Sei sulla pagina 1di 2

In The Quarterly Review of Biology, Robert Shapiro,

della New York University, ha abbozzato una nuova


teoria sull'origine della vita: piuttosto che
dall'apparizione spontanea di una molecola replicante
come l'RNA, la vita sarebbe nata da un mix di
semplici molecole organiche moltiplicatesi attraverso
cicli di reazioni catalitiche e una sorgente esterna di
energia disponibile.

“La diversità della chimica organica, con le sue


molteplici reazioni interconnesse e in competizione”,
spiega Shapiro, “ha fornito al network chimico la capacità di reagire alle circostanze”.

La possibilità che una molecola auto-replicante sia sorta spontaneamente è più remota,
secondo Shapiro, perché richiede la combinazione di diversi elementi chimici in una lunga
sequenza di reazioni e in uno specifico ordine, insieme a complicate separazioni,
purificazioni e modificazioni locali. Secondo Shapiro è più plausibile l'ipotesi di una
reazione “guidata”, collegata ad una fonte di energia, che ha portato a convertire una
combinazione disorganizzata di elementi in un network metabolico auto-regolantesi.

“Dobbiamo cominciare a considerare l'idea che la vita è cominciata, in qualche modo, da


una mistura di semplici molecole organiche prodotta dai processi abiotici”, scrive Shapiro.

(Pubblicato su Ecplanet 06-06-2006)

Ricercatori dell'Università della California di Santa


Cruz hanno determinato la struttura tridimensionale
di un enzima RNA, o “ribozima”, fondamentale per
catalizzare la reazione chimica necessaria a creare
nuove molecole RNA: i ricercatori hanno ottenuto
un'immagine con una risoluzione quasi atomica della
forma tridimensionale di un ribozima mentre è in
corso la reazione.

Il primo ribozima fu identificato nel 1980 da Thomas


R. Cech, mentre si stava occupando dello splicing
dell'RNA nel protozoo ciliato “Tetrahymena thermophila”. Nel 1989, Thomas R. Cech e
Sidney Altman vinsero il Premio Nobel per la chimica per le loro scoperte sulle proprietà
catalitiche dell'RNA. Dalla scoperta dei primi ribozimi presenti nelle cellule è cresciuto
l'interesse nello studio di nuovi ribozimi sintetici, ingegnerizzati in laboratorio.

Walter Gilbert ha proposto l'idea che l'acido ribonucleico (RNA), chimicamente molto simile
al DNA, sia stato alla base della vita delle cellule primordiali, che si servivano dell'RNA sia
come materiale genetico che come molecola strutturale e catalitica per auto-replicarsi, e
che solo successivamente questi ruoli vennero affidati a DNA e proteine. Questa ipotesi è
nota come “RNA World” (“Mondo RNA”): i ribozimi presenti oggi nelle cellule, così come i
ribosomi stessi, potrebbero essere allora considerati come fossili viventi di una vita
ancestrale basata esclusivamente sugli acidi nucleici.
“Con la scoperta dei ribozimi, possiamo immaginare sia esistito un Mondo RNA pre-biotico
popolato di ribozimi auto-replicanti”, ha detto William Scott, professore associato di
chimica e biochimica alla UC di Santa Cruz.

Insieme al ricercatore Michael Robertson, sono riusciti a determinare la struttura di un


ribozima mentre unisce insieme due sub-unità RNA nella stessa reazione indotta nei
sistemi biologici dall' “RNA polimerasi”. “Un RNA in grado di fare copie di sé stesso e
soggetto alla selezione naturale darwininana è l'ipotesi alla base della teoria del Mondo
RNA, secondo cui anche i ribozimi evolvono”.

Robertson e Scott hanno ottenuto la struttura del ribozima “Legase L1” in laboratorio, dopo
aver cresciuto artificialmente dell'RNA sintetico a partire da 0. In particolare, all'UC di
Santa Cruz, Robertson ha cominciato a crescere cristalli del ribozima in modo da poterne
poi determinare la struttura con una cristallografia macromolecolare a raggi-x (i raggi-x
colpiscono i cristalli producendo vari percorsi di diffrazione). Ma cristalizzare molecole di
RNA non è così facile. Robertson ha provato tante differenti versioni del ribozima prima di
avere successo.

“La struttura indica che questi ribozimi artificialmente selezionati usano meccanismi
reattivi molto simili a quelli degli enzimi naturali", ha detto Robertson.

(Pubblicato su Ecplanet 20-05-2007)

Small molecule interactions were central to the origin of life 16


maggio 2006

The Structural Basis of Ribozyme-Catalyzed RNA Assembly 16 marzo


2007

Ribozyme - Wikipedia

RNA world hypothesis - Wikipedia

New York University

University of California Santa Cruz

Il Micro-Albero Della Vita (the Net of Life)

MICRO RNA

Il DNA È MOBILE

NATURA VS. CULTURA