 migliaia di euro (106.919 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) registrano un decremento di 13.365 migliaia di euro per effetto degli ammortamenti dellesercizio (complessivamente pari a 40.095 migliaia di euro rispetto alliniziale capitalizzazione). Tali costi sono relativi alle svalutazioni operate nellesercizio chiuso al 30 giugno 2003, dei diritti alle prestazioni sportive, sulla base della perizia giurata rilasciata dal Prof. Onesti, con il consenso del Collegio Sindacale. I movimenti intervenuti nellesercizio sono analiticamente esposti nella Nota Integrativa al Bilancio desercizio, a cui si rinvia. Tali oneri pluriennali sono stati sistematicamente ammortizzati in quote costanti pari ad 1/10 della svalutazione iniziale, in ottemperanza a quanto era previsto dallart. 18-bis, della Legge 91/1981, sulla iniziale previsione di dieci quote costanti. Per effetto del successivo D.L. 30 giugno 2005 n. 115, convertito in Legge n. 168 del 17 agosto 2005, che sancisce laccordo e la conclusione del contenzioso in sede comunitaria, la durata di ammortamento decennale originariamente prevista stata ridotta a cinque anni. Lammortamento di tali oneri avverr, nella misura inizialmente prevista, pari a 13.365 migliaia di euro, per un ulteriore esercizio, oltre a quello appena concluso; mentre, per espressa previsione legislativa nell'esercizio che chiuder al 30 giugno 2007 il residuo valore verr azzerato. Lapplicazione delle disposizioni di cui allart. 18-bis, Legge 91/1981, stata effettuata con riferimento al valore dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori professionisti, in conformit alla Raccomandazione Contabile, emessa a tal fine dalla Lega Nazionale Professionisti, generalmente adottata dalle societ di calcio professionistiche. Tale trattamento contabile differisce da quanto stabilito dallOIC (Organismo Italiano di Contabilit), che in data 30 maggio 2003 ha emesso un proprio documento esplicativo al riguardo. Questa ultima interpretazione, rispetto al trattamento adottato dalla societ, sia per un diverso criterio di determinazione dellimporto originariamente svalutato, che per una diversa distribuzione sullorizzonte temporale dei dieci esercizi, della quota di costo relativa alloperata svalutazione, avrebbe comportato una riduzione del patrimonio netto al 30 giugno 2005 pari a circa 38,2 milioni di euro, al lordo delleffetto fiscale. 10) Altre immobilizzazioni immateriali Pari a 133 migliaia di euro, al netto dei relativi ammortamenti cumulati e delle svalutazioni, subiscono un decremento netto di 103 migliaia di euro, rispetto allesercizio precedente; tali immobilizzazioni, riferite principalmente alla controllata Roma International Football Service S.r.l., si compongono di:
n costi relativi alla ristrutturazione dei locali, sede degli A.S. Roma Store, pari a 129 migliaia di euro. n costi per lacquisto di software, costi preoperativi per lavvio dellattivit commerciale ed altri oneri pluriennali, pari a 4 migliaia di euro.

II - Immobilizzazioni materiali Pari al 30 giugno 2005 e 2004, rispettivamente, a 7.933 ed a 8.396 migliaia di euro, al netto dei relativi ammortamenti cumulati, subiscono un decremento netto di 463 migliaia di euro nel corso dellesercizio; gli ammortamenti dellesercizio sono pari a 559 ed a 633 migliaia di euro, rispettivamente, al 30 giugno 2005 e 2004. La movimentazione subita dalle singole voci nel corso dellesercizio di seguito rappresentata:
Valori al 30.06.04 Costo Fondi Valore storico amm.to bilancio 12.515 1.126 90 1.527 15.258 (4.719) (904) (45) (1.194) (6.862) 7.796 222 45 333 8.396 Costo storico Fondi amm.ti IncreDecre- Ammorta- Decrementi menti menti menti 5 95 4 8 112 (2) (2) (370) (70) (17) (116) (573) Valori al 30.06.05 Costo Fondi Valore storico amm.to bilancio 12.520 1.221 94 1.533 15.368 (5.089) (974) (62) (1.310) (7.436) 7.431 247 32 223 7.933

(Dati in migliaia di Euro)

Terreni e fabbricati Impianti e macchinario Attrezzature Altri beni TOTALE

145

Gli investimenti effettuati nellesercizio, pari a 112 migliaia di euro, sono sostanzialmente relativi a migliorie del Centro Sportivo di Trigoria e allacquisto di attrezzature speciali e macchine dufficio. Il totale degli ammortamenti e delle svalutazioni (pari a 573 migliaia di euro) si compone di ammortamenti, per 559 migliaia di euro, e dalle svalutazioni effettuate nel corso dellesercizio sulla voce Altri beni della Roma International Football Service, per 14 migliaia di euro. Sui cespiti iscritti al 30 giugno 2005 sono state effettuate, negli esercizi precedenti, rivalutazioni volontarie, ex art. 2425 c.c., che hanno riguardato la voce Terreni e fabbricati, per complessivi 1.985 migliaia di euro, di cui 1.215 migliaia di euro, nellesercizio 1981/82, e 770 migliaia di euro, nellesercizio 1987/88. Nonostante tali rivalutazioni, il valore corrente di mercato del Centro Sportivo , comunque, superiore al relativo valore netto contabile. Al 30 giugno 2005, le immobilizzazioni materiali non risultano gravate da vincoli di ipoteca o da privilegi.

III - Immobilizzazioni finanziarie Pari complessivamente a 3.721 migliaia di euro, registrano un incremento netto di 2.428 migliaia di euro, rispetto allesercizio precedente; tali immobilizzazioni nei due esercizi posti a confronto risultano cos composte:
VALORI AL 30.06.04 116 115 10 273 228 551 1.293 INCREMENTI 6 3.003 3.009 DECREMENTI (6) (5) (17) (553) (581) VALORI AL 30.06.05 110 115 10 268 217 3.001 3.721

(Dati in migliaia di Euro)

Partecipazioni in imprese controllate Partecipazioni in imprese collegate Partecipazioni in altre imprese Crediti verso societ controllate Crediti verso altri Altri titoli TOTALE

La variazione subita dalle Immobilizzazione principalmente dovuta alla definizione, avvenuta a fine esercizio, delle compartecipazioni ex art. 102 NOIF, in ottemperanza alla normativa federale vigente.

1a) Partecipazioni in imprese controllate Pari a 110 migliaia di euro (116 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) sono composte dalle seguenti partecipazioni non consolidate:
SEDE
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI AL 30.06.04 106 10 116

DI PAR-

INCREMENTI

DECREMENTI (6) (6)

TECIPAZIONE

VALORI AL 30.06.05 100 10 110

DI PAR-

TECIPAZIONE

Roma Enterprises Limited S.r l. in liquid. S.S.Torrevecchia S.r.l. TOTALE

Roma Roma

100 99

100 99

Il decremento subito nel corso dellesercizio riferibile alla partecipata Roma Enterprises Limited S.r.l, per ladeguamento effettuato a seguito della valutazione, determinata con il metodo del Patrimonio netto, del valore di carico, inoltre, si provveduto alla copertura delle perdite conseguite da S.S. Torrevecchia, per 5 migliaia di euro, mediante corrispondente rinuncia a parte dei crediti finanziari in essere con la controllata.

146

Dagli ultimi bilanci disponibili, approvati delle imprese controllate si rilevano i seguenti dati:
% DI PARTECIPAZIONE

DATA
ULTIMO BILANCIO

(Dati in migliaia di Euro)

CAPITALE SOCIALE

PATRIMONIO
NETTO

UTILE (PERDITA)
DI ESERCIZIO

Roma Enterprises Limited Srl in liquid. S.S.Torrevecchia Srl

100 99

31.12.04 31.12.04

46 10

100 5

(6) (5)

1b) Partecipazioni in imprese collegate Pari a 115 migliaia di euro, al 30 giugno 2005 (114 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), si compone delle seguenti partecipazioni:
SEDE
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI AL 30.06.04 115 115

DI PAR-

INCREMENTI

DECREMENTI

TECIPAZIONE

VALORI AL 30.06.05 115 115

DI PAR-

TECIPAZIONE

Stadio Olimpico S.p.A. TOTALE

Roma

26

26

1c) Partecipazioni in altre imprese Invariata rispetto al 30 giugno 2004, relativa alla partecipazione detenuta dallA.S. Roma nella Cooperativa Fidi Calcio S.r.l., pari a 10 migliaia di euro. Tale societ ha il compito statutario di emettere fideiussioni a favore del C.O.N.I. e della F.I.G.C., a fronte di garanzie che tali soggetti rilasciano alle societ affiliate alla F.I.G.C.. 2a) Crediti verso imprese controllate Pari a 268 migliaia di euro (273 migliaia di euro al 30 giugno 2004), sono relativi al residuo importo del finanziamento erogato dallA.S. Roma alla S.S. Torrevecchia, per lacquisizione di un impianto sportivo. Il decremento registrato nellesercizio appena concluso, pari a 5 migliaia di euro, dovuto alla rinuncia di parte del credito per la copertura delle perdite di esercizio della controllata. 2d) Crediti verso altri Pari a 217 migliaia di euro, con esigibilit prevista oltre 12 mesi, si compongono di:
VALORI AL 30.06.04 75 18 135 228 INCREMENTI 6 6 DECREMENTI (17) (17) VALORI AL 30.06.05 75 1 141 217

(Dati in migliaia di Euro)

Depositi cauzionali per utenze e servizi Erario per anticipo IRPEF su TFR INA per polizze di TFR TOTALE

Il decremento del credito verso Erario per anticipo Irpef su TFR conseguente al parziale utilizzo dello stesso, come consentito dalle disposizioni tributarie in materia. Lincremento del credito verso lINA conseguente alla rivalutazione monetaria registrata nel periodo, mentre il corrispondente decremento, relativo al parziale rimborso registrato a seguito della diminuzione del personale, intervenuta nellesercizio.

3) Altri titoli Pari a 3.001 migliaia di euro, sono riferiti alle compartecipazioni ai diritti pluriennali delle prestazioni sportive dei calciatori ex art. 102 bis N.O.I.F..

147

C) Attivo circolante Prima di passare allanalisi delle singole voci, si espone nel seguito la composizione del capitale circolante netto consolidato che, alla data di chiusura dellesercizio, si presenta negativo per 88.809 migliaia di euro (130.311 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), subendo un miglioramento di 41.502 migliaia di euro, rispetto al 30 giugno 2004; nei due esercizi posti a confronto, si compone di:
VALORI AL 30.06.05 39.065 1.221 (10.211) 30.075 (101.882) (28.053) 11.051 (118.884) (88.809) VALORI AL 30.06.04 120.306 1.797 (2.661) 119.442 (250.114) (3.988) 4.349 (249.753) (130.311) 130.869 41.502 (89.367) VARIAZIONE

(Dati in migliaia di Euro)

Attivo circolante Ratei e risconti attivi Crediti, ratei e risconti esigibili oltre lesercizio successivo ATTIVIT
CORRENTI

Debiti Ratei e risconti passivi Debiti, ratei e risconti esigibili oltre lesercizio successivo PASSIVIT CAPITALE
CORRENTI CIRCOLANTE NETTO

Si precisa che non esistono crediti iscritti in bilancio con scadenza superiore ai 5 anni.

