Sei sulla pagina 1di 14

contattaci

N15 aprile 2013

INDICE della PAGINA 1. Presentazione 2. Esperienze 3. Sussidi pastorali 4. Posta coi lettori
Edition with English translation

1 1.

PRESENTAZIONE

LBERTO MARVELLI E

CARLA RONCI OPERATORI DI PACE

dal Messaggio di Benedetto XVI per la Giornata Mondiale della Pace 2013

In ogni persona il desiderio di pace aspirazione essenziale e coincide con il desiderio di una vita umana piena, felice e ben realizzata. Ci mi ha suggerito di ispirarmi per questo Messaggio alle parole di Ges Cristo: Beati gli operatori di pace, perch saranno chiamati figli di Dio. Con queste parole Papa Benedetto apre il suo messaggio, additando le opere a cui oggi chiamato il vero operatore di pace, ma ci che pi colpisce del Messaggio il profilo che il Papa tratteggia del vero operatore di pace. In essi si possono ben riconoscere come in uno specchio anche i volti di Alberto e Carla. Scrive il Papa: Per diventare autentici operatori di pace sono fondamentali lattenzione alla dimensione trascendente e il colloquio costante con Dio. Come non

indice

ricordare i lunghi momenti di preghiera di Alberto e di Carla, fissati poi nelle pagine dei loro diari. Loperatore di pace continua il Papa colui che ricerca il bene dellaltro, il bene pieno dellanima e del corpo: Alberto non si limitava a cercare cibo, vestiti e medicine agli sfollati, ma alla sera pregava con loro; Carla accoglieva i poveri nella sua casa, li visitava e donava loro parte dei suoi guadagni. Alberto e Carla aiutateci a divenire nella nostra quotidianit veri operatori di pace e poter essere un giorno chiamati figli di Dio (Mt 5,9).

English

ESPERIENZE

arla unisce tre continenti con la semplicit dei santi

Adela Pessano, consorella argentina di Carla, ci racconta come la sua testimonianza sta raggiungendo i confini dellEuropa, le sponde dellAmerica Latina e dellEstremo Oriente. Gi dal mio primo viaggio in Italia ho avuto lidea di portarmi nel mio paese i suoi scritti e di tradurli in spagnolo, in modo che anche altri potessero essere edificati dalla sua testimonianza e trovare una guida nella loro vita: oggi abbiamo gi due pubblicazioni in spagnolo: Carla e Voglio fiorire dove Dio mi ha seminata. Nel 2009, in occasione del Consiglio Generale a Loreto, abbiamo allestito la Mostra di Carla, per la quale abbiamo incontrato alcuni visitatori: Rosa (Italia), Aurelija (Lituania), Juana (Paraguay) e Maria Eugenia (Cile) insieme alle quali abbiamo condiviso le nostre conoscenze su Carla. Nella mia diocesi (Cordoba) da qualche anno si fa una expo-carisma: una mostra dei carismi presenti in diocesi (seminario, congregazioni, istituti secolari, movimenti e associazioni) e nel 2010 stata dedicata ai santi. Noi abbiamo presentato naturalmente il carisma di Carla. Quale non stata la nostra sorpresa nello scoprire che cerano ragazzi (soprattutto seminaristi) che gi la conoscevano e guardando i santini, dicevano: Ah! Voi siete quelle della santa del motorino!. Ci hanno raccontato che le chiedono aiuto per essere fedeli alla loro vocazione.

indice

A novembre sono andata in Giappone per far visita al mio Istituto e con gioia ho saputo che unAncella (Teresina) sta traducendo il libro dei Pensieri di Carla in giapponese! E per me unoccasione di meditazione mi ha confidato Teresina. Pochi giorni fa ho ricevuto notizie dal sig. Gerd che vive in Germania, il quale mi ha comunicato della sua traduzione in tedesco e del sito su Carla che sta avviando. Ho cos trovato uniti tre continenti: Europa (Italia, Lituania e Germania), America (Argentina, Cile e Paraguay) e Asia (Giappone). Mancano ancora Africa e Oceania: chi vuole impegnarsi a portare Carla fin laggi?

