Sei sulla pagina 1di 6

Il cemento armato

Il cemento armato un materiale composto dallaggregazione di calcestruzzo e acciaio. Il calcestruzzo capace di sopportare sforzi di compressione ma tende a fessurarsi per valori anche molto bassi dello sforzo di trazione. Quando una trave in calcestruzzo soggetta a flessione nascono sforzi di trazione e di compressione. Le fessure che si formano nella zona tesa tendono a propagarsi rapidamente e la trave immediatamente arriva al collasso.

Per rendere utilizzabili le travi di calcestruzzo si dispone in zona tesa lacciaio ossia un materiale in grado di resistere a sforzi di trazione. Gli sforzi di trazione vengono trasferiti dal calcestruzzo allacciaio che attraversa le fessure limitandone lo sviluppo. Anche gli sforzi di taglio provocano trazione e quindi nel calcestruzzo necessario disporre armatura in grado di assorbire gli sforzi di trazione prodotti dal taglio. Larmatura di una trave inflessa perci costituita da ferri longitudinali che assorbono gli sforzi di trazione legati alla flessione e staffe o ferri piegatiche assorbono gli sforzi di trazione prodotti dal taglio.

1.1 1.1.1

CALCESTRUZZO Resistenze caratteristiche

Il comportamento sperimentale del calcestruzzo e descritto dal legame sforzi-deformazioni in figura. Al crescere della resistenza si riduce la duttilit del materiale (ossia lintervallo tra deformazione di snervamento e deformazione ultima).

Le norme consentono di approssimare questo andamento con un breve tratto lineare seguito da un andamento parabolico fino ad una deformazione di circa il c1 cui corrisponde la massima tensione fcm. Raggiunta la fcm.il provino continua a deformarsi fino a raggiungere la deformazione di rottura cu, cui corrisponde un valore finale della tensione sul provino inferiore al valore massimo fcm.

Esistono svariate classi di calcestruzzo al variare della resistenza che viene espressa mediante il valore della tensione cubica caratteristica fck, cube. (Rck nelle norme italiane) Il termine cubica si 2

riferisce alla forma del provino utilizzato per le prove sul materiale; si differenzia dalla della tensione cilindrica caratteristica fck valutata su un provino di forma cilindrica a leggermente inferiore alla cubica (fck,=0.83Rck). La resistenza cubica superiore a quella cilindrica per le diverse modalit di prova:

Per effetto della forza di compressione il provino si accorcia e tende a dilatarsi trasversalmente. Questo fa nascere delle forze di attrito tra il piatto della macchina di prova ed il provino che limitano il pericolo di rottura. Nei provini cilindrici, che sono pi snelli, leffetto della macchina di prova minore perch la rottura avviene lontano dai piatti. Quindi: f ck = 0.83Rck
La denominazione delle classi rispecchia i valori della resistenza caratteristica cilindrica e cubica:

Per esempio il calcestruzzo di classe C28/35 ha una resistenza cilindrica pari a 28MPa ed una resistenza cubica pari a 35MPa. La resistenza caratteristica a trazione (frattile 5%) in fase di progettazione pu essere calcolata in funzione della fck:

2 f ctk = 0.21 f ck / 3

in MPa

per classi C50/60

Per classi di cls superiori le norme forniscono unespressione un po diversa.

1.1.2

Resistenze di calcolo

Le resistenze di calcolo a compressione fcd e a trazione fctd del calcestruzzo si ottengono mediante le espressioni:

f cd =

0.85 f ck

f cyd =

f ctk

Dove il coefficiente di sicurezza del calcestruzzo : c=1.5 Il coefficiente 0.85 nella fcd serve a ridurre il valore della resistenza cilindrica caratteristica (fck) per tenere conto del fatto che fck determinata in laboratorio su provini soggetti a carichi di breve durata mentre nella realt la struttura soggetta a carichi di lunga durata. Quindi in funzione della Rck la resistenza a compressione del calcestruzzo, per fck<50MPa, pu essere espressa come: f cd = 0.85 f ck = 0.85 0.83Rck = 0.47 Rck 1 .5

f cyd =

f ctk

0.21 (0.83Rck ) 1 .5

2/3 2 = 0.123Rck/ 3

1.2

ACCIAIO PER C.A.

Lacciaio ha un comportamento del tipo in figura, con valore della tensione massima crescente con la classe dellacciaio.

Le norme assumono un comportamento elasto-plastico:

Il valore di calcolo della resistenza :

f sd =

f yk

dove fyk la resistenza caratteristica di snervamento. Il coefficiente di sicurezza s si assume pari a 1.15 per tutti i tipi di acciaio. La tensione di snervamento deve essere compresa tra 400MPa e 600MPa.