Sei sulla pagina 1di 50

CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006

Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO

Folignano
Chiede collaborazione alla Provincia sulla ricostruzione dello stato lavorativo di chi è andato in
pensione

Montelparo
Chiede che nell'ambito delle borse di lavoro della Provincia venga definito meglio il rapporto tra
azienda ospitante e tirocinante

Porto sant'elpidio
Rileva una scarsa disponibilità da parte degli amministratori locali ad affrontare le politiche attive del
lavoro in modo innovativo

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 1 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

FORMAZIONE PROFESSIONALE

Ascoli piceno
Auspica che si possa realizzare un distaccamento dell’Alberghiero di San Benedetto del T. ad
Ascoli presso l’Hotel Marche

Comunanza
Chiede una qualificazione del personale addetto alla formazione

Fermo
Chiede di sostenere l’orientamento professionale nelle scuole

Folignano
Chiede corsi di formazione più idonei alle risorse dell’ascolano

Magliano di tenna
Chiede corsi per amministratori comunali

Montappone
Propone di fare un corso di formazione professionale sulla lavorazione del cappello, di cui si sta
perdendo la tradizione, insieme ai comuni del distretto.

Monte giberto
Lamenta la mancanza di professionalità del personale del Comune

Montegranaro
Chiede la realizzazione di un corso per Operatori Socio-Sanitari (per badanti)

Montelparo
Chiede che vengano realizzati pacchetti formativi ad hoc per la Comunità Montana

Monte san pietrangeli


Si augura che l’iniziativa delle Borse Lavoro possa essere ripetuta.

Chiede dei corsi di formazione per i dipendenti comunali, e un collegamento più stretto sul fronte
delle pratiche amministrative tra Provincia e piccoli comuni.

Offida
Chiede che tutti i comuni del piceno entrino a far parte del Consorzio Universitario Piceno

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 2 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

Porto sant'elpidio
Rileva una carenza di imprenditori giovani e auspica un ricambio generazionale in tempi brevi

Considera prioritaria la formazione professionale per migliorare competenze e l’adattamento ai


nuovi mercati da parte degli imprenditori

Rileva la necessità di formare gli operatori turistici

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 3 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

EDILIZIA SCOLASTICA

Acquasanta terme
Chiede notizie sul rifinanziamento della L.23 e su come si sta movendo l’UPI a riguardo

Acquaviva picena
Chiede un contributo per la manutenzione scolastica

Chiede un contributo per le palestre

Belmonte piceno
Chiede interventi di piccola entità attraverso la L.23

Chiede maggiore manutenzione per gli impianti sportivi

Cupra marittima
Rileva che il project financing del nuovo polo scolastico è andato avanti. Chiede di far visionare il
progetto agli uffici tecnici della Provincia

Fermo
(Patrimonio) Propone di disporre dell’Area S. Claudio per realizzare la nuova sede del Cosif, la
nuova sede della Provincia e un’area per la promozione delle tipicità

Force
Considera prioritaria la realizzazione del Polo Scolastico e ritiene fondamentale la collaborazione
della Provincia.

Montefalcone appennino
Rileva la priorità assoluta del Polo Scolastico di Ponte Maglio

Montelparo
Esprime il timore che la nuova Provincia di Fermo costringa la Comunità Montana a dividersi.
Propone la realizzazione di un polo scolastico in collaborazione con Ortezzano, per il quale sono
necessari 3 milioni di euro.

Monte urano
Chiede un aiuto per raccogliere i contributi necessari alla realizzazione di un plesso scolastico unico
per i Comuni di Venarotta, Roccafluvione e Montegallo.

San benedetto del tronto


Chiede di avviare una discussione sull'utilizzo di alcune risorse provinciali quali: Università della
terza età (presso Liceo Scientifico), Ex Caserma dei Carabinieri, Caserma dei VV.FF., Sala Don
Bosco

Sant'elpidio a mare
Sostiene che l’Istituto Alberghiero è al limite della capienza e che le scuole devono rimanere nel
centro storico. Per questo è necessario fare investimenti per acquistare nuove strutture da destinare
allo scopo

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 4 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

Spinetoli
Rileva il problema dell’aggravio delle spese di manutenzione degli edifici a causa delle nuove norme
anti-sismiche

Intende portare avanti un progetto di sistemazione e accorpamento delle scuole

UNIONE COMUNI VALDASO


Chiede aiuto nella ricerca fondi per la realizzazione del progetto di scuole unificate tra tre comuni.

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 5 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

TRASPORTI

Comunanza
Chiede soluzioni per i lavoratori in difficoltà nel raggiungere le imprese di Comunanza a causa della
mancanza di un servizio di trasporto pubblico idoneo. Alcuni operai di Ascoli si sono dimessi per
l’impossibilità di raggiungere le fabbriche.

Fermo
Ritiene che si debba fare di più per sostenere il trasporto pubblico locale. Rileva che il limite di
chilometri impedisce che si incentivi l’uso del servizio pubblico

Folignano
Chiede un miglioramento dei collegamenti con Ascoli

Grottammare
La metropolitana di superficie è una priorità assoluta. Evidenzia come la ferrovia da danno
potenziale, in quanto divide la città in due, può diventare una risorsa. Dichiara che si opporrà alla
possibilità di fare da tangenziale a S. Benedetto del T..

Massignano
Chiede contributi per l’attivazione dei servizi a chiamata

Chiede di istituire una forma di servizio di trasporto pubblico da Zona Villasanta a Zona
Boccabianca e d’estate fare arrivare la linea fino a Marina di Massignano.

Montefalcone appennino
Sottolinea l’importanza del trasporto pubblico a chiamata

Montefiore dell'aso
Chiede che vengano valorizzati i centri storici potenziando il trasporto pubblico locale

Montegallo
Chiede maggiori collegamenti tra le frazioni

Monteprandone
Sollecita la realizzazione della metropolitana di superficie e di alcuni sottopassi strategici

Moresco
Chiede un servizio di trasporto efficiente per gli anziani che devono fare la spesa

Petritoli
Chiede un potenziamento del trasporto pubblico anche per permettere il collegamento tra i centri
minori e gli impianti sportivi

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 6 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

Porto sant'elpidio
Si lamenta perché la Regione finanzia un maggiore chilometraggio per i Comuni del nord, mentre
per la nostra Provinicia è insufficiente a coprire il fabbisogno dell’utenza.

Considera come priorità la metropolitana di superficie e afferma che potrebbero essere fatte 2 o 3
fermate sul territorio comunale

San benedetto del tronto


Sostiene in merito alla metropolitana leggera di recuperare il binario dimesso dell’ortofrutta

Spinetoli
Chiede un sostegno per la riqualificazione del tratto ferroviario

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 7 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

PARTECIPAZIONE DEMOCRATICA

Altidona
Chiede che la Provincia sostenga le forme associative tra comuni

Belmonte piceno
Chiede che le riunioni su territorio si svolgano in orari e luoghi tali da permettere anche ai Sindaci
che svolgono una duplice attività di essere presenti.

