Sei sulla pagina 1di 2

Celano, 13 marzo 2013 Al Presidente del Consiglio Comunale di CELANO

Oggetto: Richiesta di convocazione urgente del Consiglio Comunale, ai sensi dellarticolo 43 del Regolamento comunale, con contestuale presentazione di proposta di mozione da iscrivere nel relativo ordine del giorno I sottoscritti consiglieri comunali Antonello Di Stefano, Carlo Cantelmi, Aniceto Ciaccia, Calvino Cotturone, Nazareno Tiberi, Daniele Bombacino, ai sensi dellart. 43 del Regolamento Comunale, chiedono la convocazione del Consiglio Comunale, nel termine perentorio di 20 (venti) giorni, avente all'ordine del giorno la mozione allegata alla presente richiesta e relativa allaffidamento definitivo della progettazione esecutiva, realizzazione e manutenzione di un impianto fotovoltaico in localit Paludi. I Sottoscritti Consiglieri, chiedono altres, che tale convocazione sia fissata al pi presto stante limportanza delle questioni in esame. I Consiglieri comunali: Antonello Di Stefano Carlo Cantelmi Aniceto Ciaccia Calvino Cottuurone Nazareno Tiberi Daniele Bombacino

Si allega proposta di mozione.

Pagina 1 di 2

Mozione ai sensi dellarticolo 45, comma 6 e 7, del Regolamento comunale

IL CONSIGLIO COMUNALE DI CELANO


PREMESSO
che con determinazione n. 845, in data 14/12/2011 del dirigente dellArea Tecnica, si stabiliva di procedere allappalto, mediante procedura aperta ai sensi dellart. 3, comma 37, del D.Lgs. 12/04/2006, n. 163 e del DPR 5/10/2010, n. 207, per laffidamento della progettazione esecutiva, la realizzazione e la manutenzione di un parco fotovoltaico da 16Mw, di importo progettuale a base di gara pari ad euro 40.232.228 oltre oneri di sicurezza pari a euro 683.947,88; che in particolare stato disposto di affidare il servizio in parola allImpresa che avesse presentato la migliore offerta secondo il criterio dellofferta economicamente pi vantaggiosa e si sono determinati gli elementi indicativi del contratto, approvando contestualmente il bando e il disciplinare di gara; che stata eseguita la procedura prevista per gli appalti dei servizi sopra soglia comunitaria; che i Consiglieri di opposizione, promotori della mozione, pur condividendo la scelta di realizzare impianti di produzione di energia rinnovabile, hanno manifestato dubbi sul tipo di procedura scelta dallamministrazione comunale per la realizzazione dellimpianto e sulla sua localizzazione; CONSIDERATO che il Sindaco del comune di Celano ha in pi occasioni pubbliche confermato la conclusione delliter di gara, laggiudicazione provvisoria dellaffidamento del servizio in parola e limporto di aggiudicazione del servizio a favore del comune pari a 4 milioni di euro allanno per 20 anni, oltre servizi aggiuntivi; che in occasione della conferenza Limpianto fotovoltaico e le scoperte archeologiche in data 10/02/2013 il Sindaco di Celano aveva dichiarato la conclusione delliter di aggiudicazione definitiva del servizio entro 30 giorni; che stata pubblicata la determinazione n. 129 del 20/02/2013 avente ad oggetto approvazione del verbale delle operazioni di gara e aggiudicazione provvisoria affidamento della progettazione esecutiva, la realizzazione e la manutenzione di un impianto fotovoltaico su area comunale; che per rendere efficace lintroito da parte del comune di Celano delle somme offerte dallImpresa aggiudicataria necessario procedere allaggiudicazione definitiva dellaffidamento del servizio; che interesse della stazione appaltante, ovvero del comune di Celano, poter disporre nel pi breve tempo possibile delle somme offerte dallImpresa aggiudicataria anche al fine di porre in essere una serie di azioni di riduzione della pressione fiscale per i cittadini e di rilancio delleconomia attraverso ladozione di un piano di opere pubbliche; che tali azioni si rendono particolarmente necessarie visto il perdurare della crisi economica che sta pesantemente gravando su famiglie e imprese; DELIBERA di dare mandato al Sindaco e al Dirigente dellArea Tecnica di porre in essere tutti i provvedimenti necessari a completare e/o integrare il procedimento di valutazione delle offerte, ai fini dellaggiudicazione definitiva della gara nel rispetto dei dettami del bando di gara e del DPR 207/2010.
Pagina 2 di 2