Sei sulla pagina 1di 4

SCARABEUS - ASSOCIAZIONE CULTURALE- http://www.scarabeus.

it

Web colore argento


Comunicare ed interagire con internet

Come il computer
può aiutare
Scrivere, parlare,
raccontare, ma an-
che ricevere mail,
scaricare video,
presentazioni, e
scambiar esperien-
ze, sia con i propri
familiari più giova-
ni, sia con i coeta-
Il Progetto eLibraries al quale nei nel mondo.
Scarabeus aderisce, intende
sfruttare l’attuale stato di
avanzamento delle tecnologie
dell’informazione per offrire
anche agli anziani nuove e più
semplici opportunità comuni-
cative.
Al progetto eLibraries con-
corrono la Polonia, la Svezia, la
Lituania, e per l’Italia, Livorno
con Scarabeus e Amalfi con
la Biblioteca pubblica (mee-
ting a fine marzo 2009).
ll computer per le Le abilità principali
persone di una
certa età ha pro-
cedure e funzio-
nalità un po’ par- Un corso per chi vuole
sperimentare le tecno-
ticolari, basate su
logie dopo gli anni della
pressioni di tasti maturità, spontaneamen-
o loro combina- te viene impostato su
zioni poco intui- contenuti comunicativi,
tive. quindi abbiamo ipotizza-
Inoltre, la tecno- to un percorso che pre-
logia ha in sé vedesse l’utilizzo della e-
qualcosa che - mail.
mentre attira i ra- Questo modo veloce di
gazzi per gli comunicare, consente di
raggiungere velocemente mentato Skype,
aspetti ludici - e la possibilità di chattare
e gratuitamente persone
spaventa invece come testo, come voce e
lontane, inoltre l’indirizzo
quanti si affac- e-mail è oggi molto spes- come video...
ciano per la prima so uno strumento indi-
volta a questi spensabile per acceder a Abbiamo sperimentato
strumenti. servizi online, anche del- l’importazione delle foto
Perciò è meglio la pubblica amministra- dalla camera nel compu-
evitare troppa zione. ter, e la possibilità di mo-
tecnologia “pura” Abbiamo sperimentato dificarle e inserirle nei
Gmail, che contiene oltre nostri programmi, fra i
alla web-mail, cioè una quali anche le Presenta-
casella postale consulta- zioni, così semplici da
bile da qualsiasi compu- realizzare e così efficaci.
ter, anche una serie di
servizi gratuiti all’insegna La musica e l’audio, co-
del web 2.0, fra cui an- me anche i video, ci sono
che applicazioni gratuite serviti sia per comunicare
per l’ufficio, come Do- sia per documentare il
cumenti (testi, presenta- nostro percorso formati-
zioni, fogli di calcolo), vo.
blog, mappe, foto, video
e altri ancora. Abbiamo usufruito anche
Abbiamo poi sperimenta- di un supporto online, in
to la videoscrittura e la cui abbiamo sperimenta-
grafica, usando pro- to anche il Forum, una
grammi sia fra gli Ac- utile bacheca virtuale,
cessori di Windows, sia primo passo per una co-
più evoluti. munità virtuale.
Abbiamo anche speri-
Eldy, un programma gratuito
Inglese, termini tecnici, caratteri piccoli e icone
incomprensibili. Con Eldy siamo in piazza...
Eldy è il nome di un programma che versi, e di avvicinarsi alla multimedia-
stanno sperimentando alcuni dei cor- lità. Nella presentazione possiamo
sisti. Si chiama così con riferimento inserire del testo, delle foto e anche
alle persone di una certa età, e do- dell’audio (musica o registrazione
vrebbe consentire un uso più familia- sonora) e anche video.
re del com- In tal modo, si
puter e del- è voluto fina-
le sue po- lizzare l’ap-
tenzialità. prendimento
Un primo di queste
vantaggio è nuove tecno-
che il pro- logie, per co-
gramma municare al di
usa l’italia- fuori del pro-
no, mentre prio ambito:
invece nel- per esempio
l’informati- una presen-
ca e nel tazione su
mondo del Livorno cura-
computer ta dai corsisti
sembra potrà essere
prevalere offerta al
l’inglese e meeting che si
un gergo tutto particolare, basato terrà a fine marzo ad Amalfi, al quale
sull’inglese. prenderanno parte quattro partner
Poi le icone: Eldy adotta icone ben che aderiscono al progetto eLibrari-
visibili ed essenziali, rifuggendo dal es: Polonia, Italia (Scarabeus di Li-
cumulo di informazioni che spesso vorno e la Biblioteca pubblica di
offrono i programmi e le pagine web. Amalfi), Svezia e Lituania.
L’idea di partenza è quella della
piazza: dalla piazza l’utente si muove All’inizio del corso è stato sommini-
e visita gli altri ambienti che potreb- strato un questionario e fatto un col-
bero interessarlo per divertimento, o loquio per identificare le basi di par-
per utilità. tenza e gli obiettivi che ciascun cor-
Un gruppetto di corsisti ha deciso di sista si poneva. Probabilmente le
sperimentarlo, con la supervisione attese di qualcuno erano diverse da
del docente. quanto poi è stato proposto, ma la
Un altro programma usato, è un pro- soddisfazione è poi stata generale,
gramma di presentazione. La pre- per aver fatto un percorso verso la
sentazione è facile da usare, e con- comunicazione, affrontando qualche
sente anche di inserire elementi di- sfida tecnologica. Che non è poco.
Quelle sere al Vespucci
Quasi una fotocronaca
Due ore settimanali
possono essere po-
che per avvicinare
delle persone ad
un'esperienza tecno-
logica, tuttavia di-
sposte in un arco
temporale lungo, e
disteso, hanno por-
tato senzʼaltro la
possibilità di un ap-
proccio abbastanza
dolce e tutto som-
mato non invasivo.
Occorre dire che docenti e dirigenti dellʼITC Vespucci
sono stati molto accoglienti e disponibili nei nostri con-
fronti, e quindi lʼesperienza si è potuta svolgere in
un'atmosfera amichevole.

Oltre alle lezioni in presenza, il Supporto online,


http://comeweb.ninehub.com
e il blog di Scarabeus
http://scarabeus-associazione.blogspot.com

sono stati a nostra disposizione e ci hanno appoggiato


con stimoli e materiali diversi: testi, video, dispense,
esempi...

Si è partiti da semplici dizionari minimi, a guide articola-


te sugli argomenti di maggiore urgenza, fino a esercita-
zioni di videoscrittura e di grafica.

Alla fine del corso, ovviamente nessuno pretendeva di


essere un hacker, ma la possibilità di comunicare attra-
verso gli strumenti delle nuove tecnologie non sembra-
va più così estranea e lontana.