Sei sulla pagina 1di 77

Corso Thai

Libro dellalfabeto
Scrittura thai, note ed esercizi
Traduzione adattata da testo originario in versione inglese (by The Linguaphone Institute). Autori:
Vittorio Cristini: traduzione dallinglese
Roberto Chicco (c) ( robertochicco@tin.it ) editing grafico
Michele Del Genio ( saita@libero.it ) revisione finale
Questo Corso peraltro di Pubblico Dominio.
Essendo una edizione gratuita severamente vietata la vendita di questo documento.
E vietato apportare modificare senza lautorizzazione degli editori
Rev.0304010110
Introduzione
La scrittura Thai usa un metodo alfabetico di scrittura che stato adattato in origine da quello India-
no. Nonostante lapparente sovrabbondanza di simboli di qualche consonante (il suono th pu esse-
re rappresentato da non meno di sei simboli diversi della consonante) il sistema essenzialmente lo-
gico ed in gran parte coerente.
La scrittura Thai scritta sulla pagina da sinistra a destra, cos come molti linguaggi occidentali. Se
osservate il breve esempio di scrittura Thailandese in basso, potrete osservare alcune delle caratteri-
stiche pi sorprendenti del sistema di scrittura Thailandese.
.i...i............-........,.i.
In primo luogo, si noti che ci sono veramente pochi spazi nella scrittura. A differenza dall'Inglese,
la scrittura Thai non richiede uno spazio tra le parole. Con tutti i vocaboli messi insieme, uno dei
primi compiti dello studente riconoscere dove una parola finisce e dove comincia la successiva.
Quando nella scrittura Thai sono presenti spazi, spesso questi corrispondono ad alcune forme di se-
gno di punteggiatura in inglese (o italiano), come il punto (una pausa), la virgola, il punto e virgola
o il punto interrogativo. Nella scrittura Thai raramente si usano segni di punteggiatura e non c' nes-
suna lettera maiuscola.
In secondo luogo, si osservi che sopra e sotto la linea principale della scrittura, sono presenti una
quantit di simboli diversi che appaiono ad intervalli frequenti, questi simboli di solito sono o vocali
o toni marcati (bench alcuni altri simboli hanno funzioni diverse che saranno spiegate pi tardi).
Una vocale nella scrittura Thai pronunciata dopo una consonante, ma pu essere scritta di fronte,
dopo, sopra, sotto, o anche intorno sui tre lati, dipende da che vocale . piuttosto come se in ingle-
se vengono scritte le parole "bit," "but" e "bet" come:
i
bt bt ebt
u
Bench questo metodo sembrer insolito all'inizio, sarete in grado di usarlo molto rapidamente.
Ogni volta che imparerete un nuovo simbolo di vocale, noterete che un trattino breve (-) appare con
lui. Questa non parte del simbolo della vocale stessa ma soltanto un indicatore della posizione del-
la consonante riguardo a quella particolare vocale. Cos se il trattino appare sotto il simbolo della
vocale come nella vocale ii (vedere pagina 8), sappiamo che il simbolo della vocale deve essere
scritto sulla sommit della consonante.
1
Le lezioni seguenti sono intese a fornire un breve profilo pratico del metodo di scrittura Thai. Cia-
scuna lezione richiede una certa quantit di tempo da spendere, per lo studente, per copiare ripetuta-
mente il nuovo simbolo e simultaneamente pronunciarlo ad alta voce. Si dovrebbe cercare di assi-
milare il materiale di ciascuna lezione completamente, prima di andare avanti con la successiva. Sa-
rete pronti a farlo quando avrete completato con successo, tutti gli esercizi della lezione e li avete
verificati con gli esempi situati alla fine di questo libro. Se questi suggerimenti vengono seguiti, al-
lora pu essere raggiunto con una certa rapidit un ragionevole grado di abilit nella lettura della
scrittura Thai.
Note sulla pronuncia dei simboli.
Per esprimere con i caratteri occidentali le circa 70 lettere della lingua thai (ed in particolare le
molte vocali presenti) esistono diverse notazioni che i vari autori utilizzano. In questo testo stata
scelta quella che a nostro avviso la migliore, perch un buon compromesso tra semplicit e capa-
cita espressiva. Segue la legenda dei simboli utilizzati e per i suoni e per i toni che si vogliono
rappresentare:
Suoni
a come la vocale italiana a
i come la vocale italiana i
u come la vocale italiana u
o la vocale italiana o chiusa (come nella parola ordine)
o la vocale italiana o aperta (come nella parola porta)
e la vocale italiana e chiusa (come la congiunzione. Es. tu e io )
a la vocale italiana e aperta (come la voce del verbo. Es. lei bella)
u la vocale inglese u come pronunciata nella parola inglese sugar
e la vocale inglese i come pronunciata nella parola inglese sir
N.B.
Se la vocale raddoppiata significa che va mantenuta per un tempo maggiore, nel senso che il suo-
no va prolungato per una frazione di secondo in pi. La differenza fra le vocali lunghe e corte fon-
damanetale in thailandese: le parole maa e ma hanno significati completamente diversi.
Toni
a e i o u Tono normale (o medio) della voce
Tono crescente della voce
Tono calante (o cadente) della voce
a e i o u Tono basso della voce
a e i o u Tono alto della voce
N.B.
Per avere unidea di cosa siano i toni necessario ascoltare la viva voce di qualcuno che li sappia
gi pronunciare, meglio se di madrelingua thai.
2
1 - Lezione uno
In questa lezione incontreremo sette consonanti e quattro simboli delle vocali che verranno poi unite
insieme per fare alcune parole semplici e frasi.
Consonanti
. . .
.ngo-nguu
..no-nu .mo-maa
.ro-rua
.yo-yak
.lo-ling
.wo-w a n
.ng .n .m .r .y .l .w
(notare che le lettere sono scritte con un singolo movimento partendo dall'interno dellocchiello e
muovendosi all'esterno; in quelle lettere dove c' pi di un occhiello, locchiello della sommit sul
lato sinistro preso come punto di partenza.)
Queste consonanti non sono mostrate nell'ordine abituale dell'alfabeto Thai, come mostrato nell'Ap-
pendice (i).
Queste sono raggruppate insieme perch appartengono tutte alla classe Bassa delle consonanti.
Le consonanti sono suddivise in tre gruppi : classe Bassa, Media e Alta.
indispensabile ricordarsi a quale particolare classe appartiene una consonante perch ci un fat -
tore importante per rappresentare i toni nella scrittura Thai.
Le consonanti Thai vengono pronunciate con la vocale oo, cos come le consonanti inglesi "b", "d",
"g", "p", "t", "v" sono pronunciate con un suono "ee", quindi "bee", "dee","gee", "pee", "tee" ecc.
(in italiano ee si pronuncia i) quando ci riferiamo alle lettere singole, ma, a differenza dell'In-
glese, dove una consonante diversa utilizza un diverso suono della vocale (per esempio "j", "l",
"o"), con il linguaggio Thai la pronuncia della vocale oo costante con tutte le consonanti.
Provate ora a scrivere la prima lettera nello stesso modo come indicato all'inizio di questa lezione,
partendo dallocchiello e seguendo poi la linea con le frecce in modo da completare la lettera con un
singolo tratto della penna e mentre la scrivete, pronunciate ad alta voce il suo nome: ngoo. Fatelo
molte volte fino a quando riuscirete a riprodurre la lettera in modo accurato e scorrevolmente. Scri-
vete quindi la lettera successiva diverse volte e pronunciate noo. Ripetete questo metodo di scrittura
e pronunciate il nome della lettera ad alta voce per le consonanti rimanenti e per tutte le successive
consonanti e vocali che sono mostrate.
3
Vocali

.aa :am .oo .a
Ricordate che il trattino - non fa parte del simbolo della vocale, ma indica soltanto la posizione
della consonante; quindi la consonante scritta di fronte ai primi tre simboli di vocale e sotto al
quarto:
. . ..
.maa .nam .roo .man
Notate che il secondo simbolo, che va pronunciato am, , di fatto, una combinazione del suono del-
la vocale a ed il suono della consonante m. Questo il modo pi comune per rappresentare que-
sto suono; questo simbolo considerato come una singola unit ed incluso sempre fra le vocali
nell'alfabeto thai, che sono riportate separatamente dalle consonanti.
Il quarto simbolo rappresenta il suono a ma fatto sempre seguire da un'altra consonante . Di solito
scritto con locchiello che appare sopra la prima consonante e la parte finale sopra la seconda:
.. . .
.man .yang .wan
Gli esercizi nelle pagine che seguono sono studiati per farvi fare pratica sia a leggere ad alta voce
che a scrivere. I vocaboli e le sillabe che sono contenuti devono essere tutti letti ad alta voce molte
volte; se avete qualche dubbio su come pronunciarli, potete verificarlo facendo riferimento alla tra-
scrizione contenuta alla fine di questo libro.
Dovrete fare pratica anche con la scrittura di ciascun vocabolo e sillaba, ripetendole pi volte.
4
Esercizio uno
Per prima cosa, leggete i seguenti vocaboli e le sillabe mostrate in tabella seguendo le righe. Poi
leggete dallalto verso il basso le colonne. Leggete ciascuna di esse ad alta voce, esercitandovi con-
tinuamente fino a quando riuscite a farlo rapidamente e correttamente. Scrivete poi ciascuna parola
o sillaba molte volte, leggendo ancora ad alta voce. Come controllo finale, provate ad annotare una
trascrizione della pronuncia e controllate le vostre risposte nella trascrizione presente alla fine del li-
bro.
. . .
. . .
. . .
Esercizio due
Per questesercizio ripetere la procedura gia indicata in precedenza.
.. .. . .. ..
.. . . .. .
.. . . . .
. .
5
6
Esercizio tre
In questesercizio finale potete vedere come i vocaboli concorrono insieme nella scrittura per for-
mare frasi. Iniziate la lettura di ciascuna linea da sinistra, costruendo gradualmente le frasi, comple-
tando la lettura sul lato destro della pagina. Fate pratica della lettura della frase completa (a destra)
molte volte. A poco a poco i vostri occhi impareranno ad eseguire la divisione della frase automati-
camente, imparando cos sempre pi vocaboli, crederete che le parole sembrino quasi a "saltar fuo-
ri" della pagina, attirate dalla vostra attenzione come se fossero state separate da spazi.
