Sei sulla pagina 1di 8

Alimentazione Nutrizione Alimentazione e salute Lipidi Lipidi e salute Lipidi e malattie cardiovascolari Le LDL in eccesso presenti nel plasma

filtrano sotto l'intima delle arterie, vengono modificate (ossidate) ed iniziano il processo aterosclerotico, vera e propria anticamera delle malattie cardiovascolari. Tuttavia, non solo il colesterolo in eccesso ad avere un effetto negativo sulla salute dei vasi. Infatti, anche un surplus di trigliceridi, nonostante non sia implicato nella formazione degli ateromi, aumenta il rischio di malattie cardiovascolari, poich interferisce con la fibrinolisi. Tale termine indica un processo di natura enzimatica deputato alla dissoluzione dei coaguli di sangue che possono formarsi all'interno dei vasi sanguigni. Tali coaguli sono estremamente pericolosi, poich possono dar luogo a trombosi o embolia. Il trombo pu rimanere nella sede di origine (dove pu ostruire parzialmente o totalmente il vaso, fenomeno noto come trombosi), oppure staccarsi formando un embolo. Facilmente questo coagulo vagante pu andare ad ostruire un piccolo vaso sanguigno, con conseguenze molto gravi o addirittura letali. La fibrinolisi ci protegge da questi pericolosi eventi; per questo motivo un eccesso di trigliceridi nel sangue, rendendo meno efficiente tale meccanismo di difesa, aumenta sensibilmente il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari. Gli acidi grassi saturi della dieta innalzano la colesterolemia, quindi sono aterogeni. E' utile ricordare, a tal proposito, che gli acidi grassi saturi non hanno tutti il medesimo potere aterogeno. Quelli pi pericolosi sono il palmitico (C16:0), il miristico (C14:0) ed il laurico (C12:0). Lo stearico (C18:0), invece, pur essendo saturo poco aterogeno poich l'organismo lo desatura rapidamente formando acido oleico. Anche gli acidi grassi a media catena sono privi di potere aterogeno.

Beri-beri una malattia provocata da una prolungata carenza di vitamina B1. Il suo strano nome quello datogli dai popoli orientali, e precisamente dai Singalesi (abitanti dellisola di Ceylon), nella cui lingua beri significa debolezza. Questa malattia attualmente diffusa fra le classi povere di molti paesi dellOriente (Cina, Giappone, Indonesia, Tailandia, Birmania ) che si nutrono quasi esclusivamente di riso brillato (riso privo di crusca, in cui si trova la vitamina B1) La malattia provoca svariati disturbi, ma i pi gravi sono: lassottig liamento dei muscoli e disturbi nervosi che in fase avanzata causano la paralisi. Rachitismo Malattia che riguarda lo sviluppo dello scheletro ed provocata da una protratta carenza di vitamina D. Le ossa non assumono o perdono la loro normale durezza e compattezza e sono facilmente deformabili; sotto il peso della massa corporea si incurvano. Scorbuto Una grave carenza di vitamina C provoca emorragie a carico della pelle, delle mucose, dei muscoli e degli organi interni; tali emorragie sono dovute ad eccessiva fragilit della parete dei vasi sanguigni. Era molto diffusa, nei secoli scorsi, fra i marinai, perch durante i lunghi viaggi non avevano la possibilit (non disponendo di celle frigorifere) di conservare a lungo la frutta e la verdura, unici alimenti che contengono la vitamina C. Terminate, dopo pochi giorni, le scorte di frutta e ortaggi freschi si cibavano quasi esclusivamente di pesce che pescavano periodicamente. Anemia colpisce oltre 500 milioni di bambini nei paesi in via di sviluppo. caratterizzata da una grave diminuzione del numero d globuli rossi o della quantit di emoglobina e spesso da entrambi. provocata da insufficiente apporto alimentare di ferro, di vitamine B12 , B6 e acido folico (vitamina presente nei vegetali a foglia larga)

Marasma - Dal greco marasmos (= consunzione) una condizione di gravissimo deperimento organico, dovuta alla carenza di tutti i principi nutritivi, e principalmente di proteine; mancano qundi anche le calorie minime per le principale funzioni vitali dellorganismo. Kwashiorkor - Carenza di proteine; in particolare la carenza di albumina (proteina presente nel sangue) determina nel sangue un fenomeno detto di osmosi, che provoca la fuoriuscita di acqua dai vasi sanguigni verso i tessuti. Questo causa il rigonfiamento delladdome, tipico nei bambini denutriti. Un virus un piccolo agente infettivo che pu replicare solo all'interno dei viventi cellule di un organismo. I virus possono infettare tutti i tipi di organismi, da animali e piante ai batteri e Archaea . [ 1 ] Poich Dmitri Ivanovsky 's 1892 articolo che descrive un non-patogeno batterico infettare le piante di tabacco, e la scoperta del virus del mosaico del tabacco da Martinus Beijerinck nel 1898, [ 2 ] circa 5.000 virus sono stati descritti in dettaglio, [ 3 ] anche se ci sono milioni di tipo diverso. [ 4 ] I virus sono presenti in quasi tutti i ecosistema sulla Terra e sono il tipo pi abbondante di entit biologica. [ 5 ] [ 6 ] Lo studio dei virus conosciuto come virologia , un sub-specialit di microbiologia . Particelle virali (noto come virioni ) sono costituiti da due o tre parti: i) il materiale genetico fatta sia da DNA o RNA , lunghe molecole che trasportano le informazioni genetiche, ii) una proteina cappotto che protegge questi geni, e in alcuni casi iii) un busta di lipidi che circonda la proteina di rivestimento quando sono fuori di una cella. Le forme di virus variare da semplici elicoidali e icosaedrica forme di strutture pi complesse. Il virus media di circa un centesimo la dimensione media del batterio. Maggior parte dei virus sono troppo piccole per essere visto con un microscopio ottico . Le origini del virus nella storia evolutiva della vita non sono chiare: alcuni possono essere evoluti da plasmidi - pezzi di DNA che possono muoversi tra le celle - mentre altri si sono evoluti da batteri. In evoluzione, i virus sono un importante mezzo di trasferimento genico orizzontale , che aumenta la diversit genetica . [ 7 ] I virus sono considerati da alcuni come una forma di vita, perch portano materiale genetico, riprodurre ed evolvere attraverso la selezione naturale. Tuttavia manca loro caratteristiche principali (ad esempio struttura delle cellule) che sono generalmente considerate necessarie per contare come la vita. Perch possiedono alcune ma non tutte queste qualit, i virus sono stati descritti come "organismi ai margini della vita". [ 8 ] I virus si diffuse in molti modi; virus nelle piante sono spesso trasmessi da pianta a pianta da insetti che si nutrono della linfa delle piante , come ad esempio gli afidi ; virus negli animali possono essere trasportati da succhia-sangue insetti. Queste malattie portanti organismi sono noti come vettori . virus influenzali si diffondono con la tosse e gli starnuti. Norovirus e rotavirus , le cause pi comuni di virus gastroenterite , sono trasmessi dal via oro-fecale e sono passati da persona a persona attraverso il contatto, entrando nel corpo in cibo o acqua. l'HIV uno dei diversi virus trasmessi attraverso il contatto sessuale e da esposizione a sangue infetto. La gamma di cellule ospiti che un virus pu infettare si chiama proprio " campo di accoglienza ". Questo pu essere stretto o, come quando un virus in grado di infettare molte specie, ampio. [ 9 ] Infezioni virali in animali provocano una risposta immunitaria che elimina di solito il virus infettante. Risposte immunitarie possono anche essere prodotte da vaccini , che conferiscono una immunit acquisita artificialmente alla specifica infezione virale. Tuttavia, alcuni virus, compresi quelli che causano l'AIDS e l'epatite virale eludere le risposte immunitarie e provocare croniche infezioni. antibiotici non hanno alcun effetto sui virus,