Offida
Approva il metodo di amministrazione della Provincia soprattutto per quel che riguarda l’opportunità
di valutare le soluzioni su scala territoriale ampia

Porto sant'elpidio
Chiede che ogni anno si svolga un incontro che serva a fare il punto della situazione e che si
differenzi dagli altri confronti

San benedetto del tronto


Chiede di dare sistematicità agli incontri anche settore per settore dando rilievo alla progettazione
partecipata. Evidenzia necessità di relazionarsi con realtà istituzionali dato il recentissimo
insediamento;

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 8 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

GENIO CIVILE

Acquasanta terme
Chiede notizie sul rifinanziamento della L46/92 per il dissesto idrogeologico

Acquaviva picena
Segnala la pericolosità del Torrente Albula quando ci sono le piene. Il finanziamento risulta bloccato

Fermo
Chiede di sistemare i fiumi con progetti chiari e concreti. Si Rileva che il prelievo di materiale
ghiaioso dai fiumi è dannoso per l’ambiente se questo non è in eccesso. In tal caso andrebbe
ridistribuito ai Comuni

Chiede sistemazione dell’asta fluviale prevedendo un attraversamento ciclabile e pedonabile.


Segnala la parteciapazione al progetto del Comune di Porto S. Giorgio

Maltignano
Conferma la sensibilità della provincia sul tema del dissesto idrogeologico. Risolti gran parte dei
problemi. Ringrazia per interventi su alcuni fossi.

Massignano
Chiede la messa in sicurezza del Ponte di Ferro

Chiede di intervenire sul Torrente Menocchia per la pulizia degli argini

Monsampolo del tronto


Rileva l’emergenza del dissesto idrogeologico, impossibile da risolvere con il solo Comune

Montegallo
Rileva che dopo la frana è ostacolato l’accesso all’acquedotto del Vettore, pertanto in caso di
malfunzionamento non è possibile andare a ripararlo.

Montegiorgio
Rileva come priorità relativa al Fiume Tenna non solo la pista ciclabile ma soprattutto la messa in
sicurezza dell’asta fluviale.

Monteprandone
Rileva che da quando è stato accorpato il consorzio di bonifica non si effettua più la pulizia dei fossi,
che ha raggiunto un livello di emergenza sul fiume Tronto. Chiede l’intervento della Provincia.

Chiede quali sono gli sviluppi sul fronte delle autorità di bacino e sulle possibilità della Provincia di
intervenire in questo processo

Monte san pietrangeli


Evidenzia grossi problemi di consolidamento del paese

Petritoli
Sostiene che il dissesto idrogeologico dipende dall’incuria e dall’abbandono dell’ambiente

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 9 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

San benedetto del tronto


Considera la pulizia dei fossi una priorità fondamentale per il territorio in quanto gli stessi sono i
terminali del sistema idrico vallivo. Da considerare di ancora maggiore importanza il fosso
collettore che limita la riserva della Sentina

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 10 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

PROTEZIONE CIVILE

Fermo
Chiede considerazione per la spartizione dei fondi regionali

Folignano
Chiede mezzi per acquistare equipaggiamento per squadre della protezione civile

Moresco
Ritiene prioritario il progetto di distretto della protezione civile come cerniera tra le due province con
collocamento presso l’Unione Valdaso.

UNIONE COMUNI VALDASO


Ritiene prioritario il progetto di distretto della protezione civile come cerniera tra le due province con
collocamento presso l’Unione Valdaso.

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 11 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

INFORMATIZZAZIONE

Acquasanta terme
Chiede un apparato satellitare nell’immediato per fronteggiare l’esigenza di banda larga.

Rileva il problema della banda larga per i territori montani. Chiede informazioni su un progetto
finanziato dalla Provincia di Ancona.

Francavilla d'ete
Considera l’ADSL una priorità del territorio cui non si è ancora provveduto. Si tratta di un intervento
importante anche in considerazione della presenza di aziende con svariati milioni di fatturato.

Monterubbiano
Ritiene la connessione ADSL una priorità del territorio

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 12 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

POLITICHE SOCIALI

Acquasanta terme
Chiede che si faccia qualcosa per sostenere i servizi sociali nelle aree più soggette allo
spopolamento. Auspica l’intervento di un fondo perequativo

Altidona
Chiede che tutti i Comuni dell’Unione Valdaso facciano parte dello stesso ambito territoriale sociale

Appignano del tronto


Rileva i problema dei ROM e dell’individuazione di una nuova collocazione fuori dalla discarica

Belmonte piceno
Sostiene che sono stati finanziati dei Centri Sociali Permanenti ma che i soldi stanziati sono meno
di quelli previsti.

Cossignano
Rileva il problema della scuola per l’infanzia con 37 bambini con spese sempre più a carico del
Comune.

Chiede contributi anche a livello di progetti e idee per le politiche giovanili e della terza età.

Fermo
Propone di realizzare un centro per l’educazione stradale rivolto ai giovani

Considera gli Ambiti degli organismi non completamente funzionali all’organizzazione dei servizi
sociali

Folignano
Rileva problemi relativi alla l. r. 9 (infanzia) e al finanziamento da parte della Regione che ha tagliato
i fondi. Il problema rimane quello di non disattendere i progetti messi in campo

Rileva il problema dell’affido dei minori. Vuole fare un tavolo di lavoro per fare una mappatura delle
strutture esistenti. Chiede come canalizzare la risorsa dell’affido familiare?

Grottammare
È necessario far funzionare gli Ambiti. Anche se sono stati calati dall’alto, hanno creato l’obbligo di
ragionare insieme. La Provincia dovrebbe svolgere anche qui una funzione di coordinamento anche
se gli Ambiti di fatto la escludono

Maltignano
Chiede continuità sui servizi ai cittadini. Soffrono il problema del dissesto finanziario del comune.
Chiedono sostegno alla Provincia

Montalto delle marche


Non bisogna creare dei doppioni nel sistema e ottimizzare il rapporto con l’Ambito.

Rileva che mancando i servizi di base si disincentivano anche le famiglie dal fare figli. Gli asili nido
sono in crisi.

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 13 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

Montappone
Rileva l’emergenza dei centri giovanili che anche se costosissimi devono essere mantenuti in piedi
per l’aggravarsi di alcuni disagi

Montegranaro
Chiede la creazione di un centro di aggregazione giovanile e una sala prove per i gruppi musicali
emergenti che sono da valorizzare

Montemonaco
Chiede iniziative per evitare lo spopolamento e di sostenere i servizi primari (scuola, poste,
carabinieri, ecc...) nelle aree più isolate.

Monte san pietrangeli


Evidenzia il problema degli anziani che sono in numero sempre crescente e necessitano di servizi
adeguati

Monte vidon corrado


Evidenzia la priorità del servizio civico per gli anziani

Montottone
Rileva che i minori in istituto rappresentano una voce di costo esorbitante per i bilanci comunali e
chiede di cercare soluzioni alternative.

Chiede un piano di sviluppo per la conoscenza della lingua inglese

Offida
Chiede che si attui un coordinamento e una programmazione degli Ambiti

Chiede che la Provincia svolga un ruolo di mediazione con le ASUR

Spinetoli
Propone di realizzare un convenzione per realizzare un centro di ippoterapia per portatori di
handicap

COMUNITÀ MONTANA DEL TRONTO


Il Consigliere Ventura rileva la necessità di promuovere i servizi alla persona attraverso un progetto
sinergico della Comunità Montana.

