Sei sulla pagina 1di 7

TEMI DESAME 2003-2004 Aprile 2004:

Ingegneria Edile - Fisica sperimetale A+B I Prova in Itinere 26/04/2004 Problema 1


Un oggetto puntiforme, inizialmente fermo, scivola lungo un piano inclinato di 30 senza attrito posto su un piedistallo di altezza h, come in figura. Nel momento in cui si stacca dal piano inclinato loggetto possiede una velocita di modulo 20 m/s e tocca terra ad una distanza di 10 m dal piedistallo. Determinare : 1) Lo spazio percorso lungo il piano inclinato 2) Il tempo di volo tra listante in cui lascia il piano inclinato e listante in cui tocca terra 3) Laltezza h del piedistallo

30

Problema 2
Una biglia di ferro di massa M=1 kg e appesa ad un filo di lunghezza l=0.5 m. La biglia viene lasciata cadere a partire dalla posizione A in figura e, giunta in B, urta in modo elastico un blocchetto di massa M/2 posto su un piano orizzontale. Il blocchetto si mette in moto e, dopo aver percorso un tratto di piano lungo d=100 cm (limitato tra C e D) caratterizzato da un coefficiente dattrito =0.2, raggiunge una molla di costante elastica K=335 N/m a cui rimane agganciato. Laltro estremo della molla e fissato ad una parete. Determinare : 1) La velocita iniziale del blocchetto 2) Il lavoro fatto dalle forze dattrito 3) La massima contrazione della molla 4) Il periodo doscillazione del blocchetto una volta agganciata la molla A M M/2 C B d D K

Domanda
Si dia la definizione di forza conservativa, illustrandone le propriet. Si indichi la relazione tra lavoro di una forza conservativa e lenergia potenziale. Si dimostri in modo esplicito che la forza A gravitazionale e conservativa. Ingegneria Edile - Fisica sperimetale A+B I Prova in Itinere 26/04/2004 Soluzione Problema 1 1) l = h / sen = v2 / g 2) t = d / (v cos) 3) h = v sen t + 1/2 g t2 Soluzione Problema 2 1) (v1)2 = 2 g l v1 = v1 + 1/2 v2 (v1)2 = (v1) 2 + 1/2( v2) 2 2) L = - (g M/2) d 3) EK = EK + L EK = + 1/2 K xmax 2 4) T = 2 (M/2K) l = 40.8 m t = 0.58 s h = 7.45 m

v2 = 4.17 m/s L = - 0.98 joule xmax = 14 cm T = 0.24 s A

Giugno 2004:
Ingegneria Edile - Fisica sperimetale A+B II Prova in Itinere 28/06/2004 Problema 1
Si consideri il circuito in figura :

R1 = 10

+
1 =10V

2 =20V

R2 = 20

Il condensatore piano C ha superficie S=0.2 cm2, distanza tra le armature d=0.1 cm ed e riempito con un isolante avente costante dielettrica relativa k=2. Si determini : 1) La capacit del condensatore 2) La carica presente sulle armature a interruttore aperto (in condizioni stazionarie) 3) La carica presente sulle armature a interruttore chiuso (in condizioni stazionarie) 4) Lintensita e il verso della corrente attraverso R1 a interruttore chiuso (in condizioni stazionarie)

(La costante dielettrica del vuoto e 0 = 8.85 x 10-12 C2/Nm2 )

Problema 2
Tre cariche elettriche sono disposte ai vertici di un triangolo equilatero di lato l = 10cm come in figura :
Q1 = +q

Q2 = -2q Q3 = +q

Si calcoli (assumendo q= e = 1.6 10-19 C) : 1) Lenergia (potenziale) immagazzinata nel sistema 2) La forza agente sulla particella Q2 3) Il lavoro necessario per una forza esterna per portare Q2 a distanza infinita dalle altre cariche

Domanda
1) Si descriva la forza esercitata su una particella carica in moto in un campo magnetico (Forza di Lorents) 2) Si indichi intensit, direzione e verso della forza agente sulla particella di carica negativa (q= -e = -1.6 10-19 C) nella posizione in figura (B e v sono vettori nel piano del foglio): |B| = 1T |v| = 1m/s 3) Quale sara la traiettoria seguita dalla particella? 4) Dopo aver percorso un metro, qual e il lavoro compiuto dal campo B sulla particella? 45

LUGLIO 2004
Ingegneria Edile - Fisica sperimetale A+B Recupero 12/07/2004 Fisica A

Problema 1 La molla in figura (costante elastica k=100 N/m), avente un piatto di massa m=0.2 kg, viene compressa di un tratto L1 (rispetto alla posizione di riposo X0) e successivamente viene lasciata libera. Il piatto urta quindi (in modo istantaneo ed elastico) un cubo di eguale massa m posto a distanza L2 =5cm da X0 che sale lungo il trampolino (inclinato di 30 gradi e lungo L3 =4cm) e ricade a terra. Trascurando gli attriti e sapendo che quando passa per X0 prima dellurto il piatto ha una velocita di 3 m/s, si determini: 1) La lunghezza del tratto L1 2) La velocita del cubo subito dopo lurto col piatto 3) La velocita con cui il cubo lascia il trampolino 4) La massima quota raggiunta dal cubo L1 L2 L3

