Sei sulla pagina 1di 3

Lepoca 6 Rivoluzione industriale, caratterizzata da una e CONOSCENZA, TRASFERIMENTO TECNOLOGICO E CONVERGENZAilluminismo industriale CAPITOLOpreindustriale furivoluzione industriosaserie di importanti innovazioni

e miglioramenti alle tecniche produttive, frutto dellapprendimento mediante lesperie A partire dal XVII secolo, si compirono sforzi decisivi per acquistare una conos nza. cenza pisbagliato approfonditala rivoluzionedella natura. Sarebbe vasta e credere che delle leggi industriale inglese degli anni 1770 -1830 fosse basata su una comprensione scientifica dei processi di produzione: i n quellepoca si compirono significativi progressi verso una conoscenza pi approfon dita della natura, ma tali conquiste non ebbero nellimmediato un impatto signific ativo sulle tecnologie di produzione. La macchina a vapore, linvenzione simbolo d el XVIII secolo, rappresenta leccezione che conferma la regola: sviluppata da Tho mas Newcomen, si basava sui risultati delle ricerche scientifiche condotte nel s I grandi progressi Galileo Galilei, derivanti dalla combinazione ecolo precedente dadella tecnologia, Evangelista Torricelli ecc. di indagine te orica astratta e verifica empirica, ebbero luogo solo nella seconda met del XIX s E per innegabile che gli esperimenti sistematici, anche se basati su conoscenze te ecolo, in particolare nei decenni conclusivi. oriche limitate o addirittura sbagliate, fossero divenuti pi comuni prima e duran Queste idee errate sul ruolo della scienza hanno contribuito a determinare una v te la rivoluzione industriale. alutazione molto ottimistica della crescita economica nella tradizionale narrazi La stagnazione fece della Gran Bretagna lastata contrapposta a una presunta rapida one di ci che dellepoca preindustriale prima nazione industriale. Tale concezione accelerazione della crescita. stata profondamente modificata dal filone di studi revisionisti avviati da Crafts e Harley durante gli ultimi decenni del XX secolo. Secondo i due studiosi, in Gran Bretagna si verific una transizione industriale, pi che una rivoluzione; inoltre, tutte le attenzioni dedicate al caso inglese hanno impedit o di apprezzare il fermento intellettuale che era in corso in tutta Europa. Ques to illuminismo industriale (cit. Mokyr) stato il preludio delle grandi rivoluzioni scientifiche del XIX secolo che, oltre a trasformare le economie della seconda met dellottocento, continuarono a dominare gran parte delle tecnologie di produzio ne del secolo successivo. Inoltre, la Rivoluzione industriale fu preceduta e det erminata da quella che Jan de Vries definisce una rivoluzione industriosa, un cam Il concetto di Rivoluzione industriale fu coniato biamento radicale nei comportamenti di consumo. solo attorno al 1850, quando l e conseguenze determinate da decenni di crescita pi rapida diventarono evidenti n Durante la prima fase della di vita. ellinnalzamento dei livellirivoluzione industriale, la maggiore fonte di energi a per lindustria restava comunque lacqua: le macchine erano azionate da mulini e, non a caso, in inglese le prime fabbriche erano chiamate mills. La macchina a vapo re ebbe un impatto significativo sui trasporti solo verso la met del XIX secolo. La navigazione a vela, caratterizzata da velocit ed efficienza crescenti, rimase la modalit di trasporto via mare pi efficiente per le lunghe distanze e pi utilizza ta fino al tardo XIX secolo, e fu rimpiazzata del tutto solo durante i primi dec Di recente si successivo. enni del secolo riconosciuto che il carattere rivoluzionario della Rivoluzione indus triale fu limitato ad alcuni settori, nello specifico il comparto tessile, e in particolare la filatura e la tessitura del cotone (che in questo periodo sostitu Questa rilettura della Rivoluzione industriale evidenzia meccanizzata). il lino, una fibra difficilmente adattabile alla filaturaanche che i cambiamenti tecnologici verificatesi furono il risultato di prove ed errori, piuttosto che di