Sei sulla pagina 1di 9

COMUNE DI LAMPEDUSA E LINOSA

Medaglia doro al merito civile Provincia di Agrigento


REGOLAMENTO FORUM COMUNALE GIOVANI

Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. del Pubblicato allAlbo pretorio on-line dal al Entrato in vigore il

INDICE
Art. 1 Istituzione .. 2 Art. 2 Principi programmatici 2 Art. 3 Finalit . 2 Art. 4 Impegni dellAmministrazione .. 3 Art. 5 Organi .. 3 Art. 6 - L'Assemblea . 4 Art. 7 Compiti dellAssemblea ... 4 Art. 8 Convocazione dellAssemblea 4 Art. 9 - Il Consiglio Direttivo . 5 Art. 10 Funzioni principali del Consiglio Direttivo ... 5 Art. 11 - Il Presidente e Vice Presidente .. 5 Art. 12 Segretario ... 6 Art. 13 Convocazione del Consiglio .. 6 Art. 14 Commissioni o Gruppi di lavoro .. 6 Art. 15 Modificazioni dello Statuto 6
1

Art. 16 La Sede ... 7 Art. 17 Regolamento . 7 Art. 18 Entrata in vigore ... 7

Art. 1 Istituzione
E' istituito dal Comune di Lampedusa e Linosa il "FORUM GIOVANILE COMUNALE", quale organismo permanente sulla condizione giovanile, con approvazione del Consiglio Comunale.

Art. 2 Principi programmatici


Il "FORUM GIOVANILE COMUNALE" un organo consultivo del Consiglio Comunale e dell'Assessorato alle Politiche Giovanili al quale presenta proposte sulle deliberazioni inerenti le tematiche giovanili. 1. E' un'istituzione apartitica e aconfessionale. 2. E' strumento di conoscenza della realt dei giovani, ovvero della popolazione di Lampedusa e Linosa in et compresa tra i 15 ed i 40 anni. 3. E' uno strumento di promozione di progetti, attivit ed iniziative, dibattiti, ricerche al fine di diffondere la cultura della partecipazione. 4. E' uno strumento di confronto : favorisce il raccordo tra i gruppi giovanili e le istituzioni locali. 5. E' uno strumento operativo, attraverso cui vengono realizzate iniziative formative per l'acquisizione di competenze di singoli e/o gruppi riguardo le capacit espressivocreativo-tecnico, in merito ad aree problematiche o di bisogni opportunamente individuate. 6. E' uno strumento di prevenzione del disagio giovanile, ovvero collabora con gli uffici preposti nell'individuazione di situazioni e segnali di problematicit specifica; 7. E' uno strumento di "memoria": si pone la finalit di promuovere la storia del territorio attraverso attivit di ricerca, raccolta dati, discussioni, qualsiasi altra forma di informazione che possa essere utile all'espletamento di tali iniziative.

Art. 3 Finalit
1. Rappresentare i giovani del territorio in forma democratica e partecipativa; 2. Stimolare i giovani alla partecipazione democratica alla vita pubblica, contribuendo alla formazione di un sano e robusto tessuto sociale giovanile; 3. Permettere ai giovani dellisola di disporre di un forte strumento di dialogo e relazione istituzionale con lamministrazione comunale; 4. Fornire ai giovani un luogo in cui possano esprimersi liberamente su argomenti che li preoccupano, ivi compreso a proposito di proposte e di politiche dei Comuni e delle
2

Province, definendo gli obiettivi ed i programmi relativi alle politiche giovanili di competenza dellAmministrazione. 5. Offrire ai giovani la possibilit di presentare delle proposte 6. Permettere allAmministrazione comunale di consultare i giovani su questioni specifiche; 7. Fornire una sede in cui si possano elaborare, seguire e valutare dei progetti riguardanti i giovani; 8. Offrire una sede che possa favorire la concentrazione con delle associazioni ed organizzazioni giovani; 9. Favorire la partecipazione dei giovani in altri organi consultivi degli enti locali; 10. Dare ai giovani la possibilit di esprimersi e di agire su problemi che li riguardano, formandoli alla vita democratica e alla gestione della vita della comunit; 11. Promuovere iniziative pubbliche, convegni, dibattiti, ricerche in materia di politiche Giovanili; 12. Promuovere progetti a livello locale, provinciale, regionale e comunitario anche in collaborazione con Enti Pubblici, Associazioni ed altri Forum, rivolti ai giovani; 13. Favorire la costituzione di un sistema informativo integrato fra Amministrazione locale, giovani e aggregazioni Giovanili, rispetto ai bisogni emergenti sul territorio comunale ed agli interventi ad essi relativi; 14. Promuovere forme di volontariato dellAmministrazione rivolti ai giovani. e di collaborazione con i servizi

