Sei sulla pagina 1di 30

Rapid spanning tree protocol

Mario Baldi
Politecnico di Torino
http://staff.polito.it/mario.baldi

Pietro Nicoletti
Studio Reti
http://www.studioreti.it

Basato sul capitolo 4 di: M. Baldi, P. Nicoletti, Switched LAN, McGraw-Hill, 2002, ISBN 88-386-3426-2
04_RSTP Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Nota di Copyright
Questo insieme di trasparenze (detto nel seguito slide) protetto dalle leggi sul copyright e dalle disposizioni dei trattati internazionali. Il titolo ed i copyright relativi alle slide (ivi inclusi, ma non limitatamente, ogni immagine, fotografia, animazione, video, audio, musica e testo) sono di propriet degli autori indicati a pag. 1. Le slide possono essere riprodotte ed utilizzate liberamente dagli istituti di ricerca, scolastici ed universitari afferenti al Ministero dellIstruzione, dellUniversit e della Ricerca, per scopi istituzionali, non a fine di lucro. In tal caso non richiesta alcuna autorizzazione. Ogni altro utilizzo o riproduzione (ivi incluse, ma non limitatamente, le riproduzioni su supporti magnetici, su reti di calcolatori e stampate) in toto o in parte vietata, se non esplicitamente autorizzata per iscritto, a priori, da parte degli autori. Linformazione contenuta in queste slide ritenuta essere accurata alla data delledizione. Essa fornita per scopi meramente didattici e non per essere utilizzata in progetti di impianti, prodotti, reti, ecc. In ogni caso essa soggetta a cambiamenti senza preavviso. Gli autori non assumono alcuna responsabilit per il contenuto di queste slide (ivi incluse, ma non limitatamente, la correttezza, completezza, applicabilit, aggiornamento dellinformazione). In ogni caso non pu essere dichiarata conformit allinformazione contenuta in queste slide. In ogni caso questa nota di copyright non deve mai essere rimossa e deve essere riportata anche in utilizzi parziali.

04_RSTP - 2

Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Rapid Spanning Tree Protocol (RSTP)


Spanning tree con convergenza veloce Standard IEEE 802.1w approvato a fine anno 2001 Interoperabile con lo spanning tree IEEE 802.1D

Senza

convergenza veloce

Soluzione di livello 2 ideale per reti mission critical Opera solamente in presenza di link punto-punto

Collegamenti

diretti (no hub)

Sostituisce soluzioni proprietarie per resiliency con convergenza veloce adottate da alcuni costruttori

04_RSTP - 3

Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Migliorie rispetto STP


Migliorie adottate per il rapido ripristino dei servizi Ripristino della connettivit fisica
Rilevamento veloce Propagazione di guasti sui collegamenti dei guasti per stabilire la nuova topologia e le regole delle porte Rilevamento basato sul livello fisico Rilevamento basato sul protocollo Transizione rapida delle porte allo stato di Forwarding

Ripristino del Filtering Data Base


Modifica delle entry unicast Modifica delle entry multicast

Transizione Transizioni della delle Root Port Design. Port Rimuove le Comunica le entry relative notifiche e ai cambiamenti rimuove le entry locali appropriatamente

Disegno della topologia per ripristinare i servizi

Propaga e risolve la nuova topologia

Modifica le entry rapidamente localmente


04_RSTP - 4

Comunica i nuovi requisiti

Prepara i percorsi alternativi prima del guasto

Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Ruolo delle porte

Alternate
offre

un percorso alternativo in direzione del Root Bridge porta alternativa alla Root Port da utilizzare in caso di guasto

Backup
entra

port presente solo se due o pi porte dello stesso bridge connettono una LAN

in funzione a seguito del guasto della Designated

Root Designated Disabled

04_RSTP - 5 Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Alternate port e Backup port


IEEE 802.1w non prevede lo stato di Blocking Le porte connesse a percorsi alternativi verso la radice vengono selezionate come Alternate Pi porte dello stesso bridge collegate alla stessa LAN: una Designated le altre Backup

connessione

punto-punto tra due porte di un bridge due o pi porte di un bridge collegate ad un repeater

Le due porte sono collegate alla stessa LAN

04_RSTP - 6

Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Stato delle porte: relazioni tra STP e RSTP