ma diversi farmaci antivirali sono stati sviluppati. La parola viene dal latino virus riferimento al veleno e di altre sostanze nocive, utilizzati per la prima in inglese nel 1392. [ 10 ] virulenta , dal latino virulentus (velenoso), risale al 1400. [ 11 ] Un significato di "agente che causa la malattia infettiva " la prima volta nel 1728, [ 10 ] prima della scoperta del virus da Dmitri Ivanovsky nel 1892. Il plurale virus . L'aggettivo virali risale al 1948. [ 12 ] Il termine virione (plurale virioni ), che risale al 1959, [ 13 ] anche usato per fare riferimento a un unico, particella infettiva virale stabile, che viene rilasciato dalla cellula ed pienamente in grado di infettare altre cellule dello stesso tipo. [ 14 ] Storia Articoli principali: Storia di virologia e di Storia sociale dei virus Martinus Beijerinck nel suo laboratorio nel 1921 Louis Pasteur non riuscito a trovare un agente che causa la rabbia e speculato su un patogeno troppo piccolo per essere rilevato utilizzando un microscopio. [ 15 ] Nel 1884, i francesi microbiologo Charles Chamberland inventato un filtro (noto oggi come il filtro Chamberland o Chamberland-Pasteur filtro) con pori pi piccoli di batteri. Cos, egli potrebbe passare una soluzione contenente batteri attraverso il filtro e rimuoverli completamente dalla soluzione. [ 16 ] Nel 1892, il biologo russo Dmitri Ivanovsky usato questo filtro per studiare quello che oggi conosciuto come il virus del mosaico del tabacco . I suoi esperimenti hanno dimostrato che estratti di foglie schiacciate da piante di tabacco infette rimane infetto dopo la filtrazione. Ivanovsky suggerito l'infezione potrebbe essere causata da una tossina prodotta da batteri, ma non perseguire l'idea. [ 17 ] A quel tempo si pensava che tutti gli agenti infettivi possono essere trattenuti da filtri e coltivati in un mezzo nutriente questo era parte di la teoria dei germi della malattia . [ 2 ] Nel 1898, gli olandesi microbiologo Martinus Beijerinck ripetuto gli esperimenti e si convinse che la soluzione filtrata conteneva una nuova forma di agente infettivo. [ 18 ] Egli ha osservato che l'agente moltiplicato solo nelle cellule che sono state dividendo , ma come i suoi esperimenti non ha dimostrato che era fatto di particelle, ha chiamato un contagium vivum fluidum (germe vivente solubile) e re-introdotto la parola virus . [ 17 ] Beijerinck sostenuto che i virus sono liquidi in natura, una teoria pi tardi screditata da Wendell Stanley , che ha dimostrato erano particolato. [ 17 ] Nello stesso anno Friedrich Loeffler e Frosch superato il primo virus animale - agente di afta epizootica ( aphthovirus ) - attraverso un filtro simile. [ 14 ] Nel 20esimo secolo, il batteriologo inglese Frederick Twort scoperto un gruppo di virus che infettano i batteri, ora chiamato batteriofagi [ 19 ] (o comunemente fagi ), e il franco-canadese microbiologo Flix d'Herelle descritto virus che, sommate ai batteri su agar , produrrebbe aree di batteri morti. Ha accuratamente diluito una sospensione di questi virus e ha scoperto che le pi alte diluizioni (concentrazioni pi basse di virus), piuttosto che uccidere tutti i batteri, formate aree discrete di organismi morti. Contando questi settori e moltiplicando per il fattore di diluizione gli ha permesso di calcolare il numero di virus nella sospensione originale. [ 20 ] I fagi sono stati annunciato come un potenziale trattamento per malattie come il tifo e il colera , ma la loro promessa stata dimenticata con lo sviluppo della penicillina . Lo studio di fagi fornito indicazioni nella accensione e lo spegnimento dei geni, e un meccanismo utile per l'introduzione di geni estranei nei batteri. Alla fine del 19 secolo, i virus sono stati definiti in termini della loro infettivit , la loro capacit di essere filtrata, e la loro richiesta di host viventi. I virus erano stati coltivati solo nelle piante e negli animali. Nel 1906, Ross Granville Harrison inventato un metodo per la crescita dei tessuti in linfa , e, nel 1913, E. Steinhardt, C. israeliana, e RA Lambert usato questo metodo per crescere vaccinia virus in frammenti di tessuto corneale cavia. [ 21 ] In 1928, HB Maitland e MC Maitland cresciuto virus del vaiolo vaccino in sospensioni di reni galline tritate. Il loro metodo non stato largamente adottato fino al 1950, quando poliovirus stato coltivato su larga scala per la produzione di vaccini. [ 22 ] Un'altra svolta arrivata nel 1931, quando il patologo americano Ernest William Goodpasture cresciuta l'influenza e molti altri virus in uova embrionate di pollo. [ 23 ] Nel 1949, John Franklin Enders , Thomas Weller e Frederick Robbins cresciuto virus della poliomielite in colture di cellule embrionali umane, il primo virus a essere coltivate senza l'utilizzo di tessuto solido animali o uova. Questo lavoro permesso Jonas Salk per rendere un efficace vaccino contro la poliomielite . [ 24 ] Le prime immagini di virus sono stati ottenuti sulla invenzione del microscopio elettronico nel 1931 dal tedesco ingegneri Ernst Ruska e Max Knoll . [ 25 ] Nel 1935, il biochimico americano e virologo Wendell Meredith Stanley ha esaminato il virus del mosaico del tabacco e l'ho trovato era per lo pi fatta di proteine. [ 26 ] Poco tempo dopo, questo virus stata separata in proteine e RNA parti. [ 27 ] Il virus del mosaico del tabacco stato il primo ad essere cristallizzata e la sua struttura potrebbe quindi essere chiarito nei dettagli. I primi raggi X diffrazione immagini del virus cristallizzato sono stati ottenuti da Bernal e Fankuchen nel 1941. Sulla base delle sue foto, Rosalind Franklin ha scoperto l'intero DNA struttura del virus nel 1955. [ 28 ] Nello stesso anno, Heinz Fraenkel-Conrat e Robley Williams ha dimostrato che purificato tabacco RNA del virus del mosaico e la sua proteina di rivestimento in grado di assemblare da soli per formare virus funzionale, suggerendo che questo meccanismo stato probabilmente il mezzo attraverso il quale sono stati creati i virus all'interno delle loro cellule ospiti. [ 29 ] La seconda met del 20 secolo fu l'et d'oro della scoperta del virus e la maggior parte delle oltre 2.000 specie riconosciute di animali, piante, batteri e virus sono stati scoperti nel corso di questi anni. [ 30 ] Nel 1957, arterivirus equina e la causa del virus bovino diarrea (a pestivirus ) sono stati scoperti. Nel 1963, il virus dell'epatite B stato scoperto da Baruch Blumberg , [ 31 ] e nel 1965, Howard Temin descritto il primo retrovirus . trascrittasi inversa , la chiave di enzima che i retrovirus utilizzato per tradurre i loro RNA in DNA, stata descritta per la prima nel 1970, indipendentemente da Howard Martin Temin e David Baltimore . [ 32 ] Nel 1983 Luc Montagnier squadra 's presso il Istituto Pasteur in Francia , isolato per la prima ora il retrovirus chiamato HIV. [ 33 ] Origini I virus si trovano ovunque ci sia vita e probabilmente esiste da cellule viventi si siano evoluti. [ 34 ] L'origine dei virus non chiara perch non formano i fossili, in modo da tecniche molecolari sono stati utilizzati per confrontare il DNA o RNA di virus e sono una utile mezzo di indagare il modo in cui sorto. [ 35 ] Ci sono tre principali ipotesi che cercano di spiegare le origini del virus: [ 36 ] [ 37 ] Ipotesi regressivo I virus potrebbe essere stato una volta piccole cellule che parasitised celle pi grandi. Nel corso del tempo, i geni non