Sei sulla pagina 1di 14

SOMMARIO DEGLI STUDI SUGLI ESTRATTI KLAMIN ED AFAMAX E SULLALGA KLAMATH INTERA Dr. Stefano Scoglio, Ph.D., N.D.

Direttore Centro Ricerche Nutriterapiche

Gli studi riportati qui sotto sono suddivisi secondo se si riferiscono a specifici estratti brevettati di Klamath, o allalga Klamath intera, e includono sia studi riportati su PubMed, sia studi pubblicati su riviste scientifiche comunque peerreviewed, ma che non sono o non sono ancora catalogate su PubMed. Per differenziare i due tipi di studi, quelli presenti su PubMed sono riportati in colore blu, mentre quelli non su PubMed sono riportati in colore verde; mentre in nero sono riportati gli articoli in preparazione per la pubblicazione. In totale, allo stato attuale, i numeri relativi agli studi sulla Klamath o su suoi estratti sono i seguenti: catalogati su PubMed = 27 su riviste peer-reviewed non catalogate su PubMed = 6 in attesa di pubblicazione = 8 Totale = 41

STUDI SULL ESTRATTO BREVETTATO KLAMIN. 1) Beneficial nutraceutical modulation of cerebral erythropoietin expression and oxidative stress: an experimental study. Sedriep S, Xia X, Marotta F, Zhou L, Yadav H, Yang H, Soresi V, Catanzaro R, Zhong K, Polimeni A, Chui DH.
J Biol Regul Homeost Agents. 2011 Apr-Jun;25(2):187-94. PMID: 21880207 [PubMed - indexed for MEDLINE] In questo studio, le cavie sono state sottoposte al test di Morris sullapprendimento. Due gruppi, un gruppo di topi subnormali e un gruppo di topi normali, hanno migliorato la loro risposta cognitiva e capacit di apprendimento dopo lassunzione dellestratto di Klamath Klamin: i topi subnormali producendo un risultato normale, i topi normali producendo un risultato notevolmente al di sopra del normale. Inoltre, si visto che lassunzione del prodotto induce un notevole aumento di eritropoietina cerebrale, molecola precursore dei principali neurotrasmettitori, e legata alla prevenzione e cura di ictus e lesioni cerebrali.

2) Effects of Klamath Algae extract on psychological disorders and depression in menopausal women: a pilot study. Genazzani AD, Chierchia E, Lanzoni C, Santagni S, Veltri F, Ricchieri F, Rattighieri E, Nappi RE.
Minerva Ginecol. 2010 Oct;62(5):381-8. Italian. PMID: 20938423 [PubMed - indexed for MEDLINE] Lassunzione di solo 1 gr./die dellestratto Klamin ha prodotto un notevole miglioramento di condizioni quali depressione, ansia e autostima, misurato con specifiche scale psichiatriche su donne in menopausa. Studio svolto presso lUniversit di Modena. Interessante come lo stesso prodotto sia in grado di modulare sia la depressione che lansia. Ci dovuto al fatto che la feniletilammina o PEA, il principio attivo presente nellestratto, un neuromodulatore generale; e al fatto che la stessa PEA riesce a raggiungere larea cerebrale grazie allazione anti MAO-B svolta da diverse molecole brevettate e concentrate nellestratto.