STP - stato delle porte DISABLED DISABLED BLOCKING LISTENING LEARNING FORWARDING Stato Operativit RSTP - stato amministrativo del MAC delle porte delle porte Disabled Enabled Enabled Enabled Enabled Enabled FALSE FALSE TRUE TRUE TRUE TRUE Discarding Discarding Discarding Discarding Learning Forwarding Topologia attiva RSTP (ruolo delle porte) Excluded (Disabled) Excluded (Disabled) Excluded (Alternate, Backup) Included (Root, Designated) Included (Root, Designated) Included (Root, Designated)

04_RSTP - 7

Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Simboli grafici convenzionali


Legenda simboli grafici
Simbolo grafico
Bridge Identifier p, c p, c p, c p, c Port Identifier e Port Cost

Significato

BBB
RRR,c p, c p, c

p, c p, c

BRIDGE

Root Identifier

Root Path Cost

A
04_RSTP - 8

LAN

Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Simboli grafici convenzionali


Ruolo della porta Designated
su porta ridondata su porta terminale

Stato della porta


Discarding Learning Forwarding Forwarding Discarding Learning Forwarding Discarding Discarding -----

Legenda

Root Port

Alternate Backup Disabled

BPDU trasmesse
Designated Designated Proposal Root Root Proposal
04_RSTP - 9 Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Principi di funzionamento

Lalbero viene creato come nello STP tradizionale


Elezione

del root bridge Definizione della root port Definizione delle designated port

Le porte rimanenti (n root n designated)


Alternate

se collegate ad una porta di un altro bridge Backup se collegate ad una porta dello stesso bridge

04_RSTP - 10

Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Esempio: topologia fisica


111
4 1 32

A B

1 23

222
4

C D
1 6 5

F E
1 6 5 2 3 4 2 3 4

333

444

G
1 4

I
2 3

H
1 4

K
2 3

J
1 4

L
1 4

555

666

777

2 3

888

2 3

04_RSTP - 11

Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Topologia attiva RSTP


Root
111,0 4 32

111 1

A B

111,10 23 4

222

C D 333 3 6 111,10 5 4 G
1 1 2

F E 444 3 6 111,10 5 4 K
2 1 2

I
2

H
1

J
1

M 777
2

L
1

N
2

111,20 4 3

555

111,20 4 3

666

111,20 4 3

111,20 4 3

888

04_RSTP - 12

Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Stato delle porte


Root
111,0 4 32

111 1

A B

111,10 23 4

222

C D 333 3 6 111,10 5 4 G
1 1 2

F E 444 3 6 111,10 5 4 K
2 1 2

I
2

H
1

J
1

M 777
2

L
1

N
2

111,20 4 3

555

111,20 4 3

666

111,20 4 3

111,20 4 3

888

04_RSTP - 13

Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Porta backup
Root
111,0 4 32

111 1

A B

111,10 23 4

222

C D 333 3 6 111,10 5 4 G
1 1 2

F E 444 3 6 111,10 5 4 K
2 1 2

I
2

H
1

J
1

M 777
2

L
1

N
2

111,20 4 3

555

111,20 4 3

666

111,20 4 3

111,20 4 3

888

O
04_RSTP - 14 Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Dorsale ad anello
A

Root

1 111 111,0

32

111,10 2 13

222

L K
3 666 1 111,10 2

D
1

111,20 2 3

333

J I
3 555 1 2 111,20

F H
3 1

111,30

444

04_RSTP - 15

Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Reazione ai guasti

Eliminazione entry relative alla porta guasta


I

due bridge agli estremi di un link guasto I bridge direttamente collegati ad un bridge guasto

Se si guasta la root port una porta alternate diviene root Invio di un messaggio Topology Change Notification (TCN)

Su

tutte le porte in stato forwarding

Alla ricezione di un messaggio TCN


Rimozione

delle entry di tutte le porte, eccetto quella da cui il messaggio TCN ricevuto Invio di un messaggio TCN sulle porte in stato forwarding

Eccetto quella da cui il messaggio TCN ricevuto


Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

04_RSTP - 16

Flush entry: configurazione iniziale


111,0

111

111,0

111

111,10

222

111,10

333

111,10

444

111,10

222

111,10

333

111,10

444

111,20

555

111,20

666

111,20

555

111,20

666

111,30

777

Rappresentazione ad albero

111,30

777

04_RSTP - 17

Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Flush entry: fase 1


Guasto sul link tra 555 e 777 I bridge 555 e 777 rilevano il guasto Rimuovono (flush) le entry relative alle porte coinvolte

