Sei sulla pagina 1di 96

2

IN QUESTO NUMERO 10 12 14 17 18 23 54 60 64 69
MARVEL HEROES
Anteprima a cura di Marco Caldarini

SANDBOX BLOODY SANDBOX


a cura di Bruno Manzoni

PATH OF EXILE
Anteprima a cura di Lorenzo Plini

IO GIOCO DA SOLO
a cura di Bruno Manzoni

WAR THUNDER
Anteprima a cura di Giacomo Conti

CRYSYS 3
Anteprima a cura di Bruno Manzoni

RAIDERZ
Recensione a cura di Marco Caldarini

EAST VS WEST
a cura di Marco Caldarini

THE ELDER SCROLLS ONLINE


Anteprima a cura di Marco Caldarini

PLANETSIDE2
Recensione a cura di Marco Caldarini

69
4

54

GUIDE

72

UNIVERSO PLANETSIDE2
a cura di Alessandro Cervelli

RUBRICHE

58

EAST SIDE MMO


Rubrica sugli MMO orientali a cura di Marco Caldarini

PLAYINIT 86 YOUREdopinione WRONG Rubrica


a cura di Andrea Derpini

88 QUARTOdiSPETTACOLO Rubrica cinema


a cura di Giacomo Pizzillo

TORNEI

22

HALO 4 CRYSIS 3 MARIO KART 7 FIFA

IN COPERTINA 26 EVE ONLINE Articoli ed interviste

TECH

92 93

THE MOBILE GAME


a cura di Bruno Manzoni

COSTUM PC

18

10

64
5

Next Generation

CAPO REDATTORE bruno.manzoni@m3magazine.it

BRUNO MANZONI

Commentate questo editoriale su www.m3magazine.it

Maya avevano torto!!! So bene che sono in ritardo di qualche mese ma non sono riuscito a trattenermi! In realt la scelta di citare lerrata profezia non stata del tutto casuale, poich M3 Magazine ha rischiato realmente lestinzione e non per colpa di qualche catastrofe globale , ma a causa di scarsa fiducia nel progetto. Nel momento pi critico, proprio quando lintero progetto era sullorlo del precipizio, la redazione si unita, anzi posso tranquillamente dire cementificata, ed riuscita a trovare il modo di salvare il magazine. Questo numero equivale in tutto, e per tutto ad un nuovo inizio: un nuovo gruppo editoriale, delle nuove collaborazioni ma soprattutto dei nuovi orizzonti. Lo stravolgimento, oltre a permetterci di continuare a svolgere la nostra attivit con la solita passione, ci ha dato la possibilit di spaziare su argomenti diversi dai soli MMORPG, in modo da offrirvi una panoramica pi completa sul mondo dellintrattenimento, per di pi con una cadenza mensile. Tornando a parlare dei videogiochi, tema caro tanto a noi quanto a voi, bisogna ammettere che questo 2013 si presenta ricco di novit con le softco pronte a sfornare una serie di capolavori, almeno sulla carta, da servire sul ricco piatto videoludico. Com ormai noto tutti gli amanti delle console, proprio questanno avranno un assaggio (e forse anche qualcosa di pi) di next-gen grazie alle presentazioni delle nuove macchine degli storici colossi come Sony e Microsfoft e di alcune new entry come la Steambox e Project Shield (la nuova scommessa di Nvidia). Fortunatamente, per noi affezionati del PC ma soprattutto dei giochi online, non mancheranno certo i titoli pronti a fare versare fiumi di bava. Titoli come Neverwinter, Elder Scrolls Online, Blade&Souls, ArcheAge si apprestano a fare il loro ingresso sul mercato pronti a battagliare con giochi gi affermati come World of Warctaft e Guild Wars 2. Insomma il mercato dei videogiochi 2013 si presenta davvero intenso e scoppiettante e noi siamo felici di condividerlo con voi. Prima di lasciarvi alla lettura di questo primo numero vi ricordo che il cantiere M3 sempre aperto quindi non esitate a contattarci se volete entrare a fare parte delle nostra redazione.

B. Manzoni

visita m3magazine.it o seguici su twitter @m3magazine

26
Eve Online
Lo speciale di questo numero totalmente dedicato ad Eve e al suo nuovo contenuto: Retribution. Gli articoli saranno accompagnati da ben cinque interviste, alle migliori Corporazioni Italiane di Eve Online. Se non conoscete questo sandbox, questa loccasione che stavate aspettando, per abbandonare la sicurezza della vostra casa ed esplorare lUniverso di Eve.

STAFF
Direttore responsabile Cesare Arietti

Anno 2013 - Numero 01 - Febbraio Collaboratori Alessandro Cervelli Alessandro Sapuppo Marco Benassi Stefano Bottoli Cover Artist Dario Vianello dario.vianello@m3magazine.it Layout Designer Valentina Todero valentina.todero@m3magazine.it Creative Designer Riccardo Munda Casa Editrice Edizioni Player

CONTATTI
Sito ufficiale www.m3magazine.it Informazioni info@m3magazine.it Marketing sales@m3magazine.it

Direttore editoriale Bruno Manzoni bruno.manzoni@m3magazine.it Marco Caldarini marco.caldarini@m3magazine.it Staff Editoriale Andrea Derpini Francesco Munda Sergio Botti Editori Giacomo Conti Giacomo Pizzillo Lorenzo Plini

Autorizzazione del Tribunale di Velletri - Nr. 2/13 dell8 febbraio 2013 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari; marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e societ citati possono essere marchi di propriet dei rispettivi titolari o marchi registrati daltre societ e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright vigenti. Tutto il materiale contenuto in questa rivista di propriet di M3 Magazine e/o delle aziende rappresentate; ad esso sono applicabili le leggi italiane ed europee in materia di diritto dautore; eventuali testi prelevati da altre fonti sono anchessi protetti dai Diritti di Autore e di propriet dei rispettivi Marchi Proprietari.
7

DISTRIBUTORE
Distributore in esclusiva Gameplayer.it

RINGRAZIAMENTI
Si ringrazia MiVidaTimes ProGaming Italia (Nicoletta Schenk) Fanteria dello spazio (Stefano Bottoli)

1 STAR CITIZEN Sviluppatore: Robert Space Industries Genere: Sandbox Spaziale Status: Sviluppo Chris Roberts, dopo Wing Commander, torna nel mondo dei videogiochi puntando tutto su questo sandbox spaziale che ha tutte le carte in tavola per essere un successo. 2 THE ELDER SCROLLS ONLINE Sviluppatore: ZeniMax Online Studios Genere: Themepark Data uscita: fine 2013 Status: Sviluppo Il mondo di Elder Scrolls, cos familiare a molti giocatori, diventa un MMO a tutti gli effetti, cambiando per sempre le regole del gioco. 3 WILDSTAR Sviluppatore: Carabine Studios Genere: Sandbox Data uscita: 2013 Status: Sviluppo Carabine Studios tenta la strada del sandbox, ma lo fa giocando secondo le sue regole, per realizzare un MMO di cui si parler a lungo. 4 DEFIANCE Sviluppatore: Trion Worlds Genere: MMOTPS Data uscita: 2 Aprile Status: Closed beta Uno sparatutto in terza persona ambientato sulla Terra, irriconoscibile, dove gli alieni (prima nemici) sono preziosi alleati per ottenere un futuro migliore

2 1

5 MARVEL HEROES Sviluppatore: Secret identity Studios Genere: Action supereroi Data uscita: Primavera 2013 Status: Closed beta

Questa volta saranno gli eroi della Marvel i protagonisti assoluti del nuovo action MMO supervisionato da David Brevik. 6 NEVERWINTER ONLINE Sviluppatore: Cryptic Genere: Themepark Data: 2013 Evento: Closed beta

Per chi aspettava luscita del nuovo capitolo di Neverwinter c una gradita sorpresa, sar infatti un MMO in piena regola. 7 FIREFALL Sviluppatore: Red 5 Studios Genere: MMOTPS Data: 2013 Evento: Closed beta Ancora una volta degli schifosi alieni insettoidi hanno invaso la Terra ed ai pochi sopravvissuti non resta che combattere. Il tutto ambientato nei splendidi dintorni di Copacabana. 8 AGE OF WULIN Sviluppatore: Suzhou Snail Electronic Genere: action MMO Data: Primavera 2013 Evento: Open beta LMMO dedicato alle arti marziali: scegliete il vostro stile di combattimento, migliorate la vostra tecnica e trovate le mosse migliori per sconfiggere tutti i vostri avversari. 9 BULLET RUN Sviluppatore: Sony Online Entertainment Genere: FPS Data chiusura: 8 Marzo Evento: Chiusura Annunciata la chiusura per questo sparatutto in prima persona che non riuscito a 9 farsi conoscere abbastanza.

NEXT

Tutto ci che accadr nel mondo videoludico online.

8 7

MARVEL HEROES SVILUPPATORE: Secret Identity Studios DISTRIBUTORE: Gazillion Entertaiment GENERE: Hackn Slash PIATTAFORMA: PC USCITA: Primavera 2013

anteprima
10

David Brevik torna alla carica insieme ai supereroi delluniverso Marvel


A CURA DI Marco Marmorn Caldarini

MARVEL HEROES

li MMO dedicati ai supereroi non mancano, ma nonostante questo, David Brevik, attuale leader designer di Gazillion Entertainment e sviluppatore dei primi due Diablo, ha deciso di dire la sua in questo segmento di mercato. Dopo aver acquisito la licenza della Marvel, si messo al lavoro su un titolo dove i supereroi della Marvel sono i protagonisti, mettendo in campo tutta l esperienza maturata con i due capitoli di Diablo. Marvel Heroes si presenta come un action MMO, dove avremo la possibilit di interpretare il nostro beniamino preferito Marvel scegliendolo da una lista iniziale, guidandolo lungo le missioni e le campagne del gioco. Questo aspetto va in controtendenza con gli attuali standard dei MMO, dove la personalizzazione del proprio personaggio una caratteristica sempre ben curata e apprezzata dallutenza; nonostante ci gli sviluppatori garantiscono che il problema di non poter creare un proprio eroe superato dalla grande disponibilit di supereroi giocabili e dalla possibilit di personalizzare il proprio alter ego con tantissimi costumi e outfit (1). Uno volta scelto il nostro personaggio saremo catapultati in un vortice di azione e come prima impresa saremo contattati dallo S.H.I.E.L.D., insomma sembra di essere nel film The Avengers; non a caso, le vicende narrate dalla storyline del gioco ruotano attorno al Tesseract, questa volta finito nelle mani del Dr. Doom. Il gameplay risulta molto simile a Diablo 2; siamo in effetti di fronte a una trasposizione del gioco di Blizzard per essere giocato online; troveremo quindi la classica inquadratura isometrica fissa e la gestione dei movimenti sar affidata al sistema punta e clicca. Con in due tasti del mouse si controlleranno i due attacchi principali direttamente cliccando sul target; tutto viene farcito

con una serie di abilit, attivabili premendo i tasti dalla A alla G sulla tastiera, che potranno essere migliorate attribuendo i punti abilit ottenuti dopo ogni nuovo livello. Proprio come in Diablo avremo orde di minion/hechman da sbaragliare prima di arrivare al boss finale rappresentato dal villian di turno. Le abilit cos come gli item verranno droppati dai mob e dai nemici che sconfiggeremo; da questo si intuisce la presenza di una forte componente di farming che vedr coinvolte anche le varie parti dellequipaggiamento perch, i vari pezzi, forniranno bonus che andranno a migliorare le statistiche del nostro personaggio; inoltre, per evitare leffetto arlecchino sar necessario avere tutte le parti che compongono un set per avere la skin completa. Che cosa aggiungere se non che si tratta di un free to play? Di certo almeno per questo motivo vale la pena provare questo action MMO che per ora sembra non avere le carte in regola per essere in grado di dire la sua in quello che il mercato degli MMO dedicato ai supereroi. In conclusione, diciamo che MH vuole porsi come un nuovo Diablo ed in contemporanea come MMO con pratagonisti i supereroi della Marvel; di fatto ha mancato fino a questo momento entrambi i bersagli. Ci che abbiamo davanti agli occhi un prodotto che pu andare bene a chi sa poco o niente di Diablo e Marvel, ma per chi conosce questi due universi e li apprezza per questo motivo si render presto conto delle stonature presenti in gioco.

(1) Da sottolineare che oltre alla lista iniziale di super-eroi, gli sviluppatori garantiscono una vasta quantit di personaggi sbloccabili e acquistabili.
11

SANDBOX
A CURA DI Bruno Galazon Manzoni

BLOODY

SANDBOX

egli ultimi 10 anni il genere MMORPG ha effettuato una scalata al successo degna dei migliori affaristi di Wallstreet. Il passaggio da genere di nicchia riservato ai soli maniaci del computer di inizio secolo a componente sociale con risolti addirittura patologici il passo stato davvero breve. I motivi di questa esplosione di popolarit sono da attribuire a tanti fattori come lo sviluppo tecnologico che ha affinato le tecniche di chi i videogiochi li fa, una maggiore diffusione dellutilizzo di internet da par te della popolazione e alcuni giochi che sono riusciti ad insinuarsi nellimmaginario collettivo mostrando al mondo tutte le potenzialit che solo un gioco online pu offrire. Il raggiungimento di questo eclatante successo non stato per privo di vittime, anzi. Come molti di voi sapranno luniverso MMO si basa su diversi generi molto diversi tra loro che hanno nella sola connessione ad internet il punto dincontro: Themepark, Sandbox e se vogliamo stirare il collo possiamo anche inserire gli FPS (first person shooter). Logicamente ogni genere pu contare su una base di fan che segue lo sviluppo di ogni singolo titolo che rientri nella descrizione del genere stesso. Mentre i generi FPS e Themepark sono riusciti a passare ala ribalta attirando milioni di giocatori, lo stesso non si pu dire del genere Sandbox. La scatola di sabbia, nonostante linfinita liber t offer ta ad ogni singolo giocatore andato pian piano spegnendosi, perdendo di appetibilit nei confronti degli sviluppatori. Le causa di questo lento declino stata principalmente lascesa dei Themepark, genere concorrente che basandosi su un sistema molto pi restrittivo e userfriendly si imposto come unico agli occhi dei grandi nomi del genere.
12

Analizzando a fondo la situazione dei Sandbox mi per saltato allocchio un altro problema che non viene mai affrontato,dagli scontenti, giocatori dei Sandbox:Il loro approccio al gioco Sembra che tutti i titoli Sandbox degli ultimi anni abbiamo perso per strada la par te PVE (player versus environment), componente fondamentale di tutti i giochi online. Entrare nel mondo di gioco di un qualsiasi Sandbox equivale ad entrare in unarena gigante dove lunica scelta quella di uccidere prima di venire ucciso. Questo approccio violento va senza ombra di dubbio a scontrarsi con il concetto stesso del sandbox, che per antonomasia offre la possibilit di creare nel vero senso della parola un mondo che viene costantemente modificato dalle scelte, e dalle azioni, compiute dai giocatori. Costruire avamposti, scavare miniere, edificare citt, questi sono solo alcuni esempi delle sconfinate potenzialit di questo genere, potenzialit tra laltro non offer te dai diretti concorrenti. Questa costante voglia di sangue stata, a mio avviso, una delle cause pi gravi dellallontanamento del grande pubblico dal genere sandbox. Se da un lato senza dubbio diver tente scontrarsi con gli altri giocatori depredando i cadaveri in caso di vittoria, dallaltro altrettanto stimolante creare delle aree, che con il passare del tempo possano diventare dei veri e propri crocevia per i giocatori che verranno dopo. Io credo che per rilanciare il genere bisognerebbe fare un passo indietro e abbracciare tutte quelle feature che per non si sa quale motivo non sono state prese in considerazione dagli amanti del sandbox crudo e puro, e questo processo dovrebbe iniziare adesso visto che qualcosa comincia a muoversi allorizzonte.

13

PATH OF EXILE SVILUPPATORE: Grindind Gear Games DISTRIBUTORE: Grindind Gear Games GENERE: Action Hackn Slash PIATTAFORMA: PC STATUS: Open beta

anteprima
14

Path
A CURA DI Lorenzo Plinious Plini

of

Sangue, gemme e loot nellhacknslash di Grinding Gear Games


Il genere videoludico degli hacknslash, spesso definiti anche dungeon crawler, rappresenta una categoria peculiare del PC gaming, che alterna fasi di ristagno ad annate ricche e stimolanti. Accade cos che, dopo un periodo in cui giochi di questo tipo si sono contati sul palmo di una mano, dal 2012 sembra essersi verificata una rinascita del genere grazie a tanti nuovi titoli di qualit, come Diablo 3 e Torchlight 2. In mezzo a questa babele, spuntato un hacknslash dal richiamo meno forte ma ugualmente meritevole. Path of Exile nasce come progetto indipendente per mano della piccola softco neozelandese Grinding Gear Games: si tratta di un dungeon crawler online free to play in sviluppo da ben sei anni, ma che solo questo gennaio si concesso al pubblico grazie allapertura dellopen beta. Probabilmente non un caso se la campagna Kickstarter del gioco terminata con un vero successo: Path of Exile difatti viene gi considerato da molti come what Diablo 3 should have been. Il titolo ha catturato la curiosit di tanti giocatori per il suo gameplay che, se da un lato strizza locchio a grandi classici del passato, dallaltro introduce molteplici feature degne di nota. Ambientato nelloscuro mondo fantasy di Wraeclast, Path of Exile narra una storia di tradimento ed esilio non certo memorabile, ma daltronde si sa che in un hacknslash a contare davvero sono le mazzate e il divertimento nel rivolgerle contro orde di mob. E in questo il gioco riesce bene, per merito di un combat viscerale e frenetico, studiato per offrire sempre la giusta dose di sfida. La fase di creazione del PG permette di scegliere tra la normal league e lhardcore, e una tra sei differenti classi, ognuna delle quali si concentra su almeno un attributo di base fra i tre principali, strength, dexterity e intelligence; ad esempio il marauder un ignorante ammasso di forza bruta, mentre lo shadow fa largo uso di

Exile

dexterity e intelligence. La campagna principale al momento si disloca attraverso tre atti, ma col tempo verranno implementati nuovi contenuti. Il gameplay ha la stessa struttura portante di Diablo, con un accampamento e le regioni esterne del mondo di gioco in mappe generate casualmente, che pullulano di nemici da affettare e loot da ricercare. A ogni nuovo livello conseguito il personaggio guadagna uno skill point da inserire nel proprio skill tree, ed qui che casca la mascella: lalbero delle abilit passive semplicemente enorme e nessuna skill preclusa, a patto di avere la pazienza per arrivarci; questa caratteristica promette una personalizzazione del PG incredibile, con infinite potenzialit di theorycrafting per i giocatori pi creativi nello sperimentare build diverse. Unaltra novit poi rappresentata dal particolare sistema di gemme, item speciali che garantiscono una skill attiva se incastonate su armi o armature equipaggiate e possono essere combinate per creare spell devastanti: il loro utilizzo consente di specializzare ulteriormente il proprio ruolo, per esempio utilizzando una skill gem che scarica un fulmine sul nemico piuttosto di unaltra che evoca una barriera protettiva; inoltre salgono di livello con luso, diventando a mano a mano pi potenti. Non un paese per esuli Bench Path of Exile possa essere fruito anche in singolo, il comparto multigiocatore parte integrante del gameplay. Negli insediamenti, oltre ad accettare quest dagli NPC e fare compravendita dai vendor, si possono formare party, barattare item con i giocatori presenti o unirsi a partite gi iniziate da altri attraverso una comoda noticeboard. I party possono contare fino a un massimo di sei persone, con cui andare a fare scorrerie nei dungeon pi impegnativi; ai livelli alti laiuto di un party diventa quindi fondamentale. Non manca una modalit competitiva PVP ad
15
Continua

arene dove massacrarsi senza piet. I developer hanno inoltre dichiarato di voler introdurre eventi speciali come lestrema cut-throat league, in cui ogni giocatore pu invadere le aree istanziate degli altri player per tentare di ucciderli e prenderne il loot. Lultima patch rilasciata ha fixato molti bug, apportato una nuova veste grafica alle gemme e aumentato il numero di mappe high-level, al fine di migliorare la variet dellendgame; ulteriori update sono previsti per le prossime settimane, ma in ogni caso non ci saranno pi wipe dei personaggi creati. Tecnicamente il gioco appare ormai completo; lontanissimo da qualsiasi accenno cartoonesco, Path of Exile presenta uno stile grafico dark e realistico, con abbondanti schizzi di sangue per ogni nemico squartato. Pur senza strafare, nella sua tipica visuale isometrica il motore di gioco presenta ambienti curati ed estremamente piacevoli, supportati da unottima fluidit pure su PC di fascia medio-bassa; pollice in su anche per le animazioni dei personaggi. Path of Exile mi ha piacevolmente colpito durante

lopen beta; per essere nato come indie game questo dungeon crawler online convince e diverte grazie a molte feature interessanti, quali le skill gem o il ramificato skill tree, che permettono una customizzazione dei PG sconfinata. Lambientazione dal tono oscuro e violento, insieme alla giocabilit old-school, potrebbe costituire la ciliegina sulla torta per chi alla ricerca di un titolo profondo e appagante. La natura totalmente gratuita del gioco infine lo eleva gi ora a uno dei migliori esponenti nel suo genere, per merito di un free to play estetico e assolutamente non pay to win. A Grinding Gear Games va riconosciuto di aver creato un piccolo gioiello; se gli sviluppatori continueranno con il lavoro di supporto e ampliamento del gioco, per gli amanti degli hacknslash ci sar molto di cui gioire. Intanto per provarlo sufficiente creare un account sul sito http://www. pathofexile.com e scaricare il client.