richieste dal loro parassitismo sono stati persi. Il batterio rickettsia e clamidia sono cellule viventi che, come i virus, in grado di riprodurre solo all'interno delle cellule ospite. Essi prestano sostegno a questa ipotesi, in quanto la loro dipendenza parassitismo probabile che hanno causato la perdita di geni che ha permesso loro di sopravvivere al di fuori di una cella. Questo anche chiamato l' ipotesi di degenerazione , [ 38 ] [ 39 ] o di ipotesi di riduzione . [ 40 ] Ipotesi di origine cellulare Alcuni virus si siano evoluti da frammenti di DNA o RNA che "sfuggiti" dai geni di un organismo pi grande. Il DNA sfuggito poteva provenire da plasmidi (frammenti di DNA nudo che possono muoversi tra le celle) o trasposoni (molecole di DNA che si replicano e si muovono a diverse posizioni all'interno dei geni della cellula). [ 41 ] Una volta chiamati "geni saltellanti" , trasposoni sono esempi di elementi genetici mobili e potrebbe essere l'origine di alcuni virus. Sono stati scoperti nel mais da Barbara McClintock nel 1950. [ 42 ] Questo talvolta chiamato l' ipotesi vagabondaggio , [ 38 ] [ 43 ] o l' ipotesi di fuga . [ 40 ] Coevoluzione ipotesi Questo anche chiamato il virus prima ipotesi [ 40 ] e propone che i virus siano evoluti da molecole complesse di proteine e acidi nucleici contemporaneamente come cellule apparso sulla Terra e sarebbe stato dipendente vita cellulare per miliardi di anni. viroidi sono molecole di RNA che non sono classificati come virus perch non hanno un rivestimento proteico. Tuttavia, essi hanno caratteristiche che sono comuni a diversi virus e sono spesso chiamati agenti subviral. [ 44 ] viroidi sono importanti patogeni delle piante. [ 45 ] Essi non codificano per proteine ma interagire con la cellula ospite e utilizzare la macchina host per la replica. [ 46 ] Il virus dell'epatite delta degli esseri umani ha un RNA genoma simile ai viroidi, ma ha un rivestimento proteico ricavato dal virus dell'epatite B e non pu produrre uno dei suoi. , pertanto, un virus difettoso e

non pu replicarsi senza l'aiuto del virus dell'epatite B. [ 47 ] In modo simile, il virophage sputnik dipende mimivirus , che infetta il protozoo Acanthamoeba castellanii . [ 48 ] Questi virus che dipendono la presenza di altre specie di virus nella cellula ospite sono chiamati satelliti e possono rappresentare intermedi evolutive viroidi e virus. [ 49 ] [ 50 ] In passato, ci sono stati problemi con tutte queste ipotesi: l'ipotesi regressiva non ha spiegato perch anche il pi piccolo dei parassiti cellulari non somigliano in alcun modo i virus. L'ipotesi di fuga non ha spiegato i capsidi e strutture complesse altre particelle virali. Il virus-prima ipotesi violato la definizione di virus, in quanto necessitano di cellule ospiti. [ 40 ] I virus sono ormai riconosciuto come antico e di avere origini che predata la divergenza della vita nei tre domini . [ 51 ] Questa scoperta ha portato virologi moderni per riconsiderare e rivalutare queste tre ipotesi classiche. [ 51 ] L'evidenza di un mondo ancestrale di RNA cellule [ 52 ] e l'analisi computerizzata di sequenze di DNA virale e l'host stanno dando una migliore comprensione delle relazioni evolutive tra virus diversi e pu aiutare a identificare gli antenati dei virus moderni. Fino ad oggi, queste analisi non hanno dimostrato quale di queste ipotesi corretta. [ 52 ] Tuttavia, sembra improbabile che tutti i virus attualmente conosciuti hanno un antenato comune, e virus sono probabilmente sorte numerose volte in passato da uno o pi meccanismi. [ 53 ] I prioni sono molecole proteiche infettive che non contengono DNA o RNA. [ 54 ] Essi possono causare infezioni come la scrapie negli ovini, l'encefalopatia spongiforme bovina ("mucca pazza") nei bovini, e sindrome del dimagrimento cronico nei cervi, negli esseri umani malattie prioniche includono Kuru , Creutzfeldt-Jakob , e Gerstmann-Straussler-Scheinker . [ 55 ] Essi sono in grado di replicare perch alcune proteine pu esistere in due forme e il prione cambia la forma normale di una proteina ospite nella forma prione. Questo inizia una reazione a catena in cui ogni proteina prionica converte molte proteine ospite in pi prioni, e questi nuovi prioni poi passare per la conversione delle proteine ancora pi sui prioni, tutte le malattie da prioni conosciute sono fatali. Anche se i prioni sono fondamentalmente diverse da virus e viroidi, la loro scoperta d credito alla teoria che i virus si sia evoluta da molecole autoreplicanti. [ 56 ] Microbiologia Vita propriet Le opinioni divergono sulla questione se i virus sono una forma di vita , o di strutture organiche che interagiscono con gli organismi viventi. Essi sono stati descritti come "organismi ai margini della vita", [ 57 ] dato che assomigliano a organismi che possiedono i geni e si evolvono per selezione naturale, [ 58 ] e si riproducono con la creazione di pi copie di se stessi attraverso l'auto-assemblaggio. Anche se hanno geni, non hanno una struttura cellulare, che spesso visto come unit di base della vita. I virus non hanno un proprio metabolismo , e richiedono una cellula ospite per realizzare nuovi prodotti. Essi, pertanto, non pu naturalmente riprodursi al di fuori di una cellula ospite [ 59 ] - anche se specie batteriche come la Rickettsia e la clamidia . sono considerati organismi viventi, nonostante la stessa limitazione [ 60 ] [ 61 ] accettate forme di utilizzo la divisione cellulare per la riproduzione, mentre i virus spontaneamente assemblare all'interno delle cellule. Essi differiscono dalla crescita autonoma di cristalli in quanto ereditano mutazioni genetiche pur essendo soggetto alla selezione naturale. Virus self-assembly all'interno delle cellule ospite ha implicazioni per lo studio dell'origine della vita , in quanto conferisce ulteriore credito l'ipotesi che la vita potrebbe avere iniziato come molecole organiche auto-assemblaggio. [ 1 ] Struttura Diagramma di come un virus capside pu essere costruito utilizzando pi copie di soli due molecole proteiche Struttura del virus del mosaico del icosaedrica Cowpea I virus visualizzare una grande diversit di forme e dimensioni, chiamato morfologie . In generale, i virus sono molto pi piccoli dei batteri. Maggior parte dei virus che sono stati studiati hanno un diametro tra 20 e 300 nanometri . Alcuni filovirus hanno una lunghezza totale di fino a 1400 nm,. loro diametri sono solo circa 80 nm [ 62 ] La maggior parte dei virus non pu essere visto con un microscopio ottico in modo di scansione e la trasmissione microscopi elettronici . vengono utilizzati per visualizzare virioni [ 63 ] Per aumentare la contrasto tra i virus e, fondo di elettroni ad alta densit "macchie" sono utilizzati. Queste sono le soluzioni di sali di metalli pesanti, come il tungsteno , che disperdono gli elettroni dalle regioni coperte con la macchia. Quando virioni sono ricoperti di macchia (colorazione positiva), piccoli dettagli oscurata. colorazione negativa supera questo problema colorando lo sfondo unico. [ 64 ] Una particella virale completa, noto come un virione, costituito da acido nucleico circondato da un rivestimento protettivo di proteine chiamato capside . Questi sono formati da subunit proteiche identiche chiamati capsomeri . [ 65 ] I virus possono avere un lipidico "busta" deriva dall'host membrana cellulare . Il capside costituito da proteine codificate dal virus genoma e la sua forma serve come base per la distinzione morfologica. [ 66 ] [ 67 ] subunit proteiche codificate Virally si auto-assemblano per formare un