Sei sulla pagina 1di 104

Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo

Prof.Ing.

1

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II

Facolt di Ingegneria


DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA STRUTTURALE

Corso di laurea specialistica in ingegneria strutturale e geotecnica


CORSO DI STRUTTURE SPECIALI





PROGETTO DI UN PARCHEGGIO FUORITERRA IN STRUTTURA
COMPOSTA
ACCIAIO-CALCESTRUZZO

VERIFICHE DI RESISTENZA AL FUOCO

A.A 2010/2011

DOCENTE
Prof Ing





Allievi matricola



Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

2

Il presente elaborato riguarda la progettazione di un parcheggio fuoriterra nel comune di
Casoria, provincia di Napoli.
Il parcheggio ha dimensioni in pianta di 37,00m x 17,00m in cui sono previsti posti auto di
dimensioni 5,5m x (2,502,70)m.
La struttura composta acciaio calcestruzzo con un impalcato costituito da una doppia
orditura di travi principali e secondarie, da una soletta composta da lamiera grecata con
soletta collaborante in c.c.a, e con pilastri tipo fully-encased, cio con profilo metallico
completamente immerso in c.c.a . Il calcolo stato eseguito con il metodo
semiprobabilistico degli stati limite.
In figura 1 viene riportato lo schema di carpenteria con le relative misure.


Figura 1 schema carpenteria


Di seguito riportiamo tutte le caratteristiche dei materiali impiegati, quali:
- Calcestruzzo
- Accaio per barre
- Acciao da carpenteria
- Lamiera grecata



Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

3



CALCESTRUZZO C20/25
Simbolo Valore Unit Definizione
R
ck
25 N/mm Resistenza caratteristica cubica a compressione


f
ck
20,75 N/mm Resistenza caratteristica cilindrica a compressione


f
cd
11,76 N/mm Resistenza di progetto cilindrica a compressione


f
cm
28,75 N/mm Valore medio della resistenza a compressione


f
ctm
2,27 N/mm Valore medio della resistenza a trazione semplice


f
ctk
1,59 N/mm Resistenza a trazione semplice caratteristica


f
ctd
1,06 N/mm Resistenza a trazione semplice di progetto


f
cfd
1,27 N/mm Resistenza a trazione per flessione di progetto


E
cm
30200 N/mm Modulo elasticit secante


(t
0
=30gg,) 2 Coefficiente di viscosit



ACCAIO PER BARRE
Simbolo Valore Unit Definizione
f
stk
540 N/mm Tensione caratteristica di rottura
f
syk
450 N/mm Tensione caratteristica di snervamento
f
syd
391,3 N/mm Tensione di progetto di snervamento
E 210000 N/mm Modulo elasticit normale


G 8769 N/mm Modulo di elasticit trasversale



ACCIAIO PER CARPENTERIA
Simbolo Valore Unit Definizione
f
atk
430 N/mm Tensione caratteristica di rottura
f
ayk
275 N/mm Tensione caratteristica di snervamento
f
ayd
261,9 N/mm Tensione di progetto di snervamento
E 210000 N/mm Modulo elasticit normale


G 8769 N/mm Modulo di elasticit trasversale







Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

4

CARATTERISTICHE GEOMETRICHE E STATICHE DELLA LAMIERA
HI BOND A75/P 760




























Simbolo Valore Unit Definizione
h
p
75 mm Altezza lamiera


t
p
1,2 mm Spessore lamiera


s
w
73,75 mm Lunghezza della costola

w
0,75

Snellezza


A
p
1862 mm/m Area


P
p
148,33 N/m Peso


b
p,min
50 mm Larghezza minima nervatura


b
p,max
178 mm Larghezza massima nervatura


b
p,0
114 mm Larghezza media nervatura


i
p
254 mm Interasse nervature


n
p
4

Numero nervatura per metro


e
p
47,6 mm Distanza baricentro-fibra inferiore


J
p
1738700 mm
4
/m Momento d'inerzia ridotto


W
p,sup
63530 mm
3
/m Modulo resistente superiore ridotto


W
p,inf
36500 mm
3
/m Modulo resistente inferiore ridotto

CARATTERISTICHE GEOMETRICHE E STATICHE DELLA SOLETTA




























Simbolo Valore Unit Definizione
h
c
75 mm Altezza soletta


h
t
150 mm Altezza totale


P
c
2334,78 N/m Peso cls


d
p
102,4 mm Altezza utile


J
t
9590600 mm
4
/m Momento d'inerzia totale


W
sup
2730000 mm
3
/m Modulo resistente superiore


W
inf
98560 mm
3
/m Modulo resistente inferiore
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

5

1. Solaio
Il solaio di copertura costituito da una soletta composta acciaio-calcestruzzo, ottenuta
mediante lamiera grecata HI BOND A75/P 760 con soletta collaborante in calcestruzzo
dello spessore di 75 mm, per uno spessore totale di 150 mm.
La soletta composta progettata come semplicemente appoggiata con una luce di 3,70 m.

Si rileva che il pacchetto totale delle opere di finitura ha uno spessore totale complessivo
h
f
=18 cm, cos ripartito:
- Massetto delle pendenze (1,05 kN/m
2
) spessore medio 5 cm;
- Manto impermeabilizzante (0,1 kN/m
2
);
- Composito drenante e protettivo (0,2 kN/m
2
)
- Starato di sabbia di allettamento (1,2 kN/m
2
) spessore 6 cm;
- Masselli auto bloccanti (1,5 kN/m
2
) spessore 7 cm.

2. Analisi dei carichi solaio

2.1. analisi carichi in fase di getto
Durante la fase di costruzione, il conglomerato non ancora indurito, lunico elemento
resistente costituito dalla lamiera grecata, mentre i carichi sono rappresentati dai pesi
strutturali e dal carico di costruzione. I carichi in fase di costruzione sono dovuti alla massa
degli operai e dai macchinari per il getto del calcestruzzo. In aggiunta alla massa del
calcestruzzo, il carico di costruzione caratteristico e la massa di calcestruzzo in eccedenza
sono posti pari a 1,5 kN/m
2
su ogni area di 3 m x 3 m (o la lunghezza della campata, se
minore). Sulla rimanente area si aggiunge alla massa di calcestruzzo un carico di
costruzione caratteristico pari a 0,75 kN/m
2
. Nel caso in esame ho una luce minore di 3 m
pertanto il carico tutto distribuito e pari a 1,5 kN/m
2
. In aggiunta a tali carichi occorre
considerare anche leffetto di accumulo del calcestruzzo se lo spostamento in mezzeria
della lamiera per effetto del peso proprio e del peso del calcestruzzo superiore a h/10. In
tal caso occorre aumentare il peso del calcestruzzo considerando un incremento dello
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

6

spessore della soletta sullintera campata pari a 0,7f, dove f la freccia massima della
lamiera in fase di getto.

ANALISI DEI CARICHI IN FASE DI COSTRUZIONE
Simbolo Valore Unit
P
profilato
148,33 N/m
P
cls
2334,78 N/m


Q
k1
1500 N/m




G
k1
2483,11 N/m








La combinazione di carico da assumere per la verifica allo S.L.U. :
) / ( 478 , 5 5 , 1 5 , 1 48 , 2 3 , 1
2
1 1 1 1 1
m kN Q G F
k Q k G
SLU
d
= + = + =
Per la verifica allo stato limite di servizio, S.L.E. , si fa riferimento alla sola combinazione di
carico rara:
) / ( 98 , 3 5 , 1 48 , 2
2
1 1
,
2
m kN Q G F
k k
rara SLE
d
= + = + =
Lanalisi delle sollecitazioni effettuata utilizzando lanalisi elastica sia per gli SLU che per
gli SLE. Sia le sollecitazione che le resistenze vengono valutate considerando una fascia
di 1 m di soletta.

2.2 analisi carichi in fase di utilizzo
Nella fase di utilizzo il conglomerato ha completato il processo di indurimento, per cui
la soletta pu considerarsi composta. I carichi agenti in questa fase sono costituiti dai pesi
propri degli elementi strutturali, dai pesi degli elementi di finitura, dal sovraccarico
accidentale. Trattandosi di un impalcato destinato alla sosta e al transito di autoveicoli,
occorre considerare la resistenza della soletta nei confronti degli stati di sollecitazione
indotti da una forza concentrata agente su di una impronta di carico 20 cm x 20 cm.




Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

7

ANALISI DEI CARICHI IN FASE DI
UTILIZZO
Simbolo Valore Unit
P
profilato
148,33 N/m


P
cls
2334,78 N/m




G
k1
2483,11 N/m


G
k2
4050 N/m




Q
k1
2500 N/m


F
punzonamento
10000 N


Q
k2,neve
600 N/m

Per quanto concerne Gk2, cio i pesi degli elementi di finitura del solaio, esso viene cos
calcolato:
1. elementi autobloccanti in cls (1,5 kN/m
2
)
2. strato di alettamento in sabbia (1,2 kN/m
2
)
3. composito drenante (0,2 kN/m
2
)
4. manto impermeabilizzante (0,1 kN/m
2
)
5. massetto delle pendenze (1,05 kN/m
2
)
TOT. 4,05 kN/m
2



La combinazione di carico da assumere per la verifica allo S.L.U. :
) / ( 50 , 13 ) 6 , 0 7 , 0 5 , 2 ( 5 , 1
05 , 4 5 , 1 48 , 2 3 , 1 ) (
2
2 02 1 2 2 1 1 3
m kN
Q Q G G F
k k Q k G k G
SLU
d
= + +
+ + = + + + =

Per la verifica allo stato limite di servizio si fa riferimento alla sola combinazione di carico
rara:
) / ( 33 , 9 6 , 0 5 , 0 5 , 2 05 , 4 56 , 2
2
2 02 1 2 1
,
4
m kN Q Q G G F
k k k k
rara SLE
d
= + + + = + + + =
Lanalisi delle sollecitazioni effettuata utilizzando lanalisi elastica sia per gli SLU che per
gli SLE. Sia le sollecitazione che le resistenze vengono valutate considerando una fascia
di 1 m di soletta.


Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

8

3. Verifiche in fase di costruzione solaio

3.1 Verifica di deformabilit (SLE)
Per la verifica di deformabilit della lamiera, occorre accertarsi che il valore massimo
della freccia sia inferiore al minimo dei seguenti valori: l/180 e 20 mm. Nel caso in esame
l/180 vale 20,56 mm, quindi il valore minimo da considerare 20 mm. Con riferimento allo
schema di trave semplicemente appoggiata e priva di puntelli la freccia massima pari a :
mm mm
I E
l G
f
r a
k
20 60 , 16
10 87 , 173 210 384
2100 10 48 , 2 5
384
5
4
4 3 4
1
< =


=


=


La verifica risulta soddisfatta, pertanto non bisogna inserire alcun puntello. Si fa notare che
tale valore inferiore anche ad h/10(5,5 mm) pertanto son si deve portare in conto alcun
peso aggiuntivo.

3.2 Verifica a flessione (SLU)
Per la verifica a flessione occorre che i momenti resistenti superiori ed inferiori della
lamiera siano maggiori di quelli sollecitanti. Nel caso in esame non essendoci il puntello si
fa riferimento ad uno schema semplicemente appoggiato pertanto:
) ( 37 , 9
8
7 , 3 478 , 5
8
2 2
1
m kN
l F
M
d
sd
=

=
+
.
I momenti resistenti vengono valutati considerando i parametri ridotti:
) ( 56 , 9 10 9 , 261 10 5 , 36
3 6
inf,
inf
m kN f W M
ad rid rd
= = =


pertanto la verifica risulta essere soddisfatta.

3.3 Verifica a taglio (SLU)
La resistenza a taglio della lamiera affidata alle sole costole, per cui adottando un
criterio di crisi alla Von Mises e trascurando gli effetti dellinstabilit locale,si ha che il taglio
plastico resistente pari a:
) ( 42 , 112
05 , 1
3
275
) 2 , 1 75 , 73 (
254
1000
2
3
) ( 2
0 ,
,
kN
f
t s n
V
a
yk
p w p
Rd pl
=

=

=


con 2n
p
il numero di costole nel tratto di lamiera in esame (fascia di un metro). Per tener
conto dellinstabilit locale si assume che la resistenza a taglio dellanima V
w,Rd
sia la
minore tra la resistenza allinstabilit per taglio V
b,Rd
e la resistenza plastica a taglio V
pl,Rd
.
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

9

La resistenza allinstabilit per taglio pu calcolarsi nel seguente modo:
Rd w
a
bv p w p
Rd b
V kN
f t s n
V
,
1 ,
,
) ( 67 , 102
1 , 1
5 , 159 ) 2 , 1 75 , 73 (
254
1000
2
) ( 2
= =

=

=

,dove la
resistenza post-critica a taglio f
bv
pu essere determinata in ragione della snellezza
w
.
) / ( 5 , 159 58 , 0 83 , 0 75 , 0 346 , 0
2
mm N f f
E
f
t
s
yk bV
a
ak
p
w
w
= = < = =
Il taglio sollecitante pari a 5,85 kN, pertanto la verifica risulta soddisfatta.

4. Verifiche in fase di utilizzo solaio

4.1. Verifica di resistenza a flessione (SLU)
Dopo la maturazione del calcestruzzo la soletta si comporta effettivamente come
soletta composta acciaio calcestruzzo. Il momento plastico resistente si valuta con la
teoria plastica, adoperando i diagrammi a blocchi di tensione.
La profondit dellasse neutro plastico si calcola imponendo lequilibrio alla traslazione
orizzontale di 1 m di sezione, pertanto si ha:
) ( 47 , 41
1000 75 , 11
10 62 , 18 9 , 261
1000
2
mm
f
A f
y
cd
p ad
c
=

=
Lasse neutro taglia la soletta di calcestruzzo. La risultante degli sforzi nella lamiera
metallica pari a:
) ( 67 , 487 10 9 , 261 10 62 , 18
3 2
kN f A N
ad p cf
= = =


Il momento plastico della sezione pari a:
) ( 824 , 39 ) 2 / 47 , 41 4 , 102 ( 67 , 487 )
2
(
,
m kN
y
d N M
c
p cf Rd pl
= = =
Il momento sollecitante massimo pari a:
) ( 11 , 23
8
70 , 3 50 , 13
8
2 2
3
m kN
l F
M
d
sd
=

=
+

La verifica risulta essere soddisfatta.

4.2. Verifica di resistenza a taglio (SLU)
La resistenza a taglio della soletta viene valutata con la medesima relazione valida
per gli elementi in cemento armato non armati a taglio:
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

10

( )
( )
1
3
min
0.18 100
0.15 0.15
l ck
Rd cp w cp w
c
k f
V b d v b d

o o




= + > +
`

)


con:
-
1
2
200
1 2 k
d
| |
= + s
|
\ .

-
2
1
2
3
min
035 . 0
ck
f k v =

- 02 . 0 s

=
d b
A
w
sl
l
il rapporto geometrico di armatura longitudinale;
- ( )
w w sl
s b t A + =
min
area delle nervature;
-
cd
c
Ed
cp
f
A
N
s = 2 . 0 o tensione media di compressione;
- bw la larghezza minima della sezione in mm.
SLU-->resistenza a taglio


k
reale
2,40

1+(200/d)

k
d
2,00



min
0,45

0,035 k f
ck


A
sl
237,0 mm Area delle nervature

l,reale
0,02

A
sl
/b
w
d

l,d
0,02

Rapporto geometrico di armatura
longitudinale

cp,reale
0,00 N/mm N
Ed
/A
c


cp,d
0,00 N/mm Tensione media di compressione
V
Rd,reale
9700 N




V
Rd,min
5264 N




La resistenza a taglio della fascia di soletta di 1 m data dalla resistenza a taglio della
singola nervatura per il numero di nervature a metro



V
Rd,d
38799 N VRd,d>VSd


V
Sd
24980,6 N ok


Pertanto:
V
Rd
=9,7 kN della singola nervatura della soletta
La resistenza a taglio della fascia di soletta di un metro data dalla resistenza della
singola nervatura per il numero di nervature nella fascia di un metro:
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

11

V
Rd
=9700n
p
=97004=38,8 kN
Il taglio sollecitante pari a: ) ( 98 , 24
2
3
kN
l F
V
d
sd
=

= la verifica risulta essere soddisfatta.




4.3. Verifica di resistenza a scorrimento (SLU)
Il comportamento composto si ha se la lamiera in grado di trasmettere la forza di
scorrimento allinterfaccia tra lamiera a calcestruzzo. Non potendo essere considerata
efficace la sola aderenza tra lamiera e conglomerato, il comportamento composto va
assicurato mediante uno dei meccanismi consentiti dalla norma:
- Ingranamento meccanico;
- Ingranamento ad attrito;
- Ancoraggi di estremit;
Nel caso in esame lazione composta garantita mediante ingranamento meccanico.
Lazione di ingranamento garantita da appositi dentelli e bugnature riportati sulla lamiera.
La resistenza a scorrimento per le solette ad ingranamento meccanico viene di norma
valutato con il metodo empirico m-k, che fornisce il seguente valore della resistenza a
scorrimento da confrontarsi con il taglio di progetto:
KN
k
L b
A m
d b V
vs
s
p
p Rd l
145 , 25
25 , 1
100 05 , 0
5 , 92 100
10 29 , 20 150
24 , 10 100
2
,
=
+


=
+


m un coefficiente di determinazione sperimentale funzione delle caratteristiche di
aderenza lamiera-calcestruzzo, dipendenti dalla forma della lamiera, dal tipo e dalla
quantit di risultati presenti sulla lamiera. Nel caso in esame si assunto pari a 150
N/mm
2
;
k un coefficiente sperimentale funzione delle caratteristiche di aderenza lamiera-
calcestruzzo, dipendenti dalla forma della lamiera, dal tipo e dalla quantit di risultati
presenti sulla lamiera. Nel caso in esame si assunto pari a 0,05 N/mm
2
;
Ls la lunghezza di taglio, funzione della forma del diagramma del taglio, e vale L/4 per
schema appoggiato con carico uniformemente distribuito;




Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

12



4.4. Verifica di resistenza a punzonamento (SLU)
La soletta composta va verificata nei confronti del punzonamento prodotto da una
forza concentrata il cui valore caratteristico pari a Fpk=10 kN (Fpd=1,510=15 kN). Per la
determinazione della resistenza a punzonamento si considera come elemento resistente
la parte di soletta al di sopra della lamiera. La relazione per la valutazione della resistenza
al punzonamento la seguente:
( )
1/3
, min
0.18 100
0.1 0.1
l ck
p Rd cp cp
k f
v
c

t o o


= + > +

Dove:
02 . 0 s =
lz ly l


il rapporto geometrico di armatura;
d b
A
w
sly
ly

= il rapporto geometrico di armatura longitudinale;


d b
A
w
slz
lz

= il rapporto geometrico di armatura trasversale;


( )
w w sly
s b t A + =
min
larea in direzione longitudinale della lamiera;

slz
A larea di armatura in direzione trasversale;
cd
c
Ed
cp
f
A
N
s = 2 . 0 o la tensione media di compressione;
d laltezza utile della sezione in mm.
Nel nostro caso:
( ) ) ( 01 , 273
2
min
mm s b t A
w w sly
= + = area nervatura;
SLU-->resistenza a scorrimento


m 150 N/mm Coefficiente di determinazione sperimentale
k 0,05 N/mm Coefficiente di determinazione sperimentale
L
s
925 mm
Lunghezza a
taglio

Vs
1,25

Coefficiente di sicurezza a taglio


Vl,Rd>VSd


Vl,Rd 25145,0 N ok (25,145>24,98)
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

13

) / ( 16 , 314
2
m mm A
slz
= (area armatura trasversale per assorbimento degli effetti locali
|10/10);
; 02 , 0
4 , 94 77
16 , 153
=

=
d b
A
w
sly
ly

; 004 , 0
) 2 / 10 75 ( 1000
16 , 314
=

=

=
d b
A
w
slz
lz

01 , 0 = =
lz ly l

Pertanto:
) / ( 21 , 1 35 , 2 * 1 , 0 5 , 1 / ) ) 75 , 20 01 , 0 100 ( 2 18 , 0 (
2 3 / 1
,
mm N
Rd p
= + = t
Il valore della resistenza allo scorrimento si ottiene moltiplicando il valore della tensione
tangenziale, calcolata precedentemente , per il perimetro critico nei confronti del
punzonamento, che pu valutarsi nel seguente modo:


) ( 06 , 282 5 , 7 2 ) 5 , 7 24 , 10 ( 4 ) 18 5 20 20 ( 2
2 ) ( 4 ) 4 ( 2
cm
h h d h b a C
c c p f p p p
= + + + +
= + + + + =
t
t

Dove:
p
a e
p
b sono le dimensioni dellarea di carico;
f
h laltezza delle finiture (pavimentazione, massetto, ecc.);
c
h laltezza della soletta al di sopra dellestradosso delle nervature della lamiera
Pertanto il valore della resistenza al punzonamento da confrontare con la sollecitazione di
progetto pari a : ) ( 77 , 255 75 * 2820 * 10 * 21 , 1
3
, ,
kN h C V
c p rd p rd p
= = =

t la verifica risulta
essere soddisfatta.
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

14

Lazione di una forza concentrata su di un elemento bidimensionale determina linsorgere
di sollecitazioni flettenti locali sia in direzione longitudinale che traversale.