. ... .....
. .. ..
.. .... ....
Vocabolario
Questelenco vi aiuter con il significato delle frasi indicate:
. .. ..
.Sig., capo .guardare .Sig.ra
. .
.sorvegliante .venire .aspettare
.. ....
.essere bello .regina di bellezza .ballare
Qui vengono presentate altre nuove parole che non appaiono nel corso principale:
7

. .
.condurre .lasciare lista di.. .lasciare, permettere, acconsentire
8
2 - Lezione due
Consonanti
. . . .
.k .c .d .t .b .p (muta)
.ko-ki .co-caan
.do-dek
.to-tw
.bo-baimai
.po-plaa
.o-aang
Le consonanti in questa lezione sono chiamate tutte CONSONANTI DI CLASSE MEDIA, ed
importante poterle distinguere dal gruppo dalle consonanti della lezione precedente. Fate pratica di
scrittura su ciascuna consonante molte volte, pronunciando ogni volta ad alta voce il suo nome.
Quando arrivate a scrivere l'ultima consonante, vedrete in primo luogo che non stato dato nessun
valore del suono ed in secondo luogo che esattamente lo stesso simbolo che capitato nella lezio-
ne precedente e rappresenta la vocale oo. Questa consonante viene definita come una consonante-
zero; quando la scrivete, dite semplicemente oo.
A questo punto vi sarete probabilmente chiesti che cos una consonante-zero.
Questa consonante ha sicuramente un ruolo molto utile. Ricorderete che nella lezione precedente,
quando abbiamo imparato i simboli delle vocali, abbiamo usato un trattino per indicare la posizione
della consonante in relazione alla vocale. Questo abbastanza giusto quando vogliamo scrivere pa-
role come maa, come abbiamo visto; ma cosa succede quando vogliamo scrivere effettivamente pa-
role che iniziano con il suono aa quando le nostre regole ci dicono che dobbiamo scrivere un sim-
bolo della consonante davanti la vocale aa ? Bene, come probabilmente avete indovinato, qui che
la 'consonante-zero viene utilizzata. Infatti alcune parole che suonano come se iniziassero con una
vocale, nella scrittura appaiono con la consonante-zero all'inizio della parola. Guardate attenta-
mente questi esempi:
. .
.aa .am .oom * .an
* Notate che qui il primo simbolo la consonante-zero ed il secondo, la vocale oo.
9
Vocali

.i .ii .u .uu
I primi due simboli di vocale sono scritti direttamente sopra la consonante, mentre gli altri due sono
scritti direttamente sotto. Guardate con attenzione questi esempi:
.. .
.kin .dii .yung .duu
Si osservi che il lato destro del simbolo della vocale allineato normalmente col lato destro vertica-
le della consonante.
Esercizio uno
Per prima cosa, leggete le seguenti parole e sillabe mostrate in tabella, seguendo le righe. Poi legge-
te dallalto verso il basso le colonne. Cercate di leggere ciascuna parola senza alcuna esitazione;
scegliete parole a caso per verificarvi, e se avete qualche dubbio, controllate le vostre risposte nella
trascrizione alla fine del libro.
. .. . .
.
. .. . ..
. .. ..
10
Esercizio due
Ripetete la stessa procedura per queste parole:
.. . .. .
. . .
.. . . .
. .
Esercizio tre
A questo punto ci sono alcune frasi pi brevi che sono state "staccate" per aiutarvi.
La lista del breve vocabolario sotto le frasi, insieme con quella della lezione precedente, vi aiuteran-
no a capire il loro significato.
. .. .... .....
. . . ...
.. ... .... ....
11
Vocabolario
I vocaboli seguenti non appaiono nel Manuale. Sarebbe utile prendere nota del loro significato (si
trovano nell'ordine con il quale vengono presentati nella lezione).
.
Classificatore che pu esse-
re usato come un sostituto
per la maggior parte di altri
classificatori
.
.terra, paese
.
.zio
.
.granchio
.
.colpire
Potrebbe tornare utile la preparazione di un vostro elenco degli altri vocaboli che si presentano in
queste lezioni. Potete farlo eseguendo una trascrizione dei vocaboli e verificando il vocabolario alla
fine del Manuale, che vi spiegher il loro significato. Dopo aver fatto una nota delle trascrizioni con
il loro significato, vedete se potete prendere nota della scrittura Thai equivalente vicino a ciascuna
parola (a proposito, non preoccupatevi se non potete trovare ogni vocabolo che appare; ci sono, per
necessit uno o due "non-vocabolo" nel libro dell'Alfabeto, che sono stati inclusi per chiarire le
combinazioni di lettere che sono maggiormente usate).
12
3 - Lezione tre
Sillabe vive o morte
Finora, tutti i vocaboli e le sillabe con cui avete fatto pratica di lettura e scrittura sono pronunciate
con un tono medio. In questa lezione andiamo a vedere uno dei modi con i quali il sistema della
scrittura Thai rappresenta i toni. Dora in poi, ci sono tre cose importanti che dobbiamo tenere a
mente quando leggiamo un vocabolo Thai. Queste sono:
1 - Classe di consonante iniziale BASSA, MEDIA (o ALTA) ?
2 - Estensione della vocale - LUNGA o BREVE ?
3 - Sillaba finale- una SILLABA VIVA o MORTA ?
Abbiamo gi trattato il primo punto di questelenco (bench le consonanti della classe alta non sono
ancora state presentate). Cos per il secondo punto, sarete indubbiamente consapevoli che ora im-
portante distinguere tra vocali corte - rappresentate da una lettera singola nella nostra trascrizione
(per esempio a, i, u, a, ecc.) - e vocali lunghe - rappresentate da due o pi lettere* (per esempio aa,
ii, uu, aa, ecc.). il terzo punto, quindi riguardo alla sillaba finale, che ha bisogno di alcune spiega-
zioni pi dettagliate.
Nel sistema sonoro della lingua Thai possibile finire una sillaba solo con un certo numero ristretto
di suoni. Questi suoni sono:
1 - m, n, ng, y, w
2 - vocali lunghe
3 - p, t, k, vocali corte
Ricordatevi, stiamo parlando di suono e non di lettere. Cos nessun vocabolo Thai finisce con il suo-
no l, b, d, c ecc., comunque, presto comincerete ad osservare alcuni vocaboli Thai che sono scritti in
effetti con quelle lettere come consonanti finali.
.
.lo-ling
.bo-baimai .do-dek
.co-caan
La ragione di ci che certe consonanti Thai cambiano la loro pronuncia normale quando capitano
alla fine del vocabolo: loo, per esempio, diventa n; doo e coo sono entrambe pronunciate t; mentre
una boo finale pronunciata p. (Vedere Appendice (iii) per un completo elenco di queste variazio-
ni.)
Quando imparate una nuova consonante, controllate in che modo pronunciata al termine di un vo-
cabolo.
* Notate, a proposito, che anche -ia, -ua, -ua ecc. sono trattate come vocali lunghe allo scopo di de-
terminare i toni.
13
Se un vocabolo o una sillaba finisce col suono m, n, ng, y, w o con una vocale lunga, chiamata
SILLABA VIVA. Se finisce coi suoni p, t, k, o una vocale breve, chiamata SILLABA MORTA.
Nelle prime due lezioni abbiamo visto solo sillabe vive. Considerando i tre criteri per determinare i
toni che sono stati menzionati all'inizio di questa lezione, (ad es. classe della consonante iniziale,
lunghezza della vocale e sillaba finale) potremmo riassumere la nostra attuale conoscenza del siste-
ma del tono, in questo modo:
Classe della
Consonante
SILLABE
VIVE
SILLABE MORTE
VOCALE
CORTA
VOCALE
LUNGA
BASSA
TONO
MEDIO
MEDIA
TONO ME-
DIO
ALTA
Riguardate le parole che avete finora incontrato controllando la consonante iniziale, la lunghezza
della vocale ed il tipo di sillaba, in tal modo potrete capire non solo quale sia il tono corretto per
quella particolare sillaba, ma anche il perch si debba usare quel tono. Il resto di questa lezione
dedicato alle sillabe morte.
Consonanti di classe bassa e sillabe morte : vocali corte
. . .
.rak .nit .lap
Guardate i vocaboli suindicati. Osserverete che:
1 - la prima consonante una consonante della classe bassa
2 - la vocale breve
3 - la consonante finale un suono p, t, o k
L'insieme di queste tre condizioni determina che i vocaboli saranno pronunciati con un TONO
ALTO.
14
Esercizio uno
Ora esercitatevi nella lettura di questi vocaboli:
Notate che sono tutti pronunciati con un tono alto.
.. . . .
. . .. .
. . .
Consonanti di classe bassa e sillabe morte : vocali lunghe
Ora osservate questi vocaboli:
. . .
.luk
.mit .lap
Di nuovo la consonante iniziale di classe bassa e le consonanti finali con il suono k, t, o p; ma
questa volta la vocale lunga, il risultato che la parola viene pronunciata con un TONO CALAN-
TE.
15
Esercizio due
Ora leggete questi vocaboli; devono essere tutti letti con un tono calante.
.. . . .
. .. .. ..
.. . . .
. . . .
Esercizio tre
Questo esercizio contiene un miscuglio di vocaboli, alcuni con vocali lunghe, altri con vocali brevi.
. . .. ..
. .
. . . .
Consonanti della classe media e sillabe morte : vocali corte
. . ..
.ck .tt
.kap
Dagli esempi precedenti, vedrete che la combinazione di consonanti di classe media, vocali corte e
sillabe morte, produce un TONO BASSO.
16
Esercizio quattro
Ora leggete i seguenti vocaboli:
. ..
. . . .
. . .
Consonanti della classe media e sillabe morte : vocali lunghe
. ..
.cak .cod .tob
Come potete vedere dagli esempi, la lunghezza delle vocali non gioca una parte significativa nelle
sillabe morte che iniziano con consonanti della classe media . Sia che la vocale lunga o corta, il
tono sempre BASSO.
