Sei sulla pagina 1di 4

UNIVERSIT DEGLI STUDI DI TRIESTE

FACOLT DI SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI


DIPARTIMENTO DI FISICA

CALORIMETRO
Misura del calore specifico del rame e determinazione del calore latente del ghiaccio

Corso: LABORATORIO I Professori: Anna Martin, Andrea Bressan

di: Matteo Jugovac n matricola: SM2000240

1.

INTRODUZIONE

La nostra esperienza aveva lo scopo di calcolare il calore specifico delle pareti del calorimetro delle mescolanze. Si vuole trovare tale valore numerico utilizzando due masse dacqua diverse e mescolandole nel calorimetro e misurando la temperatura di equilibrio. Per fare ci dobbiamo dapprima trovare la massa equivalente, cio la massa del calorimetro vista come massa dacqua che interagisce con esso. La seconda parte dellesperienza prevedeva invece di inserire una determinata massa di ghiaccio nel calorimetro e cercando la temperatura di equilibrio. Attraverso lapposita formula esposta nel terzo capitolo si potr determinare il calore latente di fusione del ghiaccio.

2.

SVOLGIMENTO DELLESPERIMENTO

Per trovare il calore specifico di un determinato oggeto dapprima si deve trasformare la massa del sistema (calorimetro e termometro) nell'equivalente massa d'acqua. Per trovare l'equivalente della massa d'acqua si devono misurare le masse e le temperature delle due quantit d'acqua e la temperatura d'equilibrio. Usando le informazioni sulle masse e le temperatura si trova la massa equivalente. Si misura poi la massa e la temperatura dell'oggeto, la massa d'acqua, e dopo aver inserito l'oggetto nella massa d'acqua si determina la temperatura di equilibrio. Si usa una quantita d'acqua pi piccola possibile perch il suo relativamente grande calore specifico diminuisce le differenze tra la temperatura iniziale dell'acqua e quella della temperatura del equilibrio termico. La quantit ottimale d'acqua quella che serve a coprire tutto l'oggeto.

3.

ANALISI DATI
si trova usando due masse e con relative :

La massa equivalente dacqua temperature e

che raggiungono lequilibrio termico all temperatura

sapendo che le quantit di calore scambiate devono essere uguali, si ricava la seguente espressione per calcolare il calore specifico:

Lerrore relativo invece:

La cui media si calcola con:

Nella seconda parte dellesperienza nella quale dobbiamo trovare il calore latente di fusione del ghiaccio servendoci della seguente formula:

I valori numerici si trovano nellappendice.

APPENDICE
Tabella 1. Valori delle masse e delle temperature nelle 4 prove diverse per determinare la massa equivalente:
prima prova 0,099640 0,086010 298,250000 339,150000 315,350000 0,020070 seconda p. 0,099920 0,091600 297,450000 339,250000 315,350000 0,022384 terza p. 0,101830 0,085900 297,350000 339,550000 314,650000 0,021806 quarta p. 0,103110 0,094850 297,750000 341,850000 316,750000 0,022192 0,000010 0,000010 0,050000 0,050000 0,050000 0,000708

m1 m2 T1 T2 T* m. eq.

Tabella 2. Masse temperature e calori specifici nelle 4 misure effettuate


prima prova 0,080380 0,289010 0,021423 296,850000 346,350000 297,950000 297,950000 367,054206 34,994138 seconda p. 0,080380 0,242910 0,021423 298,050000 345,550000 299,350000 299,350000 386,961463 31,673321 terza p. 0,080380 0,294730 0,021423 298,250000 343,950000 299,250000 299,250000 367,963540 38,473570 quarta p. 0,080380 0,249700 0,021423 298,550000 343,750000 299,750000 299,750000 384,689110 33,968887 0,000005 0,000005 0,000708 0,050000 0,050000 0,050000

m* m1 m eq T1 T2 T* T eq Cx Cx

medio: 377,70532 J/kg*K medio: 17,262880 J/kg*K

= 377,70532 17,262880
ghiaccio
prima prova 0,244870 0,010830 0,021423 299,150000 273,150000 295,250000 295,250000

J/kg*K

Tabella 3. Valori delle masse e temperature nella seconda parte dellesperimento con il

m1 mg m eq T1 T2 T* T eq g g

seconda p. 0,262280 0,010410 0,021423 297,050000 273,150000 293,350000 293,350000

terza p. 0,297370 0,010650 0,021423 297,350000 273,150000 293,850000 293,850000

0,000005 0,000005 0,000708 0,050000 0,050000 0,050000

308573,496059 337182,484543 351533,156757 11959,960208 13077,611523 14121,861604

medio = 330010,026 J/kg medio = 7484,2832 J/kg = 330010,026 7484,2832 J/kg