Sei sulla pagina 1di 4

Yoga e Meditazione.

Lo Yoga una scienza che purifica il nostro corpo e la nostra mente, liberandoci di tutte le perturbazioni. Lo Yoga pu arrivare a svegliare in noi luminosi sentimenti e felicit, i quali fortificano le nostre relazioni con nostra moglie, i bambini, genitori, vicini e colleghi. Come il vento allontana le nuvole che coprono il sole, lo Yoga rimuove gradualmente i dolori fisici ed emozioni indesiderabili, dunque, rivelando la conoscenza interna, incrementa la nostra stima per la vita, c'insegna a controllare i nostri sensi e la nostra mente impaziente, ed a metterci in armonia con le Leggi Universali, dirigendo cos le nostre energie della migliore maniera.

Come un strumento musicale emette suoni molto gradevoli all'essere toccato per un professionista, il nostro corpo, mente ed intelligenza, diretti perfettamente, ci portano molta felicit, invece di ansiet, frustrazione e depressione. La disciplina Ygica c'insegna anche a vedere gli altri, amici o nemici, con gli occhi dell'amore.

Lo yoga non si riferisce ad una serie di pratica sofisticate di ginnastica fisica o mentale, anche se ella prescriva qualche tipo di esercizi. Lo yoga un stato spirituale e psico logico, il quale si ottiene mediante certe posizioni fisiche o" asanas." Ma questi esercizi stanno destinati solamente a rilassare la mente ed il corpo ed a preparare questi elementi di tali forma che la coscienza possa andare oltre la piattaforma materiale. Ricordi che il parola yoga proviene del vocabolo Sanscrito YUG che significa vincolare. Lo yoga un processo ed una disciplina e anche un atteggiamento. Una persona che pratica seriamente Yoga, si chiama Yogi. Lo Yogi si occupa giornalmente dello sviluppo pratico della scienza dello Yoga, ed impara i differenti esercizi e tecniche, tanto dello Yoga come della Meditazione.

Per Incominciare la Sua Meditazione, prepari nel piano un posto che non sia troppo soffice, n neanche troppo cinque pesetas. Si raccomanda utilizzare una stuoia vegetale che copra il sedile utilizzato. Situi Lei comodamente in lui, attraversi le sue gambe e respiri lenta e profondamente. Mantenga eretto e diritto il corpo, il collo e la testa. Con gli occhi socchiusi, guardi fissamente la punta del naso, chiuderli significherebbe completamente la possibilit di addormentarsi; aprirli del tutto significherebbe la possibilit di essere distratto per gli oggetti ad intorno suo. Osservi come entra ed esce l'aria attraverso i suoi polmoni. Lei pu respirare coi polmoni o con lo stomaco. molto importante che lei respiri la cosa pi lenta e profondo che possa. Mediti come la sua vita consiste in una quantit determinata di respirazioni, e come se arriviamo a respirare lentamente, potremo vivere pi tempo. Nei Himalayas vive Yogis che, mediante gli esercizi del Pranayama, del Sanscrito PRANA, forza vitale o eterica che occupa il cosmo; e YAMA: controllare, impararono a controllare completamente l'aria dentro il suo corpo, essi possono vivere 300 e 400 anni.

In questa breve introduzione nel sentiero dello Yoga, realizzeremo alcuni esercizi che l'aiuteranno a conoscere il suo corpo ed a riconoscere l'importanza di un'adeguata respirazione, e riuscire cos un migliore funzionamento di ognuno degli organi del corpo. possibile che all'inizio lei non riesca ad eseguire gli esercizi come noi li descriviamo, ma questa non deve essere causa di disperazione n ansiet. Con la pratica costante, lei continuer a notare come Lei flexibilizan i suoi muscoli, facilitandosi cos l'esecuzione dell'esercizio. La pratica deve portare a termine

nella mattina, la cosa pi presto possibile, cinque della mattina o alci. Deve cercarsi un posto sufficientemente ossigenato, dove non ci siano polvere accumulata o brutti odori, e se possibile, un posto dove ci siano alberi. Si raccomanda praticare gli esercizi dopo un breve bagno o duchazo. molto importante non forzare troppo l'organismo, perch molti studenti devono abbandonare l'apprendistato, dovuto a quello laceri di qualche muscolo. Sforzi Lei ma non tensione eccessivamente i muscoli. Ricordi che ogni movimento deve essere realizzato di un modo armonico. NON DIMENTICHI MAI L'IMPORTANZA DI LA RESPIRAZIONE. Prenda coscienza di lei in ognuno degli esercizi. Ia. TECNICA In posizione in piedi. I piedi insieme ed il corpo completamente retto. Unisca le palme delle mani all'altezza del petto e con le dita verso l'alto.