I - Rimanenze Pari a 1.068 migliaia di euro, al 30 giugno 2005 (1.100 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono riferibili esclusivamente alle giacenze di prodotti e merci destinati allattivit di merchandising, svolta da Roma International Football Service.

II - Crediti Ammontano al 30 giugno 2005 e 2004, rispettivamente, a 33.347 ed a 52.589 migliaia di euro, con un decremento di 19.242 migliaia di euro, dovuto principalmente alla variazione dei crediti dellA.S. Roma verso le societ di calcio. La composizione dei crediti, nei due esercizi posti a confronto, nonch le variazioni di intervenute nellesercizio, riepilogata nel seguito:
VALORI AL 30.06.05 29.457 2.324 1.225 341 33.347 VALORI AL 30.06.04 49.517 1.192 1.283 597 52.589 VARIAZIONE

(Dati in migliaia di Euro)

Crediti Crediti Crediti Crediti Crediti Crediti TOTALE

verso clienti verso imprese controllate verso imprese collegate verso imprese controllanti tributari verso altri
CREDITI

(20.060) 1.132 (58) (256) (19.242)

148

1) Crediti verso clienti Pari a 29.457 migliaia di euro (49.517 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), in riduzione di 20.060 migliaia di euro nel corso dellesercizio, sono composti per 20.207 migliaia di euro, da crediti esigibili entro dodici mesi, e per 9.250 migliaia di euro, da crediti esigibili oltre 12 mesi; nei due esercizi posti a confronto tali crediti si compongono di:
VALORI AL 30.06.05 OLTRE TOTALE 12 MESI 9.250 9.250 9.250 22.450 47 10.094 32.591 (3.134) 29.457 VALORI AL 30.06.04 OLTRE TOTALE 12 MESI 1.700 1.700 1.700 37.308 3.604 11.461 52.373 (2.856) 49.517

(Dati in migliaia di Euro)

ENTRO 12 MESI 13.200 47 10.094 23.341 (3.134) 20.207

ENTRO 12 MESI 35.608 3.604 11.461 50.673 (2.856) 47.817

Societ di calcio Sponsor ufficiali Altri crediti commerciali TOTALE CREDITI Meno fondo sval.ne crediti TOTALI

I crediti vantati dallA.S. Roma nei confronti delle Societ di calcio pari a 22.450 migliaia di euro (37.308 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono esclusivamente nei confronti di societ italiane per il trasferimento di calciatori; i relativi incassi vengono regolati per il tramite della Lega Nazionale Professionisti che ne garantisce il buon esito. Il Credito verso Sponsor Ufficiali, pari a 47 migliaia di euro (3.604 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), nei confronti di Diadora Invicta S.p.A., Sponsor tecnico, per royalties maturate a fine esercizio. Il decremento netto di 3.557 migliaia di euro, rispetto al 30 giugno 2004, imputabile allincasso di crediti nei confronti di Mazda Motor Italia S.p.A., main sponsor per 2.735 migliaia di euro, per fatture emesse alla fine dellesercizio precedente a valere sulla stagione sportiva 2004/2005, e per incassi di crediti verso Diadora Invicta, Sponsor tecnico, per il residuo importo di 869 migliaia di euro, per royalties e bonus. Gli Altri crediti commerciali ammontano a 6.960 migliaia di euro (8.605 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), al netto del corrispondente fondo svalutazione crediti. Detti crediti, tutti con esigibilit prevista entro dodici mesi, principalmente riferiti allA.S. Roma, sono cos composti:
VALORI AL 30.06.05 FONDO CREDITI SVAL.NE NETTI 2.213 191 3.500 149 2.160 13 136 18 72 62 63 47 25 25 186 29 473 2 6.960 VALORI AL 30.06.04 FONDO CREDITI SVAL.NE NETTI 1.633 191 544 85 362 41 2.856 4.080 719 120 2.040 13 31 136 39 98 53 55 25 127 20 37 113 834 65 8.605

CREDITI
(Dati in migliaia di Euro)

CREDITI 5.713 719 191 120 2.040 557 31 136 85 39 98 53 55 25 127 20 37 113 1.196 106 11.461

Havas 5.713 DLS Media Group 149 UEFA 191 BE4 S.A. H3G 2.160 RAI Trade 557 RAI Ellere 136 Parmatour 85 Postel Print 18 Ktesios 72 Centralpol 62 Sangemini Fiorucci Sixtus 63 Corriere dello Sport 47 Cairo Due Communication 25 San Marco Sport Events 25 Sport Star 186 L.I.S. Lottomatica Parrini 29 Note credito da ricev. da fornitori Crediti v/clienti merchandising (Rifs) 535 Altri crediti minori 41 TOTALE
CREDITI NETTI

544 85 62 39 3.134

10.094

149

I crediti lordi, riferibili allA.S. Roma, complessivamente pari a 10.228 migliaia di euro al 30 giugno 2004, registrano un decremento di 3.738 migliaia di euro, per effetto degli incassi avvenuti nellesercizio. n I crediti verso Havas, pari a 5.713 migliaia di euro, invariati rispetto allesercizio precedente, sono prevalentemente relativi alla residua quota dei proventi da minimo garantito della stagione 2002/2003, derivanti dal contratto di promozione marketing in essere con la societ francese. LA.S. Roma per ottenere il pagamento del credito vantato ha provveduto ad escutere la fideiussione a prima richiesta, rilasciata da BNP Paribas, in sede di sottoscrizione del contratto a garanzia delle obbligazioni assunte da Havas Sport France. Alla luce dellopposizione manifestata dallistituto di credito francese, sono in corso le opportune azioni legali da intraprendere, nei confronti di Havas e BNP Paribas, al fine di ottenere lincasso del credito nel breve termine. Tale credito stato prudentemente svalutato per limporto complessivo di 2.213 migliaia di euro, di cui 580 migliaia di euro, mediante adeguamento del fondo svalutazione crediti effettuato nellesercizio. n I crediti nei confronti di DLS Media Group, pari a 149 migliaia di euro, registrano un decremento netto nellesercizio di 570 migliaia di euro, dovuto agli incassi del periodo e sono relativi a quota parte dei proventi da minimo garantito derivanti dal contratto di promozione marketing in essere con la societ. n I crediti nei confronti di H3G, pari a 2.160 migliaia di euro, sono relativi alla prima rata dei proventi da licenza dei diritti UMTS, per la stagione 2005-2006, regolarmente incassati nel successivo mese di luglio 2005, come previsto contrattualmente. n I crediti nei confronti di RAI Trade, pari a 557 migliaia di euro, sono relativi per 544 migliaia di euro, al riaddebito di oneri sostenuti per lavvio del canale televisivo Roma Channel; tale importo, oggetto di contestazione dallente televisivo, stato prudenzialmente svalutato, data lincertezza dellintegrale recupero. n I crediti verso Parmatour, tour operator al quale era stato affidata la gestione delle trasferte della prima squadra, ammontano a 85 migliaia di euro, al 30 giugno 2005, e sono sostanzialmente relativi alla vendita di biglietti acquistati dai club ospitanti. Tali crediti sono stati integralmente svalutati nellesercizio precedente, date le note vicende che hanno coinvolto il Gruppo Parmalat. n I crediti verso lUEFA, pari a 191 migliaia di euro, invariati rispetto allesercizio precedente, sono relativi a ricavi da gare e proventi commerciali derivanti dalla partecipazione alla Uefa Champions League nella stagione 2002-2003 che, stante lincertezza del recupero, sono stati integralmente svalutazione crediti; n I crediti vantati da Roma International, pari a 535 migliaia di euro, relativi allattivit di merchandising da questa svolta, si riducono significativamente nellesercizio a seguito della positiva definizione di alcune posizioni creditorie; in particolare la controllata ha raggiunto un accordo transattivo con il distributore Sincronet, ed rientrata in possesso della merce affidata al cliente per la commercializzazione, in parte gi venduta nellesercizio appena concluso.

3) Crediti verso imprese collegate Pari complessivamente a 2.324 migliaia di euro (1.192 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono relativi a crediti vantati nei confronti di S.D.S. - Societ Diritti Sportivi, S.r.l.. Il saldo si compone di crediti per:
n la Licenza in esclusiva per i diritti televisivi tramite tecnologia satellitare, per il Campionato di Serie A TIM, per 2.789 migliaia di euro, prudenzialmente svalutati per limporto di 1.394 migliaia di euro; n interessi di mora, per 267 migliaia di euro, integralmente svalutati mediante accantonamento al fondo svalutazione crediti; n anticipazioni finanziarie, per 800 migliaia di euro, versati nellesercizio per far fronte alle necessit finanziarie derivanti dalla gestione della liquidazione della societ; n altri crediti commerciali, per 129 migliaia di euro. Si ricorda che nel corso dellesercizio precedente stato promosso da SDS larbitrato nei confronti di Sky Italia (a cui SDS ha licenziato i suddetti diritti) al fine di ottenere il pagamento di buona parte delle suddette somme, non corrisposte da Sky Italia in considerazione di una diversa interpretazione di alcune clausole contrattuali, conseguenti al fallimento della Fiorentina.

4bis) Crediti tributari Tale voce, prevista, a seguito del recepimento delle norme introdotte dalla cosiddetta riforma del diritto societario societario, pari a 1.225 migliaia di euro al 30 giugno 2005, in diminuzione di 58 migliaia di euro, nel corso dellesercizio, per effetto sostanzialmente dei minori crediti per Iva ed imposte dirette della controllata Roma International. In dettaglio;

150

(Dati in migliaia di Euro)

ENTRO 12 MESI 141 95 28 264

VALORI AL 30.06.05 OLTRE TOTALE 12 MESI 826 102 33 961 967 102 95 61 1.225

VALORI AL 30.06.04 ENTRO OLTRE TOTALE 12 MESI 12 MESI 227 64 7 24 322 826 102 33 961 1.053 166 7 57 1.283

EErario per Iva Erario per imposte dirette Ritenute su interessi bancari Altri crediti tributari TOTALE

I crediti IVA, con scadenza oltre lesercizio successivo, pari a 826 migliaia di euro, sono relativi a crediti ed interessi di esercizi precedenti chiesti a rimborso. I crediti per Imposte Dirette, con scadenza oltre lesercizio successivo, pari a 102 migliaia di euro, sono riferibili a Irpeg, Ilor e relativi interessi maturati in esercizi precedenti, chiesti a rimborso.