JOIN NOW
16

Io
L

gioco

da

A CURA DI Bruno Galazon Manzoni

a tecnologica nel settore dei videogiochi sempre alla continua ricerca di nuovi elementi, tanto che giochi usciti solo qualche anno fa sembrano ben pi vecchi se paragonati a quelli che stanno uscendo oggi. Anche i MMORPG hanno goduto di questa rapida evoluzione, al punto tale che alcuni di loro sono stati considerati vere e proprie opere dar te. Durante questo processo di crescita alcuni elementi hanno iniziato a guadagnare pi impor tanza rispetto ad altri, tra questi quello che pi ha scalato la vetta stata indubbiamente la storyline. Se pensiamo ai primi MMORPG, la storia personale del proprio alter ego vir tuale era una feature del tutto secondaria perch, il vero cuore pulsante del gioco era linterazione che si veniva a formare tra i giocatori, che uniti in gruppo riuscivano a generare vere e proprie avventure parallele in grado di diver tirli regalando ricordi che solo i giochi online potevano offrire. Negli ultimi anni per qualcosa cambiato e la storyline ha acquistato un ruolo sempre pi impor tante, fino ad arrivare ad essere una caratteristica fondamentale dei MMORPG moderni. Questa rapida ascesa ha per mutato alcuni equilibri su cui si basava lintera categoria dei giochi massivi. Incredibilmente lapproccio dei giocatori nei confronti dei MMORPG si modificato e, durante questo cambiamento, il vecchio bisogno di cooperazione stato rimpiazzato da una spiccata autosufficienza, necessaria per poter godere a pieno della storyline personale. Uno degli esempi pi lampanti , a mio avviso, Star Wars the Old Republic. Il gioco di esordio della tanto osannata Bioware (softco che ha perso i pezzi pi impor tanti recentemente), la pi recente manife-

stazione del processo che ha por tato ad enfatizzare lavventura in solo a scapito del gioco di gruppo. Prima di continuare mi preme di sottolineare che questo ar ticolo un parere imparziale delle scelte attuate da Bioware riguardo il proprio MMORPG. Il lancio del gioco stato accompagnato da una campagna promozionale mastodontica. Incredibilmente per tutto il marketing si basato sullesaltazione della storia, che volente o nolente enfatizza la par te single player. Quest scelta, in par te comprensibile vista la fama della sofco che ci stava dietro, risulta assolutamente indecifrabile considerato che il gioco in questione un MMORPG e come tale dovrebbe privilegiare altri aspetti come un buon end game sia PVP sia PVE. Ci sono molte altre sofcto che hanno deciso di puntare tutto sulla storia pi che sugli altri aspetti dei giochi massivi basati su universi persistenti. Sembra che inserire molte quest che segnano il tragitto per levoluzione della storia personale sia lunico modo per tenere incollati i giocatori al monitor, con il risultato di annoiarli una volta scoper ti la provenienza, il destino o semplicemente il compito destinato al proprio avatar (leggasi labbondono del gioco dopo qualche mese). Snaturare il concetto di condivisione che i giochi online hanno alla base una scelta sicuramente controproducente che por ta lutenza a non legarsi al titolo, rendendolo di fatto un prodotto usa e getta, masticato e digerito in breve tempo. Per farla breve la storia in un MMORPG deve esserci, ma deve essere una feature secondaria e non principale in modo da lasciare spazio ad altri aspetti pi massivi, che in realt sono quelli che i giocatori sperano di trovare in ogni nuovo gioco.
17

solo

WAR THUNDER SVILUPPATORE: Gaijin Entertaiment DISTRIBUTORE: Gaijin Entertaiment GENERE: Simulatore Aereo PIATTAFORMA: PC USCITA: 2013

anteprima
18

WAR THUNDER
Le Dog Fight della II Guerra Mondiale come non le Avete mai Giocate Prima
A CURA DI Giacomo Ascz Conti

el marasma di giochi free-to-play che si susseguono imperterriti in questo periodo, soltanto alcuni meritano linteressamento collettivo: in un mercato sempre pi saturo, si cerca la qualit come un ago nel pagliaio; infatti, anche per i titoli di valore, farsi notare in un panorama con una scelta cos ampia, risulta difficile. War Thunder tuttavia, lo si pu anticipare, sembra essere il famigerato ago, e pian piano, anche grazie alla sua presenza su Steam Greenlight ed il passaparola che si sta susseguendo su trafficati siti come Reddit

e 4chan, si sta facendo notare. Il titolo, oggi in open beta e giocabile da tutti senza temere in un successivo wipe dei veivoli acquisiti, consiste in un simulatore di battaglie aeree multiplayer, ambientato durante la sempreverde Seconda Guerra Mondiale, non troppo dissimile da World of Warplanes, seppur sicuramente migliore dal punto di vista grafico. Creato lovvio account e loggato il gioco, passando attraverso un launcher veramente lentissimo in quanto a velocit di download (War Thunder pesa sui 7 giga e mezzo e non si sono mai superati dal launcher i 500kb/s) dal quale si possono configurare le opzioni grafiche, ci si trova di fronte a una schermata che per chi ne sa qualcosa ricorda molto da vicino quella di World of Warplanes o di World of Tanks: una lunga striscia orizzontale in basso consente di selezionare la fazione di appartenenza ed i relativi aerei che si utilizzeranno nel corso della successiva missione, mentre in alto visualizzato lammontare di crediti normali e premium. Come in ogni free-to-play che si rispetti, consentito infatti utilizzare moneta reale per velocizzare il progresso dellavatar virtuale in termini di esperienza e crediti di gioco; inoltre dallo shop si potranno acquisire aerei particolari, alcuni dei quali purtroppo, evidentemente sbilanciati per il livello a cui si sbloccano. Ogni fazione consta di aerei dalle caratteristiche diverse.Dallesperienza maturata giocando, si pu affermare che i Russi posseggono gli aerei pi difensivi tra caccia e bombardieri, e forse anche i pi forti in generale ( la software house che si occupa del gioco russa quindi con un po di malizia si portati a pensare che lo squadrone dellarmata rossa goda di un occhio di riguardo); gli Americani hanno ottimi bombardieri e veloci caccia; gli Inglesi sono manovrabili ma debolissimi al fuoco (il rischio di venire letteralmente oneshottati elevatissimo); i Tedeschi hanno dalla loro un po di aerei italiani e una buona potenza di fuoco; i Giapponesi non se li fila nessuno, almeno durante questa fase di testing. Ciascuna delle fazioni guadagna esperienza indipendentemente dalle altre: cos, se si giocher con gli Inglesi, si sbloccheranno solo aerei inglesi. Lesperienza si guadagna un po troppo lentamente, quindi il pacchetto premium caldamente raccomandato a tutti i giocatori che desiderano far esperienza con pi celerit e sbloccare pi rapidamente aerei e potenziamenti. Una volta che ci si uniti ad una battaglia, attraverso il browser dei server (o attraverso un sistema di matchmaking rapido) che permette tra laltro di selezionare uno tra tre livelli di realismo, ci si trova davanti ad una schermata che permette di scegliere quale degli aerei in nostro possesso schierare e controllare per la battaglia. Le missioni sono piuttosto semplici ma ben congegnate: il dogfight aereo non lunica cosa in cui prodigarsi. In ogni mappa infatti, forze terrestri e navali si muovono guerra, e, lasciate sole a loro stesse, danno vita ad esiti della battaglia imprevedibili. Compito dei giocatori, o almeno di chi vuole giocare per vincere, non tanto quello di eliminare tutti gli aerei nemici, quanto piuttosto quello di supportare le proprie truppe fino alla conquista dei punti o alla vittoria per annientamento del nemico. In tal modo, estremamente valorizzato chi volesse guidare un bombardiere, incarico altrimenti noioso e scarsamente remunerativo.
19 Continua

La natura delle battaglie, della durata di circa venti minuti luna ,che in fondo gravitano pi sulle forze di terra e di mare che su quelle aeree, ha fatto s che gli sviluppatori del gioco si prefiggessero, a lungo termine, lambizioso obiettivo di consentire in futuro ai giocatori di prendere il controllo delle forze navali o terrestri. Pare quindi che pi avanti, oltre ai velivoli, si potranno controllare navi ed unit terrestri. Questo forse pi di tutti il sintomo di unambizione che pu portare un gioco gi bello a diventare eccellente. Non che adesso non lo sia, comunque: di cose da fare ce n abbastanza per passare qualche buon pomeriggio; inoltre, i server tengono piuttosto bene e non si sono riscontrati problemi di lag degni di nota. I colpi delle armi entrano sufficientemente bene, e i proiettili sono soggetti alla gravit, notevolissima soprattutto intorno al chilometro di distanza. Ben realizzato il modello dei danni, per cui opportuno, soprattutto quando si ingaggiassero aerei molto difensivi come alcuni modelli di bombardieri, mirare con oculatezza ai punti deboli del nemico (di solito, i motori). Molto completa la wiki del gioco, contenente anche concetti avanzati dellaeronautica riprodotti nel titolo. Insomma, questo War Thunder un bel giochino free-toplay che offre un sacco di ore di divertimento e una bella grafica, insieme alla gratificazione tipica del progredire con il proprio personaggio. Il gioco sicuramente valido ed il modello di business ne aumenta lappetibilit. Il suggerimento di provarlo, e magari spendere qualche dollaro, sia per avere qualche vantaggio dal punto di vista temporale sia per supportare chi, in fondo, ha fatto bene il proprio lavoro.

20

BUY NOW

21 11

ONLINE

TOURNAMENT
HALO
GIOCO:

15 Febbraio TERMINE ISCRIZIONI: 27 febbraio ORGANIZZATORE: ESL/ProGaming Italia PIATTAFORMA: XBOX 360 INIZIO: 2 Marzo
INIZIO ISCRIZIONI:

HALO 4

CALL OF DUTY BLACK OPS ii INIZIO ISCRIZIONI: 15 Febbraio TERMINE ISCRIZIONI: 27 febbraio ORGANIZZATORE: ESL/ProGaming Italia PIATTAFORMA: PS3 INIZIO: 2 Marzo
GIOCO:

CALL OF DUTY

ISCRIVITI

ISCRIVITI

MARIO KART
MARIO KART 7 3DS INIZIO ISCRIZIONI: 5 Marzo TERMINE ISCRIZIONI: 17 Marzo ORGANIZZATORE: ESL/ProGaming Italia PIATTAFORMA: NINTENDO 3DS INIZIO: 20 Marzo
GIOCO: GIOCO:

FIFA
5 Marzo TERMINE ISCRIZIONI: 17 Marzo ORGANIZZATORE: ESL/ProGaming Italia PIATTAFORMA: PS3 INIZIO: 20 Marzo
INIZIO ISCRIZIONI:

FIFA 13

PROSSIMAMENTE

PROSSIMAMENTE

22

CRYSYS 3

SVILUPPATORE: Crytec DISTRIBUTORE: Electronic Arts GENERE: FPS PIATTAFORMA: PC, XBOX, PS3 USCITA: 21 Febbraio

anteprima

CRYSIS 3
New York, la terra delle opportunit
A CURA DI Bruno Galazon Manzoni

rima di proseguire devo fare una confessione. Mi vergogno ad ammetterlo, ma non ho mai giocato il primo Crysis. Sono perfettamente a conoscenza che il capolavoro di Crytec ha rappresentato un segno distintivo dei giochi moderni su PC, soprattutto in termine di grafica grazie alla utilizzo dellallora strabiliante CryEngine, ma per un motivo o per un altro non ho trovato il tempo di sperimentare le sue numerose meraviglie.
23
Continua

Questa mia grave lacuna probabilmente il motivo principale per cui tutti gli appassionati della serie rimangono spesso sorpresi di apprendere che il sequel, ovvero Crysis 2, palesemente inferiore al predecessore riuscito a divertirmi. Ora non fraintendetemi, Crysis 2 ha avuto i suoi problemi come: la linearit di alcuni livelli, troppo blandi e poco stimolanti, le limitate capacit della tuta che avrebbe potuto avere un maggiore ventaglio di opzioni e la grafica la quale non fu aggiornata alle DirecX 11 per facilitare il passaggio del titolo alle console. Nel complesso Crysis 2, stato un titolo divertente, con molte situazioni, e scene, decisamente coinvolgenti e meritevoli di essere giocate. Eppure, per tutti i fan che hanno amato loriginale Crysis il sequel ha rappresentato un passo indietro rispetto al capostipite, imprimendosi nella loro mente come scivolone della softco tedesca. Proprio per questo Crytek, consapevole dello scarso successo riscontrato da Crysis 2 sta cercando di riconquistare il cuore, ed il portafogli, dei molti appassionati con il prossimo Crysis 3. Gi lambientazione del gioco dimostra chiaramente lintenzione di riavvicinare i fan delusi, infatti Crytec ha deciso di fondere la libert ed i lussureggianti scenari, offerti da unisola tropicale del primo capitolo, con un paesaggio urbano ristretto e spesso limitato, rappresentato da una metropoli come New York City. Leffetto ottenuto sicuramente degno di nota, grazie al susseguirsi di bagliori tropicali e spazi angusti offerti dal un fitto intricarsi tra i resti dei grattacieli, ampiamente segnati dalla forza di una guerra furibonda. Questa via di mezzo dovrebbe riuscire a garantire al gioco un pi ampio bacino dutenza, facendo presa sia sui vecchi giocatori inappagati, che sui neofiti. BUONI E CATTIVI IN SALSA POST-APOCALITTICA La storia di Crysis 3 si assesta pi di 20 anni dopo gli eventi di Crysis 2. New York City stata abbandonata e coperta da una gigantesca cupola, dalla Corporation CELL, al fine di purificare larea dalle tossine aliene. In realt lobbiettivo della Corporation CELL non quello di cercare di bonificare il territorio ma bens quello di accaparrarsi le armi e le tecnologie aliene rimaste sul pianeta al fine di acquisire un potere tale da permetterle di conquistare il mondo. Proprio in questo scenario leroe di Crysis 2, come un profeta, torna sulla terra ,con un duplice obbiettivo: vendicarsi e fermare CELL prima che riesca a completare il suo piano malvagio. Ok, la storia non vincer di certo Oscar, ma trattandosi di Crysis questa sceneggiatura non proprio inspirata potrebbe non rappresentare un grosso problema a livello di vendite. UN RITORNO ALLE ORIGINI Con la nuova impostazione, Crytec sta cercando di prendere la mira in modo da riportare la serie verso le sue radici open world. Gli spazi pi ampi presenti allinterno del gioco riescono a valorizzare al meglio tutte le funzioni della Nanosuit presenti sin dagli inizi della serie, garantendo una maggiore versatilit rispetto al passato. Tra le novit presenti in Crysys 3 quella pi interessante e significativa senza ombra di dubbio larco compound. Questa nuova e potente arma riesce ad offrire diversi di stili di gioco che possono
24

essere cambiati in corso dopera cos da offrire soluzioni sempre differenti a seconda delle situazioni che bisogna affrontare. I diversi tipi di frecce, esplosive, elettriche, con danno ad area possono essere utilizzate in combinazione con le frecce standard cos da massimizzare il danno e riuscire a trasmettere quel feeling particolare tra giocatore e gioco. In combinazione con la Nanosuit, larco compound sicuramente meravigliosa aggiunta al gi ricco arsenale offerto da Crysis. CACCIATORI O PREDE? Accanto ad una solida campagna singleplayer, Crytek ha sviluppato un multiplayer anchesso non certo privo di novit. Per la sorpresa di molti, stato lasciato fuori il classico deathmatch per fare spazio a due nuove modalit di sfida: Sito distrutto e Cacciatore. La prima modalit consiste nel conquistare e poi difendere un determinato obbiettivo, una capsula caduta dal cielo nella fattispecie, perch la vicinanza a questa capsula far guadagnare i punti necessari per vincere il match. La seconda modalit, quella Cacciatore divider i giocatori in due squadre con particolarit ben definite: la fazione composta dai soldati della C.E.L.L. numericamente in vantaggio, dotata di un sonar per scovare i nemici, ma con una sola vita, e quella dei cacciatori, dotati di nanosuite, quindi con la possibilit di usare lopzione stealth, e respawn infiniti. Lo scontro avr una durata di due minuti e tutta lazione sar imperniata sulla caccia dei soldati nei confronti dei cacciatori. Se una preda verr abbattuta rinascer nella fazione avversaria, e la vittoria verr assegnata o con lannientamento dei cacciatori, decretando la vittoria dei soldati, o con lo scadere del tempo assegnando lo scettro della vittoria ai cacciatori. Questo nuovo capitolo della serie, oltre a doversi confrontare con colossi del settore come Halo 4, ha molto da dimostrare. Deve attirare nuovi giocatori ,che potrebbero non avere mai sentito parlare della serie, e contemporaneamente deve riportare indietro i giocatori delusi da Crysis 2. Da quello visto ad fino ad ora, Crysis 3 sembra avere imboccato il giusto sentiero che potrebbe riportare il titolo ai fasti del primo, ed indimenticato, Crysis.

25

EVE ONLINE

SVILUPPATORE: CCP Games hf. DISTRIBUTORE: CCP Games hf. GENERE: Sandbox sci-fi PIATTAFORMA: PC

EVE Online
26

LO SPECIALE IN BREVE 28 39
L UNIVERSO DI EVE
a cura di Alessadro Sapuppo

46 33 36 42 50

INTERVISTA LA MEGADITTA INTERVISTA INET INTERVISTA 0UTLAW INTERVISTA PHOENIX INTERVISTA REGNUM IRAE
27

EVE: RETRIBUTION
a cura di Francesco Munda

luniverso
di

eve online
A CURA DI Alessandro Sapuppo IN COLLABORAZIONE CON Bruno Galazon Manzoni

l mondo dei videogiochi massivi basati su universi online persistenti da sempre vittima di un luogo comune che lo vede erroneamente legato al genere fantasy. Fortunatamente per tutti gli appassionati, non tutte le software house hanno deciso di sviluppare giochi basandosi su questo filone narrativo, percorrendo sentieri diversi. Tra questo gruppo di dissidenti, quella che maggiormente riuscita nellimpresa di coinvolgere lutenza, senza offrire i soliti castelli e draghi, stata lislandese Crowd Control Productions (CCP), che con molto coraggio e lungimiranza, ha creato un gioco di fantascienza costruendo un vero e proprio universo in grado di fare da sfondo a una moltitudine di navi spaziali. I meriti da riconoscere a CCP sono il fatto di essere unazienda indipendente, nata e cresciuta intorno al progetto EVE dove lattenzione degli sviluppatori, molti dei quali prima erano semplici giocatori, quasi maniacale per offrire il miglior risultato possibile alla community di EVE Online. In particolare stata la totale libert di ogni giocatore di fare qualsiasi cosa allinterno del gioco, purch non violi lEULA, a rendere EVE Online il paradiso del metagamer. Uneffettiva lacuna, nel mondo dei giochi online ad ambientazione fantascientifica, che CCP ha saputo riempire. Per finire una grafica sempre al top e soluzioni tecniche di cui andare orgogliosi completano i punti su cui CCP a puntato negli anni per portare avanti il progetto EVE. Il gioco ambientato in New Eden, ultima frontiera scoperta dai terrestri e raggiunta grazie a un wormhole naturale che ha aperto le porte dello spazio infinito. Sfortunatamente, il gate che permetteva
28

di collegare gli avamposti costruiti in New Eden alla Terra collassa, causando unimmane tragedia e isolando di fatto tutte le colonie. Senza un controllo diretto le colonie si trasformano in veri e propri imperi; quattro per lesattezza: limpero Amarr, la federazione Gallente, la repubblica Minmatar e lo stato Caldari. Che nel corso dei millenni non perdono occasione per scontrarsi, allearsi, espandersi e invadersi varie volte, nella storia che fa da sfondo agli eventi attuali. La caratteristica principale di EVE Online la presenza di un unico grande server, senza istanze o shard, che accoglie tutti i giocatori. Questo risulta un vantaggio per leconomia e le flotte in gioco che assumono dimensioni e numeri da far girare la testa; evidente che un unico server cos affollato rappresenti una vera sfida tecnologica. Nonostante ci tutto questo si rivelato una scelta pi che felice, visti i quasi 10 anni di vita di EVE Online. Come ogni buon sandbox che si rispetti, anche EVE

La Factional Warfare e un classico esempio di lore che diventa meccanica di gioco. Le due coppie di imperi rivali Gallente-Caldari e Amarr-Minmatar arrivano ai ferri corti e per avere una chance in piu, accettano di assoldare anche i capsulati nelle loro milizie. Le invasioni della Nazione pirata di Sansha, gia respinta ai confini dellimpero Amarr nel lore, che ritorna a piagare lintero cluster con gli assalti che sono il tema principale dellespansione Incursion del tardo 2010.

29

Continua

Le quattro zone del gioco: high sec(urity) = dove la polizia interviene a punire le aggressioni, valori da 1.0 a 0.5. lowsec = dove non ce polizia, ma cannoni-sentinella alle stazioni e ai gate, da 0.4 a 0.1. nullsec o 0.0 = non ci sono neanche i cannoni, i giocatori sono liberi di attaccarsi senza reazioni da parte dellambiente, da 0.0 a -1.0. wormhole o w-space = come lo 0.0, ma non ci sono neanche i gate! Lo spazio protetto di cui parla lautore e lhigh sec, che tra laltro e dove i giocatori iniziano le loro carriere, nelle stazioni delle varie accademie e scuole imperiali che diplomano i piloti con le licenze di volo.

lattenzione degli sviluppatori quasi maniacale

30

Online lascia totale libert dazione ai giocatori, che diventano realmente gli unici artefici del proprio destino. Le carriere offerte dal gioco sono le pi svariate. La comunit italiana di EVE Online ragionevolmente attiva ed rappresentata da alcune corporazioni, sia indipendenti, sia facenti parte di alleanze internazionali. Le interviste a cinque di queste corp italiane le trovate nelle prossime pagine. MA COSA EVE ONLINE? EVE Online un MMOG di tipo sandbox con ambientazione futuristica, interamente ambientato nello spazio esterno. Il giocatore impersona un pilota di nave spaziale, chiuso nella sua capsula e collegato neuralmente a essa. Attraverso la capsula (o pod) potra pilotare le varie astronavi presenti nel gioco. Originariamente non era previsto che il giocatore abbandonasse mai il pod, ma dallespansione Incarna del 2011 possibile uscirne per effettuare delle brevi passeggiate allinterno di un ambiente 3D nel quale possibile interagire per avere accesso ai men di gioco. Il giocatore, in questo contesto, deve scegliere una delle 4 razze giocabili, che si distinguono tra loro oltre che per laspetto anche per avere un kit base di skill gi apprese, e inziare una delle innumerevoli carriere possibili accumulando denaro (ISK) ed esperienza in gioco. Contrariamente alla maggior parte dei giochi online, in EVE lavanzamento del personaggio dato dallo studio passivo delle skill e avviene in tempo reale anche quando il giocatore non loggato. E prevista una coda di skill nel breve periodo (24 ore) per allenare skill brevi. Ogni skill ha un livello (da 1 a 5) e un moltiplicatore; questi due elementi, in particolare il moltiplicatore, determinano la quantit di skill point necessari per passare da un livello allaltro e quindi influenzano anche il tempo necessario ad aumentare di un livello una skill; tempo che pu variare da pochi minuti a qualche mese. LUNIVERSO DI EVE ONLINE PIENO DI NOVIT Le espansioni Crucible, Inferno e Retribution hanno ormai evidenziato che EVE orientato a rendere pi interessante il gioco nello spazio. Il segreto stato tornare su vecchie features semi abbandonate, e dar loro nuovo lustro con

lesperienza accumulata negli anni, cercando di renderle pi stimolanti e meno complicate da giocare. Finalmente si tornato a lavorare sulla Factional Warfare, che ora un ambiente di gioco sufficientemente interessante sia a livello tattico, che strategico. Questo sistema permette ai giocatori di essere arruolati nella milizia di uno dei quattro imperi (Gallente, Caldari, Amarr e Minmatar) e combattere, sia in ambito PVE sia PVP, in aree a low security. Questo termine indica una delle quattro tipologie di zone presenti in EVE Online, le altre tre sono high security, nullsecurity e wormhole. Il lavoro di ribilanciamento dellintero panorama delle navi di EVE Online sta procedendo in maniera molto spedita; il principio dismettere lobsoleto concetto di navi da skillare in sequenza, sostituendolo con il concetto di ruolo, grazie al quale tutte le navi dovrebbero avere una specializzazione che le distingua luna dallaltre. I progettisti hanno dedicato particolare interesse ai combattimenti in spazio protetto (high sec.), concretizzato delle profonde modifiche alle wardec (dichiarazioni di guerra) e alla gestione dellaggro e dei flag criminali. Il nuovo sistema di flag, finalmente visibili a schermo, e le taglie sui piloti e le loro organizzazioni, ha rimescolato le carte in tavola per molti, dando a tutti nuovi strumenti per attaccare e difendersi anche negli angoli apparentemente pi sicuri del gioco. LE AGGREGAZIONI DI GIOCATORI Ogni giocatore fa parte di una Corporazione: allinizio NPC, poi, se vuole, una fondata da altri giocatori. Le Corporazioni sono la struttura portante di EVE, e possono andare da semplici contenitori di smissionatori, cio giocatori che si concetrano sul ripetere in continuazione una serie di missioni (una attivit noiosa e renumerativa allo stesso tempo), a specializzate macchine da guerra, passando per tutto ci che pu esistere di intermedio. Diverse Corporazioni possono unirsi in Alleanze che possono raggiungere dimensioni veramente enormi: si parla di migliaia, fino a decine di migliaia in alcuni casi, di giocatori. Tutto ci che deriva delle interazioni tra Corporazioni ed Alleanze, guerre, conquiste, razzie, produzione industriale, EVE Online e ne costituisce il contenuto e la vita stessa. Esistono anche contenuti PVE, ma meno avvincenti e strutturati rispetto al buon PVP; questi contenuti PVE possono diventare
31
Continua

un buon intermezzo tra una sessione di PVP e laltra. Il mercato stesso e la produzione dei beni sono quasi interamente gestiti dai giocatori, permettendo una vivacissima economia ricca di scambi e anche truffe epiche. La presenza di alcune zone prive di sorveglianza NPC, e quindi sotto il totale controllo dei giocatori, permette - anzi, favorisce - la creazione di una storia delluniverso interamente scritta e vissuta dai giocatori. Si pu vivere EVE Online dal basso (singolo o piccola corporazione dedita al PVE) verso lalto (mega alleanza con migliaia di giocatori, battaglie, conquiste e politica anche e soprattutto sui forum) passando per tutto ci che sta in mezzo. LE NAVI Le navi in EVE Online sono distinte in gruppi. La loro struttura in corso di ribilanciamento passando dal concetto di tier seriale al concetto di specializzazione; grosso modo comunque esistono navi da trasporto, estrazione mineraria e combattimento. Per pilotare ogni classe di navi occorre avere raggiunto un determinato numero di skill. Inoltre conta molto lesperienza, perch nel gioco la nave pi grossa e potente non equivale assolutamente a una nave vincente, ma indispensabile la capacit di saperla usare; in caso contrario, la nave, per quanto imponente sia, rischia di costituire solo un facile bersaglio per giocatori di grande esperienza. Esiste anche la possibilit di costruire strutture orbitanti, dalle semplici POS [Box #2] ai giganteschi outpost, vere stazioni spaziali gestite dagli utenti. CRIMINI VIRTUALI In EVE Online il crimine molto diffuso e fa parte integrante della vita di New Eden (questo il nome della galassia). Pirateria, racket, truffa ma anche spionaggio, scamming e furto di intere corporazioni sono avvenimenti allordine del giorno. In generale ci che non infrange le meccaniche di gioco o lEULA considerata una legittima scelta di gioco, con pregi e difetti, guadagno e conseguenze. CONCLUSIONE Si puo iniziare a giocare ad EVE creando un account trial da estendere successivamente, cominciando cosi a prendere confidenza con questo immenso universo virtuale da 400.000 utenti iscritti con picchi di oltre 50.000 utenti contemporaneamente nellunico server di gioco.