English

ai recinti dellIO ai territori del NOI


Alberto Marvelli e i giovani del Movimento Apostolico Ciechi (MAC)

Durante il camposcuola del M.A.C., tenutosi a Santa Sofia (FC), abbiamo avuto la possibilit di ricevere una forte testimonianza di fede e di carit: quella del Beato Alberto Marvelli, raccontata dalla prof.ssa Elisabetta Casadei e da Suor Fedora. Le nostre due amiche ce lo hanno descritto come un giovane carismatico, dal carattere deciso e generoso, e con un forte senso di giustizia che portava dentro di s. Ci che senza dubbio ha colpito maggiormente la mente e il cuore di tutti noi ascoltando questa forte testimonianza d'amore, risultato essere la concezione di santit di Alberto Marvelli. Per lui "essere santo" non voleva dire solo e necessariamente compiere azioni grandiose, ma soprattutto vivere la propria quotidianit nel compimento del proprio dovere e a servizio degli altri, in nome dell'amore e della misericordia di Dio. Infatti, Alberto non era solo uno che, nella sua epoca, ha donato tutto ci che poteva alla sua gente pi misera, ma anche una persona che senz'altro sapeva appartenere al mondo e godere pienamente delle cose che esso offre: Alberto amava moltissimo lo sport di qualunque tipo, in special modo il ciclismo; ma viene anche ricordato per essere stato un ragazzo innamorato e un ottimo studente universitario, che con profitto ha saputo conquistare una laurea. Un giovane, perci, della nostra et, da cui c' veramente moltissimo da imparare. Un'altra caratteristica di Marvelli che ci ha meravigliato il modo con cui egli ha saputo vivere la propria intimit con Ges Cristo nell'Eucaristia; un'intimit che non mai stata un ripiegamento su se stesso, n tanto meno un'alienazione dai suoi impegni, ma, anzi, diventa forza per redimere ed umanizzare un mondo ferito e lacerato.

indice

Ed proprio questa, credo, la cosa che entrata nel cuore di tutti noi: il suo mettere Ges Cristo al primo posto, il renderlo parte viva e integrante di ogni scelta, il cercare di costruire una realt secondo i fondamenti del Vangelo. Noi del MAC siamo rimasti profondamente coinvolti da questa bellissima testimonianza, che riuscita davvero a farci condividere una grande ricchezza interiore, e a farci comprendere come donare sia la vera essenza della vita. Una stupenda frase che Marvelli ha voluto trasmetterci e che ognuno di noi dovrebbe ricordare riassume tutto questo: "E migliore servire che farsi servire. Ges serve". Monica Groppelli (Gruppo MAC di Lodi)

reghiere di Alberto in portoghese Em Orao com Alberto Marvelli

Luiz Sergio Meneses, giovane brasiliano, ha tradotto in lingua portoghese il libretto In preghiera con Alberto Marvelli, che raccoglie tutte le preghiere di Alberto tratte dal suo Diario. La traduzione non stata ancora pubblicata, ma chi desidera gi avere questo testo pu chiederlo al Centro Documentazione A. Marvelli (infocentromarvelli@libero.it) o direttamente allautore (lsmeneses@uol.com.br).

English

indice

n articolo sulla stampa tedesca


Cara Presidente Maria Bertoni, caro Don Fausto Lanfranchi, care Ancelle di Mater Misericordiae!

marted scorso Linda ed io abbiamo avuto una conversazione su Carla Ronci e sul lavoro di evangelizzazione che stiamo facendo per lei con una giornalista di un quotidiano tedesco molto rinomato. Lintervista durata circa unora. Ieri larticolo dettagliato apparso sul giornale. stato un grande giorno per noi e per Carla! Larticolo disponibile anche su internet. Dora in poi il nome Carla Ronci e la sua spiritualit sono noti anche in Germania almeno nei circoli interessati. Larticolo riferisce gli aspetti pi importanti della vita e della spiritualit di Carla e riporta il nostro lavoro di promozione di questa bella figura femminale; la giornalista ha descritto anche i miei viaggi e i diversi contatti personali con voi negli ultimi due anni. Dopo le nostre iniziative di pubblicit in Germania ci piacerebbe proseguire il nostro lavoro. Rallegriamoci insieme per la cooperazione fruttuosa in favore di coloro che da Carla possono ricevere aiuto e forza per una vita cristiana! Cordiali saluti Gerd Ucka e Linda Menniger