3) Effect of a 2-month treatment with Klamin, a Klamath algae extract, on the general well-being, antioxidant profile and oxidative status of postmenopausal women.
Scoglio S, Benedetti S, Canino C, Santagni S, Rattighieri E, Chierchia E, Canestrari F, Genazzani AD., in Gynecol Endocrinol. 2009 Apr;25(4):235-40. PMID: 19408172 [PubMed - indexed for MEDLINE] Sempre svolto in collaborazione con il gruppo di ricerca del Prof. Genazzani dellUniversit di Modena, questo studio ha valutato alcune scale ginecologiche con buoni risultati sui vari parametri psicosomatici, quali ansia e depressione, ma anche vampate di calore e stanchezza. Soprattutto, stata fatta anche la valutazione dello stato lipoperossidativo delle pazienti, nelle quali si avuta una riduzione estremamente significativa di oltre il 35% della MDA (marker della lipoperossidazione); nonch un parallelo aumento, tra il 30% e il 40%, dei principali nutrienti antiossidanti: beta, alfa e gamma carotene; luteina e zeaxantina; alfa e gamma tocoferolo; e del 16% del retinolo plasmatico. La riduzione di oltre il 35% della MDA di particolare significato, perch lo stesso importante risultato stato ottenuto in altri due studi.

4)

Akinobu Tsunoo, M.D., Klamin, an algae- derived supplement,for depression.


Pubblicato in Giappone.

In questo studio realizzato da un equipe medica giapponese, e pubblicato in Giappone, 16 pazienti moderatamente depressi hanno assunto 1 gr. di Klamin, estratto di alga Klamath, per 60 gg.; mentre 5 pazienti hanno assunto per lo stesso periodo un placebo. Mentre questi ultimi hanno peggiorato il loro quadro clinico, i 16 pazienti hanno avuto un miglioramento significativo, senza alcun effetto collaterale sulle funzioni epatiche e renali, e senza alterare i metabolismo tiroideo.

In preparazione per la pubblicazione: 5) Studio depressione - Dipartimento di Psichiatria, Ospedale San Raffaele, Milano.
In questo studio, 16 pazienti con depressione clinica, sottoposti a diversi trattamenti farmacologici senza successo, hanno aggiunto alla terapia una piccola quantit (circa 500 mg.) di un estratto di Klamath (Klamin) per un periodo di solo un mese. Nonostante la piccola quantit e il periodo ridotto, la met dei pazienti ha riportato un miglioramento notevolmente significativo, con risoluzione della sindrome depressiva.

6) Complementary treatment of mood disorders associated with oncological diseases by using the Klamath algae ( Aphanizomenon flos aquae) extract Klamin: a pilot study.
Bellingeri Paolo, Scoglio Stefano In questo studio presso il Centro Oncologico di Ovada, 18 pazienti terminali di tumore sottoposti solo a cure palliative, hanno assunto circa 1 gr. dellestratto di Klamath (Klamin) per 2 mesi. La loro condizione stata valutata con delle specifiche scale VAS ( da 0 a 10) relative ai tre stati psicologici misurati, ovvero Ansia, Fatigue e Depressione. Ci sono stati miglioramenti statisticamente significativi in tutte e tre le aree, con un riduzioni medie del 45% per lansia; del 25% per la fatigue (ma di oltre il 50% in 6 casi); e del 45% per la depressione.

7) Genazzani et al., Studio sugli effetti di un prodotto a base dellestratto brevettato Klamin e fitoestrogeni sulla condizione generale, sia psicoemotiva che somatica, delle donne in menopausa.
In questo studio, da poco completato e in attesa di pubblicazione, il prodotto Orfemin Forte, costituito per la maggior parte dallestratto Klamin, con in pi fitoestrogeni della soia e un enzima proprietario che ne aumenta lassorbimento, ha dimostrato di poter normalizzare non solo gli stati psico-emotivi /depressione, ansia, autostima), confermando cos i precedenti studi sul solo Klamin), ma anche stati somatici alterati come le vampate di calore.

STUDI sullESTRATTO BREVETTATO AFAMAX e sulle AFA-FICOCIANINE


In questa sezione troviamo gli studi sulle propriet antiossidanti/antinfiammatorie/ antiproliferative dellestratto AfaMax, e sulle specifiche AFA-ficocanine presenti nella Klamath. Le AFA-ficocianine hanno una struttura molecolare composta di due principali sub-unit: la C-ficocianina, comune a tutte le verdi-azzurre, e la ficoeritrocianina, col suo raro cromoforo (principio attivo ficoviolobilina). Si tratta di una combinazione rara che rende le AFA-ficocianine notevolmente pi potenti di quelle della Spirulina (es.: da 75 a 200 volte negli studi sulla lipoperossidazione).