La forza concentrata agente sulla soletta pu essere ripartita su unarea misurata
immediatamente al di sopra delle nervature della lamiera.
Le dimensioni di tale area sono:
) ( 71 ) 18 5 , 7 ( 2 20 ) ( 2 cm h h b b
f c p m
= + + = + + =

) ( 71 ) 18 5 , 7 ( 2 20 ) ( 2 cm h h a a
f c p m
= + + = + + =
Con riferimento agli effetti flettenti in direzione longitudinale, il valore massimo del
momento flettente si attinge quando il carico concentrato applicato ad una distanza Lp
dallappoggio pari L/2=185 cm. Il momento sollecitante di calcolo pari a:
) ( 87 , 13 85 , 1
70 , 3
85 , 1
1 15 1 m kN L
L
L
F M
p
p
pd
Fpd
sd
= |
.
|

\
|
=
|
|
.
|

\
|
=
La larghezza della soletta da considerarsi efficace ai fini dellanalisi globale e della
valutazione della resistenza per flessione :
) ( 56 , 2
370
185
1 185 2 71 1 2 m
L
L
L b b
p
p m e
=
|
.
|

\
|
+ =
|
|
.
|

\
|
+ =
Il momento flettente per unit di lunghezza dunque pari a:
) / ( 42 , 5
56 , 2
87 , 13
m m kN
b
M
m
e
Fpd
sd Fpd
sd
= = =
Tale valore, sommato al valore del momento flettente indotto dai soli carichi permanenti,
deve infine risultare inferiore al valore del momento resistente della sezione composta:
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

15

) / ( 62 , 13
8
7 , 3 ) 05 , 4 5 , 1 48 , 2 3 , 1 (
2
m m kN M
Gd
sd
=
+
=
) ( 824 , 39 ) ( 04 , 19 m KN m kN m M M
Fpd
sd
Gd
sd
P
sd
< = + =
La verifica risulta essere soddisfatta.
Gli effetti flettenti in direzione trasversale insorgono in quanto la forza F
pd
applicata
allestradosso della soletta finita su di una larghezza b
m
inferiore alla larghezza efficace
della stessa b
e
(cio quella larghezza che viene chiamata a collaborare nei confronti della
sollecitazione flettente longitudinale).


Per assicurare, dunque, che il carico concentrato si ripartisca sullintera larghezza che si
considera collaborante, occorre fare in modo che la sezione longitudinale della soletta sia
in grado di sopportare un momento flettente trasversale (che tende le fibre inferiori della
soletta) per unit di larghezza pari a:
) ( 47 , 3
4
71 , 0
4
56 , 2
2
15
4 4 2
. ,
m kN
b b
F
M
m e
pd
Fpd
tras sd
= |
.
|

\
|
= |
.
|

\
|
=
) / ( 88 , 4
71 , 0
47 , 3
. ,
. ,
m m kN
a
M
m
m
Fpd
trasv sd Fpd
tras sd
= = =
Trasversalmente la lamiera non pu essere considerata resistente. Vanno dunque
disposte allestradosso della stessa delle barre di armatura, in modo che la sezione
resistente risulti costituita dalla soletta di calcestruzzo di altezza pari a h
c
= 75 cm,
inferiormente armata.
Si dispongono barre 10 con passo 10 cm, corrispondenti ad unarea della sezione
trasversale per metro pari a A
s,trasv.
= 314,16 mm
2
/m. Si osserva che le normative tecniche
prescrivono un minimo di armatura trasversale A
s
pari allo 0.2% dellarea di calcestruzzo
strutturale al di sopra delle nervature (A
s,min
=1,5 cm
2
/m), da estendere per una lunghezza
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

16

almeno pari a be oltre la quale va ancorata. Il momento resistente della sezione traversale
della soletta per unit di larghezza, valutato con la teoria plastica, pari a:
) ( 93 , 122 kN A f N
s sd c
= =
) ( 05 , 1
100
cm
f
A f
y
cd
s sd
c
=

=
) ( 88 , 4 ) / ( 96 , 7
2 2
, ,
m kN m m kN
y
h N m
c
c C Rd trasv pl
> =
|
|
.
|

\
|
|
.
|

\
|
=
|

La verifica risulta essere soddisfatta.


4.5. Verifica a fessurazione (SLE)
Qualora le solette continue siano progettate come semplicemente appoggiate la
sezione trasversale dellarmatura anti fessurazione non deve essere minore del 0,4%
dellarea della sezione trasversale al di sopra delle nervature per le costruzioni puntellate.
Il limite scende allo 0,2% per le costruzioni non puntellate, in quanto per queste ultime il
carico agente sulla soletta composta dopo la maturazione del calcestruzzo, in grado di
determinare la fessurazione del calcestruzzo risulta inferiore. Pertanto larmatura
necessaria per la fessurazione pari a: ) / ( 5 , 1 ) 100 5 , 7 ( % 2 , 0
2
min ,
m cm A
s
= = . Si
dispongono barre 10 passo 10 cm, in corrispondenza degli appoggi intermedi per una
lunghezza di circa 0,25l per ciascun lato.

4.6. Verifica di deformabilit (SLE)
Il calcolo delle inflessioni pu essere omesso quando il rapporto tra la luce e laltezza
utile modesto: per i valori limite del rapporto l/d, in funzione della tipologia strutturale e
del livello di sollecitazione dei materiali, si fa riferimento alla seguente tabella:
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

17



Nella tabella indica la percentuale geometrica di armatura tesa ) /( h b A
c
= . Il rapporto
tra la luce e laltezza utile della soletta l/dp=370/10,24=36,13 maggiore del limite
riportato nel prospetto per calcestruzzi poco sollecitati, si rende necessario il calcolo delle
frecce. I valori limite sono:
) ( 5 , 1
250
max
cm
l
f = s valore limite per la funzionalit delle strutture
) ( 7 , 0
500
'
cm
l
f = s valore limite per prevenire i danni alle finiture
Nel calcolo delle inflessioni occorre a rigore tener conto sia della fessurazione del
calcestruzzo che dei fenomeni viscosi che modificano la rigidezza sia nelle zone soggette
a momento positivo che in quelle soggette a momento negativo. Per semplificare i calcoli
possibile utilizzare le seguenti approssimazioni:
- valore medio del coefficiente di omogeneizzazione tra i valori a breve e lungo
termine per il calcolo delle inerzie in accordo con il metodo del modulo elastico
efficace;
- inerzia media tra i valori di sezione fessurata e non fessurata.
Il modulo elastico istantaneo del calcestruzzo vale:
3 , 0
10
22 |
.
|

\
|
=
cm
cm
f
E con 8 + =
ck cm
f f
Pertanto il coefficiente di omogeneizzazione istantaneo vale:
95 , 6
0
= =
cm
s
E
E
n
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

18

Invece tenendo conto degli effetti a lungo termine, il modulo elastico vale:
) / ( 07 , 10
) ; ( 1
2
0
,
mm kN
t
E
E
c
t cm
=
+
=


pertanto il coefficiente di omogeneizzazione a lungo termine vale: 86 , 20
,
= =
t cm
s
t
E
E
n
Il valore medio del coefficiente di omogeneizzazione pari a:
91 , 13
2
*
0
=
+
=
t
n n
n .
Linerzia della sezione fessurata si ricava in analogia a cemento armato. Nel caso che
lasse neutro ricada allinterno della soletta si ha:
) / ( 10 55 , 983 ) (
* 3
4 4 2
2
3
2
2
m mm I x d A
n
x b
I
p p p
= + +

=
dove x
2
la posizione dellasse neutro elastico ) ( 61 , 20
*
2
1 1
*
2
mm
A n
d b
b
A n
x
p
p p
=
|
|
.
|

\
|


+ +

=
.
Linerzia della sezione non fessurata I
1
si valuta considerando anche il calcestruzzo teso,
e facendo riferimento ad una sezione a T equivalente.
b
Ap
b0
dp


Si ha in tal caso:
) / ( 10 07 , 1132 ) (
*
) 2 / (
* 12 * 3
) (
* 3
4 4 2
1
1 0
3
0
3
1
3
1
1
m mm I x d A
n
h x h h b
n
h b
n
x h b
n
x b
I
p p p
p p p
c
= + +

+

=
dove ) ( 09 , 61
*
/
*
) 2 / (
* 2
0
2
1
mm A
n
A
d A
n
h h h b
n
h b
x
p
c
p p
p c p
c
= |
.
|

\
|
+
|
|
.
|

\
|
+
+
+

= , pertanto il valore
medio vale ) / ( 10 81 , 1057
2
4 4 2 1
m mm
I I
I
m
=
+
= .
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

19

Il calcolo del massimo abbassamento si effettua tenendo conto delle modalit costruttive
(senza puntello).
) ( 15 ) ( 25 , 10
384
5
4 ,
4
max
mm mm
I E
l F
f
m a
rara SLE
d
< =


=
pertanto la verifica risulta soddisfatta.

5. Trave secondaria
La trave secondaria una trave composta acciaio-calcestruzzo costituita da un
profilato metallico collegato mediante connettori a piolo tipo Nelson alla soletta composta.
La trave composta semplicemente appoggiata con una luce L che varia tra 5,50 m e 6
m. Linterasse tra le travi i pari a 3,70 m.

5.1. Dimensionamento
La definizione della sezione efficace della trave composta deve tenere in
considerazione la deformabilit dalla soletta di calcestruzzo nel proprio piano. In assenza
di analisi rigorose si assume (D.M.II.TT. del 14/01/2008, 4.3.2.3) per lintera lunghezza
della campata una larghezza efficace costante valutata (per le travi doppiamente
appoggiate) in mezzeria della trave. Tale valore di larghezza efficace pu essere cos
stimato: ) ( 144
8
2
8 8
2 1
2 1
cm
L L L
b b b
e e
e e eff
= = + = + = , dove Le la distanza tra i punti di nullo,
che per le travi semplicemente appoggiate pari a L. Tale valore delle larghezza efficace
deve comunque essere inferiore allinterasse tra le travi stesse. Laltezza totale della trave
composta pu essere stimata tra 1/16 e 1/20 della luce L:
( ) ] [ 4 , 34 ; 5 , 27
16
;
20
cm
L L
h h h
t a tot
= |
.
|

\
|
= + = , da cui ]) [ 4 , 19 ; 5 , 12 ( cm h h h
t tot a
= = . Inoltre per
ottimizzare luso del profilato metallico opportuno che lasse neutro plastico non tagli il
profilo stesso. La condizione ottimale quella che prevede tale asse tangente alla flangia
superiore, condizione che si consegue ponendo:
a ad eff c cd
A f b h f = da cui si ricava larea
massima della sezione metallica, ovvero:
) ( 40 , 48
81 , 223
75 , 11 65 1500
2
cm
f
f h b
A
ad
cd c eff
a
=

=

s
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

20

Larea minima da assegnare al profilo metallico si calcola ponendo il momento
sollecitante pari al momento plastico resistente nellipotesi che lasse neutro plastico sia
tangente alla flangia superiore della lamiera:
,
2 2
a c
pl Rd a ad t
h h
M A f h
| |
= +
|
\ .

) ( 386 , 190
8
2
3
m kN
l F
M
SLU
d
sd
=

=
in cui
SLU
d
F
3
corrisponde al carico agente sulla trave comprensivo di un valore ipotetico del
peso proprio del profilo metallico (IPE 240). In particolare, dato il peso del profilo pari a
301,17 N/m, si suppone:

). / ( 35 , 50 30 , 0 3 , 1 50 , 13 * 70 , 3 * 3 , 1 *
240 3
m kN P F Lapp F
IPE
SLU
d
SLU
d
= + = + =

Ponendo
sd Rd pl
M M =
,

Si ha:
per ha=12,5 cm: ) ( 53 , 41
2
75
150
2
125
261
190386000
2 2
2
cm
h
h
h
f
M
A
c
t
a
ad
sd
a
=
|
.
|

\
|
+
=
|
.
|

\
|
+
= ;

per ha=19,4 cm: ) ( 70 , 34
2
75
150
2
194
261
190386000
2 2
2
cm
h
h
h
f
M
A
c
t
a
ad
sd
a
=
|
.
|

\
|
+
=
|
.
|

\
|
+
= .
Si decide di adoperare come trave secondaria una IPE300.












Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

21

Caratteristiche geometriche
del profilo di acciaio IPE300
Simbolo Valore Unit
h 300 mm
b 150 mm
tw 7,1 mm
tf 10,7 mm
r 15 mm
A 5380 mm
P 413,98 N/m
Sx 278500 mm
3

Wx 557000 mm
3

Jx 83560000 mm
4


Osservazioni
- Per la trave secondaria non si pone il problema della classificazione della sezione
trasversale della trave in quanto la piattabanda compressa (quella superiore) pu
essere sempre assunta di classe 1 qualora la sua instabilit sia impedita da una
efficace unione alla soletta di calcestruzzo mediante connettori a taglio calcolati
secondo quanto disposto da norma.
- Le verifiche in fase di costruzione per le travi composte non rivestono particolare
importanza, in quanto il peso della soletta ed i carichi di costruzione (per di pi
agenti su una porzione limitata di trave) inducono sollecitazioni inferiori a quelle che
determinano il raggiungimento dello snervamento nel profilo metallico.
- Nelle verifiche della trave composta, sia per la resistenza che per la deformabilit,
si trascura il contributo della lamiera grecata e del conglomerato posto nelle
nervature.

5.2. Analisi dei carichi
I carichi agenti sulla trave secondaria sono costituiti dai pesi degli elementi strutturali,
dai pesi degli elementi di finitura, dal sovraccarico accidentale, dal peso della neve.
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

22

I carichi a metro lineare di trave si ricavano moltiplicando per linterasse i delle travi i valori
dei carichi per unit di superficie agenti sulla soletta. Lazione della forza concentrata non
ha rilevanza nelle verifiche statiche della trave.

ANALISI DEI CARICHI
peso proprio soletta composta (Ps) 9,187 kN/m
peso proprio trave secondaria (Pt) 1,53 kN/m
tot. carichi strutturali (Gk1) 9,187 kN/m
tot. carichi non strutturali (Gk2) 14,98 kN/m
sovraccarico accidentale (Qk1) 9,25 kN/m
sovraccarico da neve (Qk2) 2,22 kN/m



La combinazione di carico da assumersi per le verifiche allo stato limite ultimo :
( ) ) / ( 49 , 50
2 02 1 2 2 1 1 1
m kN Q Q G G F
k k q k g k g
SLU
d
= + + + =
Per le verifiche allo stato limite di servizio si fa riferimento alla combinazione di carico rara
ed a quella quasi permanente:
) / ( 06 , 36
2 02 1 2 1
,
2
m kN Q Q G G F
k k k k
rara SLE
d
= + + + + =
) / ( 25 , 31 ) 0 ( ) 6 , 0 (
2 22 1 21 2 1
. . ,
3
m kN Q Q G G F
k k k k
p q SLE
d
= + + + =

5.3. Verifica a flessione (SLU)
Il momento plastico resistente della trave composta si calcola con riferimento alla
teoria plastica, adoperando i diagrammi a blocchi di tensione. Ipotizzando che lasse
neutro tagli la soletta di calcestruzzo si ha:
) ( 75 ) ( 36 , 83
75 , 11 1438
9 , 261 10 8 , 53
2
mm mm
f b
f A
y
cd eff
ad a
c
> =

=
quindi lasse neutro taglia il profilo. Ipotizzando che lasse neutro tagli lala superiore del
profilo:
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

23

) ( 150 ) ( 152
2
2
mm mm
f b
f h b f h b f A
y
ad f
cd c eff ad t f ad a
c
> =

+
=
Lasse neutro taglia il profilo. Pertanto il momento plastico resistente risulta essere pari a:
( ) ) ( 85 , 353
2 2
2
,
m kN h y f b
h
y h b f y h
h
f A M
c c ad f
c
c c eff cd c t
a
ad a Rd pl
= + |
.
|

\
|
+ |
.
|

\
|
+ =
Il momento sollecitante pari a :
( ) m kN m kN
l F
M
SLU
d
sd
< =

= 85 , 353 ) ( 25 , 227
8
6 49 , 50
8
2 2
1

pertanto la verifica soddisfatta.

5.4. Verifica a taglio (SLU)
Tutta lazione tagliante viene fatta assorbire alla sola anima del profilo. Pertanto il
taglio resistente risulta pari a
) ( 15 , 388
3
262 , 0
97 , 2566
3
,
kN
f
A V
ad
v Rd pl
= = =
Dove Av larea resistente a taglio pari a
) ( 97 , 2566 ) 2 ( 2
2
mm t r t t b A A
f w f f a v
= + + =
Il taglio sollecitante pari a
) ( 15 , 388 ) ( 5 , 151
2
6
49 , 50
2
1
kN kN
l
F V
SLU
d sd
< = = =
pertanto la verifica soddisfatta. Poich il taglio sollecitante inferiore al 50% del taglio
plastico resistente, non va considerata linterazione con il momento flettente (UNI EN
1994-1-1, 6.2.2.4).