Esercizio cinque
Con queste considerazioni, provate questo esercizio.
. .. .
.. .
. .
.
17
Se riguardiamo la tabella a pagina 12, possiamo iniziare a compilare alcune delle caselle sul lato de-
stro. Le regole del tono che abbiamo imparato in questa lezione possono essere ricapitolate breve-
mente cos:
Classe della
Consonante
SILLABE
VIVE
SILLABE MORTE
VOCALI CORTE VOCALI LUNGHE
BASSA (MEDIA) TONO ALTO TONO CALANTE
MEDIA (MEDIA) TONO BASSO TONO BASSO
Prima di procedere all'esercizio finale, che contiene un miscuglio di vocaboli con consonanti iniziali
di classe bassa e media e con vocali lunghe e corte, leggete da cima a fondo questa lezione ancora
una volta; accertatevi di capire come le regole del tono nella tabella pu essere applicato a sillabe
morte per determinare il tono corretto della sillaba.
Esercizio sei
E infine, fate questo esercizio.
. .. .
.. . . .
. . . .
. . .
18
Vocabolario
.
.coltello
.
.immagine
.
anima, spirito

.punto; punto
decimale
..
.rispondere
.
.baciare
.
.abbracciare

succhiare
19
4 - Lezione quattro
In questa lezione imparerete sette nuovi simboli di consonante e quattro nuove vocali.
Consonanti
- - .
.kh .ch .s .th .ph .f
.kho-khuai
.cho-chaang .so-so .tho-thahan
.pho-phan .fo-fan
Tutte queste consonanti sono di CLASSE BASSA, come quelle nella prima lezione. Esercitatevi
nella scrittura di ciascuna molte volte. Quando scrivete la prima consonante kh dovete essere molto
accurati sulla posizione dell'occhiello; si deve trovare a destra del tratto perpendicolare; se cos non
, allora la vostra lettera pu essere confusa con il simbolo d che avete studiato nella Lezione 2 (pa-
gina 7). Notate che la seconda e la terza lettera sono molto simili, ad eccezione di una "tacca" sup-
plementare posta sulla sommit del lato sinistro della terza. Anche la quinta e la sesta sono simili,
salvo che la linea sul lato destro della sesta lettera allungata.
Vocali
.. ..
.u .uu .ee .aa
Vocabolario
. . .... ...
.tardi (di notte) .mano .ballare .ma
... ...
.mare .mamma
Osserverete che il terzo e il quarto simbolo sono scritti di fronte alla consonante, sebbene il suono
della vocale segue il suono della consonante quando il vocabolo pronunciato.
Inoltre per apprendere questi simboli di vocale, dovrebbero essere considerati i seguenti punti:
20
1 Il secondo simbolo di vocale (uu) diverso dalle precedenti vocali che abbiamo studiato, in
questo caso oltre al simbolo della consonante sul quale appare, deve essere sempre seguito da un
altro simbolo di consonante. Cos, quando una parola finisce con il suono uu, la consonante zero
si presenter alla consonante successiva che sostiene il simbolo della vocale uu. Per esempio:
.
.muu
-
.khuu
Queste parole sono comunque considerate come sillabe vive.
2 molto importante distinguere i due simboli di vocale rappresentate dai suoni ee e aa. Malgra-
do il carattere allusivo dei simboli visivi, essi non sono forme lunghe o brevi dello stesso suono
della vocale di base, ma chiaramente due distinte vocali lunghe.
3 Bench il simbolo . normalmente pronunciato ee, si trasforma in ee quando seguito dalla
consonante . Per esempio :
.. ..- ...
.leey .kheey .neey
Esercizio uno
Lavorate attentamente attraverso questo e gli esercizi seguenti; esercitatevi molte volte fino al mo-
mento in cui potete leggerli con disinvoltura, correttamente ed a una ragionevole velocit.
- - . .
- -
. .. -
.. . - -
21
22
Esercizio due
. . .. .
-. . -
... ... .. .. ...
... ... ... ..-. ....
Esercizio tre
... ... .... ....
... ... ... ..
... ... ... ...
Esercizio quattro
23
..- ... ..
24
Simbolo della vocale abbreviata ( lek pat )

.lek pat
Uno speciale simbolo chiamato lek pat (mostrato sopra) usato in associazione con il simbolo
della vocale ee e aa per indicare le forme brevi di queste vocali, che sono e ed a. Questo simbolo
scritto immediatamente sopra il suono della consonante. Andrebbe rilevato che ogni volta che il
lek pat utilizzato, il vocabolo termina sempre con una consonante. Per esempio:
...
.dk
....
.pen
..-.
.chk
C' un caso particolare dove il lek pat capita sopra una consonante ma scritto senza il simbolo
di vocale e senza nessuna consonante successiva. Il vocabolo pronunciato k o qualche volta ko
ed scritto in questo modo:
.
.k , ko
Esercizio cinque
I seguenti vocaboli contengono tutti il simbolo lek pat. Esercitatevi nella lettura nella solita ma-
niera - orizzontalmente tra le righe e verticalmente tra le colonne - fino a quando sarete ca-
paci a farlo correntemente.
... ... ....
.... .. ..
.. ..- ...
25
26
Esercizio sei
L'ultimo esercizio di questa lezione contiene una miscela di vocaboli dei precedenti esercizi. Quan-
do siete certi che potete leggere accuratamente, cercate di migliorare la velocit con cui leggete.
.. . .. .. ... ..-
.- . . .. ... ....
... .-. .. . .
.. . ..-. . .. ..
Vocabolario
.- ... ...
. cio; vale a dire .invece .egli, ella, essi ; lui,
lei, loro
... .. ..
.edificio in calcestruz-
zo
.essere scuro .essere cattivo
.. .... ..-
.tardi di notte .raccogliere; tenere .asciugare
27
5 - Lezione cinque
Consonanti
.- .. .. .. .+
.kh .ch .th .ph .f
.kh-khi .ch-ching .th-thng .ph-phng .f-fa
- . .
.s .s .s .h
.s-salaa .s-ruusi .s-s a .h-hiip
Le lettere in questa lezione sono tutte CONSONANTI della CLASSE ALTA. A differenza delle
consonanti di classe bassa e media, i nomi delle consonanti della classe alta sono pronunciati con un
TONO CRESCENTE. Trascrivete la prima lettera, e nel frattempo, pronunciate khoo. Quando ave-
te fatto questo molte volte, scrivete la seconda lettera e pronunciate choo. Ricordate che ogni volta
che scrivete una consonante di classe alta, dovete pronunciare il suo nome con un tono ascendente.
Osservate che khoo, la prima lettera, stretta. Quando arrivate a scriverla, importante non confon-
derla con boo (pagina 7) che pi squadrata.
Ora osservate queste lettere :
1 2 3 4 5 6
- - - - - -
- . - . - .
. . .
. . .
+ + +
28
Esercitatevi leggendo ciascuna fila a turno, facendo in modo che pronunciate la lettera nelle colonne
con numeri dispari (per es. le consonanti della classe bassa) con un tono medio e le lettere nelle co-
lonne con numeri pari (per es. le consonanti della classe alte) con un tono crescente.
Consonante della classe alta e sillabe vive
Le sillabe vive che hanno una consonante iniziale di classe alta sono pronunciate con un TONO
CRESCENTE. Per esempio:
-
.kh o
..
.tham

.si
Esercizio uno
Esercitatevi a leggere le seguenti sillabe vive.
.- ... .
.. .- .
.. ... .-
.. . .+
..-. .. ..
Consonanti della classe alta e sillabe morte
Le sillabe morte che hanno una consonante iniziale di classe alta sono pronunciate sempre con un
TONO BASSO, sia se la vocale lunga o breve. Per esempio:
.- .. .. . .-. ..
.khat .chit .sop .st .khp .pht
29
Esercizio due
Ora leggete queste sillabe morte :
... ... ... .-
. . .+. .. ...
.- .. .. ...
Ora possiamo riassumere le regole del tono per le consonanti della classe alta in questo modo:
Classe di
Consonante
SILLABE VIVE
SILLABE MORTE
VOCALE BREVE VOCALE LUNGA
ALTA TONO CRESCENTE TONO BASSO TONO BASSO
Esercizio tre
.- .-. .. ..
.. . .- ...
... .. . . . ..
30
Vocaboli h o nam
Mentre vengono trattate le consonanti della classe alta, c' un uso speciale della lettera h o che dob-
biamo imparare. In molti vocaboli Thai, h o si presenta come la prima consonante di un vocabolo,
ma non viene pronunciata. Guardate questi esempi:
.. .. .
.m o .nu .lay
Come potete vedere, non c' nessuna h nella trascrizione di questi vocaboli; ma potete osservare an-
che che tutte queste sillabe vive sono pronunciate con un tono ascendente, quando invece abbiamo
studiato che le parole che iniziano con un suono m, n o l normalmente se la sillaba viva,
hanno un tono medio. Infatti nel primo esempio il suono h o ha realmente convertito il suono
moo da una consonante di classe bassa a una consonante di classe alta, cos che ora moo segue le
regole per consonanti della classe alta. Cos, anche se non pronunciamo il suono h o , esso determi-
na il tono della sillaba:
SILLABA VIVA
SILLABA MORTA
VOCALE BREVE VOCALE LUNGA
..
.mi
.. .
.nk
...
.mak
..
.mu
.
.yt
.
.lot
Questi vocaboli con una h o muta sono chiamati nella lingua Thai, vocaboli h o nam, che lette-
ralmente significa h o portante. La h o muta capita solo con consonanti di classe bassa.
Esercizio quattro
Ora provate questi vocaboli h o nam :
... ... ... ...
.. ... .. ..
.. ... ... ...
31
Vocabolario
... .. .-
.avere un buon
profumo
.fantasma .mancare di
.. ... ...
.prova; esami-
nare; fare un
esame
.sbagliato,
diverso
.vegetale
... ...
.topo .fuggire
32
6 - Lezione sei
In questa lezione imparerete tre nuovi simboli di vocale; in aggiunta a questi, inizieremo ad osserva-
re come il sistema della scrittura Thai affronta le sillabe vive che hanno altri toni oltre il tono me-
dio.