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 14 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

IMMIGRAZIONE

Montegranaro
Suggerisce di tenere sotto controllo il fenomeno migratorio a macchia di leopardo

Monte san pietrangeli


Evidenzia il problema dell’immigrazione e sostiene la necessità di uno sportello per extracomunitari
e una scuola per stranieri

Montottone
Lamenta una cattiva integrazione dei pochi immigrati presenti nel territorio a causa delle difficoltà
linguistiche

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 15 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

URBANISTICA

Acquasanta terme
Dichiara che il procedimento del PRG è quasi concluso ma che la soprintendenza archeologica
esprime pareri senza presentarsi alle Conferenze dei Servizi. Chiede che la Provincia faccia da
garante

Appignano del tronto


Rileva che non ci sono i soldi per approvare il PRG. Chiede uno snellimento delle procedure per le
piccole modifiche.

Sottolinea la necessità di recuperare i centri storici e la necessità d un teatro, dato che si utilizza la
palestra che però non può essere riscaldata.

Ascoli piceno
Auspica la collaborazione della Provincia nella definizione dell’iter di realizzazione di una variante al
PRG

Chiede di proseguire con l’attuazione del PRUSST

Campofilone
Chiede di completare percorso ciclabile che va da Altidona verso il mare

Castel di lama
Propone la realizzazione di una pista ciclabile lungo il torrente Lama che unisca tutto il territorio.

Chiede un incontro con tutti i comuni della vallata per discutere con la Provincia del Piano di
Accessibilità

Cupra marittima
Rileva le difficoltà nella redazione dei PRG dovute ai numerosi passaggi burocratici relativi all’iter di
adeguamento a PPAR e PTC

Rileva la difficoltà nell’interpretare le leggi da cui derivano i rischi di contenzioso. Chiede di


interfacciarsi con la Regione Marche affinché faccia chiarezza e si giunga ad un’interpretazione
univoca.

Fermo
Propone di fare un percorso ciclabile sul tracciato della vecchia ferrovia

Considera un problema la percentuale del 75% delle realizzazioni sul PTC necessaria per fare le
varianti al PRG

Propone di velocizzare l’iter delle varianti al PRG in itinere

Folignano
Chiede che venga aggiornato il PTC in tempi brevi

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 16 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

Maltignano
Si sta per completare la variante della Piazza delle galline. Sarà avviato un progetto di
riqualificazione dello spazio: l’obiettivo è costruire un fulcro di incontro sociale. Ringrazia per la
sensibilità della Provincia.

Il prg è in fase definitiva. Rileva un ritardo dell’istruttoria sulla parte geologica da parte dell’ufficio
tecnico. Il paese è in crescita e ha bisogno di più servizi sui quali sarà possibile investire dopo
l'approvazione del PRG

Monsampolo del tronto


Chiede notizie sui progetti PRUSST

Propone di lanciare il concetto di città-territorio

Montappone
Lamenta il cattivo stato del Centro Storico, chiede aiuto nel reperire i fondi per il recupero

Monte giberto
Chiede di potenziare la rete di piste ciclabili interessando anche la Valdete

Montegranaro
Suggerisce di valorizzare le piste ciclabili e di realizzarne una che arrivi fino a Civitanova Marche in
modo da collegarla a quella già esistente.

Monteprandone
Sottolinea la vaghezza del "Piano di Accessibilità" e ritiene necessarie delle norme oggettivamente
riconoscibili. Condivide la politica di sostenibilità ambientale. Chiede un incontro tra la Provincia e la
Vallata per discutere i problemi nel dettaglio.

Monterubbiano
Chiede maggiori informazioni sugli sviluppi della variante al PTC

Monte san pietrangeli


Rileva che l’approvazione del nuovo PRG rappresenta un grosso impegno finanziario e non può
essere affidato ad un tecnico.

Montottone
Chiede sostegno di professionalità da parte degli uffici tecnici della Provincia

Moresco
Chiede un sostegno per la realizzazione di una pista ciclabile accanto alla strada consortile della
Castelletta che collega con la provinciale

Offida
Rileva che il PTC e il PAI sono molto vincolanti per le aziende della zona.

Palmiano
Rileva che l’apertura di nuovi centri commerciali impedisce l’apertura delle piccole botteghe, anche
perché i regimi fiscali non possono essere gli stessi

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 17 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

Pedaso
Auspica il potenziamento della rete di piste ciclabili fino a Cupra. Ritiene necessario un incontro con
la Regione sul tema

Petritoli
Chiede un supporto tecnico per la progettazione di interventi di recupero nei centri storici

Ponzano di fermo
Dichiara di dover costruire un altro edificio per ospitare la scuola materna, dato che il vecchio
ospiterà le elementari. Per realizzare la scuola andrebbe venduto un terreno di proprietà comunale.
Per fare questo hanno bisogno dell’approvazione del PRG.

Porto san giorgio


Chiede la realizzazione di un ponte pedonabile ciclabile che si collega con Marina Palmense

Sostiene l’importanza di valutare il Porto all’interno del PTC e chiede un sostegno nella
programmazione degli interventi collegati al Porto.

Chiede collaborazione sui progetti di piste ciclabili per il collegamento del litorale fermano, dove la
priorità è la questione dell’ex Elf. Il problema è il lungomare che dovrebbe essere non carrabile per
rendere la pista ciclabile permanente

Porto sant'elpidio
Intende costruire un piccolo porto turistico dotato di strutture ricettive e servizi.

Appoggi pienamente la campagna a favore delle piste ciclabili

Rapagnano
Sostiene la necessità del recupero di alcuni palazzi del centro storico di grande pregio che sono in
mano a privati che non ne curano la manutenzione e che pretendono troppi soldi per venderli.

San benedetto del tronto


Sostiene la necessità di unire gli sforzi per far sì che la nuova caserma dei VV.FF. venga costruita a
Grottammare

Sant'elpidio a mare
Evidenzia la priorità del Quartiere Angeli, sulla quale bisogna cominciare a ragionare.

Chiede che la programmazione Provinciale non sia di vincolo alla realizzazione delle varianti al PRG
da parte del Comune.

Si lamenta del fatto che il censimento delle case rurali costa quanto la variante al PRG ma non ha
valore per la programmazione. Si rischia, quindi un appesantimento degli oneri di valutazione che
non produce benefici per l’attività di programmazione.

Spinetoli
Chiede la realizzazione di due ponti che permettano di collegare Colli del Tronto, Stella di
Monsampolo e Monteprandone.

Chiede un sostegno per il completamento della rete di piste ciclabili

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 18 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA

Amandola
Chiede la collaborazione della Provincia nella promozione del progetto "Casa per tutti"

Ascoli piceno
Rileva il problema crescente dell’edilizia residenziale pubblica dovuto anche alla presenza degli
extracomunitari

Chiede collaborazione sul problema dell’edilizia residenziale pubblica.

Intende coprire parte del fabbisogno temporaneo di residenze universitarie adattando l’Ex Ferrucci e
successivamente destinarlo alle giovani coppie

Monteprandone
Denuncia la lentezza degli IACP nel mettere in atto ciò che viene deliberato da Comune e Provincia.
Sottolinea che Monteprandone è in alto nella graduatoria del fabbisogno abitativo.