5.5. Verifica a scorrimento e progetto dei connettori
Per garantire la piena collaborazione tra cls e acciaio, vanno disposti sullintera
lunghezza della trave dei connettori a taglio ed idonea armatura trasversale in grado di
trasmettere la forza di scorrimento. Il sistema di connessione adottato deve, inoltre,
garantire una opportuna resistenza nei confronti del distacco della soletta di calcestruzzo. I
connettori a piolo muniti di testa (tipo Nelson), se dimensionati secondo quanto prescritto
dalla norma, posseggono in generale una sufficiente resistenza al distacco.
La forza di scorrimento va valutata con riferimento ad un tronco di trave compreso tra due
sezioni critiche. Sono sezioni critiche (UNI EN 1994-1-1, 6.6.2): le sezioni di massimo
momento flettente, le sezioni in corrispondenza dei vincoli, le sezioni soggette a carichi
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

24

concentrati o reazioni, le sezioni dove avvengono forti variazioni di sezione trasversale.
Nel caso in esame, trattandosi di una trave semplicemente appoggiata, le sezioni critiche
sono rappresentate dalle due sezioni di estremit (sezioni di appoggio) e dalla sezione di
mezzeria (sezione di massimo momento). La lunghezza critica (distanza tra due sezioni
critiche successive) dunque pari a L
cr
=L/2 = 300 cm.
Per realizzare il collegamento a completo ripristino la forza totale di scorrimento che deve
essere contrastata dai connettori disposti nella lunghezza critica della trave :
) ( 69 , 1267 ]) [ 69 , 1267 ]; [ 1409 min( ) ; min( kN kN kN f h b f A F V
cd c eff ad a cf L
= = = = .
Si decidono di adoperare connettori tipo Nelson (S3l,diameter 1",lenght 145mm), le
caratteristiche sono riportante nella tabella sottostante:
La resistenza di progetto a taglio la minore tra quella di:
- rottura per trazione del connettore ) ( 371 , 141
4
8 , 0
2
1
kN
f
P
v
u
Rd
=
|
|
.
|

\
|

=

| t

- rottura per compressione del calcestruzzo ) ( 783 , 114
29 , 0
2
2
kN
E f
P
v
cm ck
Rd
=

=

| o


Questi valori sono relativi a connettori inseriti in solette piene, nel caso specifico
presente una lamiera con nervature ortogonali alla trave per tale motivo il valore
precedente va corretto:
99 , 0 1
75
145
75
114
1
7 , 0
1
7 , 0
0 ,
= |
.
|

\
|
=
|
|
.
|

\
|
=
p p
p
r
t
h
h
h
b
N
k

dove N
r
rappresenta il numero di connettori disposti in una nervatura, nel caso in esame
pari a 1.
Tale coefficiente riduttivo per valido solo per pioli di diametro non maggiore di 20 mm,
che siano inseriti in nervature con altezza h
p
non maggiore di 85 mm e con larghezza b
po

non inferiore ad h
p
. Nel caso in esame tali prescrizioni, come si evince dai dati riportati
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

25

precedentemente,non sono rispettate. La resistenza a taglio di progetto ridotta del
connettore dunque pari a: 114,783 (kN).
Il numero di connettori necessari per garantire il completo ripristino di resistenza :
12
783 , 114
69 , 1267
,
= =

= =
rd t
cf
rid rd
cf
f
P k
F
P
F
N .
Poich il passo dei connettori vincolato dallinterasse delle nervature, disponendo un
connettore per ciascuna nervatura, il massimo numero di connettori che possibile
disporre nella lunghezza critica della trave 12 (3000mm/254mm=12).




PROGETTO CONNESSIONE
pioli Nelson (S3l,diameter 1",lenght 145mm)
d(diametro) 19 mm

hsc(altezza) 100 mm

fu(resistenza
ultima) 450 N/mm

v 1,25

1
Prd(resistenza
a taglio) 66299 N
Fcf(forza di
scorrimento) 1267695 N

nr 2

kt 0,25

Nf 20

Nn 12 n.ro Nervature

Poich il passo dei connettori vincolato dall interasse delle nervature, disponendo due
connettori per ciascuna nervatura, il massimo numero di coppie di connettori che
possibile disporre nella lunghezza critica della trave 12 (3000mm/254mm=12).
Disponendo le 12 coppie di connettori si avrebbe un numero massimo di connettori nella
lunghezza critica pari a 24. Tale valore sarebbe maggiore del numero strettamente
necessario. Pertanto, al fine di disporre i soli 20 connettori, possibile disporre coppie di
connettori in prossimit dellappoggio e singoli connettori in prossimit della zona di
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

26

mezzeria. In particolare si possono disporre nelle prime 8 nervature, a partire dall
appoggio, coppie di connettori e nelle successive 4 nervature singoli connettori.


Prescrizioni e limitazioni dimensionali sui connettori:
I connettori a piolo possono essere distribuiti uniformemente sulla lunghezza critica,
indipendentemente dallandamento del diagramma del taglio, se (UNI EN 1994-1-1, 6.6.4):
- i connettori possono essere considerati duttili;
- la sezione compatta (classe 1 o 2);
- il momento resistente plastico della sezione composta non supera 2.5 volte il momento
resistente plastico del solo profilo metallico.
I pioli muniti di testa aventi una lunghezza complessiva al di sopra della saldatura non
inferiore a 4 volte il diametro ed aventi un diametro del gambo non inferiore a 16 mm e
non maggiore di 25 mm possono essere considerati duttili se il grado di connessione
rispetta la seguente limitazione (valida per travi di lunghezza non superiore a 25 m):
( )
355
1 0 75 0 03 0 4
f y
N
. . L .
N f
q
| |
= > >
|
|
\ .

Nel caso specifico il rapporto pari a 0,56 quindi i connettori possono essere considerati
duttili. Si riporta la tabella con tutte le prescrizioni geometriche sui connettori:

Prescrizioni geometriche sui connettori a piolo muniti di testa

Limite inferiore
[mm]
Valore
effettivo
[mm]
Limite
superiore
[mm]
Diametro - 16.00 19.00 f
t 5 . 2
31.75
Altezza
| 3

57.00

95.00
| + 2
p
h

133
Diametro testa
| 5 . 1
28.50 35.00
Spessore testa
| 4 . 0
7.60 9.50
Altezza al netto della saldatura
| 4
76.00 91.20
Distanza longitudinale misurata in
asse
| 5
95.00 154.00
t
h 6
690.0
0
Distanza trasversale misurata in
asse
| 4
76.00 85.00
Distanza tra il bordo del connettore
ed il
bordo della piattabanda alla quale
saldato
- 20.00 33.00

Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

27

Lo spessore del copriferro al di sopra del connettore deve essere almeno pari al pi
grande tra 20 mm e il valore del copriferro indicato dallEC2 ridotto di 5 mm (EC4 # 6.4.1.2
(2)). La larghezza minima delle nervature (riempite di calcestruzzo) in cui sono inseriti i
connettori non deve essere inferiore a 50 mm (EC4 # 6.4.3.1 (4)).

5.6. Calcolo delle tensioni e delle frecce (SLE)
Per le verifiche di limitazione dello stato tensionale e di deformabilit, occorre
calcolare il valore delle tensioni e delle frecce presenti nella struttura, tenendo in debito
conto le fasi costruttive, le modalit di applicazione del carico, gli effetti viscosi del
conglomerato ed infine il ritiro. Per quanto concerne le fasi costruttive si rileva che durante
la fase di getto del conglomerato la trave secondaria risulta essere puntellata, per cui tutti i
carichi agiscono sulla sezione composta.
Gli effetti viscosi vengono tenuti in conto mediante ladozione di opportuni coefficienti di
omogeneizzazione calcolati con un metodo algebrico ispirato al metodo AAEM (metodo
del modulo efficace aggiustato per let), ma semplificato per effettuare analisi viscose in
un solo passo. Per il ritiro si considera la deformazione da ritiro, determinando la
corrispondente curvatura e le conseguenti tensioni indotte dallinterazione della soletta di
conglomerato con il profilato di acciaio strutturale. Di seguito si riportano i diversi moduli di
elasticit:
- Per gli effetti dei carichi a lunga durata: ); ( 5 , 9437
] 2 )[ , ( ] 1 , 1 [ 1
0
,
MPa
t t
E
E
L
cm
c
=
+
=

|

- Per gli effetti da ritiro: ); ( 95 , 14380
] 2 )[ , ( ] 55 , 0 [ 1
0
,
MPa
t t
E
E
sh
cm
sh c
=
+
=

|

- Coefficiente di omogeneizzazione istantaneo: ; 95 , 6
0
= =
cm
a
E
E
n
- Coefficiente di omogeneizzazione a lungo termine: ; 25 , 22
,
= =

c
a
E
E
n
- Coefficiente di omogeneizzazione per ritiro: ; 60 , 14
,
= =
sh c
a
sh
E
E
n
Il carico da considerare nella fase di getto G
k1.
Nella fase di esercizio della trave occorre
distinguere i carichi che producono effetti viscosi da quelli che producono esclusivamente
effetti istantanei. Si assume la sola combinazione di carico quasi permanente F
d3
produca
effetti di lungo termine, mentre laliquota di carichi ottenibile dalla differenza della
combinazione di carico rara F
d2
e di quella permanente produca solo effetti di breve
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

28

durata. Bisogna sottrarre laliquota G
k1
che compete al solo profilo metallico.Per comodit
si riportano i rispettivi valori:
) / ( 53 , 20 ) 5 , 2 6 , 0 05 , 4 ( 7 , 3
2
22 1 21 2 1
. . ,
3 .
m kN Q Q G G F F
K
K K K
p q SLE
d perm
= + = + + = =
( ) ( ) ). / ( 81 , 4 1
2 22 02 1
. . ,
3
,
2 .
21
m kN Q Q F F F
K K
p q SLE
d
rara SLE
d ist
= + = =
Le analisi saranno sviluppate con lipotesi di comportamento elastico lineare dei materiali;
per tenere in conto gli effetti della viscosit e del ritiro, come detto, si fatto ricorso al
metodo AAEM semplificato in modo da eseguire le necessarie calcolazioni mediante
analisi in un solo step. Si osserva che ai fini del calcolo delle tensioni e della freccia nella
fase di getto le tensioni e le deformazioni indotte dai carichi da costruzione non vanno
considerate, trattandosi di carichi temporanei i cui effetti scompaiono allatto della
rimozione degli stessi. Si fa notare, inoltre, che per quanto riguarda la sezione composta
lasse neutro elastico baricentrico della sezione reagente. La profondit dellasse neutro
per ciascuna delle condizioni considerate taglia il profilo metallico: la soletta sempre tutta
compressa. Linerzia considerata dunque linerzia dellintera sezione: essendo la trave
semplicemente appoggiata, non ci sono sezioni con calcestruzzo teso fessurato. Nei
calcoli lomogeneizzazione viene fatta rispetto allacciaio strutturale e le tensioni di trazione
sono considerate negative. Di seguito si riportano i risultati per ciascuna fase costruttiva.

5.6.1 Fase di getto calcestruzzo non collaborante
Il momento massimo in questa fase vale:
( )
) ( 20 , 43
8
6 60 , 9
8
2 2
sec 1
1
m kN
l P G
M
ondaria trave K
=

=
+
=
La massima tensione di compressione nel calcestruzzo vale:
) / ( 0
2
1 ,
mm N
c
= o
La massima tensione di trazione nelacciaio vale:
) / ( 57 , 77
557000
43206650
2
1 ,
mm N
W
M
x
a
= = = o
Il valore della freccia in mezzeria vale:
mm
J E
l P G
f
x a
ondaria trave k
23 , 9
384
) ( 5
4
sec 1
1
=

+
=

5.6.2 Fase di esercizio effetti istantanei per carichi di lunga durata
La profondit dellasse neutro vale:
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

29

) ( 12 , 105
2 2
0
0
2
mm
n
h b
A
n
h b
h
h
A
y
c eff
a
c eff
t
ts
a
c
=

+ |
.
|

\
|
+
=

Il momento dinerzia della sezione reagente vale:
) ( 10 36604
2
.
12 2
4 4
2
0 0
3 2
mm
h
y
n
h b
n
h b
y h
h
A J I
c
c
c eff c eff
c t
ts
a a reag
= |
.
|

\
|
+

+ |
.
|

\
|
+ + =
Il momento massimo in questa fase vale:
) ( 40 , 92
8
6 535 , 20
8
2
2
.
2
m kN
l F
M
perm
=

=
La massima tensione di compressione nel calcestruzzo vale:
) / ( 82 , 3
2
0
2
0 , 2 ,
mm N
n I
y M
reag
c
c
=

= o
La massima tensione di trazione nelacciaio vale:
( ) ) / ( 06 , 87
2
.
2
0 , 2 ,
mm N y h h
I
M
c t ts
reag
a
= + = o
Il valore della freccia in mezzeria vale:
mm
I E
l F
f
reag a
perm
51 , 4
384
5
4
.
0 , 2
=


=
5.6.3 Fase di esercizio effetti differiti per carichi di lunga durata
La profondit dellasse neutro vale:
) ( 62 , 175
2 2
2
mm
n
h b
A
n
h b
h
h
A
y
c eff
a
c eff
t
ts
a
c
=


+ |
.
|

\
|
+
=


Il momento dinerzia della sezione reagente vale:
) ( 10 26149
2
.
12 2
4 4
2 3 2
mm
h
y
n
h b
n
h b
y h
h
A J I
c
c
c eff c eff
c t
ts
a a reag
= |
.
|

\
|
+

+ |
.
|

\
|
+ + =


Il momento massimo in questa fase vale:
) ( 40 , 92
8
6 535 , 20
8
2
2
.
2
m kN
l F
M
perm
=

=
La massima tensione di compressione nel calcestruzzo vale:
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

30

) / ( 79 , 2
2 2
, 2 ,
mm N
n I
y M
reag
c
c
=

o
La massima tensione di trazione nelacciaio vale:
( ) ) / ( 96 , 96
2
.
2
, 2 ,
mm N y h h
I
M
c t ts
reag
a
= + =

o
Il valore della freccia in mezzeria vale:
mm
I E
l F
f
reag a
perm
31 , 6
384
5
4
.
, 2
=


=


5.6.4 Fase di esercizio effetti istantanei per carichi di breve durata
La profondit dellasse neutro vale:
) ( 12 , 105
2 2
0
0
2
mm
n
h b
A
n
h b
h
h
A
y
c eff
a
c eff
t
ts
a
c
=

+ |
.
|

\
|
+
=

Il momento dinerzia della sezione reagente vale:
) ( 10 36604
2
.
12 2
4 4
2
0 0
3 2
mm
h
y
n
h b
n
h b
y h
h
A J I
c
c
c eff c eff
c t
ts
a a reag
= |
.
|

\
|
+

+ |
.
|

\
|
+ + =
Il momento massimo in questa fase vale:
) ( 19 , 18
8
6 81 , 4
8
2 2
.
3
m kN
l F
M
ist
=

=
La massima tensione di compressione nel calcestruzzo vale:
) / ( 75 , 0
2
0
3
0 , 3 ,
mm N
n I
y M
reag
c
c
=

= o

La massima tensione di trazione nelacciaio vale:
( ) ) / ( 14 , 17
2
.
3
0 , 3 ,
mm N y h h
I
M
c t ts
reag
a
= + = o
Il valore della freccia in mezzeria vale:
mm
I E
l F
f
reag a
ist
06 , 1
384
5
4
.
0 , 3
=


=

5.6.5 Fase di esercizio effetti differiti da ritiro
La profondit dellasse neutro vale:
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

31

) ( 15 , 148
2 2
2
mm
n
h b
A
n
h b
h
h
A
y
sh
c eff
a
sh
c eff
t
ts
a
c
=


+ |
.
|

\
|
+
=

ll momento dinerzia della sezione reagente vale:
) ( 10 30146
2
.
12 2
4 4
2 3 2
mm
h
y
n
h b
n
h b
y h
h
A J I
c
c
sh
c eff
sh
c eff
c t
ts
a a reag
= |
.
|

\
|
+

+ |
.
|

\
|
+ + =
Lo sforzo normale da ritiro vale:
) ( 65 , 511
,
kN h b E N
sh c eff sh c sh
= = c
Il momento flettente da ritiro vale:
) ( 61 , 56
2
m kN
h
y N M
c
c sh sh
= |
.
|

\
|
=
La massima tensione di compressione nel calcestruzzo vale:
); / ( 02 , 1
1 1
2
0 0
, 4 ,
mm N
h b
N
y
I
M
n
n
h b
A
N
n
c eff
sh
c
reag
sh
sh
c eff
a
sh
sh c
=

+
= o
La massima tensione di trazione nellacciaio vale:
( ) ); / ( 14 , 40
2
.
, 4 ,
mm N y h h
I
M
n
h b
A
N
c t ts
reag
sh
sh
c eff
a
sh
sh a
= + +

+
= o
Momento statico della sezione reagente:
); ( 95 , 816
2
3
cm
h
y h b S
c
c c eff c
= |
.
|

\
|
=
La curvatura da ritiro:
); / 1 ( 10 89 , 0
6
mm
I
S
n
sh c
sh

=

=
c
0
La freccia in mezzeria:
). ( 02 , 4
8
2
mm
l
f
sh
sh
=

=
0

Le tensioni nei materiali costituenti la struttura per effetto dei carichi di esercizio non
devono superare i valori limite riportati in tabella seguente:
Valori limite delle tensioni
Combinazione
di carico
Calcestruzzo Acciaio da c.a.
Acciaio strutturale
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

32

Rara
ck
f s 6 . 0
12,45
Nmm
-2

sk
f s 8 . 0
344,00
Nmm
-2

ak
f s 9 . 0
247,50
Nmm
-2

Quasi
permanente
ck
f s 45 . 0
9,34
Nmm
-2

- - - -

Il valori massimi delle tensioni agenti sul calcestruzzo si hanno al tempo iniziale. Con il
progredire dei fenomeni viscosi e del ritiro il conglomerato tende a scaricarsi. Per il
medesimo motivo i valori massimi delle tensioni sul profilato metallico si hanno a tempo
infinito. I valori massimi delle tensioni nei materiali per la combinazione di carico rara sono:
ck c c c
f mm N < = + = 6 , 0 ) / ( 57 , 4
2
0 , 3 , 0 , 2 ,
o o o

ck sh a a a a a
f mm N < = + + + =

9 , 0 ) / ( 96 , 96
2
, 0 , 3 , , 2 , 1 ,
o o o o o

La massima tensione nel calcestruzzo per la combinazione di carico quasi permanente :
. 45 , 0 ) / ( 82 , 3
2
0 , 2 , ck c c
f mm N < = =o o
La verifica di deformabilit va fatta a tempo infinito portando in conto anche gli effetti
dovuti alla curvatura da ritiro. Il valore limite della freccia pari a L/250 = 24 mm. La
freccia totale a tempo infinito si ottiene sommando tutte le aliquote dovute ai carichi di
lunga durata:
). ( 62 , 20
, 4 , 2 0 , 3 1
mm f f f f f
sh
= + + + =




6. Trave principale
La trave composta una trave continua su quattro appoggi (tre campate). Le campate
misurano rispettivamente 11,1 , 14,8 e 11,1 m. La trave composta continua presenta
sollecitazioni in valore assoluto minori o al pi uguali rispetto ad una trave semplicemente
appoggiata, il tutto ovviamente accompagnato da una minore deformabilit legata alla
presenza delle coppie di richiamo. Di contro le travi composte continue presentano una
serie di difficolt e di inconvenienti legati alla presenza dei momenti flettenti negativi.
Una trave composta consente il migliore sfruttamento dei materiali se soggetta a momento
positivo: soletta di calcestruzzo compressa, profilo metallico teso e assenza di fenomeni di
instabilit locale.
A momento negativo presenta, invece, la soletta di calcestruzzo tesa e la conseguente
necessit di disporre nella stessa idonea armatura a trazione nelle zone a momento
negativo, nonch il profilo metallico parzialmente compresso con conseguenti problemi di
instabilit. Poich, generalmente il momento plastico resistente negativo in valore
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

33

assoluto inferiore al momento plastico resistente positivo, ed i momenti sollecitanti hanno il
medesimo ordine di grandezza, si ottiene che se si esegue il progetto e la verifica di una
trave continua composta mediante un semplice calcolo elastico, la sezione soggetta a
momento positivo risulta certamente sovradimensionata. Per ovviare a ci si esegue
unanalisi elastica con ridistribuzione dei momenti.
Lanalisi elastica con ridistribuzione dei momenti per il calcolo delle sollecitazioni allo stato
limite ultimo deve tener conto dei fenomeni di ridistribuzione non legati al comportamento
non lineare, gi presenti in condizioni di servizio. In altre parole bisogna considerare gli
effetti di ridistribuzione delle sollecitazioni dovuti alla fessurazione del calcestruzzo, alla
viscosit ed al ritiro. A tale scopo sono disponibili in letteratura ed in normativa diversi
approcci che verranno nel seguito illustrati e confrontati.
una ulteriore complicazione poi dovuta al fatto che la larghezza efficace (cfr. D.M.II.TT.
del 14/01/2008, 4.3.2.3) risulta variabile lungo lelemento. (linearmente nelle zone di nelle
zone di raccordo). Ai fini del calcolo della resistenza bisogna fare riferimento al valore
effettivo della larghezza efficace (oppure in via semplificativa al valore minimo a momento
negativo ed al valore minimo a momento positivo), mentre ai fini del calcolo delle
sollecitazioni si ritiene lecito considerare per ciascuna campata un valore della larghezza
efficace costante. In assenza di analisi rigorose ci si riferisce a quanto indicato
nellEurocodice 4, UNI EN 1994-1-1, 5.4.1.2 (4): per le campate comprese tra due appoggi
si assume la larghezza efficace in mezzeria mentre per gli sbalzi si assume la larghezza
efficace sullappoggio.
Seguendo le indicazioni riportate nel par. 5.4.1.2 dellEN1994-1-1 possibile ricavare le
larghezze efficaci lungo la trave principale trascurando leventuale distanza b
0
tra i
connettori (b
0
=0).
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

34



Per la campata di estremit si ha:
) ( 88 , 8 8 , 0
1 1 , 0
m L l = = , ). ( 22 , 2
8 8
1 , 0 1 , 0
2 1 1 ,
m
l l
b b b
e e
AB
eff
= + = + =
Per la campata intermedia si ha:
) ( 36 , 10 8 , 0
2 2 , 0
m L l = = , ). ( 59 , 2
8 8
2 , 0 2 , 0
2 1 2 ,
m
l l
b b b
e e
BC
eff
= + = + =
La larghezza efficace da considerare per le verifiche di resistenza a momento positivo
(b
+
eff
) 2,22 m. A momento negativo (sugli appoggi) la larghezza efficace :
) ( 47 , 6 ) ( 25 , 0
2 1 0
m L L l = + =
). ( 62 , 1
8 8
0 0
2 1
m
l l
b b b
e e eff
= + = + =


Il valore della larghezza efficace deve comunque essere inferiore allinterasse tra le travi
principali stesse. Nello studio della trave composta ai fini resistenti e deformativi si
trascura il contributo della lamiera e del conglomerato posto nelle nervature. La trave
principale si assume puntellata in maniera diffusa in fase di getto della soletta.

