Sei sulla pagina 1di 2

Comitato organizzativo

Edio Gada Barenco, Roberto Cavallo, Giancarlo Coen, Jacqueline De Marchis, Lucette de Picciotto, Giuseppe Farah, Susanne Holm, Marta Moranda, Gabriella Moscati Steindler, Maria Teresa Paladino, Nasser Pejman, Bela Pola Scheman, Ida Soldini, Manuela Sulmoni, Adrian Weiss, Oliver Zbinden

Abbiamo il piacere d'invitarvi al:

Organizzato da:
Associazione Svizzera Israele sezione Ticino Hanno aderito all'evento: Associazione Scrittori della Svizzera Italiana Amicizia Ebraico Cristiana Centro Culturale della Svizzera Italiana Citt di Lugano Fondazione per le Culture della Pace La Cit des Cultures de la Paix MaffeisNetwork SA, Lugano

GIORNO INTERNAZIONALE DELLA MEMORIA


CON

DOMENICA 27.01.2013 ORE 18.30


PALAZZO DEI CONGRESSI, LUGANO SALA B3

FURIO COLOMBO
GIORNALISTA, PARLAMENTARE ED AUTORE DI

Ulteriori informazioni su:


www.asi-ticino.org info@asi-ticino.org

LA FINE D'ISRAELE
Associazione Svizzera Israele | Sezione Ticino | info@asi-ticino.org | www.asi-ticino.org

Svizzera Suisse Schweiz

Israele Isral Israel

Presente l'Ambasciatore d'Israele a Berna S.E. Yigal Caspi

Ricordare. Ma come ricordare?


Nel mio paese, l'Italia, ho sollevato io stesso lo stesso problema. Appena eletto per la prima volta deputato al Parlamento, nel 1996, ho presentato una proposta di legge detta Istituzione del Giorno della Memoria. Ho sempre pensato, da bambino, da quando vidi accadere quel che accadeva, anche nella mia scuola, nella mia classe, che la Shoah fosse un delitto italiano.

Breve Biografia
Gi da giovanissimo collabor e diresse vari programmi culturali radiotelevisivi per la RAI. Pi tardi, negli Stati Uniti, fu corrispondente per La Stampa e per la Repubblica. Nello stesso periodo scrisse per il New York Times e per il New York Review of Books. Fu presidente della FIAT USA e insegn giornalismo alla Columbia University. Ha pubblicato numerosi saggi e romanzi, tra cui La fine d'Israele (2007). presidente nazionale di Sinistra per Israele, associazione che si pone il compito di contrastare i pregiudizi anti-israeliani, antisionisti e talora perfino antisemiti che albergano anche in una parte consistente della sinistra italiana. Attivo in parlamento in Italia dal 1996 come deputato e come senatore, si distingue per un altissimo numero di voti ribelli, cio contrari alle indicazioni del proprio partito. Collabora come editorialista con il Fatto Quotidiano dalla sua fondazione, ne cura la rubrica quotidiana A domanda rispondo ed tiene un blog nel sito di questo giornale: www.ilfattoquotidiano.it/blog/fcolombo

Furio Colombo, nella prefazione di Il topo rise, di Nava Semel, ed. Atmospherelibri, 2012 Furio Colombo sar accompagnato da sua moglie, Alice Oxman, scrittrice e vincitrice del premio Hemingway.