Monte san pietrangeli


Chiede di verificare pratica relativa a realizzazione case popolari nel palazzo Barbarossa

Monte vidon corrado


Rileva un’emergenza abitativa che pone il Comune in imbarazzo rispetto agli stranieri.

Rileva il problema del finanziamento delle case popolari con gli istituti di credito

Rotella
Dichiara di non poter partecipare ai bandi per l’edilizia residenziale pubblica per impossibilità a
compartecipare ai progetti di recupero. Chiede una pianificazione a lungo termine.

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 19 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

ATTIVITA' ESTRATTIVE

Montefortino
Si lamenta degli elevati costi della breccia e suggerisce di estrarla dall’Isola di San Biagio

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 20 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

SPORT

Acquaviva picena
Chiede di ristrutturare gli spogliatoi del palazzetto dello sport

Arquata del tronto


Chiedono un defibrillatore per Forche Canapine

Fermo
Segnala la piscina intercomunale come struttura baricentrica per il territorio verso l’interno

Segnala che la Federazione Motociclistica italiana farà una gara nazionale al Lido di Fermo, su un
percorso creato ad hoc sulla sabbia.

Lamenta che tutta l’attenzione è rivolta agli sport maggiori

Suggerisce di valorizzare la posizione centrale del territorio che potrebbe ospitare eventi di carattere
nazionale ed internazionale

Segnala una serie di progetti ambiziosi che si vorrebbero condividere sul lungo periodo

Propone di rafforzare il movimento dell’atletica leggera

Folignano
Chiede sostegno alle iniziative sportive

Maltignano
Chiede corsi di aggiornamento sull'uso dei defibrillatori distribuiti dalla Provincia

Massa fermana
Evidenzia la priorità relativa all’impiantistica sportiva

Montegallo
Il comune ha fatto più volte richiesta di fondi tramite la L.47/97 e aspetta una risposta. Non riesce a
completare uno spogliatoio

Montegranaro
Chiede contributi per la diffusione del softball e del baseball, eccellenze del territorio.

Chiede impiantistica per le società sportive (spese di piccola entità ma importanti: canestri,
tabelloni, porte di calcetto…)

Moresco
Ritiene prioritaria la realizzazione della piscina comunale

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 21 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

Palmiano
Chiede maggiore sensibilità per le esigenze dei piccoli comuni

San benedetto del tronto


Sostiene che in tema di sport occorre porre in atto progetti innovativi quali quello di un campo da
rugby

Sant'elpidio a mare
Dichiara di avere bisogno di nuove strutture sportive

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 22 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

POLITICHE COMUNITARIE

UNIONE COMUNI VALDASO


Rileva la necessità che l’Ufficio Europa della Provincia supporti i Comuni nella ricerca di fondi

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 23 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

ATTIVITA' CULTURALI

Ascoli piceno
Chiede che la Provincia si occupi di coordinare la programmazione dei teatri locali. Chiede che
vengano fatti progetti a lunga scadenza per valorizzare al meglio l’offerta

Belmonte piceno
Chiede aiuti per le attività culturali

Castorano
Sottolinea come il documento di partecipazione metta in risalto, attraverso il confronto, che il
comune è ultimo per iniziative culturali realizzate dalla Provincia nel Comune di Castorano.

Desidera promuovere le attività culturali come incubatore di idee e innovazione.

Fermo
Intende creare una rete di musei e realizzare eventi dedicati ad un secolo in particolare ogni anno.

Monte san pietrangeli


Intende realizzare un convegno su un personaggio storico locale come Filippo Mignini

Palmiano
Considera insostenibile il metodo della compartecipazione per la distribuzione dei fondi della L.75.
Le quote sono troppo alte.

Pedaso
Auspica sinergie tra i due settori: attività culturali e politiche sociali

Porto san giorgio


Chiede aiuto nel progettare attività culturali in maniera condivisa e nel valorizzare quelle iniziative
che caratterizzano il territorio più di altre, come il Premio Volponi, il Festival Nazionale della
Drammaturgia, il Festival del Cortometraggio)

Chiede informazioni su come la Provincia si muoverà sul terreno della legislazione regionale

Chiede di verificare se è stato finanziato l’evento Corto San Giorgio e fa notare che sono state
finanziate due associazioni facenti capo alla stessa persona.

San benedetto del tronto


Evidenzia il problema dell'identità cittadina in relazione al mare. Sostiene la realizzazione del Museo
della Civiltà del Mare

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 24 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

Sant'elpidio a mare
Chiede di svolgere un ruolo di mediazione con la Regione per la valorizzazione dei teatri del
fermano, di cui intravede un distretto da valorizzare.

Chiede che si introduca un nuovo indicatore: il VIC (Valutazione Impatto Culturale) per valutare ogni
evento realizzato.

Punta sull’idea di Distretto Culturale da affiancare a quella di distretto turistico. Vuole basare le
strategie sui bacini di aggregazione naturali, prescindendo dagli STL che sono in crisi.

Spinetoli
Propone di realizzare un museo della cultura contadina

Propone di realizzare un centro intercomunale delle tradizioni popolari

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 25 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

BENI CULTURALI

Amandola
Evidenzia una difficoltà nel tenere aperti i musei.

Ascoli piceno
Intende valorizzare il patrimonio cartaceo che riguarda la tradizione del territorio

Cupra marittima
Vuole che la Provincia prenda in considerazione il nascituro Parco Archeologico nelle strategie di
valorizzazione del patrimonio storico-culturale.

Chiede di valorizzare i numerosi reperti di tombe picene rinvenuti e poi usciti dal territorio, riportarli
indietro e per farne un museo che riunisca Ripa, Cupra, Massignano e Grottammare.

Francavilla d'ete
Chiede un sostegno per la realizzazione di un libro storico sul paese. Considera tale progetto
un’iniziativa di grande valore storico e scientifico

Grottazzolina
Chiede di continuare con il lavoro di salvaguardia degli Archivi

Monsampietro morico
Chiede un supporto nella ricerca di fondi per il recupero di monumenti ed opere significative a livello
locale

Montappone
Chiede aiuto per il riordino dell’archivio storico, che andrebbe concluso

Montedinove
Rileva l’esistenza di un mulino del ‘700 ancora funzionante ed esprime il desiderio di valorizzarlo a
vantaggio di tutta la Comunità Montana

Montefortino
Evidenzia gli elevati costi di gestione della Pinacoteca

Montegiorgio
Propone di realizzare un progetto per il recupero delle pergamene custodite nei Comuni

Montegranaro
Chiede disponibilità per la realizzazione di un parco pubblico in prossimità di un vecchio mulino sito
in zona Villaggio del Lavoro che può essere rimesso in funzione per valorizzare l’area. Rileva un
problema con la proprietaria.

Manca del personale per tenere aperta la biblioteca considerando che non c’è più la disponibilità di
giovani del servizio civile

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 26 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

Montelparo
Appoggia il progetto del Comune di Montedinove relativo al mulino

Monte rinaldo
Si lamenta del fatto che l’area archeologica sia di proprietà statale e che non si provveda
adeguatamente alla manutenzione e alla valorizzazione della risorsa. Chiede un sostegno per
l’illuminazione e l’arredo dell’area.