6.1. Analisi dei carichi
Le verifiche in fase di costruzione per le travi composte non rivestono alcuna importanza in
quanto il peso della soletta ed i carichi di costruzione (per di pi agenti su di una porzione limitata
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

35

di trave) inducono sollecitazioni certamente inferiori alla resistenza del profilo metallico. Pertanto,
effettuando la verifica durante la sola fase di esercizio, i carichi agenti sono costituiti dai pesi degli
elementi strutturali, dai pesi degli elementi di finitura, dal sovraccarico accidentale, dal peso della
neve. Il carico agente sulla trave principale non un carico uniformemente ripartito, ma
rappresentato dalle azioni concentrate esplicate dalle trave secondarie a mezzo del collegamento a
squadrette danima. Considerare nei calcoli un carico uniformemente ripartito (di eguale risultante
totale) consente una comoda semplificazione di calcolo e risulta generalmente a vantaggio di
statica. Con lo schema a forze concentrate, infatti, alcune di queste azioni verrebbero assorbite
direttamente dalla colonna (appoggio) sottostante alla trave secondaria senza produrre effetti
flessionali sulla trave principale. I carichi a metro lineare agenti sulla trave principale si ricavano
moltiplicando per la larghezza dellarea di influenza della trave considerata, i valori dei carichi per
unit di superficie ed il peso per unit di superficie della trave secondaria. Nella tabella seguente
sono riportati i valori caratteristici dei carichi uniformemente distribuiti lungo la trave; lazione
della forza concentrata non ha alcuna rilevanza nelle verifiche statiche della trave. Il peso della
trave principale, in questa fase di progetto, sarebbe una incognita del problema. Tuttavia si assume
per esso un valore indicativo corrispondente al peso del HE450A.

ANALISI DEI CARICHI
peso proprio trave principale (Pt) 1,37 kN/m

tot. carichi strutturali (Gk1) 16,66 kN/m
tot. carichi non strutturali (Gk2) 23,29 kN/m
sovraccarico accidentale (Qk1) 1,44 kN/m
sovraccarico da neve (Qk2) 3,45 kN/m

Le combinazioni di carico da assumersi per le verifiche allo S.L.U sono:
); / ( 52 , 82 ) ] 7 , 0 [ (
2 02 1 2 2 1 1 max , 1
m kN Q Q G G F
k k Q k G k G
SLU
d
= + + + =
). / ( 03 , 18
1 1 min , 1
m kN G F
k G
SLU
d
= =
Le combinazioni di carico da assumersi per le verifiche allo S.L.E sono:
); / ( 42 , 57
2 02 1 2 1
,
max , 2
m kN Q Q G G F
k k k k
rara SLE
d
= + + + =
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

36

); / ( 32 , 41
2 1
,
min , 2
m kN G G F
k k
rara SLE
d
= + =
); / ( 94 , 49 ] 0 [ ] 6 , 0 [
2 22 1 21 2 1
. . ,
max , 3
m kN Q Q G G F
k k k k
p q SLE
d
= + + + =
). / ( 32 , 41
2 1
. . ,
min , 3
m kN G G F
k k
p q SLE
d
= + =
In GK1 calcolato anche il peso della trave principale.

6.2. Progetto sezione
Poich il nostro schema strutturale di trave continua su quattro appoggi, bisogna
considerare le combinazioni pi gravose ai fini del momento flettente; tali combinazioni si
ricavano in base al concetto di linea dinfluenza. Lanalisi delle sollecitazioni della trave
composta continua, si effettuer con unanalisi elastica con ridistribuzione plastica
dei momenti; pertanto, ci interesseranno principalmente: il minimo momento negativo
ridistribuito (per dimensionare la trave a momento negativo) ed il massimo momento
positivo ridistribuito (per dimensionare la trave a momento positivo).
La condizione di carico corrispondente al minimo momento negativo sullappoggio B (che
per la simmetria dello schema uguale al minimo momento che si pu avere sullappoggio
C) la seguente:
partendo da sinistra
appoggio A 0,00mt
appoggio B 11,10mt
appoggio C 25,90mt
appoggio D 37,00mt

- Combinazione 1: prime due campate caricate con SLUmax e lultima con SLUmin

- Combinazione 2: prima e ultima campata caricate con SLUmax e quella centrale con
SLUmin

Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

37


- Combinazione 3: prima e ultima campata caricate con SLUmin e quella centrale con
SLUmin


Di queste tre combinazioni, quello che ci interessa sono i momenti in appoggio:




MOMENTI ELASTICI
Comb. 1
in B -1552 kNm
in C -957,3 kNm
Comb. 2
in B -636,6 kNm
in C -636,6 kNm
Comb. 3
in B -1089,5 kNm
in C -1089,5 kNm


Adesso, bisogna effettuare la ridistribuzione dei momenti derivante dagli effetti: della
fessurazione della soletta nelle zone di appoggio a momento negativo, della viscosit, del
ritiro e della plasticizzazione delle sezioni. Non conoscendo ancora la sezione, e quindi
leffettivo valore della ridistribuzione per fessurazione, viscosit e ritiro, che dipende
principalmente dal rapporto tra linerzia sezione non fessurata (I
1
) e quella della sezione
fessurata (I
2
), ipotizziamo un coefficiente totale di ridistribuzione pari a 0,70 (si potrebbe
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

38

arrivare a 0.6 secondo la tabella 5.1 del EC4-1-1). Pertanto, moltiplicando il minimo
momento negativo per tale coefficiente e ridristibuento, si ottiene:

RIDISTRIBUZIONE DEI MOMENTI =0,7
Comb. 1
in B -1086,4 kNm
in C -957,3 kNm
Comb. 2
in B -636,6 kNm
in C -636,6 kNm
Comb. 3
in B -1086,4 kNm
in C -1086,4 kNm

E da notare che sia nella combinazione 2 che in C nella combinazione 1 i momenti in
appoggio non raggiungono il valore del momento ridistribuito sullappoggio B della
combinazione 1, perci in tale condizione si considerano i valori dei momenti elastici non
ridistribuiti (o=1). Per il calcolo del momento massimo positivo nella campata centrale,
bisogna verificare, applicando in B il momento ridistribuito, se il momento in appoggio C
raggiunge la plasticizzazione nella combinazione 1 e se per tale combinazione il momento
nella campata BC superiore a quello che si raggiunge per la distribuzione elastica della
combinazione 3 (che quella per cui la disposizione dei carichi che massimizza tale
effetto relativamente alla distribuzione elastica di momenti). Nel nostro caso il momento in
C -957,3 kNm, minore, in valore assoluto, del momento plastico adottato ( -1086,4
kNm), ma comunque il massimo valore del momento positivo in campata centrale, si
ottiene considerando la distribuzione elastica relativa alla combinazione 3. In base alla
considerazioni suesposte, i massimi momenti positivi nelle campate, si calcolano con
riferimento alle sezioni di taglio nullo, relative alle distribuzioni elastiche di sollecitazioni:

MOMENTI MASSIMI IN CAMPATA
AB BC CD
Comb. 1 785,79 1238,07 - kNm
Comb. 2 972,58 -142,89 972,58 kNm
Comb. 3 - 1169,96 - kNm

Il massimo momento positivo vale 1238,09 (kNm), mentre il minimo momento negativo -
1086,4 (kNm).

6.2.1 Progetto sezione campata
La larghezza efficace da considerare nei calcoli : 2,1 m. Possiamo dire che:
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

39


t a tot
h h h + = . ( ) ] [ 875 ; 700
16
;
20
mm
l l
h
tot
=
|
.
|

\
|
=
Essendo ) ( 150 mm h
t
= ne consegue che laltezza del profilo deve essere compresa tra
590 e 775 mm. Uguagliando il momento sollecitante massimo positivo al momento
resistente posso valutare larea del profilo, ipotizzando lasse neutro in corrispondenza del
lembo superiore della trave:
) ( 116
2 2
2
cm
h
h
h
f
M
A
c
p
a
yd
sd
a
=
|
.
|

\
|
+ +
=
+
.
Per lequilibrio alla traslazione larea del profilo non deve superare:
). ( 75 , 74
2
cm
f
f h b
A
yd
cd c eff
a
=

s
Larea trovata con lequilibrio alla rotazione maggiore di quella valutata dallequilibrio alla
traslazione, pertanto lasse neutro taglia il profilo metallico. A vantaggio di sicurezza si pu
ipotizzare che:
|
.
|

\
|
+ + =
p
c
cd c eff a pl rd pl
h
h
f h b M M
2
, ,

dove h
p
laltezza delle nervature. Imponendo luguaglianza tra il momento sollecitante e
quello plastico, posso ricavare il momento plastico del profilo che nel caso specifico pari
a:
) ( 82 , 1017
2
,
m kN h
h
f h b M M
p
c
cd c eff sd a pl
= |
.
|

\
|
+ =
+

Dalla conoscenza del momento plastico posso ricavarmi il momento statico di met profilo:
) ( 12 , 1943
2
3
,
cm
f
M
S
yd
a pl
x
=

=
mentre il modulo di resistenza vale:
) ( 25 , 3886 2
3
,
cm S W
x x pl
= =
Si sceglie un profilo HE500B.


Caratteristiche geometriche e statiche
del profilo di acciaio HE500B
Simbolo Valore Unit
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

40

h 500 mm
b 300 mm
tw 14,5 mm
tf 28 mm
r 27 mm
dr 6,03 mm
Ar 156,44 mm
2

A 23860 mm
2

P 1834,47 N/m
Sx 2407500 mm
3

Wpl,x 4815000 mm
3

Jx 1072000000 mm4


6.2.2 Progetto armatura
Il momento plastico del solo profilo metallico di 1251,32 kNm.
) ( 07 , 1261
, ,
m kN f W M
yd x pl a pl
= =
Tale valore superiore al valore del massimo momento negativo ridistribuito. Larmatura a
momento negativo verr inserita solo a fini della verifica a fessurazione della soletta. Per
assicurare la durabilit e la funzionalit delle strutture necessario, non solo realizzare un
sufficiente ricoprimento delle armature (copriferro almeno pari a 2 cm, e comunque da
determinare in ragione della classe di esposizione secondo le indicazioni fornite dallEC2),
ma anche prefissare uno stato limite di fessurazione. Attese lubicazione e la destinazione
duso, la struttura in esame pu essere considerata appartenente alla classe di
esposizione 2 (EC2 prospetto 4.1). In accordo con quanto previsto dallEC4 (EC4, 7.4.1),
si ritiene soddisfacente una limitazione della massima ampiezza delle fessure a circa 0.3
mm.
Larea minima di armatura pari a:
) ( 19 , 6
2
,
cm
A
f k k k A
s
ct
eff ct c s s
= =
o

dove:
s
k Coefficiente che tiene in conto la riduzione dello sforzo normale nella soletta a causa
della formazione delle fessure e lo scorrimento dei connettori, pu essere
cautelativamente assunto pari a 0.9;
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

41

c
k Coefficiente che considera gli andamenti delle tensioni nella soletta prima della
formazione delle fessure, pu essere cautelativamente assunto pari a 1;
k Pu essere assunto pari a 0.8;
eff ct
f
,
Resistenza a trazione del calcestruzzo al momento in cui si suppone che si formino
le prime fessure, si assume pari a:
( )
2
3
2
,
/ 27 , 2 3 , 0 mm N f f
ck eff ct
= =
ct
A Area efficace di soletta tesa,si assume pari a:
( )
2
06 , 1214 cm h b A
c eff ct
= =


st
o Massima tensione ammessa nellarmatura subito dopo la formazione della fessura,
tale tensione si ricava in ragione del diametro della barra e della ampiezza di progetto
della fessure con lausilio del prospetto 7.1 dellEC4,per 10, w
k
=0,3mm.



( )
2
/ 320 mm N
st
= o
Il passo massimo delle barre fornito dalla tabella 7.2 dellEN1994-1-2:




Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

42



Inseriamo 1810 con interasse 9 cm da inserire nella soletta con larghezza efficace di 162
cm e con copriferro pari a 2,5 cm (ovvero copriferro netto 2 cm).


6.3. Stato limite ultimo

6.3.1 Calcolo dei momenti resistenti plastici
Il momento plastico resistente positivo della trave composta si calcola con
riferimento alla teoria plastica, adoperando i diagrammi a blocchi di tensione. Ipotizzando
che lasse neutro tagli lanima del profilo metallico si ha:
). ( 164 ) (
2
4 2
mm t h
f t
f A f b t f h b f A
y
f t
ad w
ad r ad f f cd c eff ad a
c
= + +


=
L ipotesi assunta risulta corretta. Il momento plastico resistente positivo della sezione
composta dunque pari a:
) ( 18 , 1723 ) ( 4 ) (
2
2
2
2
2
2
,
m kN d t h y f A y h y f A
t h y
t f
t
h y f t b
h
y f h b M
r f t c ad r c t s ad q
f t c
w ad
f
t c ad f f
c
c cd c eff Rd pl
= + + +
|
|
.
|

\
|
+
+
|
|
.
|

\
|
+ |
.
|

\
|
=
+

Il momento plastico resistente negativo della trave composta si calcola con riferimento alla
teoria plastica, adoperando i diagrammi a blocchi di tensione. Ipotizzando che l asse
neutro tagli l anima del profilo metallico si ha:

Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

43

) ( 327
2
4 2 ) ( 2
mm
f t
f A f A f b t f t h t f A
y
ad w
sd s ad r ad f f ad f t w ad a
c
=

+ +
=
L ipotesi assunta risulta corretta. Il momento plastico resistente negativo della sezione
composta dunque pari a:
( )
( ) ( ) ) ( 75 , 1424 4
2
2 ) (
2
,
m kN c y f A d t h y f A
t h y f t
t
h y f t b y h y f A M
c sd s r f t c ad r
f t c ad w
f
t c ad f f c t s ad a Rd pl
= + +
+ +
|
|
.
|

\
|
+ + =



6.3.2 Verifica della classe della sezione
Nella sezione soggetta a momento negativo l asse neutro plastico taglia l anima del
profilo metallico, la piattabanda inferiore e parte dell anima dello stesso risultano
compressi e possono dar
luogo a fenomeni di instabilit. Se dovessero insorgere fenomeni di instabilit la crisi della
sezione sopraggiunge prima del raggiungimento del momento plastico resistente negativo.
In questo paragrafo si procede alla verifica della classe della sezione sia secondo quando
indicato nella CNR 10016, sia secondo l UNI 1994-1-1 oppure in maniera equivalente
secondo il D.M.II.TT. del 14/01/2008.
La CNR 10016 classifica le sezioni in due categorie: sezioni compatte, in grado di
sviluppare una cerniera plastica avente la capacit rotazionale adeguata alla richiesta per
lanalisi plastica della
struttura; sezioni non compatte, che possono raggiungere la tensione di calcolo nelle fibre
pi sollecitate, ma non possono attingere il momento plastico. Affinch una sezione
soggetta a momento negativo possa essere considerata compatta occorre che siano
rispettati i seguenti limiti:
36 , 30 92 , 0 33 48 , 18 33 = s s c
w
wc
t
h

28 , 8 92 , 0 9 36 , 5 9
2 /
= s s c
f
f
t
b

con
ayk
f
235
= c
;
) ( 96 , 267 mm r t y h h h
f c t a wc
= =
Il D.M.II.TT. 14/01/2008 classifica le sezioni in quattro classi (come UNI 1994-1-1): classe
1, in grado di sviluppare una cerniera plastica avente la capacit rotazionale richiesta per l
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

44

analisi plastica; classe 2, in grado di sviluppare il momento resistente plastico ma con una
capacit di rotazione limitata; classe 3, in grado di raggiungere alle fibre estreme
compresse della membrature di acciaio la tensione di snervamento, ma in cui linstabilit
locale impedisce lo sviluppo del momento resistente plastico; classe 4, in cui bisogna
tenere esplicitamente conto degli effetti dell instabilit locale per determinare il momento
resistente. Affinch una sezione soggetta a momento negativo possa essere classificata in
classe 1 occorre che siano rispettati i seguenti limiti (Tabella 4.2.II):

71 , 45 90 , 26
1 13
396
,
s


s
o
c
w
rid w
t
h


20 , 9 92 , 0 10 39 , 4 10
2 /
= s s

c
f
f
t
r b

con
69 , 0 2 2 = = r t h
f a
o

6.3.3 Verifica di resistenza a taglio
La resistenza a taglio della trave composta va valutata con riferimento alla sola
sezione di acciaio strutturale. Il valore del taglio plastico resistente pari a:
) ( 57 , 1357
3
,
kN
f
A V
ad
v Rd pl
= =
Larea a taglio del profilo metallico pari a:
) ( 8978 ) 2 ( 2
2
mm t r t t b A A
f w f f a v
= + + = .
Per il calcolo del massimo valore del taglio sollecitante allo S.L.U., si considera la trave
continua a seguito della ridistribuzione ultima dei momenti: presenza di cerniere plastiche
sugli appoggi con momento negativo pari a Mpl,Rd.. La massima sollecitazione tagliante si
ha sull appoggio della campata intermedia, prima condizione di carico
) ( 78 , 678 5 , 0 ) ( 79 , 611
2
,
2 max , 1
kN V kN
L F
V
Rd pl
x
SLU
d
sd
= < =

=
Non c iterazione taglio-momento.



Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

45

6.3.4 Verifica del coefficiente di ridistribuzione
Il coefficiente di ridistribuzione totale pari al rapporto tra il momento resistente
negativo ed il momento sollecitante di progetto negativo:
912 , 0
9 , 1562
75 , 1424
,
,
0
= = = =

elastico sd
Rd pl
u
M
M
o o o
La ridistribuzione dei momenti rispetto all analisi elastica (8,8%) compatibile con il valore
massimo consentito per sezione di classe 1.



Il coefficiente di ridistribuzione totale anche pari al prodotto tra il coefficiente di
ridistribuzione di esercizio ed il coefficiente di ridistribuzione ultimo. Il coefficiente di
ridistribuzione di servizio tiene conto della ridistribuzione delle sollecitazioni dovuta alla
fessurazione del
calcestruzzo, alla viscosit ed al ritiro. Per la determinazione del coefficiente di
ridistribuzione di servizio sono possibili diversi approcci: nel caso in esame si utilizza la
procedura proposta da Faella, Consalvo, Nigro nella memoria Sul controllo delle tensioni
in esercizio in travi continue composte acciaio-calcestruzzo . Altre metodologie proposte in
normativa saranno adoperate nel seguito per le verifiche allo S.L.E.
Per tener conto della viscosit del calcestruzzo si adopera il metodo AAEM (modulo
elastico efficace modificato per et) in maniera semplificata, senza distinguere tra carichi
di breve e di lunga durata, il modulo di elasticit del calcestruzzo e il coefficiente di
omogeneizzazione sono rispettivamente:
( )
); / ( 2 , 11904
1
2 '
mm N
r
E
E
cm
c
=
+
=


; 64 , 17
'
= =
c
a
eff
E
E
n
La posizione del baricentro nella sezione non fessurata vale:
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

46

) ( 7 , 29
) (
2
1
cm
A
n
h b
y h A
h
n
h b
y
a
eff
c eff
s t a
c
eff
c eff
n
=
+

+ +

=
+
+
;
il momento dinerzia della sezione non fessurata risulta:
( ) ) ( 23 , 133077
2 12
1
4 2
1 1
3
1
cm y y h A I
h
y
n
h b h b
n
I
n s t a x
c
n
eff
c eff c eff
eff
n
= + + + |
.
|

\
|

=
+ +
;
Il momento di cracking pari a:
); ( 19 , 100
1
1
m kN
y
I f n
M
n
n ctd eff
cr
=

=
Posizione del baricentro nella sezione fessurata:
); ( 9 , 37
) (
2
cm
A A
y h A c A
y
a s
s t a s
n
=
+
+ +
=
Momento dinerzia della sezione fessurata:
( ) ( ) ). ( 35 , 125968
4 2
2
2
2 2
cm y y h A I c y A I
n s t a x n s n
= + + + =
Lespressione proposta dagli autori per il calcolo del coefficiente di ridistribuzione di
servizio in assenza di ritiro :
; 986 , 0
1
2
0
=
|
|
.
|

\
|
=
a
n
n
I
I
o
Dove:
248 , 0 25 , 0 = =
|
o e funzione del tratto fessurato;
; 10 76 , 7 85 , 2
3 15 , 2
= =
cr
|
. 0641 , 0
9 , 1562
19 , 100
max , ,
= = =

el sd
cr
cr
M
M

La formulazione proposta dagli autori per il calcolo del coefficiente di ridistribuzione di
servizio in presenza di ritiro :
054 , 1 1
0 ,
=
|
.
|

\
|
+ =

0 o o
0 0
k
E

Dove:
; 109 , 0
max , ,
'
=

=

el sd
sh c c
M
S E c
0
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

47

); ( 61 , 43248
2
3
1
cm
h
y h b S
c
n c eff c
= |
.
|

\
|
=
+

. 633 , 0 ) 532 , 0 6 , 0 (
496 , 0
1
2
=
|
|
.
|

\
|
+ =

cr
n
n
cr
I
I
k

0

Noto il coefficiente di ridistribuzione di servizio, si calcolano i coefficienti di ridistribuzione
ultimi con e senza ritiro:
924 , 0
max , ,
0 ,
=

el sd E
rd
u
M
M
o
o senza ritiro;
865 , 0
max , , ,
,
=

el sd E
rd
u
M
M
0
0
o
o con ritiro.
Il coefficiente di ridistribuzione ultimo dei momenti negativi per le sezioni in classe 1 deve
essere superiore a 0.60 (D.M.Int 14/01/2008, 4.3.2.2.1) con riferimento ai momenti
derivanti dall analisi non fessurata e superiore a 0.75 con riferimento ai momenti
derivanti dall analisi fessurata.


6.3.5 Resistenza a flessione
Determinata leffettiva ridistribuzione dei momenti negativi sugli appoggi, si procede
al calcolo delle sollecitazioni ridistribuite:

Sollecitazioni ridistribuite SLU
Momenti in campata (Nm) Momento in appoggio (Nm)
AB BC CD B C
1combinaz. 785026 764840 0 1094030 966700
2combinaz. 971080 0 971080 645300 645300
3combinaz. 0 1164428 0 1094030 1094030

Ci che interessa il valore massimo del momento flettente positivo a seguito della
ridistribuzione, che deve risultare inferiore al momento plastico resistente della sezione:
) ( 18 , 1723 ) ( 08 , 971
,
m kN M m kN M
Rd pl sd
= < =
+ +



Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

48

6.3.6 Resistenza a scorrimento
Per garantire il comportamento composto vanno disposti sull intera lunghezza della
trave dei connettori a taglio ed idonea armatura trasversale in grado di trasmettere la forza
di scorrimento.
Qualora la sezione sia compatta il collegamento a taglio pu essere realizzato a parziale
ripristino di resistenza, se il carico ultimo di progetto inferiore a quello che potrebbe
sopportare lelemento composto con collegamenti a completo ripristino.
Il sistema di connessione adottato deve inoltre garantire una opportuna resistenza nei
confronti del distacco della soletta di calcestruzzo. I connettori a piolo muniti di testa (tipo
Nelson), se dimensionati secondo quanto prescritto dalla norma posseggono in generale
una sufficiente resistenza al distacco.
La forza di scorrimento va valutata con riferimento ad un tronco di trave compreso tra due
sezioni critiche. Sono sezioni critiche: le sezioni di massimo momento flettente, le sezioni
in corrispondenza dei vincoli, le sezioni soggette a carichi concentrati o reazioni, le sezioni
dove avvengono forti variazioni di sezione trasversale. Nel caso in esame stante la
simmetria della membratura si rilevano quattro sezioni critiche e tre zone distinte in cui va
effettuato il calcolo della connessione. Le sezioni critiche sono: l appoggio di estremit, la
sezione di massimo momento nella campata esterna (ridistribuito), l appoggio interno ed
infine la sezione di massimo momento positivo della campata intermedia (sezione di
mezzeria).


Le lunghezze critiche delle tre zone sopra individuate sono rispettivamente
Lcr1 =4360 mm
Lcr2 =6740 mm
Lcr3 =7500 mm
Per realizzare il collegamento a completo ripristino la forza totale di scorrimento che deve
essere contrastata dai connettori disposti nella lunghezza critica della trave per ciascuna
delle tre zone :
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

49

( )
( )
( ) ). ( 25 , 2837 ; min
); ( 96 , 2510 ; min
); ( 76 , 1957 ; min
.
, 3
.
, 2
.
, 1
kN f A F F V
kN f A F F V
kN F F V
sd s
acc
cf
cls
BC cf l
sd s
acc
cf
cls
AB cf l
acc
cf
cls
AB df l
= + =
= + =
= =

La resistenza del piolo relativa ai connettori a piolo muniti di testa in solette piene. Nello
specifico il connettore posizionato in una soletta composta con lamiera grecata e
nervature disposte longitudinalmente alla trave. Per tenere conto di ci la resistenza del
connettore va moltiplicata per il coefficiente riduttivo:

81 , 0 1 6 , 0
0 ,
=
|
|
.
|

\
|
=
p p
p
l
h
h
h
b
k

Dove
0 , p
b stata valutata considerando la modalit di posa in opera della lamiera sul
profilo; infatti essa vale
mm
b
b b
p
p p
304 2 *
2
76
min ,
max , 0
=
|
|
.
|

\
| +
+ =

La resistenza a taglio di progetto ridotta del connettore dunque pari a:

N P k P
rd l rid RD
5 , 53746
,
= =

Il numero di connettori necessari per garantire il completo ripristino di resistenza, per
ciascuna delle tre zone, :
. 53
; 47
; 37
,
3
2
,
2
2
,
1
1
= =
= =
= =
rid Rd
l
f
rid RD
l
f
rid RD
l
f
P
V
N
P
V
N
P
V
N

Disponendo i connettori a coppie a passo costante di 230 mm, si dispongono
rispettivamente in ciascuna zona 38, 60 e 66 connettori.

6.4. Stati limite di esercizio
Nelle verifiche agli stati limite d esercizio, in maniera rigorosa, si sarebbe dovuto
procedere con un analisi non lineare che tenesse conto sia delle non linearit dei materiali
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

50

sia dei fenomeni di parzializzazione della sezione. In realt si preferito eseguire un
analisi semplificata che consta dei
seguenti passi:
1. Determinazione dei coefficienti 0 e

, valutati considerando un valore del modulo di


elasticit dato da:

( )
); / ( 2 , 11904
1
2 '
mm N
r
E
E
cm
c
=
+
=



Inoltre si considerato i valori di inerzia della sezione fessurata e non fessurata a
partire da un valore costante di b
+
eff

2. Cos come fatto per le travi secondarie, si proceduto per fasi di applicazione dei
carichi, andando per a considerare i valori del coefficiente di omogeneizzazione che
spetta ad ogni singola fase.

Di seguito si riportano i risultati per ciascuna fase costruttiva.




Effetti istantanei da carichi permanenti (Gk1+Gk2+Ptrave principale)

) ( 43 , 218
2 2
0
0
2
mm
n
h b
A
n
h b
h
h
A
y
c eff
a
c eff
t
tp
a
c
=

+
|
|
.
|

\
|
+
=
+


Profondit asse
neutro positivo
) ( 02 , 379
2
mm
A A
c A h
h
A
y
s a
s t
tp
a
c
=
+
+
|
|
.
|

\
|
+
=



Profondit asse
neutro negativo
) ( 10 26536
2
.
12 2
4 5
2
0 0
3
2
mm
h
y
n
h b
n
h b
y h
h
A J I
c
c
c eff c eff
c t
tp
a a r
= |
.
|

\
|
+

+
|
|
.
|

\
|
+ + =
+

Momento dinerzia
della sezione
reagente positivo
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

51

( ) ) ( 10 12597
2
4 5 2
2
mm c y A y h
h
A J I
c s c t
tp
a a r
= +
|
|
.
|

\
|
+ + =


Momento dinerzia
della sezione
reagente negativo
) ( 32 , 436
0 1
m kN M M
sd
= =
+ +
0
o o
Momento massimo
positivo
) ( 20 , 749
0 1
m kN M M
sd
= =

0
o o
Momento massimo
negativo
) / ( 16 , 5
2
0
0 , 1 ,
mm N
n I
y M
r
c sd
c
=

=
+
+ +
o
massima tensione
compressione
calcestruzzo
) / ( 69 , 70 ) (
2 1
0 , 1 ,
mm N y h h
I
M
c t a
r
a
= + =
+
+
+
+
o
massima tensione
trazione acciaio
strutturale
) / ( 16 , 161 ) (
2 1
0 , 1 ,
mm N y h h
I
M
c t a
r
a
= + =

o
massima tensione
compressione
acciaio strutturale
) / ( 56 , 210 ) (
2
0 , 1 ,
mm N c y
I
M
c
r
sd
s
= =

o
massima tensione
trazione barre
acciaio
mm
I E
l P G G
f
r a
tprinc k k
44 , 19
185
) ( 1
4
2 1
0 , 1
=

+ +
=
+

valore della
freccia in mezzeria




Effetti differiti da carichi permanenti (Gk1+Gk2+Ptrave principale)

) ( 313
2 2
2
mm
n
h b
A
n
h b
h
h
A
y
c eff
a
c eff
t
tp
a
c
=


+
|
|
.
|

\
|
+
=

+


Profondit asse
neutro positivo
) ( 02 , 379
2
mm
A A
c A h
h
A
y
s a
s t
tp
a
c
=
+
+
|
|
.
|

\
|
+
=



Profondit asse
neutro negativo
) ( 10 21070
2
.
12 2
4 5
2 3
2
mm
h
y
n
h b
n
h b
y h
h
A J I
c
c
c eff c eff
c t
tp
a a r
= |
.
|

\
|
+

+
|
|
.
|

\
|
+ + =

+

Momento dinerzia
della sezione
reagente positivo
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

52

( ) ) ( 10 12597
2
4 5 2
2
mm c y A y h
h
A J I
c s c t
tp
a a r
= +
|
|
.
|

\
|
+ + =


Momento dinerzia
della sezione
reagente negativo
) ( 32 , 436
0 1
m kN M M
sd
= =
+ +
0
o o
Momento massimo
positivo
) ( 20 , 749
0 1
m kN M M
sd
= =

0
o o
Momento massimo
negativo
) / ( 92 , 2
2
, 1 ,
mm N
n I
y M
r
c sd
c
=

+
+ +

o
massima tensione
compressione
calcestruzzo
) / ( 69 , 69 ) (
2 1
, 1 ,
mm N y h h
I
M
c t a
r
a
= + =
+
+
+
+

o
massima tensione
trazione acciaio
strutturale
) / ( 16 , 161 ) (
2 1
, 1 ,
mm N y h h
I
M
c t a
r
a
= + =

o
massima tensione
compressione
acciaio strutturale
) / ( 56 , 210 ) (
2
, 1 ,
mm N c y
I
M
c
r
sd
s
= =

o
massima tensione
trazione barre
acciaio
mm
I E
l P G G
f
r a
tprinc k k
49 , 24
185
) ( 1
4
2 1
, 1
=

+ +
=
+


valore della
freccia in mezzeria




Effetti istantanei da carichi accidentali con combinazione quasi permanente (QK)

) ( 43 , 218
2 2
0
0
2
mm
n
h b
A
n
h b
h
h
A
y
c eff
a
c eff
t
tp
a
c
=

+
|
|
.
|

\
|
+
=
+


Profondit asse
neutro positivo
) ( 02 , 379
2
mm
A A
c A h
h
A
y
s a
s t
tp
a
c
=
+
+
|
|
.
|

\
|
+
=



Profondit asse
neutro negativo
) ( 10 26536
2
.
12 2
4 5
2
0 0
3
2
mm
h
y
n
h b
n
h b
y h
h
A J I
c
c
c eff c eff
c t
tp
a a r
= |
.
|

\
|
+

+
|
|
.
|

\
|
+ + =
+
Momento dinerzia
della sezione
reagente positivo
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

53


( ) ) ( 10 12597
2
4 5 2
2
mm c y A y h
h
A J I
c s c t
tp
a a r
= +
|
|
.
|

\
|
+ + =


Momento dinerzia
della sezione
reagente negativo
) ( 06 , 90
0 2
m kN M M
sd
= =
+ +
0
o o
Momento massimo
positivo
) ( 42 , 154
0 2
m kN M M
sd
= =

0
o o
Momento massimo
negativo
) / ( 07 , 1
2
0
0 , 2 ,
mm N
n I
y M
r
c sd
c
=

=
+
+ +
o
massima tensione
compressione
calcestruzzo
) / ( 65 , 14 ) (
2 2
0 , 2 ,
mm N y h h
I
M
c t a
r
a
= + =
+
+
+
+
o
massima tensione
trazione acciaio
strutturale
) / ( 22 , 33 ) (
2 2
0 , 2 ,
mm N y h h
I
M
c t a
r
a
= + =

o
massima tensione
compressione
acciaio strutturale
) / ( 40 , 43 ) (
2
0 , 2 ,
mm N c y
I
M
c
r
sd
s
= =

o
massima tensione
trazione barre
acciaio
mm
I E
l Q
f
r a
k
27 , 1
185
) ( 1
4
1
0 , 2
=


=
+


valore della
freccia in mezzeria





Effetti differiti da carichi accidentali con combinazione quasi permanente (QK)

) ( 313
2 2
2
mm
n
h b
A
n
h b
h
h
A
y
c eff
a
c eff
t
tp
a
c
=


+
|
|
.
|

\
|
+
=

+


Profondit asse
neutro positivo
) ( 02 , 379
2
mm
A A
c A h
h
A
y
s a
s t
tp
a
c
=
+
+
|
|
.
|

\
|
+
=



Profondit asse
neutro negativo
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

54

) ( 10 21070
2
.
12 2
4 5
2 3
2
mm
h
y
n
h b
n
h b
y h
h
A J I
c
c
c eff c eff
c t
tp
a a r
= |
.
|

\
|
+

+
|
|
.
|

\
|
+ + =

+

Momento dinerzia
della sezione
reagente positivo
( ) ) ( 10 12597
2
4 5 2
2
mm c y A y h
h
A J I
c s c t
tp
a a r
= +
|
|
.
|

\
|
+ + =


Momento dinerzia
della sezione
reagente negativo
) ( 06 , 90
0 2
m kN M M
sd
= =
+ +
0
o o
Momento massimo
positivo
) ( 42 , 154
0 2
m kN M M
sd
= =

0
o o
Momento massimo
negativo
) / ( 60 , 0
2
, 2 ,
mm N
n I
y M
r
c sd
c
=

+
+ +

o
massima tensione
compressione
calcestruzzo
) / ( 38 , 14 ) (
2 2
, 2 ,
mm N y h h
I
M
c t a
r
a
= + =
+
+
+
+

o
massima tensione
trazione acciaio
strutturale
) / ( 22 , 33 ) (
2 2
, 2 ,
mm N y h h
I
M
c t a
r
a
= + =

o
massima tensione
compressione
acciaio strutturale
) / ( 40 , 43 ) (
2
, 2 ,
mm N c y
I
M
c
r
sd
s
= =

o
massima tensione
trazione barre
acciaio
mm
I E
l Q
f
r a
k
60 , 1
185
) ( 1
4
1
, 2
=


=
+



valore della
freccia in mezzeria



Effetti istantanei da carichi accidentali con combinazione rara ((1-)QK)

) ( 43 , 218
2 2
0
0
2
mm
n
h b
A
n
h b
h
h
A
y
c eff
a
c eff
t
tp
a
c
=

+
|
|
.
|

\
|
+
=
+


Profondit asse
neutro positivo
) ( 02 , 379
2
mm
A A
c A h
h
A
y
s a
s t
tp
a
c
=
+
+
|
|
.
|

\
|
+
=



Profondit asse
neutro negativo
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

55

) ( 10 26536
2
.
12 2
4 5
2
0 0
3
2
mm
h
y
n
h b
n
h b
y h
h
A J I
c
c
c eff c eff
c t
tp
a a r
= |
.
|

\
|
+

+
|
|
.
|

\
|
+ + =
+

Momento dinerzia
della sezione
reagente positivo
( ) ) ( 10 12597
2
4 5 2
2
mm c y A y h
h
A J I
c s c t
tp
a a r
= +
|
|
.
|

\
|
+ + =


Momento dinerzia
della sezione
reagente negativo
) ( 03 , 78
0 3
m kN M M
sd
= =
+ +
0
o o
Momento massimo
positivo
) ( 134
0 3
m kN M M
sd
= =