1) Oxygen radical absorbance capacity of phycocyanin and phycocyanobilin from the food supplement Aphanizomenon flos-aquae. Benedetti S, Benvenuti F, Scoglio S, Canestrari F.
J Med Food. 2010 Feb;13(1):223-7. PMID: 20136460 [PubMed - indexed for MEDLINE] Questo studio, realizzato presso lUniversit di Urbino, ha testato la capacit antiossidante delle AFA-ficocianine, le specifiche molecole antiossidanti e antinfiammatorie della Klamath, attraverso il noto ORAC test. E risultato che il potere antiossidante delle AFA-ficocianine 6 volte maggiore (+600%) rispetto alle molecole considerate i pi potenti antiossidanti sino ad ora, ovvero catechine e quercetina.

2) Evaluation of renoprotective effect of Aphanizomenon flos-aquae on cisplatin-induced renal dysfunction in rats. Kuriakose GC, Kurup MG.
Ren Fail. 2008;30(7):717-25. PMID: 18704821 [PubMed - indexed for MEDLINE] Questo studio, effettuato da una equipe di ricercatori indiani, ha testato la capacit di un estratto di AFA-ficocianine di ridurre i danni renali da chemioterapia di cisplatino nelle cavie, ottenendo risultati estremamente positivi. In pratica, al dosaggio di 100 mg. nel topo lestratto ha riportato alla quasi completa normalit i valori della creatinina, del BUN (blood urea nitrogen), dellurea e del MDA, alterati dalla somministrazione cisplatino.

3) Antioxidant and hepatoprotective activity of Aphanizomenon flos-aquae Linn against paracetamol intoxication in rats. Kuriakose GC, Kurup MG.
Indian J Exp Biol. 2010 Nov;48(11):1123-30. PMID: 21117453 [PubMed - indexed for MEDLINE] Gli stessi ricercatori indiani hanno testato la capacit di uj estratto di ficocianine da AFA di inibire il danno al fegato da paracetamolo, proponendo lalga AFA come potente epatoprotettore.

4) Antioxidant properties of a novel phycocyanin extract from the bluegreen alga Aphanizomenon flos-aquae. Benedetti S, Benvenuti F, Pagliarani S, Francogli S, Scoglio S, Canestrari F.
Life Sci. 2004 Sep 24;75(19):2353-62. PMID: 15350832 [PubMed - indexed for MEDLINE] Uno studio preliminare sulle capacit anti-lipoperossidazione di un estratto di laboratorio di AFA-ficocianine. Il modello applicato lo stesso previamente utilizzato per testare le stesse propriet di un estratto da Spirulina. Il risultato stato che il potere antiossidante dellestratto di Klamath da 75 a 200 volte superiore a quello della Spirulina.

5) Bechelli J. et al., Cytotoxicity of Algae Extracts on Normal and Malignant Cells, in Leukemia Research and Treatment, 2011, pp.1-7.
In questo studio stata comparata la capacit di diverse microalghe di inibire la proliferazione tumorale di cellule leucemiche umane in coltura. Mentre Spirulina e Astaxantina hanno dimostrato una ridotta capacit in tal senso, la Klamath ha dimostrato la pi elevata capacit antiproliferativa, seguita dalla Dunaliella.