capside, in generale richiede la presenza del genoma virale . Virus complessi codificano per proteine che aiutano nella costruzione del loro capside. Le proteine associate con acido nucleico sono conosciuti come nucleoproteine , e l'associazione di proteine del capside virale con acido nucleico virale chiamato nucleocapside. La struttura del capside virale e intero pu essere meccanicamente (fisicamente) sondato tramite microscopia a forza atomica . [ 68 ] [ 69 ] In generale, ci sono quattro tipi principali di virus morfologiche: Struttura del virus del mosaico del tabacco: RNA avvolto in una spirale di ripetere proteina sottounit Al microscopio elettronico icosaedrica adenovirus Herpes virus hanno un involucro lipidico Elicoidale Questi virus sono composti da un unico tipo di capsomero accatastati attorno ad un asse centrale per formare una struttura elicoidale, che pu avere una cavit centrale, o tubo cavo. Ci si traduce in virioni disposizione a forma di bastoncello o filamentose: Questi possono essere breve ed estremamente rigido, o lungo e molto flessibile. Il materiale genetico, in generale, RNA a filamento singolo, ma ssDNA in alcuni casi, vincolata nella proteina elica da interazioni tra l'acido nucleico e caricato negativamente cariche positive sulla proteina. Nel complesso, la lunghezza di un capside elicoidale proporzionale alla lunghezza dell'acido nucleico contenute, il diametro dipende dalla dimensione e disposizione dei capsomeri. Il ben studiato virus del mosaico del tabacco un esempio di un virus elicoidale. [ 70 ] Icosahedral La maggior parte dei virus animali sono icosaedrica o quasi sferica con simmetria icosaedrica. Un regolare icosaedro il modo migliore di formare un guscio chiuso da sub-unit identiche. Il numero minimo di capsomeri identiche richiesti dodici, ciascuna composta da cinque subunit identiche. Molti virus, come i rotavirus, hanno pi di dodici capsomeri e sembrano sferica, ma mantengono tale simmetria. Capsomeri presso gli apici sono circondati da cinque capsomeri altri e sono chiamati pentoni. Capsomeri sulle facce triangolari sono circondate da altre sei persone e sono chiamati esoni. [ 71 ] esoni sono essenzialmente piatta e pentoni, che formano i 12 vertici, sono curve. La stessa proteina pu agire come subunit di entrambi i pentameri ed esameri o possono essere composti da diverse proteine. Prolata Questo un isosahedron allungata lungo l'asse e quintuplice una disposizione comune dei capi di batteriofagi. Questa struttura composta da un cilindro con un tappo a entrambe le estremit. [ 72 ] Busta Alcune specie di virus si avvolgono in una forma modificata di una delle membrane cellulari , sia la membrana esterna che circonda una cellula ospite infettata o membrane interne come membrana nucleare o reticolo endoplasmatico , ottenendo cos un doppio strato lipidico esterno noto come una busta virale. Questa membrana costellata di proteine codificate dal genoma virale e genoma ospite, la membrana lipidica stessa e agli eventuali carboidrati presenti provengono interamente dall'host. Il virus dell'influenza e dell'HIV utilizzare questa strategia. Virus pi capsulati sono subordinati alla busta per la loro infettivit. [ 73 ]

Complesso Questi virus possiedono un capside che non n puramente elicoidale n puramente icosaedrica, e che pu possedere strutture extra come code proteina o un complesso parete esterna. Alcuni batteriofagi, come fago T4 Enterobatteri , hanno una struttura complessa costituita da una testa icosaedrica legato a una coda elicoidale, che pu avere un esagonale piastra di base con coda sporgente fibre proteiche. Questa struttura coda agisce come una siringa molecolare, fissaggio al batterio ospite e poi iniettando il genoma virale nella cellula. [ 74 ] I virus della famiglia sono grandi, complesse virus che hanno una morfologia insolita. Il genoma virale associato a proteine all'interno di una struttura del disco centrale nota come nucleoide. Nucleoide circondato da una membrana e due corpi laterali di funzione ignota. Il virus ha un involucro esterno con uno spesso strato di proteine costellata sulla sua superficie. Il virione intero leggermente pleiomorphic , da ovoidale a forma di mattone. [ 75 ] Mimivirus il pi grande virus caratterizzato, con un diametro di 400 nm capside. Filamenti proteici di dimensioni 100 nm progetto dalla superficie. Il capside appare esagonale con un microscopio elettronico, quindi probabilmente il capside icosaedrica. [ 76 ] Nel 2011, i ricercatori hanno scoperto un virus pi grande sul fondo dell'oceano della costa di Las Cruces , Chile . Provvisoriamente chiamato chilensis Megavirus , pu essere visto con un microscopio ottico di base. [ 77 ] Alcuni virus che infettano Archaea hanno strutture complesse che sono estranei a qualsiasi altra forma di virus, con una grande variet di forme insolite, che vanno da strutture a forma di fuso, che somigliano ai virus aste uncinate, teardrops o anche bottiglie. Altri virus archaeal assomigliano ai batteriofagi coda, e pu avere pi strutture di coda. [ 78 ] Genoma Diversit genomica tra i virus Propriet Parametri Acido nucleico DNA RNA Sia il DNA e RNA (in diverse fasi del ciclo di vita) Forma Lineare Circolare Segmentata CATENE Singolo filamento Doppio filamento Doppio filamento con le regioni di single-CATENE Senso Senso positivo (+) Senso negativo (-) Ambisense (+ / -) Una enorme variet di strutture genomiche pu essere visto tra le specie virali, come gruppo, che contengono la diversit genomica pi strutturale di piante, animali, archeobatteri, o batteri. Ci sono milioni di tipi diversi di virus, [ 4 ] , sebbene solo circa 5.000 di essi sono stati descritti in dettaglio. [ 3 ] Un virus ha o geni di DNA o RNA e viene chiamato un virus DNA o un RNA virus, rispettivamente. La maggior parte dei virus hanno genomi RNA. Virus delle piante tendono ad avere genomi a singolo filamento di RNA e batteriofagi tendono ad avere doppia elica del DNA genomi. [ 79 ] Genomi virali sono circolari, come nelle poliomavirus , o lineari, come nelle adenovirus . Il tipo di acido nucleico irrilevante per la forma del genoma. Tra i virus a RNA e DNA virus certi, il genoma spesso diviso in parti separate, nel qual caso chiamato segmentato . Per i virus a RNA, ogni segmento spesso codifica per una sola proteina e che si trovano di solito in un unico capside. Tuttavia, non tutti i segmenti devono essere nella stessa virione per il virus di essere infettive, come dimostrato dal virus del mosaico del bromo e molti altri virus vegetali. [ 62 ] Un genoma virale, indipendentemente dal tipo di acido nucleico, quasi sempre sia a filamento singolo o doppio filamento. Singolo filamento genomi costituiti da un acido nucleico spaiato, analoga a met di una scala diviso a met. Doppio filamento genomi sono costituiti da due coppie di acidi nucleici complementari, analoghi ad una scala. Le particelle virali di alcune famiglie di virus, come quelli appartenenti alla Hepadnaviridae , contengono un genoma che parzialmente a doppio filamento e parzialmente a singolo filamento. [ 79 ] Per la maggior parte dei virus con genomi di RNA e alcuni con singolo filamento genomi di DNA, i filamenti singoli sono detti essere sia positivo senso (chiamato plus-strand) o negativo-senso (chiamato minus-strand), a seconda se sono complementari alla virale RNA messaggero (mRNA). RNA virale positivo senso nello stesso senso come mRNA virale e quindi almeno una parte di esso pu essere immediatamente tradotti dalla cellula ospite. RNA virale negativo-senso