Player Owned Structures, le torri che i giocatori mettono in orbita intorno alle lune, e che possono essere equipaggiate di hangar, sistemi di difesa, laboratori di ricerca, officine di riparazione e costruzione, ecc. Oltre le stazioni, sono tra le poche cose che i giocatori possono costruire nello spazio, e lasciarcele - almeno finche non vengono distrutte!

32

Con o contro di loro, EVE un gioco cattivo.


Unintervista
A CURA DI Valentina Todero IN COLLABORAZIONE CON Francesco Munda

INSURGENT NEW EDEN TRIBE


al CEO

Amyna.

intervista

La prima volta che si sent parlare della Insurgent New Eden Tribe fu il 12/03/2006, ma la vostra storia in realt molto pi profondamente intrecciata con quella di EVE, qual dunque lorigine della corporazione? La gilda stata fondata il 19 Io iniziai a giocare nel dicembre 2006 e ricordo che I.NET nacque come corp di un gruppo damici per fare missioni livello 4 in impero e arricchirsi con questo metodo. Dopo un certo periodo ci fu una scissione, la parte pi interessata al PVP migr in anarchica mentre il resto rimase in I.NET dove cera un gameplay meno hardcore e pi aperto ai nuovi giocatori. Per i neofiti EVE pu rappresentare un gran sfida allinizio, come spieghereste il gioco a chi non lo conosce? EVE un gioco difficile, la sua curva dapprendimento una delle pi lunghe, senza ombra di dubbio. Non credo esista un altro gioco che a distanza di anni ti presenti ancora cose da imparare. Se ti piace la sfida e sei una persona paziente e vogliosa dimparare, col tempo EVE ha

molto da offrire! E difficile spiegarlo senza provarlo, ma la prima volta che capita di aspettare per due ore un fight, quei 10 minuti dadrenalina che ne conseguono ti faranno capire di cosa parlo La comunit di EVE, specialmente chi pratica la pirateria, e rimasta scossa dai cambiamenti apposti alla regolamentazione dalla CONCORD. Questo ha influenzato anche il vostro modo di giocare? La nostra corporazione ha sempre vissuto in 0.0, ovvero la zona controllata solo ed esclusivamente dai player, quindi questi cambiamenti non hanno avuto nessun impatto sul nostro gameplay. Quale la feature che piu vi interessa di Retribution?

In Retribution sono stati rifatti i modelli 3D di alcune navi, tra le quali la Vagabond (leggendaria nave media, veloce, resistente, aggressiva, ideale per un gioco solitario o in flotte piccole e agili).

La nuova skin del Vagabond, ovviamente.


33
Continua

Nella vostra corporazione esiste unaccademia militare; come vengono preparati i piloti e che capacit devono sviluppare per essere promossi? Non ci sono dei livelli di promozione propri, ci sono molti ruoli che un pilota pu ricoprire e nel tempo si cerca di insegnar loro tutto ci che potr servire per affrontare una miriade di situazioni differenti. Attualmente, nella vostra corporazione le posizioni di responsabilit vengono assegnate con un sistema meritocratico: questo significa che il capo della corporazione pu variare? Nella nostra corp vige sistema meritocratico si: prendersi cura della corporazione non un gioco, lo si deve fare veramente col cuore. Suona esagerato, lo so, ma nel tempo si creano legami e rapporti; siamo persone, anche se dietro ad uno schermo. Il capo della corporazione ovviamente pu dimettersi in caso non sia pi in grado di seguire gli eventi, ma chi deve affrontare la posizione di CEO, deve volerlo davvero. Quali ruoli sono presenti nella corporazione? Ci sono io che ricopro la carica di CEO, c chi si occupa della logistica, chi della parte militare, chi della produzione, chi di assistere i nuovi entrati C sempre qualcosa per ognuno. C molta competizione per entrare nella vostra corporazione? Noi cerchiamo di evitare questo genere di competizioni, siamo un bel gruppo di amici aperti a nuove conoscenze, ma non andiamo in cerca di giocatori a destra e manca.

Nome: INSURGENT NEW EDEN TRIBE Gioco: EVE ONLINE Orientamento: PVP Regole dingaggio: NBSI Zona: Tenal (nord delluniverso) Leaders: Amyna, Bren Keilloram Contatti in game: Amyna, Bren
Keilloram

Web Site:

www.eve-i.net/site/

Forum: www.eve-I.net/forum/

Wallet = letteralmente il borsellino di ogni pilota - quanti soldi ha a suo nome. I piloti hanno un solo wallet, mentre le corporazioni ne hanno sette distinti, in modo da poterne dedicare, per esempio, uno ai rimborsi, uno ai nuovi giocatori, uno per le spese territoriali, ecc.

34

Che tipo di giocatori cercate?

La vostra Corporazione spesso impegnata nel PVP, attualmente siete impegnati in qualche Persone pazienti, che abbiano voglia di diver- battaglia? tirsi in gruppo e che sappiano accettare critiche costruttive. Attualmente siamo impegnati nella regione Cobalt Edge contro lalleanza Intrepid Crossing per passare il tempo, non avevamo molto da Consigliereste la vostra corporazione ai gioca- fare. tori definiti casual? Purtroppo no, il nostro gameplay richiede un minimo di partecipazione. Qual il vostro stile di gioco e condotta morale in game? Impieghiamo la maggior parte del tempo in PVP con la nostra alleanza, alzando i wallet nel tempo libero per permetterci nuove navi e rimpiazzare le perdite. In quanto alla morale Beh EVE cattivo: o sei con noi o contro di noi.
Cobalt Edge = la regione del gioco piu a nord-est della mappa. Intrepid Crossing = unalleanza abbastanza anziana del gioco, famosa per essere scarsa come bravura individuale, ma tenace come volonta di combattere anche in inferiorit. NdR: successivamente allintervista, Razor, lalleanza nella quale milita I.NET, impegnata in una campagna di assistenza allalleanza Solar, nella zona est della mappa

Insurgent New Eden Tribe una delle top ranked nella corporation killboard, potete rac- La corporazione organizza anche raduni per i contarci una delle vostre migliori vittorie o membri? esperienze su EVE? Certo, come minimo cerchiamo di farne almeno A mia memoria, sicuramente una delle migliori 1 allanno. Poi se capita loccasione ci si trova esperienze stata lalleanza guidata da noi: anche per cene con chi abita vicino. SYS-K, fu un periodo molto divertente in cui abbiamo avuto tante belle vittorie come sconfitte, ma ognuna di esse ci insegn qualcosa. Cosa vorreste vedere e cosa in realt ci sar un periodo che ricordo con un po di malinconia; nel futuro di EVE? sarebbe bello rivivere certi momenti. Ci vorrebbe qualcosa per rinnovare il PVP, meno fleet gigantesche e un ritorno a fleet anche di Qual stato il momento pi critico affrontato piccole dimensioni, che alla fine sono quelle dalla vostra corporazione? che divertono di pi. Quello che in realt ci sar non lo posso prevedere, di sicuro la CCP tenter Labbandono dellalleanza creata da noi fu il di tirar fuori qualcosa per rinnovare un po lo periodo pi difficile, il CEO in carica a quei spirito di gioco e le meccaniche. Speriamo che tempi spar per motivi di salute e io che ero il continui sempre sulla giusta strada: per quel main director ero impegnato nella vita reale che si possa dire, fanno i loro sbagli, ma EVE con poco tempo per seguire e aiutare la corp. un gran successo e ha un futuro radioso davanti Veder fallire una cosa in cui hai investito tempo a s. e risorse anche se in un gioco non mai piacevole.

35

Nome: 0UTLAW Gioco: EVE ONLINE Orientamento: PVP Regole dingaggio: NBSI Zona: Tranquility Leaders: Minas93, F4LBOS, Revival
Lolloking, Saurent

0UTLAW
Il gusto della guerra.
Intervista al CEO Minas93
A CURA DI Valentina Todero IN COLLABORAZIONE CON Francesco Munda

Contatti in game: Minas93

0utlaw un nome decisamente particolare in un gioco dove prevista la pirateria, c per caso qualche riferimento esplicito o la vostra condotta in game di tuttaltro tipo? Il nome nato da una riunione (estenuante per quanto riguarda la durata) dove ognuno ha indicato i suoi preferiti per eliminazione, alla fine stato scelto il nome 0utlaw. Avete mai fatto parte di altre corporazioni, oppure 0utlaw e la vostra prima corporazione? Quasi tutti i giocatori in 0utlaw hanno molta esperienza e hanno giocato in varie corporazioni Italiane e internazionali. Personalmente, ho militato in alcune corp italiane, pi o meno dedite al PVP, in molteplici alleanze di diverso spessore: da renter - ovvero quelli che dietro un pagamento affittano dello spazio dove potere fare ISK - fino ad alleanze di rilevanza molto alta allinterno del gioco. Qual la prima regola che dovrebbe imparare un nuovo giocatore di EVE Online? EVE Online un gioco abbastanza duro allinizio Crea subito una selezione perch ha una curva di apprendimento ripida. La CCP (la software house proprietaria e sviluppatrice del gioco) negli anni ha reso pi indolore linizio del gioco, aiutando moltissimo nei primi passi sia in termini di tutorial, che di navi iniziali pi performanti per i neo giocatori; nonostante questo, dopo anni e anni di gioco vi sono ancora molte cose da imparare. Una parte importante di EVE il metagaming; senza necessariamente citare il particolare

intervista
36

EVE bello perch vario. Puoi usare qualsiasi nave sia in solo che in flotta, ovviamente con rese differenti. Per quanto riguarda le small gang o solo PVP ci piace sperimentare concept nuovi che lavversario non si aspetti, lasciandolo stupito. Per quanto riguarda le grandi flotte, la scelta dipende solo in parte dalle singole persone che compongono una corp; i giocatori infatti si devoQual lo spirito alla base della vostra corpora- no adeguare agli standard dettati dallalleanza, che vanno dalle fregate ai titani. zione? evento, avete mai avuto successo ricorrendo a questa strategia? Alcuni giocatori vivono di metagaming. Gli intrighi, le spie, gli scam sono allordine del giorno; non penso ci sia nessun giocatore vero di EVE che almeno una volta non abbia inflitto o subito uno di essi. Il player vs player o PVP. EVE ha tante possibilit di gioco ma il PVP laspetto hard core. Non sono solo le skill o gli ISK di un giocatore a farlo primeggiare, contano anche le ore di volo e lesperienza nel PVP nelle diverse tipologie di gioco, inoltre le espansioni ogni sei mesi, cambiano poco alla volta le regole dingaggio, assieme alle caratteristiche delle navi, come le caratteristiche tecniche delle navi; per cui sempre in divenire e non si finisce mai di imparare e sperimentare nuove tattiche e nuovi fit (settaggi delle navi) per scoppiare le navi nemiche. Avete una tipologia di giocatori preferita?? 0utlaw nellalleanza internazionale NCdot (Northern Coalition.) che fa del PVP il suo stile di vita. I personaggi che giocano sono di media/ lunga esperienza e sono diciamo professionisti del PVP. Cerchiamo comunque di far avvicinare giocatori anche non espertissimi, per poi insegnar loro le tecniche di volo e di combattimento che, soprattutto in fleet medio-grandi in NCdot, sono dottrine da seguire. La vostra corporazione spesso impegnata nel PVP, ogni vostra azione ha un fine ben preciso o ingaggiate il nemico per puro divertimento? Quando siamo in alliance e ci sono CTA (call to army) gli scopi sono sempre prefissati e possono essere vari: conquistare un sistema, distruggere strutture lunari, ecc. Quando si va in roaming si va a caccia di qualsiasi cosa anche pi grande di noi. In spazio 0.0, dove tutto permesso, vige la legge dello spara a tutto ci che non blu: si colpisce qualsiasi cosa, tranne i tuoi alleati. Attualmente fate parte dellalleanza Northern Coalition., su quali basi si deve fondare il rapporto tra una corporazione e la propria alleanza? E un do ut des reciproco. La corp deve portare numeri e qualit nei CTA e ovunque venga richiesto; lAlliance rimborsa le navi e si preoccupa di difendere sempre e comunque tutti i suoi membri, fornendo contenuti diversificati. Se doveste dare un consiglio alle piccole corporazioni orientate al PVP, quale sarebbe?

Durante la storia della corporazione si formano amicizie e si creano nemici, chi identificate come Volare e scoppiare! La teoria pu essere spiegata molte volte ma ti entra nel cervello quando la vostra nemesi in EVE Online? sperimenti in prima persona Scoppiando! I pi Le antipatie e simpatie sono una costante in que- bravi PVPer sono scoppiati molte volte ed anasto gioco soprattutto tra gli italiani. Alle volte lizzando come e perch hanno perso gli ingaggi, hanno trovato il modo per essere pi forti e pi nate per futili motivi, in altri casi ben motivate. Tutti i nemici, se cos si possono definire, sono pi bravi degli avversari. che altro dovuti a ostilit in game, per il gioco stesso delle alleanze. Prendendo in analisi Retribution, come valutate i cambiamenti che ha apportato? Quali navi, o classi di navi, preferite utilizzare per il gioco in solo e quali, invece, per le piccole Con questa ultima espansione la CCP sta avvicinando questo bellissimo gioco alla portata e grandi flotte? dei neofiti, potenziando le prime navi usabili e
37
Continua

rendendo la vita pi facile a chi comincia a giocare; inoltre sta inserendo sempre pi interazioni con Dust. Sono cambiamenti molto apprezzati anche da parte nostra, ma ci piacerebbe che la CCP risolvesse bug importanti e persistenti nel gioco e si occupasse di cambiare la meccanica della sovranit, che ha portato, dopo tanti anni, il gioco a una staticit eccessiva. Cosa vorreste vedere e cosa in realt ci sar nel futuro di EVE? Nellimmediato futuro di EVE c Dust: il progetto della CCP insieme ai giocatori di Dust della Sony su PS3, che condividono lo stesso

universo di gioco di EVE. Questo crossover tra i due giochi e un progetto ambizioso e non sono ancora ben definite le possibili evoluzioni. Al momento, gli sviluppatori ne sanno di pi di noi giocatori. A lungo termine, la CCP ha dimostrato di saper accettare anche dure critiche dai propri giocatori: poco tempo fa ha avuto il coraggio di tornare indietro rispetto a precedenti scelte sullevoluzione del gioco che non erano piaciute affatto. Le espansioni sono a cadenza semestrale, per cui un gioco che si rinnova, col tempo cambia e si trasforma migliorandosi Per la maggior parte delle volte!

38

retribution

39

eve
retribution
A CURA DI Francesco Munda

EVE Online un gioco che si appresta a compiere dieci anni, uneternit in campo videoludico, ma nonostante il passare del tempo sempre riuscito a mantenere quella verve che solo i giochi nuovi possono vantare. Gran parte del merito sicuramente da attribuire alla costante e quasi artigianale cura con la quale CCP segue il gioco. 17 e 18!

stato lanno di Inferno e Retribution, rispettivamente diciassettesima e diciottesima in questa lunga, orgogliosa tradizione. Fuoco alle polveri ! La prima, pubblicata in due parti, ha aggiornato il sistema di guerra tra le fazioni offrendo ai capsulati, cos sono chiamati i giocatori in EVE, la possibilit di lottare per il controllo del territorio in nome di uno dei quattro imperi NPC, migliorando notevolmente gli aspetti PVP di questo particolare ambiente e implementando nuovi scenari e meccanismi che hanno coinvolto i giocatori a tutti i livelli di abilit. Lespansione ha anche aggiornato il sistema di dichiarazione di guerra tra corporazioni e alleanze di giocatori, ha aggiunto modelli 3D per missili e torrette lanciamissili, inclusi effetti speciali per scie ed esplosioni, ulteriori miglioramenti dellinterfaccia - molto graditi per abbassare la sempre vertiginosa curva di apprendimento - nuovi rapporti delle kill, ulteriori moduli dattacco e difesa, e infine il completamento dellaggiornamento di tutti i modelli al nuovo motore grafico V3, introdotto nel 2011. Chi la fa laspetti La seconda, rilasciata a inizio dicembre, servita al team di sviluppo per rivedere quelle dinamiche di gioco che avessero

l gioco pu vantare sia una grafica stupefacente - giunta alla terza versione del motore grafico - sia una sconfinata serie di possibilit di interazione, data dalle oltre duecento diverse navi, migliaia di moduli e accessori, e quasi quattrocento diverse skill per specializzare i propri personaggi. Inevitabilmente un prodotto cos complesso non pu essere sempre perfetto in tutte le sue parti o esente da problemi di bug o abusi, e quindi le patch riparatorie vengono rilasciate con incalzante frequenza. Inoltre, per mantenere vivo linteresse dei giocatori, e anche necessario aggiungere periodicamente nuovi stimoli, ulteriori strumenti per permettere ai protagonisti di creare le narrative piu avvincenti, rivedere le meccaniche che hanno dato problemi e integrarne di nuove, bilanciare o ribilanciare gli equilibri tra raccolta, costruzione e distruzione, e in generale dare succose novita allutenza. CCP ha da sempre rilasciato gratuitamente le sue espansioni due volte lanno; il 2012
40

bisogno di approfondimenti e aggiustamenti, come ad esempio il Crimewatch (gestione delle aggressioni e della polizia) e il Bounty Hunting (assegnazione e riscossione di taglie). Questi due aspetti, collegati tra di loro e dallimpatto maggiore nelle zone piu sicure della galassia, storicamente sono stati dei talloni dAchille del gioco. Codice molto vecchio, molto contorto, i cui effetti sono sempre stati profondi, ma le cui indicazioni non erano mai abbastanza visibili per i piloti; il lavoro di riprogettazione e reingegnerizzazione e stato profondo, lungo e non sempre indolore. Ma oggi, finalmente, i giocatori sanno quali effetti, e per quanto a lungo, vengono applicati in seguito ad atti ostili nei confronti di altri capitani stellari. Le taglie in particolare, da dettaglio a tratti risibile, e quasi sempre abusato, sono state trasformate in una nuova possibilita di conflitto e incentivo allazione, con nuove carriere basate sulla loro caccia. Le innovazioni offerte da Retribution non si sono certo fermate ad unopera di lifting di vecchie feature, anzi: come ogni espansione che si rispetti anche questa ha aggiunto delle novit come i quattro nuovi cacciatorpedinieri che raddoppiano la gamma di questa classe, una fregata da mining per chi e alle prime armi, una nuova, moderna interfaccia utente per i bersagli e le notifiche di combattimento, una ridefinizione del ruolo minerario a New Eden, fino a un nuovo sottosistema audio che sintetizza la musica in tempo reale a seconda del contesto, e manda in pensione il vecchio jukebox a brani fissi. A ogni scafo il suo ruolo Con questultima espansione, inoltre, i programmatori islandesi hanno cercato di restituire utilit a tutte quelle navi spaziali che per un motivo o per un altro non erano in cima alle preferenze dei giocatori. Grazie ad una rivisitazione totale delle prestazioni, riassunta con linserimento di determinanti ruoli (combatimento, attacco, guerra elettronica, supporto, esplorazione, miniera) le fregate e gli incrociatori Tech 1 adesso potranno sfruttare le proprie caratteristiche cos da risultare fondamentali nei frangenti di gioco dove il loro nuovo ruolo le porta ad eccellere. Dopo anni di dominio assoluto delle navi piu avanzate e costose, anche le navi per utenti piu giovani e meno skillati sono tornate a essere divertenti; seppur non scavalcando come performance le loro sorelle piu grandi, il ribilanciamento a opera di CCP Fozzie - ex giocatore di primo piano, oggi assunto nelle ampie fila dei designer - sta riscuotendo un

vasto successo e unanime apprezzamento. Sparate sulla croce rossa! Unaltra feature, particolarmente importante, rivista in questa espansione stata lAI degli NPC: ereditando le caratteristiche dei droni Sleepers - la cui introduzione risale allespansione Apocrypha, della meta del 2009 - ora le navi a controllo sintetico mostrano vere tattiche di adattamento al comportamento dei giocatori che le ingaggiano. Anche in questo caso, pur con una difficolta superiore nellaffrontare la parte PVE del gioco, i membri della comunita non hanno tardato a riconoscere che ora bisogna prestare maggiore attenzione, e quindi miglior coinvolgimento, anche nelle fasi di grind apparentemente piu blando: sparare alle crocette rosse che rappresentano le navi guidate dal server. Ego te absolvo! In conclusione, citando il produttore esecutivo di EVE, Jon Lander, siamo di fronte a unespansione decisamente interessante, che conclude il trittico di rilasci di redenzione (Crucible, Escalation/Inferno, Retribution), con le quali CCP ha voluto riparare ai disastri del periodo buio di Incarna, quando devio troppa della sua attenzione dal core business delle navi spaziali in favore di microtransazioni e accessori vari per il proprio avatar. Retribution, tra aggiunte e correzioni, si appresta a essere una delle espansioni maggiormente apprezzate da giocatori veterani e novellini, e chiude con un vigoroso acuto il nono anno del simulatore spaziale, gettando le basi per un decennale da fuochi dartificio.