0
o o
Momento massimo
negativo
) / ( 92 , 0
2
0
0 , 3 ,
mm N
n I
y M
r
c sd
c
=

=
+
+ +
o
massima tensione
compressione
calcestruzzo
) / ( 69 , 12 ) (
2 3
0 , 3 ,
mm N y h h
I
M
c t a
r
a
= + =
+
+
+
+
o
massima tensione
trazione acciaio
strutturale
) / ( 83 , 28 ) (
2 3
0 , 3 ,
mm N y h h
I
M
c t a
r
a
= + =

o
massima tensione
compressione
acciaio strutturale
) / ( 66 , 37 ) (
2
0 , 3 ,
mm N c y
I
M
c
r
sd
s
= =

o
massima tensione
trazione barre
acciaio
mm
I E
l Q Q
f
r a
k k
10 , 1
185
) 5 , 0 ) 1 (( 1
4
2 1
0 , 3
=

+
=
+


valore della
freccia in mezzeria




Effetti da ritiro

) ( 24 , 270
2 2
2
mm
n
h b
A
n
h b
h
h
A
y
sh
c eff
a
sh
c eff
t
tp
a
c
=


+
|
|
.
|

\
|
+
=


Profondit asse
neutro
) ( 10 22005
2
.
12 2
4 5
2 3
2
mm
h
y
n
h b
n
h b
y h
h
A J I
c
c
sh
c eff
h
c eff
c t
tp
a a sh
= |
.
|

\
|
+

+
|
|
.
|

\
|
+ + =
Momento dinerzia
della sezione
reagente
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

56

) ( 85 , 921
,
kN h b E N
sh c eff sh c sh
= = c
Sforzo normale da
ritiro
) ( 83 , 321
2
m kN
h
y N M
c
c sh sh
= |
.
|

\
|
=
Momento flettente
da ritiro
); / ( 17 , 1
1 1
2
0 0
, 4 ,
mm N
h b
N
y
I
M
n
n
h b
A
N
n
c eff
sh
c
reag
sh
sh
c eff
a
sh
sh c
=

+
= o
massima tensione
compressione
calcestruzzo
( ) ); / ( 86 , 24
2
.
, 4 ,
mm N y h h
I
M
n
h b
A
N
c t ts
reag
sh
sh
c eff
a
sh
sh a
= + +

+
= o
massima tensione
trazione acciaio
strutturale

); ( 02 , 3096
2
3
cm
h
y h b S
c
c c eff c
= |
.
|

\
|
=
Momento statico
soletta
calcestruzzo
rispetto al
baricentro sezione
reagente
); / 1 ( 10 46 , 0
6
mm
I
S
n
sh c
sh

=

=
c
0
Curvatura
da ritiro
). ( 71 , 12
8
2
mm
l
f
sh
sh
=

=
0

valore della
freccia in mezzeria

La verifica di deformabilit va fatta a tempo infinito portando in conto anche gli effetti
dovuti alla curvatura da ritiro. Il valore limite della freccia pari a L/250 = 59,20 mm. La
freccia totale a tempo infinito si ottiene sommando tutte le aliquote dovute ai carichi di
lunga durata:
). ( 20 , 59 ) ( 90 , 39
, 4 , 2 0 , 3 1
mm mm f f f f f
sh
< = + + + =


Inoltre necessario verificare che la deformazione dovuta ai soli carichi accidentali sia
minore di L/350 = 42,29 mm
). ( 29 , 42 ) ( 81 , 13
, 2 0 , 3
mm mm f f f < = + =


Infine, le tensioni nei materiali costituenti la struttura per effetto dei carichi di esercizio non
devono superare i valori limite riportati in tabella seguente:

Valori limite delle tensioni
Combinazione
di carico
Calcestruzzo Acciaio da c.a.
Acciaio strutturale
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

57

Rara
ck
f s 6 . 0
12,45
Nmm
-2

sk
f s 8 . 0
344,00
Nmm
-2

ak
f s 9 . 0
247,50
Nmm
-2

Quasi
permanente
ck
f s 45 . 0
9,34
Nmm
-2

- - - -

I valori massimi delle tensioni agenti sul calcestruzzo si hanno al tempo iniziale. Con il
progredire dei fenomeni viscosi e del ritiro il conglomerato tende a scaricarsi. Per il
medesimo motivo i valori massimi delle tensioni sul profilato metallico si hanno a tempo
infinito.
I valori massimi delle tensioni nei materiali per la combinazione di carico rara sono:
ck c c c
f mm N < = + = 6 , 0 ) / ( 09 , 6
2
0 , 3 , 0 , 1 ,
o o o

ck sh a a a a a
f mm N < = + + + =

9 , 0 ) / ( 21 , 223
2
, 0 , 3 , , 2 , 0 , 1 ,
o o o o o

ck s s s s
f mm N < = + + + =

9 , 0 ) / ( 62 , 291
2
0 , 3 , 2 , 0 , 1 ,
o o o o

La massima tensione nel calcestruzzo per la combinazione di carico quasi permanente :
. 45 , 0 ) / ( 67 , 1
2
, 2 , 0 , 2 , ck c c c
f mm N < = + =

o o o











7. Colonna

7.1 Introduzione
La tipologia di sezione trasversale della colonna composta adottata del tipo
completamente rivestito di calcestruzzo (fully encased), per usufruire dei benefici nei
riguardi sia del fenomeno dell instabilit, che della corrosione e di eventuali incendi (dato
che la struttura destinata ad autorimessa). L altezza h della colonna composta di 5.00
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

58

m. In figura si riporta la geometria della sezione trasversale e si fa riferimento ai calcoli
finali.
Il dimensionamento iniziale delle colonne, si effettua considerando le stesse soggette a
solo sforzo normale, quest ultimo calcolato come reazione di un appoggio intermedio della
trave principale (schematizzata come trave continua) e considerando un peso proprio
forfettario della colonna stessa.
Il valore dello sforzo normale di progetto , pertanto:

). ( 1 , 1194 kN N
sd
=

La resistenza ultima della colonna a sforzo normale centrato data dalla seguente
relazione:

, pl Rd a yd c cd s sd
N A f A f A f = + +

dove:
Ac l area di calcestruzzo netta nella sezione trasversale;
Aa l area d acciaio strutturale nella sezione trasversale;
As l area d acciaio delle armature nella sezione trasversale;
fyd, fcd, fsd, sono, rispettivamente, le resistenze di progetto dell acciaio strutturale, del
calcestruzzo e dellacciaio delle armature.
Assegnando al parametro
,
yd a
pl Rd
f A
N
o

=
un valore pari a 0,5 e posto:
Rd pl sd
N N
,
4 , 0 =

(per tenere conto dei problemi d instabilit del profilo metallico, la resistenza plastica a
compressione Npl,Rd viene ridotta tramite un coefficiente che in fase di
predimensionamento assumiamo pari a 0,4) e trascurando il contributo delle armature
nella valutazione della resistenza ultima della colonna a sforzo normale centrato si ottiene:
, pl Rd a yd c cd
N A f A f = +
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

59

ma:
, yd a pl Rd
f A N o =
quindi:
, , pl Rd pl Rd c cd
N N A f o = +
,
(1 )
pl Rd c cd
N A f o =
In conclusione:
cd c
sd
f A
N
= ) 1 (
4 , 0
o
da cui si pu calcolare l area minima di calcestruzzo necessaria:
) ( 126942 ) 1 (
4 , 0
2
min ,
mm
f
N
A
cd
sd
c
=

= o
a cui corrisponde un valore di Aa pari a:
) ( 5699
4 , 0
2
min ,
mm
f
N
A
yc
sd
a
=

= o

Si adotta una sezione di calcestruzzo (400x400) di area lorda 160000mm2, con un profilo
HE 300 B di area Aa=14910mm2 (maggiore del valore minimo calcolato). Inoltre si
disporranno un armatura aggiuntiva costituita da 8 16 disposti come in figura.
Di seguito si riportano le caratteristiche geometriche e meccaniche della sezione scelta il
cui particolare riportato in Figura.







Caratteristiche geometriche
del profilo di acciaio HE300 B
Simbolo Valore Unit Descrizione
ha 300 mm Altezza
Aa 14910 mm Area
bf 300 mm Larghezza flangia
tf 19 mm Spessore flangia
Tw 11 mm Spessore anima
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

60

Hw 208 mm Altezza Anima
hw,rid 262 mm Altezza ridotta
R 27 mm Raccordo
Ar 156 mm Area raccordo
Jx 251700000 mm4 Inerzia asse x
Jy 85630000 mm4 Inerzia asse y
Rox 129,9 mm Raggio inerzia x
Roy 75,8 mm Raggio inerzia y
Wel,x 1678000 mm
3
Modulo resistente elastico x
Wel,y 570900 mm
3
Modulo resistente elastico y
Wpl,x 1869000 mm
3
Modulo resistente plastico x
Wpl,y 870100 mm
3
Modulo resistente plastico y
Sx 934500 mm
3
Momento statico x


Caratteristiche geometriche
del solo calcestruzzo
Simbolo Valore Unit Descrizione
Cx 50 mm Spessore del rivestimento in direzione x
Cy 50 mm Spessore del rivestimento in direzione y
Hc 400 mm Altezza della sezione
Bc 400 mm Larghezza della sezione
Ac,lorda 160000 mm Area lorda della sezione
Ac,netta 145090 mm Area netta di cls
Icx 1881633333 mm4 Momento di inerzia del cls rispetto x
Icy 2047703333 mm4 Momento di inerzia del cls rispetto y
As,tot 1608 mm Area di armatura totale 8 fi 16
As,lato 603 mm Area di armatura per lato 3 fi 16
C 30 mm Copriferro lordo dellarmatura
Isx 34853400 mm4 Momento di inerzia dellarmatura rispetto x
Isy 34853400 mm4 Momento di inerzia dellarmatura rispetto y







Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

61



7.2 Verifica del campo di applicazione col metodo semplificato
Al fine di applicare le metodologie di calcolo proposte dallEN1994-1-1 nel paragrafo
6.7.3 necessario rispettare le seguenti limitazioni:
- la colonna ha sezione trasversale doppiamente simmetrica e costante lungo laltezza;
- il rapporto del contributo dellacciaio
,
yd a
pl Rd
f A
N
o

= , deve essere compreso tra 0,2 e 0,9;
- la snellezza adimensionale
, pl R
cr
N
N
= , non deve essere maggiore di 2;
- per sezioni completamente rivestite, si hanno le seguenti limitazioni dello spessore di
ricoprimento di calcestruzzo rispetto al profilo metallico, che pu essere utilizzato nei
calcoli:

40 0.4
x
mm c b s s nella direzione (x - x)

40 0.3
y
mm c h s s nella direzione (y - y)
Dove la simbologia adottata la stessa della figura seguente:
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

62


Inoltre, il copriferro di calcestruzzo di una piattabanda di una sezione di acciaio
completamente rivestita al fine di evitare fenomeni di instabilit locali, non deve essere
minore di 40 mm, e non deve essere minore di 1/6 della larghezza b della piattabanda (cfr.
EN1994-1-1, par. 6.7.5 ed NTC2008, par. 4.3.5.4.2);
- larea della sezione trasversale dellarmatura longitudinale che pu essere utilizzata nei
calcoli, deve essere compresa tra lo 0,3% e il 6% dellarea del calcestruzzo(cfr.
EN1994-1-1, par. 6.7.3 e 6.7.5).
Vediamo se rispettiamo queste limitazioni per la sezione trasversale adottata.
La sezione trasversale della nostra colonna rispetta la limitazione di essere costante lungo
tutta laltezza e di essere, inoltre, doppiamente simmetrica.
Il baricentro della sezione in acciaio e di quella in c.a. (non fessurata) coincidono.
Il contributo meccanico dellacciaio, nel caso nostro, vale:
) ( 6240
,
kN f A f A f A N
sd s cd c yd a Rd pl
= + + =
Quindi:
63 , 0
,
=

=
Rd pl
yd a
N
f A
o
ed compreso nellintervallo [0,2 ; 0,9].
Le snellezze adimensionali, nelle due direzioni, sono inferiori a 2:
) ( 47 , 7834
,
kN f A f A f A N
sk s ck c yk a Rk pl
= + + =
,
( ) 0.6
eff a a s s e c eff c e
EI E I E I k E I k = + + =
Con :
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

63

) / ( 10067
) / ( 1
1
2
,
,
mm N
N N
E E
Ed Ed G
cm eff c
=
+
=

(cfr. EN1994-1-1, par. 6.7.3.3)


Pertanto:
) ( 84 , 7060
) (
2
,
,
2
,
kN
l
EI
N
y o
y eff
x cr
= = t
) ( 84 , 3717
) (
2
,
,
2
,
kN
l
EI
N
x o
x eff
y cr
= = t
E quindi:
2 05 , 1
,
,
< = =
x cr
Rd pl
x
N
N


2 45 , 1
,
,
< = =
y cr
Rd pl
y
N
N

Il ricoprimento di calcestruzzo sulle piattabande del profilo, ha le seguenti dimensioni:
) ( 50 mm c
x
= ) ( 50 mm c
y
=
e soddisfa le limitazioni:
mm mm b c mm
x
160 400 4 , 0 4 , 0 40 = = s s
mm mm h c mm
y
120 400 3 , 0 3 , 0 40 = = s s
Si rispetta anche la limitazione secondo la quale il copriferro di calcestruzzo sulla
piattabanda non dovrebbe essere minore di 40mm e di 1/6 b=1/6 300mm=50mm.
Larea di armatura longitudinale As=16,8 cm compresa tra i seguenti valori:
2
,
2
,
96 % 6 8 , 4 % 3 , 0 cm A A cm A
lorda c s lorda c
= s s =
Il copriferro dellarmatura, definito come la distanza tra la superficie esterna dellarmatura
(inclusi collegamenti e staffe) e la superficie di calcestruzzo pi vicina, deve essere in
accordo con quanto riportato nellEN1992-1-1.
Un copriferro mimimo deve essere realizzato per assicurare:
- unadeguata trasmissione degli sforzi di aderenza;
- una protezione delle armature alla corrosione;
- unadeguata protezione nei riguardi dellespulsione del copriferro stesso;
- unadeguata resistenza al fuoco.


Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

64

7.3 Calcolo delle sollecitazioni

7.3.1 Carichi verticali e sforzo normale di compressione
Lo schema statico di ciascuna colonna di trave a mensola. I carichi verticali agenti
sulle colonne si determinano per aree di influenza, di seguito sono riportati i carichi a
metro quadro agenti sullimpalcato che vanno moltiplicati per l area di influenza di
ciascuna colonna per ottenere lo scarico su ciascuna di esse. La sollecitazione agente
sulle colonne data dallo scarico del solaio pi il peso della colonna stessa


Figura aree di influenza per le colonne

ANALISI DEI CARICHI UNIFORMEMENTE DISTRIBUITI
Simbolo Valore Unit Descrizione
Psoletta 2483 N/m Peso soletta
Pts 112 N/m Travi secondarie
Ptp 319 N/m Ttravi principali
Gk1 2914 N/m Totale carichi strutturali
Gk2 4050 N/m Totale carichi finiture
Qk1 2500 N/m Sovraccarico accidentale
Qk2 600 N/m Sovraccarico da neve

Il valore del carico agente allo stato limite ultimo dato da:
) / ( 06 , 14 ) (
2
2 02 1 2 2 1 1
) (
m kN Q Q G G F
k k Q k G k G
CV
sd
= + + + =
Lo sforzo normale agente nelle colonne contemporaneamente alle forze sismiche dato
dalla combinazione sismica:
) / ( 46 , 8 )
2
2 22 1 21 2 1
) (
m kN Q Q G G F
k k k k
S
sd
= + + + =
Il peso della colonna pari al peso del profilo pi il peso del calcestruzzo armato:
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

65



) ( 21590 N P
p
=

Nella tabella che segue sono riportate le sollecitazioni di sforzo normale agenti in ciascuna
colonna per lo stato limite ultimo.

SFORZO NORMALE AGENTE
Colonna Area di influenza [m2] Nsc(CV) [N] Nsd(S) [N]
1;4;13;16 15,2625 214640 129182
2;3;14;15 31,9125 448793 270108
5;8;9;12 35,6125 500827 301425
6;7;10;11 74,4625 1047184 630253

7.3.2 Carichi orizzontali e sollecitazioni flettenti
La determinazione delle forze sismiche viene condotta secondo lanalisi elastica
lineare. Il peso sismico dato dalla seguente:
) ( 45 , 6468
2 22 1 21 2 1
kN Q Q G G W
k k k k TOT
= + + + =

PESO SISMICO
Soletta 1561874 N
Ts 70377 N
Tp 200675 N
C 138176 N
Finiture 2547450 N
Gk1 1971102 N
Gk2 2547450 N
Qk1 1572500 N
Qk2 377400 N
Wtot 6468452 N

Dividendo il peso sismico per l accelerazione di gravit si ottiene la massa:
) ( 659 t
g
W
M
TOT
= =
Il numero totale delle colonne pari a 16; esse sono disposte 8 con asse forte in direzione
X e 8 in direzione Y. Esse vengono distinte in colonne di tipo-a con asse forte x (asse con
inerzia maggiore) parallelo allasse Y e colonne di tipo-b con asse forte x parallelo allasse
X.

Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

66


Figura Orientamento delle colonne

Le rigidezze lungo gli assi di riferimento della sezione di ciascuna colonna, essendo
valutate ai fini
dellassorbimento dell azione sismica, si determinano con le seguenti relazioni:
( ) ( ) ) ( 79730 5 , 0 9 , 0
2
m kN I E I E I E EI
sx s cx c ax a x
= + + =
( ) ( ) ) ( 6 , 50599 5 , 0 9 , 0
2
m kN I E I E I E EI
sy s cy c ay a y
= + + =
Nota la rigidezza sezionale della colonna possibile determinare le rigidezze traslazionali
di ciascuna tipologia di sezione:
) / ( 52 , 1913
) ( 3
3
m kN
h
EI
K K
x b
yi
a
xi
=

= =
) / ( 39 , 1214
) ( 3
3
m kN
h
EI
K K
y
b
xi
a
yi
=

= =
Quindi le rigidezze lungo i due assi di riferimento della struttura sono date dalla:
( ) ) / ( 29 , 25023 8 m kN K K K
b
xi
a
xi x
= + =
( ) ) / ( 29 , 25023 8 m kN K K K
b
yi
a
yi y
= + =
Nota la rigidezza si possono determinare la frequenza e il periodo della struttura:
) ( 19
1
= = = = s
m
K
y x
e e e
(sec) 33 , 0 2 = =
K
m
T t
Per determinare infine le forza orizzontali agenti nel baricentro delle masse bisogna
determinare laccelerazione spettrale relativa al periodo della struttura. Si ricorda che il
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

67

parcheggio sito a Casoria su un suolo di tipo B ed ha una vita utile di 50 anni. In queste
condizioni i parametri di pericolosit sismica, hanno i seguenti valori:

parametri di pericolosit sismica
SLD SLV
ag 0,0773g 0,2377g
Fo 2,4 2,32
Tc* 0,3s 0,375s

Allo scopo di costruire gli spettri di risposta elastici in termini di accelerazione orizzontale,
la normativa fornisce le seguenti equazioni | | NTC 1 . 2 . 3 . 2 . 3 :






nelle quali :
- T ed S
e
sono rispettivamente il periodo di vibrazione e accelerazione
spettrale.
- S un coefficiente che tiene conto della categoria del sottosuolo e delle
condizioni topografiche mediante la relazione:

T S
S S S =
dove:
- S
s
un coefficiente di amplificazione stratigrafico funzione della categoria di
sottosuolo, pari a


- S
T
un coefficiente di amplificazione topografico definito in tab. 3.2.VI pari a
1, trattandosi di categoria topografica T
1.