111,0

111

111,10

222

111,10

333

111,10

444

111,20

555

111,20

666

Legenda simboli relativi alle fasi di flush


Indirizzi appresi sulle porte che devono essere scaricati Indirizzi appresi sulle porte che sono stati scaricati Pacchetti TCN trasmessi in direzione della freccia
04_RSTP - 18

111,30

777

Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Flush entry: fase 2


I bridge 555 e 777 hanno rimosso le entry relative alle porte coinvolte nel guasto Il bridge 777 fa diventare root la porta alternate Il bridge 777 invia un messaggio TCN sulla nuova root port

Il
111,0

111

111,10

222

111,10

333

111,10

444

messaggio TCN ha lo stesso effetto di una Configuration-BPDU con il flag TC impostato al valore 1

111,20

555

111,20

666

Legenda simboli relativi alle fasi di flush


Indirizzi appresi sulle porte che devono essere scaricati Indirizzi appresi sulle porte che sono stati scaricati Pacchetti TCN trasmessi in direzione della freccia
04_RSTP - 19

111,30

777

Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Flush entry: fase 3


Il bridge 666 Riceve il messaggio TCN su una porta e Rimuove le entry relative a tutte le altre porte
Porta
111,0

111

111,10

222

111,10 3 4

333

111,10

444

1 e porta 2

Invia il messaggio TCN su ogni altra porta in stato forwarding


La

1 111,20

555

porta 1 verso il bridge 333

111,20 3

666

Legenda simboli relativi alle fasi di flush


Indirizzi appresi sulle porte che devono essere scaricati Indirizzi appresi sulle porte che sono stati scaricati Pacchetti TCN trasmessi in direzione della freccia
04_RSTP - 20

111,30

777

Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Flush entry: fase 4


Il bridge 333 Riceve il messaggio TCN sulla porta 4 Rimuove le entry relative a tutte le altre porte
Porta
111,0 2 1 111,10 3 3

111

111,10

222

333

2 4

111,10

444

1, porta 2 e porta 3

Invia il messaggio TCN su tutte le sue porte in stato forwarding


Porta

1 verso il bridge 111 Porta 3 verso il bridge 555


Legenda simboli relativi alle fasi di flush

111,20

555

111,20

666

Indirizzi appresi sulle porte che devono essere scaricati Indirizzi appresi sulle porte che sono stati scaricati Pacchetti TCN trasmessi in direzione della freccia
04_RSTP - 21

111,30

777

Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Flush entry: fase 5


Il bridge 111 Riceve il messaggio TCN sulla porta 2 Elimina le entry relative a tutte le altre porte
Porta
111,0 2 3 2 1 111,10 3

111

111,10 3 2

222

333

111,10 4

444

1 e porta 3

Trasmette il messaggio TCN sulle altre porte in stato forwarding


Porta

1 verso il bridge 222 Porta 3 verso il bridge 444


Legenda simboli relativi alle fasi di flush

111,20

555

111,20

666

Indirizzi appresi sulle porte che devono essere scaricati Indirizzi appresi sulle porte che sono stati scaricati Pacchetti TCN trasmessi in direzione della freccia
04_RSTP - 22

111,30

777

Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Flush entry: fase 6


I bridge 222 e 444 Ricevono il messaggio TCN su una delle loro porte Eliminano le entry relative a tutte le altre porte (si veda figura) I messaggi TCN da loro trasmessi raggiungono solo porte in stato discarding ???

111,0 2 1 111,10 3

111

111,10 3 2

222

333

111,10 4

444

111,20

555

111,20

666

Legenda simboli relativi alle fasi di flush


Indirizzi appresi sulle porte che devono essere scaricati Indirizzi appresi sulle porte che sono stati scaricati Pacchetti TCN trasmessi in direzione della freccia
04_RSTP - 23

111,30

777

Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Meccanismo proposal/agreement
Un bridge vicino al root, al cadere del link con il root si propone come root. Gli altri bidge gli fanno sapere che ce` un altro root e lui agrees.