Monte san pietrangeli


Evidenzia l’importanza di valorizzare il patrimonio storico dell’area attraverso politiche mirate per la
crescita della comunità e per lo sviluppo del turismo.

Spinetoli
Auspica che si realizzi un museo con i reperti rinvenuti nella necropoli di Villa S. Pio X

Propone di recuperare il vecchio lavatoio

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 27 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

PUBBLICA ISTRUZIONE

Montappone
Rileva il problema della scarsità demografica e la marginalità della zona che disincentiva la
continuità degli insegnanti

Montegranaro
L’Istituto tecnico commerciale chiede un supporto linguistico per la presenza di extra – comunitari,
specialmente cinesi

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 28 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

AMBIENTE

Acquasanta terme
Evidenzia il problema delle zone montane (ATO5) nella distribuzione e nella depurazione delle
acque. Acquasanta gestisce 5 acquedotti e non può garantire un’alta qualità

Appignano del tronto


Rileva il problema del randagismo nei pressi della discarica collegato con quello dei Rom. Segnala
che il canile di Offida è pieno.

Belmonte piceno
Evidenzia la difficoltà nell’attuazione della raccolta differenziata, anche in considerazione dei dubbi
sulla costituzione dell’ATO

Grottammare
Chiede un maggior impegno per chiudere la questione del Parco Marino e afferma che bisogna
portare il protocollo di adesione all’interno dei Consigli Comunali per farlo votare.

Grottazzolina
Chiede di conoscere il ruolo che avranno gli ATO

Maltignano
Chiede un aiuto per attuare (fosso bartolino) il piano di risanamento acustico.

Montappone
Chiede un controllo dell’inquinamento mediante stazione mobile

Montegranaro
Ritiene prioritaria la questione del Parco Fluviale e della biodiversità.

Rotella
Evidenzia il problema delle zone di protezione speciale per la caccia che sono chiuse e non è facile
gabellarle

San benedetto del tronto


Sostiene che va rivitalizzato e ripreso il Protocollo sulla Riserva della Sentina

Sostiene che si è in una fase cruciale a 16 anni dalla prima delibera che vide con lungimiranza il
tema delle aree marine gestite

Chiede di rivitalizzare il protocollo d'intesa sul Parco Marino

Sostiene la realizzazione del Progetto Mare Aperto (in relazione al Parco Marino)

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 29 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

Sant'elpidio a mare
Sostiene che il Parco del Tenna dovrebbe rientrare nelle aree considerate come Riserva (come la
Sentina). Sostiene, inoltre, che questo progetto si collegherebbe al Parco fluviale di Monte Urano.

Ritiene la valorizzazione del Tenna come parco fluviale una grande opportunità di sviluppo turistico
e del tempo libero, oltre a rappresentare il vero polmone verde dell’area.

UNIONE COMUNI VALDASO


Propone di stipulare delle convenzioni tra polizia intercomunale e polizia provinciale

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 30 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

ECOLOGIA

Ascoli piceno
Rileva il problema della discarica che nel 2007 potrebbe esaurirsi. Ipotizza la creazione di
un’ulteriore vasca che permetterebbe di progettare con più calma una soluzione futura

Castel di lama
Il comune si dichiara solidale con il Comune di Appignano sul problema della discarica

Cupra marittima
Chiede che venga realizzata una campagna di sensibilizzazione verso la raccolta differenziata
all’interno delle scuole, considerato che la cultura del riciclo e del rispetto per l’ambiente si forma a
quell’età.

Fermo
Rileva l’aumento dei costi di gestione della discarica. Il comune si sente isolato sulla questione.

Rileva che i Consorzi di Bonifica sono stati ristrutturati male dalla Regione, pertanto nessuno più
tutela il territorio. Fa notare che altrove (PU) c’è una co – responsabilizzazione privato/pubblico

Denuncia glia accordi mancati sulla questione del compostaggio

Grottammare
Chiede uniformità nella raccolta dati

Maltignano
Rileva il problema dell’abbandono dei rifiuti nella zona del fiume Tronto. Si può evitare delimitando
meglio la strada con guardrail.

Monterubbiano
Chiede informazioni sugli sviluppi futuri dell’ATO

Offida
Chiede una strategia unitaria nella gestione dei rifiuti. I comuni sono disorientati anche perché ci
sono ben 7 aziende diverse che si occupano della questione

Ponzano di fermo
Si lamenta dei disagi dovuti alla discarica e chiede aiuto alla Provincia per mediare sull’esigenza di
un indennizzo superiore a quello offerto dal Comune di Fermo

Porto sant'elpidio
Chiede alla Provincia di ideare una maniera per incentivare l’uso della raccolta differenziata che
altrimenti fatica ad entrare nelle abitudini dei cittadini.

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 31 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

ENERGIE

Amandola
Intravede nello sfruttamento delle Biomasse una possibile via di sviluppo economico

Arquata del tronto


Propone di sfruttare l’energia eolica

Belmonte piceno
Chiede di investire sulla diffusione delle lampade a basso consumo

Campofilone
Ritiene prioritario il progetto di distretto della protezione civile come cerniera tra le due province con
collocamento presso l’Unione Valdaso.

Relativamente al risparmio energetico, stanno sperimentando un sistema di illuminazione con i


pannelli solari e le caldaie a condensazione

Fermo
È d’accordo con lo sviluppo del fotovoltaico ma ritiene che se non si cambia il consumo di energia si
dovrà ricorrere al nucleare

Folignano
Chiede informazioni sul conto Energia per potersi agganciare al progetto e anche sul fotovoltaico.
Abbiamo però un problema di indebitamento nel bilancio comunale.

Mancano informazioni su finanziamenti e bandi sulle nuove energie da parte della Provincia

Grottazzolina
Chiede indicazioni e aggiornamenti sul fronte del risparmio energetico ed in particolare
sull’illuminazione pubblica

Montegranaro
Propone di rimettere in funzione il vecchio mulino per ricavarne energia.

Montottone
Intravede un grosso potenziale nello sviluppo del fotovoltaico, soprattutto per il sostentamento
energetico di strutture come palestre, cimiteri, ecc…)

Chiede di puntare molto sul risparmio energetico

Palmiano
Si dichiara interessato allo sfruttamento dei rifiuti per la produzione di energia

Petritoli
Considera il risparmio energetico tra le priorità del territorio

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 32 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

Porto san giorgio


Sostiene che servono progetti validi per l’intero territorio e che bisogna ragionare in modo
sovracomunale per quanto riguarda la produzione di energia alternativa

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 33 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

ATTIVITA' PRODUTTIVE

Acquasanta terme
Si sollecita un maggior impegno da parte dell’ASSAM (produttori di Marroni) nell’elaborazione di
strategie e azioni di promozione del prodotto.

Si dicono preoccupati dal dissesto finanziario del CONSIND

Acquaviva picena
Rileva che la zona industriale è in crisi e chiede la realizzazione di uno studio specifico per quella
zona

Ascoli piceno
Evidenzia che le procedure gestite dal Consind rallentano le richieste di imprenditori. La soluzione è
quella dello sportello delle attività produttive che non può essere gestito dal Consind.