41

Nome: PHOENIX. Gioco: EVE ONLINE Regole dingaggio: NBSI Leaders: Khor Malkut Contatti in game: Khor Malkut Web Site:
phoenixeve.herobo.com

PhoeniX
La fiamma ardente di Eve online, raccontata dal CEO
Khor Malkut
A CURA DI Valentina Todero IN COLLABORAZIONE CON Francesco Munda

Forum: phoenixeve.forumfree.it

Che la fenice more e poi rinasce, quando al cinquecentesimo appressa erba n biada in sua vita non pasce, ma sol dincenso lacrima e damomo, e nardo e mirra son lultime fasce. Avete usato queste parole dallInferno di Dante per descrive la corporazione Phoenix, ci spiegate questa singolare scelta? La Fenice, una creatura mitologica in grado di rinascere dalle proprie ceneri, rappresenta metaforicamente la capacit di rialzarsi, sconfiggendo le avversit che si presentano nel raggiungimento di un obiettivo. Questa creatura trova riferimento nelle parole di Dante, che a sua volta un pilastro della cultura italiana. Tutti questi elementi amalgamati insieme descrivono il nostro gruppo di gioco, la sua capacit di andare avanti nonostante le varie situazioni che possono presentarsi, forti della passione per un gioco stupendo e completo come Eve Online. Cold, cruel, ruthless: scegliereste le stesse parole per descrivere EVE Online a un neofita? EVE Online un gioco in cui il Player vs Player stato elevato a un livello che supera di gran lunga molti altri giochi. Si spazia dagli scontri 1-vs-1 fino alle guerre di sovranit, dove enormi flotte di migliaia di giocatori si scontrano, coordinate in modo eccelso ciascuna dal suo Fleet Commander, con un unico scopo: spazzare via lavversario; ma in un mondo virtuale che in apparenza descrivibile con quelle tre parole, ci che fa davvero la differenza il gruppo. Un solido gruppo di amici in grado di affrontare le sfide, presenti nel mondo di EVE Online, divertendosi. Detto questo, ad un neofita direi: EVE cold, cruel, ruthless, ma sicuramente EVE pu offrirti pi di quanto altri giochi possano fare.

intervista
42

Quali informazioni dovrebbe richiedere un neofita prima di entrare in una corporazione di EVE Online? La scelta della corporazione fondamentale, in particolare per i nuovi giocatori. Esistono infatti delle corporazioni che tendono a sfruttare i propri player allo scopo di ricavare vantaggi, senza tuttavia dar loro nulla in termini di gioco od esperienza. Un nuovo giocatore dovrebbe chiedere qual la lingua principale usata nella corporazione (preferendo la propria), se sono presenti tutor che svolgano una funzione di supporto per i nuovi giocatori, sapere se ci siano programmi di supporto. Il neofita inoltre dovrebbe verificare il livello delle tasse della corporazione: orientativamente la soglia non dovrebbe superare il 15%; infine, affidarsi a corporazioni che esistono nel gioco da almeno un anno. Sarebbe consigliabile trascorrere il primo periodo nello spazio imperiale, anche se noi scegliamo di portare subito i giocatori in 0.0, in modo da permettergli di giocare con tutto il nostro gruppo il prima possibile. Il ruolo della corporazione infatti deve essere quello di creare le condizioni adatte a migliorare il gioco di un nuovo player, dato che i nuovi giocatori di oggi rappresentano il futuro della corporazione. Una corporazione che non cura i propri giocatori una corporazione senza un futuro. Una parte importante di EVE il metagaming, preparate i nuovi giocatori a questo aspetto da subito o preferite focalizzarvi su altri aspetti? EVE Online un gioco particolare, dove un giocatore pu scegliere molte carriere, alcune di queste usano il metagaming come arma. importante capire che, in un gioco dove le alleanze sono composte da migliaia di giocatori e che prevede scontri epici, impossibili da vedere in altri giochi, conoscere il tuo nemico assume unimportanza fondamentale. Il metagaming in Eve Online non significa mettersi daccordo fra alleanze, per decidere come finir uno scontro, bens possedere una rete di spionaggio in grado di indicare dove e come colpire, massimizzando il danno e minimizzando le perdite, per ottenere un vantaggio. Quindi giusto preparare i propri giocatori anche sotto questo aspetto, viste le implicazioni che potrebbe avere.

Chi non conosce il metagaming di EVE rimane spesso scioccato dai clamorosi voltafaccia che accadono nel gioco, con quali criteri vengono assegnate le cariche chiave nella vostra corporazione? Nella nostra corporazione tendiamo a stringere dei rapporti molto forti. Molti di noi si incontrano fuori, organizziamo raduni, parliamo ogni giorno di ci che ci accade e ci diamo consigli. Il nostro gruppo rimane compatto grazie al mantenimento di un buon rapporto fra i corporati. Parlare con gli altri permette di capire chi si ha di fronte e se meritevole di fiducia. Inoltre le cariche vengono assegnate a seguito di riunioni con i giocatori pi anziani. Questo comunque non basta, EVE Online consente di impostare i diritti di ogni singola carica; sfruttando questo sistema possibile separare, in base alle cariche, gli accessi alle risorse di corporazione. Inoltre i giocatori inviano al CEO le API keys che consentono di visualizzare alcune informazioni sui personaggi giocanti: questi dati possono essere utilizzati per capire se un giocatore ha intenzione di arrecare danno alla corporazione. Vengono inoltre prese informazioni sui giocatori pi datati, che chiedono di entrare nella nostra corporazione, in modo da capire chi erano e cosa hanno fatto. In ogni caso ci che contraddistingue EVE il concetto di rischio calcolato: anche lassegnazione di una carica un rischio calcolato, ma necessario. E se qualcosa va male pazienza, ci si rialza e si ricomincia ricordando che tutto questo fa parte del gioco. Avete sempre utilizzato questo sistema o si sviluppato negli anni? In EVE ogni cosa viene migliorata con il tempo, sia essa una skill, un processo di produzione o un sistema decisionale di corporazione. Il nostro sistema si sviluppato nel corso del tempo apportando correzioni e modifiche a volte dettate dalla praticit, altre volte nate da problemi in gioco, qualche volta dovuti a falle di sicurezza. Non consideriamo il nostro sistema perfetto e siamo sicuri che si possa migliorare. A tal fine lavoriamo continuamente sullorganizzazione della nostra corporazione per rendere tutto pi funzionale e, tutto sommato, crediamo di essere sulla buona strada.

43 Continua

La storia di Phoenix intrecciata a quella di EVE, c un evento storico in EVE Online al quale avete assistito in prima persona? Nel corso della storia di EVE, Phoenix. ha partecipato a diversi eventi importanti: ad esempio eravamo presenti quando le regioni di Tribute e Branch furono perse sotto lattacco della coalizione formata dalle alleanze White Noise, Raiden, Merciless Mercenaries, Pandemic Legion, ecc.. e questo port alla formazione della coalizione CFC, di cui facciamo parte. In seguito alla recente guerra di Tribute, Branch e Tenal riuscimmo a riconquistare le regioni a scapito della Northern Coalition, respinta in area low sec. La CFC ha dimostrato di essere una fortissima coalizione e, grazie alla pressione esercitata, siamo riusciti a respingere tutti i vecchi nemici, riconquistando pi di quanto fosse stato perso. In generale i corporati della Phoenix hanno partecipato a tutte le guerre, da 18 mesi a questa parte, nelle quali sono stati coinvolti i GoonsWarm. Fare parte di una grossa coalizione significa essere coinvolti in guerre di una certa importanza che causano spesso cambiamenti nellassetto geopolitico del gioco, dalla caduta di alleanze alla perdita di territori. Personalmente questo uno degli aspetti che amo di EVE e che non ho trovato in altri giochi. Avete dei prerequisiti per accedere alla corporazione? A differenza di molte altre corporazioni noi crediamo che un giocatore abbia uguale
44

valore, sia che abbia un personaggio storico, sia che giochi da un giorno. Naturalmente, chi gioca da poco ha bisogno di essere seguito maggiormente ma, se volesse entrare nel nostro gruppo, ne avrebbe il diritto. Spesso siamo noi a incoraggiare i nuovi giocatori a portare avanti un personaggio, aiutandoli dove possibile sia con consigli che economicamente. Se il giocatore non ha le skill adatte a trasferirsi in 0.0, di solito lo sottoponiamo ad un programma intensivo di skilling e training che gli permette in breve tempo di raggiungerci ed iniziare a giocare con noi. In generale comunque valutiamo ogni singolo caso e decidiamo sul da farsi. Consigliereste la vostra corporazione ai giocatori definiti casual? Certamente. Abbiamo molti giocatori, me compreso, che per motivi di famiglia o di lavoro non sempre possono partecipare con continuit alle attivit corporative. Questo, nellarco del tempo, ci ha fatto diventare particolarmente bravi ad organizzarci, facendo coincidere tempi e attivit con le presenze in gioco. Attualmente fate parte dellalleanza Tactical Narcotics Team, e questa la vostra seconda alleanza; su quali basi si deve fondare il rapporto tra una corporazione e la propria alleanza? In realt in passato siamo stati in molte altre alleanze. Che la fenice more e poi rinasce. In ogni caso il rapporto fra le due parti basato su regole che vengono stabi-

lite a priori. Naturalmente il rispetto delle regole e quello reciproco porta poi a stringere dei rapporti fra i vari alleati che in molti casi diventano amici. Ci si ritrova la sera a chiacchierare fra alleati del pi e del meno, magari mentre si sta sparando a delle strutture nemiche. Fra laltro la nostra corporazione orientata e aperta alle collaborazioni in gioco: in particolare nei confronti delle altre corporazioni italiane; specie quelle pi piccole che operano in ambiti come lindustria ed il mining. Quindi diciamo che tutto parte dal rispetto e dalla fiducia reciproca. La vostra corporazione ha una particolare specializzazione? Lo stile della nostra corporazione prevede un gioco a trecentosessanta gradi, perch crediamo che ogni giocatore debba sviluppare il proprio personaggio in base alle proprie attitudini e preferenze. Odiamo imporre ai giocatori cosa fare o cosa skillare, perch la prima cosa che un gruppo di amici deve garantire la libert di ciascuno. Preferiamo accettare la naturale predisposizione di un giocatore per un certo settore e sostenerlo nella sua decisione. Naturalmente i nostri giocatori devono rispettare le regole dellalleanza come anche lo statuto corporativo ed essere pronti a fronteggiare tutta la moltitudine di situazioni che possono venirsi a creare. Infatti viviamo in 0.0 dove gli scontri sono allordine del giorno. Sapere come comportarsi in una fleet allo scopo di mantenere i propri territori o conquistarne di nuovi per espandere la sfera

di influenza dellalleanza una cosa che tutti i nostri corporati sanno fare. Volendo definire Cosa vorreste vedere e cosa in realt ci sar delle specializzazioni risponderei con: guerra nel futuro di EVE? di sovranit e supporto logistico. CCP riserva molte sorprese, spesso in linea con Prendendo in analisi Retribution, quale intro- quello che i giocatori vogliono. Sicuramente ci duzione stata pi apprezzata dalla vostra piacerebbe vedere dei miglioramenti al sistema corporazione? di gestione dei diritti, una revisione della categoria Battlecruiser e Battleship e magari linLa CCP cerca di migliorare continuamente que- troduzione di qualche novit. Potrebbe essere sto gioco per renderlo sempre pi bilanciato interessante introdurre una qualche meccanica e gradevole. Fra le varie novit di Retribution, che consenta, durante la fase di produzione quella sicuramente pi importante stata il delle navi, una customizzazione delle stesse, bilanciamento delle navi, in particolare della sia esteticamente che in termini di carattericategoria Cruiser. Adesso questa categoria di stiche (naturalmente piccole modifiche presetnavi pi adatta al PVP ed infatti si vedono tate che enfatizzano alcuni aspetti delle navi pi frequentemente gruppi di cruiser a caccia a scapito di altri). Tutto questo per adattare di nemici nei vari territori. maggiormente il gioco ai gusti e alle necessit dei giocatori, rendendo in tal modo gli scontri imprevedibili e quindi pi divertenti.

SEMPRE ALLA RICERCA DI NUOVI TALENTI


WWW.M3MAGAZINE.IT

45

LA MEGADITTA
La via stellare del Bukkake
A CURA DI Valentina Todero IN COLLABORAZIONE CON Francesco Munda

La Megaditta sembra una corporazione decisamente sopra le righe, a partire dal motto il bukkake sia con voi; vi ricordate com nato? KAMA: chiedere come nasce il bukkake vuol dire non saper utilizzare google: it.wikipedia.org/wiki/Bukkake LAVEDODURA: BUKKAKE... Questa parola riporta alla mente tutto ci che abbiamo fatto... Ci che eravamo... Ci che siamo... Ci che saremo... Amici andati e venuti, rapporti consolidati e corrotti... Guerre... Fori che si aprono sulla poppa della nave...BUKKAKE... Tutti insieme!!! BUKKAKE... Tutti in coro!!! BUKKAKE!!! LA MEGADITTA!!! Cold, cruel, ruthless: concordate su questi aggettivi per descrivere EVE?

vi conosciate anche al di fuori del contesto ludico; avete mai organizzato un raduno? KAMA: no, ma abbiamo fatto Come se radquattro, radcinque e radfosse antani: citazione del sei. . . Dico, certe cagate le celebre torfa Lucas (George Lucas, NdR) mentone della e tutti a gridare geniooo... Supercazzola Problemi? tratto dalla serie L A V EDO D URA : Molti di noi di film Amici si conoscono in real life, miei di Mario il vecchio CEO e io, ad Monicelli. Usato esempio...Lorganizzazione di anche in seguito un raduno sar il prossimo come riempitivo passo di questa grande comnonsense delle munity che prende il nome domande per le della MEGADITTA. Ci che quali lintervistato realmente ci trattiene la non ha una rislocazione del primo grande posta certa. raduno nonch la possibilit che il bukkake che ne conseguirebbe potrebbe portare qualche piccolo scompenso sismico nello strato peridurale di questa location, causando cos una grande dispersione di fluidi corporei ed energie astrali con Giove in trigono e Saturno bla bla bla... M4DM4K: Alcuni si, io personalmente non ne conosco nessuno in RL; un raduno sarebbe una bella cosa, ma ancora non ce n stato uno. KRONIN: Dopo aver preso la guida della corp, grazie allinganno ed al metagaming, per consolidare la mia posizione di tiranno ho reclutato tutti amici in RL adescandoli per giocare ad EVE... Oops, questo non ve lo dovevo dire Con che spirito giocate a EVE Online?

intervista
46

KAMA: No, credo che si addica meglio come se fosse antani. LAVEDODURA: No, a differenza di ci che si crede EVE un gioco molto tecnico e strategico, dove le grandi alleanze dominano grazie alla forza bruta sui pi deboli... Oh, wait!!! M4DM4K: Dipende dalle situazioni; alcuni giocatori si offrono di aiutarti per delle missioni, altri vogliono bucherellarti la nave appena sei a tiro; per, tutto sommato, gli aggettivi calzano. KRONIN: Non saprei. Sono anni che non loggo, ma siamo alleati con mezzo universo, quindi ultimamente sembra piu Hello Kitty Online, che un mondo crudele. Dal vostro affiatamento si direbbe che

KAMA: un gioco. Passatempo, chiamalo come vuoi. Chiunque abbia provato ad ammantare di seriet il nostro gameplay - fatto di cazzari che fanno cazzate per farsi due risate ora non pu pi raccontarlo. L A V EDO D URA : Noi giocare ad EVE? In realt facciamo di tutto pur di non giocare... Alla fine per... EVE vince sempre. M4DM4K: Molto easy e rilassato; il manifesto della corp, al momento del mio ingresso parlava chiaro: RL prima di tutto. Ultimamente un po cambiato, ma per stare in unalleanza devi dare il tuo contributo. Kronin: Whisky, vodka, birra, tutto fa brodo!

stessa NEMESI. M4DM4K: Nemesi proprio no, per abbiamo preso una fregatura dai Jagged Alliance: ti facevano entrare nella loro alleanza e una volta che gli assets nostri erano nel loro territorio, cominciava un mobbing estremo che portava la corporazione vittima a uscire dalla suddetta alleanza. In tutto questo loro hanno guadagnato parecchi milioni di ISK (la valuta del gioco) per laffitto di uffici e POS (Player Owned Structure) e se non ti fossi sbrigato ad allontanarti dalla loro zona, avresti rischiato anche le tue navi. K RONIN : La nostra nemesi si concretizza nei server di Minecraft di Kamasutro che Quali sono le regole fonda- distolgono completamente i mentali che un membro della corporati da EVE, o in generacorporazione deve rispettare? le tutti gli altri giochi migliori di EVE (quasi TUTTI, quindi). K AMA : Non ci sono regole. Siamo una corp di gente Avete avviato tantissime matura (non vuol dire seria) operazioni: il progetto che ha il piacere di cazzeg- Simpatia, il progetto Tribu giare insieme e basta. Nella dei Spakkakuli, il Fondo di nostra corp nessuno dice tu Svestimento e altri ancora. devi. Tutta questa energia e andaLAVEDODURA: 1) Ama il tuo CEO ta a buon fine? ed i Director; 2) Sii molto carino con il CEO ed i Director; 3) KAMA: Certo, noi organizziamo a cadenza settimale attivit Ambisci al posto di CEO (*) (*) Per il posto di CEO contattare ricreative per i nostri corLaVedoDura in game... porati speciali. Ultimamente M4DM4K: Prima di tutto stiamo avendo molti riscontri volersi divertire. Partecipare, positivi con una versione parquando si ha voglia, a delle ticolare dellippoterapia. Grazie alle operazioni congiunte ed aver L A V EDO D URA : nostre TRAGICHE INIZIATIVE finito il tutorial. Kronin: Venerarmi come sua e al mio impegno nel non divinita indiscussa. Molte corporazioni hanno dei nemici storici; nonostante la vostra filosofia di corporazione, avete trovato la vostra nemesi in EVE online?

Nome: LA MEGADITTA Gioco: EVE ONLINE Orientamento: NECROPEDOZOOFILO Regole dingaggio: ANDARE AL
MACELLO

Zona: 0.0 da veri wuomini Leaders: Kamasutro, LaVedoDura,


Kronin McLion, M4DM4K Brazorf

Contatti in game: Darko Darko,


Kronin McLion, LaVedoDura, Kamasutro

Web Site:

www.lamegaditta.tk

Forum: www.lamegaditta.tk

K AMA : No, comunque a me piace il pelo. LAVEDODURA: Noi e le nostre iniziative siamo la nostra

47 Continua

giocare a EVE siamo riusciti a essere una delle prima grandi corp italiane, in una delle pi grandi alleanze dellintera storia di EVE Online.!!!WE ARE LA MEGADITTA!!! !!!WE ARE TEST!!! M4DM4K: Spesso no, data la natura rilassata della corp, comunque bene provarci. KRONIN: Grazie a quelle iniziative, ideate dal sottoscritto e portate avanti dalla plebaglia sub-umana e autistica della corp, siamo riusciti a entrare nella piu grande alleanza di EVE. Questo potrebbe sembrare un merito, ma in realta i TEST Alliance sono anche lalleanza peggiore di EVE, quindi non ce molto di cui vantarsi... Capita spesso che il metagaming sconvolga completamente luniverso di EVE, qual la vostra opinione in proposito? KAMA: Il metagaming una cagata pazzesca. Dico cos perch non sono mai riuscito a farlo, mi viene da ridere. LAVEDODURA: Il metagaming presente in game una delle grandi ragioni che fanno di EVE quello che : un gioco orribile... pieno di persone orribili... appartenenti a una corp orribile... della quale io sono il terribile CEO M4DM4K: In EVE sapere chi o come attaccare un avversario fondamentale e non concede errori una parte fondamentale del gioco; senza di essa EVE non sarebbe cos avvincente. K RONIN : Il metagaming spesso sbindula ma anche sbifida, ergo ci permette di prematurare molto bene la supercazzola. Concilia?

il tutto troppo lineare; in EVE questo non succede: il mercato ad esempio quasi interamente gestito dai player. KRONIN: Limpossibilita di costruire qualcosa da sentire proprio, e la mancanza del brivido di poter perdere la suddetta costruzione. Prendendo in analisi Retribution, qual e il contenuto che preferite? KAMA: Non ho la minima idea di che cosa tu stia parlando, e comunque mi piace il pelo. L A V EDO D URA : Le navi T1 sono state ribilanciate. Tutto ci ha riaperto il vecchio stile di gaming, in cui si utilizzavano tutti i tipi di navi e non solo le T2. Ora la mia bella Caracal [incrociatore T1 Caldari - NdR] ha di nuovo un senso. M4DM4K: Hanno migliorato il sistema di taglie ed hanno aggiunto nuove navi e moduli interessanti. KRONIN: Il rebalance dei Cruiser T1 che, oltre ad avermi reso piu ricco, ha cambiato notevolmente ed in meglio la vita dei newbie, creando delle carriere a partire dalle navi T1, cosa della quale si sentiva la mancanza. Come comunit vi dedicate solo a EVE o avete provato anche altri giochi?

514? KAMA: Una merda. LAVEDODURA: Dust forse il pi grande errore che la CCP abbia mai fatto (ovviamente dopo aver creato EVE...). Lidea delle relazioni tra soldati sui pianeti e piloti sulle navi spaziali stupenda ma lo sviluppo si rivelato lungo e angosciante, un po come giocare ad EVE. M4DM4K: La CCP rischia di fare un colpaccio: se riesce a realizzare un FPS degno, pu rinfrescare un genere ormai saturo, con limplementazione delluniverso di EVE e creare una comunit veramente estesa. Cosa vorreste vedere e cosa in realt ci sar nel futuro di EVE? KAMA: Con il mio avatar vorrei poter fare il maniaco sodomita negli angoli bui delle stazioni dello 0.0 profondo... Lodore del sudore dei pupazzi unti di Dust... LAVEDODURA: Mi piacerebbe poter correre nelle stazioni prendendo a schiaffi i miei corporati. In realt il futuro di EVE molto incerto, per ora si spera in Dust e in qualche altro lampo di genio della CCP. M4DM4K: Cosa ci sar non lo so, per vorrei che aprissero i sistemi dei Jovian, un settore ancora precluso ai giocatori, e con esso sbloccare anche le navi jovian che per ora sono ad esclusivo appannaggio dei Game Master. Vedere anche qualche alieno non sarebbe male, visto che lambientazione fantascientifica, magari con qualche spawn tipo le incursioni. KRONIN: Vorrei un revamp delle POS ed il sistema di sovranita in null sec completamente rivisto. Ovviamente non accadra nulla di tutto questo perche la CCP fa pena.

KAMA: Noi portiamo la nabberia a livelli pro. BF3, Dayz, Minecraft Insomma se c un gioco che ci piace, ci scassiamo sopra duro come delle bestie! LAVEDODURA: Siamo una comunit multi-gaming, giochiamo a Minecraft, Dayz, Battlefield, D&D e molti altri giochi... Tutto, A vostro giudizio, quali sono i pur di non giocare a EVE Online! difetti dei MMORPG odierni? M4DM4K: Minecraft con server privato una droga. KAMA: NOIOSI. Kronin: EVE e un gioco orribile, LAVEDODURA: Sono odierni. quindi si... M4DM4K: La gestione del gioco da parte dei computer rende Che opinione avete di Dust
48

49

REGNUM

IRAE
RI Falcon.