6) Cavalchini A., Scoglio S., Complementary Treatment of Psoriasis with an AFA-phycocyanins product: a preliminary 10-cases study, in International Medical Journal, Vol. 16, 3, pp. 221-4, Sept. 2009.
In questo studio il dr. Cavalchini, dermatologo dellOspedale San Martino di Genova, ha testato un prodotto a base dellestratto di Klamath AfaMax su 10 casi di psoriasi di vario tipo, per la maggior parte cronici e senza risposta ai farmaci, n tradizionali n biologici. Nel giro di 3 mesi di somministrazione di 3 tav. al d del prodotto, 8 casi si erano risolti; entro i successivi 3 mesi anche unulteriore caso era risolto; e solo un caso, pur essendo significativamente migliorato, non poteva dirsi risolto.

In preparazione per la pubblicazione: 7) Studio su fibromialgia (Mondavio M., Scoglio S.)


In questo studio realizzato dal dr. Mondavio, 20 pazienti donne affette da fibromialgia hanno assunto 2 tavolette di un prodotto a base dellestratto di AFAficocianine da alga Klamath per 2 mesi. Al termine, stata verificata una riduzione significativa dei punti di dolore (test della acupressione), nonch una signifiativa riduzione di rigidit e fatigue nei 2/3 delle pazienti.

8)

Studio animale in vivo su azione antinfiammatoria -Universit di Ferrara

In questo studio, stata testata lazione antinfiammatoria dellestratto AfaMax. A un gruppo di cavie stata iniettata capsaicina direttamente nello stomaco, e si riscontrato un notevole aumento dellinfiammazione (via misurazione del marker Evans Blue); in un secondo gruppo di cavie liniezione di capsaicina stata preceduta dalla somministrazione dellestratto; in questo secondo gruppo linfiammazione stata inibita per oltre il 90%. Lo stesso test stato applicato con iniezione di capsaicina nel tratto urinario: in questo caso, nel gruppo a cui stato somministrato oralmente lestratto AfaMax prima delliniezione, linfiammazione stata inibita per il 100%. Dato importante in quanto nel caso del tratto urinario lestratto di Klamath, per essere efficace, ha dovuto essere assimilato e metabolizzato per via sistemica generale.

9) Studio sulleffetto antiproliferativo dellestratto AfaMax su cellule leucemiche Jukart in coltura


In questo studio presso lUniversit di Urbino, si utilizzato un modello standard (lo stesso usato nello studio di Bechelli sopra): una minima dose di un estratto di AFA-PC (10 micromoli) ha inibito la proliferazione leucemica in vitro di quasi il 100%; questo dato tanto pi significativo alla luce del fatto che lo stesso studio con un estratto di Spirulina ha ottenuto un massimo di inibizione del 49% con una dose 5 volte pi elevata (50 micromoli).

STUDI sulla C-FICOCIANINA.


Come scritto sopra, le AFA-ficocianine hanno una struttura molecolare composta di due principali sub unit: la C-ficocianina, comunque a tutte le verdi-azzurre, e la ficoeritrocianina (PEC). Gran parte degli studi sulle ficocianine della Spirulina sono in realt stati fatti sulla subunit C-ficocianina, che come abbiamo detto presente anche nella Klamath. Quindi tutti gli studi sulla C-ficocianina sono riferibili anche alla Klamath (salvo che, presumibilmente, in quegli stessi studi lintera AFA-ficocianina si sarebbe rivelata molto pi potente, come si verificato negli studi in cui la comparazione stata fatta).

1) Romay C et al., Antioxidant and anti-inflammatory properties of Cphycocyanin from blue-green algae, in Inflamm Res. 1998 Jan;47(1): 36-41.
Il primo studio sulle propriet antiossidanti e antinfiammatorie della C-ficocianina, con significativi risultati antiossidanti su diversi modelli di ossidazione, e una verifica sullattivit antinfiammatoria sulle zampe dei topi in cui la C-PC si rivelata diverse volte pi potente del DMSO.