R B

04_RSTP - 24

Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Path Cost raccomandato da IEEE 802.1w


Velocit porta <= 100 Kb/s 1 Mb/s 10 Mb/s 100 Mb/s 1 Gb/s 10 Gb/s 100 Gb/s 1 Tb/s 10 Tb/s
04_RSTP - 25

Valore raccomandato 200.000.000 20.000.000 2.000.000 200.000 20.000 2000 200 20 2

Intervallo raccomandato

Intervallo accettabile

20.000.000 - 200.000.000 1 - 200.000.000 2.000.000 - 200.000.000 200.000 - 20.000.000 20.000 - 2.000.000 1 - 200.000.000 1 - 200.000.000 1 - 200.000.000

2.000 - 200.000 1 - 200.000.000 200 - 20.000 1 - 200.000.000 20 - 2000 1 - 200.000.000 2 - 200 1 - 200.000.000 1 -20 1 - 200.000.000
Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

DSAP Multicast
01-80-C2-00-00-00

SSAP Singlecast
Bridge Address

Length DSAP XY 042H

SSAP Control 042H XID Configuration message


Protocol Identifier 00-00 Protocol Ver. Identifier 00 BPDU Type 00 Flags TC TCA
P PR PR A

00000000 = STP 00000010 = RSTP

Byte 12 3 4 5

Configuration BPDU STP e RSTP

Root Identifier 613 primi 2 byte = Bridge Priority successivi 6 byte = indirizzo MAC del Root Bridge 1417 Root Path Cost Bridge Identifier 1825 primi 2 byte = Bridge Priority successivi 6 byte = indirizzo MAC del Bridge trasmittente la BPDU 2627 2829 3031 3233 3435 Port Identifier Primo byte = Port Priority Secondo Byte = numero di porta Message Age Max Age Hello Time Forward Delay

04_RSTP - 26

Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

RSTP e compatibilit con STP

I bridge RSTP possono essere configurati ad operare in modalit STP


Fondamentale

in presenza di ripetitore tra due bridge Funzionamento in modalit RSTP potrebbe portare a instabilit e loop temporanei

I bridge RSTP (IEEE 802.1w) operano automaticamente in modalit STP (IEEE 802.1D) in presenza di 1 o pi birdge operanti in modo STP
Cambiamento

di modalit alla ricezione di BPDU con valore 0 nel campo protocol version identifier Loperativit contemporanea in modalit STP e RSTP pu portare a instabilit nella definizione dello spanning tree

04_RSTP - 27

Possibile duplicazione di pacchetti Possibile recapito di pacchetti fuori sequenza


Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Rapidit di convergenza di RSTP


Un percorso alternativo potrebbe essere attivato in 10 20 ms La rapidit di convergenza dipende da

Capacit

di rilevare un guasto in modo affidabile Capacit di rilevare un guasto in tempi brevi

Criteri di livello fisico

A questo fine concorrono i sistemi di trasmissione utilizzati


Elevata

stabilit dovuta alla componentistica elettronica molto affidabile


Guasti intermittenti creerebbero problemi di stabilit

Transceiver

con funzionalit di rilevamento guasto locale e remoto su collegamenti punto-punto


Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

04_RSTP - 28

Problemi dovuti alla rapidit di convergenza


Aumento della probabilit di duplicazione di pacchetti Aumento delle probabilit di consegna di pacchetti fuori sequenza Dovuto alla probabilit non nulla di avere

Percorsi

chiusi (loop) temporanei Cambiamenti intermittenti dello spanning tree

Attenzione con protocolli che assumono luso di Ethernet!


LAT,

NETBEUI e LLC2

Non sono in grado di gestire pacchetti duplicati e fuori ordine

Consigliabile

disabilitare la modalit RSTP (IEEE 802.1w)


Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

04_RSTP - 29

Compatibilit ed interlavoro prodotti


Prodotti di costruttori diversi conformi a IEEE 802.1w devono interoperare senza problemi Attenzione ai prodotti che annunciavano la disponibilit di RSTP nel 2001 o prima!!

Lo

standard stato ratificato alla fine 2001 Tali prodotti devono per forza avere una versione prestandard

Potrebbe portare a problemi di interlavoro con prodotti effettivamente conformi allo standard

04_RSTP - 30

Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2