-
*
C C C
T C T =

IL periodo corrispondente all inizio del tratto a velocit
costante funzione della tipologia di suolo tramite il coefficiente
D
D c
o g e
D C
c
o g e
C B o g e
B
B o B
o g e
T T
T
T T
F S a T S
T T T
T
T
F S a T S
T T T F S a T S
T T
T
T
F T
T
F S a T S
> |
.
|

\
|
=
< s |
.
|

\
|
=
< s =
< s
(

|
.
|

\
|

+ =
2
) (
) (
) (
0 1
1
) (
q
q
q
q
q
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

68



-
3
C
B
T
T = il periodo corrispondente al tratto ad accelerazione costante dello
spettro.
- 6 , 1 4 + =
g
a
T
g
D
rappresenta il periodo corrispondente al tratto a spostamento
costante dello spettro.

Nel caso in esame i coefficienti che entrano in gioco nelle formule dello spettro assumono i
seguenti valori:

.
parametri di pericolosit sismica
SLD SLV
ag 0,0773g 0,2377g
Fo 2,4 2,32
Tc* 0,3s 0,375s
Ss 1,39 1,38
Cc 1,40 1,34
Tb 0,10s 0,13s
Tc 0,42s 0,50s
Td 1,63s 1,70s


0
0,1
0,2
0,3
0,4
0,5
0,6
0,7
0,8
0,9
0 0,5 1 1,5 2 2,5
S
d
(
T
)

T
Spettri
SLD
SLVe
SLVd
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

69

Dallo spettro elastico si determina lo spettro allo stato limite ultimo dividendo il primo per il
fattore di struttura q che nel caso in esame :

Dove q0 il valore massimo del fattore di struttura che per le colonne che hanno schema
statico a mensola pari a 2 nel caso di bassa duttilit CD B ; Kr il fattore di riduzione
nel caso di strutture non regolari in altezza.
Il periodo della struttura in esame compreso tra TB e TC in entrambi gli stati limite,
quindi laccelerazione spettrale presenta i seguenti valori:

Se(t) 0,76 m/s
Sd(t) 0,38 m/s
Se(t) 0,26 m/s

Nota laccelerazione spettrale si determinano le forze orizzontali agenti nel baricentro della
struttura:
) ( 250446 ) ( N T S M F F
d y x
= = =
Tali forze si ripartiscono sulle singole colonne in base alle rigidezze:
) ( 15 , 19 kN F
K
k
F
x
x
a
xi a
xi
= =
) ( 15 , 12 kN F
K
k
F
y
y
a
yi
a
yi
= =
) ( 15 , 12 kN F
K
k
F
x
x
b
xi b
xi
= =
) ( 15 , 19 kN F
K
k
F
y
y
b
yi
b
yi
= =

Nello schema statico di trave a mensola con forza concentrata allestremit la
sollecitazione flettente massima pari alla forza orizzontale per laltezza della colonna,
quindi si ottengono le seguenti sollecitazioni:




Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

70

Colonna di tipo-a Colonna di tipo -b

Sisma X:Ex
0 =
a
y
M
) ( 76 , 95
) (
,
kN H F M
a
i x
a
x
= =
) ( 77 , 60
) (
,
kN H F M
b
i y
b
y
= =
0 =
b
x
M

Sisma Y: Ey
) ( 77 , 60
) (
,
kN H F M
a
i y
a
y
= =
0 =
a
x
M
0 =
b
y
M
) ( 76 , 95
) (
,
kN H F M
b
i x
b
x
= =

Per tenere in conto gli effetti torsionali le sollecitazioni sopra calcolate vanno amplificate
del coefficiente :



Quindi riepilogando le colonne sono soggette alle seguenti sollecitazioni:

SOLLECITAZIONI
Ex+30%Ey Ey+30%Ex
Colonna Nsd(CV) Nsd(S) My,sd Mx,sd My,sd Mx,sd
1;4;13;16 214640 129182 79003 37345 23701 124485
2;3;14;15 448793 270108 79003 37345 23701 124485
5;8;9;12 500827 301425 23701 124485 79003 37345
6;7;10;11 1047184 630253 23701 124485 79003 37345


7.4 Verifiche di resistenza a pressoflessione

7.4.1 Dominio di resistanza di pressoflessione retta N-Mx
Per quanto concerne il comportamento in pressoflessione, necessario costruire i
domini di interazione M-N allo stato limite ultimo. Indicazioni semplificate sono fornite dall
Eurocodice 4, basate sugli studi di Roik e Bergmann, per costruire un poligono che
approssima conservativamente lintero dominio partendo da diagrammi tipo stress block
per calcestruzzo, acciaio strutturale e acciaio d armatura. Il calcolo va fatto per via
numerica, tracciando il dominio per punti:
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

71

- Punto A: Rappresenta la resistenza a sforzo normale centrato
) ( 6240 ) (
,
kN f A f A f A N A N
sd s cd c yd a Rd pl
= + + = =

0 ) ( = A M

- Punto B: Rappresenta la resistenza a flessione semplice
0 ) (
,
= =
Rd pl
N B N
) ( 04 , 478 ) (
,
m kN M B M
X
Rd pl
= =

) ( 51 , 220 ) (
,
m kN M B M
Y
Rd pl
= =
- Punto C situato sulla verticale per B
) ( 4 , 1713 ) ( ) ( ( ) (
,
kN f B y C y h f N C N
ad c c a cd c cn x
= + =
) ( 5 , 2196 ) ( ) ( ( ) (
,
kN f B y C y h f A C N
ad c c a cd c cn y
= + =
) ( ) ( B M C M =
- Punto D ha il momento resistente massimo
) ( 7 , 856 2 / ) ( ) ( kN C N D N
x x
= =
) ( 27 , 1098 2 / ) ( ) ( kN C N D N
y y
= =
) ( 54 , 513
2
2
) (
) ( ) ( ) (
max ,
m kN
b
C y
D N C M M D M
c
c
x x rd x
=

+ = =
) ( 245
2
2
) (
) ( ) ( ) (
max ,
m kN
b
C y
D N C M M D M
c
c
y y rd y
=

+ = =


Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

72





Per effettuare la verifica tuttavia necessario tenere conto delle eventuali imperfezioni e
degli effetti del secondo ordine globali e locali.

0,00
0,20
0,40
0,60
0,80
1,00
1,20
0,00 0,20 0,40 0,60 0,80 1,00 1,20
N
/
N
p
l
,
R
d

M/Mpl,Rd
Dominio M-Nx
0,00
0,20
0,40
0,60
0,80
1,00
1,20
0,00 0,20 0,40 0,60 0,80 1,00 1,20
N
/
N
p
l
,
R
d

M/Mpl,Rd
Dominio M-Ny
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

73

7.4.2 Valutazione effetti del II ordine globali
Gli effetti del secondo ordine globali potranno essere trascurati nel caso in cui sia
verificata la seguente condizione :
1
0,1
r
cr
P d
V h o

= <


dove:
P il carico verticale di piano
d
r
lo spostamento relativo testa-piede della colonna
V la forza orizzontale totale di piano
h laltezza del piano
Nel caso in esame, abbiamo:
) ( 21590 N P
p
=

) ( 250446 N F F V
y x
= = =
Lo spostamento relativo dato dalla relazione:
) ( 10
3 , 25023
45 , 250
mm
K
V
d
r
= = =
Sostituendo nellespressione precedente si ottiene che 1 , 0 05 , 0
1
< =
cr
a


7.4.3 Valutazione degli effetti delle imperfezioni
Leffetto delle imperfezioni geometriche e strutturali possono essere tenute in conto
attraverso l introduzione di una imperfezione geometrica equivalente. Limperfezione
equivalente fornita nella tabella 6.5 dell EN1994-1-1 in funzione del tipo di sezione
trasversale della colonna. In particolare la figura seguente fornisce i valori relativi alla
sezione completamente rivestita di calcestruzzo e relativi alle sue direzioni x e y

y
x
x-x
y-y
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

74

Nel caso in esame (colonna incastrata alla base e libera in testa) l imperfezione determina uno
scostamento laterale della testa della colonna pari ai valori riportati in figura per la direzione y e per
la direzione z. Tale scostamento genera momenti sollecitanti aggiuntivi, sia per la colonna di tipo a
che per la colonna di tipo b, pari a:
) ( 85 , 29
200
, ,
m kN
H
N M
sd imp sd y
= =


) ( 80 , 39
150
, ,
m kN
H
N M
sd imp sd x
= =

7.4.4 Valutazione effetti del II ordine locali
Gli effetti del II ordine locali e l instabilit possono essere tenuti in conto attraverso l
incremento dei momenti sollecitanti:

in cui Ncr il carico critico euleriano e un coefficiente che dipende dalla distribuzione
del momento flettente lungo lasse dell elemento. Il coefficiente assunto pari ad 1,
quando l andamento del momento flettente parabolico o triangolare con valori nulli alle
estremit della colonna, ed dato da:

Nel nostro caso si ha:

In particolare, avendo pressoflessione deviata, si ha:


in cui

ed

corrispondono al carico critico euleriano valutato con la rigidezza:




con

Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

75


Pertanto:
) ( 6186504
) (
) (
2
, ,
2
,
N
l
EI
N
x
x II eff
x cr
=

=
|
t

) ( 3162957
) (
) (
2
, ,
2
,
N
l
EI
N
y
y II eff
y cr
=

=
|
t


SOLLECITAZIONI
Ex+30%Ey Ey+30%Ex
Colonna Nsd(S) My,sd Mx,sd My,sd Mx,sd
1;4;13;16 128935 59242 37345 17773 124485
2;3;14;15 269592 59242 37345 17773 124485
5;8;9;12 300849 17773 124485 59242 37345
6;7;10;11 629049 17773 124485 59242 37345

Essendo i valori di k tutti minori si assume il valore minimo pari ad 1. In tal caso non c
amplificazione dei momenti sollecitanti legata agli effetti del secondo ordine globale.
L elemento sufficientemente resistente se:













Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

76

SOLLECITAZIONI
Ex+30%Ey Ey+30%Ex
N/Npl,rd M/MRdx M/Mrdy M/MRdx M/Mrdy
0,02 0,071917 0,237788 ok 0,239724 0,034114 ok
0,04 0,07106 0,23264 ok 0,236867 0,033478 ok
0,05 0,236242 0,070336 ok 0,070873 0,112341 ok
0,10 0,229868 0,067597 ok 0,06896 0,108554 ok

7.5 Verifica a taglio

VERIFICA A TAGLIO
Il taglio sollecitante V
sd
deve essere minore del taglio
plastico resistente V
pl,Rd.



La normativa impone di valutare il taglio resistente V
pl,Rd

a partire dalla definizione dell'area di taglio A
v

A
v
4745
N/mm

V
pl,Rd
717495 N

V
sd
112980 N
ok
non c' interazone taglio momento

7.6 Verifiche degli spostamenti allo SLD
Tale verifica consiste nel calcolare gli spostamenti in testa alle colonne indotti dalle
forze orizzontali, calcolate con riferimento allaccelerazione spettrale relativa allo stato
limite di danno, e verificando che, in presenza di tamponature rigidamente vincolate alla
struttura, tali spostamenti siano inferiori allo limite:
) ( 25 % 5 , 0 mm H = s A
La forza orizzontale determinata dallaccelerazione relativa allo stato limite di danno pari
a:
) ( 170332 ) ( N T S M F F
d y x
= = =
Dividendo per le rispettive rigidezze si ottiene lo spostamento, che per come organizzata
la struttura uguale nelle due direzioni e per ciascuna condizione:
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

77

) ( 25 ) ( 8 , 6 mm mm
K
F
s = = A



7.7 Particolari costruttivi delle colonne
Nelle zone critiche devono essere rispettate le condizioni seguenti: le barre disposte
sugli angoli della sezione devono essere contenute dalle staffe; almeno una barra ogni
due, di quelle disposte sui lati, deve essere trattenuta da staffe interne o da legature; le
barre non fissate devono trovarsi a meno di 15 cm e 20 cm da una barra fissata,
rispettivamente per CD A e CD B .
Il diametro delle staffe di contenimento e legature deve essere non inferiore a 6 mm ed il
loro passo deve essere non superiore alla pi piccola delle quantit seguenti:
- 1/3 e 1/2 del lato minore della sezione trasversale, rispettivamente per CD A e CD B ;
- 125 mm e 175 mm, rispettivamente per CD A e CD B ;
- 6 e 8 volte il diametro delle barre longitudinali che collegano, rispettivamente per CD A e
CD B .
Si devono disporre staffe in un quantitativo minimo non inferiore a:



in cui Ast l area complessiva dei bracci delle staffe, bst la distanza tra i bracci pi
esterni delle staffe ed s il passo delle staffe.
Nel caso analizzato si scelto di utilizzare un passo delle staffe pari a 100mm lungo tutta
laltezza della colonna.







Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

78

8. Verifiche di resistenza al fuoco

8.1 Resistenza al fuoco della soletta composta secondo EN 1994-1-2
La soletta composta progettata come una serie di travi semplicemente appoggiate di
luce 3,0 m. La resistenza al fuoco richiesta R90. Si utilizza il metodo semplificato
proposto dallEN 1994-1-2 (APPENDICE D).

8.1.1 Caratteristiche dei materiali

CALCESTRUZZO SOLETTA C20/25
Simbolo Valore Unit Definizione

f
ck
20,75 N/mm Resistenza caratteristica cilindrica a compressione

h
t
150 mm Altezza totale soletta





LAMIERA METALLICA HI BOND A75/P 760

Valore Unit Definizione
f
yp
275 N/mm
Tensione caratteristica di snervamento

A
p
1862 mm/m
Area

t
p
1,2 mm
Spessore lamiera


8.1.2 Carichi

ANALISI DEI CARICHI IN FASE DI
UTILIZZO
Simbolo Valore Unit
P
profilato
148,33 N/m
P
cls
2334,78 N/m

G
k1
2483,11 N/m
G
k2
4050 N/m

Q
k1
2500 N/m
F
punzonamento
10000 N

Q
k2,neve
600 N/m

Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

79

Il momento sollecitante di progetto allo stato limite ultimo a temperatura ambiente vale:
) ( 11 , 23
8
) 5 , 1 3 , 1 (
2
m kN
l Q G
M
K K
sd
=
+
=
Il calcolo riferito ad una fascia di soletta di larghezza un metro. Si adottano i coefficienti
parziali per le azioni o per leffetto delle azioni nelle verifiche allo SLU proposti dalle
NTC2008.

8.1.3 Sollecitazioni di progetto in condizioni dincendio
Per la determinazione degli effetti prodotti dallesposizione allincendio e dalle azioni
dirette applicate alla costruzione, deve essere adottata lazione di progetto della
combinazione eccezionale (corrispondente alla combinazione quasi permanente):


Pertanto, adottando un coefficiente

pari a 0,6, si ottiene un momento sollecitante in


condizioni dincendio pari a:
) ( 75 , 13
8
) 6 , 0 (
2
2 1
,
m kN
l Q G G
M
K k k
sd fi
=
+ +
=
Il livello di progetto in condizioni di incendio

(fattore di riduzione da applicare al


momento sollecitante di progetto allo SLU per ottenere il momento sollecitante di progetto
in condizioni di incendio) pari a:
59 , 0
,
= =
sd
sd fi
fi
M
M
q
valore non molto diverso da 0,65 proposto per lapproccio semplificato nellEN 1994-1-2
paragrafo 2.4.2(2).

8.1.4 Resistenza al fuoco soletta composta
Il comportamento della soletta composta viene valutato in generale in termini di
capacit portante (R), isolamento termico (I), ed integrit (E). Secondo lEurocodice il
criterio di integrit risulta automaticamente soddisfatto se la soletta stata progettata
secondo le indicazioni dellEN1994-1-1.
Il criterio di isolamento (I) e la capacit portante (R) della soletta possono essere valutati
con riferimento alle metodologie semplificate proposte da EN 1994-1-2.


Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

80

8.1.4.1 Verifica campo di applicazione
La soletta in esame rispetta i limiti di applicabilit del metodo (Tabella D.7 EN
1994-1-2, 2005).


8.1.4.2 Verifica criterio di isolamento termico
Il tempo di resistenza al fuoco nei riguardi del criterio di isolamento pu essere
ricavato tramite la seguente relazione:


Il fattore di geometria vale:


Il fattore di configurazione vale:


I coefficienti

sono ricavati dalla tabella D.1 EN 1994-1-2,per calcestruzzo normale:





In base a tali parametri si ottiene che la verifica dellisolamento termico soddisfatta:


a0 a1 a2 a3 a4 a5
min min/mm min min/mm min/mm min
-28,8 1,55 -12,6 0,33 -735,0 48,0
Soletta in esame
l1=76 mm
l2=50 mm
l3=178 mm
h1=75 mm
h2=75 mm
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

81


8.1.4.3 Effetto dellazione termica
Le temperature

della flangia superiore, dellanima, e della flangia inferiore


della lamiera sono date dalla formula:


I coefficienti

sono forniti nella tabella D.2 EN 1994-1-2, 2005, per calcestruzzo normale
e classe di resistenza R90:



Si ottengono, pertanto, le seguenti temperature dopo 90 minuti di esposizione allincendio
standard:
temperatura a
[C]
Flangia superiore 808,8
Anima 890,8
Flangia inferiore 959,0

I valori delle temperature ottenuti consentono di valutare i coefficienti riduttivi delle
resistenze caratteristiche delle varie parti della sezione:

coefficienti riduttivi ky,

Flangia superiore 0,084
Anima 0,062
Flangia inferiore 0,049




b0 b1 b2 b3 b4
[C] [C*mm] [C/mm] [C] [C]
flangia sup. 618 -2786 -1,79 767,9 -472,0
anima 816 -959 -2,21 464,9 -340,2
flangia inf. 1018 -839 -1,55 65,1 -108,1
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

82

8.1.4.4 Determinazione della capacit portante
La capacit portante della soletta pu essere valutata ricavando il momento
resistente positivo dallequazione:


Per il calcestruzzo si assume, con buona approssimazione, che non ci sia riduzione di
resistenza; infatti, per il criterio di isolamento la temperatura sulla parte non esposta al
fuoco non pu superare i 140 C.


a ky, Ai Sforzo complessivo
[C] mm/m kN/m
flangia
sup.
852,4 0,084 854,4 19,69
anima 896,5 0,062 767,6 13,04
flangia
inf.
952,9 0,049 240 3,26

Lasse neutro si pu ricavare mediante lequazione di equilibrio alla traslazione:


(con

pari ad 1,00).
Lo sforzo complessivo nel calcestruzzo vale:


Il momento plastico resistente pu essere valutato dallequilibrio alla rotazione intorno al
lembo superiore della soletta.


Sforzo
complessivo
Distanza
baricentro
Momento i-esimo
kN/m mm KNm/m
flangia
sup. 19,69 75 1,48
anima 13,04 112,5 1,47
flangia
inf. 3,26 150 0,49
Cls -35,99 1,02 -0,04
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

83


Mfi,Rd,t=90
KNm/m
3,40

Pertanto il momento resistente positivo a t = 90 min di esposizione allincendio standard
vale:



8.1.4.5 Verifica della resistenza della soletta a t=90min



La verifica di resistenza per un tempo di esposizione pari a 90 minuti allincendio standard
non soddisfatta.


8.1.5 Calcolo della soletta con armatura aggiuntiva nelle nervature
Per incrementare la resistenza flessionale della soletta si dispongono barre
aggiuntive nelle nervature. Beneficiando della protezione del calcestruzzo, le barre
raggiungono temperature pi basse rispetto alla lamiera e possono sostituire
completamente o in parte la lamiera stessa nellassorbimento delle tensioni di trazione.
Larmatura pu essere disposta allinterno della nervatura su diversi livelli ed in quantit
diverse.
Caratteristiche barre di armatura:
Acciaio B450C f
ys
= 450 N/mm
2

Larmatura aggiuntiva pu essere progettata con riferimento alla percentuale meccanica
= A
s
f
sk
/A
p
f
yp
, che esprime il rapporto tra il contributo meccanico dellarmatura
aggiuntiva e quello della lamiera grecata.
Si analizza il caso in cui ci sia 118 in ogni nervatura posto a 40 mm dal lembo inferiore.