Fermo
Chiede un impegno per la promozione dei prodotti e delle imprese dell’area

Montegallo
Chiede un contributo per pagare almeno le bollette degli esercizi commerciali per i quali l’attività
invernale non è redditizia.

Montegranaro
Rileva la disponibilità di nuovi insediamenti produttivi pronti ad accogliere imprese provenienti
dall’Italia e dall’estero.

Montelparo
Sostiene che la valorizzazione e la tutela dei prodotti tipici e delle ricchezze naturali siano la priorità
dell’area.

Monteprandone
Considera la Piceno Consind un ostacolo a favorire il sorgere di nuovi insediamenti produttivi.
Chiede che la Provincia definisca meglio il suo ruolo.

Monte urano
Auspica una collaborazione sul fronte del prodotto calzature. Sostiene la necessità di un consorzio
o associazione di imprese che valorizzi la qualità della produzione anche dal punto di vista della
formazione professionale e del risparmio energetico

Petritoli
Chiede di valorizzare i prodotti tipici

San benedetto del tronto


Rileva la necessità di risolvere insieme il problema dei vongolari

Occorre porsi il problema dei territori di confine che devono fare i conti con la legislazione e con le
deroghe per le aperture festive (numerosissime) previste per i centri commerciali e per gli esercizi in
generale nella vicina regione.

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 34 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

COMUNITÀ MONTANA DEI SIBILLINI


Chiede di incentivare e di sostenere gli sforzi per la valorizzazione dei prodotti tipici dell’area,
castagna, tartufo e mela rosa per far conoscere il territorio.

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 35 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

AGRICOLTURA

Acquasanta terme
Rileva il problema dei cinghiali per le colture

Arquata del tronto


Denuncia il grave problema dei cinghiali e dei danni alle colture

Cupra marittima
Sostiene che il vivaismo è una priorità anche del Comune di Cupra (non solo di Grottammare)

Fermo
Considera la riconversione della Sadam l’unica via possibile. Intravede nel bioetanolo un’opportunità
per lo sviluppo dell’agricoltura

Massignano
Viene rilevata l’emergenza dello smaltimento dei prodotti chimici in agricoltura. Viene chiesta
un’isola per lo smaltimento di tali sostanze.

Monsampietro morico
Chiede un aiuto per ripristinare una produzione vitivinicola tradizionale nel territorio. Anche se la
produzione migliora non è paragonabile con i metodi di produzione tradiziona

Montedinove
Sottolinea il momento critico che sta attraversando l’agricoltura in generale ed esprime scetticismo
per le colture biologiche.

Monte giberto
Si dichiara d’accordo nell’affidare la pulizia dei fossi agli agricoltori

Monte rinaldo
Rileva che l’agricoltura tradizionale è sempre meno redditizia

Monte san pietrangeli


Evidenzia la necessità di trovare idee e proporre iniziative che incentivino il lavoro agricolo.

Montottone
Propone di ampliare il campo di collaborazione con la Provincia anche per quel che attiene la pulizia
dei fossi

Chiede un sostegno nel sensibilizzare gli agricoltori verso le nuove forme di redditività offerte dalla
produzione di energia.

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 36 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

Pedaso
Considerano il parco marino un’opportunità importante per lo sviluppo del settore pesca

Ritengono fondamentale la trasmissione dei saperi alle generazioni future per la prosecuzione dei
mestieri legati al settore della pesca

Propongono di integrare le politiche di sviluppo della pesca con quelle del turismo

COMUNITÀ MONTANA DEL TRONTO


Propone di realizzare delle battute di caccia selettive. Non è d’accordo sul fatto che i selezionatori
del Parco Gran Sasso Laga lo facciano anche per i Sibillini

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 37 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

PARCHI

Acquasanta terme
Rileva una distanza tra l’Ente Parco e le reali esigenze di valorizzazione a fini turistici dell’area.
Esiste un rapporto troppo formale e vincolante.

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 38 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

TURISMO

Acquasanta terme
Esprime la necessità di riformare gli STL che nell’attuale configurazione non hanno funzionato.
Dichiara di volersi candidare come punto IAT, una volta avvenuto il passaggio.

Esprime perplessità sulla riforma della legge sul turismo che mette tutto a bando e rende incerte le
possibilità dei finanziamento dei progetti, soprattutto per i territori montani

Rileva il problema della vecchia concessione che ostacola la nascita del nuovo polo termale.
Chiede un sostegno relativamente alla questione della concessione e all’investitore privato.

Altidona
Propone di puntare molto sul turismo. Afferma che è inutile fare il porto turistico se non lo si mette
in rete con le altre risorse.

Propone di realizzare un parco fluviale da mettere in connessione con il Parco Marino e le piste
ciclabili

Intende creare un ponte per collegare Altidona, Pedaso e Campofilone mediante la L. 46, da cui
deriverebbe il recupero di una zona degradata

Arquata del tronto


Chiede che venga valorizzato l’impianto sciistico di Forche Canapine

È stato contattato per la realizzazione di un osservatorio astronomico in zona. Chiede notizie più
precise

Ascoli piceno
Chiede collaborazione per tenere aperti i centri di informazione turistica fino a sera coprendo il
fabbisogno di personale

Cupra marittima
Evidenzia il fallimento degli STL e chiede di fare il punto della situazione sull’operato di questi enti.
Propone di farne un ente unico.

Grottammare
Chiede un supporto per l’organizzazione e un sostegno finanziario per la Saga Giubilare e il relativo
corteo storico dalle quali ci si aspetta un notevole flusso di turismo religioso

Evidenzia l’opportunità di trovare una strategia di promozione unitaria. È necessario che la


Provincia giochi un ruolo di coordinamento in tal senso, anche in virtù del fallimento del Consorzio
Turistico e del passaggio degli IAT alla Provincia.

Grottazzolina
Considera l’attività di promozione come prioritaria nelle strategie di valorizzazione del turismo e
delle produzioni tipiche

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 39 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

Lapedona
Chiede di integrare le politiche turistiche e quelle culturali per valorizzare il fiume Aso che parte dai
Monti Sibillini (Foce) e giunge fino alla Valdaso

Sottolinea l’importanza del progetto di riqualificazione dell’Aso e ritiene necessarie le sinergie tra
l’Unione e la Provincia

Montegranaro
Rileva la carenza di strutture ricettive

Suggerisce di valorizzare gli outlet aziendali come attrattiva turistica

Montelparo
Chiede di puntare sul turismo scolastico

Montottone
Chiede di realizzare percorsi turistici mirati

Porto san giorgio


Evidenzia l’opportunità degli outlet come risorsa utile a de-stagionalizzare il turismo

Sostiene l’importanza che siano i Comuni a gestire gli IAT, altrimenti sorgono difficoltà nel
relazionarsi tramite la Regione.

Propone la creazione del marchio Casa di qualità per il turismo delle case private, modalità di
accoglienza sconosciuta ma in via di espansione.

In considerazione del fatto che gli STL fanno fatica a decollare chiede un coordinamento e un
coinvolgimento allargato degli operatori turistici

Evidenzia la promozione del territorio come sistema come priorità assoluta per lo sviluppo del
turismo. Mette l’accento sulla promozione on line.