N PREGHIERA CON A. MARVELLI DA TUTTO IL MONDO

Lappuntamento mensile di preghiera degli amici di Alberto Marvelli presso la sua tomba da pochi mesi condiviso dagli amici di Alberto sparsi in tutto il mondo! Grazie alla bacheca di Face book gli amici di Alberto possono unirsi alla preghiera da casa utilizzando la traccia della preghiera postata il giorno prima. In gennaio un amico negli Stati Uniti lha tradotta in inglese ed potuta viaggiare dallAmerica fino agli amici dellAsia, soprattutto delle Filippine, in cui Alberto sempre pi conosciuto e amato. Riportiamo solo la testimonianza di Naji Kozaily, un giovane del Libano, che spesso ci manda i suoi saluti su FB: Buongiorno dal Libano! Grazie molte! Il 28 dicembre ho partecipato alla preghiera con Alberto insieme a voi. Lho

indice

utilizzata per 3 giorni! Grazie a voi tutti... ero con voi nella preghiera anche da qui... Grazie a FB possiamo essere ununica famiglia!. Chi volesse riceverla per email, pu segnalarlo al nostro indirizzo: infocentromarvelli@gmail.com.

English

ALBERTO SU FACEBOOK E TWITTER Il profilo Facebook di Alberto in un solo anno ha quintuplicato i suoi iscritti, giungendo a 2000 Amici! Uno strumento di casa per giovani che possono ricevere ogni giorno una sua frase, tratta dai suoi Scritti. Da pochi mesi stata aperta anche una Pagina ufficiale di Alberto, su cui si potr seguire la sua corsa nei cuori delle persone che lo prendono come esempio di vita e di fede: testimonianze, lettere, incontri, pellegrinaggi dei gruppi alla sua tomba, ritiri e preghiere, iniziative solidali e culturali e tante altre cose. Chiediamo quidi di diffondere la notizia e invitare a cliccare mi piace sulla pagina ufficiale! Oltre al Papa, anche Alberto appena sbarcato su Twitter (@centromarvelli). Invitiamo a seguirlo tra i suoi pi cari folloewers!

English

indice

SUSSIDI PASTORALI

Polonia: libri e articoli sul Beato Alberto Marvelli

a devozione per Alberto in Polonia cresce davvero a grandi passi. In una raccolta di 16 figure di santi laici beatificati da Giovanni Paolo II, si distingue anche Alberto Marvelli, insieme a Giuseppe Moscati, Gianna Beretta Molla e i coniugi Quattrocchi, solo per citarne alcuni. Curatrice del volume, intitolato I Santi laici del Santo Padre, la signora Regina Przyucka (Ed. Swiatlo-Zycie, Krakovia 2011).

Ancora freschi di stampa sono il piccolo opuscolo (appena 16 pp.) di Marek Tomaszewsski (autore della corposa biografia in polacco uscita lanno scorso), che porta il titolo Alberto Marvelli: il protettore dei poveri (Ed. Istituto Teologico Sacerdoti Missionari) e un articolo pubblicato sulla Rivista Espe (n. 1/2013), dal titolo In bicicletta al Cielo, scritto dalla giornalista Malgorzata Janiec.

English

indice

POSTA
Posta con i lettori

Esiste un santo ingegnere?


Riportiamo uninteressante riflessione dellIng. Luigi Russo di S. Maria Capua Vetere (CE), sana provocazione per che svolge la professione di ingegnere.