Il prezzo dellonore. Unintervista al CEO


A CURA DI Valentina Todero IN COLLABORAZIONE CON Francesco Munda

La vostra corporazione partecipa a EVE dal 2006, ma il nome un omaggio a un vecchio clan; la vostra comunit risale a quei tempi? Il nome Regnum-Irae e la nostra corporazione si ispirano ad un Clan nato su uno dei primi game on-line, Ground Control (Massive). Alcuni degli attuali players di EvE che giocano in Regnum-Irae provengono da quel vecchio Clan. Quale la prima lezione che insegnate a un nuovo giocatore della corporazione? Ogni nuovo player, soprattutto se di primo pelo, viene anzitutto affiancato da qualche membro anziano che gli mostra la zona dove Regnum-Irae opera solitamente e si preoccupa di seguirne il piano di skill (apprendimento) per mettere in grado il nuovo entrato di dedicarsi sia alla gestione delle proprie risorse finanziarie - procurandosi con il PvE il sostentamento - sia per aiutarlo a raggiun-

intervista

gere un soddisfacente tasso di qualit tecnica, che gli consenta di aggregarsi agli altri senza soffrire il gap nei confronti dei membri anziani del gruppo. Regnum-Irae si preoccupa comunque, nei primi tempi, di fornire ai nuovi entrati le navi ed i moduli per attrezzarle, fintantoch non si siano in grado di autofinanziarsi nei modi e nelle forme previste dal gioco. La vostra corporazione ha una filosofia ammirevole, dato che su EVE spesso vige la legge del piu forte. Questa morale e nata assieme a Regnum Irae? Il vecchio clan Regnum era oggetto di discussione sui forum internazionali di Massive Entertaiment e Vivendi Universal Games (Sierra), perch le comunit straniere non comprendevano il motivo per cui moltissimi players volessero entrare a far parte della nostra comunit. Valori come Lealt ed Amicizia ci hanno sempre distinto.

Crediamo fortemente che possano sussistere anche in un ambito ludico. Voglio aggiungere che per una felice casualit nella Yulai Federation, alleanza in cui Regnum-Irae attualmente milita, abbiamo incontrato giocatori di altre corporazioni italiane che da subito hanno condiviso con noi gli stessi valori. Nellambito delle comunit italiane ritengo che questo evento sia piuttosto raro. Questo comune sentire e la forte coesione tra i nostri gruppi ha permesso che spontaneamente si creasse una nuova entit, chiamata Italian GangBang Fleet, in cui i piloti delle nostre singole corporazioni si ritrovano per condividere il piacere di giocare insieme. Prendendo in analisi Retribution, come valutate i cambiamenti apportati al gioco? Personalmente, dal deploy di Retribution ho visto un miglioramento verso il basso, nello specifico il cosiddetto rebalance dei Cruiser ha rimesso in gioco una classe di navi che aveva bisogno di essere valorizzata. Finalmente si vedono in giro flotte di navi a basso costo che consentono anche a chi gioca da pochi mesi di partecipare divertendosi a operazioni di PVP attivamente. Durante la storia della corporazione si formano amicizie e si creano nemici, chi identificate come vostra nemesi in EVE Online?

50

Sono tutti coloro che utilizzano trucchi (cheats) illegali per avvantaggiarsi nel gioco. Personaggi come il tristemente famoso A PUPPETMASTER, purtroppo tardivamente bannato a vita dalla CCP - che per mesi si vantato pubblicamente sui forum italiani e internazionali di usare programmi bots (che consentono illegalmente di sfruttare in automatico le risorse economiche dei giochi on line), danneggiano irrimediabilmente limmagine delle case produttrici di games on line che non provvedono tempestivamente ad eliminarli. La Regnum Irae riconosciuta da tutti come corporazione storica di EVE, c un evento memorabile al quale avete assistito in prima persona? Diversi anni fa, mi pare fosse il 2008 e quindi noi ancora relativamente giovani, siamo entrati a far parte dellAlleanza Systematic-Chaos. Executor dei SYS-K era Liam Fremen, CEO della corporazione italiana I.NET. Credo che Liam sia stato lunico tra i players italiani di EVE che sia riuscito a mettere insieme un gruppo eterogeneo internazionale tanto forte da guadagnarsi lammirazione e il rispetto delle pi grandi e famose alleanze straniere di EVE. Un evento memorabile e unico nel panorama di EVE, che si concretizz nella epica conquista della regione Esoteria.

pixel. Noi accettiamo anche players alle prime armi, che per abbiano superato il periodo di trial. Chiediamo una disponibilit di massima a partecipare alle attivit di gruppo nei limiti che la vita reale di ognuno consente. Ci sono mogli, figli, amici che credo sia bene non trascurare sia pure per giocare ad un game affascinante e coinvolgente come EVE. Chiediamo, come ovvio, che i players rispettino le poche regole della corporazione, specificatamente per quanto riguarda la Lealt e lAmicizia verso i propri compagni ed alleati. E richiesta, dopo un periodo di ambientamento, la partecipazione alle nostre flotte. Ci tengo a precisare che anche nelle flotte, pure nella concitazione dei momenti pi topici, c sempre un clima rilassato. I Fleet Commander sanno che non si aggrediscono, in nessun modo, i piloti che commettono errori o perdono navi. Questo atteggiamento quasi una prassi nelle flotte di altre corporazioni ed alleanze. Da noi non permesso! Che incidenza ha il tempo libero di un giocatore sul successo in EVE?

Nome: REGNUM-IRAE Gioco: EVE ONLINE Orientamento: PVP/PVE Regole dingaggio: NRDS Leaders: RI Falcon Contatti in game: RI Falcon, Avalon
Xander, Dinox69

Web Site: evemaps.dotlan.net/corp/


Regnum-Irae

La prima risposta che mi viene da dare quella valida per tutto su EVE: dipende. Quello che secondo me rende UNICO questo gioco e, probabilmente, inimitabile, Quali requisiti devono avere la possibilit REALE i giocatori della vostra cor- di darsi degli obietporazione? tivi completamente PERSONALIZZATI, Per Regnum-Irae ogni nuovo a propria misura. giocatore anzitutto una Questo consente persona e non un insieme di anche di modellare il
51

game sulle proprie esigenze di real life. Certo che far parte di una corporazione come RegnumIrae comporta un minimo di impegno ma resta un impegno piuttosto soft. Ben diverso latteggiamento nei confronti di EVE, e non solo, di una buona parte delle corporazioni ed alleanze straniere dove essere accettati vuol dire tenere ritmi partecipativi inconcepibili (e insostenibili) per i players italiani..

sar perfettamente collegato ad EVE. Insurgent New Eden Tribe una delle top ranked nella corporation killboard, potete raccontarci una delle vostre migliori vittorie o esperienze su EVE?

A mia memoria, sicuramente una delle migliori esperienze stata lalleanza guidata da noi: SYSK, fu un periodo molto divertente in cui abbiamo La vostra corporazione ha una particolare spe- avuto tante belle vittorie come sconfitte, ma cializzazione? ognuna di esse ci insegn qualcosa. un periodo che ricordo con un po di malinconia; sarebbe Il nostro gioco orientato particolarmente verso bello rivivere certi momenti. il PVP (Player vs Player) ma non si disdegna alloccorrenza fare squadra anche per il PVE (Player vs A proposito, cosa pensate dellintroduzione di Environment). Alcune dinamiche del gioco che Dust 514 nelluniverso di EVE? non prevedono lo scontro con altri player sono infatti necessarie per consentire di rimpinguare Il progetto Dust nasce qualche anno fa e, allepole finanze dei giocatori. Il PVP senza dubbio ca, la community si divise in due scuole di penpi coinvolgente ma anche alquanto dispendioso siero: chi criticava il dirottamento di risorse dal in termini di mezzi (navi) che si perdono negli main game per unutopia irrealizzabile e chi invescontri. ce gridava allinnovazione unica nel suo genere. Il tempo ha dato ragione a entrambe le fazioni, In precedenza siete stati co-fondatori dellalleanza visto che la CCP ha affrontato, un anno e mezzo fa, X-Legio; rifareste questesperienza? un periodo buio proprio per aver dedicato tempo e sforzi a pi progetti (alcuni sospesi, come World Questa una domanda a cui particolarmente of Darkness), ma ora che Dust ha visto la luce, la difficile rispondere. Certo, gestire una alleanza CCP sta mantenendo le promesse fatte. unesperienza affascinante anche per i contatti Personalmente non condivido lopinione di chi diplomatici necessari per mantenere la giusta parla male di Dust: un gioco ancora in beta; coesione tra le corporazioni che vi entrano a EVE al suo inizio era completamente diverso far parte; inoltre indispensabile creare anche (basti pensare che il client nel 2006 pesava solo una rete di amicizie tra alleanze, soprattutto se 680 mega, ora parliamo di diciotto volte tanto) si vuole vivere in Null Sec (lo 0.0, dove la secu- e ha affrontato almeno due riscritture complete rity non esiste ed i sistemi sono conquistabili). del codice grafico. Purtroppo limpegno necessario direttamente Io ho sempre dato fiducia alla software house proporzionale al tipo di game che si vuole fare islandese e continuer a farlo. Dust rappresenta al punto che tessere le fila dei rapporti diplo- il futuro del gaming, non per il gioco in se stesso, matici diventa quasi un lavoro. Non a caso uno ma per lobiettivo che si pone. Ne vedremo delle dei pi abili diplomatici di EVE era il personag- belle. gio Vile Rat, al secolo Sean Smith, che nella vita reale diplomatico lo era davvero. Purtroppo Sean Cosa vorreste vedere e cosa in realt ci sar nel Smith rimasto vittima mesi fa in un attentato futuro di EVE? terroristico a Bengasi (11/09/2012, in Libia, NdR) lasciando un vuoto incolmabile anche tra i play- Il nostro desiderio pi grande quello che la CCP ers di EVE. riesca a sradicare totalmente il triste fenomeno del botting. I cheaters sono quanto di pi ignobiCome comunit avete provato anche altri le possa esserci in qualsiasi espressione ludica, a MMORPG odierni? qualsiasi livello. Regnum-Irae stato protagonista negli anni su Ovviamente aspettiamo con interesse che si arridiversi game come Guild Wars ad esempio, ma vi a una completa integrazione con Dust, anche attualmente EVE lunico MMORPG su cui la a livello di mercati; ci auguriamo comunque che corporazione presente. Ovviamente abbiamo le risorse economiche ed umane della CCP siano alcuni players che si stanno occupando di Dust ben distribuite e che EVE venga continuamente 514, cos da non farci trovare impreparati quando aggiornato ed implementato.
52

53

RAIDERZ

SVILUPPATORE: Maiet Entertainment DISTRIBUTORE: Gameforge Berlin GENERE: MMORPG, THEMEPARK PIATTAFORMA: PC

recensione
54

7.0
7.5 7.0 6.5 6.5 7.5

La parole dordine : Azione


A CURA DI Marco Marmorn Caldarini

RAIDERZ

GIOCABILIT

GRAFICA/SONORO AMBIENTAZIONE

CONTENUTI PVP

CONTENUTI PVE

aiderZ a dispetto della presenza della Z finale non ha niente a che vedere con gli zombie, al contrario, si tratta dellennesimo MMO asiatico in arrivo sul nostro mercato che, pur ricalcando per certi versi le note dolenti dei suoi predecessori, non manca di alcuni aspetti e novit in grado di portare una ventata di aria fresca in questa tipologia di MMO. Grazie alla partnership tra Maiet Entertainment, sofcto che ha realizzato il gioco e Gameforge Berlin, publisher per il mercato europeo, siamo stati in grado di provare questo nuovo action-MMO fantasy di stampo abbastanza classico. Prima di proseguire con la recensione, bene ricordare che il gioco viene offerto in modalit free to play, quindi con uno shop che dovrebbe garantire le entrate sperate dal publisher.

a bloccare o parare i colpi avversari. La chiave di ogni scontro, dal pi semplice al pi complesso, senza ombra di dubbio il giusto bilanciamento tra attacco e difesa; bloccare, o parare, gli attacchi risulta importante quanto infliggere danni. Gli attacchi sono direzionali quindi, oltre a colpire i bersagli presi di mira, la nostra arma infligge danni anche a tutto quello che incontra nel suo arco di azione. Unaltra componente importante su cui imperniato il combattimento action di RaiderZ la schivata, eseguibile con il doppio click su uno dei tasti direzionali; questo sistema tuttaltro che perfetto, in quanto non sempre si riesce ad evitare lattacco dellavversario, soprattuto se lattacco sotto forma di carica o ha un effetto ad area. Questo problema risulta pi evidente con i boss, spesso forniti di numerose skills ad area.

Le Classi
Purtroppo la scelta delle classi non varia quanto il combattimento; il giocatore pu scegliere solo tra quattro classi, che rappresentano in realt la base dei MMORPG vecchio stampo. Defender: classe specializzata nella difesa corpo a corpo, veste armatura pesante e predilige luso di spada e scudo, dunque il classico tank; Berserker: classe specializzata nell infliggere danni in mischia, veste armatura pesante e predilige luso di enormi armi a due mani, ossia il DPS melee tanto caro alla stragrande maggioranza dei netgamer; Chierico: classe specializzata nelle cure di gruppo, veste armatura in maglia, meglio noto come lHealer; Sorcerer: classe specializzata nella magia, veste armatura di stoffa, limmancabile classe magica del gioco.

Azione, azione e ancora azione


RaiderZ punta a sfruttare al massimo la componente action dei combattimenti; caratteristica diventata negli ultimi tempi, sempre pi presente nei giochi MMO. Il combattimento dinamico e veloce, fatto di parate e schivate, sostituisce il monotono sistema tab 1,2,3. Il mirino per attaccare, il blocco, la parata e la schivata riescono ad animare anche gli scontri pi noiosi, costringendo il giocatore ad un approccio attivo nel combattimento. Il sistema si basa sull utilizzo dei due tasti del mouse: con il sinistro si effettua un attacco default, rappresentato da una combo non semplice da realizzare, a causa della modesta mobilit dei mob; mentre il pulsante destro serve, a seconda dellarma impugnata,

Il sistema di skill
Nonostante la scelta di utilizzare la santa trinit, Maiet Entertainment ha cercato di inserire qualche novit in questo vetusto sistema di classi. Ogni personaggio in grado di usare qualsiasi arma in game. Impugnare un tipo di arma, piuttosto che unaltra, da la possibilit di cambiare il gameplay movimentandolo, perdendo per determinate skill. Ad esempio,
55
Continua

il suo punto di forza sta nel combattimento

A fianco diverse classi durante lazione, a sinistra il Berseker, poi da destra il Sorcerer ed infine il Defender.

se un chierico decider di usare la mazza guadagner delle skill di attacco, a scapito per di circa il 50% del potere in cure.

I nemici
Il mondo di RaiderZ , come giusto che sia, infestato da mostri di vario genere; ogni regione pu vantare almeno un paio Boss che, oltre ad aumentare il livello di sfida, aumentano anche la componente sociale, spingendo i giocatori ad unirsi in gruppo per riuscire ad abbatterli. Particolare interessante, per quanto riguarda i World Boss, la possibilit di unirsi ad uno scontro gi iniziato, senza necessariamente entrare nel party o raid, riuscendo ugualmente a completare gli obbiettivi richiesti dalle quest. Creare un gruppo abbastanza semplice e veloce, cos come trovarne uno, almeno in questa fase di gioco. Purtroppo bisogna segnalare che la durata dei gruppi, la maggior parte delle volte, limitata allo scontro con il boss di turno o al completamento di uninstanza, poich il gioco non fornisce un grado di sfida particolarmente elevato, spingendo i giocatori ad un approccio pi solitario; nonostante questo, esplorare il mondo di gioco in gruppo risulta di gran lunga pi divertente ed accattivante.

Affrontare un boss fuori dal party, ovviamente, non dar diritto al loot del boss, che quasi sempre risulta fondamentale per il craft di oggetti di grado elevato. A questo proposito, molto interessante la possibilit di poter ottenere i pezzi necessari per il crafting da tutti i mostri, compresi i boss, rendendo anche meno stressante equipparsi. Una volta raccolti i materiali necessari, baster portali ad un NPC che si occuper del resto; infatti per poter effettuare il crafting delloggetto desiderato, non sar necessaria alcuna abilit: in RaiderZ dunque non esistono skill per il craft. Durante gli scontri, infliggendo danni in particolari punti dei mob, si potr ottenere istantaneamente degli oggetti che permetteranno di acquisire bonus particolari; questi bonus vanno dal semplice incremento di stats per brevi periodi a vere e proprie metamorfosi, che daranno accesso temporaneamente a skills uniche.

Grafica e Sonoro
La grafica di RaiderZ non si pu certo definire innovativa, ma questo non preclude il fatto che sia comunque di ottima fattura. Innegabile il fatto che, una volta lanciato il gioco e vista la schermata dei personaggi, linfluenza asiatica prenda il sopravvento: occhioni grandi e tondi, strane acconciature e tutti quei piccoli dettagli che si discostano dallidea occidentale di fantasy. Immancabile anche il controsenso tipico

Il crafting
56

dei giochi orientali, ovvero indossare armature che anzich coprire le parti pi vulnerabili del corpo le scoprono, specialmente per quanto riguarda i personaggi femminili. Tralasciando i tipici tratti distintivi presenti in tutti gli MMO orientali, la grafica sicuramente ben realizzata, con una particolare cura al sistema luci ed ombre che aumenta la misticit di alcuni paesaggi. Il comparto sonoro anchesso abbastanza curato, alternando musiche orchestrali, che infondono una certa epicit ad alcuni frangenti di gioco, a strani stacchetti stile K-pop che colglie impreparato il giocatore, risultando a volte divertentima raramente. Una nota di merito va agli effetti in game, come lo stridere delle spade contro gli scudi o gli effetti generati dalle magie.

Conclusione
Sulla carta RaiderZ potrebbe risultare un gioco da liquidare in poco tempo, ma se affrontato con un buon gruppo di amici pu riservare dei momenti di sano divertimento ed in alcuni casi, grazie alla stranezza di alcune feature, potrebbe arrivare ad essere perfino accattivante. Il modello free to play, anche se non certo una novit visto landazzo che lintero genere MMORPG sta seguendo, non riesce da solo a fare da richiamo per i giocatori, che nutrono non poche perplessit verso i titoli coreani. Bisogna per riconoscere come lo shop, almeno in questo frangente, non risulti particolarmente invasivo. Il Nonostante RaiderZ sia consiglio che vi diamo di uscito da pochi mesi gi provarlo voi stessi, cos da stato annunciata una prima poter avere unidea chiara espansione, dove troveredi cosa pu offrire questo mo una nuova mappa che introdurr una nuova zona, titolo: in quanto RaiderZ Kowen Marsh. Nuove skills, pu essere un buon spin equipaggiamenti e mostri da off, in attesa dellarrivo del affrontare ci attendono sulla prossimo MMO, al quale strada per il nuovo livello vorrete dedicare le vostre massimo, portato per ora al ore di divertimento. 40. Verr introdotto un nuovo
sistema di combattimento e due nuovi sistemi chiamati Hellbound ed Arena, dei quali ancora non si sa molto.
57

Con lend-game iniziano i problemi


RaiderZ completabile in una quarantina di ore ed, una raggiunto il level cap, non in grado di fornire il giusto incentivo al proseguo. Gli scontri gilda vs gilda e party vs party rappresentano la componente PVP di questo gioco, al quale si affianca il classico farm con drop a basse percentuali, per ottenere gli item necessari a craftare il set leggendario. In alternativa c la possibilit di creare un nuovo personaggio e di ricominciare da capo. Troppo poco per competere con altri titoli f2p presenti sul mercato.

R U B R I C A

EAST
A CURA DI Marco Marmorn Caldarini

ccoci qui trovati in questa nuova rubrica di M3 dalla quale vi terr aggiornati numero dopo numero sulle novit sia nel campo dei MMORPG sia delle idee che rendono il mercato asiatico un vero calderone sempre in fermento. Iniziamo col dire che questo spazio sar il pi delle volte accompagnato da speciali, ma in particolare da recensioni e anteprime sugli MMO che stanno avendo successo in oriente e che si apprestano ad arrivare sul nostro mercato. Quindi iniziamo subito con uno speciale, che troverete nelle pagine a seguire, dedicato ad un face off tra il mercato orientale e quello occidentale, cosi da poterci fare unidea sui nostri vicini e su quali idee basano lo sviluppo degli MMO. Detto questo passiamo un po in rassegna quali sono i titoli che fanno impazzire i motori di ricerca in quella parte di mondo. Primo fra tutti ArcheAge che dopo quasi 7 anni di sviluppo e 2 anni di closed beta passato alla fase di open; vero pregio di questo titolo il cercare di introdurre il genere dei sandbox in un mercato dove non vi sono dei precedenti. I sandbox possono essere definiti come la totale di libert di fare quello che si vuole e come si vuole, qualsiasi decisione spetta al giocatore. In particolare la fase di levelling del proprio personaggio legata alle azioni che si compiono in gioco: questo significa che usando un arco invece che una spada a due mani ci render pi esperti

S I D E

58

MMO
nelluso dellarco. ArcheAge non il solo a tentare questa strada, ma troviamo anche Black Deserts; sebbene ancora in fase di sviluppo riuscito a cattura lattenzione del pubblico e della stampa specializzata. Passiamo ad un altro titolo che uscito lo scorso agosto ha presto fatto piazza pulita delle concorrenza, ottenendo la testa della classifica degli MMO pi giocati in Corea; sto parlando di Blade & Soul un action MMO che prende spunto dal mondo delle arti marziali orientali sia per gli stili di combattimento sia per lambientazione, il tutto miscelato con una buona dose di azione che prende spunto dal cinema orientale. Un titolo che il sottoscritto sta gi provando sul server coreano. Tutto questo e molto altro ancora nei prossimi numeri. Il mio invito a scrivermi a marco.caldarini@m3redazione.it per qualsiasi motivo possiate avere.

