Sei sulla pagina 1di 3

VIA VESTIBOLARE

Il nervo vestibolare origina dal ganglio vestibolare di Scarpa in prossimit del meato acustico interno. Esso composto dai prolungamenti centripeti del primo neurone della via vestibolare. I prolungamenti periferici vanno a formare due rami nel meato acustico interno: superiore ed inferiore. Il ramo superiore d i nervi utricolare, ampollare superiore e ampollare laterale per linnervazione della macula acustica dellutricolo e delle creste ampollari dei canali semicircolari laterale e superiore. Il ramo inferiore d i nervi sacculare e ampollare posteriore per linnervazione della macula acustica del sacculo e della cresta ampollare del canale semicircolare posteriore. Dalle macule si ricavano informazioni riguardo laccelerazione lineare e dai canali semicircolari informazioni sullaccelerazione angolare. I prolungamenti centripeti, cio il nervo vestibolare decorre nei quadranti posteriori superiore e inferiore del meato acustico interno e penetra nella fossetta retrolivare del bulbo rappresentando lorigine apparente dello stesso. Questi terminano nel bulbo nei nuclei vestibolari superiore, mediale, inferiore e laterale in maniera non casuale. Essi si trovano nel bulbo e si spingono in prossimit dellangolo pontocerebellare. Possiamo operare una divisione in superiore e mediale per le fibre dalle macule e in inferiore e laterale per le fibre dai canali semicircolari. I nuclei vestibolari

corrispondono allala bianca esterna sul pavimento del IV ventricolo nel triangolo bulbare. Da qui le fibre passando per il tubercolo quadrigemello inferiore arrivano al talamo (dove non si sa???). Da qui il terzo neurone compone la radiazione vestibolotalamica che arriva alla corteccia telencefalica nel lobo temporale precisamente nellarea corticale di proiezione vestibolare. Le vie vestibolari riflesse si hanno con cervelletto, midollo e nuclei nervi encefalici. CERVELLETTO: Vi sono vie dirette e vie indirette che arrivano al vestibolocerebellum nel lobulo flocculonodulare. Le prime tramite i prolungamenti centripeti del primo neurone della via vestibolare e le seconde tramite i deutoneuriti (assoni dei secondi neuroni). MIDOLLO SPINALE: dai nuclei vestibolari partono i fasci vestibolospinali mediale e laterale che decorrono nelle rispettive parti mediale e laterale delle corna anteriori del midollo spinale passando per il fascicolo longitudinale mediale. Il fascio mediale crociato e quindi controlaterale e il fascio laterale diretto e quindi omolaterale. Arrivano ai motoneuroni alfa e gamma per le sinapsi. Per i muscoli dello scheletro assile, testa e arti. Il fascio mediale arriva ai primi neuromeri cervicale e il laterale per tutto il midollo.

NUCLEI NERVI CRANICI: Ai nuclei motori somatici delloculomotore, dellabducente e del trocleare per i movimenti coniugati degli occhi con la testa pasando per il fascicolo longitudinale mediale con fibre controlaterali e omolaterali. Al nucleo motore dorsale del vago (centro cardiopneumoenterico) per nausea vomito e vertigini.

Potrebbero piacerti anche