Sei sulla pagina 1di 7

ESERCITAZIONI Corso di Economia ed Organizzazione Aziendale

Prof.ssa Nunzia Carbonara

Esercizi di CONTABILIT GENERALE


PROBLEMA N. 1 Riclassificare il Conto Economico riportato nella tabella seguente, in modo da evidenziare: il Valore Aggiunto il Margine Operativo Lordo lUtile Operativo lUtile Lordo USCITE Voce Rimanenze iniziali Ammortamento Costo del lavoro Valore 200 50 60 ENTRATE Voce Rimanenze finali Fatturato Impianti prodotti allinterno (Incrementi di immobilizzazioni per lavorazioni interne) Proventi finanziari Proventi straordinari

Valore 100 600 70

Oneri finanziari Acquisto di materie prime

30 400

90 20

PROBLEMA N. 2 I Conti Economici riclassificati della Cementeria X e della Cementeria Y nel 2011 sono: Cementeria X Cementeria Y Valore della produzione Acquisti di beni e servizi Valore aggiunto Ammortamento Costo del lavoro Utile Operativo Proventi ed oneri finanziari Proventi ed oneri straordinari Imposte Utile netto 63 30 33 11 10 12 2 1 6 7 81 35 46 6 8 32 6 5 13 20

Confrontare la gestione operativa delle due societ nellesercizio e analizzare i motivi dei differenti risultati, sapendo che il CTI della Cementeria X 159 e il CTI della Cementeria Y 191.

PROBLEMA N. 3 Lo Stato Patrimoniale della T.T.U. al 31.12.2010 il seguente: ATTIVO PASSIVO Cassa 500 Capitale sociale 200 Crediti commerciali 100 Riserve 400 Scorte 200 Debiti commerciali 200 Totale attivo 800 Totale passivo 800 Lanno successivo la T.T.U. esegue le seguenti operazioni: 1. Accensione di un debito finanziario di 300 con un istituto di credito ordinario, scadenza oltre lanno, tasso di interesse annuo 10%; 2. Acquisto di un macchinario per 500, con pagamento nel 2006, ammortizzabile in 10 anni in modo lineare; 3. Acquisto di materie prime per un valore di 400; 4. Pagamento del costo del lavoro, pari a 50 sotto forma di salario e 10 sotto forma di indennit di fine rapporto; 5. Vendita di prodotti per un valore di 600; 6. Scorte finali pari a 100; Determinare lo Stato Patrimoniale e il Conto Economico al 31.12.2011.

PROBLEMA N. 4 Nel prospetto sono riportati in ordine alfabetico i dati contabili, relativi allultimo periodo di gestione, dellazienda Beta. acquisti materie prime ammortamento impianti Brevetti c/c bancario capitale sociale Cassa crediti debiti vs. banche (breve termine) debiti vs. fornitori fondo ammortamento fondo TFR immobilizzazioni tecniche Imposte 90 30 70 65 200 80 290 150 220 50 90 280 30 interessi passivi mutui partecipazioni finanziarie (l.t.) proventi della gestione patrimoniale proventi da partecipazioni quota TFR ricavi di vendita rimanenze finali rimanenze iniziali Riserve salari e stipendi utile desercizio utili non distribuiti 45 250 120 80 10 15 270 140 140 30 110 40 15

Si provveda a riordinare le voci riportate in tabella costruendo lo Stato Patrimoniale e il Conto Economico dellazienda Beta, determinando il Valore Aggiunto, lUtile Operativo e lUtile Lordo. Si valuti inoltre la capacit dellazienda di far fronte alle passivit di breve termine e lefficacia di un eventuale ricorso allindebitamento da parte dellimpresa.

PROBLEMA N. 5 Lo Stato Patrimoniale dellimpresa Alfabeta al 31.12.2010 il seguente: ATTIVO PASSIVO Crediti verso soci 1000 Patrimonio netto 6100 Immobilizzazioni nette 4400 Capitale Sociale 3000 Materiali 4350 Utile desercizio 450 Immateriali 50 Riserve 2650 Attivo circolante 7200 TFR 1000 Scorte 1000 Debiti 5500 Crediti Commerciali 3400 Finanziari di lungo termine 2100 Cassa 2800 Finanziari di breve temine 2000 Commerciali 1400 Totale 12600 Totale 12600 Nellesercizio 2011 sono state effettuale le seguenti operazioni: - Lutile 2004 portato a riserva; - Il debito a breve estinto; - Sono state sostenute spese pari a 400 per un corso di formazione (pagamento dilazionato allesercizio successivo); - Sono state sostenute spese pubblicitarie pari a 1.500, interamente capitalizzate come immobilizzazioni immateriali (vita utile 2 anni e ammortamento lineare). Il pagamento per 1/3 in contanti mentre il resto nel prossimo esercizio; - Sono state realizzate vendite di prodotti per un valore di 6.500 (met delle quali pagate nellanno successivo); - Pagamento di debiti commerciali pari a 600; - Riscossione crediti pari a 2.600; - Aumento di capitale sociale gratuito per un valore di 1.300; - Ammortamento per immobilizzazioni materiali pari a 1.000; - Pagamento di oneri finanziari per un valore di 360. Sapendo che il valore delle scorte finali pari a 1400, redigere lo Stato Patrimoniale e il Conto Economico al 2011.