Vocali
.i .| .|
.ay .ay .oo
my malay my man
Questi tre simboli di vocale sono scritti subito prima di una consonante. Sono chiaramente ricono-
scibili dalla loro altezza. Dato che i primi due simboli sono pronunciati esattamente nello stesso
modo, necessario memorizzare in quale particolare vocabolo sono usati per iscritto. Fortunata-
mente ci sono solo venti parole che usano il simbolo chiamato nella lingua Thai mi man; la mag-
gior parte delle parole usa il my malay.
Esercizio uno
Leggete questi vocaboli:
.i. .i.. .i.. .i .i
.|. .| .| .|.
.|.. .|. .|.. .|
* Notate che nel vocabolo Thai che sta per Thai, la consonante finale ridondante. Questa una
ortografia eccezionale.
33
Segni di tono (i)
Finora abbiamo visto come i toni possono essere rappresentati nelle sillabe morte usando come fat-
tori variabili la classe delle consonanti e la lunghezza delle vocali; e tutte le sillabe vive che abbia-
mo incontrato finora hanno avuto un tono medio ad eccezione di quelle che iniziavano con una con-
sonante di classe alta che aveva un tono crescente. Per rappresentare altri toni nelle sillabe vive, il
sistema della scrittura Thai usa segni speciali del tono, scritti sopra la prima consonante pronuncia-
ta, o sopra il simbolo di vocale se la consonante ha gi un simbolo di vocale sopra.
.
.my-ek
Il segno del tono my-ek, somiglia vagamente al numero uno. E scritto sopra la lettera ed in linea
con la perpendicolare destra. Quando capita con una consonante iniziale di classe bassa, il vocabolo
sar pronunciato con un TONO CALANTE :
.i. .. .|-
.my .ni .chy
Ma se la consonante iniziale di classe media o alta, allora il segno my-ek indica che il vocabolo
deve essere pronunciato con un TONO BASSO:
.i. ... . .i-
.ky .ta .si .khy
Esercizio due
Leggete questi vocaboli :
.. .. . .
. . .- .-
. .
34
Esercizio tre
Ancora, leggete questi vocaboli:
.i. .. . . ... ...
.- .i- ... .. .| .-
.. .|- . .. .|.. .i.
. .. .. . .. .. . ..
Esercizio quattro
Ricordate, i vocaboli h o -nam devono essere trattati come una consonante iniziale di classe alta.
Notate che il segno del tono non messo sopra il simbolo h o , ma sopra la prima consonante pro-
nunciata.
... . ... ...
.. .... ...
Vocaboli oo nam
In aggiunta ai vocaboli h o -nam che abbiamo incontrato per la prima volta nella lezione prece-
dente, c' un'altra speciale categoria di vocaboli con la prima lettera non pronunciata. Questa nuova
categoria di vocaboli chiamata oo nam perch iniziano tutti con la lettera oo. Ci sono solo quat-
tro vocaboli in questo gruppo, ma siccome sono tutti vocaboli molto comuni, l'ortografia deve esse-
re memorizzata. Sono tutte pronunciate con un TONO BASSO.
. .. .. .
.ya .yak .yang .yu
35
Vocabolario
.| .- .. .
.per (mezzo di) .aspettare .essere distante
da
36
7 - Lezione sette
Segni di tono (ii)
Ora andiamo ad imparare tre nuovi segni del tono: my-thoo, my-trii e my-cttawa.
.
.my-thoo
Il segno del tono my-thoo complementare al my-ek che abbiamo imparato nella Lezione 6. Il
my-thoo un p somiglia al numero due con una coda allungata, e in relazione alle consonanti
come il my-ek, occupa esattamente la stessa posizione.
Quando il my-thoo capita con una consonante iniziale di classe bassa, il vocabolo sar pronuncia-
to con un TONO ALTO:
.. .. ..
.ni .law .su
Ma se la consonante iniziale di classe media o alta, allora il my-thoo indica che il vocabolo deve
essere pronunciato con un TONO CALANTE:
. .. . .. .-.
.oy .ban .tha .khang
Esercizio uno
Leggete questi vocaboli:
.. .. .. ..
.. .. .. ..
... .. . ... .. ..
.- .- .. ..
37
Esercizio due
E ora questi vocaboli :
.. .|... ... ... ... .. .
. .- . ... .i- . .. .. .
.|. .-. ... .. .. ..
... .. ... . .. ... ..
Possiamo riassumere le regole dei toni relative a may-eek e may-thoo nella seguente tabella:
Classe della
Consonante
SILLABE VIVE
.senza segno di tono
.my-ek .my-thoo
BASSA TONO MEDIO TONO CALANTE TONO ALTO
MEDIA TONO MEDIO TONO BASSO TONO CALANTE
ALTA TONO CRESCENTE TONO BASSO TONO CALANTE
38
Esercizio tre
Ecco un miscuglio di vocaboli, alcuni con il segno del tono my-ek, altri con il tono my thoo. Se
avete qualche difficolt nella lettura di un vocabolo, fate riferimento alla tabella dei toni nella pagi-
na precedente, ma fate attenzione a non diventarne dipendenti !
.|. .i. . .. ..
.|- .|-. . . ... .
.. .. . ... .|
.i. ... .i- . .. .
.my trii e my cttawaa
Ci sono due segni finali di tono che devono essere studiati, ma sono usati molto meno frequente-
mente rispetto a my ek o my thoo.
Il segno del tono my trii cambia sempre il tono della sillaba a un TONO ALTO, non importano la
lunghezza della consonante iniziale, vocale e tipo della sillaba:
... .. ...
.ke .cp .tok
my cttawaa trasforma sempre il tono della sillaba in un TONO CRESCENTE:
.. . ..
.ty .u .daw.
39
Oltre a determinare il tono di un vocabolo, qualche volta i segni del tono influenzano la lunghezza
della vocale. Osservate negli esempi sotto, come i vocaboli che sono scritti con i simboli di vocale
lunghi . . sono effettivanente pronunciati come se avessero una vocale breve.
..- . ... . ... ...
.chn * .hng * .tng* .ny *
Vocabolario
.. .. ..-.
.cavallo .essere genuino .come,
per esempio
* Indica una pronuncia irregolare.
40
8 - Lezione otto
Consonanti
.. .. .. . ..
.kh .th .ph .y .n
.kho-rakhang .tho-thong
.pho-smphaw .yo-yng
.no-neen
Queste lettere sono tutte CONSONANTI DI CLASSE BASSA. Noterete che avete gi appreso al-
cune consonanti di classe bassa nelle Lezioni 1 e 4 che hanno esattamente gli stessi valori del suo-
no. Le nuove consonanti di questa lezione non sono usate frequentemente, ma tuttavia si presentano
in diversi vocaboli comuni.
Vocali
.. .. .. . ..
.aw .ia .ua .ua .ee
I simboli di vocale in questa lezione circondano la consonante su due o tre lati. Bench i simboli
sono composti da una combinazione di simboli studiati precedentemente, importante accorgersi
continuamente delle vocali circondanti e non essere tratti in inganno nel cercare di leggerli come
simboli individuali.
Una volta studiati questi nuovi simboli di vocale, devono essere considerati i seguenti punti :
1) Quando la vocale ua seguita da una consonante, la parte superiore della combinazione di voca-
le eliminata:
.. .. . .
.tua
.ha .say
.day
2) Quando la vocale ee non seguita da una consonante, la parte superiore della combinazione di
vocale e eliminata, ma al termine del vocabolo si aggiunge il simbolo oo:
... .... ... ..
.deen .keen .thee .cee
41
3) Ricorderete che quando abbiamo il simbolo di vocale ee (Lezione 4 pagina 18), abbiamo indicato
che il simbolo quando seguito da uno yoo finale pronunciato ee. Potremmo riscrivere questa
regola come l'eliminazione della parte superiore del simbolo di vocale ee nella combinazione di
vocale quando seguito da yoo.
Esercizio uno
Leggete questi vocaboli:
.. ... ... ...
.. ..- .. ..
... ... .. . ...
Esercizio due
Ora questi :
.. .. ... .. ...
... ... ... .. ....
... ... ... .. ...
.. ..-. ..- . ..-
42
Esercizio tre
E questi :
.- . ...
.. .. ..
.. .. ...
Esercizio quattro
Infine, ecco un miscuglio !
... ... . ...
.. ... ... ...
.. . ... ... .
Vocabolario
... .. ..
.tu (intimo) .uccidere .parte, lato
.. ..- ..
.quadro .credere .pugilato
43
9 Lezione nove
Kluster (gruppi) di consonanti
Finora, tutti i vocaboli che abbiamo visto, iniziavano con un singolo suono di consonante o di voca-
le. Comunque, ci sono molti vocaboli in Thai che iniziano con pi di un suono di consonante davan-
ti alla vocale; vocaboli comuni come klay, khray, plaa, e triam hanno tutti un kluster (gruppo)
iniziale di due consonanti. Questi vocaboli sono scritti in un modo perfettamente regolare, con il se-
condo simbolo di consonante consecutivo al primo; fate attenzione, comunque, che il simbolo di vo-
cale posizionato in corrispondenza della seconda consonante invece che della prima:
.i. .- .. ....
.klay .khruu .plaa .triam
In ogni lingua c' solo un numero limitato di gruppi di consonante possibile, bench questi varieran-
no da lingua a lingua. I gruppi di consonanti Thai non presentano grandi problemi per chi parla In-
glese; , comunque, importante rendersi conto quali sono gruppi possibili e come ci pu aiutarci ad
evitare di sbagliare certe parole, come vedremo in seguito in questa lezione. Come riferimento pos-
sono essere riassunti come segue:
.kr-
.kl-
.kw-
.khr-
.khl-
.khw-
.tr- .pr-
.pl-
.phr-
.phl-
.br
(per i nomi
stranieri)
Qui ci sono alcuni esempi :
... .|- ... .|. ..
.krap .khray .trong .prot .phraan
.i. .- .. .
.klay .khlay .plaa .phlat
... .-
.kwang
.khwa
Notate che in tutti questi vocaboli, la prima consonante nel gruppo ad essere significativa per de-
terminare il tono del vocabolo.