2) Romay C et al., Further studies on anti-inflammatory activity of phycocyanin in some animal models of inflammation, in Inflamm Res. 1998 Aug;47(8):334-8.
Lulteriore studio che approfondisce le prime verifiche sulle propriet antinfiammatorie della C-PC. La C-PC ha dimostrato una significativa azione di inibizione dellinfiammazione in diversi modelli di infiammazione indotta nellanimale (da acido arachidonico; carragenano; pellet). Nella comparazione con lindometacina, un FANS, la C-PC ha ottenuto un effetto antinfiammatorio di poco inferiore.

3) Gonzlez R et al., Anti-inflammatory activity of phycocyanin extract in acetic acid-induced colitis in rats, in Pharmacol Res. 1999 Jan;39(1):55-9.
Leffetto antinfiammatorio della C-ficocianina stato testato in rapporto alla colite indotta nelle cavie dallacido acetico. Linibizione dellinfiammazione, misurata con la MPO (myeloperoxidase activity), stata significativa ai diversi dosaggi di somministrazione orale. Testata in rapporto alla mesalazina, la C-PC ha avuto un risultato simile allo stesso dosaggio.

4) Reddy CM et al., Selective inhibition of cyclooxygenase-2 by Cphycocyanin, a biliprotein from Spirulina platensis, in Biochem Biophys Res Commun. 2000 Nov 2;277(3):599-603.
In questo studio viene testata per la prima volta la capacit della C-PC di inibire selettivamente le COX-2, una possibile spiegazione causale della sua propriet antinfiammatoria. Attraverso un saggio immunoenzimatico, si visto che la C-PC ha un IC50 di 180 nM, notevolmente inferiore a quello di celecoxib (225 nM) e rofecoxib (401 nM). Anche nel saggio sul sangue umano, la C-PC risulta essere superiore al celecoxib nella inibizione delle prostaglandine (PGE2) a tutti i livelli di dosaggio simile.

4B) - Studio sulle propriet di inibizione COX-2 da AFA-PC.


In uno studio effettuato presso lUniversit di Urbino, in attesa di pubblicazione, abbiamo sottoposto la AFA-ficocianina allo stesso saggio immunoenzimatico, nel quale ha riportato un IC50 di 150 nM, dunque significativamente inferiore sia dei farmaci che della C-PC. Ancora pi interessante il fatto che, aumentando il dosaggio a 2 mM, mentre i farmaci si avviano ad una inibizione delle Cox-2 quasi totale, la C-PC resta sempre attorno ad una inibizione tra il 50% e il 60%, mentre la AFA-PC supera l80% di inibizione, dimostrando una volta di pi la sua superiorit rispetto alle altre ficocianine.

5) Romay C et al., Effects of phycocyanin extract on prostaglandin E2 levels in mouse ear inflammation test, in Arzneimittelforschung. 2000 Dec;50(12): 1106-9.
In questo ulteriore studio animale, gli autori dimostrano come la C-PC sia in grado di inibire in vivo sia i livelli di PGE2 che, in misura minore, quelli delle fosfolipasi A2, con effetti paragonabili a quelli dellindometacina applicata localmente, ma inferiori a quelli del triamcinolone per via orale (senza considerare, ovviamente, gli effetti collaterali).

6) Rimbau V et al., Protective effects of C-phycocyanin against kainic acidinduced neuronal damage in rat hippocampus, in Neurosci Lett. 1999 Dec 3;276(2):75-8.
In questo studio, stato iniettato nel cervello dei topi dellacido kainico,un analogo del glutammato che causa scariche epilettiche, tremori e distruzione neuronale. Lassunzione orale preventiva di C-PC ha significativamente ridotto il numero delle scariche epilettiche e dei tremori; e ha quasi completamente annullato il danno neuronale.

7) Rimbau V et al., C-phycocyanin protects cerebellar granule cells from low potassium/serum deprivation-induced apoptosis, in Naunyn Schmiedebergs Arch Pharmacol. 2001 Aug;364(2):96-104.
Colture di cellule cerebrali sono state sottoposte a stress via K/S (potassium/serum) deprivation. Questo ha causato lapoptosi delle cellule, che lintroduzione in coltura della C-PC ha progressivamente ridotto con laumento dei dosaggi (quasi completa inibizione al dosaggio di 3 mg/ml).