Art. 4 Impegni dellAmministrazione


1. Offrire una sede 2. Istituire per il funzionamento del Forum un apposito capitolo di bilancio, con relativo stanziamento salvo restando che il forum ha facolt di rintracciare fondi e risorse tramite altri enti (amministrazione provinciale, amministrazione regionale, bandi pubblici, sponsor privati) 3. Convocare il Consiglio Comunale almeno una volta allanno per discutere la programmazione delle politiche giovani comunali alla presenza del Forum; 4. Prendere atto del programma presentato dal Forum per le proprie attivit; 5. Chiedere parere al Forum sui piani degli investimenti in materia di politiche giovanili; 6. Far pervenire, anche su richiesta del Forum, atti, documenti, studi e dati consentiti dalle norme in materia di politiche giovanili; 7. Pubblicizzare le iniziative concordate e gli eventuali documenti del Forum; 8. Convocare il Consiglio per approvare il regolamento proposto dal Forum; 9. Destinare la sala consiliare del municipio come sede operativa ufficiale per le plenarie del forum.
3

Art. 5 Organi
Sono organi del FORUM: - l'Assemblea - il Consiglio Direttivo - il Presidente - il Vice Presidente - il Segretario. Il Forum si suddivide eventualmente in Commissioni o Gruppi di lavoro a seconda delle aree, iniziative, progetti portati avanti. Le funzioni amministrative che necessitano saranno svolte dal personale messo a disposizione dall'Assessorato alle Politiche Giovanili.

Art. 6 - L'Assemblea
Sono componenti dell'Assemblea tutti i giovani residenti nel Comune di Lampedusa e Linosa che abbiano compiuto il 15 anno di et e non abbiano superato il 40 anno di et, senza distinzione di sesso, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali, indipendentemente dall'appartenenza ad altri Gruppi del territorio, Associazioni, Organizzazioni giovanili comunali e non, che ne facciano richiesta e che dimostrino volont di impegno e rispetto dei luoghi ove il Forum opera. Lappartenenza al Forum da considerarsi del tutto gratuita, unico obbligo la partecipazione alle sedute dellAssemblea, pena lesclusione dopo 4 assenze consecutive. Nel caso in cui un componente non rispettasse le suddette regole sar in un primo momento richiamato e, se recidivo, espulso dal Forum su Deliberazione del Forum stesso. Il raggiungimento dei limiti det comporta lautomatica decadenza dellappartenenza al Forum Giovani. Sono membri di diritto dellAssemblea senza diritto di voto il Sindaco e lAssessore con delega per le Politiche Giovanili.

Art. 7 Compiti dellAssemblea


LAssemblea ha il compito di: 1. Promuovere iniziative pubbliche, convegni, dibattiti, ricerche in materia di politiche giovanili; 2. Esaminare e fare propri i documenti elaborati dal Consiglio; 3. Esprimere parere sullattivit del Consiglio e sui bilanci preventivi dellAmministrazione Comunale con riferimento ai capitoli di spesa in materia di politiche giovanili; 4. Proporre iniziative al Consiglio. 5. Eleggere il Segretario

Art. 8 Convocazione dellAssemblea


Le assemblee degli appartenenti al Forum possono essere ordinarie o straordinarie.
4

Le sedute dellAssemblea sono pubbliche. Il pubblico pu prendere parte alla discussione ma non pu votare. Il Forum pu decidere di far partecipare alle sedute esperti, rappresentanti di Enti o Associazioni, Consiglieri, Assessori, Sindaco, Segretario o funzionari comunali. Per ogni incontro dovr essere redatto il verbale dei contenuti e delle presenze da parte di un Segretario. La convocazione dellAssemblea comunicata tramite avviso telefonico e/o e-mail. LAssemblea, in prima convocazione, delibera validamente con la presenza della met pi uno dei sui membri ed, in seconda convocazione, con qualunque sia il numero dei presenti. Le decisioni sono assunte con il voto favorevole della maggioranza dei presenti.

Art. 9 - Il Consiglio Direttivo


Il Consiglio lorgano di gestione del Forum. una struttura di congestione dei progetti dove i giovani si assumono direttamente la responsabilit dei progetti da loro elaborati, sulla scorta degli indirizzi dettati dallAssemblea. Tutte le cariche elettive e non, sono legittime fino a scadenza naturale del mandato. Il Direttivo composto da un numero di 9 membri del Forum. Entrano di diritto nel Consiglio Direttivo membri scelti tra le realt che si occupano di tematiche giovanili nelle Pelagie. Entra di diritto il rappresentante di Istituto Liceo Scientifico che cambier ogni anno, in base a chi viene eletto. Gli altri membri del Consiglio Direttivo sono votati dai componenti del Forum previa candidatura di ciascun membro che voglia diventare componente del Direttivo. La votazione avviene per scheda segreta nella quale ogni membro dall'Assemblea pu esprimere 1 preferenza. Sono eletti quali Consiglieri del Forum i candidati che conseguono il maggior numero di voti. In caso di parit di voti eletto il candidato pi giovane di et. I componenti eletti durano in carica due anni e possono essere rieletti. Ogni membro del Consiglio pu essere sostituito, durante le riunioni, da un delegato. Coloro che risultino assenti non giustificati a 2 riunioni consecutive sono da ritenersi decaduti. Non decade dalla propria carica il consigliere che compia il 40 anno di et nel corso del proprio mandato.