44
Esercizio uno
Leggete questi vocaboli:
... .. ... ..
. . . .
.- . .- .|. .-.
. . . .
... .. . .-. ...
. . . .
Vocali non scritte
.-. .-. ...
(i) (ii) (iii)
Osservate i tre vocaboli suindicati. Dal modo in cui sono scritti, apparentemente i tre vocaboli han-
no all'inizio un gruppo di due consonanti. Ma dalla tabella nella pagina precedente, sappiamo che i
gruppi (i) khn-, (ii) chn-, e (iii) br-* non esistono nella lingua Thai. Infatti per poter leggere questi
vocaboli, deve essere inserita una vocale tra i due suoni di consonante, malgrado non ci sia nessun
simbolo di vocale nella scrittura.
Iniziamo a osservare il primo vocabolo. La vocale non scritta in questo vocabolo o, e quindi il vo-
cabolo pronunciato khon. Di solito, se un vocabolo comprende una sola sillaba e non c' nessun
simbolo di vocale scritto, tra i due suoni di consonante deve essere inserito un suono o:
.. .. ...
.long .con
.hok
br esiste nelle parole straniere - in particolare, nel corso, braaw (come in Tom Brown),
ma in realt nelle parole straniera ne esistono anche molti altri.
45
Esercizio due
Notate che i vocaboli nella colonna di destra iniziano con un gruppo di consonanti per cui la vocale
non scritta inserita tra la seconda e terza consonante.
.-. ... .. . ...
. . . . .
. . ... ... .. ...
. . . . .
.. ... .+. .. .. .-.
. . . . .
Nel secondo vocabolo, la vocale non scritta a, ed pronunciato chant. Generalmente parlando, se
un vocabolo ha due sillabe e c' una vocale non scritta nella prima sillaba, il suono della vocale a
deve essere inserito quando si pronuncia la prima sillaba:
.. ... .-..
..talat
..sanam
.khabuan
Siccome questa vocale non scritta atona, la prima sillaba sempre considerata come TONO
MEDIO.
Comunque, prima di poter iniziare ad esercitarci in questo genere di vocaboli, dobbiamo imparare
un'altra regola del tono.
Osserverete che nel primo vocabolo, talat, c' un tono basso dove da una combinazione delle ulti-
me tre lettere vi sareste aspettati un tono calante pronunciato lat.
Allo stesso modo, potreste essere sorpresi di trovare un tono crescente nel secondo vocabolo
sanam, quando le ultime tre lettere vorrebbero essere pronunciate con un tono medio, naam. Chia-
ramente cio che avviene, almeno in questi due vocaboli, che la prima consonante nel gruppo de-
termina il tono.
46
Ma nel terzo vocabolo, khabuan, c' un tono medio, dove, sulla logica dei due esempi precedenti,
ci si aspetterebbe un tono crescente, poich la consonante iniziale di classe alta.
Malgrado lapparente contraddizione c' una spiegazione logica. Ogni qualvolta una delle conso-
nanti della classe bassa, che si sono trovate nella Lezione 1, si presenta come consonante iniziale
della seconda sillaba, dominata dalla consonante iniziale della prima sillaba, che sar quindi
usata per determinarne il tono. Per esempio:
.. . .. ...
..sank .chalat
.sanam
Se, d'altronde, la consonante iniziale della seconda sillaba qualsiasi altra lettera diversa da quelle
della prima lezione, allora quella lettera domina la prima consonante del vocabolo, e perci ne de-
termina il tono:
.. .. ...
..sabaay .saphap
.sathan
Possiamo riassumere queste informazioni in una tabella come segue:
CONSONANTI
Prima Seconda
.........
(Lezione 1 Conso-
nanti)
Altre Consonanti
(escludendo:
......... )
I blocchi ombreggiati indicano quali consonanti dominano e quindi determinano il tono di una paro-
la.
47
Esercizio tre
.-. ... .-.
. . .
.. .-. ..
. . .
... ... ..
. . .
Se in un vocabolo di due sillabe ci sono due vocali non scritte allora la prima vocale di solito a e
la seconda o :
.... ... ...
.thann
.sangp. .talk
Noterete che questi vocaboli hanno lo stesso aspetto (tre simboli consecutivi di consonante senza
vocali scritte) come i vocaboli della prima colonna da destra dell'Esercizio 2 (pagina 41). E' solo co-
noscendo quali gruppi di consonante possono esistere in Thai (vedere pagina 39) che possiamo sa-
pere se un certo vocabolo dovrebbe essere letto come monosillaba o a due sillabe. Ma lo stesso ci
sono vocaboli particolari che sono ambigui. Prendete per esempio, questo vocabolo:
.-
E' pronunciato khawt ? Come abbiamo appunto visto, in teoria possibile, ma di fatto sbagliato.
Che ne direste di khwt ? Nuovamente, in teoria sembra plausibile, dopo il gruppo khw- che
esiste certamente in Thai - ma di nuovo, non corretto. Infatti la lettura corretta khat. Se vi sta-
te chiedendo come questo sia possibile, potreste far riferimento a pagina 36, nota 1 ! Al termine di
questa lezione vedreremo lambigua ortografia di alcuni dei pi comuni vocaboli Thai.
Ora osserviamo il nostro terzo esempio di un vocabolo con una vocale non scritta. Questa volta la
vocale non scritta non n una o n una a, ma una oo; il vocabolo pronunciato boorist. Ci sono
molti vocaboli con un suono similare che hanno una oo non scritta o qualche volta, la forma breve
o.
... .... ..-
.boorikaan .booriween
.booricaak
48
Alcune ambiguit nella ortografia di vocaboli Thai
..- ... ... ... ....
..leekha
.plaw
.sam e . san e .m a
(NON lakhw)
(NON peela)
(NON semoo) (NON senoo) (NON h a m)
Vocabolario
.. .... .|.
..pesce .preparare .per favore
.. . ..
..fino a; povero .essere fresco .essere
intelligente
.-. ...
..taglia .essere
divertente
.
49
10 - Lezione dieci
Consonanti
. . . . .-
.ch .d .t .th .th
cho-chee do-chadaa to-patak th-than tho-
nangmonthoo
BASSA MEDIA MEDIA ALTA BASSA
.. . . .- ..
.th .l .h .kh .kh
tho-phuthaw lo-culaa ho-nokhuk kho-khon kho-rakhang
BASSA BASSA BASSA BASSA ALTA
Queste consonanti si presentano in uno o due vocaboli comuni ma non sono usate frequentemente.
Le ultime due ora sono obsolete (perch al loro posto si usano altre consonanti piu comuni), bench
siano ancora conservate nell'alfabeto tradizionale e negli abbecedari dei bambini.
Vocali
..
.a
Nella precedente lezione abbiamo osservato che la vocale breve a pronunciata spesso in un voca-
bolo Thai, sebbene non ci sia nessun simbolo scritto a rappresentarla. Ci sono volte, comunque, che
necessario avere un simbolo scritto per questo suono, casi in cui il simbolo suindicato usato. Per
esempio:
.. ..... ...
.ca .pramaan .sadak
Notare che ca pronunciato con tono medio, come illustrato nella nota successiva al prossimo
esercizio.
50
Esercizio uno
... .... ...
.. . .
..... ... ..i
.. . .
.... ... .....
.. . .
Vocali brevi
Finora, le vocali brevi che abbiamo incontrato, sono state sempre seguite da una consonante. Co-
munque, un vocabolo Thai pu finire con una vocale breve, bench deve essere trattato come una
sillaba morta allo scopo di determinarne il tono (vedere pagina 11). Per esempio:
.-. ...
.kh .n
Ci sono una quantit di vocaboli che finiscono con un simbolo a breve ma che utilizzano un segno
di tono my ek che usato per determinare il tono della parola come se fosse una sillaba viva:
.-. . . ...
.kh .l .n
Esercizio due
.. . ...
.. . .
. ... ...
.. . .
51
Vocale accorciata
Il simbolo che abbiamo appena imparato e che rappresenta la vocale corta a, anche usato per com-
piere una funzione completamente diversa. Quando si presenta in combinazione con certi altri sim-
boli di vocale, ha l'effetto di abbreviare quella vocale. Il simbolo di vocale con il quale pu presen-
tarsi :
.. .. .| .. ..
.. . . . .
Per esempio:
.... ... .|.. ...
..t .l .t .y
Esercizio tre
... .... ....
.. . .
... .|.. .. ..
.. . .
... ... .....
.. . .
Vocabolario
... .|.. ....
.cocco.. .tavolo .isola
.... .. .. .....
..disputare .ridere .appropriato
Comunque, notate che laggiunta del simbolo breve a con questa combinazione di vocali cambia
il suono da aw a o. Per esempio:
... .... ...
.phr
.ko
.r
52
11 - Lezione undici
Avete ora compreso tutte le caratteristiche principali del sistema della scrittura Thai e, se avete ese-
guito gli esercizi completamente, fra poco sarete pronti ad affrontare la scrittura nel Manuale.
Quando iniziate a leggere in Thai, molto presto incontrerete peculiarit dell'ortografia, bench in
gran parte il sistema della scrittura Thai sia logico che coerente, ci sono, come in ogni lingua,
sempre eccezioni a regole e peculiarit che devono essere studiate cos come vengono incontrate. In
questa lezione finale daremo un'occhiata molto brevemente ad alcune delle irregolarit pi comuni
che probabile incontrare.
1)
Questa lettera si comporta in una quantit di modi piuttosto strani:
(i) pronunciata s ed considerata come una consonante di CLASSE BASSA:
. sap . song saay
(ii) pronunciata s ed e considerata come una consonante di CLASSE ALTA:
. sang . sang . sa *
(iii) Come consonante finale, di solito pronunciata n :
. kaan - khuan . aahan
Ma, in diversi vocaboli, pronunciata oon. Per esempio:
phoon .- nakhoon .- lakhoon
Fate attenzione a non confondere questo con il vocabolo sar che significa vocale, scritto
esattamente nello stesso modo! In questo caso ci troviamo di fronte a due parole che sono scritte
nello stesso modo ma pronunciate in maniera differente. Questa fortunatamente e una situazio-
ne rarissima nella lingua thai.