5) Crediti verso altri Pari a 313 migliaia di euro, diminuiscono di 262 migliaia di euro, rispetto al corrispondente valore dellesercizio precedente e si compongono di:
VALORI AL 30.06.05 FONDO CREDITI SVAL.NE NETTI 600 300 900 153 51 20 60 57 341 VALORI AL 30.06.04 CREDITI FONDO CREDITI SVAL.NE NETTI 600 280 13 300 20 70 112 102 1.497 600 300 900 280 13 20 70 112 102 597

CREDITI
(Dati in migliaia di Euro)

Lega Nazionale Professionisti Anticipi a fornitori Anticipi a dipendenti Anticipi a terzi Crediti v/squadre di calcio Crediti verso enti previdenziali Crediti verso imprese assicurative Altri crediti diversi TOTALE CREDITI

600 153 51 300 20 60 57 1.241

n Il credito nei confronti della Lega Nazionale Professionisti, pari 600 migliaia di euro, relativo al saldo della gestione del conto campionato della stagione 1999-2000; tale credito stato svalutato nellesercizio precedente, mediante laccantonamento ai fondi rischi di 300 migliaia di euro (riclassificato nellesercizio a riduzione del credito). Inoltre, stante la mancanza di provvista finanziaria in ambito L.N.P., per far fronte al rimborso di tale specifica partita, tale credito stato integralmente svalutato negli esercizi precedenti. n Gli Anticipi a terzi, pari a 300 migliaia di euro, si riferiscono al pagamento di commissioni finanziarie per il rilascio di una fidejussione in sede di iscrizione al campionato nella stagione 2003-2004, rivelatasi successivamente non valida. Per tale somma che dovrebbe essere stata posta sotto sequestro da parte della magistratura inquirente, stante la mancanza di un riscontro certo e documentato, si provveduto nellesercizio precedente ad accantonare lintero importo del credito al fondo svalutazione. n I crediti verso Squadre di calcio, per 20 migliaia di euro, sono rappresentativi della posizione netta nei confronti di altre squadre, per la quota di mutualit relativa ai proventi da da incassi da gare, riconosciuti allA.S. Roma, quale societ ospitata. n I crediti verso Enti previdenziali, per 60 migliaia di euro, sono rappresentativi, per 53 migliaia di euro, ai contributi anticipati su ferie non godute, per 7 migliaia di euro a crediti verso Enpals.

151

III - Attivit finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni

6) Altri titoli Tale voce, pari a 2.019 migliaia di euro al 30 giugno 2005, non trova riscontro nellesercizio precedente, ed rappresentativa del residuo importo dellinvestimento temporaneo in contratti di capitalizzazione finanziaria, presso un primario gruppo bancario nazionale, di liquidit principalmente riveniente dallincasso anticipato del corrispettivo di 25.000 migliaia di euro, relativo al 50% dei proventi da diritti televisivi riconosciuti da Sky Italia per la stagione sportiva 2005-2006, nonch dalle residue risorse rivenienti dallaumento di capitale. Tale investimento, rimborsabile a semplice richiesta, prevede una remunerazione predeterminata, alle migliori condizioni di mercato attualmente assicurate agli investimenti con basso rischio finanziario. Nel corso dellesercizio una quota significativa di tali disponibilit stata utilizzata per il pagamento di debiti tributari pregressi.

Disponibilit liquide Ammontano al 30 giugno 2005 e 2004, rispettivamente, a 2.631 e 66.617 migliaia di euro, con un decremento netto di 63.986 migliaia di euro, dovuto prevalentemente al pagamento di debiti tributari e di altri debiti di funzionamento, avvenuti nel corso dellesercizio.

D) Ratei e risconti attivi I Ratei e Risconti attivi, pari a 1.221 migliaia di euro (1.797 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), subiscono un decremento netto di 576 migliaia di euro, rispetto al 30 giugno 2004, sostanzialmente per effetto dellimputazione, avvenuta nellesercizio, ad acquisti di merce di risconti in essere al 30 giugno 2004, relativi alle spese per acquisti di merci in viaggio. Nel saldo al 30 giugno 2005 sono inclusi i risconti relativi a: n prestazioni contrattuali e compensi fatturati anticipatamente da consulenti sportivi, per 1.031 migliaia di euro; n commissioni di factoring, bancarie e su fideiussioni, per 38 migliaia di euro; n premi assicurativi liquidati in anticipo, per 81 migliaia di euro; n altri risconti commerciali, per 71 migliaia di euro.

Si precisa che non vi sono ratei e risconti attivi con scadenza superiore ai cinque anni.

152

PASSIVO
A) Patrimonio netto Il Patrimonio netto consolidato al 30 giugno 2005 pari a 66.812 migliaia di euro, tenuto conto del risultato consolidato dellesercizio, positivo per 9.992 migliaia di euro; le variazioni intervenute nellesercizio vengono di seguito rappresentate:
CAPITALE RISERVA
SOCIALE
(Dati in migliaia di Euro)

RISERVA
SOVRAPPREZZO AZIONI

LEGALE

RISERVA SCUOLE GIOVANILI

ALTRE
RISERVE

UTILI (PERDITE)
A NUOVO

UTILE
DI ESERCIZIO

PATRIMONIO
NETTO

Valori al 30 giugno 2004 Aumento di capitale (1) Riclassifica da consolidamento Delibera assemblea degli azionisti 12.11.2004 Utile di esercizio al 30 giugno 2005 VALORI
AL

16.157 3.721 19.878

36.212 16.128 (15.306) 37.034

198 (92) (92)

(15.597) 92

36.970 19.849 1

30

GIUGNO

2005

9.992

66.812

(1) Deliberato dallAssemblea Straordinaria degli Azionisti dellA.S. Roma S.p.A., in data 22 aprile 2004.

LAssemblea degli azionisti della A.S. Roma, tenutasi in data 22 aprile 2004, ha deliberato, in sede straordinaria, laumento del capitale sociale a pagamento, al quale vi ha partecipato la Controllante Roma 2000 S.r.l., con la sottoscrizione di n 55.710.886 azioni di nuova emissione avvenuta nellesercizio precedente, mediante conversione del proprio credito certo, liquido ed esigibile vantato nei confronti dellA.S. Roma, pari a 44.569 migliaia di euro. La sottoscrizione del capitale sociale, proseguita nel mese di luglio 2004, determinando un ulteriore aumento dei mezzi propri, per un importo complessivo di 19.849 migliaia di euro. Per effetto di tale operazione di ricapitalizzazione, il capitale sociale risulta costituito da n. 132.523.296 azioni ordinarie, da 0,15 euro cadauna per un importo di 19.878 migliaia di euro, mentre la riserva sovrapprezzo azioni risulta di 52,3 milioni di euro. In data 12 novembre 2004, lAssemblea degli Azionisti ha deliberato la copertura della residua perdita dellesercizio precedente, per 15.306 migliaia di euro, mediante utilizzo di parte della riserva sovrapprezzo azioni. Si precisa che la Riserva sovrapprezzo azioni, pari a 37.034 migliaia di euro al 30 giugno 2005, riveniente dal citato aumento di capitale, non oggetto di vincoli di natura legale o statutaria, oltre a quanto previsto dagli articoli 2426 comma 1, punto 5 e 2431 del c.c.; in particolare tale riserva disponibile per aumenti di capitale, laumento della riserva legale e per la copertura di perdite, mentre la eventuale distribuzione ai Signori Azionisti pu teoricamente avvenire fino a concorrenza di 34.030 migliaia di euro, tenuto conto dei costi del vivaio capitalizzati (assimilati ai costi di ricerca e sviluppo) per la quota residua da ammortizzare, che si riducono a 30.054 migliaia di euro, per la quota non distribuibile della riserva legale ai sensi degli art. 2430 e 2431 del codice civile.

B) Fondi per rischi ed oneri Pari 12.837 migliaia di euro (6.143 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), registrano un incremento netto di 6.694 migliaia di euro nel corso dellesercizio, tali fondi sono composti da:
VALORI AL 30.06.04 2.339 3.804 6.143 INCREMENTI 6.445 536 6.981 DECREMENTI (63) (224) (287) VALORI AL 30.06.05 8.721 4.116 12.837

(Dati in migliaia di Euro)

Fondi rischi per imposte Altri fondi rischi TOTALI

153

2) Fondo rischi per imposte Pari al 30 giugno 2005 e 2004, rispettivamente, a 8.721 e 2.339 migliaia di euro, sono relativi ad accantonamenti destinati, per 8.177 migliaia di euro, a fronteggiare gli eventuali rischi conseguenti alle verifiche fiscali che hanno interessato lA.S. Roma, nonch le eventuali passivit derivanti dal contenzioso in essere con lAmministrazione finanziaria e, per 545 migliaia di euro, per imposte differite accantonate nellesercizio appena concluso. Tali fondi sono stati adeguati nellesercizio mediante accantonamento di 300 migliaia di euro. Infine, la voce include lo stanziamento, pari a 5.600 migliaia di euro destinato alla copertura dei rischi per imposte regionali stante lindeterminatezza temporale dellobbligo di pagamento e tenuto anche conto dei recenti orientamenti che mettono in discussione la legittimit dellimposta a livello comunitario ed hanno costituito il presupposto per listanza di rimborso delle imposte versate, presentata nellesercizio alle competenti autorit. Tale fondo risultava classificato nei debiti tributari nellesercizio precedente.

3) Fondo per altri rischi Pari al 30 giugno 2005 e 2004, rispettivamente, a 4.116 ed a 3.804 migliaia di euro, sono destinati per 2.936 migliaia di euro (3.160 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), per far fronte a eventuali rischi derivanti da vertenze legali attualmente in corso e, per 408 migliaia di euro, a fronte di rischi di natura previdenziale (Inps Enpals) Nellesercizio, inoltre, stato adeguato a 772 migliaia di euro (283 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), il fondo copertura perdite della partecipata S.D.S. Societ Diritti Sportivi Srl, mediante un accantonamento di 535 migliaia di euro, tenuto conto che tale stanziamento si somma alla integrale svalutazione del valore di carico della relativa partecipazione, pari a 26 migliaia di euro, effettuata nellesercizio precedente. Il decremento di 224 migliaia di euro, registrato dalla voce nellesercizio e dovuto alla definizione transattiva di alcune cause di lavoro.

C) Trattamento di fine rapporto di lavoro subordinato Pari a 1.009 migliaia di euro, ha subito la seguente movimentazione nel corso dellesercizio:
VALORI AL 30.06.05 879 (12) (21) 163 1.009 VALORI AL 30.06.04 973 (104) (127) (56) 193 879

(Dati in migliaia di Euro)

Valori ad inizio esercizio Utilizzo per risoluzione rapporti Anticipazioni tfr a dipendenti Altri utilizzi Accantonamento dellesercizio VALORI
A FINE ESERCIZIO

Il fondo al 30 giugno 2005 adeguato a coprire quanto dovuto dalla Societ sulla base dellart. 2120 del C.C. e dei C.C.N.L. di riferimento.

154

D) Debiti Pari a 101.882 migliaia di euro (250.114 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), con esigibilit prevista entro cinque esercizi, si decrementano di 148.232 migliaia di euro, rispetto allesercizio precedente; lanalisi delle voci di debito, distinte per natura, di seguito esposta:
VALORI AL 30.06.05 2.272 5.473 59.357 80 91 10.946 284 23.379 101.882 VALORI AL 30.06.04 4.358 18.927 52.675 80 91 1.054 151.768 724 20.437 250.114 VARIAZIONI (2.086) (13.454) 6.682 (1.054) (140.822) (440) 2.942 (148.232)

(Dati in migliaia di Euro)

Debiti verso banche Debiti vs. altri finanziatori Debiti verso fornitori Debiti vs. imprese controllate Debiti vs. imprese collegate Debiti vs. imprese controllanti Debiti tributari Debiti vs. istituti previdenziali Altri debiti TOTALE

Si precisa che non vi sono debiti con scadenza superiore a 5 esercizi, n debiti assistiti da garanzie reali su beni sociali.