Chiede un coinvolgimento sotto l’aspetto progettuale soprattutto per quel che attiene l’accoglienza,
della quale bisogna alzare il livello di qualità

Porto sant'elpidio
Rileva una politica dei prezzi sbagliata, troppo alti per un turismo familiare

Reclama sul fatto che la Regione non fornisce i dati sul turismo nei tempi giusti. Bisogna parlarne
bene per programmare bene le politiche del turismo.

Sant'elpidio a mare
Chiede di valorizzare la vocazione turistica e culturale legata al mare.

Chiede un sistema di guide turistiche per non doverle pagare.

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 40 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

Servigliano
Chiede di accompagnare la valorizzazione del territorio con adeguate strategie di comunicazione
capaci di promuoverlo.

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 41 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

VIABILITA'

Acquasanta terme
Considera la manutenzione stradale come una delle priorità dell’area

Esprime preoccupazione per il rischio di non copertura finanziaria sul tratto Salaria - Favalanciata

Rileva un rischio inquinamento per il centro abitato di Acquasanta

Acquaviva picena
Chiede di sistemare le strade di campagna

Altidona
Ritiene importante la segnaletica sulle strade provinciali per la valorizzazione dei centri storici

Chiede la Mezzina per collegare la Valdaso con Campiglione di Fermo

Amandola
Pone la questione del blocco dei mezzi pesanti in entrata ad Amandola. Propone di sfruttare il
tracciato della vecchia ferrovia, da Santa Maria alla Stazione di Amandola

Considera la Val di Tenna come una criticità del territorio. Non ha strade provinciali. Basterebbe
completare la Pedemontana invece di fare la terza corsia sulla A14. In ogni caso, meglio la terza
corsia che l’arretramento dell’autostrada.

Appignano del tronto


Segnala il collegamento viario con la Salaria come una priorità del Comune.

Arquata del tronto


Chiede notizie del progetto di rifacimento della Salaria nel tratto Favalanciata -Trisungo, per il quale
sembrava ci fossero i fondi e che invece risulta bloccato.

Chiede la sistemazione della vecchia strada per Norcia -Forche Canapine

Ascoli piceno
Rileva la necessità di razionalizzazione di alcune vie di accesso alla città. Chiede che la Provincia
faccia un progetto e il comune contribuirà all’allestimento dell’area

Chiede una rotatoria in zona Porta Cartara

Evidenzia un problema all’incrocio della circonvallazione nord prima dello stadio venendo da est
all’incrocio con la strada che viene da Tolignano

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 42 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

Belmonte piceno
Chiede miglioramento della Valdete.

Chiede la rotatoria a Belmonte.

Chiede bitumatura della strada da Capparuccia verso Fermo in zona Girola

Campofilone
Rileva il problema grave delle strade consortili e chiede di verificare la possibilità di un primo
intervento.

Castorano
Chiede una maggiore manutenzione delle strade

Chiede un collegamento tra la frazione sulla Salaria e il centro del paese

Comunanza
Sostiene la necessità di ammodernamento della Valdaso, al fine di evitare spopolamento e
delocalizzazione delle imprese.

Cupra marittima
Chiede l’ampliamento del primo km della SP S. Silvestro, poiché l’arteria ha subito un incremento
del traffico dovuto all’insediamento di campeggi nella zona artigianale

Sono in attesa di sapere quale progettazione va perseguita per risolvere il problema della variante
alla Statale

Rileva che la SP Castelletta ha un percorso angusto e pericoloso considerato anche che ci passa lo
scuolabus

Falerone
Rileva il problema della SS210 all’uscita per Valle Marina. Chiede una rotatoria

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 43 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

Fermo
Chiede una rotatoria in zona Caldarette

Chiede di eliminare un semaforo sulla Mezzina

Propone un raccordo della Girola con la 210 per migliorare la viabilità lungo il Tenna eliminando
l’inversione a sinistra per chi viene da Monteurano.

Rileva la pericolosità dell’accesso alla zona industriale per l’elevato numero di attraversamenti

Chiede l’ampliamento della Lungo Tenna

Chiede un impegno per il completamento del primo tratto della Valdete

Chiede che venga realizzata una rotatoria sulla Mezzina

Rileva un problema di illuminazione lungo Santa Petronilla

Chiede che venga messa in sicurezza la 210 che collega Porto S. Giorgio con Fermo

Considera prioritaria la Mare - Monti come asse portante della nuova Provincia AP

Folignano
Ritiene la strada ss81 una priorità assoluta. Considera importante migliorare il rapporto con le realtà
vicine come Teramo

Chiede di migliorare la manutenzione delle strade

Chiede la messa in sicurezza della strada che va da castel Folignano a Piano di Morro

Rileva il problema del laghetto sulla SP 31. Necessario l’allargamento della strada perché il pullman
non riesce a girare.

Rileva il problema della rotatoria della ss81, presentato all’Anas uno studio di fattibilità. Vale circa
200 250 mln di euro.

Grottazzolina
Chiede di migliorare la decespugliazione delle strade per capovolgere a proprio favore il paragone
con la Provincia di Macerata

Lapedona
Propone di valorizzare una strada che sale sulla collina e passa in mezzo al bosco e che da
Lapedona conduce a Fermo lungo un tragitto di 13 km

Rileva che in corrispondenza de nuovo ponte sull’Aso manca la segnaletica. Chiede inoltre che la
zona venga illuminata

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 44 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

Magliano di tenna
Vorrebbe realizzare anche altre rotonde di più piccole dimensioni

Chiede una convenzione per gestire la rotatoria appena realizzata e arredarla anche con pannelli
pubblicitari

Maltignano
SP41 Maltignano - Bonifica del Tronto: I semafori intelligenti non hanno risolto il problema. Fare
verifica di installazione degli attraversamenti rialzati.

Si lamenta anche del ritardo nei lavori di allargamento per la salaria, se tutto va bene tra 3 anni
dovrebe essere finanziato.

Chiede la potatura degli alberi sulla val vibrata, strada che collega con S. Egidio.

Asse attrezzato: realizzare una rotatoria, per evitare inversioni ad U.

Rileva il roblema della ascoli - teramo, come priorità del territorio. Interpreta una situazione di
disagio dovuta alle situazioni di confine che accentua i problemi.

SP41 Maltignano - Bonifica del Tronto: problema dell’alta velocità. I cittadini chiedono i dossi. Per
le macchine fotografiche emerge un problema di collocazione.

Massa fermana
Considerano la Mare-Monti la priorità assoluta per il territorio.

Sostiene la necessità di un potenziamento viario oltre che di una manutenzione ordinaria delle
strade

Monsampietro morico
Rileva che la viabilità extraurbana è molto danneggiata

Rileva la pericolosità dei Centri Storici e la necessaria messa in sicurezza

Monsampolo del tronto


Dichiara che la circonvallazione va fatta

Segnala il problema del sottopasso presso la circonvallazione sud

Denuncia la scarsa manutenzione della salaria

Denuncia la mancanza di fondi per le strade rurali

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 45 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

Montappone
Chiede un semaforo rallentatore

Considerano la strada dell’Ete Morto una priorità assoluta per il territorio.

Chiede decespugliazioni più frequenti

Considerano la Mare-Monti la priorità assoluta per il territorio.