7B) Studio su colture neuronali (CRN & Universit di Salamanca)


In questo studio in attesa di pubblicazione, colture di neuroni sono state sottoposte a diversi tipi di stress distruttivi, per verificare la capacit dellestratto di AFA-PC di ridurre o inibire tale danno. In uno dei modelli, lapoptosi cellulare generata da glutammato stata completamente inibita (100%) con solo 1 nanomolare (nM) di estratto.

8) Remirez D et al., Role of histamine in the inhibitory effects of phycocyanin in experimental models of allergic inflammatory response, in Mediators Inflamm. 2002 Apr;11(2):81-5.
Gli autori dello studio hanno dimostrato che lazione antinfiammatoria e antiallergica della C-ficocianina mediata, almeno in parte, dallinibizione del rilascio di istamina dai mastociti.

9) Reddy M.G. et al., C-Phycocyanin, a selective cyclooxygenase-2 inhibitor, induces apoptosis in lipopolysaccharide-stimulated RAW 264.7 macrophages, in Biochemical and Biophysical Research Communications 304 (2003) 385392.
Questo studio ha testato la capacit della C-ficocianina di generare lapoptosi delle cellule tumorali RAW 264.7, verificandone cos in via preliminare le propriet antiproliferative. Gli autori, che legano strettamente la propriet anti-proliferativa alla capacit antinfiammatoria, hanno stabilito un IC50 di 20mM.

9b) Attivit antiproliferativa dellAFA-PC su linea RAW 264.7


Lo stesso test dello studio di sopra stato fatto allUniversit di Urbino con la AFAficocianina. A conferma del superiore potere dellAFA-ficocianina, il suo IC50, cio la capacit di causare lapoptosi del 50% delle cellule tumorali, stato di 7.5 mM (contro i 20 mM della C-PC). Ancora pi interessante il fatto che mentre la C-PC ha un massimo di inibizione del 55% anche ad alti dosaggi (50 M), la AFA-PC riesce ad inibire le cellule tumorali al 90% con appena 10 M.

10) Shih CM et al., Antiinflammatory and antihyperalgesic activity of Cphycocyanin, in Anesth Analg. 2009 Apr;108(4):1303-10.
In questo studio gli autori dimostrano come la C-ficocianina delle verdi azzurre, grazie alla sua capacit di soppressione degli iNOS (inducible nitrix oxide synthase) e delle COX-2, e alla parallela capacit di attenuazione della formazione di TNF-alpha e di inflitrazione dei neutrofili nei siti dellinfiammazione, riesce a svolgere, oltre allazione antinfiammatoria, anche unazione analgesica.

11) Ou Y et al., Protective effect of C-phycocyanin against carbon tetrachloride-induced hepatocyte damage in vitro and in vivo, in Chem Biol Interact. 2010 Apr 29;185(2):94-100.
In questo studio le propriet epatoprotettive della C-ficocianina sono state testate sia in vitro, su epatociti in coltura, sia su topi. I due modelli hanno dimostrato che le C-PC sono in grado di proteggere il fegato e gli epatociti dal danno ossidativo, e di bloccare linflitrazione infiammatoria tramite linibizione dellespressione di TGF-beta1 e HGF.

12) Lim BJ et al., C-phycocyanin attenuates cisplatin-induced nephrotoxicity in mice, in Ren Fail. 2012; 34(7):892-900.
Luso della C-ficocianina in topi soggetti a somministrazione di cisplatino ha significativamente ridotto i danni renali, attenuando le alterazioni di BUN (blood urea nitrogen), creatinine and urea clearance.

STUDI sulla ALGA KLAMATH


Gli studi in questa sezione si riferiscono allalga Klamath intera, o a sue molecole, e concernono sia le sua propriet nutrizionali, sia quelle sulle sue propriet di stimolazione immunitaria.