59

60

EAST
A CURA DI Marco Marmorn Caldarini

VS

WEST

SCONTRO TRA DUE MONDI

l mondo dei videogiochi una realt mondiale, non c paese sviluppato che non abbia delle compagnie che si dedicano a questo settore. Software house e publisher sono ormai termini di uso comune; queste assieme ai videogiocatori rappresentano il cuore pulsante delleconomia videoludica; coloro che determinano il successo o linsuccesso di un gioco rispetto ad un altro. C comunque da fare una distinzione in questo mercato che, per quanto si possa definire mondiale, pu essere considerato come due realt ben distinte, che differiscono per distinti giochi e regole: il mercato occidentale e quello orientale. East e West sono due mercati dalle origini molto disparate, il motivo in parte da ricercare nelle due community che ne sono a capo, queste hanno spinto le software house dei due differenti mercati a realizzare videogiochi con caratteristiche diametralmente opposte, rendendoli automaticamente incompatibili alla diffusione nei due mercati differenti. Vediamo nel dettaglio gli aspetti che pi li differenziano: primo fra tutti il percorso per arrivare al livello massimo, per i giocatori occidentali deve svolgersi nel minor tempo possibile, al contrario, per la controparte orientale non c alcun problema ad avere una fase di crescita molto pi lunga; legato a questo aspetto il numero di quest e la relativa esperienza guadagnata al completamento, per i giocatori occidentali lesperienza ricevuta deve essere proporzionata al livello del personaggio, permettendo una crescita costante attraverso le missioni, differentemente un fatto accettato in oriente il doversi dedicare al grind, cio continuare a uccidere centinaia, se non migliaia di mostri, per poter completare un livello, dato che le quest danno solo una minima parte dellesperienza necessaria; in

oriente il concetto di grind associato a quello di farm, ossia il dover ripetere quasi fino allo sfinimento un istance, od un certo evento per poter ottenere lequipaggiamento che meglio si adatta alle esigenze del giocatore, questultimo aspetto non di certo apprezzato in occidente, dove lequipaggiamento deve essere ottenuto con maggior semplicit. interessante aprire una parentesi sui termini grind e farm, tanto ricercati ed apprezzati in oriente poich in grado di dare pi longevit al gioco, in modo tale da non dover obbligare gli sviluppatori a creare nuovi contenuti troppo frequentemente, rischiando di pregiudicare la qualit finale del prodotto. Basti pensare agli MMO usciti nellultimo anno, tutti stanno soffrendo dello stesso problema i giocatori raggiungono il livello massimo troppo in fretta, cos in fretta che si annoiano del gioco molto velocemente ed i contenuti end game, che a volte gi hanno qualche carenza, non riescono a catturare linteresse del giocatore, abbastanza a lungo da trattenerlo fino alla seguente espansione del gioco. comunque risaputo che bruciare le tappe per raggiungere il massimo livello, come se si stesse giocando ad un qualsiasi single player, porta ad una errata valutazione del MMORPG. Giocando in questo modo non si presta attenzione a tutti gli aspetti del gioco, ma ci si concentra solo su uno: il livello finale, ripetendosi il mantra devo cappare!! devo cappare!!. Si apre dunque una nuova prospettiva; il tanto criticato grind ed il farm sono qualcosa che i giocatori occidentali praticano abitualmente, in ogni sessione di gioco. Alla fine ogni MMO offre una serie di contenuti, tralasciando lambientazione e quella che dovrebbe essere la chiave portante, ossia la socializzazione; non si pu tralasciare il crafting, la cooperazione e
61 Continua

62

laiuto reciproco, le quest proposte con formule diverse e ricompense alternative alla semplice esperienza. I tanto criticati grind e farm possono essere una soluzione, oppure da ricercare altrove il malessere che sembra affliggere il mercato occidentale di videogame? Questo problema non sembra affliggere loriente che continua a prosperare senza sosta, sfornando una miriade di MMO; di questi solo una parte riesce a ritagliarsi una fetta di mercato sufficiente ad avere dei guadagni. A questo punto verrebbe da pensare che siano le software house occidentali a non saper realizzare giochi validi per il pubblico; questo vero solo in parte, perch anche nel panorama dellovest ci sono stati MMO di successo, che ancora oggi sono in voga; il probabile merito va alla gestione, di quelle poche software house che hanno imparato ad ascoltare le community. Si svela dunque il nocciolo del problema, molti giocatori non conoscono minimamente il prodotto che hanno acquistato, ma seguono le preferenze della massa, applicando erroneamente il binomio popolarit uguale a bello, se tutti ne parlano non significa che debba essere automaticamente un prodotto valido. dunque questo ci che non va nel panorama degli MMORPG? Ne sono abbastanza convinto, le prove vanno ricercate nei tanti forum dedicati agli MMO, dove si sprecano i commenti degli utenti che sentenziano lo giochero, senza conoscere le meccaniche di gioco. Quel che certo, ad importunare ulteriormente la community ci pensa il modello economico adottato: in asia ci sono free to play e pay to play, dove i ptp non hanno un canone mensile, ma si paga a consumo. In sintesi si pre acquistano una certa somma di ore, che andranno a scalare mano a mano che si gioca. Le cose sono molto pi caotiche in occidente, e la formula privilegiata fino ad ora. ossia il canone mensile, pare abbia raggiunto il suo limite, dovendo cedere il passo ad altre soluzioni. Molti ptp sono passati ad altri modelli economici, dando origine ad una nuova formula battezzata freemium, in pratica un ftp dove non si ha accesso a tutti i contenuti, ma si deve pagare un certo canone mensile per poter usufruire del gioco nella sua interezza. Il cambiamento dovuto allaffiancamento ai giocatori dallo stile hardcore, una nuova tipologia di giocatore definita casual, che

in antitesi con il modello precedente di player ed ad oggi, rappresenta la maggiorparte degli utenti. Lo stile del giocatore casual ha trasformato lapproccio al gioco, trasformando lesperienza di gioco in un mordi e fuggi della durata di uno, massimo due mesi per ogni nuovo MMO: rendendo impossibile snocciolare ogni contenuto del gioco in un lasso di tempo cosi breve. Nonostante tutto questo negli anni ci sono stati titoli che hanno provato a valicare questo muro, tra i primi a tentare il passaggio ci sono campioni di incassi come Lineage 2, per il mercato orientale, e World of Warcraft, per quello occidentale. Dopo Lineage 2 altri MMO orientali sono giunti sul mercato occidentale, ma non avvenuto il contrario, la causa forse da ricercare nella maggior facilit di adattamento di un gioco orientale al mercato occidentale, ma solo una supposizione. In aggiunta dalloriente hanno origine i cosidetti free to play, cio MMO senza canone e senza una scatola da acquistare che hanno rappresentato una vera evoluzione per quanto riguarda il modello economico di pagamento, questi hanno letteralmente invaso il mercato mondiale senza tregua o limite di numero. Negli ultimi tempi la netta divisione fra le due formule economiche svanita; diversi MMO, tra i quali League of Legend, Dota 2, Guild Wars 2 e RIFT, hanno spopolato nel mercato orientale, certi hanno pi successo di altri, ma ci che colpisce lapprezzamento del pubblico orientale verso questi pionieri. Che le regole del giochi stiano cambiando? Non a caso alcune software house orientali stanno sviluppando degli MMO che si avvicinano al genere sandbox; un genere che, per le meccaniche di gioco, anni luce da ci che il giocatore asiatico cerca. Difficile stabilire dove stia la verit, quando a fare da padrone sono le impressioni dei singoli giocatori. comunque vero che c la tendenza ad etichettare un gioco a priori, in base al sviluppatore od al paese di origine. Questo non vuol dire che un gioco non possa far ribrezzo, ma che prima di diffonderla come verit inconfutabile, bisogna confermare limpressione personale testando effettivamente il gioco. In aggiunta a tutto questo, la colpa grava anche sugli sviluppatori e la loro incapacit ad ascoltare le community, che anche se in apparenza potrebbe sembrare unaccozzaglia senza cervello, in grado di dare validi suggerimenti trasformando un normale MMO in uno di successo. E voi cosa ne pensate?
63

THE ELDERS SCROLLS ONLINE SVILUPPATORE: Zenimax online studios DISTRIBUTORE: Bethesda softworks GENERE: MMORPG,Themepark PIATTAFORMA: PC DATA USCITA: 2013

un gameplay incentrato sullaction combat

anteprima
64

The

Elder Scrolls
Online
Come molti MMO usciti negli ultimi tempi anche TESO avr un gameplay incentrato sullaction combat; tutto questo viene ben riassunto analizzando il sistema di controllo del nostro personaggio; tramite il mouse sar possibile sia attaccare che bloccare gli attacchi, i primi 5 tasti numerici serviranno per attivare un serie di abilit, mentre premendo il tasto del numero 6 si attiver un skill pi potente rispetto alle altre; tramite la R si ha accesso a una hotbar per le pozze. Per ultimo troviamo il tasto shift adibito allo sprint che consuma stamina e quindi deve essere usato con attenzione per non rischiare di trovarsi in un duello e non poter bloccare o attaccare perch si senza stamina. Il sistema quest stato rivisto per meglio adattarsi alla nuova tendenza degli eventi dinamici per rendere pi coinvolgente la fase di levelling del proprio personaggio. Non da meno lidea di usare i public dungeon, che pur rimanendo istanziati permetteranno laccesso anche ai giocatori di altri party; in questo modo gli sviluppatori si augurano di spingere i gruppi a una maggiore collaborazione. Il sistema di livelling stato organizzato per dare circa 150 ore di gioco per arrivare al cap level fissato a 50. La caratteristica che colpisce che quando si livella si guadagna un punto che pu essere speso in vita, stamina o magika. Questo fatto andr a delineare il nostro personaggio conferendogli una maggiore predisposizione nelluso della magia o nelle arti guerriere. Le abilit legate alluso di arma, di una scuola di magia e abilit pi generali come la corsa, nuoto, lo
65
Continua

Il mondo di The Elder Scrolls diventa massivo


A CURA DI Marco MarmornCaldarini

uando leggono il nome The Elder Scroll (TES), gli appassionati di giochi di ruolo e videogame sanno di aver tra le mani una serie di eccellenza che conta cinque capitoli e che ha creato una comunity affezionatissima al lore di TES. Quando Zenimax annunci che era al lavoro su una versione online, i pi gridarono al miracolo; ci si aspettava un sandbox basato sulla struttura di The Elder Scroll: Morrowind (un sogno per chi scrive). La smentita non tard ad arrivare e The Elder Scrolls Online (TESO) si trasform in un bersaglio contro cui sfogare la propria rabbia ancora prima di aver conosciuto le potenzialit di questo nuovo MMO. Il primo aspetto da tenere in considerazione il lore: trattandosi di TES, siamo di fronte a qualcosa di davvero unico che in grado di regalare momenti appaganti. Non solo gli ambienti e le costruzioni sono un aspetto che non va sottovalutato, ma anche lo scenario socio-politico che mette in movimento i fatti presenti in game risulta una componente che rafforza la profondit stessa del lore. Il tutto prende vita 900 anni prima degli eventi narrati in Skyrim, in un periodo di grandi instabilit causata dalla nascita di 3 fazioni che si oppongono al potere centrale di Cydorill e degli imperiali. Le 3 fazioni radunano le varie razze presenti a Tamriel; troviamo quindi: lEbonheart pact (formato dai Nords, gli Argoniani e i Dummer), il Daggerfall Covenant (di cui fanno parte le Redguards, i Bretoni e gli Orchi), e per ultimi troviamo lAldemeri Dominion (con i Bosmer, gli Altmer e Kajiit).

Aldmeri Dominion Quando la notizia che la citt Imperiale era caduta per mano degli umani con laiuto di Molag Bal, raggiunse gli Alti Elfi di Summerset, naque il Dominio Aldmeri. Gli Alti Elfi contattarono le razze vicine degli Elfi Silvari e dei Khajiit, con la speranza che lo loro forze combinate, potessero prevenire alla razza pi giovane di Tamriel di portare la sventura nel mondo, come avevano gi fatto molte volte in passato. Gli Alti Elfi sono il popolo originario di Tamriel nonch creatori della lingua pi diffusa nel continente ed hanno una naturale predisposizione alla magia. Gli Elfi Silvari abitano nelle fitte e quasi impenetrabili foreste di Valenwood, sono bravissimi cacciatori, guide, maestri della furtivit e dellarco. I Khajiit sono una razza felina molto fiera, sono guerrieri senza paura e abilissimi nelluso delle lame. Nelle battaglie potrete sempre trovarli in prima linea. Il potere e la determinazione del dominio Aldmeri non dovrebbe essere sottovalutato.

scassinamento piuttosto che il borseggio vengono migliorate usandole e anche una volta arrivati al livello 50 non smettono di avanzare permettendo al nostro personaggio di crescere ancora. Infine lIA stata pensata per dare un maggiore sfida; troveremo gruppi di mob che collaboreranno per riuscire a farci fuori. Una parentesi va dedicata al party che potr essere composto da un minimo di 6 fino a 25 giocatori; tale scelta sembra avere la sua motivazione in come stato pensato il grado di difficolt delle istanze che potranno essere affrontate con un party pi numeroso piuttosto che con meno giocatori ma meglio equipaggiati Il PvP non mancher soprattutto nella fase di end game quando i giocatori dovranno dare lassalto alla capitale conquistando punti di interesse strategico, tutto questo sar rappresentato con scontri su larga scala che coinvolger fino a 200 giocatori. Le modalit non sono ancora molto chiare, ci che certo che il giocatore che avr dato pi supporto alla sua fazione per la conquista della capitale avr il piacere di diventare imperatore. Ci che preoccupa il motore grafico, lhero engine
66

che dovrebbe gestire questa grande quantit di giocatori ha gi dimostrato i suoi limiti sul pianeta Ilum, adibito al PvP di massa su Star Wars: The Old Republic; pur vero che Zenimax sta rivedendo tale motore che alla fine avr poco di quello vecchio. La parte dolente di questo progetto data dal discostamento del prodotto che sta vedendo la luce da Morrowind; tale scelta, giustificata dagli sviluppatori come necessaria per sviluppare un MMO, stata mal digerita dalla comunity che avrebbe voluto ben altro prodotto e comunque non riesce a fare a meno di caratteristiche come: la possibilit di diventare mannaro o vampiro, lassenza dei draghi, la mancanza di un sistema di combattimento diretto eliminato per un discorso di latenza, la mancanza dellhousing, ma laspetto peggiore, per un fan della serie, il non poter dire faccio quello che voglio e quando voglio, cos divento ci che voglio. Zenimax ha giustificato tali scelte con la necessit di dover adattare TES al gameplay di un MMO, vedremo se alla fine avranno avuto ragione.

Daggerfall Covenant Laccordo di Daggerfall costituito da tre razze originarie del nord-ovest di Tamriel, unite sotto un unico re, Emeric, che perseguitano unobbiettivo comune e vogliono riconquistare il Ruby Throne. I Bretoni hanno il dono della magia e della diplomazia. Gli Orchi sono soldati impetuosi e armaioli talentuosi, che sanno creare le migliori armi ed armature di tutta Tamriel. Le Redguards sono estremamente altetiche e sono cresciute per essere fantastiche guerriere fin dalla nascita. I numerosi e vari talenti di queste razze, creano un esercito temibile.

Ebonheart Pact Il Patto di Ebonheart Pact la pi improbabile delle tre alleanze. I Nord, gli Elfi Oscuri hanno un lungo passato di conflitti, inoltre gli Argoniani erano stati schiavizzati, per centinaia di anni, da questultima razza. Linvasione Akaviri cambi le carte in tavola, forgiando un legame tra loro. Ora sono determinati a controllare il proprio destino sconfiggendo lImpero, mantenendo le loro patrie fieramente indipendenti. I Nord sono esuberanti e chiassosi, questi fieri guerrieri ed esperti maestri delle armi, formano la prima linea del patto. Gli Elfi Oscuri hanno una naturale affinit con la magia. Gli Argoniani sono i miglior guerriglieri di Tamriel. Le forze combinante di questi improbabili alleati rendono il Patto di Ebonheart una forza combattente di straordinaria potenza. 67

il piccolo, grande, ok, pi o meno medio blog dedicato al vostro intrattenimento

68

PLANETSIDE2 SVILUPPATORE: Sony Online Ent. DISTRIBUTORE: Sony Online Ent. GENERE: MMOFPS PIATTAFORMA: PC

recensione

paura, dubbi, pensieri verranno spazzati via nel momento del lancio

69

PLANETSIDE 2
7.9
GIOCABILIT
8.5

Lo sparatutto secondo SOE


A CURA DI Marco Marmorn Caldarini

GRAFICA/SONORO
8.0

AMBIENTAZIONE
7.5

CONTENUTI PVP
8.5

CONTENUTI PVE
7.0

Eccomi, sono pronto. Un rapido sguardo alla mappa, il segnalatore stato attivato; il momento di agire. Entro nel pod, una capsula che mi porter direttamente sul campo di battaglia; paura, dubbi, pensieri verranno spazzati via nel momento del lancio. Ci siamo! dopo un breve scossone e un violento urto il pod atterrato; tutto quello che devo fare uccidere pi nemici possibili e conquistare risorse e territori per la gloria della mia fazione. Benvenuti su Auraxis dove lunica attivit dei suoi abitanti la guerra. a voi uno spaccato di ci che vi attende sul nuovo MMOFPS di Sony Online Entertainment, PlanetSide 2. Iniziamo col parlare delle 3 fazioni presenti in gioco che il giocatore dovr scegliere in fase di creazione del proprio personaggio. Queste fazioni, chiamate rispettivamente: Sovranit Vanu Repubblica di Terrian e Nuovo Conglomerato, differiscono oltre che per il lore che le pone acerrime nemiche, anche per la differenza delle armi e mezzi a disposizione. Tali differenze sono principalmente a livello estetico, anche se pur vero che armi e mezzi hanno caratteristiche che variano da fazione a fazione; in game tali differenze non si notano in maniera evidente e non sono in grado di creare un vantaggio significativo, ma possono, al limite, meglio adattarsi allo nostro stile di gioco. Da questo punto di vista gli aspetti che sono enfatizzati in base alla fazione scelta sono precisione, cadenza di fuoco e potenza di fuoco.

Il gameplay quanto di pi massivo potete aspettarvi; di sicuro questo il vero punto di forza di Ps2: aver ricreato un mondo dove gli scontri avvengono tra centinaia di giocatori. Nonostante la prerogativa di grandi scontri con decine e decine di giocatori da sottolineare con interesse che la tattica non sconosciuta in questo fps; seppur 10 persone non
70

possono fermarne 100, pur vero che 10 persone ben organizzate e ben posizionate sulla mappa, diventano un vera seccatura per non dire un ostacolo non cos facilmente superabile per gli avversari. Ma non tutto, oltre alle tattiche di fanteria, in questo titolo bisogna pensare anche ai supporti aerei e terresti. Avere a disposizione diverse tipologie sia di caccia che di corazzati infatti, conferisce al gioco una dimensione in pi dove i giocatori possono e devono cimentarsi perch alla base di un assalto o della difesa non c solo la fanteria ma anche i mezzi che possono essere impiegati per attacchi dal cielo, per bombardamenti terrestri o per il trasporto truppe. Come nella guerra reale infatti, la superiorit aerea pu determinare lesito di uno scontro. Diventa quindi basilare, se non si dispone di una propria aviazione in copertura, munirsi degli appositi cannoni Skyguard antiaerei da monatre sui carri leggeri, oppure dotarsi di una MAX (Mechanized Assault Unit) Antiaerea oppure ancora utilizzare il pratico lanciamissili terra-aria Grounder, accessorio indispensabile per i fanti che non amano laviazione nemica. Daltro canto per respingere un attacco da terra, potremo schierare carri di copertura, o agire con azioni di sabotaggio sia piazzando mine anticarro sia infierendo con gli efficaci razzi terra-terra. La componente di progressione alla base del gioco il sistema di certificazioni che permette di migliorare le caratteristiche del proprio equipaggiamento, sia personale sia dei vari mezzi. In questo modo pi acquisiremo esperienza e certificazioni in gioco, con il nostro valore in battaglia, pi potremo specializzarci nell utilizzo di particolari fucili o mezzi specifici e pi potremo acquistare potenziamenti come: armature, ottiche, munizioni particolari, fucili pi efficaci, corazze pi resistenti e cannoni alternativi per i nostri mezzi.

esplosioni, il rumore delle armi da fuoco e dei mezzi corazzati diventano ben presto famigliari e utili per individuare un nemico. Il motore grafico fa la sua parte dando un impatto visivo adatto a Ps2 che per la sua natura di fps ha un ritmo molto frenetico nel quale il giocatore pi attento a non essere ucciso piuttosto che prestare attenzione al mondo che lo circonda; nonostante ci gli ambienti, ma in particolare i paesaggi dei tre continenti sono realizzati con cura e la loro morfologia studiata per creare punti strategici in grado di creare vantaggi tattici. A mostrare qualche incertezza il motore di gioco; bisogna infatti notare che durante le fasi pi concitate, Ps2 soffre un po e qualche rallentamento diventa inevitabile se non si ha un pc con un buon hardware: 8 Gb di ram e una scheda di fascia medio alta possono risolvere il problema, in attesa che SOE sistemi questo motore un p pesante. Questo aspetto in ogni caso non molto incoraggiante dato che Ps2 fa degli scontri massivi il punto focale attorno a cui ruota tutto il gameplay.

P E R CONCLUD ERE
Planet Side 2 frenetico, proprio come ci si aspetterebbe da un fps; dobbiamo ammettere che le prime ore di gioco potranno risultare stressanti; capiter spesso di finire fatti a pezzi dagli altri player, colpa soprattutto dell inesperienza nellapproccio tattico in scontri cos vasti. I party e le outfit (le gilde in Ps2) sono la soluzione a questo problema; consigliabile infatti giocare questo titolo in gruppo per poter sopravvivere pi a lungo. Una volta sperimentati i primi scontri e migliorato il proprio equipaggiamento, avrete la possibilit di gustarvi un buon fps; se poi si pu giocare senza spendere un solo euro dato che Ps2 un free to play, questo titolo diventa di sicuro un gioco da provare. Al momento Ps2 un prodotto interessante e divertente, ma con ampi margini di miglioramento che dovr essere modellato e ampliato tenendo presente soprattutto le richieste e le idee dei giocatori.

U N A VI S I O N E D I INSIE ME
Grafica e sonoro sono ben studiati e realizzati per dare la giusta immersione ai giocatori che si trovano coinvolti in un conflitto di proporzioni planetarie. Le

71

NELLA GUIDA 75 74 77 78 80 83 85
LE FAZIONI LE CLASSI
descrizione e consigli utili

guida

I VEICOLI
descrizione e consigli utili

I VELIVOLI
descrizione e consigli utili

ARMI
descrizione per classi e consigli utili

MAPPA E INTERFACCIA
le basi, controlli e keybinding

RINGRAZIAMENTI
Fonti

72

PLANETSIDE2
Doppiozero ci svela i segreti di PlanetSide2
A CURA DI Alessandro Doppiozero Cervelli

GUIDA A

PlanetSide 2 uno sparatutto in prima persona multiplayer massivo (MMOFPS) free to play, prodotto dalla Sony Online Entertainment (SOE) e rilasciato il 20 novembre 2012. il sequel di PlanetSide (2003). Come nel suo predecessore, in PlanetSide 2 tre fazioni lottano per il controllo del pianeta Auraxis.

Segui il canale di Doppiozero

L E FA Z I O N I
TERRAN REPUBLIC Comunemente abbreviata in TR, si distingue per Armi con alto rateo di fuoco (ROF); Armi con basso danno per proiettile; Veicoli veloci; Veicoli con armatura debole. I suoi colori sono il nero e il rosso. NEW CONGLOMERATE Comunemente abbreviata in NC, si distingue per Armi con alto danno per proiettile; Armi con basso rateo di fuoco (ROF); Veicoli con armatura resistente; Veicoli lenti. I suoi colori sono blu e giallo. VANU SOVEREIGNTY Comunemente abbreviato in VS, si distinguono per Armi ad energia con poca caduta del proiettile (bullet drop); Proiettili ad energia che perdono potenza con laumentare della distanza; Alta manovrabilit dei veicoli. I suoi colori sono il viola e il ciano.

Newbie Tips:

Un approccio da FPS classico con PS2 controproducente. In questo gioco massivo il mondo persistente: a volte c la frenesia della battaglia e a volte c la logistica e la pianificazione. Il team viene prima di tutto e gli obiettivi di squadra, cos come gli ordini del caposquadra, sono di importanza vitale. PS2 un gioco team-friendly: chi gioca in solitaria (soloing) si stanca presto. Le fazioni sono bilanciate: ognuna ha i suoi pro e contro. Cercate un outfit italiana che vi piace e joinatela prima di creare il pg. Essere in una buona outfit pi importante della fazione o il server.