Mentre seguivo dei lavori allIstituto Salesiano di Via Don Bosco a Napoli, quando notai, con mia grande meraviglia, che allingresso delledificio era stato affisso un manifesto con la figura di Alberto Marvelli (ingegnere!), cera scritto che sarebbe stato beatificato da Giovanni Paolo II a Loreto il 5 settembre del 2004. Mi soffermai davanti a quella immagine che rispondeva alla mia precedente curiosit e fui contento di sapere che finalmente un rappresentante degli ingegneri sarebbe stato accolto tra i Santi del Paradiso. Appena mi fu possibile mi misi alla ricerca di qualche notizia storica sulla sua vita. Alberto Marvelli nacque a Ferrara nel 1918, trascorse la sua gran parte della vita a Rimini, rivest importanti cariche in campo professionale; infatti, fu assessore ai lavori pubblici nella giunta comunale del 1944, presidente del consorzio idraulico e responsabile della Sezione autonoma del Genio Civile, fu candidato alle elezioni del 6 ottobre del 1946, ma purtroppo non arriv a quella data. Ma le sorprese non finirono l. A fine maggio mi arriva una telefonata di una mia collega di scuola, che doveva accompagnare gli alunni in gita scolastica, dicendomi di non poter partecipare alla visita guidata a Rimini chiedendo la cortesia di poterla sostituire. Durante la visita alla citt di Rimini scorgiamo da lontano il campanile di una chiesa, decidiamo di entrare dalla porta laterale e mentre osservavo la navata centrale, improvvisamente scorsi sulla mia destra, quasi ad urtarla, la lapide dove era stato sepolto Alberto Marvelli! Leggendo alcune riflessioni del Santo posso affermare che esse risultano di estrema attualit, in una societ dove i valori morali nel campo professionale, politico, etc. sembrano essere un ricordo.

indice

Il Beato riusc a conciliare, nel suo modo di vivere, i due mondi: la professione e la fede. Egli riteneva importante impegnarsi profondamente in questi due campi per la crescita morale delluomo. Nella sua breve ma intensa vita ha dimostrato come si pu essere laici impegnati rispondendo alla chiamata di Cristo Vieni e seguimi ! (Mc 10,21). Allora cari colleghi ingegneri (mi sento di dire): dovremmo affidarci a Lui prima di iniziare ogni opera di ingegno ricordandolo soprattutto nel giorno della sua festivit che capita il 5 ottobre. Ing. Luigi Russo S. Maria Capua Vetere (CE)

English

Una famiglia cilena originaria di Rimini Carissimi amici di Rimini, grazie della rivista Alberto e Carla on-line! La divulgher presso i membri delle Acli, nella Parrocchia Italiana, nellOpera Salesiana di Don Bosco in Cile e Radio Maria Cile. Nel ringraziare colgo la gradita occasione per portare la vostra attenzione sulla nostra beata cilena, Laura Vicuna, che la potete trovare anche alla chiesa di Maria Ausiliatrice, in Piazza Tripoli (ora Piazza A. Marvelli) a Rimini. Laurica, come Alberto, una ragazza che oggi pu illuminare la giovent con la sua testimonianza di valori e principi cristiani, praticabili da tutti. Dio continui a illuminarvi e a benedirvi. Pietro A. B. e famiglia ( ex-allievo salesiano)

Indonesia Saluti di pace in Cristo. Cari Amici del beato Alberto Marvelli, mi chiamo Dwiana e scrivo dallIndonesia. Sono vermanete affascinata dal beato Alberto Marvelli e secondo me lui mostra il volto di Cristo attraverso tutta la sua vita. Sarei felice di potermi raccogliere in preghiera alla

indice

presenza di una reliquia del beato Alberto Marvelli. Sarei quindi contenta di averne una e prego di poter aprire il cuore a Dio attraverso di lui. Spero che possiate condividere questo dono con me. Pace in Cristo! I. D.

English

Stati Uniti (Illinoi) Ciao! Mi chiamo Silas Inskeep e sono un liceale. Entrer nel Seminario della mia Diocesi di Peoria lanno prossimo. Sono a scrivervi unumile richiesta, se possibile, di avere una reliquia del beato Alberto Marvelli. Per me significherebbe un grande dono. Mi piacerebbe certamente averne una di I classe, ma vi sono grato se potete mandarmene anche una qualsiasi. Sono consapevole che attraverso la devozione delle reliquie si pu essere aiutati a vivere una vita santa e anche aiutare gli altri. Grazie molte per aver dedicato tempo a leggere la mia lettera. Dio vi benedica! S. L. I.