complementare al mRNA e quindi devono essere convertiti in senso positivo-RNA da una RNA polimerasi RNA-dipendente prima della traduzione. DNA nomenclatura dei virus con un solo senso ssDNA genomico simile a RNA nomenclatura, dal fatto che il filamento codificante per il mRNA virale complementare ad essa (-), e il filamento non codificante . una copia (+) [ 79 ] Tuttavia, diversi tipi di ssDNA e virus ssRNA hanno genomi che sono in ambisense che la trascrizione pu verificarsi off entrambi i filamenti di un doppio filamento intermedio replicativo. Gli esempi includono geminivirus , che sono i virus delle piante ssDNA e arenaviruses , che sono i virus ssRNA di animali. [ 80 ] Dimensione del genoma varia notevolmente tra le specie. I pi piccoli genomi virali - i circovirus ssDNA, famiglia Circoviridae - codice solo per due proteine e hanno una dimensione del genoma di soli 2 kilobasi, la pi grande - mimiviruses - hanno dimensioni del genoma di oltre 1,2 megabasi e il codice per oltre mille proteine. [ 81 ] In generale, RNA virus hanno dimensioni inferiori genoma virus a DNA a causa di un elevato tasso di errore quando si replica, e hanno una dimensione massima superiore. [ 35 ] Oltre questo limite, errori nel genoma quando il virus replicante rendere inutile o non competitiva. Per compensare questo, virus RNA spesso hanno genomi segmentati - il genoma suddiviso in molecole pi piccole - riducendo cos la possibilit che un errore in un singolo componente genoma incapacitare l'intero genoma. Al contrario, i virus a DNA in genere sono pi grandi genomi a causa della fedelt dei loro enzimi di replica. [ 82 ] a singolo filamento di DNA virus sono un'eccezione a questa regola, tuttavia, come tassi di mutazione di questi genomi pu avvicinarsi all'estremo del virus ssRNA caso. [ 83 ] Come shift antigenico, o riordinamento, pu portare a nuovi ceppi patogeni e molto di influenza umana I virus subire una modifica genetica da diversi meccanismi. Questi includono un processo chiamato deriva genetica in cui le singole basi del DNA o RNA mutare ad altre basi. La maggior parte di queste mutazioni puntiformi sono "silenzioso" - non cambiano la proteina che il gene codifica ma altri possono conferire vantaggi evolutivi quali la resistenza ai farmaci antivirali . [ 84 ] spostamento antigenico si verifica quando vi un cambiamento importante nel genoma di il virus. Questo pu essere il risultato di ricombinazione o riassortimento . Quando questo accade con i virus influenzali, pandemie potrebbero derivare. [ 85 ] virus a RNA spesso esistono come quasispecie o sciami di virus della stessa specie, ma con sequenze genomiche leggermente diverse nucleosidici. Quasispecie del genere sono un obiettivo primario per la selezione naturale. [ 86 ] Genomi segmentati conferire vantaggi evolutivi, diversi ceppi di un virus con un genoma segmentato pu mescolare e combinare i geni e produrre virus progenie (o figli) che hanno caratteristiche uniche. Questo chiamato riassortimento o sesso virale . [ 87 ] Ricombinazione genetica il processo mediante il quale rotto un filamento di DNA e quindi unito alla fine di una molecola di DNA differenti. Ci pu verificarsi quando i virus di infettare le cellule e contemporaneamente gli studi di evoluzione virale hanno dimostrato che la ricombinazione stata dilagante nelle specie studiate. [ 88 ] La ricombinazione comune ad entrambi i virus a DNA e RNA. [ 89 ] [ 90 ] Replica ciclo

Popolazioni virali non crescono attraverso la divisione cellulare, perch sono acellulare. Invece, usano la macchina e il metabolismo di una cellula ospite per produrre copie di se stessi, e assemblare nella cella. Un tipico ciclo di replicazione del virus Alcuni batteriofagi iniettare loro genomi nelle cellule batteriche (non in scala) Il ciclo di vita del virus molto diversa tra le specie, ma ci sono sei fondamentali fasi del ciclo di vita del virus: [ 91 ] Allegato un legame specifico tra proteine del capside virale e recettori specifici sulla superficie cellulare di accoglienza. Questa specificit determina il campo ospite di un virus. Ad esempio, l'HIV infetta un numero limitato di umani leucociti . Questo perch la sua proteina di superficie, gp120 , interagisce specificamente con il CD4 molecola - un recettore della chemochina - che si trova comunemente sulla superficie CD4 + T-cellule . Questo meccanismo si evoluto per favorire quei virus che infettano solo le celle in cui sono in grado di riprodursi. Attaccamento al recettore pu indurre la proteina virale busta subire variazioni che provoca la fusione delle membrane virali e cellulari, o variazioni di proteine del virus non capsulati superficiali che permettono al virus di entrare. Penetrazione seguente allegato: virioni entrare nella cellula ospite tramite mediata da recettori endocitosi o fusione delle membrane . Questo spesso chiamato ingresso del virus . L'infezione delle cellule vegetali e fungine diversa da quella delle cellule animali. Le piante hanno una parete cellulare rigida fatta di cellulosa , e funghi uno di chitina, cos la maggior parte dei virus pu ottenere all'interno di queste cellule solo dopo un trauma alla parete cellulare. [ 92 ] Tuttavia, quasi tutti i virus delle piante (come il virus del mosaico del tabacco) possono anche passare direttamente da una cella all'altra, sotto forma di singolo filamento nucleoproteici complessi, attraverso i pori chiamati plasmodesmi . [ 93 ] I batteri, come le piante, hanno pareti cellulari forti che un virus deve violazione di infettare la cellula. Tuttavia, dato che le pareti delle cellule batteriche sono molto meno spessi rispetto pareti cellulari delle piante a causa delle loro dimensioni molto pi ridotte, alcuni virus sono evoluti meccanismi che iniettano il loro genoma della cellula batterica attraverso la parete cellulare, mentre il capside virale rimane fuori. [ 94 ] Esposizione dell'acido nucleico un processo in cui viene rimosso il capside virale: Questo pu essere per degradazione da parte di enzimi virali o enzimi ospiti o per semplice dissociazione, il risultato finale il rilascio del virale di acido nucleico genomico. Replicazione del virus coinvolge principalmente moltiplicazione del genoma. La replica virale comporta la sintesi di RNA messaggero (mRNA) da "primi" geni (con eccezioni per i virus RNA senso positivo), virale sintesi proteica , eventuale montaggio di proteine virali, quindi la replicazione del genoma virale mediata da espressione della proteina presto o regolamentare. Questo pu essere seguito, alla ricerca di virus con i pi grandi genomi complessi, da parte di uno o pi cicli di sintesi di mRNA: espressione "ritardo" gene , in generale, delle proteine strutturali o virione. Seguendo la struttura-mediata auto- assemblaggio delle particelle virali, alcune modifiche delle proteine si verifica spesso. In virus come l'HIV, questa modifica (a volte chiamato maturazione) si verifica dopo che il virus stato rilasciato dalla cellula ospite. [ 95 ] Virus possono essere rilasciate dalla cellula ospite da lisi , un processo che uccide la cellula per scoppio sua membrana e parete cellulare se presente: Questa una caratteristica di molti batteri e alcuni virus animali. Alcuni virus subiscono un ciclo lisogeno cui incorporato il genoma virale mediante ricombinazione genetica in un luogo specifico nel cromosoma dell'ospite. Il genoma virale quindi noto come " provirus "o, nel caso di un batteriofagi" profago ". [ 96 ] Quando l'host divide, il genoma virale viene replicato. Il genoma virale pi in silenzio