PROBLEMA N. 6 Valutare le prestazioni delle due aziende attraverso indici di bilancio: Imp A Imp A ATTIVO PASSIVO ATTIVO immater. 100 capitale soc. 500 immater. materiali 1000 utile 100 materiali finanziarie 500 finanziarie TFR 800 scorte 60 scorte acconti a forn. 50 mutui 150 acconti a forn. att. finanz. 50 debiti lungo t. 150 att. finanz. crediti 100 debiti breve t. 80 crediti cassa 50 acconti di cl. 100 cassa ratei e risc. 50 ratei e risc. 80 ratei e risc.

PASSIVO 200 capitale soc. 1230 utile 250 TFR 100 100 mutui 300 debiti lungo t. 100 debiti breve t. 100 acconti di cl. 70 ratei e risc.

1000 200 750 150 100 75 75 100

CTI

1960

1960

CTI

2450

2450

C.E. fatturato costi d. prod. utile operativo proventi oneri finanz. utile lordo imposte utile netto

960 600 360 100 60 200 100 100

C.E. fatturato costi d. prod. utile operativo proventi oneri finanz. utile lordo imposte utile netto

1200 600 600 100 100 400 200 200

PROBLEMA N. 7 Nel primo anno di vita di unimpresa si registrano le seguenti voci (in Migliaia di Euro): acquisti 20 immobilizzaz. mat. (costo storico) capitale sociale 200 interessi attivi debiti bancari (Breve Termine) 50 ricavi da vendite debiti obbligazionari 120 rimanenze finali immobilizzazioni finanziarie 40 stipendi (al lordo del TFR) Sulla base di tali voci, e sapendo inoltre che nel corso dellesercizio limpresa ha: pagato imposte pari al 40% dellutile lordo; accantonato per il TFR una somma pari al 10% degli stipendi; accantonato per lammortamento una somma pari al 10% delle immobilizzazioni materiali; sostenuto un costo del denaro pari al 10% (riferito ai soli debiti bancari e obbligazionari); e che al termine dellesercizio limpresa si ritrova ad aver: pagato per nuovi approvvigionamenti acconti a fornitori pari al 20% degli acquisti; ricevuto per nuovi ordinativi anticipi da clienti pari al 10% dei ricavi; si determinino i seguenti valori di bilancio: Utile Netto = ................. Utile Operativo = ................. Margine Operativo Lordo = ................. Valore Aggiunto = ................. Capitale Totale Investito = ................. Cassa = ................. ROI = ................. ROE = ................. Current ratio = .................

300 10 100 60 40

Indice di Indebitamento = .................

PROBLEMA N. 8 Alcuni dei dati contabili rilevati da unimpresa nellultimo esercizio sono riportati in Tabella (in migliaia di Euro). 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 14. 10. 11. 12. 13. 15. 16. 17. 18. 19. 20. 21. 22. Acconti a fornitori Acquisti Ammortamenti Brevetti Buoni Ordinari del Tesoro Capitale sociale Crediti commerciali Debiti commerciali Dividendi da partecipazioni Immobilizzazioni finanziarie Immobilizzazioni materiali nette Minusvalenze Mutui Oneri finanziari Ratei passivi Ricavi da vendite Rimanenze Riserve Salari e stipendi TFR (Fondo) Utili precedenti non distribuiti Variazione di rimanenze 220 770 100 120 60 600 80 250 40 130 880 180 620 160 120 2.600 240 120 960 100 230 200

Sulla scorta di tali dati, e sapendo che la tassazione dei profitti prevede unaliquota del 25%, si determini il valore di: Utile netto: ................. Cassa: ................. Capitale netto: ................. Totale attivit: ................. ROI: ................. ROD: ................. Utile operativo: ................. Attivit correnti: ................. Capitale di terzi: ................. ACID TEST: ................. ROE: ................. INDICE INDEBITAMENTO: ...........

LEVA FINANZIARIA (favorevole o non favorev.): ..........................

Esercizi MICROECONOMIA
PROBLEMA N. 1 Nel Paese X la domanda e offerta di polli tale che: Qo = 90 per P = 6 /unit Qo = 153 per P = 9 /unit Qd = 100 per P = 10 /unit Qd = 180 per P = 5 /unit Calcolare la condizione di equilibrio: Qe =________ Pe = ________ Il virus dei polli fa spostare la curva di domanda verso sinistra (dimezzandola) o verso destra (raddoppiandola) ?_______________________ Nella nuova situazione calcolare lelasticit della domanda nel punto di equilibrio: ed = ________ Polli e carne di manzo sono correlati? _____________Di che tipo? ________________________ Giustificare la risposta: __________________________________________________________________________________ _____

PROBLEMA N. 2 In un determinato mercato, i consumatori sono disposti ad acquistare 200 unit del prodotto X al prezzo unitario di 1,5 , 120 unit al prezzo unitario di 2 . I produttori di X, daltro canto, sono disposti a venderne 150 unit al prezzo unitario di 1,6 , e 220 unit al prezzo unitario di 2,4 . Nellipotesi di andamento lineare delle curve di domanda e di offerta, tracciare le curve di domanda e offerta e il punto di equilibrio del mercato. Determinare inoltre: Equazione della domanda: _________________________________

Equazione dellofferta: _________________________________

Punto di equilibrio: _________________________________

Elasticit dellofferta nel punto di equilibrio: ________________________