English

Per informazioni su Alberto Marvelli, visita il suo sito web e seguilo su Facebook e Twitter (@centromarvelli1) ; per Carla Ronci, clicca qui. oppure puoi scrivere al Centro Documentazione A. Marvelli, Via Cairoli 69, 47900 Rimini infocentromarvelli@gmail.com; tel e fax 0541-787183; cell. 338-6416241, dove puoi richiedere materiali. Per sostenere lattivit del Centro Documentazione e le Cause di beatificazione di Alberto Marvelli e Carla Ronci, puoi donare nei seguenti modi: - c/c postale n. 13092473 intestato a: Amici di Alberto e Carla via Cairoli 69 - 47923 Rimini; - Bancoposta: IBAN: IT68A0760113200000013092473 intestato a: Amici di Alberto e Carla; - con carta di credito o prepagata

indice

ALBERTO MARVELLI AND CARLA RONCI PEACE OPERATORS

From Benedictus 16ths message for the World Peace day 2013-03-12 In every person the wish for peace is an essential desire and is in connection with the wish for a happy, full and accomplished life. This is what prompted me to get inspiration for this message from Jesus Christs words Blessed are the peace operators because they will be called the children of God. With these words Pope Benedictus opens his message, underlining the works to which the real peace operator is called. However what strikes most about this message is the profile of a true peace operator that the Pope draws: here we can easily recognize Albertos and Carlas images. The Pope writes: To become real peace operators we must pay attention to the transcendent dimension and a constant conversation with God. Here we can remember very well Albertos and Carlas long moments of prayer which are recorded in their diaries. The Pope goes on: The peace operator is someone who looks for the good of the others, the full good of soul and body. Alberto did not limit himself to give food, clothes and medicine to the people in need during the war, but every evening he would pray for them. Carla received the poor in her home, visited them and gave them part of her earnings. Alberto and Carla, help us to become good peace operators in our life, so that we will be called Gods children (Mt 5,9).

CARLA UNITES THREE CONTINENTS WITH THE SIMPLICITY OF THE SAINTS Adela Pessano, an Argentinian fellow nun of Carlas, tells us how her testimony is reaching Europes boundaries, Latin America and the Far East. Since my first travel to Italy I had the idea of bringing her writings with me to my country, and to translate them into Spanish, so that other people too could be edified by her testimony and could find a guide in their life: nowadays we already have two publications in Spanish Carla and I want to bloom where God sowed me. In 2009, at the general council in Loreto, we prepared the Carlas exhibition and we met some visitors: Rosa (Italy), Aureljia (Lithuania), Juana (Paraguay) and Maria Eugenia (Chile), with whom we shared our knowledge of Carla. In my diocese (Cordoba), we have an expo-charism, an exhibition of the charismes in the diocese (seminary, congregations, secular institutes, movements, and associations) and in 2010 it was dedicated to the Saints. Obviously we presented Carlas charism. We were astonished when we realized that some young men (mainly seminarists) already knew her and, looking at the images, said Oh! You are those of the Saint on a motorbike!. They said that they ask for her help to be faithful to their vocation.

indice

In November, I went to Japan to visit my institute and I was really pleased to know that a nun (Teresina) is translating the book Carlas thoughts into Japanese: Teresina said to me: For me it is an opportunity for meditation. A few days ago I received some news from Mr Gerd who lives in Germany, he told me about his German translation of the site on Carla that he is creating. So I found three continents that are linked: Europe (Italy, Lithuania and Germany), South America (Argentina, Chile and Paraguay) and Asia (Japan). Africa and Oceania are missing, who wants to commit themselves to take Carla there?

ALBERTOS PRAYER IN PORTUGUESE Em oracao com Alberto Marvelli Luiz Sergio Meneses, a young Brasilian, translated into Portuguese the small book Praying with Alberto Marvelli, which collects all prayers by Alberto from his diary. The translation has not been published yet, but those who want to have this book can ask for it to the centre od documentation A. Marvelli (infocentromarvelli@libero.it) or directly to the author (lsmeneses@uol.com.br).

PRAYING WITH ALBERTO MARVELLI FROM ALL OVER THE WORLD The monthly appointment of prayer of Albertos friends at his grave has been shared by Albertos friends who are spread all over the world! Thanks to Facebook Albertos friends can join us in prayer from their houses using the link posted the day before. In January a friend from the States translated it into English and it could reach our Asian friends, especially from the Philippines, where Alberto is known and loved more and more. We just report Naji Kozailys testimony, a young man from Lebanon, who often send us his greetings on FB: Good morning from Lebanon! Thank you very much! On Dec 28th I prayed Alberto with you. Ive used that prayer for three days! Thanks to you all I was with you in the prayer even from hereThank to FB we can be one family! Those who want to receive the prayer by e-mail can ask for it at our address infocentromarvelli@gmail.com.

