Sei sulla pagina 1di 4

PROGRAMMA del corso di Analisi Matematica 1

Ingegneria gestionale, meccanica e meccatronica, Vicenza, Canale 1 a.a. 2011-2012, docenti: Francesca Albertini e Claudio Marchi Testi Consigliati: Analisi Matematica 1, M. Bramanti, C.D. Pagani & S. Salsa, Zanichelli Editore. Analisi Matematica 2, M. Bramanti, C.D. Pagani & S. Salsa, Zanichelli Editore. (pagg. 4952 e 95152) Appunti di lezione e complementi in rete sulle pagine web dei docenti dei tre canali.

Insiemi, numeri, logica elementare, funzioni elementari


Simboli logici. Predicati, proposizioni e loro negazioni. Simboli e operazioni sugli insiemi. Prodotto cartesiano. Insiemi numerici: N, Z e Q. Q ` un campo e ordinato con una rappresentazione geometrica. Q non contiene 2 (con dim.). Denizione di: maggioranti e minoranti, massimo e minimo, estremo superiore ed estremo inferiore. Propriet` degli estremi. a Denizione assiomatica di R; assioma di continuit`. Propriet` caratteristiche di sup e inf per insiemi a a di numeri reali. Se esiste, il massimo ` unico (con dim.). Propriet` di completezza di R. e a Intervalli. Valore assoluto; disuguaglianza triangolare. Costruzione delle potenze con esponente reale, delle radici e dei logaritmi. Principio di induzione. Disuguaglianza di Bernoulli (con dim.). Sommatorie e loro propriet`. Somma di progressione geometrica (con dim.). Fattoriale. Coecienti a binomiali. Formula del binomio di Newton (con dim.).

Funzioni di una variabile reale


Denizione di funzione reale a variabile reale; dominio, codominio, immagine, graco. Funzioni limitate. Funzioni simmetriche. Funzioni monotone. Funzioni periodiche. Funzioni elementari: potenza, esponenziali, logaritmiche, trigonometriche, parte intera, mantissa, iperboliche. Operazioni sui graci. Funzioni denite a tratti. Composizione di funzioni; funzione iterata. Funzioni invertibili; funzione inversa. Graco dellinversa. Stretta monotonia implica invertibilit`. a Funzioni trigonometriche inverse. Funzioni iperboliche inverse.

3
3.1

Limiti di successioni e di funzioni. Continuit` a


Successioni

Denizione di successione e di relativo limite. Successioni limitate. Successioni convergenti, divergenti ed irregolari. Successioni innitesime ed innite. Limite per eccesso e per difetto. Successioni monotone; Teorema di monotonia (con dim.). Successione geometrica. 1

Teoremi sui limiti di successione: unicit` del limite (con dim.), algebra dei limiti su R (con dim.), a permanenza del segno (con dim.), confronto (con dim.). Aritmetizzazione parziale di R . Algebra dei limiti estesa. Forme indeterminate. La successione (1 + 1/n)n ` crescente e monotona (con dim.). Denizione del numero di Nepero e. e Confronti e successioni asintotiche. Propriet` dellasintoticit` (con dim.). Gerarchia degli inniti a a (con dim.). Criterio del rapporto per le successioni (con dim.).

3.2

limiti di funzioni e continuit` a

Denizione successionale di limite di funzione. Denizione di intorno di un punto in R . Propriet` a vericate denitivamente. Denizione topologica di limite di funzione. Teorema-ponte. Criterio di nonesistenza del limite. Limiti niti/inniti al nito/innito. Ordine di innito e di innitesimo . Limiti per eccesso e per difetto. Limite destro e sinistro. Asintoti orizzontali, obliqui e verticali. Caratterizzazione degli asintoti obliqui. Teoremi sui limiti di funzioni: unicit` del limite (con dim.), algebra dei limiti su R (con dim.), a permanenza del segno (con dim.), confronto (con dim.). Aritmetizzazione parziale di R . Algebra dei limiti estesa. Forme indeterminate. Teorema di continuit` delle funzioni elementari. Teorema di cambio di variabile nel limite (con dim.). a Teorema di continuit` della funzione composta. Prolungamento per continuit` di una funzione. a a Limiti notevoli: sin x e 1cos x per x 0, (1 + 1/x)x per x + e per x , x x2 (1+x) 1 per x 0 (tutti con dim.). x
log(1+x) ex 1 , x x

Asintoticit` di due funzione per x c. Gerarchia delle funzioni innitesime ed innite. a

3.3

Propriet` globali delle funzioni continue o monotone su un intervallo a

Teorema di Weierstrass. Teorema degli zeri (con dim.). Teorema dei valori intermedi (con dim.). Limmagine di un intervallo tramite una funzione continua ` un intervallo. Teorema di esistenza ed e unicit` della radice n-esima. a Teorema di monotonia (con dim.). Teorema sulla continuit` della funzione inversa (con dim.). a

Calcolo dierenziale per funzioni di una variabile


Denizione di derivata e sua interpretazione geometrica. Denizione di derivata seconda e di derivata n-esima. Se una funzione ` derivabile allora ` continua (con dim.). Calcolo delle derivate di alcune e e funzioni elementari (x, xn , x , sin x, ex , log x con dim.). Tabelle delle derivate delle funzioni elementari. Denizione di derivata destra e sinistra. Punti angolosi, cuspidi, essi a tangente verticale. Teorema sullalgebra delle derivate (con dim.). Teorema sulla derivata della funzione composta (regola della catena) (con dim. semplicata dallipotesi f (x + h) = f (x)). Teorema sulla derivata della funzione inversa (con dim.). Denizione di punti di massimo e di minimo locale e di punti stazionari. Teorema di Fermat (con dim.). Teorema di Rolle (con dim.) . Teorema di Lagrange (con dim.) . Teorema di Cauchy . Caratterizzazione delle funzioni costanti (con dim.). Teorema-test di monotonia (con dim.). Ricerca dei punti di massimo e minimo locali ed assoluti. 2