53
(iv) Quando la lettera si presenta due volte in successione, la combinazione pronuncia-
ta an se al termine di una sillaba, e a se nel mezzo di una sillaba. Per esempio:
sn .. banthuk
.. kam - phk
(v) . La lettera roo in questo vocabolo non pronunciata; il vocabolo dovrebbe essere
letto come cing.
2) Quando questo segno, che chiamato kaaran, appare sopra una consonante, annulla il suo-
no di quella consonante. Cos,
. sw . aatht
In diversi vocaboli il segno kaaran annulla non solo la consonante sulla quale appare, ma anche la
consonante che la precede:
. can -. sat
3) Qualche volta, sebbene non ci sia nessuno segno kaaran, la consonante finale non pronuncia-
ta:
.. bt .- samk
4) Alcuni vocaboli sono compitati con una vocale finale breve che non pronunciata:
. yat ... het
54
5) Alcuni vocaboli sono pronunciati con un tono diverso da quello che ci si aspetterebbe dal modo
in cui il vocabolo scritto. Per esempio:
.- khw .. chn i.. my
6) Qualche volta vocaboli che sono scritti con una vocale breve sono pronunciati di fatto con una
vocale lunga:
.. kaw i day .- chaw
E similmente, alcuni vocaboli che sono compitati con una vocale lunga sono in realt pronunciati
con una vocale breve:
-. chng . thn .. tng
7) In diversi vocaboli con due o pi sillabe la consonante finale della prima pronunciata due vol-
te, prima come una consonante finale, e quindi come una consonante iniziale. Per esempio:
.i. phnlamy .-. aakatsayan
Osservate che nel primo vocabolo, la lettera loo pronunciata prima come una n finale e quindi
come una l iniziale ; similmente, la lettera s o nel secondo vocabolo si pronuncia come una t fi-
nale ed una s iniziale.
8) In diversi vocaboli di due o pi sillabe, una "sillaba collegata" supplementare composta dal-
l'inserzione di una vocale breve non scritta. Per esempio:
... skaprk -.. khunaphap
55
9) Ci sono quattro ulteriori lettere nel sistema di scrittura Thai che appaiono fra l'elenco delle con-
sonanti nei dizionari, sebbene non siano contate di solito fra il numero riconosciuto di 44 conso-
nanti. Esse sono:
, ru , ruu lu luu
Probabilmente vedrete solo la prima di queste, sebbene sia relativamente rara. Si presenta, comun-
que, nel vocabolo angkrt,
...,.
.
In questultimo vocabolo, inoltre, la pronuncia cambia da ru a ri .
10 ) - Questo simbolo indica un'abbreviazione del vocabolo. Lo incontrerete probabilmente per
la prima volta nel vocabolo krungthep (Bangkok), dove usato per abbreviare il lungo nome uf-
ficiale della citt a proporzioni pi maneggiabili:
....-
.
11 ) Quando questo simbolo segue un vocabolo, vuol dire che il vocabolo deve essere ripetuto.
Per esempio :
. .
.dii .dii dii
Vocabolario
.. ..- ...
.costruire .teatro .biglietto
.. . . ....
.relativo, re-
lazione
.Lei (a un su-
periore)
.sporco
56
12 - Lezione dodici
Lavorare con il Manuale
Ora che avete affrontato tutti gli esercizi di questo Libro, siete pronti ad affrontare la scrittura nel
Manuale. Potreste ritornare indietro alla Lezione 1 del corso e provare a eseguire i dialoghi e gli
esercizi coprendo la trascrizione, prendendo lo spunto per iniziare la scrittura. Comunque, non sco-
raggiatevi se scoprite che non siete ancora pronti a farlo. Potreste trovare che alcuni, o tutti i passi
seguenti saranno interessanti per migliorare la Vostra velocit e la fiducia nella lettura e nella scrit-
tura Thai:
1 Confrontate la trascrizione e la scrittura; leggete ciascun vocabolo nella trascrizione facendo
scorrere il Vostro dito insieme ai simboli corrispondenti nella scrittura Thai.
2 Tracciate una linea leggera a matita per indicare l'interruzione del vocabolo nella scrittura Thai.
(quando potrete riconoscere dove un vocabolo finisce ed un altro inizia, cancellate il Vostro se-
gno di matita, affinch non ne diventiate dipendenti.)
3 Nascondete la trascrizione e leggete la scrittura Thai. Esercitatevi su ciascuna frase molte volte
finch potete collegare con disinvoltura il simbolo Thai ai suoni che fate. Fare al pi presto pra-
tica con le frasi.
4 Quando incontrate per caso un vocabolo difficile nella scrittura Thai, provate a riscriverlo prima
nella trascrizione romanica prima di scoprire il lato sinistro del Manuale per la conferma.
5 Copiate ogni frase molte volte. Pi tempo passate a copiare semplicemente le frasi Thai, miglio-
re sar la Vostra scrittura, la Vostra lettura, l'ortografia, e la Vostra conoscenza della grammati-
ca e del vocabolario. Se prendete l'abitudine di scarabocchiare in Thai ci sar di grande be-
neficio!
6 Avrete gi osservato che ciascuna lezione nel Livello uno del Manuale finisce con un esercizio
scritto. Questi sono stati progettati avendo in mente in particolare lo studente di scrittura Thai:
appena potete leggere una linea di scrittura Thai, siete pronti a provare e potete effettivamente
eseguire tutti gli esercizi di scrittura Thai. La maggior parte degli esercizi comportano, in modo
leggero, la riscrittura o la sostituzione del singolo vocabolo - attivit ideale per esercitare la Vo-
stra abilit nella scrittura. Certamente le risposte a questi e a tutti gli altri esercizi scritti dal Li-
vello due in poi sono fornite come trascrizione e scrittura nella chiave del Manuale.
Infine, come con qualsiasi attivit dello studio di un linguaggio, pi tempo utilizzate, pi progressi
farete; ugualmente importante, comunque, fare poco e spesso anzich, diciamo, due ore lesinate
due volte a settimana.
57
Usando un dizionario
Prima o poi, se siete veramente seri circa lo studio del Thai, vorrete probabilmente investire in un
dizionario Thai. Abbiamo incluso un elenco di vocaboli in ordine alfabetico, alla fine del Manuale
per farvi fare un p di pratica preliminare nel cercare i vocaboli nella scrittura Thai, e inoltre, dovre-
ste leggere anche le note che seguono allo scopo di aiutarvi a capire come sono organizzate le voci
del dizionario.
I dizionari Thai sono ordinati in varie sezioni in base alle sole consonanti. Ciascuna sezione inol -
tre ordinata prima dalle consonanti e poi dalle vocali. (Vedere Appendice (i), ([ii]) per l'ordine del -
le consonanti e le vocali.)
Per vedere come cercare una parola in un dizionario Thai, prendiamo un esempio. Supponiamo che
vogliamo cercare il vocabolo . (bat). Per prima cosa andiamo alla sezione dei vocaboli che
iniziano con . . Quindi cerchiamo i vocaboli che sono compitati .. Per trovarli, dobbiamo pas-
sare tutti i vocaboli nei quali . seguito subito da un altro simbolo di consonante (e.g ).
Avendo trovato il vocabolo . , ora scorriamo ancora l'ordine delle consonanti, e troveremo che
. viene dopo .. (baang) (poich viene dopo .) ma prima di . (bay) (perch pre-
cede nellodine delle consonanti). Lo stesso principio applicato quando si cercano vocaboli
con vocali che circondano come . (ia), . (ua) ecc. In un vocabolo come ... (triam),
prima cercate prima la sezione . , ed individuate il vocabolo che inizia con . ; cercate attraver-
so l'elenco di vocale, passando la computazione dei vocaboli . (traa) finch raggiungete ..
(tria) e quindi esaminando infine le consonanti finali.
1 Tutti i vocaboli che iniziano con un suono della vocale (e sono perci scritti con una consonante
zero) si trovano sotto la sezione . Anche i vocaboli oo nam appaiono in questa sezione.
2 Tutti i vocaboli scritti una . iniziale non pronunciata (vocabolo h o nam) appaiono nella sezio-
ne . .
58
3 Quando l'ortografia di due vocaboli differenziata solo dai segni di tono, l'ordinamento del di-
zionario : nessun segno di tono, , . Cos, i vocaboli - (khaw), - (khaw), -
(khaw) si presentano nellordine che stato dato. Gli altri segni di tono, my trii ( ) e my
cttawaa ( ) si presentano dopo questi, ma si trovano in pochi vocaboli.
4 Bench i simboli e qualche volta sono letti come vocali, la loro posizione nel normale or-
dine delle consonanti resta immutata. Cos, nonostante che i vocaboli ruay e ra
condividono lo stesso suono della vocale, ruay nel dizionario si presenta molte voci davanti a
ra, perch compare sulla lista delle consonanti che precedono la lista delle vocali nel qua-
le compare . Infatti, tra queste due voci, si trovano vocaboli come ron, rawang e
rp.
La pratica migliore cercare vocaboli che gi potete sillabare, fino a quando potrete usare un dizio-
nario rapidamente e con disinvoltura. Se vi siete creati un vostro vocabolario durante le varie lezioni
(come stato suggerito nella Lezione 2) di questo libro, potreste impratichirvi a cercare i Vostri
scritti in riferimento all'elenco alfabetico del Manuale.
Contare in Thai
Bench i numeri arabi sono ampiamente usati in Thailandia, utile essere informati anche nel modo
in cui si scrivono i numeri nella scrittura Thai. I numeri da uno a dieci sono scritti sotto - ed osser-
verete anche che ci sono vari esercizi nel Manuale che potete usare per migliorare la Vostra padro-
nanza dei numeri Thai.
Numeri Thai :
.. .- .. .- ..
1 2 3 4 5
.. .. .- .- .-
6 7 8 9 0
59
CONSONANTI THAI
. - . - - . .
.k .kh .kh .kh .kh .kh .ng .c
,. i- . - -. ... . .
.ko-kai .kh-khai .kh-khuat .kho-khuai .kho-khon .kho-rakhang .ngo-nguu .co-caan
. - .