73

heavy assault
C L A S S I
La classe anti-veicolo principale. Lunica classe che usa mitragliatrici leggere (LMG), molto imprecise ma con alto danno e caricatori capienti, e armi anti-veicoli/velivoli (lanciarazzi AG e AA). La sua abilit consiste nel poter attivare temporaneamente uno scudo personale. Come si utilizza: lHA il principale componente di qualsiasi plotone, e viene impiegato come anti-fanteria, anti-veicoli, e come forza di sfondamento nelle situazioni di stallo. Efficace in combattimento sulla corta e media distanza. Newbie Tips:

Occhio con il lanciarazzi, il fuoco amico fastidioso oltre che controproducente. Attivate lo scudo subito prima di ingaggiare il nemico, o quando state uscendo dalla copertura. Se potete, con il lanciarazzi colpite i veicoli da dietro dove sono meno resistenti. State in prima linea. Usare il lanciarazzi contro la fanteria un rischio: se il nemico non muore al primo colpo a morire sarete voi.

infiltrator
Lunica classe che ha accesso a fucili da cecchino e tecnologie di camuffamento. Non molto efficiente nel combattimento ravvicinato, ma possiede un ruolo strategico fondamentale grazie allabilit di hacking delle console e delle torrette nemiche. Letale nelle lunghe distanze. La sua abilit consiste nel poter attivare temporaneamente il camuffamento (cloaking), che lo rende quasi invisibile. Come si utilizza: Linfi fondamentale per pulire la zona da altri infiltrator nemici (counter-snipe); pu supportare la squadra dalla retrovia (sniping), oppure andare in avanscoperta (scouting). Svolge un ruolo importante nella conquista delle basi nemiche, grazie allhacking e al cloaking. Efficace in combattimento sulla lunga distanza. in combattimento sulla corta e media distanza. Newbie Tips:
ricordatevi che con LSHIFT trattenete il fiato. se venite spottati o visti mentre fate sniping da lontano, cambiate posizione. se usate il cloaking, ricordatevi che siete quasi invisibili se immobili, ma non tanto invisibili in movimento (soprattutto da vicino). ricordatevi di usare il tool che piazza i sensori se state in prima linea, sono molto utili. Mirate SEMPRE alla testa, calcolando bene il bullet drop dellarma. hackerate tutti i terminal che potete.

Newbie Tips:

Giocate la classe che vi diverte di pi, non esiste una classe pi forte rispetto alle altre.

74

engineer
Una delle classi pi versatili, che ha accesso a molte armi ed esplosivi. Possono riparare veicoli e MAX alleate e costruire torrette mitragliatrici con il loro ACE (Advanced Construction Engine). Come si utilizza: Grazie alla sua versatilit lengi pu stare anche in prima linea, ed un buon fante. Ma il suo scopo principale dispensare munizioni agli alleati (soprattutto agli HA) e riparare mezzi e MAX. Un altro aspetto importante di questa classe il poter riparare i generatori e gli SCU nelle basi. Se si prende un qualsiasi mezzo, consigliato cambiare prima la classe in Engi. Efficace in combattimento sulla corta e media distanza.Efficace in combattimento sulla lunga distanza. in combattimento sulla corta e media distanza. Newbie Tips:
riparate i mezzi vicino a voi. dispensate munizioni a volont. stare dietro ad una torretta mitragliatrice per molto tempo inutile: la torretta non invulnerabile e i nemici possono facilmente prendervi in testa o tirarvi una granata.

light assault
La pi veloce delle classi. Con il suo jetpack pu muoversi agilmente nel campo di battaglia, e fare fuoco sul nemico dai posti pi imprevedibili. Inoltre ha accesso a molte armi e diversi esplosivi. Come si utilizza: Il LA oltre ad essere un ottimo e versatile fante, letale grazie al suo jetpack con cui pu disorientare e cogliere di sorpresa i nemici. una buona classe per chi preferisce giocare in solitaria, ma pu anche supportare la squadra andando in avanscoperta (scouting). Efficace in combattimento sulla corta e media distanza.

usate il jetpack a vostro vantaggio, un bravo LA non sta mai dove stanno tutti gli altri. cercate per di non isolarvi troppo dal resto del gruppo. jetpack + granata a sorpesa = win.

Newbie Tips:

JOIN NOW

75

combat medic
La classe che non si preoccupa solo della propria salute, ma anche di quella dei suoi alleati. Pu curare e resuscitare gli alleati con il suo Medical Applicator, inoltre ha accesso a molte armi. La sua abilit consiste nel fornire temporaneamente una cura AOE per lui e gli alleati vicini. Newbie Tips:
curate i feriti vicino a voi, stando coperti possibilmente. evitate di ressare un alleato se ci sono dei nemici nelle vicinanze che lo potrebbero uccidere appena resuscita: prima si pulisce la zona, poi si ressa. evitate di andare a ressare un alleato molto lontano, tempo che arrivate e lui sar gi rideployato altrove. curate gli HA in prima linea o che cercano di sfondare una linea di fanteria. cercate di non morire: siete importanti per la squadra. non dimenticate che il Medic anche Combat.

Come si utilizza: Il medic un fante di tutto rispetto, ma di fondamentale importanza alla squadra grazie alle sue abilit curative. Il medic sta in prima linea insieme agli alleati: combatte i nemici e cura i feriti. Un solo medic potrebbe resuscitare un intera squadra prima che i nemici se ne accorgano, perci attira molto fuoco su di s. Ha comunque unalta capacit di sopravvivenza in solitaria grazie alla sua abilit di auto-healing. Efficace sulla corta e la media distanza.

MAX
La Mechanized Assault Exo-Suit una classe speciale, a cui possibile accedere tramite un normale equipment terminal e spendendo risorse. Si tratta di un armatura, o suit, con buona resistenza e capacit di danno. Di contro, poco maneggevole. La sua abilit consiste nel fare uno sprint per muoversi temporaneamente pi in fretta. Attualmente alle MAX di tutte le fazioni manca larma anti-fanteria Flamethrower: tolta durante la beta perch causa di alcuni bug, non stata ancora re-implementata. Come si utilizza: Linfi fondamentale per pulire la zona da altri infiltrator nemici (counter-snipe); pu supportare la squadra dalla retrovia (sniping), oppure andare in avanscoperta (scouting). Svolge un ruolo importante nella conquista delle basi nemiche, grazie allhacking e al cloaking. Efficace in combattimento sulla lunga distanza. in combattimento sulla corta e media distanza.
76

Newbie Tips:
MAX: non fate Rambo. MAX: non fate Rambo. MAX: non fate Rambo.

I VEICOLI: DESCRIZIONE E CONSIGLI UTILI


F LA S H Per i fanti che vogliono andare da un punto A ad un punto B rapidamente. 1 posto, costa solo 25 risorse per i meccanizzati ed molto veloce. Il timer di default di 5 minuti. Molto fragile, si possono prendere danni anche se ci si trova dentro al veicolo. Pu montare un utile turbo, oppure alcune armi e sistemi di difesa. Tutte le fazioni lo hanno a disposizione. Come si utilizza: Si prende di solito quando non ci sono altri mezzi disponibili; quando non si sta facendo un operazione di squadra oppure quando si vuole raggiungere in fretta i propri compagni; quando si sta giocando in solo. Montarci armi e quantaltro abbastanza superfluo, se non per azioni di disturbo. facile ribaltarsi e morire su questo mezzo, perci attenzione. P ROW L E R, VA N G U A R D E M AG R I D E R: Il carro pesante diverso per ogni fazione: il TR Prowler, il NC Vanguard e il VS Magrider. Ognuno ha 2 posti (guidatore/cannoniere e mitragliere) e costa 250 risorse per meccanizzati. Il timer di default di 20 minuti. Il Prowler il pi veloce tra i carri pesanti, e anche quello con il rateo di fuoco pi alto. Tra le utility slot si pu prendere lanchored mode, che permette al prowler di ancorarsi a terra e aumentare cos precisione, rateo di fuoco e velocit di reload. Il Vanguard il carro pi resistente e lento, che monta un arma molto potente con un basso rateo di fuoco. Speciale utility di questo carro il vanguard shield, uno scudo attivabile capace di assorbire danni per un tempo limitato. Il Magrider il pi manovrabile, grazie anche alla levitazione che gli permette manovre impensabili per gli altri carri. Di contro la torretta/cannone non mobile, forzando il pilota a spostare lintero carro per mirare. Il suo cannone con poco bullet drop gli permette di essere molto efficace dalla lunga distanza. Come utility speciale ha il magburner che gli permette di andare a velocit doppia per 3 secondi, fondamentale quindi per manovre evasive. Come si utilizza: Il carro pesante il carro da battaglia principale ed necessario in tutte le operazioni che prevedono uno spostamento, per difendere i sunderer. Viene utilizzato, ovviamente in compagnia, anche per pulire la zona da carri nemici. ottimo per svolgere funzioni di antiveicoli e anti-fanteria. Il mitragliere supporta il cannoniere, e ripara il carro se danneggiato (si consiglia a tutti i mitraglieri di entrare nel carro da engi). Fra i carri pesanti non c una regola del tipo carta-forbici-sasso, in quanto nessun carro avvantaggiato a priori sullaltro. Il Prowler sfrutta la sua mobilit per aggirare il pi lento Vanguard e il Magrider con la sua torretta immobile. Il Vanguard sfrutta la sua corazza per caricare il nemico a testa bassa. Il Magrider sfrutta la sua elusivit per sfuggire al nemico, e colpirlo dalla lunga distanza. Naturalmente queste non sono regole assolute, in quanto in ogni situazione ci sono molti altri fattori da considerare (primo fra tutti: bravura del pilo 77

V E I C O L I

Newbie Tips:

Non buttatevi dai burroni e non fate acrobazie se siete in un operazione di squadra. Buttatevi dai burroni e fate acrobazie se non siete in un operazione di squadra ( divertente).

L I G H T N I N G: Comunemente noto come Paper tank, carro di carta, il Lightning un carro leggero agile e veloce, ma con un armatura molto debole. Ha 1 posto e costa 200 risorse per meccanizzati. Il timer di default di 15 minuti. Tutte le fazioni lo hanno a disposizione. Come si utilizza: Il lightning si prende quando il prowler non disponibile (per mancanza di risorse, timer, o per assenza nel terminal), oppure per supportare convogli pi grandi. Data la sua scarsa efficacia in combattimento, il lightning viene usato quasi esclusivamente come carro anti-air, montando larma skyguard sul cannone principale. La sua importante funzione quella di proteggere convogli pi grandi da attacchi aerei.

Newbie Tips:

siete fragili, non caricate il nemico come tori. sbloccate lo skyguard il pi presto possibile.

Newbie Tips:

ta).

Carro pesante prendete sempre un mitragliere con voi. a volte pi efficace schiacciare la fanteria piuttosto che sparargli. occhio alle mine, prendete un mirino termico per vederle oppure evitate le strade battute. Provolo girate intorno ai carri nemici mentre gli sparate. Vanguard cercate di affrontare il nemico sempre faccia a faccia.

SUNDERER Il sunderer (comunemente: sundy) un veicolo armato di trasporto truppe (APC). essenziale per attaccare o difendere una base, o in generale per operazioni di spostamento di massa. Di assoluto obbligo montare nellutility slot il Sunderer Advanced Mobile Station (S-AMS), che permette alle truppe alleate di spawnare sul sunderer e che offre anche due equipment terminal. Ha 12 posti (1 guidatore, 2 mitraglieri e 9 passeggeri) e costa 400 risorse per meccanizzati. Il timer di default di 20 minuti. Pu anche montare un dispensatore di munizioni per carri o un sistema automatico di riparazione per i veicoli vicini. Non indifeso contro fanteria o veicoli/velivoli nemici, ma di certo non inteso come mezzo di attacco. disponibile per tutte le fazioni.

Come si utilizza: Il sunderer fondamentale per qualsiasi squadra. Si organizza un convoglio composto da sunderer, prowler, e lightning anti-air e si parte allattacco. Va bene anche usarlo senza altri mezzi di supporto, ma un rischio (soprattutto se in zona di guerra o al fronte). Il pilota del sunderer deve essere cauto, non deve buttarsi in mezzo ai nemici perch il sundy una risorsa molto preziosa, e soprattutto deve ricordare che il suo scopo primario quello di deployare il sunderer in una posizione favorevole per permettere agli alleati di conquistare/difendere una base. I due mitraglieri devono ricordare che il sundy non un mezzo di attacco e quindi che non astuto sparare a tutto ci che si muove: meglio non farsi notare dai velivoli o dai carri nemici la maggior parte delle volte. Se il pilota stato furbo e non ci sono state imboscate, non necessario avere engi sempre vicini al sunderer. Ma se sotto attacco, bisogna ripararlo; Anche cambiando temporaneamente classe, il sunderer deve restare su (soprattutto nel caso sia lunico sunderer nella zona e il terminale per i mezzi molto lontano).

Newbie Tips:
Rileggete il paragrafo Sunderer tre volte

V E L I V O L I

I VELIVOLI: DESCRIZIONE E CONSIGLI UTILI


istiche di ogni esclusiva sono simili: Il mosquito (affettuosamente: mossy) il pi veloce tra i caccia e la sua armatura abbastanza debole. Il Reaver il pi resistente e il pi lento. Lo Scythe il pi manovrabile e agile, con un armatura abbastanza debole. Ogni caccia ha labilit di usare lafterburner, o postbruciatore, per aumentare temporaneamente la propria accelerazione. M O S Q U I TO, R E AV E R E S CYT H E Ogni caccia ha 1 posto e costa 200 risorse per velivoli. Il timer di default di 15 minuti. Come per i carri pesanti, ogni fazione ha il suo caccia esclusivo: Il TR Mosquito, il NC Reaver e il VS Scythe. Ancora come i carri pesanti, le caratter78

Come si utilizza: Tatticamente, il caccia usato per esplorare le basi nemiche scelte come obiettivo di squadra e per capire com la situazione pi avanti quando scorta un convoglio (scouting); ma anche un potente mezzo per pulire la zona da velivoli/

veicoli nemici, specialmente se in compagnia di altri caccia. Di solito si usano due build: Anti-air (air superiority): equipaggiando mitragliatrice anti-aerea e missili a ricerca; Anti-ground: equipaggiando mitragliatrice con proiettili esplosivi e missili aria-terra. Naturalmente si pu anche fare un ibrido, che monta mitragliatrice anti-aerea + missili ariaterra ad esempio, per potersi difendere dai caccia nemici senza rinunciare per al bombardamento terrestre; ma ricordatevi che in questo caso non sarete efficaci al 100% nel dogfighting. S, i missili aria-terra possono essere usati anche sui velivoli nemici, ma a meno di trovarsi di fronte ad un grosso galaxy o ad un liberator pilotato male, non sono affidabili. DOGFIGHTING: Gli scythe sono pi maneggevoli e pi agili, i reaver sono pi resistenti e i mosquito sono pi veloci (pi accelerazione e pi velocit massima). Detto questo, le basi del dogfighting rimangono comunque sempre le stesse, cio di sfruttare le caratteristiche del vostro caccia per mettervi in coda al nemico e crivellarlo di colpi. Contro i liberator: consigliabile adottare una strategia di toccata e fuga, e comunque di attaccare posizionandosi sopra il tetto (dove il liberator e i suoi gunner hanno meno visibilit). Accodarsi ad un liberator full vita non porta a niente di buono, soprattutto se siete da soli e lui ha entrambi i gunner. Contro i galaxy: sono un facile bersaglio perci adottate la strategia che preferite, tenendo a mente la posizione delle torrette mitragliatrici del galaxy (tetto, pancia, ala sx, ala dx).

Contro i veicoli a terra: non esponetevi inutilmente al fuoco nemico e per carit non state in hover pi del necessario (paperelle per lantiaerea nemica). La vostra strategia deve essere toccata e fuga: piombate dallalto, scaricate tutti i missili sul target, e volate via con lafterburner. Ovviamente eliminate prima lantiaerea nemica, se c. Contro la fanteria: ricordatevi che (pi o meno) con due razzi dellHA voi siete in fiamme, e con tre siete morti. Ricordatevi che anche i normali fucili di fanteria vi danneggiano. Ricordatevi che, anche in questo caso, stare in hover una cattiva idea (anche un lanciarazzi senza puntamento automatico potrebbe colpirvi senza difficolt). consigliabile scegliere sempre lengi quando si sale sul caccia, in modo da poter scappare dalla battaglia quando serve per atterrare in un posto sicuro e ripararsi. consigliabile non andare da soli col caccia, ma insieme ad altri caccia oppure scortando un convoglio pi grande. In linea generale, i nemici a cui il pilota di caccia deve stare attento sono (in ordine decrescente di minaccia): caccia/liberator; torrette AA (se vicino ad una base nemica); MAX AA; lightning AA; sunderer/prowler con gunner; fanteria.

Newbie Tips:
sbloccate i missili al pi presto, il caccia di base (senza aver sbloccato nulla) abbastanza inutile. fate molta pratica di guida. fate ancora pi pratica.

L I B E RATO R Il liberator (abbreviato: lib) il bombardiere: grande, lento e potente. Ha 3 posti (1 pilota/ mitragliere, 1 cannoniere e 1 mitragliere di coda) e costa 300 risorse per velivoli. Il timer di default di 20 minuti. disponibile per tutte le fazioni. Come si utilizza: Il liberator ottimo per supportare convogli o qualsiasi manovra offensiva alleata. fenomenale nel bombardare veicoli e fanteria a terra, soprattutto se i nemici sono costretti in una piccola zona (ad esempio una base). Mentre contro lantiaerea nemica a terra se la cava piuttosto bene, soffre nel dogfighting. State attenti ai caccia nemici, pi veloci e pi agili di voi, che vi attaccheranno da posti improbabili. Volate sempre molto in alto, in quanto il vostro punto debole la scarsa visibilit che avete sopra il tetto; scendete solo per bombardare veicoli a terra non protetti da velivoli.
79

Newbie Tips:

il pilota pu usare il pulsante middle del mouse (la rotellina) per guardarsi intorno. fate in modo di avere entrambi i gunner. non state mai fermi immobili vicino a basi nemiche. volate molto in alto.

Contro i liberator nemici, cercate ovviamente di sfruttare il punto cieco per attaccare. Se siete sotto attacco, ricordatevi che non avete la possibilit di schizzare via per ripararvi come i mossy, quindi con il liberator dovete essere prudenti e guardare con maggiore attenzione la minimappa. altamente consigliato farsi accompagnare da almeno un paio di caccia, che si occuperanno dei velivoli nemici.

G A LAXY Il galaxy (abbreviato: gal) un velivolo di trasporto di massa, molto grande e lento. Ha 12 posti (1 pilota, 1 mitragliere in alto, 1 mitragliere in basso, 1 mitragliere a sx, 1 mitragliere a dx e 8 passeggeri) e costa 350 risorse per velivoli. Il timer di default di 20 minuti. disponibile per tutte le fazioni. Come si utilizza Il galaxy lequivalente aereo del sunderer, e tatticamente ha gli stessi scopi. Ricordatevi che per il galaxy non pu deployare. Il galaxy passa meno inosservato del sunderer la maggior parte delle volte, e quindi attira molto fuoco nemico. consigliato avere qualche caccia di scorta quando si utilizza, e ricordatevi di volare molto in alto con questo velivolo (per non farvi individuare e per rendere la vita pi difficile allantiaerea di terra). Il pilota ha il dovere di chiarire se ha intenzione di fare un drop oppure di atterrare, e in caso di chiamare il drop. Oppure di seguire gli ordini del caposquadra alla lettera, visto che quelle con il galaxy sono operazioni delicate ed facile mandare tutto allaria.

Newbie Tips:
volate alla massima altezza possibile, oppure molto in basso sfiorando gli alberi. Fate in modo, insomma, di non farvi notare subito. quando il momento giusto, chiamate il drop oppure settate il veicolo su privato.nella gestione (PAGGIU) per buttare tutti fuori.

A ARMI: R M P E R H E AVY A S S A U LT I ARMA PRIMARIA (SLOT 1)


DESCRIZIONE E CONSIGLI UTILI


ARMA TERZIARIA (SLOT 3) Pistole ARMA SPECIALE (SLOT 1) Specialized Heavy Weaponry Assault

Mitragliatrici leggere (LMG) Light Machine Gun Mitragliette (SMG) Submachine Gun Shotgun

ARMA SECONDARIA (SLOT 2) Lanciarazzi Rocket Launchers Consigli: Le LMG sono buone per spammare proiettili a destra e a sinistra, senza preoccuparsi troppo di quello che si sta colpendo. Se si desidera un efficacia maggiore nel close combat, allora le SMG sono ottima scelta. C da dire per che un HA con una SMG un po fuori dal suo ruolo, che dovrebbe essere quello di sfondamento. Laccoppiata shotgun + resistenza del HA ottima nel close combat. Per i lanciarazzi il discorso un po lungo: quello di default senza lock-on va bene per tutto e per niente, si consiglia di cambiarlo il prima possi80

bile; quello AA col lock-on utile in molte situazioni, sebbene meno efficace di altri sistemi AA (come una MAX AA ad esempio); quello AG col lock-on molto utile contro i veicoli pilotati da giocatori esperti, abili nello scartare i missili senza puntamento laser. Infine c il lanciarazzi con puntamento laser sia per veicoli che per velivoli, che fa meno danno per rispetto a quelli specifici. Molto utile questultimo se usato come deterrente (spaventa e scaccia i mezzi). Non buttate certificazioni per le pistole: le LMG hanno cos tante munizioni che non la usereste quasi mai.

Le armi speciali per ogni fazione sono molto diverse fra loro: La TR chaingun usata per aumentare ancora di pi il fattore spammare proiettili tipico del HA. Ma inefficace in close combat, considerando anche che le canne rotanti ci mettono un po ad avviarsi.

La NC jackhammer una shotgun di mostruosa potenza, devastante in close combat cos come inutile a media-lunga distanza. Il VS Lasher spara palle di energia che fanno anche danno ad area, il che lo rendono utile per sbloccare le situazioni di stallo oppure per colpire fanti in copertura.

P E R I N F I LT RATO R ARMA PRIMARIA (SLOT 1) Sniper rifle Scout rifle Mitragliette (SMG)

ARMA SECONDARIA (SLOT 2) Pistole

Consigli: Se vi piacciono i fucili semi automatici e se intendete fare sniping dalla media/lunga distanza consigliato il mirino 7x o 8x (maggiore ingrandimento sarebbe inutile); in alcuni casi il silenziatore (non apparite sulla minimappa quando fate fuoco, ma la caduta del proiettile aumenta) e il forward grip (meno rinculo orizzontale). Se preferite i fucili bolt-action e se vi piace fare sniping da parecchio lontano consigliato il mirino x12, e nessun altro attachment. Gli scout rifle sono ottimi se vi piace giocare linfiltrator come scout o come hacker, quindi provateli e scegliete cosa vi si addice di pi. Per

il semi automatico consigliato un mirino 4x o 6x; per lautomatico invece un reflex x2 oppure un 3.4x. Per entrambi consigliato un silenziatore (per non essere individuati) e un forward grip (meno rinculo orizzontale). In molte situazioni la pistola pu fare la differenza; quindi scegliete con cura. In ogni caso, montate un silenziatore e un laser sight. La SMG la scelta degli infiltrator che vogliono dare una mano in prima linea e aiutare la squadra in questo senso: un ottima arma a corta distanza grazie al buon danno e al ROF molto alto. Valutate lacquisto di una SMG se vi siete stancati di stare sempre lontani dallazione.

PER ENGINEER ARMA PRIMARIA (SLOT 1) Carabin Shotgun Mitragliette (SMG)

ARMA SECONDARIA (SLOT 2) Pistole

Consigli: La carabina larma per lengineer, lasciate perdere le altre. Sono armi eccellenti per le corte distanze, ma anche per le medie con i giusti attachment. Le carabine con la S nel nome (TRAC-5 S, Gauss Compact S...) di solito permettono di montarci sottocanna il lanciagranate o il lanciagranate fumogene: attachment molto utili. La torretta MANA utile soltanto in determinate situazioni (per camperare una porta/ingresso

ad esempio), ma il resto delle volte soltanto un modo per farsi prendere meglio dai cecchini. Utile invece piazzarla in mezzo ad un posto che si sta difendendo per sfruttare il suo piccolo scudo come copertura (quindi senza usarla con E). Lengi ha a disposizione molti esplosivi: usateli! Sbloccate al pi presto le mine anticarro ed antiuomo, cos come il c4. Le sticky granades invece non sono molto efficaci (purtroppo).