all'interno dell'ospite, tuttavia, ad un certo punto, il provirus o profago possono dar luogo a virus attivo, che pu lisare le cellule ospiti. [ 97 ] virus capsulati (ad esempio, HIV) sono tipicamente rilasciati dall'host cellula per gemmazione . Durante questo processo il virus acquisisce la sua busta, che un pezzo di plasma modificato dell'ospite o altro, membrana interna. [ 98 ] Il materiale genetico all'interno di particelle virali, e il metodo con cui viene replicato il materiale, varia notevolmente tra i diversi tipi di virus. DNA virus La replicazione del genoma del virus pi DNA avviene nella cellula nucleo . Se la cella ha il recettore appropriato sulla sua superficie, questi virus entra nella cellula volte per fusione diretta con la membrana cellulare (ad esempio, herpesvirus) o - pi spesso - da endocitosi mediata da recettori. La maggior parte dei virus DNA sono completamente dipendente sul DNA della cellula ospite e RNA macchinari di sintesi, e RNA macchinari per la lavorazione, tuttavia, i virus con i pi grandi genomi pu codificare gran parte di questo se stessi macchinari. In eucarioti il genoma virale deve attraversare la membrana nucleare della cellula di accedere a questa macchina, mentre nei batteri sufficiente entrare nella cellula. [ 99 ] RNA virus La replica di solito avviene nel citoplasma . Virus a RNA possono essere suddivisi in quattro gruppi differenti a seconda delle loro modalit di replica. La polarit (se sia o non pu essere utilizzato direttamente dai ribosomi per costruire proteine) del singolo filamento virus RNA determina in gran parte il meccanismo replicativo, l'altro criterio importante se il materiale genetico a filamento singolo o doppio filamento. Tutti i virus a RNA utilizzare i propri replicasi RNA enzimi per creare copie dei loro genomi. [ 100 ] Reverse virus trascrizione Questi hanno ssRNA ( Retroviridae , Metaviridae , Pseudoviridae ) o dsDNA ( Caulimoviridae , e Hepadnaviridae ) nelle loro particelle. Reverse trascrivere virus con genoma a RNA (retrovirus), utilizzare un DNA intermedio per replicare, mentre quelli con genomi di DNA (pararetroviruses) utilizzano un intermedio di RNA durante la replicazione del genoma. Entrambi i tipi usare una trascrittasi inversa , o RNA-dipendente enzima DNA polimerasi, per effettuare la conversione di acido nucleico. Retroviruses integrare il DNA prodotto da trascrizione inversa nel genoma ospite come provirus come parte del processo di replica; pararetroviruses no, anche se le copie genoma integrati di particolare pararetroviruses piante possono dare origine a virus infettivo. [ 101 ] Essi sono suscettibili di farmaci antivirali che inibiscono l'enzima trascrittasi inversa, ad esempio, zidovudina e lamivudina . Un esempio del primo tipo HIV, che un retrovirus. Esempi del secondo tipo sono il Hepadnaviridae , che include virus dell'epatite B. [ 102 ] Effetti sulla cellula ospite La gamma di effetti strutturali e biochimici che i virus hanno sulla cellula ospite vasta. [ 103 ] Questi sono chiamati effetti citopatici . [ 104 ] La maggior parte delle infezioni virali eventualmente provocare la morte della cellula ospite. Le cause di morte includono lisi cellulare, alterazioni della membrana superficie cellulare e apoptosi . [ 105 ] Spesso morte cellulare provocata dalla cessazione delle sue normali attivit a causa della soppressione da virus-specifici proteine non, che sono tutti componenti della particella virale . [ 106 ] Alcuni virus non causano cambiamenti apparenti alla cellula infettata. Le cellule in cui il virus latente e non mostra segnali di infezione inattivi pochi e spesso funzionano normalmente. [ 107 ] Questo provoca infezioni persistenti e il virus spesso in sospeso per molti mesi o anni. Questo spesso il caso di herpes virus . [ 108 ] [ 109 ] Alcuni virus, come il virus Epstein-Barr , possono indurre le cellule a proliferare senza causare tumori maligni, [ 110 ] , mentre altri, come il papillomavirus , sono stabilite le cause del cancro. [ 111 ] Gamma di I virus sono di gran lunga le entit biologiche pi abbondanti sulla Terra e si superano tutti gli altri messi insieme. [ 112 ] Essi penetrano in tutti i tipi di vita cellulare, compresi gli animali, piante, batteri e funghi . [ 3 ] Tuttavia, i diversi tipi di virus possono infettare solo un numero limitato di ospiti e molte sono specie-specifici. Alcuni, come il virus del vaiolo per esempio, pu infettare una sola specie - in questo caso l'uomo, [ 113 ] e si dice che hanno una stretta gamma di possibili ospiti . Altri virus, come il virus della rabbia, pu infettare diverse specie di mammiferi e si dice che hanno una vasta gamma. [ 114 ] I virus che infettano le piante sono innocue per gli animali, e la maggior parte dei virus che infettano altri animali sono innocui per l'uomo. [ 115 ] La gamma di ospiti di alcuni batteriofagi limitata a un singolo ceppo di batteri e possono essere usati per tracciare la fonte di focolai di infezioni da un metodo chiamato tipizzazione fagica . [ 116 ] Classificazione Articolo principale: Classificazione Virus Classificazione cerca di descrivere la diversit dei virus per nome e raggruppandoli sulla base di somiglianze. Nel 1962, Andr Lwoff , Robert Horne e Paul Tournier sono stati i primi a sviluppare un mezzo di classificazione dei virus, in base al Linneo sistema gerarchico. [ 117 ] Il sistema

di classificazione su basi phylum , classe , ordine , famiglia , genere e specie . I virus sono stati raggruppati in base alle loro propriet comuni (non quelli dei loro ospiti) e il tipo di acido nucleico che forma i loro genomi. [ 118 ] In seguito il Comitato internazionale sulla tassonomia dei virus stata formata. Tuttavia, i virus non sono classificati sulla base di phylum o classe, la loro dimensione genoma piccolo e alto tasso di mutazione rende difficile determinare la loro ascendenza oltre ordine. Come tale, la classificazione Baltimore utilizzato per integrare la gerarchia pi tradizionale. ICTV classificazione Il Comitato internazionale sulla tassonomia dei virus (ICTV) ha sviluppato l'attuale sistema di classificazione e ha scritto le linee guida che mettono un peso maggiore sulle propriet da virus certi di mantenere l'uniformit della famiglia. Una tassonomia unificato (un sistema universale di classificazione virus) stata stabilita. Il 7 rapporto lCTV formalizzato per la prima volta il concetto della specie del virus come miglior taxon (gruppo) in una gerarchia di ramificazione taxa virale. [ 119 ] Tuttavia, attualmente solo una piccola parte della diversit totale di virus stata studiata , con analisi di campioni prelevati da persone che trovano che circa il 20% delle sequenze virali ottenuti non sono stati visti prima, e campioni per l'ambiente, come ad esempio da acqua di mare e nei sedimenti oceanici, scoprendo che la maggior parte delle sequenze sono del tutto nuovi. [ 120 ] La struttura tassonomica generale il seguente: Ordine (-virales) Famiglia (-viridae) Sottofamiglia (-virinae) Genus ( -virus ) Specie ( -virus ) Nel corrente (2011) tassonomia ICTV, sei ordini sono stati stabiliti, i Caudovirales, Herpesvirales, Mononegavirales, Nidovirales, Picornavirales e Tymovirales. A Ligamenvirales settimo ordine stato anche proposto. Il comitato non ha formalmente distinguere tra sottospecie , ceppi , e isolati . In totale ci sono 6 ordini, 87 famiglie , 19 sottofamiglie, 349 generi, circa 2284 specie e oltre 3.000 tipi non ancora classificata. [ 121 ] [ 122 ] [ 123 ] Baltimore classificazione Articolo principale: Baltimore