3) Debiti verso banche Lindebitamento consolidato verso banche ed istituti di credito, pari al 30 giugno 2005 e 2004, rispettivamente, a 2.272 ed a 4.358 migliaia di euro, si compone di:
VALORI AL 30.06.05 OLTRE TOTALE 12 MESI 66 66 2.143 129 2.272 VALORI AL 30.06.04 OLTRE TOTALE 12 MESI 129 129 4.167 191 4.358

(Dati in migliaia di Euro)

ENTRO 12 MESI 2.143 63 2.206

ENTRO 12 MESI 4.167 62 4.229

Conti correnti bancari Mutui bancari e finanziamenti TOTALI

Lindebitamento verso istituti di credito, pari a 2.143 migliaia di euro (4.167 migliaia di euro al 30 giugno 2004), registra un decremento netto di 2.024 migliaia di euro, nel corso dellesercizio, conseguente alla pi generale riduzione delle debiti finanziari e di funzionamento; il saldo nei confronti di Banca Antonveneta. La composizione per scadenza del mutuo erogato dalla Banca Antonveneta ed interamente riferibile alla controllata Roma International Football Service esposta nella seguente tabella (dati in Euro):
SCADENZADEL
MUTUO

QUOTA

SCADENTE

ENTRO

12

MESI

QUOTASCADENTE OLTRE 12 MESI

DEBITO RESIDUO AL 30.06.05

10.10.05 10.04.06 10.10.06 10.04.07

31.606 32.039 32.478 32.922 65.400

63.645

129.045

155

4) Debiti verso altri finanziatori Pari a 5.473 ed a 18.927 migliaia di euro, rispettivamente al 30 giugno 2005 e 2004, si riferiscono ai seguenti contratti di finanziamento, per anticipazioni erogate dagli istituti di credito, a fronte della cessione di crediti pro-solvendo, contrattualmente determinati:
VALORI AL 30.06.05 ENTRO OLTRE TOTALE 12 MESI 12 MESI 5.473 5.473 5.473 5.473 VALORI AL 30.06.04 OLTRE TOTALE 12 MESI 14.966 3.961 18.927

(Dati in migliaia di Euro)

DEI

SCADENZA FINANZIAMENTI 12/2004 06/2006

ENTRO 12 MESI 14.966 3.961 18.927

Mediofactoring Capitalia L&F TOTALI

Nel corso dellesercizio stato estinto anticipatamente il debito nei confronti di Mediofactoring S.p.A., pari a 14.966 migliaia di euro al 30 giugno 2004, relativo ai residui importi dovuti per finanziamenti erogati a valere sui crediti relativi ai contratti con Havas S.A., per 7.707 migliaia di euro, e con H3G S.p.A., per 7.259 migliaia di euro, gi oggetto di accollo non liberatorio da parte della Controllante Roma 2000; Inoltre, nellesercizio sono stati rimborsati integralmente i debiti verso Capitalia Leasing & Factoring, pari a 3.961 migliaia di euro, al 30 giugno 2004, a seguito del regolare incasso alla scadenze contrattuali dei crediti sottostanti al contratto di sponsorizzazione Tecnica con Diadora Invicta S.p.A. Al fine di far fronte a parte dei fabbisogni necessari per gli adempimenti di cui sopra e, in particolare, per il pagamento del debito verso lerario sorto a seguito del pagamento delle mensilit di febbraio e marzo dei tesserati, nel corso del mese di giugno, stato perfezionata con Capitalia Leasing & Factoring unoperazione di finanziamento, avente ad oggetto la cessione dei maturandi crediti derivanti dal contratto di sponsorizzazione tecnica per la stagione sportiva 2005/2006, in essere tra la Societ e Diadora Invicta, garantito da apposita fideiussione bancaria rilasciata a favore di AS Roma da parte di UBS Italia. A fronte della cessione di detti maturandi crediti, stato erogato il finanziamento di 5.473 migliaia di euro, che verr estinto nel corso della corrente stagione sportiva, con lincasso dei crediti in corso di maturazione. Lammontare dei crediti contrattuali maturandi, ceduti alla data del 30 giugno 2005 a garanzia degli importi delle posizioni sopra riportate, di 6.300 migliaia di euro (20.983 migliaia di euro, al 30 giugno 2004).

6) Debiti verso Fornitori Pari al 30 giugno 2005 e 2004, rispettivamente, a 59.366 ed a 52.675 migliaia di euro, registrano un incremento netto di 6.691 migliaia di euro; nei due esercizi posti a confronto si compongono di:
VALORI AL 30.06.05 OLTRE TOTALE 12 MESI 10.985 10.985 22.950 36.407 9 59.366 VALORI AL 30.06.04 OLTRE TOTALE 12 MESI 4.220 4.220 29.823 22.718 3 131 52.675

(Dati in migliaia di Euro)

ENTRO 12 MESI 22.950 25.422 9 48.381

ENTRO 12 MESI 29.823 18.498 3 131 48.455

Fornitori ordinari Societ di calcio Note credito da emettere Debiti verso consociate TOTALI

I debiti verso fornitori ordinari sono riferibili allA.S. Roma, per 21.732 migliaia di euro ed a Roma International Football Service, per 1.218 migliaia di euro. Il saldo include limporto di 8.741 migliaia di euro per fatture da ricevere. I Debiti verso societ di calcio, pari a 36.407 migliaia di euro (22.718 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono relativi allacquisizione dei diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori, a compartecipazioni attive ex art. 102 N.O.I.F., a premi di solidariet, riconosciuti in base alla normativa FIFA sui trasferimenti internazionali dei calciatori, alle squadre estere che hanno concorso alla formazione di calciatori ceduti dallA.S. Roma, nonch a premi di valorizzazione riconosciuti alle squadre minori ove militano giovani calciatori di propriet della Societ e, infine, ai premi alla carriera.

156

I Debiti verso consociate, pari a 131 migliaia di euro, al 30 giugno 2004, erano relativi a prestazioni effettuate dallHotel Cicerone di Roma, per lutilizzo della struttura alberghiera. A ttualmente tale societ, a seguito della cessione intervenuta nellesercizio, non fa pi parte del gruppo Compagnia Italpetroli S.p.A.

8) Debiti verso imprese controllate Pari a 80 migliaia di euro, nei confronti di Roma Enterprises Limited Srl in liquidazione, sono relativi ad anticipazioni erogate nellesercizio dalla A.S. Roma a titolo di acconto sulla imminente chiusura della procedura di liquidazione.

9) Debiti verso imprese collegate Pari a 91 migliaia di euro, sono relativi ai 7/10 del capitale sociale della Stadio Olimpico S.p.A. sottoscritto e non ancora versato.

10) Debiti verso controllante Alla data del 30 giugno 2004, la Societ aveva unesposizione debitoria nei confronti della controllante Roma 2000, per 1.054 migliaia di euro. Nel mese di luglio si provveduto a rimborsare a Roma 2000 limporto di 1.000 migliaia di euro e, nel mese di ottobre, si poi provveduto a rimborsare la residua esposizione di 54 migliaia di euro. Conseguentemente, risultano definitivamente estinti tutti i rapporti finanziari con la controllante a tale ultima data.

11) Debiti tributari I Debiti tributari, tutti con scadenza entro lesercizio successivo, pari a 10.946 migliaia di euro, si decrementano di 140.822 migliaia di euro, rispetto allesercizio precedente; il saldo risulta cos composto:
VALORI AL 30.06.05 689 328 7.971 1.293 665 10.946 VALORI AL 30.06.04 7.206 86.587 2.416 28.955 26.604 151.768

(Dati in migliaia di Euro)

IRPEF dipendenti e tesserati IRPEF lavoratori autonomi e collaboratori IVA IRAP/ Condono IRAP Interessi e sanzioni TOTALI

I debiti per IRPEF, pari a complessivi 1.017 migliaia di euro (93.793 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono relativi a ritenute operate in qualit di sostituti dimposta, per compensi corrisposti a dipendenti, collaboratori e lavoratori autonomi nel mese di giugno 2005, regolarmente versati nel successivo mese di luglio. Si segnala che, nel corso dellesercizio, sono state versate le ritenute Irpef corrispondenti ai debiti in essere al 30 giugno 2004, prevalentemente mediante adesione alle sanatorie fiscali previste dalla Legge n. 350/2003, con riferimento ad omessi versamenti di ritenute, dovute sino alla del 1 gennaio 2004 e mediante ricorso allistituto del ravvedimento operoso. Inoltre, nel corso dellesercizio, sono state puntualmente versate le ritenute correnti. I debiti per IVA, pari a 7.971 migliaia di euro (2.416 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), registrano un incremento di 5.555 migliaia di euro nellesercizio, prevalentemente per effetto delladesione alle sanatorie fiscali previste dalla Legge n. 350/2003, con particolare riferimento ad omessi versamenti di imposte dovute sino alla del 1 gennaio 2004 e del ricorso allistituto del ravvedimento operoso. Inoltre, nel corso dellesercizio, sono state puntualmente versate le ritenute correnti. Nel saldo al 30 giugno 2005 ricompresa, per limporto di 684 migliaia di euro, lIVA maturata nel mese di giugno 2005, regolarmente versata nel successivo mese di luglio. Il debito IRAP, pari a 1.293 migliaia di euro, al 30 giugno 2005, relativo al saldo dellimposta dovuta per lesercizio appena concluso, al netto dei relativi acconti versati, pari a 1.148 migliaia di euro. Il saldo al

157

30 giugno 2004, pari a 28.955 migliaia di euro, risulta in parte versato mediante ricorso al citato condono fiscale e, in parte riclassificato nei fondi rischi per imposte, stante lindeterminatezza temporale dellobbligo di pagamento e tenuto conto dei recenti orientamenti che mettono in discussione la legittimit dellimposta a livello comunitario ed hanno costituito il presupposto per listanza di rimborso delle imposte gi versate, presentata alle competenti autorit. Nella voce Altri debiti tributari, pari a 665 migliaia di euro (26.604 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) sono state contabilizzate le sanzioni e gli interessi per omessi versamenti di imposte e ritenute. Il decremento di 25.939 migliaia di euro conseguente, per 19.993 migliaia di euro, al beneficio economico e finanziario, derivante dalla non corresponsione delle sanzioni tributarie, a seguito del puntuale versamento nellesercizio delle rate del condono fiscale. Il residuo decremento, invece, sostanzialmente dovuto al versamento degli interessi dovuti per i ritardati versamenti di imposte e ritenute mediante adesione alle sanatorie fiscali e ricorso allistituto del ravvedimento operoso.

12) Debiti verso Istituti previdenziali I Debiti verso istituti di previdenza e di sicurezza sociale pari a 284 migliaia di euro (724 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), tutti correnti, sono cos composti:
VALORI AL 30.06.05 202 73 5 4 284 VALORI AL 30.06.04 483 222 5 5 5 4 724

(Dati in migliaia di Euro)

ENPALS INPS FASI PREVINDAI INAIL Fondi Pastore/Negri/Fasdac TOTALI

I debiti previdenziali sono relativi a debiti correnti per i quali la societ ha provveduto al regolare pagamento, nel rispetto della normativa vigente, in data successiva alla chiusura dellesercizio. Il saldo include limporto di 159 migliaia di euro per contributi accertati su ferie e competenze maturate a fine esercizio.