81

P E R L I G H T A S S A U LT ARMA PRIMARIA (SLOT 1) Carabine Shoutgun Mitragliette (SMG)

ARMA SECONDARIA (SLOT 2) Pistole

Consigli: Anche il LA come lengi usa le carabine, molto efficaci sulla corta distanza. Per il LA valutate anche le shotgun: piombare addosso al nemico grazie al jetpack armati di shotgun non ha prezzo. La pistola per il LA importante, in quanto le

sue munizioni finiscono presto (usa armi con alto ROF; spesso gli impossibile rifornirsi a causa della posizione isolata rispetto agli alleati). Quindi scegliete bene. Sbloccate il c4 per qualche botto in pi.

P E R CO M B AT M E D I C ARMA PRIMARIA (SLOT 1) Fucili dassalto Shoutgun

ARMA SECONDARIA (SLOT 2) Pistole

Consigli: Il combat medic lunica classe che usa i fucili dassalto, ottimi sulla media/lunga distanza. Quelli di base in questo caso potete tenerli in quanto eccellenti fucili. Non dimenticate mai che il combat medic non si occupa solo di supportare la squadra: ha in mano armi potenti ed molto efficace contro la fanteria. Potete prendere una shotgun, in certi casi potrebbe rivelarsi utile (closecombat indoor),

ma non consigliata per questa classe a causa della sua scarsa versatilit. Anche la pistola relativamente utile per il Medic, scegliete quella che preferite. Il c4 non indispensabile, ma potete sbloccarlo se volete divertirvi con azioni di disturbo. Consigliata la nanite revive granade, granata speciale che resuscita tutti gli alleati entro il suo raggio dazione.

P E R M AX ARMA PRIMARIA/SECONDARIA Anti-fanteria Anti-veicolo

Consigli: Mettetevi in testa che la MAX efficace solo se gli date uno scopo preciso ed equipaggiate la stessa arma su entrambe le braccia. Gli ibridi in questo caso non pagano. La MAX devastante contro la fanteria, soprattutto nel close combat indoor. consigliato di
82

provare tutte le armi antifanteria, in quanto tutte molto efficaci ma diverse fra loro. La MAX anche usata moltissimo contro i velivoli, equipaggiando il Burster. Manca il Flamethrower (per tutte le fazioni), purtroppo non ancora re-implementato.

MAPPA E INTERFACCIA UTENTE


Premendo ESC si apre la mappa e linterfaccia utente, fondamentale per qualsiasi giocatore.

M A P P E

1) Ritorna alla schermata di gioco. 2) Mostra i continenti; informa su quale continente si trova il giocatore e quale fazione lo ha conquistato lultima volta. 3) Permette di zoomare la mappa. 4) Mostra da quale fazione stato conquistato il continente che si sta visualizzando sulla mappa, ed i bonus ricevuti da quella fazione. 5) Il nome del continente di cui si sta visualizzando la mappa. 6) Una tabella che mostra con quale percentuale sono presenti le fazioni nel continente che si sta visualizzando, e gli eventuali bonus ricevuti dalla fazione con meno giocatori. 7) Esegue il logout e torna alla schermata di selezione personaggio. 8) Mostra le risorse in possesso dal giocatore, e quante ne riceve ogni ciclo (dipende dalla zona in cui si trova il giocatore e dai territori conquistati dalla sua fazione nel continente in

cui si trova). 9) Filtri per la mappa. 10) Permette di eseguire un redeploy: quindi il giocatore avr la possibilit di spawnare in una base alleata vicina, in uno spawn beacon della propria squadra oppure un in sunderer alleato. 11) Mostra le zone di interesse (dove c una battaglia in corso) del continente visualizzato e permette di spawnare direttamente grazie al sistema Instant Action. 12) Apre la finestra di supporto della SOE. 13) Apre il profilo del giocatore. 14) Apre la mappa (gi selezionato in questo caso). 15) Apre la gestione classi. 16) Apre la gestione mezzi. 17) Apre la gestione social. 18) Apre la gestione certificazioni. 19) Apre il depot (lo shop SOE).

Le basi
PS2 ruota intorno alla conquista o alla difesa di basi/territori: esse garantiscono risorse, terminali, munizioni e vantaggio strategico. Esistono tre tipo di basi che si distinguono dalle altre per la loro grandezza e complessit: La tech plant, lamp station e il bio lab. Ecco le mappe, ma per informazioni in pi vi invito a consultare i video sul mio canale di Youtube

83

LA TECH PLANT
Indar Continent Tech Plants Tawrich Tech Plant (Southeast) Mao Tech Plant (Northeast) Hvar Tech Plant (Southwest)

Esamir Continent Tech Plant Eisa Tech Plant (Center) Amerish Continent Tech Plants Heyoka Tech Plant (West) Mekala Tech Plant (East) Tumas Tech Plant (South)

LAMP STATION
Indar Continent Amp Station Bases Dahaka Amp Station (Northwest) Zurvan Amp Station (Mideast) Peris Amp Station (Southwest)

Esamir Continent Amp Station Bases Nott Amp Station (Mideast) Freyr Amp Station (Northwest) Elli Amp Station (South) Amerish Continent Amp Station Bases Kwahtee Amp Station (Northwest) Sungrey Amp Station (Northeast) Wokuk Amp Station (Southwest)

IL BIO LAB
Indar Continent Bio Lab Bases Saurva Bio Lab (Surrounded by Wall Northwest + 30 Mechanized) Allatum Bio Lab (Midwest + 30 Infantry) Rashnu Bio Lab (East + 30 Infantry) Esamir Continent Bio Lab Bases Andvari Bio Lab (Surrounded by Wall West + 30 Mechanized) Ymir Bio Lab (Southeast + 20 Aerospace) Mani Bio Lab (North + 30 Mechanized) Amerish Continent Bio Lab Bases Onatha Bio Lab (East +30 Infantry) Xelas Bio Lab (Souteast + 30 Infantry) Ikanam Bio Lab (North + 30 Infantry)
84

Controlli e keybinding
Legenda: In rosso la fanteria, in blu i veicoli.

RINGRAZIAMENTI E FONTI
LaCamora per limmagine di outfit Wikipedia.en planetside-universe planetside.wikia.com flesheatingzipper.com tentonhammer.com TestOutfit E ringrazio la FDS in generale, mi diverto a giocare con voi ragazzi.

Scarica la GUIDA COMPLETA

Per joinare la FDS (server Miller EU, fazione TR): tramite il portale mmorpgitalia.it fanteriadellospazio.com

85

R U B R I C A

Playin IT
A CURA DI Andrea Derpini

Y o u r e w r o n g

Perch i giochi Bethesda piacciono?


erch i giochi Bethesda (da Morrowind a Skyrim passando per FallOut 3) piacciono tanto? Non una domanda cos scontata, ne priva di conseguenze. Innanzi tutto perch questi titoli sono dei sandbox con una struttura piuttosto spinta, con una storia principale di sfondo senza particolari complessit narrative o ritmi incalzanti, ignorabile per lo pi senza che lesperienza di gioco ne sia significativamente intaccata. La scelta di Bethesda esce dal seminato che vede i GDR incentrati sullesplorazione, come ad esempio la serie Gothic. Uno dei punti forti del gioco partorito dalle geniali menti di Piranha Bytes stato indubbiamente limpossibilit di proseguire con il content giocabile, come ad esempio nuove zone, nuove quest o semplicemente nuovi NPC, senza prima superare un determinato punto critico della trama. In un periodo dove la maggior parte delle software house puntano tutto sulla storia, sulle cut scenes, sullepicit della narrazione, a scapito del gameplay, dellesplorazione dellambientazione, il successo planetario di videogame sandbox abbastanza stridente. La lista di giochi che assomigliano pi a film (poco) interattivi lunghissima, a dimostrazione di un paradigma che vuole un successo di un prodotto legato quasi esclusivamente alla bont dei filmati in CGI o in grafica di gioco e non a quanto sia curato il mondo in cui ci si muove o raffinato sia il gameplay.

86

Le milioni di copie vendute di giochi Bethesda sono un fatto difficilmente eludibile. I sandbox piacciono sia ai giocatori su pc sia a quelli su console (che non sono poi cos antropologicamente diversi quanto lopinione comune vorrebbe far credere). Il genere sandbox permette di ottenere limmersione in un mondo abbastanza realistico, ma separato dalla realt, raggiungendo uno degli scopi che un videogiocatore medio cerca in un videogioco: lingresso in un mondo virtuale, lontano dalla vita quotidiana, dove poter realizzare i propri propositi. Con un paragone neanche troppo ardito, si potrebbe mettere sulla stessa scia il successo di The Sims, altro videogioco n grado di offrire una grande libert in ambito gameplay. Lo spazio di mercato per i titoli che si discostano dal canonico story driven a corridoio, tutto azione e filmati, esiste e non certo definibile come nicchia di poco peso, anzi una vasta platea di giocatori che generalmente ha ben pochi titoli tra cui destreggiarsi. Un esempio lampate dato dal fatto che i giocatori puristi sono spesso costretti a giocare seguiti di saghe (che hanno fatto della libert dazione il loro principio fondante) perch non attratti dal tipo di intrattenimento offerto dai nuovi titoli del mercato videoludico. Alla luce di ci piuttosto amaro constatare che il tentativo di tramutare in MMO il mondo di Tamriel sia ricaduto su un themepark e non su un sandbox libero e incentrato sullesplorazione. In un mondo dove intrighi politici e dubbia moralit la fanno da padrone, sarebbe stato sicuramente meglio avere quella libert dazione offerta dai sandbox e non la rigidit tipica dei themepark. Giochi come World of Warcraft, fatti di istanze e progressione di equipaggiamento, non possono certo esaltare le caratteristiche peculiari che hanno reso Elder Scrolls la

serie che moltissimi amano. La scelta di Bethesda ha sicuramente fatto discutere tutti gli gli appassionati,che hanno posto domande, che a mio modo di vedere, sono pi che legittime: perch un MMO che nasce da una lunga e onorata serie di giochi sandbox concepito come un theme park? Perch creare un open pvp a tre fazioni quando in realt queste fazioni non esistono. Perch assumere alcuni nomi che hanno lavorato a uno dei pi grandi fiaschi del genere degli ultimi anni (Star Wars the Old RepublicNDR), I presupposti per creare un MMO sandbox, che oltre a sostenersi generi profitti, ci sono tutti, avallati tanto da un ottimo numero di giocatori interessati, tanto dalla tecnologia che serve per gestire il gioco. Incredibilmente per sembrache ci sia una sorta di timore reverenziale nellintraprendere grossi progetti progetto basati sulle meccaniche sandbox. La domanda che mi pongo : il genere sandbox diventato una chimera? davvero un essere mitologico sulla bocca di molti, ma che nessuno pu o vuole trovare? Io, dal canto mio, sono particolarmente preoccupato per il futuro dei sandbox perch ripongo ben poche speranze nei futuri titoli che promettono di riportare in auge lintero movimento sandobx come Everquest 3, il sequel del padre di tutti i themepark gestito tra laltro dal distruttore di Star Wars Galaxies , o come ArcheAge, che per quanto promettente sulla carta, ha in s diverse meccaniche che potrebbero portarlo allinsuccesso.

87

QUARRTO SPETTACOLO
OBLIVION
USCITA: 11/04/2013 GENERE: Azione, fantasy, avventura REGIA: Joseph Kosinski SCENEGGIATURA: Joseph Kosinski, William Monahan
88

OBLI ION
A CURA DI Giacomo Pizzillo

opo lapprezzato Minority Report e il ben pi dimenticabile La Guerra dei Mondi, il sempre scattante, e apparentemente giovane, Tom Cruise ( accompagnato da Morgan Freeman e dallex-bond girl Olga Kurylenko) torna alla fantascienza. In uno spettacolare scenario post-apocalittico dove lumanit costretta a vivere sopra le nuvole, Jack Harper (Cruise) uno degli ultimi riparatori di droni sulla superficie della Terra. La sua missione, quasi terminata, parte di una massiccia operazione per estrarre risorse vitali dopo decenni di guerra contro una terrificante minaccia aliena conosciuta come Scavs. Il ritrovamento di unastronave distrutta e della sua unica superstite lo trasciner in unavventura che metter in discussione tutto ci che credeva di conoscere, mettendo nelle sue mani il destino dellumanit. Purtroppo non si sa molto altro (o quasi!) della trama perch coperta dal pi radicato riserbo. Ma nel trailer (link) che possibile ammirare tutta la magnificenza

delle immagini, girate in risoluzione 4K tra Stati Uniti e Islanda, di questo fantathriller che arriver nelle nostre sale l11 aprile. In soli 2 minuti e 31 il filmato apre non pochi quesiti: chi veramente Jack Harper? Cosa lo turba? Quei ricordi? Chi la donna che salva? La conosceva gi? Come fa lei a sapere il suo nome? Sembra davvero che la sinossi ufficiale non dica, furbescamente, nulla di tutto ci, lasciando intatti tutti i dubbi fino alla prima proiezione. Inutile dire che scavando si trova sempre qualcosa, bisogna solo avere la pazienza di scansare linutile ben camuffato, sperando di riconoscere il ben pi succoso utile. Se siete, come immagino, curiosi e volete saperne di pi seguite il link Mi Vida Times (www.mividatimes.it/quartospettacolo-oblivion), alla faccia (si fa per dire, ovviamente!) del criptico Joseph Kosinski, lautore e regista di questo affascinante viaggio nellOblivion.

89

Continua

JOSEPH KOCHI? Kosinski. Joseph Kosinski. Trentanove anni il prossimo 3 maggio, una laurea alla GSAPP, la pi prestigiosa accademia di architettura al mondo, e uno spiccato talento per la realizzazione di filmati in computer grafica (CGI). Proprio grazie a questo suo talento viene notato da David Fincher (Se7en, Fight Club, Zodiac, non il primo che capita insomma) che lo convince nel 2005 a trasferirsi a Los Angeles. Sotto il cocente Sole californiano realizza promo e spot televisivi originalissimi, visivamente e creativamente, che ne accrescono fama e palmares. Alcuni dei suoi lavori come Mad World per Gears of War e Starry Night per Halo 3 lasciano intravedere, anche se nessuna biografia lo accredita, un passato/presente(?) da gamer (link). Il vero successo arriva nel 2010, quando esce il suo primo lungometraggio, il disneyano Tron: Legacy, film che sopperisce alcune lacune di sceneggiatura con uno spettacolare impatto visivo (grazie al quale entra con merito nella categoria del s, non male, carino. . .perch abbiamo visto tutti di molto, ma molto peggio, e pure pagando!). DA FILM A GRAPHIC NOVEL, ANDATA E RITORNO Le idee sono un po come i sogni: ti entrano dentro, spesso in profondit, ti svegli e non ricordi quasi nulla se non qualche lampo, poi tutto riaffiora allimprovviso, quando meno te lo aspetti. Cos difficile dire se Oblivion Kosinski se lo sia portato dietro dallIowa o sia nato del tutto a Los Angeles, ma alla fine poco (ma davvero poco) importa. Quello che si sa per certo che lo aveva immaginato come suo film desordio, pensandolo appositamente come un racconto con pochi personaggi, grandi idee e paesaggi fantastici, stile cinema fantascientifico anni 70, in cui un unico superstite si aggira per le rovine della civilt. Di mezzo ci si messo, per, lo sciopero degli

KUBRICK UNA STORIA PORNO


Per fortuna esistono le web series, altrimenti saremmo sommersi dalle stantie produzioni nostrane fatte per bambini scemi e/o adulti ancor pi scemi! Questa invece la storia di tre giovani filmakers, squattrinati ma pieni di idee, che finiscono per dover girare un film porno. S, ok, letica, lintegrit artistica, ma 7.000 sono 7.000 ! Una divertentissima storia da salvare!
Guarda gli episodi su: Mi Vida Times
90

CINEMA

WEB

SPAZIO A CURA DI

sceneggiatori (che 5 anni fa ha tarpato, a volte strappato, le ali a non pochi progetti) e cos tutto si trasformato in una graphic novel grazie alla collaborazione con la Radical Comics. Illustrata da Andre Wallin (artista svedese di raro talento, autore di concepts per i games Wasteland 2 e Halo 4), scritta a quattro mani con Arvin Nelson e annunciata per il 2012, non vede per la luce perch la Disney prima e lUniversal dopo, acquistati i diritti della storia, ne bloccano temporaneamente luscita per non anticipare gli eventi del film. Il cerchio si chiude. Il sogno immaginato per il cinema torna al cinema. E dietro si porta pure una sorta di secondo genito, diverso magari, ma pur sempre nato dallo stesso padre onirico. E UNA DELLE SCENEGGIATURE PIU BELLE CHE CI SIANO MAI CAPITATE DAVANTI Parola di Adam Fogelson, boss della Universal Pictures! Ovviamente nessuno parlerebbe male di un qualcosa che vuol vendere (soprattutto se gli costato 160 milioni di dollari!), ma visti i nomi coinvolti nel progetto,

forse un po di fiducia questa volta bisognerebbe concederla. Quando ancora era nelle grosse mani della Disney lo script portava le firme di William Monahan, Oscar 2007 per la Miglior sceneggiatura NON originale (The Departed), nonch autore del prossimo Sin City: Una donna per cui morire; dello stesso Kosinski e di Karl Gajdusek (screenwriter di diversi episodi delle serie TV Last Report e Dead Like Me). Ma nel passaggio alla Universal che arriva per il carico da 90! Michael Arndt, Oscar 2007 (deve esserci la sapiente mano del destino dietro tutto ci) per la Miglior sceneggiatura Originale (Little Miss Sunshine, film da applausi!) e sceneggiatore di Toy Story 3, del prossimo capitolo della saga Hunger Games e del futuro Star Wars: Episode VII (lui e J.J. Abrams sono gi chini sul tavolo di lavoro). E se vera la formula buona sceneggiatura + buon regista = ottimo film, allora c da organizzare una bella serata in compagnia al cinema per met aprile!

ISTANTANEE
Un piccolo (splendente) gioiello dal finale che incanta, ti entra sottopelle e, se si ha linclinazione, commuove lanima. Hugo Weaving (lAgente Smith di Matrix) Martin, un trentenne cieco dalla nascita che scatta continuamente foto che poi si fa descrivere in 10 parole per provare che il mondo da lui immaginato corrisponde alla verit dei vedenti. Con anche un giovane Russell Crowe quasi agli esordi.

WILFRED (di Marco Benassi)


Elijah Wood (dismessi i panni di Frodo Beggins) e Ryan, un avvocato senza pi prospettive che, dopo un goffo tentativo di suicidio, incontra Wilfred il cane dellaffascinante vicina di casa. Tutto regolare tranne che Ryan lunico a vedere Wilfred come un essere umano travestito da cane, che diverra, per il giovane avvocato, la vocina della coscienza che non aveva mai preso sul serio prima.
91

TV

M OG BA IM ZOMBIES AND TRAINS L E


THE
A CURA DI Bruno Galazon Manzoni

ombie. Sempre affamati e sempre troppi!!! Sappiamo gi che il modo pi veloce per eliminare uno zombie quello di tagliarli la testa, ma grazie ad una geniale invenzione dei ragazzi di Drangohead Heads da oggi esiste un nuovo metodo per attuare una vera e propria zombieficina: i treni! Zombies and Trains il nuovo simulatore di apocalisse disponibile nellApp Store. Grazie alla possibilit di lanciare grossi e veloci treni attraverso lo schermo il giocatore potr impedire allorda affamata di raggiungere lobbiettivo. Finch gli zombie staranno ad una dovuta distanza dal premio nel mezzo, sar possibile continuare la macellazione, ma nel momento in cui anche un solo zombie riuscir mettere le zampe sporche sul cervello la partita sar considerata finita. Anche se molto intuitivo il gioco richiede un minimo di strategia quindi non si pu sempli-

cemente premere lo schermo a casaccio in attesa che i treni partono per svolgere il lavoro sporco, il tempo di attesa tra la partenza di un treno ed un altro potrebbe risultare fatale. Zombies and Trains offre diverse modalit di gioco: Arcade, Crossing e Slaugheter. Mentre le prima senza dubbio la modalit con cui spendere la maggior parte del tempo, le restanti due sono molto divertenti e spingono a mettere alla prova le proprie abilit. Dragonhead ha inserito le microtransazioni per acquistare speciali monete in game che sbloccare dei bonus, come la Chiodatura e i treni di fuoco. Zombies and Trains un successo sorprendentemente coinvolgente che pone i pi che sfruttati zombie sotto una luce nuova, divertente e stravagante. ll mio consiglio quello di prenderlo perch una volta commesso il primo zombiecidio non potrete pi fermarvi.

92

C P

USTOM

CARBIDE 500R

ei alla ricerca di una flessibilit in termini di raffredamento al limite dello scandaloso? Allora devi necessariamente passare al case Corsair 500R. Questa meraviglia equipaggiata con una ventola 200 millimetri montato sulla mesh del pannello laterale cos da garantire un raffreddamento raffreddamento supplementare GP, un ventilatore regolabile multi-canale, e delle gabbie delocalizzate e rimovibili del disco rigido. La capacit di spostare e rimuovere le gabbie del disco rigido non solo migliora il flusso daria , ma permette anche di installare schede grafiche fino a 452 millimetri di lunghezza. La bellezza al suo interno va oltre il dipinto di nero interno .Linnovativo sistema di gestione dei cavi di Corsair garantisce una comoda sistemazione di questi ultimi dietro la scheda madre, cos da non interferire con il flusso daria risolvendo lannoso problema visivo dato da un aspetto decisamente disordinato. Nella progettazione della serie Carbide evidente come Corsair abbia sfruttato tutte le ottime caratteristiche delle serie Obsidian e Graphite, passate alla ribalta grazie ad unestrema semplicit duso nonostante le ottime prestazioni ingegneristiche.

93

STARTER
Case Mini Cooler Master Elite 342 mATX Alimentatore Corsair Builder Series CX500 Masterizzatore Samsung SH-224BB 24x DVD/CD SATA VGA Sapphire Ati AMD Radeon HD 7770 Hard Disk Interno Seagate 500GB 3.5 7200rpm 16MB SATA3 RAM DDR3 Corsair Vengeance Blue Low Profile CML8GX3M2A1600C9B 1600MHz 8GB (2x4GB) CL9 Scheda Madre AsRock B75 PRO3-M Socket 1155 CPU Intel Core i3-3220 DualCore 3.30GHz Socket 1155 3MB Ivy Bridge 55W con GPU HD2500 Boxed

CASUAL
Case Midi Tower Aerocool Strike-X Advance Alimentatore PC XFX ProSeries Masterizzatore Interno LiteOn IHAS124 24x DVD/CD SATA VGA Gigabyte Ati AMD Radeon HD 7870 Core Hard Disk Interno 3.5 Western Digital Caviar Blu 1TB 7200RPM 64MB SATA3 RAM DDR3 Corsair Vengeance Blue Low Profile CML8GX3M2A1600C9B 1600MHz 8GB (2x4GB) CL9 Scheda Madre AsRock H77 PRO4 CPU Intel Core i5-3450 3,1GHz Socket 1155 77W con GPU Iv y Bridge Boxed

500.00

700.00


94

Case Carbide Series 500r Alimentatore Antec hcg620m Masterizzatore Interno LiteOn IHAS124 24x DVD/CD SATA VGA gtx 680 Hard Disk Interno Caviar blue 500gb SSD samsung 840pro RAM DDR3 Corsair Vengeance Blue Low Profile CML8GX3M2A1600C9B

HARDCORE

1600MHz 8GB (2x4GB) CL9 Scheda Madre asrock h77 pro4 CPU Intel Core i5-3450 3,1GHz Socket 1155 77W con GPU Ivy Bridge Boxed

900.00

N2 26.03.20013

95