VARIANTE 1. Inali lenta e profondamente. Simultaneamente si fermi le palme delle mani, portando le braccia completamente rette verso il basso, continuando il movimento fino a formare una croce col corpo. Esali dopo lentamente e contemporaneamente torni a collocare le palme delle mani nella posizione iniziale. Ripeta l'esercizio dieci volte.

VARIANTE 2. Lo stesso esercizio anteriore. Quando le braccia stanno in croce, le palme delle mani si rovesciano verso l'alto. Le braccia rimangono retti e si trattiene la respirazione. In questa posizione le braccia si lanciano all'indietro ed all'altezza delle spalle. Quindi tornano a collocare le palme delle mani verso il basso ed emana come nella variante 1. Ripeta l'esercizio dieci volte.

VARIANTE 3. Lo stesso esercizio anteriore. Alzando le braccia, alzano simultaneamente i talloni e si scendono simultaneamente con l'esalazione. In questo esercizio lo sguardo deve stare diretta davanti ed ad un punto fisso per potere mantenere l'equilibrio.

Benefici: Questo esercizio c'insegna a respirare. Sviluppa in noi l'armonia, base fondamentale del processo di Yoga. Nella variante 11 si esercitano le spalle. Nella variante 111 si esercitano i muscoli del polpaccio ed i talloni. Aumenta la nostra capacit di concentrazione. 2a. TECNICA In posizione in piedi. I piedi insieme ed il corpo completamente retto. Le braccia allungate durante il corpo coi dorsi delle mani insieme. Inali lentamente e profondamente. Simultaneamente levante le braccia al di sopra della testa formando un V. Pieghi il tronco e tenti di toccare il piano con le palme delle mani. Esali in tre tempi toccando il piano. Cerchi di non piegare le ginocchia. Tuttavia, se lo ostacolato eseguire l'esercizio senza piegare le ginocchia, potr farlo fino a che i suoi muscoli stiano sufficientemente flexibilizados. Ripeta l'esercizio dieci volte. Benefici: Questo esercizio amplia i polmoni, sviluppa in noi armonia, flexibiliza la vita ed i muscoli posteriori della gamba. Elimina e previene le indisposizioni stomacali o addominali. Riduce l'eccesso di grasso nell'addome e migliora la digestione. Flexibiliza la colonna. 3a. TECNICA In posizione in piedi. I piedi insieme. Le braccia incrociate e toccando il petto. Inali lenta e profondamente. Simultaneamente levante le braccia incrociate fino all'altezza del mento. Mantenga l'aria e doppio le ginocchia fino a rimanere coccoloni. Cerchi di non alzare i talloni. Torni a mettere le gambe rette ed esali mentre abbassa le braccia incrociate fino al petto. Lo sguardo davanti ed ad un punto fisso per facilitare l'equilibrio. Ripeta l'esercizio dieci volte. Benefici: Questo esercizio aumenta il nostro equilibrio fisico e spirituale, ampia la nostra capacit respiratoria, aumenta il nostro coordinazione motoscafo, diminuisce la stipsi, flexibiliza i muscoli del polpaccio e le caviglie e sviluppa la nostra concentrazione. 4a. TECNICA In posizione in piedi. I talloni insieme e le punte dei piedi separati. Il corpo retto. I pollici si uniscono nella base della colonna. Inali lenta e profondamente. Simultaneamente levante i talloni. Mantenga l'aria ed assuma la posizione di cuclillas, aprendo al massimo le gambe ma senza separare i talloni Ritorni in piedi alla posizione ed esali dopo, abbassando i talloni simultanea mente. La colonna deve rimanere davanti retta, lo sguardo ed ad un punto fisso per non perdere l'equilibrio. Ripeta l'esercizio dieci volte. Benefici: Questo esercizio c'insegna a mantenere la colonna retta, ampia la nostra capacit respiratoria, aumenta la nostra capacit di coordinazione, diminuisce la stipsi, flexibiliza i muscoli del polpaccio e le caviglie e sviluppa la nostra concentrazione. 5a. TECNICA In posizione in piedi. I pollici si uniscono nella base della colonna. I piedi separati alla larghezza delle spalle. In questa posizione si piega il tronco fino all'altezza della vita, se gli possibile. Guardata sempre davanti ed ad un punto fisso. In questa posizione giri il tronco verso la destra. Inali iniziando il giro ed esali mentre finisce di farlo. Ripeta l'esercizio in senso contrario, cinque volte a quello mangiano zar l'esercizio e cinque volte in senso contrario. Benefici: Questo esercizio flexibiliza la colonna e la vita, d un massaggio agli organi interni dell'addome ed i suoi muscoli, esercita il nervo ottico ed i muscoli dell'occhio. Elimina la stipsi. 6a. TECNICA VARIANTE 1. In posizione di seduto. Le gambe incrociate. La colonna retta. Muova all'indietro la testa e dopo in avanti. Inali portando all'indietro la testa ed esali portandola in avanti. I movimenti devono essere lenti. Ripeta l'esercizio dieci volte. VARIANTE 2. Collochi l'orecchio destro nella spalla destra. Porti la testa al centro. Collochi dopo l'orecchio sinistro nella spalla sinistra. Giri la testa al centro. Inali ogni volta che alzi la testa ed esali portandola al lato. Ripeta l'esercizio dieci volte.