Art. 10 Funzioni principali del Consiglio Direttivo


Il Consiglio ha il compito di: 1. Recepire e vagliare le istanze e le proposte dellassemblea dei Giovani; 2. Rilevare i bisogni e le domande dei giovani, analizzare le loro problematiche; 3. Concertare con le politiche interne allEnte Comune, in relazione con gli interessi giovanili 4. Eleggere il Presidente e il Vice Presidente.

Art. 11 - Il Presidente e Vice Presidente

Il Direttivo nomina al suo interno il Presidente che resta in carica quanto il Consiglio Direttivo. nominato Presidente del Forum chi consegue il maggior numero di voti. nominato Vice Presidente il candidato che raggiunge il secondo maggior numero di voti. Il Vice Presidente assumer le funzioni di Presidente in caso di sua assenza, impedimento o revoca di tale organo. Il Presidente: 1. Convoca, presiede e disciplina le riunioni dellAssemblea e del Consiglio del Forum; 2. Pu nominare uno o pi consiglieri e/o membri dellAssemblea responsabili di determinati servizi, progetti o attivit specificando il contenuto e la durata dellincarico; 3. Coordina i lavori dellAssemblea; 4. Pu partecipare, senza diritto di voto, alle sedute del Consiglio Comunale nelle sedute con allordine del giorno materie di interesse giovanile.

Art. 12 Segretario
Il compito del Segretario e quello di redigere il verbale dei contenuti e delle presenze durante il le assemblee e le riunioni del Consiglio. Il registro dei verbali, depositato presso la sede del Forum a disposizione di tutti i membri che vogliono prenderne visione.

Art. 13 Convocazione del Consiglio


Il Consiglio convocato dal Presidente secondo una programmazione annuale e ogni volta ne ravvisi la necessit, nonch qualora ne faccia richiesta almeno dei componenti del Consiglio, o dei membri dellassemblea. Per ogni incontro dovr essere redatto il verbale dei contenuti e delle presenze da parte di un Segretario.

Art. 14 Commissioni o Gruppi di lavoro


Nel portare avanti la propria attivit e svolgere i propri compiti, lAssemblea pu dotarsi di diverse commissioni o gruppi tematici di lavoro, a seconda delle esigenze espresse dai membri dellAssemblea stessa. Le Commissioni o Gruppi di lavoro sono costituiti ed avviati dallAssemblea e coordinati dal Consiglio Direttivo. Ogni Gruppo designer un referente, diverso dai membri del Consiglio. Le Commissioni o Gruppi di lavoro si incontrano secondo quanto necessario per il perseguimento dei propri obiettivi.

Art. 15 Modificazioni dello Statuto


Lo Statuto pu essere modificato a maggioranza due terzi dei Componenti dell'Assemblea. La modificazione deve essere comunicata all'Assessorato per essere ratificata dal Consiglio Comunale.
6

Art. 16 La Sede
La Sede Istituzionale del Forum il Comune di Lampedusa e Linosa. Le riunioni si devono tenere in spazi comunali autorizzati

Art. 17 Regolamento
1. Il Forum Giovanile si avvale del lavoro dei giovani e, su richiesta e compatibilmente con gli orari di servizio, anche del personale e delle attrezzature dell'Assessorato alle Politiche Giovanili e del Comune. 2. La convocazione del Consiglio comunicata ai membri con almeno 5 giorni di anticipo dalla data dello stesso. 3. Il Forum relaziona direttamente all'Assessore o al Consiglio Comunale presentando relazioni sulle attivit ed iniziative realizzate e le proposte emerse dal Forum. Queste relazioni avvengono tramite il Presidente del Forum e comunque almeno due volte all'anno, ovvero in relazione alla programmazione annuale e alla sua valutazione e verifica. L'Assessore alle Politiche Giovanili deve essere interpellato ogni qual volta si renda necessario l'utilizzo di risorse comunali. Le iniziative pertanto sono vagliate dalla Giunta Comunale qualora fossero necessari impegni di spesa. 4. Le proposte di modifica dello Statuto e del Regolamento devono essere presentate per iscritto al Presidente e saranno incluse all'ordine del giorno della seduta successiva a quella della presentazione. 5. I componenti del Forum, su deliberazione del Forum stesso, possono riunirsi in gruppi di lavoro o di approfondimento, oltre all'Assemblea stessa, in sedi comunali preventivamente autorizzate mediante richiesta e risposta scritta. 6. I componenti dellAssemblea devono essere informati tramite email di tutte le relazioni, mozioni, interrogazioni, progetti che si intendono proporre al Consiglio Comunale ed alla Giunta.

Art. 18 Entrata in vigore


Il presente Regolamento entrer in vigore decorsi i quindici giorni dalla pubblicazione allAlbo Pretorio dellEnte a seguito dellesecutivit della relativa delibera di adozione.