ALBERTO ON FACEBOOK AND TWITTER Albertos Facebook profile has quintupled in only one year, reaching 2000 friends! Its a useful way to receive a sentences from his writings every day.

indice

A few months ago, an official page on Alberto has been opened, here you can follow his way to peoples hearts, the people who take him as example of life and faith: testimonies, letters, meeting, group pilgrimages to his grave, spiritual retreats and prayers, cultural and solidarity initiatives and many other things. We ask you all to spread the news and invite to click I like on the official page. In addition to the Pope, also Alberto has just landed on Twitter (@centromarvelli). We invite his dearest followers to follow him.

POLAND: BOOKS AND ARTICLES ON A. MARVELLI The devotion for Alberto is increasing more and more in Poland. In a collection of 16 images of secular Saints beatified by Pope John Paul II, you can find also Alberto Marvelli, with Giuseppe Moscati, Gianna Beretta Molla and the Quattrocchi couple, just to mention some. Mrs Regina Przylucka (Ed. Swiatlo-Zycie, Krakovia, 2011) is the editor of the book Secular Saints of the Holy Father. Two more writings have just been published: the booklet (only 16 pages) Alberto Marvelli, the protector of the poor (Missionay Priests Theological Editions), by Mark Tomaszewsski (author of the huge Polish biography published last year) and an article published in ESPE (n. 1/2013), entitled To Heaven by Bicycle written by the journalist Malgorzata Janiec.

IS THERE AN ENGINEER WHO IS SAINT? We report an interesting consideration by Eng. Luigi Russo from S.Maria Capovetere (CE), which is a good provocation to all engineers. While I was following some works at Istituto Salesiano in Naples I noticed, to my great amazement, a poster with a picture of Alberto Marvelli, engineer. It said he would be beatified by Giovanni Paolo II in Loreto on September 5th, 2004. I gave a long glance to the picture, which gave an answer to my previous curiosity and I was happy to know that, at last, an engineer would be admitted among the Holy Saints in Heaven. As soon as I could, I looked for historical information on his life. Alberto Marvelli was born in Ferrara, in 1918, and spent most of his life in Rimini, where he held important offices regarding his profession: indeed, he was Alderman in Public Works in 1944, President of the Water association and Responsible for the Corps of Civil Engineers. He was candidate for the 16th October 1946s election, but unfortunately he couldnt reach that date.

indice

But the surprises did not stop there! At the end of May, one of my school colleagues phoned me. She had to take her students to Rimini for a school trip, telling me that she could not accompany them. So, she asked me to replace her and I accepted. During the visit to the town we saw the bell tower of a church and we decided to enter from a side door. Looking at the nave I saw on my right, almost bumping into it, Alberto Marvellis tombstone. Reading some thoughts of the Saint, I can say that they are extremely living, in a society where moral values in professional, political fields and others seem to be a memory. The blessed was able to conciliate two worlds with his way of living: profession and faith. He thought it was important to get committed in those two fields for the moral growth of mankind. In his short but intense life, he showed how you can be committed laymen by answering to Christs call: Come and follow me (Mc 10, 21). So, dear colleagues engineers, I feel I have to tell you that we should put our trust in him before beginning every work of engineering, remembering him above all on his feat day, which is on 5th October. Greetings of peace in Christ Dear Friends of Blessed Alberto Marvelli, My name is Dwiana from Indonesia. I really like Blessed Alberto Marvelli and in my opinion he is showing the face of Christ throughout his life. I feel happy that I can be united in prayer with prayer relic of Blessed Alberto Marvelli through which I can get. Since I expect the relic and pray that I can be close to God through Blessed Alberto Marvelli. I hope Friends of Blessed Alberto Marvelli to share that gift to me. Peace in Christ

USA (Illinoi) Hello, My name is Silas Inskeep and I am a senior in high school. I am entering into seminary for the Diocese of Peoria the following year. I am emailing you to humbly request, if possible, a relic of Blessed Alberto Marvelli. This would mean a great deal to me. I would of course love a first class relic but I am thankful for anything at all you are able to send me. I know that through relics devotion can be spread and others can lead a holier life. If this is possible my address is 15806 route 84 north East Moline Illinois 61244 USA. Thank you so much for taking the time to read this, God Bless You, S. L. I.

indice