1) Effect of a Klamath algae product ("AFA-B12") on blood levels of vitamin B12 and homocysteine in vegan subjects: a pilot study. Baroni L, Scoglio S, Benedetti S, Bonetto C, Pagliarani S, Benedetti Y, Rocchi M, Canestrari F.
Int J Vitam Nutr Res. 2009 Mar;79(2):117-23. PMID: 20108213 [PubMed - indexed for MEDLINE] Questo studio, realizzato su 16 soggetti vegani, ha dimostrato la capacit di un prodotto a base di alga Klamath sia di normalizzare i livelli plasmatici della B12, sia soprattutto di normalizzare i livelli di omocisteina, ritenuto un marker del metabolismo della B12 nei vegani, ma anche importante marker salutistico generale anche nei soggetti non vegani.

3) Kushak R., et al., Favorable Effects of Blue Green Algae Aphanizomenon Flos Aquae on Rat Plasma Lipid,, in Journal of the American Nutraceutical Association, Vol.2, n3, Jan 2000, pp.59-65.
In questo studio su cavie si testata la capacit della Klamath di normalizzare il metabolismo dei grassi, comparandolo con quello di una fonte di Omega 3 come lolio di soia. La Klamath ha dimostrato di essere pi efficace dellolio di soia nel normalizzare colesterolo e trigliceridi; nel ridurre livelli eccessivi di acido arachidonico; e nellaumentare significativamente i livelli endogeni di EPA e DHA. Questultimo dato interessante in quanto la Klamath contiene solo piccole quantit di questi due metaboliti; ma contiene quantit significative di acido alfa-linolenico (circa 15 mg./gr), precursore di EPA e DHA.

4) Kushak, R., et al., Effect of Algae Aphanizomenon Flos Aquae on Digestive Enzyme Activity and Polyunsaturated Fatty Acids Level in Blood Plasma, in Gastroenterology, 1999, 116:A559.
In questo studio su cavie si visto che la Klamath pu contribuire alla normalizzazione del metabolismo glicemico grazie alla sua capacit di inibire parzialmente lazione di alcuni enzimi (alpha-amilasi, sucrasi e maltasi) deputati allassorbimento degli zuccheri.

5) Kushak R.I., et al., The Effect of Blue-Green Algae Aphanizomenon Flos Aquae on Nutrient Assimilation in Rats, in Journal of the American Nutraceutical Association, Vol.3, no.4, Winter 2001, pgs. 35-39.
Cavie animali (neonati di ratti) alimentate con una minima aggiunta di Klamath (0,05% della dieta) hanno avuto una crescita muscolare e organica superiore del 16% rispetto al controllo. La crescita ha riguardato egualmente sia lapparato muscolare che i principali organi. Si tratta di un risultato tanto pi importante in considerazione del fatto che uno studio simile effettuati con la spirulina, anche fino al 73% della dieta, non ha prodotto alcun risultato.

6) Natural killer cell activation and modulation of chemokine receptor profile in vitro by an extract from the cyanophyta Aphanizomenon flos-aquae Hart AN, Zaske LA, Patterson KM, Drapeau C, Jensen GS.
J Med Food. 2007 Sep;10(3):435-41. PMID: 17887936 [PubMed - indexed for MEDLINE] In questo studio si visto che la frazione peptidica della Klamath ha la capacit di stimolare in maniera significativa lattivazione e la modulazione delle natural killer cells, la prima frontiera immunitaria dellorganismo. Questo studio conferma un precedente studio relativo alluso dellalga intera (vedi sotto: 9- Jensen).

7) Characterization of human monocyte activation by a water soluble preparation of Aphanizomenon flos-aquae. Pugh N, Pasco DS.
Phytomedicine. 2001 Nov;8(6):445-53. PMID: 11824519 [PubMed - indexed for MEDLINE] Studio in vitro nel quale una preparazione idrosolubile di Klamath aveva dimostrato una potente stimolazione dei macrofagi.