Teorema di De lHpital (con dim.) . Relazione tra limite di f e derivata destra e sinistra (con o dim.). Denizione di funzione concava o convessa e di punto di esso. teorema-test di concavit`. Relazione a tra concavit` e rette tangenti. a Studio del graco di una funzione. Denizione di o-piccolo e relative propriet`. Relazione tra o-piccolo ed asintotico. a Denizione del polinomio di Taylor e sue propriet`. Formula di Taylor con resto di Peano (con a dim.). Sviluppi di MacLaurin delle principali funzioni elementari. Calcolo dei limiti di successioni e di funzioni tramite gli sviluppi.

Serie numeriche
Denizione di somma parziale. Denizione di serie convergente, divergente ed irregolare. Serie geometrica. Serie armonica. Serie armonica generalizzata. Serie di Mengoli. Serie telescopiche. Condizione necessaria per la convergenza di una serie (con dim.). Il resto di una serie convergente ` innitesimo. e Serie a termini nonnegativi: comportamenti possibili, criterio del confronto (con dim.), criterio del confronto asintotico (con dim.), criterio del rapporto (con dim.), criterio della radice. Comportamento della serie n (log n) . Serie a termini di segno variabile: denizione di convergenza assoluta, convergenza assoluta implica convergenza semplice (con dim.), criterio di Leibniz.

Calcolo integrale per funzioni di una variabile


Denizione di partizione di un intervallo, di somma inferiore e superiore di Cauchy, di somma di Cauchy-Riemann. Denizione di funzione integrabile. Esempi. Classi di funzioni integrabili. Propriet` dellintegrale denito (con dim.). Teorema della media (con dim.); valor medio. a Denizione di funzione integrale e di integrale indenito. Teorema fondamentale del calcolo integrale (con dim.). Integrali immediati. Integrazione per scomposizione. Integrazione per sostituzione (con dim.) e per parti (con dim.), entrambe sia per integrali indeniti che deniti. Integrazione delle funzioni razionali in x ed in ex . Sostituzioni canoniche: integrazione delle funzioni trigonometriche, delle funzioni irrazionali, delle funzioni in potenze razionali di x. Integrazione delle funzioni discontinue. Integrali generalizzati di prima specie: condizione necessaria per lintegrabilit` (con dim.) e relativo a contro-esempio, criterio del confronto, criterio del confronto asintotico, convergenza/divergenza di x log (x). Integrali generalizzati di seconda specie: criterio del confronto, criterio del confronto asintotico, convergenza/divergenza di x log (x).

Calcolo dierenziale per funzioni reali di pi` variabili (vol. 2) u


Richiami di calcolo vettoriale: il vettore e le sue componenti, modulo di un vettore, versore, base canonica. Prodotto scalare di due vettori e prodotto tra un vettore ed uno scalare; relative propriet`. a (pagg. 4952) Graci di funzioni reali in 2 variabili reali; insiemi di livello. Dominio di funzioni in pi` variabili: u graco del dominio di funzioni di 2 variabili. Denizione di limite di successione in Rn . Denizione successionale di limite di funzione. Denizione topologica di limite di funzione. Teoremi e denizioni che continuano a valere inalterati nellenunciato (unicit` del limite, algebra dei limiti, confronto, continuit`, algebra delle funzioni continue, permaa a nenza del segno). Elemento e relativo limite. Criterio per la non esistenza del limite. Coordinate polari, funzioni radiali e criterio per lesistenza del limite. Richiami di topologia: punto interno, esterno e di frontiera, insiemi aperti, insiemi chiusi, insiemi n` e aperti n` chiusi, teorema sulle operazioni insiemistiche sugli aperti/chiusi, teorema sugli aperti/chiusi e deniti da funzioni continue. Caratterizzazione degli aperti e dei chiusi tramite la frontiera. Teorema di Weierstrass. Denizione di derivate parziali; funzioni derivabili; gradiente di una funzione. Algebra delle derivate parziali; regola della catena. Denizione di derivata direzionale. Denizione di funzione dierenziabile. Dierenziabilit` implica continuit`. Formula del gradiente; a a direzione di massima e di minima crescita. Denizione di piano tangente al graco della funzione. Condizione suciente per la dierenziabilit`. Funzioni di classe C 1 . Dierenziabilit` della funzione a a composta. Denizione di derivate di ordine superiore. Teorema di Schwarz. Funzioni di classe C 2 . Denizione di matrice hessiana.

N.B. I teoremi da sapere con dimostrazione sono solo quelli in cui viene specicato (con dim.). Lasterisco indica che il risultato ` sul le di integrazione alla teoria reperibile sulla pagina web del e docente. Per gli altri teoremi, lo studente deve essere in grado di esporre rigorosamente lenunciato, spiegare il signicato e le applicazioni del risultato. Lo studente deve inoltre saper enunciare tutte le denizioni in modo rigoroso. Gli esempi inclusi nel testo non fanno parte del programma di teoria, ma se ne consiglia vivamente la lettura per una migliore comprensione degli argomenti svolti.