Ch ch s .ch y d t th
.. -. |. . .. -. ... .
ch-ching cho-chaang so-so cho-chee yo-yng do-chadaa to-patak th-than
- . . . . .
th th n d t th th th
....|- ... .. .. .. .. . ..
tho-
naangmonthoo
tho-
phuthaw
no-neen do-dek to-taw th-thng tho-thahan tho-thong
. . . . + .
n b p ph f ph f ph
.. |.i. . .. + . . ..
no-nu bo-baimai po-plaa ph-phng I-Ia pho-phaan Io-Ian pho-
smphaw
. ,

-
m y r ru l lu w s
. .. . . ... -
mo-maa yo-yak ro-rua lo-ling wo-wan s-salaa
. .
s s h l muta h
,,. . .. . ...
s-ruusi s-sa h-hiip lo-culaa o-aang ho-nokhuk
60
LEGENDA (per le consonanti thai)
Le consonanti Thai sono 46 (44+2 che non appartengono allalfabeto classico ma sono comun-
que usate e in alcuni casi sono considerate vocali).
Le consonanti si dividono in tre gruppi: classe alta, media e bassa. Le classi servono a determinare
il tono di voce di ogni singola sillaba ma la regola che lega la classe al tono piuttosto complicata.
N.B.
Grigio scuro = Consonanti non appartenenti allalfabeto classico
Grigio chiaro = Consonanti obsolete (si pu usare al loro posto unaltra consonante)
CLASSI
Giallo = Consonanti di CLASSE ALTA
Azzurro = Consonanti di CLASSE MEDIA
Rosso = Consonanti di CLASSE BASSA
TONI
Non bisogna confonedere le 3 classi (alta, media, bassa) che sono una pura suddivisione logica in
gruppi, con i 5 toni (normale, alto, basso, crescente e calante) che sono proprio i toni della voce cor-
rispondenti al nome del tono.
a e i o u Le vocali senza accento rappresentano il tono normale (o medio) della voce.
aeiou Le vocali con questo accento rappresentano il tono alto della voce.
aeiou Le vocali con questo accento rappresentano il tono basso della voce.
Le vocali con questo accento rappresentano il tono calante della voce.
Le vocali con questo accento rappresentano il tono crescente della voce
61
VOCALI THAI
Le vocali thai sono piuttosto complesse perche sono formate da simboli base e composizioni di
questi, piu un particolare accento che ne modifica la lunghezza. Ne deriva che lelenco completo
delle vocali thai non e univoco ma dipende dalla convenzione che si vuole adottare. Riportiamo qui
3 diversi elenchi che riteniamo i piu importanti. Il primo elenca i simboli base, il secondo tutte le
vocali piu importanti (espresse in ordine alfabetico cioe nello stesso ordine dei dizionari) e il terzo
le vocali come riportate nellalfabeto thai tradizionale e negli abbecedari dei bambini.
VOCALI THAI (SIMBOLI BASE)
.
.oo .a .a
(my hn aakat)
.aa .am .i .ii .u
.. .. .| .| .i
.uu .u .uu .ee .aa .oo ay
(my man)
ay
(my malaay)
VOCALI THAI (ELENCO ALFABETICO)
. .. . .
.oo .a .a- .ua .aa .am .i .ii
.. .. .. ..
.u .uu .u .uu .ee .e- .ee .ee
... ... .. ... .. . .. .
.e .e .aw .o .ee .ia .ia .ua
.. .. ... .| .|. .| .i
.aa .a .a .oo .o .ay .ay
62
VOCALI THAI (ELENCO TRADIZIONALE)
.. . . .
.a .aa .i .ii
.. . . .
. . . .
.u .uu .u .uu
. . . .
... .. ... ..
.e .ee .a .aa
... .. ... ..
.|. .| ... .
.o .oo .o .oo
.|. .| ... .
... .. ... ..
.e .ee .ia .ia
... .. ... ..
... .. . . .
.ua .ua
... .. .. .
. .| .i ..
.am .ay .ay .aw
. .|i... .ii.. ..
63
., ., . .

ACCENTI E SEGNI VARI
. . . .
.my-ek .my-thoo my trii my cttawaa
. .- .-- . .
my yamk pai yaan nooi pai yaan yai ti khu
(lek pat)
my kaaran
.i.. .i.|.
PUNTEGGIATURE VARIE
. .. .. .
..-. .. ,, ..- ....-
.= ""
, , .
....-
,...,
....-
.
.-.
64
CONSONANTI FINALI
Le sillabe thai terminanti con i suoni t, p, k oppure con la vocale breve sono dette sillabe
morte. Tutte le altre sono dette sillabe vive. Nelle seguenti tabelle sono riassunte le corrispondenze
tra ogni consonante thai e il suono che essa produce quando posizionata a fine sillaba.
Sillabe morte
.p
. . .
.t
. . . - - . - .
.k
. - - .
Sillabe terminanti con vocali brevi
Sillabe vive
.m
. am
.n
. .
.ng
.
.y

..w

Sillabe terminanti con vocali lunghe
65
CLASSI DELLE CONSONANTI THAI
Classe ALTA Classe MEDIA Classe BASSA
.ph . .
.th . . - .
.kh - . - . -
.ch . .
.f +
.s - . .
.h .
.p .
.t .
.c
.k .
.b .
.d
.-*
.l
.r
.m .
.n . .
.ng .
.y
.w
. * consonante zero
66
SOMMARIO DELLE REGOLE DEI TONI
Sillabe morte :
Vocali brevi Vocali lunge
Classe bassa
alto . (rk) calante .. (mak)
Classe media
basso (ct) basso . (cak)
Classe alta
basso . (sp) basso . (chit)
Sillabe vive :
.my ek .my thoo
Classe bassa
calante i. (my) alto.. (ron)
Classe media
basso i. (ky) calante. (day)
Classe alta
basso. (si) calante.. (tha)
Accenti fissi :
my trii. my cttawaa .
Per tutte le classi e
tutti i
tipi di
sillabe
.crescente . (daw) .alto .... (pm)
67
Soluzioni degli esercizi
(pronuncia) agg.110601
Lezione 1
Esercizio 1 ( pg. 5 )
.ngaa .naa .maa .raa .laa .yaa .waa
.ngam .nam .mam .ram .lam .yam .wam
.ngoo .noo .moo .roo .loo .yoo .woo
Esercizio 2 ( pg. 5 )
.ngaam .naam .yaam .naang .ngaan
.noon .roong .loong .moong .yoom
.man .yang .rang .lang .wan
.raay .laaw .naay .raaw .yaang
Esercizio 3 ( pg. 6 )
.naay .naay-moong .naay-moong-naang
.yaam .yaam-maa .yaam-maa-roo
.naang .naang-ngaam .naang-ngaam-ram
Lezione 2
Esercizio 1 ( pg. 8 )
.kaay .baang .paa .chaan
.cham .dam .tam .am
.dang .tang .chang .kan
.boo .poong .koong .dooy
Esercizio 2 ( pg. 9 )
.kin .din .bin .yin
.dii .tii .pii .mii
.tung .lung .cung .dun
.duu .puu .kuu .uu
Esercizio 3 ( pg. 9 )
.naay .naay-maa .naay-maa-kin .naay-maa-kin-puu
.yaam .yaam-roo .yaam-roo-duu .yaam-roo-duu-naang
.naang .naang-tii .naang-tii-puu .naang-tii-puu-dam
Lezione 3
Esercizio 1 ( pg. 13 )
.mk .nt .rk .rp
.nt .yp .ngp .rp
.lk .rt .nt .rk
Esercizio 2 ( pg. 14 )
.mak .yak .rak .lak
.rop .mop .nok .ngok
.ngip .rip .lip .mit
.luk .wup .lup .rup
Esercizio 3 ( pg. 14 )
.yak .yk .mak .mk
.nt .mit .rt .rit
.rup .rk .lup .lk
Esercizio 4 ( pg. 15 )
68
.kt .tk .dt .ct
.ct .kc .pt .tt
.bk .dk .ct .kt
Esercizio 5 ( pg. 15 )
.cak .tak .dap
.top .kot .cot
.dit .cit .tit
.cup .dut .cut
Esercizio 6 ( pg. 16 )
.nt .mak .ct .kot
.top .rp .rip .ct
.kt .cak .nt .yak
.luk .tt .cot .lk
Lezione 4
Esercizio 1 ( pg. 19 )
.khoo .phoo .chaa .sooy
.baat
.thii .faa .kham .phaa .rat
.tham .phk .sk .cht
.sp .thun .cht .khuy
Esercizio 2 ( pg. 20 )
.cung .dung .yt .tk .dk
.yut .cut .kuun .mut .khuu
.leen .ceen .thee .leew .leeng
.phaang .thaan .kaa .khap .sak
Esercizio 3 ( pg. 20 )
.kee .kaa .keem .kaam
.cak .leen .phaang .thee
.ket .daang .lak .yak
Esercizio 4 ( pg. 20 )
.kheey .neey .leey
Esercizio 5 ( pg. 21 )
.yen .lk .kp
.pen .ct .rew
.k .cht .dk
Esercizio 6 ( pg. 22 )
.lek
.bat .mut .phaang .kheey