classificazione La classificazione di Baltimore virus si basa sul metodo di virale mRNA sintesi. Il Premio Nobel , vincitore biologo David Baltimore ha ideato il classificazione Baltimore sistema. [ 32 ] [ 124 ] Il sistema di classificazione ICTV viene utilizzato in combinazione con il sistema di classificazione Baltimore nella classificazione dei virus moderni. [ 125 ] [ 126 ] [ 127 ] La classificazione di Baltimore virus basato sul meccanismo di mRNA produzione. I virus deve generare mRNA dai loro genomi per la produzione di proteine e replicarsi, ma diversi meccanismi sono utilizzati per raggiungere questo obiettivo in ogni famiglia di virus. Genomi virali possono essere a singolo filamento (ss) o doppio filamento (ds), RNA o DNA, e possono o non possono utilizzare la trascrittasi inversa (RT). Inoltre, i virus ssRNA pu essere o senso (+) o antisenso (-). Questa classificazione mette i virus in sette gruppi: I: i virus DNA a doppia elica (es. adenovirus , herpesvirus , poxvirus ) II: ssDNA virus (+) DNA senso (ad es parvovirus ) III: virus dsRNA (ad esempio Reoviruses ) IV: (+) virus ssRNA (+) RNA di senso (ad esempio picornavirus , Togaviruses ) V: (-) virus ssRNA (-) RNA senso (ad esempio Orthomyxoviruses , Rhabdoviruses ) VI: ssRNA RT-virus (+) RNA di senso con il DNA intermedio nel ciclo di vita (ad esempio retrovirus ) VII: dsDNA-RT virus (ad es epadnavirus ) Come esempio di classificazione virale, la varicella virus varicella zoster (VZV), appartiene ai Herpesvirales ordine, famiglia Herpesviridae , sottofamiglia Alphaherpesvirinae e genere Varicellovirus . VZV nel gruppo I della classificazione Baltimore perch un virus dsDNA che non utilizza trascrittasi inversa. Ruolo nella malattia umana Vedi anche: malattia virale Panoramica dei principali tipi di infezioni virali e le specie pi importanti coinvolti [ 128 ] [ 129 ] Esempi di comuni malattie umane causate da virus includono il comune raffreddore , l'influenza, la varicella e herpes labiale . Molte malattie gravi come l' ebola , l'Aids , l'influenza aviaria e la SARS sono causate da virus. La capacit relativa di virus di causare malattia descritta in termini di virulenza . Altre malattie sono sotto indagine come se anche loro hanno un virus come agente causale, come ad esempio il collegamento possibile tra herpesvirus umano 6 (HHV-6) e malattie neurologiche come la sclerosi multipla e la sindrome da stanchezza cronica . [ 130 ] Vi polemica sul fatto il bornavirus , precedentemente pensato per causare neurologiche malattie nei cavalli, potrebbe essere responsabile di psichiatrici malattie negli esseri umani. [ 131 ] Virus hanno diversi meccanismi con cui si producono malattia in un organismo, che dipende in gran parte delle specie virali. Meccanismi a livello cellulare principalmente la lisi cellulare, l'aperta rottura e conseguente morte della cellula. In organismi pluricellulari , se abbastanza cellule muoiono, l'intero organismo inizier a subire gli effetti. Sebbene i virus causano rottura di sana omeostasi , con conseguente malattia, possono esistere relativamente innocuo all'interno di un organismo. Un esempio potrebbe comprendere la capacit del virus herpes simplex , che causa herpes labiale, di rimanere in uno stato inattivo nel corpo umano. Questo chiamato latenza [ 132 ] ed una caratteristica dei virus herpes, compreso Epstein-Barr virus, che provoca febbre ghiandolare, e virus varicella zoster, che provoca varicella e herpes zoster . Molte persone sono state infettate con almeno uno di questi tipi di herpes virus. [ 133 ] Tuttavia, questi virus latenti pu talvolta essere utile, in quanto la presenza del virus pu aumentare l'immunit contro batteri patogeni, come Yersinia pestis . [ 134 ] Alcuni virus possono causare permanente o cronica infezioni in cui i virus continuano a replicarsi nel corpo, nonostante i meccanismi di difesa dell'ospite. [ 135 ] Questo comune in virus dell'epatite B e dell'epatite C infezioni da virus. Le persone con infezione cronica sono conosciuti come portatori, in quanto fungono da serbatoi del virus infettivo. [ 136 ] In popolazioni con un'alta percentuale di vettori, la malattia considerata endemica . [ 137 ] Epidemiologia Viral epidemiologia la branca della scienza medica che si occupa della trasmissione e il controllo delle infezioni da virus negli esseri umani. La trasmissione dei virus pu essere verticale, il che significa che da madre a figlio, o orizzontale, il che significa che da persona a persona. Esempi di trasmissione verticale includono virus dell'epatite B e l'HIV, in cui il bambino nato gi infettato con il virus. [ 138 ] Un altro, pi raro, esempio il virus varicella-zoster, che, pur causando infezioni relativamente mite negli esseri umani, pu essere fatale al bambino feto e del neonato. [ 139 ] Trasmissione orizzontale il meccanismo pi comune di diffusione del virus nelle popolazioni. La trasmissione pu verificarsi quando: fluidi corporei vengono scambiati durante l'attivit sessuale, ad esempio, l'HIV, il sangue viene scambiato da trasfusione o la condivisione di aghi contaminati, per esempio, l'epatite C, lo scambio di saliva dalla bocca, ad esempio, virus di Epstein-Barr, cibo o acqua contaminati ingerito, ad esempio, norovirus; aerosol contenenti virioni vengono inalate, per esempio, virus dell'influenza, ed insetti vettori quali zanzare penetrare la cute di un host, ad esempio, dengue . La velocit o la velocit di trasmissione di infezioni virali dipende da fattori che includono la densit di popolazione , il numero dei soggetti suscettibili, (vale a dire, quelli che non immune), [ 140 ] la qualit dell'assistenza sanitaria e il tempo. [ 141 ] Epidemiologia viene utilizzato per interrompere la catena di infezione nelle popolazioni durante le epidemie di malattie virali . [ 142 ] Le misure di controllo sono utilizzati che si basano sulla conoscenza di come il virus si trasmette. importante trovare la fonte, o le fonti, del focolaio e per

identificare il virus. Una volta che il virus stato identificato, la catena di trasmissione pu talvolta essere rotto da vaccini. Quando i vaccini non sono disponibili, l'igiene e la disinfezione pu essere efficace. Spesso, le persone infette sono isolati dal resto della comunit, e quelli che sono stati esposti al virus sono posti in quarantena . [ 143 ] per controllare il focolaio di afta epizootica nel bestiame in Gran Bretagna nel 2001, migliaia di bestiame sono stati abbattuti. [ 144 ] La maggior parte delle infezioni virali di esseri umani e altri animali hanno periodi di incubazione durante il quale l'infezione provoca segni o sintomi. [ 145 ] I periodi di incubazione per le malattie virali variare da pochi giorni a settimane, ma sono noti per la maggior parte delle infezioni . [ 146 ] Un po 'di sovrapposizione, ma soprattutto dopo il periodo di incubazione, vi un periodo di comunicabilit -. un momento in cui un individuo infetto o animale contagiosa e pu infettare un'altra persona o animale [ 146 ] Anche questo, noto per molti infezioni virali, e la conoscenza della lunghezza di entrambi i periodi importante nel controllo delle epidemie. [ 147 ] Quando focolai causare una percentuale insolitamente alta di casi in una popolazione, comunit, o regione, sono chiamati epidemie . Se epidemie diffuse in tutto il mondo, sono chiamati pandemie . [ 148 ] Epidemie e pandemie Vedi anche: pandemia influenzale del 1918 , l'AIDS e le malattie virus Ebola Per ulteriori dettagli su questo argomento, vedere Elenco delle epidemie . Microscopio elettronico a trasmissione