A Atot
mm mm/m
254 1016 0,89

Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

84

8.1.5.1 Effetti delle azioni termiche
La temperatura
s
della barra data dalla formula:



I coefficienti

sono forniti dalla tabella D.3 EN 1994-1-2, 2005:



c0 c1 c2 c3 c4 c5
[C] [C] [C/mm^0,5] [C/mm] [C/] [C*mm]
1342 -256 -235 -5,30 1,39 -1267

Invece z dato dalla formula:



dove:
- u
1
e u
2
sono le minime distanze (in mm) del baricentro della barra dalle anime della
nervatura;
- u
3
la distanza (in mm) del baricentro della barra dalla flangia inferiore.

u1 u2 u3
mm mm mm
31 31 40


8.1.5.2 Verifica della capacit portante


a ky, Ai Sforzo complessivo
[C] mm/m
kN/m
flangia
sup.
852,4 0,084 854,4 19,69
anima 896,5 0,062 767,6 13,04
flangia
inf.
952,9 0,049 240 3,26
Armatura 675,95 0,29 1016 131,55

Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

85

La profondit dellasse neutro plastico fornita dallequilibrio alla traslazione:




Il momento plastico resistente pu essere valutato al solito dallequilibrio alla rotazione
intorno al lembo superiore della soletta. Dalla tabella seguente si evince come il contributo
dellarmatura aggiuntiva sia preponderante rispetto a quello della lamiera, grazie alla
bassa temperatura raggiunta.


Sforzo
complessivo
Distanza
baricentro
Momento i-esimo
kN/m mm KNm/m
flangia
sup.
19,69 75 1,48
anima 13,04 112,5 1,47
flangia
inf.
3,26 150 0,49
Armatura 131,55 90 11,84
Cls -167,53 4,75 -0,04

Mfi,Rd,t=90
KNm/m
15,24


Pertanto il momento resistente della soletta con armatura aggiuntiva vale:



e la verifica di resistenza porge:



La verifica di resistenza della soletta per un tempo di esposizione di 90 minuti allincendio
standard risulta soddisfatta.
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

86

8.2 Resistenza al fuoco della trave secondaria parzialmente rivestita EN1994-1-2
Le travi secondarie sono travi parzialmente rivestite con schema strutturale di trave
semplicemente appoggiata di luce 6,0 m.
La resistenza al fuoco richiesta R90.
Si utilizza il metodo semplificato proposto dallEN 1994-1-2 (APPENDICE F).
8.2.1 Caratteristiche dei materiali

Trave metallica
Profilo IPE300
Altezza h =300 mm
Larghezza flangia b =150 mm
Spessore anima e
w
=7,1 mm
Spessore flangia e
f
=10,7 mm
Area sezione trasversale A
a
=5380 mm
2

Acciaio S275 f
ay
=275 N/mm
2

Soletta
Altezza h
c
=150 mm
Larghezza efficace b
eff
=1438 mm
Calcestruzzo C20/25 f
ck
=20 N/mm
2

Lamiera grecata con profilo trapezoidale ortogonale alla trave
Altezza h
a
=75 mm
Calcestruzzo tra le flange
Calcestruzzo C20/25 f
ck
=20 N/mm
2

Larghezza b
c
=150 mm

8.2.2 Carichi

Carichi permanenti
Gk1+Ptrave secondaria 9601,49 N/m
Gk2 14985 N/m
Carichi variabili
Qk1 9250 N/m

Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

87

Il momento sollecitante di progetto allo stato limite ultimo a temperatura ambiente
vale:



Si sono adottati i coefficienti parziali per le azioni o per leffetto delle azioni nelle verifiche
allo SLU proposti dalle NTC2008.

8.2.3 Sollecitazioni di progetto in condizioni di incendio
Per la determinazione degli effetti prodotti dallesposizione allincendio e dalle
azioni dirette applicate alla costruzione, deve essere adottata lazione di progetto della
combinazione eccezionale (corrispondente alla combinazione quasi permanente):



Pertanto, adottando un coefficiente

pari a 0,6, si ottiene un momento sollecitante in


condizioni dincendio pari a:



Il livello di progetto in condizioni di incendio

(fattore di riduzione da applicare al


momento sollecitante di progetto allo SLU per ottenere il momento sollecitante di progetto
in condizioni di incendio) pari a:



8.2.4 Resistenza al fuoco della trave composta parzialmente rivestita di
calcestruzzo
La capacit portante viene valutata mediante metodi di calcolo semplificato, in
accordo al EN1994-1-2 par.4.3.4.3 ed allappendice F. Inoltre per quanto riguarda la
resistenza a taglio longitudinale si assume, in accordo allEN 1994-1-2 par.4.3.4.3.1(5),
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

88

che connettori saldati sulla flangia superiore non subiscono riduzione di resistenza perch
sono fissati alla larghezza effettiva della flangia (b*) che verr definita in seguito

8.2.4.1 Verifica del campo di applicazione (tabella 4.8 e F.8 EN 1994 1-2)


Limiti per R90 Valori in esame
Spessore minimo
Soletta hc

mm

100

150
Altezza minima del profilo h e
minimo larghezza bc (mm)

mm

170

h=300 bc=150

Minima area h*bc (mm)

mm

35000

45000

La trave in esame rispetta i limiti normativi per la classe di resistenza R90.

8.2.4.2 Soletta
Dalla tabella F.1 EN 1994-1-2 si ricava che la riduzione di spessore della soletta
per R90 vale:


Per le lamiere trapezoidali disposte trasversalmente alla trave, la riduzione di spessore

pu essere applicata a partire dalla flangia superiore della lamiera.


Quindi:



8.2.4.3 Flangia superiore
Dalla tabella F.2 EN 19941-2 per R90 si ha che la riduzione della larghezza
della flangia superiore vale:


La larghezza effettiva b* vale:



8.2.4.4 Anima
Laltezza h
l
della parte inferiore dellanima data dalla formula:



Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

89

Dalla tabella F.3 EN 1994-1-2 dei coefficienti a
i
per R90 si ha:


Quindi:



8.2.4.5 Flangia inferiore
Il coefficiente riduttivo della resistenza della flangia inferiore si ricava dalla
tabella F.4 EN 1994-1-2 per R90 secondo la formula:


in funzione del parametro a
0
dato dalla seguente relazione:


Quindi avremo:



8.2.4.6 Determinazione della capacit portante
Per valutare il momento plastico necessario individuare la posizione dellasse
neutro. Supponiamo che lasse neutro sia in corrispondenza della zona di soletta a
profondit h
c,h
. E necessario confrontare la massima forza di compressione che si pu
sviluppare nella soletta di calcestruzzo con la massima forza di trazione nella trave:

Compressione nel calcestruzzo:


Trazione nella flangia superiore:


Trazione nellanima superiore:


Trazione nellanima inferiore:



(punto di applicazione rispetto al punto alto dellanima inferiore)
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

90

Trazione nella flangia inferiore:


Confrontando la compressione nella soletta con la somma delle forze di trazione nella
trave si nota che la compressione maggiore della trazione; pertanto lasse neutro taglier
la soletta.
Lasse neutro si pu calcolare con la seguente formula derivante da unequazione di
equilibrio alla traslazione:


Il momento resistente plastico pu essere ottenuto mediante una equazione di equilibrio
alla rotazione intorno allasse baricentrico della parte di soletta in compressione (z
c
= z/2 =
11,75 mm).
E necessario ricavare il braccio, rispetto a tale asse, di ogni singola forza:
Flangia superiore:


Anima superiore:


Anima inferiore:


Flangia inferiore:


Il momento resistente vale:



8.2.4.7 Verifica



In tal caso la verifica risulta essere soddisfatta per un tempo di esposizione di 90 minuti
allincendio standard. Pertanto non necessario inserire armature di rinforzo.


Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

91

8.3 Resistenza al fuoco della trave principale parzialmente rivestita EN1994-1-2
Le travi principali sono travi parzialmente rivestite con schema strutturale di trave
continua su tre appoggi (l
1
=l
3
=11,10m; l
2
=14,80m).
La resistenza al fuoco richiesta R90.
Si utilizza il metodo semplificato proposto dallEN 1994-1-2 (APPENDICE F).

8.3.1 Caratteristiche della sezione e dei materiali

Trave metallica
Profilo HE 500B
Altezza h =500 mm
Larghezza flangia b =300 mm
Spessore anima e
w
=14,5 mm
Spessore flangia e
f
=28 mm
Area sezione trasversale A
a
=23860 mm
2

Acciaio S275 f
ay
=275 N/mm
2

Soletta
Altezza h
c
=150 mm
Larghezza efficace b
eff
=1438 mm
Calcestruzzo C20/25 f
ck
=20 N/mm
2

Lamiera grecata con profilo trapezoidale ortogonale alla trave
Altezza h
a
=75 mm
Calcestruzzo tra le flange
Calcestruzzo C20/25 f
ck
=20 N/mm
2

Larghezza b
c
=300 mm

8.3.2 Carichi

Carichi permanenti
Gk1+Ptrave principale 18148,67 N/m
Gk2 23287,5 N/m
Carichi variabili
Qk1 14375 N/m
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

92

Momenti sollecitante di progetto allo stato limite ultimo a temperatura ambiente:


Si sono adottati i coefficienti parziali per le azioni o per leffetto delle azioni nelle verifiche
allo SLU proposti dalle NTC2008.

8.3.3 Sollecitazioni di progetto in condizioni dincendio
Per la determinazione degli effetti prodotti dallesposizione allincendio e dalle
azioni dirette applicate alla costruzione, deve essere adottata lazione di progetto della
combinazione eccezionale (corrispondente alla combinazione quasi permanente):



Pertanto, adottando un coefficiente

pari a 0,6, si ottengono momenti sollecitanti in


condizioni dincendio pari a:



Il livello di progetto in condizioni di incendio

(fattore di riduzione da applicare al


momento sollecitante di progetto allo SLU per ottenere il momento sollecitante di progetto
in condizioni di incendio) pari a:




Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

93

8.3.4 Resistenza al fuoco a momento positivo della trave composta parzialmente
rivestita di calcestruzzo
La capacit portante viene valutata mediante metodi di calcolo semplificato, in
accordo al EN1994-1-2 par.4.3.4.3 ed allappendice F. Inoltre per quanto riguarda la
resistenza a taglio longitudinale si assume, in accordo allEN 1994-1-2 par.4.3.4.3.1(5),
che connettori saldati sulla flangia superiore non subiscono riduzione di resistenza perch
sono fissati alla larghezza effettiva della flangia (b*) che verr definita in seguito.


8.3.4.1 Verifica campo di applicazione (Tabelle 4.8 e F.8 EN 1994-1-2)


Limiti per R90 Valori in esame
Spessore minimo
Soletta hc

mm

100

150
Altezza minima del profilo h e
minimo larghezza bc (mm)

mm

170

h=500 bc=300

Minima area h*bc (mm)

mm

35000

150000

La trave in esame rispetta i limiti normativi per la classe di resistenza R90.

8.3.4.2 Soletta
Dalla tabella F.1 EN 1994-1-2 si ricava che la riduzione di spessore della soletta
per R90 vale:



Per le lamiere trapezoidali disposte parallelamente alla trave, la riduzione di spessore


pu essere applicata a partire dallaltezza efficace della soletta, pari a :


Quindi:



8.3.4.3 Flangia superiore
Dalla tabella F.2 EN 19941-2 per R90 si ha che la riduzione della larghezza
della flangia superiore vale:
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

94



La larghezza effettiva b* vale:



8.3.4.4 Anima
Laltezza h
l
della parte inferiore dellanima data dalla formula:


Dalla tabella F.3 EN 1994-1-2 dei coefficienti a
i
per R90 si ha:


Quindi:



8.3.4.5 Flangia inferiore
Il coefficiente riduttivo della resistenza della flangia inferiore si ricava dalla
tabella F.4 EN 1994-1-2 per R90 secondo la formula:


in funzione del parametro a
0
dato dalla seguente relazione:


Quindi avremo:



8.3.4.6 Determinazione della capacit portante
Per valutare il momento plastico necessario individuare la posizione dellasse
neutro. Supponiamo che lasse neutro sia in corrispondenza della zona di soletta a
profondit h
c,h
. E necessario confrontare la massima forza di compressione che si pu
sviluppare nella soletta di calcestruzzo con la massima forza di trazione nella trave:

Compressione nel calcestruzzo:


Trazione nella flangia superiore:
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

95


Trazione nellanima superiore:


Trazione nellanima inferiore:


(punto di applicazione rispetto al punto alto dellanima inferiore)
Trazione nella flangia inferiore:


Confrontando la compressione nella soletta con la somma delle forze di trazione nella
trave si nota che la compressione minore della trazione; pertanto lasse neutro taglier la
flangia superiore.
Lasse neutro si pu calcolare con la seguente formula derivante da unequazione di
equilibrio alla traslazione:






Il momento resistente plastico pu essere ottenuto mediante una equazione di equilibrio
alla rotazione intorno allasse baricentrico della parte di soletta in compressione (z
c
= h
c,h
/2
= 36,25 mm).
E necessario ricavare il braccio, rispetto a tale asse, di ogni singola forza:

Flangia superiore in compressione:



Cf,sup Tf,sup
kN kN
639,48 992,92
Flangia superiore
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

96

Flangia superiore in trazione:


Anima superiore:


Anima inferiore:


Flangia inferiore:


Per valutare il momento resistente calcoliamo gli sforzi di compressione e di trazione della
flangia superiore che risulteranno utili per il calcolo:
Cf,sup=545,14 kN ; Tf,sup=1087,26 kN



8.3.4.7 Verifica



In tal caso la verifica risulta essere soddisfatta per un tempo di esposizione di 90 minuti
allincendio standard. Pertanto non necessario inserire armature di rinforzo nel
calcestruzzo compreso tra le flange.

8.3.5 Resistenza al fuoco a momento negativo della trave composta parzialmente
rivestita di calcestruzzo (EN 1994-1-2, Appendice F)

La larghezza collaborante in questo caso posta pari a 3b (900 mm) a causa della
fessurazione del calcestruzzo della soletta nelle zone a momento negativo. Le barre
presenti in tale zona si possono considerare collaboranti ai fini della resistenza.
La resistenza delle barre nel solaio deve essere moltiplicata per il fattore riduttivo k
s
fornito
nella tabella F.6 EN 1994-1-2, in funzione della classe di esposizione allincendio e della
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

97

posizione delle barre; inoltre tale fattore limitato da un valore minimo ed uno massimo
(k
s,min
= 0; k
s,max
= 1).
Per R90 si ha:



(con u distanza in mm dal centro della barra al bordo inferiore della soletta, uguale a 125
mm).
Per la flangia superiore del profilo si pu utilizzare la stessa formulazione adottata per la
resistenza a momento positivo.
La flangia inferiore non collabora alla resistenza. Da notare che anche lanima non
collabora alla resistenza a flessione, ma collabora a quella a taglio.
La sezione trasversale di cls compreso tra le flange viene ridotta, ma la resistenza di
progetto a compressione posta pari a

indipendentemente dalla classe di


esposizione allincendio.
I valori della riduzione di larghezza b
c,fi
e della riduzione di altezza h
fi
del rivestimento di cls
sono forniti nella tabella F.7 EN 1994-1-2. Per R90 si ha:


Quindi:


Per le barre di rinforzo si pu applicare la stessa formulazione fatta nel caso di momento
positivo.
Il ricoprimento di calcestruzzo deve rispettare le prescrizioni sui dettagli costruttivi.

8.3.5.1 Determinazione della capacit portante
Per valutare il momento plastico necessario individuare la posizione dellasse
neutro. Supponiamo che lasse neutro sia in corrispondenza della flangia superiore a
profondit (h
t
+e
f
). E necessario confrontare la massima forza di trazione che si pu
sviluppare nelle barre di armatura nella soletta e nella flangia superiore con la massima
forza di compressione nella trave:


Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

98

Compressione nel calcestruzzo:


Trazione flangia superiore:


Trazione nelle barre di armatura:
Armatura superiore 510 (A
s
= 392,5 mm
2
)


Armatura in corrispondenza delle nervature 612 (A
s
= 678,24 mm
2
)


Confrontando la compressione nel calcestruzzo tra le flange con la somma delle trazioni si
nota che la somma delle trazioni maggiore delle compressioni. Pertanto lasse neutro
taglier la flangia superiore.
Lasse neutro si pu calcolare con la seguente formula derivante da unequazione di
equilibrio alla traslazione:





Il momento resistente plastico pu essere ottenuto mediante una equazione di equilibrio
alla rotazione intorno allasse baricentrico del calcestruzzo tra le flange in compressione.
E necessario ricavare il braccio, rispetto a tale asse, di ogni singola forza:

Armatura superiore:



(z
s
= 25 mm distanza del baricentro delle armature dal lembo superiore della soletta).

Armatura tra le nervature:

Cf,sup Tf,sup
kN kN
355,17 1277,23
Flangia superiore
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

99



(i
s
=64 mm distanza tra il baricentro delle armature tra le nervature e quello delle armature
superiori).

Flangia superiore in trazione:



Flangia superiore in compressione:



Il momento resistente vale:






3.5.3 Verifica



In tal caso la verifica non risulta soddisfatta per un tempo di esposizione di 90 minuti
allincendio standard.
Per incrementare la resistenza flessionale a momento negativo della trave disponiamo
unarmatura superiore nella soletta di calcestruzzo pari a 1016 (A
s
= 2009,6 mm
2
).

3.5.4 Determinazione della nuova capacit portante

Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

100

Per valutare il momento plastico necessario individuare la posizione dellasse neutro.
Supponiamo che lasse neutro sia in corrispondenza della flangia superiore a profondit (h
t

+e
f
). E necessario confrontare la massima forza di trazione che si pu sviluppare nelle
barre di armatura nella soletta e nella flangia superiore con la massima forza di
compressione nella trave:

Compressione nel calcestruzzo:



Trazione flangia superiore:



Trazione nelle barre di armatura:
Armatura superiore 1016 (A
s
= 2009,6 mm
2
)



Armatura in corrispondenza delle nervature 612 (A
s
= 678,24 mm
2
)



Confrontando la compressione nel calcestruzzo tra le flange con la somma delle trazioni si
nota che la somma delle trazioni maggiore delle compressioni. Pertanto lasse neutro
taglier la flangia superiore.
Lasse neutro si pu calcolare con la seguente formula derivante da unequazione di
equilibrio alla traslazione:




Cf,sup Tf,sup
kN kN
719,02 913,38
Flangia superiore
Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

101


Il momento resistente plastico pu essere ottenuto mediante una equazione di equilibrio
alla rotazione intorno allasse baricentrico del calcestruzzo tra le flange in compressione.
E necessario ricavare il braccio, rispetto a tale asse, di ogni singola forza:

Armatura superiore:



(z
s
= 25 mm distanza del baricentro delle armature dal lembo superiore della soletta).

Armatura tra le nervature:



(i
s
=64 mm distanza tra il baricentro delle armature tra le nervature e quello delle armature
superiori).

Flangia superiore in trazione:



Flangia superiore in compressione:



Il momento resistente vale:



Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

102




3.5.3 Verifica



In tal caso la verifica risulta soddisfatta per un tempo di esposizione di 90 minuti
allincendio standard.

























Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

103



































Parcheggio in struttura composta acciaio-calcestruzzo
Prof.Ing.

104