13) Altri debiti Gli Altri debiti, pari a 23.370 ed a 20.437 migliaia di euro, rispettivamente, al 30 giugno 2005 e 2004, sono cos composti:
VALORI AL 30.06.05 OLTRE TOTALE 12 MESI 1.500 19.625 185 12 1.096 773 144 33 2 23.379 VALORI AL 30.06.04 ENTRO OLTRE TOTALE 12 MESI 12 MESI 19.160 421 17 614 80 81 45 17 2 20.437 19.160 421 17 614 80 81 45 17 2 20.437

(Dati in migliaia di Euro)

ENTRO 12 MESI 1.500 19.625 185 12 1.096 773 144 33 2 23.379

Debiti per compartecipazioni Debiti verso dipendenti e tesserati Debiti verso collaboratori Debiti verso L.N.P. Debito verso C.O.N.I. Debiti verso squadre di calcio Emolumenti al C.d.A. Anticipazioni per abbonamenti Anticipazioni da clienti e varie Debiti verso FAIFC Depositi cauzionali ricevitorie TOTALI

158

Lincremento registrato nei due periodi posti a confronto, pari a 2.933 migliaia di euro, dovuto, per 1.500 migliaia di euro, a compartecipazioni dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori Comi e Milano in essere con lU.S. Citt di Palermo. Il residuo incremento sostanzialmente imputabile alle variazioni registrate nei debiti verso il Coni, verso il personale tesserato e per emolumenti agli amministratori. I Debiti verso dipendenti e tesserati, pari a 19.625 migliaia di euro (19.160 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) registrano un incremento netto nellesercizio di 465 migliaia di euro. Il saldo si compone per: n 19.014 migliaia di euro (18.113 migliaia di euro al 30 giugno 2004), da retribuzioni lorde del personale tesserato, sostanzialmente dovute per i mesi di aprile, maggio e giugno 2005; n 611 migliaia di euro (959 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), da retribuzioni spettanti al personale amministrativo e di sede, di cui 308 migliaia di euro, per ferie maturate e non godute e per quota parte della 13^ mensilit maturata a fine esercizio. I Debiti verso il C.O.N.I., pari a 1.096 migliaia di euro (614 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) sono relativi al residuo importo dovuto per la locazione dello Stadio Olimpico nella stagione 2004-2005. A seguito di accordo con lente sportivo, stato concordato il pagamento del debito residuo in rate periodiche entro il termine del 30 giugno 2006. Il Debito verso F.A.I.F.C., pari a 33 migliaia di euro, relativo al contributo periodico maturato a fine esercizio per la costituzione del Fondo Assistenza Indennit Fine Carriera gestito dalla Lega, stanziato in ottemperanza alla normativa federale.

E) Ratei e risconti passivi I risconti passivi, pari a 28.026 migliaia di euro (3.987 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono relativi a prestazioni contrattuali di competenza dellesercizio 2005-2006, fatturate anticipatamente per garantire il regolare incasso dei crediti in base alle scadenze contrattuali. Sono sostanzialmente costituiti dal risconto dei seguenti proventi: n licenza diritti televisivi, per 25.000 migliaia di euro; n diritti UMTS, per 1.800 migliaia di euro (1.700 migliaia di euro al 30 giugno 2004; n partecipazione a tornei amichevoli di pre-campionato, disputati nella nuova stagione, per 1.000 migliaia di euro; n ritiro estivo di pre-campionato per 100 migliaia di euro (455 migliaia di euro, al 30 giugno 2004); n quota parte di ricavi non di competenza dellesercizio relativi allo sfruttamento del Marchio A.S. Roma, per 126 migliaia di euro. Il saldo al 30 giugno 2004 includeva limporto di 1.672 migliaia di euro, relativo ad interessi attivi fatturati anticipatamente, in relazione alla cessione del diritto alle prestazioni sportive di un calciatore con pagamento differito. I ratei passivi, pari a 27 migliaia di euro (1 migliaio di euro, al 30 giugno 2004), sono relativi a interessi passivi riferibili a Roma International Football Service. Si precisa, inoltre, che non esistono ratei e risconti passivi con durata superiore a cinque esercizi.

159

CONTI DORDINE
Pari a 2.764 migliaia di euro, si decrementano di 1.639 migliaia di euro rispetto al corrispondente valore dellesercizio precedente:

(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

Impegni per accolli da parte della controllante Effetti presentati allo sconto salvo buon fine TOTALI

2.764 2.764

2.764 1.639 4.403

Gli Impegni per accolli da parte della controllante, pari a 2.764 migliaia di euro al 30 giugno 2005, invariati nei due periodi, sono rappresentativi dellimpegno, che permane a fine esercizio in capo alla controllante, per passivit potenziali, derivanti da contenziosi legali e sportivi dellA.S. Roma, accollate in esercizi precedenti dalla stessa Roma 2000 S.r.l.; Gli Effetti presentati allo sconto s.b.f., per limporto di 1.639 migliaia di euro, al 30 giugno 2004, erano relativi a crediti incassati nellesercizio appena concluso, derivanti dalla cessione del diritto alle prestazioni sportive di un calciatore, ceduti pro-solvendo ad un istituto di credito a garanzia dellanticipazione ricevuta.

160

ANALISI

DELLE VOCI DI CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO

Prima di passare al commento delle singole voci, si segnala che lanalisi dellandamento economico e gestionale del Gruppo, illustrata anche nella Relazione sulla Gestione consolidata, cui si rimanda. A) Valore della Produzione consolidata Il Valore della Produzione consolidata, pari a 136.532 migliaia di euro, registra un incremento di 27.729 migliaia di euro (25,4%), rispetto allesercizio precedente, beneficiando dei proventi rivenienti dalla partecipazione alla Uefa Champions League, (pi remunerativa rispetto alla UEFA Cup della stagione precedente), nonch di proventi non ricorrenti, conseguiti dalla cessione, a favore di RTI Reti Televisive Italiane, dei diritti di prima negoziazione e prelazione per la licenza dei diritti di trasmissione televisiva delle gare casalinghe del campionato e di quella di Coppa Uefa, a decorrere dalla stagione sportiva 2007/2008; da ci consegue anche il modificato contributo delle diverse fonti di ricavo alla formazione del Valore della Produzione.
VALORI AL 30.06.05 IMPORTO % 27.863 3.686 31.549 1.358 6.571 76.547 14.015 6.492 136.532 20,41 2,70 23,11 0,99 4,81 56,07 10,26 4,76 100,00 VALORI AL 30.6.04 IMPORTO % 24.227 1 4.759 28.987 1.471 6.135 50.550 14.265 198 7.197 108.803 22,27 4,37 26,64 1,35 5,64 46,46 13,11 0,18 6,62 100,00

(Dati in migliaia di Euro)

Ricavi da gare Ricavi da cessione temporanea di calciatori Altri ricavi delle vendite e delle prestazioni RICAVI
DELLE

VENDITE

E DELLE PRESTAZIONI

Capitalizzazione vivaio Proventi pubblicitari Diritti TV e ricavi accessori Sponsorizzazioni Contributi in c/esercizio Altri ricavi e proventi VALORE
DELLA

PRODUZIONE

1) Ricavi delle vendite e delle prestazioni

1a) Ricavi da gare I Ricavi da gare, pari a 27.863 migliaia di euro (24.227 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), per biglietteria, abbonamenti, e altri proventi derivanti dalla partecipazione alle competizioni europee, si presentano in crescita rispetto al corrispondente semestre precedente, per la partecipazione allUEFA Champions League, che prevede il riconoscimento del c.d. starting, match e performance bonus, rispettivamente per la qualificazione, il numero delle gare disputate per il primo girone e le performance ottenute, come evidente dal seguente dettaglio:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

Prima squadra: Gare campionato Gare coppe Altre gare TOTALE PRIMA SQUADRA Squadre giovanili: Gare campionato Gare coppe TOTALE SQUADRE GIOVANILI ABBONAMENTI TOTALI

7.085 6.488 2.674 16.247

8.953 1.640 1.345 11.938

BIGLIETTERIA

11.616 27.863

12.289 24.227

161

Gli Altri ricavi delle vendite e delle prestazioni, pari a 3.686 migliaia di euro, riferibili interamente a Roma International Football Service, si compongono da:

(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

Ricavi da attivit editoriale: - vendita riviste - vendita abbonamenti riviste - vendita altri prodotti editoriali TOTALE Ricavi da attivit commerciale - vendite negozio Piazza Colonna - vendite negozio Via Appia - vendite negozio Via Cola di Rienzo - vendite per corrispondenza - vendite con automezzo mobile - vendite corner specializzati e altre attivit - ricavi per royalties - ricavi contrattuali American Express - ricavi vendite per franchising - ricavi diversi attivit commerciale TOTALE TOTALI
RICAVI DELLE VENDITE E DELLE PRESTAZIONI

183 14 60 257 938 576 397 112 57 17 442 139 434 317 3.429 3.686

265 19 76 360 1.351 891 634 171 54 34 463 151 237 413 4.399 4.759

I Ricavi da attivit editoriale pari a 257 ed a 360 migliaia di euro, rispettivamente al 30 giugno 2005 e 2004, si decrementano, per 103 migliaia di euro, rispetto allesercizio precedente. I Ricavi da merchandising, pari a 3.429 ed a 4.399 migliaia di euro, rispettivamente al 30 giugno 2005 e 2004, hanno invece subito una flessione rispetto allesercizio precedente, pari a 970 migliaia di euro, dovuta alle pi contenute vendite di prodotti a marchio . Infatti, i servizi e le iniziative commercializzate hanno risentito della crisi generale del mercato e della conseguente stagnazione dei consumi.

4. Incrementi di immobilizzazioni per capitalizzazione costi del vivaio I costi pluriennali riferiti al vivaio dellA.S. Roma, pari a 1.358 migliaia di euro (1.471 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono stati capitalizzati in osservanza alle raccomandazioni federali.

5. Altri ricavi e proventi Pari a 103.625 ed a 78.345 migliaia di euro, rispettivamente al 30 giugno 2005 e 2004, registrano un incremento netto di 25.280 migliaia di euro, , principalmente per effetto dei proventi da c.d. market pool per la partecipazione allUefa Champions League, nonch di ricavi non ricorrenti, per la cessione del diritto di prima negoziazione e prelazione a favore di RTI, per la licenza dei diritti televisivi del Campionato e dellUefa Cup a decorrere dalla stagione sportiva 2007/2008; tali ricavi, nei due esercizi posti a confronto, sono riferiti a:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

Proventi da sponsorizzazioni Diritti televisivi e di immagine Proventi pubblicitari Ricavi e proventi diversi Contributi in c/esercizio TOTALI

14.015 76.547 6.571 6.492 103.625

14.265 50.550 6.135 7.197 198 78.345

162

5b) Sponsorizzazioni I proventi da sponsorizzazione, pari a 14.015 migliaia di euro, interamente riferibili allA.S. Roma, sono cos composti:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

Sponsor ufficiale Mazda Motor Italia Sponsor tecnico Diadora Invicta TOTALI

7.765 6.250 14.015

7.765 6.500 14.265

Tali proventi risultano sostanzialmente invariati nei due periodi posti a confronto. In particolare, lunica variazione registrata relativa al contratto di sponsorizzazione Tecnica con Diadora Invicta S.p.A., per effetto del riconoscimento del premio qualificazione allUEFA Champions League, pari 250 migliaia di euro, maturato nellesercizio precedente.