scoperte scientifiche: gli innovatori erano abili artigiani, non scienziati. Fu solo durante la seconda met del diciannovesimo secolo quasi un secolo dopo la Rivoluzione industriale inglese che la scienza divenne un elemento importante ne Tutte queste considerazione sembrano sottolineare una certa continuit , anzich una llinnovazione dei processi di produzione e nello sviluppo di nuovi prodotti. Poich rivoluzionaria, settori industriali evidenziarono una radicale rotturasolo pochi nuovi nei cambiamenti occorsi tra il 1770 e il 1830. trasformazi one e una rapida crescita, i pesi settoriali hanno un impatto significativo sull a crescita complessiva. Quindi si verific una sorta di sopravvalutazione della cr E ancora escita. ragionevole parlare di una rivoluzione industriale? Se con questo termin e intendiamo indicare un rapido e improvviso passaggio a tassi di crescita pro c apite pi alti o, per usare le parole di Ashton, una significativa accelerazione l a risposta no. La crescita economica moderna, con livelli di variazione del redd ito pr capite attorno all1.5-2 per cento annuo si afferm in Inghilterra solo a par tire dalla met del diciannovesimo secolo, e nel resto dEuropa in via di industrial Secondo Joel Mokyr, fine del secolo. izzazione solo dallala lenta accelerazione della crescita celava comunque cambia menti radicali nel clima intellettuale, che sono alla base della sua idea di un illuminismo industriale fiorito in quel periodo. LEuropa presentava caratteristic he uniche, perch poteva contare su oltre un secolo di cultura scientifica legata allindagine razionale sulle leggi della natura. Si riteneva che una ricerca siste matica e libera da costrizioni avrebbe permesso di comprendere la natura e che l

a comprensione avrebbe portato al controllo. E opportuno sottolineare che il trio nfo dellapproccio scientifico allo studio della natura e alla produzione fu un mo vimento panaeuropeo e non esclusivamente britannico. La macchina a vapore fu inv entata in Inghilterra, dove trov unampia diffusione, ma si basava, su esperimenti condotti durante il diciassettesimo secolo da scienziati di tutta Europa. Anche i nomi dei pionieri dello studio dellelettricit (nel tardo diciottesimo secolo e a llinizio del secolo successivo) rivelano una provenienza nazionale variegata: Lui I cittadinieeuropei contribuirono ad accrescere leecc. gi Galvani Alessandro Volta Amp re, Ohm, Orsted conoscenze che spianarono la strada al successivo uso industriale e commerciale dellelettricit per lilluminazion e, la comunicazione via telegrafo, i generatori elettrici e i motori. Anche i pr imi progressi nella chimica sono attribuibili a studiosi provenienti da tutta Eu Lilluminismo industriale fu un fenomeno unicamente europeo (tenendo conto delle p ropa. ropaggini dellEuropa in Nord America) anche se alcune regioni, come lEuropa orient ale, la penisola iberica e le sue propaggini in America Latina, non fornirono co Il passaggio alluso della scienza nel controllo della natura con finalit commercia ntributi significativi. Le societ in una fase formatesi prima e durante nel resto del industriale aveva li avvenne scientifichedi stagnazione tecnologica la rivoluzionemondo. no a cuore laccesso libero alle conoscenze, e di conseguenza, offrivano premi e c ercavano di dissuadere gli innovatori dal richiedere brevetti. Un brevetto aumen ta i costi di accesso alla conoscenza che tutela per il suo periodo di validit , m a la mantiene comunque di dominio pubblico. Chiunque pu utilizzare la conoscenza, pagando al titolare un diritto di concessione. Va inoltre ricordato che di rado si cercava di brevettare scoperte di carattere astratto e teoricamente rivoluzi onarie: in genere le richieste si limitavano alle applicazioni commerciali delle nuove conoscenze. Dal punto di vista della societ , sarebbe vantaggioso che tutte Infatti, le conoscenze non sono soggette accessibili. le conoscenze utili fossero liberamente al rischio dellesaurimento di una risors