X0 Domanda 2 1) Si scriva lequazione del moto di un corpo di massa m attaccato ad una molla orizzontale con costante elastica k 2) Si scriva la soluzione generica di tale equazione e si indichi la frequenza delle oscillazioni 3) Si determini ampiezza e fase delle oscillazioni nel caso particolare in cui il corpo al tempo t=0 si trovi nella posizione di riposo xo della molla con velocita v0

Ingegneria Edile - Fisica sperimetale A+B Recupero 21/07/2004 Fisica A


Problema 1 Un pendolo conico e formato da un peso di massa m= 0.5 kg attaccato ad una fune inestensibile di massa trascurabile e lunghezza s = 1m. Il pendolo, ruotando attorno ad un asse verticale, forma un cono di semiapertura =30, la cui base si trova ad unaltezza d di 50 cm da terra. Si determini : 1) La tensione della fune 2) La velocita angolare di rotazione 3) Listante a cui il corpo toccherebbe il suolo se la corda si rompesse al tempo t=0.

Domanda 2 Si consideri un corpo puntiforme di massa m avente velocita (vettoriale) v e posizione istantanea individuata dal vettore r, in un sistema inerziale di assi cartesiani aventi origine in O (punto fisso). Sia F la forza agente sul corpo. Si definisca : 1) Il momento angolare L del corpo rispetto : a. allorigine O degli assi cartesiani b. ad un polo individuato dal vettore q 2) Il momento della forza rispetto ad O 3) Si enunci e si dimostri il teorema del momento angolare nel caso particolare in cui il polo coincida con O

Ingegneria Edile - Fisica sperimetale A+B Recupero 21/07/2004 TEMA A Fisica A


Problema 1

1) Dallequilibrio verticale : mg = Tcos, da cui T = mg/cos = 5.66N T sin = 2) Dallequilibrio orizzontale : Tsen = m 2R, da cui = mR =3.36 rad/sec R=s sin = 0.5 m 2d 3) d=1/2gt2 , da cui t = = 0.32 sec g

g tan = R

g s cos

Domanda 2 a: Lo = r x mv, b: Lo = (r-q) x mv 1) Mo = r x F 2) d Lo/dt = dr/dt x mv + r x mdv/dt = v x mv + r x ma = r x F = Mo (il polo O e fisso !)

SETTEMBRE 2004
Ingegneria Edile - Fisica sperimetale A+B Appello del 21/09/2004

Problema 1 Si consideri il sistema in figura. Il piano, perfettamente liscio, e inclinato di 45. La molla ha costante elastica k=50 N/m. Le masse valgono m1= 1 kg e m2= 2 kg. La fune e inestensibile ed ha peso trascurabile. Determinare : 1) la tensione della fune allequilibrio 2) lenergia (potenziale) elastica immagazzinata nella molla allequilibrio 3) laccelerazione dei due blocchi nel caso in cui m1 si staccasse dalla molla m1 m2 R1 R2

Problema 2 Un condensatore sferico ha armature di raggio R1 = 10 cm e R2 = 20 cm ed e caricato con carica Q= 10-8 C. Un protone (m=1.7 10-27 kg, q=1.6 10-19 C) ruota uniformemente su un orbita circolare di raggio R=15 cm tra le armature e concentrica col condensatore. Si calcoli : 1) La capacita del condensatore 2) Il valore del campo elettrico sullorbita del protone 3) Il momento angolare del protone rispetto al centro dellorbita (0 = 8.85 10-12 C2/Nm2) Domanda 1) Si enunci la legge di Ampre per campi magnetici generati nel vuoto da correnti elettriche i1 2) Si usi la legge di Ampre per dimostrare la legge di BiotSavart che descrive il campo magnetico generato da un filo rettilineo indefinito percorso da corrente. 3) Si indichi intensit, direzione e verso della forza per unita di lunghezza presente tra due fili rettilinei paralleli distanti d e percorsi dalle correnti (equiverse) i1 e i2 come in figura.

i2

Ingegneria Edile - Fisica sperimetale A+B Appello del 21/09/2004 Soluzione A


Problema 1 T = m2g T = m1g /2 + kx da cui si ricavano T e x : 1) T = 19.6 N 2) E = kx2 = 1.6 J 3) a = g(m2 - m1g /2 )/(m1+ m2) = 4.25 m/s2 Problema 2 1) C = 40 R1R2/( R2 - R1) = 22 pF 2) E = Q/(40 R2) = 0.4 104 V/m

3) Eq = mv2/R da cui |L| = Rmv = 0.059 10-21 Nms

Soluzione B
Problema 1 T = m1g T + kx = m2g /2 da cui si ricavano T e x : 4) T = 9.8 N 5) E = kx2 = 1.2 J 6) a = g(m2 - m1g /2 )/(m1+ m2) = 2.75 m/s2 Problema 2 4) C/l = 20 / ln(R2 / R1) = 80 pF 5) E = /(20 R) = 0.12 104 V/m 6) Eq = mv2/R da cui |L| = Rmv = 0.033 10-21 Nms