5c) Diritti televisivi I Proventi da diritti televisivi, pari a 76.547 migliaia di euro, evidenziano una netta crescita nellesercizio, per 25.997 migliaia di euro (+51%) ed una modificata composizione, come riportato nel seguente prospetto:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

S.D.S. Societ Diritti Sportivi S.r.l. RTI Reti Televisive Italia UEFA Champion League S.E.D.S Sky Italia RAI - RAI Trade Lega Nazionale Professionisti Lega Calcio Service S.p.A. BE4 Mutualit diritti televisivi fuori casa TOTALI

37.443 17.000 6.840 7.500 2.175 200 1.232 4.157 76.547

37.443 7.250 1.305 477 244 3.831 50.550

I proventi conseguiti da S.D.S S.r.l., pari a 37.443 migliaia di euro, invariati rispetto al 30 giugno 2004, sono relativi alla concessione della licenza in esclusiva per i diritti televisivi tramite tecnologia satellitare in criptato per la trasmissione in diretta e/o differita delle partite casalinghe del Campionato dellA.S. Roma, e di altri diritti minori. I Proventi riconosciuti da R.T.I. - Reti Televisive Italiane, pari complessivamente a 17.000 migliaia di euro, sono relativi per 14.500 migliaia di euro, a componenti di ricavo non ricorrenti per la cessione, a favore dellemittente televisiva, del diritto di prima negoziazione e prelazione sui diritti criptati per le partite casalinghe della prima squadra, del Campionato di calcio a decorrere dalla stagione sportiva 2007/2008, nonch del diritto di opzione per le partite casalinghe delle Coppe Europee, per le stagioni sportive 2007/08, 2008/09 e 2009/2010. Il residuo provento, pari a 2.500 migliaia di euro, relativo alla licenza non in esclusiva concessa a R.T.I. per i diritti di trasmissione televisiva tramite digitale terrestre delle gare casalinghe del campionato. I proventi relativi allUEFA Champions League, pari a 6.840 migliaia di euro, che non travano riscontro nellesercizio precedente, sono relativi alla valorizzazione dei diritti televisivi e promo-pubblicitari (c.d. Market pool), gestiti in forma centralizzata da parte dellUEFA.; nellesercizio precedente i diritti radiofonici e televisivi riconosciuti da R.A.I. e da BE4, per le partite disputate nel torneo UEFA Cup, ammontavano a 1.549 migliaia di euro. I proventi conseguiti da SEDS, pari a 7.500 migliaia di euro, ed in leggera crescita nellesercizio, sono relativi alla concessione della licenza dei diritti televisivi per lestero delle partite casalinghe del Campionato. I proventi riconosciuti da Sky Italia nellesercizio, per complessivi 2.175 migliaia di euro, non trovano riscontro nel precedente esercizio e sono relativi, per 2.000 migliaia di euro, a diritti di prelazione e prima negoziazione per le competizioni europee della stagione 2004-2005, nonch ad altri diritti minori e per 175 migliaia di euro, ai diritti televisivi per le partite amichevoli estive di pre-campionato.

163

I proventi riconosciuti dalla Lega Nazionale Professionisti, pari a 1.232 migliaia di euro, sono relativi ai diritti televisivi per le gare di TIM Cup, in crescita di 755 migliaia di euro rispetto allesercizio precedente. I proventi per mutualit, pari a 4.157 migliaia di euro, sono relativi alla quota del 18% dei proventi da diritti televisivi, riconosciuta allA.S. Roma dalle squadre ospitanti, per le partite di campionato disputate in trasferta; analogamente, tra i componenti negativi di reddito, stato iscritto limporto riconosciuto alle squadre ospitate, per 7.824 migliaia di euro.

5d) Proventi pubblicitari I proventi pubblicitari, riferiti quasi esclusivamente allA.S. Roma, pari a 6.571 migliaia di euro, registrano un incremento di 436 migliaia di euro, rispetto allesercizio precedente, e sono cos composti:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

D.L.S. Media Group Nardelli Sbrize 5 BI Proventi per inserzioni pubblicitarie La Roma Erica Ceramiche Corriere dello Sport Colt Telecom Fiorucci Sixtus Ktesios Centralpol Altri proventi pubblicitari TOTALE

5.731 180 60 35 247 27 30 5 55 60 100 41 6.571

5.440 180 32 133 25 25 55 82 100 63 6.135

5e) Altri proventi Gli Altri ricavi e proventi, pari a 6.492 migliaia di euro, sono riferibili per 6.289 migliaia di euro, allA.S. Roma, e per 203 migliaia di euro, alla Roma International Football Service. Tali proventi si compongono di:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

Diritti UMTS e prestazioni accessorie Diritti GSM e GPRS Utilizzo fondi rischi Indennizzi assicurativi per infortuni a calciatori Sopravvenienze attive Royalties Diadora-Invicta Proventi dalla Controllante Proventi ritiro estivo Addebito materiale sportivo Addebiti per biglietti trasferte Multe a tesserati Altri proventi diversi TOTALI

3.500 1.139 287 161 106 412 155 145 86 269 232 6.492

3.300 1.139 478 387 454 399 150 164 470 256 7.197

La flessione registrata da tale componente di reddito dovuta a minori indennizzi assicurativi per infortuni dei tesserati, per 317 migliaia di euro; a minori royalties maturate nellesercizio nei confronti di Diadora Invicta e Roma International Football Service, per 98 migliaia di euro, e per minori addebiti di biglietteria per le trasferte, per 384 migliaia di euro. Tale flessione ha, comunque, trovato parziale compensazione in altre componenti di ricavo, quali le multe al personale tesserato, per 269 migliaia di euro, nonch lutilizzo di fondi rischi per vertenze legali e fiscali, per 287 migliaia di euro, che non trovano riscontro nellesercizio precedente. I ricavi della Controllata Roma International Football Service, pari complessivamente a 203 migliaia di euro, sono costituiti da sopravvenienze attive, per 106 migliaia di euro, e da altri proventi, per 97 migliaia di euro.

164

B) Costi della produzione consolidata

6) Acquisti di materie prime e di consumo Ammontano al 30 giugno 2005 e 2004, rispettivamente, a 3.061 ed a 6.080 migliaia di euro e sono cos composti:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

Indumenti sportivi e di rappresentanza Materiale di consumo Beni e prodotti da commercializzare TOTALI

1.316 74 1.671 3.061

1.215 100 4.765 6.080

Gli acquisti di materiali, indumenti sportivi e di rappresentanza, effettuati dallA.S. Roma per 1.338 migliaia di euro (1.215 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono relativi per 1.084 migliaia di euro, ad indumenti sportivi forniti dallo sponsor tecnico Diadora, per 213 migliaia di euro, alla fornitura di divise sociali . I beni e prodotti da commercializzare, pari a 1.671 migliaia di euro, registrano un importante decremento per 3.094 migliaia di euro, per gli acquisti effettuati dalla Roma International Football Service relativi ai prodotti destinati alla commercializzazione, in attuazione della politica di contenimento dei costi attuata dalla Societ.

7) Spese per servizi Pari a 20.569 migliaia di euro (20.286 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), registrano un incremento netto di 283 migliaia di euro; tali costi riferiti principalmente allA.S. Roma, risultano cos composti (nei successivi commenti i corrispondenti dati dellesercizio precedente vengono riportati tra parentesi) nei due esercizi posti a confronto:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

Costi per tesserati Costi per attivit sportiva Costi specifici tecnici Costi vitto, alloggio, locomozione e trasferte Spese assicurative Amministrative e generali Spese di pubblicit e promozione TOTALI

365 3.474 7.732 942 1.280 5.972 804 20.569

342 3.367 9.072 789 1.088 4.725 903 20.286

I Costi per tesserati, pari a 365 (342) migliaia di euro, riferibili esclusivamente allA.S. Roma, sono relativi a spese per assistenza sanitaria e per gli allenamenti e ritiri della 1 squadra e del settore giovanile. I Costi per attivit sportiva, pari a 3.474 (3.367) migliaia di euro, sono sostanzialmente invariati nei due periodi posti a confronto e risultano cos composti: n spese per la partecipazione e lorganizzazione di gare, per 1.287 (1.274) migliaia di euro; n affitto dello Stadio Olimpico di Roma, per 1.849 (1.842) migliaia di euro; n compensi assistenza medica e sanitaria, per 338 (251) migliaia di euro. I Costi specifici tecnici, pari a 7.732 (9.072) migliaia di euro, sono composti per 7.294 (8.630) migliaia di euro, da consulenze tecnico sportive prestate a favore dellA.S. Roma; la restante quota riferibile a costi per losservazione dei calciatori, per il Centro Sportivo di Trigoria e per collaborazioni tecniche ed editoriali della Roma International Football Service. I Costi di vitto, alloggio e locomozione, pari a 942 (789) migliaia di euro, sono prevalentemente costituiti dalle spese sostenute per le trasferte della prima squadra e della Primavera da parte dellA.S. Roma. Le Spese assicurative, pari a 1.280 (1.088) migliaia di euro, sono relative per 1.210 (1.012) migliaia di euro, alla copertura dei rischi per il patrimonio aziendale, costituito prevalentemente dal parco calciatori, per 55 (61) migliaia di euro, ad assicurazioni diverse dellA.S. Roma, e per 15 (15) migliaia di euro, alle assicurazioni della controllata.