a a causa del suo uso eccessivo. Daltra parte si pu ragionevolmente supporre che l a mancanza di incentivi economici offerti dai brevetti ridurrebbe il ritmo di sc Per alcuni inventori gloria fama erano sufficienti, operta di nuove applicazionieutili della conoscenza. mentre altri, gi alla fine del diciannovesimo secolo dovevano affrettarsi a depositare le loro richieste al lufficio depositi. Nel 1877 Thomas Edison present una domanda per brevettare il tel efono parlante: presso lufficio brevetti statunitense. Allincirca nello stesso peri odo molti altri presentarono richieste di brevetto simile, tra questi Alexander Al di GrahamlBell neldifferenze tra paesi, si nota un lento incremento generalizzato nel delle 1876. numero di domande fino allo scoppio della Prima Guerra Mondiale: le guerre non Questa nuova gli di crescita economica sostenuta e pi rapida presenta tre carat uccidono soloepocauomini, ma anche le idee. teristichepartire dalla met del diciannovesimo secolo, le conoscenzepro capite.da A che ebbero un profondo impatto sulla crescita del reddito derivanti lla scienza diventarono un fattore rilevante della crescita economica, e di cons eguenza,Il flusso di invenzioni di nuovi prodotti e processi didei fattori.stimo determinarono un incremento della produttivit totale produzione l gli investimenti e il capitale per addetto aument , con un conseguente aumento de lla produttivit del lavoro di produzione sempre pi sofisticati aumentarono la Tecnologie e processi Le tecnologie di produzione basate sulla scienza trasformarono settori tradizion domanda di investimenti in istruzione e capitale umano. ali, come quello metallurgico, e crearono nuovi prodotti e servizi, frutto del c ontrollo dellelettricit e della chimica. I tradizionali processi di apprendimento mediante lesperienza continuarono a esistere, mala tecnologia basta sulla scienza Il crescente tasso di creazione di nuove idee esulla crescitadel capitale umano e Scienza eeffetto decisamente pi significativo lincremento economica. ebbe un imprenditorialit fisico per lavoratore sono i principali fattori trainanti nellepoca della crescit Molti inventori diedero prova di maggiore abilit e inventiva come imprenditori ch a economica moderna. e in veste di ricercatori: Alfred Nobel associato al successo nella commercializ zazione della dinamite che dopo il 1870 sostitu in numerose applicazioni la polve re da sparo, un esplosivo molto meno potente originariamente inventato in Cina. Il grande contributo di Nobel consistette nel rendere la nitroglicerina meno per icolosa, facilitandone lso industriale; la dinamite rivoluzion lindustria mineraria e si rivel molto utile nella costruzione di ferrovie, gallerie e strade. Il succ esso delle attivit industriali di Nobel gener le risorse necessarie per finanziare Guglielmo Marconi, vincitoreidel premioessa elargiti.fisica nel 1909, fu lartefic la Fondazione a suo nome e presi da Nobel per la e del successo commerciale della telegrafia senza fili e il titolare del primo b revetto in questo campo, nonostante il suo lavoro teorico e sperimentale fosse s tato anticipato da numerosi ricercatori che non ne avevano colto il potenziale c Le nuove delle nuove conoscenze: i diciottesimo secolo e durante il Limpattotecnologie emerse nel tardocervelli sostituiscono i muscoli secolo suc ommerciale. cessivo consentirono lo sviluppo non solo di nuovi processi produttivi per prodo

tti noti, come la carta e lacciaio, ma anche di servizi e processi produttivi per Lelettricit tutto nuovi. prodotti del era quella che oggi definita una tecnologia general purpose, cio applic abile a un ampio spettro di attivit industriali diverse che ha generato e genera Il progresso caratteristiche generali del Analisi delletecnologico consent un risparmio di risorse, allent tuttora un flusso continuo di applicazioni.cambiamento tecnologico i vincoli della n atura, in particolare la dipendenza dallenergia umana e animale, miglior la qualit delle merci