immagine di un ricreato influenzale del 1918 virus Native American popolazioni sono stati devastati da malattie contagiose, in particolare, il vaiolo , portato in America dai coloni europei. Non chiaro il numero di nativi americani sono stati uccisi da malattie stranieri dopo l'arrivo di Colombo nelle Americhe, ma i numeri sono stati stimati essere circa il 70% della popolazione indigena. Il danno fatto da questa malattia significativamente aiutato tentativi europei di spostare e conquistare la popolazione nativa. [ 149 ] Una pandemia un'epidemia mondiale. La pandemia influenzale del 1918 , che dur fino al 1919, stato un 5 Categoria pandemia influenzale causata da una influenza particolarmente acuta e mortale virus. Le vittime erano spesso giovani adulti sani, in contrasto con la maggior parte dei focolai di influenza, che colpiscono prevalentemente giovani, i pazienti anziani, o in altro modo-indebolita. [ 150 ] Anziani stime dicono che ha ucciso 40-50 milioni di persone, [ 151 ] , mentre la ricerca pi recente suggerisce che potrebbe aver ucciso fino a 100 milioni di persone, pari al 5% della popolazione mondiale nel 1918. [ 152 ] La maggior parte dei ricercatori ritengono che l'HIV origine in Africa sub-sahariana nel corso del 20 secolo, [ 153 ] ora una pandemia , con una stima di 38,6 milioni di persone che ora vivono con la malattia in tutto il mondo. [ 154 ] Il programma delle Nazioni Unite sull'HIV / AIDS (UNAIDS) e l' Organizzazione Mondiale della Sanit (OMS) stima che l'AIDS ha ucciso oltre 25 milioni di persone da quando stata riconosciuta per la prima il 5 giugno 1981, che lo rende una delle epidemie pi distruttive della storia. [ 155 ] Nel 2007 ci erano 2,7 milioni di nuove infezioni da HIV e 2 milioni di morti legate all'HIV. [ 156 ] Marburg virus Diversi agenti patogeni virali altamente letali sono membri della Filoviridae . Filovirus sono filamenti simili a virus che causano febbre virale emorragica , e comprendono l' ebola e virus Marburg . Il virus Marburg attirato l'attenzione diffusa stampa nel mese di aprile 2005 per una epidemia in Angola . A partire da ottobre 2004 e proseguito fino al 2005, lo scoppio stato peggiore epidemia mondiale di qualsiasi tipo di virus della febbre emorragica. [ 157 ] Cancro Per ulteriori dettagli su questo argomento, vedere oncovirus . I virus sono una causa stabilita di cancro negli esseri umani e altre specie. Tumori virali si verificano solo in una minoranza di persone infette (o animali). Virus del cancro provengono da una vasta gamma di famiglie di virus, che include sia i virus RNA e DNA, e quindi non c' un solo tipo di " oncovirus "(un termine obsoleto originariamente utilizzato per trasformare profondamente retrovirus). Lo sviluppo del cancro determinato da una serie di fattori, quali l'immunit dell'ospite [ 158 ] e le mutazioni del padrone. [ 159 ] I virus accettato di causare tumori umani includono alcuni genotipi di papilloma virus umano , virus dell'epatite B , dell'epatite C virus , virus di Epstein- Barr , Kaposi sarcoma-associated herpesvirus e umano T-linfotropico virus . Il virus pi di recente scoperto il cancro umano un poliomavirus ( poliomavirus cellule di Merkel ) che causa la maggior parte dei casi di una rara forma di cancro della pelle chiamato carcinoma a cellule di Merkel . [ 160 ] virus dell'epatite pu evolvere in una infezione virale cronica che porta al cancro del fegato . [ 161 ] [ 162 ] L'infezione da uomo T-linfotropico virus pu portare a paraparesi spastica tropicale e adulti leucemia a cellule T . [ 163 ] papillomavirus umani sono una causa stabilita di tumori della cervice , pelle, ano e pene . [ 164 ] Da il Herpesviridae , sarcoma di Kaposi associato herpesvirus provoca il sarcoma di Kaposi e la cavit linfoma corpo, e di Epstein-Barr virus causa il linfoma di Burkitt , linfoma di Hodgkin , B malattia linfoproliferativa , e carcinoma nasofaringeo . [ 165 ] a cellule di Merkel poliomavirus strettamente legato al SV40 poliomavirus e mouse sono stati utilizzati come modelli animali per i virus del cancro per oltre 50 anni.

Un virus un piccolo agente infettivo che pu replicare solo all'interno dei viventi cellule di un organismo. I virus possono infettare tutti i tipi di organismi, da animali e piante ai batteri e Archaea . [ 1 ] Poich Dmitri Ivanovsky 's 1892 articolo che descrive un non-patogeno batterico infettare le piante di tabacco, e la scoperta del virus del mosaico del tabacco da Martinus Beijerinck nel 1898, [ 2 ] circa 5.000 virus sono stati descritti in dettaglio, [ 3 ] anche se ci sono milioni di tipo diverso. [ 4 ] I virus sono presenti in quasi tutti i ecosistema sulla Terra e sono il tipo pi abbondante di entit biologica. [ 5 ] [ 6 ] Lo studio dei virus conosciuto come virologia , un sub-specialit di microbiologia . Particelle virali (noto come virioni ) sono costituiti da due o tre parti: i) il materiale genetico fatta sia da DNA o RNA , lunghe molecole che trasportano le informazioni genetiche, ii) una proteina cappotto che protegge questi geni, e in alcuni casi iii) un busta di lipidi che circonda la proteina di rivestimento quando sono fuori di una cella. Le forme di virus variare da semplici elicoidali e icosaedrica forme di strutture pi complesse. Il virus media di circa un centesimo la dimensione media del batterio. Maggior parte dei virus sono troppo piccole per essere visto con un microscopio ottico . Le origini del virus nella storia evolutiva della vita non sono chiare: alcuni possono essere evoluti da plasmidi - pezzi di DNA che possono muoversi tra le celle - mentre altri si sono evoluti da batteri. In evoluzione, i virus sono un importante mezzo di trasferimento genico orizzontale , che aumenta la diversit genetica . [ 7 ] I virus sono considerati da alcuni come una forma di vita, perch portano materiale genetico, riprodurre ed evolvere attraverso la selezione naturale. Tuttavia manca loro caratteristiche principali (ad esempio struttura delle cellule) che sono generalmente considerate necessarie per contare come la vita. Perch possiedono alcune ma non tutte queste qualit, i virus sono stati descritti come "organismi ai margini della vita". [ 8 ] I virus si diffuse in molti modi; virus nelle piante sono spesso trasmessi da pianta a pianta da insetti che si nutrono della linfa delle piante , come ad esempio gli afidi ; virus negli animali possono essere trasportati da succhia-sangue insetti. Queste malattie portanti organismi sono noti come vettori . virus influenzali si diffondono con la tosse e gli starnuti. Norovirus e rotavirus , le cause pi comuni di virus gastroenterite , sono trasmessi dal via oro-fecale e sono passati da persona a persona attraverso il contatto, entrando nel corpo in cibo o acqua. l'HIV uno dei diversi virus trasmessi attraverso il contatto sessuale e da esposizione a sangue infetto. La gamma di cellule ospiti che un virus pu infettare si chiama proprio " campo di accoglienza ". Questo pu essere stretto o, come quando un virus in grado di infettare molte specie, ampio. [ 9 ] Infezioni virali in animali provocano una risposta immunitaria che elimina di solito il virus infettante. Risposte immunitarie possono anche essere

prodotte da vaccini , che conferiscono una immunit acquisita artificialmente alla specifica infezione virale. Tuttavia, alcuni virus, compresi quelli che causano l'AIDS e l'epatite virale eludere le risposte immunitarie e provocare croniche infezioni. antibiotici non hanno alcun effetto sui virus, ma diversi farmaci antivirali sono stati sviluppati.