165

Le Spese generali ed amministrative, di 5.972 (4.725) migliaia di euro, in aumento rispetto allesercizio precedente di 1.247 migliaia di euro, sono riferibili per 5.097 migliaia di euro, allA.S. Roma, e per 875 migliaia di euro, alla Roma International Football Service e sono cos composte:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05 1.410 328 137 95 42 613 80 163 516 83 1.536 175 98 25 327 22 99 41 182 5.972

VALORI

AL

30.06.04

Consulenze professionali, legali e notarili Collaboratori sede Spese postali e telefoniche Spese di vigilanza Spese di esercizio automezzi Spese manutenzione e gestione sede sociale e centro sportivo Spese assemblee, adempimenti societari e di borsa Trasporti e trasferte Spese canale televisivo Roma Channel Manutenzione hardware, software e gestione sito internet Emolumenti al Consiglio di Amministrazione Onorari alla societ di revisione contabile Emolumenti al collegio sindacale Consulenti attivit professionali R.I.F.S Spese per la stampa ed i servizi editoriali dei periodici R.I.F.S. Consulenze e servizi da imprese R.I.F.S. Spese di spedizione e distribuzione Provvigioni e diritti dimmagine Servizi e commissioni bancarie Altre spese generali e amministrative TOTALE

1.290 325 126 82 37 573 66 202 538 110 25 149 119 121 347 78 104 126 51 256 4.725

Le spese generali e amministrative denotano un incremento netto di 1.247 migliaia di euro, rispetto allesercizio precedente, sostanzialmente imputabile allaccresciuta incidenza degli emolumenti spettanti al Consiglio di Amministrazione, sulla base delle deliberazioni assunte dagli organi sociali, ed ai consulenti legali e professionisti esterni, specie per lassistenza prestata nella gestione dei contenziosi legali e sportivi. Sostanzialmente invariate le altre componenti di spesa. Le spese per consulenze ed attivit professionali si decrementano per effetto delle minori spese legali, sopportate durante lesercizio, per vertenze contrattuali. Inoltre, diminuiscono significativamente anche le spese per consulenze professionali utilizzate dalla R.I.F.S. e le spese per trasporti e trasferte. Le spese di stampa e servizi editoriali, pari a 327 (347) migliaia di euro, si decrementano rispetto al 30 giugno 2004, per effetto della minore tiratura della rivista ufficiale La Roma, e per il venir meno delle iniziative editoriali celebrative di eventi sportivi. Le informazioni richieste dallart. 78 del Regolamento Co.N.So.B. (Deliberazione n. 11971 del 14.05.1999) sono riportate nellapposito allegato Prospetti supplementari al Bilancio di esercizio. Le Spese di pubblicit, promozione e rappresentanza, pari a 804 (903) migliaia di euro, in flessione rispetto allesercizio precedente, includono, tra laltro, le spese per la promozione del canale televisivo Roma Channel, per 258 (258) migliaia di euro; le spese di rappresentanza, per 98 (284) migliaia di euro; le spese per pubblicit istituzionale, per 302 (166) migliaia di euro.

8) Spese per godimento beni di terzi Pari a 557 migliaia di euro (1.566 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono relative a canoni per la locazione di un magazzino-deposito, di apparecchiature sanitarie e computer in uso al servizio amministrativo e per il noleggio di autoveicoli per uso aziendale. Nellesercizio precedente il saldo includeva limporto di 1.000 migliaia di euro, relativo alle competenze riconosciute al Valencia per il prestito temporaneo del calciatore John Carew. Le spese relative alla controllata, pari a 482 migliaia di euro, sono riferibili sostanzialmente ai canoni di locazione degli A.S. Roma Stores.

166

9) Spese per il personale Pari a 75.346 migliaia di euro, si decrementa di 9.355 migliaia di euro, rispetto al corrispondente dato dellesercizio precedente; lincidenza di tale componente di costo risulta diminuita rispetto al Valore della produzione consolidata (56%% rispetto al precedente 77,8%) per effetto della contrazione subita dai ricavi, come sopra descritto; tali costi si compongono di:
TESSERATI 71.405 1.046 186 72.637 VALORI AL 30.06.05 ALTRI DIPENDENTI 1.954 592 163 2.709 VALORI AL 30.06.04 TESSERATI ALTRI DIPENDENTI 78.765 2.511 1.004 182 82.462 1.611 435 193 2.239

(Dati in migliaia di Euro)

TOTALE

TOTALE

Salari e stipendi Premi collettivi Oneri sociali Trattamento di fine rapporto Altri costi (versamenti fondo FAIFC) TOTALI

73.359 1.638 163 186 75.346

80.376 2.511 1.439 193 182 84.701

Il costo del personale riferibile per 74.640 migliaia di euro, allA.S. Roma e, per 706 migliaia di euro alla Roma International Football Service. Il personale in essere a fine esercizio e mediamente in forza del Gruppo nel corso dellesercizio risulta cos composto:
MEDIA ESERCIZIO 2003-2005 FINE ESERCIZIO 31 9 9 6 39 9 103 ESERCIZIO 2003-2004 MEDIA ANNUA FINE ESERCIZIO 39 9 10 6 38 6 108 36 9 10 6 34 6 101

(Dati in migliaia di Euro)

ANNUA

Calciatori Allenatori Altro personale tecnico Dirigenti Impiegati Operai TOTALI

35 9 9 6 38 9 106

10) Ammortamenti e svalutazioni

10.a) Ammortamenti delle immobilizzazioni immateriali Gli ammortamenti delle immobilizzazioni immateriali, riferiti quasi esclusivamente allammortamento dei diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori, ammontano al 30 giugno 2005 e 2004, rispettivamente, a 43.750 ed a 50.266 migliaia di euro.
Gli ammortamenti sono cos composti:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

Costi dimpianto e di ampliamento Marchi Avviamento Differenza di consolidamento Capitalizzazioni costi del vivaio Diritti pluriennali prestazioni calciatori Oneri pluriennali ex art. 18 bis L.91/81 Altre immobilizzazioni immateriali TOTALE

11 41 1 1.653 28.601 13.365 78 43.750

259 11 1 55 1.709 34.711 13.365 155 50.266

Gli Ammortamenti delle immobilizzazioni immateriali, pari a 43.750 migliaia di euro (50.266 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), si compongono per 28.601 migliaia di euro (34.711 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), dallammortamento dei diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori, ridottosi di 6.111 migliaia di euro, rispetto allesercizio precedente, sia per effetto sia dellavvicendamento di calciatori, sia per la riduzione dellammontare degli investimenti effettuati nelle recenti campagne trasferimenti. Lapplicazione delle disposizioni di cui allart. 18-bis L. 91/81 e successive modificazioni, che ha consentito la ripartizione temporale della svalutazione, effettuata nellesercizio chiuso al 30 giugno 2003, dei diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori, ha comportato la rilevazione della quota di ammortamento per 13.365 migliaia di euro, invariata rispetto allesercizio precedente.

167

Le altre voci delle attivit immateriali hanno determinato ammortamenti per 1.784 migliaia di euro al 30 giugno 2005 (2.190 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), di cui 1.653 migliaia di euro relativi allammortamento dei costi del vivaio.

10.b) Ammortamenti delle immobilizzazioni materiali Gli ammortamenti delle immobilizzazioni materiali ammontano al 30 giugno 2005 e 2004, rispettivamente, a 559 ed a 633 migliaia di euro, come riportato nel commento delle voci di Stato Patrimoniale consolidato, a cui si rimanda; in particolare, nei due esercizi posti a confronto, risultano cos composti.
(Dati in migliaia di Euro)

IMMOBILIZZAZIONI

MATERIALI

VALORI

AL

30.06.05 370 70 17 102 559

VALORI

AL

30.06.04 370 69 17 177 633

Terreni e fabbricati Impianti e macchinario Attrezzature Industriali e commerciali Altri beni TOTALE

10.c) Altre svalutazioni delle immobilizzazioni Nel corso dellesercizio, al fine della rappresentazione veritiera e corretta dei valori dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori, gli Amministratori, in base al loro prudente apprezzamento, determinato sulla base del parere espresso dal Prof. Lacchini in data 16 maggio 2005, hanno effettuato un adeguamento del valore di iscrizione di diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori con conseguente svalutazione di tali diritti per limporto di 3.844 migliaia di euro. Limporto, pari a 32 migliaia di euro, interamente riferibile alla Roma International Football Service per svalutazioni operate sulle immobilizzazioni immateriali e materiali rispettivamente per 18 e 14 migliaia di euro. 10.d) Svalutazione dei crediti compresi nellattivo circolante Nel corso dellesercizio si provveduto ad adeguare i crediti commerciali al presunto valore di realizzo; ci ha comportato svalutazioni per complessivi 1.194 migliaia di euro (3.432 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) riferibili ai crediti nei confronti di Havas S.A. e S.D.S. Srl in liquidazione. 11) Variazioni delle rimanenze di materie prime e merci La variazione negativa delle rimanenze, pari a 32 migliaia di euro, riferibile esclusivamente alla Roma International Football Service, relativa alle giacenze di prodotti e merci, destinati alla commercializzazione nellambito delle attivit di merchandising. 12) Accantonamenti per rischi Nellesercizio si provveduto alladeguamento del fondo rischi per imposte mediante un accantonamento di 401 migliaia di euro, da parte dellA.S. Roma, come come riportato nel commento della voce di Stato Patrimoniale, a cui si rimanda. 14) Oneri diversi di gestione Pari a 14.536 ed a 21.885 migliaia di euro, rispettivamente, al 30 giugno 2005 e 2004, sono riferibili per 14.431 (21.766) migliaia di euro, allA.S. Roma, e per 105 (119) migliaia di euro, alla Roma International Football Service.

168

Nei due esercizi a confronto, tali oneri diversi sono cos composti:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05 996 648

VALORI

AL

30.06.04

Oneri tributari Sopravvenienze passive Altri oneri di gestione: - Mutualit diritti televisivi - Mutualit incassi gare - Contributi, spese e ammende LNP-UEFA - Acquisto biglietti gare in trasferta - Altri oneri diversi TOTALI

7.826 227 7.652 4.019 1.625 456 80 21.885

7.824 3.795 1.118 78 77 14.536

Gli oneri tributari, pari a 996 migliaia di euro (7.826 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono relativi per 144 (7.064) migliaia di euro, a sanzioni per omessi versamenti di imposte, determinate sulla base della normativa vigente; per 745 (619), ad IVA indetraibile su acquisti e omaggi; per 82 (82) migliaia di euro, ad ICI e per 25 (39) migliaia di euro, ad altri oneri tributari. Le sopravvenienze passive pari a 648 migliaia di euro (227 migliaia di euro al 30 giugno 2004), sono relative ad oneri non previsti n prevedibili, derivanti da transazioni e vertenze legali definitesi nellesercizio. Gli altri oneri di gestione includono, tra le altre, le seguenti voci: n mutualit diritti televisivi: pari a 7.824 (7.652) migliaia di euro, rappresentativi di quanto riconosciuto alle squadre ospitate a titolo di mutualit, pari al 18% dei proventi da licenza diritti televisivi delle gare casalinghe del campionato; n mutualit incassi gare: pari a 3.795 (4.019) migliaia di euro, quale riconoscimento alle squadre ospitate a titolo di mutualit, pari al 18% dei proventi da biglietteria e abbonamenti, per il Campionato, per 3.153 (3.736) migliaia di euro, del 50% dei proventi da biglietteria della TIM Cup, per 622 (283); nonch limporto di 20 migliaia di euro, riconosciuto alla squadra ospite in occasione della presentazione ufficiale di inizio stagione, invariato rispetto allesercizio precedente; n contributi ed ammende LNP-UEFA: pari a 1.118 (1.625) migliaia di euro, sono relativi a spese di funzionamento della Lega, per 924 (1.257) migliaia di euro; ad ammende sportive comminate dalla LNP e dalla UEFA, per 214 (214) migliaia di euro; il residuo importo, di 2 migliaia di euro, costituito addebiti Uefa, mentre il corrispondente valore al 30 giugno 2004, pari a 153 migliaia di euro, era rappresentativo della percentuale sugli incassi da biglietteria e da Licenza diritti televisivi riconosciuta alla Uefa nellambito del torneo Uefa Cup.