8) Isolation of three high molecular weight polysaccharide preparations with potent immunostimulatory activity from Spirulina platensis, Aphanizomenon flos-aquae and Chlorella pyrenoidosa Pugh N, Ross SA, ElSohly HN, ElSohly MA, Pasco DS.
Planta Med. 2001 Nov;67(8):737-42. PMID: 11731916 [PubMed - indexed for MEDLINE]

Gli stessi ricercatori hanno anche comparato la capacit di stimolazione dei macrofagi delle tre microalghe Spirulina, Clorella e Klamath. Il risultato stato che, data a 1 la capacit di stimolazione macrofagica della Spirulina, la Clorella aveva una capacit 3 volte superiore, e la Klamath 6 volte superiore.

9)

Jensen G.S. et al., Consumption of Aphanizomenon flos-aquae has rapid effects on the circulation and function of immune cells in humans, in Journal of the American Nutraceutical Association, 2000 (2): 5058.

In questo studio si visto che lassunzione di 1.5 gr. di Klamath in soggetti umani adulti genera una mobilizzazione delle NK cells, che aumenta progressivamente nel corso di un mese circa, fino ad un massimo di un + 40%, di NK circolanti, e parallela uscita delle stesse dal sangue verso organi e tessuti, per 4-6 ore dopo lassunzione.

STUDI sugli effetti di frazioni dellALGA KLAMATH sulle staminali


Gli studi in questa sezione si riferiscono ad uno specifico estratto; ma uno studio e brevetto USA precedente aveva dimostrato come la stessa azione sulle staminali fosse stata ottenuta con lalga Klamath intera.

1) Mobilization of human CD34+ CD133+ and CD34+ CD133(-) stem cells in vivo by consumption of an extract from Aphanizomenon flos-aquae--related to modulation of CXCR4 expression by an L-selectin ligand? Jensen GS, Hart AN, Zaske LA, Drapeau C, Gupta N, Schaeffer DJ, Cruickshank JA.
Cardiovasc Revasc Med. 2007 Jul-Sep;8(3):189-202. PMID: 17765649 [PubMed - indexed for MEDLINE] Questo studio mostra come unestratto di AFA Klamath aumenta la produzione di staminali dal midollo osseo, e ne favorisce la mobilizzazione. In un precedente studio pubblicato nellambito di un brevetto USA, si era visto che luso dellalga intera aveva pi o meno la stessa attivit.

2) Effects of blue-green algae extracts on the proliferation of human adult stem cells in vitro: a preliminary study. Shytle DR, Tan J, Ehrhart J, Smith AJ, Sanberg CD, Sanberg PR, Anderson J, Bickford PC.
Med Sci Monit. 2010 Jan;16(1):BR1-5. PMID: 20037479 [PubMed - indexed for MEDLINE]

Gli stessi effetti di stimolazione della proliferazione delle staminali sono stati riscontrati in vitro.

3) Mobilization of bone marrow stem cells with StemEnhance improves muscle regeneration in cardiotoxin-induced muscle injury Drapeau C, Antarr D, Ma H, Yang Z, Tang L, Hoffman RM, Schaeffer DJ.
Cell Cycle. 2010 May;9(9):1819-23. Epub 2010 May 17. PMID: 20404540 [PubMed - indexed for MEDLINE] Questo studio ha verificato leffettiva capacit di una combinazione di due estratti della Klamath (che assieme costituiscono la maggior parte dellintera alga) di produrre effetti clinicamente significativi via stimolazione delle staminali endogene. In questo caso stata testata la capacit dellalga di rigenerare nelle cavie un tessuto muscolare compromesso da una lesione indotta da cardiotossina; dopo 5 settimane di somministrazione dellalga, il muscolo era completamente rigenerato da staminali endogene.