VARIANTE 3. Collochi il mento vicino allo sterno. Inizi giri per la destra, tentando di non alzare la testa. Il movimento deve essere lento. Inizi l'inalazione al principio del giro ed inizio ad esalare in mezzo a questo. Ripeta l'esercizio cinque volte. Inizi dopo giri per la sinistra. Ripeta l'esercizio cinque volte. Benefici: Questo esercizio c'aiuta ad ottenere un piacevole rilassamento dei muscoli del collo, il quale Lei tensiona eccessivamente durante il giorno. Ricordi che i nervi che collegano col cervello e quelle di pi parti del corpo passano per questa zona. Dobbiamo praticare giornalmente questo esercizio.

7a. TECNICA In posizione di seduto. Le gambe incrociate. Le braccia di fianco al corpo. Le dita delle mani devono rimanere nel piano durante tutto l'esercizio. Inizi in avanti giri delle spalle. Ripeta l'esercizio cinque volte. Inizi all'indietro giri. Ripeta l'esercizio cinque volte. Benefici: Questo esercizio c'aiuta a rilassare le spalle, eliminando le tensioni che si concentrano l durante il giorno. 8a. TECNICA Corichi Lei bocarriba con le gambe allungate e le braccia ai lati del corpo. Levante del suolo la gamba destra. Questa deve rimanere completamente retta. Le faccia girare in direzione dell'orologio. Ripeta l'esercizio cinque volte. Ora abbassi la gamba destra e ripeta l'esercizio con la gamba sinistra. Respirazione libera. Giri ora le gambe in senso contrario. Benefici: Questo esercizio elimina i gas dello stomaco e degli intestini, risolve la stipsi e l'indigestione. molto utile come terapia di riabilitazione per le persone che soffrono di qualche disordine neuromuscolare o fratturi delle ossa. 9a. TECNICA VARIANTE 1. Corichi Lei bocarriba. Pieghi la gamba destra e collochi la coscia vicino al petto. Intrecci ora le dita delle mani e li collochi sul ginocchio destro. Inali lenta e profondamente. Esali dopo. Simultaneamente con l'esalazione, levante la testa ed il petto. Tenti di portare il ginocchio fino al naso. Inali e simultaneamente porti lentamente la schiena e la testa fino al suolo. Il corpo deve essere rilassato. Ripeta l'esercizio cinque volte. Ripeta l'esercizio con la gamba contraria. Benefici: Questo esercizio d un massaggio allo stomaco e finisce con la ventosit e la stipsi. 1Oa. TECNICA In posizione di seduto e con le gambe allungate davanti. Muova Lei come se stesse remando una scialuppa. Mantenga giunte le gambe. Inclini in avanti il corpo ed all'indietro tanto quanto sia possibile. Ripeta l'esercizio dieci volte. Benefici: Questo esercizio eccellente per le donne che aspettano un figlio, possono praticarlo durante i primi tre mesi di gravidanza. Inoltre, attiva l'addome, massaggiando muscoli ed organi addominali.