C) Proventi ed oneri finanziari

16) Altri proventi finanziari I proventi finanziari, quasi esclusivamente riferiti allA.S. Roma, pari complessivamente a 2.614 migliaia di euro, evidenziano un decremento di 26.030 migliaia di euro, rispetto allesercizio precedente, per effetto del decremento dei proventi da compartecipazione ex art. 102 bis, N.O.I.F.; in particolare, nei due esercizi posti a confronti si compongono di:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

Proventi da imprese controllanti Interessi attivi su c/c bancari ed investimenti di liquidit Proventi da compartecipazione ex art. 102 bis NOIF Altri proventi TOTALE

921 1.693 2.614

2.883 30 25.708 23 28.644

Lanalisi dellandamento delle singole voci esposta nella Nota Integrativa al Bilancio desercizio a cui si rinvia.

169

17) Interessi ed altri oneri finanziari Ammontano al 30 giugno 2005 e 2004, rispettivamente, a 3.829 e a 26.912 migliaia di euro, si decrementano principalmente per gli oneri di compartecipazione ex art. 102 N.o.i.f. riferibili allA.S. Roma, per la cui analisi si rinvia a quanto illustrato nella Nota Integrativa al Bilancio dEsercizio.
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

Oneri da compartecipazioni ex art.102 N.O.I.F. Interessi su mutui e finanziamenti bancari Interessi su c/c bancari Interessi e oneri per sconto effetti Interessi su debiti verso altri finanziatori Interessi su c/c controllante Roma 2000 Interessi passivi verso altri Commissioni e oneri finanziari TOTALE

352 15 72 1.714 72 5 1.385 214 3.829

22.178 42 257 235 739 3 2.647 811 26.912

17Bis) Utili e perdite su cambi Tale voce, di nuova introduzione a seguito del recepimento della riforma del diritto societario, registra proventi netti pari a 97 migliaia di euro, in flessione di 74 migliaia di euro, rispetto al corrispondente valore al 30 giugno 2004, i cui addendi risultavano classificati rispettivamente nei proventi e negli oneri finanziari sopra riportati. In dettaglio la relativa composizione nei periodi posti a confronto:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04 176 (5) 171

Utili su cambi Perdite su cambi TOTALE

126 (29) 97

Le differenze cambi attive, pari a 126 migliaia di euro (176 migliaia di euro, al 30 giugno 2004), sono sostanzialmente riferibili alladeguamento dei saldi in valuta, prevalentemente in dollari statunitensi, alla data di chiusura dellesercizio.

D) Rettifiche di valore delle attivit finanziarie

19) Svalutazioni di partecipazioni Pari a 547 migliaia di euro, sono relative a rettifiche di valore delle partecipazioni, derivanti dalla valutazione secondo il metodo del Patrimonio netto; in particolare, sono riferibili a S.D.S. Societ Diritti Sportivi S.r.l., per 536 migliaia di euro, alla Roma Enterprises Ltd in liquidazione, per 5 migliaia di euro, ed alla S.S. Torrevecchia, per 6 migliaia di euro.

E) Proventi ed oneri straordinari

20) Proventi straordinari Pari a 46.719 ed a 22.781 migliaia di euro, rispettivamente, al 30 giugno 2005 e 2004, si compongono
di:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.04

VALORI

AL

30.06.03

Plusvalenze da cessioni di diritti pluriennali Plusvalenze da cessioni di cespiti aziendali Sopravvenienze attive Altri proventi straordinari TOTALI

25.264 1.462 19.993 46.719

21.202 10 883 686 22.781

Le plusvalenze, derivanti dalle cessioni dei diritti pluriennali delle prestazioni sportive dei calciatori dellA.S. Roma, pari 25.264 migliaia di euro, registrano un incremento (di 4.062 migliaia di euro), rispetto al precedente esercizio, tenuto conto delle azioni poste in essere al fine di implementare le Linee Guida del Piano Industriale.

170

I proventi straordinari includono, inoltre, le sopravvenienze attive, pari 1.462 migliaia di euro, derivanti da insussistenza di passivit, ovvero da esiti favorevoli di transazioni legali che hanno determinato una riduzione degli oneri, inizialmente previsti a carico della societ. Gli altri proventi straordinari, pari a 19.993 migliaia di euro, al 30 giugno 2005 (686 migliaia, al 30 giugno 2004) sono relativi a sanzioni tributarie, per omessi versamenti di imposte alle previste scadenze, non pi dovute, a seguito dellavvenuto pagamento, nei termini previsti dalla normativa vigente, delle tre rate dovute del debito tributario derivante dalla Sanatoria fiscale, per complessivi 79,5 milioni di euro. Nel saldo al 30 giugno 2004 erano ricompresi, altres, i premi di solidariet, pari 686 migliaia di euro, riconosciuti allA.S. Roma, in base alla normativa FIFA, dalle squadre di provenienza di calciatori acquisiti allestero.

21) Oneri straordinari Pari a 4.726 ed a 7.451 migliaia di euro, rispettivamente al 30 giugno 2005 e 2004 si compongono di:
(Dati in migliaia di Euro)

VALORI

AL

30.06.04

VALORI

AL

30.06.03

Minusvalenze da cessioni di diritti pluriennali Minusvalenze da risoluzioni contrattuali Minusvalenze da cessioni di cespiti aziendali Sopravvenienze passive Altri oneri diversi Imposte sul reddito di esercizi precedenti TOTALI

1.551 3.022 90 63 4.726

455 39 4 4.284 2.669 7.451

Le minusvalenze sono state realizzate dalla cessione ad altre squadre dei diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori, da parte dellA.S. Roma, la cui composizione presentata nella Nota Integrativa al Bilancio dEsercizio, a cui si rimanda. Le sopravvenienze passive, pari a 3.022 migliaia di euro (4.284 migliaia di euro, al 30 giugno 2004) includono limporto di 2.985 migliaia di euro, che non trova riscontro nellesercizio precedente, relativo allaccertamento di costi non ricorrenti, a titolo di incentivi allesodo, riconosciuti al personale tesserato non pi idoneo alle esigenze della prima squadra, al fine di addivenire alla conclusione anticipata del sottostante contratto economico. Altres, nellesercizio precedente erano presenti sopravvenienze passive relative alla Roma International Football Service, per un totale di 1.571 migliaia di euro, relative allacquisto di una linea di prodotti destinati alla commercializzazione e non pi presenti nel corrente esercizio. Negli altri oneri straordinari, infine, sono ricompresi per 90 migliaia di euro (1.914 migliaia di euro al 30 giugno 2004) i costi accessori alla campagna trasferimenti riferiti a premi di solidariet riconosciuti alle squadre estere che hanno concorso alla formazione di calciatori ceduti dallA.S. Roma, determinati sulla base della normativa FIFA. Nellesercizio precedente, inoltre, la voce includeva gli oneri posti contrattualmente a carico della societ a seguito del trasferimento di calciatori, sulla base di accordi contrattuali, per 755 migliaia di euro.

Imposte sul reddito dellesercizio e differite Le imposte sul reddito, pari a 2.987 migliaia di euro, sono cos composte:
VALORI 30.06.05 VALORI 30.06.04

(Dati in migliaia di Euro)

AL

AL

IRAP Utilizzo (reverse) di imposte differite Totale imposte correnti Accantonamento di imposte differite TOTALE
IMPOSTE

2.442 2.442 545 2.987

1.160 1.160 1.160

Laccantonamento IRAP, di 2.442 (1.160) migliaia di euro, viene determinato sulla base del reddito imponibile conseguito nellesercizio, tenuto conto anche degli effetti derivanti dalle operazioni di mercato.

171

Nellesercizio in esame, inoltre, sono state determinate le imposte differite, pari a 545 migliaia di euro.

*** Il presente bilancio consolidato, composto da Stato Patrimoniale, Conto Economico e Nota Integrativa, rappresenta in modo veritiero e corretto la situazione patrimoniale e finanziaria, nonch il risultato economico dellesercizio e corrisponde alle risultanze delle scritture contabili. Si rinvia alla Relazione sulla Gestione Consolidata per approfondimenti sui seguenti argomenti:

Si rinvia alla Relazione sulla Gestione Consolidata per approfondimenti sui seguenti argomenti: n fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura dellesercizio; n rapporti con imprese controllate, collegate, controllanti e sottoposte a controllo di questultima.

DEL

IL PRESIDENTE CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Dott. Francesco Sensi

172

173

P ROSPETTI S UPPLEMENTARI

PROSPETTO

DI RACCORDO TRA IL E IL

RISULTATO DELL A.S. ROMA S.P.A. RISULTATO CONSOLIDATO

(DATI

IN MIGLIAIA DI

EURO)

VALORI

AL

30.06.05

VALORI

AL

30.06.04

RISULTATO RISULTATO RISULTATO

DI ESERCIZIO DELLA DI ESERCIZIO DELLA

CAPOGRUPPO SOCIET
CONTROLLATA

(10.091) (893) 9.198

(66.547) (7.813) (74.360)

AGGREGATO DI CONSOLIDAMENTO:

RETTIFICHE -

Effetto della valutazione con lEquit Method delle imprese non consolidate e collegate Effetto del consolidamento delle imprese controllate Ammortamento differenza di consolidamento

(6) 800 9.992

27 7.550 (55) (66.838)

RISULTATO CONSOLIDATO

* * *

PROSPETTO

DI RACCORDO TRA IL E IL

PATRIMONIO NETTO DELL A.S. ROMA S.P.A. PATRIMONIO NETTO CONSOLIDATO


VALORI 30.06.05 VALORI 30.06.04

(DATI

IN MIGLIAIA DI

EURO)

AL

AL

PATRIMONIO PATRIMONIO

NETTO DELLA NETTO DELLA

CAPOGRUPPO SOCIET
CONTROLLATA

67.004 73 67.077

37.063 167 37.230

TOTALE PATRIMONIO NETTO AGGREGATO RETTIFICHE DI CONSOLIDAMENTO:

Eliminazione delle partecipazioni Effetto della valutazione con lEquity Method delle imprese non consolidate e collegate Differenza di consolidamento

(306) 41 66.812

(306) 46 36.970

PATRIMONIO NETTO CONSOLIDATO

176

ELENCO

DELLE PARTECIPAZIONI RILEVANTI AL

30

GIUGNO

2005

(ai sensi dellart. 126 della delibera CONSOB 11971 del 14.05.99)

Denominazione Roma International Football Service S.r.l. Roma Enterprises Limited Srl in liquidazione Societ Diritti Sportivi S.r.l. S. S. Torrevecchia S.r.l. Stadio Olimpico S.p.A.

Sede Sociale Roma Roma Roma Roma Roma

Capitale Sociale 31.200 46.480 104.000 10.200 500.000

Valuta Euro Euro Euro Euro Euro

Tutte le suindicate partecipazioni sono possedute direttamente dall'A.S. Roma S.p.A.

177

R ELAZIONE DELLA S OCIET DI R EVISIONE AL B ILANCIO C ONSOLIDATO

180

181

182

183

R ELAZIONE DEL C OLLEGIO S INDACALE

186

187

188

189

190

191

192

Via di Trigoria Km 3,600 - 00128 ROMA - Tel. (+39) 06.501911 - Fax (+39) 06.5061736

www.asroma.it