Chiede che venga posta maggiore attenzione per la segnaletica orizzontale

Montefortino
Rileva il dissesto della strada dell’Infernaccio

Montegallo
Chiedono una variante che impedisca l’isolamento durante l’inverno di 5 frazioni abitate da 60
anziani

Monte giberto
Rileva il ritardo del finanziamento per intervento su strada comunale

Montegiorgio
Chiede una rotatoria al posto di un incrocio pericolosissimo

Considerano la Mare-Monti la priorità assoluta per il territorio.

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 46 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

Montegranaro
Rileva che ci sono poche strade sovra-comunali in rapporto all’esigenze dello sviluppo artigianale -
industriale del territorio.

Chiede manutenzione per la SP elpidiense

Chiede manutenzione del manto stradale in località Castelletta dove è stata recentemente rettificata
una curva

Chiede un tornante ampio per togliere l’incrocio pericoloso sulla Veregrense. Suggerisce di
realizzare un cavalcavia perché non è possibile fare un terrapieno.

Chiede la realizzazione della rotonda in località Villaggio dello sport.

Rileva la pericolosità dell’imbocco per Montegranaro da Fermo. Chiede degli svincoli e una rotonda
per ridurre la velocità dei veicoli.

Chiede una rotatoria per la strada che immette nella zona industriale con la partecipazione del
Comune. Evidenzia la necessità della collaborazione del Comune di Porto Sant’Elpidio. Chiede un
supporto nella fase di progettazione.

Chiede delle rotatorie per rendere più sicura la Mezzina

Monteleone di fermo
Rilevano che è importante realizzare sui tracciati esistenti lungo la Valle dell’Ete Vivo e la Valle
dell’Ete Morto strade che alleggeriscano il traffico sulla Val Tenna e che completino il sistema viario.

Monteprandone
Chiede che la strada intercomunale di Centobuchi diventi provinciale

Lamenta la mole di traffico che pesa sul territorio comunale dovuta agli insediamenti industriali,
commerciali e artigianali della zona

Monte rinaldo
Chiede di effettuare una decespugliazione accurata delle strade

Monterubbiano
Considerano la Mare-Monti la priorità assoluta per il territorio.

Rileva la pericolosità dell’ingresso Rubbianello sulla Valdaso per l’eccessiva velocità dei veicoli

Monte san pietrangeli


Chiede un’azione comune per riclassificare le strade

Evidenzia problemi nei pressi della strettoia della curva della chiesa. Ci sono grossi problemi relativi
ai marciapiedi lungo la SP che attraversa il paese. Sostiene che si possono fare interventi dividendo
le spese.

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 47 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

Monte vidon combatte


Rileva la Mezzina come priorità assoluta del territorio

Montottone
Chiede l’allargamento della Valdete dato che la presenza dei mezzi pesanti la rende pericolosa.

Chiede che in alcuni punti venga anche migliorata l’illuminazione.

Moresco
Chiede di allargare la Valdaso

Offida
Sono in attesa che inizino i lavori sulla Mezzina in corrispondenza del fiume Tesino.

Ortezzano
Chiede di migliorare la viabilità della Valdaso in generale, anche facendo uno studio per il
miglioramento di tutto il tratto. Chiede un intervento immediato almeno fino a Ponte Maglio.

Petritoli
Chiede l’allargamento della strada per Maregnano

Chiede l’installazione di attraversamenti pedonali fluorescenti.

Sollecita un intervento di consolidamento delle scarpate. Occorrono interventi strutturali per rendere
le strade stabili.

Chiede un rifacimento del manto stradale il cui degrado provoca un innalzamento delle zanelle che
diventano pericolose perché troppo profonde

Chiede l’allargamento della curva per Monte Vidon Combatte

Chiede che si migliori la viabilità nel centro storico, percorso da strade provinciali piene di piante
secche che andrebbero potate a regola d’arte. Prima questo avveniva adesso non più.

Si lamenta della velocità degli autocarri lungo la strada in località Valmir che per superare i semafori
accelerano. Chiede pertanto una rotatoria in sostituzione dei semafori.

Evidenzia il pessimo stato della strada di San Marziale del consorzio di bonifica.

Porto san giorgio


Individua priorità indiscutibili nella Metropolitana di superficie e nella Mezzina

Porto sant'elpidio
Chiede di battersi per la ristrutturazione della Lungo Tenna, anche se non si dovesse fare la terza
corsia fino a Pedaso.

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 48 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

Rapagnano
Chiede una rotatoria in corrispondenza del bivio per Torre San Patrizio dove avvengono numerosi
incidenti.

San benedetto del tronto


Occorre individuare una soluzione possibile e percorribile in tempi ragionevoli sulla questione della
A14 e terza corsia e sulla viabilità complementare

Sostiene che in tema di viabilità non va sottovalutato il problema dell’inquinamento, delle polveri
sottili e quindi è importante realizzare una viabilità ed una mobilità compatibili con l’ambiente.

Evidenzia come priorità il sottopasso della statale 16 Occorre verificare se ci sono possibilità
concrete di finanziamento per eliminarlo

Punta l'attenzione sullo stato di realizzazione del sottopasso dell’ Airone e su alcuni lavori di
completamento da realizzare per garantire una maggiore impermeabilità

Sant'elpidio a mare
Chiede arteria che colleghi Faleriense alla SS77

Sostiene che realizzando ill tratto di ponte su Chienti, si farebbero risparmiare molti soldi alle
imprese.

Sostiene la necessità di progettare nuove strade, in particolar modo c’è da fornire un’alternativa alla
viabilità principale mediante la Mare-Monti

Sottolinea come Civitanova Marche si stia sviluppando sul Chienti, e come senza Mare-Monti il
Comune rischia di rimanere isolato.

Ritiene insostenibile la situazione sulla SP S. Caterina per la circolazione di centinaia di mezzi


pesanti

Servigliano
Considerano la Mare-Monti la priorità assoluta per il territorio.

Chiede attenzione anche per quel che riguarda la costruzione dei marciapiedi

COMUNITÀ MONTANA DEI SIBILLINI


Sostiene l’importanza della piccola viabilità e il collegamento con le scuole, anche in considerazione
dell’aumento del 25% delle tariffe di viaggio sugli autobus.

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 49 di 50


CAMPAGNA DI ASCOLTO 2006
Priorità espresse dai comuni durante la campagna di ascolto 2006

PROVINCIA DEL FERMANO

Fermo
Ritiene opportuno che i due bilanci viaggiano separati già da adesso

Segnala il contenzioso relativo al palazzo ex geometri (668.851 euro)

Folignano
Esprime dubbi sulla divisione della Provincia, si interroga sulle conseguenze della spartizione della
Provincia.

Grottammare
Rileva che la nuova Provincia possa costituire un punto di forza per la sua omogeneità e per la
possibilità di “vendere” il territorio

Maltignano
Teme che la situazione di sud del sud della Marche, dovuta alla separazione delle due province,
possa essere un preludio di ulteriori difficoltà

Monte vidon corrado


Fa osservare come se ci fosse stata maggiore attenzione in passato non sarebbe stato necessario
fare la Provincia di Fermo.

lunedì 15 ottobre 2007 Pagina 50 di 50