.cht .cung .k .lak .pen
.daang .khuun .leey .tham .phoo
.sk .khap .phaa .ct .dk
Lezione 5
Esercizio 1 ( pg. 24 )
.khay .tham .say
.ha .khaw .saw
.s o n .h o m .kh o
.phi .si .f i
69
.khng .th u .chay
Esercizio 2 ( pg. 25 )
.phuk .hk .thip .sk
.sk .fak .pht .thuk
.khit .sp .sop .phk
Esercizio 3 ( pg. 25 )
.kh o
.khop
.ha
.pht
.sp
.saw .khay
.phk
.tham
.thuk .sk
.s o n
Esercizio 4 ( pg. 26 )
.ni .nu .mi .mu
.lot
.m o
.wt
.lay
.yt .mt
.lng .wng
Lezione 6
Esercizio 1 ( pg. 28 )
.pay
.ny .my
.fay .thai
.nay .cay .day .bay
.moong .roong .koong .dooy
Esercizio 2 ( pg. 29 )
.naa
.n a .pho o .ph o
.thii
.thi
.khooy
.kh o y
.si
.si
Esercizio 3 ( pg. 30 )
.mi
.ni .cay
.ph o .m a
.tun
.khu
.khy .ta .sng .sy .chu
.ki
.chi
.phi .to
.non
.ky
.thi .toy
.nn
.boy .hang .thi-ni
Esercizio 4 ( pg. 30 )
.nng .noy .nay
.lo .mn .no
Lezione 7
Esercizio 1 ( pg. 32 )
.maa .ma .naa .na
.nam .nm .roong .rong
.baang .bang .ton .tn
.khaw
.khaw
.th o y
.thoy
Esercizio 2 ( pg. 33 )
.pay .non .tha .tng .thng .nn
70
.ru
.khn
.na .dy .ni .ban
.hy .kn .kw .tha .nm .law
.kng
.sm
.k a
.ron .hong .su
Esercizio 3 ( pg. 34 )
.hy .my .thi .pay
.ro o n
.chy .chy
.ph o
.yu .nng
.tha .ki
.ruu
.hong .sy
.ki
.kng
.khy .phi
.nan
Lezione 8
Esercizio 1 ( pg. 37 )
.kha
.khong .thong
.thup
.phay
.phak
.phaay
.phap
.phaa-sa .phaa-si .yng .yi-pn
Esercizio 2 ( pg. 37 )
.raw .diaw
.m a .pha
.deen
.maw .mia .ba
.ha
.keen
.lw
.rik
.phan .tua
.r e m
.thw
.khan .ch a
.wua .cheen
Esercizio 3 ( pg. 38 )
.chay .rat
.thee
.duan
.pay .cee
.ruam .muay
.l e
Esercizio 4 ( pg. 38 )
.rian
.phaa-sa .day
.phan
.pha
.mia .ba .lw
.yng
.deen
.rak
.wua
Lezione 9
Esercizio 1 ( pg. 40 )
.klua .trat
.ph a n
.kwa
.khrng .khwa .kly
.khwaam
.pluk .krung .khloong .plaa
Vocali non scritte ( pg. 40 ) :
.khon .cha-nd .bo-r-st
Esercizio 2 ( pg. 41 )
.khon .hk .con .st .trong
.sng .mt .nom .rt .klom
.long .tk .fon .tn .khrp
Esercizio 3 ( pg. 43 )
.kha-nat .sa-nk
.kha-yn
.sa-yam
.kha-y .sa-phap
.cha-l o ng .sa-than
.sa-baay
71
.khat
Lezione 10
Esercizio 1 ( pg. 46 )
.ra-wang .ta-wan .tha-lee
.ma-mang
.ma-phraw .a-ray
.pra-lat .sa-dak .tha-bian
Esercizio 2 ( pg. 46 )
.t . .n
.l .ra-b
.tha-n
Esercizio 3 ( pg. 47 )
.y .tha-l .th
.l .t
.ha-r
.phr .y .m
( pg. 51 ) : .ang-krt
.krung-thep
72
Soluzioni degli esercizi
(pronuncia) agg.110601
Lezione 1
Esercizio 1 ( pg. 5 )
.ngaa .naa .maa .raa .laa .yaa .waa
.ngam .nam .mam .ram .lam .yam .wam
.ngoo .noo .moo .roo .loo .yoo .woo
Esercizio 2 ( pg. 5 )
.ngaam .naam .yaam .naang .ngaan
.noon .roong .loong .moong .yoom
.man .yang .rang .lang .wan
.raay .laaw .naay .raaw .yaang
Esercizio 3 ( pg. 6 )
.naay .naay-moong .naay-moong-naang
.yaam .yaam-maa .yaam-maa-roo
.naang .naang-ngaam .naang-ngaam-ram
Lezione 2
Esercizio 1 ( pg. 8 )
.kaay .baang .paa .chaan
.cham .dam .tam .am
.dang .tang .chang .kan
.boo .poong .koong .dooy
Esercizio 2 ( pg. 9 )
.kin .din .bin .yin
.dii .tii .pii .mii
.tung .lung .cung .dun
.duu .puu .kuu .uu
Esercizio 3 ( pg. 9 )
.naay .naay-maa .naay-maa-kin .naay-maa-kin-puu
.yaam .yaam-roo .yaam-roo-duu .yaam-roo-duu-naang
.naang .naang-tii .naang-tii-puu .naang-tii-puu-dam
Lezione 3
Esercizio 1 ( pg. 13 )
.mk .nt .rk .rp
.nt .yp .ngp .rp
.lk .rt .nt .rk
Esercizio 2 ( pg. 14 )
.mak .yak .rak .lak
.rop .mop .nok .ngok
.ngip .rip .lip .mit
.luk .wup .lup .rup
Esercizio 3 ( pg. 14 )
.yak .yk .mak .mk
.nt .mit .rt .rit
.rup .rk .lup .lk
Esercizio 4 ( pg. 15 )
.kt .tk .dt .ct
.ct .kc .pt .tt
73
.bk .dk .ct .kt
Esercizio 5 ( pg. 15 )
.cak .tak .dap
.top .kot .cot
.dit .cit .tit
.cup .dut .cut
Esercizio 6 ( pg. 16 )
.nt .mak .ct .kot
.top .rp .rip .cc
.kt .cak .nt .yak
.luk .tt .cot .lk
Lezione 4
Esercizio 1 ( pg. 19 )
.khoo .phoo .chaa .sooy .baath (Baht)
.thii .faa .kham .phaa .rat
.tham .phk .sk .cht
.sp .thun .cht .khuy
Esercizio 2 ( pg. 20 )
.cung .dung .yt .tk .dk
.yut .cut .kuun .mut .khuu
.leen .ceen .thee .leew .leeng
.phaang .thaan .kaa .khap .sak
Esercizio 3 ( pg. 20 )
.kee .kaa .keem .kaam
.cak .leen .phaang .thee
.ket .daang .lak .yak
Esercizio 4 ( pg. 20 )
.kheey .neey .leey
Esercizio 5 ( pg. 21 )
.yen .lk .kp
.pen .ct .rew
.k .cht .dk
Esercizio 6 ( pg. 22 )
.lek .bat .mut .phaang .kheey
.cht .cung .k .lak .pen
.daang .khuun .leey .tham .phoo
.sk .khap .phaa .ct .dk
Lezione 5
Esercizio 1 ( pg. 24 )
.khay .tham .say
.ha .khaw .saw
.son .hom .kho
.phi .si .fi
.khng .thu .chay
Esercizio 2 ( pg. 25 )
.phuk .hk .thip .sk
.sk .fak .pht .thuk
.khit .sp .sop .phk
74
Esercizio 3 ( pg. 25 )
.kh o
.khop
.ha
.pht
.sp
.saw .khay
.phk
.tham
.thuk .sk
.s o n
Esercizio 4 ( pg. 26 )
.ni .nu .mi .mu
.lot
.m o
.wt
.lay
.yt .mt
.lng .wng
Lezione 6
Esercizio 1 ( pg. 28 )
.pay
.ny .my
.fay .thai
.nay .cay .day .bay
.moong .roong .koong .dooy
Esercizio 2 ( pg. 29 )
.naa
.n a .pho o .ph o
.thii
.thi
.khooy
.kh o y
.si
.si
Esercizio 3 ( pg. 30 )
.mi
.ni .cay
.ph o .m a
.tun
.khu
.khy .ta .sng .sy .chu
.ki
.chi
.phi .to
.non
.ky
.thi .toy
.nn
.boy .hang .thi-ni
Esercizio 4 ( pg. 30 )
.nng .noy .nay
.lo .mn .no
Lezione 7
Esercizio 1 ( pg. 32 )
.maa .ma .naa .na
.nam .nm .roong .rong
.baang .bang .ton .tn
.khaw
.khaw .thooy .thoy
Esercizio 2 ( pg. 33 )
.pay .non .tha .tng .thng .nn
.ru
.khn
.na .dy .ni .ban
.hy .kn .kw .tha .nm .law
.kng
.sm
.k a
.ron .hong .su
Esercizio 3 ( pg. 34 )
.hy .my .thi .pay .ron
.chy .chy
.ph o
.yu .nng
75
.tha .ki .ru .hong .sy
.ki
.kng
.khy .phi .nn
Lezione 8
Esercizio 1 ( pg. 37 )
.kha
.khong .thong
.thup
.phay .phaak .phaay .phaap
.phaa-sa .phaa-si .yng .yi-pn
Esercizio 2 ( pg. 37 )
.raw .diaw
.m a .pha
.deen
.maw .mia .ba
.ha
.keen
.lw
.rik
.phan .tua
.r e m
.thw
.khan .ch a
.wua .cheen
Esercizio 3 ( pg. 38 )
.chay .rat
.thee
.dun .pay .cee
.ruam .muay
.l e
Esercizio 4 ( pg. 38 )
.rian
.phaa-sa .day
.phan
.pha
.mia .ba .lw
.yng
.deen
.rak
.wua
Lezione 9
Esercizio 1 ( pg. 40 )
.klua .trat
.ph a n
.kwa
.khrng .khwa .kly
.khwaam
.pluk .krung .khloong .plaa
Vocali non scritte ( pg. 40 ) :
.khon .cha-nd .bo-r-st
Esercizio 2 ( pg. 41 )
.khon .hk .con .st .trong
.sng .mt .nom .rt .klom
.long .tk .fon .tn .khrp
Esercizio 3 ( pg. 43 )
.kha-nat .sa-nk
.kha-yn
.sa-yam
.kha-y .sa-phap
.cha-l o ng .sa-than
.sa-baay
.khad
Lezione 10
Esercizio 1 ( pg. 46 )
.ra-wang .ta-wan .tha-lee
76
.ma-mang
.ma-phraw .a-ray
.pra-lat .sa-dak .tha-bian
Esercizio 2 ( pg. 46 )
.t . .n
.l .ra-b
.tha-n
Esercizio 3 ( pg. 47 )
.y .tha-l .th
.l .t
.ha-r
.phr .y .m
( pg. ) : .ang-krt
.krung-thep
77